Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG

 
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
Isolamento termico
                           es terno

8a edizione rielaborata / 2019
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
Indice

Introduzione                                               5    Lavorazione                                            41
                                                                      Panoramica                                42
Gamma di lastre isolanti                                   9          Preparazione del sottofondo               44
                                                                      Montaggio e incollaggio                   46
     Lastre isolanti in PIR
                                                                      Carichi dovuti al vento sulle facciate    54
     • HiCompact 023 e 025 ULTRA,
                                                                      Disposizione dei tasselli                 56
      MARMORAN PIR TOP 023                            12
                                                                      Incorporamento                            60
     • Lastra antincendio HiCompact 029              13
                                                                      Imprimitura                              68
                                                                      Intonaci di finitura                      70
     Lastre isolanti in EPS
                                                                      Strato di pittura                          74
     • Marmopor FUTURA 030 / 031                      14
                                                                      MARMORAN MW-Eco                           76
     • LAMBDA White 030 / 031, Marmopor TOP / PLUS   15
                                                                      MARMORAN CERAMO                           78
                                                                      MARMORAN ROBUSTO-UNIVERSAL                86
     Lastre isolanti in lana minerale
                                                                      Barriere antincendio                      92
     • MARMORAN MW-Eco 034                            16
                                                                      MARMOtec                                  100
     • Lana di roccia MW-1 034                        17
                                                                      MARMORAN MINERAL 2K                       108
                                                                      Intonaco graffiato MARMORAN MINERAL      110
Panoramica del sistema                                     19         MARMORAN mineral.star                    112
     Gli affermati sistemi MARMORAN                                  MARMORAN SILCANOVA topdry                114
     • MARMORAN CARRARA                               28
     • INTONACO AL SILICONE MARMORAN                  29        Soluzioni dettagliate                                  117
                                                                      Soluzione dettagliata SOK 10              118
     Sistemi senza biocidi dilavabili
                                                                      Scheda tecnica per zoccoli ASIPG          119
     • MARMORAN mineral.star                          30
     • MARMORAN SILCANOVA                             31
                                                                Appunti                                                122
     • MARMORAN MINERAL 2K                            32
     • Intonaco graffiato MARMORAN MINERAL            33
                                                                Informazioni tecniche                                  123
     Sistemi speciali
     • MARMORAN CERAMO                                34
     • MARMORAN ROBUSTO-UNIVERSAL                     35
     • ISOPONTE-ROBUSTO                               36
     • MARMOtec                                       37

     Marcature delle lastre con EPS e PIR            38
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
INTRODUZIONE

               5
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
DA OLTRE 40 ANNI ISOLAMENTO TERMICO ESTERNO
PER LE MASSIME ESIGENZE

Nel 1958 in Svizzera venne dato l’inizio allo sviluppo incredibile dell’i-   In caso di esecuzione corretta e osservanza delle norme SIA, i siste-
solamento termico esterno intonacato *. Le crisi energetiche negli           mi MARMORAN offrono una grande sicurezza. Se vengono rispettate
anni 70 e 90, la facile applicazione nonché la richiesta di un isola-        le direttive MuKEn **, GEAK e / o MINERGIE®, può essere fatto valere il
mento sempre migliore delle costruzioni, hanno favorito lo sviluppo          diritto a sovvenzioni attraenti ( www.dasgebaeudeprogramm.ch,
di sistemi tecnicamente avanzati e di altissima qualità. Nel 1975            www.geak.ch, www.minergie.ch ).
avvenne l’introduzione sul mercato del primo isolamento termico
esterno MARMORAN «K». Dall’introduzione, la richiesta di pareti ad           Con i nostri sistemi innovativi e i nostri isolamenti termici ad alte
altissimo isolamento termico continua senza diminuire.                       prestazioni è possibile realizzare lo standard MINERGIE®, MINERGIE-P®
                                                                             e MINERGIE-ECO® nelle nuove costruzioni e nei rinnovi con lo spesso-
Per molti committenti, proprietari di immobili e investitori, da diversi     re di parete minimo possibile. Con la MW-Eco prodotta in esclusiva
anni lo standard di costruzione MINERGIE® ( edifici con un basso con-        da Saint-Gobain Weber, è disponibile un isolamento termico esterno
sumo energetico e un’elevata qualità abitativa con conseguente               ecologico e minerale con il contenuto più ridotto di energia grigia.
eccellente isolamento termico ) è una consuetudine. Si afferma non
solo nelle nuove costruzioni, ma anche nei risanamenti di edifici esi-       Con il presente opuscolo ci rivolgiamo soprattutto ai professionisti
stenti senza sistema a isolamento termico esterno o con un isola-            nel cantiere. Il formato è stato scelto in modo da avere l’opuscolo
mento termico ridotto rispetto agli standard attuali. In molti casi          sempre a portata di mano, contribuendo così alla perfetta riuscita e
questi ultimi possono essere dotati senza alcun problema di una              al miglioramento della qualità dei sistemi di isolamento termico
doppiatura (scheda tecnica ASIPG: Rinnovo e doppiatura dell’isola-           esterno MARMORAN.
mento termico esterno intonacato, versione giugno 2010 ).

                                                                             *	Nel linguaggio colloquiale anche denominato isolamento esterno o facciata
                                                                               compatta. Abbreviazioni: WDVS, VAWD o AISO.
                                                                             ** MuKEn = Modello di prescrizioni energetiche dei Cantoni.

6    INTRODUZIONE                                                                                                                      INTRODUZIONE         7
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
GAMMA DI LASTRE ISOLANTI

                           9
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
Gamma di las t re isolant i

 Nell’ampia gamma di lastre isolanti MARMORAN             Lastre isolanti in PIR                            Lastra
 troverete la lastra isolante ideale per ogni             HiCompact 023 HiCompact         MARMORAN          antincendio
 applicazione.                                                          025 ULTRA         PIR Top 023       HiCompact 029

                                                          Lastre isolanti in EPS
                                                          Marmopor       Marmopor         LAMBDA            Marmopor
                                                          FUTURA 030     FUTURA 031       White 030 / 031   TOP / PLUS

                                                          Lastre isolanti in lana minerale
                                                          MARMORAN       Lana di roccia
                                                          MW-Eco 034     MW-1 034

                L’intera gamma di lastre isolanti della
                Saint-Gobain Weber SA viene prodotta
                in Svizzera.

10   GAMMA DI LASTRE ISOLANTI                                                                GAMMA DI LASTRE ISOLANTI    11
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
HiCompact 023 e 025 ULT RA,                                                                         Las t ra ant incendio
                MARMORAN PIR TOP 023                                                                                  HiCompact 029

                                      Massima prestazione di
                                      isolamento termico già                                                         Eccellente prestazione di
                                      a partire da un ridotto                                                        isolamento termico con
                                      spessore complessivo                                                           protezione antincendio
                                      della parete.                                                                  integrata

I migliori sistemi isolante della categoria da quasi 20 anni.                   La lastra antincendio HiCompact semplifica notevolmente la proget-
Con un valore lambda D del nuovo materiale di base PIR pari a                   tazione della protezione antincendio e l’esecuzione di un isolamento
0,022 W/mK, la HiCompact anche oggi è ancora la migliore della                  termico esterno in EPS. La lastra antincendio è composta da un pan-
classe e tiene conto della maggiore sensibilità ambientale e della              nello isolante in EPS nella quale è integrata una barriera antincendio
richiesta di un’efficiente protezione del clima.                                in PIR. Se l’intera superficie della facciata viene isolata con questa
                                                                                lastra, non è necessario mettere in opera altre barriere antincendio.
 Le lastre isolanti HiCompact e PIR TOP possono essere impiegate                Con il suo eccellente valore lambda di 0,029 W/mK, supera la capa-
 senza barriera antincendio in edifici di media altezza (fino a 30 m). *        cità isolante di lastre isolanti in EPS.

Le lastre isolanti HiCompact e PIR TOP possono essere lavorate facil-           Osservare le istruzioni di lavorazione!
mente a mano o con ausili di taglio meccanici. Particolarmente adatte
per spessori isolanti il più ridotti possibile nell’ambito MINERGIE®, per
raddoppiamenti, risanamenti e per il sistema MARMORAN CERAMO e
CERAMO ROBUSTO.
                                        * Costruzione riconosciuta dall’AICAA

12    GAMMA DI LASTRE ISOLANTI – LASTRE ISOLANTI IN PIR                                          GAMMA DI LASTRE ISOLANTI – LASTRE ISOLANTI IN PIR   13
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
Marmopor FUT URA 030 / 031                                                         LAMBDA White 030 / 031,
                                                                                                Marmopor TOP / PLUS

                                                                                                              Eccellente prestazione
                                      Eccellente prestazione                                                  di isolamento termico
                                      di isolamento termico.                                                  con contemporanea
                                      Spessori fino a 400 mm.                                                 superficie bianca.

 Le caratteristiche descritte di seguito valgono per le lastre isolanti   Le lastre isolanti possono essere lavorate facilmente a mano o con
 FUTURA, LAMBDA White e Marmopor TOP / PLUS.                              ausili di taglio a filo caldo.

I pannelli termoisolanti sono composti pressoché al 100 % da EPS          Su richiesta, le lastre isolanti della serie LAMBDA White possono
grigio scuro e, su entrambi i lati, da uno strato di copertura molto      essere ordinate a partire da spessori di 160 mm con la soluzione
sottile, riflettente, in EPS bianco. Questo impedisce in modo efficace    per bordo di pannello Progress. (Non si tratta di merce in deposito,
un riscaldamento eccessivo delle lastre nello stato non intonacato.       osservare i tempi di consegna).
Grazie a un grado di riempimento molto elevato con lo strato di EPS
grigio scuro, viene ottenuto un eccellente valore lambda dichiarato       A partire da uno spessore di isolamento di 160 mm, anche le lastre
di 0,030 W/mK ovvero 0,031 W/mK.                                          isolanti Marmopor TOP e PLUS sono disponibili con il sistema di
                                                                          chiusura dei giunti brevettato AutoDoubleLock.
La riduzione della permeabilità ai raggi di calore ottenuta in questo
modo, permette ottime caratteristiche di isolamento termico
dell’isolamento termico esterno.

14    GAMMA DI LASTRE ISOLANTI – LASTRE ISOLANTI IN EPS                                   GAMMA DI LASTRE ISOLANTI – LASTRE ISOLANTI IN EPS      15
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
MARMORAN MW-Eco 034                                                         Lana di roccia MW-1 034

                                       Lastra isolante a                                                        Lastra isolante a
                                       base minerale, non                                                       base minerale, non
                                       combustibile, leggera                                                    combustibile, in lana
                                       in lana di vetro.                                                        di roccia.

 La leggera lastra isolante in lana minerale che integra tutti i vantaggi!   La MW-1 034 è composta da un pannello di lana di roccia di qualità
                                                                             con un valore lambda dichiarato di 0,034 W/mK. La lastra isolante
     protezione termica             ecologia                                 a due strati possiede con superficie speciale consente una buona
     isolamento acustico            economia                                 adesione dell'intonaco.
     protezione antincendio         ergonomia
                                                                             In tutti i sistemi di isolamento con lana minerale (lana di roccia e
 La nuova lana minerale ad alte prestazioni MW-Eco 034 di produ-             lana di vetro) devono essere assolutamente rispettate le norme di
 zione svizzera è composta per oltre l’80 % di vetro riciclato e, rispetto   tassellatura (vedere la documentazione o il compendio dell’isola-
 ad altre lane minerali, è fino al 50 % più leggera. Pertanto presenta       mento termico esterno MARMORAN). L’MW-1 034 non è combustibile
 valori di punta dal punto di vista ecologico.                               e può, in alternativa, anche essere impiegato nel sistema «ROBUSTO»
                                                                             con una struttura coerentemente minerale. Le lastre isolanti della
 La lastra isolante strutturata in modo omogeneo è incombustibile e          Saint-Gobain Weber SA sono riciclabili al 100 %.
 può essere lavorata in modo estremamente facile.

16    GAMMA DI LASTRE ISOLANTI – LASTRE ISOLANTI IN LANA MINERALE                GAMMA DI LASTRE ISOLANTI – LASTRE ISOLANTI IN LANA MINERALE      17
Isolamento termico esterno - Saint-Gobain Weber AG
PANORAMICA DEL SISTEMA

                         19
Le sovras t rutt ure affermate
                                                                                        da decenni

     Esigenze del cliente       Isolamento                Intonaco di fondo      Intonaco di finitura

                                   Lastra isolante in
                                  lana minerale non
                                     consigliata!
      MARMORAN

                   Tutti gli                                                     Pittura opzionale con
       CARRARA

                   intonaci                                                      Colora F110, o pitture
                  di finitura                                                    al silicone F810, F812,
                  CARRARA                                    KK10, KK70, KK71,   F813 e F536
                                 Lastre isolanti in EPS         KK72, KK80
                                      o EPS / PIR             con KA60 / KA61
                                                                 3 – 4 mm

                                                             KK71, KK72, KK80
                                   Lastra isolante in
                                                             con KA60 / KA61
                                    lana minerale
                                                                   6 mm
      MARMORAN

                   Tutti gli
                                                                                 Pittura opzionale
       Silicone

                   intonaci
                                                                                 con Pitture al silicone
                  di finitura
                                                             KK10, KK70, KK71,   F810, F812, F813 e F536
                  al silicone
                                 Lastre isolanti in EPS         KK72, KK80
                                      o EPS / PIR             con KA60 / KA61
                                                                 3 – 4 mm

20     PANORAMICA DEL SISTEMA                                                      PANORAMICA DEL SISTEMA   21
Le sovras t rutt ure
                                                                                                                   innovat ive

     Esigenze del cliente                            Isolamento                Intonaco di fondo          Intonaco di finitura

                                                                                                          Pittura obbligatoria!
                                                        Lastra isolante in         KK75 con KA61
      Intonaco di finitura

                                                                                                          Possibile con:
                                     Intonaco alla       lana minerale              min. 6 mm
                                                                                                          Pitture al silicone F810,
           minerale

                                       cazzuola
                                                                                                          F812, F813, F536
                                       MINERAL
                                      weber.star                                                          Pittura SILCANOVA F535
                                      H414 / H415                                  KK80 CONNECT           Pittura al silicato F540
                                                      Lastre isolanti in EPS
                                                                                      con KA61            (strato di fondo
                                                           o EPS / PIR
                                                                                     min. 6 mm            obbligatorio)

                                                                                  KK71, KK72, KK80
          Senza biocidi dilavabili

                                                        Lastra isolante in
                                                                                     con KA61
                                                         lana minerale
                                     MARMORAN                                           6 mm              Pittura opzionale:
                                     SILCANOVA
                                        topdry                                                            SILCANOVA topdry
                                     (fondo: G170)
                                                                                  KK70, KK71, KK72,       Colore
                                                      Lastre isolanti in EPS
                                                                                   KK80 con KA61
                                                           o EPS / PIR
                                                                                     3 – 4 mm

22     PANORAMICA DEL SISTEMA                                                                               PANORAMICA DEL SISTEMA    23
Le sovras t rutt ure puris t iche,
                                                                                                    minerali

     Esigenze del cliente                 Isolamento                Intonaco di fondo   Intonaco di finitura

                                             Lastra isolante in         KK75 con KA61   Trattamento con
     esente da biocidi
     a base minerale

                                              lana minerale                10 mm
      PURSILIKAT 2K

                          Intonaco alla                                                 fluosilicati:
                            cazzuola                                                    Fluatin FG 0900
                            MINERAL
                           weber.star                                                   Doppia pittura
                           H414 / H415                                  KK80 CONNECT    con MARMORAN
                                           Lastre isolanti in EPS
                                                                           con KA61     PURSILIKAT 2K
                                                o EPS / PIR
                                                                            10 mm

                                             Lastra isolante in         KK72 con KA61
     MARMORAN esente
     Intonaco graffiato

                                              lana minerale                8 mm
                           Intonaco
         da biocidi

                           graffiato                                                    Senza pittura
                          con / senza                                                   supplementare!
                             mica                                       KK80 CONNECT
                                           Lastre isolanti in EPS
                                                                           con KA61
                                                o EPS / PIR
                                                                            6 mm

24      PANORAMICA DEL SISTEMA                                                           PANORAMICA DEL SISTEMA   25
Panoramica del sis tema

Gli affermati sistemi MARMORAN                             Sistemi senza biocidi dilavabili

MARMORAN CARRARA                MARMORAN SILICON           MARMORAN mineral.star        MARMORAN SILCANOVA

                                                                                        Intonaco graffiato
MARMORAN CARRARA Futura         MARMORAN SILICON Futura    MARMORAN MINERAL 2K          MARMORAN MINERAL

Esempi di strutture dell’intonaco …                        Sistemi speciale

Stabilitura                                                MARMORAN       MARMORAN      ISOPONTE-        MARMOtec
struttura a     Intonaco        Finitura      Intonaco     CERAMO         ROBUSTO-      ROBUSTO
rilievo         alla taloccia   a scopa       modellante                  UNIVERSAL

26   PANORAMICA DEL SISTEMA                                                                   PANORAMICA DEL SISTEMA   27
MARMORAN CARRARA                                                            INTONACO AL SILICONE
                                                                                                                               MARMORAN

                                        L’originale di
                                        MARMORAN!                                                                      Riunisce i vantaggi
                                        Affermato milioni                                                              di intonaci organici e
                                        di volte.                                                                      di intonaci ai silicati.

L’intonaco di fondo organico MARMORAN CARRARA è composto da                    L’intonaco di finitura MARMORAN SILICON è composto da un’emul-
una pregiata dispersione di resina sintetica, resistente alla saponifi-        sione al silicone resistente alla saponificazione, stabilizzata e di alta
cazione, e da pigmenti e riempitivi puramente minerali.                        qualità e da farine di marmo. I componenti del silicone, simili ai mi-
                                                                               nerali, sono strettamente imparentati con il quarzo. L’intonaco di fini-
MARMORAN CARRARA convince da decenni per la sua elevata flessi-                tura MARMORAN SILICON riunisce i vantaggi degli intonaci organico
bilità, è resistente alle intemperie e idrorepellente a lunga durata.          e quelli dei vecchi intonaci a base di silicati. È leggero e facilmente
Presenta un’elevata resistenza allo sporco ed è disponibile con una            lavorabile, disponibile in tutti i colori, ma, a differenza degli intonaci a
scelta di colori pressoché illimitata.                                         base di silicati, non richiede particolari misure protettive sul cantiere.

Sono disponibili le strutture dell’intonaco stabilitura struttura a rilievo,   Sono disponibili le strutture dell’intonaco stabilitura struttura a rilievo,
intonaco alla taloccia e intonaco modellante.                                  intonaco alla taloccia e intonaco modellante.

Nella versione FUTURA presenta un maggiore contenuto di fini, per              Nella versione Futura presenta un maggiore contenuto di fini, per cui
cui MARMORAN CARRARA può essere strutturato in modo ancora più                 l’INTONACO AL SILICONE MARMORAN può essere strutturato in modo
facile e uniforme. Ideale nel caso di supporti esigenti.                       ancora più facile e uniforme. Ideale nel caso di supporti esigenti.

28   PANORAMICA DEL SISTEMA – GLI AFFERMATI SISTEMI MARMORAN                          PANORAMICA DEL SISTEMA – GLI AFFERMATI SISTEMI MARMORAN                 29
MARMORAN mineral.s tar                                                     MARMORAN SILCANOVA

                                     MARMORAN mineral.star:
                                     La combinazione di                                                      MARMORAN SILCANOVA :
                                     tradizione e tecnica                                                    La tecnologia innovativa
                                     nuova                                                                   e premiata.

Il sistema di intonaci di finitura MARMORAN mineral.star è basato        La tecnologia impiegata negli intonaci di finitura SILCANOVA è
su una struttura convenzionale con rivestimento finale mediante          un’innovazione pluripremiata di Saint-Gobain Weber Germania.
una pittura monocomponente al silicato per l’esterno a base di
uno speciale vetro solubile di potassa. Questa pittura minerale per      È stata premiata con il «Innovationspreis Klima und Umwelt» (premio
facciate consente una straordinaria permeabilità al vapore acqueo        per l’innovazione a favore del clima e dell’ambiente), il premio fede-
e resistenza agli agenti atmosferici e lascia pressoché intatta la       rale «ECO» e reca il marchio «Blauer Engel» (angelo blu).
struttura del supporto. Adatto per tutti i supporti minerali massicci.
Nel sistema MARMORAN mineral.star, è consigliabile utilizzare una        In Svizzera, la Saint-Gobain Weber SA ha introdotto il sistema di
lastra isolante in lana minerale.                                        intonaci di finitura MARMORAN SILCANOVA topdry nel 2008, quale
                                                                         primo rivestimento di finitura pastoso senza biocidi dilavabili.
                                                                         Con MARMORAN SILCANOVA è possibile impiegare tutte le lastre
                                                                         isolanti senza limitazioni.

30   PANORAMICA DEL SISTEMA – SISTEMI SENZA BIOCIDI DILAVABILI                   PANORAMICA DEL SISTEMA – SISTEMI SENZA BIOCIDI DILAVABILI    31
MARMORAN MINERAL 2K                                                                     Intonaco graffiato
                                                                                              MARMORAN MINERAL

                                     Puristico nella struttura –                                             Il ritorno della tradizione: è
                                     coerentemente minerale                                                  stata riscoperta la vecchia
                                     con ultima mano in                                                      tecnica di intonacatura
                                     PURSILIKAT bicomponente                                                 «intonaco graffiato»

Il sistema di intonaci di finitura MARMORAN MINERAL 2K è basato su      Intonaco graffiato MARMORAN MINERAL. Grazie all’applicazione che
una struttura che può essere definita storica con rivestimento finale   gli dà il nome – la graffiatura della superficie – viene ottenuta una
mediante una pittura bicomponente in silicato puro. L’intonaco di       struttura unica. Il pregiato intonaco graffiato offre la possibilità di
finitura estremamente traspirante ai vapori acquei e puramente          presentare liberamente diversi grani sulla superficie. Il minerale
minerale è esente da biocidi. MARMORAN MINERAL 2K è adatto per          mica, integrato su richiesta e scintillante alla luce del sole, consente
tutti i supporti minerali massicci.                                     di creare superfici affascinanti. Per gli isolamenti termici esterni è
                                                                        consigliabile utilizzare una lastra isolante in lana minerale!
Nel caso di un isolamento termico esterno sono possibili due
strutture del sistema verificate:                                       È necessario progettare un isolamento termico esterno con intonaco
   Impiego con una lastra isolante in lana minerale: L’incorpora-      graffiato. A causa della struttura a strato spesso, determinata dal
    mento del tessuto a strato spesso ( min 10 mm. ) viene realizzato   sistema, è necessario prestare attenzione a tutti i raccordo e bordi
    con la massa adesiva in polvere ISO-combi KK75 MARMORAN.            di testa. È necessario evitare il contatto con strati a contatto con
   Impiego di una lastra isolante in EPS o PIR: L’incorporamento del   l’acqua, con il terreno e con zone soggette a spruzzi d’acqua.
    tessuto a strato spesso ( min 10 mm. ) viene realizzato con la
    massa di incorporamento MARMORAN KK80 CONNECT.

32   PANORAMICA DEL SISTEMA – SISTEMI SENZA BIOCIDI DILAVABILI                  PANORAMICA DEL SISTEMA – SISTEMI SENZA BIOCIDI DILAVABILI          33
MARMORAN CERAMO                                                                           MARMORAN
                                                                                              ROBUSTO-UNIVERSAL

                                   La nuova estetica
                                   dell'isolamento termico.                                               Robusto e resistente agli
                                   Rivestimento con                                                       urti, per le massime
                                   clinker, gres porcellanato,                                            esigenze e tutti i tipi di
                                   mosaici di vetro, pietra                                               rivestimento fino
                                   artificiale e naturale.                                                a 70 kg / m².

Garanzia del sistema grazie alla combinazione delle                    Ora il sistema ROBUSTO-UNIVERSAL può essere combinato con
esperienze di MARMORAN e *                                             tutte le lastre isolanti. Su richiesta può però anche presentare
Il sistema MARMORAN CERAMO della Saint-Gobain Weber SA trae            una composizione minerale fino al rivestimento di copertura.
vantaggio dalla pluriennale esperienza dei sistemi di isolamento       ROBUSTO-UNIVERSAL convince per la struttura dell’intonaco a
termico esterni intonacati di MARMORAN e dal «know-how» nella          strato spesso, protegge la facciata in modo da renderla resistente
fabbricazione di colle ceramiche e malte per giunti dei prodotti       agli urti e ha un suono massiccio. ROBUSTO-UNIVERSAL può essere
per piastrellisti Weber. Questa costellazione è unica sul mercato      rivestito con praticamente tutti i sistemi (incluso il rivestimento
svizzero. Pertanto la garanzia del sistema può essere estesa all’in-   con piastrelle ceramiche e clinker) fino al peso di rivestimento
tera struttura. Gli oggetti di riferimento dedicati al nostro brand    massimo di 70 kg / m².
MARMORAN si trovano sul nostro sito internet www.marmoran.swiss.
                                                                       Diversamente dal primo sistema ROBUSTO:
                                                                          ROBUSTO-UNIVERSAL viene sempre incollato!
                                                                          Come novità, ROBUSTO-UNIVERSAL viene montato con
                                                                           i tasselli: *.therm SRD-5 dalla gamma normale.

34   PANORAMICA DEL SISTEMA – SISTEMI SPECIALI                                                PANORAMICA DEL SISTEMA – SISTEMI SPECIALI      35
ISOPONTE-ROBUSTO                                                                             MARMO tec

                                                                                                                La facciata ventilata
                                     I punti di forza di due                                                    a cortina con piastra di
                                     sistemi di prima                                                           supporto in vetro usato
                                     qualità riuniti in uno.                                                    riciclato.

Con questo sistema, Saint-Gobain Weber e ISOVER offrono                     MARMOtec è il primo sistema di facciata ventilato della Saint-Gobain
l’unione dei vantaggi della costruzione massiccia e della costruzione       Weber SA. Per facciate ventilate intonacate viene impiegata la piastra
in legno. Grazie alla combinazione dei sistemi ISOPONTE e ROBUSTO-          di supporto MARMOtec nello spessore di 10 mm. Per i sistemi CERAMO
UNIVERSAL, per architetti, progettisti e costruttori in legno si schiu-     (rivestimento con clinker, ceramica ecc.) possono essere impiegati
dono nuove possibilità nelle costruzioni leggere efficienti sotto il pro-   spessori di 15 mm o 20 mm. Vantaggi del sistema MARMOtec:
filo energetico ed ecologiche con una facciata intonacata massiccia.
Questo sistema consente di ottenere con facilità valori di isolamento         la lastra viene intonacata senza giunti o ricoperta con
Minergie-P e ciò con spessori della parete estremamente ridotti.               rivestimenti per pareti
                                                                              igiunti non devono essere stuccati o armati
Il sistema ISOPONTE-ROBUSTO è l’unico isolamento termico esterno              la lastra può essere incisa con il cutter e spezzata manualmente
intonacato a base di lana minerale che presenta un valore lambda              stabile, assenza di deformazioni dovute a influssi termici
di 0,032 W/mK e che, oltre a una perfetta protezione antincendio,
assicura anche la massima capacità isolante. Il fissaggio delle lastre
isolanti ISOPONTE 032 viene effettuato in modo efficiente mediante
graffe. La soluzione ideale per le costruzioni in legno!

36   PANORAMICA DEL SISTEMA – SISTEMI SPECIALI                                                     PANORAMICA DEL SISTEMA – SISTEMI SPECIALI      37
Marcat ure delle las t re
                                           con EPS e PIR

Secondo la SIA 243, nelle lastre isolanti in EPS a partire da uno spes-
sore di 160 mm è necessario tener conto della deformazione dovuta
al materiale e alla sollecitazione. Le premesse per una facciata in
EPS perfetta e possibilmente priva di marcature sono:

      Pulizia e capacità portante del supporto ( pagina 45 e SIA 243 )
      Il collante deve essere adattato al potere assorbente del supporto.
       ( pagina 47 e SIA 243 )
      Il collante deve essere applicato con un incollaggio sui bordi / a
        fasce pulito. (pagina 49 )
      Una penetrazione di aria o liquidi dietro alle lastre isolanti è
       inammissibile. ( SIA 243 )
      Le lastre isolanti devono essere posate a battuta. L’impiego di la-
       stre isolanti con soluzioni per giunti è opzionale. L’inserimento di
       cunei è possibile solo con gli speciali cunei in XPS. ( pagina 49 )
      È necessario rispettare gli strati di armatura e gli spessori degli
       strati delle masse di incorporamento prescritti nelle linee guida di
       lavorazione. ( pagina 49 )
      Nel caso di intonaci fini è necessario rispettare uno spessore dello
       strato di almeno 6 mm e / o, in alternativa, applicare una doppia
      armatura in tessuto. ( pagine 11 – 13 e pagina 63 )
       Su EPS con strutture fini o speciali è necessario applicare uno
        spessore dello strato di almeno 6 mm e / o un doppio incorpora-
        mento del tessuto.

Nonostante il rispetto di tutti i punti suddetti, non è possibile garan-
tire una facciata al 100 % priva di marcature. Inoltre, le marcature che
sono visibili solo con luce radente, devono essere tollerate secondo
SIA 243 / 2008.

38      PANORAMICA DEL SISTEMA – MARCATURE DELLE LASTRE CON EPS E PIR         PANORAMICA DEL SISTEMA – MARCATURE DELLE LASTRE CON EPS E PIR   39
LAVORAZIONE

In aggiunta alla raccomandazione per
la lavorazione è necessario osservare
le nostre attuali schede informative
tecniche.

                                        41
Panoramica
    Verificare                                                                                         Incorpora-
Se necessario:       1                                                                                     mento         8
   pretrattare

   Mescolare
   Lavorare il       2                                                                                  Armatura
    materiale                                                                                                            9
    miscelato
entro due ore

     Applicare e
       incollare      3                                                                                  Tempo di
                                                                                                           attesa        10 Da 5 a 7 giorni
                                                                                                                            Regola empirica: 2 giorni per mm di spessore

                                                                                                      Imprimitura
                                                                                                         di fondo        11
        Angoli
     immorsati       4

                                                                                                         Tempo di
                                                                                                           attesa        12 Da 1 a 2 giorni
       Tempo di
         attesa      5 Da 4 a 6 giorni                                                                   Intonaco
                                                                                                         di finitura     13
      In caso di
  risanamenti        6
   e sistemi in
lana minerale,
                                                                                                         Tempo di
                                                                                                                         14 Da 1 a 2 giorni
     tassellare
                                                                                                           attesa

 Finitura delle                                                                                             Pittura
         lastre      7                                                                                                   15

  I tempi di attesa si riferiscono a una temperatura di 20 ° con un’umidità rel. dell’aria del 50 %   I tempi di attesa si riferiscono a una temperatura di 20 ° con un’umidità rel. dell’aria del 50 %

42      LAVORAZIONE – PANORAMICA                                                                                                                          LAVORAZIONE – PANORAMICA                   43
Lavorazione

                                                      PREPARAZIONE DEL SOTTOFONDO

                                                      Requisiti del sottofondo in generale
                                                      e nelle nuove costruzioni
                                                      Il supporto deve essere pulito, privo di polvere, asciutto e
                                                      portante. Le efflorescenze devono essere spazzolate a secco.
                                                      Il tenore di umidità del fondo portante non deve superare i
                                                      seguenti valori:

                                                                     Mattone                        percentuale in massa 4,0
                                                                   Calcestruzzo                     percentuale in massa 3,0
                                                              Pietra arenaria calcarea              percentuale in massa 3,0
                                                                  Pietra cemento                    percentuale in massa 3,0
                                                               Calcestruzzo cellulare               percentuale in massa 17,0

                                                      Preparazione del sottofondo
                                                      nel risanamento di edifici
                                                      Per la solidificazione del supporto sono disponibili i seguenti
                                                      prodotti:

                                                       Prodotto / Denominazione                        Consumo
                                                       G170    Fondo penetrante privo di solventi      150 – 300 g / m²
                                                               Fondo penetrante contenente
                                                       G180                                            150 – 300 g / m²
                                                               solventi
                                                               Fondo penetrante al silicone
                                                       G610                                            15 – 30 g di concentrato / m²
                                                               (concentrato)
                                                               Impregnazione per protezione
                                                       G840                                            150 – 400 g / m²
                                                               facciate

44   LAVORAZIONE – PREPARAZIONE DEL SOTTOFONDO                              LAVORAZIONE – PREPARAZIONE DEL SOTTOFONDO                  45
Lavorazione

                                                       MONTAGGIO E INCOLLAGGIO

                                                       Montaggio e incollaggio
                                                       In occasione del montaggio dei pannelli termoisolanti, il mate-
                                                       riale adesivo viene applicato sulle lastre isolanti. È importante
                                                       che la colla si unisca al supporto. In questo caso è estrema-
                                                       mente importante effettuare controlli. È necessario verificare
                                                       l’assorbimento del supporto e tenerne conto per la scelta della
                                                       colla adatta.

                                                       Prodotti

                                                        Denominazione                                                Consumo
                                                                    Massa di incorporamento / colla da
                                                        KK10                                                         3,5 – 4,5 kg / m²
                                                                    costruzione
                                                                    Massa di incorporamento / colla da
                                                        KK10.100                                                     3,5 – 4,5 kg / m²
                                                                    costruzione con accelerante di presa
                                                        KK20        Colla da costruzione speciale                    3,3 – 4,5 kg / m²
                                                                     olla da costruzione speciale con
                                                                    C
                                                        KK20.100                                                     3,3 – 4,5 kg / m²
                                                                    accelerante di presa
                                                        KK36        Colla in dispersione                            4,5 – 4,8 kg / m²
                                                                                                                     1 bomboletta /
                                                        KK38*       Schiuma adesiva
                                                                                                                     ca. 5 m²
                                                        KK70        Massa adesiva in polvere ISO-combi               3,3 – 4,5 kg / m²
                                                        KK71        Massa adesiva in polvere ISO-combi leggera       3,2 – 4,2 kg / m²
                                                        KK72        Massa adesiva in polvere ISO-combi leggera       3,3 – 4,3 kg / m²

                                                       * Per l’incollaggio corretto con schiuma adesiva KK38 vedi a pagina 91

46   LAVORAZIONE – MONTAGGIO E INCOLLAGGIO                                         LAVORAZIONE – MONTAGGIO E INCOLLAGGIO                 47
Quale colla                                                                Procedura
                                 per quale sis tema?
                                                                                   Incollaggio sui bordi / a fasce
                                                                                   Questo tipo di incollaggio è l’unico consigliato per nuove e vec-
                                                                                   chie costruzioni. Un incollaggio su tutta la superficie viene consi-
                                                                                   gliato solo in caso di raddoppiamenti e di supporti molto piani.

                                                                                   Il materiale deve essere applicato con uno spessore sufficiente.
                                                                                   Dopo la pressione sul supporto, almeno il 40 % dei pannelli ter-
                                                                                   moisolanti devono essere rivestiti con la colla. Per poter assicu-
                                                     Sistema   Sistema   Sistema
 Denominazione                                         EPS       MW         PIR    rare quanto sopra, è necessario tener conto di quanto segue:
              Massa di incorporamento / colla da
 KK10                                                                                la colla deve essere applicata in un triangolo isoscele
              costruzione

              Massa di incorporamento / colla da
                                                                                     nel caso di 3 fasce centrali, la superficie coperte è in
 KK10.100                                                                             media larga 5 cm
              costruzione con accelerante di presa
                                                                                     nel caso di 2 fasce centrali, la superficie coperte è in
 KK20         Colla da costruzione speciale                                           media larga 6 cm
                                                                                     Nel caso di risanamenti con fissaggio meccanico e 5 tasselli
              Colla da costruzione speciale
 KK20.100                                                                             per lastra isolante, con 2 fasce è necessario applicare
              con accelerante di presa
                                                                                      centralmente una pasta di colla.
 KK36         Colla in dispersione

 KK38         Schiuma adesiva

 KK70         Massa adesiva in polvere ISO-combi

              Massa adesiva in polvere ISO-combi
 KK71
              leggera

              Massa adesiva in polvere ISO-combi
 KK72
              leggera

                                                                                   Applicazione delle lastre isolanti
                                                                                   Le lastre isolanti vengono posate allineate dal basso all’alto.
                                                                                   I pannelli termoisolanti devono essere posati a battuta, in piano,
                                                                                   senza gradini né giunti. Se, prima dell’incorporamento, vengono
                 Montaggio nelle costruzioni in legno                              tuttavia scoperti giunti aperti, questi devono essere chiusi con
                                                                                   listelli triangolari di materiale isolante in XPS o EPS 35 kg / m³.
     Nelle costruzioni in legno il montaggio delle lastre isolanti a
                                                                                   Altre soluzioni (ad es. schiumatura) non sono consentite. I giunti
     base minerale dei sistemi MW può, in alternativa, essere ef-
                                                                                   nella lastre isolanti in lana minerale possono, in alternativa,
     fettuato in modo meccanico, tramite chiodatrici pneumatiche.
                                                                                   essere chiusi con lo stesso materiale.

48      LAVORAZIONE – MONTAGGIO E INCOLLAGGIO                                                              LAVORAZIONE – MONTAGGIO E INCOLLAGGIO         49
Lavorazione

Malta a T                                                              Immorsatura (giunti alternati)
L’incollaggio a giunti accostati delle lastre isolanti impedisce che   Per ottenere angoli esterni precisi, l’incollaggio deve avvenire
si formi la «malta a T» corresponsabile di molti danni.                in modo alternato. Significa che una lastra alla volta deve essere
                                                                       posata con sporgenza a l’altra lastra isolante deve esservi
                                                                       accostata. Levigare in modo pulito le lastre sporgenti.
     corretto                       errato

                                                                                    Spessori isolanti a partire da 160 mm

                                                                        La lavorazione senza giunti impedisce il rischio di danni
                                                                        all’isolamento termico esterno con ogni spessore isolante!
                                                                        Se, prima dei lavori di incorporamento, dovessero essere
                                                                        aperti dei giunti, questi devono essere chiusi con i listelli
                                                                        triangolari di materiale isolante in XPS.

50     LAVORAZIONE – MONTAGGIO E INCOLLAGGIO                                                  LAVORAZIONE – MONTAGGIO E INCOLLAGGIO         51
Fissaggio meccanico EPS*

Disposizione ottimale dei tasselli                                                Disposizione sostenibile dei tasselli
Questo tipo di disposizione dei tasselli può essere definito otti-                Ogni collegamento delle giunture riceve un tassello per lastre
male. I tasselli vengono montati sul bordo della lastra isolante a                isolanti. Un ulteriore tassello viene inserito al centro della lastra.
circa 5 cm di distanza del giunto della lastra. Inoltre un tassello               Tasselli richiesti per m²: 6 pezzi.
al centro della lastra. Tasselli richiesti per m²: 10 pezzi.

           *I sistemi EPS e PIR vengono tassellati solo nel caso di risanamenti

52   LAVORAZIONE – MONTAGGIO E INCOLLAGGIO                                                                 LAVORAZIONE – MONTAGGIO E INCOLLAGGIO           53
Carichi dovut i al
                                                                                                       vento sulle facciate
Carichi dovuti al vento in Svizzera                                         Fissaggio meccanico in caso di lana minerale
Secondo la SIA 243 / 2008: la sollecitazione a causa di un forte            Rispetto ai materiali isolanti in EPS, i materiali isolanti in lana
e ripetuto carico dovuto al vento deve essere considerata in                minerale presentano coefficienti di aderenza molto minori.
occasione della sua progettazione. Il carico del vento su un                Con il nuovo tassello a vite SRD-5 e il relativo piattello supple-
edificio dipende da vari fattori                                            mentare VT 2G, offriamo un sistema di fissaggio sviluppato
                                                                            appositamente per i sistemi a isolamento termico esterno
      posizione dell’edificio                                              minerale. In questo modo il fissaggio meccanico nelle facciate
      geometria e forma dell’edificio                                      a in lana minerale può essere eseguito in modo economico,
      caratteristiche del terreno intorno all’edificio                     sicuro ed efficiente!

Il carico del vento massimo viene esercitato sugli angoli                     1
dell’edificio e in altezza.

Pertanto i valori di carico del vento che corrispondono al calcolo
del carico secondo SIA 261 «Effetti sulle strutture portanti» sono
aumentati ogni volta in una zona periferica che corrisponde                                            Inserire il tassello a vite weber.therm SRD-5
al 10 % in larghezza e altezza della facciata . Nei sistemi in lana                                    nel piattello aggiuntivo weber.therm VT112
minerale MARMORAN è pertanto necessario un isolamento                                                  e innestarlo in posizione.
maggiore in queste zone periferiche.

                                     L
                                                                              2

                                                                   A / 10                              Inserire il tassello con il piattello ag-
                                                                                                       giuntivo finché il lato inferiore del piat-
                                                                                                       tello aggiuntivo poggia sulla superficie
                                                                                                       del materiale isolante. Avvitare a livello
                                                                                                       con la superficie del materiale isolante.
 A
                                                                             3

                                                                                                       Con il piattello aggiuntivo weber.therm
                                                                                                       VT112 il tassello durante l’avvitamento
                                                                                                       viene incassato nel materiale isolante
                                                                                                       e in seguito coperto con una rondella in
                                                                                                       lana minerale.
          L / 10                                          L / 10

54      LAVORAZIONE – CARICHI DOVUTI AL VENTO SULLE FACCIATE                           LAVORAZIONE – CARICHI DOVUTI AL VENTO SULLE FACCIATE       55
Disposizione di tasselli
                                     nei sis temi MW

 Per la tassellatura dei sistemi isolanti con lana minerale valgono      Edifici con un’altezza ridotta fino a 11 m
 da subito le nuove disposizioni dei tasselli. In conformità alle nor-   Nella superficie: 2 tasselli per lastra isolante o circa 3,3 pz. / m2
 mative antincendio, queste sono strutturate nel modo seguente:          ( Può essere ridotta su richiesta in funzione dell’immobile )
   edifici con un’altezza ridotta fino a 11 m
   edifici con un’altezza media da 11 – 30 m
   grattacieli con un’altezza superiore ai 30 m

I fissaggi meccanici vengono eseguiti esclusivamente con il                                                                      10% della
                                                                                                                                 lunghezza
tassello a vite weber.therm SRD-5 in combinazione con il piattello
                                                                                                                                dell’edificio
aggiuntivo VT112!

È necessario assicurare, in particolare, che l’incollaggio sui bordi
e a fasce coincida con lo schema di tassellatura. Pertanto deve

                                                                           10% dell’altezza
                                                                                      dell’edificio
essere presente colla sotto ogni tassello e la lastra isolante in
lana minerale non deve essere posata su uno strato cavo.

56   LAVORAZIONE – DISPOSIZIONE DEI TASSELLI                                                          LAVORAZIONE – DISPOSIZIONE DEI TASSELLI    57
Edifici con un’altezza media fino a 30 m                                Grattacieli con un’altezza superiore ai 30 m
                     Nella superficie: 2 tasselli per lastra isolante o circa 3,3 pz. / m2   Nella superficie: 3 tasselli per lastra isolante o circa 5 pz. / m2
                     Angolo verticali dell’edificio: 5 tasselli per lastra isolante          Angolo verticali dell’edificio: 5 tasselli per lastra isolante
                     In orizzontale: 3 tasselli per lastra isolante                          In orizzontale: 5 tasselli per lastra isolante

                                                                     10% della                                                                       10% della
                                                                     lunghezza                                                                       lunghezza
                                                                   dell’edificio                                                                    dell’edificio
10% dell’altezza

                                                                                               10% dell’altezza
           dell’edificio

                                                                                                          dell’edificio

                   58      LAVORAZIONE – DISPOSIZIONE DEI TASSELLI                                                        LAVORAZIONE – DISPOSIZIONE DEI TASSELLI   59
Lavorazione

                                                  INCORPORAMENTO

                                                  Ritocco dei pannelli termoisolanti
                                                  prima dell’incorporamento
                                                  Normalmente vengono perfettamente spianati solo i giunti
                                                  dei pannelli. Se le lastre isolanti sono esposte per un tempo
                                                  prolungato all’irradiazione solare, l’intera facciata deve essere
                                                  completamente rilevigata poco prima dei lavori di incorpora-
                                                  mento. In seguito la facciata deve essere pulita per far sì che
                                                  non rimangano residui di levigatura ( polvere ).

60   LAVORAZIONE – INCORPORAMENTO                                                 LAVORAZIONE – INCORPORAMENTO        61
Annegamento e armat ura

Asperità                                                               Impiego della spatola dentata
Le asperità provocano grandi differenze di tensione all’interno        Per raggiungere gli spessori dello strato richiesti durante i lavori
della massa di incorporamento nel minimo spazio. In combina-           di incorporamento, il primo strato deve essere applicato con una
zione con la suddetta malta a T, questi errori di lavorazione          spatola dentata (da 6 x 6 mm a 10 x 10 mm). In seguito il tessuto
celano un elevato potenziale di danni. Un incollaggio pulito           viene applicato con una leggera pressione. Dopo l’essiccazione
consente di prevenire le asperità e riduce e semplifica il ritocco     o il giorno successivo viene applicato il secondo strato. Ora il
dei pannelli termoisolanti prima dell’incorporamento.                  tessuto è disposto centralmente o, nel caso ideale, nel terzo
                                                                       esterno.

     corretto

     errato

                                                                       Spessori minimi di incorporamento
                                                                       EPS con normali intonaci di finitura                  3 – 4 mm
              Consiglio relativo alla radiazione ultravioletta         EPS con strutture fini o speciali                   min. 6 mm
                                                                       (è consigliata un doppio incorporamento del tessuto)
     Poiché le lastre isolanti in polistirolo vengono danneggiati in   Sistemi in lana minerale                                  6 mm
     superficie da una lunga esposizione alla radiazione ultravio-     SILCANOVA topdry AQUABALANCE                          4 – 8 mm
     letta solare, questo strato deve essere levigato in modo pulito
                                                                       Intonaci graffiati MINERAL e mineral.star           min. 8 mm
     immediatamente prima dei lavori di incorporamento.
                                                                       SISTEMA MINERAL 2K                                  min. 10 mm

62      LAVORAZIONE – INCORPORAMENTO                                                                   LAVORAZIONE – INCORPORAMENTO       63
Prodotti                                                                                         Consigli per i lavori di incorporamento
                                                             Consumo con              In caso di irradiazione solare diretta, vento forte o asciutto,
                                                             uno spessore
                                                             dello strato di 4        nonché pericolo di gelo, non devono essere eseguiti lavori di
  Denominazione                                              mm                       incorporamento. Anche dopo l’applicazione, non dovrebbero
                                                                                      essere presenti le condizioni climatiche suddette senza che la
             Massa di incorporamento / colla da
  KK10
             costruzione
                                                             3,5 – 4,5 kg / m²        facciata sia protetta in modo idoneo fino alla presa completa.
             Massa di incorporamento / colla
  KK10.100                                                   3,5 – 4,5 kg / m²
             da costruzione con accelerante di presa
             Massa di incorporamento al silicone priva
                                                                                     Procedura: Rinforzi degli spigoli
  KK52                                                       3,5 – 4,5 kg / m²       Per proteggere gli spigoli esterni in punti particolarmente esposti
             di cemento
  KK70       Massa adesiva in polvere ISO-combi              3,8 – 4,5 kg / m²       come ad es. spigoli dell’edificio in zone vicine al terreno, spigoli
                                                                                     degli intradossi delle porte e delle finestre ecc., è possibile met-
  KK71       Massa adesiva in polvere ISO-combi leggera      3,2 – 4,2 kg / m²
                                                                                     tere in opera un’ulteriore rinforzo degli spigoli. L’applicazione
  KK72       Massa adesiva in polvere ISO-combi leggera      3,3 – 4,3 kg / m²       della protezione degli spigoli viene effettuata dopo la levigatura
  KK75       Massa di incorporamento MINERAL                 3,2 – 4,2 kg / m²       delle piastre e la rimozione della polvere di levigatura, al più tardi
  KK80       Massa di incorporamento CONNECT                 3,2 – 4,2 kg / m²       un giorno prima dei lavori di incorporamento.

 Quale massa di incorporamento per quale sistema?

                                                       Sistema   Sistema   Sistema
 Denominazione                                           EPS       MW         PIR

              Massa di incorporamento / colla da
  KK10
              costruzione

              Massa di incorporamento / colla da
  KK10.100
              costruzione con accelerante di presa

              Massa di incorporamento al silicone
  KK52
              priva di cemento

  KK70        Massa adesiva in polvere ISO-combi
                                                                       *

              Massa adesiva in polvere ISO-combi
  KK71
              leggera

              Massa adesiva in polvere ISO-combi
  KK72
              leggera

  KK75        Massa di incorporamento MINERAL

  KK80        Massa di incorporamento CONNECT

 * utilizzare KK70 come incorporamento solo nei sistemi CERAMO

64    LAVORAZIONE – INCORPORAMENTO                                                                                    LAVORAZIONE – INCORPORAMENTO        65
Procedura: rinforzi diagonali                                         Procedura doppio incorporamento del tessuto
Per impedire la formazione successiva di crepe nell'area degli        Per ottenere una maggiore resistenza agli urti della superficie
architravi di finestre e porte nonché nell'area dei parapetti delle   della facciata intonacata, è possibile incorporare un’ulteriore
finestre, è necessario installare reti d'armatura a strisce diago-    tessuto d'armatura a rete.
nali supplementari di circa 30 x 40 cm nelle zone di transizione
critiche tra le superfici.

                                                                                     10 cm                            10 cm
                                                                                Sovrapposizione                  Sovrapposizione

                                                                                  Consiglio relativo alla doppia armatura

                                                                       Nel caso di questo cosiddetto doppio inserto di armatura è
                                                                       necessario tener conto in particolare di quanto segue:
                                                                         Le sovrapposizioni delle singole membrane di tessuto non
                                                                          devono essere posate una sopra l’altra.
                                                                          Tra i tessuti d’armatura a rete deve essere presente una
                                                                           quantità sufficiente di massa di incorporamento.
                                                                           Evitare la formazione di cavità sotto il tessuto d’armatura a
                                                                            rete negli spigoli.

66   LAVORAZIONE – INCORPORAMENTO                                                                     LAVORAZIONE – INCORPORAMENTO          67
Lavorazione

                                               IMPRIMITURA

                                               Strato di fondo con imprimitura
                                               Le imprimiture MARMORAN sono strati di fondo pigmentati.
                                               Garantiscono un'adesione perfetta dell'intonaco di finitura sul
                                               supporto e assicurano l'assorbimento uniforme del supporto;
                                               in questo modo è garantita una struttura uniforme dell'intonaco.
                                               In caso di utilizzo di intonaci di finitura di colore bianco naturale,
                                               l'imprimitura è pigmentata bianca e può essere sfumata ade-
                                               guatamente se si utilizzano intonaci di finitura colorati. In seguito
                                               all'indurimento dello strato di incorporamento, circa 5 fino a
                                               7 giorni dopo la lavorazione, l'intera superficie viene ricoperta
                                               con l'imprimitura rispettiva, adattata all'intonaco di finitura
                                               scelto. L'applicazione deve avvenire uniformemente e con ab-
                                               bondanza mediante un rullo o una spazzola per superfici. Può
                                               essere ripassato dopo 24 ore.

                                               Prodotti

                                                Denominazione                                          Consumo

                                                G111       Fondo MARMORAN                              0,2 – 0,25 kg / m²

                                                G210       Fondo per intonaco al silicone              0,2 – 0,25 kg / m²

                                                G710       Fondo SILCANOVA                             0,15 – 0,25kg / m²

68   LAVORAZIONE – IMPRIMITURA                                                              LAVORAZIONE – IMPRIMITURA       69
Lavorazione

                                                        INTONACI DI FINITURA

                                                        Rivestimento con intonaco di finitura
                                                        Come rivestimento con intonaco di finitura per i sistemi di
                                                        isolamento esterno MARMORAN, la serie MARMORAN mette a
                                                        disposizione un vasto assortimento. A causa della struttura re-
                                                        golare, sull’isolamento termico esterno intonacato è consigliabile
                                                        scegliere un prodotto con stabilitura struttura a rilievo, indipen-
                                                        dentemente che si tratti di un fondo CARRARA, SILCANOVA o
                                                        di un intonaco al silicone. Per l’isolamento termico esterno into-
                                                        nacato devono essere impiegati grani < 1,5 mm in una combina-
                                                        zione a due strati con grano più grosso, ad es. un primo strato
                                                        con un grano di 1,5 mm e, dopo l’essiccazione, una ripassatura
                                                        con un grano di 0,5 mm. Il risultato è una struttura superficiale
                                                        allo stato dell’arte e che può essere definita perfetta dal punto
                                                        di vista tecnico. Da oltre 10 anni questa struttura è nota con il
                                                        nome di «Sistema di intonaco di finitura tipo Ticino».

                                                        In tutte le varianti che presentano una struttura superficiale
                                                        molto fine, nonché nei sistemi di intonaco di finitura che presen-
                                                        tano un intonaco fine come ultimo strato, è necessario che lo
                                                        strato di incorporamento abbia uno spessore di almeno 6 mm
                                                        al fine di evitare eventuali marcature e / o venga eseguito con
                                                        una doppia armatura in tessuto.

70   LAVORAZIONE – INTONACI DI FINITURA                                              LAVORAZIONE – INTONACI DI FINITURA      71
Scelta della tonalità degli intonaci di finitura
L’influsso di tonalità scure e / o intense sul carico termico
dell’intero intonaco di finitura armato è estremamente grande.
Scegliendo una tonalità chiara, le tensioni provocate da un
forte riscaldamento vengono ridotte il più possibile. Tensioni
maggiori fanno aumentare il rischio che si evidenzino difetti

                                                                                                                               Pigmenti
                                                                                                                               standard
dovuti a errori nella lavorazione.                                                            nessuna limitazione

Secondo la norma SIA 243, lo strato di copertura ( intonaco di
finitura e / o rivestimento ) non deve essere inferiore a un indice
                                                                           Y = 30
di riflessione ( HBW ) di 30. Se vengono utilizzate tonalità che sono
più scure (inferiori a) HBW 30, è necessario procedere secondo

                                                                                                                              ottimizzata
                                                                                                                              Standard o
                                                                                             doppia rete d’armatura

                                                                                                                                con TSR
la tabella seguente.
                                                                                             e / o THERMOBALANCE
Ottimizzazione THERMOBALANCE                                                                      Strato di pittura
Gli intonaci di finitura ottimizzati con THERMOBALANCE
( MARMORAN SILCANOVA o silicone ) rappresentano la soluzione               Y = 20
innovativa e riducono in modo efficace il riscaldamento delle
facciate. È in ogni caso consigliabile richiedere un’eventuale

                                                                                                                               ottimizzata
                                                                                             doppia rete d’armatura

                                                                                                                                Con TSR
riduzione della temperatura – anche nel caso di tonalità che
                                                                                              e THERMOBALANCE
sono superiori a un HBW di 30! L’indice di riflessione tiene conto
                                                                                                Strato di pittura
solo del campo di luce visibile – per contro, le misurazioni della
riflettanza solare totale ( TSR = total solar reflexion ) considerano
oltre il 60 % della radiazione incidente.                                   Y = 10

                                                                                                                               ottimizzata
                                                                                               Sistema ROBUSTO

                                                                                                                                Con TSR
                                                                                                 o sistema MW
                                                                                                   con pittura
                                                                                               THERMOBALANCE

                                                                                         Consiglio THERMOBALANCE

                                                                        Gli intonaci di finitura ottimizzati con THERMOBALANCE
                                                                        ( MARMORAN SILCANOVA o silicone ) rappresentano la solu-
                                                                        zione innovativa e riducono in modo efficace il riscaldamento
                                                                        delle facciate. È in ogni caso consigliabile richiedere un’even-
                                                                        tuale riduzione della temperatura – anche nel caso di tonalità
                                                                        che sono superiori a un HBW di 30!

72   LAVORAZIONE – INTONACI DI FINITURA                                                             LAVORAZIONE – INTONACI DI FINITURA       73
Lavorazione

                                                     STRATO DI PITTURA
                                                     Strato di pittura supplementare
                                                     Per mani di colore supplementari nelle nuove costruzioni o per il
                                                     ritocco di facciate nel caso di un risanamento, dalla gamma delle
                                                     pitture MARMORAN sono consigliabili soprattutto la pittura al
                                                     silicone FORTE nonché la pittura SILCANOVA topdry o SILCANOVA
                                                     FORTE. Le pitture al silicone idrorepellenti e allo stesso tempo
                                                     molto permeabili al vapore impediscono l’assorbimento di um-
                                                     idità e riducono l’imbrattamento della facciata. Inoltre, le versioni
                                                     fibroarmate F812 e F813 compensano anche fini screpolature da
                                                     ritiro e dovute alla formazione di pellicole.

                                                     Prodotti

                                                      Denominazione                                    Consumo           Consumo
                                                     F810     Pittura al silicone
                                                                                                      per superfici     per superfici
                                                     F812     Pittura al silicone fibroarmata         poco              molto assor-
                                                     F811     Pittura al silicone FORTE               assorbenti,       benti o grezze,
                                                                                                      2 applicazioni    2 applicazioni
                                                     F813     Pittura al silicone FORTE fibroarmata
                                                     F535     Pittura SILCANOVA topdry *                                0,4 – 0,6
                                                                                                      0,2 – 0,4 kg / m² kg / m²
                                                     F536     Pittura SILCANOVA FORTE

                                                     * Per intonaci di finitura senza biocidi dilavabili vedi messa in opera a partire
                                                     dalla pagina 108 nonché gli opuscoli SILCANOVA e Intonaci di finitura minerali
                                                     senza biocidi dilavabili.

                                                             Consiglio relativo alla formazione di alghe e funghi

                                                      Una dotazione supplementare nell’intonaco di finitura più una
                                                      doppia tinteggiatura con la pittura al silicone FORTE, SILCANOVA
                                                      Colore FORTE offre la massima protezione possibile contro la
                                                      formazione di alghe e funghi dal punto di vista degli intonaci di
                                                      finitura. La protezione costruttiva dalle intemperie, la lavora-
                                                      zione, la posizione e l’architettura nonché l’ambiente dell’edificio
                                                      sono altri fattori d’influenza importanti che contribuiscono a
                                                      una facciata protetta contro l’infestazione di microorganismi.

74   LAVORAZIONE – STRATO DI PITTURA                                                        LAVORAZIONE – STRATO DI PITTURA              75
Lavorazione

                                                   MARMORAN MW-ECO

                                                   MARMORAN MW-ECO 034
                                                   Da alcuni anni la lana minerale sta vivendo una forte rinascita
                                                   nell’isolamento termico esterno intonacato. La lana minerale non
                                                   combustibile trova nuovamente largo impiego tra l’altro anche a
                                                   causa di requisiti più severi nella protezione antincendio.

                                                   In stretta collaborazione, Saint-Gobain Weber e Saint-Gobain
                                                   Isover SA hanno sviluppato una rivoluzionaria lastra in lana
                                                   minerale nuova e leggera a base di lana di vetro. Rispetto alle
                                                   altre lastre in lana minerale realizzate da lana di roccia, questa
                                                   lastra presenta un peso inferiore quasi del 50 %. Tuttavia la
                                                   MW-Eco 034 presenta le stesse prestazioni in termini di prote-
                                                   zione termica, acustica e antincendio.

                                                   Grazie al peso ridotto, MW-Eco 034 può essere lavorata più facil-
                                                   mente e anche più rapidamente. In questo modo la prestazione
                                                   di posa cresce sensibilmente.

                                                   MW-Eco 034 viene prodotta presso Isover nello stabilimento
                                                   svizzero di Lucens nel Valdese. È composta per oltre l’80 % di
                                                   vetro riciclato e, anche per questo motivo, presenta valori di
                                                   punta in quanto a ecologia.

                                                   Insieme agli intonaci di finitura MARMORAN, affermati da decenni
                                                   e prodotti a Volketswil nel Canton Zurigo, MW-Eco 034 è un
                                                   sistema per facciate svizzero ad alte prestazioni.

                                                   Naturalmente anche nel caso di MW-Eco 034 offriamo il sistema
                                                   completo:

                                                     isolamento
                                                     elementi di architrave MA-TAB
                                                     rondelle di copertura
                                                     intera gamma di accessori per l’isolamento termico esterno

76   LAVORAZIONE – MARMORAN MW-ECO                                               LAVORAZIONE – MARMORAN MW-ECO          77
Lavorazione

                                                   MARMORAN CERAMO

                                                   Tanto semplicemente quanto nei sistemi Saint-Gobain Weber SA
                                                   si applica da 40 anni l’intonaco di finitura MARMORAN sull’isola-
                                                   mento termico esterno intonacato, altrettanto semplicemente
                                                   è ora possibile rivestire la facciata compatta con pietra naturale
                                                   e vetro, pietra artificiale, ceramica, gres porcellanato o clinker.

                                                   Approfittate del know-how dei due leader di mercato in Svizzera:
                                                   MARMORAN, il numero 1 per isolamenti termici esterni intonacati,
                                                   nonché Weber, il produttore leader di prodotti per
                                                   piastrellisti.

                                                   Inoltre beneficiate dei seguenti vantaggi esclusivi:

                                                     libera scelta dei rivestimenti, ad es. presso i rivenditori di
                                                      materiali da costruzione svizzeri o presso i fornitori di pietre
                                                      naturali e artificiali
                                                     in caso di rivestimenti critici, test gratuiti nei nostri laboratori
                                                     consulenza da parte di oltre 40 collaboratori tecnici del
                                                      servizio esterno in fase di costruzione o progettazione, in
                                                      tutte le regioni linguistiche della Svizzera
                                                     specifiche per preventivi e consulenza dettagliata
                                                     elemento speciale CERAMO per l’area dell’architrave
                                                     garanzia di sistema per l'intera struttura

                                                   Ovviamente restano aperte tutte le possibilità creative di combi-
                                                   nare i vari rivestimenti con gli intonaci di finitura tradizionali.

78   LAVORAZIONE – MARMORAN CERAMO                                                LAVORAZIONE – MARMORAN CERAMO              79
1      Applicazione delle lastre isolanti con incorporamento
                                     del tessuto semplice e fissaggio meccanico

                                       1 Incollaggio sui bordi / a fasce lastre isolanti
                                     Questo tipo di incollaggio è consigliabile nelle nuove e anche
                                     nelle vecchie costruzioni. Il materiale deve essere applicato con
                                     uno spessore sufficiente. Dopo la pressione sul supporto, almeno
                                     il 40 % dei pannelli termoisolanti devono essere rivestiti con la
                                     colla (in caso di risanamento tramite raddoppiamenti di un si-
                                     stema a isolamento termico esterno, la colla deve essere appli-
                                     cata su tutta la superficie mediante una spatola dentata).

                              2      2   Ritocco dei pannelli termoisolanti
                                         prima dell’incorporamento
                                     Se necessario, la superficie della facciata (ad es. esposta per
                                     un tempo prolungato alle radiazioni UV, asperità presenti),
                                     viene perfettamente spianata poco prima dei lavori di incorpo-
                                     ramento, in modo che non siano più presenti punti sporgenti.
                                     In seguito ai lavori di levigatura la facciata deve essere pulita
                                     per far sì che non rimangano residui di levigatura (polvere).

                                      3 Incorporamento semplice
                                     Nelle lastre isolanti in EPS e PIR, la massa adesiva in polvere
                                     ISO-combi KK70 viene applicata uniformemente con la taloccia
                                     di acciaio e con uno spessore dello strato di almeno 3 mm.
                              3      (Nelle lastre isolanti in lana minerale almeno 4 – 5 mm) In seguito
                                     esercitare una leggera pressione sul tessuto d’armatura a rete
                                     KA60 (nei sistemi MW KA61). Per l’incorporamento dell’armatura
                                     a rete è possibile usare esclusivamente la massa adesiva in
                                     polvere ISO-combi KK70.

80   LAVORAZIONE – MARMORAN CERAMO                                LAVORAZIONE – MARMORAN CERAMO          81
4      Applicazione delle lastre isolanti con incorporamento
                                     del tessuto semplice e fissaggio meccanico

                                      4 Fissaggio meccanico
                                     Dopo che il primo strato di incorporamento è leggermente
                                     essiccato, nel reticolo prescritto viene applicato un fissaggio
                                     meccanico con tassello a vite. In tal caso deve essere assicurato
                                     che i tasselli non danneggino il tessuto d’armatura a rete.
                                     La griglia dei tasselli dipende dallo spessore isolante nonché dal
                                     peso del rivestimento. In caso di supporti non sufficientemente
                                     portanti, è necessario effettuare una prova di estrazione. La di-
                                     mensione modulare dei fissaggi meccanici in tal caso risulta
                              4      dalla quantità in base alla tabella di carico più quelli aggiuntivi in
                                     base ai risultati della prova di estrazione (vedi le tabelle nell’opu-
                                     scolo Istruzioni di montaggio CERAMO e ROBUSTO)

                                     5    Incorporamento semplice
                                     Dopo l’essiccazione completa del primo strato di incorpora-
                                     mento viene applicato un 2° strato di massa adesiva in polvere
                                     ISO-combi con la taloccia di acciaio con uno spessore dello
                                     strato di almeno 2 mm. Lo spessore complessivo Dell’incorpora-
                                     mento deve essere di almeno 5 mm (nei sistemi di isolamento
                                     in lana minerale 6 – 7 mm). Per l’incorporamento viene utilizzata
                                     esclusivamente la massa adesiva in polvere ISO-combi KK70.

                              5

82   LAVORAZIONE – MARMORAN CERAMO                                  LAVORAZIONE – MARMORAN CERAMO         83
1      Applicazione delle lastre isolanti con incorporamento
                                     del tessuto doppio e fissaggio meccanico

                                      1 Dopo l’incorporamento della rete d’armatura KA60 con KK70
                                     (spessore minimo 3 mm) viene applicato un 2° strato di malta
                                     ISO-combi KK70 con la taloccia di acciaio con uno spessore dello
                                     strato di almeno 3 mm.

                                     2   In questo secondo strato viene stuccata leggermente la rete
                                     d’armatura KA13. In tutti i lavori con rete d’armatura deve essere
                                     rispettata la sovrapposizione minima di almeno 10 cm.

                              2      3    Dopo l’essiccazione della seconda armatura dovrebbe
                                     avvenire l’applicazione dei tasselli a vite. Il reticolo dipende dal
                                     peso del rivestimento e dallo spessore isolante (vedere le tabelle
                                     nell’opuscolo Istruzioni di montaggio CERAMO e ROBUSTO).

                                     Dopo la tassellatura, l’intera facciata viene nuovamente lisciata
                                     con uno strato di compensazione KK70 di almeno 2 mm. Atten-
                                     zione, a seconda del rivestimento scelto sono richieste maggiori
                                     tolleranze del supporto!

                                     Gli spessori della massa di incorporamento per la seconda
                                     stuccatura valgono anche per sistemi in lana minerale.

                              3                                Da osservare

                                      Prima di poter iniziare con i lavori di rivestimento sulla fac-
                                      ciata, è necessario calcolare un tempo di attesa di 14 giorni.
                                      Questo dipende dall’umidità dell’aria e dalla temperatura
                                      rispettive e può prolungarsi notevolmente! Per i lavori di pia-
                                      strellatura e di chiusura dei giunti, le temperature non devono
                                      scendere al di sotto di +5 °C per tutto il tempo di lavorazione.
                                      In seguito ai lavori di chiusura dei giunti, la facciata deve es-
                                      sere protetta dagli agli agenti atmosferici avversi per almeno
                                      7 giorni. Pertanto un incapsulamento è obbligatorio! (Vedi
                                      anche memoriale ASP).

84   LAVORAZIONE – MARMORAN CERAMO                                 LAVORAZIONE – MARMORAN CERAMO          85
Lavorazione

                                                     MARMORAN ROBUSTO-UNIVERSAL

                                                     Il sistema ROBUSTO-UNIVERSAL è l’evoluzione sistematica
                                                     dell’affermato MW-ROBUSTO. Come dice già il nome, il campo di
                                                     applicazione è più universale ed è possibile impiegare l’intera
                                                     gamma di lastre termoisolanti della Saint-Gobain Weber SA.
                                                     Convince per la struttura dell’intonaco a strato spesso e pro-
                                                     tegge la facciata con la massima resistenza agli urti, possiede
                                                     un suono massiccio. ROBUSTO-UNIVERSAL può essere rivestito
                                                     con praticamente tutti i sistemi (incluso il rivestimento con
                                                     piastrelle ceramiche, clinker e pietre naturali fino a 70 kg / m²).

                                                     Nel nuovo sistema ROBUSTO UNIVERSAL possono essere
                                                     impiegate tutte le lastre isolanti della Saint-Gobain Weber SA.
                                                     ROBUSTO-UNIVERSAL viene incollato normalmente.

86   LAVORAZIONE – MARMORAN ROBUSTO-UNIVERSAL                          LAVORAZIONE – MARMORAN ROBUSTO-UNIVERSAL            87
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla