251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore

 
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
Movimento Mariano

                  251
             marzo-aprile
                    2012

              San
           Martino
            Schio
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
ANNO XXVI marzo-aprile 2012

                  Movimento Mariano

                                                                           Sommario
                                                                           4 Editoriale, di Renzo Guidoboni
    Periodico a cura del Movimento Mariano Regina dell’Amore
    dell’Associazione Opera dell’Amore di San Martino Schio (Vi)             Voce Mariana
    Registrato il 2 febbraio 1987 n. 13229, Schio (Vicenza)                5 «...Continuate nell’impegno che mi avete promesso...», di Mirco Agerde
    Iscrizione Tribunale di Vicenza n. 635 del 21/2/1989
                                                                              Movimento Mariano “Regina dell’Amore”
                                                                           7 Programma del XVII Convegno Internazionale
                                                                           17 Presentazione del Movimento a Trieste, di Romana Milessa Zini
                                                                           19 Testimonianze all’estero, Svizzera e Germania, di M. A.

                                                                             Pasqua 2012 a cura di Renato Dalla Costa
                                In copertina:                              8 Il giorno della nostra salvezza
                                                                           9 In ascolto
                                La statua della                               Maria Chiama
                                Regina dell’Amore                          10 Lettura tematica dei messaggi di Maria “Regina dell’Amore”
                                e il Monte di Cristo                          Vivere il Vangelo, a cura di Renato Dalla Costa

                                                                              Magistero del Papa
                                                                           12 La Catechesi del Papa, a cura di M. A.

    Consacrazione quotidiana                                                  Anniversario
                                                                           14 27° anno con Maria Regina dell’Amore, di C. A.
    a Maria Regina dell’Amore
                                                                              Osservatorio
    O Maria Regina del mondo, Madre di bontà,                              16 Se ne parla poco, ma è emergenza sociale, di R. G.
    fiduciosi nella tua intercessione
                                                                              Testimonianze
    noi affidiamo a Te le nostre anime.                                    18 Un luogo dove tutto parla di Dio, di Giuliana Burzi
    Accompagnaci ogni giorno alla fonte della gioia.
    Donaci il Salvatore.                                                      Movimento “Con Cristo per la Vita”
                                                                                                                                                                      Messaggio dell’11 aprile 1993
    Noi ci consacriamo a Te, Regina dell’Amore.                            20 Testimonianza pubblica in difesa della vita a Vicenza, di Fabio Zattera                 Pasqua di Risurrezione
    Amen.                                                                     Giovani in cammino
    “Assicuro la mia protezione a quanti si consacreranno                  22 Incontro IV domenica, di Franco e Stefania Marchetto
    al mio Cuore di Mamma” (2 maggio 1986)                                 23 Il Verbo si è fatto carne e venne ad abitare in mezzo a noi, di Giulia Peserico         Sono con voi a pregare.
                                                                           24 I giovani in ritiro in Val di Fassa, di Giulia Peserico

                                                                              Meeting Internazionale dei Giovani
                                                                                                                                                                      Figli miei,
                    Maria Chiama
                                                                           25 Relatori d'eccellenza al 20° Meeting dei Giovani
                                                                              Rita Baron
                                                                                                                                                                      molti oggi si sono dissetati dell’acqua viva.
                    Al Cenacolo è disponibile
                                                                              Fatti e Notizie, a cura di Enzo Martino
                                                                                                                                                                      Molti, troppi preferiscono altre sorgenti
                    la raccolta completa dei messaggi
                    dal 25 marzo 1985 al 15 agosto 2004
                                                                           27 Vada subito a chiedere perdono, di Ester Busa
                                                                           29 2 febbraio 2012
                                                                                                                                                                      inquinate e peccaminose.
                    di Maria “Regina dell’Amore”                           30 Terzo sabato di gennaio e febbraio 2012
                                                                                                                                                                      Il mio cuore di Mamma soffre con Gesù
    Direttore responsabile: Renzo Guidoboni            Uffici Amministrativi:                               Cenacolo di Preghiera:
                                                                                                                                                                      e vengo a dirvi:
    Caporedattore: Renato Dalla Costa
                                                       Via Ischia, 8 - 36015 Schio (VI)
                                                       Tel. 0445.531680 Fax 0445.531682
                                                                                                            Via Tombon, 14 - 36015 Schio (Vicenza)
                                                                                                            Tel. 0445.529573 - Fax 0445.526693
                                                                                                                                                                      non arrestatevi ma continuate
    Comitato di redazione: Mirco Agerde - Fabio
                                                       amministrazione@reginadellamore.it
                                                                                                            Casa Annunziata:                                          nell’impegno che mi avete promesso,
    Angiolin - Armido Cosaro - David Dal Brun -        C.C.P. n. 11714367 intestato a:                      Via Ischia, 8 - 36015 Schio (Vicenza)
    Dino Fadigato - Oscar Grandotto - Enzo Martino
    - Diego Santin - Emilio Vivaldo - Fabio Zattera
                                                       Associazione Opera Dell’Amore                        Tel. 0445.520923 - Fax 0445.531682                        di testimonianza affinché lo Spirito
                                                       Casella Postale 266
    Collaboratori per edizione Tedesca:
                                                       Ufficio Postale di Schio centro
                                                       36015 Schio (Vicenza) Italy
                                                                                                            Sito Internet: www.reginadellamore.org
                                                                                                                                                                      possa operare nei cuori e nella Chiesa tutta.
                                                                                                            Stampa: www.centrostampaschio.com
    Franz Gögele - Leonhard Wallisch
                                                       Ufficio Movimento Mariano “Regina dell’Amore”:       Servizi fotografici:
                                                                                                                                                                      Rinnovate ogni giorno il vostro sì!
    Collaboratori per edizione Francese:
    Lucia Baggio - Colette Deville Faniel
                                                       Via Lipari, 4 - 36015 Schio (Vicenza)
                                                       Tel. 0445.532176 - Fax 0445.505533
                                                                                                            Foto Borracino - 36100 Vicenza
                                                                                                            Tel. 0444.564247 - 0444.565285                            Gesù è con voi, anch’io rimarrò con voi.
                                                       ufficio.movimento@reginadellamore.it                 fotoborracinosnc@virgilio.it
    Collaboratore per ed. Fiamminga: René Fiévet
                                                                                                            Nessuna immagine di questa pubblicazione può es-
                                                                                                                                                                      Vi benedico.
    Redazione: c/o Centrostampaschio s.r.l.            Per richiesta materiale divulgativo:
                                                                                                            sere usata in qualsiasi forma o con qualsiasi mezzo,
    Via Umbria, 6/a - 36015 Schio (Vi) Italy           Monica Tel. e Fax 0445.503425                        grafico, elettronico o meccanico, inclusa la fotocopia-
    E.mail: mensile@reginadellamore.it                 spedizioni@reginadellamore.it
2                                                                                                           tura senza il permesso di Foto Borracino snc ©.
                                                                                                                                                                      (Commento al messaggio a pag. 5)                3
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
E   d i t o r ia l e                                        Voce Mariana                                                                   Regina dell’Amore 251 - marzo aprile 2012

                                                                                                 «...Continuate nell’impegno                                                   per dire di essersi dissetati a
                                                                                                                                                                               fonti inquinate e peccaminose,
                                                                                                 che mi avete promesso...»                                                     poiché il fatto stesso di non
                                                                                                                                                                               aprirsi alla Grazia della Ricon-
                                                                                                                                   (Commento al messaggio mariano di pag. 3)   ciliazione con Dio rifiutando il
                                          di Renzo Guidoboni                                                                                                                   Suo Amore Misericordioso vivo
                                                                                                                                                                               e operante nell’Eucaristia, chiu-
                                                                                                                     di Mirco Agerde    ti, troppi preferiscono altre          dendosi in sé stessi e nella pro-
                Educare i Giovani alla Pace e alla Giustizia                                                                            sorgenti inquinate e peccami-          pria autosufficienza, questa

                                                                                                 P
                                                                                                      asqua di Risurrezione, la         nose. Il mio cuore di Mamma            scelta è già fonte inquinata.
                                                                                                      Festa delle Feste! Se è vero      soffre con Gesù...».                   Nessun giudizio, certo, da parte
    Era il 1968 quando Paolo VI istituì la prima Giornata Mondiale della Pace, con l’auspi-           che il S. Natale è la Festa più   Queste parole ci sono state do-        nostra, ma partecipazione alla
    cio che venisse celebrata ogni anno “come augurio e promessa” che la pace potesse            bella, è altresì vero che la Pasqua    nate dalla Regina dell’Amore           sofferenza di Gesù e Maria la
    guidare lo svolgimento della storia avvenire.                                                è quella più importante perché         nella domenica di Pasqua del           Quale viene a dirci:
    “Quello della Chiesa, osserva il cardinale Martino, non è un pacifismo sterile, ma           celebra la nostra Redenzione, il       1993 ma sappiamo bene come             «Non arrestatevi ma conti-
    un’azione forte e concreta volta alla promozione della pace”. Ciò è dimostrato anche         riscatto, cioè - operato dal Figlio    esse possano applicarsi, in bene       nuate nell’impegno che mi
    dalle affermazioni di diversi Pontefici:                                                     di Dio, morendo in Croce e ri-         ma purtroppo anche in male,            avete promesso, di testimo-
    Leone XIII definì la guerra un “flagello” e mai un “mezzo idoneo per risolvere i pro-        sorgendo - dalla schiavitù del         pure ai nostri giorni.                 nianza...».
    blemi che sorgono tra le nazioni”.                                                           peccato e della morte in cui, in       Ma noi sentiamo e facciamo             Testimonianza, dunque! Nel
                                                                                                 Adamo, tutto l’uomo era incorso.       nostra questa sofferenza di Gesù       messaggio per la Quaresima
    Pio XII affermò che “nulla è perduto con la pace. Tutto può essere perduto con la            Ogni S. Messa è memoriale del          e Maria per tanti fratelli che
    guerra”.                                                                                     Mistero Pasquale del Cristo            anche nei giorni più santi
    Paolo VI dichiarò che “la pace deve guidare le sorti dei popoli e dell’intera umanità”.      sofferente e glorioso e tutti i        dell’anno non attingono dalle
    E aggiungeva che “Quando tanti popoli hanno fame, ogni estenuante corsa agli arma-           cristiani sono chiamati almeno         fonti di Grazia che sono i
    menti diviene uno scandalo intollerabile. Noi abbiamo il dovere di denunciarlo”.             ogni primo giorno dopo il saba-        Sacramenti, ma da altre
    Per Giovanni Paolo II, la guerra è “un’avventura senza ritorno. La guerra non è mai          to - giorno appunto in cui Cristo      fonti inquinate e peccami-
    una fatalità; è sempre una sconfitta per l’umanità”.                                         è Risorto per darci la vita eterna     nose, approfittando ma-
    Benedetto XVI non è da meno: “Nessuno può disimpegnarsi di fronte al permanere               - a radunarsi insieme per rende-       gari di qualche giorno
    di situazioni di ingiustizia e di violenza. Diventa più che mai necessario operare insie-    re grazie a Dio come Gesù              di vacanza per con-
    me per la pace. Serve un sussulto di fiducia in Dio e nell’uomo”.                            stesso ci ha insegnato (Eucaristia     cedersi ogni cosa?
    Parole di grande attualità; tanto che la Chiesa ripetutamente chiama tutti a lavorare        = rendimento di grazie), per           Purtroppo - ecco
    per il “cantiere della pace”.                                                                tanta misericordia salvifica usa-      il punto - non è
    È ovvio che i conflitti armati non dipendono direttamente da ciascuno di noi, ma è           ta verso noi peccatori.                necessario ar-
    altrettanto evidente che un certo consenso popolare e l’indifferenza verso i problemi        Nei precetti della S. Chiesa, poi,     riva re a lle
    sociali e verso la politica non depongono a favore della pace.                               Essa, Madre e Maestra, chiede          trasgressio-
    Perciò la Chiesa chiede che ognuno divenga operatore di pace in famiglia, sul lavoro,        a tutti i cristiani più “lontani”      ni morali
    nella vita sociale, ma, anzitutto, dentro di sé. Per queste ragioni Benedetto XVI ha         di confessarsi e comunicarsi
    messo al centro della 45a Giornata mondiale della pace, celebrata il 1° gennaio scor-        almeno una volta a Pasqua per
                                                                                                 considerarsi ancora facenti par-
    so, il tema dell’educazione dei giovani: “Educare i giovani alla pace e alla giustizia”.
                                                                                                 te della comunità cristiana.
    È necessaria una nuova alleanza pedagogica tra tutti i soggetti (istituzioni e partiti)
                                                                                                 Oggi, purtroppo, sappiamo
    responsabili di compiti educativi “affinché ogni giovane possa scoprire la propria
                                                                                                 bene come moltissimi fedeli
    vocazione”. Perché è necessario educare alla verità ed alla libertà. Una verità che
                                                                                                 siano indifferenti anche a queste
    spieghi il senso della vita. Una libertà che non si configuri nel relativismo.
                                                                                                 pratiche minimali se solo si
    Il retto uso della libertà è fondamentale per vivere secondo giustizia e costruire la
                                                                                                 pensa che la frequenza in Chie-
    pace. Il presupposto? “Una educazione alla solidarietà, alla collaborazione, alla fra-
                                                                                                 sa in Europa, da parte dei bat-
    ternità”.
                                                                                                 tezzati, è ormai scesa sotto il
    “Non abbiate paura di impegnarvi”, è l’invito che il Papa rivolge ai giovani. “Non siete
                                                                                                 10% (18% circa in Italia)!
    mai soli. La Chiesa ha fiducia in voi e vi offre quanto di più prezioso abbia: la possibi-
                                                                                                 «Figli miei, molti oggi si sono
    lità di incontrare Gesù Cristo. Colui che è la giustizia e la pace”.
4                                                                                                dissetati dell’acqua viva. Mol-                                                                                            5
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
2012, Benedetto XVI, fra le
    altre cose afferma: “Il prestare
                                           il Papa nel messaggio succitato
                                           dichiara: “Il rimprovero cristiano,
                                                                                 in tutte le anime, in tutto l’uni-
                                                                                 verso, come in Cielo così in terra.                                    XVII Convegno Internazionale
    attenzione al fratello comprende
    altresì la premura per il suo bene
                                           però non è mai animato da spiri-
                                           to di condanna o recriminazione;
                                                                                 Amen”.
                                                                                 Sappiamo bene quanto difficile                                         del Movimento Mariano
    spirituale. E qui desidero richia-
    mare un aspetto della vita cristia-
                                           è mosso sempre dall’amore e dalla
                                           misericordia e sgorga da vera
                                                                                 risulti oggi la testimonianza
                                                                                 cristiana in un mondo nel qua-                                         Regina dell’Amore
    na che mi pare caduto in oblio: la     sollecitudine per il bene del fra-    le addirittura cresce la cristiano-
    correzione fraterna in vista della     tello”.                               fobia, ma se il Vangelo stesso e                                       Dal 27 al 29 aprile 2012
    salvezza eterna. (...). La Tradi-      Inoltre la Regina dell’Amore          i messaggi celesti ce lo chiedono
    zione della Chiesa ha annoverato       stessa ci chiede di continuare        continuamente, quale sarà il
    tra le opere di misericordia spiri-    con l’impegno di testimonianza        motivo di tutto ciò?                                                   «Ringrazio voi che avete dato il via al Movimento di Maria». (14.3.1987) .
    tuale quella di «ammonire i            che le abbiamo promesso, ma           «...Affinché lo Spirito possa
                                                                                                                                                        «Si rafforzi il vostro Movimento». (30.11.1988) .
    peccatori». È importante recupe-       quando, in realtà, ci siamo as-       operare nei cuori e nella Chie-
    rare questa dimensione della ca-       sunti questo impegno? Ogni            sa tutta». Questo e solo questo,
    rità cristiana. Non bisogna tacere     giorno - Dio lo voglia - dovrem-      dunque, è il segreto della testi-
    di fronte al male. Penso qui all’at-
    teggiamento di quei cristiani che,
                                           mo farla ma in maniera solenne
                                           questa promessa di testimoniare.
                                                                                 monianza e il motivo che ci
                                                                                 deve spingere a renderla al mon-                 Programma
    per rispetto umano o per semplice      L’abbiamo pronunciata il giorno       do in ogni momento: l’amore
    comodità, si adeguano alla men-        in cui molti, negli anni, si sono     verso Dio muove i discepoli di
                                                                                                                                  Venerdi 27 aprile 2012
    talità comune piuttosto che met-       consacrati al Suo Cuore Imma-         ogni tempo a gridarlo a tutti e       Ore 21.00 Via Crucis Internazionale al Monte di Cristo
    tere in guardia i propri fratelli      colato; infatti nell’ultima parte     lo Spirito Santo - anche attra-
    dai modi di pensare e di agire che     della preghiera che viene usata       verso le insufficienze e le fragi-
                                                                                                                                  Sabato 28 aprile 2012
    contraddicono la verità e non          nelle solenni cerimonie di Con-       lità dei discepoli stessi - opera     08.00      Adorazione Eucaristica silenziosa
    seguono la via del bene”.              sacrazione a Maria nei nostri         misteriosamente nei cuori e           09.00      Riposizione del SS.mo e breve pausa
    Chiediamo a Gesù e Maria di            luoghi di S. Martino, noi affer-      nella Chiesa tutta. Se dunque         09.15      Accoglienza e presentazione del programma
    non essere mai come i cristiani        miamo: “Ti promettiamo, infine,       testimoniamo, lo Spirito - in         09.30      Brevi interventi del Presidente e del Coordinatore della spiritualità sullo stato del Movimento
    qui descritti dal Pontefice e          o Gloriosa Vergine Maria, di          tempi e modi che solo Lui co-         10.00      Interventi dei rappresentanti delle nazioni e province italiane sulla vita del Movimento
    tanto meno noi e tutti coloro          mettere tutto il nostro cuore al      nosce e non sono certo i tempi        11.00      Pausa
    che hanno avuto in dono anche          servizio del tuo culto benedetto      e i modi nostri - agisce efficace-    11.30      Ripresa degli interventi
    la scuola di Gesù e Maria in           per affrettare e assicurare, col      mente negli animi, se rimania-        12.30      Pranzo presso la Trattoria San Martino
    tutti questi anni!                     Regno del tuo Cuore Immacolato,       mo inerti Egli, in un certo
    In che modo dobbiamo portare           il Regno del Cuore del tuo Ado-       senso, non può manifestare ef-        14.30      Visita e preghiera silenziosa presso la Chiesetta di San Martino
    questa testimonianza? Sempre           rabile Figlio, nelle anime nostre,    ficacemente la Sua Azione Di-         14.50      Processione di preghiera verso il tendone del Cenacolo
                                                                                 vina.                                            Quindi in concomitanza con l’ultimo sabato del mese: preghiera con i chiamati.
                                                                                 Sforziamoci, dunque, in questo        15.00      Santo Rosario
                                                                                 tempi liturgici cosiddetti “forti”,   15.30      Adorazione Eucaristica e recita dei Primi Vespri
                                                                                 di fare il possibile per condurre     16.30      Pausa
                                                                                 tanti nostri fratelli ai Sacramen-    17.00      Santa Messa
                                                                                 ti Pasquali della Riconciliazione     18.00      Chiusura della giornata
                                                                                 e dell’Eucaristia attraverso la
                                                                                 preoccupazione anche per il           19.00      Cena presso la Trattoria San Martino
                                                                                 loro bene spirituale e servendo-      21.00      Preghiera (facoltativa) al Cenacolo
                                                                                 ci - nei modi indicati dalla
                                                                                 Madonna e dal Papa nel mes-                      Domenica 29 aprile 2012
                                                                                 saggio succitato, della correzio-     08.30      Santo Rosario meditato
                                                                                 ne fraterna: «Rinnovate ogni          09.30      Interventi dei rappresentanti delle nazioni e province italiane sulla vita del Movimento
                                                                                 giorno il vostro sì! Gesù è con       11.30      Breve pausa
                                                                                 voi, anch’io rimarrò con voi.         11.45      Saluto di Rita Baron
                                                                                 Vi benedico».
                                                                                 Buona e Santa Pasqua a tutti!         12.00      Santa Messa e conclusione del Convegno
                                                                                                                       13.15      Pranzo presso la Trattoria San Martino
6                                                                                                                                                                                                                                    7
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
Il giorno della nostra salvezza                                                                                                  Riscoprire l’importanza di questo giorno
                                                                                                                       della nostra salvezza e con gioia testimoniarla a tutti:
                                                                                                                                   questo è l’augurio che porgiamo ai lettori .
                                                                                                                                                                                  in ascolto
    “Vana sarebbe la nostra fede, se Gesù non fosse risorto!” (1 Cor 15,14)
                                                                                                                                                                                  “C’è un’eresia che supera ogni limi-

    E
          Gesù è risorto, ci testimoniano, a costo della loro stessa vita, i suoi apostoli!
          Dalla certezza che era in loro, compreso quel Tommaso che così tanto ci assomiglia,                                Santa Pasqua                                         te e si sta instaurando in un tempo
                                                                                                                                                                                  che, come nessun altro prima,
          scaturì un coraggio che prima non avevano, una forza interiore che non poteva essere
    trattenuta dentro, ma che andava gridata a tutti.
    I loro occhi si stavano aprendo alla comprensione chiara, non più velata, delle Scritture, e
                                                                                                                                   a tutti!                                       conduce più vicino alla rovina. La
                                                                                                                                                                                  lotta di Satana e dei suoi coadiuto-
                                                                                                                                                                                  ri, invisibili e visibili, si dirige
    tornava loro alla mente quanto predetto dai Profeti e da Gesù stesso.                                                                                                         verso Dio. Essi non riconoscono più
    Ora, alla luce di questo fatto straordinario di cui erano stati testimoni quando Gesù si pre-                                                                                 il Padre e la sua creazione e si met-
    sentò loro dopo la risurrezione, non c’era più in loro alcuna paura, perchè la certezza era in                                                                                tono in bocca la più spaventosa
    loro. Affermare quanto avvenuto era una notizia che doveva varcare ogni confine: tutto ora                                                                                    parola che mai sia stata inventata
    assumeva una dimensione diversa!                                                                                                                                              e detta: “Dio è morto!”. Gli stessi
    La vita acquistava un valore infinito perché ora c’era la prova che quello che Gesù diceva era
    vero. E poiché aveva detto che sarebbe andato a prepararci un posto, questa nostra vita non
                                                                                                                                                                                  rinnegati vogliono spogliare me,
    può più essere considerata un’esperienza limitata, finita, ma diventa attesa di ricongiungi-                                                                                  Gesù, Figlio di Dio, della divinità e
    mento definitivo, eterno, con il Padre.                                                                                                                                       vorrebbero ridurmi a un semplice
    In questo fatto, predetto fin nei minimi particolari da molti profeti prima, e testimoniato poi                                                                               uomo, a un riformatore, anzi a un
    non solo dagli apostoli, ma da una moltitudine di persone cui Gesù si era presentato proprio                                                                                  rivoluzionario. Una tale degrada-
    perché lo potessero poi attestare, sta la stupenda grandezza del nostro Credo, unico ed es-                                                                                   zione produce la più grande men-
    senzialmente diverso da ogni altro.                                                                                                                                           zogna che mai sia stata pronuncia-
    Nessun’altra religione ha come fondatore Qualcuno che dopo la sua morte è risuscitato!                                                                                        ta e scritta”.
    Gesù ha dimostrato di essere padrone, dominatore della vita e della morte, e la gioia che
    scaturisce da questo evento unico nella storia umana deve accompagnarci per tutta la nostra                                                                                   “Essere testimoni non significa
    vita, deve essere una gioia tanto grande da aiutarci a portare, con serenità, il peso di qualsi-                                                                              dire un fatto ma certificarlo con la
    asi croce terrena, perché tutto finirà presto.                                                                                                                                vita, dire cioé con la vita che quel
    Gesù ha dato il senso alla vita, ci ha detto che non è mero frutto del caso, che non finisce
    come qualsiasi altra cosa esistente: siamo figli di un Creatore, padrone della vita e della
                                                                                                                                                                                  fatto è così vero che costituisce la
    morte, che ci attende per vivere, in comunione d’amore, un’eternità di felicità!                                                                                              ragione di tutto, è così essenziale
                                                                                                  Renato Dalla Costa
                                                                                                                                                                                  che tutto deve essere diverso.
                                                                                                                                                                                  Anche in quel tempo io volevo che
                                                                                                                                                                                  la certezza della mia Risurrezione
                                                                                                                                                                                  facesse giungere i miei discepoli
    Dice Maria, Regina dell’Amore:                              “Proclamate a tutti che Gesù è il Signore.                                                                        alla testimonianza; dovevano di-
                                                                Chi crederà nella sua Risurrezione vedrà la sua
                                                                                                                                                                                  ventare i testimoni della mia Risur-
    “Gesù ha lasciato la sua Croce per unirsi al Padre.         gloria. Si pieghi ogni ginocchio dinanzi la sua
    Attende anche voi tutti. Lasciatevi accompagnare            potenza”. (10/4/91)                                                                                               rezione, dovevano farne una ragio-
    e prendere per mano da Gesù e da Maria”. (18/4/87)                                                                                                                            ne di vita, un fatto dal quale pren-
                                                                “L’annuncio della Risurrezione di Gesù è stato                                                                    deva ragione tutta la loro azione, il
    “Figli miei, il mio Gesù che Io nutrii e intensamente       da molti deformato e svuotato con la mancanza                                                                     loro messaggio.
    amai, per prima mi consolò apparendomi dopo la              di fede. Soltanto chi crede potrà capire l’opera                                                                  Miei amici, voi non potrete mai
    sua Risurrezione. Rapita restai contemplando la sua         dell’onnipotenza divina: la Risurrezione di Gesù.                                                                 portare il vero messaggio al mondo
    infinita bellezza. Grande gioia di liberazione, di festa,   Ecco il giorno della vostra salvezza!
    di amore. Figli cari, si affaccerà nel mondo l’incanto      Per la vostra giustificazione Gesù è stato risusci-
                                                                                                                                                                                  finché non vi staccherete dal mon-
    di un giorno radioso, quando Gesù vi visiterà: pre-         tato. Ora vantatevi delle vostre tribolazioni per                                                                 do, finché i rapporti tra voi non
    parate voi bella ogni casa, degna di Lui”. (13/5/90)        la speranza della gloria; abbiate fiducia in Gesù                                                                 saranno di fratellanza e non sapre-
                                                                Risorto, per ciascuno di voi ha preparato un                                                                      te mettere insieme ogni mia bene-
    “Gesù è il Signore. Lui morì per i peccati dell’u-                                                                                                                            volenza e grazia riversata su di voi
                                                                posto ed è in questo posto che Io vi accompagne-
    manità; risorto è per la vita degli uomini. Il Regno
                                                                rò”. (19/4/92)                                                                                                    per il bene della mia opera d’amore”.
    di Dio per voi è venuto”. (26/9/90)
8                                                                                                                                                                                                                         9
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
Non siate prigionieri della         nizzati riportandoli alla Vita.      Figli miei, vi immerga il miste-
                      MARIA CHIAMA                                                                                   terra, ma camminate verso il        (20/11/91)                           ro dell’amore di Gesù con
                                                                                                                     Cielo vivendo e parlando il                                              l’opera di grazia dello Spirito
                      Lettura tematica dei messaggi di Maria “Regina dell’Amore”                                     linguaggio del Vangelo di Ge-       Mi consolate nel vedere sboc-        Santo. Possiate voi conoscere,
                                                                   a cura di Renato Dalla Costa                      sù. (1/8/90)                        ciare la vostra vita cristiana nel   insieme con tutti i figli di Dio,
                                                                                                                                                         contatto misterioso con la Pa-       che è venuto il tempo dell’An-
                                                                                                                     Il linguaggio del Vangelo sta       rola di Dio. Il Padre ha detto       ticristo, ove prevale la vuota
     Vivere il Vangelo                                                                                               per scomparire e avanza il gra-
                                                                                                                     ve pericolo: la eliminazione del
                                                                                                                                                         tutto con Gesù; ascoltateLo e
                                                                                                                                                         scoprirete il mistero della pa-
                                                                                                                                                                                              scienza dei falsi profeti e la
                                                                                                                                                                                              cieca opera della loro superbia.
                                                                                                                     Cristianesimo e della Religione.    rola e della verità di Dio; vive-    (2/2/92)
     La parola di Dio, il Vangelo         Figli cari, vi chiedo di non es-      vivrete nella verità. Piacquero al   (1/5/91)                            tela e mettetela in pratica, così
     salveranno il mondo. (13/6/85)       sere i profeti della terra, parla-    Padre le nobilissime virtù dei                                           troverete felicità e beatitudine     Rimarrà la parola di Dio che è
                                          te col linguaggio del Vangelo.        Santi. Utilizzate tutto il tempo     Figli miei, affinché tutti ritor-   nel praticarla, e anche il mondo     vita. Intensificate la vostra
     Siate fermi nel Vangelo. (13/1/86)   (5/10/87)                             che vi è concesso per il Regno       nino alla Parola di Dio, fonte      crederà. (27/11/91)                  adesione al Santo Vangelo, sa-
                                                                                del Padre, arricchendovi di virtù    inesauribile di scoperta d’amo-                                          rete anche voi altrettanti van-
     Ora vedo che avete trovato in        Figli miei, Io vi invito con          che vi santificheranno. (5/10/88)    re nell’attesa del Regno, invito    Figli miei, vi ho donato la forza    geli viventi. Adoperatevi per far
     molti la gioia di vivere e sarà      tutti i miei richiami a mettere                                            voi ad essermi vicini. (22/9/91)    del Vangelo; vi ho introdotti        trovare agli uomini tutti la
     ancora più bello se metterete in     in pratica il Vangelo vivendolo       Benedirò la vostra piccola Co-                                           nella via della verità; ho chia-     verità di Dio. (14/3/92)
     pratica tutto quello che il Van-     e diffondendolo. (19/10/87)           munità che qui nascerà. Servi-       Siate annunciatori della Parola     mato voi in questo tempo in
     gelo vi propone. (19/1/86)                                                 tevi del Libro Sacro: Matteo         di vita di Gesù. Adoperatevi per    cui le forze dell’odio e le poten-   Figli miei, desidero dirvi quan-
                                          A ciascuno viene chiesto di co-       6,31. (12/8/89)                      riportare il Regno ed evange-       ze della menzogna sono all’ope-      to Io sono nel pianto nel vede-
     Il Vangelo sia la vostra guida.      operare alla diffusione della                                              lizzate le masse degli scristia-    ra contro l’ordinamento di Dio.      re sempre più deteriorarsi la
     (29/1/86)                            verità; verità, figli cari! Svanirà   Figli miei, rimanga viva nel                                                                                  verità rivelatavi. (2/1/94)
                                          ogni tentativo del maligno se         mondo la Parola di Gesù. Con-
     Voi divulgherete la verità al                                              tinui a vivere attraverso di voi,                                                                             Siate forti nella fede, vivendo
     mondo con il Vangelo in mano.                                              miei missionari. Ascoltino gli                                                                                il Vangelo di Gesù con tutto
     (25/2/86)                                                                  uomini tutti la Parola che voi                                                                                voi stessi. (15/8/94)
                                                                                porterete con me. (12/4/90)
     Da oggi, voi apostoli, cammi-                                                                                                                                                            Figli miei, chiamo tutti voi
     nerete nella luce del Vangelo                                              Continuate decisamente a vi-                                                                                  alla pienezza della vita cristiana
     amandovi con tutto voi stessi.                                             vere di verità autentica l’impe-                                                                              perché siete Chiesa, invitati a
     Amatevi e perdonatevi. (4/3/86)                                            gno evangelico. (18/7/90)                                                                                     contribuire come fermento
                                                                                                                                                                                              alla santificazione del mondo.
     L’opera di Gesù è anche l’opera                                                                                                                                                          Rimanete uniti e lo Spirito
     di Maria: in mezzo a voi ci                                                                                                                                                              evangelico vi sarà guida.(28/4/01)
     sono anch’Io e con voi vorrei
     poter portare la gioia in terra a                                                                                                                                                        Figli miei, vivete alla luce del
     tutti gli uomini con la verità                                                                                                                                                           Vangelo e il vostro futuro sarà
     nel credere a Lui, per far vivere                                                                                                                                                        di luce. (31/12/02)
     il Suo Vangelo, per ringraziare
     il Padre. (7/5/86)                                                                                                                                                                       Con il Vangelo Gesù vi vuole
                                                                                                                                                                                              missionari per il mondo ed io
     Tutto quello che vi ho detto in                                                                                                                                                          vi aiuto ad esserlo. (30/5/04)
     questo tempo vi aiuti a vivere
     e a far vivere il Vangelo.                                                                                                                                                               I giovani che portate qui oggi
     (18/6/86)                                                                                                                                                                                impareranno da voi a vivere il
                                                                                                                                                                                              Vangelo. (15/8/04)
     La mia Chiesa, messa in ginoc-
     chio a causa dell’abbandono
     della Rivelazione scritta nel
     Libro Sacro, deve rialzarsi con
10   voi che ho chiamato. (29/6/87)                                                                                                                                                                                                11
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
Magistero del Papa                                                                    Regina dell’Amore 251 - marzo aprile 2012
                                                                                                                                       L’esortazione conclusiva di Bene-       za”, realizzando il desiderio di           conforto, ha poi concluso il Santo
                                                                                                                                       detto XVI è stata quella di chiede-     Adamo e di tutti noi “di essere            Padre.
     Le Catechesi del Papa                                                               crederanno in Lui, per la Chiesa
                                                                                         di tutti i tempi (cfr. Gv 17,20) .
                                                                                                                                       re al Signore di insegnarci a pre-
                                                                                                                                       gare, aiutandoci ad entrare, in
                                                                                                                                                                               completamente liberi”.
                                                                                                                                                                               Compiere la volontà di Dio per noi,
                                                                                                                                                                                                                                        
                                                                                         Il primo momento di questa pre-               modo più pieno, nel progetto che        ha proseguito il Santo Padre, si-          Anche mercoledì 15 febbraio
                                                                                         ghiera sacerdotale di Gesù si                 ha su ciascuno di noi.                  gnifica riconoscere che “è nel             2012 papa Benedetto XVI ha in-
                              a cura di M. A.   L’Udienza Generale di mercoledì          concretizza nel tradimento da                                                         ‘cielo’ dove si fa la volontà di Dio       centrato l’Udienza Generale sulla
                                                18 gennaio 2012 è stata nel              parte di Giuda (cfr. Gv 13,31) , dopo il                                              e che la ‘terra’ diventa ‘cielo’,          preghiera di Gesù nell’imminenza

     A
             nche all’inizio del 2012,          segno del debutto della Settimana        quale Egli manifesta il suo primo                                                     luogo della presenza dell’amore,           della morte.
             Benedetto XVI continua le          di Preghiera per l’Unità dei Cristia-    atto del sacerdozio nuovo nella sua                                                   della bontà, della verità, della           Il terzo dei vangeli sinottici - quel-
             sue catechesi sulla preghie-       ni che quest’anno ha per tema:           disponibilità a donarsi total-                                                        bellezza divina, solo se in essa           lo di Luca - riporta tre delle frasi
     ra. Così mercoledì 11 gennaio,             Tutti saremo trasformati dalla           mente sulla croce.                                                                viene fatta la volontà di Dio”.            pronunciate da Gesù in croce. La
     meditando sull’Ultima Cena, nel            vittoria di Gesù Cristo, nostro Si-      Il secondo passaggio                                                                  Nella nostra preghiera, quindi,            prima è una supplica al Padre
     corso dell’Udienza Generale, il            gnore (1 Cor 15,51-58) .                 di questa preghiera                                                La preghiera di    “dobbiamo imparare ad affidarci            dopo essere stato inchiodato sul
     Pontefice ha riflettuto sul sacra-         Come spiegato da papa Benedet-           (cfr. Gv 17,16-19) è                                         Gesù nell’orto del       di più alla Provvidenza divina.            patibolo. La richiesta di perdono
     mento dell’Eucaristia. In un con-          to XVI, la Settimana di Preghiera        l’intercessione                                        Getsemani segna un mo-                                                    per i propri carnefici (Lc 23,33-34) è
     testo di ritualità e di festa religiosa,                                                                                                                                                 
                                                viene celebrata ogni anno da cri-        che Gesù fa                                      mento spartiacque nei Vangeli:                                                  perfettamente coerente con il
     Gesù è pienamente consapevole              stiani di tutte le Chiese e Comu-        per i discepo-                                con essa inizia la Passione di          Il ciclo di catechesi di papa Bene-        Discorso della Montagna: Amate
     di Qualcosa di totalmente nuovo            nità ecclesiali per invocare il dono     li che sono                                   Nostro Signore.                         detto XVI sulla preghiera di Gesù          i vostri nemici, fate del bene a
     che sta per accadere, dell’ecce-           straordinario per cui Cristo stesso      stati con Lui.                                Di questo passaggio fondamen-           è culminato mercoledì 8 febbra-            quelli che vi odiano (Lc 6,27) . Ades-
     zionalità della propria Pasqua con         prega durante l’Ultima Cena:             Essendosi in-                                 tale, ha parlato Benedetto XVI          io 2012, con una riflessione sulla         so, dalla croce, Egli non solo
     cui sta per prendere congedo dai           «Perchè tutti siano una sola cosa;       carnato, Egli si fa                           mercoledì 1 febbraio 2012               preghiera di Cristo dinnanzi alla          perdona i suoi carnefici, ma si ri-
     propri discepoli, anticipando la sua       come tu, Padre, sei in me ed io in       vicino in modo uni-                           durante l’Udienza Generale. La          morte imminente.                           volge direttamente al Padre inter-
     Croce e la sua Resurrezione. L’i-          te, siano anch’essi in noi, perchè       co e nuovo all’uomo,                          frase “La mia anima è triste fino       Gesù grida al Padre: «Perchè mi            cedendo a loro favore, ha com-
     stituzione dell’Eucaristia, quindi, è      il mondo creda che tu mi hai             con una presenza                              alla morte” ( Mc 14,33-34) , ha spie-   hai abbandonato?», richiamando             mentato Benedetto XVI.
     la grande preghiera di Gesù e              mandato (Gv 17,21) ».                    che ha il suo vertice                         gato il Santo Padre, ha dei richia-     la tensione del salmista (cfr. Sal 22,3-   La seconda affermazione di Gesù
     della Chiesa, ha affermato Bene-           La vittoria di Cristo, non passa         nel sacrificio pa-                            mi veterotestamentari: anche            4) tra il sentirsi lasciato solo e la      in croce è rivolta al latro poenitens,
     detto XVI.                                 attraverso il potere e la potenza.       squale.                                       Mosè (Nm 11,14-15) ed Elia (Re 19,4),   consapevolezza certa della pre-            ovvero il buon ladrone pentitosi
     Donando il pane e il vino diventa-         La Sua è una vittoria attraverso         Gesù consa-                                   infatti, vivono i loro momenti di       senza di Dio in mezzo al suo po-           dinnanzi al Figlio di Dio morente.
     ti il Suo Corpo e Sangue, Cristo           l’amore sofferente, attraverso il        cra i suoi di-                                sconforto e la loro richiesta di        polo.                                      La richiesta del ladrone a Gesù di
     offre in anticipo la vita che gli          servizio reciproco, l’aiuto, la nuova    scepoli, ovvero                               morire, sta a significare un affida-    Non solo nelle situazioni più diffi-       ricordarsi di lui quando entrerà nel
     sarà tolta e in questo modo tra-           speranza e il concreto conforto          li trasferisce                                mento totale nelle mani di Dio.         cili e dolorose non dobbiamo te-           suo Regno (Lc 42), riceve una rispo-
     sforma la sua morte violenta in un         donati agli ultimi, ai dimenticati, ai   nella proprietà                               Non a caso, poco dopo, Gesù             mere di affidare a Lui tutto il peso       sta che va oltre ogni aspettativa:
     atto libero di donazione di Sè per         rifiutati. Noi stessi possiamo diven-    di Dio. Donare a                              cade faccia a terra: una postura        che portiamo nel nostro cuore, ma          “In verità ti dico: oggi sarai con me
     gli altri e agli altri.                    tare partecipi di questa vittoria        Dio significa non                             che “esprime l’obbedienza alla          non dobbiamo nemmeno aver                  in paradiso” (Lc 43) . Un istante
     Un elemento in più, rispetto agli          cristiana se ci lasciamo noi trasfor-    essere più per se                             volontà del Padre, l’abbandonarsi       paura di gridare a Lui la nostra           prima di morire, infine, Gesù grida:
     altri Vangeli, ci è fornito da Luca        mare da Dio e solo se operiamo           stessi, ma per tut-                           con piena fiducia a Lui”.               sofferenza.                                «Padre, nelle tue mani, consegno
     che riporta una frase del Signore          una conversione della nostra vita.       ti, ha spiegato il                            Anche quando Gesù esclama:              Dobbiamo essere convinti che Dio           il mio spirito (Lc 44-46) ».
     rivolta a Pietro: Satana vi ha cer-                                                 Papa.                                         “Abbà! Padre! Tutto è possibile a       è vicino, anche se apparentemen-           Così come nel Getsemani aveva
     cati per vagliarvi come il grano;                                               Il terzo atto di                              te: allontana da me questo calice!      te tace, ha affermato Benedetto            chiesto al Padre che fosse fatta la
     ma io ho pregato per te, perchè la         Proseguendo le proprie catechesi         questa preghiera                              Però non ciò che voglio io, ma ciò      XVI.                                       sua volontà, ora è proprio al Padre
     tua fede non venga meno.                   sulla preghiera di Gesù, durante         sacerdotale disten-                           che vuoi tu”, indica un rapporto di     La preghiera di Gesù morente               che Egli consegna tutta la sua
     E tu, una volta convertito, confer-        l’Udienza Generale di mercoledì          de lo sguardo fino                            fiducia, tenerezza e abbandono          deve quindi insegnarci a superare          esistenza.
     ma i tuoi fratelli (Lc 22,31-32) .         25 gennaio 2012 Papa Benedet-            alla fine del tempo.                          verso il Padre (“Abbà”).                le barriere del nostro io e dei nostri     Le ultime parole di Gesù in croce,
     Nutrendoci della Carne e del               to XVI ha analizzato il tema dell’in-    Nell’Ultima Cena, Gesù                        Se da un lato la ribellione di Ada-     problemi e aprirci alle necessità e        ha proseguito Benedetto XVI, of-
     Sangue del Figlio di Dio, diventa          nalzamento e della glorificazione        ha pregato per tutte le genera-               mo ed Eva al Creatore ha separa-        alle sofferenze degli altri e a pre-       frono indicazioni impegnative alla
     per noi possibile unire la nostra          di Cristo, della sua consacrazione       zioni a venire, in particolare per            to la volontà umana da quella di-       gare con amore per tanti fratelli e        nostra preghiera: ci invitano a
     preghiera a quella dell’Agnello            al Padre (cfr. CCC n2747) .              tutti coloro che saranno portati              vina, Gesù nel Getsemani prega il       sorelle che sentono il peso della          perdonare come anche Lui ha
     pasquale nella sua notte suprema,          Gesù, sacerdote e vittima nel            alla fede mediante la missione                Padre per riconciliare queste due       vita quotidiana, che vivono mo-            fatto, tenendo lo stesso atteggia-
     perchè la nostra vita non vada             contempo, prega per Sè, per gli          inaugurata dagli apostoli e conti-            volontà, di modo che l’essere           menti difficili, che sono nel dolore,      mento di misericordia e di amore
     perduta.                                   apostoli e per tutti coloro che          nuata nella storia (cfr. Gv 17,20) .          umano arrivi “alla sua vera altez-      che non hanno una parola di                che Dio ha nei nostri confronti.
12                                                                                                                                                                                                                                                                 13
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
Anniversario                                                                Regina dell’Amore 251 - marzo aprile 2012
                                                                                                                             vere: ricaricare il cuore e la       - “Benediciamo il Padre.         vita e per la legge della natu-
                                                                                                                             mente della Luce del Signore,        Figli miei, in questo giorno,    ra.
     25 marzo 2012                                                              - «Cresca la fede in tutti quelli            per poi irradiarla agli uomini       con il “sì” del mio Cuore, si    Figli miei, gridate al mondo il
                                                                                che qui pregheranno» (23.3. 88).             tutti.                               realizzò il meraviglioso pro-    mio appello, il mio invito
     27° anno con Maria                                                         Il 25 marzo è anche il giorno
                                                                                                                             - «Adoperatevi per riportare il
                                                                                                                             Regno ed evangelizzare le mas-
                                                                                                                                                                  getto di Dio per voi tutti.
                                                                                                                                                                  Voglio rivivere con voi questo
                                                                                                                                                                                                   all’amore, altrimenti aumen-
                                                                                                                                                                                                   terà la sofferenza per tutta
     “Regina dell’Amore”                                                        del “Sì” di Maria, offerto total-
                                                                                mente e incondizionatamente a
                                                                                                                             se degli scristianizzati riportan-
                                                                                                                             doli alla Vita. Gesù, Gesù por-
                                                                                                                                                                  giorno esortandovi a rimanere
                                                                                                                                                                  a me uniti, schierati con Dio.
                                                                                                                                                                                                   l’umanità, e la pace, il trionfo
                                                                                                                                                                                                   del bene, si allontaneranno.
                                                                                Dio, per noi tutti, nel gaudioso             tate al mondo tutto» (20.11.91).     In questo tempo di presenza      Ascoltatemi, figli cari, e voi
                                                                                giorno dell’Annunciazione:                                                        in mezzo a voi, ho voluto di-    trionferete con il bene.
                                di C. A.   E quale occasione più bella per      pertanto, ritrovarci nei luoghi              Con l’augurio di ritrovarci in       mostrarvi tutto il mio amore     Stringendovi tutti al mio
                                           cercare di ricambiare l’amore di     di S. Martino significa prima di             molti a San Martino in questo        materno fino alle lacrime, ma    Cuore, vi benedico e vi rin-

     Q
            uale ricorrenza più bella      Maria contribuendo a sostenere       tutto alimentare la nostra fede,             nuovo anniversario prepariamo-       la indifferenza di molti miei    grazio. Benedico i vostri cari”.
            per noi tutti del rinnovare    le opere materiali e spirituali da   chiedere l’intercessione di Ma-              ci meditando anche quanto            figli è ancora grande.
            in questo giorno di rico-      Lei volute?                          ria, imparare a dire sempre il               Maria ci ha trasmeso il 25 mar-      I peccati aumentano, mentre
     noscerci tutti spiritualmente         È bello sapere che Maria ci at-      nostro “sì” alla volontà di Dio              zo 2000:                             scompare ogni rispetto per la
     figli della stessa Madre, resa sì     tende per raccogliere e ascoltare    e rinnovare intimamente la
     viva e presente nella romantica       le nostre richieste, ansie e pre-    nostra consacrazione al suo
     chiesetta di San Martino 27
     anni fa al nostro carissimo e
                                           occupazioni.
                                           In questo giorno Ella è con le
                                                                                Cuore Immacolato.
                                                                                - «Attingete da questi luoghi la
                                                                                                                             Programma:
     indimenticabile Renato.               mani tese verso di noi desidero-     Luce e andate: dite al mondo
     Da quel giorno è iniziato un          sa di abbracciarci e di comuni-      tutto che Dio attende ancora»
                                                                                                                             Domenica 25 marzo
     tempo di speranza, di conver-         carci tutto il suo amore materno.    (24 .3.94).                                  ore 11: Santa Messa al tendone del Cenacolo
     sione e di straordinaria grazia       - “Amate (...) e rispettate questi                                                ore 15: Via Crucis al Monte di Cristo
     per tantissime anime che hanno        luoghi che sono per voi alimen-      Ecco la finalità ultima del 25
     accolto i suoi messaggi.              to di fede” (16.7.88).
                                                                                                                             ore 21: Preghiera al Cenacolo
                                                                                marzo che ci apprestiamo a vi-
                                                                                                                             Triduo di preparazione:
                                                                                                                             Giovedì 22 marzo alle ore 20.30: Preghiera al Cenacolo
                                                                                                                             Venerdì 23 alle ore 21: Via Crucis al Monte di Cristo
                                                                                                                             Sabato 24 alle ore 21: Preghiera al Cenacolo

                                                                                                                             Adorazione Eucaristica Continuata al Cenacolo dal 22 al 25 marzo

14                                                                                                                                                                                                                                    15
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
Osservatorio                                                                            Regina dell’Amore 251 - marzo aprile 2012   Movimento Mariano “Regina dell’Amore”                                         Regina dell’Amore 251 - marzo aprile 2012

                                                                   nei confronti di
                                                                   un vizio antico
                                                                                          nomici. Il danno sociale, poi, è
                                                                                          incommensurabile. La liberazio-              Presentazione                                                                “La Madonna non è nulla senza
                                                                                                                                                                                                                    Cristo, ma è tutto con Cristo”.
                                                                   quanto l’uomo,
                                                                   ma addirittura
                                                                                          ne del gioco d’azzardo on line
                                                                                          può essere letta come una “tassa             del Movimento a Trieste                                                      Ha evidenziato poi “l’amore per
                                                                                                                                                                                                                    la vita”, uno dei grandi temi per
                                                                   incentiva, con         sulla povertà”, sulle illusioni di                                                                                        la nostra società piena di contrad-
                                                                   una pubblicità         chi, nel gioco, cerca una strada             Una giornata speciale                                                        dizioni: ieri, assillata dal timore
                                                                   asfissiante, e favo-   per uscire dalle difficoltà econo-                                                                                        della bomba demografica, oggi,
   Se ne parla poco,                                               risce gli impren-
                                                                   ditori del settore.
                                                                                          miche aggravate dalla crisi.
                                                                                          Quante storie, fatiche, speranze
                                                                                                                                                   di Romana Milessa Zini      all’appuntamento, insieme a noi
                                                                                                                                                                               rappresentanti del Movimento,
                                                                                                                                                                                                                    preoccupata dall’inverno demo-
                                                                                                                                                                                                                    grafico, visto il notevole calo di
   ma è emergenza sociale
                                                                                                                                       D
                                                                   Negli spot televi-     cadono nella trappola psicologica                  a nove giorni la bora conti-      di Trieste, siamo accolti con        natalità. Ed infine, “l’attenzione
                                                                   sivi tutti ridono e    ed economica. La dipendenza dal                    nua a sferzare imperterrita       molta affabilità dal nostro Vesco-   ai poveri”. Alla Chiesa dice, non
                                                 vincono; il rovescio della medaglia      gioco vuol dire debiti e, spesso,                  con raffiche fino a 150-160       vo, che con la sua dolcezza abi-     interessa la povertà, ma i poveri,
                                      di R. G.   è che molti rimangono impigliati         usura. Perciò, stando alla Com-              km/ora, incurante dei disagi che        tuale, mette tutti a proprio agio,   che hanno un volto, una storia,
                                                 in un vizio che rovina intere fami-      missione antimafia, la crimina-              porta con sé. In tempi climatici        creando così un’atmosfera di         un cuore...

   D
          al mese di luglio dello scor-          glie. Attendibili ricerche di merca-     lità organizzata non perde tempo;            proibitivi come quelli attuali, che     famiglia, con la “Mamma” che         In piena sintonia col Vescovo, che
          so anno, c’è stato il via libe-        to hanno rilevato che in Italia vi       già ora intasca ogni anno un                 coinvolgono anche il resto d’Ita-       sembra ci guardi dall’alto com-      sembrava aver gradito molto
          ra al gioco d’azzardo on               sono 34 milioni di scommettitori:        miliardo dalle scommesse e 10                lia, nessuno si sognerebbe di ve-       piaciuta. Per cui, non è difficile   conoscere l’esistenza di questa
   line. E gli italiani giocano sempre           di questi l’86% sono cassaintegra-       dai videopoker.                              nire a Trieste solo per ammirarne       parlare di Lei, del Suo Movimen-     importante Opera di Maria,
   e molto di più: slot machines,                ti, l’80% precari, il 73% disoccu-       Non vi è dubbio che il gioco                 la bellezza, che pure merita di         to, delle opere realizzate per Suo   accogliamo con gioia il suo invi-
   lotterie, estrazioni, Gratta e vin-           pati, l’81% possiede la licenza          d’azzardo, nelle sue diverse mo-             essere goduta. Le previsioni me-        desiderio, dei Suoi messaggi         to ad un nuovo incontro.
   ci, Tris e vinci, Sbanca tutto,               media, il 61% sono laureati, il 75%      dalità, si configuri come una                teo non promettono nulla di             tramite la docilità obbediente di    Coincidendo in questa giornata
   Turista per sempre, Miliardario               sono minorenni e il 13% si affida        vera emergenza sociale.                      buono, ma per tre impavidi              Renato, sui quali il Movimento       la nostra preghiera per la Vita,
   e maxi miliardario. Adesso puoi               a maghi ed astrologi. Le slot ma-        L’indignazione, però, sale e non             amici di Schio, nessun bollettino       stesso è stato fondato e che ne      Mirco ha incontrato nel pome-
   giocare, in tutta comodità, stan-             chines ammontano a 700.000               mancano reazioni da parte di                 meteorologico è abbastanza con-         formano la peculiarità costituti-    riggio un gruppo ben più consi-
   do a casa tua: poker, dadi, black             distribuite in 1500 sale perenne-        organizzazioni laicali e cattoliche          vincente per rimandare l’incontro       va: il richiamo alla conversione,    stente, che ha sfidato la bora e il
   jack, roulette. Una vera malattia,            mente aperte. Nel 2011 sono              che operano nel sociale. Si chiede           con il nostro amato arcivescovo         l’invito alla preghiera, alla Con-   freddo pungente pur di venire
   un impulso incontenibile a gio-               stati spesi 74 miliardi di euro; nel     di vietare gli spot sul gioco d’az-          Giampaolo Crepaldi.                     sacrazione al Suo Cuore Imma-        all’Ospedale Infantile Burlo, a
   care, tentare e ritentare la fortuna          2012, si prevede, che gli italiani       zardo, come quelli sul fumo. Si              Niente può fermare l’entusiasmo         colato e alla difesa della vita.     sentire la sua parola, che come
   senza riuscire a smettere.                    spenderanno 80 miliardi.                 propongono interventi per preve-             di presentare anche a lui, il Mo-
   Il gioco d’azzardo patologico è               Inevitabili le preoccupanti con-         nire gli effetti di un gioco ritenu-         vimento Mariano “Regina
   stato riconosciuto ufficialmente              seguenze, sul piano economico e          to irrefrenabile. Sempre più spes-           dell’Amore” e la sua operosa
   nel 1980 dall’Organizzazione                  sociale, derivanti da questo gi-         so i cittadini scrivono ai giornali          presenza attraverso i numerosi
   mondiale della sanità (OMS)                   gantesco giro di soldi freschi.          chiedendo che si ponga un freno              mariani nella Diocesi tergestina,
   come “malattia psichiatrica, con              Secondo stime prudenti, lo Stato         ad un fenomeno tanto negativo                da ben 25 anni.
   caratteristiche simili alle dipen-            a fronte di un introito di sei mi-       (“Basta! Non se ne può più!”).               Mons. Giuseppe Bonato, Gino
   denze da sostanze stupefacenti”.              liardi di euro, ne perde 560 tra         Alla Chiesa viene chiesto di farsi           Marta e Mirco, puntualissimi
   Lo Stato non solo rinuncia a svol-            evasione fiscale, corruzione, rici-      sentire con più forza. Gli argo-
   gere una qualsiasi funzione etica             claggio; questo in termini eco-          menti non le mancano, certo.

                                                                                                                                                                                          Il Vescovo poi, ha sot-   sempre è stata illuminante e
Offerta eccezionale!
Soggiorna a SCHIO

                       in occasione del XXI Meeting Internazionale dei Giovani                                                                                                            tolineato sia l’impor-    coinvolgente.
                       organizzato dal Movimento Mariano Regina dell’Amore l’11 - 12 - 13 - 14 - 15 Agosto 2012                                                                           tanza fondamentale        Poi, Mirco riparte seguito da un
                                                                                                                                                                                          della “riscoperta del     caloroso applauso mentre noi
                       5 notti a partire da E 220.00 - 4 notti a partire da E 190.00 - 3 notti a partire da E 145.00                                                                      Battesimo” per un         continuiamo la nostra preghiera
                       Offerta valida per una comitiva di circa 50 persone (capienza di un pullman).                                                                                      risveglio radicale del-   di riparazione, ma anche di lode
                                                                                                                                                                                          la propria fede, sia la   e di ringraziamento per il dono
                       Pernottamento in Hotel trattamento B&B, pranzo e cena presso lo stand gastronomico del Meeting                                                                     preghiera, specie del     della vita e di quella giornata
                       - spese di viaggio escluse                                                                                                                                         Santo Rosario con la      così speciale.
                       Per maggiori informazioni scrivi a: meeting@reginadellamore.it                                                        Mons. Giampaolo Crepaldi                     meditazione dei mi-
                                                                                                                                             tra i rappresentanti del Movimento Mariano   steri, aggiungendo:                     Trieste, 7 febbraio 2012       17
251 San Martino - Movimento Mariano - Regina dell'Amore
Testimonianze                                                                   Regina dell’Amore 251 - marzo aprile 2012
                                                                                                                                 Testimonianze all’estero

     Un luogo                                                                       Era presente pure una coppia di
                                                                                    tedeschi di Berlino, protestanti,            Svizzera
     dove tutto parla di Dio                                                        inseriti anch’essi con armonia nel
                                                                                    gruppo. Al termine della Messa,
                                                                                                                                 e Germania
                                                                                    un poco più in alto lungo il sen-                                      di M. A.
                        di Giuliana Burzi   alcuni asini che, quando ci han-        tiero, ci attendeva una casa di              “Maria, sostegno e difesa
                                            no visto, si sono volti con il          campagna con un vasto e pitto-

     D
                                                                                                                                 della nostra fede” è stato il
            a anni Antonio mi propo-        muso alzato verso di noi e si sono      resco giardino fiorito tra ulivi e           titolo del ritiro spirituale che
            neva di partecipare alla        fermati per tutto il tempo della        querce, con una veduta splendida             Mirco e Leonhard hanno te-
            “Via Crucis” che percorre       meditazione sulla undicesima            sul mare sottostante. Su di un               nuto presso la casa delle Suore
     il primo sabato di settembre di        Stazione: pareva che insieme con        tavolo erano imbanditi diversi               Giuseppine a Engelberg (Sviz-
     ogni anno con i fedeli alla Regi-      noi ascoltassero e pregassero.          cibi e bevande che i pellegrini              zera), località montana a 1000
     na dell’Amore del suo gruppo di        Al termine della “Via Crucis” ci        stessi avevano portato negli zaini           metri di quota, tra il 29 e il 31
     preghiera di La Spezia.                attendevano un’alta “Croce del          durante la “Via Crucis”.                     gennaio scorso. Detto momen-
     Diverse situazioni familiari me lo     Giubileo” e, ai suoi piedi, la Sta-     Tra i partecipanti aleggiava un’ar-          to spirituale, giunto al terzo
     avevano impedito. Finalmente,          tua della Regina dell’Amore,            monia semplice, umile e gioiosa.             anno consecutivo, ha registra-
     con la Grazia di Dio per Maria,        onorata con mazzi di fiori bianchi      Molti pellegrini, anche durante              to ancora una volta una più          Engelberg
     il tempo è venuto. Il primo saba-      e rossi, entrambe rivolte verso il      l’anno, frequentano questo luogo,            che discreta partecipazione.
     to di settembre di quest’anno non      mare ed i paesi al di là del mare:      dove tutto parla di Dio. Una
     solo ho potuto essere presente, ma     pare che vogliano abbracciare e         frase mi saliva spontanea dal
     con me era pure mio marito, che        benedire non solo il mare di La         cuore: “Dovunque il guardo giro,                                                                      “Desidero che voi siate le
     per la prima volta ha vissuto l’e-     Spezia ed i luoghi sottostanti, ma      immenso Dio ti vedo, nelle opere                                                                      mie campane...”. (MM 25.9.1987)
     sperienza di gruppo.                   l’Italia tutta.                         tue t’ammiro, ti riconosco in me...”                                                                  è stato invece il tema di un
     Ai piedi della ‘’Via Crucis” si        La statua è copia integrale di          insieme con il messaggio che la                                                                       ritiro a Plankstetten (Germa-
     sono riunite molte persone sem-        quella venerata al Monte di Cri-        Mamma Celeste ci ha lasciato il                                                                       nia) presso un’antica Abbazia
     plici, umili, disponibili, come se     sto, permessa da Renato, in sin-        2 ottobre 86:                                                                                         Benedettina, svoltosi tra il 10
     ci si conoscesse da sempre. Era        tonia con il Movimento Mariano                                                                                                                e il 12 febbraio scorso.
     presente un Padre Cappuccino,          Regina dell’Amore. Essa è stata         «Sia lode al Padre e al Figlio                                                                        Il clima davvero glaciale non
     Cappellano della Marina Mili-          benedetta dall’Assistente Dioce-              e allo Spirito Santo.                                                                           ha fermato le circa 70 persone
     tare, che con noi ha pregato il        sano Mons. Giuseppe Bonato                          Figli miei,                                                                               che hanno partecipato alle
     Rosario, meditato le Stazioni.         l’8-12-2001 durante il rito di           ringraziate sempre il Padre.                                                                         giornate conclusesi con l’atto
     Lungo il sentiero in salita, sotto     Consacrazione presso il tendone.              Siate costantemente                                                                             di consacrazione alla Madon-
     un caldo afoso, alcune case:           Accanto alla Croce e alla Statua             riconoscenti per tutte                                                                           na di circa 20 persone, per lo
     delle signore avevano preparato,       della Regina dell’Amore, era            le cose belle che avete trovato.                                                       Plankstetten   più giovani famiglie.
     sopra un poggiolo, delle bevande       preparato un altare riparato da              Sono tutte sue opere.
     perché potessimo dissetarci. Un        un tendone, con diverse sedie. Il       Voi siate disponibili con tutti,
     poco più in alto, al di là di un       Sacerdote ha celebrato la S. Mes-           coraggiosi nell’umiltà.                  “Maria, Madre della Spe-
     muretto di proprietà, tra gli ulivi,   sa; nell’omelia ci ha invitato ad       Ci sia sempre in voi la Carità.              ranza” è stato infine il tema
                                                            amare la S. Chiesa           Impegnatevi a vivere                    del ritiro svoltosi a Wi-
                                                            e tutti i Sacerdoti         e a far vivere la Carità                 gratzbad (Germania) tra il 19
                                                            che sono fragili                  con impegno.                       e il 22 febbraio scorso con la
                                                            anch’essi come noi          Vi benedico, figli miei,                 partecipazione di una trentina
                                                            e bisognosi dell’aiu-             vi benedico».                      di persone che hanno alterna-
                                                            to delle nostre pre-                                                 to catechesi, adorazione, San-
                                                            ghiere. Prima dell’i-   A Dio piacendo, spero proprio di             ta Messa, Rosario e silenzio
                                                            nizio della Celebra-    poter ripetere quest’esperienza              orante, nel contesto di una
                                                            zione c’è stato lo      altre volte.                                 località ricca di centri di spi-
                                                            spazio anche per                  Santa Maria Maggiore,              ritualità fra cui l’Adorazione
                                                            alcune confessioni.                      7 ottobre 2011              Perpetua.                            Wigratzbad
18                                                                                                                                                                                                                          19
Movimento “Con Cristo per la Vita”                                            Regina dell’Amore 251 - marzo aprile 2012
                                                                                                                               consumando il più terribile         re, cari cristiani! È bene pren-   sione e persecuzioni, ricordan-
                                                                                                                               olocausto della storia in mezzo     dere il coraggio tra le mani e,    doci che non siamo chiamati a
     Testimonianza pubblica                                                       Dopo il pranzo, ci siamo radu-
                                                                                  nati davanti la stazione ferrovia-
                                                                                                                               alla totale indifferenza di tutti
                                                                                                                               gli uomini.
                                                                                                                                                                   con Gesù e Maria, andare per
                                                                                                                                                                   le strade e richiamare gli uomi-
                                                                                                                                                                                                      far trionfare la verità ma a lot-
                                                                                                                                                                                                      tare e soffrire per essa.
     in difesa della vita a Vicenza                                               ria e da lì siamo partiti, un
                                                                                  centinaio di persone, con stri-
                                                                                                                               NO!!! Non possiamo più tace-        ni tutti, anche a costo di deri-

                                                                                  scioni e megafoni e, accompa-
                                                                                  gnati dalle forze dell’ordine,               Preghiera di
                         di Fabio Zattera   Maria e dalle esortazioni del         abbiamo attraversato il centro               un bimbo mai nato
                                            Santo Padre, che ci chiedono di       storico pregando il Santo Rosa-

     D
            a moltissimi anni ormai la      uscire finalmente dalle sacrestie,    rio e distribuendo materiale
            Chiesa festeggia la prima                                                                                          Mamma !... Mamma!...
                                            per il secondo anno consecutivo       informativo.
            domenica di febbraio la         ci siamo ritrovati nella nostra       Lungo il tragitto abbiamo fatto              Mi senti?
     giornata per la vita e in questo       Vicenza per una giornata di           4 soste nelle quali ci sono stati            È vero: tu non mi puoi sentire;
     giorno siamo chiamati a riflet-        pubblica testimonianza.               interventi dei rappresentanti del            tu non conosci la mia voce,
     tere su questo tema che ci tocca       Come l’anno scorso ci siamo           Movimento “Con Cristo per la                 il mio viso, il mio pianto,
     tutti in profondità. Molti cri-        ritrovati alle 10 del mattino         Vita”.                                       il mio sorriso.
     stiani prima di noi hanno cer-         davanti al monumento dedicato         Camminando in mezzo a tante
     cato di operare per promuovere                                                                                            Mamma! Com’è il sole?
                                            alle mamme sul colle di Monte         persone che molte volte hanno                È vero ch’é luce e calore
     la vita, in particolare i Centri di    Berico per pregare e distribuire      mostrato palesemente la loro
     aiuto alla Vita che si impegnano                                                                                          come il vero amore?
                                            volantini. Alle 12 abbiamo par-       contrarietà, ci siamo resi conto
     a salvaguardare il nascituro e la      tecipato alla Santa Messa in          di quale forza possa avere una               Mamma, è vero che i fiori
     sua mamma.                             basilica celebrata da don Lieto       testimonianza del genere e                   sono colorati belli e profumati?                                                    5 febbraio 2012:
     Ultimamente però l’attacco             Massignani che ha tuonato,            quanto sia importante far sen-               È vero che è bello correre,                                                         La manifestazione
     contro i valori non negoziabili        come poche volte si sente fare        tire certi argomenti e ricordare             ridere, giocare, amare e cantare?                                                   pomeridiana
     inerenti alla vita si è fatto sempre                                                                                                                                                                          per le vie di Vicenza
                                            nelle chiese, contro l’ipocrisia di   a tutti che l’aborto è il male più           Mamma, è vero che il cielo
     più violento ed è per questo che       un mondo che, per egoismo,            grande della società, il primo
     è necessario dare una risposta                                                                                            è ricamato con tante stelle,
                                            giunge a giustificare anche l’uc-     vero nemico della pace.                      palpitanti, lucenti e belle?
     forte e coraggiosa .                   cisione della più debole, fragile     In questi tempi si è aggiunto un
     Spinti dall’insegnamento di            e indifesa delle creature, il bim-    peccato nuovo: giustificare il               Mamma, è vero che azzurro
                                            bo in seno alla mamma.                peccato e fare leggi che lo ap-              è il mare e le sue onde sanno
                                                                                  provano. Ogni giorno in Italia               cantare? È vero che le piante
                                                                                  vengono massacrati 500 bam-                  son graziose e tante?
                                                                                  bini nel grembo materno, e in                Che il ruscello
                                            La Santa Messa celebrata
                                            nel Santuario di Monte Berico         nome di una falsa libertà si sta             scorre limpido e bello?
                                                                                                                               Mamma, è vero che gli uccelli
                                                                                                                               volano per il ciel, cantando
                                                                                                                               e per le loro piccole creature
                                                                                                                               hanno infinite cure?
                                                                                                                               È vero, mamma che tutti
                                                                                                                               gli animali, anche i più feroci,
                                                                                                                               ascoltano trepidando
                                                                                                                               dei loro piccoli le voci?
                                                                                                                               Mamma, come avrei voluto
                                                                                                                               appoggiarmi sul tuo cuore!
                                                                                                                               Io ti volevo amare, ascoltare,
                                                                                                                               accarezzare; volevo vivere,
                                                                                                                               conoscere il tuo viso...
                                                                                                                               Mamma, perché mi hai ucciso?
20                                                                                                                             Mamma!... Mamma!                                                                                            21
Giovani in C ammino                                                                Regina dell’Amore 251 - marzo aprile 2012

     Domenica 15 gennaio 2012                                                         dono sempre meno giovani in                   In ritiro con don H. Rigger                                                        E la mancanza di Amore, il vive-
                                                                                      Chiesa, e per noi che ci diciamo                                                                                                 re solo per noi stessi è alla base del
     Incontro IV Domenica                                                             cristiani questa è una grossa re-
                                                                                      sponsabilità. Nella società occi-
                                                                                                                                    “Il Verbo si è fatto carne                                                         peccato: “L’egoismo, la superbia,
                                                                                                                                                                                                                       l’incomprensione portano le ani-
            di Franco e Stefania Marchetto   gli occhi sulla reale situazione
                                                                                      dentale è evidente che c’è una
                                                                                      stanchezza di essere cristiani, e in
                                                                                                                                    e venne ad abitare in mezzo a noi”                                                 me alla perdizione. Il Padre tutti
                                                                                                                                                                                                                       vi aspetta ma troppo pochi arri-

                                                                                                                                    Q
                                             della nostra civiltà, capace di          particolare di mostrarsi fedeli.                     uale mistero avvolge la na-      tico Testamento che aveva incon-           vano”. (11/4/1985)

     N
            el primo incontro di             vedere solo nella crisi, economia        Spesso si sente dire: “Sono cre-                     scita di Gesù! Quel Dio che      trato gli Israeliti nel Sinai, ma          Dietro il dono della nostra esisten-
            quest’anno di IV domenica        il problema. Ma è solo un proble-        dente ma non sono praticante”.                       ci ha creato, ha tanto amato     aveva chiesto che fosse costruita          za non si vede più la mano di Chi
            ci siamo posti subito questa     ma economico? La parola crisi            Certo è evidente che le istituzio-            il mondo da donarci suo Figlio,         una tenda affinchè potesse essere          dona: Dio è stato allontanato.
     domanda:“Che cosa ci ha lascia-         dal greco, significa “valutazione,       ni hanno un ruolo fondamenta-                 facendolo nascere in una umile          sempre vicino al suo Popolo, così          “Siete entrati nel tempo della
     to il 2011 e che cosa ci aspetta per    giudizio, scelta”. Questo momen-         le sull’educazione, ma noi come               mangiatoia.                             Gesù si è fatto uomo per vivere in         purificazione: quindi voi non vi
     il 2012?”.                              to di crisi può essere un’occasione      possiamo attirare l’attenzione dei            Ecco il tema proposto quest’anno        stretta continuità con le sue crea-        meravigliate di quello che vedre-
     La prima parola che ci è venuta         per riflettere su noi stessi: se         giovani e di chi non viene in                 da don Hansjoerg Rigger, che con        ture: «Ecco la dimora di Dio con           te...”, ed ecco quindi spiegata la
     in mente è stata crisi, crisi econo-    stiamo vivendo secondo valori            Chiesa? Benedetto XVI ci sprona               convinzione profonda e cultura          gli uomini! Egli dimorerà tra di           crisi economica, ma prima socia-
     mica. Maria nel messaggio dell’         giusti o se dobbiamo recuperarli.        dicendoci che non basta parlare               biblista, ha tenuto un ritiro al        loro ed essi saranno suo popolo ed         le e di valori, che imperversa nel
     8 dicembre 1995 con parole              La crisi attuale è una crisi etica,      della Fede, ma bisogna viverla e              Gruppo Giovani Regina dell’A-           egli sarà il ‘Dio-con-loro’» (Ap. 21,3).   nostro tempo. Sta a noi ora testi-
     profetiche ci chiarisce i motivi di     di valori. È fondamentale che            testimoniarla con il nostro fare              more. Toccante è stata la sua te-       Nella grotta di Betlemme, nella            moniare, vivendo e non parlando
     questa situazione:                      maturi nella società un umane-           coerente con il Vangelo: ecco il              stimonianza iniziale che con fede       tenda di Dio, c’è poi tutto il mon-        solo della nostra fede. Far vedere
     Glorificate con me il Padre.            simo che porti a non ridurre la          nostro ruolo, ecco perchè Maria               vibrante ha ribadito l’inestimabi-      do nella sua fragilità e povertà.          Cristo e non solo parlarne, questo
     Figli miei, la mia continua             persona a un numero, e spinga            ha voluto questo Movimento.                   lità e la verità soprannaturale del     Con questa umile nascita Dio ha            ci chiedono il Papa e la Regina
     presenza in mezzo a voi con-            l’uomo a non pensare solo a se           La Fede deve ritrovare vitalità,              messaggio che qui Maria e Gesù          voluto rovesciare ogni certezza. Il        dell’Amore: “Ringraziate con me
     ferma la pietà del Padre per            stesso: la società capitalista, so-      deve essere energia, forza che ci             hanno dato a Renato. Una ricca          presepe va quindi visto come la            il Padre. Figli miei, camminando
     questa generazione malata e             prattutto quando si basa sul po-         fa muovere. Non è senza costo e               realtà di parole che solo attraverso    Croce: segno di contraddizione ai          sulle strade del mondo anche voi
     sofferente.                             tere finanziario, ci ha portati a        neanche deve essere svenduta,                 studi e conoscenze si può appren-       valori superficiali del mondo, alla        state passando sotto l’arco della
     Anche il mio Cuore soffre per           questo.                                  cioè vissuta con paura o vergogna,            dere appieno.                           falsa dignità che l’uomo oggi si è         storia. (Sono) Trascorsi duemila
     l’assenza di Dio dai cuori,             Siamo oppressi dal pensiero del          adattata al mondo e nascosta per              Partendo dalla frase iniziale, fulcro   costruito. Il Presepe e la Croce           anni e il mondo ancora è schiavo
     dalle istituzioni, dalle nazioni        lavoro, la maternità per le donne        timore di quello che pensano gli              della natività di Gesù, risaliamo       racchiudono gli ultimi, i deboli e         del male, di una falsa libertà, de-
     e dalle famiglie.Quanti si sono         spesso è penalizzata nella ricerca       altri. Dobbiamo invece, essere                al testo greco ed ebraico in origine    i malati in un’unica parola: AMO-          sidera e cerca ardentemente un
     affidati a me hanno trovato             del posto di lavoro, c’è un indi-        gioiosi nel sacrificio di essere              che dice “Il Verbo si fece carne e      RE. Ed è Amore anche ciò che               paradiso inaccessibile, illusorio;
     Dio e il suo amore, e hanno             vidualismo nei paesi, un anoni-          cristiani, e ottimisti perchè i               venne ad abitare, (letteralmente        Maria ci chiede sempre nei suoi            ma io vengo nel mondo per con-
     consolato il mio Cuore Imma-            mato nei condomini, c’è uno              problemi per quanto grandi                    “venne a mettere al sua tenda”) in      messaggi: Amare anche i nemici,            durvi verso la nuova Gerusalemme
     colato. Figli miei, confidate con       sguardo superficiale e distaccato        nelle difficoltà, per quanto gran-            mezzo a noi”. Come il Dio dell’An-      amare nonostante tutto...                  ove si trova la felicità e la gioia.
     maggior fede nella misericordia         sulla povertà: ci siamo abituati         di possano essere, sempre avremo                                                                                                            Figli cari, aprite i vostri
     divina e molti mali che afflig-         anche a quella!                          l’adeguato aiuto del                                                                                                                            occhi e vi accorgere-
     gono questa generazione cesse-          La crisi etica nasce dalla crisi         Cielo.                                                                                                                                             te di essere creatu-
     ranno. Conversione e fede               morale e dalla crisi della Fede,                                                                                                                                                              re di Dio in
     chiedo al mondo, preghiera e            questo ci continua a ri-                                                                                                                                                                       cammino dal
     penitenza a tutti. Non si atten-        cordare il Santo Padre,                                                                                                                                                                         tempo in cui la
     da ancora. Ascoltatemi, figli           ma se mettiamo in                                                                                                                                                                               Grazia divina
     miei. Vi benedico stringendovi          pratica il Vangelo                                                                                                                                                                              è venuta ad
     tutti a me. Grazie a quanti a           ci verrà naturale                                                                                                                                                                               abitare tra voi.
     me si sono affidati”.                   pensare al prossi-                                                                                                                                                                              Non passi altro
     Istituzioni, Nazioni, famiglie,         mo. Prima si                                                                                                                                                                                   tempo inutil-
     sulle quali Maria vede che man-         accetta Dio, poi,                                                                                                                                                                              mente e non
     ca Dio dai cuori dei suoi figli, e      di conseguenza,                                                                                                                                                                               giunga la fine di
     a quanti a Lei si sono affidati ri-     si accetta il pros-                                                                                                                                                                          questo lungo per-
     corda quali armi usare: preghiera       simo. La situa-                                                                                                                                                                              corso nel buio.
     e penitenza. È anche Benedetto          zione è preoccu-                Foto di gruppo                                                                                                                                                Siate figli della
22   XVI nei suoi messaggi ad aprirci        pante perchè si ve-             del 26 febbraio                                                                                                                                                  Luce!”.           23
                                                                             2012
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla