L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!

 
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
L’Isolano
                                       L’Isolano
Domenica 19 Luglio 2020
                          #dallapartedeilettori

          BUON COMPLEANNO
             L’ISOLANO!
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
2 L’Isolano                                                                                              Domenica 19 Luglio 2020

POST COVID: ASSALTO ALL’ISOLA
          di Claudia Catuogno                a guardare - hanno scritto - non si può      rigorosamente senza mascherina né
E’ stato un weekend da tutto esaurito        continuare a fare turismo senza una linea    distanziamento - che affollano il salotto
all’ombra dei Faraglioni. L’estate           programmatica e                                                     del mondo poco
caprese è, infatti, entrata ufficialmente    che sia sostenibile                                                 dopo il tramonto.
nel vivo ma è solo nei fine settimana        al 100%. E’ in                                                      E se sono le
che si registrano i numeri più alti che      gioco il futuro                                                     ville di lusso
fanno ben sperare in una veloce ripresa      dei nostri figli e                                                  da      prenotare
economica post Covid. Ed è sold-out          dei nostri nipoti”.                                                 in       esclusiva
anche lungo le coste: yacht, motoscafi,      Anche “a terra”                                                     ad andare per
gozzi e gommoni hanno letteralmente          le cose non                                                         la      maggiore,
invaso la baia di Marina Piccola,            cambiano con                                                        complice         la
trasformata nuovamente in un parking         il pienone negli                                                    privacy e le
selvaggio del mare che ha scatenato          hotel.                                                              tariffe dimezzate
le ire degli ambientalisti isolani. Tra i    Impossibile                                                         rispetto agli anni
facoltosi ospiti dei panfili extra lusso     trovare         una                                                 scorsi,     torna
ed i diportisti che arrivano a Capri con     stanza       libera                                                 anche il mordi &
natanti presi a nolo, lo specchio d’acqua    negli alberghi e                                                    fuggi con i primi
tra i Faraglioni e lo Scoglio delle Sirene   nei b&b, stracolma la piazzetta all’ora      gruppi - italiani, of course - di turisti
è diventato un tappeto di imbarcazioni       dell’aperitivo con decine di ospiti -        giornalieri in gita.
dove la stretta vicinanza rende difficili
le manovre e mette in pericolo anche
la sicurezza dei bagnanti. Lasciato da
                                                  CAPRIAMOCI SEGNALA SBARCHI
parte lo spettacolo del mare cristallino
durante il lockdown, torna, dunque,
                                                  CLANDESTINI. IL CONSIGLIO DI
il problema del sovraffollamento
in rada e delle coste al collasso
                                                     STATO ANNULLA TUTTO
mentre Capri continua ad invocare            E’ l’allarme lanciato dall’associazione isolana Capriamoci che ha scritto al sindaco
l’istituzione dell’Area Marina Protetta,     per denunciare il continuo utilizzo dell’imbarcadero dello Scoglio delle Sirene, a
il cui iter è fermo agli studi preliminari   Marina Piccola dai privati, nonostante l’ordinanza di divieto assoluto, ad esclusione
sull’ambiente naturale e sulle attività      delle imbarcazioni degli stabilimenti balneari e dei tender dei grandi yacht. “A
socio-economiche che si svolgono             seguito delle numerosissime segnalazioni inviateci - scrivono i vertici dell’associazione
sull’isola. Il boom delle barche sotto       - è stata inviata una lettera all’ Amministrazione
costa ha risvegliato la protesta - mai       riguardo lo sbarco clandestino a Marina Piccola,
sopita - degli ambientalisti sui social,     fenomeno questo già diffusosi negli scorsi anni
preoccupati per la presenza massiccia        e già portato all’attenzione della Città di Capri
di natanti a motore che mettono a            da Capriamoci. Fenomeno quest’anno molto
rischio l’equilibrio dell’ecosistema         più grave in quanto non è presente nessun
marino. In una mail indirizzata al           controllo anti-Covid in zona. Notiamo che natanti
sindaco Marino Lembo hanno                   provenienti da terraferma continuano a sbarcare
chiesto di intervenire al più presto         senza alcuna forma di controllo sia presso gli
per accelerare l’iter per l’istituzione      stabilimenti che all’imbarcadero. Riteniamo
dell’Area Marina Protetta, “quanto           che questo comportamento sia gravissimo,
succede è deleterio per il mare che è        specie quest’ anno, in quanto - tra le altre cose
un bene prezioso intorno a cui gira gran     - si rischia di vanificare il lavoro fatto dal Porto
parte dell’economia isolana - si legge       Turistico, attrezzatosi con mezzi all’avanguardia
- e come tale va preservato, tutelato e      e controlli ad ogni sbarco”. Intanto in settimana
protetto”.                                   il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso
Ad unirsi alla protesta lanciata dal         delle compagnie di charter via mare della penisola sorrentina e della costiera
gruppo Facebook “Area Marina                 amalfitana che non potevano attraccare allo Scoglio delle Sirene. L’ordinanza
Protetta: Capri non DEVE più                 fu impugnata dinanzi al Tar che rigettò il ricorso, ma oggi il Consiglio di Stato
aspettare”, anche Legambiente e              ha messo la parola fine alla vertenza ribaltando il verdetto di primo grado e
l’associazione “L’Amo di Capri” è            pronunciandosi a favore delle compagnie di charter che da domani potranno
intervenuta con un messaggio sui             nuovamente attraccare ed ormeggiare nel piccolo approdo di Marina Piccola e
social: “Chi ama Capri non può restare       non più soltanto al porto turistico. Il braccio di ferro continua.
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
Domenica 19 Luglio 2020                                                                                      L’Isolano     3

QUESTA CAPRI BELLA E NEGLIGENTE
         di Michele Di Sarno               la propria opera. Sarebbe grave            un po’ a sperimentare, ad azzardare.
“Quella ha successo perché è bella”:       autoconvincersi di questa etichetta,       Invece no: Capri è bella e tanto
il più classico dei pregiudizi.            ma sarebbe anche comprensibile,            basta, perché le persone torneranno
Lo si potrebbe pensare anche               a giudicare dalla difficoltà con cui       sempre e, chi quest’anno non può,
della nostra isola, superficialmente,      vengono proposte idee innovative           già sta scalpitando. Noi abbiamo
incuranti dell’impegno dei lavoratori      per onorare la fortuna - non               trovato già bell’e pronta la sublimità
                                                           dimentichiamolo            di questa pietra al dito fedele del
                                                           mai - che ha Capri         mare, perciò rinunciamo a qualsiasi
                                                           di essere Capri.           gratificazione personale.
                                                           Verrebbe,      infatti,    Un esempio di questa “pigrizia di
                                                           da abbandonarsi a          rendita” è riscontrabile nell’invito
                                                           quel luogo comune:         della Città di Capri - comparso un
                                                           cosa ne sarebbe di         paio di settimane fa, in piena estate,
                                                           quest’isola, se non        sulla pagina Facebook istituzionale -
                                                           fosse così bella?          a presentare entro sette giorni idee
                                                           Quest’anno - è vero        e progetti fatti e finiti per creare il
                                                           - non conta: anche         calendario degli eventi culturali per
                                                           con le migliori idee       l’estate già in corso: forse Capri
                                                           del mondo non              meriterebbe una commissione
                                                           avremmo          fatto     stabile formata dai presidenti delle
                                                           numeri         molto       associazioni culturali più attive, che
                                                           diversi dagli attuali      si riunisca continuamente e non solo
nella propria mansione, delle              e da quelli che ci attendono. Ma           a ridosso delle date utili. Un secondo
capacità di quegli imprenditori che        perché non ci abbiamo nemmeno              esempio lo si può individuare nelle
sanno integrare la propria attività        provato? Perché non ci siamo               conseguenze evidenti del continuo
a questa indubbia bellezza, della          spremuti le meningi, specie in questa      rimandare piccoli e grandi interventi
passione delle associazioni culturali      stagione in cui, per effetto della         sul territorio, tendenza a cui ci
e sociali che sensibilizzano i cittadini   pandemia, avevamo ben poco da              stiamo abituando con il pretesto
intervenendo sul territorio con            perdere? Tanto valeva impegnarsi           dell’eccezionalità di questo 2020:
                                                                                      non vanno fraintesi gli appunti di
  BONUS VACANZE, E’ GIA FLOP?                                                         cittadini o dei giornali in merito a
                                                                                      quel che non va - per esempio - al
Il “Bonus Vacanze”, una delle tante sfaccettature che compongono il “Decreto          parchetto o al cimitero acattolico, né
Rilancio”, in Campania - più che nel resto d’Italia dove comunque non decolla         se qualcuno si permette di chiedere
- non va. Più della metà delle strutture ricettive campane, infatti, sta rifiutando   aggiornamenti su vecchie promesse
il voucher che dà diritto a defalcare fino a 400 Euro dall’importo totale di una      quali il parco giochi, l’area marina
prenotazione. La mancata adesione, spesso, viene comunicata verbalmente agli          protetta, il cinema.
ospiti che contattano la struttura per informarsi sulla sua politica in merito.       Parliamoci      chiaro:     di     certo
                                                     Si registra un po’ di            un’amministrazione        non       cade
                                                     risentimento da parte dei        né viene delegittimata di fronte
                                                     cittadini con un reddito         a segnalazioni del genere. Che
                                                     ISEE inferiore a 40.000          vengano prese, quindi, per quello che
                                                     Euro che, dopo tutta la          sono, senza retropensieri golpisti:
                                                     trafila online per creare la     il cittadino deve sentirsi libero -
                                                     SPID (Sistema Pubblico di        perché ne ha il diritto - di esprimersi
                                                     Identità Digitale), si vede      di fronte alle storture che nota.
                                                     rifiutare da una struttura       Anzi, ogni sottolineatura è prova di
                                                     su due il voucher relativo       una popolazione viva, che sente di
                                                     al bonus ottenuto. Molti         appartenere al proprio territorio:
                                                     esercenti, dal canto loro,       guai, se diventassimo tutti indifferenti,
                                                     lamentano il fatto che tali      se ci facessimo trascinare da quella
voucher non si traducono in denaro liquido depositandoli in banca: tali somme,        pigrizia che, come diceva Benjamin
infatti, vengono conteggiate come credito d’imposta, meccanismo ritenuto              Franklin “come ruggine, logora più
lento e in balia della burocrazia.                                                    del lavoro”!
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
4 L’Isolano                                                                                                    Domenica 19 Luglio 2020

FUCITO: “PRONTI PER SETTEMBRE”
Incontriamo la professoressa Sonia            anche i comportamenti corretti nell’ambito        e all’uso corretto dei dispositivi elettronici
Fucito, dirigente scolastico dell’Istituto    della prevenzione dei contagi. Ovviamente         rientrerà nelle competenze degli insegnanti
Comprensivo Nievo, che ci accoglie            sta ai docenti ed alle famiglie indirizzare       di materie tecniche. Non mancherà un
presso la presidenza dove sta                 gli alunni verso atteggiamenti appropriati        discorso ‘trasversale’ sulla scelta critica delle
terminando una riunione con l’ingegnere       anche quando non si è al proprio posto al         fonti internet alle quali affidarsi e il trattare
tecnico responsabile della sicurezza per      banco. Andremo ovviamente a modificare            temi delicati come il bullismo online e non,
la definizione degli spazi da applicare       il regolamento di istituto ed il patto di co-     ed anche il rispetto delle idee altrui”.
nelle aule in ottemperanza alle norme         responsabilità con le famiglie adeguandoci        - Capri in quest’ultimo aspetto ha delle
per il distanziamento sociale in vista del    a questo nuovo parametro”.                        differenze con altri luoghi più “caldi”?
nuovo anno scolastico.                        - Facciamo un passo indietro:                     “Certamente la situazione è migliore, ma
- La scuola è pronta per la ripartenza?       didattica a distanza, come valuta                 non è esente da criticità. Per esempio a
“Sì, dalle verifiche che stiamo in questo     l’esperienza?                                     Capri, come anche in penisola sorrentina,
momento          terminando,     possiamo     “È stato difficile, però siamo riusciti ad        nei singoli istituti, già dalla primaria i
affermare che non abbiamo carenze             organizzarci seguendo il criterio della           ragazzi badano a chi ha il capo firmato o
di spazi. Le lezioni si potranno tenere       flessibilità, lasciando massima libertà ai        meno, per esempio, e creano delle piccole
normalmente nel rispetto delle norme di       docenti che hanno scelto le metodologie           ghettizzazioni: la cosa mi ha sempre lasciato
                                              più efficaci per le diverse materie, classi e     basita, probabilmente parte della colpa è
                                              gruppi di età degli alunni. E riscontro che       di alcuni personaggi e valori effimeri che
                                              docenti, alunni e famiglie hanno svolto           vengono osannati sui social. Un po’ differente
                                              egregiamente la loro parte”.                      invece è la situazione nelle grandi città
                                              - Nello sfortunato caso che                       dove le contrapposizioni sono fra le diverse
                                              anche          l’anno       prossimo         si   scuole caratterizzate alcune da alunni di
                                              dovesse ricorrere alla didattica a                famiglie più benestanti ed altre frequentate
                                              distanza, come ci si è organizzati?               da alunni provenienti da situazioni più
                                              “Ci siamo attrezzati con la G-Suite, un           complesse. Credo che comunque si debba
                                              pacchetto completo di applicazioni per            lavorare molto sulle realtà ‘ovattate’ come
                                              svolgere le lezioni in modalità sincrona          quella di Capri, perché i nostri ragazzi, un
                                                  ad avvalerci di tutti gli strumenti per       domani, proiettati in un ambiente cittadino,
                                                  svolgere verifiche e quant’altro, in          o ancora più avanti in ambito lavorativo,
                                                  massima sicurezza e rispetto della            rischiano di trovarsi svantaggiati”.
                                                  privacy: mi riferisco a vari incidenti        - Quindi è tutto pronto?
                                                  accaduti in Italia con incursioni di hacker   “Partiremo i primi di settembre con corsi di
                                                  o semplici disturbatori nelle lezioni         recupero e consolidamento, visto che negli
                                                  online. Ovviamente anche se si tratterà       ultimi mesi dello scorso anno scolastico è
                                                  di lezioni sincrone, non costringeremo        mancato il contatto vis-à-vis. Non si insegna
                                                  gli alunni della scuola dell’infanzia,        solo con parole e nozioni ma anche con
                                                  ad esempio, a stare di fronte ad un           la prossemica, il linguaggio non verbale.
                                                  computer o un tablet per più di 20            Dobbiamo ripristinare questo contatto
                                                  minuti, la loro esperienza didattica è        alunno-docente e l’abitudine al gruppo
distanziamento. Non dovremmo ridurre il completamente diversa da quella delle                   classe. Abbiamo in cantiere nuovi progetti
tempo scuola o rinunciare alla settimana scuole primarie e secondarie e bisognerà               con Marevivo, vari progetti sportivi e idee
corta. L’unico piccolo disagio potrebbe adottare accorgimenti particolari”.                     per potenziare il dialogo scuola-famiglia”.
essere l’applicazione dei turni a mensa, - Tornerà l’educazione civica nelle                    - Noi de L’Isolano torneremo con
oltre ovviamente all’uso delle mascherine scuole. Una grossa riconquista?                       “Blogging Class”?
durante gli spostamenti. Ci auspichiamo, “Assolutamente e sarà un insegnamento                  “Certo! I ragazzi sono stati entusiasti, a
ma siamo certi, che il Comune risponderà interdisciplinare, non sarà solo lo studio della       proposito vi ringrazio per la disponibilità.
alla nostra richiesta di acquisto di banchi e Costituzione e del funzionamento della            Per la scuola il giornale è un’esperienza
le sedie per il nuovo assetto distanziato”.   cosa pubblica, ma spazierà anche su altri         completa, gli studenti possono consolidare
- Starà anche agli alunni rispettare temi come quelli ambientali ed animalisti,                 le loro competenze linguistiche e
le regole nei momenti non per esempio, che potranno essere illustrati                           artistiche e lavorare a gruppi in un’ottica
strettamente didattici. È favorevole dagli insegnanti di scienze, mentre i docenti              di interdisciplinarietà e multimedialità.
alla proposta di inserire questa di educazione fisica potranno parlare di                       Fra l’altro così imparano divertendosi e
valutazione nel voto di condotta? corretta alimentazione, ed ancora tutte le                    sono davvero orgogliosi quando vedono
“Certo, il voto di condotta deve rispecchiare tematiche derivanti dai pericoli della rete       pubblicati i loro lavori”.
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
Domenica 19 Luglio 2020                                                                                           L’Isolano      5

DALLA PARTE DEL CAPRESE IGNORANTE
          di Claudia Catuogno              anche temi delicati come i casi Covid, in      la mentalità isolana. Ammettiamo che
Ne avete sicuramente sentito parlare       modo da aprire gli occhi a quella parte        spesso ci diverte ascoltare anche nostri
perché sono il fenomeno degli ultimi       di ‘capresi ignoranti’ che non perde mai       amici, all’oscuro di tutto, che parlando
tempi ed i loro post fanno il giro         l’occasione per restare in silenzio”.          della pagina tirano fuori quelle che
di tutte le chat dell’isola: parliamo      - Cos’è per voi la satira?                     sono le loro idee su chi sia questo
de Il Caprese Ignorante. “Agiamo           “La satira per noi è la forma più              ‘caprese ignorante’, se un giorno diremo
nell’ombra per servire l’ignoranza”,       pura della libertà di espressione, è           chi siamo sarà perché avremo smesso,
questo il motto                                                 un equilibrio tra         come dice il nostro motto: “agiamo
del profilo social                                              la     comicità     e     nell’ombra per servire l’ignoranza”.
che ogni giorno                                                 l’informazione con        - Non temete ripercussioni? Chi
ci regala delle                                                 un pizzico di malizia     si è mostrato più infastidito dai
vere e proprie                                                  che condisce il tutto.    vostri post irriverenti? Qualcuno
chicche. Ma chi è                                               Ci sono ovviamente        si è offeso?
il genio della satira                                           dei limiti nei quali      “In un Paese libero dove esiste la libertà
che si cela dietro                                              ci si può muovere         di espressione se non offendi nessuno in
questo account?                                                 che sono circoscritti     modo chiaro e diretto non puoi temere
Proviamo             a                                                                              ripercussioni, c’è chi in questi
scoprirlo.                                                                                          tre mesi si è infastidito di
-          Partiamo                                                                                 alcuni nostri post ma noi non
dall’abc: spiegate                                                                                  abbiamo mai voluto offendere
cos’è un meme ai                                                                                    nessuno, anzi il nostro scopo è
più “vecchi”.                                                                                       proprio quello di far capire a
“Un meme dal                                                                                        tutti ciò che dovrebbe essere
nostro punto di                                                                                     giusto nel modo più ironico
vista è l’evoluzione                                                                                possibile, con la satira viene
di      quella     che                                                                              tutto più facile e purtroppo può
una volta era la                                                                                    piacere e non piacere un post,
classica      vignetta,                                                                             ma questo fa parte anche del
basato spesso su un                                                                                 mondo dell’informazione no?”
immagine che vive                                                                                   - Il post più bello, il post
un periodo di viralità                                         soprattutto dal gusto,     che ha avuto più successo e il post
nel mondo dei social                                           dal buon senso e           che magari con il senno di poi non
media. A differenza                                            dal non offendere          avreste scritto.
della classica vignetta                                        nessuno”.                  “I post che abbiamo pubblicato ci
il meme ha l’obiettivo                                         - Siete sempre             piacevano tutti, non vi nascondiamo che
di essere più diretto                                          “sul           pezzo”      ne abbiamo almeno 200 che sono stati
e comprensibile da                                             dove           trovate     scartati o dei quali ci siamo dimenticati,
tutti proprio perché                                           ispirazione?               ma di quelli resi pubblici ci sono piaciuti
basato spesso su un                                            “Diciamo che più           tutti. Quello che ha avuto più successo,
immagine”.                                                     che di ispirazione         inteso come numero di ‘mi piace’ lo
- Com’è nata la                                                per creare contenuti       pubblicammo appena uscì l’ordinanza
vostra pagina? Come vi è venuto            spesso abbiamo bisogno che accada              del progetto ‘spiagge libere’ del Comune
in mente? In quanti siete a curare         qualcosa sull’isola, da un ordinanza           di Anacapri, mentre col senno di poi se
la pagina?                                 comunale a un fatto di cronaca o anche         dovessimo scegliere un post che non
“Per scherzo, durante la quarantena, con   un semplice pettegolezzo, quindi le            avremmo pubblicato non saremmo in
l’obiettivo di strappare una risata alla   nostre fonti oltre che le voci del popolo      grado di darti una risposta. Se sono lì è
popolazione in un periodo non proprio      (voci di Dio) sono le varie testate            perché ci abbiamo pensato bene prima
felice. Inizialmente volevamo schernire    giornalistiche isolane, i vicoli e tutto ciò   di metterli. Il post che per noi è il più
l’ignoranza, che spesso, parte della       che vediamo anche in prima persona”.           bello invece sarà sempre il prossimo”.
comunità isolana manifesta soprattutto     - Cosa hanno fatto finora per                  - Ok, siamo arrivati alla fine.
su Facebook, e che nel periodo in cui      scoprire chi siete?                            Vi avevo garantito l’anonimato.
creammo la pagina dilagava in un           “Finora qualcuno ha provato a scoprire         Manco mi interessa sapere chi
modo assurdo. L’intento era quello di      chi siamo ma sorprendentemente non             siete.
strappare un sorriso, trattando spesso     come ce lo aspettavamo conoscendo              “Per noi è stato un piacere”.
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
6 L’Isolano                                                                                              Domenica 19 Luglio 2020

VIGILI IN “VETRINA” A MARINA GRANDE
            di Ugo Canfora                 un’attenta riqualificazione dei locali         dell’attuale amministrazione. Una
Ha destato polemiche qualche               e lavoro di design si è passati ad             questione molto complessa, non
giorno fa l’apertura del nuovo             un ufficio, esposto al pubblico dalle          solo per le varie implicazioni sul fair
ufficio di Polizia Municipale a Marina     porte a vetri, disadorno e vuoto. Non          playpolitico ma anche per l’oggettiva
Grande. Una querelle che va avanti         ci vuole poi molto ad immaginare               vanificazione      di       investimenti
dalla fine del 2019 e che riguarda         che molti turisti sbarcando sul                importanti di denaro pubblico sia
la     scelta     dell’amministrazione     porto e trovandosi davanti l’ufficio           per l’infopoint, che ricordiamo al
comunale di Capri di destinare ai          della Municipale si recheranno                 tempo fu chiesto a gran voce da
                                                                                                                imprenditori ed
                                                                                                                addetti ai lavori,
                                                                                                                non ultime le
                                                                                                                associazioni di
                                                                                                                categoria, sia per
                                                                                                                il progetto di
                                                                                                                riqualificazione
                                                                                                                d e l l ’ a r e a
                                                                                                                biglietterie,
                                                                                                                approvato        e
                                                                                                                finanziato e che
                                                                                                                adesso è in stallo,
                                                                                                                con motivazione
                                                                                                                ufficiale il fatto
                                     OGGI                     IERI
                                                                                                                che di tale opera
                                                                                                                dovrebbero
vigili urbani in servizio a Marina         proprio là a chiedere informazioni,            farsene carico le compagnie di
Grande gli spazi dai quali è stato         quindi la proposta fatta alcuni mesi           navigazione.
“sfrattato” l’info-point inaugurato        fa dal gruppo di opposizione di una            Intanto ci si augura che vengano
solo nel 2015 dall’Amministrazione         coesistenza fra i due uffici avrebbe           trovate soluzioni alternative in primo
Primavera che ne aveva affidato la         dovuto ottenere un riscontro,                  luogo a beneficio dell’operatività,
gestione alla società Porto Turistico.     in attesa della riqualificazione               comfort e decoro dell’istituzione
Ovviamente il dibattito non è              dell’area biglietterie dove sarebbe            Polizia Municipale, che a Marina
incentrato sulla necessità di trovare      stato incluso il presidio di Polizia           Grande svolge, specie nei mesi estivi,
un nuovo spazio per gli uffici della       Municipale, altro progetto della               una laboriosa e cruciale attività di
Municipale, che fino ad un anno fa         Primavera finito sotto la mannaia              controllo del territorio.
erano collocati in locali appartenenti
alla Capitaneria, ma sull’opportunità
o meno di smantellare una struttura
                                               GIACOBBE RUOCCO IN CAMPO PER
cruciale per l’accoglienza ai turisti.             L’AMP DELL’ISOLA DI CAPRI
Da una parte chi sostiene che              Giacobbe Ruocco torna nuovamente in campo per la salvaguardia del nostro mare.
l’info-point fosse un doppione             E’ di questi giorni la sua nomina a delegato per i rapporti istituzionali riguardo
degli uffici informazioni dell’ex          l’istituenda “Area Marina Protetta Isola di Capri” da parte di Europa Verde Campania.
Azienda Autonoma oggi Agenzia              “Il sistema delle aree marine protette - afferma Ruocco - si è dimostrato un formidabile
Campania Turismo, dall’altra chi           strumento di tutela dell’ecosistema marino costiero e di valorizzazione di luoghi di pregio
invece ritiene altamente beneficiale       ed oggi più che mai diviene una necessità impellente di fronte al dilagare di un diportismo
un potenziamento del servizio              irrispettoso e incontrollato, che produce solo danni all’isola, sopra e sotto la superficie
di accoglienza ai tanti turisti            marina. Bisognerà essere attenti tessitori nella regolamentazione della riserva, nel cucire
che giungono al porto di Capri,            ‘un abito su misura’ che sappia coniugare tutela e salvaguardia in accordo con le attività
quest’anno come non mai quasi tutti        turistiche e di pesca sia professionale che sportiva, realtà che da sempre hanno fatto parte
senza punti di riferimento, in versione    della tradizione isolana. Sono certo che la riserva marina possa divenire un valore aggiunto,
“fai da te” visto il calo drastico della   impreziosendo il brand Capri, aprire nuovi scenari, anche occupazionali - conclude Ruocco
formula del tour organizzato.              - divenire determinante per una seria e opportuna salvaguardia dell’unicità del nostro mare
Fra l’altro c’è da considerare anche       e del suo prezioso ecosistema. Un esempio lampante lo abbiamo avuto durante il lockdown,
il cambio di scenario: da un infopoint     il mare si è rimostrato nella sua piena bellezza, la stessa che lo ha reso iconico e noto in
esteticamente ben curato grazie ad         tutto il mondo e di tutto questo dovremmo diventare premurosi custodi”.
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
Domenica 19 Luglio 2020                                                                                                         L’Isolano        7

GARGIULO, UNA MISSIVA PER CAPRI
Lettera aperta del Presidente di                    si è data, e c’è bisogno che il controllo già    professionalità di tutti noi che da decenni
Federalberghi Capri, Sergio Gargiulo                ottimamente esercitato in questi mesi dalle      siamo chiamati a fare di Capri una delle
agli amministratori, agli imprenditori, ai          Forze dell’Ordine venga mantenuto costate        pietre miliari del turismo internazionale. E’ un
lavoratori ed ai cittadini dell’isola.              e, laddove possibile, reso preventivo di         appello che rivolgo a tutto il settore turistico,
“Cara Capri, fai attenzione, la stagione            possibili problemi. Capri ha un nome e una       agli imprenditori come ai lavoratori degli
del turismo è finalmente partita e l’isola          tradizione ma in quanto isola ha anche una       alberghi, dei negozi, delle attività di servizio,
sta ritrovando il suo naturale ruolo di             natura particolare. Non possiamo correre         ai marinai delle compagnie di navigazione
attrattore turistico ma questo non deve             rischi, né sul piano sociale, né su quello       ed a chi accompagna gli escursionisti.
farci dimenticare quello che è successo né          sanitario e certamente non ne vogliamo           Ritroviamo lo spirito caprese che si sembra
tantomeno i rischi che ancora si corrono            correre dal punto di vista economico.            essersi perso in una inaspettata primavera.
così come dobbiamo essere abili ad                  Occorre che tutto continui a funzionare          Ritroviamo l’orgoglio di essere Capri e di
ottimizzare le opportunità che ci riserverà         alla perfezione per vivere in serenità i         essere capresi, non lasciamoci andare,
una stagione dove sicuramente non                   prossimi mesi e per raggiungere l’obiettivo,     mettiamo da parte l’approssimazione. Vedo
assisteremo allo sbarco di turismo straniero        come ho sempre chiesto, c’è bisogno della        in giro troppe giacche bianche di chef che
cui siamo abituati. Tutto ciò non deve              collaborazione di tutti. Evitando se possibile   si muovono per l’isola. La giacca bianca si
indurre ad affrontare questi mesi con poca          polemiche strumentali nel momento in cui         porta in cucina, un professionista non la
attenzione e una certa approssimazione              siamo chiamati al massimo sforzo collettivo.     indosserebbe mai per attività non connesse
e superficialità come invece pare evidente          C’è bisogno di idee per affrontare i prossimi    al suo lavoro. Riflettete bene: quale idea può
agli occhi di chi vive di turismo da oltre          mesi e per cercare di andare oltre la            farsi un turista che vede uno chef a spasso
50 anni. Non bisogna lasciarsi andare: il           soglia di ottobre per provare a recuperare       in divisa, la stessa divisa che indosserà
nostro territorio ha bisogno di una presa di        qualcosa in più su quel che inevitabilmente      in cucina, in un periodo delicato come
coscienza collettiva, dei cittadini che in questi   risulterà perso a chiusura dei bilanci. C’è      quello che stiamo vivendo? Occorre quindi
mesi hanno dato prova di responsabilità e           bisogno che ognuno reciti bene il suo ruolo,     senz’altro moderazione nei ragionamenti,
devono continuare a darla, dei turisti che          col massimo del rigore ma anche con una          attenzione nei comportamenti e la passione
devono sapersi integrare in quella che è la         visione propositiva di chi si occupa della       e la competenza che a Capri non sono mai
realtà attuale con le regole che la comunità        parte amministrativa e con la massima            mancate”.
  CAPILUPI: COLLAUDATI I
NUOVI ELETTROCARDIOGRAFI
Martedì scorso è stato effettuato il collaudo dei due
elettrocardiografi BeneHeart R12 donati all’ospedale grazie
ai proventi della campagna “Aiutiamo il Capilupi” lanciata
dall’associazione Capri senza Barriere. Alla presenza del dirigente
                             medico referente della Direzione
                             Sanitaria Maria Losardo e della
                             dottoressa Clotilde Geraci si è
                             proceduto alla messa in opera
                             dell’apparecchiatura        di      ultima
                             generazione che consente diagnosi
                             Ecg rapide e accurate per soddisfare
                             le più disparate esigenze cliniche. “A
                             stretto giro provvederemo all’acquisto
                             di altre attrezzature per il distretto
                             sanitario - ha commentato il
                             presidente di Capri senza Barriere
                             Michele Lembo - abbiamo proposto
                             al 118 la manutenzione ordinaria della
                             mini-ambulanza elettrica e siamo in
attesa delle necessarie autorizzazioni. Ancora e sempre grazie a chi
ha permesso tutto ciò: alle associazioni, ai professionisti, ai cittadini
che hanno contribuito così generosamente ed ai vertici della direzione
sanitaria dell’ASL Napoli 1 ed al dottor Paolo Falco che ci hanno
sostenuto ed affiancato in questa operazione”.
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
8 L’Isolano                                                                                        Domenica 19 Luglio 2020

VILLA LYSIS: QUALCOSA SI MUOVE!
          di Ugo Canfora           storica dimora del Barone Fersen. O                carico dell’associazione ci saranno
Villa Lysis:     finalmente c’è la almeno l’atto di indirizzo agli uffici.            gli orari minimi di apertura nei
delibera della Giunta Comunale per Il sito, fino allo scorso ottobre, era             mesi di luglio e agosto dalle 10 alle
                                          stato gestito dall’associazione             19, settembre ottobre dalle 10 alle
                                          culturale Àpeiron, che lo aveva             18 e 10-15 fino al prossimo anno.
                                          rilanciato come polo culturale,             E poi ancora assistenza al pubblico
                                          sede di eventi e reading letterari,         ed ordinaria manutenzione degli
                                          visitato ogni anno da migliaia di           ambienti interni e supporto alle
                                                                                                          attività artistico
                                                                                                          culturali gestite
                                                                                                          dal comune o da
                                                                                                          altre associazioni
                                                                                                          operanti       sul
                                                                                                          territorio.     Al
                                                                                                          concessionario
                                                                                                          sarà data facoltà
                                                                                                          di attuare servizi
                                                                                                          come distributori
                                           turisti. La cifra messa in gioco           automatici per bibite o snack, ed
                                           dal comune è di 15.000 euro                organizzazione di eventi culturali
                                           da destinare ad un soggetto a              in sintonia coi luoghi previa
                                           cui saranno affidati i servizi di          approvazione dell’Amministrazione.
                                           apertura e chiusura del sito,              Fra i criteri di priorità nella scelta
                                           informazione e valorizzazione              dell’affidatario ci sono l’esperienza
                                           sino al 6 gennaio 2021, con                nel settore, sede operativa nel
l’affidamento dei servizi turistici, bigliettazione gestita direttamente              Comune di Capri e professionalità
di custodia, assistenza culturale e dall’ente comunale.                               delle personale da assegnare al
accoglienza e valorizzazione per la Tra i servizi che dovranno essere a               servizio.

     IL TEMPO SI E’                        SPIAGGIA LIBERA:                                MATTONELLA
     FERMATO AL...                            NON E’ UNO                                  VIA TAMBORIO:
        BARBONE                              SPOGLIATOIO                                  FARE & DISFARE

 E’ pur vero che manca ancora il          Sul tratto iniziale della spiaggia libera    E’ stata nuovamente distrutta la
 calendario estivo degli eventi e delle   di Marina Grande è stata realizzata          mattonella indicativa posta all’inizio
 manifestazioni organizzate dalla Città   un’area attrezzata per i diversamente        di via Tamborio, proprio di fronte
 di Capri, ma nelle zone alte il tempo    abili, proprio in prossimità della           alla scuola primaria Giuseppe Salvia.
 si è fermato a prima del Covid-19. In    rampa di accesso al mare. Che                Per l’ennesima volta. Facciamo che
 bella mostra nella bacheca al Barbone,   problema c’è? E’ diventato uno               la spostiamo di qualche metro e la
 il programma di Carnevale 2020.          spogliatoio per i bagnanti, come             mettiamo altrove dove i carrelli non
 Il n’est pas possibile!                  denunciano alcuni lettori.Vergogna!          possano distruggerla?
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
Domenica 19 Luglio 2020                                                                                     L’Isolano     9

     In Breve
        Eliporto Damecuta:
                                            diffusione della lettura come valore
                                            riconosciuto e condiviso, in grado di
                                            influenzare positivamente la qualità
                                                                                     Premio Faraglioni Capri, una delle
                                                                                     manifestazioni più prestigiose ed
                                                                                     attese dell’Estate che ogni anno
      nessuna nuova sui lavori?             della vita individuale e collettiva.     viene celebrato nella sede ufficiale
Sono stati annunciati più volte nel         Si tratta di un nuovo traguardo di       del Premio, lo storico Teatro del
corso degli ultimi mesi, ma - a parte       qualità per Anacapri, un risultato       Grand Hotel Quisisana, dove
interventi di bonifica del verde - non      che certifica un duraturo lavoro di      viene insignito, dal 1994, un grande
è dato sapere se i lavori di restyling      promozione culturale sul territorio,     e famoso personaggio che per la
dell’impianto      luci    dell’eliporto    ora più che mai fondamentale per         sua fama ed il suo valore talentuoso
di Damecuta, ad Anacapri, siano             re-immaginare la vita e il turismo del   è diventato unico nel grande
stati effettivamente realizzati. Gli        nostro paese.                            firmamento del mondo della Cultura,
interventi che sarebbero dovuti                        Hairstyle & Art:              dell’Arte e dello Spettacolo, a causa
cominciare a febbraio sono poi                    da I Futura Moda Capri             del Covid 19 e le problematiche
slittati ad inizio estate quando            Quando il salone diventa galleria        connesse, purtroppo, non potrà aver
era stata anche individuata nel             d’arte. Da I Futura Moda Capri,          luogo . L’annuncio è stato comunicato
Campo San Costanzo l’alternativa            il salone di via Sopramonte di           oggi, con molto rammarico, dagli
a Damecuta per l’atterraggio delle          Luigi Sorrentino, in mostra i            ideatori ed organizzatori del Premio
eliambulanze del 118, per tutta la          ritratti e le tele raffiguranti alcune   Faraglioni Aldo e Bruno Damino
durata dei lavori. L’inverno sarà qui in    delle meraviglie dell’isola azzurra      della Pro Loco Arte di Capri. La
un battito di ciglia, noi de L’Isolano ci   dell’artista Luca Carrani.               XXVI        edizione del Premio è
auguriamo di non doverci ritrovare            Annullato il Premio Faraglioni         stato rinviata, pertanto, al 2021.
con una elisuperficie non adeguata          Dopo 25 anni l’edizione 2020 del         Il Premio Faraglioni come si può
che possa mettere a repentaglio i                                                      leggere dall’albo d’oro dei premiati
pazienti che necessitano di urgente                                                    nelle precedenti edizioni dal
trasferimento a terraferma.                                                            1994 al 2019, è stato assegnato a:
           Cambio ai Vertici                                                           Giuseppe Di Stefano, Alberto
        della Polizia di Capri                                                         Sordi, Peppino Di Capri, Gigi
Alla guida del Commissariato di                                                        Proietti, ErnestoCalindri, Carla
Capri arriva la dottoressa Renata                                                      Fracci, Claudia Cardinale, Dino
Catalano. Dopo aver diretto                                                            De Laurentiis, Pippo Baudo,
gli agenti a Maddaloni per poi                                                         Renzo Arbore, Lucio Dalla,
passare all’ufficio immigrazione                                                       Bruno Vespa, Carlo Verdone, Al
della Questura di Napoli, il nuovo                                                     Bano, Paolo Villaggio, Andrea
Vice Questore subentra a Maria                                                         Bocelli, Lino Banfi, Gino Paoli,
Edvige Strina, che, invece, ha fatto                                                   Ornella      Vanoni,      Giancarlo
rotta verso la Puglia.                                                                 Giannini, Riccardo Cocciante,
          Anacapri diventa                                                             Roberto Vecchioni, Michele
      “Città che legge 2020”                                                           Placido, Antonello Venditti,
Annunciamo con soddisfazione                                                           Massimo          Ranieri.      (Fonte:
l’ottenimento, da parte di Anacapri,                                                   comunicato stampa)
dell’importante qualifica di “Città                                                        Conversando ad Anacapri
che legge 2020”, iniziativa promossa                                                   Questa sera alle 19, nelle sale
dal “Centro per il libro e la lettura”                                                 della Mediateca Mario Cacace di
(istituto autonomo del Ministero                                                       Anacapri, sarà presentato il libro “Il
per i beni e le attività culturali e                                                   Camaleonte Azzurro” di Renato
per il turismo, e che dipende dalla                                                    Esposito.       Interverranno:       la
Direzione Generale Biblioteche                                                         giornalista e garante dei diritti degli
e Diritto d’Autore) e dall’ANCI                                                        animali a Napoli Stella Cervasio,
(Associazione Nazionale Comuni                                                         l’artista Fabio Finocchioli e
Italiani). Questo riconoscimento,                                                      il presidente dell’associazione
che permette di accedere a molti                                                       animalista “I Migliori Amici”,
fondi statali legati alla promozione                                                   Monica Costante, alla quale andrà
culturale, si propone infatti di                                                       parte del ricavato della vendita
sostenere la crescita intellettuale,                                                   del libro per contribuire alla
civile, sociale ed economica                                                           sterilizzazione delle colonie feline
di una comunità attraverso la                                                          isolane.
L'Isolano#dallapartedeilettori - BUON COMPLEANNO L'ISOLANO!
10 L’Isolano                                                                                       Domenica 19 Luglio 2020

LOVE DRONE, IL SUCCESSO DI ETTORE
            di Ugo Canfora                fino ad allora analogico, le sonorità       incontro. Lancia i suoi primi lavori
Qualcosa si muove nella scena             digitali di Chemical Bros, Daft             nel 2015 con l’etichetta “She’s super”
musicale caprese, fra i vari generi       Punk, Faithless e altri baluardi            di un altro musicista e produttore
che stanno prendendo forma e vita         dell’elettronica. Dalla chitarra al basso   isolano, TaliFreaks, l’apprezzatissimo
fra gli artisti isolani sta riscuotendo   ai computer, synth e campionatori           Gerardo Cinquegrana con il quale
un meritato successo il mix di            il passo è stato breve ed Ettore            Love Drone collabora spesso mentre
elettronica e techno di Love Drone,       Castellano, da sempre appassionato          al contempo continua a pubblicare
all’anagrafe Ettore Castellano classe     di astronomia, scienza, fantascienza e      con etichette nostrane ed europee

                                                                                                          come Miniature
                                                                                                          R e c o r d s ,
                                                                                                          Morphosis,
                                                                                                          Neele, Orange
                                                                                                          Park Records.
                                                                                                          È della scorsa
                                                                                                          settimana la sua
                                                                                                          ultima uscita, l’EP
                                                                                                          dal titolo Nova
                                                                                                          della Soundteller
                                                                                                          R e c o r d s ,
                                                                                                          etichetta         di
                                                                                                          base a Varsavia.
                                                                                                          Per     ascoltare
                                                                                                          Love Drone e
‘79, poliedrico musicista e producer      tecnologia conia il suo “misterioso”        le sue atmosfere elettronico-spaziali,
anacaprese, che dopo anni di militanza    pseudonimo Love Drone, che                  basterà puntare i propri strumenti di
in band locali rock e grunge, anche       ci spiega - non senza lasciare un           navigazione verso i più noti portali
all’estero, è approdato a questo          certo alone di mistero - nasce da           musicali come Spotify, Beatport e
particolare genere incontrando per        una riflessione sul lento processo          Traxsource, nonché le sue pagine
caso sul suo cammino musicale,            di transumanesimo a cui andiamo             social Instagram e Facebook.
Domenica 19 Luglio 2020                                                                                 L’Isolano    11

TORNANO GLI HABITUE’ IN PIAZZETTA
L’estate è entrata nel vivo e archiviata   Tamara Francesconi, avvistati al       vista Faraglioni per la gioia dei fan.
la parentesi Belen/Nina Moric, in          Capri Tiberio Palace con i paparazzi   Non sono mancati neanche i calciatori
piazzetta ritornano anche gli habitué:     al seguito dopo una breve parentesi    con Dries Mertens in testa, a pranzo
a cominciare dall’ex allenatore            in Costiera. Al JK Place Capri è       al Verginiello dagli amici capresi Luigi
Vincenzo Montella, l’esperta di            arrivata la foodblogger Chiara Maci,   e Nino, seguito da Allan, Coutinho
bellezza Camilla D’Antonio con             che si è divisa tra Capri e Marina     e Alberto Gilardino. E ancora
il marito Matteo Bocchi Bianchi,           del Cantone, mentre Francesca          hanno scelto l’isola azzurra anche
l’attore Alessandro Preziosi e             Lo Schiavo, premiata tre volte con     Lapo Elkann, beccato in piazzetta
l’ex Vittoria Puccini con la figlia        l’Oscar assieme al marito Dante        con la nuova fidanzata, Gerry Scotti
Elena (nella foto con Nino Mosca),         Ferretti, ha preferito la quiete del   e Gigi D’Alessio, Romina Carrisi,
l’imprenditore Enrico Preziosi. Ma         Gatto Bianco Hotel & Spa. E non        Teresanna Pugliese,           Carolina
hanno scelto l’isola azzurra anche         solo. Avvistati prima in barca e poi   Marconi e la super top Maria
l’attore inglese Ed Westwick, idolo        Da Paolino Francesco Totti e Ilary     Carla Boscono, ex di Ghali, con
delle ragazzine per il suo ruolo in        Blasi, che non hanno mancato di        l’amica e designer di gioielli Rossella
Gossip Girl, con la modella sudafricana    immortalare sui social la loro fuga    Catapano.
12 L’Isolano                                                                                   Domenica 19 Luglio 2020

J’ADIOR AL BEACH CLUB IL RICCIO
Sulle terrazze del beach club anacaprese sbarca la collezione Dioriviera disegnata da Maria Grazia Chiuri. Dopo i pop-
up store Dior aperti a Forte dei Marmi e Cortina d’Ampezzo, arriva Capri che fa il bis: alla boutique di Via Camerelle si
aggiunge la location temporanea de Il Riccio Restaurant & Beach
Club, l’appendice al mare del Capri Palace Jumeirah. Accessibile
via mare grazie ad un servizio barca dedicato, nel pop-up di
Dior in vetrina la linea di accessori dedicata oltre al classico
costume da bagno disegnato per l’occasione, insieme ai pezzi
                                            esclusivi della maison
                                            francese. Al centro
                                            della capsule maglie
                                            marinière e accessori
                                            estivi, oltre       alle
                                            iconiche borse Dior
                                            Book Tote, Saddle e
                                            Diorcamp rivisitate
                                            con i motivi ispirati
                                            ai disegni dell’artista
                                            romano Pietro Ruffo,
                                            della linea Dior Around
                                            the World. Che altro?
                                            Cabine da spiaggia
                                            personalizzate
                                            della zona lounge,
                                            interamente
                                            ridecorate         dalla
                                            maison francese per
                                            l’estate 2020.

PREMIATO IL CAESAR AUGUSTUS
                                                      L’albergo anacaprese incoronato dalla rivista Travel + Leisurecome
                                                      Miglior Resort Italiano 2020. Il magazine - tra i più autorevoli
                                                      nel mondo del turismo
                                                      internazionale - ha premiato
                                                      l’Hotel Caesar Augustus, che
                                                      ha raggiunto ottime posizioni
                                                      anche in altre classifiche,
                                                      piazzandosi al 4° posto in
                                                      quella europea, ed in quella
                                                      mondiale, dove il lussuoso
                                                      albergo affacciato sul golfo di
                                                      Napoli è arrivato al 31° posto,
                                                      confermandosi
                                                      al            top
                                                      dell’hôtellerie
                                                      di lusso. Grande
                                                      soddisfazione
                                                      da          parte
                                                      della     famiglia
                                                      Signorini, che
                                                      ha festeggiato il
                                                      risultato con lo
                                                      staff.
Domenica 19 Luglio 2020                                                                                L’Isolano    13

Ormai le piacevoli serate al bar        Per fortuna Lloyd mi ha preso in         Richter con un humour totalmente
dell’Overlook Hotel sono diventate      simpatia e mi lascia sgattaiolare        non politically-correct, attribuiva
per me irrinunciabili e la mia visita   dentro da un ingresso secondario. E      tutta questo astio ai lunghi mesi
bisettimanale all’amico barman          questa settimana mi ha raccontato        di lockdown, lontani da estetisti e
Lloyd è d’obbligo per sapere            di una cliente un po’ particolare,       parrucchiere che evidentemente
cosa si mormora fra gli ospiti          Burgit Richter, attempata e distinta     hanno lasciato un segno. Passando
immaginari dell’isola che hanno         signora proveniente dalla Germania,      poi a cose più serie, Lloyd mi ha
trovato nell’Overlook Hotel il loro     habitué dell’isola probabilmente dai     riferito un’altra riflessione della
rifugio ottimale. Innanzitutto devo     tempi del Grand Tour. Certamente         signora, che nonostante i circa 130
                                                    non una qualsiasi turista    anni apparenti è ancora amante delle
                                                    da weekend, ma un’acuta      passeggiate, degli “scarpinotti” e dei
                                                    osservatrice che nei         tuffi in tutti quei posti inaccessibili
                                                    suoi dieci e più giorni      ed un po’ pericolosi da raggiungere.
                                                    di permanenza non ha         Ebbene la signora per la sua nuotata
                                                    potuto fare a meno di        giornaliera si è “imboscata” in posti
                                                    notare alcune situazioni     improbabili, e oltre ad aver notato lo
                                                    abbastanza    paradossali.   stato di abbandono di alcuni luoghi
                                                    La signora Burgit non è      panoramici, peraltro “arrepezzati”
                                                    facilmente impressionabile   (come si dice in Alta Sassonia) ha
                                                    dalle cronache rosa e        notato come ormai l’orda delle
                                                    dal gossip - a quanto mi     imbarcazioni da diporto abbia perso
informarvi che Lloyd è un po’           riferisce Lloyd - ma non ha potuto       ogni limite di decenza, approdando
contrariato per un paio di cose: la     fare a meno di notare il fatto che       a pochi metri anche da questi posti
prima è che tiene a precisare che       su quest’isola, che di certo ha          più sconosciuti con il loro “tunza
lui non è Lloyd il maggiordomo          problemi ben più gravi, per molti        tunza tunza”. Raccontandomi questo
le cui massime hanno inondato le        giorni l’argomento principe sia stato    Lloyd ha scosso la testa sconsolato.
bacheche Facebook durante i mesi        Belen sì, Belen no. Nina Moric           Gli ho risposto “Amico mio, si chiama
di lockdown: si tratta solo di uno      qua, Nina Moric là. Se da una parte      Reggaeton” e gli ho chiesto di
sfortunato caso di omonimia. La         pare che ci sia “fame” di ritorno        prepararmi un mojito, aggiungendo
seconda è che qualcuno di troppo        alla normalità e quindi di starlette,    “stai sereno che fra poco arriva l’Area
indiscreto e curioso ha iniziato ad     eccetera, ma, a quanto pare, anche       Marina Protetta, fidati”. Non l’ha presa
intuire dove si trova l’Overlook        fame vera e propria, da un’altra c’è     molto bene devo dire, ma sono
Hotel, e la direzione è molto seccata   un’acrimonia ingiustificata verso        sicuro che anche la prossima volta
di vedere persone in carne ed ossa      questi personaggi, in particolare        che andrò a trovarlo mi accoglierà
fare capolino e sbirciare attraverso    due donne, che seppur controverse,       con il solito garbo e strana simpatia.
le grate del bellissimo cancello che    possono ancora decidere come e           Ma il suo mojito faceva veramente
ai comuni mortali appare sbarrato.      dove vogliono apparire. La signora       schifo, sappiatelo.

        L’ISOLANO                                   In redazione:
                                          Ugo Canfora, Michele Di Sarno
                                                                                                Stampa:
                                                                                          Pixartprinting SpA,
     Periodico d’Informazione
           Indipendente                                  ------                          Quarto D’Altino (Ve)
   Anno 2 - N.13 del 19/07/2020               Edito da Ass. Culturale                             ------
               ------                          Maestro Paolo Falco                          Info & Contatti:
      Direttore Responsabile:            Via Matermania, 36 - Capri (Na)
        Maurizio Celentano              C.F. 90091130634 - P. Iva 0928971217           redazione@lisolano.com
       Direttore Editoriale:                             ------                        pubblicità@lisolano.com
         Claudia Catuogno               Autorizzazione Tribunale di Napoli               posta@lisolano.com
                -----                           n. 30 del 09/07/2019                      www.lisolano.com
14 L’Isolano                                                                                                    Domenica 19 Luglio 2020

APRE IL PARADISO DEL THAI FOOD
Un piccolo locale nel cuore del                preferita dei capresi che amano                    piccolo locale con la formula del self-
centro storico di Capri dove poter             “svernare”      nell’altro    emisfero.            service. È inoltre possibile ordinare
far conoscere la cultura della sua             Ed adesso per gli amanti del cibo
Thailandia attraverso il cibo: è               thailandese e per chi non vi si mai
diventato finalmente                                          avvicinato, c’è un
realtà il sogno di                                            nuovo       punto      di
Poo, una determinata                                          riferimento dedicato
cuoca      thailandese,                                       in esclusiva a questa
caprese d’adozione,                                           saporita          cucina.
che giovedì scorso ha                                         Pochissimi i punti fissi
inaugurato i battenti                                         del menù: involtini
del suo take-away in                                          primavera e riso
via L’Abate, a pochi                                          fritto con gamberi
passi dalla piazzetta.                                        o pollo, il resto sarà
Adesso           quindi                                       giorno per giorno
“Da Poo”, questo                                              una sorpresa con una
il nome del locale,                                           proposta che spazierà
completamente         a                                       dai          tradizionali
conduzione familiare,                                         primi        thailandesi,
si potranno gustare                                           generalmente carne
le specialità dell’affascinante e              o pesce accompagnati da riso o
misterioso paese del sud-est asiatico,         dai tradizionali tagliolini fino al
un luogo paradisiaco, rinomato per             cibo da passeggio, spiedini ed altre               in anticipo le pietanze contattando
la sua cultura, senso dell’ospitalità e        prelibatezze da gustare “on the road”,             “Da Poo” attraverso la sua pagina
per la gastronomia, da sempre meta             oppure seduti ai pochi tavolini del                instagram, whatsapp o telefono.

FASHION SHOW: DOLCE VITA AL PORTO
Grande successo per il primo                   nel suo genere, una combinazione di sapori         ed alla città di Milano”. Durante l’evento
appuntamento dell’estate targato Bar           che ha accompagnato gli ospiti per tutta la        gli ospiti hanno ammirato - come in
Grotta Azzurra Capri. Mercoledì scorso         serata - hanno raccontato Irma Nastri              una vera passerella - le creazioni della
lo storico bar di Marina Grande si è           e Adelmo Viva, che insieme gestiscono              collezione Spring Summer 2020 del
trasformato in palcoscenico per una            il Bar Grotta Azzurra Capri - regina               giovane brand Y’AM Capri di Valeria
serata a metà tra glamour e moda.              dell’evento è il Bellavista ‘Teatro alla Scala’,   De Gregorio che richiama l’atmosfera
“Abbiamo deciso di organizzare una             una scelta non casuale vista l’importanza          sofisticata e glamour della dolce vita di
serata all’insegna della Dolce Vita caprese,   dell’etichetta che racchiude nel suo nome          un tempo sulle note del dj set di Luigi
studiando un percorso degustativo unico        eleganza e vicinanza al mondo della moda           D’Esposito.
Domenica 19 Luglio 2020                                                                                L’Isolano    15

Un vero e proprio agguato, con             Questa condizione, aggiunta ai        ragazzina nel classico ruolo del “palo”,
tanto di esca e complici che               mancati guadagni della stagione,      la donna convocò telefonicamente la
sbucano dall’ombra, avvenne a Capri        convinse l’ormai ex gerente di aver   proprietaria a Capri per discutere
nell’ottobre del 1958. Lo racconta         commesso uno sconveniente errore      di “cose urgentissime”, invitandola a
con dovizia di particolari                                                                 portare con sé l’accordo
il Corriere della Sera                                                                     da poco firmato.
dell’epoca. L’estate ’58 non                                                               La titolare dell’attività,
doveva essere stata foriera                                                                in buona fede, si recò
di grandissimi guadagni alla                                                               nuovamente a Capri
trattoria La Cercola, nota                                                                 e, raggiunta una stanza
nel dopoguerra per aver                                                                    interna del suo locale, si
offerto ristoro a personaggi                                                               ritrovò l’ex affittuaria ad
di spicco come Norman                                                                      esortarle di strappare
Douglas e per essere stata                                                                 quanto accordato per la
citata più volte in un bel libro                                                           ragione sopra indicata:
di Pietro Girace, “Giorni                                                                  all’ovvio rifiuto della
e notti di Capri” (Edizioni                                                                proprietaria, la porta
“La Conchiglia, 1964). Gli                                                                 si chiuse e spuntarono
incassi poco soddisfacenti                                                                 dal nulla i tre complici,
di quella stagione appena                                                                  che           imbavagliarono
terminata spinsero colei                                                                   e      schiaffeggiarono     la
che gestiva l’attività a                                                                   malcapitata,          mentre
contattare la proprietaria                                                                 l’organizzatrice         della
del locale, per rescindere                                                                 trappola si mise a rovistare
con due anni d’anticipo                                                                    nella borsa alla ricerca
il    contratto        d’affitto                                                           di quell’impegno firmato,
della suddetta trattoria.                                                                  prontamente          trovato
La proprietaria, residente                                                                 e bruciato su uno dei
a Napoli, accettò tale                                                                     fornelli della cucina.
decisione e venne a Capri                                                                  La vittima, con uno
per incontrare la gerente,                                                                 strattone, riuscì a liberarsi
alla quale chiese di firmare                                                               del bavaglio e cominciò ad
un impegno a restituirle e                                                                 urlare: nemmeno il tempo
lasciare il locale nel gennaio                                                             per i quattro aggressori
dell’anno           successivo.                                                            di zittirla, che subito i
L’accordo e la firma ebbero                                                                passanti, attirati dalle urla,
luogo           regolarmente                                                               si precipitarono all’interno
in presenza di quattro                                                                     della trattoria.
testimoni. Fin qui, nulla                                                                  Non trascorse molto
farebbe pensare a ciò che                                                                  tempo                affinché
accadde di lì a breve. Poche                                                               accorressero                le
settimane dopo, infatti,                                                                   forze dell’ordine che
mentre la proprietaria de                                                                  arrestarono i quattro,
“La Cercola” era ormai                                                                     tradotti a Poggioreale con
già in trattative con interessatissimi     di leggerezza in quella trattativa.   l’accusa di sequestro di persona,
potenziali affittuari, la signora in       Non potendo però, venir meno          percosse e minacce; più tenera la
procinto di restituire il locale si rese   all’impegno preso e soprattutto       pena inflitta alla ragazzina che si
conto d’aver firmato quell’impegno         a quanto firmato, la donna passò      prestò a fare da guardia all’esterno
senza che da nessuna parte                 direttamente alle vie di fatto:       del locale: se la cavò con la libertà
figurasse uno straccio di buonuscita       accordatasi con due capresi, con la   provvisoria.
per quella rescissione anticipata.         cameriera della trattoria e con una                                   Maic
16 L’Isolano                                                                                                     Domenica 19 Luglio 2020

Era solo un pensiero da affascinato            niente, come inizio: il caffè espresso è          storica e culturale che hanno i musei,
cittadino, tra me e me: “Capri, vorrei tanto   per chi ha premura di andar via, il tè vuol       ma a metà frase noto che mi sta
poterti parlare…”. Eccola, accomodata sul      dire avere molto da dirsi. Confortato dal         lasciando parlare solo per educazione.
divanetto, una figura incantevole davanti      suo accenno di disponibilità, le porgo la         Quindi taglio corto e ascolto. “Il rovescio
alla quale subito ho capito che mai avrei      domanda più banale, che è anche quella            della medaglia di un museo lo ha mai
dovuto darle del “tu”. Un po’ Mina, un         che mi interessa di più farle, ovvero             visto? Quelle opere, pur brillanti di vita,
po’ Sophia Loren: no, non nell’aspetto         come sta.                                         sono immobili! Ed è così che io mi vedo:
che è letteralmente indescrivibile, ma         “Sa, ho difficoltà a risponderle. Tutti a         continuamente rivissuta, eppure non vivo.
nell’atteggiamento con cui pare chiudersi      chiedermi com’era ai tempi di Jacqueline,         Desidero essere teatro per scene e storie
pur continuando a far risuonare il proprio     di Edda e di tutto ciò che si trova in libri      inedite, essere oggetto di attenzioni nuove,
mito, eppure dando la sensazione di            e opuscoli alla portata del mondo: chi mai        custodire segreti e rivelarli tra cent’anni. Io
essere pronta ad esplodere di colori e         si impegnerebbe a raccontarmi per come            sono solo terra e pietra, il cuore è cosa vostra.
di mediterraneità qualora ci fosse una         sono oggi, senza desistere di fronte al rischio   Spero di averle risposto come s’aspettava”.
cerimonia in vista.“Due caffè, signora?”,      di annoiare i lettori? Avrà mai il coraggio di    Sipario: dev’essere amareggiata.
le chiede il cameriere, indicandomi con        dire che da tanto tempo mi sento come             Come uno spasimante, le chiedo se
lo sguardo. Lei mi scruta per un attimo:       un museo?”. Mentre ci viene servito               potrò mai rivederla. “Sperarlo davvero già
“Leggermente lunghi, grazie”. Meglio di        il caffè, le faccio notare l’importanza           le dà discrete possibilità”.
Domenica 19 Luglio 2020                                                                                                 L’Isolano    17

                             CRUCICAPRI N.15
                          Profumo d’estate e di cucina caprese! Il CruciCapri n°15 stavolta vi dà gli ingredienti
                            e voi dovete completare lo schema con il nome che ha reso celebri questi piatti.
                             Se poi vi viene appetito, però, non prendetevela con noi… Buon divertimento!
Le soluzioni sul nostro sito lisolano.com

                                                                                                                          Anagramma:
                                                                                                                            Rivelarsi
                                                                                                                              copia
                                                                                                                             (Piatto
                                                                                                                          locale: 7, 7)

                                                                                                                          Indovinello:
                                                                                                                            Un posto
                                                                                                                             carino
                                                                                                                         (Ex ristorante
                                                                                                                           caprese: 7)

                                             Orizzontali
                              2. Pizza con melanzane, peperoni, formaggi misti,
                              polpettine...
                                                                                                     Verticali
                              4. Coniglio con sugna, vino, aglio, olio, limone...   1. Alici con aceto, aglio, olio, peperoncino,
                              7. Torta con mandorle, cioccolato...(troppo facile)   prezzemolo, origano...
                              9. Pezzogna con pomodorini, aglio, prezzemolo,        3. Fresella con pomodori, olive, alici...
                              sale... (2 parole)                                    5. “Paccotto” con pesce spada, fiordilatte, vino,
                              10. Spaghetti con aglio, pomodorini del “piennolo”,   menta...
                              olio, origano...                                      6. Melanzane, pomodoro, mozzarella di ieri,
                              11. Uova con mortadella, prosciutto, béchamel...      basilico...
                              12. Pomodori dell’insalata caprese (3 parole)         8. Spaghetti con pomodori San Marzano, aglio,
                              13. Minestra con verdure, cotica, carni e formaggi    basilico... (2 parole)
                              misti...                                              10. Tortano di pasta di pane, peperoni, uova...
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla