PIANO TRIENNALE DELL'OFFERTA FORMATIVA 2019/2020-2021/2022 - V ISTITUTO COMPRENSIVO "PAOLO VASTA"- ACIREALE

 
PIANO TRIENNALE DELL'OFFERTA FORMATIVA 2019/2020-2021/2022 - V ISTITUTO COMPRENSIVO "PAOLO VASTA"- ACIREALE
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

                            ,

           PIANO TRIENNALE
   DELL’OFFERTA FORMATIVA
        2019/2020-2021/2022

PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022   Pag. 1
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa

A norma della L. 107/2015 recante la “Riforma del sistema nazionale di
istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni
legislative vigenti”, Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa del V I.C.S.
PAOLO VASTA di ACIREALE è stato elaborato dal collegio dei docenti nella
seduta del 17/12/2018 sulla base dell’atto di indirizzo del Dirigente
Scolastico prot. n. 8274 del 16/11/2018         ed è stato approvato dal
Consiglio di Istituto nella seduta del 20/12/2018 con delibera n. 7.

        PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022    Pag. 2
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

    INDICE
    LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO
1. 1. L’Istituto Comprensivo                                              pag. 5
2. 2. Il contesto                                                         pag. 8
3. 3. Le risorse                                                          pag. 9
    LE SCELTE STRATEGICHE
1. 1. Priorità e traguardi                                                     pag. 12
2. 2. Obiettivi formativi                                                      pag. 13
3. 3. Piano di Miglioramento                                                   pag. 17
    L’OFFERTA FORMATIVA
1. 1. Principi generali per la definizione del Piano                           pag. 35
2. 2. Finalità del Piano dell’Offerta Formativa                                pag. 36
3. 3. Traguardi Attesi in uscita                                               pag. 39
4. 4. Insegnamenti e quadro orario                                             pag. 40
5. 5. Curricolo di Istituto                                                    pag. 43
6. 6. Iniziative di ampliamento curricolare                                    pag. 54
7. 7. Attività previste in relazione al PNSD                                   pag. 59
8. 8. La valutazione                                                           pag. 61
9. 9. Azioni della scuola per realizzare l’inclusione scolastica               pag. 69
    L’ORGANIZZAZIONE
    1. Organigramma                                                             pag. 78
    2. I servizi amministrativi                                                 pag. 82
    3. Reti e convenzioni                                                      pag. 84
    LA FORMAZIONE DEL PERSONALE
    1. Piano per la formazione del personale docente                           pag. 87
    2. Piano per la formazione del personale ATA                               pag. 88

    FABBISOGNO DI RISORSE UMANE E STRUMENTALI
    1. Fabbisogno di organico                                                  pag. 90
    2. Fabbisogno di risorse umane, strumentali, finanziarie                   pag. 92

                 PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022       Pag. 3
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

LA SCUOLA E IL SUO CONTESTO
_________________________________________________________________

       PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022   Pag. 4
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

1. L’ISTITUTO COMPRENSIVO
Sito ad Acireale, in provincia di Catania, il V Istituto Comprensivo Paolo Vasta vanta
una lunga tradizione nella storia della città; le sue origini risalgono, infatti, al 1940
quando venne istituita la Regia Scuola Media “Paolo Vasta” di Acireale che, fino al
1962, fu l’unica scuola media statale operante nella città.
Inizialmente la scuola era allocata presso alcuni locali delle vecchie sedi del liceo
classico “Gulli e Pennisi” e del Magistrale “Regina Elena” in Via Sangiuliano, detta “la
strada delle scuole”.
Nel 1963 la scuola fu trasferita nei locali di Via Dott. Alfio Fichera n. 3, laddove
venne costruito l’edificio sede principale dell’istituzione scolastica.
A seguito di riorganizzazione della rete scolastica, infatti, agli inizi degli anni 2000,
furono annesse all’istituto la scuola primaria “Carmine” e la scuola dell’infanzia di
Via Wagner n. 50.
Dalla riorganizzazione della rete scolastica effettuata all'inizio degli anni 2000 che ha
determinato la trasformazione da "scuola media " a Istituto Comprensivo, la scuola
non ha subito accorpamenti né sdoppiamenti; tale condizione di stabilità risulta
funzionale sia alla continuità verticale tra i tre ordini di scuola che alla continuità
orizzontale con le famiglie e con il contesto territoriale.
L’Istituto Comprensivo comprende i tre ordini di scuola del 1° ciclo di istruzione:
infanzia, primaria e secondaria di 1° grado; le scuole sono dislocate in tre plessi
situati a poca distanza tra loro. La scuola dell’infanzia è ospitata in parte nel plesso
centrale in cui sono presenti anche le classi di scuola secondaria di 1° grado e gli
uffici amministrativi e in parte nel plesso Wagner; la scuola primaria è ospitata nel
plesso “Carmine”.

          PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022              Pag. 5
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

                        CARTA D’IDENTITÀ DELLA SCUOLA

Denominazione                          V Istituto Comprensivo Statale “Paolo Vasta”

Indirizzo                              Via Dott. Alfio Fichera n.3 - 95024 Acireale (CT)

telefono                               095 7634515

Codice fiscale                         81002490878

Codice meccanografico istituto         CTIC81800E

                                       http://www.icspaolovasta.it
Sito INTERNET

                                       CTIC81800E@istruzione.it
E- mail

Dirigente scolastico                   Prof.ssa Nunziata Di Vincenzo

Direttore S.G.A.                       Cacciato Angelo Lorenzo

                                         LE SCUOLE
Tipologia              Denominazione        Codice            Indirizzo
                                            meccanografico

Scuola secondaria Plesso centrale           CTMM81801G        Via Dott. Alfio Fichera n.3
di 1° grado       “Paolo Vasta”                               Tel. 095 7634515
Scuola primaria        Plesso “Carmine” CTEE81801L            Via L. Maddem n. 101
                                                              Tel. 095 607474
Scuola dell’infanzia   Plesso centrale      CTAA81802C        Via Dott. Alfio Fichera n.3
                                                              Tel. 095 7634515
Scuola dell’infanzia   Plesso “Wagner” CTAA81801B             Via Wagner n. 50
                                                              Tel. 095 76344519

            PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022             Pag. 6
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

                              LA POPOLAZIONE SCOLASTICA

Alunni scuola dell’infanzia                            n. 184

Alunni scuola primaria                                 n. 258

Alunni scuola secondaria di 1° grado                    n. 427

                              IL PERSONALE DELLA SCUOLA

Personale Docente dei 3 ordini di scuola               n. 103 unità

Personale ATA                                          n. 19 unità

La scuola è:
   - sede di C.T.R.H. (Centro Territoriale Risorse per l’Handicap) – Distretto Socio-
      Sanitario n. 14
   - sede per lo svolgimento delle attività di tirocinio per gli studenti universitari
      nell’ambito di convenzioni stipulate con le Università.
Attività consolidate
   - Giochi matematici dell’Università Bocconi di Milano
   - Manifestazioni e gare sportive (Centro Sportivo Studentesco)
   - Attività musicali, coreutiche, teatrali
   - Attività artistiche
   - Potenziamento della lingua inglese
   - Educazione alla salute, all’ambiente, alla legalità
   - Attività di orientamento

          PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022              Pag. 7
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

2. IL CONTESTO
Storicamente nel quartiere in cui è ubicata la scuola si svolgevano attività di
artigianato e manifattura che nel corso degli anni hanno cessato la propria attività o
si sono trasferite; insistevano, inoltre, diverse aziende legate alla produzione
agrumicola; attualmente, invece, sono presenti diversi esercizi commerciali di vario
genere e alcuni studi professionali.
Per quanto concerne i servizi, nel quartiere si registra una insufficienza di strutture,
luoghi e centri di incontro per bambini e adolescenti; i pochi i centri di aggregazione
giovanile sono costituiti quasi esclusivamente dalle parrocchie del Carmine, della
Madonna della Fiducia, di San Michele.

Gli alunni che frequentano la scuola provengono da un contesto territoriale
variegato in quanto comprende diversi quartieri della città e comuni limitrofi ed
eterogeneo rispetto alle condizioni socio-economico-culturali. Si registra altresì la
frequenza di alunni stranieri, alcuni di seconda generazione, altri di recente
inserimento anche non accompagnati, e di alunni ospitati in case-famiglia.

Il progetto formativo elaborato dalla scuola scaturisce, quindi,        dall’analisi del
contesto socio- economico culturale in cui essa opera e dall’interpretazione dei
bisogni e delle aspettative degli studenti e delle rispettive famiglie e mira ad
assicurare a tutti gli studenti pari opportunità di crescita, alla prevenzione e al
superamento di fenomeni di dispersione scolastica cercando di dare risposte
concrete alle emergenze educative presenti nella società attuale, ad assicurare a
ciascun alunno il raggiungimento dei migliori risultati possibili prestando particolare
attenzione e sensibilità all’inclusione nell’ottica della concreta attuazione di un
ambiente educativo in cui le diversità si incontrano e vengono vissute come reale
occasione di arricchimento reciproco.

          PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022             Pag. 8
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

3. LE RISORSE
   a) Risorse strutturali

La scuola è strutturata su tre plessi:
   - Il plesso di scuola dell’infanzia “Wagner in cui sono funzionanti n. 4 sezioni;
   - Il plesso di scuola primaria “Carmine” che ospita n. 13 classi;
   - Il plesso centrale “Paolo Vasta” che accoglie n. 20 classi di scuola secondaria
      di 1° grado ubicate al 1° e al 2° piano, n. 4 sezioni di scuola dell’infanzia e gli
      uffici amministrativi ubicati al piano terra; nel plesso sono presenti due ampie
      palestre attrezzate, una sala teatro, un’aula-laboratorio multifunzionale (aula
      Cutuli.

L'ubicazione a poca distanza tra loro dei tre plessi ospitanti i tre ordini di scuola
costituisce, dal punto di vista logistico, un vantaggio per le famiglie residenti nel
quartiere e per quelle che, pur vivendo in comuni/zone limitrofe svolgono la propria
attività lavorativa nei pressi della scuola.

Per le necessità inerenti alla manutenzione degli edifici scolastici si fa riferimento
all’ente locale competente con specifiche richieste di intervento al verificarsi di
singoli eventi e con richieste periodiche generali trasmesse a conclusione di ciascun
anno scolastico – e non solo - relative ai plessi scolastici assegnati.

   b) Risorse strumentali (attrezzature e infrastrutture)

La scuola dispone di:

   - Attrezzature informatiche per la didattica (aule aumentate dalla tecnologia) e
      per la formazione permanente del personale docente;
   - Laboratorio informatico;
   - Laboratorio scientifico;
          PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022              Pag. 9
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

   - Laboratorio artistico;
   - Atelier creativo;
   - Biblioteca classica e biblioteche di classe;
   - Connessione internet (tranne nel plesso Wagner).

   c) Risorse Professionali

Attualmente le risorse professionali constano di:

   - N. 50 docenti di scuola secondaria di 1° grado
   - N. 32 docenti di scuola primaria
   - N. 21 docenti di scuola dell’infanzia
   - N. 5 assistenti amministrativi e il Direttore dei Servizi Generali e
       Amministrativi
   - N. 13 collaboratori scolastici
   - Il Dirigente Scolastico

   d) Le risorse del territorio
L'Istituto Comprensivo promuove l'incontro, lo scambio e la cooperazione con il
territorio al fine di:
    consolidare ed affermare la propria identità;
    valorizzare le risorse umane interne ed esterne e le reciproche relazioni;
    sensibilizzare il territorio sulla progettualità della scuola;
    contribuire alla crescita e alla coesione sociale e culturale della comunità;
    mantenere/ampliare la sinergia esistente con le varie realtà territoriali e la
       collaborazione con enti, istituzioni, associazioni, Università, Fondazioni in
       continuità con le iniziative realizzate nell’ambito dell’educazione alla salute,
       alla legalità all’ambiente, e per manifestazioni ed eventi.

           PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022          Pag. 10
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

LE SCELTE STRATEGICHE
_________________________________________________________________

       PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022   Pag. 11
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

1. PRIORITÀ E TRAGUARDI
La compilazione del R.A.V. (Rapporto di AutoValutazione) ha consentito alla scuola
di monitorare il servizio erogato attraverso l’analisi degli esiti conseguiti dagli
studenti e dei processi organizzativi ed educativo-didattici attivati e di individuare i
punti di forza e di debolezza in base ai quali definire il Piano di Miglioramento.
Da tale analisi emerge l’opportunità di proseguire il percorso di miglioramento già
intrapreso essendo individuate quali priorità strategiche l’innalzamento degli esiti di
apprendimento e dei risultati conseguiti nelle prove standardizzate mirando al
miglioramento delle competenze degli studenti e all’allineamento ai livelli nazionali
per l’italiano e la matematica nella scuola primaria e secondaria e alla
riduzione/annullamento del livello pre A1 per l’inglese nella scuola secondaria.
Tenuto conto delle priorità espresse nel RAV aggiornato al mese di giugno 2018 e
della successiva restituzione dei dati relativi alle rilevazioni nazionali 2018, per il
raggiungimento delle priorità individuate e di quelle indicate nell’atto di indirizzo del
Dirigente scolastico, la scuola, nel corso del triennio metterà in campo specifiche
azioni tra loro coordinate relative:
   -   Al piano di miglioramento
   -   Al piano di formazione
   -   Alla progettazione curricolare
   -   Ai progetti

Risultati scolastici
Priorità 1
Migliorare le competenze degli studenti in ambito linguistico (italiano e inglese) e logico-
matematico
Traguardi
Diminuzione percentuale del numero di alunni che si collocano nella fascia di valutazione della
sufficienza (voto sei/10)

             PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                Pag. 12
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

Risultati nelle prove standardizzate
Priorità 2
Innalzare il livello degli esiti raggiunti dagli studenti nelle prove standardizzate
Traguardi
Diminuzione percentuale del numero di alunni che si collocano al livello 1 e 2 nelle prove
standardizzate e raggiungimento dei livelli nazionali

Competenze chiave europee
Priorità 3
Implementare il sistema di valutazione delle competenze chiave di cittadinanza
Traguardi
Miglioramento della valutazione delle competenze chiave di cittadinanza degli studenti mediante
l’introduzione di strumenti oggettivi

2. OBIETTIVI FORMATIVI PRIORITARI (art. 1 comma 7 L. 107/2015)
In funzione del raggiungimento delle suddette priorità la scuola individua i seguenti
obiettivi formati prioritari:
   -   valorizzazione e potenziamento delle competenze linguistiche, con particolare
       riferimento all'italiano nonché alla lingua inglese e ad altre lingue dell'Unione
       europea, anche mediante l'utilizzo della metodologia Content language
       integrated learning
   -   potenziamento delle competenze matematico-logiche e scientifiche
   -   sviluppo delle competenze in materia di cittadinanza attiva e democratica
       attraverso la valorizzazione dell'educazione interculturale e alla pace, il
       rispetto delle differenze e il dialogo tra le culture, il sostegno dell'assunzione
       di responsabilità nonché della solidarietà e della cura dei beni comuni e della
       consapevolezza dei diritti e dei doveri; potenziamento delle conoscenze in
       materia        giuridica       ed      economico-finanziaria           e        di   educazione
       all'autoimprenditorialità
             PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                        Pag. 13
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

-   sviluppo di comportamenti responsabili ispirati alla conoscenza e al rispetto
    della legalità, della sostenibilità ambientale, dei beni paesaggistici, del
    patrimonio e delle attività culturali
-   potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle attività di laboratorio
-   prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di ogni forma di
    discriminazione    e   del   bullismo,    anche    informatico;    potenziamento
    dell'inclusione scolastica e del diritto allo studio degli alunni con bisogni
    educativi speciali attraverso percorsi individualizzati e personalizzati anche
    con il supporto e la collaborazione dei servizi socio-sanitari ed educativi del
    territorio e delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee di indirizzo
    per favorire il diritto allo studio degli alunni adottati, emanate dal Ministero
    dell'istruzione, dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014
-   valorizzazione della scuola intesa come comunità attiva, aperta al territorio e
    in grado di sviluppare e aumentare l'interazione con le famiglie e con la
    comunità locale, comprese le organizzazioni del terzo settore e le imprese
-   apertura pomeridiana delle scuole e riduzione del numero di alunni e di
    studenti per classe o per articolazioni di gruppi di classi, anche con
    potenziamento del tempo scolastico o rimodulazione del monte orario
    rispetto a quanto indicato dal regolamento di cui al decreto del Presidente
    della Repubblica 20 marzo 2009, n. 89
-   valorizzazione di percorsi formativi individualizzati e coinvolgimento degli
    alunni e degli studenti
-   individuazione di percorsi e di sistemi funzionali alla premialità e alla
    valorizzazione del merito degli alunni e degli studenti
-   alfabetizzazione e perfezionamento dell'italiano come lingua seconda
    attraverso corsi e laboratori per studenti di cittadinanza o di lingua non
    italiana, da organizzare anche in collaborazione con gli enti locali e il terzo

       PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022               Pag. 14
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

           settore, con l'apporto delle comunità di origine, delle famiglie e dei mediatori
           culturali
    -      implementazione del sistema di orientamento

La scuola individua, inoltre, le seguenti priorità - non inserite nel PdM - e gli obiettivi
formativi per il raggiungimento dei relativi traguardi predisponendo appositi
progetti e proseguendo con quelli già avviati:

Priorità         Riferimento agli obiettivi formativi prioritari (art. 1      Attività/progetti
                 comma 7 L.107/2015)
Implementare Potenziamento delle metodologie laboratoriali e delle            -Percorsi formativi per lo
l’uso         di attività di laboratorio                                      sviluppo di competenze
metodologie                                                                   trasversali relative al problem
laboratoriali                                                                 solving e studio di casi
                                                                              -implementazione dell’uso del
                                                                              laboratorio scientifico
                                                                              -implementazione del
                                                                              laboratorio artistico
                                                                              -flipped classroom -debate
Potenziare le Valorizzazione e potenziamento delle competenze                 -Progetto “lingua inglese nella
lingue        linguistiche, con particolare riferimento all’italiano          scuola dell’infanzia”
straniere     nonché alla lingua inglese e alle altre lingue dell’Unione      -percorsi di potenziamento
              Europe, anche mediante l’utilizzo della metodologia del         della lingua inglese nella scuola
              Content Language Integrated Learning                            primaria e secondaria
Potenziare le Sviluppo delle competenze digitali degli studenti, con          -attività di coding, robotica
competenze    particolare riguardo al pensiero computazionale,                educativa, creazione di e-book
digitali      all’utilizzo critico e consapevole dei social network e dei     -attività finalizzate allo sviluppo
              media nonché alla produzione e ai legami con il mondo           delle capacità logiche e all’uso
              del lavoro                                                      corretto della rete e dei
                                                                              contenuti informati
Implementare prevenzione e contrasto della dispersione scolastica, di         -laboratori creativi
il sistema di ogni forma di discriminazione e del bullismo, anche             -progetto “Piscina”
inclusione    informatico; potenziamento dell'inclusione scolastica e
              del diritto allo studio degli alunni con bisogni educativi
              speciali attraverso percorsi individualizzati e
              personalizzati anche con il supporto e la collaborazione
              dei servizi socio-sanitari ed educativi del territorio e
              delle associazioni di settore e l'applicazione delle linee
              di indirizzo per favorire il diritto allo studio degli alunni
              adottati, emanate dal Ministero dell'istruzione,
              dell'università e della ricerca il 18 dicembre 2014

Potenziare le     potenziamento delle competenze nella pratica e nella -progetto “Musica” nella scuola
attività          cultura musicali, nell'arte e nella storia dell'arte, nel dell’infanzia”

              PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                              Pag. 15
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

musicali        cinema, nelle tecniche e nei media di produzione e di            -attività     coreutiche      e
                diffusione delle immagini e dei suoni, anche mediante il         strumentali     nella    scuola
                coinvolgimento dei musei e degli altri istituti pubblici e       primaria e secondaria
                privati operanti in tali settori
Potenziare le   potenziamento delle discipline motorie e sviluppo di             -progetti ludico-motori
attività        comportamenti ispirati a uno stile di vita sano, con             -centro sportivo studentesco
motorie         particolare riferimento all'alimentazione, all'educazione
                fisica e allo sport, e attenzione alla tutela del diritto allo
                studio degli studenti praticanti attività sportiva
                agonistica

            PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                                 Pag. 16
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

3. PIANO DI MIGLIORAMENTO
SEZIONE 1 – GLI OBIETTIVI

   -   CONGRUENZA TRA OBIETTIVI DI PROCESSO, PRIORITÀ E TRAGUARDI
       DEFINITI NEL RAPPORTO DI AUTOVALUTAZIONE

Priorità 1 e 2    Migliorare le competenze degli studenti in ambito linguistico
                  (italiano e inglese) e logico-matematico

Traguardi         Diminuzione percentuale del numero di alunni che si collocano nella
                  fascia di valutazione della sufficienza (voto sei/10)

                  Diminuzione percentuale del numero di alunni che si collocano ai
                  livelli 1 e 2 nelle prove standardizzate e raggiungimento dei livelli
                  nazionali

                  Riduzione del divario tra le classi
Obiettivi         Implementare l’attuazione del curricolo verticale
                  Progettare e realizzare nelle classi attività mirate al miglioramento
                  delle competenze di italiano, inglese, matematica

                  Implementare l’uso di pratiche didattiche innovative e funzionali
                  alla personalizzazione

Priorità 3        Implementare il sistema di valutazione delle competenze chiave di
                  cittadinanza
Traguardi         Definizione e utilizzazione di strumenti oggettivi per la valutazione
                  delle competenze chiave di cittadinanza
Obiettivi         Implementare il curricolo verticale
                  Migliorare la valutazione delle competenze chiave di cittadinanza
                  mediane l’introduzione di strumenti oggettivi

             PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022         Pag. 17
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

    -   SCALA DI RILEVANZA DEGLI OBIETTIVI DI PROCESSO
Calcolo della necessità dell’intervento sulla base di fattibilità ed impatto

La valutazione della rilevanza degli obiettivi di processo richiede di effettuare una
stima della loro fattibilità; ad ogni obiettivo, quindi, è attribuito un valore di
fattibilità che riporta l’incidenza dell’effettiva possibilità di realizzare le azioni
previste ed un valore di impatto che indica gli effetti che possono scaturire dalla
realizzazione delle azioni stesse, tenuto conto delle risorse umane e finanziarie a
disposizione.

        Obiettivi di processo                   Fattibilità   Impatto    Prodotto: valore
                                                da 1 a 5      da 1 a 5   che identifica la
                                                                         rilevanza
                                                                         dell’intervento
1       Implementare       l’attuazione   del
        curricolo verticale
                                                     3            4             12

2       Progettare e realizzare nelle classi
        attività mirate al miglioramento
                                                     4            4             16
        delle competenze di italiano,
        inglese, matematica
3       Ridurre il divario tra le classi             3            4             12
4       Implementare l’inclusione mediante
        l’utilizzo  di pratiche didattiche
                                                     3            5             15
        innovative    quali il cooperative
        learning, il debate, la flipped
        classroom
5       Migliorare la valutazione delle
        competenze chiave di cittadinanza
                                                     4            4             16
        mediane l’introduzione di strumenti
        oggettivi

           PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022            Pag. 18
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

  -   RISULTATI ATTESI CORRELATI AGLI OBIETTIVI DI PROCESSO RIFERITI ALLA
      SCALA DI RILEVANZA
AREA         DI OBIETTIVI                  RISULTATI         INDICATORI                  MODALITÀ
PROCESSO        DI PROCESSO                ATTESI            DI MONITORAGGIO             DI RILEVAZIONE
Curricolo,      Implementare               Utilizzo del      incontri di                 Programmazione
progettazione   l’attuazione del           curricolo         dipartimento                di dipartimento
e valutazione   curricolo verticale        verticale
                                           anche in
                                           funzione del
                                           miglioramento
                                           delle
                                           competenze
                 Progettare e              Miglioramento     -Percentuale degli          Analisi delle
                 realizzare nelle classi   delle             alunni collocati nella      rilevazioni delle
                 attività mirate al        competenze in     fascia di valutazione       prove comuni e
                 miglioramento delle       italiano,         della sufficienza (voto     deli esiti
                 competenze di             inglese e         6)                          quadrimestrali
                 italiano, inglese,        matematica e      -percentuale degli          Analisi delle
                 matematica                di cittadinanza   alunni collocati ai         prove INVALSI
                                                             livelli 1 e 2 in italiano
                                                             e matematica
Orientamento     Ridurre il divario tra    Diminuzione       Numero di alunni        Analisi degli esiti
strategico e     le classi                 della varianza    collocati nelle varie   di
organizzativo                              tra le classi     fasce di livello        apprendimento
della scuola                                                                         conseguii dalle
                                                                                     classi
Ambiente di   Implementare                 Utilizzo diffuso Frequenza d’uso          Griglie di
apprendimento l’inclusione mediante        di strategie     all’interno delle classi rilevazione
                 l’utilizzo di pratiche    metodologico- delle pratiche              relative alle
                 didattiche innovative     didattiche       didattiche innovative: metodologie
                 quali: il cooperative     innovative       debate,                  adottate nelle
                 learning, il debate, la   nelle classi     cooperative learning, attività svolte in
                 flipped classroom                          flipped classroom        classe
Sviluppo e       Migliorare la             Valutazione       Utilizzo di rubriche        Rubriche di
valorizzazione   valutazione delle         oggettiva delle   valutative comuni           valutazione
delle risorse    competenze chiave di      competenze        con correlazione tra i      Compiti di realtà
umane            cittadinanza mediane      chiave di         livelli del descrittore
                 l’introduzione di         cittadinanza      e il voto
                 strumenti oggettivi

          PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                            Pag. 19
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

    -   RELAZIONE TRA OBIETTIVI DI PROCESSO E PRIORITÀ STRATEGICHE

AREA DI PROCESSO    OBIETTIVI DI PROCESSO                                È CONNESSO ALLE PRIORITÀ
                                                                         1       2        3
Curricolo,      1.Implementare l’attuazione del curricolo X                      X        x
                verticale
progettazione e
                2.Progettare e realizzare nelle classi attività X                X        x
valutazione     mirate al miglioramento delle competenze di
                italiano, inglese, matematica
Ambiente di     1.Implementare l’inclusione mediante l’utilizzo X                X        x
apprendimento   di pratiche didattiche innovative: cooperative
                learning, debate, flipped classroom
Orientamento        1. Ridurre il divario tra le classi                  X       X        x
strategico e
                    2.Potenziare i dipartimenti disciplinari verticali
organizzazione
della scuola
Sviluppo e          1. Migliorare la valutazione delle competenze x              x        x
valorizzazione      chiave di cittadinanza mediane l’introduzione
delle risorse       di strumenti oggettivi
umane
Inclusione e        1.Implementare l’inclusione mediante l’utilizzo x            x        x
differenziazione    di pratiche didattiche innovative: cooperative
                    learning, debate, flipped classroom

             PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                  Pag. 20
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

   SEZIONE 2 – LE AZIONI

   -     AZIONI PREVISTE E VALUTAZIONE DEGLI EFFETTI

OBIETTIVO DI PROCESSO
Implementare l’attuazione del curricolo verticale
Azioni                    Effetti positivi a    Effetti negativi     Effetti positivi a
                                                                                      Effetti negativi
                          medio termine         a medio              lungo termine    a lungo
                                                termine                               termine
Rilettura del curricolo   Conoscenza più        Difficoltà di        Piena e ottimale Nessuno
verticale in sede         approfondita di       integrazione tra     attuazione del
dipartimentale ed         traguardi,            percorsi verticali   curricolo
eventuale                 obiettivi di          e orizzontali        verticale in
rimodulazione e/o         apprendimento,                             relazione
modifica/                 competenze,                                all’assetto
integrazione.             delineati nel                              dell’istituto
Programmazione di         curricolo verticale                        comprensivo
dipartimento
Incremento degli          Confronto,            Possibili            Realizzazione        Nessuno
incontri di               condivisione,         difficoltà nella     di un percorso
dipartimento in           maggiore              gestione dei         formativo
verticale                 collegialità          tempi, delle         unitario
                                                modalità di
                                                lavoro, della
                                                partecipazione
                                                attiva di tutti
Programmazione e          Sviluppo delle        Possibili            Miglioramento        Nessuno
valutazione per           competenze in         difficoltà di        delle
competenze                ambito                condivisione         competenze di
                          progettuale           delle scelte         cittadinanza
                                                programmatiche       degli studenti e
                                                e dei criteri di     maggiore
                                                valutazione          oggettività nella
                                                                     certificazione
                                                                     delle
                                                                     competenze

            PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                         Pag. 21
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

OBIETTIVO DI PROCESSO
Progettare e realizzare nelle classi attività mirate al miglioramento delle competenze
di italiano, inglese, matematica
Azioni                      Effetti positivi a    Effetti negativi   Effetti positivi a   Effetti negativi
                            medio termine         a medio            lungo termine        a lungo
                                                  termine                                 termine
Lettura ragionata a         Maggiore              Difficoltà di      Conoscenza più        Nessuno
livello dipartimentale      consapevolezza        integrazione       approfondita
dei risultati delle prove   da parte del          tra percorsi       dei quadri di
INVALSI e degli esiti di    personale             verticali e        riferimento
apprendimento degli         docente rispetto      orizzontali        delle prove
studenti a conclusione      alle aree in cui si                      standardizzate
dei periodi didattici       registrano
previsti                    carenze
Programmazione              Condivisione          Possibili          Maggiore             Eventuale calo
collegiale (Collegio        delle scelte e        difficoltà nella   convinzione e        della
Docenti e Dipartimenti)     nelle sedi            gestione dei       incremento           motivazione
di attività mirate al       collegiali            tempi, delle       della                nell’adozione
miglioramento delle         incremento della      modalità di        motivazione          delle nuove
competenze in ambito        collegialità          lavoro, della      rispetto             pratiche e/o
linguistico e                                     partecipazione     all’adozione di      nello
matematico                                        attiva di tutti    nuove pratiche       svolgimento
                                                                     didattiche           delle attività
                                                                                          programmate
Realizzazione delle          Incremento della     Possibili          Miglioramento        Nessuno
attività programmate        motivazione ad        difficoltà in      delle
                            apprendere e          ambito             competenze
                            dell’interesse per    organizzativo e    linguistiche e
                            lo studio da parte    gestionale         logico-
                            degli studenti        riferite allo      matematiche e
                                                  svolgimento        allineamento
                                                  delle attività     alla media
                                                                     nazionale delle
                                                                     prove INVALSI

            PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                            Pag. 22
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

OBIETTIVO DI PROCESSO
Ridurre il divario tra le classi
Azioni                      Effetti positivi a   Effetti negativi Effetti positivi a   Effetti negativi
                            medio termine        a medio          lungo termine        a lungo
                                                 termine                               termine
Prosecuzione delle          Riduzione dello      Nessuno          Omogeneità            Nessuno
attività relative alla      scarto di varianza                    nella
formazione delle classi     tra le classi                         composizione
secondo criteri stabiliti                                         delle classi
Diffusione della         Incremento della        Possibili        Miglioramento        nessuno
metodologia del          partecipazione          difficoltà nella delle
cooperative learning in  attiva e della          organizzazione competenze
funzione del             motivazione allo        e gestione       disciplinari e di
miglioramento            studio da parte di      delle attività   cittadinanza
dell’inclusione          tutti gli studenti e    all’interno      degli studenti
                         soprattutto di          delle classi
                         quelli con bisogni
                         educativi speciali
Incremento dell’utilizzo Incremento della        Possibili         Miglioramento       Nessuno
di pratiche didattiche   motivazione ad          difficoltà in     delle
innovative: flipped      apprendere e            ambito            competenze
classroom - debate       dell’interesse per      organizzativo e   disciplinari e
                         lo studio da parte      gestionale        delle
                         degli studenti          riferite allo     competenze
                                                 svolgimento       chiave di
                                                 delle attività    cittadinanza

            PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                          Pag. 23
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

OBIETTIVO DI PROCESSO
Implementare l’inclusione mediante l’utilizzo di pratiche didattiche innovative quali:
il cooperative learning, il debate, la flipped classroom
Azioni                        Effetti positivi a   Effetti negativi   Effetti positivi a   Effetti negativi
                              medio termine        a medio            lungo termine        a lungo
                                                   termine                                 termine
Realizzazione di         Innalzamento dei          Aumento del        Potenziamento         Nessuno
percorsi formativi       livelli di                carico di          delle
relative alle            conoscenza                impegni dei        competenze
metodologie              teorico-pratica           docenti            metodologico-
innovative e inclusive   dei docenti in                               didattiche dei
                         ambito didattico                             docenti
Diffusione della         Incremento della          Possibili          Miglioramento        nessuno
metodologia del          partecipazione            difficoltà nella   delle
cooperative learning     attiva e della            organizzazione     competenze
 in funzione del         motivazione allo          e gestione         disciplinari e di
miglioramento            studio da parte di        delle attività     cittadinanza
dell’inclusione          tutti gli studenti e      all’interno        degli studenti
                         soprattutto di            delle classi
                         quelli con bisogni
                         educativi speciali
Incremento dell’utilizzo Incremento della          Possibili          Miglioramento        Nessuno
di pratiche didattiche   motivazione ad            difficoltà in      delle
innovative: flipped      apprendere e              ambito             competenze
classroom - debate       dell’interesse per        organizzativo e    disciplinari e
                         lo studio da parte        gestionale         delle
                         degli studenti            riferite allo      competenze
                                                   svolgimento        chiave di
                                                   delle attività     cittadinanza
Utilizzo della flessibilità   Incremento della     Possibili          Miglioramento        Nessuno
organizzativo-didattica       partecipazione       difficoltà nella   delle competenze
                              attiva e della       organizzazione     disciplinari e di
                              motivazione          e gestione         cittadinanza
                                                   delle attività

              PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                            Pag. 24
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

OBIETTIVO DI PROCESSO
Migliorare la valutazione delle competenze chiave di cittadinanza mediante
l’introduzione di strumenti oggettivi
Azioni            Effetti positivi a    Effetti negativi a     Effetti positivi a     Effetti negativi
                  medio termine         medio termine          lungo termine          a lungo termine
Realizzazione di Innalzamento dei       Aumento del            Potenziamento delle    Nessuno
attività          livelli di            carico di impegni      competenze
formative sulle   conoscenza            dei docenti            metodologico-
competenze        teorico-pratica                              didattiche dei
chiave di         dei docenti in                               docenti
cittadinanza      ambito didattico
Programmazione Incremento della         Possibili difficoltà   Miglioramento delle    nessuno
e valutazione     partecipazione        nella                  competenze
per competenze attiva e della           organizzazione e       disciplinari e di
                  motivazione allo      gestione delle         cittadinanza degli
                  studio da parte       attività all’interno   studenti
                  di tutti gli          delle classi
                  studenti e
                  soprattutto di
                  quelli con
                  bisogni educativi
                  speciali
Definizione e      Rilevazione in       Aumento del            Miglioramento della    Nessuno
adozione di       itinere dei livelli   carico di impegni      valutazione delle
strumenti di      di competenza         dei docenti            competenze di
valutazione delle raggiunti dagli                              cittadinanza e
competenze        studenti                                     Incremento
chiave di                                                      dell’efficacia nella
cittadinanza                                                   certificazione delle
                                                               competenze in
                                                               uscita dalla scuola
                                                               primaria e a
                                                               conclusione del
                                                               primo ciclo di
                                                               istruzione

           PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                          Pag. 25
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

   -   CORRELAZIONE TRA EFFETTI DELLE AZIONI E INNOVAZIONE
OBIETTIVO DI        CARATTERE INNOVATIVO DELL’OBIETTIVO                RIFERIMENTO ALLA LEGGE
PROCESSO                                                               107/2015
Implementare       L’unitarietà del percorso a cui mira                L’obiettivo di processo è
l’attuazione del   l’implementazione del curricolo verticale e         collegato con gli obiettivi
curricolo          l’attuazione di percorsi trasversali                triennali della L.107/2015:
verticale          multidisciplinari supporteranno lo sviluppo delle -Valorizzazione delle
                   competenze linguistiche e logico-matematiche        competenze linguistiche
                   degli studenti                                      -potenziamento delle
                                                                       competenze logico-
                                                                       matematiche e scientifiche
Progettare e       La scuola si propone di progettare percorsi         L’obiettivo di processo è
realizzare nelle   formativi finalizzati al miglioramento delle        collegato con gli obiettivi
classi attività    competenze linguistiche e logico-matematiche        triennali della
mirate al          degli studenti a partire dall’analisi ragionata dei L.107/2015:Valorizzazione
miglioramento      risultati delle prove INVALSI prevedendo di         delle competenze
delle              utilizzare strategie metodologico-didattiche        linguistiche
competenze di      innovative anche in funzione del superamento        -potenziamento delle
italiano, inglese, delle criticità rilevate                            competenze logico-
matematica                                                             matematiche e scientifiche
                   La scuola si propone di migliorare l'inclusione e   L'obiettivo di processo è
                   l'integrazione degli alunni con bisogni educativi connesso ai seguenti
Implementare       speciali ottimizzando cooperazione e clima di       obiettivi triennali descritti
l’inclusione       lavoro nelle classi anche attraverso l'utilizzo di nella legge 107/2015
mediante           metodologie                                         (appendice A):
l’utilizzo di      didattiche innovative, al fine di prevenire         prevenzione e contrasto
pratiche           fenomeni di marginalizzazione e dispersione         della dispersione
didattiche         scolastica                                          scolastica, di ogni forma di
innovative:        La scuola, attraverso l'utilizzo di metodologie     discriminazione;
cooperative        alternative alla tradizionale lezione frontale , si potenziamento
learning, debate, propone di potenziare la didattica laboratoriale dell'inclusione
flipped classroom in funzione dell’innalzamento dei livelli di         scolastica e del diritto allo
                   coinvolgimento degli studenti                       studio degli alunni con
                   e il miglioramento delle competenze                 bisogni educativi speciali
                   di cittadinanza e disciplinari.                     attraverso percorsi
                   La scuola intende implementare l’utilizzo di        individualizzati e
                   strategie metodologico-didattiche innovative        personalizzati.
                   funzionali al maggior coinvolgimento degli
                   studenti, in particolare di quelli con bisogni
                   educativi speciali anche attraverso il
                   superamento del modello trasmissivo
Migliorare la      Attraverso l’implementazione del curricolo          L'obiettivo di processo è
valutazione delle verticale la scuola mira ad assicurare agli          connesso agli obiettivi
competenze         studenti l'unitarietà                               triennali
chiave di          del percorso formativo proposto e                   descritti nella legge
cittadinanza       all’integrazione tra competenze disciplinari e di   107/2015, e

           PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                      Pag. 26
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

mediante               cittadinanza alla cui integrazione concorrerà la     in particolare all'Appendice
l’introduzione di      valutazione delle stesse effettuata in base a        A: sviluppo delle
strumenti              criteri oggettivi condivisi.                         competenze in materia di
oggettivi                                                                   cittadinanza attiva e
                                                                            democratica.

SEZIONE 3
PIANIFICAZIONE DELLE AZIONI RIFERITE
AGLI OBIETTIVI DI PROCESSO

    -     RISORSE UMANE E STRUMENTALI
Obiettivo di processo: implementare l’attuazione del curricolo verticale
Impegno di risorse umane interne alla scuola
Figure professionali        Tipologia di attività     Ore aggiuntive Costo              Fonte       di
                                                      presunte       orario             finanziamento
Dirigente scolastico        Coordinamento/supporto 15                     _____         ________
                            all’implementazione del
                            curricolo verticale
Docenti                     Attività                di                    17,50 euro    Fondo di istituto
                            programmazione,            100
                            verifica,   monitoraggio,
                            coordinamento, verifica

Impegno per intervento figure professionali esterne alla scuola e/o acquisizione
bei/servizi
Tipologia di costi                   Impegno di spesa presunto       Fonte di finanziamento

Prestazioni professionali            1.000 euro                      Fondi      MIUR      per          la
                                                                     formazione/aggiornamento
Spese accessorie (mobilità, ..)      800 euro                        Fondi      MIUR      per          la
                                                                     formazione/aggiornamento

             PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                         Pag. 27
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

Obiettivo di processo: Progettare e realizzare nelle classi attività mirate al
miglioramento delle competenze di italiano, inglese, matematica

Impegno di risorse umane interne alla scuola
Figure professionali        Tipologia di attività     Ore aggiuntive Costo orario      Fonte       di
                                                      presunte                         finanziamento
Docenti                     Attività d’aula           60               35,00 euro      Fondo di istituto

Obiettivo di processo: Implementare l’inclusione mediante l’utilizzo di pratiche
didattiche innovative: cooperative learning, debate, flipped classroom

Impegno di risorse umane interne alla scuola
Figure professionali        Tipologia di attività     Ore aggiuntive Costo orario      Fonte       di
                                                      presunte                         finanziamento
Docenti                     Tutoring                e 20               17,50 euro      Fondi     MIUR
                            coordinamento                                              aggiornamento

Impegno per intervento figure professionali esterne alla scuola e/o acquisizione
bei/servizi
Tipologia di costi                   Impegno di spesa presunto            Fonte di finanziamento

Prestazioni professionali             3.000 euro                          Fondi    MIUR      per   la
                                                                          formazione/aggiornamento
Spese accessorie                     1.200 euro                           Fondi    MIUR      per   la
                                                                          formazione/aggiornamento

Obiettivo di processo: Migliorare la valutazione delle competenze chiave di
cittadinanza mediante l’introduzione di strumenti oggettivi
Impegno per intervento figure professionali esterne alla scuola e/o acquisizione
bei/servizi
Tipologia di costi                   Impegno         di    spesa Fonte di finanziamento
                                     presunto
Prestazioni professionali             1.000 euro                  Finanziamento Piano di Miglioramento
                                                                  USR Sicilia
Spese accessorie (mobilità, …)       800 euro                     Finanziamento Piano di Miglioramento
                                                                  USR Sicilia

            PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                         Pag. 28
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

    -    TEMPI DI ATTUAZIONE DELLE ATTIVITÀ

Obiettivo di processo: implementare l’attuazione del curricolo verticale

Attività                         Set.   Ott.   Nov.   Dic.   Gen. Febr. Mar. Apr.   Mag.   Giu.
Rilettura ed eventuale
modifica-integrazione in
sede dipartimentale del
curricolo verticale –
                                 x      x
elaborazione
programmazioni di
dipartimento
Incontri collegiali (consigli)          x                         x
Programmazione           e              x      x      x      x    x     x    x      x      x
valutazione per competenze

Obiettivo di processo: Progettare e realizzare nelle classi attività mirate al
miglioramento delle competenze di italiano, inglese, matematica

Attività                         Set.   Ott.   Nov.   Dic.   Gen. Febr. Mar. Apr.   Mag.   Giu.
Analisi dati INVALSI in sede                          x
dipartimentale

Programmazione di attività       x      x                         x
mirate al miglioramento
delle competenze
linguistiche e logico-
matematiche
Realizzazione delle attività            x      x      x      x    x     x    x      x
programmate attività

             PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                Pag. 29
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

Obiettivo di processo: Implementare l’inclusione mediante l’utilizzo di pratiche
didattiche innovative: cooperative learning, debate, flipped classroom

Attività                       Set.   Ott.   Nov.   Dic.   Gen. Febr. Mar. Apr.   Mag.   Giu.
Attuazione corsi di                                             x     x    x
formazione

Utilizzo di metodologie        x      x      x      x      x    x     x    x      x
inclusive: cooperative
learning
Utilizzo di metodologie                                         x     x    x      x
innovative: debate – flipped
classroom

Obiettivo di processo: Migliorare la valutazione delle competenze chiave di
cittadinanza mediante l’introduzione di strumenti oggettivi
Attività                       Set.   Ott.   Nov.   Dic.   Gen. Febr. Mar. Apr.   Mag.   Giu.
Attuazione corso di            x      x
formazione sulle
competenze chiave di
cittadinanza
Programmazione e                      x      x      x      x    x     x    x      x      x
valutazione per competenze
Elaborazione griglie comuni    x      x
di valutazione

            PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022               Pag. 30
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

       -   MONITORAGGIO DELLE AZIONI
    Il Piano di Miglioramento, per la sua complessità e la sua rilevanza educativo-
    didattica e organizzativa richiede la definizione di attività di monitoraggio delle
    azioni messe in campo prevedendo tempi, indicatori, strumenti di misurazione per
    individuare      progressi,     eventuali        criticità,   necessità   di   apportare
    modifiche/aggiustamenti.

    L’attività di monitoraggio si avvarrà altresì:

-   Delle attività svolte dal N.I.V. negli incontri periodici;
-   Della compilazione di Griglie di rilevazione degli apprendimenti;
-   Del confronto sui livelli di partecipazione, di interesse e di motivazione degli studenti
    negli incontri dei Consigli di Interclasse (Scuola Primaria), dei Consigli di classe
    (Scuola Secondaria I Grado) e nelle sedute del Collegio dei Docenti;
-   Dell’analisi dei dati relativi agli esiti delle Prove INVALSI comparati agli esiti delle
    Prove comuni di italiano, inglese, matematica.

              PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022             Pag. 31
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

SEZIONE 4 – VALUTAZIONE, CONDIVISIONE E DIFFUSIONE
DEI RISULTATI DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO

    -      VALUTAZIONE DEI RISULTATI RAGGIUNTI SULLA BASE DEGLI INDICATORI
           RELATIVI AI TRAGUARDI DEL RAV

PRIORITÀ                     ESITI                 PERIODO DI         INDICATORI        RISULTATI ATTESI
                                                   RILEVAZIONE
Migliorare le                Risultati nelle       Mese               Dati INVALSI      Miglioramento delle
competenze degli             prove INVALSI         Novembre                             competenze degli
studenti in ambito                                                                      studenti in ambito
                             Risultati fine        Mese di            Valutazione       linguistico e in
linguistico (italiano e      anno                  giugno             finale            matematica
inglese) e logico-           scolastico
matematico
Implementare il sistema      Competenze            Mese di            Rubriche di       Valutazione delle
di valutazione delle         chiave di             giugno             valutazione       competenze chiave di
competenze chiave di         cittadinanza                                               cittadinanza mediante
cittadinanza                                                                            strumenti oggetti

    -      PROCESSI DI CONDIVISIONE DEL PIANO ALL’INTERNO DELLA SCUOLA
TEMPI                                SOGGETTI COINVOLTI                       STRUMENTI
Collegio docenti                     Tutti i docenti dell’istituto            Presentazione     degli   esiti    di
Dipartimenti disciplinari                                                     monitoraggio del PdM
Consigli

    -      MODALITÀ DI DIFFUSIONE DEI RISULTATI DEL PDM SI ALL’INTERNO CHE
           ALL’ESTERNO DELL’ISTITUZIONE SCOLASTICA
Azione per la diffusione deli risultati del PdM all’interno della scuola
TEMPI                                         DESTINATARI                     STRUMENTI
A conclusione di ogni anno scolastico         Tutti i docenti dell’istituto   Presentazione in sede collegiale

Azione per la diffusione dei risultati del del PdM all’esterno
TEMPI                        DESTINATARI                    STRUMENTI
A conclusione del triennio   Famiglie - Stakeholder         Pubblicazione degli esiti del PdM sul sito della scuola

             PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                                  Pag. 32
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

   -   COMPONENTI DEL NUCLEO INTERNO DI VALUTAZIONE
Nominativo                 Ruolo nell'organizzazione              Ruolo nel Nucleo Interno di
                           scolastica                             Valutazione (N.I.V.)
Di Vincenzo Nunziata       Dirigente Scolastico                   Responsabile del Piano
Casciani Loredana          Docente di scuola primaria             Responsabile del
                           Funzione strumentale Area 1            monitoraggio.
                           Gestione del POF –
                           Autovalutazione d'Istituto
Amico Angela               Docente;                               Referente Gruppo
                           Collaboratore Dirigente                Integrazione
                           Scolastico
D’Izzia Rosa Maria         Docente di matematica e scienze        Componente del N.I.V.
                           Collaboratore del DS                   referente per l’area logico-
                                                                  matematico-scientifica
Battiato Carmela Maria     Docente di lettere                     Componente del N.I.V.
                           Funzione strumentale Area 4            referente per l’area linguistica
                           “Continuità e raccordo orizzontale e
                           verticale”
Benintende M. Giuseppina   Docente di scuola primaria –           Componente del N.I.V.
                           Animatore digitale
Musmeci Concetta Rita      Docente di scuola primaria             Componente del N.I.V.
                           Funzione strumentale Area 1
                           “Gestione del POF –Aggiornamento”
Coco Venera                Docente di scuola dell’infanzia        Componente del N.I.V.
Pagano Nunziatina          Docente di scuola dell’infanzia        Componente del N.I.V.

           PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022                     Pag. 33
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

L’OFFERTA FORMATIVA
_________________________________________________________________

       PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022   Pag. 34
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

       1. PRINCIPI GENERALI PER LA DEFINIZIONE DEL PIANO TRIENNALE
          DELL’OFFERTA FORMATIVA
    In funzione dell’assolvimento del proprio compito istituzionale, il servizio che la
    scuola offre all’utenza tende a favorire, facilitare e promuovere la crescita integrale
    della persona, nei suoi aspetti sociali e culturali, in continuità con le altre Agenzie
    educative e in particolare con la famiglia; con quest’ultima si stabilisce un rapporto
    privilegiato di corresponsabilità nel rispetto e riconoscimento degli specifici ruoli e
    funzioni.

    La scuola esplica il suo mandato nel rispetto dei seguenti principi fondanti:
o   Accoglienza: costituisce lo stile di lavoro della nostra scuola, è il filo rosso che
    permette di trasformare un gruppo in una comunità.
o   Inclusività: a garanzia della realizzazione del senso di appartenenza e di
    riconoscimento di tutti e di ciascuno.
o   Integrazione: delle diversità di qualsiasi tipo come elemento di arricchimento della
    comunità.
o   Continuità: orizzontale con famiglie e territorio e verticale fra gli ordini di scuola.
    Orientamento: nella conoscenza di sé, delle proprie potenzialità, aspettative e come
    capacità di discernimento per operare scelte consapevoli.

    In continuità con l'impianto formativo già adottato la scuola intende

                                          Promuovere

    lo sviluppo armonico e integrale della Persona a garanzia del successo formativo di
    tutti e di ciascuno, perseguendo l’effettiva inclusione, la valorizzazione delle
    diversità nel pieno riconoscimento dell’unicità dell’individuo e del valore sociale
    dell’educazione, del diritto all’istruzione e alla formazione di qualità;

                PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022             Pag. 35
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

                                       Orientare

la Persona fornendole gli strumenti necessari per conoscere sé stessa e la realtà
esterna affinché il processo continuo e progressivo dell’orientamento possa
attivarne le potenzialità in funzione dei suoi bisogni e delle esigenze della società in
cui vive;
                                       Formare

l’Uomo e il Cittadino educandolo alla libertà, al realismo, al coraggio, alla
responsabilità, alla consapevolezza, alla partecipazione attiva perché possa
assumere il ruolo di adulto protagonista.

   2. FINALITÀ DEL PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA
In coerenza con i principi fondamentali di uguaglianza, imparzialità, accoglienza,
integrazione, inclusione, libertà di insegnamento sanciti dalla Costituzione della
Repubblica Italiana, con l’impianto pedagogico definito dalle Indicazioni Nazionali
2012 per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione che
promuove la Centralità della Persona, la costruzione di una Nuova Cittadinanza e di
un Nuovo Umanesimo, con le disposizioni contenute nella legge 107/2015 recante
riforma del     sistema nazionale di istruzione e formazione, il Piano Triennale
dell’Offerta Formativa della nostra scuola persegue fondamentalmente le seguenti
finalità generali:

   -   Garantire a tutti e a ciascuno il raggiungimento del successo formativo;
   -   Fornire gli strumenti culturali per comprendere il mondo e agire nel mondo;
   -   Sostenere la crescita globale della persona e concorrere alla costruzione di
       identità personali libere e consapevoli;
   -   Promuovere l’acquisizione dell’autonomia personale, lo sviluppo delle
       capacità critiche e del pensiero divergente;

            PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022           Pag. 36
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

-   Promuovere la costruzione di un sapere funzionale allo sviluppo di un nuovo
    umanesimo;
-   Promuovere lo sviluppo delle competenze culturali di base;
-   Valorizzare le eccellenze;
-   Favorire lo sviluppo del senso di appartenenza attraverso la conoscenza e la
    valorizzazione del proprio territorio;
-   Promuovere      lo   sviluppo     delle   competenze      chiave-europee      per
    l’apprendimento permanente definite dal Parlamento Europeo e dal Consiglio
    dell’Unione Europea nella Raccomandazione del 2006 e rimodulate - con forte
    sottolineatura del valore della sostenibilità riferita alla promozione di stili di
    vita sostenibili, dei diritti umani, della parità di genere, della solidarietà e
    inclusione, della cultura della non violenza, della diversità culturale, del
    principio di cittadinanza globale - con la Raccomandazione del 22 maggio
    2018 sulla base delle profonde trasformazioni socio-economico-culturali degli
    ultimi anni e dell’emergere di una crescente necessità di competenze
    imprenditoriali e civiche indispensabili per “assicurare resilienza e capacità di
    adattarsi ai cambiamenti”:
       o Competenza alfabetica funzionale

       o Competenza multilinguistica

       o Competenza matematica e competenza in scienze, tecnologie e

          ingegneria
       o Competenza digitale

       o Competenza personale, sociale e capacità di imparare ad imparare

       o Competenza in materia di cittadinanza

       o Competenza imprenditoriale

       o Competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali

       PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022             Pag. 37
V ISTITUTO COMPRENSIVO “PAOLO VASTA”- ACIREALE

A garanzia del diritto allo studio e per assicurare il successo formativo degli studenti
la scuola è impegnata nella prosecuzione delle azioni messe in campo negli anni
volte allo sviluppo globale dell'alunno/futuro cittadino:
   -   Sviluppo delle competenze socio-affettivo-relazionali e al ben-essere
       personale e collettivo anche utilizzando la quota di curricolo locale e
       avvalendosi del contributo di enti e associazioni (azioni di sensibilizzazione per
       la prevenzione del bullismo e del cyber-bullismo, attività di educazione alla
       salute, alimentare, ambientale, alla legalità, Progetto Solidarietà”, ecc... );
   -   Recupero e consolidamento delle competenze con l’attivazione di percorsi
       curricolari   ed    extracurricolari    (percorsi    di   recupero   disciplinare   -
       partecipazione alla programmazione relativa al PON e al POR, ecc.. );
   -   Valorizzazione delle eccellenze con la partecipazione a concorsi, gare sportive,
       olimpiadi di matematica, giornate FAI di primavera, ecc....
   -   Implementazione del sistema di inclusione in risposta ai bisogni educativi
       speciali con l’organizzazione di percorsi formativi rivolti agli alunni stranieri
       anche con la collaborazione di associazioni e volontari, agli alunni disabili con
       l’organizzazione di laboratori manipolativi, attività in piscina; con attività
       specifiche a supporto degli alunni in situazione di svantaggio;
   -   Sviluppo delle competenze relativi ai linguaggi non verbali con l’attivazione di
       laboratori artistici, musicali e coreutici, sportivi, ecc...
   -   Sviluppo delle competenze in lingua inglese con l’organizzazione di percorsi
       formativi finalizzati anche l’acquisizione di certificazioni;
   -   Internazionalizzazione dell’educazione con la partecipazione al Programma
       ERASMUS plus K2 e con l’adesione al progetto di scambio culturale relativo a
       temi di rilevanza globale con l’adesione al progetto EDUCHANGE;
   -   Implementazione del senso di identità e di appartenenza anche attraverso la
       prosecuzione del progetto di riqualificazione e valorizzazione degli ambienti

          PIANO TRIENNALE DELL’OFFERTA FORMATIVA – TRIENNIO 2019/2022               Pag. 38
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla