Piano Triennale Offerta Formativa - ACERRA 4 - SPINIELLO Triennio 2019/20-2021/22 - Direzione Didattica Statale

 
Piano Triennale Offerta Formativa - ACERRA 4 - SPINIELLO Triennio 2019/20-2021/22 - Direzione Didattica Statale
Piano Triennale
Offerta Formativa
    ACERRA 4 - SPINIELLO

   Triennio 2019/20-2021/22
Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa della scuola ACERRA 4 - SPINIELLO
è stato elaborato dal collegio dei docenti nella seduta del 23/01/2019 sulla
 base dell’atto di indirizzo del dirigente prot. 4212/07 del 04/10/2018 ed è
  stato approvato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 24/01/2019 con
                                 delibera n. 33

           Annualità di riferimento dell’ultimo aggiornamento:
                                 2019/20

                          Periodo di riferimento:
                             2019/20-2021/22

                                     1
Indice                                  PTOF - 2019/20-2021/22
                                                       ACERRA 4 - SPINIELLO

            INDICE SEZIONI PTOF

                     1.1. Analisi del contesto e dei bisogni del
                           territorio
LA SCUOLA E IL SUO   1.2. Caratteristiche principali della scuola

CONTESTO             1.3. Ricognizione attrezzature e
                           infrastrutture materiali
                     1.4. Risorse professionali

                     2.1. Priorità desunte dal RAV
LE SCELTE            2.2. Obiettivi formativi prioritari (art. 1,

STRATEGICHE                comma 7 L. 107/15)
                     2.3. Principali elementi di innovazione

                     3.1. Traguardi attesi in uscita
                     3.2. Insegnamenti e quadri orario
                     3.3. Curricolo di Istituto
L'OFFERTA            3.4. Iniziative di ampliamento curricolare

FORMATIVA            3.5. Attività previste in relazione al PNSD
                     3.6. Valutazione degli apprendimenti
                     3.7. Azioni della Scuola per l'inclusione
                           scolastica

                       2
Indice                            PTOF - 2019/20-2021/22
                                               ACERRA 4 - SPINIELLO

                 4.1. Modello organizzativo
                 4.2. Organizzazione Uffici e modalità di
                       rapporto con l'utenza
                 4.3. Reti e Convenzioni attivate
ORGANIZZAZIONE
                 4.4. Piano di formazione del personale
                       docente
                 4.5. Piano di formazione del personale
                       ATA

                   3
LA SCUOLA E IL                                             PTOF - 2019/20-2021/22
        SUO CONTESTO                                                              ACERRA 4 - SPINIELLO

             LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO

            ANALISI DEL CONTESTO E DEI BISOGNI DEL TERRITORIO

                         Popolazione scolastica
Opportunità

Considerato il background socio-economico della popolazione scolastica, interessata da
fenomeni migratori legati alla crisi della vocazione tradizionalmente agricola del territorio,la
scuola valorizza la quota di autonomia del curricolo per sviluppare progetti di inclusione e
recupero e potenziamento delle competenze disciplinari, sociali e di cittadinanza attiva. La
scuola partecipa sistematicamente a progetti nazionali e comunitari per lo
sviluppo/consolidamento delle competenze chiave e per l'implementazione digitale, musicale
e linguistica; e' attiva, inoltre, per la promozione della salute in collaborazione con l'ASL.
Opportuni interventi di mediazione culturale saranno attivati per facilitare l'inserimento di
alunni stranieri la cui incidenza, pero,' appare percentualmente poco rilevante. La scuola
realizza percorsi specifici per l'inclusione e ha approntato un protocollo operativo di interventi
per gli alunni con BES onde valorizzare le diversità e contrastare il disagio.

Vincoli

Le famiglie di provenienza degli alunni sono spesso immigrate da paesi limitrofi dove
lavorano e interagiscono, ciò determina un vuoto a livello di relazioni e crescita dei servizi in
loco. Una percentuale, oggi ridotta, e' priva di reddito e ha come unica fonte di sostentamento
lavori saltuari. La difficoltà sociale si traduce in difficoltà di apprendimento e scarsa
partecipazione alle attività scolastiche. Ciò ostacola il completamento di interventi a
medio/lungo termine e l'attivazione di sinergia con le famiglie. La significativa presenza di
alunni con disabilita' (circa il 4%), e con altri bisogni educativi speciali (DSA, svantaggio sociale)
esige importanti interventi educativi-didattici individualizzati e personalizzati. Si registra una
certa instabilità della popolazione scolastica, soggetta a frequenti migrazioni nord/sud e con i
paesi limitrofi.

                                                  4
LA SCUOLA E IL                                             PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                                              ACERRA 4 - SPINIELLO

                    Territorio e capitale sociale
Opportunità

Medio-alta e' la partecipazione informale dei genitori (collaborazione alla realizzazione di
attività, partecipazione a iniziative organizzate dalla scuola). L'ente locale collabora alla
realizzazione di attività e progetti, mettendo a disposizione spazi, strutture e capitalizzando
anche l'opportunità del patrocinio. Le associazioni culturali sono disponibili a cooperare con la
scuola per progetti di arricchimento dell'Offerta Formativa. Importanti e stabilizzati sono i
rapporti di collaborazione nell'area della cittadinanza attiva (legalità, ambiente, salute e
alimentazione) con il Museo di Pulcinella e della Civiltà Contadina,Legambiente, Libera, Conad,
Archeoclub, Unicoop, Forze dell'ordine, Protezione civile, Ari.amo.).

L'attivazione di moduli PON per la lotta al disagio e per l'inclusione e per lo sviluppo delle
Competenze di Base hanno arricchito l'offerta della scuola.

Vincoli

La relativa instabilità della popolazione rende più difficile supportare la formazione sociale e
civile degli alunni da parte del contesto territoriale. Cosi' come accade anche a causa della
situazione di svantaggio di alunni con famiglie con entrambi i genitori
disoccupati/cassintegrati. Le famiglie partecipano non in maniera non ancora soddisfacente
alle elezioni degli OO.CC. Scarso e' il numero di centri o luoghi di aggregazione giovanili sul
territorio che oltre tutto restano deserti: le scuole rappresentano pertanto importanti
riferimenti sociali. I progetti sostenuti con i fondi europei riguardano una percentuale troppo
bassa di alunni.

               Risorse economiche e materiali
Opportunità

La Scuola e' dotata di una sede centrale e di una nuovissima ulteriore sede: in tutte le
strutture non sussistono barriere architettoniche e la situazione di sicurezza e raggiungibilità
e' adeguata alla normativa vigente ed alle specifiche esigenze di lavoratori ed ospiti. Con i
finanziamenti europei, la scuola ha implementato la dotazione multimediale corredando
ciascun plesso di postazioni fisse, tablet e LIM, strumenti musicali, attrezzature sportive e

                                                  5
LA SCUOLA E IL                                            PTOF - 2019/20-2021/22
         SUO CONTESTO                                                             ACERRA 4 - SPINIELLO

materiali strutturati per laboratori scientifici, linguistici e logici. Le due ampie palestre a
disposizioni degli alunni hanno adeguate prerogative di sicurezza e fruibilità. Le biblioteche
sono in fase di allestimento.

Vincoli

Le risorse economiche disponibili sono - erogate dal MIUR. -erogazione fondi PON-FESR. -
piccolo contributo volontario delle famiglie.

l'Istituto ha infatti partecipato ai piani FSE PON per gli anni 2016-17 e 2017-18, ottenendo i
finanziamenti relativi agli avvisi:

-10862-FSE PON INCLUSIONE SOCIALE E LOTTA AL DISAGIO (già realizzato);

- 1953 - FSE PON COMPETENZE DI BASE sia per la Scuola dell'Infanzia che per la Scuola
Primaria (in fase di implementazione)

Sono indispensabili ulteriori nuovi investimenti per incrementare le dotazioni di tipo
tecnologico-informatico che sono ancora sottodimensionati rispetto alle esigenze degli
studenti. Anche la biblioteca andrebbe potenziata in termini di numero e ricchezza tematica
dei volumi nonché di prodotti multimediali.

                    CARATTERISTICHE PRINCIPALI DELLA SCUOLA

                          ACERRA 4 - SPINIELLO (ISTITUTO PRINCIPALE)

Ordine scuola                                         SCUOLA PRIMARIA

Codice                                                NAEE34400B

Indirizzo                                             VIA SPINIELLO SNC ACERRA 80011 ACERRA

Telefono                                              0815203566

Email                                                 NAEE34400B@istruzione.it

Pec                                                   naee34400b@pec.istruzione.it

                              ACERRA 4 - BUONINCONTRO (PLESSO)

                                                  6
LA SCUOLA E IL                                             PTOF - 2019/20-2021/22
          SUO CONTESTO                                                              ACERRA 4 - SPINIELLO

Ordine scuola                                        SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice                                               NAAA344017

Indirizzo                                            VIA BUONINCONTRO ACERRA 80011 ACERRA

Edifici                                                    • Via A. Diaz 59 - 80011 ACERRA NA

                                 ACERRA 4 - SPINIELLO (PLESSO)

Ordine scuola                                        SCUOLA DELL'INFANZIA

Codice                                               NAAA344039

Indirizzo                                            VIA SPINIELLO SNC ACERRA 80011 ACERRA

Edifici                                                    • Via Spiniello 1 - 80011 ACERRA NA

                                  ACERRA 4 SPINIELLO (PLESSO)

Ordine scuola                                        SCUOLA PRIMARIA

Codice                                               NAEE34401C

Indirizzo                                            VIA SPINIELLO SNC ACERRA 80011 ACERRA

Edifici                                                    • Via Spiniello 1 - 80011 ACERRA NA

Numero Classi                                        25

Totale Alunni                                        533

Numero studenti per indirizzo di studio e anno di corso

                                                 7
LA SCUOLA E IL                                   PTOF - 2019/20-2021/22
          SUO CONTESTO                                                   ACERRA 4 - SPINIELLO

Numero classi per tempo scuola

                      ACERRA 4 PETRELLA - BUONINCONTR (PLESSO)

Ordine scuola                              SCUOLA PRIMARIA

Codice                                     NAEE34402D

Indirizzo                                  VIA BUONINCONTRO ACERRA 80011 ACERRA

Edifici                                          • Via A. Diaz 59 - 80011 ACERRA NA

Numero Classi                              10

Totale Alunni                              243

                                       8
LA SCUOLA E IL                                              PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                                                ACERRA 4 - SPINIELLO

Numero studenti per indirizzo di studio e anno di corso

Numero classi per tempo scuola

Approfondimento
         Fino a tutto l'anno scolastico 2016/17, la nostra Istituzione comprendeva un
         Plesso Centrale in località Spiniello, vasto quartiere di recente insediamento, e
         due plessi minori siti in zone più centrali della città.
         A partire dall'a.s. 2017/18, invece,è costituita da tre edifici siti in zona Spiniello :

             • Il Plesso Spiniello 1, sede degli uffici del Dirigente Scolastico e della

                                                  9
LA SCUOLA E IL                                             PTOF - 2019/20-2021/22
       SUO CONTESTO                                                              ACERRA 4 - SPINIELLO

                segreteria, ospita sia la Scuola dell’infanzia sia la Primaria ed è dotato di ampi

                spazi comuni, palestra, refettorio, atelier informatico, sala docenti, mediateca

                per docenti e per alunni.

              • Il Plesso Spiniello 2, sito in via Silvio Buonincontro, è una struttura

                modernissima, adeguata ai migliori standard europei, inserita all’interno

                della Cittadella Scolastica di Acerra. Essa si articola in tre “ stecche”, due delle

                quali, la prima e la seconda, ospitano rispettivamente le sezioni della Scuola

                dell’Infanzia e le classi di Scuola Primaria; a disposizione di tutti gli alunni vi

                sono numerosi spazi aperti destinati ad attività ludico-ricreative nonché una

                palestra ben attrezzata, dotata di spogliatoi e spalti.Il Plesso Spiniello 2

                (“Buonincontro”) dotato di ampie sale per la mensa, numerosi e ampi spazi

                polifunzionali interni ed esterni, sala multimediale, è riscaldato con impianti

                ecosostenibili e predisposto all’utilizzo generalizzato di supporti tecnologici

                per l’insegnamento e l’apprendimento.

       RICOGNIZIONE ATTREZZATURE E INFRASTRUTTURE MATERIALI

Laboratori                 Con collegamento ad Internet                                            2

                           Informatica                                                             2

                           Multimediale                                                            2

                           Atelier informatico                                                     1

Biblioteche                Classica                                                                1

                           seconda biblioteca in allestimento                                      1

Aule                       Polifunzionale                                                          3

                                                 10
LA SCUOLA E IL                                            PTOF - 2019/20-2021/22
          SUO CONTESTO                                                       ACERRA 4 - SPINIELLO

Strutture sportive         Palestra                                                           2

Servizi                    Mensa

                           Scuolabus

Attrezzature
                           PC e Tablet presenti nei Laboratori                               36
multimediali

                           LIM e SmartTV (dotazioni multimediali)
                                                                                             10
                           presenti nei laboratori

                           personal computer portatili                                       26

Approfondimento

          Tutti i locali dell'Istituto sono cablati con rete LAN. L'intero
          Istituto è coperto da connessione WI-FI.

           Per realizzare alcune delle attività progettuali relative all'area
          digitale (Progetto Coding - Progetto "Tra robot e Touch
          Screen), la scuola si è dotata di 12 kit di “Robot” prodotti
          dalla Clementoni.

          Questi, verranno utilizzati nelle classi prime e seconde,
          anche nell’ambito di un progetto di continuità con gli
          alunni cinquenni della scuola dell’infanzia.

          La nostra Istituzione intende estendere la dotazione
          digitale e multimediale(LIM/PC) a ciascuna classe delle due

                                                 11
LA SCUOLA E IL                                         PTOF - 2019/20-2021/22
     SUO CONTESTO                                                          ACERRA 4 - SPINIELLO

      sedi per promuovere la diffusione della didattica per
      competenze ed incrementare quella cooperativa e
      laboratoriale

                             RISORSE PROFESSIONALI

 Docenti                                           115
 Personale ATA                                     21

                                  Distribuzione dei docenti

                                               Distribuzione dei docenti a T.I. per anzianità
 Distribuzione dei docenti per tipologia di
                                               nel ruolo di appartenenza (riferita all'ultimo
                 contratto
                                                                  ruolo)

Approfondimento

                                              12
LA SCUOLA E IL                                           PTOF - 2019/20-2021/22
SUO CONTESTO                                                            ACERRA 4 - SPINIELLO

La scuola si caratterizza per una certa stabilità delle risorse professionali relativa sia
alla dirigenza sia al personale docente ed ATA; ciò consente un più valido
coordinamento gestionale, favorisce la continuità nell'azione didattica, rende la
progettazione maggiormente centrata sui bisogni del territorio e , non ultimo,
promuove una più efficace cultura organizzativa ed una condivisione di obiettivi e
procedure.

                                        13
LE SCELTE                                                      PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                                ACERRA 4 - SPINIELLO

                   LE SCELTE STRATEGICHE

                             PRIORITÀ DESUNTE DAL RAV

Aspetti Generali
           Da tempo segnata da un degrado ambientale che è oggi contrastato

           dall’azione positiva della popolazione e delle Istituzioni, Acerra vive

           soprattutto di terziario e di edilizia. L’ agricoltura, tradizionale settore

           trainante del territorio, sta faticosamente cercando di riprendere le sue

           caratteristiche di eccellenza grazie all’impegno di cooperative e di

           associazioni dedite alla coltura biologica.

           La crisi economica del nostro tempo si è tradotta in ampie sacche di

           disoccupazione e/o sottoccupazione che costringono soprattutto i giovani a

           cercare lavoro fuori. Si evidenzia la necessità di dotarsi di molteplici ed efficaci

           chiavi di lettura e di accesso ai saperi per affrontare o reinventare, qui, la realtà

           lavorativa.

           A fronte di tale situazione e delle caratteristiche emerse nella ricostruzione del

           contesto      socio-ambientale      registrata   nella   prima   sezione    di     questo

           documento,emerge una serie di specifici BISOGNI FORMATIVI quali:

             >        Acquisire padronanza delle competenze – chiavi per l’apprendimento
             permanente

             >           Comunicazione nella madrelingua

             >           Comunicazione nelle lingue straniere

             >           Competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia

             >           Competenza digitale

                                                 14
LE SCELTE                                                    PTOF - 2019/20-2021/22
      STRATEGICHE                                                              ACERRA 4 - SPINIELLO

               >         Imparare ad imparare

               >         Competenze sociali e civiche

               >         Consapevolezza ed espressione culturale

               VISION

               Diventare motore di cambiamento e di produzione di nuova bellezza sul
               territorio, proponendosi come riferimento nella ricostruzione del senso di
               comunità e di cittadinanza attiva, per combattere il disagio e il degrado.

               MISSION

               > Declinare la cittadinanza nell’accezione di etica
               ambientale, quale responsabilità sociale di tutela degli
               elementi naturali ed antropici;

               > Conoscere e comprendere il patrimonio culturale come bene comune, memoria
                 e identità;

               > Utilizzare le nuove tecnologie della comunicazione
               informatica e digitale come strumento innovativo di
               conoscenza, documentazione e comunicazione;

               > Scoprire la presenza di lingue diverse (L2)
               riconoscendo e sperimentando la pluralità dei
               linguaggi anche misurandosi con la creatività e la
               fantasia.

               > Sperimentare comportamenti responsabili per se stessi in funzione di uno stile
                 di vita sano;

               > Sostenere interventi di prevenzione della
               dispersione scolastica e degli apprendimenti e di
               promozione del benessere a scuola, anche
               realizzando percorsi inclusivi.

PRIORITÀ E TRAGUARDI

Risultati Scolastici

                                                 15
LE SCELTE                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                              ACERRA 4 - SPINIELLO

     Priorità
     progettazione didattica e valutazione formativa in itinere per classi parallele
     secondo un modello condiviso
     Traguardi
     Miglioramento della ri-programmazione come conseguenza degli esiti della
     Valutazione in itinere con l'utilizzo generalizzato di tecnologie.

     Priorità
     Miglioramento continuo degli esiti attraverso la generalizzazione di pratiche
     didattiche laboratoriali
     Traguardi
     Consolidamento delle prassi e condivisione delle buone pratiche.

     Priorità
     Miglioramento continuo dei risultati dei singoli in italiano e in matematica,
     attraverso l'implementazione delle attivita' di gruppo
     Traguardi
     Stabilizzazione e generalizzazione del trend positivo dei risultati in italiano e in
     matematica

     Priorità
     Miglioramento dei risultati degli alunni con bisogni educativi speciali.
     Traguardi
     Generalizzazione dei percorsi di inclusione

Risultati Nelle Prove Standardizzate Nazionali

     Priorità
     Recupero/potenziamento delle competenze logico-matematiche e in madrelingua
     Traguardi
     Riduzione del numero di alunni che si collocano nei livelli 1-2 nelle prove Invalsi

     Priorità
     Recupero/potenziamento della competenza multilinguistica
     Traguardi
     Trend positivo nelle rilevazioni Invalsi - Lingua Inglese

     Priorità

                                              16
LE SCELTE                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
     STRATEGICHE                                                             ACERRA 4 - SPINIELLO

      Familiarita' con gli strumenti di rilevazione delle prove standardizzate.
      Traguardi
      Comprensione immediata di consegne/richieste, adeguamento al compito.

      Priorità
      Miglioramento degli esiti in Italiano e in Matematica
      Traguardi
      Stabilizzazione e generalizzazione del trend positivo.

Competenze Chiave Europee

      Priorità
      Competenza digitale
      Traguardi
      Generalizzazione delle competenze digitali fra gli alunni e uso sistematico delle ICT
      nella didattica.

      Priorità
      Padronanza della competenza alfabetico-funzionale e competenza multilinguistica.
      Traguardi
      Stabilizzazione del trend positivo di acquisizione di padronanza comunicativa in
      lingua madre e in L2

      Priorità
      Competenza personale, sociale, capacita' di imparare a imparare e competenza in
      materia di cittadinanza
      Traguardi
      Stabilizzazione e generalizzazione del trend positivo di acquisizione di padronanza
      relazionale. Prevenzione di fenomeni di bullismo e razzismo.

      Priorità
      competenza matematica e competenza in scienze, tecnologia e ingegneria
      Traguardi
      Stabilizzazione del trend positivo di acquisizione di padronanza logica

Risultati A Distanza

                                             17
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                               ACERRA 4 - SPINIELLO

     Priorità
     Ampliamento del sistema di monitoraggio sui risultati a distanza.
     Traguardi
     Coerenza fra successi scolastici degli alunni licenziati e capacita' predittiva del
     sistema di valutazione.

     Priorità
     Buona predittivita' di voti/ giudizi tra infanzia e primaria maggiore corrispondenza
     valutativa tra primaria e secondaria inferiore
     Traguardi
     Riduzione della varianza dei risultati tra ordini di scuola

     Priorità
     Creazione/ Adozione di schede oggettive di verifica in ingresso e in uscita , comuni.
     Traguardi
     Continuita' educativa tra ordini diversi.

     Priorità
     Creazione/adozione di descrittori comuni.
     Traguardi
     Aggiornamento rubrica valutativa

     OBIETTIVI FORMATIVI PRIORITARI (ART. 1, COMMA 7 L. 107/15)

OBIETTIVI FORMATIVI INDIVIDUATI DALLA SCUOLA

          1 ) valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con
          particolare riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue
          dell'Unione europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content
          language integrated learning

          2 ) potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche

          3 ) potenziamento delle competenze nella pratica e nella cultura musicali,
          nell'arte e nella storia dell'arte, nel cinema, nelle tecniche e nei media di
          produzione e di diffusione delle immagini e dei suoni, anche mediante il

                                             18
LE SCELTE                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
    STRATEGICHE                                                               ACERRA 4 - SPINIELLO

         coinvolgimento dei musei e degli altri istituti pubblici e privati operanti in tali
         settori

         4 ) sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto
         della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del
         patrimonio e delle attività culturali

         5 ) potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di comportamenti ispirati
         a uno stile di vita sano, con particolare riferimento all'alimentazione,
         all'educazione fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo studio
         degli studenti praticanti attività sportiva agonistica

         6 ) sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con particolare riguardo al
         pensiero computazionale, all'utilizzo critico e consapevole dei social network e
         dei media nonché alla produzione e ai legami con il mondo del lavoro

         7 ) potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio

         8 ) prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di
         discriminazione e del bullismo, anche informatico; potenziamento
         dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni
         educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche con
         il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio
         e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo per favorire
         il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione,
         dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014

         9 ) valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e
         in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la
         comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese

         10 ) valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli
         alunni e degli studenti

                   PRINCIPALI ELEMENTI DI INNOVAZIONE

SINTESI DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE INNOVATIVE

                                             19
LE SCELTE                                           PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                     ACERRA 4 - SPINIELLO

 I reali elementi di innovazione che, già da tempo, caratterizzano la nostra
 scuola sono riconducibili a tre aree d’intervento:

 la formazione dei docenti, la predisposizione di ambienti di apprendimento
 e la progettazione di attività extrascolastiche.

 L’intervento formativo, nel suo complesso, viene reso significativo ed
 efficace grazie alle attività didattiche organizzate e svolte secondo
 metodologie diverse:

 - DIDATTICA PER COMPETENZE E COMPITI DI REALTA' (apprendimento
 significativo)

   L’usuale azione didattica, che ha sempre avuto come punto di partenza i
 contenuti disciplinari e le abilità/conoscenze ad essi sottese, è integrata
 con percorsi didattici funzionali al perseguimento di traguardi di
 competenze. I saperi codificati ed i contenuti tradizionali diventano mezzi e
 strumenti a partire dai quali l'alunno costruisce le proprie competenze.

 - DIDATTICA INCLUSIVA

 Ha l’obiettivo di far raggiungere a tutti gli alunni il massimo grado possibile
 di apprendimento e interazione sociale, valorizzando tutte le differenze
 presenti nel gruppo classe, non solo quelle più visibili e marcate dell’alunno
 con disabilità o con un disturbo specifico di apprendimento. Nella
 prospettiva della didattica inclusiva, le differenze non vengono solo accolte
 ma anche stimolate, valorizzate, utilizzate nelle attività quotidiane per
 lavorare insieme e crescere come singoli e come gruppo.

 - IMPARARE ATTRAVERSO IL FARE (Learning by doing)

 Si tratta di una strategia per imparare attraverso l’azione. In questo modo

                                    20
LE SCELTE                                          PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                      ACERRA 4 - SPINIELLO

 lo studente prende coscienza del perché è necessario conoscere qualcosa
 e come una certa conoscenza può essere utilizzata. Le azioni impiegate
 consistono nell’organizzare simulazioni in cui lo studente persegue un
 obiettivo concreto applicando ed utilizzando conoscenze ed abilità
 funzionali al raggiungimento dell’obiettivo.

 - APPRENDIMENTO COOPERATIVO (Cooperative Learning)

 È un metodo didattico in cui gli studenti lavorano insieme in piccoli gruppi
 per raggiungere obiettivi comuni, cercando di migliorare reciprocamente il
 loro apprendimento. Tale metodo si distingue sia dall’apprendimento
 competitivo che da quello individualistico e, a differenza di questi, si presta
 ad essere applicato ad ogni compito, ad ogni materia, ad ogni curricolo.
 Condivisione e responsabilità sono le basi di questo tipo di approccio
 utilizzato per il recupero, il sostegno e l’approfondimento.

 - DIDATTICA LABORATORIALE

 È un metodo che favorisce l’operatività degli studenti e, allo stesso tempo,
 il dialogo e la riflessione su quello che si fa. Incoraggia la sperimentazione,
 l’innovazione e la progettualità coinvolgendo gli alunni nel pensare,
 realizzare e valutare attività vissute in modo condiviso e partecipato.

 - CODING E PENSIERO COMPUTAZIONALE

 Il coding è la palestra del pensiero computazionale che va stimolato e
 allenato sin da piccoli. Molti educatori lo considerano addirittura un’abilità
 di base come leggere, scrivere e contare. La nostra scuola, infatti, ha
 attivato percorsi di coding a partire dalle sezioni dei cinquenni della Scuola

                                    21
LE SCELTE                                           PTOF - 2019/20-2021/22
STRATEGICHE                                                     ACERRA 4 - SPINIELLO

 dell'Infanzia fino alle classi quinte della Scuola Primaria.

                                    22
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                                   ACERRA 4 - SPINIELLO

                      L'OFFERTA FORMATIVA

                             TRAGUARDI ATTESI IN USCITA

INFANZIA

ISTITUTO/PLESSI                               CODICE SCUOLA

 ACERRA 4 - BUONINCONTRO                       NAAA344017

 ACERRA 4 - SPINIELLO                          NAAA344039

Competenze di base attese al termine della scuola dell¿infanzia in termini di identità,
autonomia, competenza, cittadinanza.:

        - Il bambino:
        - riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure,
        avverte gli stati d'animo propri e altrui;
        - ha un positivo rapporto con la propria corporeità, ha maturato una sufficiente
        fiducia in sé, è progressivamente consapevole delle proprie risorse e dei propri limiti,
        quando occorre sa chiedere aiuto;
        - manifesta curiosità e voglia di sperimentare, interagisce con le cose, l'ambiente e le
        persone, percependone le reazioni ed i cambiamenti;
        - condivide esperienze e giochi, utilizza materiali e risorse comuni, affronta
        gradualmente i conflitti e ha iniziato a riconoscere le regole del comportamento nei
        contesti privati e pubblici;
        - ha sviluppato l'attitudine a porre e a porsi domande di senso su questioni etiche e
        morali;
        - coglie diversi punti di vista, riflette e negozia significati, utilizza gli errori come fonte
        di conoscenza;

PRIMARIA

                                                 23
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
       FORMATIVA                                                                  ACERRA 4 - SPINIELLO

ISTITUTO/PLESSI                               CODICE SCUOLA

 ACERRA 4 - SPINIELLO                         NAEE34400B

 ACERRA 4 SPINIELLO                           NAEE34401C

 ACERRA 4 PETRELLA - BUONINCONTR              NAEE34402D

Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione:

        - Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a
        scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella
        comunità, è in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le
        situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria
        personalità in tutte le sue dimensioni.
        Ha consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti, utilizza gli strumenti
        di conoscenza per comprendere se stesso e gli altri, per riconoscere ed apprezzare le
        diverse identità, le tradizioni culturali e religiose, in un'ottica di dialogo e di rispetto
        reciproco. Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie
        scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la
        costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità.
        Si impegna per portare a compimento il lavoro iniziato da solo o insieme ad altri.

                          INSEGNAMENTI E QUADRI ORARIO

ACERRA 4 - BUONINCONTRO NAAA344017
SCUOLA DELL'INFANZIA

    QUADRO ORARIO

                              40 Ore Settimanali

ACERRA 4 - SPINIELLO NAAA344039
SCUOLA DELL'INFANZIA

                                                 24
L'OFFERTA                                                 PTOF - 2019/20-2021/22
      FORMATIVA                                                                ACERRA 4 - SPINIELLO

   QUADRO ORARIO

                             40 Ore Settimanali

ACERRA 4 SPINIELLO NAEE34401C
SCUOLA PRIMARIA

   TEMPO SCUOLA

                   DA 28 A 30 ORE SETTIMANALI

                   27 ORE SETTIMANALI

ACERRA 4 PETRELLA - BUONINCONTR NAEE34402D
SCUOLA PRIMARIA

   TEMPO SCUOLA

                   27 ORE SETTIMANALI

                   DA 28 A 30 ORE SETTIMANALI

                                CURRICOLO DI ISTITUTO

NOME SCUOLA
ACERRA 4 - SPINIELLO (ISTITUTO PRINCIPALE)

SCUOLA PRIMARIA

   CURRICOLO DI SCUOLA

     Le Indicazioni Nazionali per il Curricolo della Scuola dell’ Infanzia e del primo ciclo di
     istruzione, D.M. 254/2012, costituiscono un quadro di riferimento per la progettazione
     curricolare affidata alle scuole. Sono un testo aperto che la comunità professionale è
     chiamata ad assumere e contestualizzare, elaborando specifiche scelte relative a
     contenuti, metodi, organizzazione e valutazione coerenti con i Traguardi formativi

                                               25
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
  FORMATIVA                                                                  ACERRA 4 - SPINIELLO

 previsti dal documento nazionale. Il curricolo rappresenta l'organizzazione di tutti gli
 aspetti strutturali e didattici. al suo interno si progettano e si realizzano tutte le
 opportunità di apprendimento (conoscenze e comportamenti) tendenti a realizzare
 negli alunni i cambiamenti desiderati. si sviluppa in VERTICALE, con obiettivi e traguardi
 considerati in modo specifico ma anche in vari momenti evolutivi di una determinata
 fascia d'età ( il livello successivo ingloba quelli precedenti per ampliarli), e in
 ORIZZONTALE, con obiettivi considerati nella loro progressiva specificazione e nel loro
 progressivo strutturarsi e specializzarsi (all'interno di ciascun ordine di scuola).
 attraverso il curricolo IMPLICITO si stabilisce l'organizzazione dell'ambiente auto-
 apprenditivo (spazio, tempo, organizzazione scolastica e stili educativi), formazione
 (modelli formativi).

EVENTUALI ASPETTI QUALIFICANTI DEL CURRICOLO

 Curricolo verticale

 Alla luce delle nuove Indicazioni Nazionali per il curricolo della Scuola dell’Infanzia e del
 primo ciclo d'istruzione del 16 novembre 2012 e delle Competenze chiave europee
 definite dal Parlamento Europeo dal Consiglio Europeo (18/12/2006) l’Istituto ha
 elaborato il CURRICOLO VERTICALE, al fine di garantire agli alunni un percorso
 formativo unitario, continuo e progressivo, dai tre ai 10 anni, in riferimento alle
 competenze da acquisire e ai traguardi in termini di risultati attesi. La progettazione del
 curricolo dell’Istituto si sviluppa dai campi di esperienza della Scuola dell’Infanzia alle
 discipline della Scuola Primaria e prevede, per ogni campo o disciplina, i Nuclei
 Fondanti dei saperi, abilità specifiche, definite per ogni annualità e i traguardi da
 raggiungere.

 Proposta formativa per lo sviluppo delle competenze trasversali

 Le competenze trasversali previste dalla raccomandazione del Consiglio UE del
 22/05/2018, non afferiscono a specifiche discipline curricolari bensì le arricchiscono
 attraverso un intervento costante e trasversale. " Ogni persona ha diritto a
 un’istruzione, a una formazione e a un apprendimento permanente di qualità e
 inclusivi, al fine di mantenere e acquisire competenze che consentono di partecipare
 pienamente alla società." (Raccomandazione Europea 2018) Ciascun docente, pertanto,
 è chiamato quotidianamente a sostenere gli alunni nel processo di maturazione di tali
 competenze, adeguando metodi e contenuti alle potenzialità di ognuno di essi in un
 clima di reale cooperazione.

                                            26
L'OFFERTA                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                   ACERRA 4 - SPINIELLO

Curricolo delle competenze chiave di cittadinanza

FLESSIBILITA' DEL CURRICOLO La curvatura del curricolo consiste nell’arricchimento del
curricolo di base - nell’ambito della quota diflessibilità assegnata - allo scopo di
adeguare l’azione educativo - didattica a specifici bisogni formativi emersi dall’analisi
del contesto locale. L’orizzonte sul quale ci muoviamo è quello della formazione di una
cittadinanza attiva, responsabile, cooperativa e partecipativa: - Attiva, in quanto basata
su saperi che, interagendo con l’esperienza, divengono saper fare - Responsabile, ossia
che non si limita a “conoscere” ma “agisce” cercando risposte concrete e propositive -
Cooperativa, poiché la “competenza” non si acquisisce nella “competizione” ma nella
cooperazione, nell’interdipendenza positiva, nell’interazione e nella comunicazione di
qualità. - Partecipativa, consapevole dei problemi della democrazia rappresentativa e
della necessità che essa vada integrata con forme di partecipazione diretta e
responsabile La nostra Istituzione si fa promotrice,in particolare, dei valori della
convivenza civile e della legalità coinvolgendo gli alunni nelle numerose iniziative
previste nella Settimana della Legalità .

Utilizzo della quota di autonomia

Il IV Circolo Didattico di Acerra, risponde ai bisogni formativi degli alunni, e nel
contempo alle esigenze e alle aspettative delle famiglie, con una progettazione
coerente con le finalità della scuola (ai sensi dell’art.1 comma 1 della Legge 107/15:
affermare il ruolo centrale della scuola nella società della conoscenza, innalzare i livelli
di istruzione e delle competenze degli studenti, contrastare le disuguaglianze socio-
culturali e territoriali, prevenire e recuperare l’abbandono e la dispersione, realizzare
una scuola aperta, garantire il diritto allo studio e le pari opportunità e il successo
formativo) e diversamente articolata per fasce di età. Particolare attenzione è dedicata
all'accoglienza e alla continuità: in accordo con le famiglie, tra gli insegnanti e con altre
scuole del territorio, si realizzano percorsi finalizzati a ridurre l’ansia per l’ingresso nel
mondo scolastico ed il passaggio da un ordine all’altro. L’offerta formativa curriculare è
caratterizzata dal perseguire gli obiettivi programmati attraverso percorsi significativi
ed accattivanti anche dal punto di vista dei temi e dei contenuti, cosicché gli
apprendimenti si qualificano per essere significativi oltre che stabili ed ovviamente
trasferibili a contesti diversi.

Altro

PROGETTI CURRICOLARI ED EXTRA-CURRICOLARI Anno Scolastico 2018-2019 ( vedi

                                            27
L'OFFERTA                                                           PTOF - 2019/20-2021/22
    FORMATIVA                                                                                ACERRA 4 - SPINIELLO

    allegato)
    ALLEGATO:
    SINTESI PROGETTI 18-19 PRIMARIA-NFANZIA.PDF

    Altro

Approfondimento

                                         PIANO DI MIGLIORAMENTO

                                          RESPONSABILE del Piano: DS Antonia Introno

                                         Composizione del gruppo che segue la progettazione
                                         del piano:

            Nome e Cognome          Ruolo nell’organizzazione scolastica          Ruolo nel team di
                                                                                  miglioramento

            INTRONO ANTONIA         Dirigente Scolastico                          Responsabile e coordinatore
                                                                                  del Piano

            CIMMINO CATERINA        DSGA                                          Responsabile amministrativo

            ALTOMONTE MARIAGRAZIA   Docente 1° Collaboratore                      Organizzazione. Referente
                                                                                  percorso formativo alunni
                                                                                  italiano

            MOCERINO GIUSTINA       Docente 2°Collaboratore                       Organizzazione. Referente
                                                                                  percorso formativo alunni
                                                                                  matematica

            BAGHETTI SIMONA         F.S. area 1 (aggiornamento e revisione        Referente percorsi curriculari
                                    PTOF e PDM – coordinamento attività           ed extra
                                    Commissione         Ptof-    Stesura     e
                                    presentazione       PTOF     agli    ordini
                                    collegiali-    definizione   strategie   e

                                                  28
L'OFFERTA                                                        PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                            ACERRA 4 - SPINIELLO

                        strumenti di valutazione del PTOF e
                        restituzione        dei    risultati     al     CD-
                        Revisione Patto Educativo di

                        Corresponsabilità)

                        FS area 2 (supporto famiglie/docenti                  Referenti Inclusione
   PUZONE FIORITA       per l’integrazione - rapporti con ASL,
                        Ufficio di Piano ed Enti - Adeguamento
   RUOCCO CARMELA       documentazione
                        Legge                                    104/92-
                        Coordinamento                    Commissione
                        Inclusione e partecipazione al GLH-
                        Cura     documentazione          e     diffusione
                        informazioni-                  Coordinamento
                        progettazione             inserimento           DA-
                        Organizzazione gruppi (H) di lavoro-
                        Referente d’Istituto alunni DA-Supporto
                        alla     realizzazione          percorsi         di
                        integrazione per il

                        “disagio”- Riduzione della dispersione

   ULIVETO OLINDO
                        FS area 3 (Contatti con Enti e                        Referente Progetto Continuita’
                        Associazioni-
                        Organizzazione                                                 Open day
                        uscite                     alunni-
                        Valorizzazione
                        delle                  eccellenze-
                        Pubblicizzazione attività scolastiche)

   CASTALDO ANTONELLA
                        FS area 4 (Supporto lavoro docenti-
                        Formazione    docenti-     formazione                 Referente Formazione Docenti
                        docenti neo immessi in ruolo- Gestione
                        sito web)                                             e Percorsi anti-bullismo

                        FS area 5 ( Coordinamento “Gruppo
   GENTILE GIUSEPPINA                                                         Referenti Monitoraggio e
                        per il miglioramento”- Coordinatore
                                                                              Valutazione
                        NIV- Strumenti di monitoraggio attività
                        didattiche-     Coordinatore           gruppi    di
   ERCOLE GIOVANNA      lavoro        per         la     valutazione
                        e                    l’autovalutazione

                        professionale- Attività inerenti l’INVALSI

   ERCOLE GIOVANNA      Animatore Digitale                                    Referente percorso formativo

                                   29
L'OFFERTA                                                                    PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                                             ACERRA 4 - SPINIELLO

                                                                                               alunni tecnologia.

      CALAFIORE MARINA                     Responsabile plesso                             Referente infanzia

   SCALA FRANCESCO                         Ass. Amm.                                       Supporto

  1

  PRIMA SEZIONE

      Scenario di riferimento

      Il IV Circolo Didattico di Acerra, con i suoi 2 plessi, insiste su una zona periferica della città, di recente
      insediamento il cui comune denominatore è, oggi, un diffuso disagio di matrice complessa in cui
      interagiscono, a diversi livelli, fattori anche contrastanti: degrado ambientale e incertezza del futuro, senso di
      appartenenza e volontà di riscatto. In questo scenario, la scuola sin dall’inizio della propria istituzione, ha
      assunto il ruolo di officina culturale per stimolare e sostenere percorsi di consapevolezza e di autoefficacia,
      attraverso l’acquisizione di mezzi e strumenti cognitivi e relazionali, in equilibrio tra innovazione tecnologica e
      tradizione didattica. Quella in atto, nel nostro scenario di riferimento è propriamente una sfida educativa che
      ci impone di trasmettere alle nuove generazioni, competenze chiave e di cittadinanza rinnovabili, atte a
      comporre i conflitti aperti e a diventare volano di sviluppo continuo e sostenibile in linea con le Indicazioni
      Europee.
                                                               In ottemperanza al DPR n.80/2013, la riflessione sul
                                                               Report di Autovalutazione, con specifico riferimento
                                                               all’individuazione delle priorità (sez 5, pag 96), fa
                                                               rilevare alla voce “Esiti degli studenti”, l’opportunità di
                                                               sostenere con specifici percorsi l’acquisizione delle
                                                               competenze chiave di cui prima, attraverso attività di
                                                               recupero/potenziamento delle competenze logico-
                                                               matematiche        e       in      madrelingua        oltre   che
                                                               un’implementazione              del    sistema        tecnologico-
                                                               informatico        della         scuola,      funzionale      alla
                                                               generalizzazione di competenze digitali trasferibili a
                                                               contesti diversi. In ottemperanza altresì alla Legge 29
                                                               maggio 2017 n. 71 e al DM 66 2017 si pone particolare
                                                               attenzione ai percorsi di cittadinanza attiva già fiore
                                                               l’occhiello della nostra scuola da sempre attiva sui temi
                                                               della legalità. Naturalmente, la realizzazione dei
                                                               percorsi      di   miglioramento           indicati    non    può
                                                               prescindere da una contemporanea e congruente
                                                               formazione in servizio del personale docente alla luce
                                                               della necessità di programmare per competenze e
                                                               della volontà di sperimentare didattiche

                                                               innovative.

                                                     30
L'OFFERTA                                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                                        ACERRA 4 - SPINIELLO

                                                               Le caratteristiche socio-culturali dell’ambiente in cui la
                                                               scuola è inserita, come detto, appaiono “sospese” tra
   Il contesto socio-culturale in cui la scuola è inserita     modelli culturali vecchi e nuovi. Le nuove generazioni
                                                               mostrano di risentire di una vacanza di riferimenti forti
                                                               e saldi e di una difficoltà nelle relazioni divenute
   (reti sul territorio, caratteristiche sociali e culturali
                                                               superficiali e fluttuanti, quando non condizionate da
   dell’ambiente in cui la scuola è inserita, modelli
                                                               un clima di diffidenza e di paura. La scuola, di suo, che
   educativi di riferimento, offerte per la gestione del
                                                               opera in un contesto eterogeneo, mobilita il capitale
   tempo libero)
                                                               sociale disponibile al fine di utilizzare sinergicamente le
                                                               competenze esistenti nella comunità. Di rilievo a tal
                                                               proposito sono: la Rete Scolastica per la Legalità,
                                                               promossa proprio dalla nostra scuola; la Rete per i BES.
                                                               La collaborazione con l’associazione sportiva che
                                                               utilizza la palestra del plesso Spiniello e che accoglie
                                                               anche alunni della scuola in orario pomeridiano; La
                                                               collaborazione con l’Ente Comunale che offre il
                                                               trasporto per gli alunni che ne fanno richiesta e forme
                                                               di intervento nelle famiglie per evitare la dispersione;
                                                               La collaborazione, inoltre con le numerose associazioni
                                                               culturali del territorio in percorsi educativi finalizzati
                                                               alla conoscenza e alla tutela del territorio: Archeoclub,
                                                               Acerra Nostra, Mamme Coraggio; La partecipazione alle
                                                               Reti scolastiche

                                                               territoriali per l’educazione Musicale e per la Continuità.

   L’organizzazione scolastica                                 La popolazione scolastica è composta da n°1077
   (Composizione popolazione          scolastica    alunni,    alunni: n°306 di scuola dell’infanzia di cui n°11 DA/BES
   strategie della scuola per il coinvolgimento delle          e n° 771 alunni di scuola primaria di cui n°29 DA/BES
   famiglie, obiettivi del POF, modalità di condivisione       In aumento è la percentuale di alunni immigrati
   metodologica e didattica tra insegnanti, attenzione         extracomunitari, ma comunque bassa rispetto alla
   alle dinamiche tra pari, gestione della scuola,             caratteristica di immigrazione da città limitrofe di
   sistemi di comunicazione)                                   alunni provenienti da famiglie trasferitesi qui per
                                                               carenza di alloggi nel vicino capoluogo dove lavorano e
                                                               che vivono solo attraverso la scuola, la vita culturale e
                                                               sociale della città. La Scuola ha avuto lo scorso anno
                                                               un avvicendamento della Dirigenza: la ridefinizione e la
                                                               socializzazione della vision è tuttora in corso, così
                                                               come la promozione di un management diffuso.
                                                               L’organico dell’a.s.2018/2019 è costituito dal D.S., dal
                                                               DSGA, da n°52 docenti di scuola dell’infanzia di cui n° 1
                                                               neo-immesso e n°74 docenti di scuola primaria di cui
                                                               n°2 neo-immessi. Il personale ATA consta di n° 6
                                                               assistenti   amministrativi   e    n°   13   collaboratori
                                                               scolastici. La scuola sollecita il coinvolgimento della
                                                               componente genitori non solo con la partecipazione
                                                               attiva agli Organi Collegiali così come rinnovati a norma
                                                               di legge, ma anche con la partecipazione diretta a step
                                                               di alcuni percorsi educativi.. E’ attivo ed in progress il

                                                    31
L'OFFERTA                                                                     PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                                            ACERRA 4 - SPINIELLO

                                                                 sito della scuola www.acerra4circolodidattico.it .
                                                                 La coerenza e l’unitarietà degli interventi formativi è
                                                                 espressa compiutamente nel PTOF che esplicita con un
                                                                 format unico e condiviso i progetti in svolgimento, la
                                                                 proiezione ipotizzata per i

                                                                 prossimi anni, le attività di ampliamento previste
                                                                 anche in

  2

                                                                  relazione ai PON FSE richiesti e approvati come
                                                                  opportunità per implementare le competenze degli
                                                                  alunni e l’inclusione sociale La programmazione
                                                                  dell’attività     quotidiana    avviene    per   interclasse/
                                                                  intersezione sulla base del Curriculo individuato dalla
                                                                  scuola partendo dalle nuove Indicazioni. La verifica in
                                                                  itinere avviene tramite prove oggettive strutturate o
                                                                  semi-strutturate       standardizzate      per   fascia   che
                                                                  concorrono alla valutazione. La condivisione di mezzi
                                                                  e strumenti di programmazione e verifica sono intesi
                                                                  e   promossi        quali   strategie     per    promuovere
                                                                  condivisione e comunicazione di obiettivi e buone
                                                                  pratiche. A tal fine, è attivo anche uno spazio
                                                                  dedicato nel dominio del sito scolastico.
                                                                  Particolare attenzione è dedicata al clima emotivo
      Il lavoro in aula
                                                                  della relazione in aula tra adulto e bambino e tra

      ( attenzione alle relazioni docenti-alunni, gli ambienti    bambino e bambino. La qualità di tale relazione parte
      di apprendimento, progetti di recupero e                    da un’attenta analisi dei bisogni reali e delle
      potenziamento degli apprendimenti, utilizzo di              caratteristiche di ciascun alunno sulla base anche di
      nuove tecnologie per la didattica)                          test appositamente predisposti dalla commissione
                                                                  BES. La pianificazione e la proposta di percorsi
                                                                  formativi rispondenti ai bisogni individuati ha il suo
                                                                  punto di forza nella predisposizione di esperienze di
                                                                  apprendimento significative ed inclusive attraverso
                                                                  didattica       laboratoriale   (unità    didattiche   mirate
                                                                  inserite nei singoli progetti curricolari) e l’integrazione
                                                                  delle TIC (come in (“Programma il futuro”), oltre che
                                                                  nell’adozione di alcune idee delle avanguardie
                                                                  educative (in particolare organizzazione

                                                                  infanzia)

                                                     32
L'OFFERTA                                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                                           ACERRA 4 - SPINIELLO

   IDEE GUIDA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO

   Descrizione dei processi che hanno portato                                                    Punti di forza della
                                                       Criticità individuate/piste di            scuola/ risorse umane
   alla scelta degli obiettivi di miglioramento                                                  interne ed esterne
                                                       miglioramento

                                                       Il RAV 2015/2016 ha fatto                 Dal RAV emergono anche
   Risultati della valutazione esterna (Prove          rilevare       delle          criticità   punti di forza in diverse
   Invalsi, valutazione di equipe)                     afferenti     agli     “Esiti    degli    aree in riferimento sia agli
                                                       studenti”.     Tali     criticità    si   esiti che ai processi.
                                                       riferiscono alla varianza fra             Capacità di governo del
                                                       alcune classi e fra queste e              territorio e rapporti con le
                                                       la media della scuola. Si                 famiglie punti 5
                                                       individuano,          pertanto,       i
                                                       seguenti             ambiti          di   Giudizio: Positivo
                                                       intervento:
                                                            a)      Alcuni ambiti
                                                                    specifici delle
                                                                                                 PROCESSI:
                                                                    competenze
                                                                    chiave                       Sviluppo del Piano
                                                                    (madrelingua e               Operativo per l’Inclusione:
                                                                                                 punti 6 Giudizio: ottimo
                                                                    matematica);
                                                            b)      Uso di approcci e
                                                                    metodologia
                                                                    differenti
                                                                    innovative;
                                                            c)      Maggiore
                                                                    condivisione dei
                                                                    percorsi formativi
                                                                    tra scuola e
                                                                    famiglia (come da
                                                                    RAV ’15 pag.96)
                                                       L’autovalutazione fa rilevare             Stabilità del personale
                                                       nell’area     degli     ESITI     una     docente e continuità

   Risultati dei processi autovalutazione              criticità   nella      equità       del   didattica.
                                                       successo
                                                       scolastico,           riconducibile

                                                  33
L'OFFERTA                                                  PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                           ACERRA 4 - SPINIELLO

                                        nell’area dei PROCESSI, alla             Gestione
                                        carenza       di         percorsi        strategica            delle
                                        personalizzati di recupero               risorse umane.
                                        delle   difficoltà    come         di
                                        valorizzazione                  delle
                                        eccellenze           e             di
                                        differenziazione, in genere,             Flessibilità organizzativa.
                                        dei percorsi formativi. Tale
                                                                                 Reti territoriali
                                        difficoltà         deriva
                                        soprattutto

                                        dall’adozione del modello
                                        di

  3

                                          insegnante unico che non
                                          lascia tempi utilizzabili per
                                          un’ adozione       più
                                          diffusa                  di
                                          didattiche laboratoriali.
                                          Ulteriori criticità emerse
                                          riguardano: l’utilizzo
                                                      non        ancora
                                          generalizzato delle
                                          tecnologie; l’insufficiente
                                          raccordo     tra scuola
                                          dell’infanzia e scuola
                                          primaria, e scuola primaria
                                          e scuole secondarie
                                          inferiori di I grado,
                                          raccordo necessario sia
                                          ad          accompagnare
                                          efficacemente           il
                                                      passaggio degli
                                          alunni, sia a migliorare la
                                          comunicazione tra i
                                          docenti anche attraverso
                                          l’adozione di codici comuni.
                                          La riflessione condivisa su criticità e punti di forza della
                                          scuola fa individuare la linea strategica del Piano di

      Linea strategica del piano          Miglioramento nella pianificazione di interventi mirati a
                                          recuperare/potenziare le competenze di Italiano, di
                                          Matematica       degli        alunni   attraverso    l’adozione      di
                                          metodologie didattiche innovative e l’implementazione
                                          di tecnologie per l’apprendimento. A supporto dei
                                          percorsi, saranno previsti corsi di formazione per i

                                   34
L'OFFERTA                                   PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                        ACERRA 4 - SPINIELLO

                         docenti e modalità di socializzazione al territorio.

                         La linea strategica individuata sarà declinata in:

                                1)   Attività curriculari per gli alunni cominciando
                                     con n.3 h curriculari pomeridiane (classi
                                     prime e seconde);
                                2)   Attività curricolari per gli alunni (progetto
                                     di fascia) classi I,II,III e IV
                                3)   Attività curricolari ed extracurricolari
                                     classi V sezione dei cinquenni;

                         Tali    attività    di   recupero   e     potenziamento       delle
                         competenze chiave in Italiano, in Matematica                     si
                         avvarranno dell’utilizzo delle tecnologie informatiche.

                                4)   Attività di formazione per i docenti della
                                     Scuola dell’Infanzia e della scuola Primaria
                                     finalizzata alla sperimentazione e
                                     all’adozione di metodologie innovative di
                                     insegnamento volte a diffondere la didattica
                                     per competenze, la socializzazione di buone
                                     pratiche e a personalizzare gli interventi con
                                     particolare attenzione agli alunni con bisogni
                                     educativi speciali in una logica di inclusione.

                                     Al fine di procedere al monitoraggio degli
                                     esiti a distanza, si è avviato, sin dallo scorso
                                     anno scolastico, un dialogo collaborativo con
                                     alcune delle Scuole Secondarie di I ° Grado
                                     del territorio.

                                5)   Attività di rilevazione esiti a distanza: alle
                                     suddette scuole si richiedono, a mezzo
                                     scheda, i risultati scolastici degli alunni del
                                     primo anno in entrambi i quadrimestri.

   Definizione di        Obiettivi strategici                Indicatori

                                1)   Migliorare la           1a) Trend positivo nei
                                     padronanza              risultati degli alunni.
                                     delle
                                                             2a) Indici di varianza
                                     competenze
                                     chiave degli            3a)      Numero       alunni

                    35
L'OFFERTA                                                      PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                       ACERRA 4 - SPINIELLO

                                                        alunni.               partecipanti 3b) Numero
                                                 2)     Ridurre la            di   alunni    con    BES
                                                        varianza degli        partecipanti
                                                        esiti nelle           4a) Percentuali di docenti
                                                        classi, tra le        che adottano stabilmente
                                                        classi.               strategie innovative
                                                                              5a)    Numero      docenti
                                                 3)     Incentivare           partecipanti          alla
                                                                              formazione
                                                        l’inclusione

                                                 4)     Conoscere e
                                                        sperimentare
                                                        nuove

  4

                                                      metodologie            6a) Customer satisfaction
                                                      didattiche             docenti
                                            5)        Migliorare le          7 a) migliore efficacia della
                                                      relazioni tra          documentazione            di
                                                      docenti nella          passaggio da un ordine
                                                      condivisione           all’altro.
                                                      della vision e
                                                      della mission
                                                      dell’istituzione

                                            6)        Sperimentare

                                                      l’autoefficacia

                                            7)        Migliorare la
                                                      comunicazione
                                                      usando
                                                      canali
                                                      molteplici

  ELENCO DEI PROGETTI DI MIGLIORAMENTO a.s. 2018-2019

                                          REC/POT                        REC/POT
      TITOLO           DESTINATARI
                                      COMPETENZE                   COMPETENZE
                                                                                           CURRICOLARE       EXTRACUR
                                      LINGUISTICHE                 LOGICO-

                                     36
L'OFFERTA                                                                PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                                     ACERRA 4 - SPINIELLO

                                                                              MATEMATICHE

   “Le fiabe insegnano ad
   amare”
                              Classi prime                X                          X                     X

   “Insieme…con               Classi seconde              X                                                X
   alimentazione,                                                                    X
   movimento e cultura”

   “Affettivamente…insieme”

                                                          X                                                X
                              Classi terze

   “Un libro per amico”       Classi quarte               X                                                X

   “Napoli terra di
   accoglienza”               Classi quinte               X                                                X         X

   “Programma il Futuro”      Tutte le classi

                              della                                                  X                     X
                              scuola
                              primaria
   “Ben essere: passaporto    Tutte le
   per il futuro”             sezioni
                              della
                              scuola                      X                          X                     X

                              dell’infanzia

   “Essere o non              Sezione
   essere…meglio il           cinquenni
   benessere”                                             X                          X                     X         X

    Area da migliorare            Necessità di miglioramento             Grado di priorità

                                  Migliorare la padronanza delle
    ESITI                                                                Fattibilità: (da 0 a 5) 3
                                  competenze       chiave       è   un

    RISULTATI SCOLASTICI:         obiettivo     a breve     e   medio
                                                                         Impatto: (da 0 a 5) 3
    competenze chiave di          termine per ottenere esiti più

                                                37
L'OFFERTA                                                                        PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                                             ACERRA 4 - SPINIELLO

      madrelingua , logico-         uniformi nelle classi, tra le classi         Grado di
      matematiche,                  e in riferimento alle prove                  Priorità:
                                    standardizzate nazionali, anche              9
                                    in un’ottica di

                                    accountability.

      Area da migliorare            Necessità di miglioramento                   Grado di priorità

                                    L’implementazione del sistema
      ESITI:                                                                     Fattibilità (da 0 a 5) 3
                                    tecnologico-informatico             della

      Competenze chiave e di        scuola e la generalizzazione                 Impatto (0 a 5)        3
      cittadinanza                  delle competenze digitali fra gli
                                    alunni e l’uso sistematico delle
      Progetto “Prevenzione al                                                   Grado di Priorità 9
                                    TIC nella didattica è funzionale
      Bullismo” Progetto “Sindaci
                                    al   miglioramento      degli       esiti
      dei bambini”
                                    anche in un’ottica             di
                                    inclusione               e

                                    personalizzazione.

      Area da migliorare            Ob di processo / connessione                 Grado di priorità
                                    alle priorità

                                    1 Consolidare il sistema di
      PROCESSI:                                                                  Fattibilità (da 0 a 5) 2
                                    monitoraggio e valutazione
                                    2 Introdurre prova di verifica
      Curriculo, progettazione,                                                  Impatto (da 0 a 5) 3
                                    strutturate comuni per classi
      valutazione
                                    parallele

                                                                                 Grado Priorità 6

  5

                                          3           Diffondere            la
                                          pratica     dell’autovalutazione           da
                                          parte degli alunni. Gli obiettivi
                                          sono connessi alle priorità 1
                                          (competenze              chiave            in
                                          madrelingua e in matematica)
                                          perché abituano a nuovi modelli
                                          di insegnamento, stimolando la

                                                 38
L'OFFERTA                                                                             PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                                                     ACERRA 4 - SPINIELLO

                                         dimensione                       metacognitiva
                                         dell’imparare ad imparare.

    Area da migliorare                   Obiettivi di processo/                                   Grado di priorità
                                         connessione

                                         priorità

    PROCESSI:                            1 Prevedere spazi diversificati per                      Fattibilità (da 0 a   3
                                         attività diverse dalla lezione                           5)
    Ambiente di apprendimento            frontale                                                                       3
    Inclusione e differenziazione                                                                 Impatto (da 0 a 5)
                                         1 Perfezionare il
                                         protocollo  per
                                                                                                  Grado di Priorità     9
                                         l’inclusione e gli strumenti di
                                         rilevazione

                                         L’ adeguamento di spazi e tempi a
                                         pratiche          laboratoriali                  per
                                         l’adozione        di         tecniche            non
                                         trasmissive sono funzionali al
                                         miglioramento               degli        esiti     in
                                         un’ottica      di            inclusione             e
                                         personalizzazione (priorità1

                                         competenze chiave)

                                         Obiettivi di processo/connessione
    Area da migliorare                   alle priorità                     Grado di priorità

    PROCESSI: sviluppo e                 1      Promuovere                  azioni          di
    valorizzazione delle risorse umane   formazione del personale per
                                         migliorare     le       competenze                del    Fattibilità (da 0 a       3
                                         settore      informatico                 e   della       5)
                                         didattica innovativa;
                                         2   promuovere reti e accordi per
                                                                                                                        3
                                         la formazione del personale
                                         Favoriscono            la        ricaduta         sul    Impatto ( da 0 a
                                         miglioramento                    degli           esiti                         9
                                                                                                  5) Grado di
                                         scolastici degli alunni nonché la
                                         creazione di comunità di pratiche                        Priorità
                                         sostenute dal sentimento

                                         dell’efficacia.

    Area da migliorare                   Obiettivi di processo/connessione Grado di priorità
                                         alle

                                         priorità
                                         1 Potenziare                il    sistema          di
    PROCESSI:
                                         monitoraggio sugli esiti a lunga

                                                39
L'OFFERTA                                                                   PTOF - 2019/20-2021/22
FORMATIVA                                                                                        ACERRA 4 - SPINIELLO

    CONTINUITA’ E ORIENTAMENTO             distanza    con      integrazione    di
                                           rilevazioni e discipline.                 Fattibilità (da 0 a 5) …. 2
                                             La costruzione ed il riferimento
                                           a un curriculo verticale è garanzia
                                           di
                                                                                     Impatto (da 0 a 5 ) ….. 2
                                           apprendimenti stabili

                                                                                     Grado di Priorità . 4

    Area da migliorare                     1    Promuovere il progetto di
                                                                                     Fattibilità (da 0 a 5) …. 3
    PROCESSI:                              scuola con iniziative pubbliche su
    INTEGRAZIONE                CON IL     tematiche           educative       che
    TERRITORIO                             coinvolgano i vari portatori di           Impatto (da 0 a 5) …
                                           interesse diretti/indiretti.
                                           2    Assicurare una corretta e
                                                                                     2 Grado di priorità
                                           tempestiva      circolazione      delle
                                           informazioni                    usando
                                           efficacemente        le   opportunità     …. 6
                                           offerte     della      comunicazione
                                           elettronica.
                                           3 Potenziare l’uso del sito web
                                           con aree dedicate, mailing list,
                                           forum, circolari on line.

                                           Priorità    2         implementazione
                                           tecnologica

   Pertanto le aree da migliorare e le relative azioni di miglioramento
   risultano essere: AREA LOGICOLINGUISTICA e RELAZIONALE ///

   Nello specifico dunque i progetti sono identificati come:

   MAT/ITA

   PREVENZIONE AL BULLISMO

   Le aree, oggetto di miglioramento e le relative azioni da attivare sono, quindi, in ordine di priorità:

                                                  40
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla