Piano Triennale Offerta Formativa - "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI Triennio 2019/20-2021/22 - itidavinci.it

 
Piano Triennale Offerta Formativa - "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI Triennio 2019/20-2021/22 - itidavinci.it
Piano Triennale
Offerta Formativa
 "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

    Triennio 2019/20-2021/22
Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola "LEONARDO DA VINCI"
- NAPOLI è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del ...... sulla
      base dell’atto di indirizzo del dirigente prot. ...... del ...... ed è stato
 approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del ...... con delibera n. ......

            Annualità di riferimento dell’ultimo aggiornamento:
                                  2019/20

                            Periodo di riferimento:
                               2019/20-2021/22

                                        1
Indice                                  PTOF - 2019/20-2021/22
                                            "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

            INDICE SEZIONI PTOF

                     1.1. Analisi del contesto e dei bisogni del
                           territorio
LA SCUOLA E IL SUO   1.2. Caratteristiche principali della scuola

CONTESTO             1.3. Ricognizione attrezzature e
                           infrastrutture materiali
                     1.4. Risorse professionali

                     2.1. Priorità desunte dal RAV
LE SCELTE            2.2. Obiettivi formativi prioritari (art. 1,

STRATEGICHE                comma 7 L. 107/15)
                     2.3. Principali elementi di innovazione

                     3.1. Curricolo di Istituto
                     3.2. Alternanza Scuola lavoro
                     3.3. Iniziative di ampliamento curricolare
L'OFFERTA
                     3.4. Attività previste in relazione al PNSD
FORMATIVA            3.5. Valutazione degli apprendimenti
                     3.6. Azioni della Scuola per l'inclusione
                           scolastica

                     4.1. Modello organizzativo
ORGANIZZAZIONE
                     4.2. Organizzazione Uffici e modalità di

                       2
Indice                    PTOF - 2019/20-2021/22
                               "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

               rapporto con l'utenza
         4.3. Reti e Convenzioni attivate
         4.4. Piano di formazione del personale
               docente

           3
LA SCUOLA E IL                                    PTOF - 2019/20-2021/22
      SUO CONTESTO                                           "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

          LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO

          ANALISI DEL CONTESTO E DEI BISOGNI DEL TERRITORIO

                     Popolazione scolastica
Opportunità

IL NUMERO MEDIO DI STUDENTI PER INSEGNANTE E' INFERIORE AI DATI DI RIFERIMENTO

Vincoli

LO STATO SOCIO ECONOMICO DELLA POPOLAZIONE SCOLASTICA E' BASSO (INDICATORI
1.1.A.1 E 1.1B.1) ANCHE SE, COMPLESSIVAMENTE, IN LINEA CON LA MEDIA DEGLI ITIS DELLA
CAMPANIA. GLI ESITI DELLA SCUOLA DI PRIMO GRADO SI ATTESTANO AL DI SOTTO DEI
VALORI DI RIFERIMENTO, INFATTI, MOLTISSIMI STUDENTI IN INGRESSO PRESENTANO UNA
VALUTAZIONE SUFFICIENTE. L'INCIDENZA DI ALUNNI CON CITTADINANZA NON ITALIANA E
CARATTERISTICHE ETNICHE ED ECONOMICHE PARTICOLARI NON RISULTA SIGNIFICATIVA.

                 Territorio e capitale sociale
Opportunità

GLI ALUNNI CHE AFFERISCONO ALL' ISTITUTO PROVENGONO, PRATICAMENTE, DALLA IV
MUNICIPALITA' DEL COMUNE DI NAPOLI (QUARTIERI S.LORENZO, VICARIA, POGGIOREALE,
ZONA INDUSTRIALE) CON L'AGGIUNTA DI ALCUNI COMUNI LIMITROFI (CASORIA,
CASALNUOVO, ACERRA). L'ULTIMA RILEVAZIONE STATISTICA CHE PRESENTA UNA
COMPARAZIONE TRA LE DIVERSE MUNICIPALITA' RISALE AL CENSIMENTO DEL 2001 (SITO DEL
COMUNE DI NAPOLI). DA TALE RILEVAZIONE, ANCHE SE "DATATA", POSSONO ESSERE
DESUNTI DEGLI INTERESSANTI SPUNTI DI RIFLESSIONE:

- NEL TERRITORIO SONO PRESENTI STRUTTURE ISTITUZIONALI (ASL, SERT), ASSOCIAZIONI DI
VOLONTARIATO ATTIVE SUI PROBLEMI DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA, DEL DISAGIO

                                          4
LA SCUOLA E IL                                      PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                             "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

GIOVANILE E DELLA PREVENZIONE.

- NEL TERRITORIO E' PRESENTE IL "CENTRO DIREZIONALE" E L'UNIVERSITA' "PARTHENOPE".

- LA IV MUNICIPALITA' CONSERVA UNA SIGNIFICATIVA PRESENZA DI UNITA' LOCALI
PRODUTTIVE, NONOSTANTE LE DIFFICOLTA' GENERALI.

Vincoli

LA IV MUNICIPALITA' E' CARATTERIZZATA DA AMPIE ZONE DI DEGRADO, EFFETTO ANCHE
DELLA CRISI DEL RUOLO PRODUTTIVO.

NELL'ULTIMA RILEVAZIONE UFFICIALE RISULTA CHE:

- IL TASSO DI DISOCCUPAZIONE E' TRA I PIU' ALTI A LIVELLO NAZIONALE (RIF. 2015);

- IL LIVELLO DI ISTRUZIONE E' BASSO (RIF. 2015).

              Risorse economiche e materiali
Opportunità

LA SCUOLA E' FACILMENTE RAGGIUNGIBILE PERCHE' BEN COLLEGATA. L'ISTITUTO PRESENTA
NUMEROSI SPAZI LABORATORIALI, DIVERSI PER DIMENSIONI E ATTREZZATURE, CHE
CONSENTONO FLESSIBILITA' NELLE ATTIVITA' DIDATTICHE. LA BIBLIOTECA PUO'
RAPPRESENTARE UNA NOTEVOLE OPPORTUNITA' DI ARRICCHIMENTO PER GLI UTENTI
INTERNI, SIA PER LO SPAZIO FISICO IN CUI E' ORGANIZZATA CHE PER LA QUALITA' E
QUANTITA' DI VOLUMI IN ESSA CONTENUTI.

I RECENTI I LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DI UNA PARTE DELL'EDIFICIO SCOLASTICO,
INOLTRE, HANNO CONSENTITO IL RECUPERO DI AMBIENTI CHE ERANO IN DISUSO E IN GRAVE
STATO DI DEGRADO. SONO ANCORA IN CORSO LAVORI DI RIFACIMENTO DELLE FACCIATE
ESTERNE DELL'EDIFICIO E SONO IN PROGRAMMAZIONE ULTERIORI LAVORI DI RECUPERO DI
AMBIENTI DA DESTINARE A LABORATORI/AULE.

Vincoli

                                              5
LA SCUOLA E IL                                         PTOF - 2019/20-2021/22
         SUO CONTESTO                                               "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

LE STRUTTURE DELLA SCUOLA, IN GENERALE, SONO VETUSTE E RICHIEDONO FREQUENTI
INTERVENTI DI MANUTENZIONE. NON SONO IN POSSESSO DELLA SCUOLA LE CERTIFICAZIONI
PREVISTE DALLA NORMATIVA. LA SCUOLA NECESSITA DI AGGIUNTIVE/INNOVATIVE DOTAZIONI
TECNOLOGICHE MA IL LIVELLO SOCIO ECONOMICO DELLE FAMIGLIE E LA REALTA'
PRODUTTIVA DEL TERRITORIO DI APPARTENENZA DELLA SCUOLA, AL MOMENTO, NON
CONSENTONO VARIAZIONI SIGNIFICATIVE NELLA RIPARTIZIONE DELLE ENTRATE FINANZIARIE,
NE' INCREMENTI DEI CONTRIBUTI OTTENUTI DALLE FAMIGLIE (contributi volontari) E DA
PRIVATI.

                      CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA SCUOLA

                      "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI (ISTITUTO PRINCIPALE)

Ordine scuola                                   SCUOLA SECONDARIA II GRADO

Tipologia scuola                                ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Codice                                          NATF07000V

Indirizzo                                       VIA FOGGIA, 37 - 80143 NAPOLI

Telefono                                        0815534910

Email                                           NATF07000V@istruzione.it

Pec                                             natf07000v@pec.istruzione.it

Sito WEB                                        itidavinci.it

                                                      • ELETTR. ED ELETTROTEC.- BIENNIO
                                                        COMUNE
                                                      • CHIM. MATER. BIOTECN. - BIENNIO
                                                        COMUNE
                                                      • SISTEMA MODA - BIENNIO COMUNE
Indirizzi di Studio
                                                      • TESSILE, ABBIGLIAMENTO E MODA
                                                      • AUTOMAZIONE
                                                      • BIOTECNOLOGIE SANITARIE
                                                      • CHIMICA E MATERIALI
                                                      • ELETTROTECNICA

Totale Alunni                                   555

                                            6
LA SCUOLA E IL                                          PTOF - 2019/20-2021/22
          SUO CONTESTO                                                 "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

                             L. DA VINCI(SERALE) NAPOLI (PLESSO)

Ordine scuola                                        SCUOLA SECONDARIA II GRADO

Tipologia scuola                                     ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Codice                                               NATF070508

Indirizzo                                            VIA FOGGIA, 37 - 80143 NAPOLI

Edifici                                                 • Via Foggia 37 - 80143 NAPOLI NA

                                                        • ELETTR. ED ELETTROTEC.- BIENNIO
                                                          COMUNE
                                                        • CHIM. MATER. BIOTECN. - BIENNIO
Indirizzi di Studio                                       COMUNE
                                                        • TESSILE, ABBIGLIAMENTO E MODA
                                                        • CHIMICA E MATERIALI
                                                        • ELETTROTECNICA

          RICOGNIZIONE ATTREZZATURE E INFRASTRUTTURE MATERIALI

Laboratori                 Con collegamento ad Internet                                         6

                           Chimica                                                              6

                           Elettrotecnica                                                       1

                           Multimediale                                                         1

                           Sistemi ed Automazione Industriale                                   1

                           Tecnologico/Tessile                                                  1

                           Laboratorio H                                                        1

                           Laboratorio di Fisica e Informatica                                  1

Biblioteche                Classica                                                             1

                                                 7
LA SCUOLA E IL                                            PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                                 "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

Aule                    Aula Magna/Biblioteca                                                1

Strutture sportive      Palestra                                                             1

Attrezzature
                        PC e Tablet presenti nei Laboratori                                 78
multimediali

                        LIM e SmartTV (dotazioni multimediali)
                                                                                             7
                        presenti nei laboratori

                        PC e Tablet presenti nelle Biblioteche                               1

                        Video Proiettore (in biblioteca)                                     1

                             RISORSE PROFESSIONALI

  Docenti                                           81
  Personale ATA                                     29

                                               8
LE SCELTE                                                        PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                            "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

                    LE SCELTE STRATEGICHE

                             PRIORITÀ DESUNTE DAL RAV

Aspetti Generali

                Il tema della memoria e della ricerca della propria identità sono di particolare
          importanza per il nostro Istituto in quanto scuola centenaria. Essa viene istituita nel
          gennaio 1905 con il titolo di “Reale Scuola di Tessitura”dipendente dal Ministero
          dell’Agricoltura, industria e Commercio, e funzionale al programma definito Con la
          Legge n. 351 dell’8 luglio 1904. Così la scuola inizia la sua attività il 15 gennaio
          1907 con un corso serale e festivo, con il duplice “scopo di dare una conveniente
          preparazione teorico pratica ai giovani, i quali vogliono dedicarsi alla fabbricazione
          dei tessuti, con speciale riguardo alla tessitura della lana, del cotone e della
          canapa”, e di impartire “anche gli insegnamenti essenziali in ordine al disegno delle
          stoffe ed alla tintura dei filati e dei tessuti”.

                Tra il 1925 e il 1933 vengono istituiti nuovi corsi per Periti chimici industriali e
          coloristi, periti tessitori e filatori, periti disegnatori tessili, radiotelegrafisti e
          conduttori di caldaie a vapore, per meccanici e falegnami e una Scuola secondaria
          di Avviamento Professionale.

                Oggi, l’Istituto Leonardo da Vinci intende recuperare e potenziare il ruolo di
          riferimento formativo per i giovani interessati ad acquisire competenze nell’ambito
          del Sistema Moda, della Chimica, dell’Elettronica ed Elettrotecnica con le relative
          articolazioni (Tessile abbigliamento e moda, Chimica e Materiali, Biotecnologie
          sanitarie, Elettrotecnica, Automazione). Esso, infatti, stabilisce ed implementa una
          politica volta a promuovere il successo scolastico e a migliorare la qualità dei
          processi di apprendimento e la motivazione allo studio.

                La MISSION dell’Istituto è finalizzata a:

                §    Sviluppare azioni di educazione alla cittadinanza e alla legalità in termini

                                                   9
LE SCELTE                                                      PTOF - 2019/20-2021/22
      STRATEGICHE                                                          "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

                       di pieno sviluppo della persona umana, di formazione nel rispetto delle
                       identità personali, sociali, culturali e professionali dei singoli alunni.

                  §     Ravvivare il senso di appartenenza alla società nella quale si vive e si
                       opera e l’impegno a suo favore.

                  §    Pianificare una didattica che sviluppi competenze intese come capacità di
                       usare conoscenze, abilità, capacità personali e metodologiche in situazioni
                       di lavoro o di studio.

                  §    Favorire il successo scolastico, inteso come sviluppo delle potenzialità di
                       ogni allievo per il raggiungimento degli obiettivi educativi, formativi e
                       didattici, compatibili con le caratteristiche individuali e l’assolvimento
                       dell’obbligo scolastico prevenendo la dispersione e l’abbandono scolastico
                       attraverso azioni di accoglienza e inclusione.

                  §    Realizzare appieno il diritto all’apprendimento e all’inclusione scolastica e
                       sociale per tutti gli studenti in situazione di handicap o di difficoltà a causa
                       di svantaggi educativi determinati da circostanze personali, sociali,
                       culturali o economiche.

                  §    Sviluppare le azioni di orientamento scolastico e professionale.

                  §    Curare e potenziare le eccellenze-

                  §    Tendere al miglioramento continuo nella qualità dei servizi formativi per
                       rispondere in maniera adeguata ai bisogni reali della società.

PRIORITÀ E TRAGUARDI

Risultati Scolastici

      Priorità
      Riduzione del tasso di abbandono degli studi, in corso d'anno, per gli alunni delle
      classi prime.
      Traguardi
      La percentuale degli abbandoni, nelle classi prime, deve ridursi e tendere a livelli
      comparabili con il dato cittadino.

                                                  10
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                     "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

Risultati Nelle Prove Standardizzate Nazionali

     Priorità
     Migliorare i risultati degli studenti nelle prove INVALSI.
     Traguardi
     I risultati degli studenti delle prove INVALSI devono tendere al dato cittadino.

     OBIETTIVI FORMATIVI PRIORITARI (ART. 1, COMMA 7 L. 107/15)

OBIETTIVI FORMATIVI INDIVIDUATI DALLA SCUOLA

          1 ) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con
          particolare riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue
          dell'Unione europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content
          language integrated learning

          2 ) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche

          3 ) sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica
          attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il rispetto
          delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione di
          responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della
          consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in
          materia giuridica ed economico-finanziaria e di educazione
          all'autoimprenditorialità

          4 ) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto
          della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del
          patrimonio e delle attività culturali

          5 ) potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati
          a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'alimentazione,
          all'educazione fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo studio
          degli studenti praticanti attività sportiva agonistica

          6 ) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio

                                              11
LE SCELTE                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                   "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

        7 ) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di
        discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento
        dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni
        educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con
        il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio
        e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire
        il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione,
        dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014

        8 ) valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e
        in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la
        comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese

        9 ) valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli
        alunni e degli studenti

        10 ) individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla
        valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti

        11 ) definizione di un sistema di orientamento

                  PRINCIPALI ELEMENTI DI INNOVAZIONE

PROGETTI A CUI LA SCUOLA HA PARTECIPATO:

                             Rete Avanguardie educative

              Avanguardie educative AULE LABORATORIO DISCIPLINARI

                 Avanguardie educative SPAZIO FLESSIBILE (Aula 3.0)

                                            12
L'OFFERTA                                                    PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                         "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

                     L'OFFERTA FORMATIVA

                                 CURRICOLO DI ISTITUTO

NOME SCUOLA
"LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI (ISTITUTO PRINCIPALE)

SCUOLA SECONDARIA II GRADO

   CURRICOLO DI SCUOLA

     Alla scuola, luogo di autentica ricerca, è affidato il compito primario di aiutare i ragazzi a
     tessere una trama tra i frammenti di informazioni al fine di produrre apprendimenti.
     Pertanto, il progetto intenzionale (curricolo) della scuola è quello di definire principi e
     finalità, prassi operative ( cosa, quando, come e a che scopo insegnare) per ridurre la
     frammentazione e dare senso alla varietà di esperienze, condizione generale per il
     successo formativo e requisito di base per la crescita educativa culturale e
     professionale degli studenti. In un contesto socio-culturale caratterizzato da: -
     MOLTEPLICITÀ DI STIMOLI CONTRADDITTORI - ATTENUAZIONE DELLA CAPACITÀ
     ADULTA DI PRESIDIO DELLE REGOLE E DEL SENSO DEL LIMITE - CAMBIAMENTO
     CONTINUO, VELOCE, AMPIO, PROFONDO, CARATTERIZZATO DA DISCONTINUITÀ,
     IMPREVEDIBILITÀ - GLOBALIZZAZIONE, SQUILIBRIO TRA GLOBALE E LOCALE -
     MULTICULTURALITÀ, PLURALITÀ DI CULTURE l’Istituto, in collaborazione con le famiglie,
     si propone di perseguire gli obiettivi specifici di ogni indirizzo e di ogni articolazione
     nonché, prioritariamente, le finalità generali definite nell’atto di indirizzo, allegato al
     documento. Parola chiave dell’insegnamento è “la competenza”, la “capacità di fare
     fronte ad un compito, o un insieme di compiti, riuscendo a mettere in moto e a
     orchestrare le proprie risorse interne, cognitive, affettive e volitive, a utilizzare quelle
     esterne disponibili in modo coerente e fecondo” (Pellerey). Il “progetto” dell’Istituto,
     pertanto, nel rispetto della libertà d’insegnamento, attraverso la programmazione delle
     attività e delle strategie trasversali e disciplinari curricolari ed extracurricolari, si
     propone complessivamente: - di superare la frammentazione tra le discipline,
     rafforzando le aree di trasversalità e interconnessione dove i saperi si intersecano nello
     sviluppo di competenze di cittadinanza - di verticalizzare il curricolo in funzione delle 8
     competenze chiave di cittadinanza europee e degli “assi culturali” definiti - non

                                                 13
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
  FORMATIVA                                                         "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

 sommare i saperi ma aiutare gli studenti nella formazione cognitiva culturale e
 professionale, affinché possa affrontare positivamente l’incertezza e la mutevolezza
 degli scenari sociali e professionali, presenti e futuri. Miratamente, secondo le priorità
 individuate e indicate nel Rapporto di Autovalutazione (RAV) - di potenziare la centralità
 dei processi di inclusione e integrazione scolastica, finalizzati a “rimuovere gli
 ostacoli…che impediscono il pieno sviluppo della persona umana” (art. 3 Cost.), in
 sinergia con le famiglie e tutte le “forze” del territorio, che riducano il tasso di
 abbandono e insuccesso scolastico - ridurre il tasso di variabilità tra le classi nelle prove
 standardizzate nazionali INVALSI - sostenere i risultati a distanza.

EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

 Curricolo verticale

 Nella predisposizione di un PIANO FORMATIVO gli assi culturali rappresentano il
 vettore orizzontale, i contributi al processo di apprendimento; il PECUP (Profilo
 Educativo, Culturale E Professionale in uscita degli studenti della secondaria superiore),
 invece, rappresenta il vettore verticale, la progressione del cammino formativo dello
 studente in vista del raggiungimento del profilo, delle sue caratteristiche formative,
 culturali e professionali. Il PECUP declina le competenze, le abilità e le conoscenze che
 lo studente in uscita deve possedere e si riferisce alla PERSONA come soggetto
 unitario, piuttosto che ai contenuti disciplinari. Di seguito sono descritti i requisiti da
 perseguire per un PECUP coerente e completo: 1) Competenze di base: costituiscono i
 saperi acquisiti, conformemente agli assi indicati con la certificazione di assolvimento
 dell’obbligo scolastico, in linea con il format dell’U.E. e si articolano in: • Asse dei
 linguaggi • Asse matematico • Asse scientifico tecnologico • Asse storico – sociale 2)
 Competenze tecnico - professionali: sono i saperi acquisiti, le conoscenze dichiarative,
 procedurali e tecniche tipiche delle attività e dei processi lavorativi da svolgere in
 laboratorio secondo progetti predefiniti. 3) Competenze trasversali: sono l’insieme
 delle abilità di ampio respiro, a sfondo prevalentemente sociale e motivazionale,
 connesse soprattutto con le varie tipologie di compiti professionali che permettano
 all’individuo di fare fronte a situazioni nuove ed imprevedibili dell’ambiente
 organizzativo (diagnosi, problem solving, decisione, comunicazione, lavoro di gruppo, in
 rete e per progetti) 4) Competenze chiave di Cittadinanza: sono le capacità di sentirsi
 cittadini attivi, che esercitano diritti inviolabili e rispettano i doveri inderogabili della
 società di cui fanno parte. 5) Alternanza Scuola Lavoro: E’ una metodologia didattica
 finalizzata ad: - attuare modalità di apprendimento che colleghino sistematicamente la
 formazione in aula con l'esperienza pratica; - arricchire la formazione acquisita nei

                                            14
L'OFFERTA                                                     PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                           "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

percorsi scolastici e formativi con l'acquisizione di competenze spendibili anche nel
mercato del lavoro; - favorire l'orientamento dei giovani per valorizzarne le vocazioni
personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali; - realizzare un organico
collegamento delle istituzioni scolastiche e formative con il mondo del lavoro e la
società civile, che consenta la partecipazione attiva dei soggetti di cui (all'articolo 1,
comma 2 della guida ASL) nei processi formativi; - correlare l'offerta formativa allo
sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio ed in PARTICOLARE del
“territorio” dell’ ITIS da Vinci Napoli (competenze attese).

Proposta formativa per lo sviluppo delle competenze trasversali

Insieme agli obiettivi specifici di apprendimento propri di ciascuna articolazione di
studio presenti nell’Istituto, l’attività educativo-didattica dovrà perseguire, in maniera
prioritaria, i seguenti indirizzi: 1) Promuovere la formazione della persona e del
cittadino attraverso la costruzione del senso del bene comune e del senso civico, del
rispetto della legalità e delle regole, del rispetto di sé, degli altri e dei diritti di ciascun
cittadino; supportare percorsi di educazione alla legalità, anche in riferimento alla
parità di genere, onde prevenire fenomeni di bullismo e/o cyberbullismo, incentivare i
comportamenti responsabili, ispirati alla conoscenza e al rispetto della legalità, della
sostenibilità ambientale, del patrimonio culturale. 2) Rafforzare le capacità relazionali e
collaborative tra pari, il rispetto di tutti gli aspetti fondanti la vita sociale, anche
attraverso la promozione di attività finalizzate al sostegno-consolidamento delle
competenze di base, delle competenze chiave di cittadinanza, dell’autonomia
personale e dell’affinamento-perfezionamento del metodo di studio, con riferimento
alle otto competenze chiave per l’apprendimento permanente del quadro di
riferimento europeo (rif. Competenze Chiave per l’apprendimento permanente del 22
maggio 2018): 1. competenza alfabetica funzionale; 2. competenza metalinguistica; 3.
Competenza matematica e competenza in scienze, tecnologia e ingegneria; 4.
competenza digitale; 5. competenza personale, sociale e capacità di imparare a
imparare; 6. Competenza in materia di cittadinanza; 7. Competenza imprenditoriale; 8.
Competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali. 3) Promuovere il
diritto degli studenti al successo formativo ed alla realizzazione di sé in relazione alle
caratteristiche personali, secondo principi di equità, di partecipazione, di non
discriminazione, di inclusione e di pari opportunità, utilizzando metodologie di
insegnamento/apprendimento che favoriscano lo sviluppo delle potenzialità, delle
attitudini e la valorizzazione delle eccellenze.

                                            15
L'OFFERTA                                                    PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                         "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza

Educare alla legalità significa elaborare e diffondere un'autentica cultura dei valori civili,
cultura che intende il diritto come espressione del patto sociale, indispensabile per
costruire relazioni consapevoli tra i cittadini e tra questi ultimi e le istituzioni.
L'educazione alla legalità è fondamentale in quanto: - Consente l'acquisizione di una
nozione più profonda ed estesa dei diritti di cittadinanza, a partire dalla reciprocità fra
soggetti dotati della stessa dignità; - aiuta a comprendere come l'organizzazione della
vita personale e sociale si fondi su un sistema di relazioni giuridiche; - sviluppa la
consapevolezza che condizioni quali dignità, libertà, solidarietà, sicurezza, non possono
considerarsi come acquisite per sempre, ma vanno perseguite, volute e, una volta
conquistate, protette. I risultati di apprendimento comuni a tutti i percorsi
dell’istruzione tecnica contribuiscono a fornire agli studenti un sistema di valori
coerenti con i principi della Costituzione. Le attività e gli insegnamenti relativi a
“Cittadinanza e costituzione” coinvolgono pertanto tutti gli ambiti disciplinari
dell’istruzione tecnica e si sviluppano, in particolare, in quelli di interesse storico-sociale
e giuridico-economico; interessano, però, anche le esperienze di vita e, nel triennio, le
attività di alternanza scuola- lavoro, con la conseguente valorizzazione dell’etica del
lavoro. A riguardo, particolare importanza riveste la dimensione dell’accoglienza quale
strumento con il quale la scuola, nell’accogliere, conosce e valorizza tutti gli apporti dei
singoli alunni, anche quelli di diversa cultura ed abilità e cura - nella propria autonomia
- la comunicazione, dando adeguato spazio ad attività in cui ciascuno possa esprimersi
liberamente utilizzando le competenze informali e non formali possedute, molto
spesso non adeguatamente valorizzate, per assumere compiti e funzioni utili per la
collettività scolastica.

Utilizzo della quota di autonomia

I consigli di classe del primo biennio dedicano parte del monte ore annuale previsto
per le singole discipline alla realizzazione dell'area di progetto, attività trasversale a
tutte le materie. L’obiettivo è quello di avviare una didattica più orientata
all'acquisizione della consapevolezza di sè e all’accertamento delle competenze, intese
anche come soft skills richieste dalle aziende. A tale scopo, nei mesi di settembre e
ottobre, ha luogo la programmazione analitica dell’Area di Progetto per i singoli corsi,
con l’indicazione per iscritto dei compiti assegnati ai singoli docenti. Festa delle
Matricole per le classi del primo biennio Festa delle pari opportunità manifestazione
corso per adulti.

                                           16
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                        "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

NOME SCUOLA
L. DA VINCI(SERALE) NAPOLI (PLESSO)

SCUOLA SECONDARIA II GRADO

   CURRICOLO DI SCUOLA

     Il conseguimento del titolo di perito industriale per i percorsi di istruzione CIPIA, è in
     linea con i profili e le competenze in uscita, descritti per il percorso Diurno dell'itstituto.
     A tali percorsi possono iscriversi gli adulti, ovvero le persone che hanno raggiunto la
     maggiore età e che intendono conseguire più elevati livelli di istruzione e migliorare le
     competenze di base, di cui al D.M. n.139/2007 nella prospettiva dell'apprendimento
     permanente. L'iscrizione ai percorsi di istruzione costituisce per l'adulto, anche con
     cittadinanza non italiana, un importante momento di decisione che ha indubbie
     ricadute sul personale progetto di vita e di lavoro, e rappresenta una rilevante
     occasione di confronto e di interlocuzione con le istituzioni scolastiche. Tale progetto è
     finalizzato ad agevolare e favorire una scelta pienamente rispondente alle esigenze
     individuali, anche in una prospettiva orientativa.

                            ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

   IDONEITÀ ALLA MANSIONE SECONDO L’ART.37 D.LGS 81/08

   Descrizione:

   Norme e principi sulla sicurezza

   MODALITÀ

       • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

   SOGGETTI COINVOLTI

       • Professionista (PRF)

   DURATA PROGETTO

                                                17
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                        "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

         Annuale

   NULLA È COSTANTE .... ECCETTO IL MUTAMENTO; TRASDUZIONE, MISURA PER "MOVIMENTI
DELLA TERRA (TERREMOTI)", CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL NS. TERRITORIO;

   Descrizione:

   Il Modulo ASL, si sviluppa su un percorso di tre anni, attraverso lezioni frontali, discussioni
   con esperti, analisi di dati ed verifiche in laboratorio e visite , che fornisce agli studenti le
   competenze di base per la conoscenza dei fenomeni geofisici dei terremoti, con
   particolare riferimento alle Misure (trasduzione e sistema di acquisizione dati);

   Il precorso partendo dal III anno delle classi ad indirizzo principalmente elettrico
   (elettrotecnica ed automazione), si concentra anche sulla Storia del territorio e le sue
   trasformazioni a seguito degli eventi sismici (vedi Pompei). La definizione e al conoscenza
   dei dati tipici di caratterizzazione, completa il percorso al III anno.

   Al IV anno, il modulo viene più indirizzato sull'acquisizione dei dati e la verifica di questi.
   Attraverso applicazioni software, i ragazzi acquisiscono le conoscenze di base per il
   calcolo di alcuni parametri fondamentali.

   Le visite al V anno, degli istituti che permetteranno il monitoraggio dei movimenti terrestri
   (INGV) delle Università che studiano tali fenomeni (Federico II) e le attrezzature di misura,
   concludono il percorso. A questo si associa anche un modulo sicurezza.

   MODALITÀ

      • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

      Le attività di alternanza scuola-lavoro sono svolte anche durante i periodi di
      sospensione dell'attività didattica

   SOGGETTI COINVOLTI

      • Professionista (PRF)

   DURATA PROGETTO

         Triennale

   PROGETTIAMO LA LUCE (CORSO BASE PER LA PROGETTAZIONE ILLUMINOTECNICA)

                                                18
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                        "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

    Descrizione:

    Il modulo ASL si propone di fornire agli studenti del corso Elettrico (Elettrotecnica
    Elettronica), in ASL, le competenze di base per la Progettazione Illuminotecnica;

    Attraverso, lezioni frontali da esperti del settore, misure e controlli e visite guidate (ad
    aziende del settore), gli studenti del corso, potranno acquisire gli strumenti (anche
    software) per la progettazione di illuminamento di ambienti;

    Le misure ed i controlli (collaudi) completeranno il percorso;

    MODALITÀ

       • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

    SOGGETTI COINVOLTI

       • Impresa (IMP)

    DURATA PROGETTO

          Triennale

    ELETTRO-GESTIONE (ELEMENTI DI COMANDO, CONTROLLO E SICUREZZA DEI CARICHI
ELETTRICI);

    Descrizione:

    Gli elementi di comando e controllo dei carichi elettrici, in unione con gli elementi di
    sicurezza consentono la gestione dei carichi elettrici nei relativi impianti elettrici;

    Attraverso il modulo in ASL di individuazione, conoscenza, studio, controllo delle
    applicazioni (anche moderne), gli studenti del corso Elettrico (Elettrotecnica Elettronica),
    acquisiranno le competenze di base della progettazione elettrica.

    Il modulo risulterà molto ampio, per questo si cercherà di concretizzare l' intervento ai
    principali elementi, presentati da esperti progettisti del settore e visualizzando le
    applicazioni (nelle imprese e nei laboratori);

    Le visite guidate presso aziende del settore completerà il modulo;

    MODALITÀ

                                                 19
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
   FORMATIVA                                                       "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • Impresa (IMP)

DURATA PROGETTO

      Triennale

FIUME SARNO MONITORAGGIO

Descrizione:

Il modulo PON per 120 ore, prevede da parte dei ragazzi della IVA (Corso Chimico) il
monitoraggio degli inquinanti relativo al fiume Sarno.

I ragazzi nel corso del modulo saranno seguiti dai tutor di Legambiente;

MODALITÀ

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • Associazione Ambientalista Italiana (Legambiente terzo settore);

DURATA PROGETTO

      Annuale

TECNICHE & PRATICHE SARTORIALI

Descrizione:

Attività tecniche e pratiche sartoriali da tenersi in una o piu sartorie presenti sul territorio
ad alta qualità dei prodotti confezionati; Tale modulo consentirà l'acquisizione delle
competenze specifiche dell' indirizzo (vedi linee guida);

Classi coinvolte III G IV G V G

MODALITÀ

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

                                            20
L'OFFERTA                                                      PTOF - 2019/20-2021/22
   FORMATIVA                                                           "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

    • Impresa (IMP)

DURATA PROGETTO

       Triennale

LA TESSITURA

Descrizione:

Studio, sviluppo e verifica del lavoro relativo alla Tessitura di filati; L'attività del modulo
ASL è finalizzata alla progettazione in collaborazione con aziende dell settore del lavoro
di tessitura di filati atti alla realizzazione di manufatti tessili.

Il modulo, porterà all'acquisizione della competenze specifiche dell' indirizzo. Le fasi di
post fabbricazione tessile saranno parte integrante del modulo.

MODALITÀ

    • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

    • Impresa (IMP)

DURATA PROGETTO

       Triennale

STORIA DEL TESSUTO

Descrizione:

Il Modulo ASL prevede lo studio della storia del tessuto, del costume e del relativo
restauro di manufatti tessili antichi.

La verifica in classe e presso musei settoriali, sviluppati attraverso visite guidate,
completeranno il modulo.

Classi coinvolte III G IV G VG

MODALITÀ

    • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

                                               21
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
   FORMATIVA                                                       "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

SOGGETTI COINVOLTI

    • Professionista (PRF)

DURATA PROGETTO

       Triennale

CAD CAM PROGETTAZIONE ELETTRICA DI BASE

Descrizione:

Il modulo ASL attraverso la verifica in laboratorio con esperti del settore, trasformerà la
classe in uno studio professionale per lo sviluppo di progetti elettrici (di base). I ragazzi
coinvolti in ASL, si confronteranno con esperti, individueranno le problematiche e
svilupperanno attraverso l' acquisizione di supporti informatici la progettazione di base
elettrica.

L'acquisizione delle competenze di base della progettazione elettrica specifica di indirizzo
(intesa anche come competenze europea imparare ad imparare) è prevista per questo
modulo.

Classi coinvolte III IV e V classi sezioni E e D;

MODALITÀ

    • Impresa Formativa Simulata (IFS)

SOGGETTI COINVOLTI

    • Professionista (PRF)

DURATA PROGETTO

       Triennale

DISSEMINAZIONE TRYAT (PROGETTO ERASMUS)

Descrizione:

Il modulo ASL prevede la disseminazione dei risultati (anche parziali) del progetto
Erasmus TRYAT che la nostra scuola stà sviluppando;

I ragazzi Tryat prevederanno lo sviluppo di moduli e macchine (macchine di leonardo) che

                                               22
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
   FORMATIVA                                                         "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

tenderanno alla divulgazione dei risultati ottenuti dal progetto erasmus;

Classi coinvolte da definire;

MODALITÀ

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • Ente Pubblico Amministrazione (EPU AMM)

DURATA PROGETTO

      Annuale

PERITI INDUSTRIALI

Descrizione:

Presentazione alle classi coinvolte del lavoro del perito industriale; Gli esperti
indicheranno ai soggetti coinvolti il lavoro del perito industriale, indicandone gli obiettivi
formativi e le opportunità;

MODALITÀ

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • Professionista (PRF)

DURATA PROGETTO

      Annuale

TIRO A SEGNO;

Descrizione:

Il modulo ASL prevede la partecipazione dei ragazzi di indirizzo biotecnologie sanitarie ad
orientamento sportivo, presso la sezione del tiro a segno di Napoli per l'acquisizione delle
basi di tale Sport agonistico;

Tutte le classi III IV e V dell' indirizzo biotecnologico sportivo

                                              23
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
   FORMATIVA                                                       "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

MODALITÀ

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • CONI

DURATA PROGETTO

      Triennale

CHIMICA DEGLI ALIMENTI - BIODIVERSITÀ;

Descrizione:

Il modulo ASL è per la classe III B (indirizzo biotecnologico) ; Per 120 ore ;

A cura del Dott. Marrone afferente al Dipartimento di Medicina veterinaria e Produzioni
animali dell' Università Federico II.

Il modulo nell' ambito PON della Bio-Diversità

MODALITÀ

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • Professionista (PRF)

DURATA PROGETTO

      Annuale

LA BIODIVERSITÀ INCONTRA LA TIPICITÀ SCUOLAVIVA

Descrizione:

Il modulo ASL previsto nel progetto Scuolaviva, invita i ragazzi della classe IVB (ad indirizzo
biotecnologico sportivo) alla biodiversità. In particolare valutando i prodotti tipici del
nostro territorio. Il tutto soffermandosi sulle competenze di base dell'indirizzo
biotecnologico.

MODALITÀ

                                            24
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
   FORMATIVA                                                        "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • Professionista (PRF)

DURATA PROGETTO

      Annuale

ECDL HEALTH

Descrizione:

Certificazione delle competenze di base per la gestione dei dati in ambito sanitario;

Per le classi V dell'indirizzo biotecnologico sanitario;

MODALITÀ

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • Ente Pubblico Amministrazione (EPU AMM)

DURATA PROGETTO

      Annuale

CORSO ESECUTORE BLSD (BASIC LIFE SUPPORT DEFRIBRILLATION)

Descrizione:

Il Comitato Regionale CONI e la Scuola Regionale dello Sport insieme si sono attivati per
divulgare la cultura del primo soccorso, in particolare con chi vive nel mondo dello sport;
Attraverso esperti i ns. ragazzi (in particolare delle classi V dell' indirizzo biotecnologico),
parteciperanno al corso BLSD standardizzato dal CONI.

Gli Obiettivi sono di acquisire le conoscenze e le capacità operative relative alla
rianimazione cardiopolmonare mediante l’applicazione del Basic Life Support e della
defibrillazione precoce.
Ribadire l'importanza del riconoscimento precoce di un arresto cardio-circolatorio e della
corretta attivazione del sistema di emergenza (118/112)

                                             25
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
   FORMATIVA                                                         "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

Promuovere la diffusione della conoscenza e delle abilità di esecuzione delle manovre di
base di Rianimazione Cardio-Polmonare (RCP) nelle Società Sportive
Attivare il percorso formativo di base sulla RCP abilitante all'uso dei DAE (corsi di Basic
Life Support and Defibrillation - BLS-D) per intervenire adeguatamente in caso di
emergenza ovunque si pratichi attività sportiva anche al di fuori del momento competitivo

MODALITÀ

   • Alternanza Scuola-Lavoro presso Struttura Ospitante

SOGGETTI COINVOLTI

   • Professionista (PRF)

DURATA PROGETTO

      Annuale

                INIZIATIVE DI AMPLIAMENTO CURRICOLARE

LEONARDO, CITTADINO DIGITALE

  2669 del 03/03/2017 - FSE - Pensiero computazionale e cittadinanza digitale.

  Obiettivi formativi e competenze attese
  Il progetto, attraverso i moduli proposti, intende sviluppare le competenze di base
  delle conoscenze delle tecnologie digitali, di supporto di tutte le competenze
  trasversali, e migliorare allo stesso tempo l'alfabetizzazione degli studenti, nello studio
  dei diversi indirizzi, per lo sviluppo del loro essere periti industriali digitali;
  competenze tutte per la formazione di una cittadinanza piena, consapevole, attiva e
  informata. Per conseguire questo intendo, il progetto si avvarrà di una metodologia
  innovativa, mirante al superamento delle dimensione frontale della trasmissione del
  sapere, proponendo l'attività pratica in situazioni, in cui l'allievo diventa un co-
  progettatore del percorso di formazione.

                                             26
L'OFFERTA                                               PTOF - 2019/20-2021/22
         FORMATIVA                                                    "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

              DESTINATARI                                 RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                      Interno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   A SCUOLA CI SI PREPARA PER IL FUTURO

     2165 del 24/02/2017 - FSE - Percorsi per Adulti e giovani adulti

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto mira, attraverso metodologie di tipo pratico e laboratoriali, ad avvicinare
     adulti e giovani adulti ad un percorso formativo teso al riconoscimento di crediti con
     certificazione finale. I vari moduli puntano al riconoscimento di crediti formativi
     spendibili nel mercato del lavoro e nel reinserimento scolastico. I moduli offerti
     saranno equivalenti nei contenuti ad un percorso di un biennio delle superiori. I
     percorsi che si vogliono realizzare interessano i campi della: • Chimica-Fisica e Biologia
     - attraverso la creazione di un prodotto artigianale: la birra; • Italiano - attraverso la
     lettura e la riscrittura di un testo teatrale e la relativa messa in scena; • Storia - con la
     scoperta delle proprie origini attraverso la musica e la canzone napoletana; • Lingua
     straniera - attraverso racconti di testi e canzoni in inglese.

              DESTINATARI                                 RISORSE PROFESSIONALI

 Altro                                       Esterno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   LEONARDO, UN GENIO PROATTIVO DI INIZIATIVE

     2775 del 08/03/2017 - FSE - Potenziamento dell'educazione all'imprenditorialità

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto intende favorire la propensione alla gestione proattiva di iniziative da parte
     dell’allievo, per promuovere lo sviluppo dell’imprenditorialità anche fra i giovani
     diplomati. Lo studente, attraverso un percorso didattico guidato, imparerà ad
     individuare e rappresentare gli obiettivi della propria idea di impresa, che andranno in
     seguito testati, con il contributo anche di un team di allievi, al fine di saper riconoscere
     i punti di forza e di debolezza dell’azione progettata e valutare e assumere i rischi per

                                               27
L'OFFERTA                                                PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                      "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

     la sua reale attuazione. Infine, sarà dato modo di conoscere l’azione di crowdfunding
     donation e crowdfunding reward per la sua promozione e sviluppo, come tipo di
     finanziamento collettivo che abbatte le barriere tradizionali dell’investimento
     finanziario. In tal modo l’esperienza didattica promossa dal PON diventa azione attiva
     di promozione di iniziative imprenditoriale.

             DESTINATARI                                RISORSE PROFESSIONALI

 Gruppi classe                              Esterno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   IL VINCI ORIENTA VERSO IL FUTURO

     2999 del 13/02/2017 - FSE - Orientamento formativo e ri-orientamento

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto prevede, attraverso la collaborazione con le Università (in particolar modo
     Federico II e Parthenope), l'articolazione di 5 moduli che siano di orientamento per la
     scelta futura. Dai dati emersi dalle statistiche e dai monitoraggi interni emergono le
     seguenti scelte post- diploma scuola media: 30% licei; 45% tecnici; 25% professionali.
     Per dare forza e potenziamento alle scelte di cui sopra si è cercato di elaborare un
     percorso di orientamento che prediliga il settore tecnico. Il progetto prevede
     l’attivazione di moduli di chimica e di biotecnologia sanitaria, elettrotecnica ed
     automazione e del settore moda, indirizzi di studio propri dell'Istituto

                                  RISORSE PROFESSIONALI

 Esterno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   POTENZIAMENTO PER LA TRANSNAZIONALITÀ

     3504 del 31/02/2017 - FSE - Potenziamento della cittadinanza europea

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto, attraverso la conoscenza dei principi di cittadinanza europea e della lingua
     inglese, intende valorizzare l'identità culturale dell'Istituto Leonardo da Vinci di Napoli,

                                              28
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                       "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

     sorto nel 1905, sulla scorta delle iniziative per lo sviluppo economico-industriale del
     meridione d'Italia, volute da Francesco Saverio Nitti e delineate dalla Commissione
     Saredo. L'Istituto, oggi sede del Museo Tessile, dove sono esposti antichi telai e
     catalogati oggetti industriale dell'inizio del XX secolo,costituisce un esempio
     dell'identità europea attraverso la promozione e la salvaguardia del patrimonio
     culturale e dell'industrializzazione della città di Napoli, che ancora prima ebbe in San
     Leucio un esempio di presidio protoindustriale. Il modulo prevede, pertanto, la
     possibilità di un confronto con istituzioni di un altro Stato al fine di realizzare un video
     che promuova il Museo dell'Istituto.

              DESTINATARI                                RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                     Esterno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   ITALIA LEONARDO, TRA SCUOLA E LAVORO

     3781 del 05/04/2017 - FSE - Potenziamento dei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto intende raccordare le competenze specifiche disciplinari e trasversali
     curricolare con quelle del mondo del lavoro, nel rispetto delle linee guida indicate dal
     Piano Triennale dell'Offerta Formativa dell'Istituto, accogliendo le indicazioni dei
     Dipartimenti Disciplinari e affidando la sua attuazione alla cura dei singoli Consigli di
     Classe, in collaborazione con studenti e genitori.L’articolazione dei moduli consente di
     soddisfare i differenti interessi degli allievi, garantendo ad ognuno il percorso
     didattico più confacente al proprio indirizzo di studio. Infatti, sono previsti tre moduli
     in alternanza scuola lavoro (per allievi delle terze, quarte, quinte classi) con aziende o
     associazioni del settore della Chimica Ambientale, dell’industria Elettrotecnica e del
     Sistema Moda. La metodologia proposta è fortemente innovativa e si adatta
     perfettamente agli studenti dell’Istituto. Sono previste verifiche in itinere e finali del
     percorso proposto. inoltre Il progetto in alternanza scuola lavoro vuole offrire agli
     studenti la possibilità di potersi inserire in un mercato del lavoro più ambio di quello
     nazionale ed è destinato agli allievi delle quinte classi, in possesso del livello di
     certificato B1 di conoscenza della lingua inglese. La finalità che si propone di
     conseguire è quella di far raggiungere il livello B2 allo studente, attraverso un
     percorso di perfezionamento della lingua inglese. I quindici allievi saranno selezionati,

                                               29
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                        "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

     fra le diverse classe, in base al requisito indicato (livello B1 di inglese) e in base alla
     media dei voti conseguiti nelle valutazione finali del terzo e quarto anno. Nel caso di
     parità, sarà scelto lo studente più giovane. La verifica finale sarà il superamento della
     prova prevista per la certificazione del livello B1 di inglese. La scuola deve, infatti,
     diventare la più efficace politica strutturale a favore della crescita e della formazione di
     nuove competenze, contro la disoccupazione e il disallineamento tra domanda e
     offerta nel mercato del lavoro. Per questo, deve aprirsi al territorio, inteso anche come
     Unione Europea, chiedendo alla società di rendere tutti gli studenti protagonisti
     consapevoli delle scelte per il proprio futuro. Con l’alternanza scuola-lavoro, viene
     introdotto in maniera universale un metodo didattico e di apprendimento sintonizzato
     con le esigenze del mondo esterno che chiama in causa anche gli adulti, nel loro ruolo
     di tutor interni (docenti) e tutor esterni (referenti della realtà ospitante). L’alternanza
     favorisce la comunicazione intergenerazionale, pone le basi per uno scambio di
     esperienze e crescita reciproca.

              DESTINATARI                                 RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                      Esterno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   EUROPA L'EUROPA E LEONARDO

     3781 del 05/04/2017 - FSE - Potenziamento dei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto in alternanza scuola lavoro vuole offrire agli studenti la possibilità di potersi
     inserire in un mercato del lavoro più ambio di quello nazionale ed è destinato agli
     allievi delle quinte classi, in possesso del livello di certificato B1 di conoscenza della
     lingua inglese. La finalità che si propone di conseguire è quella di far raggiungere il
     livello B2 allo studente, attraverso un percorso di perfezionamento della lingua
     inglese. I quindici allievi saranno selezionati, fra le diverse classe, in base al requisito
     indicato (livello B1 di inglese) e in base alla media dei voti conseguiti nelle valutazione
     finali del terzo e quarto anno. Nel caso di parità, sarà scelto lo studente più giovane.
     La verifica finale sarà il superamento della prova prevista per la certificazione del
     livello B1 di inglese. La scuola deve, infatti, diventare la più efficace politica strutturale
     a favore della crescita e della formazione di nuove competenze, contro la
     disoccupazione e il disallineamento tra domanda e offerta nel mercato del lavoro. Per

                                                30
L'OFFERTA                                                PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                     "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

     questo, deve aprirsi al territorio, inteso anche come Unione Europea, chiedendo alla
     società di rendere tutti gli studenti protagonisti consapevoli delle scelte per il proprio
     futuro. Con l’alternanza scuola-lavoro, viene introdotto in maniera universale un
     metodo didattico e di apprendimento sintonizzato con le esigenze del mondo esterno
     che chiama in causa anche gli adulti, nel loro ruolo di tutor interni (docenti) e tutor
     esterni (referenti della realtà ospitante). L’alternanza favorisce la comunicazione
     intergenerazionale, pone le basi per uno scambio di esperienze e crescita reciproca.

              DESTINATARI                               RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                    Esterno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   LEONARDO DA VINCI, PATRIMONIO CULTURALE

     4427 del 02/05/2017 - FSE - Potenziamento dell'educazione al patrimonio culturale,
     artistico, paesaggistico

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto intende promuovere iniziativi miranti al potenziamento negli allievi
     dell’educazione al patrimonio culturale, artistico, paesaggistico del nostro paese, che è
     fondamentale per una formazione alla cittadinanza attiva. Lo scopo è quello di avviare
     ad un tempo lo studente alla cultura della tutela, della valorizzazione del patrimonio
     culturale che gli è affidato e dall’altra quello di comprendere le potenzialità di sviluppo
     che esso ha, sia in termini culturali che economici. Infatti la tutela del patrimonio
     culturale è anche tutela di un patrimonio economico che può sempre offrire occasioni
     di occupazione. Gli interventi proposti, sotto forma di moduli, intendono promuovere
     attività didattiche che si inquadrano alla conoscenza, tutela e valorizzazione del
     patrimonio artistico, culturale e paesaggistico, in collaborazione con enti esterni e con
     l’intendo finale di una restituzione di un reale contributo di idee e promozioni, al
     territorio. Le metodologie adottate sono fortemente innovative e si avvarranno del
     supporto informatico, sia in fase di studio che di progettazione. Gli studenti, infatti,
     saranno chiamati non sono a scoprire il patrimonio culturale del proprio territorio, ma
     anche a operare per la sua tutela e valorizzazione.

                                              31
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                      "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

              DESTINATARI                                RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                     Interno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   LEONARDO PER LA COESIONE SOCIALE

     4294 del 27/04/2017 - FSE - Progetti d'inclusione sociale e integrazione

     Obiettivi formativi e competenze attese
     Il progetto intende promuovere interventi miranti a favorire la costituzione di una
     maggiore coesione sociale, contribuendo alla riduzione del fallimento formativo degli
     studenti che necessitano nella scuola di una maggiore attenzione, per sviluppare
     competenze interculturali, comunicative e linguistiche, utili ad una convivenza in una
     pluralità diffusa, e per imparare a conoscere le diversità culturali e religiose, per una
     nuova cittadinanza. A tal fine sono proposti interventi che attraverso moduli didattici
     mirino al miglioramento: - della lingua italiana, come seconda lingua, per allievi che
     possono essere sentiti come talenti dei “nuovi italiani”; - della conoscenza dell’arte,
     come espressione storico-culturale del popolo che accoglie e bagaglio di memoria da
     cui attingere per costruire il proprio futuro; - dell’alfabetizzazione digitale, come
     espressione di una nuova forma universale di linguaggio; - della valorizzazione delle
     diversità linguistiche, intese come fattori arricchenti della coesione culturale dei
     popoli. Il progetto si avvarrà di metodologie innovative e fortemente coinvolgenti degli
     studenti, proprio in considerazione della necessità di favorire l’inclusione di tutti i
     soggetti, in un percorso fortemente inclusivo.

              DESTINATARI                                RISORSE PROFESSIONALI

 Classi aperte parallele                     Esterno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   PROGETTO ERASMUS +

     "Track Your Atmosphere": come il GPS può aiutare a capire il nostro clima. Tutti noi
     usiamo ogni giorno il segnale dai satelliti di navigazione per guidarci, pianificare le
     rotte e arrivare più velocemente e meglio. Ma questo segnale può anche dare una
     visione della composizione dell'atmosfera e contribuire a migliorare le previsioni

                                              32
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                       "LEONARDO DA VINCI" - NAPOLI

     meteo e indagare sul cambiamento climatico? L’ITIS Leonardo da Vinci ha messo
     insieme ad altri cinque partner provenienti da Italia, Francia e Germania con successo
     una proposta di progetto europeo nell'ambito del programma Erasmus +. Lo scopo
     del progetto è quello di portare la conoscenza e la tecnologia dalla geodesia e ricerca
     atmosferica nella formazione professionale. Per questo progetto i partner riceveranno
     i finanziamenti dell'UE, che saranno utilizzati per la comprensione e lo sviluppo di una
     piattaforma di apprendimento Internet, utilizzo di risorse educative aperte (OER) e per
     la sperimentazione e per la preparazione di antenne GPS di alta qualità sui tetti delle
     scuole.

     Obiettivi formativi e competenze attese
     portare la conoscenza e la tecnologia dalla geodesia e la ricerca atmosferica nella
     formazione professionale

               DESTINATARI                               RISORSE PROFESSIONALI

 Gruppi classe                               Interno

Risorse Materiali Necessarie:
%(sezione03.sottosezione06.attivita.gruppo)

   ASSIEME “VINCIAMO” LA DISPERSIONE

     Articolo 9

     Obiettivi formativi e competenze attese
     FINALITA’ DEL PROGETTO 1. Prevenire e diminuire i fenomeni di abbandono e/o di
     evasione scolastica. 2. Prevenire e diminuire i fenomeni di selezione, insuccesso,
     disagio scolastico. 3. Orientare e integrare gli studenti con problemi socioculturali. 4.
     Recuperare e sviluppare le competenze e le abilità di base. • Coordinare tutti gli input
     educativi ed informativi, interni ed esterni alla scuola, di cui è fruitore lo studente; •
     Sostenere la professionalità docente nelle sue funzioni, finalizzate alla prevenzione e
     al contenimento di selezione, insuccesso, disagio scolastico, abbandono ed evasione; •
     Supportare la funzione genitoriale; • Accompagnare l’allievo dall’accoglienza nella
     scuola all’orientamento verso l’esterno, in un unico percorso formativo armonico; •
     Coinvolgere maggiormente il personale amministrativo nelle attività della scuola,
     finalizzate alla prevenzione e al contenimento di selezione, insuccesso, disagio
     scolastico, abbandono ed evasione. OBIETTIVI DEL PROGETTO: 1. Combinare l’attività
     scolastiche, extra-scolastiche e del tempo libero, di contrasto al drop-out. 2.

                                               33
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla