Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019

 
Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019
Comune di Cadoneghe
lunedì, 07 gennaio 2019
Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019
Comune di Cadoneghe
                                                      lunedì, 07 gennaio 2019

Dicono di noi

 07/01/2019   Il Gazzettino (ed. Rovigo) Pagina 40
 ALBIGNASEGO L' Albignasego parte con il piede giusto anche nel nuovo anno regolando l' Unione ...                                                 3

 07/01/2019   Il Mattino di Padova Pagina 35                                                                                 Marco Pettenuzzo
 Albignasego si aggiudica il derby. Cadoneghe costretto alla resa                                                                                  4

 07/01/2019   Il Mattino di Padova Pagina 35
 ALBIGNASEGO: Zilio, Maniero, Marchioro, Salvadori (39'st Arnosti), Barison, Fortini, Regazzo ...                                                  5

 07/01/2019   Il Gazzettino (ed. Rovigo) Pagina 40
 ALBIGNASEGO2 UNIONE CADONEGHE0 Gol: pt 40' Veronese, st 12' Veronese ALBIGNASEGO: Zilio 7, ...                                                    6

 07/01/2019   Il Gazzettino Pagina 8
 Il Nordest e la fortuna: 5 miliardi nel 1998, poi alti e bassi                                                                                    7

 07/01/2019   mattinopadova.it                                                                                             CRISTINA SALVATO
 Individuato il ragazzo che causò un incendio lanciando un petardo                                                                                 8

 07/01/2019   mattinopadova.it                                                                                            ALBERTO LOCATELLI
 Luparense con il Real Martellago Tombolo, trasferta impossibile                                                                                   9

 07/01/2019   Il Gazzettino Pagina 55
 PROMOZIONE gir. C 16 Albignasego - Un.                                                                                                         10

 07/01/2019   Il Mattino di Padova Pagina 11
 Rincaro del 2,2% per l' assicurazione auto Ogni padovano paga in media 498 euro                                                                   11

                                  Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..                 Pagina 2
Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019
[ § 1 8 9 3 8 2 4 6 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019
                          Pagina 40

                                                                      Il Gazzettino (ed. Rovigo)
                                                                                        Dicono di noi

                          ALBIGNASEGO L' Albignasego parte con il piede giusto anche nel nuovo anno
                          regolando l' Unione ...
                          Con una doppietta di Veronese la squadra di Boscaro si conferma in vetta alla classifica I padroni di casa
                          conservano cinque punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice Spinea

                          ALBIGNASEGO L' Albignasego parte con il piede giusto anche nel nuovo
                          anno regolando l' Unione Cadoneghe con una doppietta di Veronese e
                          resta saldo in vetta alla classifica con cinque lunghezze di vantaggio sullo
                          Spinea. Brillante la prestazione della truppa di Boscaro, anche se in avvio
                          sono gli ospiti a partire con il piglio giusto, tanto che Maniero sbroglia una
                          situazione pericolosa quando Zanni mette dentro una palla che taglia tutta
                          l' area. Pochi istanti e nel giro di un minuto Amato e Gradella alzano la
                          mira. Inizia a macinare gioco la formazione di casa, che confeziona due
                          nitide occasioni da rete. Prima sul filtrante di Veronese è Niselli ad
                          anticipare il difensore con un tocco di esterno destro, sul quale Agostini si
                          allunga mettendo in angolo. Poi ancora su tocco dentro di Veronese è
                          ancora Niselli a battere a rete, con sfera che picchia contro il palo e
                          termina tra le braccia del portiere. L' azione di casa si fa tambureggiante
                          e il tentativo di Salvadori con un pallonetto non va a buon fine. Il
                          vantaggio comunque è nell' aria e si materializza al 40' quando Sabbion si
                          procura una punizione dal limite, con l' esecuzione di Veronese deviata
                          dall' ultimo uomo in barriera con tanto di traiettoria che mette fuori causa
                          il portiere. Prima dell' intervallo, il Cadoneghe ha una reazione e Zilio è
                          tempestivo a sbrogliare su Conte, con la palla impazzita a seguito di un
                          flipper in area.
                          Nella ripresa, la formazione di Ferrulli cerca subito la via del pareggio con
                          Gradella, attento Zilio. Sul fronte opposto, invece, al primo vero affondo
                          matura il raddoppio. Al 12' azione tutta in velocità impostata da Niselli
                          che tocca al centro per Salvadori, abile con il mancino a prolungare per
                          Veronese, che con un piatto chirurgico insacca sul secondo palo (doppietta personale di giornata). A questo punto, i
                          granata iniziano ad assaporare il successo, anche se il Cadoneghe non si dà per vinto sino alla fine, ma solo allo
                          scadere porta una minaccia alla porta di casa, con una mischia che è sventata da Barison e Fortini.
                          P. Sp.

                                                        Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..   Pagina 3
Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019
[ § 1 8 9 3 8 2 4 7 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019
                          Pagina 35

                                                                             Il Mattino di Padova
                                                                                         Dicono di noi

                          PROMOZIONE C

                          Albignasego si aggiudica il derby. Cadoneghe costretto alla resa
                          I padroni di casa sfruttano molto la fascia sinistra: la manovra è sempre fluida Un gol per parte annullato per
                          fuorigioco, da segnalare l' esordio di Diego Tono

                                                                                                                                                 Marco Pettenuzzo
                          Marco PettenuzzoALBIGNASEGO. C' è subito aria di derby per la
                          capolista Albignasego nella prima apparizione dopo la sosta natalizia.
                          Avversaria un' Unione Cadoneghe bisognosa di punti salvezza. I padroni
                          di casa invece cercano il bottino pieno per tenere a distanza di sicurezza
                          le inseguitrici. Nonostante nei primi minuti sia l' Albignasego a fare la
                          partita, gli ospiti si dimostrano più incisivi nelle ripartenze.
                          Al 4' buon lavoro di Zanni che protegge la sfera e mette al centro un
                          traversone basso sul quale Gradella si avventa di tacco. Ne esce un tiro
                          dalla traiettoria sporca e assai insidiosa che viene salvato in scivolata dal
                          centrale di casa giusto in tempo per evitare un facile tap-in ospite. Un
                          minuto più tardi è Berno ad avere sui piedi la palla del vantaggio ma
                          spara alto da buona posizione. Al 12' Niselli è bravo a bruciare sul tempo
                          Cosma, ma a tu per tu con Agostini non angola abbastanza la
                          conclusione e favorisce così la parata del portiere ospite. Al 25' azione
                          fotocopia: su un lancio di Veronese Niselli supera in velocità il difensore e
                          arrivato davanti al portiere conclude a botta sicura. Agostini è super nel
                          deviare la sfera che termina sul palo. Ritmi non altissimi ma partita
                          godibile e ben giocata dalle due formazioni con un gol per parte annullato
                          per fuorigioco. Al 37' però l' Albignasego passa: dal vertice sinistro dell'
                          area di rigore è fatale la deviazione di Gradella, appostato in barriera, su
                          una punizione calciata da Veronese. Ripresa decisamente meno
                          emozionante della prima frazione. I padroni di casa si dimostrano
                          squadra matura tenendo sempre in mano le redini del gioco: ritmi
                          piuttosto bassi e raddoppio che arriva alla prima occasione utile. Al 10' Niselli premia la sovrapposizione di
                          Marchioro che mette in mezzo dove Veronese è puntale all' appuntamento con il gol piazzando la sfera sul palo
                          lontano con un preciso piatto destro. Non accade più nulla fino al triplice fischio finale. Da segnalare l' ingresso in
                          campo al 14' della ripresa di Diego Tono, all' esordio con la nuova maglia.
                          --

                                                         Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..            Pagina 4
Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019
[ § 1 8 9 3 8 2 4 8 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019
                          Pagina 35

                                                                            Il Mattino di Padova
                                                                                        Dicono di noi

                          ALBIGNASEGO: Zilio, Maniero, Marchioro, Salvadori (39'st Arnosti), Barison,
                          Fortini, Regazzo ...

                          ALBIGNASEGO: Zilio, Maniero, Marchioro, Salvadori (39'st Arnosti),
                          Barison, Fortini, Regazzo (33'st Faggin), Zaggia, Veronese (14'st Tono),
                          Niselli (42'st Mella), Sabbion (45'st Muzzolon). A disp.
                          : Baratto, Frasson, Cappellaro, Meloni.
                          All. BoscaroUNIONE CADONEGHE: Agostini, Cosma, Favaro (37'st
                          Daniele), Berno, Amato, Stefanello, Galdiolo (10'st Marando), Zanni
                          (21'st Lorenzetti), Conte, De Rossi, Gradella. A disp.: Rosellini, Berro,
                          Barizza, Pasuto, Pricop.
                          All. FerrulliArbitro: Scomparin di San Donà di PiaveReti: 37'pt e 10'st
                          Veronese.
                          Note: ammoniti: Sabbion, Cosma, Favaro, Gradella; angoli: 5-2; recuperi:
                          1' e 5'.

                                                        Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..   Pagina 5
Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019
[ § 1 8 9 3 8 2 4 9 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019
                          Pagina 40

                                                                       Il Gazzettino (ed. Rovigo)
                                                                                         Dicono di noi

                          ALBIGNASEGO2 UNIONE CADONEGHE0 Gol: pt 40' Veronese, st 12' Veronese
                          ALBIGNASEGO: Zilio 7, ...

                          ALBIGNASEGO2 UNIONE CADONEGHE0 Gol: pt 40' Veronese, st 12'
                          Veronese ALBIGNASEGO: Zilio 7, Maniero 7, Marchioro 7.5, Salvadori
                          7 (st 41' Arnosti sv), Barison 7, Fortini 7, Regazzo 7 (st 36' Faggin sv),
                          Zaggia 7.5, Veronese 8 (st 15' Tono 6.5), Niselli 7.5 (st 43' Mella sv),
                          Sabbion 7 (st 45' Muzzolon sv). Allenatore: Boscaro.
                          UNIONE CADONEGHE: Agostini 6.5, Cosma 6, Favaro 6, Berno 6,
                          Amato 6.5, Stefanello 6, Galdiolo 6, Zanni 6.5 (st 25' Lorenzetti 6), Conte
                          6.5, De Rossi 6.5, Gradella 6. Allenatore: Ferrulli.
                          Arbitro: Scomparin di San Donà di Piave 6.5.
                          NOTE: Ammoniti: Sabbion, Cosma, Favaro e Gradella.

                                                         Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..   Pagina 6
Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019
[ § 1 8 9 3 8 2 5 0 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019
                          Pagina 8

                                                                                     Il Gazzettino
                                                                                         Dicono di noi

                          Il Nordest e la fortuna: 5 miliardi nel 1998, poi alti e bassi

                          I PRECEDENTI VENEZIA Vista dal Nordest, la Lotteria Italia è una
                          tradizione che cerca di resistere alla crescente concorrenza di giochi e
                          concorsi, anche se ogni anno con sempre maggiore fatica. In vista dell'
                          estrazione di ieri sera, infatti, sono stati venduti meno biglietti rispetto all'
                          edizione precedente: 477.610 in Veneto (-19,1%) e 95.760 in Friuli
                          Venezia Giulia (-24,7%).
                          Secondo gli esperti di Agipronews, sul calo ha pesato l' eliminazione del
                          Gratta e Vinci che in precedenza compariva sul biglietto e garantiva una
                          possibilità di incasso immediato, ma non è escluso che a farsi sentire sia
                          anche l' altalenante frequentazione della dea bendata a queste latitudini,
                          tale da dissuadere l' acquisto dei tagliandi: ripercorrendo a ritroso l' ultimo
                          ventennio, il primo premio di 5 miliardi di lire venne registrato nel 1998 a
                          Padova, dopodiché sono stati centrati solo risultati inferiori, ad eccezione
                          dell' annata d' oro targata 2005 (6 milioni di euro fra Gorizia e il
                          Trevigiano) e del 2010 super per Verona (altri 5 milioni).
                          LE GRANDI CIFRE La vincita di ventuno anni, comunque, fu
                          indubbiamente ingente. Quelli che oggi sarebbero circa 2,5 milioni di
                          euro, ma che all' epoca del vecchio conio contavano molto di più nell'
                          immaginario collettivo, vennero aggiudicati all' edicola di piazzale
                          Stazione. Curiosamente dodici mesi dopo la fortuna sembrò voler
                          nuovamente baciare Padova, questa volta non più in città bensì in
                          provincia, a Cadoneghe: peccato che il secondo biglietto estratto nel
                          1999, anche in quel caso del valore di 5 miliardi, in realtà non fosse mai
                          stato venduto, anche se per una decina di giorni era stato in possesso di
                          un bar in via Giotto.
                          Andò un po' meglio nel 2000 a Trieste, dove vennero vinti 2 miliardi di lire. Nella prima estrazione dopo il debutto della
                          moneta unica europea in Italia, all' inizio del 2002, il Nordest sorrise con i 600.000 euro di Lonigo (Vicenza).
                          Dopodiché nel 2003 all' autogrill Arino di Dolo, in provincia di Venezia, venne centrato il terzo premio pari a 1 milione.
                          Come detto, però, il 2005 brillò tra la Venezia Giulia (primo premio di 5 milioni a Gorizia) e il Veneto (quinto da 1
                          milione a Roncade), mentre il 2010 fece felice Verona con il superpremio da 5 milioni.
                          L' ULTIMO PERIODO Per il resto l' ultimo periodo ha visto il Nordest accontentarsi di vincite minori. La più alta risale
                          al 2013, quando a San Donà di Piave venne assegnato il tagliando da 500.000 euro. Sempre nel Veneziano, ma a
                          Dolo, nel 2014 ne arrivarono 60mila.
                          Magro pure il bottino del 2015: un premio da 50.000 euro a San Bonifacio (Verona), altri tre in Friuli Venezia Giulia
                          (fra Tavagnacco e Trieste), uno ulteriore a Trento, più sette da 25mila sparsi fra Vicenza, Dueville, Chiampo, Fossalta
                          di Portogruaro, San Vito di Cadore e Venezia).
                          Nel 2016 un grande cartellone ma solo 50.000 euro a Robegano nel Veneziano, nel 2017 quasi 600.000 sparpagliati
                          in giro per il Veneto. Infine dei biglietti estratti nel 2018, ne sono stati comprati due di seconda fascia a Vicenza e
                          Codroipo (Udine) e una decina di terza (fra il Veronese, Pieve di Soligo nel Trevigiano e Montegrotto Terme nel
                          Padovano).
                          A.Pe.
                          © RIPRODUZIONE RISERVATA.

                                                         Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..   Pagina 7
Comune di Cadoneghe lunedì, 07 gennaio 2019
[ § 1 8 9 3 8 2 5 1 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019

                                                                                mattinopadova.it
                                                                                         Dicono di noi

                          Individuato il ragazzo che causò un incendio lanciando un petardo
                          CADONEGHE. Le bravate a volte non restano impunite e si pagano, anche parecchio care. Lo sa bene un ragazzino
                          di appena 14 anni residente a Cadoneghe, denunciato dai carabinieri per essere il responsabile lo scorso 8 dicembre
                          dell' incendio al press container della carta in via Bragni. Ci aveva lanciato dentro un petardo, che aveva però
                          innescato un incendio che ha distrutto il compattatore: danni per duemila euro. Giornata di festa, botti già in
                          commercio per Capodanno, il quattordicenne era uscito per le strade del paese con altri due amici. Il loro girovagare
                          li ha portati nei pressi del parco della Repubblica, dove hanno pensato di organizzare uno scherzo, una bravata, un
                          atto vandalico come lo si voglia definire: fare un "botto" bello potente, inserendo uno dei petardi dentro il press
                          container, che, in quanto grande e metallico, avrebbe amplificato lo scoppio e il relativo rumore. L' idea deve essere
                          sembrata loro parecchio divertente, ma non hanno pensato alle conseguenze che un gesto così sconsiderato

                                                                                                                                                 CRISTINA SALVATO
                          CADONEGHE. Le bravate a volte non restano impunite e si pagano,
                          anche parecchio care. Lo sa bene un ragazzino di appena 14 anni
                          residente a Cadoneghe, denunciato dai carabinieri per essere il
                          responsabile lo scorso 8 dicembre dell' incendio al press container della
                          carta in via Bragni. Ci aveva lanciato dentro un petardo, che aveva però
                          innescato un incendio che ha distrutto il compattatore: danni per duemila
                          euro. Giornata di festa, botti già in commercio per Capodanno, il
                          quattordicenne era uscito per le strade del paese con altri due amici. Il
                          loro girovagare li ha portati nei pressi del parco della Repubblica, dove
                          hanno pensato di organizzare uno scherzo, una bravata, un atto
                          vandalico come lo si voglia definire: fare un "botto" bello potente,
                          inserendo uno dei petardi dentro il press container, che, in quanto grande
                          e metallico, avrebbe amplificato lo scoppio e il relativo rumore. L' idea
                          deve essere sembrata loro parecchio divertente, ma non hanno pensato
                          alle conseguenze che un gesto così sconsiderato avrebbe comportato.
                          Hanno scelto infatti di usare come cassa di risonanza il compattatore
                          della carta: probabilmente l' esplosione del petardo ha causato una
                          scintilla che ha intaccato velocemente il materiale all' interno, causando un
                          vasto incendio.Le fiamme che hanno avvolto il container salivano a
                          parecchi metri di altezza. Mentre i vigili del fuoco spegnevano il rogo, i
                          carabinieri di Vigodarzere sono accorsi in via Bragni per avviare le prime
                          indagini.Da alcune testimonianze raccolte e tramite la verifica delle
                          immagini della telecamera di videosorveglianza presente, sono risaliti al
                          terzetto di ragazzini. Incrociando poi questi dati con le celle telefoniche, che li collocavano in quel punto preciso, è
                          scattata quindi la denuncia.Pur essendo in tre, ad essere denunciato per danneggiamento aggravato è stato il
                          quattordicenne che, materialmente, ha gettato il petardo dentro il contenitore. Oltre alle implicazioni penali che questo
                          comporta, è probabile che dovrà pure risarcire Etra per l' ingente danno alla struttura. --

                                                         Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..             Pagina 8
[ § 1 8 9 3 8 2 5 2 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019

                                                                                mattinopadova.it
                                                                                         Dicono di noi

                          Luparense con il Real Martellago Tombolo, trasferta impossibile
                          PADOVA. Primi impegni dell' anno per i dilettanti. Queste le gare delle squadre padovane di oggi alle
                          14.30.Eccellenza. Girone A: Abano (16) - Garda (19); Borgoricco (19) - Valbrenta (26); Piovese (12) - Calidonense
                          (19); Valgatara (26) - Pozzonovo (24); Arcella (34) - Caldiero (32) si gioca mercoledì 9 gennaio alle 14.30. Girone B:
                          Luparense (38) - Real Martellago (17); San Giorgio Sedico (35) - Tombolo Vigontina San Paolo (6).Promozione.
                          Girone A: Oppeano (18) - Castelbaldo Masi (35). Girone B: Sarcedo (14) - San Giorgio in Bosco (18); Schio (25) -
                          Mestrino Rubano (25). Girone C: Albignasego (31) - U. Cadoneghe (15); Legnaro (18) - Torre (17); Porto Viro (24) -
                          Ambrosiana Trebaseleghe (23); Saonara Villatora (18) - Janus Nova 2017 (18); Maerne (5) - Azzurra Due Carrare
                          (21); Vigolimenese (24) - Graticolato (18).Prima Categoria. Girone D: Borgo Veneto (22) - Loreo (34); Bassa
                          Padovana (23) - Pontecorr (17); Cartura (17) - Solesinese (20); Stroppare (27) - Tagliolese (7). Girone E: Armistizio
                          Esedra Don Bosco

                                                                                                                                                 ALBERTO LOCATELLI
                          PADOVA. Primi impegni dell' anno per i dilettanti. Queste le gare delle
                          squadre padovane di oggi alle 14.30. Eccellenza. Girone A: Abano (16) -
                          Garda (19); Borgoricco (19) - Valbrenta (26); Piovese (12) - Calidonense
                          (19); Valgatara (26) - Pozzonovo (24); Arcella (34) - Caldiero (32) si
                          gioca mercoledì 9 gennaio alle 14.30. Girone B: Luparense (38) - Real
                          Martellago (17); San Giorgio Sedico (35) - Tombolo Vigontina San Paolo
                          (6). Girone A: Oppeano (18) - Castelbaldo Masi (35). Girone B: Sarcedo
                          (14) - San Giorgio in Bosco (18); Schio (25) - Mestrino Rubano (25).
                          Girone C: Albignasego (31) - U. Cadoneghe (15); Legnaro (18) - Torre
                          (17); Porto Viro (24) - Ambrosiana Trebaseleghe (23); Saonara Villatora
                          (18) - Janus Nova 2017 (18); Maerne (5) - Azzurra Due Carrare (21);
                          Vigolimenese (24) - Graticolato (18).Girone D: Borgo Veneto (22) - Loreo
                          (34); Bassa Padovana (23) - Pontecorr (17); Cartura (17) - Solesinese
                          (20); Stroppare (27) - Tagliolese (7). Girone E: Armistizio Esedra Don
                          Bosco (21) - Colli Euganei (16); Curtarolese 97 (33) - Nuovo Monselice
                          (25); Fossò (20) - Thermal Teolo (28); Gelsi (23) - Grego Padova (4); La
                          Rocca (27) - Maserà (6); Lions Villanova (31) - Lido di Venezia (23);
                          Villafranchese (27) - Città di Mira (8). Girone F: Ardisci e Spera (24) -
                          Bolzano Vicentino (16); Azzurra Sandrigo (25) - Galliera (23); Badoere
                          (23) - Campetra (25); Fontanivese S. Giorgio (25) - Carmenta (23).Girone
                          E: Campodorese (26) - Quinto Vicentino (13); Cervarese (17) -
                          Maddalene Thi Vi (21); Fides (21) - Grumolo (8); Lampo 1945 (17) - S. P.
                          F. (23); Plateolese (33) - Camposanmartino (26). Girone G: San Pietro
                          Rosà (29) - Mottinello Nuovo (21); Ezzelina (16) - Juventina Laghi (2). Girone I: Brentella (27) - Perarolo Brenta Sport
                          (14); Montegrotto (22) - Due Monti (13); Galaxy Padova (37) - Brusegana S. Stefano (32); Murialdina Olympia
                          Padova (14) - Noventana (23); Sacra Famiglia (39) - Real Padova (20); San Marco (20) - Sant' Agostino (24); San
                          Precario (5) - Crocefisso (14); Usma Caselle (12) - Sant' Ignazio (17). Girone L: Atletico Arzergrande (11) - Ponte S.
                          N. Polverara (6); Casalserugo (34) - San Martino 2012 (13); Cristoforo Colombo (24) - Santangiolese (22); Granzette
                          (29) - San Fidenzio Polverara (21); Anguillara (11) - S. Michele 2009 (36); Pellestrina (11) - Volta Roncaglia (14); Agna
                          2005 (26) - Vigonza (24). Girone M: Arre Bagnoli Candiana Abc (33) - Merlara (24); Conselve (34) - Pernumia (12);
                          Union Cus (24) - Nova Gens (11); Città del Castello (4) - Montagnana (30); Galzignano (32) - Granze (11);
                          Santelenese (17) - San Pietro (24); Poiana (20) - Tribano (22); Torreglia (21) - Ponso (18). Girone Q: Bronzola (26) -
                          Trevignano (33); Asolo (9) - Loreggia (13); Cogitana (9) - Vigodarzere (19); Fratte (14) - San Floriano 1970 (18);
                          Massanzago (25) - Vidor Qdp (29); Valsugana (11) - Cavinese (16); Agredo Savio (32) - Fanzolo (23). -

                                                         Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..              Pagina 9
[ § 1 8 9 3 8 2 5 3 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019
                          Pagina 55

                                                                                    Il Gazzettino
                                                                                        Dicono di noi

                          PROMOZIONE gir. C 16 Albignasego - Un.

                          PROMOZIONE gir. C 16 Albignasego - Un. Cadoneghe 2 - 0 Aurora
                          Legnaro - Torre 2 - 0 Dolo - Spinea 0 - 3 Maerne - Azz. Due Carrare 1 - 0
                          Porto Viro - Ambr. Trebaseleghe 1 - 2 Robeganese Salz. - Miranese 2 - 0
                          SaonaraVillatora - Janus Nova 0 - 1 Vigolimenese - Un. Graticolato 2 - 0
                          P G V N P F S ALBIGNASEGO 34 16 10 4 2 33 16 SPINEA 29 16 7 8 1
                          19 7 VIGOLIMENESE 27 16 7 6 3 25 14 ROBEGANESE S. 26 16 6 8 2
                          26 17 MIRANESE 26 16 7 5 4 20 18 TREBASELEGHE 26 16 8 2 6 19
                          19 PORTO VIRO 24 16 7 3 6 18 15 DUE CARRARE 21 16 5 6 5 15 12
                          AURORA LEGNARO 21 16 4 9 3 18 18 JANUS NOVA 21 16 6 3 7 23 23
                          SAONARAVILL. 18 16 4 6 6 15 15 UN. GRATICOLATO 18 16 4 6 6 12
                          21 TORRE 17 16 4 5 7 14 21 UN. CADONEGHE 15 16 4 3 9 23 27
                          DOLO 13 16 3 4 9 16 30 MAERNE 8 16 2 2 12 12 35 PROSSIMO
                          TURNO (13/1/2019): Ambr. Trebaseleghe - SaonaraVillatora, Azz. Due
                          Carrare - Robeganese Salz., Janus Nova - Dolo, Miranese - Porto Viro,
                          Spinea - Vigolimenese, Torre - Maerne, Un. Cadoneghe - A u r o r a
                          Legnaro, Un. Graticolato - Albignasego.

                                                        Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..   Pagina 10
[ § 1 8 9 3 8 2 5 4 § ]

                          lunedì 07 gennaio 2019
                          Pagina 11

                                                                              Il Mattino di Padova
                                                                                          Dicono di noi

                          Le polizze per i veicoli

                          Rincaro del 2,2% per l' assicurazione auto Ogni padovano paga in media 498
                          euro
                          Cadoneghe e Massanzago i comuni con i premi medi più alti. Per le moto invece registrato un calo del 7% sull' anno
                          scorso

                          Claudio Malfitano Il rincaro non è di quelli che pesano ma si fa comunque
                          sentire: i padovani pagano il 2,2% in più sull' assicurazione Rc Auto
                          rispetto a un anno fa. È la differenza rilevata dall' Osservatorio Facile.it
                          riguardo al premio medio del dicembre 2018. L' assicurazione per il
                          proprio veicolo dunque costa in media 498,51 euro, secondo il dato
                          aggiornato a dicembre 2018 e ottenuto dagli oltre 135 mila preventivi
                          effettuati a Padova e provincia negli ultimi 12 mesi. In media comunque i
                          padovani pagano meno che nel resto d' Italia, il 14,15% in meno rispetto
                          alla media italiana (che è di 580,67 euro).
                          Rc AutoC' è anche chi ovviamente paga molto meno per assicurare la
                          sua auto. Tra le curiosità dell' Osservatorio infatti c' è il premio più basso
                          calcolato nel Padovano lo scorso mese: solo 144,31 euro per un uomo in
                          prima classe di merito alla guida di una Volkswagen Polo terza serie
                          immatricolata nel 1998.
                          Alcune curiosità arrivano anche dall' analisi dei premi medi nei diversi
                          comuni della provincia, una volta acclarato che nel capoluogo si paga ben
                          più che in provincia (558 euro di premio medio): a dicembre è a
                          Massanzago che si è pagato di più, ben 616 euro in media e un rincaro
                          rispetto all' anno precedente del 24%. Quasi 600 euro anche a
                          Cadoneghe, dove il rincaro è stato del 31%. A Piove di Sacco la media è
                          stata di 578 euro mentre il rincaro del 19%.
                          Ci sono poi cinque comuni "virtuosi" (anche per una minore incidentalità)
                          dove i premi medi sono al di sotto dei 400 euro: Ponte San Nicolò,
                          Torreglia, Villafranca, Teolo e Correzzola. In quest' ultimo è stato registrato un ribasso del 31% rispetto all' anno
                          precedente.
                          I veicoliSecondo l' analisi dei preventivi richiesti dagli automobilisti padovani, in media le auto della nostra provincia
                          hanno un' anzianità di 9,33 anni, più bassa che nel resto d' Italia dove è di quasi 10 anni.
                          Nel Padovano poi circolano mezzi con un valore mediamente più auto che nel resto del Paese. Il valore medio è
                          infatti di 10.975,10 euro, in discesa di 16,91 euro rispetto a un anno fa. Il valore dell' auto, così come la sua anzianità,
                          sono due dei fattori che influiscono in modo sensibile sul costo finale dell' assicurazione. Ci sono poi anche le
                          garanzie accessorie che fanno crescere il prezzo della polizza, anche se si tratta di coperture in più in caso di
                          inconvenienti non coperti dalla normale Rc Auto.
                          Le moto Prezzi in discesa nel Padovano per l' assicurazione invece delle moto. Il premio medio registrato a dicembre
                          2018 è di 371,5 euro con un ribasso del 7,49% rispetto a quello del dicembre dell' anno precedente. E a Padova si
                          paga il 27% in meno rispetto alla media nazionale.
                          Anche in questo caso c' è la curiosità del premio più basso registrato: 101,20 euro per un uomo con la prima classe
                          di merito che assicurava la sua Yamaha FJR 1300 immatricolata nel maggio del 2008. L' età media delle moto nella
                          provincia euganea è infatti dell' 8,87% mentre il valore medio è di 3.718,73 euro.
                          -- BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.

                                                          Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018 ..: powered by Volo.com :..   Pagina 11
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla