Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto

 
 
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
Microsoft PowerPoint 2010
      Guida del prodotto
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
Introduzione ....................................................................................................................................................... 1

PowerPoint 2010: In breve ............................................................................................................................... 2

            Adattare il mezzo al messaggio ..................................................................................................................................... 2

            Creare presentazioni straordinarie................................................................................................................................ 2

            Accedere in modo più semplice agli strumenti appropriati nel momento giusto .................................... 3

            Meno tempo, meno fatica ................................................................................................................................................ 3

            Collaborare alle presentazioni in nuovi modi ........................................................................................................... 4

            Produttivi ovunque e in qualunque momento ........................................................................................................ 5

PowerPoint 2010: Analisi dettagliata ............................................................................................................. 6

            Incorporare, modificare e formattare video Novità ............................................................................ 6
            Inserire video da un sito Web Novità ....................................................................................................... 9
            Controlli audio e video Novità ................................................................................................................. 10
            Strumenti di modifica delle immagini Novità e miglioramenti .................................................... 12
            Inserire catture di schermata Novità...................................................................................................... 13
            Transizioni diapositiva Miglioramento................................................................................................... 14
            Animazioni Miglioramento ......................................................................................................................... 15
            Copia animazione Novità ........................................................................................................................... 16
            Temi di Office aggiuntivi ............................................................................................................................ 17
            Grafica SmartArt aggiuntiva Miglioramento........................................................................................ 18
            Equazioni Novità............................................................................................................................................ 20
            Input penna Miglioramento ....................................................................................................................... 20
            Guide intelligenti Novità............................................................................................................................. 21
            Forme personalizzate Novità .................................................................................................................... 21
            Consigli di progettazione Novità ............................................................................................................ 22
            Barra multifunzione Miglioramento........................................................................................................ 23
            Visualizzazione Microsoft Office Backstage Novità ......................................................................... 24
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
Supporto per più finestre (SDI) Novità ................................................................................................. 26
            Sezioni di presentazione Novità .............................................................................................................. 26
            Recuperare versioni non salvate Novità ............................................................................................... 28
            Incollare con l’anteprima dinamica Novità .......................................................................................... 29
            Visualizzazione di lettura Novità ............................................................................................................. 30
            Note collegate di OneNote Novità......................................................................................................... 31
            Trasmettere la presentazione Novità..................................................................................................... 32
            Creare un video Novità ............................................................................................................................... 34
            Creazione condivisa Novità ....................................................................................................................... 35
            Comunicazioni semplificate Novità ........................................................................................................ 36
            Visualizzazione protetta Novità ............................................................................................................... 38
            Verifica accessibilità Novità ....................................................................................................................... 39
            Documenti attendibili Novità ................................................................................................................... 39
            Confrontare e unire Miglioramento ........................................................................................................ 40
            Condividere tramite Communicator «14» Novità ............................................................................. 40
            Strumenti per le lingue Miglioramento ................................................................................................. 41
            Strumenti di traduzioneNovità e miglioramenti ................................................................................ 42
            PowerPoint Web App Novità .................................................................................................................... 43
            PowerPoint Mobile 2010 Miglioramento.............................................................................................. 45
Suggerimenti per utenti esperti ....................................................................................................................46

Orientarsi nell’interfaccia ...............................................................................................................................53

Versioni a confronto ........................................................................................................................................66

Domande frequenti .........................................................................................................................................77

Requisiti e divulgazione ..................................................................................................................................87
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
Le presentazioni da piacevoli diventano straordinarie. È possibile creare presentazioni in modo
semplice e rapido con risultati più accattivanti. Microsoft® PowerPoint® 2010 offre gli strumenti
necessari per trasformare diapositive di base in capolavori dinamici e creativi che permettono di
mettere in evidenza i concetti.

Progettato per soddisfare le esigenze in continua evoluzione e le abitudini di lavoro degli utenti,
PowerPoint 2010 semplifica la creazione di presentazioni accattivanti di livello professionale.

       Nuovi strumenti video, insieme a una gamma di caratteristiche nuove e migliorate come
        transizioni, animazioni e modifica avanzata delle immagini, consentono di narrare una
        storia vivace e cinematica semplice da creare e coinvolgente da seguire.

       Gli strumenti pensati per semplificare e favorire il lavoro consentono di svolgere le
        operazioni con maggiore facilità, sia che si lavori da soli o con altre persone.

       Le nuove tecnologie offrono la libertà di lavorare dove e quando si desidera.

PowerPoint 2010 consente di svolgere presentazioni di grande effetto e offre modalità di
creazione più veloci e flessibili.




                                                                                                  1
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
Sia che si necessiti di poche diapositive da condividere con i colleghi, i compagni di scuola o gli
amici oppure di una presentazione di alto livello, le idee devono essere esposte bene in
evidenza sullo schermo. Fortunatamente, PowerPoint 2010 offre le caratteristiche necessarie per
creare presentazioni dinamiche dall’aspetto straordinario che aiutano ad affascinare il pubblico
ed esprimersi in modo efficace.


Adattare il mezzo al messaggio
Strumenti nuovi e migliorati di semplice utilizzo consentono di personalizzare le presentazioni
per ottenere sempre risultati di livello professionale.

      È possibile incorporare e modificare video da PowerPoint. I video possono ora essere
       modificati a livello professionale, tagliandoli, aggiungendo dissolvenze ed effetti di
       formattazione e contrassegnando le scene con segnalibri per personalizzare la
       presentazione e garantire una perfetta esperienza multimediale. Poiché inoltre i video
       incorporati diventano parte della presentazione di PowerPoint, non è necessario gestire
       file aggiuntivi quando si condividono i contenuti con altre persone.

      I nuovi strumenti Comprimi clip multimediali e Ottimizza compatibilità clip
       multimediali per i file audio e video incorporati nella presentazione consentono di
       ridurre le dimensioni dei file e migliorare l’esperienza di riproduzione.

      Grazie agli strumenti di modifica delle immagini nuovi e migliorati, tra cui effetti
       artistici di livello professionale, rimozione dello sfondo e strumenti avanzati per ritaglio,
       colore e correzione, è possibile ottimizzare le immagini nelle presentazioni senza
       ricorrere a ulteriori programmi di modifica foto.


Creare presentazioni straordinarie

La combinazione di design, layout, grafica ed effetti contribuisce alla comunicazione delle idee.
Non è necessario essere professionisti della progettazione, perché sono sufficienti pochi clic per
creare diapositive in grado di ottimizzare l’impatto dei messaggi.



                                                                                                       2
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
   È possibile aggiungere transizioni diapositiva 3D dinamiche ed effetti di animazione
       più realistici per assicurarsi l’attenzione del pubblico. La nuova caratteristica Copia
       animazione consente inoltre di copiare le animazioni personalizzate con grande
       semplicità, nello stesso modo in cui si utilizza Copia formato per copiare la formattazione
       di testo e oggetti.

      I temi di Office personalizzabili e di livello professionale possono essere utilizzati per
       creare rapidamente presentazioni piacevoli. È inoltre possibile utilizzare i temi per
       coordinare in modo semplice colori, tipi di carattere ed effetti di formattazione grafica in
       tutti i documenti di Microsoft Office 2010 per ottenere un risultato curato e
       professionale.

      Sono inoltre disponibili numerosi elementi grafici SmartArt aggiuntivi, tra cui molti
       nuovi layout per gli organigrammi e i diagrammi con immagini, nonché strumenti
       migliorati per creare grafica coinvolgente e accattivante semplicemente digitando un
       elenco puntato.


Accedere in modo più semplice agli strumenti appropriati nel
momento giusto

Le caratteristiche nuove e migliorate aiutano a creare contenuti migliori e semplificano il lavoro,
ma solo se è possibile trovarle quando servono. Fortunatamente, la barra multifunzione
personalizzabile migliorata di PowerPoint 2010 semplifica l’individuazione di un maggior
numero di comandi, per consentire all’utente di concentrare l’attenzione sul prodotto finale e
non su come ottenerlo.

Per essere sicuri, in modo più semplice, che la presentazione sia completa e pronta per essere
condivisa oppure per stampare in modo più veloce e diretto è disponibile la nuova
visualizzazione Microsoft Office Backstage™, che consente di raggiungere questi obiettivi e
molti altri. Ora è più semplice stampare, condividere e gestire le presentazioni e il relativo
contenuto, nonché personalizzare l’esperienza di utilizzo di PowerPoint 2010, il tutto da
un’unica, comoda posizione.


Meno tempo, meno fatica

Quando si può lavorare nel modo desiderato, risulta molto più semplice creare e gestire le
presentazioni.




                                                                                                    3
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
    È possibile visualizzare e modificare più presentazioni in modo indipendente, affiancate o
            anche su monitor diversi, grazie al nuovo supporto per più finestre.
           Le nuove sezioni di presentazione consentono di organizzare e assegnare le
            diapositive, nonché accedervi, in modo semplice.
           È ora possibile recuperare i file chiusi inavvertitamente senza salvarli. Ora le
            presentazioni chiuse accidentalmente senza salvare possono essere recuperate, anche
            nel caso in cui il file non sia mai stato salvato.
           La nuova, intuitiva caratteristica Incolla con Anteprima dinamica consente di
            risparmiare tempo e migliorare i risultati. Riuscire a ottenere il risultato desiderato al
            primo tentativo è sempre più veloce rispetto a dover ripetere l’operazione.



È possibile condividere le presentazioni con colleghi o amici oppure collaborare con altre persone a un
progetto team. In ogni caso, le complicazioni e i ritardi che possono verificarsi quando si condivide il
contenuto o si collabora possono rivelarsi come minimo frustranti. Ma tutto questo appartiene al
passato. Con PowerPoint 2010 non è più necessario attendere il proprio turno e sono disponibili
strumenti nuovi e migliorati che rendono più semplice e immediata la condivisione del lavoro.

Collaborare alle presentazioni in nuovi modi

PowerPoint 2010 consente alle persone di collaborare in modo semplice. Grazie a tecnologie
nuove e migliorate vengono abbattute le barriere esistenti ed è possibile condividere i contenuti
e collaborare in modo più efficiente ed efficace.

           È possibile trasmettere la presentazione immediatamente a persone in altri luoghi,
            indipendentemente dal fatto che dispongano o meno di PowerPoint1. È inoltre possibile
            creare un video della presentazione, con transizioni, animazioni, commenti audio e
            intervalli, da condividere pressoché con chiunque, in qualsiasi momento.

           È ora possibile modificare la stessa presentazione contemporaneamente ad altre
            persone in luoghi diversi. 2 È anche possibile comunicare immediatamente, mentre si
            lavora, direttamente da PowerPoint3.



1
    È necessario Microsoft SharePoint Foundation 2010 (per l’utilizzo aziendale) o un Windows Live™ ID gratuito (per l’utilizzo
personale). Per la trasmissione tramite SharePoint 2010, è necessario che sia installato Microsoft Office Web Apps. La trasmissione
tramite Windows Live è un servizio gratuito che consente fino a un massimo di 50 partecipanti.
2
    È necessario Microsoft SharePoint Foundation 2010 (per l’utilizzo aziendale) o un Windows Live™ ID gratuito (per l’utilizzo
personale).



                                                                                                                                      4
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
    Gli strumenti di sicurezza nuovi e migliorati sono stati semplificati per consentire agli
            utenti di collaborare in un ambiente completamente privo di rischi. In presenza di un file
            sconosciuto, ad esempio, la nuova Visualizzazione protetta offre informazioni che
            aiutano a prendere decisioni consapevoli in merito alla sua apertura, evitando di esporre
            il computer a possibili vulnerabilità.

           Gli strumenti di traduzione nuovi e migliorati e le impostazioni della lingua
            consentono di abbattere le barriere linguistiche.




Idee, scadenze ed emergenze di lavoro non capitano sempre nel momento più opportuno,
quando ci si trova alla scrivania. Fortunatamente, con PowerPoint 2010 è possibile lavorare dove
e quando si desidera.


Produttivi ovunque e in qualunque momento

È possibile portare con sé in modo semplice le presentazioni di PowerPoint 2010 e tenere il
lavoro sotto controllo quando si è in viaggio.

           Microsoft PowerPoint Web App consente di visualizzare una versione ad alta fedeltà
            delle presentazioni, apportare piccole modifiche o visualizzare le diapositive. È possibile
            accedere ad alcuni strumenti di formattazione e modifica analoghi a quelli disponibili in
            PowerPoint 2010 e lavorare in un ambiente di modifica familiare da praticamente
            qualsiasi computer con un Web browser4.

           Microsoft PowerPoint Mobile 2010 offre un semplice editor per le presentazioni
            progettato appositamente per garantire facilità di utilizzo con Windows Phone. È anche
            possibile eseguire una presentazione direttamente nel telefono5.



3
    Per la messaggistica istantanea è necessario uno dei prodotti seguenti: Microsoft Office Communications Server 2007 R2 con
Microsoft Office Communicator 2007 R2, Windows Live Messenger o un’altra applicazione di messaggistica istantanea che supporti
IMessenger. Per le chiamate vocali è necessario Office Communications Server 2007 R2 con Office Communicator 2007 R2 o
un’applicazione di messaggistica istantanea che supporti IMessengerAdvanced.
4
    Per Office Web Apps sono necessari un dispositivo appropriato, una connessione Internet, un browser Internet Explorer, Firefox o
Safari supportato e SharePoint Foundation 2010 per l’utilizzo aziendale o un Windows Live ID gratuito per l’utilizzo personale. Vi
sono alcune differenze tra le caratteristiche di Office Web Apps e quelle delle applicazioni di Office 2010.
5
    È necessario un dispositivo appropriato. Per alcune funzionalità di dispositivi mobili è necessario disporre di una connessione
Internet. Office Mobile 2010 non è incluso nelle famiglie di prodotti o nelle applicazioni di Office 2010 o in Office Web Apps. Verrà



                                                                                                                                        5
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
Adattare il mezzo al messaggio
Incorporare, modificare e formattare video Novità

È possibile incorporare video e personalizzare l’esperienza video direttamente in PowerPoint
2010, senza necessità di software aggiuntivo. I video inseriti dai file vengono ora incorporati per
impostazione predefinita e pertanto non è più necessario gestire file aggiuntivi quando si
condividono i contenuti con altre persone.

I video inseriti dai file possono essere modificati e gestiti in modo semplice:

         Segnalibri per i video. È possibile aggiungere segnalibri nei punti principali di un video
          per accedervi in modo rapido o impostare l’avvio automatico delle animazioni in
          corrispondenza di un segnalibro durante la riproduzione.

         Taglio di video. È possibile tagliare il video incorporato semplicemente facendo clic e
          trascinando, in modo che il pubblico veda esattamente i contenuti desiderati.




rilasciato nei telefoni Windows Phone (Windows Mobile 6.5 o versioni successive) in contemporanea con la commercializzazione di
Office 2010. Esistono alcune differenze tra le caratteristiche di Office Mobile 2010 e le applicazioni di Office 2010.



                                                                                                                                  6
Microsoft PowerPoint 2010 Guida del prodotto
Figura 1: tagliare video direttamente in PowerPoint 2010.


   Strumenti video. È possibile aggiungere dissolvenze, stili ed effetti video. La
    formattazione e gli effetti applicati ai video inseriti dai file vengono mantenuti durante la
    riproduzione del video.

   Frame poster video. È possibile utilizzare l’area delle diapositive per trasmettere le idee
    in modo più efficace ed evitare i rettangoli neri difficili da stampare. È possibile
    selezionare un frame dal video o un’immagine dai file come immagine di riempimento
    dell’area degli oggetti quando il video non è in riproduzione.




Figura 2: applicare formattazione ed effetti ai video dalla scheda Formato di Strumenti video.
Caratteristiche tra cui segnalibri, dissolvenza e taglio sono disponibili nella scheda
Riproduzione di Strumenti video.

   Riprodurre video come sfondo. Gli oggetti video possono essere posizionati dietro i
    segnaposto o altro contenuto nello schema diapositiva o nei layout diapositiva oppure in


                                                                                                7
una diapositiva dietro ad altri oggetti. I video inseriti da file rimangono nell’ordine in cui
        sono stati posizionati, consentendo di riprodurre il video come sfondo dinamico di una
        diapositiva o come parte di una sequenza di animazione coreografata durante la
        presentazione.

Suggerimenti rapidi:

   Quando si incorporano file audio e video nelle presentazioni, si incorpora una copia del file. La
    formattazione e le modifiche applicate all’oggetto multimediale nella dispositiva si applicano pertanto
    solo alla copia dell’oggetto che si trova nella presentazione, mentre il file originale non viene
    modificato.
   È anche possibile modificare i file audio incorporati nelle presentazioni, tagliando, aggiungendo
    dissolvenze e inserendo segnalibri nei punti principali.
   Se si desidera inserire video o audio dai file come collegamento anziché incorporando il file, nella
    finestra di dialogo Inserisci video o Inserisci audio selezionare il file multimediale che si desidera
    inserire, fare clic sulla freccia accanto al pulsante Inserisci e quindi fare clic su Collega a file. Quando
    si inserisce contenuto video o audio come collegamento, è comunque possibile utilizzare gli strumenti
    di modifica e formattazione per personalizzare i contenuti multimediali nella diapositiva senza
    modificare il file originale.
   PowerPoint 2010 offre una maggiore flessibilità per quanto riguarda i formati multimediali. È possibile
    inserire un insieme di formati audio e video di base, come WMV, WMA e MP3. I formati di base
    supportati per impostazione predefinita variano in base al sistema operativo. PowerPoint 2010
    supporta inoltre formati aggiuntivi, come DivX, MOV e H. 264, quando si installano i codec
    DirectShow disponibili da terze parti (potrebbero essere applicati costi a carico dell’utente).


       Comprimere i contenuti multimediali. Incorporando file video e audio, è possibile
        creare presentazioni dinamiche avanzate. Questa operazione però può comportare
        anche un aumento considerevole delle dimensioni dei file, rendendo più complessa la
        condivisione delle presentazioni. File multimediali di dimensioni molto grandi possono
        inoltre richiedere maggiori risorse di sistema per garantire un’elevata qualità di
        riproduzione.


        Tenendo presenti questi problemi, in PowerPoint 2010 è disponibile lo strumento
        Comprimi clip multimediali, che aiuta a ridurre le dimensioni dei file e migliorare le
        prestazioni. È sufficiente fare clic per selezionare la qualità di compressione desiderata,
        come illustrato nella Figura 3. Se quando si riproducono i contenuti multimediali dopo la
        compressione la qualità non risulta soddisfacente, sono sufficienti pochi clic per
        annullare l’ultima compressione.



                                                                                                               8
    Ottimizzare la compatibilità dei contenuti multimediali. Se si desidera eseguire la
            presentazione in un altro computer o inviarla ad altri affinché la riproducano nel proprio
            computer, è disponibile lo strumento Ottimizza compatibilità clip multimediali, che
            consente di adattare la codifica dei file incorporati per migliorare l’esperienza di
            riproduzione quando la presentazione viene eseguita in un computer diverso.




                                                                                                   Figura 3:
                                                                                                   accedere a
                                                                                                   opzioni di
                                                                                                   compressione e
                                                                                                   ottimizzazione
                                                                                                   dei contenuti
                                                                                                   multimediali dalla
                                                                                                   visualizzazione
                                                                                                   Backstage, nella
                                                                                                   scheda
                                                                                                   Informazioni.




Suggerimento rapido: per ulteriori informazioni sul funzionamento di caratteristiche come il taglio di
video e la compressione di contenuti multimediali nei file multimediali incorporati, vedere la sezione
Suggerimenti per utenti esperti di questa guida.


Inserire video da un sito Web Novità

È possibile inserire facilmente video collegati caricati nei siti Web per riprodurli direttamente
nella presentazione6.

È sufficiente copiare il testo del codice di incorporamento disponibile nella pagina Web in cui è
stato pubblicato il video e incollarlo nella finestra di dialogo illustrata nella Figura 4. Tramite



6
    Per la riproduzione di video collegato da un sito Web è necessaria una connessione Internet.



                                                                                                                      9
PowerPoint il video viene inserito nella diapositiva, in modo che sia possibile riprodurlo senza
uscire da PowerPoint durante la presentazione.




           Figura 4: è sufficiente copiare e incollare il codice di incorporamento per
           inserire nelle diapositive i video pubblicati nel Web.


Controlli audio e video Novità

Durante la presentazione è possibile sospendere, avanzare rapidamente, passare ai segnalibri e
cambiare il volume. Questi nuovi controlli consentono di gestire la riproduzione di audio e video
nelle diapositive senza uscire dalla modalità di presentazione.




                                                                                                   10
Figura 5: è
                                                                                              sufficiente
                                                                                              posizionare il
                                                                                              puntatore su un
                                                                                              oggetto audio o
                                                                                              video durante la
                                                                                              presentazione
                                                                                              per visualizzare
                                                                                              i controlli e
                                                                                              accedervi.




Suggerimenti rapidi:

   Come già noto, è possibile premere F1 nella modalità di presentazione per visualizzare un elenco dei
    tasti di scelta rapida comuni da utilizzare durante la presentazione. In PowerPoint 2010 sono
    disponibili numerosi tasti di scelta rapida aggiuntivi, come quelli per i controlli multimediali illustrati di
    seguito.




   I nuovi controlli audio e video sono disponibili per i contenuti multimediali inseriti dai file. Per i video
    inseriti da un sito Web saranno disponibili i controlli forniti dal sito stesso.



                                                                                                               11
Strumenti di modifica delle immagini Novità e miglioramenti
Con PowerPoint 2010 è possibile diventare veri e propri artisti grafici, grazie a un’ampia gamma
di strumenti nuovi e migliorati per la gestione delle immagini.

      È possibile applicare effetti artistici completamente nuovi, come tratti a pennello,
       immagine in bianco e nero, effetto vetro, tratti a matita e pastelli.
      È possibile utilizzare i nuovi strumenti di correzione, tra cui Nitidezza e Sfocatura, nonché
       gli strumenti Luminosità e Contrasto migliorati.
      È possibile provare i nuovi strumenti per i colori, tra cui Saturazione colore e Tonalità
       colore, nonché uno strumento Ricolora migliorato.
      È possibile selezionare solo la parte di un’immagine desiderata ed eliminare il resto con il
       nuovo strumento Rimuovi sfondo.




   Figura 6: immagine originale illustrata in alto e quindi, in senso orario, con l’utilizzo degli
   effetti artistici relativi a contorni luminescenti, ritaglio e vetro e con la rimozione degli
   elementi di sfondo dell’immagine. Gli strumenti di correzione e per i colori consentono di
   impostare l’immagine come sfondo della diapositiva. In questa figura sono inoltre applicati
   altri effetti e stili dell’immagine per aggiungere bordo, ombreggiatura, rilievo, rotazione,
   contorni sfumati e forme.


                                                                                                     12
   È possibile perfezionare le immagini rapidamente tramite uno strumento di ritaglio
        avanzato che consente di eseguire zoom e dettaglio sull’immagine per visualizzare
        sempre esattamente ciò che si desidera che il pubblico veda.

                                                                                          Figura 7: la
                                                                                          funzionalità di
                                                                                          ritaglio avanzata
                                                                                          consente di
                                                                                          visualizzare l’intera
                                                                                          immagine in
                                                                                          ombra mentre si
                                                                                          esegue il ritaglio,
                                                                                          nonché di tagliare
                                                                                          una forma (come
                                                                                          illustrato nella
                                                                                          figura) o di
                                                                                          eseguire un
                                                                                          ritaglio
                                                                                          impostando
                                                                                          proporzioni
                                                                                          specifiche.



Suggerimento rapido: l’anteprima dinamica consente di risparmiare tempo quando si modificano le foto.
Posizionando il puntatore su un’opzione nelle raccolte Correzione, Colore o Effetti artistici, è possibile
visualizzare le impostazioni applicate all’immagine selezionata. Se inoltre nelle raccolte non sono
visualizzate esattamente le opzioni desiderate, è possibile utilizzare il comando Opzioni nella parte
inferiore di una qualsiasi di queste raccolte per visualizzare una finestra di dialogo in cui sono disponibili
opzioni di formattazione avanzate.


Nota: gli stessi strumenti di modifica delle immagini nuovi e migliorati sono disponibili anche in
Microsoft Word 2010, Microsoft Excel® 2010 e Microsoft Outlook® 2010.

Inserire catture di schermata Novità

Se si desiderano ulteriori modi per aggiungere l’impatto delle immagini alle presentazioni,
è possibile acquisire catture di schermata dalle altre finestre aperte direttamente in PowerPoint




                                                                                                              13
2010 oppure scegliere da una raccolta di catture di schermata disponibili popolata
automaticamente con le finestre aperte.

Nota: la possibilità di acquisire catture di schermata direttamente dalle applicazioni di Office
2010 è disponibile anche in Word, Excel, Outlook, Microsoft Publisher e Microsoft OneNote®.


Creare presentazioni straordinarie

Transizioni diapositiva Miglioramento

Le transizioni diapositiva conferiscono alle presentazioni un aspetto più curato e fluido e
consentono di mettere in evidenza i punti principali del discorso. Con PowerPoint 2010 è
possibile catturare l’attenzione del pubblico con transizioni diapositiva nuove e migliorate, tra
cui transizioni 3D di alta qualità in grado di competere con il tipo di effetti grafici che si vedono
alla televisione.




       Figura 8: la transizione diapositiva Galleria illustrata è uno dei numerosi nuovi effetti
       3D disponibili per le presentazioni.


È possibile scegliere tra una gamma di effetti di transizione nuovi e migliorati utilizzando la
nuova scheda Transizioni con una raccolta di transizioni più intuitiva e opzioni per numerosi
effetti, come illustrato nella Figura 9.


                                                                                                    14
Figura 9: nuova scheda Transizioni in PowerPoint 2010. Selezionare una transizione
       nella raccolta, come illustrato, quindi scegliere tra un’ampia gamma di opzioni degli
       effetti che variano in base alla transizione.



Suggerimento rapido: posizionare il puntatore su una transizione nella raccolta Transizioni per
visualizzare un’anteprima immediata dell’effetto sulla diapositiva attiva.


Animazioni Miglioramento

Animando il contenuto delle diapositive è possibile aggiungere un elemento dinamico alle
diapositive statiche e attirare l’attenzione del pubblico esattamente dove si desidera. PowerPoint
2010 offre un movimento più realistico per le animazioni preferite e strumenti semplificati per
l’accesso alle animazioni e la loro personalizzazione e applicazione.


Suggerimento: impostare gli elementi nella diapositiva in modo che venga avviata un’animazione
quando viene raggiunto un segnalibro durante la riproduzione del contenuto audio o video della
diapositiva stessa. Dopo avere aggiunto i segnalibri al contenuto multimediale, è possibile accedervi con
semplicità dalla scheda Animazioni visualizzata nella Figura 10, inTrigger. È sufficiente applicare
l’animazione desiderata a un oggetto selezionato e quindi impostare l’attivazione tramite segnalibro.




                                                                                                        15
Figura 10: in PowerPoint 2010 è possibile accedere agli effetti di animazione,
         visualizzarli in anteprima e applicarli in modo più semplice.


Copia animazione Novità

Dopo aver dedicato tempo alla personalizzazione di una sequenza di animazione e aver
raggiunto l’esatto risultato desiderato per la presentazione, non è più necessario ricominciare da
capo se si desidera utilizzare le stesse impostazioni di animazione per altri oggetti della
presentazione.

La nuova caratteristica Copia animazione funziona in modo analogo al popolare strumento
Copia formato disponibile in diverse applicazioni di Microsoft Office per la copia e la
formattazione di testo e oggetti. Dopo aver dedicato tempo alla creazione di un’animazione
personalizzata per un oggetto, non è necessario ripetere la procedura. È sufficiente selezionare
l’oggetto contenente l’insieme di animazioni che si desidera copiare, fare clic sul pulsante Copia
animazione, quindi fare clic sull’oggetto a cui si desidera applicare l’animazione copiata. In
alternativa, fare doppio clic su Copia animazione per bloccare la caratteristica sulla posizione di
attivazione, quindi applicare l’animazione selezionata a tutti gli oggetti desiderati, in altre
diapositive e anche in altre presentazioni.




                                                                                                  16
Suggerimento: la caratteristica Copia animazione è disponibile nel gruppo Animazione avanzata della
scheda Animazioni. In alternativa, premere ALT+MAIUSC+C per copiare l’insieme di animazioni
dall’oggetto selezionato e quindi fare clic sull’oggetto a cui si desidera applicarlo.


Temi di Office aggiuntivi

I temi predefiniti aggiuntivi in PowerPoint 2010 offrono un’ampia gamma di opzioni di
formattazione e layout per la creazione di design coerenti e professionali in tutte le applicazioni
e in tutti i documenti di Office 2010.

È sufficiente fare clic per applicare il tema desiderato e tutte le altre operazioni necessarie
vengono eseguite automaticamente in PowerPoint 2010. Layout diapositiva, sfondi, tipi di
carattere, colori ed effetti di formattazione grafica vengono tutti aggiornati immediatamente
quando si formatta una presentazione utilizzando i temi, per garantire che tutti gli elementi della
presentazione si combinino perfettamente. Quando si crea una grafica OfficeArt nella
presentazione, ad esempio diagrammi SmartArt e grafici di Excel 2010, la formattazione viene
inoltre coordinata automaticamente con il tema.

È possibile combinare tipi di carattere, colori ed effetti grafici dei temi per creare in modo rapido
un tema personale. È inoltre possibile creare temi personalizzati, per applicare in modo semplice
gli elementi distintivi personali o dell’azienda. Gli stessi temi sono disponibili in Word 2010, Excel
2010, Outlook 2010 e Microsoft Access® 2010, per semplificare la personalizzazione di tutti i
documenti di Office 2010.


Suggerimenti:

   Nella raccolta Temi della scheda Progettazione di PowerPoint 2010 sono disponibili 40 temi
    predefiniti. Da tale raccolta è inoltre possibile accedere in modo semplice a numerosi altri temi
    disponibili in Office.com. Controllare frequentemente la categoria Office.com nella raccolta Temi, in
    quanto temi scelti vengono visualizzati automaticamente man mano che diventano disponibili.

   Per creare rapidamente un tema personalizzato combinando elementi dei temi, selezionare colori, tipi
    di carattere ed effetti di formattazione dei temi distinti dalle relative raccolte nel gruppo Temi della
    scheda Progettazione. Utilizzare quindi l’opzione Salva tema corrente nella parte inferiore della
    raccolta Temi per salvare le sezioni come tema personalizzato. Dopo essere stato salvato, il tema sarà
    automaticamente disponibile per i contenuti in PowerPoint, Word, Excel, Outlook e anche Access
    2010.




                                                                                                               17
   Utilizzare l’anteprima dinamica per vedere l’aspetto di diversi temi applicati alla presentazione.
    Posizionare semplicemente il puntatore sulle voci nella raccolta Temi per visualizzare un’anteprima
    nella diapositiva.

   Per informazioni su come creare un tema completamente personalizzato, vedere la sezione
    Suggerimenti per utenti esperti, più avanti in questa guida.




                                                                                               Figura 11:
                                                                                               raccolta
                                                                                               Temi nella
                                                                                               scheda
                                                                                               Progettazio
                                                                                               ne di
                                                                                               PowerPoint.




Grafica SmartArt aggiuntiva Miglioramento

Per mettere in risalto i punti salienti di un documento, la grafica si rivela spesso più efficace del
testo. Ecco perché è importante scegliere il tipo di grafica più adatto al contenuto e conferirgli
un aspetto ottimale. In Office 2010 sono disponibili numerosi layout SmartArt aggiuntivi adatti
allo scopo, per un totale di oltre 130 diagrammi diversi che è possibile creare con la stessa
facilità di un elenco puntato.

Questi elementi grafici, introdotti in Office 2007, consentono anche agli utenti meno esperti di
creare diagrammi di grande impatto. I layout SmartArt includono un’ampia gamma di opzioni,
tra cui diagrammi relazioni, circolari, di processo ed elenchi, per aiutare a trasmettere le idee
correlate e concetti non lineari con maggiore impatto visivo.

I nuovi layout aggiunti in Office 2010 includono ulteriori organigrammi, diagrammi con
immagini e molto altro. Sono inoltre disponibili strumenti migliorati per l’utilizzo dei diagrammi
con immagini, ad esempio la possibilità di aggiungere o sostituire in modo semplice le immagini
dal riquadro di testo, nonché di sostituire le immagini selezionate nel diagramma utilizzando il
comando Cambia immagine della scheda Formato di Strumenti immagine.



                                                                                                            18
Figura 12: finestra di dialogo Scegli elemento grafico SmartArt, disponibile nel gruppo
       Illustrazioni della scheda Inserisci.


Suggerimenti:

   Quando si inserisce un elemento grafico SmartArt, sulla barra multifunzione diventano disponibili le
    schede Layout e Progettazione di Strumenti SmartArt. Nella scheda Progettazione di Strumenti
    SmartArt sono disponibili raccolte di opzioni per i colori e stili di effetti di formattazione che si
    coordinano automaticamente con il tema in uso. Nella scheda è inoltre disponibile la raccolta Layout,
    in cui è possibile selezionare un layout diverso e fare semplicemente clic per applicarlo al diagramma
    selezionato. Il contenuto già aggiunto all’elemento grafico viene aggiornato automaticamente con il
    nuovo layout.
   Quando si inseriscono file di immagine di grandi dimensioni in segnaposto per immagini piccoli negli
    elementi grafici SmartArt, tenere presente che la risoluzione sarà probabilmente maggiore di quanto
    necessario per un’immagine visualizzata di piccole dimensioni. Per ridurre le dimensioni del file e
    semplificare la modifica dell’elemento grafico SmartArt, comprimere le immagini inserite negli
    elementi grafici. A tale scopo, selezionare un’immagine nell’elemento grafico e quindi fare clic su
    Compressione nel gruppo Regola della scheda Formato di Strumenti immagine.
   Quando è necessario estrarre contenuto dall’elemento grafico SmartArt, utilizzare il nuovo strumento
    Converti nella scheda Progettazione di Strumenti SmartArt per convertire l’elemento grafico
    SmartArt in testo o forme.
   Si noti la nuova categoria Office.com nella finestra di dialogo relativa agli elementi grafici SmartArt
    illustrata nella Figura 12. In questa categoria vengono visualizzati automaticamente layout SmartArt
    scelti presenti nel sito Office.com, man mano che diventano disponibili.
   Per gli sviluppatori di Office 2010 è disponibile un nuovo modello a oggetti per la grafica SmartArt.


Nota: la grafica SmartArt è disponibile anche in Word 2010, Excel 2010 e Outlook 2010.


                                                                                                              19
Equazioni Novità

PowerPoint 2010 consente di creare e visualizzare in modo semplice equazioni matematiche
nelle diapositive. Per iniziare, è possibile scegliere tra diversi tipi di equazioni già esistenti, da
formule semplici, come ad esempio                      , a costrutti matematici più complessi, come
illustrato nella Figura 13, oppure creare un’equazione da zero utilizzando un’ampia gamma di
strumenti intuitivi.




     Figura 13: utilizzare la scheda Progettazione di Strumenti equazione per creare in modo
     semplice e rapido equazioni di livello professionale nelle diapositive.



Suggerimento: fare clic su Equazione nel gruppo Simboli della scheda Inserisci per inserire
un’equazione vuota e accedere alla scheda Progettazione di Strumenti equazione. In alternativa, fare clic
sulla freccia sotto l’icona del pulsante Equazione per selezionare un’equazione nella raccolta.

Se quando si inserisce un’equazione il punto di inserimento non si trova in un segnaposto o in un’altra
casella di testo, tramite PowerPoint viene automaticamente inserita una casella di testo.


Input penna Miglioramento

Se si utilizza un dispositivo abilitato per l’input penna, ad esempio un tablet Wacom o Tablet PC,
PowerPoint 2010 offre una maggiore flessibilità nell’utilizzo dell’input penna per l’aggiunta di
contenuto alle diapositive. È possibile convertire le forme disegnate in forme OfficeArt, salvare i
tipi di penna preferiti per accedervi in modo rapido e utilizzare gli strumenti di disegno per
semplificare il posizionamento e la gestione di oggetti input penna.




                                                                                                          20
Guide intelligenti Novità

Le nuove guide intelligenti consentono di disporre in modo rapido e preciso forme, immagini e
oggetti multimediali. Quando si trascinano tipi di contenuto idonei su una diapositiva, le guide
vengono visualizzate automaticamente per mostrare quando l’allineamento è preciso.

                                                                     Figura 14: trascinando forme,
                                                                     immagini o oggetti
                                                                     multimediali su una
                                                                     diapositiva, vengono
                                                                     automaticamente visualizzate
                                                                     le guide intelligenti
                                                                     punteggiate, che consentono
                                                                     di capire quando il
                                                                     posizionamento è preciso.




Suggerimenti rapidi: le guide intelligenti vengono visualizzate per impostazione predefinita quando
vengono allineati oggetti multimediali, immagini, caselle di testo personalizzate o forme inserite dalla
raccolta Forme. Le guide intelligenti sono progettate per semplificare l’allineamento dei contenuti su una
diapositiva, pertanto non funzionano con le immagini o altri contenuti inclusi in segnaposto.


Forme personalizzate Novità

Quando si utilizzano le forme, è possibile disporre di un maggior numero di opzioni creative. Le
azioni relative alle forme personalizzate consentono di combinare, intersecare, sottrarre o unire
due o più forme selezionate, come illustrato nella figura 15.

                                                                                       Figura 15: due
                                                                                       forme visualizzate
                                                                                       a sinistra e quindi
                                                                                       dopo l’utilizzo dei
                                                                                       comandi di
                                                                                       combinazione,
                                                                                       intersezione,
                                                                                       sottrazione e
                                                                                       unione.



                                                                                                           21
Suggerimenti rapidi: per accedere alle azioni relative alle forme personalizzate, aggiungerle alla barra
multifunzione o alla barra di accesso rapido. A tale scopo, fare clic sulla scheda File per aprire la
visualizzazione Backstage e quindi fare clic su Opzioni. Nella scheda Personalizzazione barra
multifunzione o Personalizza barra di accesso rapido selezionare Tutti i comandi nell’elenco Scegli
comandi da e quindi individuare i comandi Combinazione forme, Intersezione forme, Sottrazione
forme e Unione forme.


Consigli di progettazione Novità

Se si desidera assistenza per la creazione di presentazioni coinvolgenti, è possibile usufruire dei
consigli di Duarte Design, vincitore di Academy Award®, in un modello disponibile direttamente
da PowerPoint 2010. Per accedere a questo modello, fare clic sulla scheda File per aprire la
visualizzazione Backstage e quindi fare clic su Nuovo. Fare clic su Modelli di esempio e quindi
selezionare Five Rules.




                                                                                                           22
Accedere in modo più semplice agli strumenti appropriati nel
momento giusto
Barra multifunzione Miglioramento

I comandi appropriati sono disponibili quando si rendono necessari e nella posizione desiderata.
la barra multifunzione, migliorata e personalizzabile, disponibile in tutte le applicazioni di Office
2010, sostituisce i menu e le barre degli strumenti tradizionali e offre un’esperienza di utilizzo
personalizzata in base a esigenze specifiche. È progettata per consentire di individuare e
utilizzare con maggiore semplicità tutte le caratteristiche offerte da PowerPoint, in modo da
poter svolgere un lavoro maggiore in minor tempo.

      È possibile creare schede personalizzate o personalizzare quelle predefinite sulla barra
       multifunzione, per adattare l’esperienza di utilizzo di PowerPoint 2010 al proprio stile di
       lavoro.

      Per consentire un’individuazione più rapida dei comandi necessari, nelle schede standard
       della barra multifunzione sono disponibili i comandi pertinenti per una determinata attività.

      Sulla barra multifunzione sono inoltre disponibili schede contestuali, che mettono a
       disposizione gli strumenti necessari proprio quando servono. Quando si seleziona un video,
       ad esempio, sulla barra multifunzione vengono visualizzate schede contestuali che
       forniscono tutti gli strumenti necessari per utilizzare il video, come illustrato nella Figura 16.




                                                                                                        23
Figura 16: gli strumenti contestuali vengono visualizzati automaticamente quando
        sono necessari.


Visualizzazione Microsoft Office Backstage Novità

Sul lato sinistro della barra multifunzione è presente la scheda File. Facendo clic su tale scheda
viene visualizzato un punto di accesso globale che semplifica come mai prima d’ora la gestione
dei file e la personalizzazione dell’esperienza di utilizzo di PowerPoint.

La nuova visualizzazione Backstage sostituisce il tradizionale menu File e offre una singola
posizione per tutte le attività di gestione di file. Ad esempio:

      Quando si apre la visualizzazione Backstage per la prima volta, viene visualizzata la
       scheda Informazioni. Da questa posizione è possibile comprimere e ottimizzare i
       contenuti multimediali della presentazione, visualizzare e modificare le proprietà dei file,
       analizzare la presentazione alla ricerca di informazioni proprietarie che si potrebbe
       desiderare di non condividere e molto altro.

      Dalla scheda Salva e Invia della visualizzazione Backstage è possibile creare un video
       della presentazione oppure inviare la presentazione come allegato di PowerPoint 2010,


                                                                                                 24
file PDF o file XPS. È anche possibile salvare una copia della presentazione in altri tipi di
        file, ad esempio il nuovo formato Presentazione in immagini di PowerPoint, che consente
        di creare una copia della presentazione con ogni diapositiva come immagine. È inoltre
        possibile salvare la presentazione in una posizione online per accedere alle nuove
        caratteristiche di collaborazione illustrate più avanti in questa guida.

       La scheda Stampa, illustrata nella Figura 17, offre una nuova esperienza di stampa
        integrata con un’anteprima di stampa delle diapositive completa, nonché tutte le opzioni
        di stampa necessarie.




                                                                                            Figura 17: nuovo
                                                                                            ambiente di
                                                                                            stampa integrato
                                                                                            disponibile dalla
                                                                                            visualizzazione
                                                                                            Backstage.




Suggerimenti rapidi:

   È ora possibile stampare in modo semplice più pagine di note per diapositiva. Nella visualizzazione
    Backstage, nella scheda Stampa illustrata nella Figura 17 fare clic sull’opzione predefinita Diapositive
    a pagina intera e quindi selezionare Pagine note. Verranno stampate tutte le note delle diapositive,
    indipendentemente dal numero di pagine.

   Controllare la scheda Recente nella visualizzazione Backstage per visualizzare elenchi dei file e delle
    posizioni utilizzati più di recente. È possibile aggiungere file o posizioni in tale scheda per accedervi in
    modo semplice.




                                                                                                              25
Meno tempo, meno fatica

Supporto per più finestre (SDI) Novità

PowerPoint 2010 offre una nuova flessibilità quando è necessario lavorare a più presentazioni
contemporaneamente. Ora ogni presentazione aperta è una finestra completamente
indipendente, come illustrato nella Figura 18.

È possibile accedere alle opzioni per una presentazione dalla visualizzazione Backstage mentre si
rivede un’altra presentazione. Grazie alla visualizzazione di ogni presentazione in una finestra
completamente distinta, è possibile vedere le presentazioni anche su monitor diversi, se al
computer sono collegati più monitor.




                                                                                Figura 18:
                                                                                controllare ogni
                                                                                presentazione
                                                                                aperta in modo
                                                                                indipendente
                                                                                grazie al supporto
                                                                                per più finestre.




Suggerimento rapido: il supporto per più finestre disponibile in PowerPoint 2010 è anche detto SDI
(Single Document Interface).


Sezioni di presentazione Novità

Poiché le presentazioni possono contenere dozzine di diapositive, l’organizzazione e la gestione
possono rivelarsi complesse. In PowerPoint 2010 è possibile assegnare le diapositive a sezioni
con raggruppamenti logici per semplificare lo spostamento e l’organizzazione. È possibile dare
un nome alle sezioni per assegnare in modo semplice un set di diapositive a un membro del
team oppure personalizzare in altro modo l’organizzazione delle sezioni. È inoltre possibile


                                                                                                     26
risparmiare tempo spostandosi alle diapositive in base alla sezione durante la presentazione
oppure stampando le diapositive per sezione.




     Figura 19: organizzare e gestire le diapositive in modo più semplice utilizzando le nuove
     sezioni di presentazione.




                                                                                                 27
Recuperare versioni non salvate Novità

Prima o poi capita a tutti: dopo aver lavorato per un po’ di tempo e avere ottenuto il contenuto
desiderato, si chiude la presentazione senza salvare. Si potrebbe aver pensato che la richiesta di
salvataggio fosse riferita a un file diverso non necessario oppure il file potrebbe essere stato
chiuso semplicemente mentre si era distratti. Qualunque sia la causa, il risultato è lo stesso: il
lavoro e il tempo impiegato per realizzarlo sono andati persi. Ora non è più così.

Espandendo la funzionalità di salvataggio automatico già presente nelle versioni precedenti di
Microsoft Office, Office 2010 consente ora di recuperare i file chiusi senza salvare7. È possibile
accedere in modo semplice alle presentazioni recuperate e gestirle dalla scheda Informazioni
della visualizzazione Backstage.




           Figura 20: accedere a versioni recuperate delle presentazioni nella scheda Informazioni
           della visualizzazione Backstage, in Versioni.



7
    Per il recupero delle versioni di salvataggio automatico e dei documenti non salvati disponibili è necessario scegliere di salvare le
informazioni di salvataggio automatico. Per mantenere una versione di salvataggio automatico fino alla successiva sessione di
modifica, è inoltre necessario scegliere di mantenere l'ultima versione salvata automaticamente quando si chiude senza salvare. Per
accedere a queste opzioni, nella visualizzazione Backstage fare clic su Opzioni e quindi su Salva.



                                                                                                                                        28
   È possibile recuperare bozze delle presentazioni che non sono state salvate. Per accedere
        a questa opzione, fare clic sul pulsante Gestisci versioni nella scheda Informazioni della
        visualizzazione Backstage.

       Dalla scheda Informazioni nella visualizzazione Backstage è anche possibile accedere alle
        ultime cinque versioni di salvataggio automatico della presentazione attiva salvata in
        precedenza. Per impostazione predefinita, l’ultima versione di salvataggio automatico
        rimane disponibile temporaneamente, se si chiude la presentazione senza salvare.


Suggerimenti rapidi:

   Per accedere rapidamente ad altri contenuti nella stessa cartella in cui è archiviato il documento
    attivo, è sufficiente fare clic su Apri percorso file nella scheda Informazioni in visualizzazione
    Backstage. Questa opzione è disponibile nella sezione Documenti correlati nel riquadro Proprietà
    illustrato nella Figura 20.

   Per ulteriori informazioni sulle versioni recuperate, vedere la sezione Suggerimenti per utenti esperti
    di questa guida.


Incollare con l’anteprima dinamica Novità

Riutilizzando i contenuti in PowerPoint 2010 o in altre applicazioni è possibile risparmiare
tempo. La caratteristica Incolla con Anteprima dinamica consente di visualizzare in anteprima
diverse opzioni per incollare, ad esempio Mantieni formattazione originale o Mantieni solo il
testo, per poter vedere l’aspetto del contenuto incollato prima di incollarlo effettivamente.
Anziché annullare e riprovare di nuovo, grazie alla caratteristica Incolla con Anteprima dinamica
è possibile ottenere il risultato desiderato al primo tentativo.




                                                                                                          29
Figura 21: è
                                                                                                 sufficiente
                                                                                                 posizionare il
                                                                                                 puntatore su
                                                                                                 un’opzione
                                                                                                 Incolla per
                                                                                                 visualizzare in
                                                                                                 anteprima i
                                                                                                 risultati e
                                                                                                 quindi fare clic
                                                                                                 per
                                                                                                 selezionare
                                                                                                 l’opzione
                                                                                                 desiderata.



Suggerimento rapido: è ancora possibile accedere alle opzioni Incolla dopo avere incollato senza dover
annullare alcuna azione. Fare clic sull’icona visualizzata accanto al contenuto incollato per espandere
Opzioni Incolla. Se si preferisce utilizzare la tastiera, premere CTRL per espandere Opzioni Incolla e
quindi utilizzare i tasti di direzione verso destra e verso sinistra per spostarsi tra le opzioni. Se si seleziona
un’opzione diversa rispetto a quella scelta in precedenza, il risultato viene sostituito automaticamente.


Nota: la caratteristica Incolla con Anteprima dinamica è disponibile anche in Word 2010, Excel
2010, Outlook 2010 e per il testo in Publisher 2010.

Visualizzazione di lettura Novità

Mentre si rivede una presentazione, potrebbe essere necessario guardarne un’altra o accedere
ad altri programmi. Con PowerPoint 2010 non è più necessario spostarsi avanti e indietro tra file,
grazie alla nuova visualizzazione di lettura. Questa opzione consente di visualizzare una
presentazione con contenuti multimediali ed effetti di animazione completi all’interno di una
finestra, in modo che sia possibile accedere in modo semplice ad altre presentazioni o ad altri
programmi tramite la barra delle applicazioni di Windows.




                                                                                                                30
Figura 22: utilizzare la nuova visualizzazione di lettura per accedere in
              modo semplice ad altri programmi e file mentre si rivede una
              presentazione.



Suggerimento rapido: nella visualizzazione di lettura la barra di stato è disponibile nella parte inferiore
della finestra di PowerPoint. Utilizzare le opzioni a destra della barra di stato per accedere al menu
Presentazione, spostarsi tra le diapositive o selezionare una visualizzazione diversa.


Note collegate di OneNote Novità

Mentre si lavora alle presentazioni, si cercano e raccolgono contenuti. Per questo tipo di
esigenze è anche molto importante mantenere collegate tutte le informazioni e trovare
facilmente quelle che servono, quando servono.

OneNote 2010 consente di eseguire questa operazione in modo semplice grazie alla creazione
di collegamenti non solo alla presentazione a cui si sta lavorando mentre si prendono appunti,
ma alla diapositiva esatta in cui ci si trovava al momento della scrittura di una nota specifica. È
possibile ancorare OneNote su un lato del desktop e prendere appunti mentre si lavora alla
presentazione di PowerPoint 2010. Come illustrato nella Figura 23, in OneNote viene aggiunta
un’icona nel margine accanto alle note. Facendo clic su tale icona durante la revisione degli




                                                                                                          31
Parte successiva ... Annulla