NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi

 
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
NASCITA
DI UNA NAZIONE
tra GUTTUSO, Fontana
e Schifano
fuorimostra
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
NASCITA
La pubblicazione è stata pensata    Sponsor tecnici/Technical Sponsors
per accompagnare la mostra           Trenitalia, Busitalia – Sita Nord, Ataf
This publication was written to      Gestioni, la Feltrinelli, Ufficio del
coincide with the exhibition

NASCITA DI UNA NAZIONE
                                     Turismo della Città Metropolitana di
                                     Firenze, Toscana Aeroporti, Unicoop
                                     Firenze, Firenze Parcheggi, La
                                                                                 DI UNA NAZIONE
Tra Guttuso, Fontana e Schifano      Rinascente, Mercato Centrale Firenze        tra GUTTUSO, Fontana
DAWN OF A NATION
From Guttuso, to Fontana             Testi e coordinamento editoriale            e Schifano
and Schifano                         Texts and Editorial coordination
                                     Riccardo Lami, Ludovica Sebregondi
Firenze, Palazzo Strozzi                                                         Dal 16 marzo al 22 luglio 2018 Palazzo Strozzi ospita la mostra
16 marzo-22 luglio 2018              Traduzioni/Translations                     Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano: uno
Florence, Palazzo Strozzi            Stephen Tobin
16 March–22 July 2018                                                            straordinario viaggio tra arte, politica e società nell’Italia tra gli
                                     Progetto grafico/Graphic design             anni Cinquanta e il periodo della contestazione del Sessantotto
A cura di/Curated by                 RovaiWeber design
Luca Massimo Barbero                                                             attraverso ottanta opere di artisti come Renato Guttuso, Lucio
                                     Comunicazione e promozione                  Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Enrico Castellani, Piero
Promossa e organizzata da            Communication and Promotion
Promoted and organised by            Sigma CSC
                                                                                 Manzoni, Mario Schifano, Mario Merz e Michelangelo Pistoletto.
Fondazione Palazzo Strozzi                                                       L’esposizione, a cura di Luca Massimo Barbero, vede per la prima
con/with Barcor17                    Crediti fotografici/Photocredits            volta riunite assieme opere emblematiche del fermento culturale
                                     p. 2 in alto/top Su concessione del Mi-
Con il sostegno di                   BACT, Renato Guttuso, by SIAE 2018;         italiano del secondo dopoguerra, gli anni del cosiddetto
With the support of                  p. 2 in basso/bottom Foto Agostino          “miracolo economico”, momento di trasformazione profonda
Comune di Firenze, Camera di         Osio © Fondazione Piero Manzoni,
Commercio di Firenze, Associazione   Milano by SIAE; p. 3 Luciano Fabro,         della società italiana fino alla fatidica data del 1968. È in questo
Partners Palazzo Strozzi, Regione    by SIAE 2018; p. 5 Foto Matteo Monti,       ventennio che prende forma una nuova idea di arte, proiettata
Toscana                              Franco Angeli, by SIAE 2018; p. 6 in
                                                                                 nella contemporaneità attraverso una straordinaria vitalità di
                                     alto/top Mario Schifano, by SIAE 2018;
Con il contributo di                 p. 6 in basso/bottom Franco Angeli, by      linguaggi, materie e forme. Un itinerario artistico, quello della
With the contribution of             SIAE 2018; p. 7 Photo © Centre Pom-         mostra, che parte dalla diatriba tra Realismo e Astrazione,
Fondazione CR Firenze                pidou, MNAM-CCI, Dist. RMN-Grand
                                     Palais/Jacqueline Hyde, Alberto Burri,      prosegue con il trionfo dell’Arte Informale per arrivare alle
Main Sponsor                         by SIAE 2018; p. 8 Photo by Giorgio         sperimentazioni su immagini, gesti e figure dell’Arte Pop in
Banca CR Firenze /                   Benni, Courtesy: l’artista e 1/9 UNO-
Gruppo Intesa Sanpaolo               SUNOVE. Le fotografie degli indirizzi
                                                                                 giustapposizione con le esperienze della pittura monocroma fino
                                     sono state fornite dalle istituzioni, che   ai nuovi linguaggi dell’Arte Povera e dell’Arte Concettuale.
Con il supporto di                   si ringraziano/ The photographs of          Al fine di esaltare la fondamentale rete di collaborazioni con
With the support of                  the addresses were supplied by the
ENEL, Mario Luca Giusti              institutions, to which we would like        musei e istituzioni del territorio, Palazzo Strozzi propone il
                                     to express our gratitude (p. 16: Foto       FUORIMOSTRA di Nascita di una Nazione: un ampio
Media Partner                        George Tatge – Regione Toscana).
La Nazione                                                                       itinerario tra luoghi di Firenze e della Toscana che si pone
                                                                                 l’obiettivo di valorizzare mete e beni della regione.
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
Renato Guttuso                              Luciano Fabro
    La battaglia di Ponte dell’Ammiraglio       L’Italia/Italy, 1968
    The Battle of Ponte dell’Ammiraglio, 1955   Lugano, MASI. Deposito da collezione privata
    Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e   On loan from private collection
    Contemporanea

    Piero Manzoni
    Merda d’artista n. 68/Artist’s Shit n° 68
    maggio/May 1961
    Milano, Fondazione Piero Manzoni

2                                                                                              3
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
Dawn of
a Nation
From Guttuso to Fontana
and Schifano

From 16 March to 22 July 2018 Palazzo Strozzi is hosting an
exhibition entitled Dawn of a Nation. From Guttuso to Fontana
and Schifano, a truly mesmerising exploration of art, politics
and society in Italy from the 1950s to the protest years in the late
’60s, with eighty works of art by such masters as Renato Guttuso,
Lucio Fontana, Alberto Burri, Emilio Vedova, Piero Manzoni,
Mario Schifano, Mario Merz and Michelangelo Pistoletto.
The exhibition, curated by Luca Massimo Barbero, is bringing
emblematic works of art together for the first time to form a
display illustrating the effervescence of Italian culture after
World War II, the years of the so-called “economic miracle” that
marked a major transformation in Italian society, up until the
fateful year of 1968. It was in this 20-year period that we see
the development of a new vision of art reaching out into the
contemporary world in an extraordinarily vibrant and inventive
bust of creativity that spared neither style, material or form.
The exhibition takes visitors on a journey setting out from the
diatribe between Realism and Abstraction, continuing on to

Franco Angeli
Corteo/Protest March, 1968
Bologna, Istituzione Bologna Musei
MAMbo, Museo d’Arte Moderna di Bologna

4                                                                      5
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
the triumph of Informal Art and leading through the images,
                                                          gestures and figures of Pop Art in strident juxtaposition with the
                                                          experimental vision of monochromatic painting, right up to the
                                                          language of Arte Povera and of Conceptual Art.
                                                          In an effort to shine the spotlight on the key network of synergies
                                                          forged with regional museums and institutions Palazzo Strozzi
                                                          has produced this FUORIMOSTRA for Dawn of a Nation, a
                                                          guide to sites in Florence and Tuscany associated with the theme
                                                          of exhibition which sets out to acquaint the reader with the
                                                          region’s destinations and heritage.

    Mario Schifano
    Bisogna farsi un’ottica (Franco Angeli, Tano Festa)
    You Need a Point of View (Franco Angeli, Tano
    Festa), 1965, Collezione privata, Courtesy
    Fondazione Marconi, Milano

    Franco Angeli
    Stelle/Stars, 1961
    Collezione Valerio De Paolis

    Alberto Burri
    Sacco e bianco/Sack and White, 1953
    Parigi, Centre Pompidou, Musée national d’art
    moderne/Centre de création industrielle

    Sergio Lombardo
    Kennedy, 1963
    Roma, Collezione privata/Private collection

6                                                                                                                           7
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
FIRENZE, PALAZZO STROZZI
    16 MARZO/MARCH
    22 LUGLIO/JULY 2018

    ORARIO MOSTRA          Tutti i giorni inclusi i festivi
    OPENING HOURS          Daily including holidays 10.00-20.00
                           Giovedì/Thursdays 10.00-23.00
                           Accesso consentito fino a un’ora
                           prima dell’orario di chiusura.
                           Visitors admitted until one hour
                           before exhibition closes.

    BIGLIETTI              Intero/Full price € 12,00
    TICKETS                Ridotto/Concessions € 9,50/€ 8,50/€ 4,00
                           Biglietto Famiglia/Family Ticket € 22,00
                           Verifica tutte le riduzioni e le offerte speciali su
                           Check all concessions and special offers on
                           www.palazzostrozzi.org/biglietti

    VISITE IN MOSTRA       Gruppi/Groups € 92,00
    EDUCATIONAL            Scuole/Schools € 52,00
    TOURS                  Università/Universities € 72,00
                           Visite scuole con laboratori/
                           School visit with workshop € 72,00
                           Singoli visitatori/Individual visitors € 9,00

    PRENOTAZIONI           Prenotazione obbligatoria per i gruppi
    RESERVATIONS           (prevendita € 1,00 a persona, gratuita per le scuole
                           primaria e secondaria). Sistema radio auricolare
    SIGMA CSC              obbligatorio per tutti i gruppi e singoli con guida
    tel. +39 055 2469600   (€ 1,00 a persona, gratuito per le scuole).
    prenotazioni@          Reservations are required for groups (€1.00 per
    palazzostrozzi.org     person; charge waived for primary and secondary
                           schools). Radio headset system required for all
                           guided groups (€1.00 per person; charge waived
                           for school groups).

8                                                                                 9
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
CALENDARIO                                                                     CONFERENZE                 VISITE SPECIALI

EVENTI COLLATERALI                                                             EVENTI SPECIALI            FAMIGLIE

                                                                           Se non diversamente indicato gli eventi si tengono a Firenze

ATTIVITÀ RICORRENTI IN MOSTRA                                              MARZO
     Pausa d’arte                                                          MAR       ore         Biblioteca delle Oblate, Via dell’Oriuolo 24
     Una speciale pausa pranzo dedicata all’arte                           20        18.30       Arturo Galansino e Ludovica Sebregondi
     Dall’11 aprile ogni mercoledì dalle 13.30 alle 14.00                                        Presentazione della mostra
     Attività gratuita, senza prenotazione, con biglietto di ingresso                            Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
     alla mostra. In collaborazione con Università degli Studi di
     Firenze e Unicoop Firenze                                             MER       ore         Biblioteca della Toscana Pietro Leopoldo, Piazza
                                                                           28        17.00       dell’Unità Italiana 1
     Art Club                                                                                    Ludovica Sebregondi, Presentazione del Fuorimostra
     Visite alla mostra in forma di conversazione                                                Nascita di una Nazione. Ingresso libero fino a
     Lunedì 9 e 23 aprile, 7 maggio e 4 giugno, ore 17.30                                        esaurimento posti disponibili
     Attività gratuita con biglietto di ingresso alla mostra
     Lunedì 21 maggio e 18 giugno, ore 17.30
     Riservate ad Amici di Palazzo Strozzi
     Prenotazione obbligatoria: tel. +39 055 2469600                       APRILE
     Bianco come il pane
     Laboratorio famiglie con bambini 3-6 anni                             GIO 5     ore      Gabinetto G.P. Vieusseux-Archivio Contemporaneo
     Mercoledì 4 aprile, 11 aprile, 2 maggio, 16 maggio, 13 giugno                   11.00-   “A. Bonsanti”, Via Maggio 42
     e 27 giugno, ore 17.30. Attività gratuita con biglietto di ingresso             13.00    Visita guidata gratuita a cura di Gloria Manghetti
     alla mostra. Prenotazione obbligatoria: tel. +39 055 2469600                             Prenotazione obbligatoria, tel. +39 055 290131,
                                                                                              max 15 persone
     Fantasia al potere
     Laboratorio famiglie con bambini 7-12 anni                            GIO 5     ore      Lyceum Club Internazionale di Firenze, Via degli Alfani 48
     Ogni domenica alle ore 10.30                                                    17.00    Bordelli, Arcieri e il mondo nuovo. Due sbirri a confronto
     Attività gratuita con biglietto di ingresso alla mostra                                  con la mostra di Strozzi “Nascita di una Nazione”
     Prenotazione obbligatoria: tel. +39 055 2469600                                          Marco Vichi, Leonardo Gori con Ludovica Sebregondi
                                                                                              e Lorenzo Degl’Innocenti. Ingresso libero fino a
                                                                                              esaurimento posti disponibili
                                                                           SAB 7     ore      BiblioteCaNova Isolotto, Via Chiusi 3/4
                                                                                     16.00    Prendi parte all’arte
                                                                                              Laboratorio per famiglie con bambini 5-10 anni
                                                                                              Attività gratuita su prenotazione: tel. +39 055 710834
                                                                           MAR       ore      Empoli, Museo del Vetro, Via Ridolfi 70
                                                                           10        17.30    Ludovica Sebregondi, Presentazione della mostra
                                                                                              Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

10                                                                                                                                                      11
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
CONFERENZE              VISITE SPECIALI

                                                                                     EVENTI SPECIALI         FAMIGLIE

 SAB 14   ore      Biblioteca Oblate – Sezione ragazzi, Via dell’Oriuolo 24       GIO 10   ore     BIblioteCaNova Isolotto, Via Chiusi 4/3A
          11.00    Prendi parte all’arte                                                   18.00   Alessio Bertini, Presentazione della mostra
                   Laboratorio per famiglie con bambini 5-10 anni                                  Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
                   Attività gratuita su prenotazione: tel. +39 055 2616512
                                                                                  SAB 12   ore     Biblioteca Oblate – Sezione ragazzi, Via dell’Oriuolo 24
 GIO 19   ore      Fondazione Primo Conti                                                  11.00   Prendi parte all’arte
          10.00-   Fiesole, Villa le Coste, Via Giovanni Dupré 18                                  Laboratorio per famiglie con bambini 5-10 anni
          13.00    Apertura straordinaria gratuita                                                 Attività gratuita su prenotazione: tel. +39 055 2616512
 VEN 20 ore        Biblioteca Luzi, Via Ugo Schiff 8                              LUN 14   ore     Cinema Odeon, Piazza Strozzi/Via degli Anselmi
        17.00      Martino Margheri, Presentazione della mostra                            21.00   Deserto Rosso di Michelangelo Antonioni, 1964, 120’
                   Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili                            Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
 SAB 21   ore      Biblioteca dell’Orticoltura, Via Bolognese 17                  MER 16   ore     Institut français di Firenze, Piazza Ognissanti 2
          16.00    Prendi parte all’arte                                                   18.00   Ciclo di conferenze “Italia ‘48-’68: arte, storia e società”
                   Laboratorio per famiglie con bambini 5-10 anni                                  Tristan Garcia, Una libertà sognata 1968-2018
                   Attività gratuita su prenotazione: tel. +39 055 4627142                         Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
 GIO 26   dalle    Giovedì per i giovani                                          GIO 17   ore     Approfondimenti in mostra
          18.00    Giovani studenti fiorentini diventano per una sera le                   21.00   Martino Margheri, Mario Schifano e la Pop Art
                   guide alla mostra                                                               Attività a pagamento con prenotazione obbligatoria:
                                                                                                   tel. +39 055 2469600
                                                                                  SAB 19   ore     Pieve Santo Stefano, Piccolo Museo del Diario,
                                                                                           16.00   Piazza Pellegrini Plinio 1
MAGGIO                                                                                             Ciclo di conferenze “Italia ’48-’68: arte, storia e società”
                                                                                                   Camillo Brezzi, Diana Toccafondi, Segni di memoria,
 SAB 5    ore      Biblioteca Thouar, Piazza Tasso 3                                               semi di storia. La nascita di una Nazione negli
          16.00    Prendi parte all’arte                                                           archivi e nei diari degli italiani. In collaborazione con
                   Laboratorio per famiglie con bambini 5-10 anni                                  Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano
                   Attività gratuita su prenotazione: tel. +39 055 710834                          e Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della
                                                                                                   Toscana. Ingresso libero fino a esaurimento posti
 LUN 7    ore      Cinema Odeon, Piazza Strozzi/Via degli Anselmi
                                                                                                   disponibili
          21.00    Senso di Luchino Visconti, 1954, 115’, ITA
                   Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili           LUN 21   ore     Cinema Odeon, Piazza Strozzi/Via degli Anselmi
                                                                                           21.00   La decima vittima di Elio Petri, 1965, 90’, ITA
 MER 9    ore      Palazzo Strozzi, Altana
                                                                                                   Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
          18.00    Ciclo di conferenze “Italia ’48-’68: arte, storia e società”
                   Paul Ginsborg, La giovane Repubblica: esperienze e
                   immagini dell’Italia 1948-1968
                   Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

12                                                                                                                                                           13
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
CONFERENZE                VISITE SPECIALI

                                                                                  EVENTI SPECIALI           FAMIGLIE

 MER     ore     Archivio Storico del Comune di Firenze, Via dell’Oriuolo 35    MER 13   ore     RAI - Sede Regionale per la Toscana, Via Ettore Bernabei 1
 23      17.00   Ciclo di conferenze “Italia ’48-’68: arte, storia e società”            16.30   Ciclo di conferenze “Italia ’48-’68: arte, storia e società”
                 Luca Brogioni e Giulio M. Manetti, Firenze 1948-1968.                           Luca Scarlini, Signore & Signori: la metamorfosi
                 Estetica della ricostruzione tra continuità e rottura                           italiana tra anni ’50 e ’60. Personaggi e interpreti di un
                 Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili                            momento di cambiamento
                                                                                                 Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
 SAB     ore     Biblioteca Oblate – Sezione ragazzi, Via dell’Oriuolo 24
 26      11.00   Prendi parte all’arte                                          GIO 14   ore     Approfondimenti in mostra
                 Laboratorio per famiglie con bambini 5-10 anni                          21.00   Irene Balzani, Lucio Fontana e lo Spazialismo
                 Attività gratuita su prenotazione: tel. +39 055 2616512                         Attività a pagamento con prenotazione obbligatoria:
                                                                                                 tel. +39 055 2469600
 LUN     ore     Cinema Odeon, Piazza Strozzi/Via degli Anselmi
 28      21.00   Teorema di Pier Paolo Pasolini, 1968, 98’, ITA                 MER      ore     Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della
                 Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili           20       16.30   Toscana, Via de’ Ginori 7
                                                                                                 Ciclo di conferenze “Italia ’48-’68: arte, storia e società”
 MER     ore     Accademia delle Arti del Disegno, Via Orsanmichele 4                            Carlo Savona, Il Quartetto Cetra: rilettura musicale
 30      17.00   Ciclo di conferenze “Italia ’48-’68: arte, storia e società”                    della storia d’Italia (dall’archivio Savona-Mannucci).
                 Arte a Firenze 1948-1968: testimonianze                                         Introduce Diana Toccafondi. Ingresso libero fino a
                 Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili                            esaurimento posti disponibili
                                                                                MER      ore     Palazzo Strozzi, Sala Ferri
                                                                                27       18.00   Ciclo di conferenze “Italia ’48-’68: arte, storia e società”
GIUGNO                                                                                           Chiara Toti, Guttuso e Schifano al Maggio Musicale
                                                                                                 Fiorentino. In collaborazione con Maggio Musicale
                                                                                                 Fiorentino. Ingresso libero fino a esaurimento posti
 MAR 5   ore     Biblioteca Thouar, Piazza Tasso 3
                                                                                                 disponibili
         17.00   Ludovica Sebregondi, Presentazione della mostra
                 Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
 GIO 7   ore     Biblioteca Nazionale di Firenze, Piazza dei Cavalleggeri 1
         17.30   Ciclo di conferenze “Italia ’48-’68: arte, storia e società”
                 Claudio Marazzini, Dalla Repubblica costituzionale al          LUGLIO
                 Sessantotto: vent’anni di storia linguistica italiana.
                 In collaborazione con Accademia della Crusca
                                                                                GIO 5    ore        Approfondimenti in mostra
                 Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili
                                                                                         21.00      Alessio Bertini, Piero Manzoni e la Merda d’artista
 GIO 7   dalle   Strozzi Night                                                                      Attività a pagamento con prenotazione obbligatoria:
         19.00   Una speciale serata dedicata ai giovani a Palazzo Strozzi                          tel. +39 055 2469600

14                                                                                                                                                         15
NASCITA DI UNA NAZIONE - tra GUTTUSO, Fontana e Schifano fuorimostra - Palazzo Strozzi
FIRENZE                               alla promozione dell’italiano; si                                                 un patrimonio inestimabile che
                                       propone l’obiettivo di fare acquisire   Visite guidate gratuite alla              costituisce un’insostituibile fonte per
 1                                     e diffondere la conoscenza storica      Villa medicea di Castello, sede           ricostruire la storia e le vicende di
ACCADEMIA                              della lingua nazionale e la coscienza   dell’Accademia della Crusca               Firenze e dei suoi cittadini dal XVIII
DELLA CRUSCA                           critica della sua evoluzione.           (biblioteca e Sala delle Pale).           al XX secolo. Al nucleo di documenti
                                                                               Domenica 8 aprile, 13 maggio              relativi all’Amministrazione locale si
Villa medicea di Castello              The Accademia della Crusca is the       e 10 giugno, ore 15.00.                   sono aggiunti nel tempo numerosi
Medici Villa of Castello               oldest language academy still active    Prenotazioni tel. +39 055 2340742         fondi pervenuti per soppressione
Via di Castello 46                     in Europe. Established in 1573, it                                                degli enti produttori, per deposito
tel. +39 055 454277-454278             is best known for its Vocabolario                                                 o donazione. Il patrimonio
                                       published in five editions from 1612                                              documentario ammonta a circa
L’Accademia della Crusca è la più      to 1923, an undertaking that has         2                                        180.000 unità archivistiche e oltre
antica accademia linguistica ancora    made a decisive contribution to the     ARCHIVIO STORICO                          50.000 elaborati grafici conservati
attiva in Europa. Nata nel 1583, è     codification and dissemination of       DEL COMUNE DI FIRENZE                     nella Raccolta Disegni tecnici del
conosciuta soprattutto per il suo      the Italian language and that is the                                              Fondo del Comune. Tra questi anche
Vocabolario, pubblicato in cinque      first example of a modern dictionary.   Via dell’Oriuolo 33-35                    i disegni per la ricostruzione del
edizioni dal 1612 al 1923, opera che   Today the Accademia della Crusca        www.comune.fi.it/                         centro storico distrutto attorno al
ha dato un contributo decisivo         is the most important hub of            archiviostorico                           Ponte Vecchio e per la costruzione
alla codificazione e alla diffusione   scientific research for the study and                                             del quartiere di Sorgane.
della nostra lingua e primo esempio    promotion of Italian, its goal being    L’Archivio Storico del Comune
di vocabolario moderno. Oggi           to promote acquaintance with and        conserva i documenti prodotti             The Archivio Storico del Comune
l’Accademia della Crusca è il          historical knowledge of the national    e ricevuti dall’amministrazione           – Florence’s Municipal Historical
più importante centro di ricerca       idiom together with a critical          cittadina istituita nel 1781 con editto   Archive – houses documents issued
scientifica dedicato allo studio e     awareness of its development.           di Pietro Leopoldo. Custodisce            or received by the municipality

16                                                                                                                                                            17
3
                                        BIBLIOTECA NAZIONALE
                                        CENTRALE DI FIRENZE
                                        NATIONAL CENTRAL LIBRARY
                                        OF FLORENCE

                                        Piazza dei Cavalleggeri 1
                                        tel. +39 055 24919201
                                        www.bncf.firenze.sbn.it

                                        In occasione del cinquantenario del
                                        Sessantotto, la Biblioteca organizza
established by an edict of Grand        una mostra dal titolo provvisorio Le
Duke Pietro Leopoldo in 1781, its       strade del possibile. Il Sessantotto
priceless collection an invaluable      in Italia fra realtà e utopia, prevista
source for the history of Florence      per l’autunno del 2018. La mostra
and its people from the 18th to         si propone di riflettere su un anno
the 20th centuries. The original        entrato ormai nella storia, partendo
set of municipal documents has          dal periodo immediatamente
been supplemented over time             precedente («il sessantotto prima
with numerous collections either        del sessantotto») per poi mostrare
donated, on permanent loan or from      le principali suggestioni nel campo
dissolved entities. The library holds   storico e politico, nel costume,
an estimated 180,000 documents,         nelle arti e nella cultura, nel sistema
while the Raccolta Disegni tecnici      educativo, le lotte per i diritti civili
del Fondo del Comune, the               e sociali, attraverso i principali
municipal collection of technical       soggetti del periodo: studenti,
drawings, contains over 50,000          operai, donne. Il materiale esposto
drawings, including the plans for       proverrà in gran parte dalle raccolte
rebuilding the old centre around the    della BNCF.
Ponte Vecchio after its destruction
in World War II and for building the    To mark the 50th anniversary of 1968,
new neighbourhood of Sorgane.           the Library is planning to hold an
                                        exhibition in the autumn of 2018,
                                        provisionally entitled The Paths of
Mercoledì 23 maggio, ore 17.00:         the Possible. 1968 in Italy Between
conferenza del ciclo “Italia            Reality and Utopia. The exhibition
’48-’68; arte, storia e società”        sets out to explore a year that
Luca Brogioni e Giulio M. Manetti,      has gone down in history, starting
Firenze 1948-1968. Estetica della       with the period immediately prior
ricostruzione tra continuità e          to that year (“1968 before 1968”)
rottura. Ingresso libero fino a         and going on to explore the major
esaurimento posti disponibili           developments in the fields of history,
                                        politics, society, the arts and culture,

18                                                                                 19
education and the struggle for civil   Dal 24 marzo 2018 Firenze ha                 Ernst, Kandinsky, Matta, Dorazio,        Comune di Firenze che ha dato vita,
and social rights, through the eyes    un nuovo luogo dedicato all’arte             Accardi, Afro, Vedova, Capogrossi,       insieme all’Ente Cassa di Risparmio,
of students, workers and women,        moderna e contemporanea in uno               Burri, Klein, Fontana, Castellani,       alla Fondazione Teatro della Pergola.
the most important players of the      spazio collocato al piano nobile             Manzoni, Lo Savio and others; while      La Fondazione ha impostato un
period. Most of the material on        di Palazzo Bartolini Salimbeni,              the second, which will be opening in     lavoro di rinnovamento e di ricerca
display comes from the Library’s       capolavoro di Baccio d’Agnolo. La            the spring of 2019, comprises works      di una proposta teatrale e gestionale
own collections.                       dimora, attentamente restaurata,             ranging from 1960 to the present day.    sulle fondamenta della grande
                                       accoglie un’ampia selezione delle                                                     eredità storica della Pergola, il primo
                                       opere riunite da Roberto Casamonti                                                    teatro all’italiana. Nel gennaio 2015,
Giovedì 7 giugno, ore 17.30:           nella sua lunga attività nel mondo                                                    tramite la confluenza delle attività
conferenza del ciclo “Italia           dell’arte, come titolare della galleria       5                                       teatrali della Fondazione Pontedera
’48-’68; arte, storia e società”       Tornabuoni Arte. La Collezione               FONDAZIONE TEATRO                        Teatro all’interno della Fondazione
Claudio Marazzini, Dalla Repubblica    si articola in due nuclei: il primo          DELLA TOSCANA                            del Teatro della Pergola, quest’ultima
costituzionale al Sessantotto:         considera opere dagli esordi                                                          si è data un’organizzazione e un
vent’anni di storia linguistica        del Novecento fino ai primi anni             www.teatrodellatoscana.it                nome nuovi: Teatro della Toscana.
italiana. In collaborazione con        Sessanta. Ne fanno parte capolavori
Accademia della Crusca.                di artisti come Fattori, Boldini, Balla,     Passione e modernità, tradizione e       Enthusiasm and modernity, tradition
Ingresso libero fino a esaurimento     Viani, Sironi, Severini, Morandi,            spinta all’innovazione: tutto questo     and innovation: La Pergola is all of
posti disponibili                      Magnelli, Licini, Picasso, Léger, Klee,      è la Pergola, il teatro di Firenze       this and more. In fact it is Florence’s
                                       Chagall, Ernst, Kandinsky, Matta,            per la sua posizione centrale e          theatre par excellence thanks to
                                       Dorazio, Accardi, Afro, Vedova,              l’indissolubile legame che si è creato   its central location and it age-old
                                       Capogrossi, Burri, Klein, Fontana,           con la storia della città.               bond with the city and its history.
                                       Castellani, Manzoni, Lo Savio e              Dopo lo scioglimento nel 2010            When the Ente Teatrale Italiano
 4                                     numerosi altri. A seguire, dalla             dell’Ente Teatrale Italiano che lo       which managed it was dissolved
COLLEZIONE ROBERTO                     primavera 2019, sarà presentato il           gestiva, la proprietà è passata al       in 2010, the theatre’s ownership
CASAMONTI                              secondo nucleo, dal 1960 a oggi.
ROBERTO CASAMONTI
COLLECTION                             As of 24 March 2018 Florence has
                                       a new space devoted to modern
Palazzo Bartolini Salimbeni            and contemporary art, situated on
Piazza Santa Trinita 1                 the first floor of Baccio d’Agnolo’s
www.collezionecasamonti.com            masterpiece, the Palazzo Bartolini
                                       Salimbeni. The meticulously restored
                                       palazzo hosts a wide selection of
                                       works of art collected by Roberto
                                       Casamonti over his long career in the
                                       art world as owner of the Tornabuoni
                                       Arte gallery. The collection is
                                       divided into two groups. The first
                                       comprises works ranging from the
                                       early 20th century to the early 1960s
                                       and includes masterpieces by such
                                       artists as Fattori, Boldini, Balla, Viani,
                                       Sironi, Severini, Morandi, Magnelli,
                                       Licini, Picasso, Léger, Klee, Chagall,

20                                                                                                                                                                21
was transferred to the Comune                                                                                               Maggio ha proposto un’innovativa
di Firenze, which joined forces                                                      Giovedì 5 aprile, ore 11.00-13.00:     formula di rinnovamento della
with the Ente Cassa di Risparmio                                                     Visita guidata gratuita a cura di      visualità dell’opera, coinvolgendo i
to set up the Fondazione Teatro                                                      Gloria Manghetti, prenotazione         più importanti pittori di cavalletto
della Pergola. This foundation                                                       obbligatoria, tel. +39 055 290131,     del Novecento. Questa strategia
developed an innovative plan                                                         max 15 persone                         artistica gli ha consentito di
for a form of management and a                                                                                              proporre spettacoli originali e di
programme sinking its roots in the                                                                                          costituire una delle più significative
historic heritage and wealth of                                                                                             collezioni d’arte contemporanea
experience built up by La Pergola,                                                    7                                     europee.
the first “teatro all’italiana”. When                                                MAGGIO MUSICALE                        Fin dagli anni Cinquanta Guttuso
the Fondazione Pontedera Teatro’s                                                    FIORENTINO                             ha collaborato con il Maggio,
theatrical activities merged with                                                                                           realizzando Le Chout di Prokof’ev
those of the Fondazione Teatro                                                       Piazza Vittorio Gui 1                  (’50), La figlia di Jorio di Pizzetti
della Pergola in January 2015, the                                                   tel. +39 055 2779309                   (’57), La giara di Casella (’57),
foundation was reorganised and                                                       www.operadifirenze.it                  El amor brujo di De Falla e Die
became known as the Teatro della                                                                                            Geschöpfe des Prometheus di
Toscana.                                  creativa (narrativa e poesia) alla         Il Teatro del Maggio Musicale          Beethoven (’71). Al ’78 risale la
                                          critica letteraria, dalla musica al        Fiorentino è il teatro d’opera della   collaborazione con Schifano, per
                                          teatro, dall’architettura alla pittura,    città, sede di uno dei più antichi     Erwartung di Schönberg.
                                          dalla fotografia alla critica artistica.   Festival europei. Nella sala ospita
 6                                        In particolare per la cultura degli        stagioni liriche e sinfoniche e può    The Teatro del Maggio Musicale
GABINETTO G.P.                            anni Sessanta si segnala, tra gli altri,   accogliere spettacoli all’aperto       Fiorentino is the city’s opera
VIEUSSEUX-ARCHIVIO                        il Fondo Pier Paolo Pasolini.              nella cavea. Fin dalla fondazione il   house and the seat of one of
CONTEMPORANEO
“A. BONSANTI”                             Founded in 1975 as part of the
                                          Gabinetto G.P. Vieusseux, the
Via Maggio 42                             Archivio Contemporaneo, named
tel. +39 055 290131/290132                after its creator Alessandro
www.vieusseux.it/archivio-                Bonsanti, owns a variety of
contemporaneo.html                        documents relating to figures
                                          who contributed to 20th-century
Fondato nel 1975 presso il                cultural life in Italy. Hosted in the
Gabinetto G.P. Vieusseux, l’Archivio      charming 14th-century rooms of
Contemporaneo, che oggi porta il          Palazzo Corsini Suarez, the Archivio
nome del suo ideatore, Alessandro         is remarkable for the broad range of
Bonsanti, raccoglie documentazioni        the disciplines it covers and of the
diverse relative a personalità            material it houses. Its collections
che hanno contribuito alla cultura        range from creative literature (prose
del nostro Novecento. Ospitato            and poetry) to literary criticism, from
nelle suggestive sale trecentesche        music to drama, from architecture
di Palazzo Corsini Suarez, l’Archivio     to painting, and from photography
si distingue per la poliedricità delle    to art criticism. For 1960s culture we
discipline e quindi dei materiali         would also highlight the Fondo Pier
conservati. Si spazia dalla letteratura   Paolo Pasolini.

22                                                                                                                                                               23
Europe’s oldest festivals. The opera
hall’s programme includes both             8
operatic and orchestral works, and        MUSEO MARINO MARINI
the theatre can also host open-
air performances in the cavea             Piazza San Pancrazio 1
amphitheatre on the roof. The             tel. +39 055 219432
Maggio has endeavoured from the           www.museomarinomarini.it
outset to offer an innovative formula
based on a renewal of the visual
aspect of opera by involving the
most important easel painters of the      Congiuntamente alla Fondazione
20th century, an artistic strategy        Marino Marini di Pistoia, il Museo
that has allowed it to offer original     Marino Marini di Firenze ha lo scopo
performances while also building          di assicurare la conservazione, la
up one of the most important              tutela e la valorizzazione dell’opera
collections of contemporary art in        e del patrimonio artistico di Marino
Europe.                                   Marini. Inaugurato nel 1988 presso
Guttuso began to work with the            la ex chiesa di San Pancrazio, in
Maggio in the 1950s, producing            un suggestivo dialogo tra materiali
Prokofiev’s Le Chout (1950), Pizzett’’s   contemporanei e strutture storiche,
La Figlia di Jorio (1957), Casella’s La   il museo conserva 183 tra sculture,
Giara (1957), De Falla’s El Amor Brujo    dipinti, disegni e incisioni di Marini
and Beethoven’s Geschöpfe des             e nella sottostante cripta organizza
Prometheus (1971), while Schifano         mostre personali e collettive             historical structure, the museum
produced Schönberg’s Erwartung            dedicate ad artisti contemporanei         houses 183 of Marini’s sculptures,      9
for it in 1978.                           italiani e internazionali con frequenti   paintings, drawings and engravings,    MUSEO NOVECENTO
                                          produzioni di installazioni site-         while one-man shows and                MUSEUM OF THE 20TH CENTURY
                                          specific. Dal 2013 ha riaperto al         collective exhibitions of the work
Mercoledì 27 giugno, ore 18.00:           pubblico, diventando parte del            of contemporary Italian and foreign    Piazza Santa Maria Novella 10
conferenza del ciclo “Italia              percorso di visita del museo,             artists are hosted in the crypt,       tel. +39 055 286132
’48-’68; arte, storia e società”          anche la cappella Rucellai, scrigno       frequently involving the production    www.museonovecento.it
Palazzo Strozzi, Sala Ferri               trecentesco che custodisce uno dei        of site-specific installations. 2013
Chiara Toti, Guttuso e Schifano al        capolavori di Leon Battista Alberti: il   witnessed the reopening to the
Maggio Musicale Fiorentino                Tempietto del Santo Sepolcro.             public of the Rucellai Chapel, a
in collaborazione con il Teatro                                                     14th century architectural jewel       Inaugurato il 24 giugno 2014, il
del Maggio Musicale Fiorentino.           Acting in conjunction with the            hosting the “Tempietto” of the Holy    Museo Novecento è dedicato all’arte
Ingresso libero fino a esaurimento        Fondazione Marino Marini in Pistoia,      Sepulchre, one of Leon Battista        italiana del XX secolo e propone una
posti disponibili                         the mission of the Museo Marino           Alberti’s masterpieces, which          selezione di opere delle collezioni
                                          Marini in Florence is to preserve,        may now be visited as part of the      civiche, tra cui l’esposizione di una
                                          safeguard and enhance the work            museum tour.                           selezione di dipinti e sculture della
                                          and heritage of the artist Marino                                                collezione Alberto della Ragione che
                                          Marini. Opened in the former                                                     illustra con ampio respiro l’arte
                                          church of San Pancrazio in 1988                                                  italiana della prima metà del
                                          in an intriguing dialogue between                                                Novecento. Il percorso si completa
                                          contemporary materials and a                                                     con l’esposizione di altre donazioni,

24                                                                                                                                                           25
quali il lascito Magnelli, le donazioni   selection of works from the civic                                                    di un’azienda di moda verso i
Rosai, Cagli, Mirko e Palazzeschi.        collections, including paintings and        10                                       fenomeni più attuali e significativi
Oltre alla collezione permanente, le      sculptures from the Alberto della           MUSEO SALVATORE                          che dall’arte, il design, lo spettacolo,
mostre temporanee arricchiscono           Ragione collection which focuses on         FERRAGAMO                                il costume, la comunicazione,
l’attività del Museo con                  Italian art of the first half of the 20th                                            l’informazione, estendono la loro
approfondimenti, collettive e mostre      century. The museum is completed            Palazzo Spini Feroni                     influenza allo stile e alle forme del
dossier. Nel museo sono installate        with the exhibition of other                Piazza Santa Trinita 5r                  vestire e del vivere.
postazioni multimediali e dispositivi     donations, such as the Magnelli             tel. +39 055 3562846;
sonori, una sala per conferenze e         legacy, and the donations Rosai,            +39 055 35624813                         Museo Salvatore Ferragamo is an
proiezioni. Intensa è l’attività di       Cagli, Mirko and Palazzeschi. In            www.museoferragamo.com                   exhibition space dedicated to the
mediazione culturale, grande              addition to the permanent                                                            history and the international activity
attenzione è dedicata a progetti          collection, temporary exhibitions           Il Museo Salvatore Ferragamo è           of Salvatore Ferragamo. Inaugurated
educativi con laboratori e visite         enrich the activity of the museum,          uno spazio espositivo dedicato alla      in 1995 and located in the company’s
guidate per famiglie, bambini e           that also hosts multimedia stations,        storia e l’attività internazionale di    historic headquarters, the medieval
adolescenti. Sono inoltre organizzati     special sound devices and a room            Salvatore Ferragamo. Inaugurato nel      Palazzo Spini Feroni, the museum is a
specifici progetti di introduzione        for conferences and screenings. The         1995 e ospitato nella sede storica       place of study and events dedicated
all’arte e ai suoi temi per adulti e      art mediation activity is intense, with     dell’azienda, il medievale Palazzo       to contemporary culture of in all
pubblici speciali.                        educational activities like workshops       Spini Feroni, Il museo è luogo di        those aspects that express how
                                          and guided tours for families,              studio ed eventi dedicati alla cultura   open and constant is the interest of
Opened on 24 June 2014, the Museo         children and teenagers, but also            contemporanea della moda in              a fashion company towards the most
Novecento is dedicated to 20th-           specific projects dedicated to adults       tutti quegli aspetti che esprimono       current and significant phenomena
century Italian art, presenting a         and accessibility.                          l’apertura e l’interesse costante        that from art, design, entertainment,

26                                                                                                                                                                  27
costume, communication,                  This hugely complex building was
     information, extend their influence      designed by the architect Italo
     to lifestyle and fashion as social and   Gamberini in conjunction with the
     historical matter.                       architects Antonio Bambi, Luciano
                                              Peracchio, Sergio Barsotti and
                                              Loris Macci froml 1962 to 1965.
                                              Work got under way in September
     11                                       1965 and the building was opened
     SEDE REGIONALE                           on 18 April 1968. Gamberini was
     DELLA RAI                                also responsible for designing the
     REGIONAL SEAT OF THE ITALIAN             fixtures, fittings, furnishings and
     STATE BROADCASTER “RAI”                  garden, and was appointed artistic
                                              supervisor for every part of the
     Via Ettore Bernabei 1                    complex.
     www.rai.it/dl/SediRegionali/
     toscana.html
                                              Mercoledì 13 giugno, ore 16.30:
     Il progetto dell’edificio, di            conferenza del ciclo “Italia
     grandissima complessità tecnica,         ’48-’68; arte, storia e società”
     fu redatto dall’architetto Italo         Luca Scarlini, Signore & Signori:
     Gamberini in collaborazione con gli      la metamorfosi italiana tra anni
     architetti Antonio Bambi, Luciano        50 e 60. Personaggi e interpreti
     Peracchio, Sergio Barsotti e Loris       di un momento di cambiamento
     Macci tra il 1962 e il 1965. I lavori    Ingresso libero, prenotazione
     iniziarono nel settembre 1965 e          obbligatoria Sigma CSC
     l’edificio fu inaugurato il 18 aprile    tel. +39 055 2469600
     1968. Al Gamberini si deve anche la
     progettazione dell’arredamento e
     del giardino oltre che la supervisione
     artistica di tutti i settori del
     complesso.

28                                                                              29
                  works from the Biennali Internazionali
TOSCANA                                   di Scultura and thanks to numerous
                                          donations and acquisitions.
 carrara                                  Housed in the 17th century former
                                          monastery of San Francesco which
12                                        has been restored with funds from
CENTRO ARTI PLASTICHE                     the European Community and
                                          from the Regione Toscana, the
Via Canal del Rio 3A                      museum records the city’s artistic
tel. +39 0585 779681                      development in connection with
www.comune.carrara.ms.gov.it              its history and with its close bond
                                          with marble, but also with other
Il Centro Arti Plastiche è un museo       materials, open to all the languages
per l’arte contemporanea che              of contemporary art. The works of
raccoglie l’importante collezione         art by Italian and foreign artists who
di opere del Comune di Carrara,           have worked and shown their work
arricchitasi grazie anche alle Biennali   in Carrara stretch from the second
Internazionali di Scultura e con          half of the 20th century to the present
numerose donazioni e acquisizioni.        day. The collection includes work by
Allestito all’interno dell’ex convento    Viani, Vangi, Signori, Mirko, Kounellis,
seicentesco di San Francesco,             Spagnulo, Cyprien Gaillard, Cardenas
restaurato grazie a fondi comunitari      and many others. Throughout the year
e della Regione Toscana, il Museo         the CAP hosts, exhibitions, events and
testimonia lo sviluppo artistico          educational workshops catering for
della città, in rapporto alla sua         all school years and for every kind of     www.inempoli.it/HOME/                    Mario Giacomelli. Una selezione
storia nel legame con il marmo            educational establishment.                 Pagina/105/galleria-darte-               delle opere più significative viene
ma anche con altri materiali, con                                                    moderna-e-della-resistenza               momentaneamente ospitata al
un’apertura verso tutti i linguaggi del                                                                                       Museo del Vetro.
contemporaneo. Le opere di artisti                                                   Collocata al primo piano del Palazzo
nazionali e internazionali che hanno       empoli                                    comunale di via Giuseppe Del             The Galleria d’Arte Moderna e della
lavorato ed esposto a Carrara vanno                                                  Papa, la Galleria d’Arte Moderna e       Resistenza, or Gallery of Modern
dalla seconda metà del XX secolo          13                                         della Resistenza è stata istituita nel   Art and of the Resistance, was
fino ai nostri giorni. Fra gli artisti    DALLA GALLERIA D’ARTE                      dicembre 1974. La GAM rientrava          installed on the first floor of the
in collezione: Viani, Vangi, Signori,     MODERNA E DELLA                            in un programma teso a stimolare         Palazzo Comunale, Empoli’s town
Mirko, Kounellis, Spagnulo, Cyprien       RESISTENZA: UNA                            l’interesse della cittadinanza,          hall, in December 1974. The GAM
Gaillard, Cardenas e molti altri. Il      SELEZIONE DI PITTORI                       e in particolare delle giovani           was part of a programme designed
CAP ospita durante l’anno mostre,         EMPOLESI AL MUSEO                          generazioni, nei confronti della         to stimulate the interest of local
eventi e laboratori didattici dedicati    DEL VETRO                                  Resistenza e dell’arte moderna           people, especially local youngsters,
alle scuole di ogni ordine e grado.       FROM THE GALLERIA D’ARTE                   nel territorio locale e toscano.         in the Resistance and in local and
                                          MODERNA E DELLA RESISTENZA:                Suddivisa in tre sale, conserva,         Tuscan modern art. Housed in
The Centro Arti Plastiche is a            A SELECTION OF PAINTERS FROM               tra le altre, opere di Virgilio          three rooms, the collection includes
museum for contemporary art that          EMPOLI AT THE MUSEO DEL VETRO              Carmignani, Sineo Gemignani, Nello       work by Virgilio Carmignani, Sineo
houses the Comune di Carrara’s                                                       Alessandrini, Mario Maestrelli, Enzo     Gemignani, Nello Alessandrini,
important collection, a collection        Via Ridolfi 70                             Faraoni, Gino Terreni, ma anche          Mario Maestrelli, Enzo Faraoni, Gino
which has grown over the years with       tel. +39 0571 757729                       di Vinicio Berti, Gualtiero Nativi,      Terreni, Vinicio Berti, Gualtiero

30                                                                                                                                                                  31
Nativi and Mario Giacomelli. A          dell’urbanistica e dell’architettura
selection of its most significant       moderna e contemporanea, con
pieces is currently on display at the   particolare riferimento ai problemi
Museo del Vetro, or Glass Museum.       delle strutture sociali”. La sede
                                        è Villa “Il Roseto”, dove tutto
                                        racconta la memoria dell’architetto:
23 marzo-22 luglio 2018                 i disegni, i modelli e le foto delle
Mostra collaterale Selezione di         sue architetture, la biblioteca e gli
pittori empolesi                        archivi, i mobili disegnati sin dal
                                        primo dopoguerra, la collezione di
                                        opere d’arte realizzate dagli artisti
                                        che lo hanno conosciuto e lo stesso
 fiesole                                panorama con l’accorato sguardo
                                        sulla città di Firenze.
14
FONDAZIONE MICHELUCCI                   The project to which Giovanni
                                        Michelucci dedicated most of his
Via Beato Angelico 15                   energy in the last years of his life
tel. +39 055 597149                     was a Foundation designed “to
www.michelucci.it                       contribute to study and research        of the great architect: his drawings,     una significativa selezione dell’opera
                                        in the field of town planning and       models and photographs of his             pittorica del maestro Conti (1900-
Il progetto a cui Giovanni Michelucci   of modern and contemporary              architecture, his library and archives,   1988), e l’Archivio, che conserva le
ha dedicato più impegno negli ultimi    architecture, with a special focus      the furniture he began to design          carte e i libri di alcuni protagonisti
anni di vita è stata una Fondazione     on social structure issues.” The        after the Great War, the collection       dei movimenti novatori del primo
con “lo scopo di contribuire agli       Fondazione is housed in Villa “Il       of works of art produced by artists       Novecento, la Fondazione svolge
studi ed alle ricerche nel campo        Roseto” where everything speaks         who knew him personally and even          un importante lavoro di promozione
                                                                                the panorama with its heart-rending       e valorizzazione del patrimonio
                                                                                view of Florence.                         culturale legato al complesso
                                                                                                                          periodo delle avanguardie. Nel
                                                                                                                          2018 ricorre il trentennale della
                                                                                                                          scomparsa di Conti ed è in corso
                                                                                15                                        l’organizzazione di varie iniziative,
                                                                                FONDAZIONE                                tra cui una grande mostra articolata
                                                                                PRIMO CONTI                               tra Firenze e Fiesole, che si aprirà il
                                                                                                                          prossimo settembre a Villa Bardini.
                                                                                Villa le Coste
                                                                                Via Giovanni Dupré 18                     The Fondazione Primo Conti,
                                                                                tel. +39 055 597095                       established in 1980, is a unique
                                                                                www.fondazioneprimoconti.org              centre for documentation and
                                                                                                                          research into the historic Avant-
                                                                                Istituita nel 1980, la Fondazione         Garde movements in Italy. With
                                                                                Primo Conti è un centro di                a museum hosting an important
                                                                                documentazione e ricerche sulle           selection of paintings by Primo
                                                                                avanguardie storiche unico in Italia.     Conti (1900–88) and an archive
                                                                                Attraverso il Museo, che raccoglie        housing the papers and books of

32                                                                                                                                                            33
some of the leading players in the     sull’Arte Licia e Carlo Ludovico         Il Piccolo museo del diario è una         non le posso più consumare col
innovative artistic movements of the   Ragghianti, alla quale aderiscono        proiezione dell’istituzione culturale     marito e allora ho pensato di
early 20th century, the Fondazione     oltre che la Cassa di Risparmio di       che lo ha realizzato nel 2013, la         adoperarle per scrivere.
plays a major role in promoting and    Lucca, il Comune e la Provincia di       Fondazione Archivio Diaristico
enhancing the cultural heritage        Lucca e la Regione Toscana. Nel 1992     Nazionale di Pieve Santo Stefano          The Little Museum of the Diary is a
associated with the complex Avant-     la Fondazione Cassa di Risparmio         nata nel 1984 dall’idea del giornalista   projection of the cultural institution
Garde era. A number of events are      di Lucca acquisisce la Fondazione        e scrittore Saverio Tutino. Con un        that set it up in 2013, the Fondazione
being organised to mark the 30th       Ragghianti.                              approccio multisensoriale e               Archivio Diaristico Nazionale or
anniversary of Primo Conti’s death                                              interattivo che non rinuncia a            National Diary Archive Foundation,
in 2018, including a major two-        The plan devised by Carlo Ludovico       rendere emozionale l’esperienza di        establishdd as the brainchild of
centre exhibition in Florence and      Ragghianti and his wife Licia Collobi    visita, il museo racconta la storia       journalist and writer Saverio Tutino
Fiesole which will be opening at       Ragghianti to set up a permanent         d’Italia attraverso le memorie degli      in Pieve Santo Stefano in 1984.
Villa Bardini in September.            study workshop and centre for            italiani, attingendo al fondo             Adopting a multisensoral and
                                       cultural experimentation in the city     archivistico costituito da ottomila       interactive approach which manages
                                       of Lucca came to fruition in 1981        testimonianze autobiografiche,            at the same time to make the visit
Giovedì 19 aprile, ore 10.00-13.00     with the birth of the Centro Studi       espressione degli stati d’animo, dei      a moving experience, the museum
Apertura straordinaria gratuita.       sull’Arte Licia e Carlo Ludovico         cambiamenti, dei fatti storici che        recounts the history of Italy through
                                       Ragghianti, following the donation of    hanno traversato le vite di migliaia di   the memories of the Italians, dipping
                                       the Ragghiantis’ library, photographic   persone. Nel percorso espositivo          into an archive collection comprising
                                       library and archive to the Cassa di      l’ultima stanza è dedicata all’opera      eight thousand autobiographical
 lucca                                 Risparmio di Lucca. The Centro Studi,    simbolo della raccolta di Pieve, il       testimonials which capture the
                                       which changed its name in 1984 to        Lenzuolo di Clelia Marchi, dove una       moods, the changes and the
16                                     Fondazione Centro Studi sull’Arte        contadina del mantovano traccia la        historical events that have crossed
CENTRO STUDI SULL’ARTE                 Licia e Carlo Ludovico Ragghianti,       storia della sua vita dopo che            the lives of thousands of people. The
LICIA E CARLO LUDOVICO                 currently enjoys the patronage not       l’amato Anteo muore: le lenzuola          last part of the visit is devoted to
RAGGHIANTI                             only of the Cassa di Risparmio di
                                       Lucca but also of the Comune and
Via San Micheletto 3                   Provincia di Lucca and of the Regione
tel. +39 0583 467205                   Toscana. The Fondazione Cassa di
www.fondazioneragghianti.it            Risparmio di Lucca acquired the
                                       Fondazione Ragghianti in 1992.
Il progetto di Carlo Ludovico
Ragghianti e di sua moglie Licia
Collobi Ragghianti di creare un
laboratorio permanente di studio        pieve santo stefano (AR)
e un centro di esperienze culturali
per la città di Lucca si concretizza   17
nel 1981, con la nascita del Centro    PICCOLO MUSEO
Studi sull’Arte Licia e Carlo          DEL DIARIO
Ludovico Ragghianti, in seguito alla   THE LITTLE MUSEUM OF DIARIES
donazione della biblioteca, della
fototeca e dell’archivio dei coniugi   Palazzo Pretorio
Ragghianti alla Cassa di Risparmio     Piazza Plinio Pellegrini 1
di Lucca. Nel 1984 il Centro Studi     tel. +39 0575 797734
diventa Fondazione Centro Studi        www.piccolomuseodeldiario.it

34                                                                                                                                                           35
the Pieve collection’s most symbolic   di arte moderna e contemporanea
work, the “Sheet of Clelia Marchi”,    del Comune di Pistoia. La raccolta
in which a peasant woman from          consente un itinerario attraverso il
Mantua maps out the story of her       panorama artistico dal dopoguerra
life after the death of her beloved    ai giorni nostri, dall’Arte Povera
Anteo: I can’t wear the sheets out     al Concettuale, dalla Minimal Art
with my husband any more so I          alla Poesia visiva, con alcune sale
thought I’d use them to write on.      monografiche dedicate agli artisti
                                       pistoiesi Mario Nigro, Fernando
                                       Melani, Gualtiero Nativi e Agenore
Sabato 19 maggio, ore 16.00:           Fabbri.
conferenza del ciclo “Italia
’48-’68; arte, storia e società”       The Museo del Novecento e del
Camillo Brezzi, Diana Toccafondi:      Contemporaneo of Palazzo Fabroni,
Segni di memoria, semi di storia.      organizes temporary exhibitions and
La nascita di una Nazione negli        hosts the permanent collection of
archivi e nei diari degli italiani     modern and contemporary art of
in collaborazione con Archivio         the City of Pistoia. The collection
Diaristico Nazionale di Pieve          allows an itinerary through the
Santo Stefano e Soprintendenza         artistic panorama from the post-war      selezione della produzione storica        exhibition devoted to Piaggio’s first
Archivistica e Bibliografica della     period to the present, from Arte         degli altri marchi del Gruppo, come       130 years in business, the totally
Toscana                                Povera to Conceptual, from Minimal       Moto Guzzi e Aprilia Racing. In           renovated and expanded museum
19 maggio-3 giugno 2018                Art to Visual Poetry, with some          concomitanza con l’inaugurazione          will be opening new exhibition halls
Mostra collaterale Segni di memoria    monographic rooms dedicated              della mostra FuturPiaggio. Sei            hosting its oustanding collection of
Marks of Memory                        to the Pistoia artists Mario Nigro,      lezioni italiane sulla mobilità e sulla   motorcycles.
                                       Fernando Melani, Gualtiero Nativi        vita moderna (dedicata ai primi 130
                                       and Agenore Fabbri.                      anni di storia Piaggio), dal 21 aprile
                                                                                2018 il Museo – rinnovato e ampliato
 pistoia                                                                        – aprirà al pubblico nuovi spazi           prato
                                                                                espositivi dedicati alla straordinaria
18                                      pontedera                               collezione motociclistica.                20
PALAZZO FABRONI                                                                                                           CENTRO PER L’ARTE
                                       19                                       Housed in the atmospheric setting         CONTEMPORANEA
Palazzo Fabroni - Arti visive          MUSEO PIAGGIO                            of one of its oldest factory sheds,       LUIGI PECCI
contemporanee                                                                   the Museo Piaggio offers visitors a
Via Sant’Andrea 18                     Viale Rinaldo Piaggio 7                  fascinating opportunity to inspect        Viale della Repubblica 277
tel. +39 0573 371817                   tel. +39 0587 27171                      a host of pieces from the Vespa,          tel. +39 0574 531915
www.musei.comune.pistoia.it/           www.museopiaggio.it                      Piaggio and Gilera collections in         www.centropecci.it
rete-museale/museo-di-palazzo-                                                  addition to a selection of historic
fabroni/                               Nel suggestivo ambiente di uno dei       items from other manufacturers            Il Centro per l’Arte Contemporanea
                                       più antichi capannoni aziendali, il      in the group such as Moto Guzzi           Luigi Pecci, che nel 2018 celebra 30
Il Museo del Novecento e del           Museo Piaggio offre al visitatore        and Aprilia Racing. To mark               anni di attività, dalla sua apertura
Contemporaneo di Palazzo Fabroni,      un emozionante percorso tra i            the opening on 21 April 2018 of           nel giugno 1988 ha prodotto
organizza mostre temporanee ed         molti pezzi delle collezioni Vespa,      FuturPiaggio. Six Italian Lessons         centinaia di mostre e raccolto una
espone la collezione permanente        Piaggio e Gilera, oltre a una preziosa   on Motion and Modern Living, an           vasta documentazione sull’arte

36                                                                                                                                                           37
contemporanea, associate a                on contemporary art, alongside           OMAGGIO A PAOLO SCHEGGI
programmi didattici, eventi culturali     educational schemes, cultural            TRIBUTE TO PAOLO SCHEGGI
e spettacoli. La sua collezione è         events and performances, since it
composta da oltre mille opere, in         first opened in 1988. Its collection     dalla/from the Collezione Mario Luca Giusti
parte esposte a rotazione periodica,      comprises over 1,000 works of
che mappano le tendenze artistiche        art, some of them displayed on a
dagli anni ’60 del Novecento a            revolving basis, illustrating artistic                                                        Formatosi presso l’Istituto
oggi: pittura, scultura, fotografia,      trends from the 1960s to the                                                                  d’Arte e all’Accademia di
cinema e video, installazioni, opere      present day in the fields of painting,                                                        Belle Arti di Firenze, Paolo
su carta, libri d’artista, grafica e      sculpture, photography, the cinema                                                            Scheggi (Firenze 1940-
progetti specifici. Dall’autunno          and video, installations, works                                                               Roma 1971) si trasferisce
2016 il Centro Pecci ha riaperto          on paper, artists’ books, graphic                                                             a Milano nel 1961 dove si
al pubblico la propria sede, con          art and specific projects. In the                                                             avvicina alle esperienze
l’avveniristico ampliamento firmato       autumn of 2016 the Centro Pecci                                                               di Azimut/h, sviluppando
dall’architetto olandese Maurice          reopened its doors to the public                                                              un’estetica interdisciplinare
Nio e la ristrutturazione dell’edificio   with a futuristic extension designed                                                          che investiga i temi
originario progettato dall’architetto     by Dutch architect Maurice Nio and                                                            della percezione visiva e
fiorentino Italo Gamberini.               with its original building completely                                                         dell’integrazione tra spazi
                                          renovated by Florentine architect        reali e virtuali, spaziando tra pittura, poesia, architettura e performance.
The Centro per l’Arte                     Italo Gamberini.                         Grazie alla collaborazione con Mario Luca Giusti, amico e collezionista
Contemporanea Luigi Pecci, whose                                                   di Scheggi, in occasione della mostra Nascita di una Nazione, le opere
30th birthday falls in 2018, has                                                   Intersuperficie curva del 1966 e Luna del 1962 trovano una speciale
produced hundreds of exhibitions                                                   esposizione temporanea nello store di via della Spada: un omaggio ad un
and built up a considerable library                                                artista, unico fiorentino della mostra Palazzo Strozzi, oggi considerato una
                                                                                   delle figure di riferimento dell’Avanguardia italiana negli anni Sessanta.

                                                                                   After training at the Istituto d’Arte and the Accademia di Belle Arti in
                                                                                   Florence, Paolo Scheggi (Florence 1940–Rome 1971) moved to Milan in
                                                                                   1961, drawing close to the experiments of Azimut/h and developing an
                                                                                   interdisciplinary aesthetic that probed the themes of visual perception and
                                                                                   the integration of real and virtual space, stretching from painting and poetry
                                                                                   to architecture and performance art.
                                                                                   Thanks to the cooperation of Mario Luca Giusti, Scheggi’s friend and a
                                                                                   collector of his work, Curved Intersurface dated 1966 and Moon dated 1962
                                                                                   will be on special temporary display for the duration of the Dawn of a Nation
                                                                                   exhibition in the Store in Via della Spada: a tribute to an artist, the only
                                                                                   Florentine in the Palazzo Strozzi exhibition, who is considered today to be
                                                                                   one of the pivotal figures of the Italian Avant-garde of the 1960s.

                                                                                   Mario Luca Giusti
                                                                                   Via della Spada 20
                                                                                   www.mariolucagiusti.com

38                                                                                                                                                                39

FIRENZE

1   ACCADEMIA DELLA CRUSCA
2   ARCHIVIO STORICO DEL COMUNE DI FIRENZE
3   BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE DI FIRENZE
4   COLLEZIONE ROBERTO CASAMONTI
5   FONDAZIONE TEATRO DELLA TOSCANA
6   GABINETTO G.P. VIEUSSEUX-ARCHIVIO
    CONTEMPORANEO “A. BONSANTI”                    12
                                                        CARRARA
                                                                           18
7   MAGGIO MUSICALE FIORENTINO                                         PISTOIA
                                                                                   14 15
8   MUSEO MARINO MARINI                                  16 LUCCA                  FIESOLE
                                                                        20 PRATO
9   MUSEO NOVECENTO                                                                FIRENZE   1    11
10 MUSEO SALVATORE FERRAGAMO                                              EMPOLI
                                                        PONTEDERA
11 SEDE REGIONALE DELLA RAI                                                 13                   PIEVE SANTO
                                                                  19                             STEFANO (AR)
                                                                                                       17

TOSCANA

12 CARRARA - CENTRO ARTI PLASTICHE

13 EMPOLI - DALLA GALLERIA D’ARTE MODERNA
    E DELLA RESISTENZA: UNA SELEZIONE DI PITTORI
    EMPOLESI AL MUSEO DEL VETRO
14 FIESOLE - FONDAZIONE MICHELUCCI

15 FIESOLE - FONDAZIONE PRIMO CONTI
16 LUCCA - CENTRO STUDI SULL’ARTE LICIA E CARLO
    LUDOVICO RAGGHIANTI
17 PIEVE SANTO STEFANO (AR)
    PICCOLO MUSEO DEL DIARIO
18 PISTOIA - PALAZZO FABRONI

19 PONTEDERA - MUSEO PIAGGIO

20 PRATO - CENTRO PER L’ARTE CONTEMPORANEA
    LUIGI PECCI
WWW.PALAZZOSTROZZI.ORG
    #NascitaNazione
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla