Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018

 
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Manuale di riferimento
                              00809-0102-4541, Rev. DB
                                         Ottobre 2018

Plantweb™ Insight Emerson™
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Manuale di riferimento                                                                                                                                         Sommario
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                                                                       Ottobre 2018

Sommario
               1Capitolo 1: Introduzione
                      1.1 Uso del manuale. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
                            1.1.1 Installazione e avvio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
                            1.1.2 Personalizzazione delle impostazioni di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
                            1.1.3 Configurazione dell’applicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1
                      1.2 Riciclo/smaltimento del prodotto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1

               2Capitolo 2: Installazione
                      2.1 Messaggi di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
                      2.2 Requisiti di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
                            2.2.1 Sistema operativo host . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
                            2.2.2 Sistema operativo guest . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3
                            2.2.3 Applicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
                            2.2.4 Altri requisiti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
                            2.2.5 Compatibilità del gateway . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
                            2.2.6 Compatibilità del dispositivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
                      2.3 Procedura di installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 4
                      2.4 Avvio dell’applicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 6

               3Capitolo 3: Configurazione
                      3.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
                      3.2 Messaggi di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
                      3.3 Personalizzazione delle impostazioni di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
                            3.3.1 Utenti . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 7
                            3.3.2 Configurazione della fonte dati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 8
                            3.3.3 Configurazione Ethernet . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 9
                            3.3.4 Impostazioni della piattaforma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10
                      3.4 Installazione delle applicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
                      3.5 Configurazione delle applicazioni. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
                            3.5.1 Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
                            3.5.2 Aggiunta di asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 11
                            3.5.3 Modifica di asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 14
                      3.6 Aggiornamenti di versione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
                            3.6.1 Aggiornamenti della macchina virtuale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
                            3.6.2 Aggiornamenti delle applicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15

Sommario                                                                                                                                                                             i
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Sommario                                                                                                                         Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                                                        00809-0102-4541, Rev. DB

                          3.6.3 Aggiornamenti della piattaforma . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15
                    3.7 Mappatura Modbus TCP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 15

               AAppendice A: Impostazione avanzata
                    A.1 Impostazioni della connessione di rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17

               BAppendice B: Configurazione e informazioni sull’applicazione
                             separatore di condensa
                    B.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19
                    B.2 Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 19
                    B.3 Aggiunta di asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20
                    B.4 Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21
                          B.4.1 Stato del separatore. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
                          B.4.2 Costo dell’energia persa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
                          B.4.3 Emissioni perse . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22
                          B.4.4 Stato del dispositivo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 23
                    B.5 Mappatura Modbus TCP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 24

               CAppendice C: Configurazione e informazioni sull’applicazione pompa
                    C.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
                    C.2 Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
                          C.2.1 Obiettivo indice di integrità complessivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
                          C.2.2 Gradi dell’allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25
                    C.3 Configurazione degli asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26
                          C.3.1 Acquisizione della baseline . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 26
                          C.3.2 Modifica degli allarmi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 27
                    C.4 Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28
                          C.4.1 Soglie dei punti di misura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28
                          C.4.2 Aumento delle vibrazioni e di PeakVue . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28
                          C.4.3 Rilevamento della cavitazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28
                          C.4.4 Indice di integrità della pompa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 28
                          C.4.5 Stato della pompa . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29
                    C.5 Mappatura Modbus TCP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29

               DAppendice D: Configurazione e informazioni sull’applicazione
                             scambiatore di calore
                    D.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31
                    D.2 Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31

ii                                                                                                                                                                 Sommario
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Manuale di riferimento                                                                                                                                       Sommario
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                                                                    Ottobre 2018

                            D.2.1 Obiettivo di perdita energetica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31
                            D.2.2 Gradi dell’allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 31
                      D.3 Configurazione degli asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
                            D.3.1 Acquisizione della baseline . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 32
                            D.3.2 Modifica degli allarmi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 33
                      D.4 Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
                            D.4.1 Soglie dei punti di misura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
                            D.4.2 Utilizzo del calore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
                            D.4.3 Coefficiente dello scambiatore di calore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
                            D.4.4 Fattore di incrostazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
                            D.4.5 Costi energetici persi/costo della degradazione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
                            D.4.6 Indicazione di necessità di pulizia . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
                            D.4.7 Indice di integrità dello scambiatore di calore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 34
                            D.4.8 Stato dello scambiatore di calore . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35
                      D.5 Mappatura Modbus TCP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 35

               EAppendice E: Configurazione e informazioni sull’applicazione
                             manometro wireless
                      E.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
                      E.2 Aggiunta di dispositivi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 37
                      E.3 Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38
                            E.3.1 Stato della pressione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 38

               FAppendice F: Configurazione e informazioni sull’applicazione
                             scambiatore di calore raffreddato ad aria
                      F.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
                      F.2 Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
                            F.2.1 Obiettivo indice di integrità complessivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 47
                            F.2.2 Gradi dell’allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
                      F.3 Configurazione degli asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
                            F.3.1 Acquisizione della baseline . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 48
                            F.3.2 Modifica degli allarmi. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 49
                      F.4 Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
                            F.4.1 Soglie dei punti di misura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
                            F.4.2 Consigli di inversione della ventola . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 50
                            F.4.3 Consiglio di arresto della ventola. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
                            F.4.4 Rilevata incrostazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
                            F.4.5 Raffreddamento eccessivo . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51

Sommario                                                                                                                                                                        iii
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Sommario                                                                                                                            Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                                                           00809-0102-4541, Rev. DB

                           F.4.6 Difetto del deflettore. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
                           F.4.7 Difetto di passo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
                           F.4.8 Indice di integrità dello scambiatore di calore raffreddato ad aria . . . . . . . . . . . . . . . . . 51
                           F.4.9 Stato dello scambiatore di calore raffreddato ad aria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52
                    F.5 Mappatura Modbus TCP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 52

               GAppendice G: Configurazione e informazioni sull’applicazione
                             dispositivo limitatore di pressione (PRD)
                    G.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53
                    G.2 Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 53
                    G.3 Aggiunta di asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 54
                           G.3.1 Aggiunta di un asset. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 54
                    G.4 Baseline . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 54
                           G.4.1 Acquisizione della baseline . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 54
                           G.4.2 Selezione della durata minima degli eventi . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 55
                    G.5 Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
                           G.5.1 Stato del PRD. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 56
                           G.5.2 Perdita di emissioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57
                           G.5.3 Costo di perdita di produzione. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 57
                           G.5.4 Stato del dispositivo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58
                           G.5.5 Mappatura Modbus TCP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 58

               HAppendice H: Configurazione e informazioni sull’applicazione
                             gestione di rete
                    H.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59
                    H.2 Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59
                           H.2.1 Gradi dell’allarme . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59
                    H.3 Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59
                           H.3.1 Stato della rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 59
                           H.3.2 Stato del dispositivo. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
                    H.4 Indice di carico della rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
                           H.4.1 Miglior prassi del gateway (pagina Dettagli) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60
                           H.4.2 Schema di rete . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 61

iv                                                                                                                                                                     Sommario
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Manuale di riferimento                                                                                                                                       Sommario
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                                                                    Ottobre 2018

               IAppendice I: Configurazione e informazioni sull’applicazione gestione
                             modulo di alimentazione
                      I.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
                      I.2 Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
                            I.2.1 Durata residua stimata . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
                            I.2.2 Durata totale stimata. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
                      I.3 Aggiunta di moduli di alimentazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63
                            I.3.1 Aggiunta di moduli di alimentazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 63

Sommario                                                                                                                                                                         v
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Sommario       Manuale di riferimento
Ottobre 2018    00809-0102-4541, Rev. DB

vi                              Sommario
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Manuale di riferimento                                                                                       Introduzione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                        Ottobre 2018

Capitolo 1                          Introduzione

1.1             Uso del manuale
                Questo documento si rivolge agli amministratori di sistema e descrive come impostare Plantweb™
                Insight Emerson™. Per ulteriori dettagli e informazioni sulla configurazione di applicazioni specifiche,
                consultare le relative appendici.
                Si consiglia agli amministratori di eseguire i vari passaggi nell’ordine in cui sono descritti. I passaggi sono
                descritti di seguito:

1.1.1           Installazione e avvio
                1. Controllare che il sistema soddisfi i requisiti minimi.

                2. Installare la macchina virtuale Plantweb Insight.

                3. Avviare l’interfaccia web di Plantweb Insight da un browser web supportato.
                Per ulteriori informazioni, consultare il Capitolo 2: Installazione.

1.1.2           Personalizzazione delle impostazioni di sistema
                1. Impostare gli utenti per l’accesso.

                2. Collegarsi ai gateway wireless Emerson e ad altri sistemi dati.

                3. Eseguire il backup e il ripristino del sistema per evitare il rischio di perdere le impostazioni.
                Per ulteriori informazioni, consultare il Capitolo 3: Configurazione.

1.1.3           Configurazione dell’applicazione
                1. Configurare le impostazioni globali della propria applicazione specifica.

                2. Aggiungere, modificare o eliminare asset tramite la gestione delle risorse.
                Per ulteriori informazioni, consultare il Capitolo 3: Configurazione.

1.2             Riciclo/smaltimento del prodotto
                Si consiglia di riciclare il prodotto e l’imballaggio, che devono essere comunque smaltiti in conformità
                alle normative locali e nazionali.

Introduzione                                                                                                                  1
Plantweb Insight Emerson - Manuale di riferimento 00809-0102-4541, Rev. DB Ottobre 2018
Introduzione   Manuale di riferimento
Ottobre 2018    00809-0102-4541, Rev. DB

2                             Introduzione
Manuale di riferimento                                                                                                                                 Installazione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                                                                   Ottobre 2018

Capitolo 2                                   Installazione

                Messaggi di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 3
                Requisiti di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 3
                Procedura di installazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 4
                Avvio dell’applicazione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 6

2.1             Messaggi di sicurezza
                Le procedure e le istruzioni descritte in questo capitolo possono richiedere precauzioni particolari per
                garantire la sicurezza del personale che le esegue. Le informazioni relative alla sicurezza sono
                contrassegnate da un simbolo di avvertenza (       ). Si prega di fare riferimento alle seguenti avvertenze
                prima di eseguire una procedura preceduta da questo simbolo.

2.2             Requisiti di sistema
                È possibile installare Plantweb™ Insight Emerson™ su un server di rete o su un PC/laptop. In entrambi i casi
                sono previsti gli stessi requisiti e la stessa procedura di installazione. È possibile modificare le
                impostazioni della connessione di rete, descritte nell’Appendice A: Impostazione avanzata, in funzione
                dei criteri dell’organizzazione. Tutti i gateway pertinenti devono essere accessibili sulla rete.
                Prima di iniziare, controllare che il sistema soddisfi i requisiti minimi.

2.2.1           Sistema operativo host
                Software di virtualizzazione
                   VMware Workstation Pro™ 10 o versioni successive (vedere l’elenco dei requisiti qui)
                   VMware vSphere® 5.5 o versioni successive (vedere l’elenco dei requisiti qui)
                OPPURE
                   Se si utilizza un diverso software di virtualizzazione (Microsoft® Hyper-V), rivolgersi all’assistenza
                    Rosemount™

2.2.2           Sistema operativo guest
                   Processori = 2
                   Memoria = 1 GB di RAM minimo
                   Disco rigido = 20 GB di spazio libero

Installazione                                                                                                                                                                 3
Installazione                                                                                 Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                    00809-0102-4541, Rev. DB

2.2.3           Applicazioni
                Browser (versioni recenti supportate)
                   Chrome™
                   Mozilla Firefox®
                   Safari®
                   Microsoft Windows™ Edge
                   Microsoft Internet Explorer™

2.2.4           Altri requisiti
                È necessaria un’unità DVD per l’installazione. È richiesto un server DHCP per l’assegnazione dell’indirizzo
                IP. Gli indirizzi IP statici possono essere configurati quando ci si connette all’interfaccia web di Plantweb
                Insight.

2.2.5           Compatibilità del gateway
                Plantweb Insight è compatibile con gateway 1410/1420 wireless Emerson con firmware versione 4.6.59
                o successive.

2.2.6           Compatibilità del dispositivo
                I dispositivi Emerson devono essere impostati alla configurazione burst ottimizzata. Se i dispositivi non
                hanno questa impostazione, modificarla con uno strumento di configurazione del dispositivo.
                I dispositivi senza questa funzionalità devono essere impostati in una delle due modalità di
                configurazione per essere compatibili con Plantweb Insight:
                   command 9 e command 48
                   command 3 e command 48

2.3             Procedura di installazione
                Vengono forniti due DVD per l’installazione.
                1. Chiudere/uscire da tutti i programmi, compresi eventuali programmi in esecuzione in background.
                2. Inserire il disco 1 nel lettore DVD.
                3. Aprire il file app-srv-vm.ova. Questo file aprirà automaticamente VMware e sarà visualizzata la
                   finestra a comparsa Import Virtual Machine (Importa macchina virtuale).

                Nota
                Il nome del file può cambiare in base alla versione e al tipo.

4                                                                                                                 Installazione
Manuale di riferimento                                                                                       Installazione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                       Ottobre 2018

                4. Assegnare un nome e salvare la nuova macchina virtuale, poi selezionare Import (Importa).

                5. (Se appare il seguente messaggio) selezionare Retry (Riprova).

                6. Attendere che la macchina virtuale sia completamente caricata.
                7. Selezionare Power on this virtual machine (Attiva questa macchina virtuale) al termine del processo
                   di caricamento.

                8. Individuare l’indirizzo IP nella finestra di comando.

                Nota
                L’indirizzo IP varia in base al tipo di installazione. Quello mostrato qui non sarà il vostro indirizzo IP.
                È richiesto un server DHCP per l’assegnazione dell’indirizzo IP. Se non è disponibile di un server DHCP,
                rivolgersi all’assistenza Rosemount (per i recapiti vedere l’ultima pagina).

                Nota
                Login e password per la macchina virtuale non sono necessari e non saranno forniti.

Installazione                                                                                                                 5
Installazione                                                                                  Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                      00809-0102-4541, Rev. DB

                Nota
                Un messaggio riguardante le funzionalità potrebbe essere visualizzato durante il processo di
                installazione; selezionare OK.

                    ATTENZIONE
                Si consiglia agli utenti finali di non modificare impostazioni diverse da quelle indicate in precedenza. Tali
                modifiche potrebbero incidere sulle prestazioni e sul funzionamento di Plantweb Insight.

2.4             Avvio dell’applicazione
                È possibile avviare l’interfaccia web di Plantweb Insight su uno qualsiasi dei browser web supportati
                (vedere la lista completa dei browser web nella sezione Requisiti di sistema).
                1. Aprire uno dei browser web supportati.
                2. Iniziando con “https://”, inserire l’indirizzo IP trovato nella fase 8 della Procedura di installazione.
                3. Eseguire l’accesso con le seguenti credenziali:
                    — E-mail: admin@emerson.com
                    — Password: Default.1234

                         Nota
                         I campi E-mail e Password sono entrambi case sensitive, ossia distinguono fra maiuscole e
                         minuscole.

                4. Modificare la password quando richiesto; le impostazioni predefinite sono riportate di seguito, ma
                   possono essere modificate in System Settings (Impostazioni di sistema).
                    — Lunghezza minima: 12
                    — Numero minimo di lettere minuscole: 1
                    — Numero minimo di lettere maiuscole: 1
                    — Numero minimo di cifre: 1
                5. Eseguire l’accesso con le credenziali aggiornate.

6                                                                                                                   Installazione
Manuale di riferimento                                                                                                                               Configurazione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                                                                      Ottobre 2018

Capitolo 3                                    Configurazione

                 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 7
                 Messaggi di sicurezza . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 7
                 Personalizzazione delle impostazioni di sistema . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 7
                 Configurazione delle applicazioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 11

3.1              Introduzione
                 Questo capitolo contiene informazioni sulla personalizzazione delle impostazioni di sistema e la
                 configurazione di Plantweb™ Insight Emerson™.

3.2              Messaggi di sicurezza
                 Le procedure e le istruzioni descritte in questo capitolo possono richiedere precauzioni particolari per
                 garantire la sicurezza del personale che le esegue. Le informazioni relative alla sicurezza sono
                 contrassegnate da un simbolo di avvertenza (       ). Consultare i seguenti messaggi di sicurezza prima di
                 eseguire una procedura preceduta da questo simbolo.

3.3              Personalizzazione delle impostazioni di sistema
                 Si consiglia di configurare le impostazioni di sistema durante l’avvio di Plantweb Insight.

3.3.1            Utenti
                 Account utente
                 Aggiunta di utenti
                 1. Selezionare System Settings > Users > User Accounts (Impostazioni di sistema > Utenti > Account
                    utente), poi fare clic sul pulsante Add User Account (Aggiungi account utente).
                 2. Compilare i campi E-mail, Role (Ruolo) e Password, quindi selezionare Save (Salva).
                 Tabella 3-1. Ruoli e privilegi

                  Ruolo utente                 Privilegi
                  Amministratore               Lettura e scrittura
                  Utente                       Lettura

                 Modifica di utenti
                 1. Selezionare System Settings > Users (Impostazioni di sistema > Utenti).
                 2. Selezionare il pulsante                    accanto all’utente da modificare.

                 Nota
                 Se l’utente è disattivato, è possibile attivarlo nella finestra modale.

Configurazione                                                                                                                                                                     7
Configurazione                                                                                Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                   00809-0102-4541, Rev. DB

               3. Aggiornare le informazioni e selezionare Save (Salva).

               Nota
               È possibile eliminare utenti selezionando la casella Delete this account (Elimina questo account).

               Opzioni della password
               I requisiti e le impostazioni della password possono essere gestiti nella pagina Password Option (Opzione
               password). Le impostazioni includono limitazioni e requisiti (ad es., lettere maiuscole e minuscole,
               numeri, caratteri speciali), timeout sessione e dettagli sul blocco dell’account.

               Modifica della password
               La password di accesso può essere modificata nella pagina Change Password (Modifica password).

3.3.2          Configurazione della fonte dati
               Connessioni al gateway
               Aggiunta di un gateway
               1. Selezionare System Settings > Gateway Connection (Impostazioni di sistema > Connessione a gateway).
               2. Selezionare il pulsante Add Gateway (Aggiungi gateway).
               3. Compilare i campi IP Address (Indirizzo IP), Port (Porta) e Description (Descrizione), quindi
                  selezionare Save (Salva).

               Nota
               HART-IP™ porta 5094. Controllare che sia HART-IP TCP che HART-IP UDP siano abilitati nel gateway.

               Modifica del gateway
               1. Selezionare System Settings > Gateway Connection (Impostazioni di sistema > Connessione al
                  gateway).
               2. Selezionare il pulsante    accanto all’utente da modificare.
               3. Aggiornare le informazioni e selezionare Save (Salva).
               Eliminazione di un gateway
               1. Selezionare le caselle di controllo accanto al o ai gateway da eliminare.
               2. Selezionare il pulsante rosso Delete Selected (Elimina voce selezionata).

               Connessione al server OPC UA®
               Aggiunta di un server OPC UA
               1. Selezionare System Settings > Data Source Config > OPC UA Servers (Impostazioni di sistema >
               Configurazione fonte dati > Server OPC UA).
               2. Selezionare il pulsante Add OPC UA Server (Aggiungi server OPC UA).
               3. Compilare i campi IP Address (Indirizzo IP), Port (Porta), Tag e Description (Descrizione), quindi
               selezionare Save (Salva).

8                                                                                                             Configurazione
Manuale di riferimento                                                                                Configurazione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                    Ottobre 2018

                 Nota
                 La porta OPC UA in Plantweb Insight è designata 4880 (il server OPC UA deve essere configurato per
                 questa porta). Plantweb Insight utilizza una connessione opc.tcp:// al server OPC UA. I campi Tag e
                 Description (Descrizione) sono puramente esplicativi.
                 Il campo IP address (Indirizzo IP) accetta esclusivamente indirizzi IP e non URL completi (opc.tcp:// è
                 implicito). Il server OPC UA deve essere configurato su configurazione di sicurezza “none” (nessuna) e
                 “allow anonymous login” (permettere accesso anonimo).

                 Modifica di un server OPC UA
                 1. Selezionare System Settings > Data Source Config > OPC UA Servers (Impostazioni di sistema >
                 Configurazione fonte dati > Server OPC UA).

                 2. Selezionare il pulsante     accanto al server da modificare.
                 3. Aggiornare le informazioni e selezionare Save (Salva).

                 Eliminazione di un server OPC UA
                 1. Selezionare le caselle di controllo accanto al o ai server da eliminare.
                 2. Selezionare il pulsante rosso Delete Selected (Elimina voce selezionata).

3.3.3            Configurazione Ethernet
                        ATTENZIONE
                 Prestare attenzione quando si modificano le impostazioni dell’IP di rete. Se vanno perse o vengono
                 configurate in maniera errata, si potrebbero riscontrare problemi di accesso all’applicazione. Contattare
                 l’amministratore di rete per informazioni sulle impostazioni relative alla rete IP da utilizzare.

                 Per cambiare le impostazioni relative alla rete IP:
                 1. Selezionare System Settings > Platform Settings > Ethernet Communication (Impostazioni di sistema >
                    Impostazioni di piattaforma > Comunicazione Ethernet).
                 2. Selezionare Static IP Address (Indirizzo IP statico).
                 3. Inserire i seguenti dati:
                       Hostname
                       Indirizzo IP
                       Netmask
                       Gateway

Configurazione                                                                                                             9
Manuale di riferimento                                                                                  Configurazione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                      Ottobre 2018

                 4. Fare clic su Save (Salva).

3.3.4            Impostazioni della piattaforma
                 Plantweb Insight è dotato di una funzionalità di backup e ripristino del sistema che consente di salvare i
                 dati configurati per tutti gli utenti. È buona prassi eseguire periodicamente il backup del sistema nel
                 corso del processo di installazione e configurazione.

                 Salvataggio del backup di sistema
                 1. Selezionare System Settings > Platform Settings > Backup and Restore (Impostazioni di sistema >
                    Impostazioni di piattaforma > Backup e ripristino).
                 2. Creare una passphrase e fare clic su Save Backup (Salva backup).

                 Nota
                 La passphrase è necessaria per ripristinare le impostazioni di sistema scelte dall’utente.

                 Ripristino del sistema
                 1. Selezionare System Settings > Platform Settings > Backup and Restore (Impostazioni di sistema >
                    Impostazioni di piattaforma > Backup e ripristino).
                 2. Inserire la passphrase.
                 3. Individuare il file di backup e selezionare il pulsante Install (Installa).

Configurazione                                                                                                            10
Manuale di riferimento                                                                                      Configurazione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                           Ottobre 2018

3.4              Installazione delle applicazioni
                 1. Inserire il disco 2 nel lettore DVD.
                 2. Nell’interfaccia web, selezionare System Settings > Platform Settings > Manage Applications
                    (Impostazioni di sistema > Impostazioni di piattaforma > Gestisci applicazioni).

                 3. Nella sezione Install App (Installa app), selezionare il pulsante Browse (Sfoglia).
                 4. Selezionare Disk 2 (Disco 2), poi il file .app pertinente e infine Open (Apri).
                 5. Selezionare Install (Installa).
                 6. Viene visualizzato un prompt che richiede di selezionare Restart Server (Riavvia server) se non si
                    devono installare altre app. Altrimenti, selezionare Resume (Riprendi) e ripetere le fasi 3-5 per le app
                    successive.
                 7. Tornare a Home (pagina iniziale) per visualizzare le app installate.

3.5              Configurazione delle applicazioni
                 Alcuni passaggi di configurazione sono comuni a tutte le applicazioni di Plantweb Insight. Sono descritti
                 di seguito. Ulteriori informazioni sulla configurazione sono disponibili nelle specifiche appendici.

                 Nota
                 Tutti i passaggi di configurazione descritti di seguito si applicano solo a Plantweb Insight. Eventuali
                 modifiche non vengono comunicate né al gateway né ai dispositivi.

3.5.1            Impostazioni generali
                 Ogni applicazione contiene specifiche impostazioni generali che dovrebbero essere configurate prima di
                 qualsiasi altro tipo di configurazione degli asset. Le impostazioni generali si applicano a tutti gli asset. Tali
                 impostazioni generali possono includere unità per ingressi (unità per la pressione di ingresso), unità per
                 calcoli (es. valuta) o i principali indicatori di prestazione chiave da visualizzare nel pannello di controllo
                 (per esempio l’indice di integrità complessivo).

3.5.2            Aggiunta di asset
                 Esistono due opzioni per aggiungere asset. Sono descritte qui di seguito. La configurazione dei
                 dispositivi avviene durante l’aggiunta degli asset.

                 Aggiunta di un asset
                 Usare questo metodo per aggiungere un solo asset.

Configurazione                                                                                                                  11
Configurazione                                                                                  Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                      00809-0102-4541, Rev. DB

               1. Selezionare la scheda Asset Summary (Elenco degli asset) e selezionare il pulsante Add an Asset
                  (Aggiungi un asset).
               2. Inserire tutte informazioni nella finestra modale New Asset (Nuovo asset) e selezionare Save (Salva)
                  (vedere le descrizioni dei campi nell’Appendice).

               Aggiunta di un punto di misura
               Dispositivo wireless da un gateway wireless Emerson
               A seconda dell’applicazione, i dispositivi wireless possono essere aggiunti da un elenco a discesa o
               tramite una funzione di ricerca.
               1. Per applicazioni che richiedono dispositivi specifici (applicazione separatori di condensa), è possibile
                  aggiungere i dispositivi selezionandoli dall’appropriato elenco a discesa. L’elenco a discesa contiene
                  tutti i dispositivi del tipo pertinente.
               2. Per applicazioni con misure generiche (pressione, temperatura, portata, ecc.), usare la procedura
                  seguente per aggiungere i dispositivi wireless.
                      Selezionare la fonte: HART-IP
                      Iniziare a digitare il tag del dispositivo. Dopo i primi caratteri sarà visualizzato un elenco a discesa
                       dei dispositivi riconosciuti. Selezionare il dispositivo pertinente.
                      Selezionare la variabile pertinente (ad es., PV).

               Tag OPC-UA
               È possibile impostare tag OPC-UA per determinati punti di misura.
               1. Selezionare la fonte: OPC-UA
               2. Selezionare il server OPC-UA pertinente
               3. Digitare il percorso completo del punto di misura pertinente
                  (ad es., Objects/Devices/OPC_Server1/3051S/PV)
                      Usare slash, “/”, per dividere i singoli elementi del percorso
                      L’intero percorso differenzia maiuscole e minuscole

12                                                                                                                 Configurazione
Manuale di riferimento                                                                                   Configurazione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                       Ottobre 2018

                 Immissione manuale
                 Usare l’immissione manuale dei punti di misura con moderazione. Prenderla in considerazione solo per
                 condizioni costanti note (velocità del motore).
                 1. Selezionare la fonte: Manual (Manuale)
                 2. Digitare il valore nel campo
                 3. Selezionare le unità pertinenti

                 Nota
                 A seconda dell’applicazione, il processo di calcolo richiederà un lasso di tempo variabile. Per alcune
                 applicazioni è necessario acquisire una baseline. Il processo è descritto nell’Appendice.

                 Importazione di configurazioni di asset
                 Usare questo metodo per aggiungere/modificare più asset allo stesso tempo.
                 1. Selezionare la scheda Asset Summary (Elenco degli asset) e selezionare il pulsante Import Asset
                    Config (Importa config asset).
                 2. Selezionare Download asset configuration (Scarica configurazione asset) e scaricare il file csv.

                 Nota
                 Se non ci sono asset configurati, selezionare la casella Empty File (File vuoto).

                 3. Compilare il file csv e salvare i file.

                 Nota
                 I campi dati hanno precisi criteri di immissione; ulteriori dettagli al riguardo sono disponibili in Import
                 Specs File (Importa file delle specifiche).

                 Configurazione del dispositivo
                 Per la configurazione del dispositivo attenersi alle seguenti linee guida.
                 Per HART-IP™ da un gateway WirelessHART®:

                           Tag                    Descrizione          Tipo di dati           Valori       Esempio
                      XXXX_source                   Fonte dati            Stringa         HART-IP           HART-IP
                        XXXX_tag                 Tag dispositivo          Stringa             Stringa        3051S
                                                                                          • PV
                                                                                          • SV
                       XXXX_value             Parametro dispositivo       Stringa                              PV
                                                                                          • TV
                                                                                          • QV

Configurazione                                                                                                                 13
Configurazione                                                                                Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                      00809-0102-4541, Rev. DB

               Per punti dati OPC UA:
                         Tag                    Descrizione           Tipo di dati        Valori          Esempio
                     XXXX_source                  Fonte dati            Stringa           OPC UA           OPC UA
                      XXXX_tag                  Tag dispositivo         Stringa           Stringa         3051S.PV

               Per inserimento dati manuale:
                         Tag                    Descrizione           Tipo di dati        Valori          Esempio
                     XXXX_source                  Fonte dati            Stringa          Manuale           Manuale
                                                                                         Qualsiasi
                      XXXX_tag                Valore parametro            Float                            100.00
                                                                                          valore

               4. Individuare e caricare il file csv tramite la finestra modale Import Asset Config (Importa config asset) e
                  selezionare Save (Salva).
               5. Controllare che tutti gli asset siano stati completamente scaricati.
               6. Se il caricamento non è andato a buon fine, controllare che tutti i campi siano stati compilati
                  correttamente e effettuare un nuovo download.

3.5.3          Modifica di asset
               Esistono due opzioni per modificare gli asset. Sono descritte qui di seguito.

               Modifica di un solo asset
               1. Selezionare la scheda Asset Summary (Elenco degli asset).
               2. Selezionare l’asset da modificare. Comparirà la finestra modale Details (Dettagli) con tutti i campi da
                  modificare.
               3. Selezionare Save (Salva) dopo aver completato l’operazione.

               Nota
               Per eliminare degli asset, selezionare il pulsante Delete Asset (Elimina asset).

               Importazione di configurazioni di asset
               1. Selezionare la scheda Asset Summary (Elenco degli asset) e selezionare il pulsante Import Asset
                  Config (Importa config asset).
               2. Selezionare Download asset configuration (Scarica configurazione asset) e scaricare il file csv.
               3. Modificare il file csv e salvare i file.

               Nota
               I campi dati hanno precisi criteri di immissione; per ulteriori dettagli al riguardo vedere l’apposito
               supplemento al manuale.

               4. Individuare e caricare il file csv tramite la finestra modale Import Asset Config (Importa config asset) e
                  selezionare Save (Salva).
               5. Controllare che tutti gli asset siano stati completamente scaricati.
               6. Se il caricamento non è andato a buon fine, controllare che tutti i campi siano stati compilati
                  correttamente e effettuare un nuovo download.

14                                                                                                              Configurazione
Manuale di riferimento                                                                                     Configurazione
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                         Ottobre 2018

3.6              Aggiornamenti di versione
                 Prima di installare una nuova versione, eseguire il backup di tutti i file.

3.6.1            Aggiornamenti della macchina virtuale
                 1. Accertarsi che sia stato salvato un backup aggiornato seguendo le fasi della procedura di salvataggio
                    del backup di sistema.
                 2. Installare la nuova macchina virtuale Plantweb Insight seguendo le fasi della Procedura di
                    installazione.
                 3. Ripristinare il file di backup seguendo le fasi della procedura di ripristino del sistema.

3.6.2            Aggiornamenti delle applicazioni
                 1. Selezionare System Settings > Platform Settings > Manage Applications (Impostazioni di sistema >
                    Impostazioni di piattaforma > Gestisci applicazioni).
                 2. Installare la nuova versione seguendo le fasi descritte in “Installazione delle applicazioni” a pagina 11.
                    Verrà visualizzata la richiesta di sostituire la vecchia versione dell’applicazione.
                 3. Se pertinente, ripristinare il backup di sistema per recuperare la configurazione.

3.6.3            Aggiornamenti della piattaforma
                 1. Selezionare System Settings > Platform Settings > Manage Base Platform (Impostazioni di sistema >
                 Impostazioni di piattaforma > Gestisci piattaforma base).
                 2. Individuare e caricare il file di aggiornamento pertinente.
                 3. Selezionare Update (Aggiorna).
                 4. Selezionare Restart Server (Riavvia server).
                 5. Se pertinente, ripristinare il backup di sistema per recuperare la configurazione.

3.7              Mappatura Modbus TCP
                 1. I registri e tag di Modbus TCP sono inseriti automaticamente in Plantweb Insight e non possono
                    essere modificati.
                 2. Per trovare i registri e i codici di ciascuna applicazione, selezionare le impostazioni dell’applicazione
                    (Global Settings, Impostazioni generali), quindi selezionare Download Modbus Mapping (Scarica
                    mappatura Modbus). La porta Modbus TCP pertinente per ciascuna applicazione è riportata nella
                    tabella seguente.

                      Applicazioni                                  Porta Modbus TCP
                      Separatore di condensa                                    502
                      Pompa                                                     503
                      Scambiatore di calore                                     505
                      Scambiatore di calore raffreddato ad aria                 506

                 3. Si apre un file csv con un elenco dei registri e dei tag.

Configurazione                                                                                                                  15
Configurazione   Manuale di riferimento
Ottobre 2018      00809-0102-4541, Rev. DB

16                             Configurazione
Manuale di riferimento                                                                    Analisi separatore di condensa
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                            Ottobre 2018

Appendice A                               Impostazione avanzata

                       Le impostazioni avanzate relative alla connessione di rete e agli indirizzi IP possono essere modificate
                       all’interno del software di virtualizzazione e del sistema operativo host. La macchina virtuale deve essere
                       spenta prima di effettuare delle modifiche. Le modifiche alle impostazioni vengono completate all’avvio
                       della macchina virtuale.

A.1                    Impostazioni della connessione di rete
                       Le modifiche alla connessione di rete possono essere eseguite all’interno della macchina virtuale.
                       1. Selezionare Network Adapter (Scheda di rete). Eventuali modifiche alle impostazioni di rete possono
                          essere effettuate qui.

                       2. Selezionare OK per salvare le modifiche.

Analisi separatore di condensa                                                                                                  17
Manuale di riferimento           Analisi separatore di condensa
00809-0102-4541, Rev. DB                            Ottobre 2018

Analisi separatore di condensa                                18
Manuale di riferimento                                                                                          Applicazione separatore di condensa
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                                                                            Ottobre 2018

Appendice B                                         Configurazione e informazioni
                                                    sull’applicazione separatore di
                                                    condensa
                      Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 19
                      Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 19
                      Aggiunta di asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 20
                      Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 21
                      Mappatura Modbus TCP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 24

B.1                   Introduzione
                      Questo documento contiene informazioni sull’impostazione e la configurazione dell’applicazione
                      separatore di condensa all’interno di Plantweb™ Insight Emerson™.
                      Prima di configurare la propria applicazione separatore di condensa, eseguire tutte le fasi riportate nella
                      guida rapida di Plantweb Insight Emerson. Alcune fasi della guida saranno esaminate in maggior
                      dettaglio in questo documento.

B.2                   Impostazioni generali
                      Definire le impostazioni generali prima di qualsiasi configurazione degli asset. Queste impostazioni si
                      applicano a tutti gli asset di una specifica applicazione, ma non modificano alcuna impostazione del
                      gateway o dei dispositivi.

                      Selezionare la scheda Settings (Impostazioni).

                      Tabella B-1. Unità di misura

                       Campo                                   Tipo di inserimento Descrizione/uso
                        Valuta                                  Selezione da menu a                  Usato per determinare l’unità di valuta dei costi energetici
                                                                discesa
                        Costo del vapore                        Inserimento di numeri                Usato per calcoli
                        Unità del vapore                        Selezione da menu a                  Usato per le unità del costo del vapore
                                                                discesa
                        Unità di pressione                      Selezione da menu a                  Usato per l’inserimento della pressione di ingresso e di
                                                                discesa                              uscita
                        Tipo di combustibile della              Selezione da menu a                  Usato per calcoli
                        caldaia                                 discesa
                        Unità di misura lineari                 Selezione da menu a                  Usato per l’inserimento della dimensione dell’orifizio e
                                                                discesa                              delle tubazioni
                        Efficienza della caldaia                Inserimento di numeri                Usato per calcoli
                                                                (0—1)

Applicazione separatore di condensa                                                                                                                                                      19
Manuale di riferimento                                                                                    Applicazione separatore di condensa
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                                                      Ottobre 2018

                      Tabella B-2. Obiettivi prestazionali chiave

                       Campo                                            Tipo di inserimento      Descrizione/uso
                             Obiettivo di perdita                       Inserimento di numeri     Usato nel pannello di controllo per l’obiettivo di misura
                             energetica                                                           dei costi energetici
                             Obiettivo delle emissioni di               Inserimento di numeri     Usato nel pannello di controllo per l’obiettivo di misura
                             carbonio                                                             delle emissioni di carbonio

B.3                   Aggiunta di asset
                      Campi importanti
                      Pressione di ingresso
                      È possibile tracciare la pressione di ingresso tramite un inserimento manuale, una variabile HART-IP™ o
                      una variabile OPC-UA®. Per configurare le variabili HART-IP ed OPC-UA, seguire le istruzioni riportate in
                      “Aggiunta di asset” a pagina 11.

                      Diametro orifizio
                      Se non si conosce il diametro dell’orifizio, usare come guida la tabella sottostante.

                      Tabella B-3. Specifiche dell’orifizio

                                                                                                Pressione (PSIG)

                                                            0    5       10      20      25        50       75      100      125      150      200      250

                                                      0                                                             0,000

                                                      /
                                                     1 4                        0,125   0,125     0,125    0,094    0,094
                       Diametro del tubo (pollici)

                                                                                                                             0,094    0,094
                                                      /
                                                     3 8                        0,188   0,188     0,125    0,125    0,125                      0,094    0,094

                                                      /
                                                     1 2                        0,250   0,250     0,188    0,156    0,156    0,125    0,125

                                                      /
                                                     3 4        0,000           0,375   0,313     0,250    0,219    0,188    0,156    0,125    0,125    0,125

                                                      1                                 0,438     0,344    0,313    0,281    0,250    0,219    0,188    0,188

                                                     11/2                                         0,469    0,438    0,375    0,375    0,344    0,313    0,281
                                                                                0,500
                                                     13/4                               0,500              0,469    0,438    0,438    0,375    0,344    0,344
                                                                                                  0,500
                                                      2                                                    0,500    0,500    0,500    0,469    0,438    0,375

Applicazione separatore di condensa                                                                                                                           20
Applicazione separatore di condensa                                                                Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                         00809-0102-4541, Rev. DB

                                                                         Pressione (BARG)

                                             0   0,3   0,7   1     2        3,5    5         7     8,5       11       15       20

                                        0                                                    0

                                        5                    3     3         3     2,5      2,5     2,5       2        2        2
               Diametro del tubo (mm)

                                        10                   5     5         4     3         3      2,5      2,5       2        2

                                        15                   7     7         5     4        3,5      3        3        3       2,5

                                        20       0           10    9         7     6        5,5      5       4,5       4        3

                                        25                        11         9     8        7,5      7        6       5,5       5

                                        40                        12,5      12     11       10,5    10        9       7,5       7
                                                             13
                                        45                        13        13     12       11,5    11       10       9,5       9

                                        50                        13        13     13       13      13       11       10       9,5

               Livello di filtrazione del rumore
               In ambienti rumorosi potrebbe essere necessario filtrare il rumore circostante per poter rilevare il rumore
               di perdite di vapore. Per far ciò, usare l’impostazione avanzata Noise Filter Level (Livello di filtrazione del
               rumore).

               Banda di tolleranza della temperatura
               Usare l’impostazione Temperature Deadband (Banda di tolleranza della temperatura) per rallentare o
               contenere il “ribaltamento” della variazione di stato. Il ribaltamento può verificarsi quando un separatore
               funziona in condizioni di temperatura “oscillanti”, inclusi carichi pesanti e alimentazione del vapore a
               modulazione rapida.

               Allarme velocità della temperatura
               Alcuni impianti di vapore critici richiedono una rapida indicazione dell’accumulo di condensa. La massa
               termica del separatore e delle tubazioni introduce una significativa inerzia termica che può essere
               compensata tramite calcoli. Quando Temp Rate Alarm (Allarme velocità della temperatura) è attivo, la
               transizione avviene rapidamente.

B.4            Campi calcolati
               Il periodo di aggiornamento dei trasmettitori acustici Rosemount™ 708 deve essere compreso tra uno
               e cinque minuti per motivi di polling e filtraggio. L’applicazione separatore di vapore richiede almeno
               90 minuti per completare il filtraggio e il ciclo di calcolo. Durante questo periodo di tempo, lo stato del
               separatore di condensa indica “NO DATA/ERROR” (Nessun dato/errore).

21                                                                                                 Applicazione separatore di condensa
Manuale di riferimento                                                                                 Applicazione separatore di condensa
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                                                                 Ottobre 2018

B.4.1                 Stato del separatore
                      I calcoli dello stato del separatore derivano dall’ampiezza degli ultrasuoni (acustica) e dalle letture di
                      temperatura dei trasmettitori acustici Rosemount 708, nonché da informazioni di configurazione statica.
                      Gli stati seguenti sono calcolati.

                      Tabella B-4. Descrizioni degli stati

                      Valore            Nome            Descrizione                                                                                     Azione
                          0            GOOD              Il separatore funziona regolarmente                                                            Nessuna
                                   (funzionante)
                          1        INACTIVE (non         Il separatore è prossimo alla temperatura ambiente                                             Nessuna
                                      attivo)
                          2        UNUSED (non           N/A                                                                                              N/A
                                    utilizzato)
                          3             BLOW-            Il separatore è entro i limiti di temperatura di esercizio e                                 Controllare il
                                       THROUGH           permette continuamente al vapore di passare nella linea di                                    separatore
                                      (diffusione)       ritorno della condensa

                          4             NO               Rosemount 708 non sta pubblicando dati o sta pubblicando                                  Controllare
                                    DATA/ERROR           una condizione di guasto                                                                Rosemount 708
                                      (nessun
                                    dato/errore)
                          5         NO CONFIG     Mancano informazioni critiche nella configurazione                                           Configurare l’asset
                                     (nessuna     dell’utente
                                  configurazione)
                          6           OUT OF             Il separatore è fuori servizio (scrivibile dall’utente)                                        Nessuna
                                   SERVICE (fuori
                                     servizio)
                         7(1)         PLUGGED            Il separatore è bloccato in posizione chiusa o è presente                                    Controllare il
                                      (ostruito)         un’ostruzione nell’ingresso o nell’uscita del separatore                                      separatore
                         8(1)         FLOODED            La temperatura del separatore è inferiore ai limiti di esercizio,                       Controllare il
                                      (ingolfato)        ma è presente energia acustica (il separatore è in funzione)                        dimensionamento del
                                                                                                                                               separatore e/o le
                                                                                                                                              condizioni di carico
                      1. Per garantire la sicurezza, controllare la temperatura del separatore prima di eseguirne la manutenzione, anche se freddo.

B.4.2                 Costo dell’energia persa
                      Quando un separatore di condensa è in uno stato di diffusione, viene usata energia inutilmente per
                      produrre vapore in eccesso. Il valore del costo energetico perso rappresenta i costi annuali evitabili
                      previsti per l’energia dovuti a separatori malfunzionanti.

B.4.3                 Emissioni perse
                      Quando un separatore di condensa è in uno stato di diffusione, vengono generate emissioni inutilmente
                      per produrre vapore in eccesso. Il valore delle emissioni perse rappresenta le emissioni annuali evitabili
                      previste dovute a separatori malfunzionanti.

Applicazione separatore di condensa                                                                                                                                    22
Applicazione separatore di condensa                                                               Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                          00809-0102-4541, Rev. DB

B.4.4          Stato del dispositivo
               Condizione del dispositivo           Descrizione                              Azione
                GOOD (funzionante)                  Il dispositivo funziona regolarmente     Nessuna
                POWER_MODULE_LOW (livello           Basso livello della batteria del         Prepararsi a sostituire il modulo di
                modulo alimentazione basso)         modulo di alimentazione                  alimentazione
                POWER_MODULE_CRITICAL               Livello estremamente basso della
                (livello modulo alimentazione       batteria del modulo di                   Sostituire il modulo di alimentazione
                critico)                            alimentazione
                DEVICE_MALFUNCTION                  Malfunzionamento del dispositivo         Controllare il dispositivo
                (malfunzionamento dispositivo)
                NO_DATA (dati assenti)              Impossibile trovare i dati di polling    Controllare il dispositivo
                                                    L’asset è impostato come fuori
                ASSET_OUT_OF_SERVICE                servizio                                 Nessuna
                (asset fuori servizio)              (scrivibile dall’utente)
                DEVICE_NOT_FOUND                    Impossibile trovare il dispositivo       Controllare il dispositivo
                (impossibile trovare dispositivo)   dell’asset
                DEVICE_OUT_OF_SERVICE               Il dispositivo dell’asset è impostato    Nessuna
                (dispositivo fuori servizio)        su fuori servizio
                GATEWAY_NOT_FOUND                   Impossibile trovare il gateway           Controllare il gateway
                (impossibile trovare gateway)       associato al dispositivo dell’asset
                                                    Il gateway associato al dispositivo
                GATEWAY_OUT_OF_SERVICE              dell’asset è impostato su fuori          Nessuna
                (gateway fuori servizio)            servizio
                NO_APP_TYPE (nessun tipo di         Il tipo di separatore di condensa non    Configurare il tipo di separatore di
                applicazione)                       è configurato                            condensa
                                                    Il diametro dell’orifizio del
                NO_O_SIZE (diametro orifizio                                                 Configurare il diametro dell’orifizio
                                                    separatore di condensa non è
                assente)                                                                     del separatore di condensa
                                                    configurato
                NO_L_SIZE (diametro tubo            Il diametro del tubo del separatore di   Configurare il diametro del tubo del
                assente)                            condensa non è configurato               separatore di condensa
                                                    La la pressione di ingresso del
                NO_P_IN (pressione di ingresso                                               Configurare la pressione di ingresso
                                                    separatore di condensa non è
                assente)                                                                     del separatore di condensa
                                                    configurata
                NO_P_OUT (pressione di uscita       La pressione di uscita del separatore    Configurare la pressione di uscita del
                assente)                            di condensa non è configurata            separatore di condensa
                                                    La velocità di aggiornamento di          Configurare la velocità di
                UPDATE_RATE
Manuale di riferimento                                                               Applicazione separatore di condensa
00809-0102-4541, Rev. DB                                                                                           Ottobre 2018

B.5                   Mappatura Modbus TCP
                      1. Nell’applicazione separatore di condensa vi sono tre uscite Modbus® TCP e un ingresso Modbus TCP
                         predefiniti per ciascun asset

                               Ingresso                                               Fuori servizio
                                 Uscita               Stato del separatore di condensa (valore descritto nella Tabella B-4 a
                                                                                  pagina 22)
                                 Uscita                                       Basso costo energetico
                                 Uscita                                              Emissioni perse

                      2. I registri e tag di Modbus TCP sono inseriti automaticamente in Plantweb Insight e non possono
                         essere modificati.
                      3. Per trovare i registri e i codici di ciascuna applicazione, selezionare Settings (Impostazioni)
                         dell’applicazione (Global Settings, Impostazioni generali), quindi selezionare Download Modbus
                         Mapping (Scarica mappatura Modbus).
                      4. Si apre un file csv con un elenco dei registri e dei tag.

Applicazione separatore di condensa                                                                                            24
Manuale di riferimento                                                                                                                         Applicazione pompa
00809-0102-4145, Rev. DB                                                                                                                                           Ottobre 2018

Appendice C                                        Configurazione e informazioni
                                                   sull’applicazione pompa
                     Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 25
                     Impostazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 25
                     Configurazione degli asset . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 26
                     Campi calcolati . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 28
                     Mappatura Modbus TCP . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . pagina 29

C.1                  Introduzione
                     Questo documento contiene informazioni sull’impostazione e sulla configurazione dell’applicazione
                     pompa all’interno di Plantweb™ Insight Emerson™.
                     Prima di configurare la propria applicazione pompa, eseguire tutte le fasi riportate nella guida rapida di
                     Plantweb Insight Emerson. Alcune fasi della guida saranno esaminate in maggior dettaglio in questo
                     documento.

C.2                  Impostazioni generali
                     Definire le impostazioni generali prima di qualsiasi altra configurazione. Queste impostazioni si
                     applicano a tutti gli asset di una specifica applicazione, ma non modificano alcuna impostazione del
                     gateway o dei dispositivi.
                     Selezionare la scheda Settings (Impostazioni).

C.2.1                Obiettivo indice di integrità complessivo
                     L’obiettivo dell’indice di integrità complessivo è un numero da 0 a 100 percento (100 percento =
                     integrità massima). È usato nel pannello di controllo per l’indicatore dell’obiettivo dell’indice di integrità
                     complessivo.

C.2.2                Gradi dell’allarme
                     Selezionare il pulsante Alert Weights (Gradi dell’allarme) nella pagina Settings (Impostazioni).

                     I gradi dell’allarme corrispondono alla sua gravità (0 meno grave, 100 il più grave). I valori predefiniti
                     sono preconfigurati per l’applicazione e possono essere modificati in qualsiasi momento. Il grado di
                     allarme più grave è usato per l’indicazione di integrità per una determinata pompa. Fare riferimento alla
                     Tabella C-1 a pagina 26.

Applicazione pompa                                                                                                                                                                      25
Manuale di riferimento                                                                                 Applicazione pompa
00809-0102-4145, Rev. DB                                                                                            Ottobre 2018

                     Tabella C-1. Gradi dell’allarme

                              Grado allarme                          Gravità
                                   0—15                            Funzionante
                                   16—50                            Avvertenza
                               Superiore a 50                         Critico

C.3                  Configurazione degli asset
                     Per completare la configurazione degli asset, selezionare la pagina Details (Dettagli) dell’asset specifico
                     nella pagina Asset Summary (Elenco degli asset).

C.3.1                Acquisizione della baseline
                     L’applicazione pompa confronta lo stato corrente di una pompa con una baseline. La baseline deve essere
                     acquisita dopo la configurazione di tutti i punti di misura pertinenti, con la pompa in uno stato di
                     funzionamento ideale/tipico.
                     Una volta rispettati questi requisiti, l’amministratore deve acquisire la baseline attenendosi alle fasi
                     seguenti:
                     1. Selezionare il pulsante Capture Baseline (Acquisisci baseline) nella pagina Details (Dettagli). Fare
                        riferimento alla Figura 2 a pagina 26.

                     Figura C-1. Acquisizione della baseline

                     2. Controllare che sia la condizione di baseline della pompa di interesse e selezionare Yes (Sì).

Applicazione pompa                                                                                                              26
Applicazione pompa                                                                            Manuale di riferimento
Ottobre 2018                                                                                     00809-0102-4145, Rev. DB

C.3.2          Modifica degli allarmi
               Una volta acquisita la baseline, l’applicazione pompa imposta automaticamente soglie di allarme e limiti
               per i punti di misura e i calcoli. Gli allarmi possono essere disattivati e le soglie possono essere
               configurate manualmente.
               1. Selezionare il pulsante Edit Alerts (Modifica allarmi) nella pagina Details (Dettagli), come mostrato
                  nella figura sottostante.

               Figura C-2. Modifica degli allarmi

               2. Usare le caselle di controllo Enable (Attiva) per attivare/disattivare gli allarmi.
               3. Configurare i limiti di allarme compilando i campi a mano. Vedere la figura sottostante.

               Figura C-3. Dettagli degli allarmi degli asset

               Nota
               Alcuni allarmi hanno calcoli complessi che non consentono la configurazione.

               Nota
               È possibile ripristinare le impostazioni predefinite degli allarmi in qualsiasi momento tramite il pulsante
               Reset to Default (Ripristina impostazioni predefinite).

27                                                                                                        Applicazione pompa
Manuale di riferimento                                                                                   Applicazione pompa
00809-0102-4145, Rev. DB                                                                                               Ottobre 2018

C.4                  Campi calcolati
C.4.1                Soglie dei punti di misura
                     Basandosi sull’acquisizione della baseline, l’applicazione pompa configura automaticamente le soglie dei
                     punti di misura (ad es., bassa portata della pompa, DP elevata nel filtro, ecc.). Queste soglie sono
                     utilizzate per avvertire l’utente di condizioni anomale relative alla pompa che possono influenzare
                     negativamente l’integrità complessiva e le prestazioni.

C.4.2                Aumento delle vibrazioni e di PeakVue
                     Gli allarmi “increase detected” (rilevato aumento) e “SPC” (calcolo statistico delle prestazioni) per
                     vibrazioni e PeakVue sono usati per identificare variazioni statisticamente significative nelle misure delle
                     vibrazioni. Questi calcoli utilizzano l’analisi statistica per rilevare un aumento nelle letture delle vibrazioni
                     nel tempo.

C.4.3                Rilevamento della cavitazione
                     La cavitazione della pompa viene rilevata sulla base di un aumento significativo della pressione di scarico
                     (deviazione standard) e di un aumento del parametro PeakVue della pompa. Se non è disponibile la
                     vibrazione della pompa, è possibile che venga utilizzata la deviazione standard della pressione di scarico
                     per indicare uno stato di “precavitazione”, ma con un minore grado di certezza.

C.4.4                Indice di integrità della pompa
                     L’indice di integrità della pompa è una variabile compresa tra 0 e 100 percento in base alla gravità degli
                     allarmi della pompa. L’integrità della pompa è pari al 100 percento se non vi sono allarmi attivi.
                     Altrimenti, l’integrità della pompa è calcolata in base alla seguente equazione (100 percento — grado più
                     alto di allarme). Pertanto lo stato della pompa e l’indice di integrità sono correlati ai gradi dell’allarme.
                     Fare riferimento alla Tabella C-2 a pagina 28 e alla Tabella C-3 a pagina 29.

                     Tabella C-2. Indice di integrità della pompa

                              Indice di integrità                     Stato della pompa
                                   86—100%                                 Funzionante
                                    51—85%                                 Avvertenza
                                     ≤50%                                    Critico

Applicazione pompa                                                                                                                  28
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla