Piano Triennale Offerta Formativa - IC VR 08 CENTRO STORICO Triennio 2019/20-2021/22 - Scuola Betteloni

 
Piano Triennale Offerta Formativa - IC VR 08 CENTRO STORICO Triennio 2019/20-2021/22 - Scuola Betteloni
Piano Triennale
Offerta Formativa
  IC VR 08 CENTRO STORICO

   Triennio 2019/20-2021/22
Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola IC VR 08 CENTRO
    STORICO è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del
07/01/2019 sulla base dell’atto di indirizzo del dirigente prot. N° 5779 del
25/10/2018 ed è stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del
                      07/01/2019 con delibera n. 6

          Annualità di riferimento dell’ultimo aggiornamento:
                                2019/20

                         Periodo di riferimento:
                            2019/20-2021/22

                                     1
Indice                                  PTOF - 2019/20-2021/22
                                                  IC VR 08 CENTRO STORICO

            INDICE SEZIONI PTOF

                     1.1. Analisi del contesto e dei bisogni del
                           territorio
LA SCUOLA E IL SUO   1.2. Caratteristiche principali della scuola

CONTESTO             1.3. Ricognizione attrezzature e
                           infrastrutture materiali
                     1.4. Risorse professionali

                     2.1. Priorità desunte dal RAV
LE SCELTE            2.2. Obiettivi formativi prioritari (art. 1,

STRATEGICHE                comma 7 L. 107/15)
                     2.3. Principali elementi di innovazione

                     3.1. Traguardi attesi in uscita
                     3.2. Insegnamenti e quadri orario
                     3.3. Curricolo di Istituto
L'OFFERTA            3.4. Iniziative di ampliamento curricolare

FORMATIVA            3.5. Attività previste in relazione al PNSD
                     3.6. Valutazione degli apprendimenti
                     3.7. Azioni della Scuola per l'inclusione
                           scolastica

                       2
Indice                            PTOF - 2019/20-2021/22
                                           IC VR 08 CENTRO STORICO

                 4.1. Modello organizzativo
                 4.2. Organizzazione Uffici e modalità di
                       rapporto con l'utenza
                 4.3. Reti e Convenzioni attivate
ORGANIZZAZIONE
                 4.4. Piano di formazione del personale
                       docente
                 4.5. Piano di formazione del personale
                       ATA

                   3
LA SCUOLA E IL                                              PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                                           IC VR 08 CENTRO STORICO

            LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO

            ANALISI DEL CONTESTO E DEI BISOGNI DEL TERRITORIO

                          Popolazione scolastica
Opportunità

Il contesto socio economico e' medio alto. Offre le seguenti opportunita': servizi e
infrastrutture culturali, background culturale elevato, possibilita' economiche. Gli alunni
stranieri rappresentano circa il 10% e provengono da una trentina di stati esteri. La presenza
sul territorio di numerosi istituti, pubblici e privati, stimola al raggiungimento di standard
elevati nell'offerta formativa. Nei plessi dell'istituto - tutti in posizioni centrali - converge anche
l'utenza di vari paesi limitrofi e non, soprattutto in una scuola che e' a ridosso della stazione
ferroviaria e quindi facilmente raggiungibile dalla provincia.

Vincoli

L'offerta formativa deve tenere conto delle esigenze del contesto e dell'utenza, offrendo
possibilita' ben strutturate e diversificate.

                    Territorio e capitale sociale
Opportunità

La Citta' Antica, cui afferiscono le scuole, ha subito e continua a subire una profonda
trasformazione. Alcuni quartieri hanno perso la connotazione popolare, a seguito delle
ristrutturazioni edilizie. Dove, invece, le ristrutturazioni non sono state effettuate, si sono
insediate famiglie del ceto basso e/o di extracomunitari. Lo spopolamento del centro storico,
dal punto di vista residenziale, e la sua trasformazione in zona di uffici, hanno avuto influenza
sull'utenza scolastica, provocando una contrazione della popolazione residente, e un
allargamento dell'utenza proveniente da altre zone della citta', ma gravitanti in centro per

                                                  4
LA SCUOLA E IL                                               PTOF - 2019/20-2021/22
        SUO CONTESTO                                                             IC VR 08 CENTRO STORICO

lavoro. Il territorio e' ricco di siti di interesse storico-artistico e di opportunita' culturali
(mostre, convegni, rassegne musicali-teatrali-cinematografiche) facilmente fruibili grazie alla
presenza di servizi e alle competenze professionali legate ai vari settori. Il Comune offre molti
servizi: mensa, trasporto, biblioteche, centri culturali, proposte didattiche e attivita' di
supporto allo studio.

Vincoli

La eterogeneita' dell'utenza, che si accentua sempre piu' di anno in anno, fa si' che la scuola
debba tener conto di esigenze molto diversificate. La scuola si fa carico delle diverse realta'
presenti nel proprio interno, cercando di offrire a tutti possibilita' di formazione culturale e
crescita .

                Risorse economiche e materiali
Opportunità

Gli edifici scolastici dispongono di ampi spazi interni ed esterni. Ognuna delle quattro sedi e'
dotata di un congruo numero di: aule didattiche (molte dotate di LIM); palestra con spogliatoi;
mensa; laboratori di pittura e di musica; spazi per attivita' rivolte ai portatori di handicap; sala
insegnanti; laboratori informatici e multimediali con postazioni in rete (anche un Atelier
Creativo); linea ADSL; rete wifi implementata in tutti i plessi. Tutte le sedi dispongono di una
biblioteca per gli alunni. Nella sede centrale Caliari c'e' una biblioteca magistrale con circa
3.200 volumi. La scuola Caliari e' dotata anche di aule insonorizzate, arredate e fornite di
strumenti musicali per lezioni di pianoforte, chitarra, violino, flauto dolce e traverso, tastiere e
percussioni. Le lezioni di strumento sono rivolte sia agli alunni della scuola Secondaria della
sezione Musicale - attiva nel plesso Centrale - sia agli alunni che frequentano le attività
musicali facoltative pomeridiane.

Vincoli

Tre sedi su quattro sono collocate all'inizio della zona ZTL ma facilmente raggiungibili a piedi (i
genitori possono richiedere il pass per l'accesso). Il numero delle LIM nelle aule didattiche e'
stato incrementato notevolmente nell'ultimo triennio, anche se non si e' ancora arrivati a
dotare di LIM ogni classe; ma in ogni plesso e' a disposizione una aula con LIM per quelle
classi che ne sono sprovviste. Per poter garantire adeguata assistenza agli ausili informatici e
multimediali sempre più presenti e richiesti nelle attività scolastiche, si ravviserebbe la

                                                    5
LA SCUOLA E IL                                            PTOF - 2019/20-2021/22
          SUO CONTESTO                                                        IC VR 08 CENTRO STORICO

necessità di poter disporre, all'interno del personale ATA assegnato all'Istituto, di un tecnico
informatico. Per il momento, però, non è prevista la presenza di questa figura professionale
nei Comprensivi.

I fondi provenienti dal MIUR e dagli Enti territoriali non sono sufficienti per garantire la
realizzazione del PTOF; vengono integrati dal contributo volontario delle famiglie. Tutte le
famiglie in pratica versano il contributo volontario: a fine anno viene poi fornita la
rendicontazione.

                   CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA SCUOLA

                      IC VR 08 CENTRO STORICO (ISTITUTO PRINCIPALE)

Ordine scuola                                        ISTITUTO COMPRENSIVO

Codice                                               VRIC879004

                                                     VIA DIETRO S.EUFEMIA 14 VERONA 37121
Indirizzo
                                                     VERONA

Telefono                                             045595959

Email                                                VRIC879004@istruzione.it

Pec                                                  vric879004@pec.istruzione.it

                                   NOGAROLA ISOTTA (PLESSO)

Ordine scuola                                        SCUOLA PRIMARIA

Codice                                               VREE879016

                                                     VIA DIETRO S. EUFEMIA 12 VERONA 37121
Indirizzo
                                                     VERONA

                                                           • Via DIETRO SANT`EUFEMIA 12 - 37121
Edifici
                                                             VERONA VR

Numero Classi                                        10

Totale Alunni                                        208

                                                 6
LA SCUOLA E IL                                          PTOF - 2019/20-2021/22
          SUO CONTESTO                                                      IC VR 08 CENTRO STORICO

                                  SEGALA GREGORIO (PLESSO)

Ordine scuola                                     SCUOLA PRIMARIA

Codice                                            VREE879027

Indirizzo                                         VIA FRATTINI 7 VERONA 37121 VERONA

Edifici                                                 • Via P. FRATTINI 7 - 37121 VERONA VR

Numero Classi                                     10

Totale Alunni                                     206

                              VR N.8 CALIARI BETTELONI (PLESSO)

Ordine scuola                                     SCUOLA SECONDARIA I GRADO

Codice                                            VRMM879015

Indirizzo                                         VIA DIETRO S. EUFEMIA 14 - 37121 VERONA

                                                        • Via DIETRO SANT`EUFEMIA 14 - 37121
Edifici                                                   VERONA VR
                                                        • Via ORIANI 4 - 37100 VERONA VR

Numero Classi                                     32

Totale Alunni                                     725

Approfondimento

          L’Istituto Comprensivo n. 8 “Centro Storico” di Verona, istituito a partire dal 1°
          settembre 2006, nasce dalla fusione, prevista dalla legge sull’autonomia, di
          quattro istituzioni scolastiche: le scuole secondarie di 1° grado statali “Paolo
          Caliari” e “Vittorio Betteloni” (già accorpate dal 1° settembre 2000) e i due
          plessi di primaria statali “Isotta Nogarola” e “Gregorio Segala”. Questi ultimi f
          ino al 1989 appartenevano entrambi al 1° Circolo Didattico di Verona; dal 1989
          al 2006 hanno costituito, con le scuole primarie di Borgo Trento e Valdonega, il
          3° Circolo Didattico.

                                              7
LA SCUOLA E IL                                         PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO                                                      IC VR 08 CENTRO STORICO

Le quatto sedi dell'Istituto Comprensivo 8 hanno in comune una tradizione
consolidata nella preparazione degli studenti di Verona e provincia, sia per la
serietà e l’esperienza degli insegnanti, per la maggior parte stabili, sia per
l’attenzione alle novità e alle istanze del progresso.

L’offerta didattica, variamente articolata, offre la possibilità di iscriversi al
tempo normale o al tempo pieno alla primaria; di frequentare le numerose
attività facoltative pomeridiane (musicali, sportive, linguistiche espressivo-
artistiche), che hanno lo scopo di arricchire i percorsi degli alunni valorizzando i
loro interessi e le loro capacità; di usufruire di attività di doposcuola nella Primaria o
studio guidato in orario extracurricolare nella Secondaria.

Nella sede “Caliari” è presente il corso ad indirizzo musicale. Gli alunni che
frequentano la sezione del Musicale svolgono, in aggiunta alle 30 ore
ordinarie, 2 ore in più nei pomeriggi: un'ora dedicata alla musica d'insieme,
un'altra dedicata allo strumento (pianoforte o chitarra o flauto o violino).

Scuola primaria “Gregorio Segala”

È collocata nel cuore del centro storico della città, dietro l’Arena, proprio a due
passi da Piazza Bra ed è attiva già da un secolo e mezzo . È intitolata a don
Gregorio Segala (1828-1894), una delle figure più interessanti del tempo sotto
il profilo patriottico. Grazie alla sua opera, in qualità di direttore generale delle
scuole, tra il 1866 e il 1870, furono acquisiti alla proprietà comunale numerosi
edifici che vennero adibiti a scuole primarie e secondarie. La scuola Segala in
particolare fu inaugurata nel 1873 e in quell'occasione fu realizzato un busto
marmoreo - dedicato proprio a don Segala - che è ancora visibile nell'atrio
dell'edificio. Vale la pena spendere due parole per questo prelato, di cui poco
si conosce rispetto alle molteplici attività che svolse in ambito scolastico. Per
esempio fu tra i primi in Italia a far introdurre degli esercizi di ginnastica
nell'orario scolastico, già nel 1872, ben prima della legge governativa. Nel
1878 abolì nelle scuole veronesi l'obbligo del componimento per imitazione,
caldeggiando l'introduzione di metodi di composizione naturali. Nel 1884
presentò un nuovo Sillabario, che fu premiato all'Esposizione di Torino. Fu
anche Direttore e docente della Scuola di metodo frobeliano, in cui venivano

                                       8
LA SCUOLA E IL                                      PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO                                                  IC VR 08 CENTRO STORICO

tenuti corsi di formazione per insegnanti, ispirati alle teorie del pedagogista F.
Froebel. Persino la ben più nota Maria Montessori trasse gran parte delle sue
osservazioni dai laboratori sperimentali voluti dal prolifico ed entusiasta
prelato veronese. La scuola "Segala" , recentemente ristrutturata, ospita al suo
interno un ampio cortile pavimentato, con lecci e noccioli secolari. Gli spazi
dedicati all'insegnamento, ampi e funzionali, godono di una buona
esposizione. La palestra, ben attrezzata, consente lo svolgimento delle attività
motorie anche a numerose associazioni extrascolastiche e circoscrizionali.

Scuola primaria ”Isotta Nogarola”

Si trova nella città antica, nello stesso comprensorio edilizio della scuola
secondaria di 1° grado Paolo Caliari, a pochi passi da Porta Borsari, antico
ingresso romano della città.

L’edificio si sviluppa lungo la riva destra del fiume Adige, su una antica via, oggi
via Dietro S. Eufemia, a lato dell’omonima chiesa. Il moderno edificio scolastico
sorge sull’antica pianta di un monastero agostiniano del XIII secolo, che
mantenne la sua funzione conventuale fino al 1810. Uno dei chiostri,
ricostruito nel 1636, è rimasto integro fino ad oggi ed è tuttora utilizzato come
“cortile” della scuola. La scuola è intitolata a Isotta Nogarola (1417-1466), una
nobildonna veronese, letterata che molto probabilmente è stata la donna
veronese più dotta e famosa del suo tempo. Nacque a Verona nel 1417 in una
colta e ricca famiglia. Suo padre era il conte Leonardo Nogarola, sua madre la
padovana Bianca Borromeo. Fin da bambina Isotta fu incoraggiata dalla
madre a studiare, assieme alla sorella Ginevra, il latino. Cosa molto rara allora,
perché a quel tempo alle donne erano proibiti gli studi. Isotta ebbe come
maestri i più famosi pensatori del tempo. Studiò latino, filosofia, teologia e
altre scienze. Quando sua sorella si sposò, Isotta rifiutò sia di sposarsi sia di
farsi suora, le uniche possibilità che le donne allora avevano e continuò i suoi
studi. Nel 1438 Isotta si trasferì con la madre a Venezia per fuggire la
pestilenza e i pericoli della guerra tra Venezia e Milano. A Venezia fece parte
del Circolo degli Scrittori Veneziani. Dopo due anni di assenza tornò a Verona
e si ritirò nella casa materna dove continuò a studiare. A soli sedici anni scrisse

                                     9
LA SCUOLA E IL                                       PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO                                                   IC VR 08 CENTRO STORICO

la sua prima e importante lettera al vescovo di Verona, Ermolao Barbaro, che
la definì “donna dottissima”. Scrisse in latino orazioni, poesie e numerose
lettere indirizzate sempre alle persone più importanti e potenti del tempo.
Lettere che ebbero l’ammirazione ma anche l’opposizione degli studiosi. Per
aver così liberamente espresso il suo pensiero Isotta fu esclusa ed isolata dagli
studiosi che, a quel tempo, erano tutti uomini. Era molto attenta ai problemi
delle donne. Per questo ne difendeva le capacità e i diritti e combatteva l’idea
diffusa della loro inferiorità rispetto agli uomini. Le sue lettere al nobile
veneziano Ludovico Foscarini costituiscono il più importante dibattito sulla
condizione femminile nel XV° secolo. Il dibattito riguardava la cacciata di
Adamo e di Eva dal Paradiso terrestre. Foscarini difendeva Adamo e Isotta
difendeva Eva. Le sue lettere sono circolate in tutta Europa e ancora oggi si
trovano nelle biblioteche più importanti; a Parigi ne sono state ritrovate ben
594.

Scuola media “Vittorio Betteloni”

La scuola “Vittorio Betteloni”, ubicata in Circonvallazione Oriani n. 4, a ridosso
della stazione ferroviaria è facilmente raggiungibile dalla provincia. Grazie alla sua
posizione strategica è punto di riferimento per un ampio bacino di utenza che si
estende dalle zone limitrofe del centro di Verona (quartieri S. Zeno, Cittadella e
Filippini) all’area sud della città e verso paesi come S. Giovanni Lupatoto,
Zevio, Buttapietra, Ca’ di David, Vallese, Oppeano, ecc., che presentano
caratteristiche di contesto diverse dal centro storico.

La scuola aveva la sua sede storica in Via Bertoni 10 ed era una delle due sole
scuole medie (introdotte dalla Riforma Gentile del 1923) della città, insieme
alla scuola media “Duca d’Aosta”. Nel 1953 la nuova costruzione di
Circonvallazione Oriani ha sostituito la precedente, ormai fatiscente e non più
adeguata alle pressanti esigenze demografiche che emersero negli anni
successivi al secondo conflitto mondiale. Dopo essere stata la scuola di
numerose generazioni di cittadini veronesi, dal 1° settembre 2000 si è fusa
con la scuola media “Paolo Caliari”.

Scuola media “Paolo Caliari” - sede Centrale dell'Istituto Comprensivo 8

                                     10
LA SCUOLA E IL                                      PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO                                                  IC VR 08 CENTRO STORICO

La scuola “Paolo Caliari” è collocata nella città antica, in pieno centro storico,
tuttavia il bacino d'utenza non corrisponde pienamente all'ubicazione
dell'edificio: infatti fanno riferimento a questo Istituto alunni che provengono
anche dal vicino Borgo Trento e da altri quartieri, a volte anche lontani, per
motivi rispondenti alle esigenze dei genitori (lavoro, ecc.). La città antica ha
subito e continua a subire negli ultimi tempi una profonda trasformazione:
soprattutto i quartieri più popolari (Carega, Duomo) sono andati
gradualmente perdendo questa connotazione, in seguito alle ristrutturazioni
edilizie, che hanno portato in queste zone sempre più abitanti appartenenti a
classi socio - culturali medio - alte. Anche lo spopolamento del centro storico
dal punto di vista residenziale e la sua, almeno parziale, ridefinizione
economica nell'ambito del settore terziario hanno avuto influenza sull'utenza
scolastica: non solo una contrazione della popolazione residente in loco, ma
anche un allargamento dell'utenza, proveniente da altre zone della città per
motivi sopra ricordati.

L'Austria, durante la sua dominazione sul Veneto, istituì a Verona una Scuola
Tecnica Reale. Dopo l'annessione della Venezia al Regno d'Italia, nel 1867, la
scuola fu completamente riordinata e trasformata in Regia Scuola Tecnica, con
sede in Via Macello, ai Filippini. Nel 1875 il Consiglio del Comune della città
decise l'istituzione di una Scuola Tecnica Comunale negli stessi locali dei
Filippini.

Nel 1877 l'edificio si dimostrò insufficiente a contenere tutti gli alunni delle
due scuole, perciò il Comune ne decise il trasferimento presso l'ex Caserma S.
Eufemia, antico convento degli Agostiniani, sito in Piazzetta S. Eufemia. Nel
1885 si eresse in scuola Regia anche la comunale non parificata, a condizione
che il Comune trasferisse una delle due scuole sulla sinistra d'Adige, per
favorire gli abitanti di quella zona.

Nel 1888, pertanto, la seconda scuola Tecnica, con la denominazione di "M.
Sammicheli", veniva trasferita in Via Paradiso, mentre nello stabile di S.
Eufemia rimaneva la prima scuola Tecnica, intitolata a "Paolo Caliari".

Nel 1923, con la riforma Gentile, la scuola fu trasformata in Regia Scuola

                                        11
LA SCUOLA E IL                                         PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                                   IC VR 08 CENTRO STORICO

        Complementare; nel 1929 divenne Scuola Secondaria d'Avviamento
        Professionale, di tipo Industriale - Artigiano misto. Nel 1962, in seguito alla
        legge 1859/62 che istituiva la scuola media unica, anche l'istituto "P. Caliari"
        assunse la nuova funzione, comune a tutte le scuole secondarie inferiori. Dal
        1° settembre 2000 si fonde con la scuola media “V. Betteloni”.

        Per alcuni anni, intorno al 1875, la scuola Caliari ebbe tra i suoi alunni Emilio
        Salgari, il più grande scrittore italiano di romanzi di avventura.

        Attualmente è la sede Centrale dell'Istituto Comprensivo 8 "Centro Storico" di
        Verona, ospitando gli uffici di segreteria e di Presidenza.

       RICOGNIZIONE ATTREZZATURE E INFRASTRUTTURE MATERIALI

Laboratori                Con collegamento ad Internet                                      8

                          Disegno                                                           3

                          Informatica                                                       3

                          Multimediale                                                      2

                          Musica                                                            3

                          Scienze                                                           2

                          Atelier Creativo                                                  1

Biblioteche               Classica                                                          2

                          Informatizzata                                                    2

Aule                      Magna                                                             2

                          Proiezioni                                                        2

Strutture sportive        Palestra                                                          4

                                              12
LA SCUOLA E IL                                             PTOF - 2019/20-2021/22
          SUO CONTESTO                                                       IC VR 08 CENTRO STORICO

Servizi                     Mensa

                            Scuolabus

Attrezzature
                            PC e Tablet presenti nei Laboratori                                   60
multimediali

                            LIM e SmartTV (dotazioni multimediali)
                                                                                                   2
                            presenti nei laboratori

                            PC e Tablet presenti nelle Biblioteche                                 3

Approfondimento

          La presenza sempre più importante di sussidi tecnologici (informatici e multimediali)
          impegna molto l'Istituto sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista della
          manutenzione ed assistenza. Si ravvisa la necessitò di poter disporre, all'interno del
          personale ATA assegnato all'Istituto, di un tecnico informatico. Per il momento il
          Ministero non assegna tale figura professionale agli Istituti Comprensivi Statali, ma
          sarebbe auspicabile che in un prossimo futuro si potesse provvedere in tal senso.

                                 RISORSE PROFESSIONALI

  Docenti                                               88
  Personale ATA                                         24

                                        Distribuzione dei docenti

                                                      Distribuzione dei docenti a T.I. per anzianità
  Distribuzione dei docenti per tipologia di
                                                      nel ruolo di appartenenza (riferita all'ultimo
                    contratto
                                                                         ruolo)

                                                  13
LA SCUOLA E IL                                                PTOF - 2019/20-2021/22
    SUO CONTESTO                                                              IC VR 08 CENTRO STORICO

Approfondimento

     Il Dirigente Scolastico è la prof.ssa Lia Artuso, titolare dal 1° settembre 2014.

     La segreteria è aperta al pubblico con i seguenti orari:

     dal LUNEDÌ al VENERDÌ dalle ore 11:30 alle ore 13:00

     dal LUNEDÌ al GIOVEDÌ anche dalle ore 15:30 alle ore 16:30 (*)

     (*) L'orario pomeridiano NON è garantito nei periodi in cui non c'è attività
     didattica: le variazioni saranno segnalate tramite avviso in prima pagina nel sito
     web d'Istituto

     Per contattare la Segreteria:

     E-Mail: segreteria@comprensivo8vr.it PEC: VRIC879004@pec.istruzione.it

     Tel.: 045 595959

     Fax: 045 8036207

     Codice Fiscale: 93184950231 - Codice Meccanografico: VRIC879004
     COORDINATE PER VERSAMENTI A FAVORE DELLA SCUOLA EFFETTUATI DAI
     GENITORI DEGLI ALUNNI per versamenti effettuati tramite bonifico bancario:

                                               14
LA SCUOLA E IL                                     PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO                                             IC VR 08 CENTRO STORICO

codice IBAN n. IT 50 P 05034 11750 000000590000
intestato a: ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 CENTRO STORICO

                                     15
LE SCELTE                                                PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                         IC VR 08 CENTRO STORICO

                   LE SCELTE STRATEGICHE

                            PRIORITÀ DESUNTE DAL RAV

Aspetti Generali

                                 La Mission e i Principi Fondamentali

            La mission della scuola mira alla:
            -   formazione della persona e del cittadino attivo e responsabile
          (educazione alla cittadinanza attiva)
            - valorizzazione della specificità di ognuno per garantire il successo
          formativo a tutti (personalizzazione,
                orientamento)

                   I principi fondamentali della mission sono riportati nel seguito.

           Collegialità e Responsabilità

          Tutte le attività dei due ordini di scuola (primaria e secondaria) vanno
          programmate        e    verificate    collegialmente,    sia    per    far    fronte
          corresponsabilmente alla complessità, sia per promuovere una gestione
          condivisa della progettualità.

            Confronto e Collaborazione

          Per garantire una coerenza progettuale ed un armonico svolgimento delle
          diverse iniziative, sono promosse ‘partnership’ con altre Istituzioni scolastiche
          (anche in rete); con Enti Istituzionali - Regione Veneto, Provincia di Verona;
          con Enti Educativi - MIUR, Ufficio Scolastico Regionale del Veneto, Ufficio di Ambito
          Territoriale; con Enti Locali - Provincia e Comune di Verona; con Enti Culturali -
          Fondazione Arena di Verona, Museo Civico di Storia Naturale, Conservatorio

                                               16
LE SCELTE                                              PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                      IC VR 08 CENTRO STORICO

   Musicale di Verona; con Associazioni Culturali e Sportive del territorio.

    Partecipazione e Trasparenza

   Operatori scolastici e genitori sono protagonisti responsabili della vita della
   scuola e danno il loro contributo per il suo buon funzionamento

   - sia all'interno degli Organi Collegiali (Consigli di Classe/Interclasse, Consiglio
   di Istituto se membri eletti, assemblee dei genitori,...)
   - sia nei rapporti interpersonali (nei colloqui individuali, settimanali e
   generali) favorendo, con il proprio comportamento, la qualità del servizio.

   Coinvolgimento delle Famiglie

   E’ necessaria un’alleanza forte con le famiglie per condividere il processo
   formativo. Criterio cardine dell'Istituto Comprensivo è quello di favorire la
   massima partecipazione dei genitori alla vita scolastica in un’ottica di
   collaborazione fra scuola e famiglia nel rispetto dei ruoli di ciascuno e delle
   rispettive competenze. All'inizio del percorso scolastico viene sottoscritto tra
   famiglia-scuola ed alunno un Patto di Corresponsabilità Educativa (reperibile
   tra gli allegati) dove si evidenziano i punti significativi sui quali si ritiene
   indispensabile che l'Istituto ed i genitori siano strettamente alleati nell'azione
   educativa, in un reciproco concorso di responsabilità.

   Proprio per realizzare una positiva collaborazione tra scuola e famiglia sono previst
   e le seguenti forme di comunicazione:

   - nella scuola primaria, oltre alla comunicazione quadrimestrale, le
   informazioni alle famiglie sull'andamento dei progressi dell'alunno sono
   garantite da valutazioni scritte, da comunicazioni tramite libretto nonché da
   colloqui con cadenza almeno bimestrale e comunque ogni qualvolta se ne
   ravvisi la necessità;

   - nella scuola secondaria, i genitori hanno la possibilità di accedere al
   Registro   Elettronico,    dove    si   visualizzano    presenza/assenza,      note,
   comunicazioni varie e le valutazioni delle verifiche scritte, orali, pratiche e

                                      17
LE SCELTE                                              PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                       IC VR 08 CENTRO STORICO

   grafiche. Inoltre, nella scuola secondaria, sono previsti sia colloqui mattutini
   con cadenza settimanale, sia due ricevimenti generali quadrimestrali - a
   dicembre ed aprile - che assicurano un contatto personale proficuo, anche
   come momento di valutazione a metà quadrimestre. In entrambi i casi gli
   appuntamenti si effettuano tramite Registro Elettronico, in modalità online.

              Principi fondamentali che Caratterizzano il
   PTOF
   1. Identità e Appartenenza

   Nel riconoscimento dei linguaggi, del modo di pensare, delle motivazioni di
   ciascuno, l’identità si costruisce nella relazione fra tutti.

   2. Accoglienza e Integrazione/inclusione

   L’accoglienza richiede un atteggiamento di ascolto e rispetto.

   La scuola si impegna, attraverso gli atteggiamenti e le azioni di tutti i suoi
   operatori, a favorire l’accoglienza di genitori, alunni e alunne, soprattutto
   quelli delle prime classi.

   Particolare attenzione è dedicata all'integrazione degli alunni stranieri per il
   cui   inserimento    è   adottato    un   “Protocollo    di   Accoglienza”    nonché
    all'inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali, con disturbi
   specifici di apprendimento, portatori di handicap.
   3. Diritto allo Studio e Uguaglianza delle Opportunità

   La scuola assicura il diritto allo studio e al successo formativo nel momento
   in cui, oltre a ridurre gli scarti culturali e gli svantaggi cognitivi e a prevenire e
   contrastare l’evasione e la dispersione, garantisce il pieno sviluppo della
   persona, differenziando gli interventi didattici per contenuti, tempi, spazi,
   raggruppamenti di alunni, molteplicità dei modi di apprendere, strumenti
   metodologici.

   4. Educazione alla Legalità e alla Cittadinanza

   La scuola elabora e diffonde una cultura dei valori contenuti nella
   Costituzione, per guidare il rapporto con “l’altro”, vicino e lontano, e tende

                                       18
LE SCELTE                                           PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                   IC VR 08 CENTRO STORICO

   alla formazione del cittadino democratico e attivo.

   5. Competenza e Orientamento

   La scuola mira allo sviluppo delle competenze nel rispetto dei contenuti
   culturali irrinunciabili che non si contrappongono alle competenze, ma sono
   strumenti privilegiati per il loro conseguimento. Ogni situazione di
   apprendimento, sia dentro che fuori scuola, produce effetti orientativi sul
   soggetto che apprende e i docenti “orientano” sempre, con gli atteggiamenti,
   con le scelte metodologiche, con i saperi che utilizzano, con le valutazioni che
   esprimono. E’ importante il valore orientativo delle discipline, che vanno
   poste dinamicamente al servizio del soggetto che apprende. La scuola
   orientativa lavora sull'esperienza individuale e sociale dell’alunno, lo aiuta a:
   selezionare le informazioni che servono per raggiungere un obiettivo, cogliere
   i collegamenti tra gli eventi, sperimentare situazioni di apprendimento
   multidisciplinari per acquisire abilità progettuali e decisionali e per inserirsi
   consapevolmente nei processi di scelta individuali e sociali. La scuola guida
   inoltre l'alunno alla ricerca di un benessere individuale e relazionale,
   favorendo il dialogo e l'integrazione,ma cercando anche di cogliere
   precocemente gli eventuali segnali di disagio, ascoltando le richieste di aiuto
   in merito, e attuando strategie di intervento tese a prevenire ogni forma di
   prevaricazione, bullismo e violenza.

   6. Libertà d’Insegnamento ed Educazione Permanente

   L’esercizio della libertà d’insegnamento, costituzionalmente riconosciuta, è
   finalizzato alla formazione degli alunni e allo sviluppo delle loro potenzialità,
   nel rispetto del quadro normativo istituzionale e con il vincolo di garantire la
   qualità dei risultati.
   Tutti gli operatori scolastici sviluppano la propria professionalità attraverso
   la partecipazione ad attività di formazione e aggiornamento collegiali e
   individuali, nell'ambito delle linee di indirizzo e delle strategie di intervento
   definite dall'Amministrazione.

    7 - Nuovi ambienti di apprendimento

                                    19
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                           IC VR 08 CENTRO STORICO

    L’Istituto in coerenza con le finalità, i princìpi e gli strumenti previsti nel Piano
    Nazionale per la Scuola Digitale (PNSD) adottato dal MIUR promuove la
    partecipazione a bandi con progetti per il potenziamento delle dotazioni
    informatiche e competenze digitali.L’Istituto predispone progetti didattici per i
    quali è previsto l'uso della rete, nell’ottica di partecipare alle iniziative del
    Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola - competenze e ambienti per
    l’apprendimento”, a titolarità del MIUR, in un ampio ventaglio di ambiti, tra cui:
    - il potenziamento delle dotazioni tecnologiche e degli ambienti di apprendimento
    delle scuole;
    - il potenziamento degli ambienti didattici e laboratoriali,

    - il rafforzamento di tutte le competenze chiave, non solo le competenze di base, ma
    anche quelle trasversali;
-   - l'innalzamento dei livello di competenza tecnologica e scientifica degli studenti;
    - il sostegno, in linea con l’Agenda Digitale per l’Europa, al processo di
    digitalizzazione della scuola;
-   - il rafforzamento delle competenze digitali di studenti e docenti, anche con la
    presenza dell’animatore digitale
      di Istituto.

    L’Animatore Digitale coordina la diffusione dell’innovazione a scuola e le attività del
    PNSD (Piano Nazionale per la Scuola Digitale) a livello di:

     - formazione interna, mediante la pubblicizzazione e socializzazione delle finalità
    del Piano; la formazione di base o avanzata per l’uso degli strumenti tecnologici;
    utilizzo di testi digitali e metodologie didattiche innovative (rete Book in Progress, …)

    - coinvolgimento della comunità scolastica per la realizzazione di una cultura
    digitale condivisa (mappa degli AD nazionale e localizzazione IC8)

    - creazione di soluzioni innovative mediante educazione ai media e ai social
    network, sviluppo del pensiero computazionale, introduzione al coding, cittadinanza
    digitale.

    La scuola attiva percorsi in linea con le direttiva guida del MIUR per contrastare il
    fenomeno del cyber bullismo e degli altri comportamenti a rischio nell’utilizzo della
    rete.

                                         20
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
      STRATEGICHE                                                          IC VR 08 CENTRO STORICO

            Continuità

            Si sviluppa nella duplice direzione, orizzontale e verticale, mediante la
            costruzione di un curricolo scolastico verticale, alla luce di quanto previsto
            dalle Indicazioni Nazionali 2012. Le attività si svolgono con i seguenti
            obiettivi:

            - Organizzazione di incontri tra ordini di scuola;

            - Attività di accoglienza e di open day;

            - Incontri di confronto sulle metodologie didattiche ed educative;

            - Attività di raccordo tra scuola primaria e secondaria, con particolare
            riguardo al nostro Istituto Comprensivo, proponendo, in vari momenti
            dell’anno scolastico, alle classi 4^ e 5^ primaria e alle classi della secondaria
            attività comuni di Cineforum, di Progetti Musicali e laboratori di lingue
            comunitarie.

            Flessibilità

            Per rispondere in modo adeguato alle diversità dei bisogni formativi e nel
            rispetto dei ritmi e degli stili di apprendimento degli alunni, la scuola
            definisce percorsi didattici funzionali al successo formativo degli alunni
            utilizzando raggruppamenti flessibili nella classe e tra le classi.

PRIORITÀ E TRAGUARDI

Risultati Scolastici

      Priorità
      Il numero degli alunni non ammessi alle classi successive è nullo nella scuola
      primaria e contenuto nella scuola Secondaria di I grado. A tal fine I consigli di classe,
      in accordo con le famiglie, attivano corsi di recupero in itinere in orario scolastico,
      con singoli alunni o in piccolo gruppo allo scopo di limitare la dispersione o il
      rallentamento scolastici. Tali corsi sono attivati per le discipline di base (Italiano,
      Matematica e Lingua straniera) al fine di recuperare gli obiettivi fondamentali, sono

                                               21
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                           IC VR 08 CENTRO STORICO

     svolti lungo tutto il corso dell'anno, concentrandosi maggiormente all'inizio dei due
     quadrimestri. Non si evidenziano casi di abbandono scolastico.
     Traguardi
     Mantenere le attuali percentuali di non ammessi nella scuola secondaria di primo
     grado.

Risultati Nelle Prove Standardizzate Nazionali

     Priorità
     Contenere la varianza dei risultati tra le classi della scuola, sia in italiano che in
     matematica, rispetto al punteggio medio dell'Istituto.
     Traguardi
     Mantenere la varianza tra le classi, soprattutto nella secondaria, ai valori territoriali
     di riferimento, con uno scostamento massimo del 10%.

Competenze Chiave Europee

     Priorità
     Contenere quanto più possibile il numero di sanzioni disciplinari, delle violazioni al
     regolamento interno e degli episodi di aggressività' e bullismo, migliorando le
     competenze sociali e civiche.
     Traguardi
     Aumentare del 5 % la percentuale degli alunni che ottengono giudizi positivi nel
     comportamento in riferimento alle competenze sociali e civiche.

     OBIETTIVI FORMATIVI PRIORITARI (ART. 1, COMMA 7 L. 107/15)

ASPETTI GENERALI

      Aspetti generali della vision della scuola che determinano la scelta
     degli obiettivi formativi

     Le finalità formative condivise a livello di istruzione del primo ciclo sono:

                                              22
LE SCELTE                                                PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                      IC VR 08 CENTRO STORICO

    - Valorizzare le doti e gli interessi di tutti, creando un clima di lavoro positivo

    - Operare in un ambiente accogliente, tranquillo, amichevole, divertente,
    motivante

-     Sentire che a tutti sono offerte le stesse opportunità nel riconoscimento
    dell’unicità di ognuno

-   Avere fiducia nei propri mezzi, nei compagni e negli insegnanti

-   Sentirsi accettati sul piano affettivo - emotivo

-   Considerare i contenuti delle discipline come mezzi attraverso i quali ogni
    bambino/a possa attivare le proprie risorse

-   Creare rapporti di fiducia e di dialogo scuola-famiglia

-   Valorizzare le conquiste dei figli al di là delle aspettative riposte in loro

    Rendere gli alunni autonomi e responsabili

-   Avere cura della propria persona, delle proprie cose, dei materiali altrui

-   Saper organizzare tempi, spazi, modalità di lavoro

-   Vivere nel gruppo in modo costruttivo e corretto definendo, negoziando,
    modificando le regole

-   Avere fiducia nelle proprie capacità e riconoscere i propri limiti

-   Sostenere i propri punti di vista in modo critico

     Sarà cura degli insegnanti responsabilizzare gli alunni, incoraggiarli e sostenerli.

    Il piano educativo delle nostre scuole persegue come obiettivo principale
    quello di offrire un servizio di qualità, da raggiungere attraverso:
      -    L’impegno professionale
      -    L’atteggiamento di ricerca
       -   Il rispetto e la valorizzazione delle diversità

                                           23
LE SCELTE                                               PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                       IC VR 08 CENTRO STORICO

L’impegno professionale si realizza attraverso:
  -    La conoscenza delle tappe evolutive del bambino e dei suoi bisogni
  -    L’aggiornamento dei docenti per rispondere adeguatamente alle finalità
       educative e formative della scuola
   -    La disponibilità al confronto ed alla collaborazione tra colleghi
  -    Il dialogo con i genitori
   -    L’attenzione verso l’ambiente in cui la scuola si trova ad operare

L’atteggiamento di ricerca si identifica con:
  -    L’applicazione di metodologie che vedano il/la bambino/a protagonisti
       nel processo di apprendimento, favorendo un clima sociale positivo
   -    L’impegno individuale e il lavoro di gruppo
   -    La capacità di valutare i risultati e di riprogettare gli interventi

Il rispetto è dovuto:
  -    Ad ogni persona che opera nella scuola e verso gli utenti
  -    Agli/alle alunni/e in quanto persone con il loro vissuto affettivo, le loro
       conoscenze e i loro bisogni
  -    Come valorizzazione delle diversità per far crescere i/le bambini/e sul
       piano umano, culturale, cognitivo e sociale

Obiettivi Formativi della Scuola Primaria

   Obiettivi cognitivi, relazionali, comportamentali, sociali, da perseguire
   nell’arco dei cinque anni di scuola:
   -     Acquisire la prima alfabetizzazione culturale come base per gli
       apprendimenti futuri
   -    Sviluppare una dimensione sociale (rispetto dell’altro, adeguamento alle
       regole, confronto), affettiva e comunicativa
   -    Acquisire autonomia e consapevolezza del sé corporeo
   -    Acquisire consapevolezza rispetto al proprio imparare ed essere capace
       di strutturare in modo sistematico le proprie conoscenze

   -    Imparare a riconoscere e rispettare l’uguaglianza degli esseri umani, a

                                        24
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                          IC VR 08 CENTRO STORICO

            prescindere dalle diversità (di cultura, genere, religione, opinione, ecc.)
       -     Imparare a lavorare per gruppi (in piccolo/grande gruppo) oltre che
            individualmente
       -     Imparare a prevedere e progettare il futuro possibile, a partire dal
            contesto più vicino, integrando gli aspetti di alfabetizzazione culturale e
            di prima formazione sociale

     Obiettivi Formativi della Scuola Secondaria di 1° Grado
       -    Conoscere se stessi
       -    Stabilire rapporti interpersonali di disponibilità, collaborazione, rispetto
            e di partecipazione corretta alle attività e ai momenti della vita scolastica
       -    Conoscere e rispettare le regole fondamentali della vita associata e della
            vita democratica
       -    Acquisire i concetti - guida per la comprensione del reale
       -    Acquisire un metodo di studio
       -    Sviluppare le capacità di ascolto attivo come abilità di selezionare le
            informazioni
       -      Favorire    l'acquisizione    della   lingua    primaria    come      strumento
            fondamentale per l'elaborazione e l'espressione del pensiero e per
            l'ampliamento dell'intero patrimonio personale di esperienza e di
            cultura
       -    Acquisire le conoscenze fondamentali delle varie discipline
       -    Comprendere ed utilizzare i linguaggi specifici delle varie discipline
       -     Sviluppare capacità gestuali e grafiche per il miglioramento dello
            schema corporeo

       -    Tali obiettivi vengono così recepiti e sviluppati nelle diverse aree o
            materie di insegnamento
OBIETTIVI FORMATIVI INDIVIDUATI DALLA SCUOLA

           1 ) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con
           particolare riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue
           dell'Unione europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content

                                              25
LE SCELTE                                                PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                        IC VR 08 CENTRO STORICO

   language integrated learning

   2 ) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche

   3 ) potenziamento delle competenze nella pratica e nella cultura musicali,
   nell'arte e nella storia dell'arte, nel cinema, nelle tecniche e nei media di
   produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni, anche mediante il
   coinvolgimento dei musei e degli altri istituti pubblici e privati operanti in tali
   settori

   4 ) sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica
   attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto
   delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di
   responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della
   consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in
   materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione
   all'autoimprenditorialità

   5 ) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto
   della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del
   patrimonio e delle attività culturali

   6 ) potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati
   a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'alimentazione,
   all'educazione fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo studio
   degli studenti praticanti attività sportiva agonistica

   7 ) sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al
   pensiero computazionale, all'utilizzo critico e consapevole dei social network e
   dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro

   8 ) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di
   discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento
   dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni
   educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con
   il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio
   e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire
   il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione,
   dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014

                                       26
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                           IC VR 08 CENTRO STORICO

         9 ) valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli
         alunni e degli studenti

         10 ) alfabetizzazione e perfezionamento dell'italiano come lingua seconda
         attraverso corsi e laboratori per studenti di cittadinanza o di lingua non italiana,
         da organizzare anche in collaborazione con gli enti locali e il terzo settore, con
         l'apporto delle comunità di origine, delle famiglie e dei mediatori culturali

         11 ) definizione di un sistema di orientamento

                    PRINCIPALI ELEMENTI DI INNOVAZIONE

SINTESI DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE INNOVATIVE

       Nell'ultimo triennio si è incrementato il numero delle aule didattiche dotate di LIM;
       non si è ancora arrivati a dotare di LIM ogni classe ma in tutti i plessi è a
       disposizione un'aula con LIM per quelle scolaresche che ne sono sprovviste. A
       breve arriveranno nelle scuole alcuni monitor interattivi montati su carrelli, al fine
       di poter essere trasportati da una stanza all'altra per essere utilizzati nei vari
       ambienti a seconda delle necessità.

       La scuola promuove la partecipazione a bandi con progetti per il potenziamento
       delle dotazioni informatiche (rete LAN/WLAN, aule attrezzate, ...) e delle
       competenze digitali (atelier creativo, ambienti di apprendimento innovativi)
       nell'ambito del Piano Nazionale Scuola Digitale - PNSD - e del Programma
       Operativo Nazionale (PON) "Per la Scuola - competenze e ambienti per
       l'apprendimento" a titolarità del MIUR.

       L'Istituto è dota di un Atelier Creativo composto da due nuove stanze 3.0
       attrezzate con arredi e materiali digitali, complete di tablet e di kit di robotica. È
       previsto l'allestimento di un nuovissimo ambiente di apprendimento innovativo.

       Il corpo docente partecipa attivamente alle attività di formazione, con il
       coordinamento dell'Animatore Digitale e con il supporto del Team Digitale.

                                              27
LE SCELTE                                                PTOF - 2019/20-2021/22
 STRATEGICHE                                                        IC VR 08 CENTRO STORICO

AREE DI INNOVAZIONE

     PRATICHE DI INSEGNAMENTO E APPRENDIMENTO

     Applicare una progettazione per Competenze sulla base dei Curricoli Verticali di
     Istituto

     CONTENUTI E CURRICOLI

     Percorsi di coding a scuola nell'Atelier Creativo per sviluppare pensiero
     computazionale e robotica educativa.

     Utilizzo di software dedicato nella didattica curricolare (geogebra, ...); di
     piattaforme didattiche (e-moodle edmodo); di risorse digitali (LIMbook,
     activebook) e multimediali.

                                        28
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                             IC VR 08 CENTRO STORICO

                     L'OFFERTA FORMATIVA

                             TRAGUARDI ATTESI IN USCITA

PRIMARIA

ISTITUTO/PLESSI                               CODICE SCUOLA

 NOGAROLA ISOTTA                              VREE879016

 SEGALA GREGORIO                              VREE879027

Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione:

        - Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a
        scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella
        comunità, è in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le
        situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria
        personalità in tutte le sue dimensioni.
        Ha consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti, utilizza gli strumenti
        di conoscenza per comprendere se stesso e gli altri, per riconoscere ed apprezzare le
        diverse identità, le tradizioni culturali e religiose, in un'ottica di dialogo e di rispetto
        reciproco. Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie
        scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la
        costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità.
        Si impegna per portare a compimento il lavoro iniziato da solo o insieme ad altri.

SECONDARIA I GRADO

ISTITUTO/PLESSI                               CODICE SCUOLA

 VR N.8 CALIARI BETTELONI                     VRMM879015

                                                 29
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                             IC VR 08 CENTRO STORICO

Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione:

        - Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a
        scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella
        comunità, è in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le
        situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria
        personalità in tutte le sue dimensioni.
        Ha consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti, utilizza gli strumenti
        di conoscenza per comprendere se stesso e gli altri, per riconoscere ed apprezzare le
        diverse identità, le tradizioni culturali e religiose, in un'ottica di dialogo e di rispetto
        reciproco. Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie
        scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la
        costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità.
        Si impegna per portare a compimento il lavoro iniziato da solo o insieme ad altri.

        Approfondimento
        Al fine di realizzare quanto previsto dal profilo delle competenze al termine del
        primo ciclo di istruzione la scuola ritiene fattore basilare per l'esperienza
        scolastica la dimensione relazionale.
        In ogni relazione, ognuno porta con sé il proprio vissuto fatto di esperienze,
        sentimenti ed emozioni; ma vi sono anche emozioni, sentimenti ed esperienze
        che nascono proprio lì, nell'incontro stesso. L’insegnante deve acquisire una
        capacità di “ascolto” e facilitare ogni occasione di incontro e di dialogo con gli
        alunni e con i genitori.
        La conduzione delle attività educative, didattiche deve tener conto dei
        seguenti principi:
          -     Visione della persona come sistema integrato, alla cui formazione
              concorrono le componenti percettivo motorie, logico-razionali, affettivo -
              sociali
          -    Riconoscimento della pari dignità dei saperi, in considerazione della
              valenza formativa di ogni campo e attività disciplinare e della loro
              corrispondenza alla ”molteplicità” delle intelligenze
          -   Didattica    formativa che favorisca processi di comprensione e di

                                                 30
L'OFFERTA                                                PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                           IC VR 08 CENTRO STORICO

        apprendimento       significativo    in   un'ottica   di   individualizzazione   e
        personalizzazione per promuovere le potenzialità di ciascuno adottando
        tutte le iniziative utili al raggiungimento del successo formativo.

  -     Ricerca dei nuclei concettuali fondanti delle discipline per realizzare una
        programmazione curricolare mirata principalmente al raggiungimento
        della qualità dell’offerta formativa

        Altrettanto significativo e' l'approccio metodologico i cui
        indicatori di qualità sono:

        - Coinvolgere l’alunno in un approccio problematico valorizzando gli
        spunti offerti dagli alunni
  -      Andare oltre l’informazione attraverso l’elaborazione delle informazioni
        stesse: operazioni logiche e logico-linguistiche nelle quali gli alunni sono
        impegnati in prima persona
  -      Applicare quanto appreso in contesti nuovi e diversi
  -       favorire la dimensione cooperativa dell’apprendimento in un'ottica di
        didattica innovativa (cooperative learning, peer to peer, attività
        laboratoriale, CLIL, ...)
  -    Arricchire l’ambiente di apprendimento di esperienze e percorsi concreti,
        di tipo manipolativo, costruttivo, atti a favorire l’interazione corpo -
        mente
  -      Valorizzare momenti di lavoro in gruppo in contesti quali classi aperte
        e/o gruppi di livello.

Attivita’ di Orientamento
L'orientamento è inteso come:

      • un insieme di processi volti a sostenere l'alunno nell'individuazione e nel
        potenziamento massimo delle proprie capacità per la realizzazione di sé
        e del proprio processo di vita;
      • un sostegno per l'attivazione di consapevoli ed autonomi processi
        decisionali finalizzati all'attuazione di un progetto di realizzazione
        personale, inteso come "compito aperto" ad una realtà sociale
        complessa e in continua trasformazione.

Sono state identificate alcune caratteristiche del percorso formativo

                                        31
L'OFFERTA                                                     PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                 IC VR 08 CENTRO STORICO

orientativo:

    • Area del sè
    • Area della progettualità
    • Area della conoscenza della realtà
    • Possesso di un metodo di studio

Il progetto si propone di:

    • fornire agli alunni momenti di riflessione in cui stimolare la
      consapevolezza di sé;
    • aprire la scuola all'esterno, offrendo agli alunni opportunità di cogliere la
      complessità della realtà sociale e produttiva;
    • maturare negli alunni la necessaria autonomia progettuale;
    • proporre metodologie che educhino gli alunni ad un approccio
      progettuale dei problemi;
    • fornire agli alunni strumenti e conoscenze adeguate per compiere scelte
      responsabili e consapevoli;
    • fornire ai genitori momenti di riflessione per affiancare positivamente i
      figli nel momento della scelta della scuola superiore.

Nel mese di dicembre il Consiglio di Classe della terza Secondaria di 1° grado
formulerà il Consiglio Orientativo, che sarà consegnato ai genitori degli
alunni dal docente coordinatore, in tempo utile per la scelta e l’iscrizione alla
scuola Secondaria di 2° grado.

SCHEDA DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE

Alla conclusione sia della classe quinta Primaria sia della terza della sc.
Secondaria verrà rilasciata la relativa SCHEDA per la CERTIFICAZIONE delle
COMPETENZE (in allegato) il cui modello è nazionale, come previsto dal decreto
ministeriale 3 ottobre 2017, n° 742. Per gli alunni di 3^ media la certificazione prevede anche
una nota inviata da INVALSI dove si fa riferimento alle prove sostenute nel periodo precedente
gli esami (solitamente in aprile) inerenti alle discipline di Italiano, Matematica ed Inglese.

                                           32
L'OFFERTA                                          PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                IC VR 08 CENTRO STORICO

                ALLEGATI:
                CERTIFICAZIONI COMPETENZE.pdf

                         INSEGNAMENTI E QUADRI ORARIO

NOGAROLA ISOTTA VREE879016
SCUOLA PRIMARIA

   TEMPO SCUOLA

        DA 28 A 30 ORE SETTIMANALI

        TEMPO PIENO PER 40 ORE SETTIMANALI

SEGALA GREGORIO VREE879027
SCUOLA PRIMARIA

   TEMPO SCUOLA

                   DA 28 A 30 ORE SETTIMANALI

VR N.8 CALIARI BETTELONI VRMM879015
SCUOLA SECONDARIA I GRADO

   TEMPO SCUOLA - CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE

TEMPO ORDINARIO                                 SETTIMANALE          ANNUALE

Italiano, Storia, Geografia                          9                  297

Matematica E Scienze                                 6                  198

Tecnologia                                           2                   66

                                          33
L'OFFERTA                                              PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                    IC VR 08 CENTRO STORICO

TEMPO ORDINARIO                                     SETTIMANALE          ANNUALE

Inglese                                                  3                   99

Seconda Lingua Comunitaria                               2                   66

Arte E Immagine                                          2                   66

Scienze Motoria E Sportive                               2                   66

Musica                                                   2                   66

Religione Cattolica                                      1                   33

Approfondimento Di Discipline A Scelta
                                                         1                   33
Delle Scuole

Approfondimento

                             Scuola Primaria: organizzazione oraria

          sedi
          “Nogarola”
                       07.55     Accoglienza
          e
          “Segala”

                       08.00
                                   Lezioni
                         -
                                antimeridiane
                       12.30

                       13.30
                                   Lezioni
                         -
                                pomeridiane
                       16.00

                                               34
L'OFFERTA                                         PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                  IC VR 08 CENTRO STORICO

                          Servizio
               12.00     mensa e
                 -     dopo-mensa
               14.00     secondo i
                           turni

 Tipologia di Classi

 Le scuole primarie attuano il seguente tipo di organizzazione:

 Struttura a tempo normale: Sedi “Nogarola” e “Segala”

              Dal lunedì al venerdì: 29,5 ore di lezione con due rientri
              settimanali (lunedì, mercoledì)

                 ORARIO SETTIMANALE TEMPO NORMALE

         Disciplina/attività         Classe 1^    Classe 2^       Classe 3^ 4^
                                                                       5^

     ITALIANO                             7            7             6,5/7

     STORIA                               2            2               2

     GEOGRAFIA                            1            1               1

     MATEMATICA                           7            7             6,5/7

     SCIENZE                              1            2               2

     TECNOLOGIA                           1            1               1

                                     35
L'OFFERTA                                           PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                     IC VR 08 CENTRO STORICO

      ARTE/IMMAGINE                         1           1                 1

      MUSICA                               1,5/2        1                 1

      MOTORIA                              1,5/2        1,5               1

      INGLESE                               2           2                 3

      RELIGIONE CATTOLICA                   2           2                 2

      MENSA                                 2           2                 2

                          Totale   29 ore 30 min   29 ore 30 min    29 ore 30 min

 Tempo pieno: solo nella Sede “Nogarola” con orario 8:00 - 16:00

              Dal lunedì al venerdì: 40 ore (30 ore di lezione + 10 di mensa e
 laboratori con rientro tutti i giorni).

                     ORARIO SETTIMANALE TEMPO PIENO

          Disciplina/attività         Classe 1^      Classe 2^      Classe 3^ 4^
                                                                          5^

      ITALIANO                              7           7                 7

      STORIA                                2           2                 2

      GEOGRAFIA                             2           2                 2

                                      36
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                             IC VR 08 CENTRO STORICO

        MATEMATICA                           7                  7                 7

        SCIENZE                              2                  2                 2

        TECNOLOGIA                           1                  1                 1

        ARTE/IMMAGINE                        1                  2                 1

        MUSICA                               2                  1                 1

        MOTORIA                              2                  2                 2

        INGLESE                              2                  2                 3

        RELIGIONE CATTOLICA                  2                  2                 2

        MENSA                                10                10                 10

                             Totale      40 ore              40 ore             40 ore

    -       Nelle due scuole Primarie è attivo il servizio di prescuola offerto, su
            richiesta   motivata   da   parte     degli   interessati,   ai   genitori   che
            necessitano. L’istituzione scolastica mette a disposizione gli spazi
            all’interno dell’edificio scolastico, con la sorveglianza degli alunni a
            partire dalle 7:30 (mezz’ora prima dell’inizio delle lezioni) affidata ai
            collaboratori scolastici.

        -    Doposcuola : è attivo nel plesso Segala , e in parte anche alle
 Nogarola, nei pomeriggi in cui non è previsto il rientro a scuola. Include il

                                        37
L'OFFERTA                                               PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                          IC VR 08 CENTRO STORICO

 tempo mensa. Prevede assistenza nell’esecuzione dei compiti, attività di
 animazione e di laboratorio, fino alle ore 16:00. E’ gestito dall’ Associazione
 Aribandus. Il costo è a carico delle famiglie. Le giornate coinvolte sono il
 martedì, il giovedì ed il venerdì. I genitori possono scegliere se frequentare
 anche solo uno o due delle giornate (a scelta): i costi sono variabili in
 proporzione.

    Nel plesso Segala il servizio è attivo da anni in tutti e tre i giorni; nel plesso
 Nogarola è attivo solo da un paio di anni e per il momento solo il martedì. In caso
 si raggiungesse un numero minimo di iscrizioni anche nel plesso Nogarola il
 servizio potrà essere erogato anche il giovedì e/o venerdì.

 - BUS: è attivo nel plesso Segala, è un servizio gestito dal Comune, su
 richiesta delle famiglie interessate con costo a loro carico.

 - Mensa: il Comune garantisce il servizio mensa a tutti gli alunni delle
 scuole, con costo a carico delle famiglie. Il menù viene stabilito e controllato
 sistematicamente da appositi esperti. All'inizio di ogni anno scolastico inoltre,
 si costituisce il Comitato di Ristorazione di Plesso formato da tre genitori che
 potranno visitare in modo saltuario (e senza preavviso) la mensa della scuola
 per assaggiare quanto fornito agli alunni.

                Scuola Secondaria: organizzazione oraria
 La scuola secondaria di 1° grado “Caliari-Betteloni” attua il seguente tipo di
   organizzazione:
    -   settimana corta con mensa (solo in sede “Betteloni”) articolata su 5 giorni con
        7 ore complessive (5 ore di lezione al mattino, mensa, 1 ora di lezione
        pomeridiana)

    -     settimana compatta articolata su 5 giorni di 6 ore di lezione (6 osettimana
        compatta articolata su 5 giorni di 6 ore di lezione (6 o re continuative
        senza mensa), in ambedue le sedi

    -      corso musicale (solo in sede “Caliari”): gli allievi, in aggiunta alle 30 ore
        ordinarie, hanno due rientri pomeridiani per lo studio dello strumento, del
        solfeggio e per la pratica della musica d’insieme, per un totale di due ore
        aggiuntive di lezione.

                                       38
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla