ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica

 
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
Numero 1 - Novembre 2020

COMUNICARE

             ANNUALE ANCI

COMUNICARE                                         1
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
FOND�
                                                                                                                                                                                                                                                           INDICE
                                                                                                                                                                                            Editoriale
                                                                                                                                                    PERSEO SIRIO
                                                                                                                                                    Il Fondo pensione
                                                                                                                                                    complementare dei lavoratori
                                                                                                                                                    della P.A. e della Sanità
                                                                                                                                                                                                                                                            Servizi e Cittadini

                                                                                                                                                                                                                   Cari lettori,
                                                                                                                                                                                                                     l’assemblea dell’Anci cade
                                                                                                                                                                                                                                                           SICUREZZA URBANA E LEGALITÀ
                                                                                                                                                                                                                                                           PER LA RINASCITA DEL PAESE    4
                                                                                                                                                                                                                     quest’anno in un periodo mol-
                                                                                                                                                                                                                                                           LA SFIDA PER INNOVARE
                                                                                                                                                                                                                                                                                         8
                                                                                                                                                                                                                     to delicato per il Paese. I nu-
                                                                                                                                                                                                                     meri di questi giorni non sono        PASSA DA PARTECIPAZIONE
                                                                                                                                                                                                                     purtroppo confortanti. Il livello
                                                                                                                                                                                                                     di allerta per la salute dei nostri   E INCLUSIONE
                                                                                                                                                                                                                     cittadini, prima di tutto, e per
                                                                                                                                                                                                                                                           FAMILY ACT, AL CENTRO
                                                                                                                                                                                                                                                                                        14
                                                                                                                                                                                                                     l’economia del nostro Paese è

Fondo Perseo Siria
Via degli Scialoja, 3
                           Lun-Ven 9.30-13.00
                           T. 06 85304484 - F. 06 8416157
                                                                                                          e   NUMERO VERDE
                                                                                                                        �
                                                                                                               800 994 545
                                                                                                                                    Oppure da rete mobile 199 280 021
                                                                                                                                    (costi secondo proprio operatore)
                                                                                                                                                                                   altissimo. Troppe variabili incidono sul ritorno alla “normalità”,
                                                                                                                                                                                   che per molti non sarà più come l’abbiamo conosciuta. In
                                                                                                                                                                                   questo clima di incertezza, l’Anci ha voluto dare un segnale
                                                                                                                                                                                                                                                           LE FAMIGLIE
                                                                                                                                    Lun-Ven 9.00-13.00 I 14.00-16.00
00196 Roma                 info@perseosirio.it - www.fondoperseosirio.it                                                                                                           forte di presenza e di disponibilità al dialogo, organizzan-            LAVORO, PERIFERIE E

                                                                                                                                                                                                                                                                                        18
                                                                                                                                                                                   do il tradizionale appuntamento annuale in una modalità
                                                                                                                                                                                   innovativa e digitale, nel rispetto delle nuove misure gover-           INNOVAZIONE SOCIALE,
LA PAROLA A Wladimiro Boccali, Presidente del Fondo Perseo Siria                                                      FAMILIARI A CARICO                                           native. Oggi più che mai è importante un confronto tra sin-             LA SFIDA DELLA CAPITALE
Fondo Perseo Siria è il Fondo Pensione Negoziale rivolto ai dipendenti pubblici, un soggetto senza                    Anche i familiari fiscalmente a carico potranno              daci e istituzioni e tra aziende e territorio. La pandemia ci
scopo di lucro che ha l'obiettivo di costruire la pensione complementare del lavoratore del Pubblico                  usufruire dei vantaggi della pensione complemen­             ha dimostrato quanto sia necessario fare comunità, lavorare             AL VIRUS
Impiego. Il suo attuale Presidente Wladimiro Boccali, osservando l'attuale situazione nel nostro                      tare, iscrivendoli contestualmente alla propria              tutti insieme per il progetto comune che è, prima di ogni
Paese, in cui il pubblico non riesce a vedere chiaramente tutte le potenzialità della previdenza                      adesione oppure in un momento successivo. I
                                                                                                                                                                                                                                                           SINDACI, REGIONI ED
                                                                                                                                                                                                                                                                                        22
                                                                                                                                                                                   altro, la salvaguardia della salute dei nostri cittadini e, quindi,
complementare, risponde spiegando che si deve fare ancora molto per raggiungere gli obiettivi che                     contributi e quelli che verserai per i tuoi familiari
                                                                                                                                                                                   la ripresa della nostra economia. La sfida, adesso, è quella di
si era posto il Legislatore. Serve più informazione, più promozione, più agevolazione fiscale. La
previdenza complementare è indispensabile per le giovani generazioni. Ancora manca la consapevo­
                                                                                                                      puoi dedurli integralmente dal tuo reddito nel limite
                                                                                                                      di euro 5.164,27.                                            costruire un nuovo modello di sviluppo economico-socia-
                                                                                                                                                                                                                                                           ENTI LOCALI PER
lezza sulla propria situazione previdenziale. Promuovere la PC, non vuol dire indebolire la previdenza                                                                             le, in grado di rispondere ai bisogni creati dall’emergenza,            LA SALUTE PUBBLICA
obbligatoria, ma rafforzarla, serve piuttosto una promozione congiunta. Il Fondo Perseo Siria ha                                                                                   attraverso capacità di indirizzo e coordinamento di tutte le
raggiunto la quota di 75.000 iscritti, la cui maggioranza è rappresentata da aver 45. I settori con più
                                                                                                                      I VANTAGGI FISCALI

                                                                                                                                                                                                                                                                                        30
                                                                                                                                                                                   forze sul territorio. Non solo dei livelli istituzionali, centrali e
iscritti sono gli Enti Locali e la Sanità, mentre è il centro nord il territorio con più iscritti. Numeri e dati
importanti, che testimoniano una realtà di successo e ben radicata. Il Presidente Boccali ritiene che
                                                                                                                      Consentono di ottenere una pensione comple­                  locali, ma anche delle numerose realtà - dalla rete sociale             ALLEANZA SUL TERRITORIO
                                                                                                                      mentare più elevata: i contributi del lavoratore
la previdenza complementare sia ad un bivio: continuare a far bene il proprio lavoro per un numero di                 versati al Fondo sono deducibili dal reddito
                                                                                                                                                                                   alle imprese private - che, proprio durante i giorni più bui            PER RIDISEGNARE IL SSN
lavoratori importante ma sotto le previsioni e la reale necessità, oppure diventare un elemento struttu­              imponibile lrpef entro il limite massimo di 5.164,57         della crisi, si sono rivelate preziose per l’assistenza ai cittadini.
rale nelle posizioni pensionistiche dei lavoratori italiani. Il Fondo Perseo Siria spinge perché si avveri la         Euro (compreso il contributo a carico del datore di          Le aziende che, pur tra mille difficoltà, hanno risposto con
seconda opzione, fornendo elementi utili al Legislatore e al Governo per incrementare le adesioni                     lavoro); i rendimenti, a differenza degli strumenti          impegno e generosità, devono essere interlocutori privile-              CASSA DEPOSITI E PRESTITI,
                                                                                                                                                                                                                                                                                        34
consapevoli. Si tratterebbe di un vantaggio per i futuri pensionati e per il Bilancio dello Stato, che deve           finanziari, sono tassati con un'aliquota ridotta             giati delle pubbliche amministrazioni per la definizione dei
essere preso maggiormente in considerazione.                                                                          (20% ridotta al 12.50% per i titoli di Stato) rispetto
                                                                                                                                                                                   nuovi percorsi di rilancio del nostro Paese. L’assemblea sarà           UN MOTORE DI
                                                                                                                      a quella applicata alle rendite finanziarie (26%); le
COS'È FONDO PERSEO SIRIO                                   COME FUNZIONA                                              prestazioni prima e al momento del pensionamen­              il luogo per rafforzare sinergie già consolidate e per creare           SVILUPPO DELLE CITTÀ
                                                                                                                      to godono di trattamenti fiscali dell'IRPEF agevo­           nuovi legami. I temi, dalla mobilità sostenibile alla sicurezza,
Fondo Perseo Siria è il Fondo Pensione Comple­             Fondo Perseo Sirio provvede alla raccolta dei              lati (tassazione sostituiva con aliquota max del             dalla rigenerazione urbana alla salute pubblica, dai piccoli
mentare dei lavoratori della Pubblica Amministra­          contributi degli associati, custoditi presso la banca      15% e minima del 9% in dipendenza del tempo di               Comuni ai giovani, sono quelli su cui noi sindaci ci adoperia-
zione e della Sanità, anche con qualifica dirigen­         depositaria, alla gestione delle risorse e                 partecipazione a forme pensionistiche comple­
                                                                                                                      mentari). Tra il 2009 e il 2019 i Fondi pensione
                                                                                                                                                                                   mo quotidianamente e in questi tre giorni coralmente riflet-
ziale, previsto dal contratto di lavoro e iscritto         all’erogazione delle prestazioni in rendita o in
all'Albo Covip con il n.164. È costituito in forma di      capitale nell’esclusivo interesse degli aderenti. Il       negoziali hanno mediamente reso il 36% battendo              teremo per trovare soluzioni in grado di colmare il gap che,
associazione riconosciuta senza scopo di lucro,            Fondo Perseo Sirio offre la possibilità di scegliere tra   il 20% ottenuto dal Tfr: differenza cui vanno                per molti settori, ancora condiziona la crescita nel nostro
garantisce, perciò, ai suoi aderenti che tutte le          due comparti di investimento: Comparto Garantito           ancora aggiunti il contributo del datore di lavoro e         Paese. Servizi, diritti di cittadinanza, opportunità di lavoro e
attività siano eseguite nell'esclusivo interesse           destinato ai lavoratori con un orizzonte                   i benefici fiscali previsti dalla legge.                     di sviluppo devono essere garantiti a tutti. E’ tempo di una
degli stessi e della tutela del loro futuro. Frutto        temporale fino a cinque anni,
                                                           offre la garanzia di restituzione                                                                                       politica organica, che affronti le questioni ancora irrisolte
dell'unificazione dei Fondi pensione di previdenza
complementare Fondo Perseo Siria, nasce nel                del capitale affidato in gestione, il                                                                                   in maniera complessiva e garantisca a tutti pari condizio-
2014 con l'obiettivo di permettere ai lavoratori di        portafoglio è per il 95% investito                                                                                      ni di partenza. La parola d’ordine è fare rete. Tutti insieme.
costruirsi, giorno dopo giorno, una pensione               in obbligazioni e per il 5% in                                                                                          Uniti. Come il Presidente della Repubblica non manca di
complementare che integri quella obbligatoria per          azioni. Comparto Bilanciato: è
                                                                                                                                                                                   ricordarci. L’economia del nostro Paese ripartirà se tutti gli
affrontare con maggiore serenità il periodo                destinato ai lavoratori con un
                                                           orizzonte temporale medio-                                                                                              ingranaggi saranno in grado di lavorare sinergicamente.
post-lavorativo. A tale scopo Perseo Siria
raccoglie i contributi, gestisce le risorse ed eroga       lungo (10-15 anni), il portafoglio                                                                                      Se i nostri cittadini respireranno aria più pulita, se avranno
le prestazioni.                                            è composto per il 70% in                                                                                                stili di vita più salutari, se riusciremo tutti ad applicare, dal
                                                           obbligazioni e il 30% in azioni.                                                                                        basso, il principio di legalità in ogni azione della nostra vi-
                                                                                                                                                                                   ta quotidiana - da quando indossiamo la mascherina nei
                                                                                                                                                                                   luoghi pubblici a quando parcheggiamo l’auto a quando
LA CONTRIBUZIONE                                                                                                                                                                   differenziamo la spazzatura in casa - saremo tutti più sani
I contributi sono raccolti in un conto personale dell'aderente e investiti da Perseo Siria secondo il comparto prescelto, tramite società specializzate selezionate                e più ricchi.
attraverso un bando pubblico. Tutto ciò concorre a formare e a proteggere nel tempo il risparmio previdenziale. Oltre al contributo minimo , si può versare
                                                                                                                                                                                                                                   Antonio Decaro
volontariamente
      2           anche una percentuale superiore o un contributo aggiuntivo senza vincoli di tempo considerando quanto fiscalmente   COMUNICARE
                                                                                                                                         deducibile; oltre ad avere                                                                                                                          3
diritto ad un contributo del datore dell'1 % della retribuzione utile al TFR e in alcuni casi ad un incentivo statale.
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
COMUNICARE                                       Sanità e Salute pubblica                                             Innovazione e Reti
                                                                                                                     TIM AL FIANCO DEI
Numero 1 - Novembre 2020                        CITIES CHANGING DIABETES:
                                                LA RISPOSTA                   42                                     COMUNI PER CHIUDERE     100
                                                ALL'URBAN DIABETES                                                   IL DIGITAL DEVIDE
Direttore Editoriale
                                                EMERGENZA COVID-19 E PICCOLI                                         EOLO: LA SFIDA PER
                                                                              48
CARLO GAROFANI
                                                COMUNI: IL RACCONTO
                                                DEL SINDACO DI CHIUDUNO (BG)
                                                                                                                     CONNETTERE
                                                                                                                     I PICCOLI COMUNI
                                                                                                                                             106
Direttore Responsabile
                                                                                     CONAI, RECUPERO E
                                                                                                                66   BBS: SMART TOTEM
PATRIZIA MINNELLI
                                                                                     RICICLO PER IL RISPETTO
Caporedattore                                                                        DELL'AMBIENTE
                                                                                                                     PER COMUNI
                                                                                                                     EVOLUTI COVID-19
                                                                                                                                             112
MARIA TERESA PELLICORI                                                               LA AZIONI DELL'ACI:
                                                                                     SICUREZZA, AMBIENTE E      70   OPEN FIBER: LE NOSTRE
Redazione                                                                            SOSTENIBILITÀ ECONOMICA
                                                                                                                     TECNOLOGIE PER
                                                                                                                     CONTRASTARE LO
                                                                                                                                             116
FRANCESCA ACCICA
                                                                                                                     SPOPOLAMENTO DEL PAESE
                                                                                     LA CITTÀ DI PESARO
Coordinamento                                                                        HA PUNTATO                 76
MARTINA CARLOPIO                                                                     SULLE DUE RUOTE

Progetto grafico
e impaginazione
                                                 Finanza locale
                                                                                     GENOVA È MOBILITÀ
                                                                                     SOSTENIBILE
                                                                                                                82
                                                LA FONDAZIONE IFEL
FRANCESCO BOTTERI
                                                PER IL RILANCIO DEGLI         50
Proprietà                                       INVESTIMENTI COMUNALI
                                                                                                                     Il Sondaggio

                                                 Sostenibilità e Territorio                                          LA VERITÀ SUI GIOVANI
Comunicare Anci comunicazione ed eventi         GSE, L'ENERGIA DEL
                                                                                                                     POST LOCK-DOWN          118
Via dei Prefetti n. 46 - 00186 Roma
Tel. +39.06.6800384/385 - Fax +390668009207  
                                                PRESENTE PARTE                58
                                                DALLA FORMAZIONE
www.ancicomunicare.it

                                                                                      Energia e Ambiente
                                                                                     ENEL X PER L'EFFICIENZA
                                                                                     ENERGETICA DEGLI EDIFICI   88
                                                                                     ENGIE ITALIA: COME
                                                                                     CREARE SMART CITY          94
4                                                                     COMUNICARE   COMUNICARE                                                      5
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
Servizi e cittadini
                                                                                                                                                                     i diversi attori per consentire la più efficace ri-

    SICUREZZA URBANA                                                                                           LE ISTITUZIONI, STATALI E
                                                                                                                                                                     mozione di tutte quelle situazioni che minano
                                                                                                                                                                     la convivenza civile e creano allarme sociale.

    E LEGALITA’ PER LA
                                                                                                                                                                     Senza dimenticare che la sicurezza e la legalità
                                                                                                               TERRITORIALI, SONO                                    sono un bene comune di cui tutti i cittadini,

    RINASCITA DEL PAESE,                                                                                       CHIAMATE A COOPERARE,                                 individualmente e collettivamente, devono
                                                                                                                                                                     sentirsi responsabili.
                                                                                                               AVVALENDOSI                                           La necessità di un contributo attivo da parte

    CON UNA PROSPETTIVA                                                                                        DELL’APPORTO
                                                                                                               DETERMINANTE
                                                                                                                                                                     della società civile è testimoniato dalla delica-
                                                                                                                                                                     tissima fase di emergenza che sta vivendo il

    VERSO IL FUTURO
                                                                                                                                                                     nostro Paese. Lo sforzo che le Forze di polizia
                                                                                                               DELLE FORZE SANE                                      e le Polizie locali, insieme ai militari apparte-
                                                                                                               DELLA SOCIETÀ CIVILE                                  nenti al contingente dell’operazione “Strade
                                                                                                                                                                     sicure”, stanno profondendo con grande equi-
                                                                                                               ha via via acquisito una dimensione sempre            librio per garantire il rispetto delle misure di
                                                                                                               più ampia e che non può più in alcun modo             contenimento sarebbe vano – come ho più
                                                                                                               considerarsi legata alla sola, seppur impre-          volte ricordato - se non fosse accompagnato
                                                                                                               scindibile, attività di prevenzione e repressio-      dalla collaborazione consapevole e responsa-
                                                                                                               ne dei reati, coinvolgendo, piuttosto, il com-        bile di tutti i cittadini, chiamati a fare, ciascuno,
                                                                                                               plesso governo dei territori e delle dinamiche        la propria parte a tutela degli interessi indivi-
                                                                                                               economiche e sociali che li caratterizzano.           duali e dell’intera comunità, adottando com-
                                                                                                               In questa prospettiva, la sua concreta tute-          portamenti prudenti e corretti per impedire la
                                                                                                               la non può fare a meno, ferme restando le             diffusione del virus.
                                                                                                               prerogative statali, del più ampio contributo         Le politiche di sicurezza richiedono, del resto,
                                                                                                               di tutte le diverse componenti, a partire pro-        un approccio multidisciplinare stante la loro
                                                                                                               prio dalle Amministrazioni comunali e dai Sin-        naturale interconnessione con altri strategici
                                                                                                               daci, quali primi interpreti delle istanze delle
                                                        diverse esigenze delle comunità locali.
    di Luciana Lamorgese                                                                                       comunità che rappresentano. In una società
                                                        Lo sviluppo di un dialogo intenso e proficuo
                                                                                                               complessa come la nostra ci sono, infatti, una
    Ministro dell'Interno                               tra le istituzioni, ed anche con la società civile,
                                                                                                               pluralità di aspetti della sicurezza che devono

H
                                                        è l’obiettivo di questa innovativa iniziativa edi-
                                                                                                               essere messi insieme come un mosaico che si
               o accolto con vivo interesse l’invito    toriale dell’ANCI che – come ha spiegato il pre-
                                                                                                               compone di tante tessere.
               a condividere alcuni spunti di rifles-   sidente Decaro, nel suo editoriale pubblicato
                                                                                                               In tal senso, le istituzioni, statali e territoria-
               sione sul tema della sicurezza urba-     lo scorso luglio – intende offrire uno spazio
                                                                                                               li, sono chiamate a cooperare, avvalendosi
               na e, più in generale, della legalità,   per contributi che aiutino a leggere meglio la
                                                                                                               dell’apporto, determinante, delle forze sane
    la cui tutela e salvaguardia richiedono il sem-     realtà in cui viviamo e a promuovere il cambia-
                                                                                                               della società civile. Non mi stancherò mai di
    pre più ampio coinvolgimento di tutti i livelli     mento, che rappresenta la vera sfida del dopo
                                                                                                               sottolineare, infatti, che ai bisogni di sicurezza
    di governo, chiamati a definire ed attuare in-      pandemia.
                                                                                                               e di legalità si può corrispondere solo tessen-
    sieme strategie in grado di corrispondere alle      È evidente che la nozione di sicurezza urbana
                                                                                                               do una sempre più stretta rete di relazioni tra

6                                                                                         COMUNICARE          COMUNICARE                                                                                                     7
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
Servizi e cittadini
                                                                                                                                                                     prospicienti agli esercizi pubblici e ai locali di
                                                                                                                                                                     pubblico intrattenimento (discoteche, locali da
                                                                                                                                                                     ballo, ecc.).
                                                                                                                PER RAFFORZARE LE                                    Si tratta di tutta una serie di iniziative che te-
                                                                                                                POLITICHE DI SICUREZZA                               stimoniano l’attenzione costantemente riser-

                                                                                                                URBANA IL MINISTERO                                  vata alla necessità di fornire un concreto ri-
                                                                                                                                                                     scontro alla variegata domanda di sicurezza,
                                                                                                                DELL’INTERNO HA MESSO                                che costituisce, del resto, una precondizione
                                                                                                                A DISPOSIZIONE DELLE                                 essenziale per lo sviluppo dell’intero Paese,

                                                                                                                AMMINISTRAZIONI LOCALI                               ancor più in una fase così difficile - come quel-
                                                                                                                                                                     la che stiamo attraversando - in cui, per la gra-
                                                                                                                APPOSITI FONDI                                       ve crisi economica generata dalla pandemia,
    settori, quali il sociale e l’urbanistica, e quindi   l’individuazione di risposte correlate ai speci-      E FINANZIATO SPECIFICHE                              si stanno evidenziando gravi situazioni di disa-
    un modello di governance plurale e flessibile,        fici contesti urbani. Ciò ad ulteriore riprova del
                                                                                                                INIZIATIVE                                           gio economico e sociale.
    che va oltre il mero controllo del territorio e la    fatto che la tessitura di intelligenti sinergie a                                                          Ed è in un momento così complesso che occor-
    repressione.                                          livello locale, da sviluppare anche nell’ambito                                                            re rafforzare la collaborazione attiva tra tutti i
    Per tali ragioni, negli ultimi anni, si sono sus-     dei Comitati provinciali per l’ordine e la sicu-      to di iniziative di prevenzione e contrasto della    diversi attori istituzionali per offrire una rispo-
    seguiti una serie di interventi normativi, che        rezza pubblica, costituisce lo strumento in-          vendita e cessione di sostanze stupefacenti.         sta unitaria alle sfide che ci attendono.
    hanno avuto quale denominatore comune                 dispensabile per la definizione di strategie di       E nella stessa ottica di un più efficace contrasto   Uno dei principali insegnamenti della dramma-
    quello di introdurre, nel rispetto delle diverse      sicurezza urbana che concorrano a migliorare          alla attività di spaccio, con particolare riguardo   tica vicenda che sta attraversando il Paese è,
    competenze e del principio di leale collabo-          la qualità della vita e tutelino la cittadinanza      a quella svolta dinanzi o in prossimità di edifici   infatti, quello di rafforzare il dialogo tra tutti i
    razione, una gestione multilivello dei diversi        in una dimensione locale, affrontando i feno-         scolastici, per l’anno in corso, nell’ambito del     livelli di governo per assicurare, nell’interesse
    profili della sicurezza delle nostre città, grazie    meni della criminalità diffusa e dell’illegalità,     progetto “Scuole sicure”, sono stati messi a di-     generale della comunità nazionale, una reale
    all’incentivazione degli strumenti pattizi tra        intensificando l’azione di prevenzione e me-          sposizione delle amministrazioni locali 4,8 mi-      ed effettiva prospettiva di sviluppo e rinsalda-
    Stato, Regioni e Enti locali.                         diazione dei conflitti sociali, di superamento        lioni di euro, che consentono il finanziamento       re quei valori di convivenza civile che sono alla
    Anche a seguito dell’adozione, nel corso del          delle marginalità.                                    di ben 200 specifici progetti locali, preventiva-    base della nostra democrazia. Perché è anche
    2018, di apposite Linee guida sia in sede di          Proprio per il rafforzamento delle politiche di       mente valutati in sede di Comitato provinciale       su questo che si gioca la fiducia dei cittadini
    Conferenza Unificata, sia nell’ambito della           sicurezza urbana il ministero dell’Interno ha         per l’ordine e la sicurezza pubblica.                verso le istituzioni centrali e locali, in un mo-
    Conferenza Stato-città ed autonomie locali, è         messo a disposizione delle amministrazioni            Al fine di assicurare più elevate condizioni,        mento di grave incertezza economica e sociale.
    stato possibile avviare diffusamente specifi-         locali appositi fondi e finanziato specifiche ini-    di sicurezza urbana, con il decreto legge ap-
    che progettualità finalizzate ad implementare         ziative.                                              provato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 5
    le condizioni di sicurezza e vivibilità dei luoghi    Per la videosorveglianza, ad esempio, è tutto-        ottobre sono state poi introdotte specifiche
    in cui si svolge la nostra vita quotidiana, con       ra aperto il bando 2020 finalizzato alla instal-      e ulteriori misure. Mi riferisco, in particolare,
    la sottoscrizione, tra l’altro, di 37 Patti di cd.    lazione di nuovi sistemi, per un importo com-         all’ampliamento del perimetro di applicazione
    “nuova generazione”.                                  plessivo di 17 milioni di euro.                       del cd. “daspo urbano” per corrispondere all’e-
    Il ricorso a tale modello convenzionale con-          Con la manovra di bilancio dello scorso anno è        sigenza di prevenire gravi e inaccettabili forme
    sente di promuovere e valorizzare un’azione           stato integrato il Fondo per la sicurezza urba-       di violenza che alcune volte si registrano, in
    congiunta di istituzioni, associazioni, società       na con un contributo di 15 milioni di euro per il     special modo in particolari fasce orarie coin-
    civile, organizzazioni di categoria, favorendo        triennio 2020-2022 da destinare al finanziamen-       cidenti con la cosiddetta movida, nelle aree

8                                                                                           COMUNICARE         COMUNICARE                                                                                                   9
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
Servizi e cittadini
     LA SFIDA PER INNOVARE
     LA PUBBLICA
     AMMINISTRAZIONE
     PASSA DA PARTECIPAZIONE
     E INCLUSIONE
                                                    "Non esiste vera
                                                    innovazione senza
                                                    inclusione. Non esiste
                                                    vera rivoluzione senza
                                                    partecipazione. I Comuni
                                                    conoscono benissimo la                                                                               nuove. Abbiamo infatti digitalizzato i concor-
                                                    logica della costruzione                                                                             si, velocizzato le procedure, informatizza-

                                                    dal basso, della sinergia                                                                            to le prove e stiamo puntando sulle nuove

     di Fabiana Dadone                                                                                 I MUNICIPI RAPPRESENTANO                          competenze e sui profili innovativi di cui la
                                                    e della collaborazione
                                                                                                       IL PRIMO MOTORE DEGLI                             Pubblica amministrazione ha tanto bisogno.
     Ministro per la Pubblica Amministrazione       istituzionale"                                                                                       Tuttavia, il grande portato di novità delle
                                                                                                       INVESTIMENTI E DELLA

I
                                                                                                                                                         azioni poste in essere non potrebbe mai at-
        l mondo di ieri non esiste più, quello      Pa innovativa, più digitale, che desse più         CREAZIONE DI RICCHEZZA,                           tecchire e dare i suoi frutti se fosse calato
        di domani dobbiamo costruirlo passo         spazio allo smart working quale biglietto da
                                                                                                       SOSTENIBILE                                       dall’alto, se fosse vissuto come una imposi-
        dopo passo. Ma non possiamo perdere         visita di una migliore organizzazione, una                                                           zione, una cascata di regole e direttive irra-
        tempo. Il Paese sta vivendo un’accelera-    macchina dello Stato soprattutto capace di         E DIFFUSA, ATTRAVERSO                             diate dal centro alla periferia in senso unidi-
     zione drammatica, un cambio repentino di       mettere al centro il cittadino, le sue istan-      LE RISORSE PUBBLICHE                              rezionale. L’Italia è la ricchezza multicentrica
     paradigma causato dalla pandemia da Co-        ze e i suoi bisogni, anche sfruttando le po-                                                         dei suoi territori, dei suoi campanili, delle sue
     vid-19, però la tragedia sta portando con      tenzialità enormi delle nuove tecnologie.          sulla digitalizzazione, abbiamo tolto vincoli e   città che sanno creare valore sociale e cul-
     sé inevitabilmente delle lezioni che ci tor-   Poi è arrivato lo shock del lockdown, abbiamo      liberato risorse per la formazione del perso-     turale, proteggerlo e renderlo bene comune.
     neranno utili se sapremo tutti farne tesoro.   fatto in modo che lo Stato non arretrasse con      nale, tema centrale anche rispetto ai progetti    Troppo spesso tendiamo ad assimilare la Pub-
     La Pubblica amministrazione vive in prima      il lavoro agile d’emergenza e intanto ci siamo     del Recovery plan. E, nonostante le incognite     blica amministrazione ai ministeri, alle gran-
     linea questa rivoluzione. Già prima dell’av-   subito messi all’opera per raccogliere le sfide    sul piano sanitario, abbiamo fatto ripartire la   di agenzie o agli enti centrali. Invece io, anche
     vento del virus stavamo lavorando a una        imposte dal coronavirus. Abbiamo accelerato        macchina del reclutamento su basi del tutto       per le mie radici e la mia provenienza da un’a-

10                                                                                 COMUNICARE         COMUNICARE                                                                                             11
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
ReOPEN SPL                                                        rea di borghi piccoli e piccolissimi, so bene      ne pubblica non ha voluto essere da meno.

                           Sosteniamo i Comuni per migliorare                                che i municipi e le realtà amministrative che      Con i fondi del Pon governance a disposi-
                                                                                             punteggiano i nostri comprensori rappresen-        zione, 42 milioni di euro, abbiamo subito
                           i Servizi Pubblici Locali                                         tano una risorsa enorme, il tessuto connetti-      lanciato un bando per rafforzare la capa-
                                                                                             vo che tiene assieme la comunità nazionale.        cità amministrativa dei centri sotto i 5mila
                                                                                             Non esiste vera innovazione senza inclusio-        abitanti, attraverso interventi di riorganiz-
                                                                                             ne. Non esiste vera rivoluzione senza par-         zazione in chiave digitale, aumento della
                                                                                             tecipazione. I Comuni conoscono benissimo          trasparenza e dell’accesso ai dati con rife-
                                                                                             la logica della costruzione dal basso, della       rimento alle politiche di open government,
                                                                                             sinergia e della collaborazione istituzionale.     nonché in relazione alla gestione del perso-
                                                                                             Ecco perché la Funzione pubblica ha deciso         nale, l’organizzazione delle strutture, il mi-
                                                                                             di assumere un approccio diverso da quel-          glioramento dell’efficienza degli enti locali
                                                                                             lo che spesso è stato adottato in passato,         nell’attuazione delle policy sostenute dai
                                                                                             un atteggiamento fatto di ascolto, accom-          Fondi strutturali e di investimento europei.
                                                                                             pagnamento, sostegno alle città che dap-           La preparazione e le competenze del per-
                                                                                             prima hanno pagato gli anni dell’austerity         sonale rappresentano un tema chiave an-
                                                                                             di bilancio più degli altri livelli di governo e   che per gli enti locali, naturalmente. Penso
                                                                                             che poi, con la crisi pandemica, si sono tro-      alla necessità di sopperire rapidamente alla
                                                                                             vate sulla prima linea dell’emergenza, a di-       carenza di saperi tecnici, quelli che sono
                                                                                             fendere i cittadini spesso con pochi mezzi.        propri ad esempio degli ingegneri, degli ar-
                                                                                             Il Governo ha fatto già tanto per liberare         chitetti o dei progettisti. La riforma del re-
                                                                                             risorse in favore dei sindaci, ma la Funzio-       clutamento è infatti un punto qualificante

     Acqua, rifiuti e trasporti: la gestione dei servizi pubblici locali richiede elevate
     capacità tecnico-amministrative e l’attivazione di procedure molto complesse.

     Invitalia, attraverso ReOPEN SPL rafforza le competenze della PA locale per:

     - pianificare i servizi sul territorio
     - condurre l’affidamento della gestione dei servizi
     - accelerare gli investimenti per la progettazione e realizzazione di
       infrastrutture di servizio.

     Il Programma è promosso dalla Presidenza del Consiglio – Dipartimento per gli
     Affari Regionali e le Autonomie con risorse PON Governance e Capacità
     Istituzionale 2014-2020.

     Se sei un ente locale puoi segnalare specifici fabbisogni e inviare la richiesta di
     attivazione di un’iniziativa locale a spl@invitalia.it
                                                                           COMUNICARE       COMUNICARE
12   Per approfondire reopenspl.invitalia.it                                                                                                                                                     13
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
Servizi e cittadini

     CON I FONDI DEL PON GOVERNANCE A DISPOSIZIONE,
     42 MILIONI DI EURO, ABBIAMO SUBITO LANCIATO
     UN BANDO PER RAFFORZARE LA CAPACITÀ
     AMMINISTRATIVA DEI CENTRI SOTTO I 5MILA ABITANTI
     delle nostre linee di intervento; non a caso,     In conclusione, i Comuni rappresentano il
     abbiamo subito agito per sveltire ed efficien-    primo biglietto da visita che lo Stato porge
     tare pure le assunzioni dei segretari comu-       ogni giorno ai cittadini. Non potremo rag-
     nali che rimangono una figura cruciale in         giungere l’obiettivo supremo di porre le per-
     seno alle amministrazioni. Al tempo stesso        sone al centro dell’azione amministrativa se
     stiamo valutando la possibilità di rafforza-      le città non saranno in grado di fornire in
     re il lavoro della Scuola nazionale dell’am-      modo ancor più efficiente e inclusivo i tanti
     ministrazione (SNA), creando un coordina-         servizi, spesso essenziali, che ad esse fanno
     mento con approcci formativi focalizzati su       capo. Il Governo sta facendo e farà sempre il
     esigenze e peculiarità degli enti territoriali.   massimo per sostenerle.
     I Comuni hanno centralità assoluta nella mia
     visione dell’assetto istituzionale e in quella
     dell’intero Governo. La storia italiana ci in-
     segna che le città hanno rivestito per secoli
     un ruolo propulsivo nell’avanzamento della
     nostra civiltà. Così come oggi, nel sistema
     economico, i municipi rappresentano il pri-
     mo motore degli investimenti e della crea-
     zione di ricchezza, sostenibile e diffusa, at-
     traverso le risorse pubbliche. Con il decreto
     Semplificazioni abbiamo avviato lo snelli-
     mento di quegli appesantimenti burocrati-
     ci che spesso non consentono di mettere a
     terra rapidamente i fondi a disposizione. Tut-
     tavia, siamo di fronte solo a un primo pas-
     so: la semplificazione è una faticosa pratica
     che va portata avanti giorno dopo giorno,
     procedura dopo procedura. In tal senso, la
     collaborazione multilivello sull’Agenda per
     la semplificazione 2020-2023 potrà con-
     durci verso nuovi e importanti risultati.

14                                                                                   COMUNICARE        COMUNICARE   15
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
Servizi e cittadini
                                                                                                                                                              femminile con investimenti nella formazione

     FAMILY ACT, AL CENTRO                                                                                 ABBIAMO COSTRUITO IL
                                                                                                                                                              e nell’accesso al credito, ma anche incentivi
                                                                                                                                                              economici al rientro del lavoro delle madri.

     LE FAMIGLIE
                                                                                                                                                              Ma ho annunciato anche un Piano strategi-
                                                                                                           FAMILY ACT CONCEPENDOLO                            co nazionale per la parità di genere. Il Paese

                                                                                                           COME UN INVESTIMENTO                               non l’ha mai avuto, lo stiamo preparando per
                                                                                                                                                              dare finalmente concretezza a un tema per
                                                                                                           SULLA CAPACITÀ DELLE                               troppo tempo lasciato all’improvvisazione.
                                                                                                           FAMIGLIE DI PRODURRE
                                                                                                           VALORE SOCIALE                                     Come cambierà la disciplina dei congedi
                                                                                                                                                              parentali? Ci sono novità anche sui con-
                                                                                                           disabilità, su una cifra garantita. Ci sarà una    gedi di paternità?
                                                                                                           parte fissa ed una calcolata in base al reddito    Il congedo è un atto di responsabilità socia-
                                                                                                           familiare. La misura “universale”, che ricono-     le che i genitori esercitano nell’educazione
                                                                                                           sce tutti i figli come un valore, è già passata    dei figli, e come tale va riconosciuto e valo-
                                                                                                           alla Camera all’unanimità, segno che è que-        rizzato. È il punto politico e il principio alla
                                                                                                           sto il tempo di disegnare il futuro del nostro     luce del quale, ad esempio, abbiamo voluto
                                                                                                           Paese. Attendiamo l’approvazione al Senato         introdurre i congedi per i colloqui scolastici.
                                                                                                           e poi scriveremo subito i decreti attuativi per    Dai congedi passa anche la ricerca di una
                                                                                                           erogarlo dal 1 luglio 2021.                        vera corresponsabilità di cura tra le madri e
                                                                                                                                                              i padri e più presenza delle donne nel mon-
                                                       le misure spot non bastano più, è necessa-
     Intervista a Elena Bonetti                                                                            Nel mondo del lavoro sembra ancora lon-            do del lavoro. Per questo una loro riforma è
                                                       rio un piano articolato di politiche familiari:
                                                                                                           tana la parità di genere e le donne conti-         necessaria e non più rimandabile, a partire
     Ministro per le pari opportunità e la famiglia    lo abbiamo costruito concependolo come un
                                                                                                           nuano ad avere salari più bassi e maggiori         dall’estensione dei congedi di paternità. L'Eu-

I
                                                       investimento sulla capacità delle famiglie di
                                                                                                           difficoltà di accesso alle cariche apicali.        ropa chiede almeno 10 giorni ma è cruciale
                                                       produrre valore sociale. Questo è il Family
        l ministro per le pari opportunità e la                                                            Cosa prevede il pacchetto di incentivi al          puntare a più del minimo richiesto. Non solo
                                                       Act con i suoi cinque pilastri: l’assegno unico
        famiglia Elena Bonetti spiega le azioni del                                                        lavoro femminile contenuto nel disegno             non si torna indietro: bisogna andare avanti
                                                       e universale, il sostegno per le spese educa-
        Family Act e i nuovi strumenti previsti,                                                           di legge delega?                                   e senza tentennamenti.
                                                       tive, la riforma dei congedi parentali, l’incen-
        dall’assegno universale alla riforma dei                                                           Il lavoro delle donne è uno dei pilastri del Fa-
                                                       tivo al lavoro femminile e il sostegno al pro-
     congedi parentali                                                                                     mily Act e averlo inserito tra gli assi portanti
                                                       tagonismo dei giovani e delle giovani coppie.
                                                                                                           del piano del Recovery Fund o Next Gene-
     Parliamo del Family Act. Come viene assi-                                                             ration Eu rimarca la sua centralità nelle po-
     curato il sostegno alle famiglie? Con quali       Ci spiega come verrà erogato l’assegno              litiche per la ripartenza. Si tratta di liberare
     strumenti e modalità?                             universale e quali sono i tempi?                    concretamente nuove energie e nuovo pro-
     Il Family Act è un piano che integra più azioni   Sarà il primo intervento del Family Act e con       tagonismo, sapendo che questo farà aumen-
     e a livello multidimensionale. I dati dramma-     esso tutte le famiglie del nostro Paese con         tare anche il Pil del nostro Paese. Per farlo,
     tici della demografia in Italia raccontano un     figli fino a 21 anni potranno contare ogni          anche qui le azioni devono integrarsi. Cito in
     Paese che ha bisogno di ritrovare coraggio e      mese, per ciascun figlio dal settimo mese di        primis lo strumento “shock” della decontri-
     speranza. Per rimettere al centro le famiglie     gravidanza e senza limiti d’età per i figli con     buzione, un sostegno forte all’imprenditoria

16                                                                                     COMUNICARE         COMUNICARE                                                                                             17
ANNUALE ANCI - COMUNICARENumero 1 - Novembre 2020 - Halley Informatica
LA SEMPLICITÀ CHE MANCAVA
                                            I COMUNI possono garantire
                                     numerosi SERVIZI AL CITTADINO direttamente
                                                      IN TABACCHERIA
                  Immaginate di poter migliorare la gestione delle entrate delle vostre Amministrazioni locali e allo stesso
                  tempo offrire maggiori servizi al cittadino attraverso un’invidiabile capillarità sul territorio. Con No-
                  vares oggi tutto questo è possibile.
                  La società Novares SpA nasce nel 2015 su iniziativa del gruppo FIT – Federazione Italiana Tabaccai, l’or-
                  ganizzazione sindacale nazionale che rappresenta la categoria dei rivenditori di generi di monopolio e che
                  conta circa 48.000 associati, ossia la quasi totalità dei tabaccai italiani.
                  Una rete solida e riconoscibile dal cittadino, in quanto storicamente radicata sul territorio, che oggi è dive-
                  nuta un moderno centro servizi, aprendo i propri orizzonti di riferimento anche al settore della riscossione
                  di tutte le entrate di competenza degli Enti locali.
                  Grazie a Novares infatti, il cittadino può effettuare agevolmente tutta una serie di operazioni di pagamento
                  usufruendo dei sistemi tecnologici all’avanguardia che oggi è in grado di offrire la rete delle tabaccherie,
                  con la garanzia di affidabilità, capillarità territoriale, flessibilità di orario d’esercizio e facilità d’accesso.
                  Il tutto nel segno dell’efficienza e della trasparenza, a beneficio del miglioramento del rapporto tra Ammi-
                  nistrazione e contribuente.
                  Stipulare un accordo con Novares mette a disposizione delle Pubbliche Amministrazioni locali pro-
                  cedure e prodotti gestionali integrati web based, supportati dalle moderne tecnologie e collaudati presso
                  una vasta e qualificata platea di utenti, oltre che adattabili a specifiche peculiarità o esigenze.
                  Uno strumento indispensabile al giorno d’oggi per assicurare equità fiscale ed efficienza dell’azione ammi-
                  nistrativa e così agevolare il reperimento delle risorse utili a consentire spese ed investimenti pubblici.
                  Come partner tecnologico per il sistema di pagamento pagoPA, realizzato dall’Agenzia dell’Italia
                  Digitale e obbligatorio per tutti i pagamenti in favore della Pubblica Amministrazione, Novares offre un si-
                  stema di qualità che assicura al contribuente la certezza del pagamento che si va ad eseguire, per adem-
                  piere correttamente all’obbligazione tributaria.
                  Ma l’offerta di servizi di Novares non finisce qui. La recente convenzione “Nova Certifica” consente di ri-
                  chiedere e stampare in modo semplice ed immediato i certificati anagrafici (come stato di famiglia, resi-
                  denza, etc.) direttamente in tabaccheria. Il nuovo sistema è interamente gestito da Novares, che ha fornito la
                  piattaforma necessaria per collegare gli archivi delle anagrafi comunali alle tabaccherie aderenti. Un progetto
                  per favorire la cittadinanza, che potrà così contare su più sportelli dedicati e con orari flessibili.
                  Le tabaccherie continuano a rappresentare un anello importante nel processo produttivo del nostro Paese,
                  scelte dai cittadini che si orientano tra le tante forme di pagamento, proprio per la loro affidabilità.
                  Novares consente alle Amministrazioni comunali di entrare direttamente nel loro circuito, garantendo così
                  una diffusione unica nel suo genere.
18   COMUNICARE   COMUNICARE                                                                                                       19
                                          www.novares.it / info@novares.it / Tel. 06/98960999
Servizi e cittadini
                                                                                                                           rispetto al passato. Il lungo lockdown, le in-
     di Virginia Raggi                                                                                                     certezze per il futuro, la contrazione dei con-
                                                                                                                           sumi e la crescente richiesta di servizi sociali
     Sindaca di Roma Capitale
                                                                                                                           non possono non incidere sulle nostre scelte
                                                                                                                           da amministratori.
                                                                                                                           Allo stesso tempo, l’opportunità di investi-
                                                                                                                           menti determinata dall’accesso al Recovery
                                                                                                                           Fund può rappresentare un'accelerazione
                                                                                                                           verso il cambiamento. Come già ebbi modo
                                                                                                                           di sottolineare in una lettera, lo scorso 6 mar-
                                                                                                                           zo “le nostre città sono in prima linea nella
                                                                                                                           lotta al coronavirus” e “noi sindaci abbiamo
                                                                                                                           l’onere di dare risposte certe e immediate
                                                                                                                           ai nostri concittadini”. Citavo la necessità di
                                                                                                                           “snellire gli infiniti tempi della burocrazia e
                                                                                                                           allo stesso tempo avere più possibilità reali
                                                                                                                           e concrete per intervenire”. Questo appello è
                                                                                                                           più che mai valido.
                                                                                                                           Il Covid e la crisi che stiamo affrontando pos-
                  Roma
                                                                                                                           sono essere superati con uno sforzo, non
                  Capitale
                                                                                                                           solo economico, straordinario. E noi dobbia-
                                                                                                                           mo progettare le nostre città da qui ai pros-
                                                                                                                           simi 30 anni. In questa ottica Roma, per su-

                                                                      R
                                                                                                                           perare alcuni storici vincoli, ha investito su

     LAVORO, PERIFERIE E
                                                                                 ipartire. Roma e l’Italia hanno rac-      infrastrutture, mobilità urbana, riqualifica-
                                                                                 colto la sfida della pandemia. Una        zione energetica, riconversione del patrimo-
                                                                                 sfida che impone una profonda             nio immobiliare inutilizzato o abbandonato.

     INNOVAZIONE SOCIALE, LA SFIDA                                               rimodulazione delle agende poli-
                                                                       tiche, amministrative, di governance locale.
                                                                                                                           Turismo, cultura e grandi eventi hanno subi-
                                                                                                                           to i danni più ingenti ma sono anche il pila-

     DELLA CAPITALE AL VIRUS                                           Eppure, per paradosso, il virus non “cancel-
                                                                       la” le priorità della fase precedente. Le rende
                                                                       ancora più urgenti.
                                                                                                                           stro per il rilancio.
                                                                                                                           Un rilancio che è inimmaginabile senza una
                                                                                                                           reale attenzione della gestione delle risorse
     Abbiamo traguardi da non mancare: il Giubileo del 2025,           Equità e lavoro, sostenibilità, social innovation   economiche. Roma da questo punto di vista
                                                                       e lotta al digital divide, rigenerazione urbana     ha un vantaggio: in questi anni ha risanato
     Expo 2030, la candidatura per l’Agenzia europea per la ricerca
                                                                       e sociale delle periferie, accessibilità, istru-    i bilanci indicando la tenuta dei conti come
     biomedica sono punti di arrivo. In mezzo c’è un lavoro            zione e partecipazione sono le parole chiave        precondizione per gli investimenti nel socia-
     di ricostruzione che guarda al Paese come sistema                 di una rivoluzione che dobbiamo realizzare.         le, dall’housing al sostegno dei redditi bassi.
                                                                       E’ impensabile affrontare le sfide del futuro       Mi preme sottolineare che ognuna di queste
                                                                       e quelle del Covid senza cambiare approccio         azioni contiene interventi specifici sulle peri-

20                                                      COMUNICARE    COMUNICARE                                                                                              21
servizi e cittadini
                                                                                                             tutelando i lavoratori e le loro famiglie. Que-   di euro, ha permesso a un’altra azienda, l’In-
                                                                                                             sto ha consentito due importanti commesse         dustria Italiana Autobus, di uscire dalla crisi e
                                                                                                             pubbliche per dare alla città 700 nuovi auto-     riassorbire tutti i lavoratori in cassa integra-
                                                                                                             bus entro il 2021, più della metà dell’attuale    zione, stimolando l’indotto. Questo significa
                                                                                                             flotta che contava mezzi in circolazione da       fare rete.
                                                                                                             oltre 20 anni.                                    Un’altra battaglia ci sta a cuore e deve tro-
                                                                                                             Uno di questi investimenti, pari a 100 milioni    varci tutti impegnati. La malavita vuole sfrut-
                                                                                                                                                               tare la crisi per mettere le mani su pezzi di
                                                                                                                                                               economie. Non possiamo permetterlo. Con
                                                                                                                                                               il recente assestamento di bilancio abbiamo
                                                                                                                                                               iniettato nel circuito economico della Capita-
                                                                                                             RIDURRE LA DISTANZA                               le mezzo miliardo di euro, in aggiunta ai 400

                                                                                                             FISICA DELLE PERIFERIE                            milioni già approvati ad agosto, per sgravi
                                                                                                                                                               fiscali alle PMI. Ossigeno per le nostre azien-
                                                                                                             DAL CENTRO GEOGRAFICO                             de. Dobbiamo far fronte comune per costru-
                                                                                                             DELLA CITTÀ È LO                                  ire un cordone sanitario da porre ad argine

                                                                                                             STRUMENTO PER                                     dell’impresa. Perché senza impresa non c’è
     ferie. Ridurre la distanza fisica delle periferie   Al virus dobbiamo rispondere con gli anticor-                                                         lavoro e senza lavoro non c’è dignità. E’ un
     dal centro geografico della città è lo strumen-     pi della coesione.
                                                                                                             RIPENSARNE VALORE                                 crocevia, sul quale si gioca il futuro del Paese.
     to per ripensarne valore e funzioni, recupe-        Dalle città arriverà una risposta sorprenden-       E FUNZIONI                                        Insieme vinceremo la sfida.
     rarne la centralità in un assetto urbano in         te alla sfida della pandemia. L’enorme pos-
     rapido cambiamento in cui avremo più centri         sibilità offerta dal Recovery Fund deve tra-
     fuori dal centro e, grazie al digitale, i servizi   sformarsi in un concreto investimento per
     seguiranno i city users e non viceversa.            cambiare in meglio la vita delle famiglie e
     Accanto a queste trasformazioni, abbiamo            delle imprese.
     traguardi da non mancare: il Giubileo del           Le città italiane devono fare rete. Noi sinda-
     2025, Expo 2030, la candidatura per l’Agenzia       ci dobbiamo fare maggiormente rete. Grazie
     europea per la ricerca biomedica sono punti         al digitale e alla banda ultra larga dobbiamo
     di arrivo. In mezzo c’è un lavoro di ricostru-      immaginare fin da adesso, nei bandi e nelle
     zione che guarda al Paese come sistema.             commesse, servizi scalabili, a seconda delle
                                                         esigenze e variabili demografiche. Le risorse
                                                         vanno utilizzate con oculatezza, celerità e tra-
                                                         sparenza. Per far questo c’è bisogno le città
                                                         siano dotate di poteri idonei.

     LE NOSTRE CITTÀ SONO                                Sul lavoro, infine, si gioca la scommessa più
                                                         importante. C’è un esempio che ci rende or-
     IN PRIMA LINEA NELLA                                gogliosi della nostra azione. Grazie al piano di
     LOTTA AL CORONAVIRUS                                risanamento concordatario di Atac, l’azienda
                                                         del trasporto pubblico capitolino si è salvata,

22                                                                                        COMUNICARE        COMUNICARE                                                                                             23
Servizi e cittadini
                        Intervista a Enzo Bianco
                        Presidente Consiglio Nazionale dell'ANCI                           RITENIAMO OGGI IMPROROGABILI I TEMPI
                                                                                           PER RILANCIARE IL PERCORSO DI UNA PIENA
                                                                                           REALIZZAZIONE SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE
                        SINDACI, REGIONI                                                   DELL’INTEGRAZIONE SOCIO-SANITARIA

                        ED ENTI LOCALI                                                     con il Sistema sanitario. L’emergenza sanitaria ha
                                                                                           fatto emergere la necessità di una sempre mag-
                                                                                           giore integrazione di questi due attori in direzione
                                                                                                                                                   di una rete territoriale di servizi in sinergia tra loro
                                                                                                                                                   e di una governance condivisa.
                                                                                                                                                   Riteniamo oggi improrogabili i tempi per rilancia-

                        INSIEME PER                                                        della salvaguardia della salute e della qualità della
                                                                                           vita delle nostre comunità. Infatti, laddove si è re-
                                                                                                                                                   re il percorso di una piena realizzazione su tutto
                                                                                                                                                   il territorio nazionale dell’integrazione socio-sani-

                        PROMUOVERE
                                                                                           alizzato un maggiore coordinamento tra autorità         taria, e lo dico con convinzione proprio nel vente-
                                                                                           sanitarie e Comuni, abbiamo avuto risultati mi-         simo anniversario dal varo della legge quadro 328
                                                                                           gliori e più tutelanti per i nostri cittadini. Questo   del 2000 che per prima ha definito l’integrazione

                        IL VALORE DELLA
                                                                                           rapporto deve essere ulteriormente potenziato e         tra servizi sociali e servizi sanitari.
                                                                                           reso strutturale per rilanciare un’idea di welfare      Per agevolare ulteriormente questo fondamenta-
 Il presidente del                                                                         che veda nell’integrazione sociosanitaria il suo        le percorso di collaborazione e favorire una piena

 Consiglio Nazionale
 dell’ANCI afferma      SALUTE PUBBLICA                                                    fulcro fondamentale non solo nelle fasi critiche
                                                                                           dell’emergenza ma anche in una fase “post emer-
                                                                                           genziale”. La tutela della salute presenta infatti
                                                                                                                                                   integrazione, è necessario che si concretizzi un
                                                                                                                                                   adeguato coinvolgimento dei Comuni a livello ter-
                                                                                                                                                   ritoriale e dell’ANCI in rappresentanza dei Comu-
 la necessità di                                                                           aspetti multiproblematici che richiedono risposte       ni a livello nazionale. La costituzione di una sede

                               P
 una governance                             residente, questa pandemia ha di-
                                                                                           integrate sia di tipo sanitario che sociale, nonché     stabile di confronto e collaborazione interistitu-

 multilivello tra                           mostrato quanto sia necessario raf-

 autorità sanitarie                         forzare il coordinamento tra autori-
                                            tà sanitarie e Comuni. Come si può
 locali e regioni,               agevolare l’integrazione tra questi due livelli?
 potenziando il ruolo            La pandemia da Covid-19 ha messo il tema della

 dei Sindaci                     salute e del benessere della collettività al centro
                                 dell’attenzione pubblica e ci ha dimostrato quan-
                                 to sia fondamentale rafforzare il nostro sistema
                                 sanitario nazionale e potenziare le reti dell’assi-
 Emergenza                       stenza integrata socio sanitaria territoriale.
 sanitaria                       I Comuni in quanto enti più vicini ai bisogni dei cit-
                                 tadini hanno gestito in prima linea i cambiamenti
                                 generati da questa pandemia affrontando le criti-
                                 cità esplose nelle loro comunità in collaborazione

24                                                                       COMUNICARE       COMUNICARE                                                                                                          25
Servizi e cittadini
                                                              nitari, che ci impongono una seria riflessione sul
                                                              futuro delle nostre comunità e sulla necessità di
                                                              fornire risposte che non possono che essere tra-
                                                              sversali e congiunte per essere davvero sistemi-
                                                              che ed efficaci.
                                                              Va poi considerato che, in conseguenza di questa
                                                              pandemia, nuove vulnerabilità e fragilità sociali
                                                              si affacciano nelle nostre comunità, per le qua-
                                                              li dobbiamo assicurare migliore efficienza nella
                                                              sussidiarietà e potenziare reti territoriali per la
                                                              prevenzione, la cura e l’assistenza, in modo da re-
                                                              agire più proattivamente anche di fronte al ripe-
                                                              tersi dei rischi di contagio.
                                                              Pertanto, dev’essere un obiettivo condiviso as-
                                                              sicurare una governance multilivello tra Sindaci,
     zionale che coinvolga i due Ministeri competenti         Autorità sanitarie locali e Regioni potenziando il
     - il Ministero della Salute e quello del Lavoro e Po-    ruolo dei Sindaci all’interno della Conferenza dei
     litiche sociali - le Regioni e l’ANCI diventa oggi una   Sindaci la cui operatività deve essere garantita in
     priorità fondamentale al fine di garantire un’ade-       tutto il territorio nazionale. È necessario uno sfor-
     guata partecipazione anche dei Comuni a quelle           zo congiunto che promuova la consapevolezza
     decisioni di natura sanitaria e sociosanitaria che       del valore della salute pubblica, programmando
     impattano sulla vita delle nostre comunità.              assieme politiche locali per il benessere collettivo,
     Quale potrebbe essere il ruolo dei Sindaci nel-          per la prevenzione e il superamento di minacce e
     la riforma dell’ordinamento sanitario?                   rischi per la salute.
     L’esperienza Covid-19 ha reso evidente agli occhi        Senza di questo e senza soprattutto un reale ri-
     di tutti che il Sindaco svolge un ruolo di prima-        conoscimento dell’apporto che in termini di pro-
     ria rilevanza per l’organizzazione e la gestione
     della salute pubblica, non solo nel culmine delle
     emergenze sanitarie. Da un lato c’è la necessità
     di sviluppare programmi di sorveglianza sulla
     prevenzione delle malattie trasmissibili ma anche        L’IMPEGNO DELL’ANCI PER
     sulla definizione dei piani di contenimento e sul        UNA POLITICA ATTENTA
     monitoraggio delle questioni relative alla sicurez-
     za umana e ambientale che riguardano la cittadi-
                                                              ALLA SALUTE DEI CITTADINI
     nanza e che chiamano in causa anche i Sindaci.           E AL BENESSERE DELLE
     Dall’altro, assistiamo a fenomeni più generali che       COMUNITÀ È STATO
     riguardano il progressivo invecchiamento della
     popolazione, l’aumento delle malattie cronico-de-
                                                              SIGNIFICATIVO ANCHE
     generative, la crescita di nuovi bisogni sociali e sa-   IN EUROPA
26                                                                                                COMUNICARE          COMUNICARE   27
Servizi e cittadini                                                                                                     Servizi e cittadini
     grammazione e di indirizzo i Comuni possono               La tutela e la promozione della salute dei cittadini
     dare rispetto alle esigenze sanitarie dei propri          è infatti un compito fondamentale per i Sindaci, in
     territori, sarà estremamente difficile mettere in         quanto autorità sanitaria locale, che richiede loro
     campo e realizzare azioni concrete e condivise ca-        una visione strategica e che implica la collabora-
     paci di impattare sulla vita dei cittadini.               zione con le altre Istituzioni coinvolte attraverso
     Per anticipare le sfide sulla salute si parla             una serie di azioni coordinate che vanno dall’ela-
     sempre più spesso di fare network fra le città.           borazione di politiche urbane che abbiano come
     Come si possono integrare le politiche di ge-             priorità la salute, il miglioramento della rete urba-
     stione della salute pubblica e come rafforzare            na dei trasporti, della qualità del verde cittadino e
     la collaborazione tra i Comuni su questi temi?            delle politiche ambientali, della promozione delle
     L’ Anci riserva da anni al tema della salute nelle        attività sportive fino ovviamente ad interventi di         In più occasioni lei stesso ha ricordato che il           ad interventi di welfare e partecipazione sociale,
     città un’attenzione particolare, sulla base della         partecipazione sociale, welfare e supporto attivo          diritto alla salute passa da altri “determinan-           di supporto attivo alle fasce più deboli e di tutte
     definizione dell’OMS per cui la salute “è uno sta-        alle fasce più deboli.                                     ti” quali per esempio la scuola, i trasporti, l’ur-       quelle azioni che rinnovino il senso di identifica-
     to di completo benessere fisico, psichico e sociale       Personalmente ho promosso di recente C14+, un              banistica. Ritiene che il Sindaco sia in grado di         zione dei cittadini rispetto ai luoghi nei quali vi-
     e non la semplice assenza di malattia”. Nel 2016,         network nazionale tra le principali città italiane,        governare, anche attraverso le figure ad oggi             vono.
     con la sottoscrizione del Manifesto “La Salute nel-       che ha l’obiettivo di coinvolgere non solo i comu-         previste nel suo staff, questi aspetti in manie-          In questa direzione, ritengo che a livello locale
     le Città: bene comune”, l’Associazione dei Comu-          ni ma anche le Università, gli Istituti di ricerca, le     ra sinergica o è il momento di prevedere pro-             possa essere certamente utile prevedere da par-
     ni, attraverso una lettera aperta ai Sindaci italiani     autorità sanitarie, le imprese e gli esperti, con l’o-     fessionalità nuove?                                       te dei Comuni l’istituzione di una professionalità
     ha voluto indicare loro, in dieci punti, le azioni pri-   biettivo comune di individuare iniziative non solo         Proteggere la salute dei nostri cittadini, prenderli      nuova quale può essere l’Health City Manager (su
     oritarie per migliorare gli stili di vita e lo stato di   sulla salute, ma anche sull’ambiente, la bioecono-         in carico, prevenire finché è possibile, ed è pos-        cui come Anci siamo impegnati in un progetto di
     salute dei cittadini con l’obiettivo di costituire un     mia circolare, l’innovazione, lo sport per migliora-       sibile, l’insorgere di patologie croniche (oggi in        formazione rivolto ai giovani under 35) che possa
     network tra le città.                                     re il benessere e la qualità di vita nelle città.          aumento), è interesse di tutti, oltre ad essere un        affiancare le Amministrazioni coordinando i vari
                                                                                                                          fondamentale diritto dell’individuo.                      assessorati nell’implementare politiche pubbli-
                                                                                                                          E’ fondamentale per noi Amministratori comunali           che per la salute nelle città.
                                                                                                                          mettere al centro delle nostre agende la Salute,
                                                                                                                          implementando in misura crescente azioni priori-
                                                                                                                          tarie di promozione della prevenzione, di miglio-
                                                                                                                          ramento degli stili di vita e dello stato di salute del
                                                                                                                          cittadino e delle nostre comunità anche attraver-
                                                                                                                                                                                    E’ FONDAMENTALE PER
                                                                                                                          so attività di informazione e sensibilizzazione del-      NOI AMMINISTRATORI
                                                                                                                          la cittadinanza, promuovendo la salute nelle città        COMUNALI METTERE AL
                                                                                                                          come bene comune e mettendo in atto politiche
                                                                                                                          mirate. Migliorare il “buon vivere” nelle nostre cit-
                                                                                                                                                                                    CENTRO DELLE NOSTRE
                                                                                                                          tà presuppone una serie di azioni coordinate che          AGENDE LA SALUTE,
                                                                                                                          vanno dall’elaborazione di politiche urbane che           IMPLEMENTANDO
                                                                                                                          abbiano come priorità la salute, il miglioramento
                                                                                                                          rete urbana dei trasporti, della qualità del verde
                                                                                                                                                                                    AZIONI PRIORITARIE DI
                                                                                                                          cittadino e delle politiche ambientali, della pro-        PROMOZIONE DELLA
                                                                                                                          mozione delle attività sportive fino ovviamente           PREVENZIONE
28                                                                                                  COMUNICARE           COMUNICARE                                                                                                        29
Servizi e cittadini
 Il suo impegno per una politica attenta alla
 salute dei cittadini e al benessere delle co-
 munità ha portato il nostro Paese, e l’ANCI            RITENGO CHE A LIVELLO
 in particolare, ad esercitare un ruolo da pro-
 tagonista, anche nel Parlamento Europeo, su
                                                        LOCALE POSSA ESSERE
 questi temi. Potrebbe l’Europa intervenire in          UTILE PREVEDERE,
 maniera più incisiva su programmazione e               DA PARTE DEI COMUNI,
 prevenzione, nel raggiungimento di obiettivi
 comuni e per migliorare l’efficienza dei siste-
                                                        L’ISTITUZIONE DI UNA
 mi sanitari?                                           PROFESSIONALITÀ
 Sebbene, come noto, la competenza in materia           NUOVA COME
 di Salute sia propria dei singoli Stati membri, la
 promozione della buona salute ricopre un ruolo
                                                        L’HEALTH CITY MANAGER
 strategico nell’agenda europea essendo precon-
 dizione per la prosperità economica, dato l’impat-     chiave e le azioni da mettere in campo nelle Città
 to che ha in termini di produttività, forza lavoro e   per migliorare gli stili di vita e lo stato di salute
 spesa pubblica.                                        dei cittadini, con l’obiettivo di realizzare ‘Health
 L’impegno dell’Anci per una politica attenta alla      cities’, ovvero città consapevoli dell’’importanza
 salute dei cittadini e al benessere delle comuni-      della salute come bene collettivo e che quindi
 tà è stato significativo anche in Europa. Confer-      mettono in atto politiche mirate per tutelarla e
 ma ne è stata l’approvazione (avvenuta a larga         migliorarla.
 maggioranza a maggio del 2017) da parte del            Impegno che oggi come Anci, alla luce dell’emer-
 Comitato delle Regioni dell’UE del parere “Salu-       genza sanitaria e delle gravi conseguenze sociali
 te bene comune” (promosso dalla Delegazione            ed economiche che ne derivano, intendiamo por-
 Italiana del Comitato delle Regioni che ho avuto       re al centro dell’agenda politica e istituzionale del
 l’onore di presiedere) con l’obiettivo di richiama-    nostro Paese, al fine di utilizzare in maniera tem-
 re l’attenzione della Commissione Europea, del         pestiva ed efficace le ingenti risorse che arrive-
 Parlamento e degli organismi internazionali sul        ranno dall’Europa che dovranno essere utilizzate
 tema della Salute nelle Città con cui poi è pro-       per rafforzare il nostro servizio sanitario naziona-
 seguito il confronto. Il parere conteneva i punti      le e rilanciare il welfare socio sanitario.

30                                                                                           COMUNICARE         COMUNICARE   31
Servizi e cittadini
                                                         di Tiziana Frittelli
                                                         Presidente Federsanità –
                                                         Confederazione                        LA VICENDA COVID CI HA INSEGNATO CHE LA SALUTE
                                                         Federsanità Anci regionali            PUBBLICA VA TUTELATA E NON SOLO NELLE STRUTTURE
                                                                                               ASSISTENZIALI GOVERNATE DAL SSN

                          ALLEANZA SUL                                                         ad una situazione epidemio-
                                                                                               logica sconosciuta sino a quel
                                                                                                                                    riscoperta del senso di appar-
                                                                                                                                    tenenza e del superamento
                                                                                                                                                                        muni, come pure nelle strut-
                                                                                                                                                                        ture che si trovano su quei

                          TERRITORIO PER                                                       momento. Il secondo fattore
                                                                                               è stato il governo capillare
                                                                                                                                    degli interessi contrapposti
                                                                                                                                    a favore del benessere pro-
                                                                                                                                                                        territori (si pensi alle case di
                                                                                                                                                                        riposo). E’ il momento di mo-

                          RIDISEGNARE
                                                                                               delle tecnostrutture regionali,      prio e altrui, nell’ottica di una   nitorare integralmente que-
                                                                                               protagoniste di una strategia        visione di salute one health        sta rete e utilizzarla sia per la
                                                                                               di attacco che ha dato grossi        in cui non si può prescinde-        promozione di sani stili di vi-

                          IL NOSTRO SERVIZIO
                                                                                               risultati. Il terzo fattore va in-   re da un dovere individuale,        ta, che per trovare intelligenti
                                                                                               dividuato nella capacità delle       teso a preservare la salute         e integrali soluzioni di presa
                                                                                               aziende sanitarie e ospedalie-       della comunità con un senso         in carico, coinvolgendo in via

                          SANITARIO
                                                                                               re di riorientare le proprie li-     di responsabilità imprescindi-      diretta anche il terzo settore,
                                                                                               nee produttive attraverso un         bile soprattutto in questo mo-      le associazioni dei pazienti, i
                                                                                               lavoro di team che ha mostra-        mento storico.                      care giver, con unica cabina di

 Se c’è un valore
 emergente da questi
                          NAZIONALE                                                            to l’esistenza, all’interno del
                                                                                               Ssn, di grandissime professio-
                                                                                               nalità.
                                                                                                                                    La vicenda del Covid ci ha in-
                                                                                                                                    segnato che la salute pubbli-
                                                                                                                                    ca va tutelata non solo nelle
                                                                                                                                                                        regia. Non a caso, l’ANCI ha
                                                                                                                                                                        proposto di recente un emen-
                                                                                                                                                                        damento in sede di conversio-

                       D
 mesi terribili                                                                                Ecco perché se c’è un valore         strutture assistenziali, gover-     ne al decreto-legge 16 luglio
                                  a questa epide-        Livelli essenziali di assistenza.     emergente da questi mesi ter-        nate dal SSN, ma anche nelle        2020, n. 76 “Misure urgenti
 che stiamo vivendo,              mia di Covid-19        Primo fra tutti una governance        ribili che stiamo vivendo – e        strutture sociali gestite dai Co-   per la semplificazione e l’in-
 e che dovrebbe                   la sanità italiana     nazionale che ha disegnato la         che dovrebbe essere preser-

 essere preservato,               ha imparato mol-       cornice di intervento, ritman-        vato – è il valore dell’alleanza.
                       to e sono diversi i fattori che   do le necessità di cambiamen-         L’alleanza tra professionisti e
 è il valore           hanno reso possibile una ris-     to al variare della situazione        istituzioni, tra ospedale e terri-
 dell’alleanza         posta tempestiva da parte         epidemiologica. Molte sono le         torio e, poi, l’alleanza terapeu-
                       del Servizio sanitario nazion-    polemiche circa la correttezza        tica con il cittadino, ritrovata
                       ale e dei sistemi regionali che   dei tempi e delle misure. Certo       in un momento difficile, dopo
                       potrebbero essere replicati       è che si sono susseguiti mol-         che questo Paese ha dovuto
                       anche in futuro, specie per       tissimi provvedimenti, segno          emanare una legge per la tu-
                       quei territori che da anni con-   di un’attenzione che ha cerca-        tela degli operatori sanitari,
                       tinuano ad avere difficoltà,      to di marcare le criticità man        troppo spesso vittime negli ul-
                       apparentemente insuperabi-        mano che si evidenziavano,            timi anni di episodi di violenza.
 Coronavirus           li, anche per l’erogazione dei    non facili da cogliere rispetto       Ecco allora l’importanza della

32                                                                                           COMUNICARE                                                                                                33
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla