DWS Türkei Prospetto e regolamento di gestione Validità: 1 gennaio 2019

 
Non trattandosi di materiale pubblicitario, il presente prospetto
è da utilizzare solo nell’ambito di una informativa individuale

        DWS Investment S.A.

        DWS Türkei
        Prospetto e regolamento di gestione
        Validità: 1 gennaio 2019
Il presente prospetto di DWS Türkei,
Società d’Investimento a Capitale Variabile,
è traduzione fedele dell’ultimo prospetto ricevuto dalla
Commission de Surveillance du Secteur Financier.

DWS Türkei
Un Procuratore
DWS Investment S.A. gestisce attualmente i seguenti fondi d’investimento secondo
la Parte I della Legge del 17 dicembre 2010 sugli organismi d’investimento collettivo
(situazione al 1 gennaio 2019):
Fondo d’investimento sotto forma di fonds commun de placement (FCP)
AL DWS GlobalAktiv+                      DWS Eurorenta                         DWS USD Floating Rate Notes
ARERO – Der Weltfonds                    DWS Floating Rate Notes               DWS Vermögensmandat*
DB Advisors Emerging Markets             DWS Garant 80 FPI                     DWS Vorsorge*
Equities – Passive                       DWS Global*                           DWS World Protect 90
DB Advisors Strategy Fund*               DWS Global Value                      DWS Zeitwert Protect
DB Portfolio*                            DWS India                             Global Emerging Markets Balance Portfolio
Deutsche ESG European Equities           DWS Multi Asset Income Kontrolliert   Multi Opportunities
Deutsche Multi Opportunities             DWS Multi Asset PIR Fund              Multi Style – Mars
DWS Concept ARTS Balanced                DWS Osteuropa                         Südwestbank Vermögensmandat*
DWS Concept ARTS Conservative            DWS Qi Euro Corporate Bonds           Vermögensfondsmandat flexibel
DWS Concept ARTS Dynamic                 DWS Rendite Optima                    (80% teilgeschützt)
DWS Concept DJE Alpha Renten Global      DWS Rendite Optima Four Seasons       Zurich*
DWS Emerging Markets Bonds (Short)       DWS Russia                            Zurich Vorsorge Premium II
DWS ESG Euro Bonds (Long)                DWS Strategic Balance
DWS ESG Euro Bonds (Medium)              DWS Strategic Defensive
DWS ESG Multi Asset Dynamic              DWS Top Balance
DWS Etoile                               DWS Top Dynamic
DWS Euro Reserve                         DWS Türkei                            * FCP multicomparto

Società d’investimento a capitale variabile (SICAV)
DB Advisors SICAV                        DB Vermögensfondsmandat               DWS Garant
db Advisory Multibrands                  Deutsche Institutional                DWS Invest
db PBC                                   Deutsche Strategic                    DWS Invest II
db Platinum                              DWS Concept                           DWS Select
db Platinum IV                           DWS Fixed Maturity                    Xtrackers
db PrivatMandat Comfort                  DWS FlexPension                       Xtrackers II
DB PWM                                   DWS Funds
Indice

A. Prospetto – Sezione generale                                                                                                                                     2
Regolamento generale                                                                                                                                                2
Società di Gestione                                                                                                                                                 2
Banca depositaria                                                                                                                                                   2
Note sui rischi                                                                                                                                                     3
Principi d’investimento                                                                                                                                             6
Gestione dei rischi                                                                                                                                                10
Potenziali conflitti di interesse                                                                                                                                  10
Prevenzione del riciclaggio di denaro e protezione dei dati personali                                                                                              11
Situazione giuridica degli investitori                                                                                                                             12
Quote                                                                                                                                                              12
Spese                                                                                                                                                              13
Liquidazione del fondo/modifica del regolamento di gestione                                                                                                        15
Imposte                                                                                                                                                            15
Limitazioni alle vendite                                                                                                                                           15
Profili dell’investitore                                                                                                                                           17
Performance                                                                                                                                                        17

B. Prospetto – Sezione specifica                                                                                                                                   18
DWS Türkei

C. Regolamento di gestione                                                                                                                                         21

Inquadramento giuridico:
FCP secondo la Parte I della Legge del 17 dicembre 2010 sugli organismi d’investimento collettivo.

Note
Il fondo d’investimento giuridicamente non         dell’8 febbraio 2008”), con il quale è stata attuata   DWS Investment S.A. non risponde di informa-
autonomo descritto nel presente prospetto è un     la direttiva 2007/16/CE2 (“direttiva 2007/16/CE”)      zioni o spiegazioni divergenti da quelle contenute
fondo d’investimento lussemburghese (fonds         nell’ordinamento giuridico lussemburghese.             nel presente prospetto e nel regolamento di
commun de placement) ai sensi della Parte I        In merito alle disposizioni contenute nella diret-     gestione.
della Legge lussemburghese del 17 dicembre         tiva 2007/16/CE e nel regolamento giuridico del
2010 sugli organismi d’investimento collettivo     Granducato dell’8 febbraio 2008, le linee guida
(“Legge del 2010”) e in conformità alle dispo-     del “Comitato degli enti regolatori di titoli euro-    1
                                                                                                            Sostituita dalla Legge del 2010.
sizioni contenute nella direttiva 2014/91/UE (a    pei” (CESR, Committee of European Securities           2
                                                                                                            Direttiva 2007/16/CE della Commissione del 19 marzo
modifica della direttiva 2009/65/CE (“direttiva    Regulators) contenute nella versione attualmente          2007 per l’attuazione della direttiva 85/611/CEE del
OICVM”)), nel Regolamento delegato (UE)            in vigore del documento “CESR’s guidelines con-           Consiglio per il coordinamento delle disposizioni legi-
2016/438 della Commissione del 17 dicembre         cerning eligible assets for investment by UCITS”          slative e amministrative in materia di taluni organismi
2015 che integra la direttiva OICVM per quanto     forniscono una serie di spiegazioni aggiuntive            d’investimento collettivo in valori mobiliari (OICVM) con
riguarda gli obblighi dei depositari (“Regola-     da tenere in considerazione con riferimento agli          riferimento alla spiegazione di determinate definizioni.
                                                                                                          3
                                                                                                             Cfr. circolare CSSF 08/339 nella versione attualmente
mento OICVM”), nonché in conformità alle           strumenti finanziari idonei per gli investimenti in
                                                                                                              in vigore del documento: CESR’s guidelines concerning
disposizioni contenute nel regolamento giuridico   OICVM ai sensi della direttiva OICVM.3
                                                                                                              eligible assets for investment by UCITS – marzo 2007,
del Granducato dell’8 febbraio 2008 relative a     Non è consentito fornire informazioni o spiega-            ref.: CESR/07-044; CESR’s guidelines concerning eligi-
determinate definizioni della Legge modificata     zioni divergenti da quanto indicato nel presente           ble assets for investment by UCITS – The classification
del 20 dicembre 2002 sugli organismi d’investi-    prospetto o nel regolamento di gestione.                   of hedge fund indices as financial indices – luglio 2007,
mento collettivo1 (“Regolamento del Granducato                                                                ref.: CESR/07-434.

                                                                                                                                                                      1
A. Prospetto – Sezione generale

Regolamento generale                                    La gestione del fondo si occupa dell’applicazione         particolari condizioni di acquisizione. Salvo impedi­
                                                        quotidiana della politica d’investimento e delle          menti dovuti a leggi imperative o a motivi pratici,
Al presente prospetto è allegato il regolamento di      decisioni dirette relative agli investimenti. Il sud­     un investitore che ha acquistato quote tramite un
gestione del fondo. Il prospetto e il regolamento       detto gestore del fondo può delegare, totalmente          nominee potrà, presentando una dichiarazione a
di gestione costituiscono un unicum e si comple­        o parzialmente, i propri compiti di gestione del          DWS Investment S.A. o al Transfer Agent, richie­
tano.                                                   fondo sotto la propria sorveglianza, il proprio           dere di essere iscritto personalmente nel registro
                                                        controllo e la propria responsabilità e a proprie         delle quote a condizione che siano soddisfatti tutti
Il prospetto, le informazioni chiave per gli investi­   spese.                                                    gli adempimenti di legittimazione.
tori, il regolamento di gestione nonché i rendiconti
semestrali e annuali sono disponibili gratuitamente     Inoltre il gestore del fondo può, sotto la propria        Avvertenza particolare
presso la Società di Gestione e gli uffici di paga­     responsabilità, il proprio controllo e a proprie
mento. La Società di Gestione comunicherà ai            spese, ricorrere ai servizi di un consulente d’inve­      La Società di Gestione comunica agli investitori
detentori di quote eventuali altre informazioni         stimento. La consulenza agli investimenti com­            che ciascuno di essi può rivendicare direttamente
rilevanti nelle modalità ritenute più idonee.           prende in particolare l’analisi e la raccomanda­          nei confronti del fondo tutti i propri diritti solo se
                                                        zione di strumenti di investimento in relazione           l’investitore ha sottoscritto le quote del fondo in
Le comunicazioni ai detentori di quote possono          con gli investimenti del fondo. Il gestore del            nome e per conto proprio. Nel caso in cui un
essere visualizzate sulla pagina Internet della         fondo non è vincolato alle raccomandazioni di             investitore abbia investito in un fondo mediante un
Società di Gestione www.dws.lu. Qualora sia             investimento del suddetto consulente. I consu­            intermediario che ha effettuato l’investimento a
previsto in un paese di collocamento, le comu­          lenti d’investimento, eventualmente incaricati            nome proprio ma per conto dell’investitore, l’inve­
nicazioni verranno inoltre pubblicate su un quoti­      dal gestore del fondo, sono riportati nel para­           stitore non può rivendicare direttamente tutti i
diano o su un altro mezzo di pubblicazione              grafo “Amministrazione e gestione”. I consulenti          propri diritti nei confronti del fondo. Si consiglia
specifico previsto dalla legge. Nei casi previsti       d’investimento nominati dispongono delle corri­           agli investitori di informarsi circa i propri diritti.
dalla legge lussemburghese, le comunicazioni            spondenti autorizzazioni in materia di sorve­
saranno inoltre pubblicate almeno su un quoti­          glianza.
diano lussemburghese ed, eventualmente, sul                                                                       Banca depositaria
Recueil Electronique des Sociétés et Associa­           (ii)	Ufficio di amministrazione, registro e
tions (RESA) del registro commerciale e delle                 ­trasferimento                                      La banca depositaria è State Street Bank Luxem­
imprese.                                                                                                          bourg S.C.A. La banca depositaria è un istituto di
                                                        La Società di Gestione DWS Investment S.A.                credito di diritto lussemburghese. Essa è respon­
                                                        svolge la funzione di amministrazione centrale.           sabile della custodia del patrimonio del fondo.
Società di Gestione                                     La funzione di amministrazione centrale com­              Inoltre, essa si assume particolari compiti di
                                                        prende in particolare la contabilità del fondo, il        sorveglianza.
Il fondo è gestito da DWS Investment S.A.,              calcolo del valore patrimoniale netto, i controlli
Lussemburgo (“Società di Gestione”) che                 successivi dei limiti d’investimento e la funzione        Compiti della banca depositaria
rispetta le condizioni indicate al capitolo 15 della    di domiciliazione e di ufficio di registro e di trasfe­   I compiti principali affidati alla banca depositaria
Legge del 2010 e pertanto le disposizioni della         rimento. Può, sotto la propria responsabilità e a         sono i seguenti:
direttiva OICVM.                                        proprie spese, trasferire parti di questa funzione
                                                        a terzi.                                                  –– garantire che la vendita, l’emissione, il rim­
La Società di Gestione è stata fondata il 15 aprile                                                                  borso e l’annullamento delle quote avven­
1987, mentre la pubblicazione nel Mémorial C è          In relazione alla funzione di ufficio di registro e di       gano in conformità alla legge applicabile e al
stata effettuata il 4 maggio 1987. Il capitale sotto­   trasferimento, DWS Investment S.A. ha stipulato              regolamento di gestione;
scritto e versato ammonta a EUR 30.677.400,00.          un accordo di sub-transfer agent con State Street         –– garantire che il valore delle quote venga
L’attività di gestione di fondi d’investimento in­­     Bank International GmbH di Monaco. Nell’ambito               calcolato in conformità alla legge applicabile e
clude i compiti indicati nell’allegato II della Legge   di questo accordo, State Street Bank Internatio­             al regolamento di gestione;
del 2010, il cui elenco non è da considerarsi           nal GmbH assume in particolare la gestione dei            –– eseguire le istruzioni della Società di
­esaustivo.                                             certificati globali, depositati presso Clearstream           Gestione, a condizione che tali istruzioni non
                                                        Banking AG di Francoforte sul Meno.                          violino la legge applicabile o il regolamento di
Sotto la propria sorveglianza e il proprio controllo,                                                                gestione;
la Società di Gestione può delegare a terzi uno o       (iii) Collocamento                                        –– garantire che nelle operazioni relative a valori
più compiti in conformità alle disposizioni della                                                                    patrimoniali del fondo il corrispettivo venga
Legge lussemburghese del 2010 e del regola­             DWS Investment S.A. funge da società principale              fornito entro i termini consueti;
mento 10-04 della Commission de Surveillance            di collocamento.                                          –– garantire che i proventi del fondo vengano
du Secteur Financier (“CSSF”) e delle relative                                                                       impiegati in conformità alla legge applicabile
circolari eventualmente emesse.                         DWS Investment S.A. può stipulare accordi di                 e al regolamento di gestione;
                                                        nominee (servizio fiduciario) con istituti di credito,    –– monitorare le disponibilità liquide e i flussi di
(i) Gestione degli investimenti                         professionisti del settore finanziario (“PSF”) e/o           cassa del fondo;
                                                        entità comparabili secondo il diritto estero, che         –– custodire il patrimonio del fondo, inclusi gli
Per il fondo, la Società di Gestione ha concluso        sono obbligate all’identificazione dei detentori di          strumenti finanziari oggetto di custodia,
un contratto di gestione del fondo con DWS              quote. Tali accordi autorizzano gli istituti alla nego­      eseguire verifiche relative alla proprietà e
Investment GmbH di Francoforte sul Meno, sotto          ziazione delle quote e all’iscrizione degli stessi nel       custodire registrazioni relative ad altri valori
la propria responsabilità e il proprio controllo,       registro delle quote della società in qualità di             patrimoniali.
nonché a proprie spese. DWS Investment GmbH             nominee (fiduciari). I nomi dei nominee possono
è una Società d’investimento di capitali di diritto     essere richiesti a DWS Investment S.A. in qualsi­
tedesco. Il contratto può essere risolto da             asi momento. Il Nominee accetta richieste di
entrambe le parti con un preavviso di tre mesi.         acquisto, vendita e conversione dagli investitori
                                                        che assiste e provvede a far apportare le necessa­
                                                        rie modifiche nel registro delle quote. Pertanto il
                                                        nominee è tenuto a rispettare le eventuali

2
Responsabilità della banca depositaria                    Le informazioni sulle funzioni di custodia trasferite     Rischio paese o di trasferimento
In caso di perdita di uno strumento finanziario           e sull’identità dei singoli delegati o subdelegati        Il rischio paese si verifica quando un debitore
custodito, in conformità alla direttiva OICVM e in        sono disponibili presso la sede della Società di          estero non possa assolvere le sue prestazioni
particolare all’articolo 18 del regolamento               Gestione o nella seguente pagina Internet:                per tempo o del tutto, nonostante sia solvibile, a
OICVM, la banca depositaria provvederà imme-              www.statestreet.com/about/office-locations/               causa dell’impossibilità o dell’indisponibilità a
diatamente a restituire alla Società di Gestione          luxembourg/subcustodians.html                             eseguire il trasferimento dal paese in cui risiede.
che opera a nome del fondo strumenti finanziari                                                                     Pertanto, ad esempio, i pagamenti a cui il fondo
dello stesso tipo oppure a rimborsare l’importo                                                                     ha diritto possono venire a mancare oppure
corrispondente.                                           Note sui rischi                                           essere effettuati in una valuta che non è più
                                                                                                                    convertibile in seguito a restrizioni valutarie.
La banca depositaria non è da ritenersi responsa-         L’investimento in quote comporta dei rischi. I
bile qualora sia in grado di dimostrare che la            rischi possono comprendere o essere connessi,             Rischio di liquidazione
perdita di uno strumento finanziario custodito è          ad esempio, a rischi dei mercati azionari e obbli-        Soprattutto negli investimenti in titoli non quotati
riconducibile a eventi esterni al di fuori di ogni        gazionari, rischi di variazione degli interessi, rischi   esiste il rischio che l’iter del sistema di trasferi-
ragionevole controllo, le cui conseguenze sareb-          di credito, rischi d’insolvenza degli emittenti,          mento non venga portato a termine in seguito a
bero state inevitabili nonostante ogni ragionevole        rischi di liquidità o rischi dei contraenti nonché        un pagamento ritardato o non conforme agli
sforzo compiuto ai sensi della direttiva OICVM.           rischi di cambio, di volatilità o politici. Ognuno di     accordi oppure che la consegna non venga por-
                                                          questi rischi può presentarsi anche con altri             tata a termine secondo i piani.
In caso di perdita di uno strumento finanziario           rischi. Qui di seguito si riporta una breve descri-
custodito, i detentori di quote possono rivendi-          zione di alcuni di questi rischi. I potenziali investi-   Rischio giuridico e rischio fiscale
care i loro diritti di risarcimento nei confronti della   tori dovrebbero aver maturato una certa espe-             Gli aspetti giuridici e fiscali dei fondi possono
banca depositaria direttamente o indirettamente           rienza di investimento negli strumenti finanziari         variare in modo imprevisto e incontrollabile. La
tramite la Società di Gestione, a condizione che          previsti dalla politica d’investimento. Gli investi-      modifica delle basi imponibili del fondo stabilite
tale azione non determini una duplicazione dei            tori dovrebbero inoltre essere a conoscenza dei           erroneamente per gli esercizi precedenti in caso
diritti di regresso o disparità di trattamento tra i      rischi connessi all’attività di investimento in quote     di una correzione fiscale sostanzialmente svan-
detentori di quote.                                       e decidere il proprio investimento solo dopo              taggiosa per l’investitore può comportare per
                                                          essersi ampiamente consultati con i propri con-           quest’ultimo l’assoggettamento all’onere fiscale
La banca depositaria è responsabile nei confronti         sulenti legali, finanziari e fiscali, con la propria      risultante dalla correzione relativa agli esercizi
del fondo per tutte le altre perdite subite dal           società di revisione o con altri esperti circa            precedenti, benché in determinate circostanze
fondo imputabili a inadempienza colposa o deli-           (i) l’opportunità di effettuare investimenti in quote     non avesse investito nel fondo in quel periodo.
berata degli obblighi della banca depositaria             in considerazione della propria situazione finan-         Viceversa, per l’investitore può verificarsi il caso
stabiliti dalla direttiva OICVM.                          ziaria e fiscale, nonché di altre circostanze, (ii) le    in cui non possa più beneficiare di una correzione
                                                          informazioni contenute nel presente prospetto e           sostanzialmente vantaggiosa relativamente
La banca depositaria non è responsabile di danni          (iii) la politica d’investimento del fondo.               all’esercizio attuale e agli esercizi precedenti,
indiretti o consequenziali, di danni particolari e di                                                               durante i quali partecipava al fondo, a causa del
perdite causati da o correlati all’adempimento o          Si deve considerare che l’investimento in un              rimborso o della vendita delle quote anticipati
all’inadempimento dei compiti e obblighi da parte         fondo presenta sia la possibilità di rialzo dei           rispetto alla correzione.
della banca depositaria.                                  corsi sia di aumento dei rischi. Le quote del
                                                          fondo sono titoli il cui valore viene definito            Inoltre una correzione dei dati fiscali può compor-
Trasferimento                                             sulla base delle oscillazioni dei corsi dei valori        tare un’effettiva tassazione dei proventi soggetti
La banca depositaria ha totale facoltà di trasferire      patrimoniali facenti parte del fondo. Di conse-           a imposizione fiscale o vantaggi fiscali durante un
integralmente o parzialmente le sue funzioni di           guenza, il valore delle quote può aumentare o             periodo diverso rispetto a quello pertinente la
custodia, tuttavia la sua responsabilità permane          diminuire rispetto al prezzo d’acquisto.                  tassazione, con ripercussioni negative sul singolo
anche nel caso in cui abbia affidato a terzi la                                                                     investitore.
totalità o una parte dei valori patrimoniali in           Non è pertanto possibile garantire il raggiun-
custodia. La responsabilità della banca deposita-         gimento degli obiettivi definiti nella politica           Rischio valutario
ria rimane impregiudicata in caso di trasferimento        d’investimento.                                           Qualora i valori patrimoniali del fondo vengano
delle funzioni di custodia definite nell’ambito del                                                                 investiti in valute diverse da quella del fondo,
contratto con la banca depositaria.                       Rischio di mercato                                        quest’ultimo riceve proventi, rimborsi e ricavi da
                                                          La performance dei corsi o del valore di mercato          tali investimenti nella relativa valuta. Se il valore
La banca depositaria ha trasferito i compiti di           dei prodotti finanziari dipende in particolare            di tale valuta si riduce rispetto alla valuta del
custodia specificati nell’articolo 22, paragrafo 5,       dall’andamento dei mercati dei capitali, che a loro       fondo, si riduce anche il valore del patrimonio del
lettera a), della direttiva OICVM a State Street          volta vengono influenzati dalla situazione gene-          fondo.
Bank and Trust Company, con sede a Copley                 rale dell’economia mondiale e dalle condizioni
Place 100, Huntington Avenue, Boston, Massa-              generali economiche e politiche nei rispettivi            Rischio di custodia
chusetts 02116, USA, e l’ha nominata propria              paesi. L’andamento generale dei corsi, in partico-        Il rischio di custodia è il rischio derivante dalla
banca subdepositaria operante a livello mondiale          lare di una borsa, può essere influenzato anche           possibilità che, in caso di insolvenza, violazioni
(global sub-custodian). In qualità di banca subde-        da fattori irrazionali come il sentiment, le opinioni     dell’obbligo di diligenza o comportamento inde-
positaria operante a livello mondiale (global             e i rumor.                                                bito della banca depositaria o di un subdeposita-
sub-custodian), State Street Bank and Trust Com-                                                                    rio, il fondo possa, totalmente o parzialmente e a
pany ha designato banche subdepositarie locali            Rischio d’insolvenza                                      suo detrimento, essere privato dell’accesso agli
che fanno parte della rete di banche depositarie          La solvibilità (ossia la capacità e la volontà di         investimenti detenuti in custodia.
di State Street (State Street Global Custody              pagamento) dell’emittente di uno dei titoli o degli
Network).                                                 strumenti del mercato monetario detenuti diret-
                                                          tamente o indirettamente nel fondo, può diminu-
                                                          ire sensibilmente. Questo determina di norma
                                                          flessioni delle quotazioni del relativo titolo supe-
                                                          riori alle oscillazioni generali del mercato.

                                                                                                                                                                        3
Rischio specifico dell’azienda                            Rischio correlato alle persone chiave                      Rischi correlati ad operazioni su derivati
L’andamento dei corsi dei titoli e degli strumenti        Il patrimonio del fondo, il cui risultato di investi-      L’acquisto e la vendita di opzioni e la conclusione
del mercato monetario detenuti direttamente o             mento si riveli molto positivo in un determinato           di contratti futures o swap (inclusi i total return
indirettamente nel fondo dipende da specifici             periodo, deve questo successo anche all’abilità            swap) comportano i seguenti rischi:
fattori aziendali, per esempio dalla situazione           delle persone che lo gestiscono e alla correttezza
economico-aziendale dell’emittente. Qualora i             delle decisioni dei gestori. L’insieme delle per-          –– Le variazioni di corso del valore sottostante
fattori specifici dell’azienda dovessero subire un        sone addette alla gestione del fondo è però                   possono ridurre il valore di un diritto di
peggioramento, la quotazione del relativo titolo          soggetto a variazioni e i nuovi organi decisionali            opzione o di un contratto futures fino ad
potrebbe diminuire sensibilmente e per un                 potrebbero agire con meno successo.                           azzerarlo e questo può influire negativamente
periodo di tempo prolungato, anche nel caso in                                                                          sul valore del patrimonio del fondo. Il fondo
cui l’andamento della borsa fosse nel complesso           Variazione della politica di                                  può subire perdite anche in seguito a varia-
positivo.                                                 ­investimento                                                 zioni di valore di un valore patrimoniale sotto-
                                                          In seguito a una variazione della politica di inve-           stante a uno swap o a un total return swap.
Rischio di concentrazione                                 stimento entro gli ambiti di investimento consen-          –– L’eventuale necessaria conclusione di un’ope-
Ulteriori rischi si possono verificare in seguito alla    titi per il patrimonio del fondo, può variare anche           razione di compensazione (saldo) comporta
concentrazione dell’investimento in particolari           la sostanza del rischio connesso con il patrimonio            delle spese, che potrebbero ridurre il valore
valori patrimoniali o mercati. In tal caso, il fondo      del fondo stesso.                                             del patrimonio del fondo.
risulta estremamente dipendente dall’andamento                                                                       –– L’effetto leva di opzioni, swap, contratti futu-
di tali valori patrimoniali o mercati.                    Modifica del regolamento di gestione;                         res e altri derivati può avere sul patrimonio
                                                          liquidazione o fusione                                        del fondo effetti più profondi che non l’acqui-
Rischio di variazione dei tassi                           La Società di Gestione si riserva il diritto di modi-         sto diretto dei valori sottostanti.
Gli investitori devono essere consapevoli che             ficare il regolamento di gestione del fondo. Inol-         –– L’acquisto di opzioni comporta il rischio che
l’investimento in quote può riservare rischi con-         tre, ai sensi delle disposizioni del regolamento di           l’opzione non venga esercitata, perché i
nessi ai tassi d’interesse, che si potranno presen-       gestione, ha facoltà di liquidare totalmente il               prezzi dei valori sottostanti non si muovono in
tare nell’eventualità in cui si verifichino oscilla-      fondo o di fonderlo con un altro fondo. Gli investi-          linea con le previsioni, pertanto il premio di
zioni dei tassi relativi alla valuta dei titoli o del     tori corrono pertanto il rischio di non concludere il         opzione pagato dal fondo si estingue. In caso
fondo.                                                    periodo di possesso programmato.                              di vendita di opzioni sussiste il rischio che il
                                                                                                                        fondo sia costretto all’acquisto dei valori
Rischi giuridici e politici                               Rischio di credito                                            patrimoniali a un prezzo superiore rispetto a
Per il fondo possono essere effettuati investimenti       Il rischio di credito insito nelle obbligazioni o nei         quello attuale di mercato o a consegnare i
in ordinamenti giuridici nei quali il diritto lussem-     titoli di credito è riferito agli emittenti e viene           medesimi a un prezzo inferiore a quello
burghese non è applicato oppure in caso di contro-        valutato con un rating di solvibilità correlato               attuale di mercato. Il fondo subisce una per-
versie il foro competente non sia in Lussemburgo.         all’emittente. Le obbligazioni o i titoli di credito          dita pari alla differenza di prezzo, al netto del
I diritti e i doveri della Società di Gestione per        emessi da emittenti con un rating più basso                   premio di opzione riscosso.
conto del fondo che ne risultano possono variare          vengono solitamente considerati titoli con un              –– Anche nel caso dei contratti futures sussiste
da quelli che ne risulterebbero in Lussemburgo, a         rischio di credito più elevato e con una maggiore             il rischio che alla loro scadenza il patrimonio
svantaggio del fondo o degli investitori.                 probabilità di insolvenza da parte dell’emittente             del fondo subisca perdite in seguito a un
                                                          rispetto ai titoli di emittenti con un rating                 andamento imprevisto del prezzo di mercato.
Sviluppi politici o giuridici, comprese le variazioni     migliore. Nel caso in cui un emittente di obbliga-
delle condizioni generali giuridiche in tali ordina-      zioni o titoli di credito abbia difficoltà finanziarie o   Rischio correlato all’acquisto di quote
menti possono essere riconosciuti troppo tardi            economiche, queste potranno ripercuotersi sul              di fondi d’investimento
dalla Società di Gestione o per nulla riconosciuti        valore delle obbligazioni o dei titoli di credito (che     Nel caso di un investimento in quote di un fondo
oppure comportare limitazioni relativamente a             può persino azzerarsi) e sui pagamenti effettuati          target si noti che i gestori dei singoli fondi target
valori patrimoniali acquistabili o già acquistati. Tali   per tali obbligazioni o titoli di credito (che pos-        lavorano in modo indipendente l’uno dall’altro,
conseguenze si possono verificare anche in caso           sono persino azzerarsi). Inoltre, alcune obbliga-          pertanto più fondi target possono perseguire
di modifica delle condizioni generali giuridiche          zioni o titoli di credito sono classificati come           strategie d’investimento identiche o contrappo-
per la Società di Gestione e/o la gestione del            subordinati nella struttura finanziaria di un emit-        ste. In tal modo i rischi esistenti si possono
fondo in Lussemburgo.                                     tente. In caso di difficoltà finanziarie potrebbero        accumulare e le eventuali opportunità possono
                                                          quindi determinarsi delle perdite ingenti. Nel             controbilanciarsi.
Rischio operativo                                         contempo, la probabilità che l’emittente adempia
Per il fondo può sussistere un rischio di perdita,        a tali obblighi è minore rispetto ad altre obbliga-        Rischi legati agli investimenti in
ad esempio per via di processi interni inadeguati         zioni o titoli di credito. A propria volta, ciò com-       ­contingent convertible
nonché per errori umani o da parte dei sistemi            porta un’elevata instabilità dei prezzi di tali            I contingent convertible (“CoCo”) rientrano negli
nella Società di Gestione o di terzi esterni. Questi      ­strumenti.                                                strumenti ibridi di capitale. Dalla prospettiva
rischi possono pregiudicare la performance del                                                                       dell’emittente, come riserve di capitale contribui-
fondo e pertanto influire negativamente sul               Rischio d’insolvenza dell’emittente                        scono a soddisfare determinati requisiti patrimo-
valore delle quote e sul capitale investito dagli         Oltre che dalle tendenze generali dei mercati dei          niali previsti dalla legge. In base alle condizioni di
investitori.                                              capitali, il corso di un investimento dipende              emissione, i CoCo vengono convertiti in azioni o
                                                          anche dallo specifico andamento del rispettivo             subiscono una svalutazione del capitale al verifi-
Rischio d’inflazione                                      emittente. Pertanto, anche un’accurata selezione           carsi di determinati eventi scatenanti (“eventi
L’inflazione comporta un rischio di svalutazione          dei titoli non può ad esempio escludere la possi-          trigger”) collegati alle soglie di capitale di vigi-
per tutti i valori patrimoniali.                          bilità di perdite dovute al dissesto finanziario           lanza. L’evento di conversione può essere deter-
                                                          degli emittenti.                                           minato dalle autorità di vigilanza indipendente-
                                                                                                                     mente dal verificarsi o meno di eventi trigger e
                                                                                                                     dal controllo dell’emittente, qualora essa dubiti

4
della capacità dell’emittente o di una società con-         c) Rischio di modifica della cedola                       g) Rischio di una concentrazione di settori
sociata di preservare la propria redditività a lungo           (rischio di revisione della cedola)
termine (rischio di svalutazione/conversione).                                                                        A causa della struttura specifica dei CoCo, il
                                                            Se alla data di scadenza specificata il CoCo non          rischio di concentrazione dei settori può derivare
Dopo un evento trigger, il recupero del capitale            può essere riscattato dall’emittente del CoCo,            dalla distribuzione non omogenea delle esposi-
investito dipende essenzialmente dalla composi-             l’emittente stesso può definire nuovamente le             zioni rispetto ai valori finanziari. Conformemente
zione dei CoCo. I CoCo potrebbero reincremen-               condizioni dell’emissione. Alla data di scadenza,         alle disposizioni di legge, i CoCo rientrano nella
tare il valore nominale svalutato del tutto o in            l’importo della cedola può essere modificato, se          struttura di capitale degli istituti finanziari.
parte mediante uno dei tre seguenti metodi:                 l’emittente non la riscatta.
conversione in azioni, svalutazione temporanea o                                                                      h) Rischio di liquidità
svalutazione permanente. La svalutazione tem-               d) R
                                                                ischio derivato dalle disposizioni normative
poranea è una svalutazione effettuata secondo                  (rischio di un’inversione della struttura di           I CoCo comportano un rischio di liquidità in condi-
restrizioni normative certe, a pieno titolo discre-            capitale)                                              zioni di stress del mercato. Ciò è dovuto alla base
zionale. Ogni pagamento di cedola dopo l’evento                                                                       di investitori speciali cui i CoCo si rivolgono e al
trigger si riferisce al valore nominale ridotto. In         Nella CRD IV vengono stabiliti alcuni requisiti           volume di mercato complessivo inferiore rispetto
determinate circostanze, un investitore in CoCo             minimi per il capitale proprio delle banche. L’am-        alle obbligazioni usuali.
può anche subire perdite prima degli investitori in         montare della riserva di capitale richiesta varia da
azioni e altri detentori di debito, che fanno riferi-       paese a paese in conformità con le normative              i)   Rischio di valutazione del rendimento
mento allo stesso emittente.                                vigenti applicabili per l’emittente.
                                                                                                                      A causa della redimibilità flessibile dei CoCo la
In base ai requisiti minimi previsti dalla diret-           Secondo le diverse disposizioni nazionali a livello       data utilizzata nel calcolo del rendimento non è
tiva UE sui requisiti patrimoniali IV/dal regola-           di fondi, la conversione può essere avviata in            certa. Per ogni data di riscatto sussiste il rischio
mento UE sui requisiti di capitale (CRD IV/CRR),            seguito al trigger discrezionale o alla sospensione       che la scadenza dell’obbligazione venga rinviata e
la struttura delle condizioni dei CoCo può essere           dei pagamenti delle cedole in conformità con le           il calcolo del rendimento debba essere adattato
complessa e variare da emittente a emittente e              normative applicabili per l’emittente. Per gli            alla nuova data. Questo può portare ad un cam-
da obbligazione a obbligazione.                             investitori in CoCo e gli investitori in generale         biamento del rendimento.
                                                            sussiste un ulteriore fattore di incertezza che
L’investimento nei CoCo comporta rischi aggiun-             dipende dalle condizioni nazionali e dalla sola           j)   Rischio sconosciuto
tivi come:                                                  valutazione dell’autorità di vigilanza competente.
                                                                                                                      Dato il carattere innovativo dei CoCo e la conti-
a)	Rischio di discesa al di sotto dei trigger              Inoltre, il parere dell’autorità di vigilanza compe-      nua evoluzione del contesto normativo per gli
    ­predeterminati (rischio di livello trigger)            tente nonché i singoli criteri presi in considera-        istituti finanziari, potrebbero verificarsi rischi non
                                                            zione per formularlo non possono essere valutati          prevedibili allo stato attuale.
La probabilità e il rischio di conversione o svaluta-       in anticipo in modo esaustivo.
zione sono determinati dal differenziale del trig-                                                                    Per ulteriori informazioni, è possibile fare
ger rispetto al coefficiente di capitale dell’emit-         e)	Rischio di esercizio del riscatto o di blocco del     ­riferimento alla comunicazione dell’autorità
tente del CoCo richiesta in quel momento a fini                 riscatto da parte dell’autorità di vigilanza           europea di vigilanza del mercato e dei titoli
normativi.                                                      competente (rischio di estensione)                     (ESMA/2014/944) del 31 luglio 2014 riguardante
                                                                                                                       i potenziali rischi sugli investimenti in strumenti
Secondo quanto indicato nel prospetto di emis-              I CoCo sono titoli obbligazionari a lungo termine          contingent convertible.
sione del CoCo, il trigger meccanico si verifica al         con durata illimitata e diritto di riscatto da parte
raggiungimento del 5,125% o più del coefficiente            dell’emittente a determinate scadenze indicate            Rischio di liquidità
di capitale.                                                nel prospetto di emissione. L’esercizio del diritto       Il rischio di liquidità insorge qualora un determi-
                                                            di riscatto è una decisione discrezionale dell’emit-      nato titolo risulti difficilmente vendibile. Fonda-
Soprattutto se il trigger è alto, gli investitori in        tente, che richiede tuttavia l’autorizzazione             mentalmente, quindi, si dovrebbero acquistare
CoCo possono perdere il capitale investito, ad              dell’autorità di vigilanza. L’autorità di vigilanza       per un fondo esclusivamente i titoli rivendibili in
esempio nel caso di una svalutazione del valore             prenderà una decisione in conformità alle norma-          ogni momento. Tuttavia, può accadere che in
nominale o della conversione in capitale proprio            tive applicabili.                                         determinati periodi o in determinati segmenti di
(azioni).                                                                                                             borsa subentrino difficoltà nel vendere singoli
                                                            Gli investitori possono rivendere il CoCo solo su         titoli al momento desiderato. Sussiste inoltre il
A livello di fondo ciò significa che il rischio effettivo   un mercato secondario, che è associato ai rispet-         rischio che titoli quotati in un segmento di mer-
della discesa di un trigger è difficile da valutare in      tivi rischi di mercato e di liquidità.                    cato molto limitato registrino una notevole insta-
anticipo. Ad esempio la quota di capitale proprio                                                                     bilità dei prezzi.
dell’emittente viene pubblicata solo trimestral-            f)	Rischio di capitale proprio e di subordinazione
mente e pertanto il differenziale effettivo del trig-           (rischio d’inversione della struttura del capitale)   Rischio dei contraenti
ger rispetto alla quota del capitale prevista per                                                                     Per il fondo possono presentarsi rischi nell’am-
legge è noto solo al momento della pubblicazione.           Nel caso in cui i CoCo vengano convertiti in              bito di un vincolo contrattuale con un’altra parte
                                                            azioni, gli investitori diventano detentori di azioni     (la cosiddetta controparte o contraente). In que-
b)	Rischio di sospensione del pagamento della              quando si concretizza il trigger. In caso di insol-       sto caso vi è il rischio che la controparte non sia
    cedola (rischio di revoca della cedola)                 venza, i detentori di azioni potranno operare solo        più in grado di adempiere ai propri obblighi con-
                                                            in maniera subordinata e dipendente dal resto             trattuali. Questi rischi possono pregiudicare la
L’emittente o l’autorità di vigilanza può sospen-           delle risorse disponibili. Pertanto, in caso di           performance del fondo e inoltre influire negativa-
dere in qualsiasi momento i pagamenti delle                 conversione dei CoCo si può giungere ad una               mente sul valore delle quote e sul capitale inve-
cedole. In tal caso, i mancati pagamenti delle              perdita completa del capitale.                            stito dagli investitori.
cedole non verranno riprogrammati alla ripresa
dei pagamenti. Per gli investitori in CoCo sussiste
il rischio di non riscuotere tutti i pagamenti di
cedole previsti al momento dell’acquisizione.

                                                                                                                                                                           5
La stipula di contratti OTC (“over-the-counter”) fuori     Rischio correlato all’utilizzo di operazioni              Principi d’investimento
borsa può esporre il fondo a rischi connessi alla          di prestito titoli e operazioni repo
solvibilità dei contraenti e alla loro capacità di         Nel caso in cui il contraente di un’operazione di         Politica d’investimento
rispettare le condizioni di detti contratti. Allo stesso   prestito titoli o di un’operazione repo dovesse           Il patrimonio del fondo viene investito secondo il
modo, il fondo potrà stipulare operazioni in futures,      risultare inadempiente, il fondo può subire una           principio della diversificazione del rischio in base
opzioni e swap o impiegare altre tecniche derivate,        perdita nella misura in cui i proventi derivanti          ai criteri della politica d’investimento indicati nella
come ad esempio total return swap, esponendosi             dalla vendita delle garanzie detenute dal fondo in        sezione specifica del prospetto e conforme-
al rischio che i contraenti non ottemperino ai rispet-     relazione all’operazione di prestito titoli o all’ope-    mente alle opportunità d’investimento e ai limiti
tivi obblighi contrattuali.                                razione repo siano inferiori ai titoli rimanenti.         agli investimenti indicati nell’articolo 4 del regola-
                                                           Inoltre, in caso di bancarotta o di procedimenti          mento di gestione.
In caso di bancarotta o di insolvenza di un contra-        analoghi ai danni del contraente dell’operazione
ente, il fondo può subire perdite significative            di prestito titoli o dell’operazione repo o in caso       Benchmark di performance
dovute a ritardi nella liquidazione delle posizioni,       di qualsiasi altro tipo di inadempimento al rim-          Per confrontare la performance, il fondo può
tra cui il deprezzamento degli investimenti che si         borso dei titoli, il fondo potrebbe subire perdite,       utilizzare un indice finanziario come benchmark di
verifica quando un fondo rivendica i propri diritti.       ad esempio perdita di interessi o perdita del             performance, senza cercare di riprodurre la com-
Sussiste inoltre la possibilità che l’utilizzo delle       titolo corrispondente, nonché perdite associate           posizione di tale indice. Se il fondo viene utilizzato
tecniche concordate venga interrotto a favore di           alle spese di inadempimento e di esecuzione               come indice della performance, è necessario fare
quelle in vigore al momento della stipula degli            relative all’operazione di prestito titoli o all’opera-   riferimento alla sezione specifica del prospetto per
accordi in seguito, ad esempio, a bancarotta,              zione repo. Si presuppone che il ricorso all’acqui-       ulteriori informazioni in merito. Se si utilizza un
azioni illecite o modifiche legislative.                   sto con opzione di riacquisto o con un accordo di         indice finanziario nell’ambito di una strategia di
                                                           riacquisto inverso e accordo di prestito titoli non       investimento, la politica d’investimento del fondo
I fondi possono, tra l’altro, stipulare transazioni su     abbia alcuna influenza considerevole sulla perfor-        rifletterà questo approccio (vedere anche il para-
OTC e mercati interdealer. La partecipazione a tali        mance del fondo. Tuttavia potrebbe avere un’in-           grafo “Uso degli indici finanziari” del presente
mercati non è soggetta, di norma, ad alcun con-            fluenza significativa, positiva o negativa, sul           prospetto).
trollo finanziario come nel caso della partecipa-          valore patrimoniale netto del fondo.
zione a mercati regolati. Un fondo che investe in                                                                    Tecniche per una gestione efficiente
swap, total return swap, derivati, strumenti sinte-        Rischi correlati alla ricezione di garanzie               del portafoglio
tici e altre transazioni OTC su questi mercati, si         Il fondo riceve garanzie per operazioni su derivati,      Ai sensi della circolare CSSF 14/592, per il fondo
assume il rischio di credito del contraente ed è           operazioni di prestito titoli e operazioni repo. I        è possibile impiegare tecniche per una gestione
esposto anche al rischio di perdita. Tali rischi pos-      derivati, i titoli concessi in prestito o a pronti        efficiente del portafoglio. Tra di esse rientrano, tra
sono differenziarsi in misura notevole rispetto a          contro termine possono accrescere il loro valore.         l’altro, tutte le forme di operazioni su derivati,
quelli relativi alle transazioni sui mercati regolati,     In questo caso, le garanzie presentate potreb-            nonché operazioni di prestito titoli e operazioni
poiché la copertura di questi ultimi viene assicu-         bero non essere più sufficienti a coprire per             repo (operazioni di finanziamento tramite titoli).
rata da garanzie, valutazione giornaliera mark-to          l’intero ammontare la richiesta di consegna o             Attualmente non vengono impiegate operazioni
market, liquidazione giornaliera e relativa segrega-       ritrasferimento da parte del fondo nei confronti          di finanziamento tramite titoli diverse da quelle
zione, nonché requisiti di capitale minimo. Le             del contraente.                                           qui indicate, come ad esempio operazioni di
transazioni concluse direttamente tra due contra-                                                                    marginazione, operazioni buy-sell back o sell-buy
enti di norma non beneficiano di questa forma di           Il fondo può depositare coperture in forma liquida        back. Se in futuro la Società di Gestione farà uso
tutela.                                                    in conti vincolati, nonché investirle in titoli di        di tali operazioni di finanziamento tramite titoli, il
                                                           stato di alta qualità o in fondi del mercato mone-        prospetto verrà conseguentemente adattato.
Inoltre il fondo è esposto al rischio che il contra-       tario con struttura a breve durata. L’istituto di
ente non esegua la transazione secondo quanto              credito nel quale sono custoditi i depositi bancari       Il ricorso a operazioni di finanziamento tramite
concordato, a causa di un dissenso relativo alle           può tuttavia diventare insolvente. I titoli di stato e    titoli avviene in conformità ai requisiti normativi
condizioni contrattuali (indipendentemente dal             i fondi del mercato monetario possono avere un            stabiliti, in particolare, dal Regolamento (UE)
fatto che ciò avvenga o meno in buona fede)                andamento negativo. Al termine dell’operazione,           2015/2365 del Parlamento europeo e del Consi-
oppure a causa di un problema di credito o di              le garanzie investite potrebbero non essere più           glio del 25 novembre 2015 sulla trasparenza
liquidità. Ciò può causare perdite a carico del            disponibili per l’intero ammontare, sebbene esse          delle operazioni di finanziamento tramite titoli e
relativo fondo. Il rischio del contraente aumenta          debbano essere restituite dal fondo nell’ammon-           di riutilizzo e a modifica del Regolamento
per i contratti con periodi di scadenza prolungati,        tare originariamente garantito. Il fondo può quindi       (UE) 648/2012 (Regolamento SFT).
poiché possono verificarsi eventi che ostacolano           essere tenuto ad aumentare le garanzie all’im-
l’accordo, oppure nel caso in cui il fondo abbia           porto garantito e pertanto a compensare le per-           Utilizzo di derivati
orientato le proprie transazioni su un unico con-          dite subite a causa dell’investimento.                    Qualora sia disponibile un adeguato sistema di
traente o su un piccolo gruppo di contraenti.                                                                        gestione dei rischi, il fondo potrà investire in tutti
                                                           Rischi correlati alla gestione                            i derivati ammessi ai sensi della Legge del 2010
In caso di insolvenza della controparte, il fondo          di ­coperture                                             riconducibili a valori patrimoniali che possono
comparto può essere soggetto a oscillazioni di             La gestione di tali coperture richiede l’impiego di       essere acquistati per il fondo o che derivano da
mercato sfavorevoli durante l’esecuzione di                sistemi e la definizione di determinati processi.         indici finanziari, tassi d’interesse, tassi di cambio
transazioni sostitutive. Il fondo può concludere           In caso di fallimento di tali processi oppure di          o valute, di cui fanno parte in particolare opzioni,
una transazione con qualsiasi contraente. Inoltre          errore umano o di sistema nella Società di                contratti financial futures e swap, (inclusi total
può concludere un numero illimitato di transa-             Gestione o di terzi esterni nell’ambito della             return swap) nonché combinazioni degli stessi. I
zioni con un unico contraente. La possibilità del          gestione delle garanzie può determinarsi il rischio       derivati potranno essere impiegati non solo con
fondo di concludere transazioni con qualsiasi              che le garanzie perdano valore e non siano più            finalità di copertura, ma anche far parte della
contraente, l’assenza di valutazione significativa         sufficienti a coprire per l’intero ammontare la           strategia di investimento.
e indipendente sulle caratteristiche finanziarie del       richiesta di consegna o di restituzione da parte
contraente, nonché l’assenza di un mercato                 del fondo nei confronti del contraente.
regolato per la stipula di accordi, possono
aumentare il potenziale di perdita del fondo.

6
La negoziazione di derivati verrà utilizzata               opportunità e i rischi sono valide per tali strumenti      d’investimento del fondo. I rischi di tali operazioni
nell’ambito dei limiti di investimento e servirà per       finanziari garantiti, considerando tuttavia che il         saranno guidati nell’ambito del processo di
una gestione efficiente del patrimonio del fondo           rischio di perdita per gli strumenti finanziari garan-     gestione del rischio della Società di Gestione.
e per la gestione delle durate e dei rischi degli          titi è limitato al valore del titolo.
investimenti.                                                                                                         Il fondo potrà concludere operazioni di prestito
                                                           Operazioni su derivati OTC                                 titoli solo nel rispetto delle seguenti prescrizioni:
Swap                                                       La Società di Gestione può effettuare sia opera-
La Società di Gestione può, per conto del fondo            zioni con derivati, che sono quotati ufficialmente         (i)	Il fondo potrà dare in prestito titoli solamente
e nel rispetto dei criteri di investimento, stipulare      in borsa o negoziati su altri mercati organizzati,                tramite un sistema standardizzato gestito da
operazioni di                                              sia operazioni over-the-counter (OTC). Viene                      una stanza di compensazione riconosciuta o
                                                           applicata una procedura che consente una valuta-                  un programma di prestito titoli gestito da un
––   swap su tassi d’interesse,                            zione precisa e indipendente del valore dei deri-                 istituto finanziario di prim’ordine, a condizione
––   swap su valute,                                       vati OTC.                                                         che l’istituto finanziario sia specializzato in
––   equity swap,                                                                                                            tale tipo di operazioni e sia soggetto a regole
––   total return swap oppure                              Operazioni di prestito titoli e                                   di vigilanza considerate dalla CSSF equivalenti
––   credit default swap.                                  ­operazioni repo (operazioni di                                   a quelle del diritto comunitario.
                                                            ­finanziamento tramite titoli)                            (ii)	Il beneficiario del prestito dovrà essere
Le operazioni di swap sono contratti di scambio            Al fondo è consentito cedere per un periodo di                    ­soggetto a regole di vigilanza considerate
che prevedono lo scambio di valori patrimoniali            tempo definito titoli del proprio patrimonio a una                 dalla CSSF equivalenti a quelle del diritto
o dei rischi sottostanti alla transazione tra le           controparte, previa corresponsione di un com-                      comunitario.
controparti.                                               penso corrispondente al valore di mercato. Il              (iii)	Il rischio del contraente derivante da una o
                                                           fondo garantisce che tutti i titoli trasferiti nell’am-            più operazioni di prestito titoli nei confronti di
Total return swap                                          bito di un prestito titoli possano essere ritrasferiti             un unico contraente (che per chiarezza potrà
Un total return swap (“swap del rendimento                 in qualsiasi momento e che tutti gli accordi di                    essere ridotto tramite l’utilizzo di coperture)
complessivo”) è un derivato per cui una contro-            prestito titoli conclusi possano essere terminati                  non potrà superare, se si tratta di un istituto
parte trasferisce ad altri il rendimento comples-          in qualsiasi momento.                                              finanziario compreso nell’articolo 41, para-
sivo di una passività di riferimento, compresi i                                                                              grafo 1, lettera f), della Legge del 2010, il 10%
redditi da interessi e commissioni, utili e perdite        a) Operazioni di prestito titoli                                   del valore patrimoniale del fondo o, in tutti gli
da oscillazioni di corso nonché le perdite di                                                                                 altri casi, il 5% del suo valore patrimoniale.
credito.                                                   Il fondo potrà concludere operazioni di prestito
                                                           titoli se le sue direttive di investimento non con-        La Società di Gestione pubblica il valore comples-
Qualora il fondo si avvalga della possibilità di utiliz-   tengono ulteriori limitazioni nella sezione speci-         sivo dei titoli prestati nelle relazioni annuali e
zare total return swap o altri derivati con caratteri-     fica seguente. I relativi limiti sono indicati nella       semestrali.
stiche analoghe che hanno un’influenza significativa       circolare CSSF 08/356 nella versione attualmente
sull’attuazione della strategia di investimento, è         in vigore. Di norma le operazioni di prestito titoli       Le operazioni di prestito titoli possono essere
possibile reperire informazioni su tale strategia o        possono essere condotte solo in relazione a                condotte anche in modo sintetico (“prestito
sulla controparte nella sezione specifica del pre-         valori patrimoniali ammessi ai sensi della Legge           sintetico in titoli”). Si ha un prestito sintetico in
sente prospetto e nel rendiconto annuale. Il ricorso       del 2010 e delle direttive di investimento del             titoli quando un titolo che fa parte di un fondo
a total return swap avviene in conformità ai requi-        fondo.                                                     viene venduto a un contraente al prezzo attuale
siti normativi, in particolare alle disposizioni del                                                                  di mercato. La vendita viene effettuata a condi-
Regolamento SFT.                                           Tali operazioni potranno essere effettuate con             zione che il fondo acquisti contemporaneamente
                                                           una o più delle seguenti finalità: (i) diminuzione         dalla controparte un’opzione, garantita per iscritto
Swaption                                                   del rischio, (ii) diminuzione dei costi e (iii) raggiun-   senza alcuna leva, che autorizza tale fondo ad
Le swaption sono opzioni su swap. Una swaption             gimento di un aumento del capitale o dei profitti          esigere in futuro la consegna di titoli dello stesso
è il diritto, ma non l’obbligo, di subentrare in un        con un grado di rischio che corrisponde al profilo         tipo, qualità e quantità corrispondenti a quelli
determinato momento o entro una determinata                di rischio del fondo e alla normativa ad esso              venduti. Il prezzo dell’opzione (“prezzo dell’op-
scadenza in uno swap con condizioni esattamente            applicabile relativa alla diversificazione del rischio.    zione”) corrisponde al prezzo attuale di mercato
specificate.                                               Di norma, fino all’80% dei titoli del fondo può            della vendita dei titoli al netto a) della tassa sui
                                                           essere ceduto al contraente nell’ambito di opera-          prestiti in titoli, b) dei ricavi (ad esempio divi-
Credit default swap                                        zioni di prestito titoli. La Società di Gestione si        dendi, pagamenti di interessi, corporate action)
I credit default swap sono strumenti derivati di           riserva tuttavia il diritto, in funzione della             sui titoli che in caso di esercizio dell’opzione
credito, che permettono di trasferire ad altri un          domanda sul mercato, di cedere fino al 100% dei            possono essere reclamati, e c) dei costi di eserci-
potenziale volume di insolvenze. Come contro-              titoli del fondo ai contraenti a titolo di prestito.       zio associati all’opzione. L’esercizio dell’opzione
partita all’assunzione del rischio di insolvenza, il                                                                  ha luogo nel corso di validità del prezzo di eserci-
venditore del rischio riconosce un premio alla             Un prospetto delle quote di utilizzo effettive             zio. Se nel corso di validità dell’opzione il titolo
propria controparte.                                       aggiornate è ricavabile dalla pagina Internet della        che sta alla base del prestito sintetico viene
                                                           Società di Gestione www.dws.lu.                            venduto in conseguenza dell’applicazione della
Per il resto vale quanto detto per gli swap.                                                                          strategia d’investimento, questa operazione può
                                                           Le operazioni di prestito titoli potranno essere           realizzarsi anche mediante la vendita dell’opzione
Strumenti finanziari cartolarizzati                        effettuate in relazione ai valori patrimoniali del         al prezzo prevalente di mercato al netto dei costi
in titoli                                                  fondo premesso che (i) il volume di transazioni            di esercizio.
La Società di Gestione può acquistare gli stru-            sia sempre mantenuto a un valore adeguato o sia
menti finanziari precedentemente descritti anche           possibile pretendere il rimborso dei titoli prestati
se sono stati garantiti con titoli. In tal caso le         in modo tale che il fondo sia sempre in grado di
operazioni che hanno per oggetto strumenti finan-          adempiere ai propri obblighi di rimborso, (ii) tali
ziari possono essere costituite anche solo parzial-        operazioni non mettano in pericolo la gestione
mente da titoli (ad esempio obbligazioni con war-          del patrimonio del fondo in accordo con la politica
rant). Le presenti indicazioni riguardanti le

                                                                                                                                                                              7
Possono essere concluse operazioni di prestito              (iii)	Durante il periodo di validità di un’operazione        Gestione delle coperture per
titoli anche in relazione a singole classi di quote                repo, il fondo, coinvolto in quanto acquirente,        ­operazioni con derivati OTC e
tenendo in considerazione le loro particolari carat­               potrà vendere i titoli che costituiscono l’og­          ­tecniche per una gestione efficiente
teristiche e/o profili dell’investitore, nell’ambito               getto del contratto solo a seguito dell’eserci­          del portafoglio
delle quali tutti i diritti sui proventi e le coperture            zio, da parte del contraente, del suo diritto al       Nelle operazioni con derivati OTC e nelle opera­
maturano a livello della classe di quote corris­                   riacquisto o alla scadenza del termine per il          zioni repo inverse, il fondo potrà ricevere coper­
pondente.                                                          riacquisto, salvo la disponibilità per il fondo di     ture per la riduzione del rischio della controparte.
                                                                   altri strumenti di copertura.                          Il fondo nell’ambito delle proprie operazioni di
b) Operazioni repo                                          (iv)	I titoli acquisiti dal fondo nell’ambito di una         prestito titoli, dovrà ricevere per il periodo di
                                                                   operazione repo dovranno essere conformi               durata dell’accordo coperture del valore corri­
Il fondo, se nella successiva sezione specifica                    alla politica d’investimento e ai limiti d’investi­    spondenti ad almeno il 90% del valore comples­
non è determinato diversamente, potrà (i) realiz­                  mento del fondo e limitarsi a:                         sivo dei titoli prestati (tenendo in considerazione
zare operazioni repo che consistono nell’acquisto                  –– certificati bancari a breve termine o stru­         interessi, dividendi, altri possibili diritti ed even­
e nella vendita di titoli e contengono il diritto o                     menti del mercato monetario ai sensi              tuali commissioni concordate o importi di trasferi­
l’obbligo del venditore a ricomprare dall’acqui­                        della definizione nella direttiva 2007/16/CE      mento minimi).
rente i titoli venduti a prezzo e condizioni concor­                    del 19 marzo 2007;
dati da entrambe le parti e (ii) aderire ad opera­                 –– obbligazioni emesse o garantite da uno              A garanzia degli obblighi assunti, il fondo potrà
zioni repo inverse che consistono in operazioni a                       Stato membro dell’OCSE o loro enti                accettare tutte le coperture conformi, in partico­
termine alla cui scadenza il venditore (contraente)                     territoriali pubblici o istituzioni sovranazio­   lare, alle disposizioni delle circolari CSSF 08/356,
sarà obbligato al riacquisto dei titoli venduti e il                    nali e autorità a livello dell’Unione euro­       11/512 e 14/592 nella versione attualmente in
fondo alla restituzione dei titoli ottenuti nell’am­                    pea, regionale o internazionale;                  vigore.
bito della transazione (complessivamente “opera­                   –– quote di un OIC che investe in strumenti
zione repo”). Tali operazioni potranno essere                           del mercato monetario, calcola giornal­           I. In caso di prestito titoli, tali coperture
effettuate con una o più delle seguenti finalità:                       mente il valore patrimoniale netto e              dovranno essere ricevute prima o al momento
(i) ottenimento di proventi ulteriori (ii) investi­                     dispone di un rating pari ad AAA o equi­          del trasferimento dei titoli prestati. Il trasferi­
menti in denaro garantiti a breve termine.                              parabile;                                         mento dei titoli potrà avvenire prima della rice­
Nell’ambito di tali operazione è possibile di regola               –– obbligazioni di emittenti non statali che           zione delle coperture se i titoli sono prestati
il trasferimento di un massimo del 50% dei titoli                       dispongono di liquidità adeguata, e               tramite uffici di intermediazione che assicurano la
contenuti nel fondo contro corrispettivo (nel caso                 –– azioni quotate o negoziate in un mercato            regolare conclusione dell’operazione. Tali uffici di
di operazioni repo) come pure acquisire titoli                          regolamentato di uno Stato membro                 intermediazione potranno prestare le coperture al
contro disponibilità liquida nell’ambito dei limiti di                  dell’Unione europea o in una borsa di uno         posto del beneficiario del prestito.
investimento di volta in volta in vigore (nel caso                      Stato membro dell’OCSE, se tali azioni
di operazioni repo inverse). La Società di                              fanno parte di un indice rilevante.               II. Di norma le coperture per le operazioni di
Gestione si riserva tuttavia il diritto, in funzione                                                                      prestito titoli, operazioni repo inverse e opera­
della domanda sul mercato, di trasferire a un               La Società di Gestione pubblica alla data di riferi­          zioni con derivati OTC (escluse le operazioni
cessionario contro corrispettivo anche fino al              mento delle proprie relazioni annuali e semestrali            valutarie a termine) dovranno essere prestate in
100% dei titoli contenuti nel fondo (nel caso di            il valore complessivo delle operazioni repo in                una delle seguenti forme:
operazioni repo) ovvero di acquisire titoli contro          essere.
disponibilità liquida nell’ambito dei limiti di inve­                                                                     –– valori patrimoniali liquidi quali disponibilità
stimento di volta in volta in vigore (nel caso di           Possono essere concluse operazioni repo anche                    liquide, depositi bancari a breve termine,
operazioni repo inverse).                                   in relazione a singole classi di quote tenendo in                strumenti del mercato monetario come definiti
                                                            considerazione le loro particolari caratteristiche               nella direttiva 2007/16/CE del 19 marzo 2007,
La Società di Gestione può richiedere dati sulla            e/o profili dell’investitore, nell’ambito delle quali            crediti e garanzie esigibili a prima richiesta
quota di valori patrimoniali gestiti che presumibil­        tutti i diritti sui proventi e le coperture maturano a           rilasciati da istituti di credito di prim’ordine non
mente verranno utilizzati in tali operazioni.               livello della classe di quote corrispondente.                    collegati con il contraente oppure obbligazioni
                                                                                                                             emesse o garantite da uno Stato membro
Il fondo, nell’ambito di singole operazioni repo o di       Scelta dei contraenti                                            dell’OCSE o dai relativi enti territoriali ovvero
una serie continua di tali operazioni potrà operare         La conclusione di operazioni su derivati OTC                     da istituzioni sovranazionali e autorità a livello
sia come acquirente che come venditore. La                  compresi i total return swap, operazioni di pre­                 comunale, regionale o internazionale (indipen­
partecipazione a tali transazioni è soggetta tuttavia       stito titoli e operazioni repo è consentita sola­                dentemente dalla loro scadenza residua);
alle seguenti condizioni:                                   mente con istituti di credito o istituti di servizi           –– quote di un OIC che investe in strumenti del
                                                            finanziari sulla base di contratti quadro standar­               mercato monetario, calcola giornalmente il
(i)	Il fondo potrà acquistare o vendere titoli             dizzati. I contraenti, indipendentemente dalla loro              valore patrimoniale netto e dispone di un
      nell’ambito di una operazione repo solamente          forma giuridica, devono sottoporsi alla sorve­                   rating pari ad AAA o equiparabile;
      se il contraente della transazione è soggetto         glianza continua di un ufficio pubblico, essere               –– quote di un OICVM che investe principal­
      a regole di vigilanza considerate dalla CSSF          finanziariamente solidi e disporre di una struttura              mente nelle obbligazioni/azioni indicate nei
      equivalenti a quelle del diritto comunitario.         organizzativa e delle risorse necessarie alla pre­               due punti seguenti;
(ii)	Il rischio del contraente derivante da una o          stazione dei servizi richiesti. In generale, tutti i          –– obbligazioni (indipendentemente dalla relativa
      più operazioni repo nei confronti di un unico         contraenti hanno la propria sede centrale in Stati               scadenza residua) emesse o garantite da
      contraente (che per chiarezza potrà essere            membri dell’Organizzazione per la Cooperazione                   emittenti di prim’ordine con adeguata liqui­
      ridotto tramite l’utilizzo di coperture) non          e lo Sviluppo Economico (OCSE), del G20 o a                      dità, oppure
      potrà superare, se si tratta di un istituto finan­    Singapore. È inoltre necessario che o il contra­              –– azioni ammesse o negoziate in un mercato
      ziario compreso nell’articolo 41, paragrafo 1,        ente stesso o la relativa società madre disponga                 regolamentato di uno Stato membro dell’U­
      lettera f), della Legge del 2010, il 10% del          dell’Investment Grade Rating di una delle princi­                nione europea o in una borsa di uno Stato
      valore patrimoniale del fondo e, in tutti gli altri   pali agenzie di rating.                                          membro dell’OCSE, se tali azioni fanno parte
      casi, il 5% del suo valore patrimoniale.                                                                               di un indice rilevante.

8
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla