Partire svantaggiati - La disuguaglianza educativa tra i bambini dei paesi ricchi

Partire svantaggiati - La disuguaglianza educativa tra i bambini dei paesi ricchi
Innocenti Report Card 15



                Partire svantaggiati
La disuguaglianza educativa tra i bambini dei paesi ricchi
S E Z I O N E   3   L’ I S T R U Z I O N E   P R E S C O L A R E




Precedenti numeri di questa serie:
Innocenti Report Card 1
A league table of child poverty in rich nations

Innocenti Report Card 2
A league table of child deaths by injury in rich nations

Innocenti Report Card 3
A league table of teenage births in rich nations

Innocenti Report Card 4
Una classifica comparata dello svantaggio educativo
nei paesi industrializzati

Innocenti Report Card 5
A league table of child maltreatment deaths in rich nations

Innocenti Report Card 6
Povertà dei bambini nei paesi ricchi 2005

Innocenti Report Card 7
Prospettiva sulla povertà infantile. Un quadro comparativo
sul benessere dei bambini nei paesi ricchi

Innocenti Report Card 8
Come cambia la cura dell’infanzia. Un quadro comparativo
dei servizi educativi e della cura per la prima infanzia nei
paesi economicamente avanzati

Innocenti Report Card 9
Bambini e adolescenti ai margini. Un quadro comparativo
sulla disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi
ricchi

Innocenti Report Card 10
Misurare la povertà tra i bambini e gli adolescenti.
Un nuovo quadro comparativo della povertà infantile
in alcuni paesi a reddito medio-alto

Innocenti Report Card 11
Il benessere dei bambini nei paesi ricchi. Un quadro
comparativo

Innocenti Report Card 12
Figli della recessione. L’impatto della crisi economica
sul benessere dei bambini nei paesi ricchi

Innocenti Report Card 13
Equità per i bambini. Una classifica della disuguaglianza
nel benessere dei bambini nei paesi ricchi

Innocenti Report Card 14
Costruire il futuro. I bambini e gli Obiettivi di Sviluppo
Sostenibile nei paesi ricchi



Progetto grafico: MCC, Regno Unito (mccdesign.com)
Stampa a cura di: Idea Web, Italia (ideawebsrl.it)




2        I N N O C E N T I     R E P O R T     C A R D   1 5
Innocenti Report Card 15



                 Partire svantaggiati
La disuguaglianza educativa tra i bambini dei paesi ricchi
S I N T E S I




      “Garantire entro il 2030 ad ogni ragazza
      e ragazzo libertà, equità e qualità
      nel completamento dell'educazione
      primaria e secondaria che porti a risultati
      di apprendimento adeguati e concreti”
                – Obiettivi globali per lo sviluppo sostenibile, 2015, Obiettivo 4.1




4       I N N O C E N T I   R E P O R T   C A R D   1 5
S I N T E S I




SINTESI



Nei paesi più ricchi del mondo,             la percentuale di bambini iscritti            verso la fine della scuola secondaria.
alcuni bambini hanno un rendimento          a programmi di apprendimento                  La Francia, invece, ha una delle
scolastico inferiore ad altri a causa       organizzato un anno prima dell'età            percentuali più alte di iscrizione alla
di circostanze al di fuori del loro         ufficiale d'ingresso alla scuola              scuola dell'infanzia, ma poi ricade
controllo, come il luogo in cui sono        primaria. Per la scuola sia primaria          nel terzo inferiore a livello di scuola
nati, la lingua parlata o l'occupazione     (quarta elementare, 10 anni circa) sia        secondaria. I Paesi Bassi passano
dei genitori. Al loro ingresso nel          secondaria (15 anni) è invece il divario      dall'essere il paese con la maggiore
sistema scolastico questi bambini           nei punteggi relativi alla lettura tra gli    uguaglianza in termini di capacità di
partono da una posizione svantaggiata,      studenti con il rendimento più basso          lettura nella scuola primaria alla
che può peggiorare ulteriormente se         e quelli con il rendimento più elevato.       26esima posizione (su 38 paesi)
le politiche e le pratiche educative                                                      all’età di 15 anni.
                                            Risultati principali
rafforzano, anziché ridurre, il divario
                                            In quasi tutti i 41 paesi analizzati,         Affrontare il nodo della disuguaglianza
esistente con i coetanei. Questi tipi
                                            almeno 9 bambini su 10 frequentano            educativa non significa sacrificare
di disuguaglianze sono ingiusti.
                                            la scuola dell'infanzia l'anno prima di       standard elevati. I paesi con i risultati
Non tutti i bambini hanno pari
                                            iniziare la scuola primaria. Eppure, in       medi migliori tendono ad avere anche
opportunità per raggiungere appieno
                                            16 paesi, i bambini non iscritti alla         livelli più bassi di disparità nella
il loro potenziale, per perseguire i loro
                                            scuola dell'infanzia l'anno prima di          competenza di lettura dei bambini,
interessi e sviluppare i propri talenti
                                            andare a scuola sono oltre il 5%, il          a riprova del fatto che l’innalzamento
e abilità. Tutto questo ha costi sociali
                                            che corrisponde complessivamente              del livello degli studenti con i risultati
ed economici.
                                            a più di un milione di bambini.               peggiori non comporta un
Il presente rapporto è dedicato alle                                                      appiattimento verso il basso del
                                            In quarta elementare, all'età di circa
disuguaglianze nell'ambito educativo                                                      rendimento degli studenti migliori.
                                            10 anni, si registrano forti divari fra le
in 41 dei paesi più ricchi del mondo,
                                            capacità di lettura dei bambini. In quasi     Un’elevata ricchezza nazionale, inoltre,
tutti membri dell'Organizzazione per
                                            tutti i paesi, oltre il 10% dei bambini       non è sinonimo di elevata uguaglianza.
la cooperazione e lo sviluppo
                                            non raggiunge un livello intermedio per       Alcuni dei paesi più poveri inclusi
economico (OCSE) e/o dell'Unione
                                            quanto riguarda le competenze di              in questo rapporto, come Lettonia
europea (UE). Utilizzando i dati più
                                            lettura previste per tale età.                e Lituania, presentano infatti tassi
recenti disponibili, prende in esame
                                                                                          di iscrizione prescolare più alti e
le disuguaglianze durante tutta             Anche a 15 anni emergono notevoli
                                                                                          minori disuguaglianze nella capacità
l'infanzia e adolescenza, dall'accesso      disparità nei punteggi relativi alla
                                                                                          di lettura nella scuola sia primaria
alla scuola materna fino alle               lettura: Lettonia, Irlanda e Spagna
                                                                                          che secondaria rispetto a quelli con
aspettative durante l'istruzione            occupano i primi tre posti della
                                                                                          risorse decisamente superiori.
secondaria superiore, ed esplora in         classifica, rivelandosi i paesi più equi,
profondità le relazioni esistenti tra       mentre Malta (38a posizione), Bulgaria        Quali sono i fattori alla base
disuguaglianza educativa e fattori          (37a) e Israele (36a) si distinguono per      della disuguaglianza educativa
come occupazione dei genitori,              i livelli di disuguaglianza più alti.         fra i bambini?
contesto migratorio, genere del                                                           Occupazione dei genitori
                                            I paesi possono presentare gradi
bambino e caratteristiche degli
                                            diversi di disuguaglianze educative           Molte disuguaglianze nel progresso
istituti scolastici.
                                            nelle diverse fasi del percorso               educativo dei bambini sono legate al
L’elemento chiave del rapporto è la         scolastico. Irlanda e Slovenia si             contesto familiare. Tali disparità sono
classifica riepilogativa, che riassume      trovano infatti nel terzo inferiore           già presenti quando i bambini entrano
l'entità delle disuguaglianze educative     (elevata disuguaglianza) per quanto           nella scuola dell'infanzia. In 16 dei
a livello di scuola dell'infanzia,          riguarda il tasso di iscrizione alla          29 paesi europei per i quali sono
elementare e secondaria. L'indicatore       scuola materna, per poi passare nel           disponibili dati, i bambini appartenenti
di disuguaglianza a livello prescolare è    terzo superiore (bassa disuguaglianza)        al quinto più povero dei nuclei


                                                                             I N N O C E N T I   R E P O R T   C A R D    1 5        5
S I N T E S I




familiari hanno un tasso di frequenza          In Bulgaria, Ungheria e Paesi Bassi,         ƒƒ Ridurre l'impatto delle
prescolastica più basso rispetto ai            quando i ragazzi hanno 15 anni, si             disuguaglianze socio-
bambini del quinto più ricco. Questo           rilevano maggiori variazioni in termini di     economiche – Attraverso una
divario persiste per tutto il percorso         risultati fra una scuola e l'altra che fra     combinazione di sussidi e servizi
educativo del bambino. Le differenze           i ragazzi della stessa scuola. Per contro,     pubblici, i paesi ricchi possono
nell'occupazione dei genitori spiegano         le variazioni fra istituti in Finlandia,       garantire a tutti i bambini
fino a un terzo della variazione nei           Islanda e Norvegia sono relativamente          l’opportunità di beneficiare al
punteggi relativi alla lettura dei             contenute. Un importante fattore che           massimo dell’istruzione, di
bambini di 10 (quarta elementare)              spiega queste disparità di risultati è il      sviluppare interessi variegati e di
e 15 anni. A parità di tutte le altre          contesto familiare medio dei ragazzi           raggiungere appieno il loro
condizioni, i ragazzi di 15 anni i cui         che frequentano ciascuna scuola.               potenziale. Anche la riduzione della
genitori svolgono un lavoro di alto            Le differenze dovute al contesto               segregazione dei bambini con
livello hanno molte più probabilità di         familiare tendono a incidere in misura         differenti contesti familiari in scuole
aspettarsi di proseguire gli studi             maggiore in paesi come Ungheria e              diverse può contribuire a garantire
superiori rispetto a quelli con genitori       Lussemburgo, dove i figli di famiglie          che abbiano tutti pari opportunità.
che svolgono lavori di basso profilo.          più agiate e quelli di famiglie più povere
                                               tendono a frequentare scuole diverse.        ƒƒColmare i divari di genere nel
Background migratorio                                                                         raggiungimento degli obiettivi –
In 21 dei 25 paesi con livelli                 Cosa si può fare per ridurre                   Politici ed educatori devono
significativi di immigrazione,                 le disuguaglianze educative?                   garantire il pari coinvolgimento di
i quindicenni immigrati di prima               I paesi possono avere prestazioni              ragazzi e ragazze in tutte le materie
generazione tendono ad avere risultati         educative medie molto simili ma livelli        fondamentali, prestando attenzione
inferiori a scuola rispetto ai non             di disuguaglianza educativa                    al mix di genere degli insegnanti
immigrati. In 15 paesi, questa                 decisamente diversi. Questo dato               e mettendo in discussione gli
tendenza si conferma anche tra                 suggerisce che ridurre le                      stereotipi di genere in ogni fase
i ragazzi immigrati di seconda                 disuguaglianze è possibile. Detto ciò,         del processo.
generazione. In Australia e Canada,            il sistema scolastico di ogni paese si è
tuttavia, gli studenti immigrati di            sviluppato in un contesto nazionale
                                                                                            ƒƒProdurre dati migliori – Non
                                                                                              sappiamo abbastanza su come
seconda generazione tendono ad                 distinto; politiche e prassi che
                                                                                              le disuguaglianze si sviluppino
avere risultati scolastici migliori            funzionano in un paese potrebbero
rispetto ai non immigrati. Queste                                                             e persistano in diversi contesti.
                                               non funzionare in un altro. Tuttavia,
differenze rispecchiano i diversi                                                             Per colmare queste lacune
                                               alcuni principi generali sono rilevanti
modelli migratori nei vari paesi.                                                             occorrono ulteriori dati oggettivi
                                               per qualsiasi paese che desideri
                                                                                              di alta qualità, transnazionali
Differenze di genere                           ridurre le disparità:
                                                                                              e comparabili. Studi longitudinali
In quarta elementare, si riscontrano           ƒƒGarantire istruzione e cura di alta          che seguano gli stessi bambini nel
già notevoli differenze di genere in              qualità nella prima infanzia a tutti        corso della crescita risulterebbero
termini di capacità di lettura a favore           i bambini – Garantire che tutti             particolarmente preziosi.
delle femmine. In alcuni paesi,                   i bambini abbiano accesso
tuttavia, il divario può restringersi             a opportunità di apprendimento
                                                                                            ƒƒAttenzione all'uguaglianza, non
                                                                                              alle semplici medie – Politiche
notevolmente quando i test vengono                prescolare di alta qualità svolge
                                                                                              e dibattiti pubblici dovrebbero
eseguiti al computer anziché su carta.            un ruolo importante nel ridurre le
                                                                                              inoltre tenere maggiormente conto
I divari relativi ai risultati in lettura         disuguaglianze socio-economiche
                                                                                              delle indagini internazionali già
tendono ad aumentare via via che                  esistenti all’inizio del percorso
                                                                                              disponibili, come quelle utilizzate
i bambini crescono: a 15 anni, la                 scolastico.
                                                                                              in questo rapporto. I raffronti
superiorità del rendimento delle
ragazze rispetto ai compagni varia dal         ƒƒ Assicurare che tutti i bambini              internazionali dovrebbero prendere
                                                  raggiungano un livello minimo               in considerazione non solo il
2% in Irlanda al 12% in Bulgaria. Le
ragazze hanno inoltre molte più                   di competenze di base adeguato –            rendimento scolastico medio dei
probabilità dei ragazzi di proseguire             Un test chiave per qualsiasi sistema        vari paesi, ma anche il grado di
gli studi dopo la scuola secondaria.              educativo è verificare che fornisca         disuguaglianza tra gli studenti
                                                  a tutti i bambini le competenze di          di ogni paese. Una maggiore
Differenze fra le scuole                          base necessarie per partecipare             uguaglianza non va a scapito
In moltissimi paesi, si registrano                pienamente alla società. Questo             dei risultati medi; entrambi sono
notevoli differenze fra una scuola                dovrebbe essere un requisito di base        necessari per offrire a tutti
e l'altra nei punteggi medi in lettura.           per un sistema educativo equo.              i bambini un inizio equo.


6       I N N O C E N T I   R E P O R T     C A R D   1 5
S E Z I O N E   1   I N T R O D U Z I O N E




SEZIONE 1
INTRODUZIONE




“Gli Stati parti riconoscono il diritto del fanciullo
all'istruzione... al fine di garantire l'esercizio di
tale diritto in misura sempre maggiore e in base
all'uguaglianza delle possibilità”
 – Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia, 1989, Articolo 28




Nei paesi più ricchi del mondo, alcuni    pari opportunità per raggiungere             chiave della nostra classifica. Le
bambini hanno un rendimento               appieno il loro potenziale, per              disuguaglianze esistenti in questa
scolastico inferiore ad altri a causa     perseguire i loro interessi e sviluppare     fase, infatti, influenzano e limitano
di circostanze al di fuori del loro       i propri talenti e abilità. Tutto questo     le loro prospettive da adulti.
controllo, come il luogo in cui sono      ha costi sociali ed economici.               Indicano inoltre in che misura
nati, la lingua parlata o l'occupazione                                                il sistema educativo sia riuscito a
                                          Questa Report Card si concentra              offrire pari opportunità a tutti.
dei genitori. Al loro ingresso nel
                                          su 41 paesi ad alto e medio reddito
sistema scolastico questi bambini                                                      Esistono diversi modi per misurare
                                          membri dell'Organizzazione per la
partono da una posizione                                                               le disuguaglianze in ambito
                                          cooperazione e lo sviluppo
svantaggiata, che può peggiorare                                                       scolastico. In questo rapporto,
                                          economico (OCSE) e/o dell'Unione
ulteriormente se le politiche e le                                                     vengono utilizzati i dati più accurati
                                          europea (UE).
pratiche scolastiche rafforzano,                                                       e aggiornati per esaminare le
anziché ridurre, il divario esistente     La nostra principale preoccupazione          differenze tra i singoli bambini e tra
con i coetanei. Si tratta di un tipo      è la disuguaglianza nel rendimento           le diverse scuole, a cominciare dalle
di disuguaglianza profondamente           dei bambini alla fine del biennio            disparità nell'accesso all'educazione
ingiusto. Non tutti i bambini hanno       superiore. Questo è l'indicatore             prescolare. Per i bambini in età


                                                                          I N N O C E N T I   R E P O R T   C A R D   1 5       7
S E Z I O N E   1   I N T R O D U Z I O N E




scolare, si considerano le variazioni          Inizieremo ad affrontare questi              Si riscontrano sensibili variazioni
dei punteggi nei test di lettura               interrogativi nella Sezione 2, che           nell'accesso all'educazione prescolare
standardizzati nella scuola primaria           presenta una classifica delle                per i bambini più piccoli, nei loro
e secondaria e le aspettative di               disuguaglianze nelle diverse fasi del        progressi scolastici e nelle loro
proseguimento degli studi a livello            percorso educativo, dalla scuola             aspettative di proseguire gli studi
superiore. Ciò fornisce una                    dell'infanzia a 15 anni, età in cui in       dopo la scuola dell'obbligo. Le
prospettiva a lungo termine                    alcuni sistemi termina la scuola             disparità legate alla situazione
alla nostra discussione sulle                  dell'obbligo. Ci concentreremo sulla         economica familiare si manifestano
disuguaglianze educative.                      scuola dell'obbligo perché vogliamo          presto e tendono a persistere.
                                               comprendere le disuguaglianze                Anche il genere e il luogo di nascita
La nostra ricerca affronta tre serie
                                               educative esistenti quando la maggior        di un bambino possono essere
di quesiti:
                                               parte dei bambini/ragazzi frequenta          fonte di disuguaglianza. In questa
1. Quanta disuguaglianza educativa è           ancora la scuola. Inoltre, i dati relativi   Report Card, vengono determinati
   presente nei paesi ricchi? Questo           a questa fase della vita dei bambini/        l'entità del divario tra le scuole
   dato varia a seconda dei paesi?             ragazzi sono i più completi. Nelle           all'interno di ciascun paese e il ruolo
                                               Sezioni 3, 4 e 5, tracceremo un              che politiche e prassi educative
2. In che misura le condizioni iniziali,
                                               quadro più dettagliato delle possibili       possono svolgere nel ridurre o nel
   le circostanze e le caratteristiche
                                               fonti di disuguaglianze educative e di       rafforzare le disuguaglianze. I raffronti
   dei bambini incidono sulle
                                               come queste si sviluppino via via che        internazionali indicano che la portata
   disuguaglianze educative? In che
                                               i bambini procedono nel percorso             di tutti questi tipi di disuguaglianza
   modo questo varia a seconda del
                                               scolastico. La Sezione 6 esaminerà           varia sensibilmente da un paese
   paese e delle diverse fasi del
                                               brevemente i vari sistemi educativi          all'altro, il che permette di trarre
   percorso educativo?
                                               e le relative politiche. Nella sezione 7     importanti lezioni dalle diverse
3. In che misura i sistemi educativi           analizzeremo le implicazioni della           politiche e prassi educative.
   e gli istituti scolastici amplificano       nostra analisi e proporremo le nostre
   o riducono le disuguaglianze fra gli        raccomandazioni.
   studenti? Quali politiche e prassi
   possono contribuire a ridurre le
   disparità?




8       I N N O C E N T I   R E P O R T    C A R D   1 5
S E Z I O N E     1   I N T R O D U Z I O N E




Box 1 Quali sono le cause della disuguaglianza educativa?




Per ridurre la disuguaglianza educativa è indispensabile              condizioni di partenza dei bambini e le esperienze
comprenderne a fondo le origini. Il presente rapporto                 della prima infanzia, accentuare le disuguaglianze
esamina queste tematiche utilizzando una prospettiva                  o crearne di nuove.
che copre l'intero arco della vita (vedi Figura 1).
                                                                   ƒƒLe circostanze familiari, come il benessere
ƒƒLa parte inferiore dello schema mostra il percorso                  economico, il livello di istruzione e le iniziative
  del bambino attraverso il sistema educativo                         dei genitori (come leggere ai propri figli o finanziare
  ed evidenzia come le disuguaglianze in una fase                     lezioni extra) influiscono sullo sviluppo educativo
  possano alimentarne altre nelle fasi successive.                    del bambino.
  Indica inoltre che alcune cause di disuguaglianza
  possono risalire a prima della nascita.                          ƒƒL'influenza dei coetanei può diventare sempre più
                                                                      importante man mano che i bambini procedono
ƒƒIl contesto generale nazionale (economico, sociale                  nel loro percorso scolastico.
  e culturale) influisce sulle disuguaglianze educative
  durante l'infanzia.                                              ƒƒLe azioni dei bambini stessi, come gli interessi
                                                                      che perseguono, svolgono un ruolo nell'aumentare
ƒƒLe politiche e le pratiche del sistema educativo                    o ridurre il divario con i coetanei.
  e delle singole scuole esercitano un'ulteriore
  influenza una volta che i bambini accedono
  all'istruzione formale. Possono infatti svolgere un
  ruolo di livellamento, riducendo il divario tra le




   Figura 1: Una prospettiva sulle disuguaglianze educative nell'arco della vita



                        Contesto generale nazionale (politico, economico, sociale, culturale e istituzionale)



                                                              Sistema educativo, politiche e pratiche



                                                 Circostanze e iniziative familiari



                                                                                      Coetanei



                                                                         Azioni del bambino




         Abilità
                                                                                                                  Istruzione
        e talenti
                                                            Educazione                                               post-
         innati                 Fase        Primissima                         Scuola           Scuola
                                                              prima                                              scolastica,
                              prenatale       infanzia                        primaria        secondaria
                                                             infanzia                                           occupazione
     Caratteristiche                                                                                            e formazione


   Fonte: design originale degli autori




                                                                             I N N O C E N T I   R E P O R T     C A R D   1 5       9
S E Z I O N E       2   C L A S S I F I C A        R I E P I L O G A T I V A




SEZIONE 2
CLASSIFICA RIEPILOGATIVA


Figura 2: Classifica riepilogativa
La disuguaglianza nei tre cicli del percorso educativo

                                                                Scuola dell'infanzia                 Scuola primaria                     Scuola secondaria
 Posizione                 Paese
                                                                (posizione)                          (posizione)                         (posizione)
 1                         Lettonia                             4=                                   2                                   1
 2                         Irlanda                              33                                   16                                  2
 3                         Spagna                               22                                   4                                   3
 4                         Danimarca                            17=                                  12                                  4
 5                         Estonia                              31                                                                       5
 6                         Polonia                              4=                                   15                                  6
 7                         Croazia                              24=                                                                      7
 8                         Giappone                             34                                                                       8
 9                         Canada                               27                                   18                                  9
 10                        Slovenia                             28                                   17                                  10
 11                        Finlandia                            14                                   3                                   11
 12                        Portogallo                           8                                    8                                   12
 13                        Italia                               15                                   6                                   13
 14                        Romania                              39                                                                       14
 15                        Lituania                             1                                    13                                  15
 16                        Regno Unito                          20                                   23                                  16
 17                        Repubblica di Corea                  35                                                                       17
 18                        Svizzera                             4=                                                                       18
 19                        Ungheria                             32                                   19                                  19
 20                        Norvegia                             17=                                  7                                   20
 21                        Grecia                               29                                                                       21
 22                        Islanda                              2=                                                                       22
 23                        Germania                             23                                   20                                  23
 24                        Stati Uniti                          40                                   22                                  24
 25                        Svezia                               16                                   11                                  25
 26                        Paesi Bassi                          10=                                  1                                   26
 27                        Repubblica Ceca                      38                                   10                                  27
 28                        Belgio                               10=                                  9                                   28
 29                        Austria                              10=                                  5                                   29
 30                        Australia                            36                                   25                                  30
 31                        Cipro                                26                                                                       31
 32                        Slovacchia                           37                                   21                                  32
 33                        Nuova Zelanda                        30                                   28                                  33
 34                        Lussemburgo                          13                                                                       34
 35                        Francia                              2=                                   14                                  35
 36                        Israele                              4=                                   27                                  36
 37                        Bulgaria                             24=                                  26                                  37
 38                        Malta                                17=                                  29                                  38
                           Cile                                 21                                   24
                           Messico                              9
                           Turchia                              41
Nota: lo sfondo azzurro chiaro indica il posizionamento nel terzo superiore della classifica, l'azzurro scuro denota il terzo intermedio e il blu il terzo inferiore.
Le celle in bianco indicano che non ci sono dati disponibili.
Fonte: vedi Box 2.




1 0       I N N O C E N T I        R E P O R T       C A R D      1 5
S E Z I O N E      2   C L A S S I F I C A       R I E P I L O G A T I V A




                                             Box 2 Interpretazione dei dati


Alcuni paesi ricchi ottengono risultati      Scuola dell'infanzia: l'indicatore utilizzato è la percentuale di bambini
migliori di altri nel garantire              iscritti a forme di apprendimento organizzato un anno prima dell'età
l'uguaglianza nei tre cicli di istruzione    ufficiale di inizio della scuola primaria per almeno un'ora alla settimana.
dei bambini: prescolare, primaria            L'età ufficiale varia a seconda del paese. Una classificazione media è
e secondaria. Il quadro comparativo          riportata per i paesi con lo stesso tasso di partecipazione prescolare.
mostra dove si colloca un determinato        Fonte: SDG Indicators Global Database (indagini sull’istruzione formale condotte da
paese per ciascuna delle tre fasi,           UNESCO, OCSE ed EUROSTAT, vedi ),
                                             ad eccezione di Austria, Germania, Repubblica Ceca e Slovacchia (iscrizione a 5 anni in
evidenziando se si trovi nel terzo           scuole per l'infanzia ufficiali, banca dati utenti EU-SILC – European Union Statistics on Income
superiore, intermedio o inferiore.           and Living Conditions, 2016) e Canada (Indicatore 4.2.2, 2015-16, Government of Canada
La classifica finale è basata sui dati       Sustainable Development Goal Data Hub, ).
relativi alle disuguaglianze registrate
in ogni paese all'età di 15 anni. Tali
                                             Scuola primaria: l'indicatore è il divario nei punteggi relativi alla capacità
disparità influenzano e limitano, infatti,
                                             di lettura tra gli studenti di quarta elementare (circa 10 anni) con risultati
le prospettive dei ragazzi da adulti.
                                             peggiori rispetto al 90% dei coetanei (10° percentile) e quelli con risultati
Gli indicatori forniscono un'istantanea      migliori rispetto al 90% dei coetanei (90° percentile). La classificazione
della disuguaglianza in ciascuna delle       del Regno Unito si basa esclusivamente su Inghilterra e Irlanda del Nord.
tre fasi (vedi Box 2):                       I punteggi in lettura sono stati standardizzati nel 2001, in modo da avere una
                                             media internazionale di 500 e una deviazione standard di 100. La maggior
ƒƒ Per l'età prescolare, l'indicatore è      parte dei bambini tende a ottenere un punteggio compreso fra 300 e 700.
  la percentuale di bambini iscritti
                                             Fonte: Rapporto PIRLS (Progress in International Reading Literacy Study) 2016,
  a forme di apprendimento                   International Association for the Evaluation of Educational Achievement.
  organizzato per almeno un'ora alla         Vedi: .
  settimana un anno prima dell'età
  ufficiale di inizio della scuola           Scuola secondaria: l'indicatore è il divario nei punteggi relativi alla capacità di
  primaria. Denota l'uguaglianza in          lettura tra gli studenti di 15 anni (in seconda media o in una classe superiore)
  termini di accesso all'educazione          con risultati peggiori rispetto al 90% dei coetanei (10° percentile) e quelli con
  prescolare e costituisce un                risultati migliori rispetto al 90% dei coetanei (90° percentile). I punteggi in
  indicatore dell'uguaglianza di             lettura sono stati standardizzati nel 2000, in modo da avere una media
  opportunità.                               internazionale di 500 e una deviazione standard di 100. La maggior parte
                                             dei ragazzi tende a ottenere un punteggio compreso fra 300 e 700 punti.
ƒƒ L'indicatore per la scuola primaria è     Fonte: indagine OCSE-PISA (Programme for International Student Assessment), 2015.
  il divario nei punteggi relativi alla      Vedi:.
  capacità di lettura tra gli studenti di
  quarta elementare con il punteggio         Cile, Messico e Turchia sono stati omessi dalla classifica riepilogativa perché
  più basso e quelli con il punteggio        la percentuale di quindicenni esclusi dall'indagine PISA 2015 o che non
  più alto. Ci concentriamo sulla            frequentano la scuola supera il 20%. Ciò significa che le cifre per questi paesi
  lettura, anziché su matematica             non costituiscono un indicatore affidabile della disuguaglianza educativa per
  o scienze, perché rappresenta              tale fascia di età. Le loro posizioni rispetto all'indicatore relativo all'educazione
  una via d'accesso ad altre forme           prescolare sono riportate sotto la classifica, a titolo di riferimento.
  di apprendimento.                          Fonte: PISA 2015.

ƒƒ L'indicatore per la scuola secondaria     Per maggiori informazioni su dati e metodologie, si rimanda a Gromada, A.
   è il divario nei punteggi relativi alla   et al., “Measuring Inequality in Children’s Education in Rich Countries”,
   capacità di lettura tra gli studenti      Innocenti Working Paper 2018-18, Centro di Ricerca Innocenti dell'UNICEF,
   con il punteggio più basso e quelli       Firenze, 2018.
   con il punteggio più alto all'età di
   15 anni.


                                                                               I N N O C E N T I       R E P O R T      C A R D      1 5        1 1
S E Z I O N E   2   C L A S S I F I C A   R I E P I L O G A T I V A




I risultati suggeriscono l’assenza              inferiore per quanto riguarda             Verrebbe naturale pensare che
di una relazione sistematica tra il             l'accesso prescolare al terzo             i paesi in fondo alla classifica
reddito nazionale e i tre indicatori            intermedio per l'uguaglianza nella        possano copiare con successo
di uguaglianza educativa. Alcuni                scuola primaria fino al terzo superiore   il sistema educativo dei paesi con
dei paesi più poveri oggetto del                per l’uguaglianza nella scuola            i risultati migliori. Dal loro esempio
confronto, come Lettonia                        secondaria. Anche Estonia                 è indubbiamente possibile trarre
e Lituania, si distinguono infatti              e Giappone ottengono risultati molto      lezioni interessanti, tuttavia tali
per l’accesso pressoché universale              superiori a livello di scuola             lezioni devono essere riprodotte
all'apprendimento prescolare                    secondaria rispetto a quanto farebbe      con la debita cautela. Come abbiamo
e riescono a contenere la                       prevedere la loro posizione in            sottolineato all'inizio di questo
disuguaglianza delle prestazioni in             classifica per la scuola dell'infanzia.   rapporto, sono molte le cause della
lettura tra gli studenti delle scuole                                                     disuguaglianza educativa. I contesti
sia primarie che secondarie più                 È inoltre possibile avere un sistema      politici, economici, sociali, culturali
efficacemente rispetto a paesi che              relativamente equo all'inizio del         e istituzionali variano ampiamente
dispongono di maggiori risorse.                 percorso scolastico e registrare poi      tra i diversi paesi. Ciò che funziona
                                                ampie disparità verso la fine della       in un paese potrebbe non
Finlandia, Lettonia e Portogallo                scuola secondaria. Austria, Belgio        funzionare altrove.
hanno i sistemi educativi più equi              e Paesi Bassi si collocano nel terzo
in base a tutti e tre gli indicatori            superiore della graduatoria relativa
di uguaglianza educativa della                  a scuola dell'infanzia e primaria,
classifica. Australia, Nuova Zelanda            ma nel terzo inferiore per quanto
e Slovacchia si collocano invece nel
                                                riguarda la scuola secondaria.
terzo inferiore per ciascuno di essi.
                                                Nel passaggio dall’indicatore relativo
Alcuni paesi presentano gradi                   alla scuola primaria e quello della
molto diversi di disuguaglianza nei             secondaria, l'Austria scende dal 5°
diversi cicli del sistema scolastico.           al 29° posto, il Belgio dal 9° al 28°
Irlanda e Slovenia sono gli unici               e i Paesi Bassi precipitano dalla
due paesi che risalgono dal terzo               prima alla 26a posizione.




1 2    I N N O C E N T I    R E P O R T    C A R D    1 5
S E Z I O N E   3   L’ I S T R U Z I O N E   P R E S C O L A R E




SEZIONE 3
L’ISTRUZIONE PRESCOLARE




Il percorso educativo inizia spesso        risultati sostanzialmente migliori              di qualità. La Figura 3 mostra che, in
in un asilo nido, dove i bambini           rispetto a quelli privi di educazione           quasi tutti i 41 paesi OCSE e della UE
imparano a interagire tra loro e con       prescolare, anche dopo aver tenuto              analizzati, almeno 9 bambini su 10
gli educatori. L'offerta di servizi di     conto delle condizioni economiche               frequentano la scuola dell'infanzia
assistenza all'infanzia pubblici di alta   e sociali dei ragazzi.2 Gli studi che           l'anno prima dell'ingresso alla primaria.
qualità viene sempre più vista come        seguono gli stessi bambini per un               In molti di questi paesi, il tasso di
una politica tesa ad aiutare i genitori    periodo di tempo indicano una serie             iscrizione è praticamente del 100%,
che lavorano e contrasta le disparità      di benefici a lungo termine. I bambini          un dato che spesso riflette un obbligo
nelle condizioni di partenza dei           che frequentano la scuola dell'infanzia         statutario di iscrivere un bambino alla
bambini fornendo un ambiente               hanno maggiori probabilità di                   scuola dell'infanzia in quell'anno. Pur
sociale e formativo stimolante per         completare successivi cicli di                  non tenendo conto delle differenze
tutti i tipi di famiglia.1                 istruzione e di conseguire un titolo            internazionali nell'organizzazione
                                           universitario. Nel complesso, tendono           dell'educazione per la prima infanzia
Usiamo i termini “istruzione
                                           ad avere un percorso educativo più              (come la qualità del servizio o le ore
prescolare” e “servizi di assistenza
                                           lungo.3 A trarne il maggiore vantaggio          di frequenza), questa istantanea indica
all'infanzia” in modo intercambiabile
                                           sono i bambini le cui madri non hanno           che quasi tutti i bambini iniziano la
per indicare tutti i generi di
formazione e cura per la prima             frequentato a lungo la scuola e quelli          scuola primaria avendo sperimentato
infanzia offerti all’interno di appositi   provenienti dalle famiglie più povere.4         qualche forma di apprendimento con
centri. La distinzione tra assistenza      Fornire un accesso universale                   i propri coetanei.
all’infanzia ed educazione prescolare      all'apprendimento e all'assistenza nella
                                           prima infanzia è un potenziale mezzo            In alcuni paesi, però, la situazione è
è vaga in molti paesi, ma è ancora                                                         diversa. In Turchia solo due bambini su
frequente associare alla prima i servizi   per ridurre la disuguaglianza.
                                                                                           tre (69%) frequentano la scuola
per i bambini di età inferiore a 3 anni    La maggior parte dei bambini                    dell’infanzia nell'anno che precede la
(nido) e alla seconda quelli per           inizia la scuola primaria                       scuola dell'obbligo. In altri 15 paesi, fra
bambini dai 3 anni in su (scuola           avendo già avuto qualche                        cui Australia, Canada, Repubblica di
dell'infanzia).                            esperienza di apprendimento                     Corea e Stati Uniti, il tasso di iscrizione
I vantaggi dell'educazione prescolare      organizzato                                     oscilla tra l'85 e il 95%, il che significa
possono essere duraturi. Secondo           Uno dei punti contenuti negli Obiettivi         che oltre un milione di bambini in
l'OCSE, i quindicenni che riferiscono      di sviluppo sostenibile (SDG) è che             questi paesi iniziano la scuola primaria
di aver frequentato più di un anno di      tutti i bambini dovrebbero avere                senza alcuna esperienza recente di
educazione prescolare ottengono            accesso a un'educazione prescolare              apprendimento di gruppo.


                                                                          I N N O C E N T I      R E P O R T    C A R D    1 5      1 3
S E Z I O N E       3      L’ I S T R U Z I O N E   P R E S C O L A R E




Figura 3: Quanti bambini frequentano la scuola dell'infanzia?                        L'erogazione di servizi di
Percentuale di bambini iscritti a forme di educazione prescolare nel 2015            assistenza all'infanzia per
(almeno un'ora a settimana l'anno prima dell'età ufficiale di inizio della           i bambini più piccoli in età
scuola primaria)
                                                                                     prescolare è ben lontana
              Lituania         99,9                                                  dall'essere universale
               Islanda         99,8                                                  La maggior parte dei bambini inizia
               Francia         99,8                                                  la scuola avendo già avuto qualche
              Svizzera         99,7                                                  esperienza di apprendimento di
              Lettonia         99,7                                                  gruppo. Un raffronto internazionale,
               Polonia         99,7                                                  tuttavia, indica che i tassi di
                                                                                     frequenza variano in base all'età dei
                Israele        99,7
                                                                                     bambini della fascia prescolare. La
         Portogallo            99,5
                                                                                     Figura 4 mostra le percentuali di
              Messico          99,4
                                                                                     bambini in età prescolare al di sotto
               Austria         99,2                                                  dei 3 anni e dai 3 anni in su che
                Belgio         99,2                                                  frequentano servizi offerti da appositi
        Paesi Bassi            99,2                                                  centri per l’infanzia almeno un'ora alla
      Lussemburgo              99,0                                                  settimana nei 31 paesi (europei) per
          Finlandia            98,6                                                  i quali sono disponibili statistiche
                  Italia       98,5                                                  comparabili. Ovunque, oltre metà
                                                                                     dei bambini di 3 anni o più frequenta
                Svezia         98,1
                                                                                     la scuola dell'infanzia; in due terzi
          Norvegia             97,8
                                                                                     dei paesi, sono almeno quattro su
                 Malta         97,8
                                                                                     cinque, con un'iscrizione pressoché
        Danimarca              97,8                                                  universale in Belgio, Danimarca,
       Regno Unito             97,7                                                  Islanda, Spagna e Svezia. A Cipro, in
                   Cile        97,5                                                  Lituania e in Slovacchia, i bambini in
               Spagna          96,0                                                  questa fascia d'età che frequentano
         Germania              95,5                                                  la scuola dell'infanzia sono meno di
              Bulgaria         95,4
                                                                                     quattro su cinque. In Bulgaria, Regno
                                                                                     Unito e Svizzera, sono meno di tre su
               Croazia         95,4
                                                                                     quattro, dato che scende a meno di
                 Cipro         94,6
                                                                                     due su tre in Croazia, Grecia, Polonia
               Canada          94,5                                                  e Romania.
              Slovenia         94,0
                Grecia         93,8
   Nuova Zelanda               93,3
               Estonia         93,0
          Ungheria             91,5
                Irlanda        91,4
         Giappone              91,1
      Rep. di Corea            90,8
                                                                                     Nota: i dati più recenti si riferiscono al 2013
              Australia        90,6                                                  per Giappone e Islanda e al 2014 per Grecia,
        Slovacchia                                                                   Lussemburgo, Messico, Polonia, Portogallo,
                               89,2
                                                                                     Regno Unito, Slovenia e Svizzera.
 Repubblica Ceca               88,6                                                  Fonte: SDG Indicators Global Database,
                                                                                     Indicatore 4.2.2 (indagini UNESCO, OCSE ed
          Romania              88,0                                                  Eurostat sull'educazione formale), ad eccezione di
         Stati Uniti                                                                 Austria, Germania, Repubblica Ceca e Slovacchia
                               86,8
                                                                                     (iscrizione a 5 anni a servizi offerti da appositi
               Turchia         68,6                                                  centri per l’infanzia, dati EU-SILC 2015) e Canada
                                                                                     (Indicatore 4.2.2, 2015-16, Government of Canada
                           0             20             40           60   80   100   Sustainable Development Goal Data Hub,
                                                          Percentuale                ). Data dell'ultimo accesso ai dati:
   Iscritti        Non iscritti                                                      2 luglio 2018.




1 4       I N N O C E N T I           R E P O R T     C A R D   1 5
S E Z I O N E                       3        L’ I S T R U Z I O N E                                      P R E S C O L A R E




L'età di inizio della scuola varia fra                                                                                        dell'indagine, la frequenza è risultata                                                                                  Bulgaria, Croazia, Lituania, Romania
i paesi dell'UE, quindi il periodo                                                                                            superiore al 90%. I tassi medi di                                                                                        e Ungheria. I tassi di iscrizione sono
compreso tra i 3 anni e l'età                                                                                                 iscrizione nascondono inoltre le                                                                                         inferiori al 50% quasi ovunque, ad
dell'obbligo scolastico è più lungo in                                                                                        variazioni sub-nazionali (vedi Box 3).                                                                                   eccezione di Francia, Lussemburgo,
alcuni paesi che in altri.5 In Ungheria,                                                                                                                                                                                                               Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo
l'educazione prescolare inizia a 3 anni                                                                                       In tutti i paesi, i bambini di età
                                                                                                                              inferiore a 3 anni hanno meno                                                                                            e Svezia, dove circa un bambino su
(e la scuola primaria a 6), eppure solo
                                                                                                                              probabilità di frequentare centri di                                                                                     due al di sotto dei 3 anni frequenta
l'87% dei bambini di età pari
o superiore a 3 anni frequenta la                                                                                             assistenza all'infanzia rispetto ai loro                                                                                 centri per l'infanzia, e Danimarca,
scuola dell'infanzia. In Estonia                                                                                              coetanei di 3 anni e più. Sono infatti                                                                                   che si distingue come il paese con il
e Svezia, gli unici due paesi dell'UE                                                                                         meno di 1 su 10 in Grecia, Polonia,                                                                                      più alto tasso di iscrizione di bambini
in cui l'educazione obbligatoria non                                                                                          Repubblica Ceca e Slovacchia,                                                                                            di età inferiore a 3 anni a centri per
iniziava prima dei 7 anni al momento                                                                                          e meno di uno su cinque in                                                                                               l'infanzia (70%).




Figura 4: Chi assicura ai bambini il miglior inizio?
Percentuale di bambini di età inferiore a quella minima dell'obbligo scolastico che hanno frequentato centri educativi o di
assistenza all’infanzia almeno un'ora alla settimana nel 2016

              100



               80



               60
Percentuale




               40



               20



                 0
                                                                                                                                                         Regno Unito
                                  Repubblica Ceca




                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Lussemburgo




                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               Paesi Bassi
                                                                                                                                                                                 Svizzera
                                                                                  Lituania




                                                                                                                                                                                                                          Germania
                                                                                                                  Romania




                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Danimarca
                                                                                                       Ungheria
                     Slovacchia




                                                                       Bulgaria




                                                                                                                                                                                                                                                        Slovenia


                                                                                                                                                                                                                                                                             Belgio


                                                                                                                                                                                                                                                                                                Portogallo


                                                                                                                                                                                                                                                                                                                           Svezia
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    Norvegia
                                                              Grecia




                                                                                                                                                                                            Estonia
                                                                                             Croazia




                                                                                                                            Austria
                                                                                                                                      Cipro




                                                                                                                                                                                                              Finlandia




                                                                                                                                                                                                                                                                   Islanda
                                                    Polonia




                                                                                                                                                                       Irlanda




                                                                                                                                                                                                                                                                                      Francia
                                                                                                                                              Lettonia




                                                                                                                                                                                                      Malta




                                                                                                                                                                                                                                              Spagna
                                                                                                                                                                                                                                     Italia




              Tasso di iscrizione a scuole dell'infanzia (dai 3 anni all'età della scuola dell'obbligo)                                                                                                                        Tasso di iscrizione a centri per l'infanzia (sotto i 3 anni)

Nota: i dati più recenti si riferiscono al 2014 per la Svizzera e al 2015 per l'Islanda. Nei 31 paesi esaminati, l'età minima dell'obbligo scolastico varia da 4 a 7 anni. I servizi
educativi e di assistenza erogati da appositi centri includono formazione e cura fornite da scuola dell'infanzia, scuola dell'obbligo, centri per l’infanzia e asili nido.
Fonte: Eurostat (ultimo aggiornamento: 1° marzo 2018).




                                                                                                                                                                                                                   I N N O C E N T I                                 R E P O R T                             C A R D                   1 5                      1 5
S E Z I O N E            3    L’ I S T R U Z I O N E                P R E S C O L A R E




      Box 3 L'assistenza all'infanzia in Canada




      Poter usufruire di servizi di assistenza all'infanzia a prezzi                                            La Figura 5 indica che i governi che spendono una
      accessibili rappresenta un problema per molte famiglie                                                    proporzione maggiore del budget per servizi educativi
      canadesi. In Canada, poco più della metà (54%) dei                                                        e di assistenza alla prima infanzia tendono ad avere un
      bambini di età compresa tra 2 e 4 anni frequenta                                                          tasso di iscrizione più alto.
      qualche tipo di programma educativo o di assistenza alla
                                                                                                                Disponiamo di informazioni sulle rette medie degli
      prima infanzia strutturato. Questo dato nazionale oscura
                                                                                                                asili nelle principali città canadesi,7 ma non in ciascuna
      le variazioni sostanziali fra le 13 province e territori
                                                                                                                provincia e territorio. Le rette sono più basse nelle città
      canadesi. In Québec, che registra il tasso di iscrizione
                                                                                                                del Québec, dove le famiglie a medio reddito e con
      più alto, quasi tre bambini su quattro (73%) frequentano
                                                                                                                almeno un figlio sotto i 5 anni pagano circa il 3% del
      servizi di assistenza all'infanzia, mentre nella provincia
                                                                                                                loro reddito al netto delle imposte per un posto
      di Terranova e Labrador un solo bambino su tre (34%).6
                                                                                                                a tempo pieno in un asilo regolamentato. Toronto
      Il tasso di iscrizione dei bambini di età compresa fra                                                    (Ontario) è invece la città più costosa fra le 20 prese
      2 e 4 anni è superiore nelle province e nei territori con                                                 in esame.8 La spesa media per un posto all'asilo per
      maggiore disponibilità di strutture per bambini al di                                                     i bambini al di sotto dei 5 anni nella città più grande
      sotto dei 6 anni. Tale disponibilità è misurata sotto                                                     del Canada ammonta infatti al 22% del reddito
      forma di percentuale di posti negli asili in rapporto                                                     familiare netto medio per le famiglie con bambini
      alla popolazione di bambini in questa fascia d'età.                                                       in età prescolare.



          Figura 5: Tasso di iscrizione dei bambini, disponibilità di posti e spesa per gli asili nelle province
          e nei territori canadesi (2016)

                        80                                                                                                                                                                       5,0

                        70                                                                                                                                                                       4,5
                                                                                                                                                                                                 4,0
                        60
                                                                                                                                                                                                 3,5
                        50
          Percentuale




                                                                                                                                                                                                       Percentuale




                                                                                                                                                                                                 3,0
                        40                                                                                                                                                                       2,5

                        30                                                                                                                                                                       2,0
                                                                                                                                                                                                 1,5
                        20
                                                                                                                                                                                                 1,0
                        10                                                                                                                                                                       0,5
                          0                                                                                                                                                                      0,0
                                                                                                   Columbia


                                                                                                                     Nuovo
                                                                                                   Britannica
                                           Saskatchewan




                                                                                                                  Brunswick

                                                                                                                              Nuova Scozia
                                                                                Manitoba
                                                          Nunavut




                                                                                                                                                                                        Québec
                                                                                                                                                                              Ontario
                                                                      Alberta




                                                                                           Yukon
                               Terranova




                                                                                                                                                             Prince Edward
                              e Labrador




                                                                                                                                                                     Island
                                                                                                                                             Territori del
                                                                                                                                             Nord-Ovest




                        Tasso di iscrizione a centri per l'infanzia (asse sinistro)                       Disponibilità di posti (asse sinistro)
                        Quota di budget spesa per educazione e assistenza alla prima infanzia (asse destro)

          Nota: il tasso di iscrizione agli asili si riferisce alla percentuale di bambini di età compresa fra 2 e 4 anni che frequentano regolarmente un
          programma educativo per la prima infanzia. Province e territori sono disposti in ordine crescente in base al tasso di iscrizione. Nessun dato
          sulla disponibilità di posti per lo Yukon.
          Fonte: Akbari, E. e K. McCuaig, Early Childhood Education Report 2017, Atkinson Centre/University of Toronto, Toronto, 2018.




1 6     I N N O C E N T I                    R E P O R T              C A R D        1 5
S E Z I O N E   3   L’ I S T R U Z I O N E       P R E S C O L A R E




Figura 6: I bambini poveri hanno maggiori probabilità di non frequentare                   I bambini appartenenti
la scuola dell'infanzia                                                                    a famiglie con reddito più
Tasso di iscrizione alla scuola dell'infanzia dei bambini appartenenti al quinto           basso hanno minori probabilità
inferiore e superiore della distribuzione del reddito familiare (2016)
                                                                                           di frequentare la scuola
                                           Percentuale                                     dell'infanzia
                    0         20         40           60          80          100
                                                                                           I bambini di età pari o superiore
         Islanda                                                                           a 3 anni hanno minori probabilità di
         Belgio                                                                            frequentare la scuola dell'infanzia se
                                                                                           provengono da nuclei familiari della
       Ungheria                                                                            fascia di reddito più bassa. La Figura 6
                                                                                           riporta separatamente i tassi di
        Estonia
                                                                                           iscrizione alla scuola dell'infanzia per
        Spagna                                                                             i bambini appartenenti al quinto più
                                                                                           povero e al quinto più ricco dei nuclei
         Francia
                                                                                           familiari nei 29 paesi per i quali sono
     Danimarca                                                                             disponibili i dati. In 16 paesi, ai bambini
                                                                                           appartenenti al quinto più povero
      Germania
                                                                                           corrisponde un tasso di frequenza della
       Slovenia                                                                            scuola dell'infanzia inferiore rispetto ai
                                                                                           bambini del quinto più ricco.
           Italia
                                                                                           La Croazia registra il divario maggiore,
     Paesi Bassi                                                                           in termini sia assoluti che relativi.
                                                                                           Il tasso di frequenza dei bambini
        Lituania
                                                                                           delle famiglie più abbienti è tre volte
         Svezia                                                                            superiore a quello dei loro coetanei
                                                                                           più poveri. Se infatti nelle famiglie
       Norvegia
                                                                                           appartenenti al quinto più ricco della
  Lussemburgo                                                                              distribuzione del reddito due bambini
                                                                                           su tre (70%) frequentano la scuola
      Portogallo                                                                           dell'infanzia, nel quinto più povero
         Austria                                                                           il tasso è inferiore a un bambino su
                                                                                           quattro (22%).
         Irlanda

         Grecia

       Romania

     Slovacchia
                                                                                           Nota: i paesi sono ordinati in base all'ampiezza
Repubblica Ceca                                                                            del divario assoluto in punti percentuali.
                                                                                           Per l'Islanda sono stati utilizzati i dati relativi
                                                                                           al 2015. Nessun dato per Malta e Svizzera.
        Lettonia
                                                                                           Nessun dato di area per Germania, Paesi Bassi
                                                                                           e Slovenia.
       Finlandia                                                                           Sono state utilizzate ponderazioni trasversali
                                                                                           individuali.
         Polonia                                                                           I paesi con differenze statisticamente significative
                                                                                           tra i quintili di reddito superiore e inferiore
                                                                                           (p
S E Z I O N E   3   L’ I S T R U Z I O N E   P R E S C O L A R E




La Bulgaria presenta il secondo                      Figura 7: In presenza di elevate disuguaglianze di reddito, la frequenza
maggiore divario assoluto: il 42%                    della scuola dell'infanzia è generalmente bassa
dei bambini del quinto più povero                    Tasso di frequenza della scuola dell'infanzia e divario di reddito (2016)
dei nuclei familiari frequenta la scuola
dell'infanzia, contro l'89% dei coetanei                                                                                    100
                                                                                                                                       BE
del quinto più ricco. Ciò significa che                                                                                           IS
                                                                                                                                                   SE
                                                                                                                                           ES DK
                                                   Tasso di iscrizione alla scuola dell'infanzia (dai 3 anni in su)

i bambini provenienti da famiglie più                                                                                        95
                                                                                                                                              FR NL
                                                                                                                                       EE        IT PT          IE
ricche hanno più del doppio delle                                                                                                         DE
probabilità di frequentare la scuola                                                                                         90            SI      NO      AT
dell'infanzia. Il tasso di iscrizione dei                                                                                                   HU        LU
bambini appartenenti al quinto più                                                                                           85
                                                                                                                                                                               FI
ricco dei nuclei familiari bulgari è                                                                                                                             CZ
                                                                                                                                                                          LV
pari al tasso medio in Norvegia.                                                                                             80
                                                                                                                                                 LT                                            CY
                                                                                                                                                                          SK
Un ulteriore fattore da considerare                                                                                          75                                                                          BG
per quanto riguarda la frequenza della                                                                                                                                               GB

scuola dell'infanzia è la disponibilità                                                                                      70
o l'accessibilità di tali servizi nelle
aree rurali, rispetto a quelle urbane.                                                                                       65
In due paesi, Croazia e Polonia, esiste
                                                                                                                                                                      RO            PL
un notevole divario fra aree urbane                                                                                          60
e rurali. Mentre quattro bambini su
cinque di età pari o superiore a 3 anni                                                                                      55                                      GR
frequentano la scuola dell'infanzia
                                                                                                                                                                                                          HR
nelle zone urbane della Croazia, solo                                                                                        50
                                                                                                             -10                  0              10                   20                  30        40   50    60
un bambino su tre fa altrettanto nelle
                                                                                                                        Differenza percentuale nei tassi di iscrizione alla scuola dell'infanzia tra il 20%
zone rurali. In Polonia, nelle aree
                                                                                                                                 nella fascia di reddito superiore e il 20% in quella inferiore.
urbane tre bambini su quattro sono                                                                                                        Correlazione di Pearson = - 0,73, p
S E Z I O N E       4    L A    S C U O L A             P R I M A R I A




SEZIONE 4
LA SCUOLA PRIMARIA


Quando i bambini iniziano la scuola               Figura 8: Dove sono presenti i maggiori divari in termini di comprensione
primaria, presentano già notevoli                 della lettura?
differenze in termini di abilità.9 Le             Divario nella capacità di lettura in quarta elementare (2016)
scuole hanno un ruolo fondamentale nel
                                                                                0           50             100            150                200               250
cercare di ridurre tali differenze e portare
                                                               Paesi Bassi                                                    153
tutti i bambini ad un adeguato livello di
competenza nelle materie fondamentali.                    Fiandre (Belgio)                                                      155

I risultati ottenuti in lettura alla fine della                    Lettonia                                                      161
scuola primaria sono particolarmente                              Finlandia                                                       165
importanti, perché influenzano la                                   Spagna                                                        166
capacità di un bambino di avere un                                  Austria                                                       166
buon rendimento in altre materie.
                                                                       Italia                                                     166
Per valutare l'entità delle disuguaglianze                        Norvegia                                                        166
nella comprensione scritta, abbiamo
                                                                 Portogallo                                                         168
utilizzato i dati dell’indagine PIRLS
                                                         Repubblica Ceca                                                            169
(Progress in International Reading
Literacy Study) del 2016. Questo                                     Svezia                                                           170

studio internazionale esamina                                   Danimarca                                                             171
campioni rappresentativi a livello                                 Lituania                                                           174
nazionale di circa 4.000 studenti di                                Francia                                                            175
quarta elementare provenienti da 150 a                    Vallonia (Belgio)                                                            176
200 scuole per paese o territorio. L'età
                                                                    Polonia                                                             182
media degli studenti al momento del
test è di 10 anni, età in cui in genere                              Irlanda                                                              183

i bambini hanno imparato a leggere                                 Slovenia                                                                 185
e ora leggono per apprendere.                                       Canada                                                                   190

La scala PIRLS di rendimento in lettura è                         Ungheria                                                                   194

composta da quattro livelli di riferimento                       Germania                                                                    194
(benchmark) di comprensione scritta che                         Slovacchia                                                                    196
possono essere utilizzati per confrontare                       Stati Uniti                                                                     199
le prestazioni degli studenti nei diversi                  Inghilterra (UK)
                                                                                                                                                  200
sistemi scolastici: basso (400),                    Irlanda del Nord (UK)                                                                         202
intermedio (475), alto (550) e avanzato
                                                                        Cile                                                                      204
(625). Ogni benchmark prevede che
i bambini dimostrino determinate abilità.                         Australia                                                                           212
Al livello più basso, un bambino è in                              Bulgaria                                                                           213
grado di leggere un testo semplice                                   Israele                                                                                228
e di individuare informazioni che vi                       Nuova Zelanda                                                                                      230
sono esplicitamente riportate. Al livello
                                                                      Malta                                                                                   232
avanzato, un bambino è in grado di
leggere un testo relativamente                    Nota: la denominazione Fiandre (Belgio) o BE-VLG indica la regione belga di lingua fiamminga.
complesso e di interpretare le                    La denominazione Vallonia (Belgio) o BE-WAL indica la Federazione Vallonia-Bruxelles, regione belga
                                                  francofona. La scala di rendimento in lettura prevede una media di 500, pari alla capacità di lettura
motivazioni e i sentimenti di un                  media nel 2001, e una deviazione standard di 100.
personaggio, anche se questi non                  Il divario viene misurato come la differenza assoluta tra il 90° e il 10° percentile del punteggio relativo
                                                  alla lettura.
sono esplicitamente indicati.                     Fonte: PIRLS 2016.




                                                                                         I N N O C E N T I         R E P O R T        C A R D           1 5         1 9
S E Z I O N E     4   L A    S C U O L A      P R I M A R I A




La Figura 8 classifica 31 sistemi                      Figura 9: Laddove la disuguaglianza di rendimento è più elevata, l'abilità
scolastici in 29 paesi in base al divario              di lettura è generalmente inferiore
nei punteggi relativi alla lettura tra gli             La percentuale di studenti che raggiungono il benchmark internazionale
                                                       intermedio in quarta elementare è più elevata dove il divario nel rendimento
studenti con i risultati peggiori
                                                       in lettura è inferiore (2016)
(10° percentile) e quelli con i risultati
migliori (90° percentile) rispetto alla
                                                                                                   100
maggior parte dei loro pari.

Nel confronto, i Paesi Bassi presentano
                                                       % che raggiunge una competenza intermedia




                                                                                                                     FI
                                                                                                   90       LV
il divario di prestazione più contenuto,                                                                    NL IT       SE PL         IE
                                                                                                                                                  GB-NIR
                                                                                                                           LT
pari a 153 punti. Si tratta di una                                                                             AT       DK                   HU GB-ENG
                                                                                                                      CZ               SI CA    US        BG
differenza comunque notevole nel                                                                   80           ES                      DE    SK         AU
                                                                                                                          PT
contesto di questa valutazione                                                                            BE-VLG
                                                                                                                                                                IL
internazionale, in cui il benchmark più                                                                               NO                                               NZ
                                                                                                                                FR
basso e quello più elevato sono                                                                    70
separati da soli 225 punti. Uno scarto
                                                                                                                                BE-WAL
di 153 punti significa che gli studenti
                                                                                                                                                   CL
con i punteggi più bassi sono di due                                                               60
benchmark, o livelli di competenza,
inferiori rispetto a quelli con i punteggi
                                                                                                   50
più alti. Lo scarto è ancora più ampio
per Israele, Malta e Nuova Zelanda,                                                                                                                                        MT

i paesi che presentano i maggiori divari                                                           40
nelle capacità di lettura (rispettivamente                                                           150     160     170        180    190   200    210   220        230    240
228, 232 e 230 punti), equivalenti a tre                                                                                 Divario nei risultati in lettura
                                                                                                                                                                                  Nota: vedi Figura 8.
                                                                                                                   Correlazione di Pearson = -0,48, p
S E Z I O N E       4     L A   S C U O L A       P R I M A R I A




Il divario non indica livelli assoluti di   Figura 10: I figli di professionisti ottengono punteggi più alti nei test di lettura
comprensione scritta ma la distanza         Punteggi medi in lettura dei bambini di quarta elementare in base all'occupazione
fra i lettori migliori e quelli peggiori.   dei genitori
Se si prende in esame sia il divario                           460       480        500        520        540         560       580        600        620
sia il livello assoluto di abilità in
lettura, si scopre che i bambini dei
paesi con maggiori disuguaglianze                    Finlandia

nei punteggi relativi alla lettura
hanno meno probabilità                               Lettonia
di raggiungere un buon livello
di competenza in rapporto al
benchmark internazionale intermedio                   Spagna
(vedi Box 4). Oltre a presentare
i maggiori divari, Israele, Malta
e Nuova Zelanda sono tra i paesi                   Portogallo
con le percentuali più elevate di
studenti che non raggiungono
                                                    Norvegia
nemmeno questo modesto
benchmark internazionale.
                                            Repubblica Ceca
La Figura 9 evidenzia come non
si tratti di una relazione diretta.
Molti meno bambini raggiungono                            Italia
il benchmark intermedio in Cile,
Francia, Malta e Vallonia (Belgio)
di quanto ci si aspetterebbe                           Irlanda
osservando i divari. Tuttavia, la
tendenza generale suggerisce che
                                                  Danimarca
i paesi con notevoli divari tra gli
studenti con il rendimento migliore
e peggiore presentano livelli più                      Austria
bassi di competenza in lettura.

Le differenze nell'occupazione
                                                      Polonia
dei genitori spiegano fino
a un terzo del divario nel
rendimento dei bambini                               Slovenia
in lettura
Le circostanze in cui i bambini
                                                  Slovacchia
crescono incidono sul rendimento
scolastico. La Figura 10 confronta
i punteggi ottenuti in lettura dai                  Ungheria
bambini con almeno un genitore
con un'occupazione professionale
e quelli dei figli di persone con                    Bulgaria
occupazioni non professionali.
Il confronto viene effettuato per               Non professionisti          Professionisti
un sottogruppo di paesi con
                                            Nota: i paesi sono ordinati in base all'entità del divario assoluto, in termini di occupazione dei genitori,
tassi di risposta dei genitori              nei punteggi relativi alla lettura.
sufficientemente alti da poter              Sono stati esclusi i paesi per i quali manca più del 15% delle informazioni sull'occupazione dei genitori.
                                            I professionisti includono dirigenti aziendali, alti funzionari, medici, avvocati, ingegneri, tecnici o
rientrare in questa analisi.                professionisti associati (come infermieri o assistenti di studi legali).
I professionisti includono dirigenti        I non professionisti comprendono titolari di piccole attività, impiegati, operai specializzati, lavoratori
                                            generici, addetti ai servizi o alla vendita, artigiani o commercianti, operatori di impianti o macchinari
aziendali, alti funzionari, insegnanti,     e coloro che non hanno mai svolto lavori retribuiti.
infermieri, ingegneri e medici.             Fonte: PIRLS 2016.




                                                                                     I N N O C E N T I        R E P O R T       C A R D      1 5           2 1
S E Z I O N E                      4   L A       S C U O L A               P R I M A R I A




In tutti i paesi analizzati, ai bambini                                               Altre caratteristiche dei bambini                             l'occupazione dei genitori) è
con almeno un genitore                                                                o dei genitori incidono sul rendimento                        riconducibile oltre il 30% della
professionista corrispondono                                                          in lettura: il genere del bambino,                            variazione nei punteggi relativi alla
punteggi in lettura significativamente                                                ad esempio, la lingua parlata a casa,                         lettura ottenuti dai bambini in Bulgaria
più alti rispetto ai figli di non                                                     l'ubicazione della scuola, il paese                           (36%), Slovacchia (41%) e Ungheria
professionisti. Il divario nei punteggi                                               di nascita, il livello di istruzione                          (32%), ma solo il 13% in Portogallo
tra i figli di professionisti e di non                                                dei genitori e se il bambino arriva                           e il 15% in Irlanda (vedi Figura 11).
professionisti varia da circa 28 punti                                                a scuola affamato o stanco. A questo
in Finlandia a 66 punti in Bulgaria.                                                  insieme di circostanze (compresa



Figura 11: Che cosa incide sui punteggi relativi alla lettura?
Percentuale di variazione nel rendimento in lettura dei bambini di quarta elementare dovuta a circostanze personali
e familiari
               45

               40

               35

               30
Percentuale




               25

               20

               15

               10

                5

                0
                                                                                                      Repubblica Ceca
                                                               Danimarca




                                                                                                                                                     Slovenia




                                                                                                                                                                          Ungheria
                      Portogallo




                                                                                                                                                                                     Bulgaria


                                                                                                                                                                                                Slovacchia
                                                                                Norvegia
                                                   Finlandia




                                                                                                                                                                Austria
                                       Irlanda




                                                                                                                        Polonia
                                                                                           Lettonia




                                                                                                                                           Spagna
                                                                                                                                  Italia




              Tutte le circostanze                Solo occupazione dei genitori


Nota: le circostanze personali e familiari includono il genere del bambino, se parla la lingua usata per i test a casa, se è nato all'estero, se arriva a scuola affamato
o stanco, l'ubicazione della scuola, l'occupazione e il livello di istruzione dei genitori.
Si vedano le note alla Figura 10.
Fonte: PIRLS 2016.




2 2                 I N N O C E N T I              R E P O R T               C A R D       1 5
S E Z I O N E   4   L A   S C U O L A       P R I M A R I A




Box 5 Disuguaglianze educative
fra ricchi e poveri negli Stati Uniti




Quando iniziano la scuola, i bambini presentano                                        Le differenze nei punteggi relativi alla lettura fra tutte
significative differenze nelle capacità cognitive legate                               e cinque le fasce di reddito sono già significative
al contesto familiare. Gli studi suggeriscono che tali                                 quando i bambini entrano al kindergarten (la scuola
differenze tendono a persistere nel corso della scuola                                 dell’infanzia obbligatoria) e persistono fino al Grade 4
primaria. La Figura 12 mostra i punteggi nei test di                                   (l'equivalente della quarta elementare). Non vi è alcuna
lettura ottenuti nel 2011 da un campione numeroso e                                    evidenza oggettiva che i divari vengano colmati ma,
rappresentativo a livello nazionale di bambini statunitensi                            poiché neppure si allargano, è possibile che le scuole
al loro ingresso nella scuola dell’infanzia obbligatoria                               siano in grado di contrastare l’ampliamento delle
(kindergarten). Tali bambini sono stati poi seguiti fino al                            disuguaglianze che potrebbe altrimenti verificarsi
Grade 4, l'equivalente della quarta elementare. Poiché la                              a causa dei vantaggi cumulativi dei bambini
capacità di lettura generalmente migliora con la crescita,                             appartenenti a famiglie con un reddito più elevato.
i punteggi sono stati inseriti in una scala comune con
una media di 50 punti per facilitare il confronto nel
tempo. I bambini sono stati divisi in cinque gruppi
di uguali dimensioni in base al reddito medio delle
famiglie nel periodo oggetto di indagine.



    Figura 12: Punteggi medi in lettura in base alla fascia di reddito, Stati Uniti

                                 70

                                 65

                                 60
    Punteggio medio in lettura




                                 55

                                 50

                                 45

                                 40

                                 35

                                 30
                                       Kindergarten    Kindergarten        Grade 1            Grade 2         Grade 3               Grade 4
                                         Autunno        Primavera
                                                                                     Classe

                                 20% superiore   Secondo 20% più elevato    20% intermedio       Secondo 20% più basso       20% inferiore

    Nota: il grafico mostra i punteggi medi in lettura, standardizzati per ottenere una media di 50 e una deviazione standard di 10 in ciascun
    punto temporale. I test sono stati condotti nel trimestre autunnale e primaverile del kindergarten e nel trimestre primaverile dal Grade 1 al
    Grade 4 (prima-quarta elementare). I punteggi sono controllati in base all'età dei bambini e sono ponderati per essere rappresentativi della
    popolazione statunitense di alunni in questa coorte.
    Fonte: Early Childhood Longitudinal Study: K-2011, US.




                                                                                                 I N N O C E N T I    R E P O R T     C A R D     1 5     2 3
Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla