Piano Triennale Offerta Formativa - Istituto Comprensivo

 
 
Piano Triennale Offerta Formativa - Istituto Comprensivo
Piano Triennale
Offerta Formativa
 DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI


     Triennio 2019/20-2021/22
Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola DIREZ. DIDATT.+I
GRADO PASCOLI è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del
 17/12/2018 sulla base dell’atto di indirizzo del dirigente prot. 3971 del
13/10/2018 ed è stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del
                     17/12/2018 con delibera n. 06



          Annualità di riferimento dell’ultimo aggiornamento:
                                2019/20

                         Periodo di riferimento:
                            2019/20-2021/22




                                    1
Indice                                  PTOF - 2019/20-2021/22
                                          DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




            INDICE SEZIONI PTOF

                     1.1. Analisi del contesto e dei bisogni del
                           territorio
LA SCUOLA E IL SUO   1.2. Caratteristiche principali della scuola

CONTESTO             1.3. Ricognizione attrezzature e
                           infrastrutture materiali
                     1.4. Risorse professionali




                     2.1. Priorità desunte dal RAV
LE SCELTE            2.2. Obiettivi formativi prioritari (art. 1,

STRATEGICHE                comma 7 L. 107/15)
                     2.3. Principali elementi di innovazione




                     3.1. Traguardi attesi in uscita
                     3.2. Insegnamenti e quadri orario
                     3.3. Curricolo di Istituto
L'OFFERTA            3.4. Iniziative di ampliamento curricolare

FORMATIVA            3.5. Attività previste in relazione al PNSD
                     3.6. Valutazione degli apprendimenti
                     3.7. Azioni della Scuola per l'inclusione
                           scolastica




                       2
Indice                            PTOF - 2019/20-2021/22
                                     DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




                 4.1. Modello organizzativo
                 4.2. Organizzazione Uffici e modalità di
                       rapporto con l'utenza
                 4.3. Reti e Convenzioni attivate
ORGANIZZAZIONE
                 4.4. Piano di formazione del personale
                       docente
                 4.5. Piano di formazione del personale
                       ATA




                   3
LA SCUOLA E IL                                       PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                             DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




           LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO

           ANALISI DEL CONTESTO E DEI BISOGNI DEL TERRITORIO



                       Popolazione scolastica
Opportunità

Il numero totale di alunni dell'Istituto comprensivo è di 962, di cui                     23
alunni provenienti da altre culture, ben integrati nel tessuto sociale e scolastico e con
una buona conoscenza della lingua italiana in quanto stranieri di seconda
generazione. La scuola dal 2014 ha aderito al programma FAMI 2014-2020 (Fondo Asilo
Migrazione Integrazione) del Ministero dell'Interno e da quest'anno è dotata di Protocollo di
accoglienza.


Vincoli

Dall'analisi dell'indice ESCS, contenuto nel RAV , che offre una rappresentazione
quantitativa del retroterra culturale ed economico delle famiglie degli studenti,
emerge la prevalenza di un contesto medio-basso. Si rileva nei tre ordini di scuola un
numero totale di 92 alunni con Bisogni Educativi Speciali di diversa natura.
Nonostante questo numero sia significativo rispetto al totale degli alunni, si può
affermare che rappresenti anche una particolare attenzione dell'Istituto nei confronti
dei bisogni educativi di ogni singolo alunno. Il rapporto tra numero di studenti e
insegnanti risulta dal RAV 2016/2017 più alto del valore medio indicato a livello
nazionale (+16%) e locale (+27% prov.FG). Questo dato indicherebbe classi molto
numerose per numero di alunni. Inoltre comporterebbe un ulteriore carico medio per
docente nella gestione dell'aspetto disciplinare, nell'utilizzo degli spazi laboratoriali e
nella realizzazione dei progetti di ampliamento dell'offerta formativa.


Territorio e capitale sociale

                                             4
LA SCUOLA E IL                                            PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                                  DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




Opportunità

Margherita di Savoia sorge su un territorio dalle buone potenzialità turistiche, offerte
dalla presenza di un ampio litorale di sabbia ferrosa ricco di stabilimenti balneari e
delle più grandi saline d’Europa, fonte di ricchezza turistica, faunistica e termale. A
queste potenzialità si unisce una solida tradizione agricola e marinara. Sono presenti
sul territorio alcune associazioni, di stampo religioso, sociale e sportivo. Secondo ultimi dati
ISTAT gli stranieri residenti a Margherita di Savoia al 1/1/2018 sono il 2% del numero totale di
abitanti.


Vincoli

Il profilo culturale risulta carente per la quasi totale mancanza di offerte culturali per i ragazzi
e le famiglie, ad eccezione di iniziative a sfondo religioso o sociale e di associazioni sportive
private. Mancano spazi di gioco e aggregazione adeguati ai bisogni di bambini e adolescenti) e
si rileva una scarsa tendenza all'associazionismo per valorizzare le risorse territoriali.



Risorse economiche e materiali
Opportunità

L’Istituto Comprensivo si compone di tre ordini di scuola: infanzia, primaria e
secondaria di primo grado, dislocate in zone diverse della città. La scuola dell'infanzia
è suddivisa in tre plessi: Armellina, Kennedy e Buonarroti, dislocati in tre diversi punti
della città. I tre plessi utilizzano alcune aule libere come laboratori, di volta in volta
attrezzati dalle docenti. Il plesso Armellina e Kennedy sono stati dotati di una LIM
ciascuno, ma solo il plesso Armellina dispone anche di rete wifi. Gli unici spazi esterni
utilizzabili dagli alunni sono il giardino per il plesso Armellina, il cortile perimetrale per
il plesso Kennedy e il cortile in condivisione con la parrocchia San Pio da Pietrelcina
per il plesso Buonarroti.

La scuola primaria è suddivisa in due plessi: Papa Giovanni XXIII e Galante, che a breve
tornerà agibile. Il plesso Papa Giovanni XXIII dispone di una palestra con spogliatoi e
bagni, di una biblioteca, di un laboratorio di informatica con 11 postazioni computer,
di un laboratorio musicale, di un laboratorio scientifico e di 11 LIM su un totale di 24




                                                 5
LA SCUOLA E IL                                       PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                            DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




classi. Il plesso Galante disporrà di 5 aule, una palestra, un laboratorio di informatica e
una biblioteca.

La scuola secondaria di primo grado è ubicata in un'unica struttura dotata di una
palestra con spogliatoi e bagni, di una biblioteca, di un laboratorio scientifico, di un
laboratorio di informatica con 15 postazioni, di un Auditorium, di un laboratorio musicale e
di un’aula con pianoforte verticale. La scuola è dotata inoltre di 5 LIM e di 1 computer
portatile che è a disposizione degli insegnanti per poter utilizzare le LIM e il proiettore
presente in Auditorium. Il laboratorio linguistico, dotato di 10 monitor e 3 unità
centrali, non è al momento ancora utilizzabile. Il laboratorio artistico sarà a breve
nuovamente agibile. La scuola è dotata di un ampio spazio esterno con giardino, pista
da atletica leggera, campo di basket-pallavolo e campo di calcetto.

Si sta procedendo ad un potenziamento della rete wifi con cablaggio per i plessi della
scuola primaria e secondaria di primo grado e tramite alcuni PON si è reso possibile
negli ultimi anni l'acquisto delle LIM e di alcuni computer. La scuola, inoltre, a partire
dall'anno 2018/19 si sta attivando per potenziare la rete di collaborazione con l'Ente
locale e con altri enti presenti sul territorio.

Vincoli

In linea generale si può affermare che l'istituto comprensivo sia interessato da alcune
carenze strutturali degli edifici scolastici, in alcuni casi in stato di obsolescenza. Il
numero elevato di sedi impone d'altra parte una distribuzione frammentaria delle
risorse e delle dotazioni, che si aggiunge alla scarsità di finanziamenti da parte degli
enti territoriali e di contributi volontari delle famiglie. I computer e le LIM di cui
l’Istituto si è dotato risultano al momento ancora insufficienti a coprire il fabbisogno
educativo degli alunni. Le dotazioni presenti in termini di laboratori fisici e mobili,
palestre e spazi alternativi risultano in linea con i valori più bassi delle medie di
riferimento locali e nazionali.




                                               6
LA SCUOLA E IL                                  PTOF - 2019/20-2021/22
         SUO CONTESTO                                        DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




                 CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA SCUOLA


                DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI (ISTITUTO PRINCIPALE)

Ordine scuola                              ISTITUTO COMPRENSIVO

Codice                                     FGIC85400C

                                           VIA AFRICA ORIENTALE, 32 MARGHERITA DI
Indirizzo
                                           SAVOIA 76016 MARGHERITA DI SAVOIA

Telefono                                   0883654396

Email                                      FGIC85400C@istruzione.it

Pec                                        fgic85400c@pec.istruzione.it



                             ZONA ARMELLINA (PLESSO)

Ordine scuola                              SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice                                     FGAA854019

                                           VIA MANFREDONIA MARGHERITA DI SAVOIA
Indirizzo
                                           76016 MARGHERITA DI SAVOIA



                                 KENNEDY (PLESSO)

Ordine scuola                              SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice                                     FGAA85403B

                                           VIA VANVITELLI 3 MARGHERITA DI SAVOIA 76016
Indirizzo
                                           MARGHERITA DI SAVOIA



                               BUONARROTI (PLESSO)

Ordine scuola                              SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice                                     FGAA85404C

                                           VIA BUONARROTI,55 MARGHERITA DI SAVOIA
Indirizzo
                                           76016 MARGHERITA DI SAVOIA




                                       7
LA SCUOLA E IL                                        PTOF - 2019/20-2021/22
         SUO CONTESTO                                              DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




                                PAPA GIOVANNI XXIII (PLESSO)

Ordine scuola                                     SCUOLA PRIMARIA

Codice                                            FGEE85401E

                                                  VIA AFRICA ORIENTALE,32 MARGHERITA DI
Indirizzo
                                                  SAVOIA 76016 MARGHERITA DI SAVOIA

Numero Classi                                     18

Totale Alunni                                     330



                               FRANCESCO GALANTE (PLESSO)

Ordine scuola                                     SCUOLA PRIMARIA

Codice                                            FGEE85403L

                                                  VIA ARIOSTO MARGHERITA DI SAVOIA 76016
Indirizzo
                                                  MARGHERITA DI SAVOIA

Numero Classi                                     10

Totale Alunni                                     116



                                       PASCOLI (PLESSO)

Ordine scuola                                     SCUOLA SECONDARIA I GRADO

Codice                                            FGMM85401D

                                                  VIA L. VANVITELLI N.3 - 76016 MARGHERITA DI
Indirizzo
                                                  SAVOIA

Numero Classi                                     15

Totale Alunni                                     318



Approfondimento

         La scuola è stata istituita come Istituto Comprensivo a partire dall'anno scolastico
         2012/13 sotto la dirigenza della prof.ssa Attimonelli, alla quale si sono succeduti i
         dirigenti Francesco Messinese (a.s.2013/2014) e Maria Rosaria Albanese (2014/15,




                                              8
LA SCUOLA E IL                                         PTOF - 2019/20-2021/22
          SUO CONTESTO                                              DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




          2015/16 e 2016/17). Nell'anno scolastico 2017/18 l'Istituto è stato sotto la reggenza
          del dott. Pasquale Sgaramella e dal 1° settembre 2018 la dirigenza scolastica è stata
          assunta dal Prof. Valentino Di Stolfo. Dall'anno scolastico 2006/2007 la scuola
          secondaria di I grado ha istituito un indirizzo musicale (pianoforte, tromba, clarinetto,
          violino).




          RICOGNIZIONE ATTREZZATURE E INFRASTRUTTURE MATERIALI


Laboratori                  Con collegamento ad Internet                                         3

                            Disegno                                                              1

                            Informatica                                                          2

                            Lingue                                                               1

                            Musica                                                               2

                            Scienze                                                              2




Biblioteche                 Classica                                                             2




Aule                        Magna                                                                1

                            Proiezioni                                                           2




Strutture sportive          Calcetto                                                             1

                            Campo Basket-Pallavolo all'aperto                                    1

                            Palestra                                                             2




Servizi                     Mensa

                            Scuolabus




                                                 9
LA SCUOLA E IL                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      SUO CONTESTO                                                     DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




Attrezzature
                            PC e Tablet presenti nei Laboratori                                  50
multimediali

                            LIM e SmartTV (dotazioni multimediali)
                                                                                                  5
                            presenti nei laboratori

                            PC e Tablet presenti nelle Biblioteche                                1

                            LIM e SmartTV (dotazioni multimediali)
                                                                                                  1
                            presenti nelle Biblioteche




Approfondimento

        Si rileva una inadeguatezza della rete wifi che non copre l'intero Istituto e la necessità
       di potenziare la dotazione di computer, in particolar modo per assicurare un proficuo
       utilizzo delle LIM, sprovviste di pc integrato. Si rileva inoltre la necessità di potenziare
       la dotazione di stampanti, fotocopiatori e attrezzi sportivi e di pianificare un rinnovo
       delle suppellettili in tutti i plessi.




                                  RISORSE PROFESSIONALI


  Docenti                                                102
  Personale ATA                                          19




                                        Distribuzione dei docenti


                                                      Distribuzione dei docenti a T.I. per anzianità
 Distribuzione dei docenti per tipologia di
                                                      nel ruolo di appartenenza (riferita all'ultimo
                   contratto
                                                                         ruolo)




                                                  10
LA SCUOLA E IL                                          PTOF - 2019/20-2021/22
    SUO CONTESTO                                               DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




Approfondimento

     L'Istituto, in linea con quanto accade all'interno dell'ambito Puglia10, è caratterizzato
     da una instabilità dell'organico di ruolo a tempo determinato e indeterminato. Si
     evidenzia la necessità di creare un database delle competenze di ciascun docente al
     fine di potenziare l'offerta formativa, di canalizzare al meglio le professionalità
     reclutando personale qualificato interno alla scuola anche in iniziative formative, di
     gestione e di sistema.




                                           11
LE SCELTE                                                       PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                         DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




                   LE SCELTE STRATEGICHE

                                PRIORITÀ DESUNTE DAL RAV


Aspetti Generali

          L'Istituto, dopo un frequente avvicendamento dei Dirigenti Scolastici che non ha
          favorito la completa integrazione dei diversi ordini di scuola, si appresta a
          cominciare un percorso più stabile dal punto di vista della Dirigenza, che porterà a
          una più completa definizione della mission anche a lungo termine.

          Secondo i riferimenti normativi che, partendo dalla legge 59/1997 arrivano alla
          Legge 107/2015, la scuola riveste un ruolo centrale in ordine alla formazione di
          individui, di cui siano garantiti il diritto all'istruzione e il rispetto dei ritmi e degli stili
          di apprendimento. Al fine di supportare ogni singolo allievo e di potenziare le sue
          conoscenze e le sue competenze, l'Istituto intende porre al centro della sua azione
          una prassi didattica e metodologica inclusiva, che miri alla costruzione di un sapere
          attivo e critico, perseguendo alcune finalità generali che si suddividono in tre macro-
          aree.

          Queste macro-aree sono la risultanza di una sintesi di diversi documenti: il RAV del
          nostro Istituto riferito all'anno 2016/2017; il PTOF relativo al triennio 2016/2019; il
          PdM dell'anno 2016/2017 e Le Linee di Indirizzo del DS e del consiglio di Istituto per
          il triennio 2019/2022 (ai sensi dell'art.1 comma 14 L 107/2015).

          I tre punti individuati e sui quali si orienterà l'intera azione didattico-organizzativa
          dell'Istituto sono:

          1. POTENZIAMENTO DELLA FORMAZIONE DEL PERSONALE DOCENTE E ATA
          2. MIGLIORAMENTO DEL SUCCESSO FORMATIVO
          3. POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA DEGLI ALUNNI E DEL
             LIVELLO DI INCLUSIONE DELL'ISTITUTO

          Per quanto riguarda il primo punto si lavorerà sui seguenti obiettivi:

              • Incoraggiare la formazione permanente e continua di docenti, ATA, Dsga, DS




                                                  12
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                   DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




         monitorandola anche attraverso la creazione di una banca dati delle
         competenze acquisite
      • Realizzare azioni specifiche per consolidare e potenziare le competenze
         linguistiche, anche in ottica di rete e di certificazione con enti accreditati
      • Applicare nella pratica didattica quotidiana quanto appreso nei corsi di
         formazione, perseguendo un rinnovamento della metodologia e un
         superamento concreto della didattica trasmissiva e documentando le buone
         pratiche attivate nell'insegnamento (didattica laboratoriale, utilizzo delle TIC,
         potenziamento di peer tutoring e cooperative learning..)
      • Potenziare le competenze digitali del personale
      • Introdurre la progettazione del curricolo verticale che sarà integrato e
         potenziato nelle prossime annualità
      • Istituire percorsi di formazione specifici sulla valutazione

   Nel secondo punto si lavorerà sui seguenti obiettivi:

      • Innalzare i livelli di apprendimento relativi all'alfabetizzazione culturale e alle
         competenze di base in tutti gli ordini di scuola, creando percorsi di
         potenziamento per le eccellenze, per il consolidamento e per il recupero
      • Creare degli ambienti di apprendimento e di didattica realmente innovativi ed
         inclusivi puntando al successo formativo per tutti
      • Ampliare gli accordi di rete con il territorio per incrementare le certificazioni
         linguistiche degli studenti
      • Potenziare le competenze digitali degli alunni
      • Migliorare i risultati degli alunni nelle prove Invalsi progettando prove
         standardizzate oggettive per classi parallele, creando azioni di disseminazione
         degli esiti delle prove nazionali, progettando momenti di esercitazione pratica
         sulle tipologie di prove Invalsi durante l'anno scolastico, abbattendo il valore
         del cheating
      • Curare maggiormente il raccordo tra ordini di scuola del I ciclo




   Per quanto riguarda l'ultimo punto si lavorerà su questi obiettivi:

      • Maggiore coinvolgimento e collaborazione con il territorio e con le famiglie
         nelle azioni educative
      • Creazione di compiti di realtà, prove autentiche, percorsi interdisciplinari




                                        13
LE SCELTE                                                    PTOF - 2019/20-2021/22
      STRATEGICHE                                                        DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




                 • Riduzione dei fenomeni di variabilità fra le classi
                 • Potenziamento delle competenze sociali e civiche negli alunni
                 • Organizzazione di eventi formativi e informativi sulle tematiche della legalità

PRIORITÀ E TRAGUARDI

Risultati Scolastici

      Priorità
      Rafforzamento delle conoscenze abilita' e competenze di base
      Traguardi
      Incremento graduale del voto medio in italiano, matematica e lingue straniere

      Priorità
      Progettazione di interventi mirati e personalizzati per il recupero delle carenze di
      base.
      Traguardi
      Ridurre il numero di non ammissioni e di debiti in italiano, matematica e lingue
      straniere con particolare riferimento alla scuola secondaria di primo grado.

      Priorità
      Strutturazione di prove oggettive per classi parallele in italiano, matematica e lingue
      straniere.
      Traguardi
      Incremento graduale del voto medio in italiano, matematica e lingue straniere nelle
      prove oggettive di istituto, negli esiti degli scrutini e nelle prove nazionali.


Risultati Nelle Prove Standardizzate Nazionali

      Priorità
      Abbattimento del valore cheating nelle prove standardizzate nazionali
      Traguardi
      Miglioramento degli esiti degli alunni nelle prove standardizzate nazionali


Competenze Chiave Europee

      Priorità




                                                 14
LE SCELTE                                                    PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                     DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




      Rafforzare le competenze sociali e civiche (soft skills).
      Traguardi
      Migliorare le relazioni sociali nelle classi della sec. di 1^gr., attraverso la riduzione di
      episodi problematici e dati da progettualita' mirate.

      Priorità
      Interazione con territorio e famiglie per incrementare il capitale sociale e culturale.
      Traguardi
      Sottoscrizione di accordi e protocolli di intesa con il territorio. Organizzazione di
      eventi per incrementare il coinvolgimento delle famiglie.

      Priorità
      Predisporre percorsi interdisciplinari per competenze e basati su compiti di realtà.
      Traguardi
      Migliorare la modalità di progettazione e svolgimento delle prestazioni autentiche e
      delle prove di realtà


Risultati A Distanza

      Priorità
      Miglioramento e monitoraggio a lungo termine degli esiti degli alunni
      Traguardi
      Nel corso del triennio si costituiranno reti con le scuole secondarie di II grado per
      monitorare i risultati degli studenti




      OBIETTIVI FORMATIVI PRIORITARI (ART. 1, COMMA 7 L. 107/15)

ASPETTI GENERALI

     Si ripropongono come obiettivi formativi prioritari le tre macro-aree individuate in
     precedenza come priorità desunte dal RAV e così suddivise:

     1. POTENZIAMENTO DELLA FORMAZIONE DEL PERSONALE DOCENTE E ATA
     2. MIGLIORAMENTO DEL SUCCESSO FORMATIVO
     3. POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE DI CITTADINANZA DEGLI ALUNNI E DEL
       LIVELLO DI INCLUSIONE DELL'ISTITUTO



                                                15
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                   DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




    Come si può desumere dalla successiva lista tratta dal comma 7 della L107/2015, gli
    obiettivi riportati di seguito rientrano nelle suddette macro aeree.

OBIETTIVI FORMATIVI INDIVIDUATI DALLA SCUOLA

         1 ) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con
         particolare riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue
         dell'Unione europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content
         language integrated learning

         2 ) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche

         3 ) sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica
         attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto
         delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di
         responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della
         consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in
         materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione
         all'autoimprenditorialità

         4 ) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto
         della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del
         patrimonio e delle attività culturali

         5 ) potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati
         a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'alimentazione,
         all'educazione fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo studio
         degli studenti praticanti attività sportiva agonistica

         6 ) sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al
         pensiero computazionale, all'utilizzo critico e consapevole dei social network e
         dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro

         7 ) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio

         8 ) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di
         discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento
         dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni
         educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con




                                             16
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                  DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




         il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio
         e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire
         il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione,
         dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014

         9 ) valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e
         in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la
         comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese

         10 ) apertura pomeridiana delle scuole e riduzione del numero di alunni e di
         studenti per classe o per articolazioni di gruppi di classi, anche con
         potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario rispetto
         a quanto indicato dal regolamento di cui al decreto del Presidente della
         Repubblica 20 marzo 2009, n. 89

         11 ) valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli
         alunni e degli studenti

         12 ) definizione di un sistema di orientamento




                   PRINCIPALI ELEMENTI DI INNOVAZIONE

SINTESI DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE INNOVATIVE
       L'istituto comprensivo punta a valorizzare e migliorare ulteriormente alcuni punti
       di innovazione legati alle metodologie didattiche, al potenziamento delle reti e
       delle collaborazioni già attive con il territorio e all'integrazione delle ITC nella
       didattica. Un ulteriore punto di innovazione al quale la scuola punta è la
       valorizzazione dell'orchestra e della corale degli alunni, anche grazie alle ripetute
       partecipazioni a concorsi musicali di livello nazionale e internazionale. Nel
       prossimo triennio si prospetta la sperimentazione di strategie didattiche CLIL.

   AREE DI INNOVAZIONE


         PRATICHE DI INSEGNAMENTO E APPRENDIMENTO

         Le pratiche di insegnamento che l'istituto si propone di promuovere saranno
         incentrate sul miglioramento della gestione della classe e sulla didattica




                                             17
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                   DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




         innovativa con strategie quali flipped classroom, cooperative learning, peer
         education.



         RETI E COLLABORAZIONI ESTERNE

         L'Istituto prevede il potenziamento o la nuova introduzione di reti con Ente
         Locale, istituzioni scolastiche, associazioni del territorio, Università, enti di
         formazione.



         SPAZI E INFRASTRUTTURE

         Utilizzazione FESR, bandi regionali e nazionali e PNSD per potenziare spazi e
         infrastrutture scolastiche.




PROGETTI A CUI LA SCUOLA HA PARTECIPATO:


                      Rete Avanguardie educative                                Altri progetti

      Avanguardie educative APPRENDIMENTO DIFFERENZIATO                          E-twinning

      Avanguardie educative AULE LABORATORIO DISCIPLINARI                        ERASMUS +




                                             18
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                       DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




                      L'OFFERTA FORMATIVA

                             TRAGUARDI ATTESI IN USCITA

INFANZIA


ISTITUTO/PLESSI                               CODICE SCUOLA

 ZONA ARMELLINA                                FGAA854019

 KENNEDY                                       FGAA85403B

 BUONARROTI                                    FGAA85404C


Competenze di base attese al termine della scuola dell¿infanzia in termini di identità,
autonomia, competenza, cittadinanza.:

        - Il bambino:
        - riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure,
        avverte gli stati d'animo propri e altrui;
        - ha un positivo rapporto con la propria corporeità, ha maturato una sufficiente
        fiducia in sé, è progressivamente consapevole delle proprie risorse e dei propri limiti,
        quando occorre sa chiedere aiuto;
        - manifesta curiosità e voglia di sperimentare, interagisce con le cose, l'ambiente e le
        persone, percependone le reazioni ed i cambiamenti;
        - condivide esperienze e giochi, utilizza materiali e risorse comuni, affronta
        gradualmente i conflitti e ha iniziato a riconoscere le regole del comportamento nei
        contesti privati e pubblici;
        - ha sviluppato l'attitudine a porre e a porsi domande di senso su questioni etiche e
        morali;
        - coglie diversi punti di vista, riflette e negozia significati, utilizza gli errori come fonte
        di conoscenza;



PRIMARIA



                                                 19
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                      DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




ISTITUTO/PLESSI                               CODICE SCUOLA

 PAPA GIOVANNI XXIII                          FGEE85401E

 FRANCESCO GALANTE                            FGEE85403L


Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione:

        - Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a
        scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella
        comunità, è in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le
        situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria
        personalità in tutte le sue dimensioni.
        Ha consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti, utilizza gli strumenti
        di conoscenza per comprendere se stesso e gli altri, per riconoscere ed apprezzare le
        diverse identità, le tradizioni culturali e religiose, in un'ottica di dialogo e di rispetto
        reciproco. Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie
        scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la
        costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità.
        Si impegna per portare a compimento il lavoro iniziato da solo o insieme ad altri.



SECONDARIA I GRADO


ISTITUTO/PLESSI                               CODICE SCUOLA

 PASCOLI                                      FGMM85401D


Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione:

        - Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a
        scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella
        comunità, è in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le
        situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria
        personalità in tutte le sue dimensioni.
        Ha consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti, utilizza gli strumenti




                                                 20
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
     FORMATIVA                                                       DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




       di conoscenza per comprendere se stesso e gli altri, per riconoscere ed apprezzare le
       diverse identità, le tradizioni culturali e religiose, in un'ottica di dialogo e di rispetto
       reciproco. Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie
       scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la
       costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità.
       Si impegna per portare a compimento il lavoro iniziato da solo o insieme ad altri.




      Approfondimento

      L'Istituto comprensivo rappresenta al suo interno tutte le tappe di quello che viene
      definito Primo Ciclo di Istruzione ed è quindi concepito come un unico segmento
      educativo e formativo, che accompagna l'alunno nel suo percorso personale,
      scolastico e sociale di crescita. I traguardi attesi in uscita si susseguono in maniera
      continua dall'uno all'altro grado di istruzione per terminare con la certificazione di
      competenze utili al proseguimento del percorso scolastico secondario.




                         INSEGNAMENTI E QUADRI ORARIO

ZONA ARMELLINA FGAA854019
SCUOLA DELL'INFANZIA

   QUADRO ORARIO


                             40 Ore Settimanali


KENNEDY FGAA85403B
SCUOLA DELL'INFANZIA

   QUADRO ORARIO


                             40 Ore Settimanali


BUONARROTI FGAA85404C
SCUOLA DELL'INFANZIA




                                                21
L'OFFERTA                                              PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                   DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




    QUADRO ORARIO


                                40 Ore Settimanali


PAPA GIOVANNI XXIII FGEE85401E
SCUOLA PRIMARIA

    TEMPO SCUOLA


                               27 ORE SETTIMANALI


FRANCESCO GALANTE FGEE85403L
SCUOLA PRIMARIA

    TEMPO SCUOLA


                               27 ORE SETTIMANALI


PASCOLI FGMM85401D
SCUOLA SECONDARIA I GRADO

    TEMPO SCUOLA - CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE


 TEMPO ORDINARIO                                     SETTIMANALE                ANNUALE

 Italiano, Storia, Geografia                              9                        297

 Matematica E Scienze                                     6                        198

 Tecnologia                                               2                        66

 Inglese                                                  3                        99

 Seconda Lingua Comunitaria                               2                        66

 Arte E Immagine                                          2                        66

 Scienze Motoria E Sportive                               2                        66




                                               22
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                     DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




 TEMPO ORDINARIO                                     SETTIMANALE                   ANNUALE

 Musica                                                     2                          66

 Religione Cattolica                                        1                          33

 Approfondimento Di Discipline A Scelta
                                                            1                          33
 Delle Scuole


Approfondimento

          La scuola dell'infanzia dispone anche di una sezione che svolge un orario ridotto di
          25 ore settimanali invece delle consuete 40. In questa sezione non è prevista
          l'erogazione del servizio mensa.




                                 CURRICOLO DI ISTITUTO


NOME SCUOLA
DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI (ISTITUTO PRINCIPALE)

ISTITUTO COMPRENSIVO

   CURRICOLO DI SCUOLA

      Il fulcro del Ptof è il curricolo, che viene redatto dalla comunità professionale dei diversi
      ordini di scuola nel rispetto degli orientamenti e dei vincoli posti dalle Indicazioni
      Nazionali. Costruire un curricolo verticale è essenziale, poiché l'intera comunità docente
      è chiamata a delineare un percorso formativo unitario, che assicuri la crescita graduale
      e globale di ogni studente dai 3 ai 14 ani di età, volta all'acquisizione e allo sviluppo
      delle competenze, abilità e conoscenze per realizzare il progetto di vita di ciascun
      alunno. L'Istituto è orientato a definire e delineare un curricolo verticale più articolato e
      rispondente alle esigenze formative e di continuità.




                                                23
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                      DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




NOME SCUOLA
ZONA ARMELLINA (PLESSO)

SCUOLA DELL'INFANZIA

   CURRICOLO DI SCUOLA

     Il curricolo nella scuola dell'infanzia è organizzato in 5 campi di esperienza che servono
     a guidare la crescita e lo sviluppo del bambino e sono esplicitati in traguardi Idi
     competenza e obiettivi di apprendimento relativi ai 3, ai 4 e ai 5 anni. I campi di
     esperienza sono i seguenti: IL SE' E L'ALTRO; IL CORPO E IL MOVIMENTO; I DISCORSI E
     LE PAROLE; IMMAGINI, SUONI E COLORI; LA CONOSCENZA DEL MONDO. I campi di
     esperienza sono dedotti dalla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del
     Consiglio Europeo del 18/12/2006, nonché dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo per
     la scuola dell'Infanzia e il primo ciclo del 2007. I campi di esperienza corrispondono alle
     8 competenze chiave europee secondo la tabella allegata.
     ALLEGATO:
     COMPETENZE CHIAVE E CAMPI DI ESPERIENZA.PDF

   EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

     Curricolo verticale

     La verticalità del curricolo della scuola si realizza nella trasformazione dei campi di
     esperienza in discipline scolastiche della scuola primaria.
     ALLEGATO:
     CURRICOLO VERTICALE.PDF

     Proposta formativa per lo sviluppo delle competenze trasversali

     Le competenze trasversali afferiscono alla comunicazione, al pensiero critico, alla
     creatività, alla motivazione, all'iniziativa, al problem solving, alla valutazione del rischio,
     ai comportamenti assunti in ambito civico e sociale, all'assunzione di decisioni, al
     lavoro di gruppo e soprattutto al concetto di "imparare ad imparare". Esse
     rappresentano la base per lo sviluppo di qualsiasi altra competenza e discendono
     direttamente dalle competenze chiave europee.

     Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza




                                                24
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                       DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




     Per ogni bambino o bambina, la scuola dell’infanzia si pone la finalità di promuovere lo
     sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza, della cittadinanza. Sviluppare il
     senso della cittadinanza significa scoprire gli altri, i loro bisogni e la necessità di gestire i
     contrasti attraverso regole condivise, che si definiscono attraverso le relazioni, il
     dialogo, l’espressione del proprio pensiero, l’attenzione al punto di vista dell’altro, il
     primo riconoscimento dei diritti e dei doveri; significa porre le fondamenta di un abito
     democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del rapporto uomo-
     natura (Indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola dell'Infanzia e il primo ciclo,
     2007)

     Utilizzo della quota di autonomia

     La quota di autonomia del 20% viene utilizzata dall'Istituto per le progettualità relative
     ad ambiente e legalità.




NOME SCUOLA
KENNEDY (PLESSO)

SCUOLA DELL'INFANZIA

   CURRICOLO DI SCUOLA

     Il curricolo nella scuola dell'infanzia è organizzato in 5 campi di esperienza che servono
     a guidare la crescita e lo sviluppo del bambino e sono esplicitati in traguardi Idi
     competenza e obiettivi di apprendimento relativi ai 3, ai 4 e ai 5 anni. I campi di
     esperienza sono i seguenti: IL SE' E L'ALTRO; IL CORPO E IL MOVIMENTO; I DISCORSI E
     LE PAROLE; IMMAGINI, SUONI E COLORI; LA CONOSCENZA DEL MONDO. I campi di
     esperienza sono dedotti dalla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del
     Consiglio Europeo del 18/12/2006, nonché dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo per
     la scuola dell'Infanzia e il primo ciclo del 2007. I campi di esperienza corrispondono alle
     8 competenze chiave europee secondo la tabella allegata.
     ALLEGATO:
     COMPETENZE CHIAVE E CAMPI DI ESPERIENZA.PDF

   EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO




                                                25
L'OFFERTA                                                    PTOF - 2019/20-2021/22
     FORMATIVA                                                        DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




     Curricolo verticale

     La verticalità del curricolo della scuola si realizza nella trasformazione dei campi di
     esperienza in discipline scolastiche della scuola primaria.
     ALLEGATO:
     CURRICOLO VERTICALE.PDF

     Proposta formativa per lo sviluppo delle competenze trasversali

     Le competenze trasversali afferiscono alla comunicazione, al pensiero critico, alla
     creatività, alla motivazione, all'iniziativa, al problem solving, alla valutazione del rischio,
     ai comportamenti assunti in ambito civico e sociale, all'assunzione di decisioni, al
     lavoro di gruppo e soprattutto al concetto di "imparare ad imparare". Esse
     rappresentano la base per lo sviluppo di qualsiasi altra competenza e discendono
     direttamente dalle competenze chiave europee.

     Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza

     Per ogni bambino o bambina, la scuola dell’infanzia si pone la finalità di promuovere lo
     sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza, della cittadinanza. Sviluppare il
     senso della cittadinanza significa scoprire gli altri, i loro bisogni e la necessità di gestire i
     contrasti attraverso regole condivise, che si definiscono attraverso le relazioni, il
     dialogo, l’espressione del proprio pensiero, l’attenzione al punto di vista dell’altro, il
     primo riconoscimento dei diritti e dei doveri; significa porre le fondamenta di un abito
     democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del rapporto uomo-
     natura (Indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola dell'Infanzia e il primo ciclo,
     2007)

     Utilizzo della quota di autonomia

     La quota di autonomia del 20% viene utilizzata dall'Istituto per le progettualità relative
     ad ambiente e legalità.




NOME SCUOLA
BUONARROTI (PLESSO)

SCUOLA DELL'INFANZIA




                                                26
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
  FORMATIVA                                                       DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




CURRICOLO DI SCUOLA

 Il curricolo nella scuola dell'infanzia è organizzato in 5 campi di esperienza che servono
 a guidare la crescita e lo sviluppo del bambino e sono esplicitati in traguardi Idi
 competenza e obiettivi di apprendimento relativi ai 3, ai 4 e ai 5 anni. I campi di
 esperienza sono i seguenti: IL SE' E L'ALTRO; IL CORPO E IL MOVIMENTO; I DISCORSI E
 LE PAROLE; IMMAGINI, SUONI E COLORI; LA CONOSCENZA DEL MONDO. I campi di
 esperienza sono dedotti dalla Raccomandazione del Parlamento Europeo e del
 Consiglio Europeo del 18/12/2006, nonché dalle Indicazioni Nazionali per il Curricolo per
 la scuola dell'Infanzia e il primo ciclo del 2007. I campi di esperienza corrispondono alle
 8 competenze chiave europee secondo la tabella allegata.

EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

 Curricolo verticale

 La verticalità del curricolo della scuola si realizza nella trasformazione dei campi di
 esperienza in discipline scolastiche della scuola primaria.
 ALLEGATO:
 CURRICOLO VERTICALE.PDF

 Proposta formativa per lo sviluppo delle competenze trasversali

 Le competenze trasversali afferiscono alla comunicazione, al pensiero critico, alla
 creatività, alla motivazione, all'iniziativa, al problem solving, alla valutazione del rischio,
 ai comportamenti assunti in ambito civico e sociale, all'assunzione di decisioni, al
 lavoro di gruppo e soprattutto al concetto di "imparare ad imparare". Esse
 rappresentano la base per lo sviluppo di qualsiasi altra competenza e discendono
 direttamente dalle competenze chiave europee.

 Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza

 Per ogni bambino o bambina, la scuola dell’infanzia si pone la finalità di promuovere lo
 sviluppo dell’identità, dell’autonomia, della competenza, della cittadinanza. Sviluppare il
 senso della cittadinanza significa scoprire gli altri, i loro bisogni e la necessità di gestire i
 contrasti attraverso regole condivise, che si definiscono attraverso le relazioni, il
 dialogo, l’espressione del proprio pensiero, l’attenzione al punto di vista dell’altro, il
 primo riconoscimento dei diritti e dei doveri; significa porre le fondamenta di un abito
 democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del rapporto uomo-




                                            27
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                      DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




     natura (Indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola dell'Infanzia e il primo ciclo,
     2007)

     Utilizzo della quota di autonomia

     La quota di autonomia del 20% viene utilizzata dall'Istituto per le progettualità relative
     ad ambiente e legalità.




NOME SCUOLA
PAPA GIOVANNI XXIII (PLESSO)

SCUOLA PRIMARIA

   CURRICOLO DI SCUOLA

     Il curricolo nella scuola primaria si sviluppa partendo dalle discipline raggruppate in
     aree disciplinari, al fine di sfruttare i collegamenti interdisciplinari e rispettare l'esigenza
     dell'unitarietà dell'apprendimento. Esso contiene un esplicito richiamo alla
     raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'Unione Europea,
     18/12/2006, che ha delineato 8 competenze chiave e al successivo Curricolo della Scuola
     Primaria e Secondaria di primo grado con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012.
     ALLEGATO:
     COMPETENZE CHIAVE E DISCIPLINE PRIMARIA.PDF

   EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

     Curricolo verticale

     La verticalità del curricolo di istituto si concretizza nella trasformazione dei campi di
     esperienza in discipline scolastiche della scuola primaria e della scuola secondaria di I
     grado.
     ALLEGATO:
     CURRICOLO VERTICALE.PDF

     Proposta formativa per lo sviluppo delle competenze trasversali

     Il percorso educativo si sviluppa in forma trasversale, in quanto tra le discipline




                                                28
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                       DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




     esistono significativi nessi unificanti. Le conoscenze, abilità e competenze acquisite si
     strutturano in un sistema non più rigidamente settoriale ma in un sistema reticolare o
     meglio trasversale alle varie discipline. L'alunno deve raggiungere al termine della
     scuola primaria le competenze comunicative, metacognitve, metaemozionali, personali
     e sociali. Tali competenze trasversali fanno riferimento alle competenze chiave
     "Imparare a imparare" "competenze sociali e civiche", "spirito di iniziativa e
     imprenditorialità".

     Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza

     . Sviluppare il senso della cittadinanza significa scoprire gli altri, i loro bisogni e la
     necessità di gestire i contrasti attraverso regole condivise, che si definiscono attraverso
     le relazioni, il dialogo, l’espressione del proprio pensiero, l’attenzione al punto di vista
     dell’altro, il primo riconoscimento dei diritti e dei doveri; significa porre le fondamenta
     di un abito democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del
     rapporto uomo-natura (Indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola dell'Infanzia e
     il primo ciclo, 2007)

     Utilizzo della quota di autonomia

     La quota di autonomia del 20% viene utilizzata dall'Istituto per le progettualità relative
     ad ambiente e legalità.




NOME SCUOLA
FRANCESCO GALANTE (PLESSO)

SCUOLA PRIMARIA

   CURRICOLO DI SCUOLA

     Il curricolo nella scuola primaria si sviluppa partendo dalle discipline raggruppate in
     aree disciplinari, al fine di sfruttare i collegamenti interdisciplinari e rispettare l'esigenza
     dell'unitarietà dell'apprendimento. Esso contiene un esplicito richiamo alla
     raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'Unione Europea,
     18/12/2006, che ha delineato 8 competenze chiave e al successivo Curricolo della Scuola
     Primaria e Secondaria di primo grado con riferimento alle Indicazioni Nazionali 2012.
     ALLEGATO:




                                                29
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                      DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




     COMPETENZE CHIAVE E DISCIPLINE PRIMARIA.PDF

   EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

     Curricolo verticale

     La verticalità del curricolo di istituto si concretizza nella trasformazione dei campi di
     esperienza in discipline scolastiche della scuola primaria e della scuola secondaria di I
     grado.
     ALLEGATO:
     CURRICOLO VERTICALE.PDF

     Proposta formativa per lo sviluppo delle competenze trasversali

     Il percorso educativo si sviluppa in forma trasversale, in quanto tra le discipline
     esistono significativi nessi unificanti. Le conoscenze, abilità e competenze acquisite si
     strutturano in un sistema non più rigidamente settoriale ma in un sistema reticolare o
     meglio trasversale alle varie discipline. L'alunno deve raggiungere al termine della
     scuola primaria le competenze comunicative, metacognitve, metaemozionali, personali
     e sociali. Tali competenze trasversali fanno riferimento alle competenze chiave
     "Imparare a imparare" "competenze sociali e civiche", "spirito di iniziativa e
     imprenditorialità".

     Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza

     Sviluppare il senso della cittadinanza significa scoprire gli altri, i loro bisogni e la
     necessità di gestire i contrasti attraverso regole condivise, che si definiscono attraverso
     le relazioni, il dialogo, l’espressione del proprio pensiero, l’attenzione al punto di vista
     dell’altro, il primo riconoscimento dei diritti e dei doveri; significa porre le fondamenta
     di un abito democratico, eticamente orientato, aperto al futuro e rispettoso del
     rapporto uomo-natura (Indicazioni nazionali per il curricolo per la scuola dell'Infanzia e
     il primo ciclo, 2007)




NOME SCUOLA
PASCOLI (PLESSO)

SCUOLA SECONDARIA I GRADO




                                                30
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
  FORMATIVA                                                       DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




CURRICOLO DI SCUOLA

 Il curricolo nella scuola secondaria di primo grado si sviluppa partendo dalle discipline
 raggruppate in aree disciplinari, al fine di sfruttare i collegamenti interdisciplinari e
 rispettare l'esigenza dell'unitarietà dell'apprendimento. Esso contiene un esplicito
 richiamo alla raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio dell'Unione
 Europea, 18/12/2006, che ha delineato 8 competenze chiave e al successivo Curricolo
 della Scuola Primaria e Secondaria di primo grado con riferimento alle Indicazioni
 Nazionali 2012.
 ALLEGATO:
 COMPETENZE CHIAVE E DISCIPLINE SECONDARIA.PDF

EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

 Curricolo verticale

 L'unitarietà e la verticalità del curricolo di Istituto si esplica nell'obiettivo di creare un
 ponte fra le discipline della scuola primaria e quelle della secondaria di primo grado.
 ALLEGATO:
 CURRICOLO VERTICALE.PDF

 Proposta formativa per lo sviluppo delle competenze trasversali

 La scuola promuove la formazione di competenze trasversali, non riferibili
 direttamente ad una specifica disciplina, quali: comunicazione, pensiero critico,
 creatività, motivazione, iniziativa, problem solving, valutazione del rischio, assunzione
 di decisioni, lavoro di gruppo e soprattutto imparare ad imparare. Queste competenze
 fanno riferimento alle competenze chiave europee "Imparare ad imparare",
 "Competenze sociali e civiche" "Spirito di iniziativa e imprenditorialità" e "Competenza
 digitale". Le competenze trasversali, in particolar modo riferite alle abilità digitali e alla
 metacognizione, vengono esercitate in alcune UDAI (Unità di apprendimento
 interdisciplinari) che si svolgono con cadenza quadrimestrale e che sottolineano
 l'importanza dell'aspetto interdisciplinare e della coniugazione dei saperi per un
 apprendimento significativo.

 Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza

 Le competenze chiave di cittadinanza vengono promosse anche in relazione al
 comportamento, alle abilità relazionali e sociali, al rispetto delle regole, alla convivenza




                                            31
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                    DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




     e al rispetto delle diversità, alla costruzione di una cittadinanza attiva. Al termine del
     terzo anno, che corrisponde alla fine del primo ciclo di istruzione, accanto alla
     valutazione in decimi legata alle singole discipline, si produce una scheda di valutazione
     relativa alle singole competenze.

     Utilizzo della quota di autonomia

     La quota di autonomia del 20% viene utilizzata dall'Istituto per le progettualità relative
     ad ambiente e legalità.




                   INIZIATIVE DI AMPLIAMENTO CURRICOLARE

   PROGETTO 10.2.1A- FSEPON-PU 2017/190

     Ampliamento dell'offerta formativa mirata al potenziamento delle competenze di base
     nella scuola dell'infanzia suddiviso in fasce d'età. 3/4/5 anni: Danziamo e cantiamo il
     mondo (competenze di ambito coreutico-musicale); 4 anni: Listening to my body
     (competenze di base in lingua straniera); 4/5 anni: AcCODIamoci (competenze digitali
     di base)

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche; sviluppo delle
     competenze digitali con particolare riguardo al pensiero computazionale;
     potenziamento delle competenze nella pratica e nella cultura musicale;
     potenziamento delle discipline motorie; apertura pomeridiana delle scuole e riduzione
     del numero di alunni e di studenti per classe o per articolazioni di gruppi di classi,
     anche con potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario.
     Obiettivi formativi prioritari ex art.1. comma 7 legge 107/2015

                DESTINATARI                              RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte verticali                     Interno

 Classi aperte parallele

Risorse Materiali Necessarie:




                                               32
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                     DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




         Laboratori:                          Con collegamento ad Internet
                                              Informatica


   PROGETTO 102.2A-FSEPON-PU-2018-473 "WE MOVE THE SUMMER"

     Progetto destinato agli alunni delle classi 1^ e 2^ della scuola primaria come
     potenziamento del progetto nazionale "Sport di classe".

     Obiettivi formativi e competenze attese
     L'attività prevede il potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di
     comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con particolare riferimento
     all'alimentazione, all'educazione fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto
     allo studio degli studenti praticanti attività sportiva agonistica; apertura pomeridiana
     delle scuole e riduzione del numero di alunni e di studenti per classe o per
     articolazioni di gruppi di classi, anche con potenziamento del tempo scolastico o
     rimodulazione del monte orario (Obiettivi formativi prioritari ex art.1, comma 7 L
     107/2015)

              DESTINATARI                                RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                     Interno

Risorse Materiali Necessarie:

         Strutture sportive:                  Palestra


   PROGETTO 10.1.6A FSEPON-PU-2018-102

     Progetto rivolto alle classi 2^ della scuola secondaria di I Grado su orientamento
     formativo e ri-orientamento. Progetto suddiviso in 4 moduli con le seguenti tematiche:
     "Com'ero e come sono!", "Come mi comporto!" "Come sono cambiato" e "Cosa farò da
     grande".

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto prevede il potenziamento delle competenze relative a "valorizzazione di
     percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli alunni e degli studenti";
     "definizione di un sistema di orientamento"; "apertura pomeridiana delle scuole e
     riduzione del numero di alunni e di studenti per classe o per articolazioni di gruppi di
     classi, anche con potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte




                                               33
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                      DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




     orario", tratte da Obiettivi formativi prioritari ex art.1, comma 7 L.107/15

              DESTINATARI                                   RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                      Interno

Risorse Materiali Necessarie:

         Laboratori:                           Con collegamento ad Internet

         Aule:                                 Proiezioni
                                               Aula generica


   PROGETTO 10.2.2A-FSEPON-PU-2017-325 COMPETENZE DI BASE

     Progetto suddiviso in 6 moduli, di cui 3 dedicati alla scuola primaria e 3 alla secondaria
     di 1^ Grado. Il primo modulo, dal titolo "Odisseo alla ricerca della nuova Itaca" è
     rivolto agli alunni delle classi 4^ della primaria; il secondo modulo dal titolo "Si, Fa, Sol,
     Mat" è rivolto agli alunni delle classi 5^; il modulo "Talking joyfully" è rivolto alle classi
     5^. I 3 moduli dedicati alla scuola secondaria sono così suddivisi: "Dibattere,
     controbattere per non combattere", classi 1^;"Contiamo di pensare", classi 2^ e "100%
     Speaking" classi 3^

     Obiettivi formativi e competenze attese
     L'attività prevede il potenziamento delle competenze logico matematiche e
     scientifiche; il potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare
     riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese; potenziamento delle competenze
     nella pratica e nella cultura musicale; sviluppo delle competenze in materia di
     cittadinanza attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell'educazione
     interculturale e alla pace, il rispetto delle differenze e il dialogo; apertura pomeridiana
     delle scuole e riduzione del numero di alunni e di studenti per classe o per
     articolazioni di gruppi di classi, anche con potenziamento del tempo scolastico o
     rimodulazione del monte orario (Obiettivi formativi prioritari ex art.1, comma 7 L
     107/2015)

              DESTINATARI                                   RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                      Risorse interne ed esterne

Risorse Materiali Necessarie:




                                                34
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                     DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




          Laboratori:                         Con collegamento ad Internet
                                              Informatica
                                              Lingue
                                              Musica

          Aule:                               Proiezioni
                                              Aula generica


   USCITE DIDATTICHE SCUOLA DELL'INFANZIA

     Nell'anno scolastico 2018-2019 sono previste alcune uscite didattiche in orario
     curricolare, che coinvolgeranno tutte le fasce d'età. Si tratterà di percorsi laboratoriali
     in fattorie didattiche o musei e uscite sul territorio di Margherita , Trinitapoli e Trani.
     Le uscite saranno programmate di volta in volta in base alle esigenze della
     programmazione didattica di ogni annualità.

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Gli obiettivi sono connessi alla conoscenza del territorio circostante, all'esplorazione e
     osservazione del concreto, alla ricerca-azione.

              DESTINATARI                                  RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte verticali                     Docenti di sezione ed esperti esterni

Risorse Materiali Necessarie:

   PROGETTO 10.2.5A-FSEPON-PU-2018-201 "IO, TURISTA NEL MIO PAESE"

     Il progetto mira a potenziare l'educazione al patrimonio culturale, artistico e
     paesaggistico. Si suddivide in 5 moduli così suddivisi: "Facciamo del territorio un'opera
     d'arte" e "Dal passato costruiamo il futuro"entrambi per le classi 1^ scuola secondaria
     I grado; "Guidati alla conoscenza della natura" e "Gustiamo i sapori e gli odori del
     territorio", rivolti alle classi 3^ scuola primaria; "Culture a confronto", classi 4^ scuola
     primaria.

     Obiettivi formativi e competenze attese
     sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto della
     sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del patrimonio e delle attività culturali;
     alfabetizzazione all'arte; sviluppo di comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con
     particolare riferimento all'alimentazione; valorizzazione della scuola intesa come




                                               35
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                     DIREZ. DIDATT.+I GRADO PASCOLI




     comunità attiva, aperta al territorio; apertura pomeridiana delle scuole e riduzione del
     numero di alunni e di studenti per classe o per articolazioni di gruppi di classi, anche
     con potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario (Obiettivi
     formativi prioritari art.1 comma 7 L.107/15)

              DESTINATARI                                RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                     Interno

Risorse Materiali Necessarie:

         Laboratori:                          Con collegamento ad Internet
                                              Disegno
                                              Informatica
                                              Scienze

         Aule:                                Aula generica


   PROGETTO DI POTENZIAMENTO DELLA CITTADINANZA EUROPEA 1: 10.2.2A-FSEPON-
PU2018-203 "NOI SIAMO L'EUROPA"

     Unico modulo rivolto alle classi 1^ della scuola secondaria di I grado il cui tema è "Io,
     cittadino europeo"

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto mira a potenziare lo sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza
     attiva e democratica attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla
     pace, il rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di
     responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della
     consapevolezza dei diritti e dei doveri; apertura pomeridiana delle scuole e riduzione
     del numero di alunni e di studenti per classe o per articolazioni di gruppi di classi,
     anche con potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario
     (Obiettivi Formativi prioritari art.1 comma 7 legge 107/15)

              DESTINATARI                                RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                     Interno

Risorse Materiali Necessarie:




                                               36
Parte successiva ... Annulla