RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina

 
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
RASSEGNA STAMPA
  Sabato, 27 aprile 2019
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
RASSEGNA STAMPA
                                                           Sabato, 27 aprile 2019

Articoli
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 38
 "Il mistero nelle cose" di Sergio Saccomandi                                                          1
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 37
 Asta pubblica: il Comune vende un immobile                                                            2
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 38
 Concerto alla chiesa dell' Osservanza                                                                 3
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 38
 Della Godenza presenta i candidati                                                                    4
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 37
 Esce da scuola con la figlia per mano: travolta da un ciclista, è...                                  5
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 30
 Il Duo BS tra Bowie e Senna                                                                           6
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 27
 Il Faventia punta a chiudere con una vittoria contro l' Aski                                          7
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 20                       FRANCESCA ANGELI
 Infinity Bio a San Giovanni Valdarno                                                                  8
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 38
 Musical contro la violenza sulle donne                                                                9
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 38                       FRANCESCO DONATI
 Nuovo progetto per aiutare le popolazioni africane                                                    10
 27/04/2019 Corriere di Romagna (ed. Ravenna-Imola) Pagina 37
 Sostegno alle famiglie per la frequenza dei centri estivi                                             12
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 60
 Uno show per Emergency                                                                                13
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 69
 Calcio a 5 serie B Futsal, un finale sereno                                                           14
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 50
 Case Manfredi, forse è la volta buona                                                                 15
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 69
 Derby salvezza tra Fosso Ghiaia e Savarna                                                             17
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 52
 Ecco la Biblioteca delle meraviglie                                                                   18
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 49
 IL VESCOVO DURAZZO                                                                                    19
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 51
 Incontro al Centro per le famiglie                                                                    20
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 51
 Incontro pubblico sulla sicurezza                                                                     21
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 50
 L' eredità del vescovo Durazzo                                                                        22
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 52
 I supereroi entrano in sala al Cinedream                                                              23
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 52
 Punta degli orti intitolata a Lombardi                                                                24
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 70
 Raggisolaris all' erta «Ci aspetta una battaglia»                                                     25
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 52
 Sbandieratori da tutta Italia al Torneo del Pellegrino                                                26
 27/04/2019 Il Resto del Carlino (ed. Ravenna) Pagina 49
 Prima pagina Faenza-Lugo                                                                              27
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
27 aprile 2019
Pagina 38                          Corriere di Romagna
                                   (ed. Ravenna-Imola)

  FAENZA

  "Il mistero nelle cose" di Sergio Saccomandi
  Inaugura oggi alle 18, alla Galleria comunale
  Molinella (Voltone della Molinella 2, Faenza), la
  mostra di pittura di Sergio Saccomandi dal
  titolo "Il mistero nelle cose". L' esposizione
  resterà aperta al pubblico fino a domenica 12
  maggio, con i seguenti orari: sabato e
  domenica, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                               1
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
27 aprile 2019
Pagina 37                            Corriere di Romagna
                                     (ed. Ravenna-Imola)

  Asta pubblica: il Comune vende un immobile
  FAENZA Il Comune di Faenza mette in vendita
  l' immobile ubicato in angolo tra via Manfredi
  n. 28 e via Comandini n. 2. L' asta pubblica si
  terrà il 16 maggio, alle 14, nella sala Gialla
  della residenza comunale. L' immobile è posto
  in vendita nella situazione di diritto e di fatto in
  cui si trova ed è oggetto di tutela. Il prezzo
  base d' asta è fissato in 750.000 euro e
  saranno ammesse solo offerte in aumento.

  Per partecipare all' asta è richiesto un deposito
  cauzionale pari al 10% del prezzo d' asta
  (75.000,00 euro).

  Per informazioni sulle caratteristiche dell'
  immobile, sulle modalità di partecipazione ed
  esperimento dell' asta, riferimenti per richiesta
  chiarimenti e sopralluoghi, consultare l' avviso
  pubblico pubblicato sul sito dell' Unione della
  R o m a g n a           F a e n t i n a :
  http://www.romagnafaentina.it/L-Unione-dei-
  comuni/Avvisi-d-asta e sul sito del Comune di
  Faenza

  http://www.comune.faenza.ra.it/Amministrazione/Aste-immobiliari.

                                     Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                 2
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
27 aprile 2019
Pagina 38                        Corriere di Romagna
                                 (ed. Ravenna-Imola)

  BRISIGHELLA

  Concerto alla chiesa dell' Osservanza
  "Heroes" il capolavoro di David Bowie e Brian
  Eno aprirà il nuovo concerto del Duo BS in
  anteprima assoluta stasera alle 20.45 alla
  chiesa dell' Osservanza a Brisighella.

                                Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                            3
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
27 aprile 2019
Pagina 38                        Corriere di Romagna
                                 (ed. Ravenna-Imola)

  CASTEL BOLOGNESE

  Della Godenza presenta i candidati
  Invista delle prossime elezioni amministrative
  di fine maggio, lunedì alle 20.45 nel Teatrino
  del Vecchio Mercato in via Rondanini a Castel
  Bolognese il candidato Sindaco Luca Della
  Godenza presenterà alla cittadinanza i
  candidati e illustrerà punto per punto il
  programma elettorale dei Democratici per
  Castello.

                                 Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                             4
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
27 aprile 2019
Pagina 37                           Corriere di Romagna
                                    (ed. Ravenna-Imola)

  INCIDENTE IN VIA MURA GIOCO DEL PALLONE

  Esce da scuola con la figlia per mano: travolta da un
  ciclista, è grave
  La piccola è rimasta illesa, probabilmente perché protetta dalla madre, ma avendo
  assistito alla scena è rimasta molto turbata ed è stata colta da una crisi di pianto

  FAENZA E' in gravi condizioni al Bufalini di
  Cesena una signora 44enne di Faenza, vittima
  di un incidente avvenuto ieri intorno alle ore 13
  in via Mura Gioco del Pallone. La donna era
  appena uscita con la figlioletta di 7 anni dal
  cancello dell'Istituto Santa Umiltà, al civico 32.

  I TESTIMONI Teneva la bambina per mano
  quando contro di lei è finito un ragazzo, di
  circa 30 anni, che circolava contromano in
  bicicletta, da valle verso monte, «a velocità
  sostenuta» secondo quanto osservato da
  alcuni testimoni che hanno assistito alla scena.
  L'impatto è stato brusco, tanto da sollevare la
  donna e farla cadere pesantemente
  sull'asfalto, dove ha sbattuto la testa, lasciando
  una vistosa pozza di sangue FIGLIA SOTTO
  SHOCK La bambina è rimasta illesa,
  probabilmente protetta dalla madre, ma
  avendo assistito alla scena è rimasta molto
  turbata, venendo poi colta da una crisi di
  pianto. Un automobilista ha subito diramato
  l'allarme alla centrale del 118, mentre un'altra
  signora accompagnava la ragazzina dentro la
  scuola, dove è stata poi raggiunta dalla zia.
  Due ambulanze di soccorso sono prontamente
  arrivate. Alla 44enne sono state praticate le
  prime cure sul posto, quindi è stata trasferita
  sull'elicottero giunto nel frattempo al rendez-
  vous con l'ambulanza. Il ciclista, meno grave,
  è stato invece trasportato al locale pronto soccorso di viale Stradone. Per i rilievi ha operato una
  pattuglia della polizia dell'U n io n e che ha raccolto testimonianze e avviato gli accertamenti per
  stabilire l'esatta dinamica. All' ospedale di Faenza è stata inoltrata richiesta di svolgimento dell'alcoltest
  o di uso di sostanze stupefacenti, considerate le circostanze e il tipo di collisione che, stando ai primi
  riscontri, poteva essere evitata se fossero state rispettate le regole di circolazione.

                                    Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                                   5
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
27 aprile 2019
Pagina 30                          Corriere di Romagna
                                   (ed. Ravenna-Imola)

  CHIESA OSSERVANZA

  Il Duo BS tra Bowie e Senna
  BRISIGHELLA "Heroes", il capolavoro di David
  Bowie e Brian Eno aprirà il nuovo concerto del
  Duo BS in anteprima assoluta oggi dalle 20.45
  nella chiesa dell' Osservanza a Brisighella.

  La serata è una prova generale del grande
  evento del 1° maggio che porterà migliaia di
  appassionati all' autodromo di Imola, per
  ricordare un mito dell' automobilismo mondiale
  e non solo, il grandissimo Ayrton Senna. Infatti
  la musica del duo Bellavista Soglia dipingerà l'
  affresco sonoro dell' evento con ben due
  concerti: uno in apertura della conferenza
  stampa con i piloti e l' entourage della Formula
  Uno, l' altro rivolto agli affezionati fan,
  provenienti da tutto il mondo, del grande pilota
  brasiliano che è rimasto nel cuore di tutti.

  Brani famosi come "Heroes" o "Libertango"
  assurgono a nuovi orizzonti e la musica fluisce
  come un fluido ipnotico che ammalia i
  melomani e stordisce il pubblico.

  Un Duo che continua a sorprendere,
  attraversando arcipelaghi musicali brumosi,
  pur mantenendo la barra del timone nell'
  ambito della musica classica colta.

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                               6
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
27 aprile 2019
Pagina 27                          Corriere di Romagna
                                   (ed. Ravenna-Imola)

  Il Faventia punta a chiudere con una vittoria contro l'
  Aski
  FAENZA Partita di congedo per il Faventia,
  che fuori da ogni gioco oggi alle 16 al
  PalaCattani affronta il Futsal Aski Ascoli,
  neopromosso che nel turno pre pasquale ha
  conquistato la salvezza. Nemmeno gli
  avversari quindi avranno particolari
  motivazioni da mettere in campo, visto che il
  loro obiettivo l' hanno già raggiunto. Per le
  caratteristiche delle due formazioni lo
  spettacolo in campo non dovrebbe comunque
  mancare, inoltre i giocatori non avranno
  nessuna pressione.

  «Vogliamo chiudere la stagione con una
  vittoria- ammette il tecnico Davide Placuzzi - e
  faremo di tutto per vincere questa gara anche
  se purtroppo i tre punti non cambieranno la
  nostra classifica. Presenterò la formazione
  migliore dovendo però rinunciare agli
  squalificati Cavina e Kara ja e darò spazio ai
  nostri giovani Pozzovivo e Matteuzzi, che si
  sono messi in luce nell' ultima partita a
  Montesilvano. Il Futsal Aski è una delle poche
  squadre che non ha stranieri ed è stato bravo
  ad ottenere la permanenza in serie B grazie al
  suo gioco. Nonostante la delusione per i
  mancati play-off, abbiamo gli stimoli per
  salutare il pubblico nel migliore dei modi».

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                               7
RASSEGNA STAMPA Sabato, 27 aprile 2019 - Unione Romagna Faentina
27 aprile 2019
Pagina 20                          Corriere di Romagna
                                   (ed. Ravenna-Imola)

  Infinity Bio a San Giovanni Valdarno
  Ultimo atto della regular season per l' Infinity
  Bio, che vuole calare il settebello.

  Dopo sei vittorie consecutive, l' ultima con un
  bel +25 contro Selargius, le manfrede vogliono
  presentarsi ai play-off con una striscia positiva
  di risultati. Vietato quindi interromperla oggi
  alle 20.30 a San Giovanni Valdarno. Un
  successo, l' ultimo, che però fa crescere i
  rimpianti per le faentine, soprattutto vedendo i
  risultati di mercoledì, visto che Campobasso
  ha perso e ora in vetta c' è La Spezia. «Non
  parliamone - commenta l' allenatrice Simona
  Ballardini - ma se non avessimo buttato via
  due partite che potevamo benissimo vincere,
  avremmo potuto essere più in alto. È andata
  così e ora non ha senso parlarne, dobbiamo
  pensare a chiudere bene con San Giovanni
  Valdarno, che è reduce da due vittorie di fila,
  frutto dell' entusiasmo portato dal cambio del
  tecnico due settimane fa: esonerato William
  Orlando, al suo posto è stato promosso il vice
  Andrea Franchini.

  In casa le toscane giocano ancora meglio del
  solito, noi saremo senza Meschi che dovrebbe
  operarsi al ginocchio all' inizio di maggio».

  In panchina, seduta a dirigere la squadra
  Ballardini, che è ancora dolorante. «A me
  interessa che le ragazze continuino a giocare al massimo e bene come sta accadendo negli ultimi
  incontri per farci trovare pronte per i play-off che cominceranno già mercoledì prossimo».

                                                                                               FRANCESCA ANGELI

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                                  8
27 aprile 2019
Pagina 38                         Corriere di Romagna
                                  (ed. Ravenna-Imola)

  FAENZA

  Musical contro la violenza sulle donne
  La compagnia teatrale di Smama, attiva dal
  2009 ai locali del circolo Anspi della
  parrocchia di Santa Maria Maddalena, porta in
  scena il musical "C' era una volta un pezzo di
  legno", tratto dalla favola di "Pinocchio" di
  Carlo Collodi. Lo spettacolo si tiene stasera
  alle 21 al teatro Masini (piazza Nenni, 3) dove
  si esibiranno i 40 attori della compagnia
  teatrale. L' incasso sarà devoluto in
  beneficienza a Sos Donna.

                                  Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                              9
27 aprile 2019
Pagina 38                          Corriere di Romagna
                                   (ed. Ravenna-Imola)

  Nuovo progetto per aiutare le popolazioni africane
  Teresa Dal Pozzo: «Lavoriamo per avviare un ciclo di produzione di abiti per la moda
  europea»

  FAENZA Due esperienze in Togo, della durata
  di tre settimane ciascuna, presso la missione
  "Cuori grandi", sono sfociate in un progetto di
  cooperazione a sostegno di quelle
  popolazioni, per aiutarle sul posto, e che
  interagisce con la comunità faentina e l' Italia.

  A capo di questa azione di solidarietà c' è
  Maria Teresa Dal Pozzo, presidente dell'
  associazione Maria Bianconi, con sede presso
  il Dlf di Faenza: è lei che ha varato in Africa
  una scuola di taglio e cucito per ragazzi di 14-
  15 anni.

  IL PROGETTO Ma non solo: «La scuola-
  afferma - è diventata un punto di riferimento
  per avviare un progetto umanitario che
  prevede l' utilizzo delle loro splendide stoffe
  batik, da cui creare abiti per la moda
  europea». Abiti che in un primo tempo
  potranno essere realizzati anche a Faenza a
  cura delle ragazze africane richiedenti asilo,
  inserite nei corsi di formazione dell'
  associazione. A novembre poi «tornerò in Togo
  -aggiunge Dal Pozzo - dove il taglio e cucito
  diventerà materia di studio nella scuola con gli
  allievi che daranno vita ad un ciclo di
  produzione».

  A Faenza è già avviata una collaborazione con
  "Dress again" il negozio in via Sant' Ippolito dell' associazione "Farsi prossimo" e ci si sta muovendo per
  aprire un' ampia rete di distribuzione.

  SENZA ACQUA, IN CASE DI FANGO «Nell' ex colonia francese - spiega ancora la presidente - il cucito
  è una grande risorsa, perché dove non ci sono industrie diventa prioritario l' artigianato, ma occorre
  incanalarlo e renderlo remunerativo. Non c' è acqua, non ci sono beni primario esistenziali, manca
  anche l' indispensabile. Vivono in case di fango tra mille difficoltà. La malaria imperversa, la sanità si
  paga. Il costo della vita è di 30 euro al mese a famiglia, la scolarizzazione arriva fino alla terza
  elementare e non ci sono sbocchi. La scuola di taglio e cucito rappresenta quindi un' opportunità, ma ci
  vuole un ritorno, perciò penso che la distribuzione in Europa dei loro prodotti sia una via da percorrere».

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                               Continua -->     10
27 aprile 2019
Pagina 38                          Corriere di Romagna
27 aprile 2019
Pagina 37                          Corriere di Romagna
                                   (ed. Ravenna-Imola)

  Sostegno alle famiglie per la frequenza dei centri
  estivi
  FAENZA L' Unione della Romagna Faentina ha
  aderito al progetto regionale per la
  conciliazione vita -lavoro: sostegno alle
  famiglie per la frequenza di centri estivi.

  Il progetto prevede l' erogazione di contributi
  alle famiglie i cui bambini frequenteranno in
  estate centri estivi pubblici o pri vati a loro
  volta aderenti al progetto.

  Diversi i requisiti richiesti per beneficiare del
  contributo, tra cui: età del minore compresa fra
  i 3 e i 13 anni (nati dal 2006 al 2016); Isee
  2019 relativo a prestazioni agevolate rivolte ai
  minorenni in corso di validità inferiore a 28
  mila euro.

  Il contributo massimo erogabile è di 336 euro,
  pari a 84 euro settimanali per un massimo di
  quattro settimane di frequenza.

  L' Unione erogherà i contributi direttamente
  alle famiglie, a titolo di rimborso delle rette
  pagate per la frequenza dei Cre.

  Al momento si stanno raccogliendo da parte
  dei gestori dei centri estivi le adesioni al
  progetto. Il bando per la richiesta di contributo,
  che sarà pubblicato al più presto, conterrà l'
  elenco dei gestori Cre aderenti e definirà
  modalità e tempi per la presentazione dell' istanza.

  Il bando sarà scaricabile dalla pagina internet dell' Unione (www.romagnafaentina. it) indicativamente
  nel prossimo mese di giugno.

  Tenuto conto che tutte le attestazioni Isee sono scadute il 15 gennaio 2019, in attesa dell' uscita del
  bando, si invitano pertanto tutte le famiglie interessate a rivolgersi a un Caf per ottenere una nuova
  attestazione Isee per prestazioni agevolate rivolte ai minorenni. Per ulteriori informazioni e chiarimenti:
  infanzia@comune.faenza.ra.it.

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                                12
27 aprile 2019
Pagina 60                        Il Resto del Carlino (ed.
                                         Ravenna)

  FAENZA

  Uno show per Emergency
  UNO SHOW scoppiettante ed ironico per
  raccogliere fondi da destinare al Gruppo
  Emergency di Faenza. La compagnia 'Quelli di
  Sanremo' porta in palcoscenico il suo
  'Sanremo show 2019', si tratta di una parodia
  del vero festival di Sanremo, che quest' anno
  ha fatto il tutto esaurito nelle prime due date di
  aprile a San Francesco. Lo show della durata
  di circa 2 ore è un mix tra canzoni del festival
  appena trascorso coi sosia degli artisti. Lo
  scopo dello show è raccogliere fondi da
  destinare al Gruppo Emergency di Faenza per
  il Centro Pediatrico di Bangui in Repubblica
  Centrafricana.

  L' appuntamento è stasera alle 21, al cinema
  Teatro Veritas di Reda, Faenza.

                                    Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                13
27 aprile 2019
Pagina 69                        Il Resto del Carlino (ed.
                                         Ravenna)

  Calcio a 5 serie B Futsal, un finale sereno
  Faenza ULTIMA giornata per il girone D di
  serie B di futsal e il Faventia affronta (ore 16,
  PalaCattani) i marchigiani dell' Askl: entrambe
  le formazioni sono ormai salve e non possono
  avere ambizioni di playoff, dunque sarà una
  sorta di amichevole di fine stagione.
  «Presenterò la formazione migliore - assicura
  il tecnico Davide Placuzzi - dovendo però
  rinunciare agli squalificati Cavina e Karaja e
  darò spazio ai nostri giovani Pozzovivo e
  Matteuzzi». Programma (22ª giornata, ore 16):
  Buldog Lucrezia-Cus Ancona, Chaminade-Eta
  Beta, Chieti-R. Dem, Corinaldo-Cus Molise,
  Faventia-Askl, Gadtch-Vis Gubbio. Classifica:
  Buldog 47; Cus Molise 40; Cus Ancona 38;
  Chieti 36; Chaminade 35; Eta Beta 34; Vis
  Gubbio 29; Faventia 28; Askl 26; R. Dem 25;
  Corinaldo 23; Gadtch 6.

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                               14
27 aprile 2019
Pagina 50                        Il Resto del Carlino (ed.
                                         Ravenna)

  Case Manfredi, forse è la volta buona
  COME ANTICIPATO nelle scorse settimane,
  torna in vendita palazzo Caldesi, lo storico
  immobile del XIII secolo noto anche come
  'Case Manfredi'.

  L' asta pubblica si terrà il 16 maggio alle 14
  nella sala Gialla del municipio e il prezzo base
  è di 750mila euro. Sono accettate solo offerte
  in aumento. Potrebbe essere la volta buona
  visto che si torna a parlare nuovamente di un
  soggetto privato che sarebbe pronto ad
  acquistare l' immobile per recuperarlo. La
  base d' asta è molto distante dal milione e
  700mila euro di qualche tempo fa e il motivo è
  presto detto.

  L' EDIFICIO storico, in pieno centro, versa in
  condizioni a dir poco precarie e necessita di
  un' enorme molte di lavoro e di denaro: si
  parla di vari milioni di euro. A questi si
  aggiunge il vincolo della Soprintendenza, a cui
  l' immobile è sottoposto per una serie di
  elementi architettonici e pittorici (ci sono
  affreschi di Felice Giani). Al di là dell'
  innegabile pregio storico e artistico le potenzialità economiche e commerciali del palazzo all' angolo tra
  via Manfredi e via Comandini potrebbero essere davvero notevoli.

  Fu acquistato dal Comune nel 2002 per un milione e quattrocentomila euro (assieme alla Chiesa dei
  Servi anch' essa in attesa di una nuova vita, ndr) per la creazione del Polo culturale quale
  proseguimento naturale della biblioteca Manfrediana. Poi per anni è rimasto in attesa, sottoposto agli
  elementi e in progressivo decadimento.

  UNA delle decisioni della Giunta targata Malpezzi, vista l' impossibilità di reperire denaro per farlo
  rinascere in autonomia, è stata quella di venderlo. In questi oltre otto anni in tanti - perfino Vittorio Sgarbi
  visitò il complesso -, hanno fatto aprire il portone di via Comandini.

  PARECCHI si erano detti interessati, ma nessuno ha completato l' acquisto. Ora però che la cifra si è
  abbassata e l' amministrazione ha deciso da alcuni mesi di sfruttare la 'potenza di fuoco' della pubblicità
  via web della piattaforma della case d' asta faentina ITAuction (che ha all' attivo la recente vendita di un
  altro immobile da anni in attesa, Villa Graziani, ndr), si torna a respirare maggiore ottimismo sul fatto
  che l' asta possa andare in porto.

  Per partecipare all' asta è necessario un deposito cauzionale pari al 10 per cento della base (quindi
  75mila euro). L' avviso pubblico è consultabile sul sito dell' Unione della Romagna Faentina: il sito è
                                    Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                   Continua -->      15
27 aprile 2019
Pagina 50                      Il Resto del Carlino (ed.
27 aprile 2019
Pagina 69                          Il Resto del Carlino (ed.
                                           Ravenna)

  Prima categoria

  Derby salvezza tra Fosso Ghiaia e Savarna
  Ravenna PENULTIMA giornata in Prima
  Categoria e nel girone G il discorso
  promozione è stato archiviato prima della
  sosta pasquale con la vittoria del Riolo Terme:
  la partita di domani col Forlimpopoli vale
  soprattutto per i forlivesi, ancora in lizza per
  evitare i playout assieme a Fosso Ghiaia e
  Savarna che si affrontano in un derby che vale
  una fetta importante di salvezza diretta per
  entrambe.

  Per la salvezza è decisiva anche la trasferta
  dell' Azzurra Romagna a Santa Sofia. Big
  match di giornata, fondamentale per la griglia
  playoff è la gara di San Vittore tra i locali, terzi,
  e il Bagnacavallo, quarto mentre la remota
  speranza della Virtus Faenza di approdare agli
  spareggi-promozione passa per forza dalla
  vittoria sul Valbidente.

  Nel girone H, il Savio non può più evitare i
  playout, ma è obbligato a battere il Real San
  Clemente, ultimo, per non rischiare la
  retrocessione diretta. Programma Prima
  Categoria (29ª giornata, ore 15,30). Girone G: Santa Sofia-Azzurra Romagna, San Vittore-
  Bagnacavallo, San Leonardo-Cibox, Rumagna-Due Emme, Riolo Terme-Forlimpopoli, Vallesavio-
  Meldola, Fosso Ghiaia-Savarna, Virtus Faenza-Sporting Valbidente. Classifica: R. Terme 56; Due
  Emme 49; S. Vittore 48; Bagnacavallo 47; Valbidente 46; Vallesavio, Cibox 43; V. Faenza 41; S.
  Leonardo 39; Meldola, 37; F. Ghiaia 35; Forlimpopoli 34; Savarna 33; A. Romagna 28; Rumagna 20; S.

  Sofia 11. Girone H: Savio-Real San Clemente.

  u.b.

                                      Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                       17
27 aprile 2019
Pagina 52                       Il Resto del Carlino (ed.
                                        Ravenna)

  Ecco la Biblioteca delle meraviglie
  Alla Manfrediana una domenica dedicata alla musica di Sarti

  'LA BIBLIOTECA delle meraviglie' apre le sue
  porte per una giornata dedicata alla musica di
  Sarti.

  Domani la Manfrediana di Faenza ospita l'
  evento 'La Biblioteca delle meraviglie',
  appuntamento primaverile con la musica. A
  fare da cornice a una rara esposizione di
  spartiti del maestro compositore faentino
  Giuseppe Sarti, a cui è dedicata la scuola
  musicale comunale, la splendida Sala del
  Settecento della Biblioteca Manfrediana. Qui è
  stato allestito un percorso espositivo di
  partiture, alcune manoscritte, delle musiche di
  Sarti che fanno parte del corpus della
  Biblioteca.

  DOMANI, alle 10.30, verrà aperta la mostra dal
  titolo 'Giuseppe Sarti musicista d' Europa' e,
  alle 11.30, verrà offerto il concerto 'Soli e
  Duetti, arpa e fortepiano nei salotti d' Europa'
  con Paola Perrucci (arpa) e Susanna Piolanti
  (arpicordo). Ieri mattina si stavano ultimando i
  ritocchi; gli spartiti di Sarti sono stati protetti da
  teche e si stava mettendo a punto l' arpicordo che sarà uno dei due strumenti protagonisti del concerto.
  «Si tratta di uno strumento molto raro - ha spiegato Riccardo Tanesini, clavicembalista faentino
  chiamato ad accordare l' arpicordo che fa parte della collezione della Manfrediana - ; è stato costruito a
  Venezia, unico luogo dove venivano prodotti. La Biblioteca ha un altro arpicordo molto prezioso che
  necessita di un piccolo restauro che a breve porteremo a compimento. È datato 1559 e fa parte di un
  gruppo di tre ancora sopravvissuti, realizzati dall' artigiano Joseph Salodiensis».

  LA BIBLIOTECA delle meraviglie è un appuntamento organizzato in collaborazione con l' associazione
  Collegium musicum Classensis, promotrice della rassegna Tasti, alla riscoperta di repertori inconsueti,
  antichi strumenti e luoghi ricchi di storia e cultura.

  Il concerto di Faenza condurrà gli spettatori nell' atmosfera d' Europa di fine Settecento. Fra le musiche
  in programma anche un pezzo del musicista faentino Giuseppe Sarti che nella sua carriera di operista e
  di compositore di musica strumentale lo portò a percorrere in lungo e in largo l' Europa delle corti, in
  anche Russia durante il regno dell' imperatrice Caterina, dove rimase per ben 18 anni.

  a.v.

                                  Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                               18
27 aprile 2019
Pagina 49                        Il Resto del Carlino (ed.
                                         Ravenna)

  STORIE

  IL VESCOVO DURAZZO
  IL PATRIZIO genovese Marcello Durazzo
  (1630 o 1633) è stato governatore di Fano,
  Ancona e Viterbo, vicelegato a Bologna con
  papa Alessandro VII, nunzio in Portogallo con
  Clemente X e alla corte di Spagna, benvoluto
  dal re Carlo II.

  Meriti che gli fruttarono il porporato il 2
  settembre 1686 da papa Innocenzo XI; in
  seguito la nomina episcopale alla cattedra di
  Carpentras e di Spoleto e quella di legato 'a
  latere' in Bologna (1693). Istituì a Bagnacavallo
  l' ospedale per gli infermi con denaro proprio.
  Divenne vescovo di Faenza l' 11 novembre
  1697 per imposizione delle insegne episcopali
  da parte di papa Innocenzo XII (già vescovo
  faentino con il nome di Antonio Pignatelli di
  Spinazzola): l' ingresso nella nuova sede
  avvenne la notte del 10 giugno 1698. Lo
  Strocchi ricorda che in tale occasione la città
  per tre sere consecutive si ravvivò con fuochi
  artificiali. Nel settembre del 1700 il vescovo
  Durazzo ordinò la rimozione dall' altare della
  Vergine del corpo di an. Nevolone,
  rivestendolo di broccato e riponendolo in una nuova cassa dentro l' altare dei santi Pietro e Paolo, a
  spese dell' ordine dei calzolai e callegari faentini, promotori della traslazione per un culto più nobile del
  loro protettore.

  [SEGUE A PAGINA 18] * insegnante.

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                                  19
27 aprile 2019
Pagina 51                       Il Resto del Carlino (ed.
                                        Ravenna)

  GENITORI

  Incontro al Centro per le famiglie
  'EVVIVA la pappa! Come sviluppare la
  relazione con il bambino stando a tavola' è il
  titolo dell' incontro programmato lunedì
  dal[QN11EVICAF]le 10 alle 12, al Centro per le
  famiglie dell' Unione della Romagna faentina,
  nei locali al secondo piano di via San Giovanni
  Bosco 1, a Faenza. Interverrà Annalisa
  Tartagni, Pedagogista del Centro per le
  famiglie. L' appuntamento rientra nel ciclo 'Per
  mamme e papà appena nati e i loro bimbi' . La
  partecipazione all' incontro è gratuita.

  Info: 0546 691871/691816.

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                               20
27 aprile 2019
Pagina 51                      Il Resto del Carlino (ed.
                                       Ravenna)

  REDA

  Incontro pubblico sulla sicurezza
  IL COMITATO Di quartiere Reda organizza un
  incontro pubblico sul tema della sicurezza, per
  la prevenzione di furti e truffe e su come
  possiamo difenderci. L' incontro-dibattito è in
  programma lunedì 29 aprile alle ore 20,45
  presso la sala del quartiere Reda (via
  Birandola 100).

  Per l' occasione sarà presente il maresciallo
  ordinario Silecchia Arcangelo, comandante
  della stazione carabinieri di Granarolo
  faentino. La cittadinanza è invitata a
  partecipare.

                                  Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                              21
27 aprile 2019
Pagina 50                        Il Resto del Carlino (ed.
                                         Ravenna)

  STORIE

  L' eredità del vescovo Durazzo
  [DALLA PRIMA]IL 4 settembre 1702 indisse un
  Sinodo diocesano. Nel seminario instituì
  scuole di filosofia e teologia morale,
  mantenendovi a proprie spese, finché visse,
  dodici alunni. Morì a Faenza il 27 aprile 1710,
  accompagnato da pubbliche preghiere e
  processioni per invocare la sua guarigione.
  Dopo trentasette giorni dalla sua morte fu
  lodato con orazione funebre dal teologo
  Filippo Rondinini. Lasciò segni di profonda
  beneficenza in città e alla sua chiesa; fondò un'
  opera pia, ordinando sei mansionerie con
  annuo reddito di 40 scudi ciascuna. Provvide
  ad orfani di padre.

  Il vescovo Antonio Cantoni, quarto suo
  successore, pose nel presbiterio della
  cattedrale una lapide in suo onore e un' altra
  apposero i magistrati municipali nella sala
  maggiore del Palazzo Manfredi.

  Michele Orlando.

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                               22
27 aprile 2019
Pagina 52                        Il Resto del Carlino (ed.
                                         Ravenna)

  L'EVENTO GRANDE PUBBLICO PER GLI AVENGERS NELLA MULTISALA DI VIA
  GRANAROLO

  I supereroi entrano in sala al Cinedream
  GRANDE pubblico nelle sale cinematografiche
  per l' ultimo capitolo della saga dei supereroi
  della Marvel e gli Avengers sbarcano al
  Cinedream di Faenza. Un successo
  preannunciato quello per Avengers, Endgame
  ultimo film della saga di guardiani della terra.
  A Faenza, come da tradizione per
  appuntamenti di saghe importanti, la multisala
  di via Granarolo è stata al centro di un piccolo
  evento per gli spettatori appassionati del
  genere. Così prima della proiezione del film,
  un gruppo di cosplayer vestiti ad hoc per il film
  hanno fatto la loro comparsa nell' atrio e poi
  nella sala cinematografica.

  Applausi a scena aperta quando poi i
  'supereroi' si sono accomodati in sala prima
  della proiezione del film evento.

  Giusto per dare qualche numero del successo
  in sala, da giovedì 24, giorno dell' anteprima
  fino alla sera del 25 aprile alle 22.30, quindi in
  meno di 48 ore, le sale del Cinedream di via
  Granarolo hanno ospitato 7mila spettatori.

  Solo le proiezioni notturne del 24, che finivano alle 3.30, hanno visto più di 700 persone in sala. In 150
  hanno partecipato alla maratona di tre film (quasi sei ore!).

                                    Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                               23
27 aprile 2019
Pagina 52                        Il Resto del Carlino (ed.
                                         Ravenna)

  EX SINDACO FRA '75 E '81

  Punta degli orti intitolata a Lombardi
  IL PARCO della Punta degli Orti sarà intitolato
  all' ex sindaco Veniero Lombardi. La cerimonia
  ufficiale di intitolazione dell' area verde vicino
  alla Bocca dei canali si terrà il pimo maggio
  alle 11.30.

  Sono previsti gli interventi del sindaco e di
  alcune personalità che hanno condiviso con
  Veniero Lombardi anni di impegno e lavoro
  «per ricordarne i meriti - spiegano dal Comune
  di Faenza - in qualità di sindaco e
  amministratore di Faenza e tratteggiarne i
  contorni umani. Al termine sarà scoperta una
  targa in ceramica. In questo modo Faenza
  vuole tributare a futura memoria la propria
  riconoscenza all' ex sindaco Lombardi - primo
  cittadino di Faenza fra il 1975 ed il 1981 -
  politico affabile, ben voluto e rispettato anche
  dagli avversari dell' epoca, protagonista di
  scelte amministrative importanti che hanno
  segnato la storia e lo sviluppo della città
  manfreda. La decisione è stata assunta all'
  unanimità dalla commissione toponomastica.
  Si tratta di un' area preservata dalla
  cementificazione che ha mantenuto intatte le proprie caratteristiche paesaggistiche.

                                    Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                24
27 aprile 2019
Pagina 70                       Il Resto del Carlino (ed.
                                        Ravenna)

  Rekico Domani al PalaCattani c' è San Miniato

  Raggisolaris all' erta «Ci aspetta una battaglia»
  Faenza C' È SEMPRE la Toscana tra la Rekico
  e la semifinale play off, traguardo mai
  raggiunto nel campionato di B. I faentini si
  sono infatti sempre fermati al primo turno
  cadendo con Firenze e Montecatini e questa
  volta ci riproveranno con San Miniato, avendo
  però il fattore campo a favore. Una serie che si
  preannuncia molto equilibrata, perché se
  Faenza ha maggiore qualità nei singoli, i
  toscani sono una squadra scorbutica che fa
  dell' agonismo (spesso sopra le righe) il suo
  punto di forza. Si parte domani al PalaCattani
  poi ci si sposterà mercoledì in Toscana.

  L' eventuale 'bella' è invece in calendario a
  Faenza domenica 5 maggio: tutte e tre le gare
  si giocheranno alle 18. Nella Rekico c' è un
  giocatore che conosce molto bene i pregi e i
  difetti del club toscano ed è Marco Petrucci,
  protagonista di tante battaglie contro quella
  formazione. «Ho incontrato molte volte San
  Miniato quando giocavo a Monsummano e a
  Montecatini - spiega l' ala - e sono sempre
  state partite molto combattute e sentite visto
  che era un derby. Nella stagione 2015/16 quando ero a Monsummano perdemmo proprio all' ultima
  giornata un lungo testa a testa con loro per l' ultimo posto nei play off. In questi anni San Miniato non ha
  mai cambiato il suo modo di giocare, perché coach Barsotti ha sempre fatto della difesa e dell' intensità
  i punti di forza delle sue squadre. Anche questa volta mi aspetto partite dure e dovremo essere bravi a
  restare lucidi quando i nostri avversari ci metteranno le mani addosso».

  Petrucci è uno dei giocatori più in forma dei Raggisolaris, tassello fondamentale in difesa come si è
  visto contro Bernareggio dove ha annullato Laudoni, il capocannoniere del girone. «Ci presentiamo ai
  play off nella migliore condizione possibile e con un quarto posto che ci riempie d' orgoglio, anche se
  avremmo potuto avere un piazzamento migliore se non avessimo perso alcune gare alla nostra portata.
  La stagione fino ad ora è più che positiva e credo che il nostro punto di forza sia la coesione del
  gruppo».

  Luca Del Favero.

                                   Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                                 25
27 aprile 2019
Pagina 52                     Il Resto del Carlino (ed.
                                      Ravenna)

  RIONE ROSSO QUATTORDICI GRUPPI ISCRITTI, IN GARA TANTI CAMPIONI ITALIANI

  Sbandieratori da tutta Italia al Torneo del Pellegrino
  È IL GIORNO del 'Torneo del Pellegrino'. La
  terza competizione per sbandieratori che si
  disputa oggi in piazza Rampi a Faenza vede
  ben 14 Gruppi iscritti, e sono previste le
  esibizioni di 18 singoli, 14 coppie e 9 piccole
  squadre, in rappresentanza di Emilia
  Romagna, Piemonte, Lombardia, Veneto,
  Marche. Il torneo di preannuncia di alto livello
  tecnico in quanto nel singolo e nella coppia
  parteciperanno i primi quattro classificati dell'
  ultimo Campionato italiano, mentre nella
  piccola squadra ci saranno finalisti. Raffaele
  Rampino Jr del Rione Rosso di Faenza,
  campione italiano di Singolo, e Andrea Baraldi
  e Giacomo Malagoli, coppia del Borgo San
  Giacomo di Ferrara, (vincitori di ben nove titoli
  italiani, ndr), saranno le stelle del Torneo, ma i
  Rioni di Faenza Giallo, Nero, Verde e Borgo
  Durbecco si presentano agguerritissimi, come
  i gruppi di Città Murata, Ascoli Porta Maggiore
  e la Contrada Borgo San Luca di Ferrara;
  parteciperà anche la contrada Santa Maria in
  Vado con Alessandro Tortorici (campione
  italiano di singolo 2017). In lizza anche due
  Rioni Lughesi della Contesa Estense e un gruppo Lombardo di Busnago, mentre dalla Provincia di
  Cuneo ci sarà il famoso gruppo di Alba, Terre Sabaude. Ecco l' elenco dei partecipanti: Alba - Terre
  Sabaude Ascoli - Sestiere Porta Maggiore Busnago - Torre dei Germani Faenza - Borgo Durbecco
  Faenza - Rione Giallo Faenza - Rione Nero Faenza - Rione Verde Ferrara - Contrada San Giacomo
  Ferrara - Contrada Santa Maria in Vado Ferrara - San Luca Lugo - Rione De' Brozzi Lugo - Rione
  Madonna delle Stuoie Montagnana - Città Murata Faenza - Rione Rosso. Il programma: ore 15, Piccola
  Squadra; 16, gara Coppia; 17.30, Singolo; 19.30, Beer Festival; 21.30 premiazioni.

  Gabriele Garavini.

                                 Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                                         26
27 aprile 2019
Pagina 49                    Il Resto del Carlino (ed.
                                     Ravenna)

  Prima pagina Faenza-Lugo
  Prima pagina Faenza-Lugo

                              Riproduzione autorizzata licenza Ars Promopress 2013-2018

                                                                                          27
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla