Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita

 
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
AGGIORNAMENTO PER I SOCI N° 131                 Novembre 2019

                   Associazione Culturale
                         Le Nuvole

                      Per info: 3887590052
                      www.lenuvoledicivita.it

                                 1
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
Sommario

  Per Natale adotta un albero a Campo Tagore                             p. 3
  Secondo report Campo Tagore: scavato il pozzo                          p. 4

  Libera Università di Nuova Pedagogia                                    p. 7
  ScuolAgire cos'è                                                       p. 9

  A Casa di Piero: primo mese                                            p. 11

  A Casa di Piero: OPEN DAY                                              p. 12

   Corsi attivi: Firenze e Treviso                                        p. 13

  Chi sono i padroni del mondo – ScuolAgire Lucca                        p. 14

  Testimonianze ScuolAgire San Salvo                                     p. 16

   Laboratorio Teatro Evolutivo Firenze e Treviso                        p. 19

   Scienza dello spirito: la Grande Congiunzione                          p. 20

   Tavola Rotona di Nuova Pedagogia: Sesto Fiorentino                     p. 25

                                          E’ ATTIVO UN
                       SERVIZIO di COUNSELING GRATUITO ON LINE
              24 ORE SU 24 PROMOSSO DAL CENTRO YOGA LE NUVOLE.
Hai un problema al lavoro? Stai attraversando un periodo difficile? Sei depresso e demotivato?
     Hai un conflitto con i tuoi genitori/figli? Sei incerto su una decisione da prendere?
               Hai un caro in fin di vita e ti senti crollare il mondo addosso?
                             Scrivi a: nuovapedagogia@gmail.com

                                              2
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
3
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
“CAMPO TAGORE”
             ovvero “L’ACQUA E LE PIANTE: LA NATURA TRIONFERA’”

Ed eccoci al nostro secondo incontro col Campo Tagore. È la prima settimana di ottobre e
siamo partite per seguire la trivellazione del pozzo. Non ci hanno ancora assicurato una data,
ma l’energia travolgente di Adele mi rende certa che lo scavo si farà: lei è pronta ad andarli a
trascinare sul campo con ogni mezzo!!!!
Intanto le anime sarde che accompagnano la nascita del
Campo Tagore, non smettono di moltiplicarsi. Questa
settimana alloggeremo in un piccolo appartamento sotto
l’abitazione di nonna Lucia, mamma di Massimo
dell’Agriturismo Cirra. Quanta vitalità ed energia in
questa donna a cui le anziane gambe non consentono più
la mobilità di un tempo! Ma le bastano per accudire con
amore una balconata di piante e fiori che colorano i muri
di questa casa di Tertenia. Non è ancora passato il primo
quarto d’ora delle nostre belle conversazioni che avremo
nella settimana, che il suo sorriso illuminato esprime
tutta la partecipazione al nostro progetto; e ci assicura
getti e talee delle più belle fioriture da trapiantare nel
nostro Campo!!! La figlia Paola, che vive con lei, ascolta,
gioisce della conversazione di Adele lasciando trasparire
tutto l’entusiasmo fanciullesco di una adolescente
racchiusa nei suoi 47 anni.
Una prima visita al Campo ci riserva la visione di fili
d’erba che hanno già cominciato a crescere nell’arida spianata:
sono bastate le poche piogge di inizio settembre e la natura già riconquista i suoi spazi: è
davvero necessario trovare l’acqua e siamo in trepidante attesa.
La stagione è meravigliosa e vogliamo rivedere il nostro mare. Ci riserva sfumature di blu e di
smeraldo che non hanno eguali e ci invita ad un bagno nel suo caldo abbraccio.
Ed ecco la telefonata: verranno giovedì a scavare il pozzo!!! Dobbiamo trovarci sul campo alle
7 del mattino, ma alle 6:30 siamo già là. È ancora buio, solo un leggero chiarore definisce
nitidamente il contorno della montagna. Aspettiamo…. Ed ecco le luci dei camion, il
lampeggiante… entrano nel campo, armano la trivella, senza alcun dubbio o discussione, sul
punto esatto segnato da Beniamino, l’amico rabdomante. Il rumore, la polvere ora la fanno da
padroni e scandiscono i secondi di questa attesa. Sono passate un paio d’ore ed ora la polvere
si è acquietata: la trivella fa risalire dalle viscere della terra terriccio bagnato. Il tempo
trascorre e la trepidazione aumenta. La solita chiamata di cellulare inopportuna mi distrae
verso una tediosa conversazione, ma continuo a fissare la trivella che lavora perché
l’agitazione sta inspiegabilmente aumentando. Dall’altro capo dell’aere quella parla, ma ora
non ascolto, una specie di bolla mi sta salendo dallo stomaco e mi riempie la gola, la sento…. è

                                               4
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
l’acqua!!!! Con uno sbuffo, lanciando all’intorno spruzzi di fanghiglia, è uscita!!!! Che
emozione!!!!
Scaveremo ancora per garantirci una buona riserva, ma il trivellatore dice che è una vena
abbondante, alla confluenza di due flussi d’acqua! Ora si recuperano i pezzi della trivella e poi
si fa scendere il tubo che costituirà il nostro pozzo. Lasceremo riposare la terra trivellata per
una ventina di giorni e poi si spurgherà, completando l’opera. Attorno allo scavo si è
accumulata una fanghiglia grigiastra e il paesaggio è un po’ lunare, ma questa ferita era
necessaria a garantire nuova vita a questo terreno, perché ora, con l’acqua, è possibile
piantare le piante. È di nuovo buio quando lasciamo il Campo, siamo stanche e frastornate, ma
rincasiamo portando queste immagini di verde nel cuore!
Abbiamo misurato il campo in lungo e in largo e abbiamo abbozzato una piantina della
possibile piantumatura: alberi di media dimensione, che nel breve volgere di pochi anni
ombreggeranno con la loro ampia chioma la maggiore estensione del campo, poi la siepe e gli
alberelli piccoli che sono già presenti, ma trapianteremo dove cresceranno meglio e saranno
                                             più utili.
                                                 Con queste certezze nel cuore, e la garanzia
                                                   dell’acqua trovata, la mattina successiva ci
                                                    rechiamo a fare la domanda per attivare
                                                    l’alimentazione elettrica. E a progettare dove
                                                    collocare la cisterna dell’acqua e come
                                                    organizzare l’irrigazione: ogni passo in
                                                    avanti, ne prevede ancora altri, per
                                                    raggiungere l’obbiettivo.
                                                    Ma poi vogliamo portare il nostro
                                                    ringraziamento alle acque sacre di Sardegna,
                                                    che non ci hanno fatto mancare la nostra
                                                    quota vitale, e andiamo a visitare, questa
                                                    volta insieme ad Adele, il pozzo sacro di Is
                                                    Pirois.
                                                    L’amico Massimo ci ha suggerito di recarci
                                                    ad un vivaio non lontano, il cui proprietario
                                                    sembra voler dismettere l’attività: forse ha
                                                    belle piante ad un prezzo ragionevole. Si
                                                    offre lui stesso di accompagnarci sabato
                                                    mattina, ma il proprietario non c’è e non si
                                                    riesce a rintracciare. In fondo al suo vivaio
                                                    però intravediamo delle belle piante.
                                                   Ma il giro sul fuoristrada di Massimo ci
                                                riserva un’altra meta: la sua azienda in mezzo ai
boschi della montagna. Incontriamo mucche, vitelli e maiali allevati all’aperto, ed i piccoli
porcellini dal pelo spesso nero e bianco, ci scorrazzano fra le gambe!!!
Domenica ci troviamo tutti a pranzo all’agriturismo con Beniamino, Paolo e le loro famiglie.
Vogliamo festeggiare insieme a questi grandi amici il risultato fondamentale del nostro

                                                5
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
secondo viaggio. Domani si rientra e l’occasione quindi è ottima per concordare con loro le
prossime azioni, programmando noi di tornare a dicembre. Rimane però ancora l’incognita
delle piante; A metà pomeriggio riusciamo a metterci in contatto con il vivaista e andiamo a
trovarlo: eccoli i carrubi, gli olivi e gli olivastri e quello che manca ce lo farà arrivare dal vivaio
presso il quale ha lavorato. Già ci sentiamo in piena sintonia con il vivaista!! E già lui
raccomanda di piantare gli alberi tra inizio dicembre e fine febbraio!!! Non è forse l’intervallo
di tempo in cui avevamo pensato di tornare?
Il prezzo è ragionevole, il trasporto non inciderà molto perché siamo vicini. Certo le piante da
acquistare non saranno poche e ci sarà una bella spesa da prevedere, ma le tante amiche ed i
tanti sostenitori di ScuolAgire, che dal continente seguono l’avanzare di questo progetto, non
ci faranno mancare il loro sostegno, ne siamo certe: è il miglior contributo possibile per il
pianeta!!!!
Ed anche in Sardegna il seme di ScuolAgire sta trovando nuovi coltivatori: pochi giorni prima
del nostro arrivo, siamo stati contattati da Cristina. Abita vicino ad Arbatax e la invitiamo a
venirci a trovare. Ci racconta di persone che stanno seguendo i nostri passi sulla rete e si sono
domandate incredule: “Ma davvero si sta creando qualcosa qui in Sardegna? Ma è possibile
che Adele Caprio sia venuta qui a Tertenia?”. Hanno voglia di incontrare ScuolAgire, di fare
presentazioni del libro, di partecipare in futuro alla nostra Libera Università di Nuova
Pedagogia!!! E ci lasciamo con la promessa che a dicembre faremo qualcosa insieme!!! È
meraviglioso, impegnativo ma ricco di doni in cambio, questo impegno di tutti noi nella
promozione di ScuolAgire!!!
Perché il rientro è accompagnato da un senso di vuoto? Perché il continente mi sembra più
pesante? La terra austera di Sardegna, aspra e solare al tempo stesso, mi dà invece tanta
leggerezza!!!! Ora non resta che incontrarla di nuovo nella stagione del riposo: l’inverno!
Ed i biglietti sono già pronti.

                                                                                Monica Frassineti
                                                                              Vicepresidente Le Nuvole

                                                  6
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
“CAMPO TAGORE”
                    Nasce la Libera Università di Nuova Pedagogia

Rifacendosi al pensiero di Ivan Illich, che invoca una descolarizzazione della società,
l’associazione Le Nuvole dà vita ad un importante progetto in cantiere da anni che avrà il suo
varo il 1° giugno del 2020. Dopo aver acquistato un terreno a sud di Arbatax in Sardegna,
l’associazione lo sta allestendo per farlo diventare la sede della L.U.N.P., Libera Università di
Nuova Pedagogia, un luogo di incontro per tutti coloro che si stanno dedicando allo studio e
alla messa in pratica dei precetti della Nuova Pedagogia in Italia e non solo.
L’associazione culturale Le Nuvole nasce nel 2007 a nord di Roma dandosi tre obiettivi di
ricerca: il benessere psicofisico, l’educazione e la cultura. Dopo sette anni di corsi di
meditazione, yoga, psicosintesi, counseling, campi estivi con i bambini e lavori teatrali, la sua
fondatrice, la dottoressa Adele Caprio, pubblica il libro, ‘Pedagogia, un’arte in divenire’, un
report con il quale disegna la prima mappatura di come sta cambiando l’educazione in Italia.
Uscito nel 2014, ha messo il gruppo in contatto con la casa editrice La Città degli Dei (che ha
poi anche pubblicato, della stessa autrice, ‘Teatro evolutivo, dal cambiamento personale a
quello sociale’) e con Terra Nuova Edizioni che ha coinvolto Le Nuvole nell’organizzazione di
Tutta un’altra Scuola. “Il contatto con centinaia di persone intervenute alle conferenze, alle
Tavole Rotonde, alle presentazioni del libro, genitori ed educatori alla ricerca di
un’applicazione pratica dei principi della Nuova Pedagogia, ci ha fatto toccare con mano
l’urgenza di una formazione dei genitori e degli educatori, soprattutto nel momento in cui la
nuova legge sui vaccini aveva gettato molte famiglie nel panico.” racconta la Caprio.
Nasce così il progetto ScuolAgire, la prima formazione organica in due anni rivolta a genitori
ed educatori che vogliono decondizionarsi e dedicarsi all’eroica impresa di fare educazione
alternativa senza cadere nel facile insuccesso. ScuolAgire unisce in sé i tre campi d’azione delle
Nuvole: il benessere personale tramite la Psicosintesi di Roberto Assagioli, l’educazione
tramite lo studio degli esponenti della Nuova Pedagogia (Rousseau, Montessori, Steiner,
Tolstoj, Don Milani, Mario Lodi, Alexander Neill, Ivan Illich, Ken Robinson…) e la cultura
tramite la fondazione della Compagnia Teatrale PoEtica. Partito nel 2015 il primo gruppo di
studio nella città di Viterbo, nel 2016 ScuolAgire è attiva in altre sei città: Roma, Firenze,
Lucca, Lodi, Treviso e Chieti. “Sono in partenza a settembre di quest’anno nuovi gruppi a
Roma, Firenze e Treviso (trovate i calendari su www.lenuvoledicivita.it), ma possiamo creare
un gruppo di studio ovunque ci siano almeno dieci persone interessate.” sottolinea la
fondatrice delle Nuvole.
Il 1° raduno nazionale nel 2018 a Capannori (Lucca) mette l’accento sulla necessità che una
così estesa e diffusa comunità di neopedagogisti e suoi sostenitori in Italia, avesse bisogno di
un luogo fisico in cui incontrarsi e sperimentare, necessità ribadita anche nel 2° raduno
nazionale avvenuto a Roma il 2 giugno del 2019. Ecco allora prendere forma l’idea di trovare
un luogo dove potersi riunire almeno d’estate e poter vivere in maniera comunitaria
condividendo studio, meditazione, yoga, trekking, permacultura e vacanze al mare nella
magica e incontaminata natura sarda. Dopo l’acquisto del terreno, è stata lanciata una raccolta
fondi per l’acquisto dei materiali che permetteranno ai soci di vivere ed usare il campo sia per

                                                7
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
l’autoproduzione dei cibi che consumeranno i partecipanti ai workshop, sia per vivere in
semplicità ed armonia con la natura, in tenda o camper, avendo a disposizione una struttura
dove riunirsi per fare yoga o studiare, una cucina e sala da pranzo, la lavanderia, i servizi.
Aggiunge la Caprio: “Il campus è stato quindi pensato come un ashram laico, un luogo cioè in
cui si venererà non un’astratta entità metafisica ma la ricerca, lo studio, la conoscenza. Questo
perché siamo profondamente convinti che solo un profondo lavoro su se stessi, un
affinamento non solo mentale, ma anche emotivo e spirituale possano davvero renderci quei
diamanti che in potenza siamo alla nascita ma che poi, immersi nell’attrito del quotidiano,
dimentichiamo di essere.”
Il Campo, intitolato a Rabindranath Tagore ai più conosciuto per la sua ineffabile poetica che
lo portò ad essere il primo Nobel letterario non occidentale, ma che si è anche profondamente
impegnato in ambito pedagogico nel suo paese, è una Libera Università, sia perché non sono
necessari titoli di studio pregressi per accedervi, ma anche perché “crediamo in un life long
learning – conclude l’ideatrice del progetto - in una formazione continua che duri tutta la vita.
Contiamo di divulgare entro febbraio 2020 il dettagliato programma di studio e di esperienze
che faremo al Campo, nonché il calendario dei 18 docenti che settimana dopo settimana, dal 1
giugno al 30 settembre, si alterneranno nella conduzione dei seminari e dei laboratori. Ci sarà
dunque la possibilità di partecipare ai week end della formazione base di ScuolAgire ma anche
ad importanti approfondimenti di Psicosintesi, Astrologia, Pedagogia, Psicologia, Educazione
Ambientale, Pedagogia interculturale, Laboratori di Teatro Evolutivo, Danza, Pittura,
Musicoterapia, Gravidanza Consapevole, Fisica Quantistica, Finanza Olistica, Permacultura,
Terapie alternative, Formazione yoga per insegnanti, Filosofia, Storia… i docenti sono tanti e
ve li presenteremo uno ad uno in un prossimo articolo.”

                      Per info e contatti nuovapedagogia@gmail.com

                                               8
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
Dopo il grande successo del libro ‘Pedagogia un’arte in divenire’ del 2014, che ha permesso di
avere una prima mappatura italiana della scuola che cambia, l’associazione Le Nuvole, con sede
 a Civita Castellana (Vt), Sesto Fiorentino (Fi) e Motta di Livenza (Tv), ha confezionato un
corso di formazione completo della durata di due anni per rivoluzionare il paradigma educativo,
  rivolto a insegnanti, educatori, genitori o persone che semplicemente decidono di mettersi in
                 gioco nel campo educativo., partendo prima di tutto da se stessi.

  Sono otto fine settimana complessivi che vedono già impegnati diversi gruppi nella
               penisola, e che possono attivarsi ovunque ci siano gruppi
                           con un minimo di 10 partecipanti.

Si tratta di una rivoluzione di prospettiva di cui c’è un bisogno assoluto, in alternativa a un
modello che ha fatto il suo tempo, limitato e limitante. Il corso è quindi aperto a docenti,
educatori, coach, laureati in scienze dell’educazione, genitori, zii, nonni e a rappresentanti
istituzionali e fornisce una conoscenza approfondita degli approcci pedagogici, teorici ed
esperienziali, che mettono il bambino al centro. Grazie agli strumenti forniti dal corso, sarà
così possibile affrontare percorsi innovativi di scuola parentale, ma anche portare
innovazione e nuovi paradigmi educativi all’interno della scuola statale e privata. Da
settembre 2018 abbiamo varato una primaria a Sesto Fiorentino e altri progetti sono in
cantiere, progetti che partono dai nidi ai licei parentali, perché la nostra formazione cura
un’ampia fascia che va da 0 a 18 anni.
 I formatori di ScuolAgire sono stati selezionati tra affermati professionisti che già
      da anni sperimentano e applicano approcci educativi centrati sul bambino.

                              LE TEMATICHE AFFRONTATE
Il percorso formativo toccherà i seguenti temi, attraverso lezioni, condivisioni, discussioni
partecipate e laboratori pratici: principi e metodi di nuova pedagogia (da Steiner a
Montessori, da Tolstoj a Don Milani, fino a Mario Lodi, Ivanov, Loris Malaguzzi, Piaget,
Gardner, Illich, Robinson e molti altri); elementi di psicologia dello sviluppo; il mondo
interiore del bambino; educazione ambientale; educazione civica; intercultura; costellazioni
familiari; come aprire una scuola genitoriale; laboratori del risveglio, di pittura, danza,
musica e teatro evolutivo.

                                               9
Associazione Culturale Le Nuvole - AGGIORNAMENTO PER I SOCI N 131 - Le Nuvole di Civita
I DOCENTI
Anima e ideatrice del percorso, in collaborazione con gli altri docenti, è la dottoressa Adele
Caprio, psicologa e pedagogista (lab. Risveglio, Teatro Evolutivo, Psicosintesi Educativa,
Nuovi Pedagogisti), affiancata da Alessia Magnelli (Psicologia dello sviluppo, ed.
ambientale, ed. parentale), Alessia Marazzi (laboratorio di pittura, ed. parentale), Luana
Miriti (laboratorio di danza), Luisella Piazza (Biodanza), Tiziana Mango (ass. Bianca Buchal),
Cristina Coiro (Mondo Doula), Antonio Citti (ed. Ambientale), Daniele Marchesin
(Permacultura), Lisiana Lotti e Kat Collette (Costellazioni familiari), Cristina Chiappa
(Intercultura), Sergio Mollame e Daniele Marchesin (Laboratorio di Musicoterapia), Maria
Castronovo e Federica Masini (ed. Civica), Davide Donadi (educazione Parentale).

                                  Psicosintesi educativa
Durante tutto il percorso, al programma didattico verrà affiancato un lavoro di conoscenza
di sé e di decondizionamento secondo i principi della Psicosintesi del dottor Roberto
Assagioli, per la risoluzione di conflitti e ferite interiori e per un miglioramento
dell’equilibrio psicoemotivo. L’obiettivo è di lavorare sullo sviluppo del potenziale umano
dell’adulto per salvaguardare il naturale sviluppo del potenziale umano dei bambini.

                                   GRUPPI TERRITORIALI
Dopo un primo anno più teorico segue un secondo anno più esperienziale. È per questo
motivo che il calendario del secondo anno, che comprende i seguenti insegnamenti:
Pedagogia orientale, Laboratorio di Musicoterapia, Laboratorio di Teatro Evolutivo,
Psicologia dello Sviluppo 2, Educazione Civica, Intercultura, Il mondo interiore del Bambino,
Come aprire una scuola genitoriale, viene organizzato in base al gruppo territoriale scelto,
più vicino al proprio luogo di residenza. Al momento sono attivi operatori ScuolAgire a
Firenze, Varese, Treviso, Lucca, Capannori, Livorno, Pisa, Viareggio, Chieti, Roma e Viterbo.

                                      Chi è Adele Caprio
     Si è laureata in lingue a Milano e in regia al Dams di Bologna. Si è dedicata per alcuni anni
 completamente allo spettacolo formandosi all’Actors’ Studio di New York, lavorando poi in teatro
   e in televisione. Nel 2000, grazie ad una ‘salutare’ crisi esistenziale, ha iniziato un percorso di
espansione della coscienza e, facendo Teatroterapia con un gruppo di diversamente abili, decide di
   prendere la laurea in Psicologia dello Sviluppo a Firenze e una specializzazione alla Sapienza di
Roma. Dopo aver completato la sua formazione presso l’Istituto di Psicosintesi di Firenze, nel 2007
 fonda il Centro di Ecologia Umana Le Nuvole a nord di Roma, dove si occupa di progetti di Nuova
    Pedagogia. Nel 2014 fonda la Compagnia di Teatro PoEtica con la quale persegue progetti di
  Teatro Evolutivo sia nelle scuole che a livello professionale, conducendo laboratori in vari luoghi
                                             della penisola.
                           Per info nuovapedagogia@gmail.com

                                                 10
EDUCAZIONE PARENTALE
                                 A CASA DI PIERO

Ciao,
mi chiamo Enea, ho 7 anni e frequento una scuola speciale
di nome A Casa di Piero.
Una delle nostre regole è il RISPETTO per la NATURA.
Ogni giorno ci prendiamo cura dell’orto, dell’orto in
cassetta e della terrazza dove ci sono i fiori e le piante
aromatiche.
Ieri pomeriggio abbiamo raccolto le olive e settimana
prossima ci mangeremo PANE e OLIO!

                                            11
“A casa di Piero”
                   Percorsi psicoeducativi di Nuova Pedagogia

Sono ricominciati i percorsi psicoeducativi individualizzati, rivolti a bambini dai 6 agli 11 anni,
                      calibrati sulle caratteristiche ed esigenze del singolo.
 Nel percorso, oltre alle discipline curriculari, sono previsti laboratori di cucina, musica, orticoltura,
antichi saperi dell’economia domestica, attività artistiche e artigianali, yoga, educazione ambientale,
    esplorazione del territorio e gite culturali. Due lingue straniere: inglese e spagnolo. Novità di
quest’anno saranno le arti marziali, il teatro evolutivo e i laboratori per intelligenze multiple, ispirati
          alla metodologia dello psicologo americano Howard Gardner. Esami in Toscana.

         GIOVEDI’ 12 DICEMBRE 2019 ORE 18
                                           OPEN DAY

                        Via Boccaccio, 30 - Sesto Fiorentino (FI)

                                      Per info e appuntamenti:
                         333 4829687 – magnelli10@gmail.com
                         (responsabile del progetto dott.ssa Alessia Magnelli)

                                                    12
13
Notizia da La Repubblica del 25 marzo 2019:
“L'AVIAZIONE ISRAELIANA (IAF) ha lanciato una serie di raid aerei contro obiettivi di
Hamas nella Striscia di Gaza dopo che un razzo ha colpito un casa alla periferia di Tel
Aviv, ferendo 7 persone. La IAF tra gli altri obiettivi ha colpito l'Ufficio per la Sicurezza
Interna di Hamas nella zona di Rimal, e in serata anche l'ufficio del leader Ismail
Haniyeh. Da ore i leader di Hamas avevano abbandonato i loro uffici, dopo aver fatto
dichiarare dai loro portavoce che il movimento non aveva nulla a che fare con il razzo
lanciato alle 5 del mattino verso Tel Aviv. Alle 22 ora di Israele Hamas ha annunciato
di aver raggiunto un cessate il fuoco con Israele, ma al momento manca una
conferma di Israele, anche perché prima di annunciare la tregua i miliziani di Hamas
hanno             lanciato           altri         razzi           contro             Israele.
Tutto era iniziato alle 5 di lunedì mattina, quando un ordigno lanciato dalla zona di
Rafah, nel Sud di Gaza, è riuscito ad arrivare ben oltre la capitale Tel Aviv, nell’area di
Mishmeret, una zona che di solito non viene mai colpita dai missili lanciati da Gaza. La
casa colpita è stata distrutta, tutti i membri della famiglia sono stati colpiti: non ci
sono feriti gravi, ma fra i 7 ci sono 3 bambini di sei mesi, tre e dodici anni.
Intanto a Washington il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha incontrato il
premier israeliano Benjamin Netanyahu e ha firmato l'ordine esecutivo con cui gli Stati
Uniti riconoscono a Israele la sovranità sul Golan. ”

Cap. 14 del libro:
“in Cisgiordania la normalità è che Israele continui a costruire illegalmente
insediamenti e infrastrutture, così da inglobare ciò che ritiene di valore e confinare i
palestinesi in cantoni invivibili, soggetti a repressioni e violenze. Da 14 anni la
normalità è uccidere oltre due bambini palestinesi alla settimana.
...il reato elettorale commesso dai palestinesi (si riferisce a regolari elezioni nelle quali
non sono riusciti a salire al governo i partiti sponsorizzati dagli americani) nel gennaio
del 2006 fu immediatamente punito:gli Stati Uniti e Israele, con l'Europa
scandalosamente al rimorchio,imposero sanzioni durissime alla popolazione colpevole,
e il governo israeliano inasprì le violenze. A giugno, quando gli attacchi si
intensificarono ulteriormente, Israele aveva già lanciato 7.700 granate su Gaza.
…..All'assedio e alle implacabili offensive si sono intervallati periodi di “falciatura del
prato”,l a simpatica espressione usata dagli israeliani per definire i raid periodici in cui
sparano alle persone come fossero birili. Una volta che il prato è falciato e la
popolazione disperata cerca di riprendersi in qualche modo dalla devastazione e dagli
assassini, ci si accorda per un cessate il fuoco.”

Con questo confronto tra l'informazione che i media ci propinano e la
realtà dei fatti posso dare il senso profondo del libro.

                                              14
Potrei elencare tutti gli esempi riportati e i documenti forniti dallo
scrittore su di una serie di fatti storici, crisi contemporanee, lobby
economiche etc... ma il succo della questione sarebbe sempre lo stesso.
Ci vuole forza per leggere questo libro senza uscirne sconvolti, travolti,
smossi nell'intimo di fronte ad atrocità di ieri e di oggi che hanno
devastato intere popolazioni e gli ecosistemi ambientali che ci ospitano.
Ci vuole altrettanta consapevolezza per discostarci dalla “distrazione di
massa” (così la voglio definire) che i sistemi politici e i media ci
impongono, tenendoci all'oscuro, sedati, indociliti e diciamolo pure
rimbecilliti di fronte alla devastazione che riempie il mondo odierno.

Cap. 13:
“gli architetti del potere negli Stati Uniti devono creare una forza che sia percepita ma
non vista. Il potere è forte quando rimane nell'ombra; una volta esposto alla luce del
sole comincia a evaporare”

RETRO COPERTINA:
Nella nostra epoca i padroni del mondo sono le conglomerate multinazionali, le enormi
istituzioni finanziarie, gli imperi commerciali e così via. La vile massima che li guida è:
“tutto per noi e niente per gli altri”

Riflettiamoci un po' su.....

                                                                  ScuolAgire Lucca

                                            15
ScuolAgire San Salvo

“Cosa ci lascia ScuolAgire? ScuolAgire mi lascia sicuramente tanta forza e coraggio; consapevolezza su tanti punti
che prima erano domande; tanta speranza e positività. I miei obiettivi a breve termine sono: finire tutti i lavori
arretrati, iniziare a praticare la presenza. A medio: metabolizzare il tutto e recuperare le lezioni perse. A lungo:
continuare a partecipare e a far parte di questo nuovo mondo per me.”
                                                                                                              Alessia E.
“Siamo giunte al termine di un percorso ricco, complesso, entusiasmante che da una parte mi ha sicuramente reso una
persona migliore, diversa, arricchita ma allo stesso tempo mi ha reso a volte fragile, in discussione con me stessa, con
il mondo che mi circonda. Sono diventata una persona che cerca di analizzarsi, che si critica, che a volte chiede
davvero troppo a se stessa ma contemporaneamente forse sicura di sé. Mi spiego meglio… rivesto un ruolo che vuoi o
non vuoi è soggetto al facile attacco, un po' come il governo posto al centro del sistema (ritornando alla lezione di
Educazione Civica), però mi rendo conto di essere cambiata in queste circostanze. Le maldicenze, le critiche mi girano
intorno ma non mi toccano, non vanno ad intaccare la mia anima, soprattutto perché il mio agire è sempre in buona
fede, il resto non conta. Il percorso ScuolAgire l’ho desiderato ed ho combattuto dal primo incontro con Adele e
adesso che sonp passati due anni, affermo con tutta me stessa che non potevo fare scelta migliore. Sono grata a lei, ai
docenti ma soprattutto a tutte voi che con la vostra presenza lo avete permesso. ScuolAgire non termina oggi. Oggi è
solo l’inizio di un progetto di vita che ci porterà soddisfazioni, sconfitte, paure, prove, felicità, passioni, aspetti positivi
o negativi, ma che ogni giorno ci farà crescere, migliorare, guardarci dentro per un futuro migliore. Grazie ad ognuno
di voi!”
                                                                                                             Renata M.
“Cosa mi lascia ScuolAgire? Due anni fa, dopo tanti dubbi, ho scelto di buttarmi in questa nuova avventura.
Inizialmente ero un po' spaventata perché realmente non avevo ben capito a cosa andavo incontro. Oggi dopo due anni
posso dire che ho fatto bene, perché grazie a ScuolAgire ho imparato a credere di più in me stessa. Ho partecipato a
questo corso anche pr migliorarmi sia come madre che come educatrice e credo di essere sulla buona strada anche se
come ci insegni tu, Adele, non si finsce mai di imparare.”
                                                                                                                 Tecla D.
“ScuolAgire è stata una meravigliosa scoperta. Un percorso tortuoso, a volte in salita e doloroso, a volte leggero come
l’aria. Ha messo in discussione la mia persona, la mia vita privata e le persone che mi circondano. Un percorso
introspettivo, emozionante, dove probabilmente due anni non bastano… ma ora tocca a me, è arrivato il mio momento
di agire… un’opportunità unica… grazie a voi ma grazie soprattutto a me stessa che mi sono data questa occasione.”
                                                                                                            Barbara P.
“Sono trascorsi già due anni, preticamente sono volati! Ora sono ui seduta a scrivere… a mettere per iscritto dei
pensieri che scorrono nella testa e che di tanto in tanto condivido con le persone care. Durante il percorso di
ScuolAgire ho incontrato anime speciali, ricche di cultura, sapere e amore. Persone illuminate ed illuminanti, come
poche se ne incontrano; argomenti super interessanti che sembravano fatti su misura per me, come se qualcuno fosse
entrato nella mia testa e avesse letto i temi di interesse… fino a due anni fa avrei detto a me stessa:’prima o poi lo
farò’. Questo argomento dovrei approfondirlo, queste persone dovrei allontanarle, ecc… potrei continuare all’infinito,
in realtà preferisco fermarmi, così come ho fatto. Dopo una crisi personale accompagnata da malessere e tante lacrime,
mi sono osservata per capire la radice di questi sentimenti. Non è stato semplice ma sono orgogliosa di me, dei passi
fatti, della consapevolezza finora raggiunta che mi aiuterà ancora a guardare dentro e fuori di me con una lucidità

                                                              16
diversa. Il percroso personale, quale obiettivo prefissato è stato raggiunto, ma credo che non finirò mai di conoscere e
di sorprendermi… Si è dfinita una personalità più sicura che ha avuto benefici anche nella vita professionale…
L’amore anche in questo campo esiste perché credo sia il motore di tutte le cose… ma questo amore è diventato più
puro ora! Dunque gli obiettivi sono stati raggiunti… per quelli a lungo termine c’è tempo… ma il lavoro è quotidiano!
Mai fermarsi… agira… agire… agire!!! Grazie ScuolAgire per aver illuminato il cammino!”
                                                                                                      Alessandra F.
“ScuolAgire mi lascia tanta voglia di approfondire argomenti affrontati durante il corso, alcuni dei quali appena
scoperti, alcuni rispolverati e altri sentiti dentro. Mi lascia la pratica del ‘pensiero positivo’ che condiziona in positivo
l’umore, la vita accompagnato da un turbine di idee, di necessità, di desideri e di sogni per me che si riflettono sulla
mia vita e la vita delle persone a me care. Ha risvegliato in me il desiderio di esprimermi a modo mio… Mi lascia
un’esperienza lavorativa appena abbozzata, con le compagne di corso. Mi lascia la consapevolezza di essere in
cammino e di avere ancora tanto da fare. Anche tanti dubbi in realtà: sul mio agire, sulla mia coerenza, sul reale o no
mutamento. Soprattutto sento di non essere l’unica ‘strana’ ma di essere in un ‘gruppo di strani’. Forte!!”
                                                                                                       Donatella C.
“Ho scelto di partecipare a questo corso per studiare i pedagogisti, per mettere al centro il bambino, per fare le scelte
giuste durante le mie giornate come mamma e come educatrice. Le mie aspettative sono state più che rispettate.
ScuolAgire mi ha aperto gli occhi, mi ha dato la possibilità di leggere i libri giusti, libri evolutivi! Iniziando con uno
studio sulla natura con La Rivoluzione del filo di paglia e Verde Brillante, che mi hanno fatto sentire ospite di un
pianeta bellissimo dominato dalle piante, dalla loro perfezione, dal loro comunicare silenziosamente. Dopo mi sono
imbattuta su libri di storia, di teatro, tutte letture che mi hanno cambiata e spinta a conoscermi meglio, a riflettere sui
miei comportamenti. Tutte queste letture accompagnate dallo studio dei pedagogisti, che mi rendo conto hanno tutti in
comune il pensiero del rispetto della vita. E’ proprio questo che manca nella nostra società. Non rispettiamo noi stessi,
come possiamo rispettare l’altro? Allora punto su questo: voglio rispettare la mia vita e quella di tutto ciò che mi sta
intorno… voglio coltivare i miei interessi, ridere, essere serena, meditare, ascoltare. Solo in questo modo posso essere
un’educatrice, una madre, ma soprattutto una persona migliore!”
                                                                                                              Ilaria P.
“ScuolAgire non è un viaggio ma diventa un cammino, un modo di vivere, guardare le cose da un’altra prospettiva.
Vivere la vita cambiando l’ordine delle cose, eppure sei sempre tu, ma sicuramente migliorata, cresciuta. Ed è per
questo che non è un viaggio, proprio perché quando lo inizi non finisci. Le cose più belle, le persone incontrate, le
cose scoperte e conosciute, i punti di forza: il gruppo che ti unisce di più con le amiche che hai scelto da sempre e apre
nuove connessioni con chi avevi già scelto. Il percorso personalmente è stato intenso e mi ha dato l’opportunità di
vivere anche una delle cose più belle nella vita: una nuova maternità nella mia famiglia che nel tempo ho riscoperto
più unita che solida che mai. Punto di debolezza: il poco impegno nel relazionare quanto appreso, ma sicuramente
quando leggi, ti confronti e soprattutto applichi con successo quanto appreso sei felice e, visto che il viaggio non
finisce, ci sarà tempo. La Psicosintesi ti apre un mondo e diventa un punto di forza rispetto alle difficoltà e alle cose
belle che sicuramente ora affronti in modo diverso perché io sono diversa. Grazie a tutte voi e a noi!”
                                                                                                          Marusca T.
“In questo momento non ricordo quali fossero gli obiettivi che mi ero prefissata all’inizio del corso. Provo ad
ipotizzare: migliorare le mie conoscenze pedagogiche e il mio lavoro, ma soprattutto lavorare su di me. Obiettivi su
cui ho iniziato a lavorare e che in un certo senso ho raggiunto a metà. Sicuramente le mie conoscenze pedagogiche si
sono ampliate, ma soprattutto il lavoro su me stessa ha superato le mie aspettative. La Psicosintesi mi ha aperto a
nuovi mondi, il lavoro fatto sulla Volontà è stato essenziale. Mi ero prefissata degli obiettivi durante gli esercizi e sono
felice di averne raggiunti alcuni. Sento che in questi due anni mi è stata tramandata una conoscnza preziosa, ricca,
oserei dire segeata che custodisco nel mio corpo e nella mia mente. Sento una spinta interiore che mi porta ad
approfondire questa conoscenza, a lavorare per risvegliare le mie memorie ataviche e ritrovare la coscienza di parti
mie antiche per trasformare la mia passionalità, volntà e a volte irruenza in atti virtuosi e poter passare ad agire e
creare. Sento il bisogno di aprire di più gli occhi, di tramandare conoscenza, di lottare per far si che anche chi mi

                                                             17
circonda possa usufruire di questo percorso, trovando serenità, accettazione e forza per realizzare se stessi. Sto
cominciando a visualizzare i miei desideri, cercando di inviare la mia forza e gioia per far si che si realizzino. Grazie
Adele, grazie ScuolAgire per avermi aiutato a trovare in me la chiave per aprirmi alla mia realizzazione come donna.
L’ho sempre avuta tra le mie mani, ma non sapevo come utilizzarla. Ora posso aprire il cancello e percorrere la strada
verso la realizzazione della mia missione in questa vita. Grazie al gruppo con cui sono sicura costruiremo cose
importanti, che mi sostiene, supporta e sopporta!!!”
                                                                                                    Francesca D.
“In questi due anni ScuolAgire è stata per me una guida da cui attingere nuovi saperi e una grande energia. Ho iniziato
il corso con lo scopo di crescere professionalmente, ma realmente sono cresciuta interiormente e così la mia crescita
personale, la mia evoluzione ha prodotto un risvolto positivo in tutta la mia vita che è decisamente migliorata. Sono
cambiata io ed è stata questa la vera svolta. Ho sempre avuto il terrore e la conviznione che ognuno di noi riproduca lo
schema educativo proposto dalla proria famiglia, ma era solo una mia convinzione e ripetevo a me stassa con tono
convinto:” Io non sarò mai come loro!” Oggi però questa non è più una convinzione ma una certezza, certezza
accompagnata dalla consapevolezza però che è possibile spezzare le catene generazionali, anzi vanno spezzate. Va
spezzto un circolo vizioso per far posto ad un nuovo circolo virtuoso he ha come protagonista l’amore, l’unica forza e
motore del mondo. ScuolAgire ha anche il merito di aver unito me e mio marito come coppia, ha aumentato i nostri
momenti di condivisione e confronto, un confronto basato sul rispetto reciproco e sulla convinzione che noi non
possiamo cambiare l’altro ma possiamo AGIRE solo su noi stessi: è questa la mia nuova chiave di lettura della vita
che ha portato in me una pace che avevo perso!!! Grazie ScuolAgire per avermi fatto ritrovare me stessa e per aver
avuto un ruolo determinante nel mettere armonia nella mia vita. Non è finita qui certo, il mio lavoro di ricerca e di
miglioramento continuerà sempre: primo perché chi si ferma è perduto e secondo perché sono IMMORTALE e ho vite
a sufficienza per portare avanti il mio progetto di volo!!”
                                                                                                     Filomena V.

                                                           18
19
SCIENZA DELLO SPIRITO

Tutto il 2020 probabilmente ci porterà, in senso astrologico, molti cambiamenti sociali e politici di rilievo,
un anno simbolicamente molto complesso sottolineato da diversi eventi astronomici e influenze di grande
forza ed impatto sull'Umanità. Il "vecchio mondo"si sta sgretolando inesorabilmente di fronte ai nostri occhi
per far posto a nuove strutture sociali, politiche ed economiche per la Nuova Vita della Terra. Sappiamo che
l'Infinito, il Sistema Solare in cui "ci muoviamo e siamo"ci porta a dire che "Lo Spazio è Vivo e Cosciente ed è
il Contenitore Universale della Vita". Le Grandi Congiunzioni dei Pianeti lenti e semi-lenti e gli aspetti
planetari del passato hanno sempre riguardato questioni sociali ed hanno influito sull'Umanità, inciso
sulla nostra Coscienza perché questa è la Funzione di questi Grandi Esseri che chiamiamo Pianeti.
La Grande Congiunzione Sinodica del 2020 riguarderà Marte, Giove, Saturno e Plutone che
transiteranno in Capricorno per poi concludere questo Grande Passaggio con la luminosa congiunzione
Giove e Saturno a 0° dell'Acquario. Questo Grande Sinodo porterà a compimento la Sua Missione nel
2040 quando ci sarà una nuova congiunzione di Giove e Saturno che porterà ufficialmente e con maggior
Forza di Settimo Raggio la Nuova Era dell'Acquario.
Il Segno del Capricorno è il Simbolo Esoterico della
Nascita del Cristo quando un Nuovo Ciclo ricomincia,
si distrugge ciò che non serve più per l'umanità (Forza
di Primo Raggio) e viene in essere una nuova realtà
concreta, memore della lezione imparata, per dar vita
ad una civiltà meglio organizzata, consapevole e
creativa (Settimo e Terzo Raggio capricornino).
Cristo è l'Energia Universale della Forza-Giorno che
cresce in rapporto alla Forza-Notte che declina. "Il
Cristo è questa Forza nell'Universo che conduce gli
uomini all'individuazione dell'Anima. E' il fondamento
su cui si basano tutti i concetti di uguaglianza e
democrazia, di dignità e intangibilità della personalità
umana. E' il fondamento della Verità, il centro dei
Diritti dell'Uomo"(pag. 85, I Segni Astrologici, Dane
Rudhyar).
La Forza-Giorno ricomincia a prevalere e il Sol Invictus è l'Eterno Christòs Vivo e Vero con noi per sempre.
Il Capricorno rappresenta il dovere dell'uomo come figlio verso i genitori e come padre verso i figli, la
società in cui siamo stati inseriti dal karma, è la salita verso la Vetta della Vita con sfida e coraggio. E'
legato alla politica, la Polis Etikòs, le attività economiche e diplomatiche, la Legge consolidata ed applicata
agli uomini. Il Mito di Kronos che per paura di essere spodestato dal suo trono e perdere il potere arriva a
divorare i propri figli per scongiurare questa profezia mette in evidenza i simboli del Capricorno:
l'attaccamento al potere, l'isolamento e le distorsioni dell'autoritarismo come la rigidità, la conservazione, la
cristallizzazione. Le città, simbolo di progresso e di benessere, degenerano nella corruzione e nel
malcostume. Lo vediamo oggi in Cina, retta dal Capricorno, nello scontro tra i giovani di Hong Kong che
lottano per la democrazia contro il totalitarismo granitico e l'ingerenza cinese.
Plutone si trova in Capricorno dal 2008. E' la Forza Atomica e sessuale, è la profonda capacità psichica e
creativa dell'essere umano ma anche le sue Ombre, l'oscurità della Coscienza Collettiva. Ha coinciso con il

                                                       20
tracollo finanziario globale del 2008, come nel 1694 per la Banca d'Inghilterra, una depressione economica
nel presente recente e nel passato, mentre l'entrata di Saturno in Capricorno nel 1929 aveva portato la
Grande Depressione.
A livello personale dà un grande potere a coloro che con ambizione e determinazione vogliono scalare la
vetta del successo politico ed economico. Dal punto di vista dell'Anima Plutone agisce sull'uomo retto
come Volontà per il giusto uso del potere e per appoggiare i diritti di tutta l'Umanità, distruggere le
strutture antiquate e generarne di nuove per il Bene Comune. L'influenza plutoniana sta potenziando
positivamente nella nostra società le ricerche psichiche, genetistiche, le nuove qualità degli Operatori
Psichici ed Olistici nel campo delle Scienze Energetiche. Ci conduce a distruggere gli ostacoli e tutto ciò
che impedisce la sintesi, l'identificazione della personalità nell'Anima e tende a liberarLa dal carcere della
personalità. Qui si parla di Morte Simbolica, di Trasformazione della personalità egoistica, strumento sacro
dell'Anima, e uccisione del desiderio. "Plutone come morte non distrugge mai la coscienza". Questo succede
anche a livello globale sulle varie Nazioni del mondo. Plutone purifica la coscienza e porta alla crisi
dell’Iniziazione. Questo Pianeta della Trasmutazione ha la funzione di "provvedere alla necessaria
distruzione delle vecchie forme delle incarnazioni passate, in modo che il rinnovamento possa avvenire"
(Astrologia centrata sull'Anima, p. 256, Alan Oken).
Saturno si trova in Capricorno dal 21 dicembre 2017: è il Pianeta exoterico ed esoterico del Capricorno,
agisce sulla personalità umana affiché ci si assuma le giuste responsabilità come cittadini, compagni e
genitori. E' la lotta tra il bisogno di una vita egoistica ed il richiamo dell'Anima all'onestà e al dovere. Se non
lo facciamo, la vita ci ripresenta le stesse situazioni ad ogni ciclo saturniano su una voluta più alta ma più
pesante ed implacabile. Porta maturità, austerità, rigidità, provoca depressioni, frustrazione, separazioni: "è la
Notte Oscura dell'Anima". Agli uomini che hanno già compiuto questo Percorso, questo straordinario
Pianeta del Destino in intimo accordo con il Logos della Terra (Terzo Raggio) porta nuove conquiste e
raggiungimenti sociali, consapevolezza del proprio compito per fare della nostra vita un luminoso servizio
                                                       al prossimo.
                                                       Come Pianeta esoterico di Capricornus, influenza
                                                       fortemente l'intelligenza umana, crea un allineamento
                                                       mentale che ci porta verso il Cammino del Dovere ed
                                                       Ubbidienza all'Anima. Inoltre il Pianeta ed il Terzo
                                                       Raggio sono esotericamente collegati all'uso sacro del
                                                       denaro e delle risorse finanziarie collettive e ci
                                                       insegnano "come spezzare il nostro attaccamento alle
                                                       forme materiali della vita, in modo da divenire liberi di
                                                       essere co-creatori di quelle forme" (Ibd, pag 239). Il
                                                       Signore del Karma ci libera dalla prigione degli
                                                       attaccamenti per limitare le nostre ambizioni, i desideri ed
                                                       i pensieri egocentrici, e quando abbiamo raggiunto questo
                                                       traguardo, allora agisce sull'Anima e diventa il nostro
                                                       Maestro Interiore.
                                                       In questi due anni e mezzo abbiamo quindi la grande
                                                       opportunità che Saturno ci offre di fare il nostro dovere,
                                                       risolvere il karma con l'onestà e l'intelligenza e aiutare i
                                                       nostri simili. Se l'individuo è consapevole e centrato
sull'Anima, gli ostacoli e le limitazioni sono vissuti come scelta consapevole e occasione di cambiamento.
Dobbiamo abbattere i nostri schemi mentali rigidi, le abitudini e le emozioni malsane, le illusioni della
mente, per aprire la Porta del Quinto Regno delle Anime ed entrare al più presto nella Vita Immortale.
Da quando Saturno è entrato nel "suo Segno" molti uomini che non sono in contatto con l'Anima hanno
rafforzato i loro difetti di avarizia, testardaggine, materialismo, crudeltà, superbia, ambizione, in loro "la testa

                                                        21
ha prevalso sul cuore", mentre sul Sentiero Spirituale l'uomo evoluto unisce testa e cuore che sono "in
equilibrio"e ringrazia di tutte le opportunità di crescita che il Terzo Raggio saturnino offre. In questi due anni
il Signore del Karma ha provocato un acutizzarsi dell'egoismo umano e creato uno spariacque più netto tra
ricchi e poveri, ingiustizie finanziarie, ristrettezza e aumento delle famiglie indigenti. L'influenza saturnina e
plutoniana hanno portato l'aumento dei suicidi, la solitudine, la depressione. Colui che pensa soltanto ai suoi
interessi può arrivare al top professionale ma rischia di rimanere sordo al Richiamo della Vita vera, quella
dell'Anima. Saturno è responsabilità, potere, applicazione delle Leggi, austerità, parsimonia.
Se guardiamo indietro al nostro passato forse potremmo imparare a capire cosa queste potenti Energie
Planetarie ci avrebbero voluto insegnare, in quanto "nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma"
Tra il 1988 ed il 1991 Saturno in Capricorno ha prodotto il crollo degli Stati Sovietici e il blocco orientale
dell'Europa, ed insieme a Nettuno, ha suscitato la rivoluzione russa. Tra il 705 e il 681 a. C. in
Mesopotamia la capitale Babilonia fu
conquistata dal re Assiro Sennacherib il despota,
che poi fu assassinato. Un'altra congiunzione di
Saturno e Plutone in Capricorno avvenne durante
il rafforzamento del potere da parte di Roma che
si impossessò dei territori greci e dominò il
Mediterraneo, un cambiamento politico e
territoriale decisivo per la futura Italia. Nel 47 d.
C. portò l'Evangelizzazione Cristiana da parte
di Paolo di Tarso e la separazione dall'ebraismo
con la conseguente persecuzione dei cristiani.
Stravolgimenti politici, sociali, religiosi.
Giove entrerà in Capricorno il 3 dicembre
2019 e vi resterà fino al 19 dicembre 2020. Quest'anno, il 23 dicembre, al Solstizio d'Inverno, il giorno più
breve e la notte più lunga dell'anno Giove, e Saturno si troveranno in Capricorno e Saturno sarà in
congiunzione con Plutone. Una delle sfide che potrebbero svilupparsi quando Giove sarà in Capricorno
riguarda la nuova criptovaluta virtuale di Facebook, chiamata Libra, come il Segno della Bilancia che è
legato all'uso della sessualità e del denaro, debutto atteso nel 2020. Questo progetto del giovane Zuckerberg
ha lo scopo di raggiungere miliardi di persone attraverso una moneta globale ed un ecosistema finanziario,
che creerà un grande allarme da parte della Commissione europea e mondiale, vista come una grande e
pericolosa concorrente.
Giove si congiunge a Plutone il 5 aprile 2020. Il Figlio Prediletto del Sole rappresenta nel Sistema
Solare l'Amore e Saggezza, è la forza di espansione e presiede alle Istituzioni religiose, culturali ed
economiche di un Paese. Dal punto di vista esoterico il Pianeta più grande del Sistema Solare creerà
nuove forme-pensiero per l'espansione della Volontà di Amare e illuminerà l'uomo in contatto con l'Anima
conducendolo verso il dominio degli Impulsi Superiori e all'ascolto del Volere dell'Anima. Sul piano della
personalità, lo spingerà a ricercare l'espansione sociale, a rafforzare l'ambizione e l'onestà in chi è onesto,
ma, al contrario, al guadagno illecito e all'arrivismo in chi non è allineato con l'Anima e con i Principi Etici.
Amplifica le considerazioni pratiche, il modo di scalare il successo e cristallizza i desideri materiali, dovuti
ad una forte spinta del sé inferiore.
La presenza di Giove, Saturno e Plutone in Capricorno segna un periodo di grandi sacrifici e sforzi da
parte dell'Umanità. Ogni congiunzione planetaria ha la sua particolarità in base all'evoluzione dell'Umanità e
la presenza di Giove nel sinodo del Capricorno del 2020 amplificherà e rafforzerà l'identità religiosa e
culturale di ogni Nazione.
Nel 549 d.C. la grande congiunzione sinodica coincise con il saccheggio di Roma da parte della tribù
germanica, gli Ostrogoti, poiché i traditori della patria aprirono le porte allo straniero come sta succedendo
oggi all'Italia svenduta e smembrata delle sue più creative ed importanti aziende. Un'altra importantissima

                                                       22
congiunzione gioviana avvenne e produsse la Riforma Protestante contro le Indulgenze del Papato e la
corruzione della Chiesa di Roma, attuata da Martin Lutero.
Oggi Urano in Toro porterà un grande stravolgimento e distacco dal materialismo e dall'egoismo degli
esseri umani. Essendo Giove legato ai sistemi finanziari e bancari mondiali, la sua influenza sarà rafforzata
da Urano in Toro. L'unione di questi Pianeti semi-lenti e lenti in Capricorno potrebbero coincidere con una
recessione economica globale, che potrebbe portarci verso una diversa responsabilità, una rivoluzione
finanziaria e nuovi leader politici europei, un ribaltamento e rinnovamento economico. Se sostituiamo
Babilonia con le metropoli del mondo attuale simbolo di modernità ma anche di corruzione, droga,
prostituzione, pedofilia, satanismo e cannibalismo, possiamo già immaginarci le conseguenze di questo
"castigo" che arriva dal Cielo di Marte, Giove, Saturno e Plutone, questa "nuova Babilonia"...
Sappiamo dal Maestro Tibetano che "la civiltà romana si è reincarnata nei Britanni", ed oggi il popolo inglese
e americano sono gli antichi romani reincarnati e il loro dominio noi lo subiamo sempre più forte tramite i
servizi segreti, le banche, le armi nucleari, le multinazionali e lobbies farmaceutiche, l'inquinamento
atmosferico, gli OGM, subiamo i poteri delle famiglie più ricche del globo che possiedono l'economia
"fasulla" e virtuale del Pianeta.
Saturno e Plutone si congiungeranno perfettamente il 13 gennaio 2020: probabilmente ci saranno una

notevole paura e tensione sociale che influiranno specialmente sulle masse. Sul Piano dell'Anima bisogna
accettare il cambiamento e modificare i propri difetti, staccarsi da qualsiasi tentativo di manipolazione e
prevaricazione sugli altri. Questa grande congiunzione planetaria è vista come una possibile rivoluzione
sociale, specialmente in Europa, rispetto alla politica finanziaria dell'Unione Europea legata all'Euro, e
alcuni ipotizzano la disfatta dell'Europa come Progetto politico ed economico comunitario.
Lo studio dei Cicli Planetari e la loro influenza ci aiutano a capire come e cosa stanno causando
sull'Umanità questi vistosi cambiamenti di Coscienza.
Marte il 17 febbraio 2020 entrerà in Capricorno e si congiungerà a Plutone il 23 marzo. Marte,
Pianeta non sacro, veicola il Sesto Raggio di Idealismo e Devozione e provoca nelle masse fanatismo e

                                                     23
reazioni di forza bellica, militare. Marte è un Pianeta veloce, un "  attivatore e provocatore sincronico"che
potrebbe suscitare ostilità tra le Nazioni più armate della Terra.
Il 5 aprile Giove si unirà a Plutone, e si troveranno tutti insieme ravvicinati in Capricorno ed Acquario,
all'Equinozio di Primavera. La presenza di Plutone e Marte può provocare disastri naturali, eruzioni
vulcaniche, eventi di natura geologico-metereologica, specialmente durante certe fasi lunari. Verremmo
messi a dura prova ma ciò che succederà è un effetto di una causa provocata da noi umani verso la Terra
Madre, un Essere Vivo da rispettare.
In concomitanza con questa importante congiunzione planetaria il 21 giugno 2020 al Solstizio d'Estate ci
sarà un'eclissi di Sole in allineamento con la Piramide di Giza che contiene lo Djed o Zed, un Grande
Magnete che collega la Forza Terrestre al Cielo, un "accumulatore di Energia" su cui è scritto: "Dono dei
Figli del Cielo".
Questo allineamento solare con la Luna, che proietta la sua ombra sulla Terra, rievoca il significato della
Vesica Piscis, Simbolo Cristico di Unione tra la Terra ed il Cielo, tra il Mondo Spirituale e Quello
Umano. La Vesica Piscis, simbolo della Geometria Sacra, rievoca la Nuova Religione di Cristo in un luogo
come l'Egitto con profonde radici musulmane. Questa influenza planetaria spingerà le coscienze ad un
profondo rivolgimento e ad una comune radice spirituale nel Cuore del Cristo, il nostro Fratello più evoluto
che da 2000 anni si da' da fare per diffondere l'Amore e la Pace tra gli uomini di buona volontà. Egli è il
Portatore d'Acqua di Vita che verserà sull'Umanità assetata d'Amore. Sarà la fine delle religioni separative.
Il Simbolo importantissimo della Vesica Piscis proclama la simbologia dell'Utero Cosmico, l'importanza
della Dea Madre, la Santa Vergine ovvero la "conclamazione della centralità del Culto Mariano", il
Femminino Sacro. Si dice che nel 2020 una donna sarà investita di un importante incarico e notevole potere
politico e finanziario sulla sorte di una grande collettività.
In quei giorni potrebbero esserci chiare rivelazioni e contatti con i Fratelli delle Stelle che ci seguono da
millenni e conoscono bene in quali condizioni di dolore versa la Terra. L'Umanità potrebbe avere chiari
segnali dell'esistenza di queste Grandi Intelligenze pronte a comunicare con noi e ad aiutarci. Ma noi saremo
pronti? Queste forze planetarie stanno sgretolando la nostra struttura mentale ormai cristallizzata e la stanno
indirizzando verso la Nuova Luce dell'Acquario:"Quando si avrà cura di perfezionare il pensiero, si potrà
dire prossima l'ora di un futuro migliore"(Maestro Morya, Infinito, 1° Vol, 73).
Da giugno a dicembre 2020 Giove, Saturno e Plutone congiunti potrebbero portare importanti
avvicendamenti di personaggi oscuri dello scenario politico attuale che saranno destituiti, premier, religiosi,
economisti, figure di spicco del mondo della finanza ma eticamente marci.
Il Pianeta dell'Inconscio spezza i legami e purifica il campo a Giove e all'Amore-Saggezza perché trionfi.
Il 20 dicembre 2020 Giove e Saturno saranno congiunti allo Zero dell'Acquario e potremmo dire che la
Nuova Era ha inizio.
Verrà un giorno in cui:“...vedranno il Figlio dell’uomo venire sulle nubi del cielo con grande Potenza e
Gloria. E manderà i Suoi Angeli che, con tromba dallo squillo potente, raduneranno i Suoi eletti dai quattro
venti, da un’estremità all’altra dei cieli..” Matteo 24:30.

                                                                                       Rosella Pirodda

                                                      24
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla