Giorgio Clarizio - Cosenza

 
Giorgio Clarizio - Cosenza
DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO
                  ESAME DI STATO
               ANNO SCOLASTICO 2017/2018

             DIPLOMA DI ISTITUTO TECNICO

SETTORE:   TECNOLOGICO

INDIRIZZO: GRAFICA E COMUNICAZIONE

            CLASSE     QUINTA      SEZIONE        A

                                             IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                  Giorgio Clarizio

                                    Affisso all’albo in data 15 Maggio 2018
Giorgio Clarizio - Cosenza
COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO
  CLASSE V SEZIONE A CORSO: GRAFICA E COMUNICAZIONE ITAS “ A. NITTI”

                   PRESIDENTE
                                                                               PROF. GIORGIO CLARIZIO
              DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                               PROF.SSA PATRIZIA PUPO
                   COORDINATORE                                                      sostituita da
                                                                               PROF.SSA BAULEO MARIA

                          DOCENTE                                                         DISCIPLINA
                    Giuseppina Ruffolo                                                      Religione
     Patrizia Pupo sostituita da Sonia Pellegrino                                            Italiano
                      Daniela Mariosa                                                        Inglese
                      Sonia Pellegrino                                                           Storia
                       Monica Pecora                                                       Matematica
                        Maria Bauleo                                            Progettazione Multimediale
                         Fabio Comi                                      Organizzazione e gestione dei processi
                         Anna Merlo*                                                  produttivi
                       Guerino Avolio
                                                                         Tecnologia Dei Processi Di Produzione
                         Anna Merlo*
                  Giuseppe Scaramuzzo
                                                                                      Laboratori Tecnici
                       Bruno Gioffrè *
 Alessandro Mandolito sostituito da Pietro Caferro                               Scienze Motorie e Sportive
               Maria Francesca Benvenuto                                                    Sostegno
                     Carmelina Gervasi                                                      Sostegno
* Insegnante Tecnico Pratico

   Rappresentanti dei Genitori             Cosentini Stefania                    Pizzini Giuseppe
  Rappresentanti degli Studenti            Vilardo Alexia                        Noto Giovanni

                      CONFIGURAZIONE DELLA COMMISSIONE D’ESAME a.s. 2017-18*
                                 (Legge n ° 1 dell’11 gennaio 2007- C.M. 17 gennaio 2007, n 5)
                                    (Ordinanza Ministeriale n° 26 Prot. 2578 del 15/ 03/ 2007)

    DISCIPLINE COMMISSARI ESTERNI                                    DISCIPLINE COMMISSARI INTERNI∗
Lingua e Letteratura Italiana                                     Progettazione Multimediale
Lingua Inglese                                                    Tecnologia dei Processi di Produzione
Organizzazione e Gestione dei Processi Produttivi                 Matematica
* Verbale n°4 del 07/ 02/ 2018

                                                              2
                                   IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                  Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                  a.s. 2017-18
STRUTTURA DEL DOCUMENTO

Sezione 1     PRESENTAZIONE DELL’ISTITUTO
            1.1 IDENTITÀ DELLA SCUOLA E ANALISI DEI BISOGNI –
                 RUOLO DELL’ISTITUTO NEL CONTESTO TERRITORIALE
            1.2 FINALITÀ DELL’IIS –IPSSS-ITAS COSENZA
                                                          Pag. 5

Sezione 2      PROFILO DI INDIRIZZO
                   FINALITA’ DELL’ISTITUTO
            2.1 PROFILO PROFESSIONALE E COMPETENZE
                DELL’INDIRIZZO DI GRAFICA E COMUNICAZIONE
            2.2 COMPETENZE DEL DIPLOMATOIN GRAFICA E
                COMUNICAZIONE
                                                                                   Pag. 6

Sezione 3 PIANO DI STUDI E LA CLASSE
         3.1 DISCIPLINE E MONTE ORE DELLA CLASSE
         3.2 PRESENTAZIONE DELLA CLASSE
         3.3 ANAGRAFICA STUDENTI – CREDITI SCOLASTICI (OMESSI)

                                                                                   Pag. 8

Sezione 4 ATTIVITÀ SVOLTE
         4.1 INTEGRATIVE E COMPLEMENTARI
         4.2 INIZIATIVE DI RACCORDO SCUOLA - TERRITORIO
                                                                                   Pag. 12

Sezione 5 COMPETENZE DI ASSE
        5.1 COMPETENZE ACQUISITE IN RIFERIMENTO AI QUATTRO
            ASSI DISCIPLINARI
         5.2 MODULO PLURIDISCIPLINARE
                                                      Pag. 15

                              IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
             Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                             a.s. 2017-18
                                                  3
Sezione 6 METODI E STRUMENTI DI VERIFICA UTILIZZATI DAL CDC
        6.1 MODALITÀ DI LAVORO DEL CDC
        6.2 STRUMENTI E CRITERI DI VERIFICA
        6.3 CRITERI DI VALUTAZIONE
        6.4 GRIGLIA DI CORRISPONDENZA TRA VOTI E LIVELLI DI
            CONOSCENZE E COMPETENZE
                                                        Pag. 16

Sezione 7 CREDITI
         7.1 CREDITO SCOLASTICO
         7.2 GRIGLIA ATTRIBUZIONE CREDITO
         7.3 TABELLA ATTRIBUZIONE CREDITO CANDIDATI INTERNI
         7.4 TABELLA ATTRIBUZIONE CREDITO CANDIDATI ESTERNI
         7.5 CREDITO FORMATIVO
                                                      Pag. 19

Sezione 8       ALTERNANZA SCUOLA LAVORO
            8.1 PERCORSO TRIENNALE DI ASL
                                                                                  Pag.21

Sezione 9
        9.1 CONSUNTIVI DEI CONTENUTI DISCIPLINARI SVOLTI
                        A. S. 2017-18                 Pag. 22
        9.2 GRIGLIE DI VALUTAZIONE I – II – III PROVA
             - COLLOQUIO ORALE                        Pag. 36
        9.3 SCHEDE RIEPILOGATIVE CON CALENDARIZZAZIONE E
MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA SIMULAZIONE DI TERZA
              PROVA D’ESAME DI STATO                  Pag. 42

                                                 4
                             IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
            Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                            a.s. 2017-18
SEZIONE 1

          1.1 IDENTITA’ DELLA SCUOLA E ANALISI DEI BISOGNI
         RUOLO DELL’ISTITUTO NEL CONTESTO TERRITORIALE

L’ Istituto d’Istruzione Superiore IPSSS - ITAS di Cosenza nasce nell’anno 2009/2010, costituito
con DPR del Direttore Generale dell’USR della Calabria, prot. n. 903 del 21/01/09 con cui viene
recepita la delibera della Giunta Regionale n. 11 del 19/01/09 in seguito all’applicazione delle
norme sul dimensionamento scolastico. L’Istituto nasce dall'accorpamento di due tra i più storici
Istituti cosentini: l’ Istituto Professionale Statale per i Servizi Sociali “ Leonardo da Vinci” e l’ Istituto
Tecnico per le Attività Sociali “ A. Nitti”. La sede centrale amministrativa è sita in via Bosco de
Nicola 14^ strada ed è la sede dei corsi di studio dell’IPSSS; la sede associata del Tecnico “A.
Nitti” è sita in piazza Cappello.
L’utenza studentesca dell’IIS proviene da un bacino eterogeneo per stimoli culturali e per livelli
sociali, costituita, in minima parte, da residenti nel comune di Cosenza e, in maggioranza, da
provenienti dai paesi limitrofi e, quindi, soggetti alle difficoltà del pendolarismo.
In tale ottica, l’obiettivo primario dell’istituzione scolastica diventa, dunque, la valorizzazione delle
diverse realtà, al fine di perseguire un uno sviluppo sociale utilizzando al meglio le risorse
territoriali. Particolare cura viene rivolta dal Dirigente e da tutto il Personale               Scolastico al
coinvolgimento delle famiglie, protagoniste, in diverse iniziative, sia all’interno della scuola sia nei
momenti di apertura al territorio. L'Istituzione svolge la funzione di orientamento e di guida,
correlando i bisogni del territorio alle capacità e agli interessi dei propri studenti, individuando
come obiettivo della propria azione la realizzazione di una scuola intesa come comunità di dialogo,
di ricerca e di esperienza sociale fondata sui valori democratici, sanciti dalla Costituzione.
Una comunità scolastica, dunque, che segue la crescita dello studente in tutte le sue dimensioni,
contribuendo alla sua formazione culturale e professionale, attraverso lo studio, l’acquisizione delle
conoscenze e lo sviluppo di una coscienza critica.
L’Istituto presenta, nel suo interno, tre indirizzi di studio per il Professionale “Leonardo da Vinci”:
□ Chimico
□ Abbigliamento
□ Servizi socio-sanitari
e tre indirizzi di studio per l’Istituto Tecnico “ A. Nitti”:
□ Biotecnologie Sanitarie
□ Grafica e Comunicazioni
□ Relazioni internazionali per il marketing (corso serale)

                                                        5
                                  IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                 Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                 a.s. 2017-18
1.2 FINALITA’ DELL’ IIS - IPSSS - ITAS
                                         COSENZA

Finalità principale del nostro Istituto è far conseguire ad ogni alunno il            successo formativo
interagendo con la più ampia comunità civile e sociale, di cui è parte integrante, potenziando le
opportunità da offrire agli studenti per sviluppare appieno la personalità, il senso di responsabilità,
l' autonomia individuale e per guidarli al raggiungimento di obiettivi culturali e professionali
adeguati all’evoluzione delle conoscenze richieste per l’inserimento nel mondo del lavoro e nella
vita attiva, in ambito locale, europeo ed internazionale.
In tale ottica, l’Istituto mette in atto un’offerta di qualità, affinché ognuno, con pari dignità e nella
diversità dei ruoli, possa operare per garantire la formazione della cittadinanza attiva, le pari
opportunità, la realizzazione del diritto allo studio, lo sviluppo delle potenzialità e per far acquisire,
a tutti e a ciascuno, una solida cultura generale che consenta di interpretare il presente, progettare
il futuro e relazionarsi, in modo costruttivo, con il mondo circostante.

    SEZIONE 2

                   2.1 PROFILO PROFESSIONALE DELL’ INDIRIZZO
                           GRAFICA E COMUNICAZIONE

L’ Articolazione GRAFICA E COMUNICAZIONE del Settore Tecnologico si caratterizza per:
      Progettare e realizzare prodotti di comunicazione fruibili attraverso differenti canali,
      scegliendo strumenti e materiali in relazione ai contesti d’uso e alle tecniche di produzione.
       Utilizzare pacchetti informatici dedicati.
       Progettare e gestire la comunicazione grafica e multimediale attraverso l’uso di diversi
       supporti.
       Programmare ed eseguire le operazioni inerenti le diverse fasi dei processi produttivi.
       Realizzare i supporti cartacei necessari alle diverse forme di comunicazione.
       Realizzare prodotti multimediali.
       Progettare, realizzare e pubblicare contenuti per il web.
       Gestire progetti e processi secondo le procedure e gli standard previsti dai sistemi aziendali
       di gestione della qualità e della sicurezza.
       Analizzare e monitorare le esigenze del mercato dei settori di riferimento.

                                                      6
                                IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
               Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                               a.s. 2017-18
2.2 COMPETENZE DEL DIPLOMATO IN GRAFICA E COMUNICAZIONE

Il Diplomato nell’indirizzo “Grafica e comunicazione ”, a conclusione del percorso quinquennale,
consegue i risultati di apprendimento di seguito specificati in termini di competenze:
       ha competenze specifiche nel campo della comunicazione interpersonale e di massa, con
        particolare riferimento all’uso delle tecnologie per produrla;
       interviene nei processi produttivi che caratterizzano il settore della grafica, dell’editoria,
       della stampa e i servizi ad esso collegati, curando la progettazione e la pianificazione
       dell’intero ciclo di lavorazione dei prodotti.
       è in grado di: intervenire in aree tecnologicamente avanzate e utilizzare materiali e supporti
       differenti in relazione ai contesti e ai servizi richiesti;
       integrare conoscenze di informatica di base e dedicata, di strumenti hardware e software
       grafici e multimediali, di sistemi di comunicazione in rete, di sistemi audiovisivi, fotografici e
       di stampa;
       intervenire nella progettazione e realizzazione di prodotti di carta e cartone;
       utilizzare competenze tecniche e sistemistiche che, a seconda delle esigenze del mercato
       del lavoro e delle corrispondenti declinazioni, possono rivolgersi: alla programmazione ed
       esecuzione delle operazioni di prestampa e alla gestione e organizzazione delle operazioni
       di stampa e post-stampa, alla realizzazione di prodotti multimediali, alla realizzazione
       fotografica e audiovisiva, alla realizzazione e gestione di sistemi software di comunicazione
       in rete, alla produzione di carta e di oggetti di carta e cartone (cartotecnica)
       gestire progetti aziendali, rispettando le norme sulla sicurezza e sulla salvaguardia
       dell’ambiente;
       descrivere e documentare il lavoro svolto, valutando i risultati conseguiti e redigere relazioni
       tecniche.

Le Discipline dell’AREA di INDIRIZZO sono:
   Ø Progettazione Multimediale
   Ø Organizzazione e Gestione dei Processi Produttivi
   Ø Tecnologia dei Processi di Produzione
   Ø Laboratori Tecnici

                                                      7
                                IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
               Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                               a.s. 2017-18
SEZIONE 3

                  3.1 DISCIPLINE E MONTE ORE DELLA CLASSE

               MATERIE DI STUDIO                        MONTE ORE SETTIMANALE             VALUTAZIONI

                  AREA GENERALE
Italiano                                                              4                  Voto unico
Inglese                                                               3                  Voto unico
Storia                                                                2                  Voto unico
Matematica                                                            3                  Voto unico
Scienze Motorie                                                       2                  Voto unico
Religione                                                             1                  Giudizio
               AREA DI INDIRIZZO
Progettazione Multimediale                                            4                  Voto unico
Tecnologie dei processi di produzione                                3(*)                Voto unico
Organizzazione e organizzazione dei processi                         4(*)                Voto unico
produttivi
Laboratori tecnici                                                   6(*)                Voto unico
TOTALI ORE SETTIMANALI                                                32
Totali ore annue                                                     1056

(*) compresenza con gli ITP

             3.2 PRESENTAZIONE DELLA CLASSE

La classe Quinta Sezione A Indirizzo: Grafica e Comunicazione attualmente è composta da 19
studenti, di cui 6 ragazze e 13 ragazzi, la maggior parte proviene dalla Quarta solo un esiguo
numero, iscritto per la seconda volta, frequenta la quinta. All’interno della classe, iscritto dalla terza
classe a.s. 2015/16, è inserito un allievo per il quale è stato predisposto e realizzato un P.E.I. che
prevede una valutazione che fa riferimento ad un Pei Semplificato, pertanto le prove d’esame
accerteranno una preparazione idonea al rilascio del Diploma di Stato -Attestato. Nell’allegato n°1
sono descritte nel dettaglio motivazioni e modalità di effettuazione delle prove d’esame.”
Nella classe, inoltre, è presente un’allieva con DSA per la quale è stato predisposto e realizzato un
Piano Didattico Personalizzato, pertanto le prove d’esame terranno conto di tale percorso e
accerteranno una preparazione idonea al rilascio del diploma. Nella Relazione finale sull’alunna,
                                                    8
                                IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
               Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                               a.s. 2017-18
allegata al documento del 15 maggio, sono descritte nel dettaglio motivazioni e richieste di
modalità di effettuazione delle prove d’esame.
Alcuni studenti, provenienti da località limitrofe, risentono del fenomeno di pendolarismo che li
costringe ad utilizzare mezzi pubblici con orari non sempre compatibili con quelli scolastici, ad
uscire da casa molto presto la mattina e rientrare nel primo pomeriggio.
Nonostante la maggior parte degli studenti viva in città, molti di loro hanno fatto registrare diverse
entrate fuori orario, con ritardi ed ingressi alla seconda ora.
In riguardo alla continuità didattica, le discipline che hanno confermato lo stesso docente per il
Secondo biennio e l’anno in corso sono: Religione, Lingua e letteratura Italiana, Storia, mentre per
le altre si sono avvicendati professori diversi; differente è per la disciplina Organizzazione e
gestione dei processi produttivi, presente nel piano di studi solo nella quinta classe.
Durante il corso degli studi gli allievi hanno risposto al cambiamento instaurando con i nuovi
insegnanti sereni rapporti di collaborazione e di fiducia.
L’analisi di partenza, relativa al percorso di studi, ha evidenziato, oltre ad una situazione di
insignificante conflittualità tra singoli e piccoli gruppi, anche gravi carenze di base. I consigli di
classe che si sono susseguiti per tutto il quinquennio, hanno tenuto conto delle diverse personalità
e dei diversi stili di apprendimento, hanno operato sulle competenze sociali in modo da portare gli
allievi ad un grado di consapevolezza e di interiorizzazione di regole comuni più condivise per una
maggiore autonomia personale in un clima collaborativo; pertanto uno degli obiettivi primari è
stato quello di creare una serena partecipazione alle attività proposte per favorire l’apprendimento,
recuperare in parte le lacune di base e sviluppare maggiori competenze adeguate agli impegni
curriculari ed extracurriculari.
Nel secondo biennio e quinto anno gli allievi sono stati impegnati per un totale di 413 ore in un
percorso di Alternanza Scuola Lavoro, come descritto nell’allegato sezione 9 paragrafo 9.5; dallo
stesso si evince che alcuni studenti non hanno raggiunto una valutazione positiva a causa di
frequenza discontinua e/o scarsa partecipazione.
Oggi, dal punto di vista didattico, la classe si presenta diversificata in relazione a: conoscenze e
applicazione del metodo di studio, correttezza e chiarezza del linguaggio, competenza
argomentativa, consolidamento delle conoscenze pregresse e motivazione allo studio. Se si tiene
conto delle situazioni pregresse si può affermare che gli studenti hanno raggiunto un piccolo
traguardo.
Nel corso di quest’ultimo anno scolastico una parte degli allievi, nonostante alcune difficoltà di
base, è progressivamente maturata mostrando un atteggiamento di interesse verso tematiche
attuali, una partecipazione più attiva alle lezioni, un’attenzione a curare e migliorare la qualità della
preparazione sia dal punto di vista contenutistico che formale.
Nella maggior parte delle discipline lo svolgimento del lavoro scolastico è stato rallentato per dare
l’opportunità agli allievi, con maggiori difficoltà di apprendimento, di recuperare.

                                                     9
                                 IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                a.s. 2017-18
In alcune discipline la programmazione didattica iniziale risulta particolarmente ridotta nei contenuti
a causa del coinvolgimento degli alunni in numerose attività extracurriculari e di Alternanza Scuola
Lavoro, che sicuramente hanno contribuito alla loro formazione.
Dal punto di vista prettamente didattico, in relazione alle competenze acquisite la classe si
presenta eterogenea e si può suddividere in quattro gruppi: un primo, composto da pochi elementi,
è in possesso di una preparazione più sicura e di apprezzabili capacità logico-deduttive, ha
partecipato con interesse al dialogo educativo, giungendo più facilmente all’acquisizione delle
competenze tanto da ottenere discreti/buoni risultati in tutti gli ambiti disciplinari; un secondo,
rappresentato da pochi allievi, si attesta su un rendimento discreto ma non in tutte le discipline; un
terzo, composto da un ristretto numero di studenti, con capacità logico-espressive più fragili e ritmi
d’apprendimento più lenti, ha necessitato di continue sollecitazioni ad un maggiore impegno
personale per il raggiungimento degli obiettivi minimi e si registra su un rendimento sufficiente; un
quarto gruppo, a causa di scarso impegno di studio individuale e in classe, interesse inadeguato e
bassa partecipazione al dialogo educativo, ad oggi ancora stenta a raggiungere gli obiettivi minimi
sia nelle materie di indirizzo che nelle altre discipline, nonostante gli interventi didattici formativi
calibrati, le sollecitazioni, la disponibilità e le numerose opportunità di recupero offerte dal CdC.
Nel dettaglio i livelli di competenza raggiunti sono: 45% sotto la soglia, il 28% sulla soglia; il 27%
intermedio.
L’allievo diversamente abile, nell’anno in corso, è stato affiancato da due docenti di sostegno:
Proff.sse Maria Francesca Benvenuto e Carmelina Gervasi; il Consiglio di classe all’unanimità
ritiene opportuna la presenza della prof.ssa Carmelina Gervasi durante le fasi dell’Esame di Stato
(Verbale n.4 del 07.02.2018), come da normativa vigente, per permettere allo studente di poter
affrontare le prove con serenità. (cfr. fascicolo personale allegato agli atti.)
Nel programmare l’attività didattica il C.d.C. ha tenuto conto delle caratteristiche generali e
peculiari della classe calibrando la Progettazione e gli obiettivi sul reale andamento didattico.
Per far fronte alle situazioni di difficoltà scolastica sono state realizzate attività di recupero sotto
forma di: interventi in orario curriculare, sviluppo di tematiche attraverso convegni, incontri,
cineforum ed altro e pause didattiche.
A conclusione di questo quinquennio di studi quasi tutti gli studenti, ognuno secondo i propri
interessi e la propria versatilità, hanno elaborato un percorso pluridisciplinare semplice sotto la
guida dei docenti. Questa ricerca individuale ha permesso loro di mettere a frutto le proprie
capacità organizzative, le competenze professionali e le capacità di sintesi.
Riguardo al futuro, un’esigua parte degli studenti è disposta a proseguire gli studi, nel campo della
grafica e della comunicazione, in percorsi di specializzazione post diploma o universitari; la
restante parte degli allievi invece è orientata verso il mondo del lavoro.

                                                    10
                                IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
               Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                               a.s. 2017-18
3.3 ANAGRAFICA STUDENTI – CREDITI SCOLASTICI

                                                             CREDITO CREDITO
                                       LUOGO                                    TOTALE
N°   COGNOME E NOME                                          III ANNO IV ANNO
                                   DATA DI NASCITA                             PARZIALE
                                                              2015-16  2016-17

                                             11
                         IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
        Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                        a.s. 2017-18
SEZIONE 4

   4.1 SCHEDA SINTETICA DELLE ATTIVITÀ INTEGRATIVE E COMPLEMENTARI
   – OFFERTA FORMATIVA

 La classe ha svolto con interesse e partecipazione tutti i progetti sotto elencati, dettagliatamente illustrati nel
 POF

       PROGETTO                                                      FINALITA’
Accoglienza                      Favorire il processo di relazione con la realtà scolastica.
                                 Favorire il passaggio dalla scuola media alla scuola superiore.
                                 Contrastare i fenomeni del disagio e della dispersione scolastica
Orientamento in                  L’orientamento in entrata promuove negli studenti la scoperta della propria
entrata e in uscita              personalità in formazione, ovvero attitudini, aspirazioni, inclinazioni e
/orienteering didattico          motivazioni finalizzate all’elaborazione di un proprio progetto di vita e di
                                 lavoro.
                                 L’orientamento in uscita, attraverso le “Lezioni di Campus “ presso Unical-
                                 Arcavacata-Cosenza, fornisce agli studenti informazioni su tutte le offerte
                                 formative universitarie e sugli sbocchi lavorativi legati ai vari settori di
                                 studio.
Sportello scuola                 Aiutare gli studenti in uscita dal percorso scolastico tecnico-professionale,
                                 per far acquisire loro una migliore conoscenza di sé, delle proprie attitudini,
                                 interessi, potenzialità, fino all'elaborazione di un progetto professionale
                                 personale;
La Scuola a Cinema               Utilizzare testi cinematografici per proporre temi di attualità nel contesto
                                 didattico, per educare alla fruizione consapevole e critica dei testi
                                 cinematografici e dei romanzi. Creare occasioni di dibattito e confronto che
                                 mettano in contatto gli alunni dell’Istituto oltre i confini del gruppo-classe e
                                 abituandoli ad esprimere le proprie opinioni di fronte ad un vasto uditorio
                                 vincendo ansie e timori.
Il quotidiano in classe          Abituare i giovani alla lettura del quotidiano e imparare a redigere, in
                                 occasione della preparazione agli Esami di Stato articoli di giornali,
                                 utilizzando struttura e lessico specifici.
Tutela e integrazione            Fornire uno spazio formativo mediante progetti educativi individualizzati, un
dei diversamente abili           sostegno opportuno ed una programmazione degli interventi calibrata sui
                                 ritmi di apprendimento individuali e personalizzati.
Educazione alla                  Fornire agli studenti conoscenze e competenze disciplinari che permettano
multiculturalità                 loro di comprendere la realtà sempre più complessa e "globalizzata" in cui
                                 vivono. Per accompagnare gli alunni stranieri nella formazione e garantire
                                 loro, anche attraverso l'esercizio del diritto all'istruzione, pari opportunità di
                                 cittadinanza
Web Radio O2                     Favorisce aggregazione e community attraverso eventi e programmi
                                 radiofonici, costituisce un servizio integrato per favorire la comunicazione
                                 istituzionale e multimediale dell’Istituto. Si propone come uno spazio
                                 laboratorio per la sperimentazione di linguaggi e nuovi media nel contesto
                                 scolastico.
Giornale    scolastico           Combattere la disaffezione verso la letto-scrittura; aumentare la visibilità
multimediale "La Voce            dell'Istituto facendo conoscere agli altri, anche fuori delle mura scolastiche,
di Leo"                          le numerose esperienze educativo-didattiche.

                      CLASSE V SEZIONE A GRAFICA E COMUNICAZIONE

Progetto ASOC                 Obiettivo del Progetto è quello di promuovere principi di cittadinanza
                          attiva e consapevole del proprio territorio e del ruolo pubblico con lo scopo
                                                     12
                                    IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                   Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                   a.s. 2017-18
“Progettare”,          di sviluppare competenze digitali affinché gli studenti diventino cittadini
nell’ambito del        attivi nella partecipazione alla vita pubblica del proprio territorio.
percorso didattico     Progetto di “Recupero funzionale e restauro conservativo del castello
A Scuola di            svevo-normanno del comune di Cosenza” rientra nel tema “cultura e
OpenCoesione.          turismo”, due settori nei quali la città di Cosenza ha investito molto negli
                       ultimi anni.
Essere AttivaMente     Due ambiti considerati risorse preziose per lo sviluppo del territorio e, di
Cittadini              conseguenza, per apportare benessere economico e sociale ai propri
                       cittadini.
                       Il Gruppo su 187 partecipanti, a livello nazionale, si è classificato al 36
                       posto.

 4.2 INIZIATIVE DI RACCORDO SCUOLA - TERRITORIO

        INIZIATIVA                                PROGETTO DI RIFERIMENTO
 Orientamento in uscita           l’Esercito italiano

 Orientamento in uscita           Prof.ssa Crocco Biolab UNICAL: estrazione del DNA
 Orientamento in uscita           Unical dipartimento Chimica
 Orientamento in uscita           Unical: Visita al Dipartimento di Chimica
 Orientamento in uscita           Centro Neurogenetica Ospedale di Lamezia Terme
 Orientamento in uscita           La Chimica e l’Arte presso il complesso monumentale di
                                  San Domenico
 Orientamento in uscita           Dipartimento di Ingegneria UNICAL. Prof.ssa Patrizia Piro.
 Orientamento in uscita           Dipartimento Scienze dell’Educazione – UNICAL
 Orientamento in entrata          Orienteering didattico
 e in uscita

                                                     13
                                 IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                a.s. 2017-18
INIZIATIVA                          PROGETTO DI RIFERIMENTO
Sfilata                 «Fashion Show in the City»
Manifestazione          Giornata della Memoria con il Lions Club Rotary
Convegno                  Casa della Musica “L’Italiano e le altre lingue nel mondo di
                        oggi” . Incontro con il prof. Sabatini
Convegno                21^ Giornata Nazionale Colletta Alimentare – Scuoal e Percorso
                        “Volontario anche io”
Unical                  La notte dei ricercatori
Unical                  Unistem Day
Unical                  Olimpiadi delle Scienze naturali
Unical                  Nature day
Unical                  Alimentazione e tumore
Unical                  Visita Dipartimento di Chimica
Convegno                Museo del presente “ Violenza di genere e bullismo”
Convegno                 Mediazione Penale e Minorile
Evento Musicale         »Keinblotte»
Spettacolo teatrale     Giornata Internazionale contro il femminicidio
Spettacolo teatrale     Il berretto a sonagli di Luigi Pirandello
Spettacolo teatrale     Un Amore esemplare, di Daniel Pennàc
Spettacolo teatrale     Adattamento teatrale »Alle soglie dell’Ultimo giorno2
Progetto                “Blue box” – Cyberbullismo – Polizia di stato
Progetto                5 Giorni di Musica contro le mafie “ La chiave del cambiamento
                        è in noi”- Incontro con don Luigi Ciotti
Progetto                5 Giorni di Musica contro le mafie - Proiezione e Cine-forum
                        “Fortapache” - dibattito con Giancarlo Siani e Geppino Fiorenza
Progetto                5 Giorni di Musica contro le mafie - 8^ Edizione (Guest: Incontro
                        con Pecoraro (Le Iene), Molla, Mujura
Progetto Miur           Stem
Convegno                Scudi alzati contro l’AIDS
Convegno                Autodifesa – Judo e karate
Convegno                Chimica e DiBest
Convegno                Savethedate, Giornata dell’Educazione Finanziaria, Ludopatia,
                        «Fate il nostro gioco»
Convegno                «I 70 Anni della Costituzione»,
Incontro con            «Cacciatore di meduse» Ruggero Pegna
l’autore
Incontro con            Lezione di Scrittura creativa con Carmine Abate
l’autore
Cinema                  Incontro con l’attore F.Montanari di «Il cacciatore»
Cinema                  Dibattito con gli attori Ferreri-Canonico-Caldonazzo
Progetto                 «La Storia a Cinema» - Centenario fine I guerra Mondiale
Progetto                “ Along The Way”
Progetto                «Katedromos» sicurezza stradale
Concorso                «Teatro in note» - incontro con lo psicologo, incontro con il
                        regista; incontro con l’esperta di scrittura creativa

                                                 14
                             IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
            Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                            a.s. 2017-18
SEZIONE 5

  5.1 COMPETENZE ACQUISITE IN RIFERIMENTO AI QUATTRO ASSI DISCIPLINARI

ASSE DEI LINGUAGGI              ASSO STORICO-              ASSE SCIENTIFICO-TECNOLOGICO                     ASSE MATEMATICO
   (Italiano, Lingua                 SOCIALE                 (Biologia, microbiologia–chimica                  ( Matematica)
  straniera :inglese-           ( storia - religione          organica e biochimica- Igiene,
  educazione fisica)               Legislazione               anatomia, fisiologia, patologia-)
                                     sanitaria)

La classe in relazione         La classe in                La classe in relazione alla                 La classe in relazione alla
alla programmazione            relazione alla              programmazione espressa all’inizio          programmazione espressa
espressa all’inizio            programmazione              dell’anno scolastico ha raggiunto           all’inizio dell’anno scolastico
dell’anno scolastico ha        espressa all’inizio         conoscenze : teoriche e/o pratiche ;        ha raggiunto conoscenze :
raggiunto conoscenze           dell’anno scolastico        abilità cognitive e pratiche;               teoriche e/o pratiche ; abilità
teoriche e/o pratiche ;        è riuscita ad               competenze di responsabilità e              cognitive e pratiche;
abilità cognitive e            evidenziare                 autonomia tali da essere in grado di :      competenze di responsabilità
pratiche; competenze di        conoscenze teoriche         •     utilizzare il linguaggio tecnico-     e autonomia tali da essere in
responsabilità e               ; abilità cognitive e             scientifico per esporre i contenuti   grado di:
autonomia tali da              pratiche;                         appresi                               •     comprendere ed
essere in grado di:            competenze di               •     effettuare opportuni collegamenti           esprimere adeguatamente
•     Utilizzare               responsabilità e                  pluridisciplinari                           informazioni matematiche
      correttamente le         autonomia tali che:         •     eseguire tecniche e metodiche               qualitative e quantitative
      strutture della          •    sanno utilizzare             analitiche e strumentali nei campi    •     Affinare e sviluppare
      lingua                        il linguaggio                chimico, biologico,                         capacità di calcolo
•     strutturare discorsi          storico                      biomolecolare,microbiologico,         •     Riconoscere,classificare
      di diverso tipo in       •    sanno                        biochimico e nei settori della              ed operare con le funzioni
      modo logicamente              sintetizzare                 genetica e della biologia                   elementari
      sequenziale                   complessivamen               molecolare                            •     sviluppare dimostrazioni
•     leggere testi di              te i contenuti         •     interpretare i dati tecnici ed              all’interno di sistemi
      vario genere                  appresi .                    analitici per spiegare fenomeni             assiomatici proposti o
      utilizzando              •    sanno                  •     Utilizzare consapevolmente i                liberamente costruiti;
      tecniche diverse di           interpretare i               mezzi di indagine teorica e           •     operare con il simbolismo
      lettura in relazione          documenti                    operativa necessari al                      matematico riconoscendo
      agli scopi                    storici e religiosi.         monitoraggio ed al controllo delle          le regole
•     operare l’analisi dei         semplici                     matrici biologico - sanitarie,        •     Utilizzare la rete internet
      testi,                   •    sanno                        ambientali e agroalimentari                 per ricercate informazioni
      riconoscendone la             riconoscere le         •     Individuare le cause di fenomeni            e comunicare
      struttura e gli               periodizzazioni.             ed eventi in ambito biologico
      elementi                 •    sanno collocare              sanitario                             LIVELLI *
      caratterizzanti               gli eventi storici     •     utilizzare un metodo di studio e di   Pochi allievi esprimono livelli
•     elaborare testi               secondo le                   lavoro adatto allo scopo e in         avanzati di competenze,
      scritti diversificati,        coordinate                   autonomia                             svolgono autonomamente il
      funzionale agli               spazio-temporali                                                   lavoro e usano strumenti e
      scopi e alle             •    sanno effettuare       LIVELLI*                                    risorse per la soluzione di un
      situazioni                    i collegamenti         Diversi allievi hanno conseguito le         problema. Individuano tutte le
 •     riconoscere le               pluridisciplinari.     competenze scientifiche a livello           informazioni utili nel testo ed
       parti del discorso      •    sanno inserire         avanzato: riconoscono, definiscono e        organizzano dati in funzione di
       e le fondamentali            autori ed opere        discutono ampiamente iprincipali            un’ipotesi risolutiva di un
       strutture                    nel contesto           aspetti di un sistema biologico,            problema, identificano ed
       sintattiche                  storico-culturale      selezionano le informazioni funzionali      applicano correttamente
LIVELLI*                            e religioso.           alla soluzione di un problema e             procedure e tecniche di
Alcuni studenti della          •    hanno migliorato       applicano le strategie più idonee alla      calcolo, anche in contesti
classe hanno                        e consolidato il       soluzione;                                  nuovi.
conseguito livelli di               metodo di              comunicano in modo articolato               La maggioranza della classe
competenza avanzata:                studio.                padroneggiando il linguaggio tecnico;       esprime risultati di sufficienza:
sono in grado di               •    sono in grado di       rielaborano quanto appreso e lo             usano strumenti e risorse di
comunicare un testo,                saper esprimere        applicano in contesti vari e nuovi.         base per la soluzione di un
sia per iscritto sia                opinioni                La maggioranza degli studenti della        problema in situazioni note;
oralmente, in modo                  personali               classe ha conseguito livelli intermedi:    producono essenziali
articolato, rielaborato e      •    sanno esprimere         Riconoscono e definiscono i                rappresentazioni e

                                                                     15
                                      IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                     Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                     a.s. 2017-18
corretto formalmente; il        giudizi personali    principali aspetti di un sistema           generalizzazioni ,talvolta
registro linguistico è          rispetto a           biologico; individuano i dati essenziali   richiedendo la guida del
adeguato ed ampio.              tematiche attuali    e li collegano correttamente ;             docente; eseguono quasi
La maggioranza degli            e fedi religiose     impostano una strategia risolutiva di      sempre correttamente calcoli e
alunni si attesta su                                 un problema talvolta con la guida del      rappresentazioni.
livelli di competenza più   LIVELLI*                 docente; utilizzano adeguatamente          Pochi allievi hanno conseguito
che sufficienti: sanno      Alcuni allievi hanno     metodi e strumenti; comunicano             in modo quasi sufficiente le
comunicare in modo          conseguito livelli       usando correttamente ma in modo            competenze previste,
formalmente corretto        avanzati di              essenziale il linguaggio scientifico.      necessitano di essere guidati
ma essenziale. Alcuni,      competenze: sono in      Altri allievi esprimono livelli di         nella individuazione dei dati
nella conduzione del        grado di collocare i     competenza base: riconoscono e             per la risoluzione di un
colloquio, dimostrano       più rilevanti eventi     definiscono solo i principali aspetti di   problema e presentano
difficoltà ad organizzare   storici secondo          un sistema biologico; comunicano in        incertezze nella esecuzione di
in modo fluido e            coordinate spazio-       modo elementare e utilizzano un            calcoli e di procedimenti
coerente il discorso        temporali e riescono     metodo di studio mnemonico.                risolutivi.
inerente le tematiche       a rielaborare in modo
storico-letterarie,         critico e personale
necessitano di essere       Altri si attestano su
guidati nella               livelli di competenza
esposizione per             sufficiente/ discreto.
incertezze sintattiche e    Altri allievi sono più
grammaticali ed             incerti nel collocare
capacità argomentative      fatti e cambiamenti
essenziali.                 secondo coordinate
                            spazio-temporali
                            generiche e devono
                            essere guidati,
                              utilizzano ancora un
                              metodo di studio
                              mnemonico con un
                              lessico strettamente
                              basilare.
*PRIMO LIVELLO 6/ SOGLIA SECONDO LIVELLO 7/8 INTERMEDIO TERZO LIVELLO 9/10 AVANZATO/ ECCELLENTE

  5.2 MODULO PLURIDISCIPLINARE

Il Consiglio di Classe, come stabilito in seno alla riunione dei Dipartimenti e dei CdC, ha trattato
nel modulo pluridisciplinare , il tema:. “Libertà di pensiero …. Libertà di coscienza”

  SEZIONE 6

  6.1 MODALITÀ DI LAVORO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

Il metodo di lavoro collegiale individuato dal Consiglio di Classe è stato quello dell'insegnamento /
apprendimento modulare, che si è svolto fin dall’inizio dell’anno scolastico adottando i seguenti
comportamenti comuni:
 v Mantenere la massima trasparenza nella programmazione e nella valutazione
 v Favorire la partecipazione attiva degli studenti, stimolando la fiducia nelle proprie possibilità
 v Rispettare la specificità dell’apprendimento personale
 v Correggere gli elaborati in tempi ragionevolmente brevi per fare della correzione un momento
      formativo.
                                                              16
                                   IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                  Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                  a.s. 2017-18
6.2 STRUMENTI E CRITERI DI VERIFICA

             PROVE DI VERIFICA                                 ELEMENTI VALUTATI
                                                    ■Conoscenza dei contenuti
PROVE STRUTTURATE                                   ■Comprensione
ANALISI DEL TESTO                                   ■Comprensione e Analisi
                                                    ■Commento e Interpretazione
                                                    ■Coerenza logica argomentativa. Critica.
                                                    padronanza linguistica
 ARTICOLO/SAGGIOBREVE                               ■Conoscenza dei contenuti
                                                    ■ Adeguamento alle regole imposte dal
                                                    testo
                                                    ■ Coerenza logica argomentativa. critica.
                                                    padronanza linguistica
                                                    ■Pertinenza alla traccia
TEMISTORICI, SCIENTIFICI E DI ORDINE                ■Correttezza formale
GENERALE                                            ■Contributo personale
                                                    ■Comprensione del testo
QUESTIONARI A RISPOSTA APERTA                       ■Capacità di sintesi
                                                    ■Correttezza espressiva
                                                    ■Individuazione delle problematiche
RISOLUZIONE DI PROBLEMI PRATICI E                   ■ Individuazione delle tecniche di risoluzione
PROFESSIONALI
                                                    ■Conoscenza dei contenuti
COLLOQUIO                                           ■Correttezza espressiva
                                                    ■Capacità di operare collegamenti
                                                    ■Capacità argomentative

 6.3 CRITERI DI VALUTAZIONE

I criteri guida della valutazione hanno riguardato tanto gli obiettivi generali quanto quelli specifici,
intermedi e finali, stabiliti caso per caso. La valutazione è stata quindi effettuata tenendo conto dei
livelli di partenza, delle situazioni personali e sociali degli studenti, delle verifiche ,scritte e orali
svolte in ogni trimestre, rispetto al raggiungimento delle competenze finali anche trasversali
delineate in forma di autonomia e responsabilità con :
   v Il miglioramento nel corso degli studi
   v La partecipazione, l’impegno e la frequenza
   v La crescita culturale ed umana
   v La maturazione della personalità.

                                                    17
                                IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
               Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                               a.s. 2017-18
6.4 GRIGLIA DI CORRISPONDENZA TRA VOTI E LIVELLI DI CONOSCENZA
    E COMPETENZA

  VALUTA
   ZIONE     CONOSCENZA                    LIVELLO GENERALE DI                        LIVELLO
ESPRESSA                                       COMPETENZA
 IN DECIMI
             Frammentaria Lacunosa                                                LIVELLO NON
                   e       Competenza gravemente lacunosa o                       RAGGIUNTO 1/3
                                                                                  GRAVEMENTE
   1-3         lacunosa    scorretta, presenza di molte informazioni non          INSUFFICIENTE
                           pertinenti.
              Incompleta Incompleta
                           Competenza debole e incompleta, utilizzata
    4                                                                             LIVELLO NON
                           raramente e con una guida costante, in
                                                                                  RAGGIUNTO 4/5
                           contesti particolarmente semplici                      INSUFFICIENTE
              Superficiale Superficiale: Competenza superficiale
                           utilizzata parzialmente, spesso
    5
                           accompagnata da richieste di aiuto, in
                           contesti semplici

                              Accettabile: non commette gravi errori
              Sufficiente     nell’esecuzione di compiti semplici.                PRIMO LIVELLO
    6                         Competenza utilizzata parzialmente, spesso          6 SOGLIA
                              accompagnata da richieste di aiuto, in
                              contesti semplici

                              Adeguata: non commette errori rilevanti
                              nell’esecuzione di compiti ma incorre in
                              imprecisioni
    7                                                                             SECONDO
                              Competenza utilizzata con qualche
                                                                                  LIVELLO 7/8
               Completa       incertezza e con discreta autonomia,
                                                                                  INTERMEDIO
                              osservata in contesti abbastanza semplici.
                              Buona:
    8                         Competenza utilizzata con sicurezza e
                              buona autonomia, osservata in contesti
                              ricorrenti e/o abbastanza complessi.

                              Puntuale:
                              non commette errori nell’esecuzione di
               Puntuale       compiti e lavora autonomamente.                TERZO LIVELLO
    9                         Competenza utilizzata con più che buona        9/10
                                                                             AVANZATO/
                              padronanza e apprezzabile autonomia,
                                                                             ECCELLENTE
                              osservata con frequenza e talvolta in contesti
                              complessi
              Rigorosa/       Rigorosa/eccellente
    10        Eccellente      Competenza utilizzata con ottima
                              padronanza e sicura autonomia, osservata in
                              contesti numerosi e complessi

                                                  18
                              IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
             Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                             a.s. 2017-18
SEZIONE 7

 7.1 CREDITO SCOLASTICO

Il Credito scolastico è il riconoscimento che la scuola attribuisce allo studente, in merito
all’andamento generale degli ultimi tre anni. All’attribuzione del credito concorrono sia fattori interni
al mondo della scuola (Frequenza, media dei voti degli ultimi tre anni, partecipazione, impegno) sia
il cosiddetto “credito formativo”, esperienze documentate svolte al di fuori della scuola ma coerenti
con l’indirizzo di studi (stage, certamina, ecc…). Concorrono, inoltre, anche le partecipazioni ad
attività promosse dalla scuola, in ore extra-curricolari (teatro, radio web, attività sportive, giornale
scolastico, gare di matematica e chimica ecc…)
Esso verrà attribuito in sede di scrutinio finale, utilizzando l’intera gamma decimale, secondo gli
elementi valutativi contenuti nell’art. 11 del Regolamento e seguendo la tabella A e la nota in calce
alla medesima. Per l’attribuzione del punto all’interno della banda di oscillazione corrispondente
alla Media dei voti, il consiglio di Classe ha deliberato la considerazione dei seguenti fattori

                 Credito formativo                      Massimo 1 punto per il punteggio massimo della
Frequenza corso ALTERNANZA Scuola-Lavoro                banda di oscillazione di appartenenza in base alla
Partecipazione alle attività di ampliamento del PTOF    media

 7.2 GRIGLIA ATTRIBUZIONE CREDITO

A decorrere dall’anno scolastico 2008/2009, ai fini dell’ammissione all’Esame di Stato, sono
valutati positivamente nello scrutinio finale gli alunni, che conseguono la sufficienza in tutte le
discipline .Per tutti i candidati esterni, a decorrere dall'anno scolastico 2008/2009, la Commissione
di esame, fermo restando il punteggio massimo di 25 punti, può aumentare il punteggio in caso di
possesso di credito formativo. Per esigenze di omogeneità di punteggio conseguibile dai candidati
esterni ed interni, tale integrazione può essere di 1 punto.

 7.3 TABELLA ATTRIBUZIONE CREDITO CANDIDATI INTERNI

                                 Tabella candidati interni credito scolastico triennio
   Media dei voti         I anno (Classe III)      II anno (Classe IV)            III anno (Classe V)
       M* = 6                      3-4                      3-4                           4-5
      6
* NOTA - M rappresenta la media dei voti conseguiti in sede di scrutinio finale di ciascun anno
scolastico. Il credito scolastico, da attribuire nell'ambito delle bande di oscillazione indicate dalla
precedente tabella, va espresso in numero intero e deve tenere in considerazione, oltre la media M
dei voti, anche l'assiduità della frequenza scolastica, l'interesse e l'impegno nella partecipazione al
dialogo educativo e alle attività complementari ed integrative ed eventuali crediti formativi.
Gli alunni che non abbiano saldato i debiti formativi contratti nel terzultimo e nel penultimo anno del
corso non sono ammessi a sostenere l'esame di Stato.

 7.4 TABELLA ATTRIBUZIONE CREDITO CANDIDATI ESTERNI

                                      Tabella C relativa al D.M 99/2009
  Tabella candidati esterni credito scolastico Media dei voti M Credito Scolastico (Punti)

                                   M =6                                                   3
                                 6 < M ≤7                                                4-5
                                 7 < M ≤8                                                5-6
                                 8 < M ≤9                                                6-7
                                9 < M ≤10                                                7-8

 7.5 CREDITO FORMATIVO

Il Credito formativo consiste in ogni qualificata esperienza documentata, dalla quale derivino
competenze coerenti con il corso di studi.
Il Consiglio di Classe, nel rispetto della normativa, ha stabilito di accogliere le certificazioni delle
seguenti attività extrascolastiche:
● Esperienze lavorative attinenti l’ambito professionale e l’indirizzo di studi
● Corsi di lingua straniera, corsi di musica, corsi di informatica (Patente europea dell’informatica
(ECDL)
●Corsi di formazione professionale di almeno 100 ore promosse da Agenzie formative accreditate
da leggi regionali, ai sensi e nel rispetto della vigente normativa sulla formazione professionale.
● Attività sportiva sia agonistica che amatoriale di livello provinciale o regionale
● Attività varie che concorrono alla maturazione della personalità (volontariato sociale, culturale ed
ambientale, catechesi, servizio civile ecc), di svolgimento dell’attività da almeno un anno (minimo
100 ore) - assiduità dell’impegno attestata dalla certificazione dell’Ente, che dovrà contenere una
descrizione dettagliata delle attività o dei compiti svolti e l’indicazione puntuale dei tempi.
Il credito formativo potrà comportare solo l’attribuzione massima di un punto nella banda del
relativo credito scolastico.

                                                     20
                                 IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                a.s. 2017-18
SEZIONE 8

8.1 PERCORSO TRIENNALE DI ALTERNANZA SCUOLA - LAVORO *
                     (L. 53/03- Art. 4)

                                                       Classe III anno scolastico 2015/2016
 DURATA DEL PERCORSO                                   Classe IV anno scolastico 2016/2017
                                                       Classe V anno scolastico 2017/2018
                                                       Nel triennio si sono svolte 413 ore :
                                                       o 53 in lezioni tenute da esperti esterni
                                                          c/o visite aziendali
                                                       o 360 attività di stage presso aziende di
                                                          settore

                                                       Addetto a: Controllo Qualità Stampa 3D,
   FIGURA PROFESSIONALE                                Comunicazione WEB, Produzioni Digital
                                                       Design

                                                      Accostare gli studenti al mondo del lavoro
     FINALITÀ DEL CORSO                               promuovendo
                                                       ADDETTO       il senso di autonomia e di
                                                      responsabilità sociale, culturale e
                                                      lavorativa.

     DOCENTE CURATORE E
      REFERENTE INTERNO                                             Prof. Bruno Masottini

       AZIENDE PARTNERS                               TOGETHER TEAM S.U.R.L Rende (CS)
           LOCALITÀ                                   FRANCY GI S.R.L Rende (CS)
       REFERENTI ESTERNI                              ASSOCIAZIONE CULTURALE 4ROOMS -
                                                      Cosenza

____________________________________________________________
*Per ulteriori chiarimenti in merito allo svolgimento, alla rendicontazione didattica e alla valutazione del
percorso triennale (2015-2016; 2016-2017; 2017-2018) dell’ASL si rimanda alla scheda riassuntiva didattico-
formativa ed al progetto formativo e orientamento inseriti nella Sezione: Allegati al Documento di Classe.

                                                       21
                                 IIS “Leonardo da Vinci – A. Nitti” di Cosenza
                Documento del 15 Maggio Classe VA – Grafica e Comunicazione – ITAS “A. Nitti”
                                                a.s. 2017-18
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla