GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro

 
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
Periodico gratuito della Parrocchia S.Antonio di Padova - Corsico - Anno XXVI - Numero 139 - Dicembre 2020 - http://www.santantonio.cc - e-mail: lafinestra@santantonio.cc

                                                                                                       GRAZIE
                                                                                                                                                               Informare
                                                                                                                                                                           Riflettere,
                                                                                                                                                                                                        Osservare,
                                                                                                                                                                                         Incontrarsi,
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
La Finestra
  2                               Padre Ciro
                                                                               Gennaio 2020
               Il saluto di padre Ciro Sicignano alla Comunità
                                    Questo canto di            Maria Grazia che, come un figlio, mi ha sopportato e
                                    Mengoni           ben      supportato.
Credo negli esseri umani            rappresenta    la   mia    Un altro grande Grazie alla Caritas parrocchiale, al
Che hanno coraggio                  esperienza di uomo e       Centro d’Ascolto, al Gruppo delle “pulizie della
Coraggio di essere umani            Sacerdote consacrato       Chiesa”, che vorrei che si rinnovasse e che potesse
… Prendi la mano e rialzati         in mezzo a voi.            vedere la presenza di mamme e papà con un po’ di
Tu puoi fidarti di me               Ho sempre creduto          tempo libero, per tenere sempre pulita e ordinata la
Io sono uno qualunque               che, per parlare di        nostra Chiesa.
Uno dei tanti, uguale a te          Dio, bisogna parlare       Altro Grazie speciale ai Volontari della Festa di S.
… Ma che splendore che sei          all’uomo e dopo            Antonio che sono stati eccezionali animando le nostre
Nella tua fragilità                 averlo incontrato,         serate estive comunitarie. Grazie al Bar, ai Volontari
E ti ricordo che non siamo soli chiamato, conosciuto,          che si occupano della manutenzione, ai Volontari che
A combattere questa realtà.         parlargli di Dio.          in questi anni si sono adoperati per animare le attività
                                    La fede passa              dell’Oratorio Feriale ed Estivo.
                                    attraverso l’esperienza    Grazie alle Famiglie, ai bambini, Giovani, Ammalati e
                                  della fiducia, dell’aiuto,   ultimi che ho incontrato perché ho avuto la gioia di
 specialmente nei momenti difficili, ma anche                  stargli vicino.
 nell’ordinario di una quotidianità che diventa speciale       Un Grazie super speciale a tutte le Catechiste, ai
 quando chiama, incontra, saluta, accoglie, dialoga.           Catechisti, ai Ministri Straordinari dell’Eucaristia e ai
 In questi dieci anni ho imparato a camminare con voi,         Lettori, che con la loro testimonianza ed il loro
 come dice Papa Francesco, a imparare il nome di               annuncio rendono vivo nella Liturgia e nella vita Dio,
 ciascuno di voi, che mi è diventato caro.                     Parola vivente in mezzo al mondo.
 Nel piccolo ricordo che vi lascio ci sono due frasi, la       Altro Grazie speciale alle ACLI della nostra Comunità
 prima: “Voi parte di me, Io uno di voi” e la seconda:         e all’Associazione AL che aiuta le missioni Cavanis
 “Ringrazio Dio più per gli amici che per il pane              dei Padri e delle Suore della Carità in tutto il mondo,
 quotidiano, perché l’amicizia è il cibo del cuore”.           sostenendole con le adozioni a distanza, le bomboniere
 Voi veramente siete diventati parte di me, ma anche voi       solidali, lo scambio del pasto, le raccolte speciali fatte
 mi avete reso parte della vostra vita, della vostra           attraverso il nostro contributo.
 amicizia, delle vostre gioie e dei vostri dolori.             Sicuramente il compito del nuovo Parroco non sarà
 Anche se la mia esperienza in mezzo a voi oggi si             facile, ma confido nel vostro buon cuore e nelle vostre
 conclude, il bene che ci siamo voluti e che ci siamo          capacità, che tanto mi hanno aiutato a crescere, perché
 donato sarà per sempre, perché ha nutrito la mia vita di      possano sostenere i primi passi di P. Piero in mezzo a
 tanti momenti meravigliosi che custodirò come un              voi.
 grande tesoro.                                                Vi chiedo di non fare confronti, anche se è facile farli,
 Un Grazie alla mia Congregazione delle Scuole di              ma abbiate ancora un cuore più grande nel vedere in P.
 Carità che 11 anni fa mi hanno scelto per questa              Piero la sua unicità, i suoi talenti, la sua fragilità: non
 missione a Corsico.                                           lasciatelo solo ma accompagnatelo come avete fatto
 Il mio Grazie ai Padri che mi hanno accompagnato e            con me.
 sostenuto in questi dieci anni in mezzo a voi: i savi         Ma che splendore che sei Comunità di S. Antonio! Ma
 saggi P. Nicola e P. Bruno e il mio collaboratore,            che splendore che sei tu, uomo e donna di buona
 nonché Superiore della Comunità dei Padri, P. Ottavio.        volontà, che crede che solo con l’amore e con il
 Un altro grande Grazie lo rivolgo alle Suore della            servizio si può rendere questo mondo migliore.
 Carità, che in questi anni si sono avvicendate                E allora mi vengono in mente anche le
 aiutandoci nell’opera pastorale: ricordo con grande           Amministrazioni Comunali, La Protezione Civile, La
 stima e affetto Suor Maria Carla, Suor Lauretta, Suor         Polizia Locale, i Carabinieri e le varie Associazioni
 Maria Grazia, Suor Anna, Suor Francesca, Suor Angela          con le quali, in questi anni, abbiamo lavorato insieme
 Carla, Suor Emanuela e ultima, ma non per                     per rendere questo luogo un luogo di esseri umani.
 importanza, Suor Antonella, alla quale va un grande           Grazie!
 Grazie di cuore, per come mi ha sostenuto e aiutato in        Che Dio continui a benedirvi e a camminare con tutti
 questi anni di intenso lavoro in Oratorio.                    voi.
 Un grande Grazie ai Consigli Pastorali di questi anni         Vi voglio bene!
 ed ai componenti del Consiglio degli affari Economici:                                             Il vostro Padre Ciro
 Grazie alla insostituibile Segretaria della Parrocchia,
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
La Finestra
                   Gennaio 2020
                                                                   Congregazione delle
                                                                    Scuole di Carità                             3
           Padre Piero Fietta: saluto e ringraziamento della
                 Congregazione delle Scuole di Carità
La Congregazione delle Scuole di Carità, Istituto            Per dove è passato, P. Ciro ha lasciato un’impronta di
Cavanis, sorta a Venezia all’inizio del 1800, è rimasta      vita nelle persone che ha incontrato e tanta nostalgia.
limitata geograficamente, per molti anni, in poche           Dal 2003 al 2006 è stato viceParroco a Pozzuoli nella
regioni d’Italia: Veneto, Trentino e Toscana. Solo in un     parrocchia di Sant’Artema martire, là giocava in casa.
secondo momento è approdata a Roma e poi a Milano.           Dal 2006 al 2009 ha esercitato il suo ministero
Io ho sempre pensato che se fosse giunta al sud              sacerdotale nella Casa Sacro Cuore a Possagno, ha
dell’Italia la storia Cavanis avrebbe avuto un seguito       insegnato religione nella nostra scuola Collegio
differente e una grande espansione. La Provvidenza ci        Cavanis ed era incaricato anche della Formazione
aveva offerto una possibilità di espansione nel 1917         Cavanis con i Docenti giovani delle Scuole di
quando i Padri Cavanis P. Giovanni D’Ambrosi e P.            Possagno /Venezia/Chioggia.
Giuseppe Da Col, accompagnando i profughi di
Possagno, approdarono in Sicilia e precisamente a            È entrato Parroco a Corsico/Sant’Antonio di Padova il
Santo Stefano di Camastra, ma una volta terminata la         13 Dicembre 2009. In dieci anni ha profuso tutte le sue
guerra ritornarono in Veneto. Un secondo tentativo di        doti e speso le sue energie a favore della comunità
andare al sud è stato quando abbiamo deciso di               parrocchiale, dando origine a varie iniziative, nelle
assumere la parrocchia di Sant’Artema a Pozzuoli e           celebrazioni e nelle feste, curando la liturgia, i vari
poco dopo anche la parrocchia di Massafra in                 gruppi parrocchiali, migliorando sempre più la festa di
provincia di Taranto. Ebbene pochi mesi dopo la              S. Antonio e soprattutto animando l’oratorio. Tutti
decisione dei Cavanis di andare a Pozzuoli, è arrivato       coloro che hanno conosciuto P. Ciro hanno incontrato
in Istituto a Roma nel mese di ottobre 1995 Ciro             un amico e hanno fatto un tratto di strada assieme nei
Sicignano che io ho visto come un segno della                momenti di gioia e lo hanno sentito vicino anche nei
Provvidenza che benediceva la nostra apertura al sud.        momenti di dolore. A tutti P. Ciro lascia con umana
Ho potuto accompagnare le sue tappe di formazione e          nostalgia il suo saluto: vi voglio bene!
il suo percorso degli studi a Roma come Preposito. Il        Ed ora è chiamato ad assumere la guida della
30 Giugno 2002 Ciro é stato ordinato Diacono nella           parrocchia dei Santi Marcellino e Pietro a Roma dove
nostra parrocchia di Sant’Artema a Monterusciello –          ha servito come catechista durante gli anni di
Pozzuoli (NA) ed è stato consacrato sacerdote a              formazione, dove ha ricevuto i ministeri di Lettore il 2
Castellamare di Stabbia (NA) il 21 Giugno 2003. P.           Maggio 2000 e di Accolito il 25 marzo 2001 e ha
Ciro è il primo Cavanis napoletano,il giovane venuto         emesso la professione perpetua il 9 Giugno 2002.
dal sud che ha portato una ventata di novità in
Congregazione con le sue caratteristiche doti di bontà e     Grazie P. Ciro per tutto il bene che hai seminato per
generosità. I napoletani hanno un carattere gioioso e        dove sei passato, il Signore ti benedica e continui ad
aperto, hanno negli occhi la vastità del mare e nel          accompagnarti perché anche nella nuova realtà romana
cuore un sogno di fraternità universale. Sono creativi,      tu possa gettare a piene mani sementi di bontà che
pieni di iniziative, sanno arrischiare e si danno da fare,   facciano crescere la chiesa come famiglia di famiglie
sono altruisti, cosmopoliti e mondiali. Sono accoglienti     dove si vive il comandamento dell’amore che il
e ti fanno sentire a tuo agio, ti stringono la mano e ti     Signore ci ha insegnato. Con affetto e gratitudine.……
sorridono. Vivono a partire dalle cose semplici,sanno
usare l’ironia per affrontare la vita, usano un dialetto
dall’accento inconfondibile, alle volte un po’ chiassosi,
ma in qualunque luogo del mondo li incontri entrano
subito in simpatia e dopo un po’ ti salutano ciao fraté.
Se avessimo avuto più Cavanis napoletani, certamente
avrebbero diffuso nel mondo oltre alla pizza anche il
carisma Cavanis.
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
La Finestra
4                        Saluto e ringraziamenti
                             della Comunità                                  Gennaio 2020
                                 Il Parroco amico di tutti !
Dieci anni insieme alla tua comunità. Hai trovato tanti       Questo richiede molto impegno, perché l’avere tanti
doni e talenti nascosti in questa terra milanese un po’       amici comporta poi aiutarli tutti, anche nei momenti
troppo concentrata a lavorare e produrre.                     difficili quando si presenta la sofferenza e la malattia: e
Ad una prima conoscenza può risultare "spiccia" nelle         Tu ci sei sempre stato!!!
relazioni, quasi fredda, ma in realtà, conoscendola da
dentro e diventando uno di loro, e che fatica esserlo,        Anche quando ci sono diverse opinioni, ed il confronto
tutto cambia.                                                 è acceso, poi il dialogo vince e si trasforma in un
                                                              momento di crescita per andare avanti con maggiore
Ecco allora che riesci a vedere l'operosità, prima            consapevolezza e capacità, per migliorare e farlo
nascosta, che si trasforma in valore e generosità, per sé     sempre nell’interesse della comunità.
stessa e per tutti coloro che ne hanno bisogno.               Tu hai quella capacità sincera, vera, concreta, di non
Ci hai talmente coinvolti che abbiamo capito che non          portare mai rancore. Vedi sempre l’aspetto positivo, ed
sono le organizzazioni a far funzionare le cose, ma sono      anche quando si sono presentate delle difficoltà sei
le persone e che in un'organizzazione c'è un solo capo e      sempre stato aperto al confronto e all’ ascolto, quando
noi lavoriamo tutti per LUI !                                 qualche amico si è smarrito hai sempre guardato avanti
Tu sei riuscito ad esserne parte diventandone la guida,       per il bene della comunità, come parroco e guida
portando la Parola oltre le classiche mura della Chiesa.      spirituale.
Una Chiesa in uscita. Tu avevi già nel DNA, quello che
il nostro Arcivescovo Mario ci ha suggerito di fare in        Come in tutte le comunità anche da noi ci sono i
questi anni con le lettere alla città: Il buon vicinato,      “bisbigli” che si “intrufolano” nella nostra vita
Autorizzati a pensare e infine Benvenuto Futuro.              quotidiana: ma anche questi fanno parte della bellezza
                                                              di essere comunità. Tu ci hai sempre aiutato
Sei riuscito a farci conoscere la Parola attivando delle      nell’accettarli con naturalezza, anche quando c’è
relazioni con ciascuno di noi attraverso la tua capacità e    rancore ed incoerenza di chi ne è promotore. Tu sei
voglia di conoscere tutti, dal bimbo più piccolo              sempre riuscito a farci pensare che forse qualcuno non
all'attempato scontroso e polemico. Chiami tutti per          aveva capito, o forse non voleva dire, quello che le
nome e quello giusto, sei riuscito in questi anni a           orecchie hanno sentito!
conoscerci e ad andare oltre, a parlare con ciascuno di
noi.                                                          Ma ci deve essere anche qualcosa che non va? Ma
                                                              certo che si! Se leggiamo quello scritto fino ad ora,
Non riesci mai a stare fermo, sei sempre tra noi a            cambiando alcune parole, ciò che è stato scritto di
qualsiasi ora del giorno e della notte. Rispondi sempre       positivo potrebbe diventare tutto il contrario. E quindi?
al telefono e a WhatsApp. Usi anche tutte le modalità
di comunicazione che sono nate in questi anni. Sei            E quindi siamo noi comunità che abbiamo scelto di
social e sei un professionista del selfie. Non si capisce     scrivere queste parole nelle quali crediamo, forse non
come mai tu riesci sempre ad essere fotogenico e nel          tutti ma la grande parte di essa, perché è quello che i
posto giusto della foto. Il tuo sorriso è sempre presente.    nostri occhi hanno visto in questi 10 anni.
Ma come fai ad essere così spontaneo e naturale?              Sei buono nel cuore. Sei il nostro Parroco. Sei il nostro
                                                              Amico.
Un gigante delle relazioni. Hai trovato il modo di
parlare il linguaggio di tutti.
È curioso, ma in tanti, in questa comunità, ti possono                                                    La Comunità
mettere nel loro elenco ristretto dei veri amici della vita
e sei riuscito a farlo in soli questi 10 anni!!!!!
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
La Finestra                       Saluto e ringraziamento
                Gennaio 2020                          Suore della Carità               5
                                              ….
C’era da sempre, nel pensiero di chi           un fiore doveva essere trapiantato
chiama alla sua “sequela”, un seme che         altrove.
doveva fruttificare nello stesso terreno,
                                               La linfa del bene, però resta e feconderà
per un certo tempo.
                                               l’altro fiore.
E’ la nostra storia, su strade sconosciute,
                                               A noi, resta un impegno, una promessa
abbiamo detto “si” all’amore di Dio.
                                               vicendevole, continuare ad attingere, gli
Mentre si camminava nella ricerca,
                                               uni per gli altri, alla Sorgente della
siamo approdati nel terreno di Corsico.
                                               preghiera. Per dare fiori, per dare frutti
Uno spazio di giardino, che ci ha dato la      di fecondità, non può mancare la

linfa della Parola, il Pane dell’Eucaristia,   comunione in Cristo.
l’affetto dei frequentatori del giardino, e
                                               Lui è il punto focale della nostra
angoli di riflessione per costruire insieme
                                               esistenza e noi ritorneremo a questo
una casa comune, che doveva essere
                                               centro “insieme”, per narrare, all’Unico
aperta, libera.
                                               necessario, le continue meraviglie che
L’Amore stava al centro e ci veniva dato       scopriremo nella nostra vita.
per essere ridato ai fratelli.
                                               Buon cammino Padre Ciro, con tutta la
Grazie Padre Ciro di tutto!                    nostra riconoscenza!

Grazie, per il bene ricevuto nel Bene.                 Suor Angelacarla Macchi, suor
                                                    Emanuela Albanese, suor Antonella
Grazie, per il giardino costruito insieme,
                                                                             Marchi.
che ora troverà un angolo vuoto, perché
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
Saluti e ringraziamenti del                                  La Finestra
 6           Consiglio Pastorale Parrocchiale                              Gennaio 2020
               Un corale “Arrivederci" colmo di gratitudine
Siamo un Consiglio Pastorale giovane, appena                saputo guidarci con pazienza e saggezza fino a farci
rinnovato, che sta imparando a camminare, insieme ai        percepire, al di là dei nostri limiti e delle nostre
pastori di questa Comunità. Padre Ciro, nel comunicare      capacità, la presenza di Cristo in ogni azione.
ai nuovi membri eletti e scelti la nomina, ha subito        Affidando a noi laici la responsabilità di collaborare
sottolineato che “E’ un servizio che si fa al Signore       alla conduzione della Parrocchia, ci ha offerto una
perché il suo Regno cresca più e meglio nella nostra        grande occasione per essere ancor di più Chiesa di DIO
Comunità di S. Antonio di Corsico”. L’invito è stato “a     e mostrato la sua fiducia in un tempo di cambiamento
cogliere il buono, il bello, e il vero” che già c’è nella   nel quale tutti siamo chiamati a metterci in gioco per
ns. Comunità, e di determinare, alla luce del               testimoniare sempre di più la fede che ci unisce. Ci ha
Magistero, lo “stato di salute” della Comunità, per         accomunato in questi ultimi anni il desiderio di
saperla orientare nei tempi che cambiano.                   costruire insieme un progetto educativo e di pensare ad
                                                            un Oratorio rinnovato nello spirito e nella sua
Caro Padre Ciro hai compreso che la tua missione era
                                                            struttura..... Nessuno potrà dimenticare che il rinnovo e
coinvolgere le persone chiamate a mettersi a servizio
                                                            la realizzazione dei nuovi spazi, l'attenzione nel
della comunità e che tutti, in diversi modi, sono
                                                            cercare di offrire il miglior ambiente possibile ai
necessari per la crescita di un gruppo, specie quello
                                                            bambini, ragazzi e persone di ogni età sono stati il
dell'oratorio.
                                                            frutto di una sua volontà e ispirazione.
In questi anni, caro Padre Ciro hai saputo darci fiducia
                                                            in questi anni Dio ti ha voluto come nostra guida e tu
e stimolarci a guardare avanti, a pensare al futuro, ad
                                                            ci hai accompagnato lungo la strada con forza e amore.
un nuovo oratorio più rispondente alle esigenze della
                                                            Abbiamo camminato e siamo cresciuti assieme.
Comunità, a sognare in grande, rimanendo ben saldi
all'impegno quotidiano, facendo passi concreti e            Ci hai insegnato soprattutto a vivere come comunità:
misurati, dando concretezza ad uno stile di profonda        una comunità fatta di accoglienza, condivisione e
comunione.                                                  apertura, alla luce della Parola. Una comunità in cui
                                                            hai voluto che tutti avessero i loro spazi, ma anche
Caro Padre Ciro quanta strada percorsa insieme
                                                            momenti di protagonismo e contributo alla riflessione
abbiamo condiviso, esperienze che sono servite alla
                                                            della comunità: dai bambini della scuola materna a
crescita di una matura coscienza umana e cristiana. In
                                                            quelli del catechismo; dai ragazzi delle medie a quelli
questo cammino insieme, abbiamo trovato in te un
                                                            delle superiori, fino ai giovani che hai accompagnato
assistente vivace e, talvolta, ostinato, ma animato da
                                                            ad aprirsi a nuove realtà ed esperienze.
un'instancabile attenzione all'impegno costruttivo con
cui ha affrontato tante situazioni, mettendo sempre         Caro Padre Ciro sei stato vicino alle famiglie giovani e
davanti il bene della Comunità, la Parola di Dio e la       meno giovani, a tutti i gruppi della parrocchia e
testimonianza personale... con il sorriso sul volto e       soprattutto alle persone, sia nei momenti felici che in
grande fiducia nella Provvidenza.                           quelli dolorosi della morte. In questi anni l’Oratorio
                                                            ha accolto amici vicini e lontani di diverse culture,
Il Consiglio Pastorale desidera unirsi a tutta la
                                                            nell’ottica di una comunità più ampia e aperta.
Comunità per un affettuoso saluto e ringraziamento a
Padre Ciro per questi anni trascorsi insieme. In tutto
questo tempo, il sapiente ispiratore e regista del nostro                                               … continua
lavorare e stare insieme è stato lui. Padre Ciro ha
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
La Finestra                          Saluti e ringraziamenti del
                    Gennaio 2020                          Consiglio Affari Economici                                7
… continua                    Un corale “Arrivederci" colmo di gratitudine
Per catechisti, animatori, collaboratori e volontari sei      destino di amore; un'amicizia che è tale solo quando
stato un maestro nel senso cristiano del termine. Non ti      sappiamo accogliere quella grazia del Signore che
stancavi mai di ricordarci le profonde esigenze del           riempie le nostre solitudini, sostiene le nostre debolezze
cuore umano e come queste esigenze e questi desideri          e ci dona la forza di portare e condividere gli uni i pesi
potessero trovare piena soddisfazione solo in Gesù            degli altri.
Cristo, evento storico che continua a farsi storia viva       Per tutto questo ti ringraziamo e per questo sei entrato
nella Chiesa e nelle vicende quotidiane di ognuno di          nei nostri cuori.
noi. Ma ce lo ricordavi affiancandoti a noi, lavorando e      Grazie con affetto e gratitudine per il ministero
camminando insieme a noi.                                     sacerdotale che hai svolto nella nostra Comunità.
Per i ragazzi e i giovani sei stato guida, punto di           Siamo consapevoli che questo trasferimento, arrivato
riferimento e rifugio, anche nel senso letterale del          non appena avevi messo le basi per un fruttuoso
termine. La tua compagnia, a volte allegramente               apostolato tra di noi, può essere una prova difficile, ma
chiassosa, era lo specchio della tua accoglienza e            accettandolo, ancora una volta ci hai mostrato
disponibilità, era il segno concreto che ognuno di questi     concretamente e ci hai insegnato, Padre Ciro, cosa vuol
ragazzi, con i loro entusiasmi e le loro piccole o grandi     dire “sia fatta la Tua volontà”.
difficoltà, ti stava veramente a cuore.                       Grazie per questo insegnamento e per tutto quello che
Per molti sei stato prete e amico, testimoniando proprio      hai fatto per la comunità di S. Antonio di Corsico e per
come mediante l'amicizia e le relazioni di ogni giorno        ognuno di noi.
possiamo sentirci realmente fratelli e figli di un unico                                    Tutto il Consiglio Pastorale

                             Consiglio Affari Economici - CAEP
Dal 2009 Alessandro, Cino, Enrico, Ezio, Franco,              presente in lui un grande amore per questa Parrocchia
Giordano, Giuliano, Marco, Riccardo sono i                    che, da giovane Padre, è stato chiamato a condurre dal
parrocchiani che fanno, o hanno fatto, parte quali            2009.
componenti del CAEP (Consiglio Affari Economici
Parrocchiale): ovvero l’organismo voluto dalla Curia          Alcune delle cose fatte sono perfettamente visibili
quale supporto alle decisioni del Parroco in materia di       (spogliatoi, tensostruttura, campi gioco, luci ecc.) altre
spese in generale nonché della corretta gestione              lo sono meno, ma non meno importanti, quali gli aiuti
amministrativa in base alla legislazione vigente. Il tutto    promossi tramite il Centro di Ascolto, le azioni sue
seguendo i dettami della Curia a cui compete                  personali od il supporto o la promozione di altre
l’autorizzazione per tutta una serie di interventi nonché     iniziative a favore di Associazioni presenti in
il controllo a livello di bilancio parrocchiale, tenuta dei   Parrocchia.
conti, relazioni sulle spese, controllo degli E.C.
bancari, pagamenti delle imposte ecc.                         E’ grazie al suo impegno personale che eventi come la
                                                              Festa di Sant’Antonio, o servizi alla Comunità come
Questo gruppo di parrocchiani deve pertanto proporre,         l’Oratorio Estivo, si sono sempre più migliorati nel
od avallare, gli interventi possibili ed opportuni            tempo tanto da richiamare l’attenzione di alcuni media
tenendo conto delle risorse economiche disponibili.           con articoli sui giornali.

Durante i periodici incontri con P.Ciro, ed il vice           Quello che è stato fatto o che si farà, alcune iniziative
parroco P.Ottavio, abbiamo avuto modo di conoscere il         sono ancora in cantiere, sarà la migliore testimonianza
pensiero del nostro Parroco sempre aperto al                  dei 10 anni del servizio a favore della Parrocchia, ma
confronto, in caso di divergenze di opinioni, ed alla         soprattutto il suo incrollabile ottimismo ed il suo
ricerca della soluzione, la migliore possibile.               esempio di disponibilità e di accoglienza sarà la vera
                                                              eredità che lascerà alla Comunità di Sant’Antonio di
Non è stato raro che, dopo aver diramato un ordine del        Padova a Corsico.
giorno, P.Ciro durante gli incontri tirasse furi “dal
cilindro” qualche nuova idea o proposta pensata                    Tutto il Consiglio Affari Economici Parrocchiali
all’ultimo momento. E’ questo un lato dell’esuberante
nostro Parroco sempre pronto ad inventarsi qualche
cosa; il tutto però nell’ottica di promuovere sempre
interventi o nuove iniziative atte a migliorare le
attrezzature o i servizi, in quanto è sempre stato
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
Saluti e ringraziamenti                                      La Finestra
8                  famiglia Sicignano                                        Gennaio 2020
                                        Famiglia Sicignano
Dieci anni fa partivi dalla terra di Monteruscello per        una vera manna per tanti ragazzi che le famiglie ti
arrivare a quella di Corsico. Per noi della famiglia una      hanno affidato e nei quali il Signore ha seminato la sua
grande preoccupazione non averti più vicino                   Parola attraverso un sorriso, un abbraccio, un
fisicamente per seguirti, consigliarti o ascoltare i tuoi     rimprovero.
consigli. Eppure come ogni cristiano abbiamo affidato
                                                              Sei arrivato a Corsico che avevi ancora tanti capelli ed
questa preoccupazione a Dio e Lui ti ha aperto strade
                                                              ora con tanti in meno ed anche bianchi il Signore ti
nuove, inimmaginabili lungo le quali in tanti si sono
                                                              chiama in una nuova vigna da coltivare. Una nuova
accostati a Gesù bisognosi di vedere un volto di
                                                              missione che non ti sei scelto ma che il Signore ti dona
sacerdote fraterno come il tuo caro fratello. Una
                                                              per la tua salvezza e di quella del suo popolo.
missione molto impegnativa per un ragazzo del sud
abituato a ritmi e modi di vivere diversi dalla terra in      Non temere, non aver paura, Egli ti indicherà anche
cui il Signore ti stava trapiantando.                         questa volta la strada da seguire anche se in questo
                                                              momento potrebbe sembrarti difficile vedere. Affida a
Si il Signore nostro Dio, il Giusto, colui che non
                                                              Lui la sofferenza di un distacco da tanti uomini e
sbaglia mai, mettendoti davanti una missione molto
                                                              donne di buona volontà che ti hanno aiutato in questi
dura in una terra lontana ti ha chiesto di abbandonarti
                                                              anni consapevole che questa è la tua chiamata per la
ancora una volta a Lui….e tu lo hai fatto.
                                                              quale nel 1995 lasciasti casa nostra e tu ricordi bene
I frutti non sono tardati ad arrivare e tu caro fratello ti   cosa accadde con papà.
sei lasciato plasmare dalla sua grazia. In tanti sono
                                                              Le meraviglie del Signore non sono finite, coraggio
accorsi in parrocchia, inizialmente per curiosità o
                                                              fratello mio, il popolo che ha seguito Gesù nella chiesa
conoscere il nuovo parroco venuto da Castellammare.
                                                              di Corsico in questi anni in cui sei stato il loro parroco
In tanti avranno pensato che eri solo un ragazzotto e
                                                              continuerà a farlo con padre Piero. Come tu sei
che non saresti riuscito a rinnovare la parrocchia.
                                                              chiamato ad abbandonarti a Dio anche questo popolo
Ed invece ancora una volta il Signore ha stupito il suo       dovrà farlo. Una stessa meta, la salvezza in Dio, quella
popolo, ha sostenuto il suo ministro perché la Gloria di      che sei chiamato ad indicare al suo popolo ovunque ti
Dio trionfasse. La pietra scartata dai costruttori è          invierà.
diventata testata d’angolo.
                                                              Cosa dire,ai tanti parrocchiani che ti hanno accolto in
 Tanti ragazzi, oggi adulti, hanno scoperto avere un          questi anni di missione a Corsico se non grazie per:
sacerdote giocherellone e al tempo stesso ministro di
                                                              Per essere stati per madre, padre, fratelli e sorelle tuoi.
Dio che ama il suo popolo, che lo accoglie nelle sue
debolezze senza mai giudicarlo.                               Per aver accolto noi come se fossimo loro familiari.
Tante volte ci siamo sentiti telefonicamente e ci hai         Aver lasciato in noi un segno di fratellanza che non
raccontato le meraviglie che il Signore stava                 sarà mai dimenticato e che resterà sempre impresso nei
compiendo.                                                    nostri cuori.
Come famiglia quando ci è stato possibile abbiamo             Continuiamo a sostenerci nella preghiera gli uni per gli
trascorso periodi di ferie con te in parrocchia e negli       altri e vedremo la sua gloria.
anni abbiamo visto tanti frutti di gioia che grazie al
                                                              Il Signore continui ad abbondare nelle Vostre vite le
Signore compivi in parrocchia. È stato molto bello
                                                              sue grazie.
conoscere fratelli che ci hanno voluto bene da subito
come se ci conoscessimo da tanto tempo.
L’ultimo anno poi è stato davvero il clou, tante le                                                 Famiglia Sicignano
attività che hai messo in campo grazie a tanti volontari
che ti hanno sostenuto, con l’obiettivo di aumentare la
famiglia di Dio. Penso alle attività dei campi scuola,
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
La Finestra                             Saluti e ringraziamenti dal
                  Gennaio 2020                            Circolo ACLI Cavanis Corsico                          9
                          Circolo ACLI Cavanis di Corsico
                                 Il circolo Acli M. e A.    ugualmente intensi e spiritualmente efficaci, oppure la
                                 Cavanis vuole              visita a p. Nicola a Possagno fortemente voluta x la
                                 esprimere la sua           chiusura delle celebrazioni dei 50 anni della
                                 gratitudine a p. Ciro x    fondazione della nostra amata parrocchia s. Antonio.
                                 il suo operato             Insomma, gli eventi da raccontare sarebbero veramente
                                 all'interno del circolo    molteplici però sappiamo che gli spazi sono limitati,
                                 Acli, sia come iscritto    allora non ci resta come circolo Acli Cavanis fare i
                                                                                           nostri migliori auguri di
e ancor di più come                                                                        buon cammino
parroco.                                                                                   pastorale anche nella
Sempre attento e puntuale                                                                  parrocchia di Roma,
nei consigli e nelle                                                                       siamo certi e sicuri che
proposte delle nostre                                                                      con l'aiuto di Dio e con
attività acliste.                                                                          la sua forza religiosa e
Vorrei esprimere la mia                                                                    di uomo, raccoglierà gli
personale gratitudine per                                                                  stessi frutti che ha
tutti gli apporti che ha                                                                   saputo seminare e
trasmesso ai vari eventi che                                                              raccogliere a s. Antonio
il ns Circolo propone, " uno su tutti il viaggio a Roma     di Corsico, il circolo ringrazia il Signore x questi
x il giubileo della Misericordia" dove ha voluto con        fantastici 10 anni con p. Ciro e semplicemente dice:
forza che si organizzasse un secondo pellegrinaggio a       grazie p. Ciro
Roma, con costi e giorni ridotti x dare la possibilità a
più parrocchiani di aderire al pellegrinaggio ma,                                     Franco per le ACLI Cavanis

       Saluti e Ringraziamenti da IC Copernico di Corsico
Padre Ciro, per noi del Copernico, è un punto di           educazione, a dimostrazione che esistono termini del
riferimento. Abitando, come scuola, vicino alla            vocabolario che entrano nell'anima e si fanno vita
Parrocchia di Sant'Antonio, frequenti sono state le        vissuta. Senza proclami, ma con la capacità di stare né
occasioni per un incontro: un ragazzino in difficoltà      troppo vicini né troppo lontani, ma semplicemente
da ascoltare, una chiacchierata sull’importanza dei        accanto.
valori nella costruzione, lenta e graduale, della
persona che cresce, un momento di riflessione sul          Grazie, padre Ciro, perché tu sei stato accanto alle
senso della vita a margine del ricordo di una cara         nostre scuole, alle nostre famiglie, alle nostre ragazze
studentessa.                                               e ai nostri ragazzi. E buon nuovo cammino tra le
                                                           anime semplici che incontrerai.
Ma al di là dei fatti contingenti, che portano
naturalmente scuola a Parrocchia a collaborare nella       --
quotidianità di un tessuto umano vivace e                                                    Alberto Ardizzone
appassionato, rimane impressa nella mia memoria la                                          dirigente scolastico
figura di un prete-uomo capace di sguardi profondi e                               IC Copernico di Corsico (MI)
veri, alla ricerca della parola che consola, che eleva,
che reclama senso. Quella parola che sa tanto di
GRAZIE - Osservare, Incontrarsi, Riflettere, Informare - 20 pagine edizione straordinaria Padre Ciro
Associazione A.L -                                         La Finestra
10              Amicizia Lontana                                         Gennaio 2020
                   AMICIZIA LONTANA & C.
...quel gruppo di attempati scontrosi e polemici...
Forse faccio parte di quel gruppo di “attempati             Cavanis; delle cene missionarie imbandite e realizzate
scontrosi e polemici” che, ancorati ad un “modus            con l'intervento e la partecipazione di un volontariato
vivendi”che pare sia in declino e un po' fuori moda         competente ed assiduo sotto la tua guida attenta.
cerca tuttavia di sostenere come meglio può e meglio        Ti salutiamo con un arrivederci, Padre Ciro, tanto
riesce le attività e le Organizzazioni che operano          sappiamo che non vai così lontano da essere
tuttora in Parrocchia.                                      irraggiungibile. Faremo abbonamento a
Parlo nella fattispecie, carissimo Padre Ciro, che          “Frecciarossa”.Padre Piero Fietta, che sarà tuo
inaspettatamente (per chi non conosce i PP.Cavanis) ci      successore, e al quale cercheremo di dare tutto l'aiuto
lasci dopo 10 anni che sei nostro Pastore e 10 anni di      e tutta la collaborazione che sarà necessaria, ci
attiva collaborazione, parlo dicevo di AL Amicizia          raccontò in una sua lettera del 3 dicembre 2006 questo
Lontana, a nome di tutto il Consiglio, a nome del           dialogo fra un “maestro e il suo allievo” che ora faccio
Collegio Probiviri, dei Soci, dei Simpatizzanti e a         nostro:
nome di tutti coloro che hanno aiutato AL a sussistere      …..
e a resistere.                                              “Guarda dalla finestra” disse il maestro.”Cosa
Certo, questo decennio che hai vissuto e condiviso          vedi ?”
con noi non è stato facile per la nostra Associazione       “Vedo il prato, la strada, le case, le montagne, gli
che ha visto in questo lasso di tempo un severo e           alberi,i bambini che giocano e tanta gente che
continuo calo di iscrizioni e donazioni non disgiunto       cammina”.
da una malaugurata riorganizzazione ministeriale del        “Bene, e adesso guarda nello specchio. Che cosa vedi
“Terzo Settore” (al quale AL appartiene) che stenta a       ?”
decollare e che ancora ci lascia col fiato sospeso ed       “Che cosa vuoi che veda ? Vedo me stesso.“
una ormai cronica mancanza di nuove leve desiderose         “Ora pensa: la finestra è fatta di vetro e anche lo
di cooperare senza pretese di sovvertire “ipsofacto”        specchio è fatto di vetro. Basta un sottilissimo strato
canoni collaudati.                                          d'argento sul vetro e l'uomo non vede altro che sé
Pure restando quel pugno di attempati scontrosi e           stesso.”
polemici, grazie ai tuoi illuminati interventi in seno
alle accese riunioni di questo Consiglio, grazie al tuo     Ti promettiamo, Padre Ciro, di non trasformare le
sprone a proseguire il nostro operato acciocchè questa      finestre in specchi.
Parrocchia possa continuare a definirsi Missionaria,        Cercheremo di guardare fuori anziché contemplare noi
desideriamo “co' nostri sensi ch'è del rimanente”           stessi, di non oscurare la nostra visione dietro il sottile
contiuare il percorso anche se complicato e non senza       strato d'argento della scontrosità e della polemica
ostacoli e rimettiamo alle tue benedizioni e alle tue       sterile.
preghiere il destino di Amicizia Lontana. Nostro            Auguri Padre Ciro; auguri da parte di Amicizia
viatico sia il ricordo del compiuto ventennio accaduto      Lontana,
nel 2014 giusto a metà della tua comunione con noi e                                     il Consiglio Direttivo tutto,
il ricordo dei bei concerti natalizi vissuti insieme con                                       il Collegio Probiviri,
gioia, organizzati sotto il velo della nostra “tenda” con                                                        i Soci,
Tuo beneplacito e disponibilità a favore delle Missioni                                i Sostenitori e tutti gli amici.
La Finestra                                    Saluti e ringraziamenti
                   Gennaio 2020                                           Catechiste                              11
                                                Catechiste
Ciao Padre Ciro,                                              Ricordiamo tutti una particolare giornata insieme,
                                                              quando lungo il corridoi del nostro oratorio tutti i
Eccoci ai saluti, è sempre triste questo momento. Ne          genitori ed i bambini di catechismo erano impegnati a
abbiamo vissuti altri, sempre con tanto dispiacere,           disegnare ciascuno un'immagine personale o un
perché ci affezioniamo al nostro Parroco .                    concetto della preghiera del Padre Nostro. Poi seguiva
Caro Padre Ciro                                                                    il pranzo condiviso nella gioia di
noi catechiste ti                                                                    tutti genitori, bambini e
ringraziamo tanto                                                                    naturalmente noi catechiste.
per la tua                                                                           Infine la tua conclusione in
vicinanza e                                                                          Chiesa che tirava fuori da
disponibilità ad                                                                     ognuno il meglio di se, cioè
ascoltarci ogni                                                                      quel desiderio di bene che il
volta         che                                                                    Signore ha posto nel cuore di
abbiamo avuto un                                                                     ogni uomo e che tante volte ha
dubbio o bisogno                                                                     bisogno di essere liberato dalle
di un consiglio,                                                                     pressioni della vita di oggi per
di un appoggio o                                                                     renderla più bella .
di un sostegno.                                                                      Momenti di crescita nella
GRAZIE.                                                                              FEDE nel Signore nella SUA
Ricordiamo con                                                                       PAROLA e nella PREGHIERA.
“tenerezza” il tuo arrivo nella nostra Parrocchia,            Ora ti auguriamo di continuare con la gioia di sempre
l'entusiasmo incontenibile di giovane sacerdote, la           la missione che ti è affidata sicuri che non ci
gioia di vivere la Parola di Dio nella nostra comunità,       dimenticherai come anche noi ti penseremo e
la tua attenzione e sollecitudine per tutti noi e per         continueremo a pregare per te.
ciascuno, le giornate insieme, le tue iniziative
coinvolgenti.
                                                                                                          Le catechiste

                      Saluti e Ringraziamenti Oratorio Estivo
Potrei raccontare, scrivere, di tanti aneddoti successi    Ciro. La cosa che mi ha sempre colpito e legato a lui è
in questi ultimi dieci anni di oratorio estivo con padre   quel suo entusiasmo travolgente nell'organizzare tutte
                                                           le iniziative volte alla crescita dei nostri giovani e
                                                           delle nostre famiglie. Lui é un vulcano di idee, dal
                                                           cenacolo al canottaggio, dalla sala operativa di Milano
                                                           alla piscina estiva! Voglio ringraziarlo per tutta la
                                                           fiducia che ha riposto in me in tutti questi anni... Se ne
                                                           va via un amico.
                                                           Grazie a te ho riscoperto quanto é magico relazionarsi
                                                           con coloro che diventeranno degli uomini.
                                                           Spero tu possa trovarti bene in questa nuova
                                                           avventura e possa donare ad altri ciò che hai donato a
                                                           noi. Buon viaggio.
                                                                                Enrico Vasta per Oratorio Estivo
Ministri straordinari                                  La Finestra
12                    dell’eucarestia                                     Gennaio 2020

                        Ministri straordinari dell’Eucarestia
Il Gruppo dei Ministri Straordinari dell’Eucaristia è         P. Ciro ha trovato il Gruppo già formato ma, nel corso
composto da 5 persone che portano la Comunione agli           di questi dieci anni, non solo ha portato dei
ammalati e aiutano a distribuire l’Eucaristia durante le      cambiamenti, ma ci è stato vicino con i suoi consigli e
Messe.                                                        la sua costante presenza .

Esiste da ben vent’anni ed è stato formato su richiesta       Lui stesso ha portato Gesù a diversi ammalati ma
della Curia (non solo alla nostra Parrocchia ma a tutte       spesso, a turno, ci ha accompagnati nelle nostre visite.
le Parrocchie della Diocesi) . La scelta delle persone è
stata fatta dal Parroco.                                      Non possiamo far altro che ringraziarlo per il suo
                                                              sostegno e la certezza che ci ha dato in questi dieci
Abbiamo dovuto seguire dei corsi di formazione sul            anni: se avevamo bisogno di un aiuto lui c’era sempre.
come avvicinare gli ammalati, portare una parola di
                                                              Naturalmente il nostro cammino continuerà anche
conforto, ma soprattutto sul come portare Gesù e la
sua Parola alle persone sofferenti.                           senza di lui, ma è certo che sentiremo la sua
                                                              mancanza.
Ogni anno ci sono dei corsi di aggiornamento e due
incontri di preghiera/adorazione: le prime Domeniche
di Avvento e Quaresima.
                                                                       Gruppo Ministri straordinari dell’eucarestia

                    Padre Ciro i nostri amici del gruppo 7.0
Amici della terza età 7.0           così si definiscono i     napoletani - e circondando i nostri amici di attenzioni
componenti del gruppo anziani della nostra                    ha saputo farsi appezzare ed amare.
parrocchia. Un gruppo nato 20 anni orsono, per volere
                                                              Nel corso degli anni il gruppo si è dapprima
della Commissione Carità.             Presenti in quella
occasione la vulcanica Sr. Maria Carla, la nostra cara        assottigliato e in seguito rigenerato con Sr. Anna e Sr.
                                                              Angela Carla.
Gilda, la sottoscritta e tante altre animatrici e volontari
animati di tanta voglia di rallegrare i pomeriggi delle       Vorrei esprimere gratitudine a P. Ciro per l’affetto che
persone che vivono in solitudine la gran parte delle          ha dimostrato ai nostri cari amici over 70.
giornate.
                                                              La ricchezza di tanti preziosi e sereni momenti
P. Ciro sin dall’inizio del suo mandato ha sempre             condivisi rimarrà nei nostri cuori e nostri ricordi.
partecipato con piacere ai vari eventi ricreativi
programmati durante l’anno, momenti di preghiera,
rosario nel mese di maggio, messe all’inizio e alla fine                                    Carla per il gruppo 3 età
del ciclo annuale degli incontri, le merende, le gite
fuori porta - a volte animando il pomeriggio con canti
La Finestra      Saluti e ringraziamenti dalla
                  Gennaio 2020        redazione della Finestra                  13
       Anche la redazione della Finestra saluta padre Ciro
Ricordo benissimo la sera in                          del nostro giornalino (forse
cui ci siamo conosciuti:                              troppe foto?), ma da voi
eravamo nel corridoio                                 giovani abbiamo imparato
dell’Oratorio in attesa che                           anche tanto.
arrivassero tutti per iniziare                          Sotto la tua guida e grazie a
l’incontro di redazione, e tu eri                     loro il giornalino ora non è
lì, ancora in incognito, eri lì                       solo su carta, si può leggere on
per osservare quelli che                              line, è stato creato un sito della
sarebbero stati i tuoi futuri                         Parrocchia e postate le
parrocchiani.                                         newsletter che ci informano
Mentre t’invitavo a partecipare                       settimanalmente degli eventi
al nostro incontro (senza                             parrocchiali, eventi corredati
sapere che forse era già stato                        da bellissime foto, nelle quali
da te programmato), ricordo di                        tu sei sempre presente, siano
averti detto: “Ci servirebbe                          celebrazioni importanti o
proprio un sacerdote giovane                          processioni,       grandi serate
come te!”.      Mi hai risposto                       della festa di sant’Antonio o
sorridendo: “Prega, e magari                          giornate insieme con i ragazzi
succede”.                                             durante l’anno e l’Oratorio
E, infatti, dopo poco sei entrato                     estivo.
nella nostra Comunità                                 La Finestra continuerà a
portando la freschezza dei tuoi                       documentare ogni momento
34 anni!!! E come parroco,                            importante che la Parrocchia e
poi!                                                  l’Oratorio vivono, da domani
E noi abbiamo imparato a                              con un amico che ci seguirà, ne
conoscere la tua spontaneità e                        sono certa, da un po’ più
la naturalezza con cui entravi                        lontano ma che conosce la
in relazione con tutti                                nostra realtà, gioie e fatiche
imparando presto i nostri nomi:                       comprese.
è importante sentirsi chiamati                        Noi seguiremo i tuoi passi da
per nome, ci si sente accolti e                       qui, puoi contarci, e poi in
in una comunità dove c’è                              fondo Roma non è così
sempre chi fatica a inserirsi, il                     lontana.
tuo sorriso è stata una vera e                        Ora è il momento dei saluti,
propria calamita per molti.                           degli auguri e degli abbracci e
Come riassumere in poche                              mi gira in testa una frase che
righe i momenti passati con te                        mi hai detto anni fa: “Con un
in redazione negli ultimi dieci                       ni il Signore fa grandi cose”, ti
anni?                                                 auguro di trovare tanti “sì” sul
Nel tempo, abbiamo vissuto                            tuo cammino, ma se
tanti cambiamenti: il nostro                          inevitabilmente incontrerai
gruppo ha subito gravi perdite                        qualche “ni”,             potrai
e qualche abbandono, ma si è                          conquistarli con il tuo sorriso!
rinnovato con l’inserimento di
nuove persone e qualche
ritorno; abbiamo avuto, come                           Lia Gaetano per la redazione
nelle grandi famiglie, qualche                                          la Finestra
confronto acceso tra chi, più
anziano, faticava a
comprendere la linea che a
mano a mano cambiava il volto
La Finestra                      Saluto e ringraziamenti dal
14                   Gennaio 2020                         Coro della parrocchia
                                           Cantando al Signore
Abbiamo scelto questa foto del Coro Sant'Antonio        di Dio e alla santificazione dei fedeli.
poiché ci ricorda un momento di particolare gioia,
                                                        La musica e il canto non sono accessori o
ovvero la partecipazione dell'Arcivescovo Mario ai
                                                        abbellimenti, ma sono essi stessi liturgia, ed aiutano
festeggiamenti per i 50 anni della nostra parrocchia
                                                        l'intera Assemblea a lodare Dio, facendo scendere nel
(maggio 2019).
In quell'occasione, le attenzioni e
le richieste fatte al nostro coro dal
ministrante che accompagnava
l'Arcivescovo sono servite a
rammentarci l'importanza del canto
in ambito liturgico.

Come sancito nella costituzione
conciliare Sacrosanctum
Concilium, infatti, "il canto sacro
u n i t o a l l a P a ro l a è p a r t e
necessaria ed integrante della
liturgia solenne" (n. 112). Perché il
canto è una parte necessaria ed
integrante? Non certo per motivi
puramente estetici, ma perché
coopera a nutrire ed esprimere la
fede, e quindi coopera alla gloria

                                                        profondo del cuore la sua Parola.
                                                        La partecipazione attiva dell'intero Popolo di Dio alla
                                                        liturgia è favorita dal canto e dalla musica e
                                                        dall'emozione che questi possono generare, facendo
                                                        cantare il cuore dei fedeli.
                                                        Consapevoli di questa responsabilità, e per lodare
                                                        sempre più degnamente il Signore insieme a tutti voi,
                                                        il coro si sta impegnando in un continuo
                                                        miglioramento. Speriamo che molti vogliano unirsi a
                                                        noi in questa missione!
                                                        Il nostro primo sponsor è Padre Ciro, di cui non
                                                        possiamo non ricordare le Messe chitarra alla mano
                                                        durante il suo primo anno con noi e le grandi doti di
                                                        cantante neomelodico esibite durante la festa di
                                                        Sant'Antonio.
                                                        Grazie padre Ciro, non smettere mai di entusiasmare il
                                                        prossimo con la tua musica!
                                                                                                        Il coro
La Finestra                                 Saluti e ringraziamenti
                   Gennaio 2020                                      Giovani Coppie                           15
                                             Giovani Coppie
Una vera amicizia non potrà mai essere scalfita dalla        aiuta a riconoscere il volto di Dio nel nostro prossimo,
lontananza. Si, perché questo sei stato e sei tu per noi,    in particolare in quello della persona che abbiamo al
caro Padre Ciro: un vero Amico. Ci ha presi per mano         nostro fianco.
la prima volta a settembre 2018 e ci hai accompagnato        Caro Padre Ciro, sappi che nei nostri cuori e nelle
in questo percorso così speciale per noi. Hai vissuto in     nostre preghiere avrai sempre un posto speciale,
prima persona la nostra gioia, le nostre mille ansie, le     ovunque sarai chiamato. Sappiamo che, lì dove andrai,
aspettative, tutti i preparativi per quel nostro giorno      farai grandi cose come quelle che hai fatto per noi.
che sognavamo e aspettavamo con trepidazione:                Speriamo che, un giorno, le nostre strade si possano
quello del nostro Matrimonio.                                incrociare nuovamente così da poter godere del frutto
Eravamo un gruppo di giovani coppie per lo più               dei semi che hai seminato e curato con affetto e
sconosciute e, con la tua grinta, la tua fantasia, la tua    dedizione in questi anni.
dolcezza ed un pizzico di sana follia, hai fatto si che si   Infine, ecco alcuni pensieri che vogliamo condividere
formasse un gruppo di Amici affiatato che, oltre             con te.
all’appuntamento fisso del Lunedì sera, ha iniziato a
conoscersi e a frequentarsi                                                            Passo dopo passo ti sei
nella quotidianità. Siamo                                                              preso cura con amore di
diventati proprio una grande                                                           tutti noi, proprio come un
“ FA M I G L I A            DI                                                         Padre, che: gioisce dei
FAMIGLIE!”.                                                                            traguardi raggiunti, ascolta
Durante i nostri incontri si                                                           i dubbi e le incertezze e a
respirava un clima speciale:                                                           volte se necessario
non era il semplice “corso                                                             rimprovera, sempre
pre-matrimoniale”                                                                      presente con la preghiera,
obbligatorio per accedere al                                                           le parole e il cuore. Grazie!
Sacramento ma qualcosa di                                                              Claudia e Andrea
diverso. Non sempre è stato
tutto semplice, dalla                                                                    Un grazie speciale all'uomo
condivisione col gruppo di                                                               che, trasmettendoci col
pensieri più intimi e celati                                                             cuore la sua Fede, il suo
alcune volte anche a chi ci era                                                         Amore e quello di Cristo, ha
più vicino, al metterci di fronte a situazioni alle volte    arricchito la nostra vita di risposte, di consapevolezza
scomode o che non avremmo voluto affrontare per              e di coraggio nell'accogliere il significato più
paura o scaramanzia. Siamo usciti noi per ciò che            importante. Chiara ed Emanuele
siamo, con le nostre fragilità e i nostri punti di forza,
sia personali che di coppia. Ci hai aiutati a conoscerci     Caro Padre Ciro, io e Vincenzo ti scriviamo questo
meglio e a guardare la nostra unione dal punto di vista      pensiero per ringraziarti di tutto quello che hai fatto
principale: quello della Parola. Quella Parola che ci ha     per noi a partire dal riavvicinamento a Dio e alla
guidati ed accompagnati durante le nostre serate e           chiesa, ti ringraziamo per aver celebrato il nostro
durante il nostro bellissimo ritiro a Caspoggio. Quel        matrimonio, grazie a te abbiamo fatto nuove amicizie
weekend rimarrà sempre un bellissimo ricordo fatto di        al corso prematrimoniale, siamo molto dispiaciuti che
preghiera, riflessione ma anche tante risate, cantate e      abbandoni questa comunità, TI VOGLIAMO TANTO
puro divertimento! Per questo ti ringraziamo in              BENE!!! A presto! Domenica e Vincenzo
maniera speciale, per esserti fatto sempre uno di noi,
senza paura e senza risparmiarti.                            Ogni persona piccola o grande che passa nella nostra
La passione che metti in quella che è la tua missione        vita è unica: lascia sempre un po' di sé e prende
vocazionale è grandissima, ricordandoci che vivere           sempre un po' di noi. Grazie per aver incrociato il
con passione porta sempre frutti: il tuo saperci             nostro cammino! Mara e Damiano
coinvolgere nella nostra comunità, ci ha fatto sentire
giorno per giorno in comunione con la Parola,                                                           … continua
aiutandoci a volgere sempre più lo sguardo verso il
vero senso: l’Amore, quello più accogliente, che ci
La Finestra                                 Saluti e ringraziamenti
16                Gennaio 2020                                      dai Fidanzati
                            … continua                  Giovani Coppie
Grazie padre Ciro per averci accompagnato in questo
percorso e per essere stato testimone dell'Amore di      Con l’augurio che tu mantenga sempre viva la magia
Dio. Teresa e Giovanni                                   e il desiderio di accendere la luce della spiritualità in
                                                         ogni bella anima che incontri. Felici di averti
Nel viaggio chiamato Vita si                                                    conosciuto, Olga e Massimo
incontrano molte persone,
alcune delle quali sono                                                           Grazie padre Ciro per averci
destinate a segnarti per                                                          guidato in questo percorso
sempre perché capaci di                                                           pieno di emozioni, averci fatto
lasciare un segno indelebile.                                                     scoprire dei veri Amici ed
Ecco, Padre Ciro é quel segno                                                     aver portato la tua
fatto carne che si é depositato                                                   testimonianza cristiana a tutti
dritto dritto dentro al cuore                                                     noi. Non è un Addio ma un
aprendoci a quei valori                                                           a r r i v e d e rc i . C h i a r a e d
distintivi della Chiesa                                                           Andrea
Cattolica in modo gentile e
vero. Ci ha donato tanto di sè                                                    Caro Padre Ciro, appena ti
senza mai risparmiarsi e                                                          abbiamo incontrato ci siamo
questo suo modo di fare ha                                                        “innamorati” della tua
aperto le porte ad un nuovo                                                     energia e del tuo entusiasmo.
modo di vivere la comunità che ci fa sentire parte di    All’inizio eri soltanto la nostra guida spirituale, ma
quel qualcosa di più grande che é forse il senso vero    poi sei diventato anche un vero amico...grazie per
della vita. Marialina e Giuseppe                         tutto quello che hai fatto per noi. Ti vogliamo tanto
                                                         bene. Daniela e Matteo
Ringraziamo il Signore per avere incontrato un Padre
                                                         Chiara Miriam Maddalena e il gruppo Giovani Coppie
gioioso e coinvolgente, come guida alla preparazione
del Sacramento che sancisce la nascita di una nuova                     .
famiglia, la nostra. Grazie per i consigli e per
l’esempio di vita. Giulia e Cosimo

                                                   Fidanzati
Siamo alla conclusione del nostro percorso ,
con il ritiro a Possagno. Siamo felici di
testimoniare la presenza di p. Ciro che ci ha
aiutato a crescere in questa esperienza
dall'inizio del cammino di fede in visione della
nostra unione per sempre. I momenti di
riflessione sono stati profondi affrontando
argomenti importanti di vita di coppia a livello
spirituale ma anche momenti di condivisione di
vita quotidiana tra tombolate e mangiate.
Ringraziamo p. Ciro per averci accompagnato
fino a questo momento con la speranza che la
sua preghiera ci accompagni "per sempre".

                                 Future coppie
La Finestra                       Saluti e ringraziamenti volontari
                  Gennaio 2020                        Festa di S. Antonio di Padova                         17
                         Volontario una scelta o un dono?
Questa domanda mi sorge spontanea e non so                della nostra festa patronale, dell’oratorio estivo i vari
rispondere, ma mi torna in mente che per me tutto è       momenti dedicati agli anziani, le feste
iniziato in un periodo in cui nella mia vita perdo dei    liturgiche…..diventassero per tutti degli appuntamenti
punti fermi, delle certezze! La perdita prima di mio      da non perdere assolutamente.
papà e poco dopo di mia suocera, il luogo di lavoro       Caro p. Ciro noi in un certo senso in questi dieci anni
che dopo diciassette anni mi trovavo a cambiare, i        siamo cresciuti insieme, tu come parroco io come
figli in piena                                                                                v o l o n t a r i a ,
adolescenza…                                                                                  certamente con
insomma mi sono                                                                               tanta fatica dubbi e
ritrovata in un                                                                               paure            ma
turbine          di                                                                           sicuramente con
emozioni, mi                                                                                  l’obbiettivo comune
serviva e cercavo                                                                             di far parte di una
un senso al mio                                                                               grande famiglia che
vivere così sono                                                                              è la chiesa di Dio.
entrata in punta di                                                                           Ma tornando alla
piedi            in                                                                           mia domanda
parrocchia                                                                                    iniziale, la mia è
mettendomi a                                                                                  stata si una
disposizione con                                                                              SCELTA che mi ha
le mie conoscenze                                                                             portato             a
lavorative al                                                                                 impegnarmi sempre
servizio del bar in oratorio.                             più nel servizio, ma sei stato tu a tirare fuori tutti i
Mi sono ritrovata subito circondata da volontari che si   miei talenti e questo lo hai fatto non con un rapporto
prodigavano in più ambiti, pronti a darmi consigli e      strettamente a due ma costruendo relazioni di fiducia
suggerimenti e questo un po’ mi spaventava, io ero        tra noi volontari facendoci capire l’importanza del
entrata con il mio personale proposito convinta che       lavoro di gruppo.
bastasse quello per raggiungere l’obbiettivo              Tu mi hai regalato il DONO dI essere volontaria, tu
prefissato.! Inoltre in parrocchia c’erano cambiamenti    sei DONO, il tuo ministero è DONO, ogni servizio
in atto, p. Mario presto sarebbe tornato in missione e    rivolto agli altri è DONO perché quando metti da
nel giro di poco tempo un nuovo parroco entrava a far     parte il proprio io, scopri che il Noi è ciò che più
parte nella comunità (p. Ciro, giovane prete aperto       unisce tutti i cuori e quando riesci a far star bene stai
verso il futuro e alla tecnologia e da poco diventato     bene…!
Padre) tutto questo destava non poche preoccupazioni,     Per tutto questo voglio solo dirti grazie p. Ciro
le abitudini e i ruoli di tutti i volontari erano ben     	
     	
      	
      	
  
radicate in anni e anni di servizio e il cambiamento
spaventava.                                                                Renata Omes per il gruppo Festa di S.
Invece da subito la tua energia la tua voglia di fare                                         Antonio di Padova
quell’essere sempre attento alle esigenze sia del
singolo che della comunità, e soprattutto dei bambini
ha fatto sì che tutti i servizi che già c’erano, parlo
Saluti e ringraziamenti                             La Finestra
18                       US ACLI Corsico                                 Gennaio 2020
                                      US ACLI Corsico ASD
E’ difficile distaccarsi da un amico, doverlo salutare      l’attenzione che dedicato ad ognuno di noi. Ancora un
                    sapendo che domani non lo               grazie per le serate di formazione con dirigenti
                    incontrerai più nella quotidianità; è   allenatori e genitori, un grazie per i momenti di festa
                    difficile salutare un amico, anche      trascorsi insieme, grazie per tutte quelle volte che ci
                    se sai che è stato chiamato in          ha stimolato ad andare avanti nonostante le difficoltà.
                    “missione” da un’altra parte; è
                                                            Caro P. Ciro, abbiamo preso con te l’impegno di
                    difficile mettere alle spalle 10 anni
                    di cammino fatto insieme, quando        venirti a trovare a Roma, per portare a conoscenza di
                                                            quella comunità ciò che sei riuscito a mantenere e a
                    al centro delle nostre attenzione
                                                            far crescere qui a Corsico. Noi con la tua partenza
                    c’erano i più piccoli. Tante volte
abbiamo condiviso momenti belli e momenti più               continueremo a vivere questa avventura con un
                                                            parroco nuovo, ma sappiamo che la distanza non ci

impegnativi, che ci hanno insegnato a conoscerci e a        permetterà di dimenticare quello che abbiamo
formarci per un bene comune. Diventerà così difficile       costruito.
salutare Padre Ciro, quando partirà per andare nella
parrocchia di Roma a continuare il suo cammino di           Quando saliraiHanno già chiamato sul treno per
                                                            Roma, noi saremo idealmente sui binari a salutarti e
apostolo. Mi ricordo che il giorno in cui entrò
ufficialmente nella nostra parrocchia, gli fu regalato      dirti arrivederci, perché questo è solo un arrivederci
                                                            …. Sappiamo che primo o poi ci tornerai a trovare
un grembiule come servizio (servo per servire): questo
stesso grembiule tra poco lo porterà a Roma, dove           (magari per Sant’Antonio)!!!
altri bambini ed altre famiglie lo aspettano per iniziare   Un abbraccio grande da parte di tutti i bambini e
un nuovo cammino.                                           ragazzi, dai genitori, dai dirigenti e dagli allenatori, e
Noi come società calcistica, nata e cresciuta nel           da tutta la dirigenza US ACLI CAVANIS CORSICO
                                                            ASD.
tempo, non possiamo che ringraziare padre Ciro, per
la sua presenza nella nostra attività: grazie per l’aiuto   Ciao, a presto!
e il sostegno nelle relazioni, un grazie per gli sforzi
anche economici nel realizzare i nuovi spogliatoi per
fare sentire più a casa i bambini, grazie per                                                      Gruppo us ACLI
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla