2018 Cosmetica Italia Servizi srl

 
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
CATALOGO
FORMAZIONE

2018
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
VUOI FAR CRESCERE
 CERCHI NUOVE                                                            IL TUO BUSINESS
  SOLUZIONI DI                        TI OCCUPI DI                     ATTRAVERSO NUOVE
MARKETING E                         REGULATORY?                         STRATEGIE
COMUNICAZIONE?                                                         MANAGERIALI?

                                                                         PAGINA 41-46
  PAGINA 8-11                        PAGINA 12-40

                                                                                               QUOTE DI
                 VUOI SVILUPPARE                        CERCHI UN
                                                                                           PARTECIPAZIONE E
                  IL TUO BUSINESS                    APPROFONDIMENTO
                                                                                               TUTTE LE
                 ALL’ESTERO?                           LEGALE?                             INFORMAZIONI
                                                                                            PER CONTATTARCI

                  PAGINA 47-49                         PAGINA 50-51                          PAGINA 52-53
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
COSMETICA ITALIA SERVIZI SI RIVOLGE ALLE
IMPRESE OPERANTI NEL SETTORE COSMETICO
CON UN SERVIZIO FORMATIVO SPECIALIZZATO E
DI QUALITÀ

Potendo contare su un network di esperti e consulenti tra i più qualificati nel
panorama nazionale, attraverso i nostri corsi di formazione supportiamo le
imprese nel loro percorso di costruzione di un reale vantaggio competitivo,
basato su solide competenze e conoscenze specifiche relative al settore
cosmetico.
Decenni di affiancamento alle imprese cosmetiche ci hanno permesso di
sviluppare un catalogo ricco di corsi e workshop: dall’aggiornamento normativo
all’analisi di mercato, dal marketing di prodotto al miglioramento delle
performance di vendita, arrivando fino all’internazionalizzazione del proprio
business.
L’offerta formativa si arricchisce di temi attuali fornendo uno sguardo attento e
contemporaneo e si rafforza sulle tematiche imprescindibili per un player di
comparto.
Il continuo confronto con le imprese e l’ascolto delle loro esigenze è alla base
della nostra offerta. Sul nostro sito internet puoi lasciare suggerimenti per
migliorare il nostro servizio.

 Per tutte le NOVITÀ fuori catalogo consulta regolarmente il sito
                     cosmeticaitaliaservizi.it
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
INDICE
LE AREE DELLA FORMAZIONE

MARKETING E COMUNICAZIONE
LE PMI E I SOCIAL MEDIA: ELEMENTI DI BASE PER COMPETERE NELL’ECONOMIA DIGITALE                             8
MARKETING COSMETICO E IMPRESA: LINEE BASE, ESPERIENZE E INNOVAZIONE DI METODO                              9
LE PMI E I SOCIAL MEDIA: ELEMENTI AVANZATI PER COMPETERE NELL'ECONOMIA DIGITALE                            10
L’EVOLUZIONE DELL’ECONOMIA DIGITALE NELLA COSMETICA                                                        11

REGULATORY

SKIN CARE: ARTE E SCIENZA NELLA FORMULAZIONE COSMETICA AVANZATA                                            12
COME GESTIRE CON EFFICACIA IL TRASPORTO SU STRADA DEI COSMETICI, PERICOLOSI AI SENSI DELLA NORMATIVA ADR   13
INTEGRATORI ALIMENTARI E NORMATIVA DI SETTORE                                                              14
CONOSCERE ED APPLICARE LE NORMATIVE DELLA COSMESI NEI PAESI UE ED EXTRA-UE                                 15
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
REGULATORY

IL RISCHIO MICROBIOLOGICO NELLA VALUTAZIONE DI SICUREZZA DEI PRODOTTI COSMETICI                           16
NORMATIVA FISCALE PER L’IMPIEGO DEGLI ALCOLI E DEGLI OLI LUBRIFICANTI NELLA FABBRICAZIONE DEI COSMETICI   17
HAIR CARE: ARTE E SCIENZA NELLA FORMULAZIONE COSMETICA AVANZATA                                           18
LA NORMA UNI EN ISO 9001:2015 NEL SETTORE COSMETICO                                                       19
IL REACH E IL SUO IMPATTO SULL’INDUSTRIA COSMETICA                                                        20
IL PACKAGING COSMETICO TRA TECNOLOGIA DI PRODUZIONE E POSSIBILI DIFETTI                                   21
STABILITÀ E COMPATIBILITÀ NELLA VALUTAZIONE DI SICUREZZA DEI PRODOTTI COSMETICI                           22
IL VALUTATORE PER LA SICUREZZA DEI PRODOTTI COSMETICI                                                     23
AEROSOL NEL SETTORE COSMETICO                                                                             24
LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DEL PACKAGING COSMETICO: RESPONSABILITÀ, PROGETTAZIONE E COMUNICAZIONE        25
COME VALUTARE LA SICUREZZA DEL PACKAGING COSMETICO OTTIMIZZANDO L’APPORTO DELLA FILIERA                   26
USA: LA REGOLAMENTAZIONE VIGENTE PER L’ESPORTAZIONE                                                       27
L’IGIENE NELLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI COSMETICI                                                          28
IRAN E PAESI DEL GOLFO: GUIDA PRATICA ALL’ESPORTAZIONE                                                    29
BULK E SEMILAVORATI COSMETICI: CLASSIFICARE SECONDO I CRITERI DI REGOLAMENTO CLP                          30
SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO: L’IMPATTO DEI REGOLAMENTI REACH E CLP                            31
LE PRATICHE DI BUONA FABBRICAZIONE PER L’INDUSTRIA COSMETICA: LO STANDARD ISO 22716                       32
QUALIFICAZIONE PER AUDITOR INTERNO SECONDO LO STANDARD ISO 22716                                          33
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
REGULATORY

RUSSIA E INDIA: GUIDA PRATICA ALL’ESPORTAZIONE                                                       34
I CONTENUTI DELLE SCHEDE DATI DI SICUREZZA E LA LETTURA DEGLI SCENARI ESPOSITIVI                     35
STABILITÀ DEI PRODOTTI COSMETICI: DALLA PROGETTAZIONE PRATICA DEI TEST ALLA GESTIONE DEI RISULTATI   36
CINA E COREA DEL SUD: GUIDA PRATICA ALL'ESPORTAZIONE                                                 37
LEGISLAZIONE COSMETICA                                                                               38
BASI TEORICHE DELLA FORMULAZIONE COSMETICA                                                           39
CRITERI INTERNAZIONALI PER L’USO DELLE AGGETTIVAZIONI NELLA PRESENTAZIONE DEI COSMETICI              40

SVILUPPO MANAGERIALE

STATE MANAGEMENT: GESTIRE CONSAPEVOLMENTE LA SFERA EMOTIVA, LE RELAZIONI E LE ENERGIE PER OTTENERE   41
PERFORMANCE ECCELLENTI
MARKETING RELAZIONALE PER UNA VENDITA EFFICACE                                                       42
DECIDERE, RISOLVERE, OTTENERE: PROBLEM SOLVING STRATEGICO E DECISION MAKING IN OGNI CONTESTO         43
LEADERSHIP, MOTIVAZIONE DEL TEAM, GESTIONE DEL TEMPO E DEI PROCESSI: IL SUCCESSO MANAGERIALE         44
LEADERSHIP CONVERSAZIONALE: GESTIRE IN MODO EFFICACE IL PUBLIC SPEAKING                              45
STRUCTOGRAM - THE POWER OF YOUR BRAIN CONOSCERE IL POTERE DELLA MENTE PER OTTENERE IL SUCCESSO       46
PROFESSIONALE E PERSONALE
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
BUSINESS INTERNAZIONALE

PRESENTAZIONE ASEAN: DATI, FONTI, FATTI                                                                            47
L'EXPORT DIGITALE OMNICHANNEL: COME IMPOSTARE STRATEGIE E TATTICHE EFFICACI E PROFITTEVOLI                         48
DAL CRM AI BIG DATA: APP E SOLUZIONI INFORMATIVE DI MARKETING PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE NEL SETTORE COSMETICO   49

LEGALE

TERZISTI E MONOPOLIO BREVETTUALE                                                                                   50
LE MANIFESTAZIONI A PREMIO: ARMA PER LA COMPETITIVITA'                                                             51

INFORMAZIONI

CONTATTI E SEDE DEI CORSI                                                                                          52
QUOTE DI PARTECIPAZIONE                                                                                            53
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
LE PMI E I SOCIAL MEDIA: ELEMENTI DI BASE PER
COMPETERE NELL’ECONOMIA DIGITALE

                                                    DESCRIZIONE                                                                 CONTENUTI
        19 aprile 2018
                                                    Il social media marketing è oggi un elemento chiave nelle strategie         Introduzione & Best Practices:
                                                    di marketing aziendale, che consente di creare un dialogo diretto           cosa possiamo fare
                                                    con i consumatori. Sapere come muoversi nel mondo del web 2.0               • Introduzione al Social per la Cosmesi
       Giornata intera                              e dei social network è ormai un requisito indispensabile nella
                                                                                                                                • Metriche principali, come stabilire gli obiettivi, KPI
                                                    cosmetica, così come in ogni altro settore.
                                                    Durante il corso saranno illustrati i principali strumenti e le strategie
                                                    di base per comunicare efficacemente sulle più popolari                     Mettiamo in pratica imparando a utilizzare
       Enrico Giubertoni                            piattaforme social. I partecipanti al corso avranno inoltre la              tecnicamente i principali social per la cosmesi
       Consulente in Social Media Strategy per il   possibilità di conoscere alcune best practice sui social media
                                                                                                                                Facebook + Adv
                                                    attraverso case history di settore.
       settore cosmesi                                                                                                          • Come si costruisce una pagina
       Cosmetica Marketing e Buzzes                                                                                             • Panoramica sugli ADV

                                                                                                                                Instagram
                                                          PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                        • Come si crea un account
                                                                                                                                • Come si gestisce un account
DESTINATARI                                         ✓ Sviluppare competenze necessarie alla creazione e gestione di
                                                                                                                                • L'importanza delle Hashtag in Instagram
                                                      profili Facebook e Instagram
Commerciale, Comunicazione, Imprenditore,
                                                    ✓ Conoscere le principali metriche per monitorare e analizzare i
Marketing, Marketing Digitale/Social Media            risultati ottenuti                                                        Case history sui social media, mettiamo in pratica
                                                                                                                                con i casi di studio
                                                    ✓ Comprendere le basi dell’utilizzo dell’Adv sui social
                                                                                                                                • Facebook
                                                                                                                                • Instagram

MARKETING E                                                                                                                                                                                8
COMUNICAZIONE
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
MARKETING COSMETICO E IMPRESA: LINEE BASE,
ESPERIENZE E INNOVAZIONE DI METODO

                                                    DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
      21 giugno 2018
                                                    Emergere nel settore cosmetico non è facile, soprattutto quando si      •   Cos’è il marketing
                                                    tratta di lanciare un nuovo prodotto sul mercato. A questo scopo
                                                                                                                            •   Le 4P del marketing
                                                    sono fondamentali un’attenta pianificazione strategica delle attività
      Giornata intera                               di marketing e uno studio approfondito del proprio target di            •   Il ruolo del marketing in azienda: marketing strategico e
                                                    riferimento.                                                                operativo
                                                    Durante il corso saranno analizzati nel dettaglio tutti gli step del    •   Sviluppo di un nuovo prodotto: il funnel di sviluppo, dall’idea al
     Antonio Dalle Rive                             processo di sviluppo di un nuovo prodotto cosmetico, dalla sua              prodotto sul mercato
     Titolare e Direttore Marketing                 creazione alla sua introduzione sul mercato. Il corso aiuterà ad        •   Definizione del target
                                                    identificare efficaci strategie da adottare durante questo processo.    •   Brand Positioning
     Anyway                                         Tra gli strumenti di marketing communication presi in
                                                                                                                            •   Analisi della concorrenza
     Marco Pirozzi                                  considerazione, una particolare attenzione sarà dedicata ai social
                                                    media.                                                                  •   Il brand e i suoi elementi
     Area Servizi e Sviluppo                                                                                                •   La comunicazione offline e online integrate: uso di Facebook,
     Cosmetica Italia                                                                                                           logiche, modalità, case study e analisi delle vostre pagine FB

     Stefania Saviolo
     Docente di Fashion & Luxury Brand Mgmt
     SDA Bocconi                                          PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
     Anna Zinola
                                                    ✓ Acquisire una maggiore comprensione delle dinamiche di
     Docente di Psicologia del Marketing              ingresso, consolidamento e crescita nel mercato cosmetico
     Università di Pavia                              odierno
                                                    ✓ Arricchire le proprie conoscenze nell’ambito del marketing della
DESTINATARI                                           cosmetica e migliorare le proprie capacità di pianificazione
Comunicazione, Imprenditore, Marketing, Marketing     strategica
Digitale/Social Media

MARKETING E                                                                                                                                                                                          9
COMUNICAZIONE
2018 Cosmetica Italia Servizi srl
LE PMI E I SOCIAL MEDIA: ELEMENTI AVANZATI PER
COMPETERE NELL'ECONOMIA DIGITALE

                                                    DESCRIZIONE                                                                CONTENUTI
       20 settembre 2018
                                                    Il social media marketing è oggi un elemento chiave nelle strategie        Creare un piano editoriale sui social
                                                    di marketing aziendale. Sapere come sfruttare al massimo le                • Come seguire il piano marketing dell'azienda
                                                    potenzialità offerte dai social network richiede una conoscenza
       Giornata intera                                                                                                         • Pianificare i momenti topici (es. San Valentino, Festa della
                                                    approfondita del loro funzionamento e delle dinamiche comuni ai
                                                                                                                                  mamma, avvenimenti linea viso)
                                                    loro user.
                                                    Durante il corso saranno illustrati strumenti e strategie avanzate
                                                    per lo sviluppo di campagne social di successo e la creazione di           Come mettere in pratica il piano operativo sui social
       Enrico Giubertoni                            piani editoriali in grado di coinvolgere e fidelizzare il consumatore. I   • Differenza tra Content Curation/Content Creation
       Consulente in Social Media Strategy per il   partecipanti al corso avranno inoltre la possibilità di conoscere          • Calendario Editoriale di massima
                                                    alcune best practice sui social media attraverso case history di           • Calendario Editoriale di fine
       settore cosmesi                              settore.
       Cosmetica Marketing e Buzzes
                                                                                                                               Tecniche e strumenti per la comunicazione strategica
                                                                                                                               • Tecniche di gestione dei social (engagement, best moment to
                                                                                                                                 speak, pianificazione contenuti, individuazione opinion leader)
                                                                                                                               • Tecniche di monitoraggio sui social (Monitoraggio Competitor,
                                                          PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                         Monitoraggio marchio e ascolto delle conversazioni)
DESTINATARI
                                                    ✓ Comprendere come utilizzare al meglio i social media come
Comunicazione, Imprenditore, Marketing, Marketing     strumento comunicativo all’interno di strategie di marketing
Digitale/Social Media                                 integrato
                                                    ✓ Creare piani editoriali ad hoc e campagne in grado di
                                                      aumentare la visibilità dei propri profili social, generare
                                                      engagement e accrescere la fidelizzazione del consumatore
                                                    ✓ Acquisire le competenze necessarie per gestire i profili social
                                                      tramite Social Media Dashboard (Hootsuite)

MARKETING E                                                                                                                                                                                     10
COMUNICAZIONE
L’EVOLUZIONE DELL’ECONOMIA DIGITALE NELLA
COSMETICA

                                                     DESCRIZIONE                                                                CONTENUTI
        22 novembre 2018
                                                     Mai come oggi il continuo aggiornamento risulta fondamentale al            •   Novità del mondo social per il 2018
                                                     fine di comprendere gli ultimi trend del mercato e di intercettare le      •   L’ascolto integrato della rete: trend, evoluzioni e case history
                                                     mutevoli esigenze del consumatore 2.0. Nel 2018, e-commerce e              •   Web e social network: i canali e i prodotti
        Giornata intera                              social media rappresentano il futuro di ogni azienda che voglia
                                                                                                                                •   E-commerce per la filiera cosmetica
                                                     affermarsi nel proprio mercato di riferimento e per questo motivo
                                                     costituiscono il tema cardine di questo corso.
                                                     Durante il corso verranno illustrati i principali trend 2018 relativi al
                                                     mondo del digitale e dei social media. In particolare, il corso offrirà
        Testimonianze                                spazi di approfondimento dedicati alle seguenti tematiche: analisi e
                                                     ascolto integrato della rete, strategie di utilizzo dei social media,
                                                     planning strategico. I partecipanti al corso avranno inoltre la
                                                     possibilità di conoscere alcune case history che ben
                                                     esemplificheranno le dinamiche evolutive del web.

DESTINATARI
Analisi e ricerche di mercato, Comunicazione,              PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
Imprenditore, Marketing, Marketing Digitale/Social
                                                     ✓ Conoscere le opportunità nel breve/medio periodo date dall’e-
Media, Servizio consumatori/CRM                        commerce e dai nuovi strumenti di comunicazione digitale
                                                     ✓ Approfondire le proprie competenze per una migliore
                                                       pianificazione delle vendite online e offline e dell’analisi
                                                       strategica aziendale

MARKETING E                                                                                                                                                                                            11
COMUNICAZIONE
SKIN CARE: ARTE E SCIENZA NELLA FORMULAZIONE
COSMETICA AVANZATA

                                   DESCRIZIONE                                                              CONTENUTI
        6 febbraio 2018
                                   Formulare cosmesi skin care significa saper coniugare arte e             •   Forme cosmetiche (classificazione chimico-fisica dei sistemi
                                   scienza, tecnica e passione: è necessario possedere solide basi              cosmetici)
                                   teoriche e un’ampia conoscenza della chimica degli ingredienti           •   Le soluzioni (le forme micellari)
       Giornata intera             cosmetici. È una professione che fa andare d’accordo la precisione       •   Le emulsioni (principi generali, caratteristiche e fenomeni di
                                   della chimica e il talento intuitivo di chi fa Ricerca e Sviluppo.           instabilità)
                                   Il corso fornisce ai partecipanti un concreto approfondimento di         •   Classificazione degli emulsionanti
        Saira De Ferrari           nozioni scientifiche, consigli e suggerimenti e offre esempi pratici     •   Calcolo dell’HLB
                                   da parte di chi ha dedicato anni di attività al settore della cosmesi.
        Consulente                                                                                          •   Interazioni e skin feeling degli emulsionanti
        Cosmetica Italia Servizi                                                                            •   La fase lipofila (polarità, scorrevolezza, pm, saturazione)
                                                                                                            •   Skin feeling delle diverse fasi lipofile (la cascata sensoriale)
                                                                                                            •   Struttura di emulsioni o/a e a/o
                                                                                                            •   Emulsioni high-tech & smart (microemulsioni, emulsioni a
                                         PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                         cristalli liquidi, emulsioni hipe (high internal phase emulsion),
                                                                                                                emulsioni siliconiche, emulsioni-gel hsd (hydro swelling
                                   ✓ Completare il percorso formativo dei formulatori cosmetici                 droplets), emulsioni pickering, nanoemulsioni, emulsioni

DESTINATARI
                                                                                                                multiple)
                                   ✓ Conoscere in modo approfondito le forme cosmetiche e la loro
                                     classificazione                                                        •   La polinsensorialita’
Ricerca e Sviluppo                                                                                          •   La detergenza
                                   ✓ Acquisire nozioni sull’ampia gamma delle emulsioni, delle
                                                                                                            •   Classificazione dei tensioattivi
                                     soluzioni e delle forme micellari
                                                                                                            •   Interazione e skin feeling dei tensioattivi
                                   ✓ Esplorare le nuove tendenze: cosmesi bianca, formule Green,            •   La conservazione dei cosmetici
                                     cosmesi termale
                                                                                                            •   Le nuove tendenze della cosmesi bianca
                                   ✓ Organizzare le prove di laboratorio: protocolli di applicazione,       •   Il razionale formulativo
                                     prove di stabilità e compatibilità                                     •   Gli attivi funzionali (l’individuazione e l’approccio scientifico)
                                   ✓ Pianificare lo scale-up produttivo                                     •   La green formulation
                                                                                                            •   La cosmesi termale
                                                                                                            •
REGULATORY
                                                                                                                Formulazione di prodotti solari
                                                                                                            •   Experimental design e organizzazione delle prove di                  12
                                                                                                                laboratorio: protocolli di applicazione
                                                                                                            •   Stabilità e compatibilità: linee guida e validazione
                                                                                                                interna
                                                                                                            •   Scale-up produttivo: il razionale e la gestione
COME GESTIRE CON EFFICACIA IL TRASPORTO SU STRADA
DEI COSMETICI, PERICOLOSI AI SENSI DELLA NORMATIVA ADR

                                                     DESCRIZIONE                                                         CONTENUTI
        8 febbraio 2018
                                                     Il corso propone un’introduzione ai concetti generali della         Il sistema GHS e il trasporto
                                                     normativa ADR per il trasporto su strada delle merci pericolose e
                                                     descrive l’applicabilità della norma al settore dei cosmetici,      Soggetti coinvolti, responsabilità e formazione
        Giornata intera                              distinguendo il caso dei regimi di esenzione/semplificazione.       • Soggetti coinvolti e responsabilità
                                                                                                                         • Formazione

        Francesca Belinghieri                                                                                            Principali adempimenti ADR
        Centro Reach                                                                                                     • Classificazione
        Daniele Guidotti                                  PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                 • Etichettatura
        Centro Reach                                                                                                     • Imballaggi
                                                     ✓ Comprendere come è pensata e strutturata la normativa ADR         • Documentazione
                                                     ✓ Approfondire gli aspetti di classificazione, etichettatura,
                                                       imballaggio e documentazione per il trasporto dei prodotti        Regimi di esenzione
                                                       cosmetici pericolosi ai sensi dell’ADR                            • Quantità limitate per unità di collo
                                                     ✓ Comprendere l’applicabilità dei regimi di esenzione previsti      • Quantità limitate per unità di trasporto
DESTINATARI                                            dalla normativa e le semplificazioni che ne derivano
Acquisti, Affari Regolatori, Logistica, Magazzino,                                                                       Alcuni esempi di rubriche di interesse
Supply Chain

REGULATORY                                                                                                                                                                 13
INTEGRATORI ALIMENTARI E NORMATIVA DI SETTORE

                                                      DESCRIZIONE                                                               CONTENUTI
        13 febbraio 2018
                                                      Quello degli integratori alimentari è un settore in forte crescita. Per   Requisiti igienico-sanitari e di informazione al
                                                      questo motivo, e al fine di assicurare un elevato livello di tutela       consumatore relativi agli alimenti
                                                      della salute pubblica, il settore degli integratori è stato               • “General Food Law” e Pacchetto Igiene, criteri a base della
        Giornata intera                               regolamentato a livello europeo. Risulta dunque fondamentale per            legislazione igienico-sanitaria e responsabilità degli operatori
                                                      le aziende una reale conoscenza dei Regolamenti europei e delle           • Etichette e pubblicità, dalla direttiva 2000/13/CE al nuovo
                                                      norme nazionali in materia.                                                 Regolamento europeo 1169/2011 sulla disciplina generale di
        Anna Paonessa                                 Il corso si propone di offrire ai partecipanti una panoramica sulla         informazione al consumatore
                                                      normativa del settore alimentare e di fornire un approfondimento
        Responsabile dell’area nutrizione e salute,   sugli aspetti più specifici degli integratori.
                                                                                                                                Aspetti regolatori degli integratori alimentari
        prodotti per la nutrizione specializzata e
                                                                                                                                • Disposizioni europee e nazionali specifiche
        integratori Italia, AIIPA
                                                                                                                                • Regolamento europeo sulle indicazioni nutrizionali e sulla
                                                                                                                                  salute e quadro nazionale ed europeo di riferimento per la
        Paolo Patruno                                       PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                        pubblicità
        Consulente AIIPA
                                                      ✓ Inquadrare correttamente l’integratore alimentare da un punto
                                                        di vista normativo con riferimento al quadro comunitario e
DESTINATARI                                             nazionale, vigente e in evoluzione
Affari Regolatori, Assicurazione Qualità, Direzione
Generale, Direzione Tecnica, Marketing, Ricerca e
Sviluppo, Valutazione della sicurezza

REGULATORY                                                                                                                                                                                           14
CONOSCERE ED APPLICARE LE NORMATIVE DELLA COSMESI
NEI PAESI UE ED EXTRA-UE

                                                       DESCRIZIONE                                                               CONTENUTI
        15 febbraio 2018
                                                       Sono molteplici le normative che regolano il settore cosmetico nel        •   Panorama delle diverse disposizioni nei principali mercati
                                                       mondo: applicarle senza commettere errori di valutazione è una            •   Definizione di cosmetico e prodotti borderline
                                                       necessità poiché, in caso di irregolarità, comprometterebbe il            •   Etichettatura, notifica/registrazione
        Mezza giornata                                 business vanificando gli investimenti intrapresi per affrontare
                                                                                                                                 •   Disciplina degli ingredienti, Cosmetovigilanza, aggettivazioni
                                                       l’esportazione dei propri prodotti. Occorre tenerne conto e arrivare
                                                       preparati; è d’obbligo conoscere tutte le normative internazionali,       •   I principali documenti necessari (CLV, certificato di origine,
                                                       conoscere le differenze e valutare tutte le regole di                         dichiarazione GMP, Power of Attorney, ecc.)
        Stefano Dorato                                                                                                           •   Test alternativi per i propri prodotti: UE ed il resto del mondo
                                                       commercializzazione nei Paesi Extra-UE e nei paesi UE.
        Direttore Relazioni scientifiche e normative                                                                             •   I processi di allineamento normativo internazionale (ICCR, ISO)
        Cosmetica Italia

                                                            PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                                       ✓ Illustrare le molteplici difficoltà nell’esportazione, confrontando i

DESTINATARI
                                                         principali obblighi delle normative nei contesti UE ed Extra-UE
                                                       ✓ Comprendere le modalità da adottare per esportare i propri
Affari Regolatori, Esportazione, Marketing               prodotti nel completo rispetto delle norme vigenti nei diversi
                                                         Paesi

REGULATORY                                                                                                                                                                                         15
IL RISCHIO MICROBIOLOGICO NELLA VALUTAZIONE
DI SICUREZZA DEI PRODOTTI COSMETICI

                                                      DESCRIZIONE                                                              CONTENUTI
        20 febbraio 2018
                                                      L’attuale discussione internazionale sulla presenza dei conservanti      •   Introduzione generale sui microrganismi, sulle tecniche
                                                      nei cosmetici - ingredienti essenziali per la sicurezza dei prodotti -       batteriologiche di base e sulle metodiche analitiche
                                                      ha messo in luce l’importanza della trattazione degli aspetti più            comunemente adottate nella valutazione di prodotti cosmetici
        Giornata intera                               rilevanti della qualità e della sicurezza microbiologica dei                 (controllo qualità, Challenge test), alla luce delle più recenti
                                                      cosmetici. Una conoscenza approfondita e un controllo di questi              indicazioni di legge e/o linee guida tecniche
                                                      aspetti sono infatti fondamentali, per immettere sul mercato dei         •   Principali fattori di rischio microbiologico associati ai prodotti
        Silvia Boracchi                               prodotti di buona qualità microbiologica, che ne mantengano                  cosmetici
                                                      invariata la stessa qualità durante il loro uso.                         •   I più recenti criteri per la valutazione della protezione
        Direttore scientifico
                                                                                                                                   antimicrobica dei prodotti
        Ager

                                                            PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                                      ✓ Conoscere le metodiche analitiche e i criteri più attuali in tema
                                                        di valutazione della sicurezza microbiologica dei prodotti
DESTINATARI                                             cosmetici
Affari Regolatori, Assicurazione Qualità, Controllo
Qualità, Laboratorio microbiologico, Ricerca e
Sviluppo, Valutazione della sicurezza

REGULATORY                                                                                                                                                                                              16
NORMATIVA FISCALE PER L’IMPIEGO DEGLI ALCOLI E DEGLI
OLI LUBRIFICANTI NELLA FABBRICAZIONE DEI COSMETICI

                                                DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
       1 marzo 2018
                                                Un fattore imprescindibile per la fabbricazione di prodotti cosmetici   •   Riferimenti normativi e definizioni
                                                contenenti alcole è la conoscenza approfondita degli aspetti fiscali    •   Denaturazione
                                                che ne regolano la produzione.                                          •   Contabilizzazione degli alcoli
       Giornata intera
                                                                                                                        •   Circolazione
                                                                                                                        •   Etichettatura
                                                                                                                        •   Telematizzazione
       Michele Cireni                                                                                                   •
                                                      PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
                                                                                                                            Alcoli metilico, propilico ed isopropilico
       Consulente Federchimica                                                                                          •   Oli lubrificanti
                                                ✓ Comprendere il quadro completo e aggiornato della normativa
                                                  e degli aspetti fiscali in materia di produzione di cosmetici
                                                  contenenti alcole

DESTINATARI
Affari Regolatori, Amministrazione e Finanza,
Assicurazione Qualità

REGULATORY                                                                                                                                                               17
HAIR CARE: ARTE E SCIENZA NELLA FORMULAZIONE
COSMETICA AVANZATA

                                   DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
        6 marzo 2018
                                   Formulare cosmesi Hair Care significa saper coniugare arte e            •   Cenni di anatomia e fisiologia del capello
                                   scienza, tecnica e passione: è necessario possedere solide basi         •   I vari inestetismi del capello e del cuoio capelluto
                                   teoriche e un’ampia conoscenza della chimica degli ingredienti          •   Classificazione dei cosmetici hair care
       Giornata intera             cosmetici. È una professione che fa andare d’accordo la precisione
                                                                                                           •   Le tinture ad ossidazione
                                   della chimica e il talento intuitivo di chi fa Ricerca e Sviluppo.
                                   Il corso fornisce ai partecipanti un concreto approfondimento di        •   Le tinture dirette (non ad ossidazione)
                                   nozioni scientifiche, consigli e suggerimenti e offre esempi pratici    •   Cosa dice il Regolamento 1223/2009 su questi prodotti?
        Saira De Ferrari
                                   da parte di chi ha dedicato anni di attività al settore della cosmesi   •   Concetti di colorimetria applicata
        Consulente                 hair care.                                                              •   Decoloranti – ossidanti
        Cosmetica Italia Servizi                                                                           •   La detergenza
                                                                                                           •   Classificazione dei tensioattivi
                                                                                                           •   Interazione e skin feeling dei tensioattivi
                                                                                                           •   Shampoo
                                         PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
                                                                                                           •   Olio-shampoo
                                                                                                           •   Condizionanti
                                   ✓ Completare il percorso formativo dei formulatori cosmetici
DESTINATARI                        ✓ Conoscere in modo approfondito le forme cosmetiche e la loro
                                                                                                           •   Lozioni e fiale di trattamento
Ricerca e Sviluppo                                                                                         •   Prodotti styling
                                     classificazione
                                                                                                           •   La conservazione dei cosmetici
                                   ✓ Acquisire nozioni sull’ampia gamma e le caratteristiche dei
                                                                                                           •   Le nuove tendenze nel mondo hair care
                                     prodotti per capelli
                                                                                                           •   Il razionale formulativo
                                   ✓ Esplorare le nuove tendenze nel mondo Hair Care
                                                                                                           •   Gli attivi funzionali (l’individuazione e l’approccio scientifico)
                                   ✓ Organizzare le prove di laboratorio: protocolli di applicazione e     •   La green formulation
                                     l’experimental design
                                                                                                           •   Experimental design e organizzazione delle prove di
                                   ✓ Pianificare lo scale-up produttivo                                        laboratorio: protocolli di applicazione
                                                                                                           •   Stabilità e compatibilità: linee guida e validazione
                                                                                                               interna
REGULATORY                                                                                                 •   Scale-up produttivo: il razionale e la gestione                      18
LA NORMA UNI EN ISO 9001:2015 NEL SETTORE COSMETICO

                                                        DESCRIZIONE                                                            CONTENUTI
       22 marzo 2018
                                                        Il corso presenta i requisiti della norma UNI EN ISO 9001:2015 con     •   Il sistema di gestione per la qualità nel settore cosmetico: il
                                                        specifico riferimento ai processi tipici di un’azienda cosmetica           risk-based thinking
                                                        integrandoli con le indicazioni date nella norma UNI EN ISO            •   I requisiti della norma ISO 9001:2015 e le GMP cosmetiche
       Giornata intera                                  22716:2008 – GMP cosmetiche. I requisiti saranno trattati facendo          (ISO 22716:2008)
                                                        diretto riferimento a casi ed esempi tipici di aziende che             •   Esercitazione
                                                        producono, controllano e vendono prodotti cosmetici.
                                                                                                                               •   Esame di riqualifica auditor
                                                        I concetti trattati saranno alla base di una specifica esercitazione
       Lucia Cassar
                                                        che aiuterà i partecipanti a calare i requisiti della norma UNI EN
       Valutatore e docente                             ISO 9001:2015 nel contesto di un’azienda cosmetica.
       Certiquality                                     Per coloro che vogliono aggiornare la propria qualifica di auditor è
                                                        previsto un esame finale al superamento del quale verrà emesso
                                                        un attestato di riqualifica.

                                                              PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
DESTINATARI                                             ✓ Fornire una trattazione dei requisiti della norma UNI EN ISO
Acquisti, Assicurazione Qualità, Commerciale,             9001:2015 per l’attuazione e/o il miglioramento di un sistema di
                                                          gestione per la qualità in una organizzazione che opera nel
Controllo Qualità, Direzione Generale, Direzione
                                                          settore cosmetico
Tecnica, Imprenditore, Laboratorio microbiologico,
                                                        ✓ Correlare i requisiti suddetti con le richieste specifiche delle
Materie Prime, Produzione, Relazioni esterne, Ricerca     GMP cosmetiche secondo quanto definito nella linea guida UNI
e Sviluppo, Servizio consumatori/CRM, Supply Chain,       EN ISO 22716:2008 con opportuni riferimenti alle criticità
Packaging, Valutazione della sicurezza                    presenti nelle aziende del settore
                                                        ✓ Aggiornare la qualifica di auditor interno a seguito della
                                                          emissione della nuova revisione della norma UNI EN ISO
                                                          9001:2015
REGULATORY                                                                                                                                                                                           19
IL REACH E IL SUO IMPATTO SULL’INDUSTRIA COSMETICA

                                        DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
       27 marzo 2018
                                        Il Regolamento 1907/2006 (REACH) ha delineato la nuova politica         •   Gli attori nel REACH e le diverse responsabilità
                                        delle sostanze chimiche, attuando una serie di provvedimenti volti      •   Analisi dei processi del REACH:
                                        ad assicurare la massima tutela della salute umana e ambientale.            - Registrazione delle sostanze
       Giornata intera                  Il corso permetterà, a chiunque si approcci per la prima volta alla
                                                                                                                    - La valutazione
                                        tematica, di analizzare tali provvedimenti, focalizzando l’attenzione
                                        sull’impatto che questi hanno sull’industria cosmetica.                     - Autorizzazione e restrizioni
                                                                                                                •   La comunicazione nella catena di fornitura
       Francesca Bernacchi                                                                                      •   Gli obblighi degli utilizzatori a valle
       Area tecnico normativa
       Cosmetica Italia
                                              PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                        ✓ Acquisire conoscenze di base sul Regolamento REACH

DESTINATARI
Affari Regolatori, Ricerca e Sviluppo

REGULATORY                                                                                                                                                             20
IL PACKAGING COSMETICO TRA TECNOLOGIA DI PRODUZIONE
E POSSIBILI DIFETTI

                                                      DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
        29 marzo 2018
                                                      La giornata di formazione introduce alle tecniche di produzione         Le basi delle tecniche di produzione e di
                                                      delle principali categorie di contenitori ed abbigliaggi per prodotti   trasformazione dei materiali di confezionamento
                                                      cosmetici e personal care (vetro, plastica, alluminio, tubi             • Vetro: i contenitori in vetro ed i loro principali difetti
        Giornata intera                               pieghevoli, etichette, astucci, soluzioni anticontraffazione e tamper   • Alluminio: i contenitori in alluminio ed i loro principali difetti –
                                                      evident).                                                                  focus su corrosione e sicurezza
                                                      Si focalizza inoltre sulle non conformità del packaging che possono     • Aerosol
        Maria Zemira Nociti                           sfociare in onerosi contenziosi cliente - fornitore.
                                                                                                                              • Plastica: i contenitori flessibili, i contenitori rigidi ed i loro
        Studio Zetapi                                                                                                            principali difetti - focus sui tubi pieghevoli ed i loro principali
                                                                                                                                 difetti
                                                                                                                              • Etichette, astucci ed i loro principali difetti

                                                                                                                              Classificazione dei difetti ed esempi di tecniche di
                                                                                                                              campionamento efficaci correlate al tipo di processo
                                                                                                                              produttivo del fornitore/utilizzatore.
                                                            PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

DESTINATARI                                           ✓ Acquisire le basi per identificare le correlazioni tra il materiale
Acquisti, Assicurazione Qualità, Controllo Qualità,     da imballaggio prescelto e la sua struttura, il suo processo
Direzione Tecnica, Packaging                            produttivo e le sue proprietà
                                                      ✓ Prevedere le possibili non conformità correlabili alle diverse
                                                        categorie di materiali.
                                                      ✓ Definire tecniche di campionamento efficaci correlate al tipo di
                                                        processo produttivo del fornitore/utilizzatore
                                                      ✓ Prevenire il ripetersi della non conformità

REGULATORY                                                                                                                                                                                             21
STABILITÀ E COMPATIBILITÀ NELLA VALUTAZIONE
DI SICUREZZA DEI PRODOTTI COSMETICI

                                         DESCRIZIONE                                                                CONTENUTI
        5 aprile 2018
                                         Nel panorama cosmetico la stabilità chimico-fisica di un prodotto e        •   Basi scientifiche: metastabilità chimico-fisica
                                         la sua compatibilità con il packaging adottato rivestono un ruolo          •   Aspetti Microbiologici
                                         fondamentale. Le opportune verifiche sul prodotto finito, sia dal          •   Stabilità chimico-fisica: approccio analitico
       Mezza giornata                    punto di vista chimico che da quello microbiologico, sono un               •   La compatibilità col packaging
                                         passaggio obbligatorio nella produzione di un prodotto cosmetico.
                                         Il corso offrirà ai partecipanti una panoramica sulla normativa            •   Le richieste della Normativa europea e la conformità dei
                                         vigente e illustrerà le ultime novità tecnico-scientifiche in materia di       prodotti
       Lorenzo Zappa                                                                                                •   Strategie e protocolli per la determinazione del periodo di
                                         sicurezza e stabilità dei prodotti cosmetici.
       Direttore Tecnico                                                                                                stabilità
       ICR                                                                                                          •   Bozza del documento europeo per la valutazione del packaging

       Giancarlo Melato
       Area tecnico normativa                  PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
       Cosmetica Italia
                                         ✓ Conoscere ed approfondire i requisiti della normativa in vigore
                                         ✓ Studiare i diversi approcci statistici e le ultime novità tecnico-
                                           scientifiche
DESTINATARI                              ✓ Acquisire le competenze necessarie per strutturare l’importante
Affari Regolatori, Ricerca e Sviluppo,     fase della creazione di nuove linee di cosmetici, ampliando i
Valutazione della sicurezza                margini di sicurezza, liberando la creatività dei formulatori da
                                           eccessivi margini di incertezza
                                         ✓ Conoscere la bozza del documento europeo finalizzato a
                                           facilitare lo scambio di informazioni nella catena di fornitura del
                                           packaging

REGULATORY                                                                                                                                                                        22
IL VALUTATORE PER LA SICUREZZA DEI PRODOTTI COSMETICI

                                          DESCRIZIONE                                                                 CONTENUTI
       10 aprile 2018
                                          La sicurezza dell’utilizzatore finale è uno dei principi ispiratori della   •   Introduzione normativa: basi
                                          normativa sui prodotti cosmetici, principio che è stato ulteriormente       •   Normative Europee
                                          enfatizzato nel Regolamento 1223/2009. Per questo motivo il                 •   Articoli 10 – 11 e allegato I del Regolamento
       Giornata intera                    valutatore della sicurezza del prodotto cosmetico occupa un ruolo           •   Livelli di esposizione
                                          cruciale.
                                          Il corso approfondisce i criteri di valutazione di sicurezza del            •   Linee guida europee per la valutazione di ingredienti e
                                          prodotto, con riferimento al Regolamento 1223/2009 e alle linee                 cosmetici finiti
       Matteo Zanotti Russo                                                                                           •   Impostazione della valutazione di base
                                          guida europee. I criteri saranno illustrati in relazione a dati
       Consulente                         tossicologici, dati bibliografici, test condotti sul prodotto e ciclo       •   Criteri di valutazione
       Cosmetica Italia Servizi           produttivo.                                                                 •   Aspetti analitici
                                                                                                                      •   Prove di sicurezza ed efficacia
       Elisabetta Perata                                                                                              •   Problemi tossicologici frequenti
       Consulente
       Cosmetica Italia Servizi                 PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                          ✓ Sviluppare le conoscenze necessarie per la realizzazione, la
DESTINATARI                                 gestione e l’aggiornamento della valutazione della sicurezza,
                                            anche nel caso di filiere produttive complesse
Produzione, Valutazione della sicurezza
                                          ✓ Acquisire le competenze di base per il reperimento e la
                                            gestione delle informazioni tossicologiche, delle informazioni
                                            per l’interfaccia tecnica e relazionale fra il valutatore della
                                            sicurezza e gli altri attori coinvolti (il produttore e la persona
                                            responsabile)

REGULATORY                                                                                                                                                                          23
AEROSOL NEL SETTORE COSMETICO

                                                      DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
        16 aprile 2018
                                                      I prodotti cosmetici aerosol costituiscono una tipologia di prodotti    •   Introduzione e storia dell’aerosol
                                                      con caratteristiche tecniche e aspetti legislativi che richiedono una   •   Legislazione (la direttiva Aerosol, il CLP, il legame con il
                                                      trattazione particolare e specifica.                                        regolamento cosmetici)
        Giornata intera                                                                                                       •   Le regole da applicare per i prodotti aerosol di importazione
                                                                                                                                  (esempi di prodotti sul mercato)
                                                                                                                              •   Formulazioni aerosol (applicazioni della forma aerosol ai
        Cristiano Siviero                                                                                                         cosmetici; varie tipologie di cosmetico aerosol)
        C.S. Aerosol Consulting                             PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                    •   Classificazione ed etichettatura del prodotto aerosol
                                                                                                                              •   Esempi pratici di prodotti aerosol
                                                      ✓ Conoscere i prodotti cosmetici aerosol dal punto di vista della
                                                        tecnologia impiegata e della formulazione
                                                      ✓ Acquisire conoscenze relative alla legislazione dei prodotti
                                                        aerosol, con particolare approfondimento agli aspetti di
                                                        classificazione, di etichettatura e di sicurezza

DESTINATARI
Affari Regolatori, Assicurazione Qualità, Controllo
Qualità, Marketing, Produzione

REGULATORY                                                                                                                                                                                        24
LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DEL PACKAGING COSMETICO:
RESPONSABILITÀ, PROGETTAZIONE E COMUNICAZIONE

                                                      DESCRIZIONE                                                               CONTENUTI
        8 maggio 2018
                                                      Di fronte alla legge vigente, le aziende cosmetiche (e i loro fornitori   •   La direttiva UE che regola la gestione degli imballaggi e dei
                                                      di packaging) sono responsabili degli imballaggi dei loro prodotti            rifiuti di imballaggio
                                                      sotto più profili. Sono infatti coinvolte economicamente per              •   Il Sistema Conai e le recenti evoluzioni del contributo
        Mezza giornata                                assicurarsi che i loro imballaggi siano avviati al recupero. Sono             ambientale per le materie plastiche
                                                      coinvolte tecnicamente perché i loro imballaggi devono essere             •   Le responsabilità dell’importatore di cosmetici o di packaging
                                                      conformi ai “Requisiti Essenziali”. Infine, sono coinvolte sul piano          per la cosmesi
                                                      del marketing per poter comunicare correttamente la sostenibilità
        Marco Sachet                                                                                                            •   Le responsabilità dell’esportatore (in Europa) di cosmetici
                                                      ambientale dei loro packaging.
        Direttore                                                                                                               •   Come progettare un packaging cosmetico conformemente ai
                                                                                                                                    “Requisiti Essenziali”
        Istituto Italiano Imballaggio                                                                                           •   Come misurare l’impatto ambientale di un prodotto cosmetico
                                                                                                                                    nel suo packaging
                                                            PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                      •   Come indicare di quali materiali è costituito un imballaggio
                                                                                                                                    cosmetico
                                                                                                                                •   Come suggerire il conferimento nella raccolta differenziata del
                                                      ✓ Acquisire i riferimenti di legge e le relazioni delle disposizioni          packaging postconsumo
                                                        con gli aspetti operativi anche facendo riferimento alle norme
DESTINATARI                                             tecniche.
                                                                                                                                •   Quando è opportuno comunicare la riciclabilità o la
                                                                                                                                    biodegradabilità di un packaging
Acquisti, Affari Regolatori, Assicurazione Qualità,   ✓ Approfondire come stiano modificandosi le modalità
Controllo Qualità, Direzione Tecnica, Marketing,        contributive del Sistema Conai e come si debba operare nei
Packaging                                               casi di importazione o di esportazione di prodotti cosmetici in
                                                        un Paese della Comunità europea.
                                                      ✓ Esemplificare una valutazione di conformità del packaging
                                                        cosmetico ai “Requisiti Essenziali”
                                                      ✓ Apprezzare il valore degli studi di impatto ambientale (LCA)
                                                      ✓ Collegare i punti precedenti con ciò che l’azienda cosmetica
                                                        vuole comunicare in merito alla sostenibilità ambientale dei

REGULATORY
                                                        propri packaging
                                                                                                                                                                                                  25
COME VALUTARE LA SICUREZZA DEL PACKAGING COSMETICO
OTTIMIZZANDO L’APPORTO DELLA FILIERA

                                                      DESCRIZIONE                                                                CONTENUTI
        15 maggio 2018 - (1° Edizione)
                                                      La valutazione della sicurezza del packaging cosmetico è un                •   Legislazione dei prodotti cosmetici relativa al packaging
        13 novembre 2018 - (2° Edizione)
                                                      obbligo di legge che richiede conoscenze e competenze specifiche           •   Legislazione dei materiali e oggetti in contatto con gli alimenti
                                                      e condivise dall’intera filiera che parte dalla produzione del             •   Le informazioni utili al valutatore della sicurezza
        Giornata intera                               packaging e termina con la figura del valutatore.
                                                                                                                                 •   Il supporto del laboratorio
                                                      La recente pubblicazione di una linea guida europea e di una linea
                                                      guida italiana, complementari tra loro, permette di uniformare le          •   Come valutare la sicurezza del packaging cosmetico
                                                      informazioni utili alla filiera per aiutarla ad agire nell’ottica di una   •   Esempi pratici di valutazione della sicurezza
        Giancarlo Melato
                                                      valida e rapida valutazione della sicurezza del packaging
        Area tecnico normativa                        cosmetico.
        Cosmetica Italia                              I saperi e gli strumenti del valutatore della sicurezza saranno alla
                                                      base del processo di scambio delle informazioni che coinvolgerà
        Daniela Aldrigo                               l’intera filiera.
        Istituto Italiano Imballaggio                 Sarà inoltre dedicato uno specifico approfondimento ai possibili
                                                      supporti analitici.
        Anna Caldiroli
        Toxicon
        Alberto Taffurelli
        CSI
                                                            PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
DESTINATARI                                           ✓ Valutare e conoscere le informazioni provenienti da tutti gli
Acquisti, Affari Regolatori, Assicurazione Qualità,     attori della filiera della sicurezza del packaging e utilizzarle al
                                                        meglio nella realizzazione della valutazione della sicurezza del
Controllo Qualità, Direzione Tecnica, Packaging,        prodotto cosmetico
Valutazione della sicurezza

REGULATORY                                                                                                                                                                                               26
USA: LA REGOLAMENTAZIONE VIGENTE PER L’ESPORTAZIONE

                                                       DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
        22 maggio 2018
                                                       Gli Stati Uniti d’America rappresentano un mercato di                   •   Conoscere le leggi federali e statali USA applicate ai cosmetici
                                                       fondamentale importanza per l’esportazione di prodotti del settore      •   Acquisire tutte le procedure di notifica (cosmetici) e di
                                                       cosmetico. Pertanto è necessaria una preparazione adeguata. La              registrazione (OTC) per avviare l’esportazione di prodotti
        Mezza giornata                                 legislazione vigente è complessa e presenta molteplici differenze       •   Apprendere il ventaglio di norme che regolano gli ingredienti,
                                                       rispetto al Regolamento 1223/2009/UE.                                       l’etichettatura, le aggettivazioni, la vigilanza
                                                       Conoscere, studiare, approfondire e applicare tali regole è un
        Stefano Dorato                                 passo necessario e fondamentale per poter esportare i propri
                                                       prodotti nel mercato americano.
        Direttore Relazioni scientifiche e normative
        Cosmetica Italia

                                                            PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                                       ✓ Approfondire la conoscenza delle principali leggi che regolano
                                                         la commercializzazione di cosmetici negli USA
DESTINATARI                                            ✓ Definire la classificazione di cosmetici e OTC nei vari aspetti:
Affari Regolatori, Esportazione                          etichettatura, disciplina degli ingredienti, aggettivazioni
                                                         consentite
                                                       ✓ Acquisire la visione d’insieme di tutte le normative e gli obblighi
                                                         necessari per poter introdurre i propri prodotti nel mercato USA

REGULATORY                                                                                                                                                                                        27
L’IGIENE NELLA PRODUZIONE DEI PRODOTTI COSMETICI

                                                       DESCRIZIONE                                                              CONTENUTI
        29 maggio 2018
                                                       L’igiene di produzione è un aspetto cruciale previsto dalle Norme di     Cosa sono le Norme di Buona Fabbricazione
                                                       Buona Fabbricazione (Good Manufacturing Practices) e costituisce
                                                                                                                                •   Flussi del personale, dei materiali e dei rifiuti
                                                       una sfida importante per le aziende che producono cosmetici.
        Mezza giornata                                 Il corso si propone di offrire la prima formazione sui contenuti delle   •   Igiene del personale
                                                       GMP, con un focus particolare sull’igiene delle persone e delle          •   Igiene dei locali
                                                       infrastrutture, alla luce del Regolamento Europeo 1223/2009 sui          •   Produzione: Start-up, lavaggi, sanitizzazioni, validazioni
        Veronica Pertusi                               prodotti cosmetici.

        Consulente
        C.C.S.

                                                             PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                                       ✓ Orientarsi nell’applicazione dei principi delle Norme di Buona
                                                         Fabbricazione
                                                       ✓ Sviluppare una crescente consapevolezza dei rischi associati
DESTINATARI                                              alla non osservanza delle Norme di Buona Fabbricazione
Assicurazione Qualità, Controllo Qualità, Produzione   ✓ Acquisire utili elementi di giudizio per comprendere il livello
                                                         della propria impresa

REGULATORY                                                                                                                                                                                       28
IRAN E PAESI DEL GOLFO: GUIDA PRATICA ALL’ESPORTAZIONE

                                                       DESCRIZIONE                                                            CONTENUTI
        5 giugno 2018
                                                       Iran e paesi del Golfo (in particolare l’Arabia Saudita)               •   Leggi cosmetici applicate in Iran, Arabia Saudita, Emirati Arabi
                                                       rappresentano mercati in costante espansione per l’esportazione di         e gli altri paesi del Gulf Cooperation Council
                                                       cosmetici, ma le normative, pur in alcuni casi assimilabili a quelle   •   Procedure di registrazione o notifica
        Mezza giornata                                 dell’Unione Europea, sono eterogenee e possono richiedere              •   Norme che regolano gli ingredienti, l’etichettatura, le
                                                       semplici notifiche o complesse ed onerose procedure di                     aggettivazioni
                                                       registrazione, oltre agli adeguamenti dell’etichetta e degli
        Stefano Dorato                                 ingredienti delle formule.

        Direttore Relazioni scientifiche e normative
        Cosmetica Italia

                                                            PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                                       ✓ Approfondire    le    principali leggi che    regolano    la
                                                         commercializzazione di cosmetici in questi paesi per fornire
                                                         una linea guida all’esportazione
DESTINATARI
Affari Regolatori, Esportazione

REGULATORY                                                                                                                                                                                       29
BULK E SEMILAVORATI COSMETICI: CLASSIFICARE SECONDO
I CRITERI DI REGOLAMENTO CLP

                                                  DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
        12 e 13 giugno 2018
                                                  Corso completo, in due giornate, sulla classificazione dei bulk e dei
                                                  semilavorati cosmetici secondo i criteri del Regolamento CLP.           PARTE 1 – La teoria

        Due giornate                              PARTE 1 – LA TEORIA: nella prima giornata si esaminano e                I criteri di classificazione delle miscele ai sensi del
                                                  approfondiscono le regole di classificazione dei cosmetici in bulk e    Regolamento 1272/2008:
                                                  si percorrono le corrette indicazioni da riportare nell’ etichetta e
                                                                                                                          • Pericolo fisico
        Giordana Tamborini                        nelle sezioni pertinenti della SDS.
                                                                                                                          • Pericolo per la salute umana
        Centro Reach                              PARTE 2 – LE APPLICAZIONI: la seconda giornata si concentrerà           • Pericolo per l’ambiente
                                                  nell’applicazione pratica dei criteri di classificazione attraverso
                                                  numerosi esempi di formulati cosmetici.                                 Le regole di etichettatura e le informazioni da
        Piergiorgio Dalzero                                                                                               riportare nelle sezioni 2 e 3 della SDS
        Centro Reach
                                                  È possibile partecipare al corso completo o alla
                                                  singola giornata/sessione.
                                                                                                                          PARTE 2 – Le applicazioni

                                                                                                                          Applicazione dei criteri di classificazione e regole di
DESTINATARI                                                                                                               etichettatura ad alcuni esempi di formulati:
Affari Regolatori, Controllo Qualità, Ricerca e                                                                           • monofasici
Sviluppo                                                PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                    • bifasici
                                                                                                                          • non cosmetici (ad es. deodoranti per l’ambiente)
                                                  ✓ Conoscere gli elementi per la corretta classificazione ed
                                                    etichettatura dei prodotti cosmetici in bulk
                                                  ✓ Approfondire il corretto utilizzo delle regole di classificazione
                                                    attraverso esempi pratici
                                                  ✓ Ottenere le indicazioni per la corretta stesura delle sezioni 2 e
                                                    3 della Scheda Dati di Sicurezza

REGULATORY
                                                  ✓ Consentire alle aziende di immettere sul mercato formulati in
                                                    bulk/semilavorati cosmetici conformi ai regolamenti REACH e                                                                     30
                                                    CLP
SALUTE E SICUREZZA SUI LUOGHI DI LAVORO: L’IMPATTO DEI
REGOLAMENTI REACH E CLP

                                                    DESCRIZIONE                                                                CONTENUTI
        19 giugno 2018
                                                    Il Regolamento n° 1907/2006 (REACH) ha aumentato il numero di              •   Cenni ai Regolamenti REACH e CLP
                                                    informazioni relative agli agenti chimici utilizzati nei luoghi di         •   Come interpretare Schede Dati di Sicurezza e Scenari
                                                    lavoro, rendendo più severi gli obblighi per i fornitori e per gli             Espositivi
        Mezza giornata                              utilizzatori a valle; il Regolamento n°1272/2008 (CLP), relativo a         •   Etichettatura sui luoghi di lavoro
                                                    classificazione, etichettatura e imballaggio di sostanze e miscele         •   Impatti sulla Valutazione del Rischio chimico
                                                    pericolose, ha modificato molti criteri di classificazione, frasi e
                                                    pittogrammi. Il datore di lavoro, utilizzatore a valle, si deve            •   Verifica conformità Scenari Espositivi
        Caterina Cintoi
                                                    confrontare con tutte queste novità, ormai a regime, che hanno un
        Centro Reach                                impatto diretto sulla gestione della salute e sicurezza nei luoghi di
                                                    lavoro. E’ dunque fondamentale che ne abbia una conoscenza
        Chiara Pozzi                                approfondita.
        Centro Reach

                                                          PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
DESTINATARI                                         ✓ Comprendere         i    principi   dei    Regolamenti       REACH
Affari Regolatori, Direzione Tecnica, Produzione,     e CLP
Ricerca e Sviluppo, Valutazione della sicurezza     ✓ Identificare i principali strumenti utili alla valutazione del rischio
                                                      chimico (es. Schede Dati di Sicurezza, Scenari Espositivi)
                                                    ✓ Riconoscere l’eventuale necessità di aggiornare la valutazione
                                                      del rischio chimico
                                                    ✓ Comprendere l’obbligo della verifica di conformità agli Scenari
                                                      Espositivi
                                                    ✓ Comprendere l’impatto sull’etichettatura nei luoghi di lavoro

REGULATORY                                                                                                                                                                                31
LE PRATICHE DI BUONA FABBRICAZIONE
PER L’INDUSTRIA COSMETICA: LO STANDARD ISO 22716

                                                         DESCRIZIONE                                                              CONTENUTI
        26 giugno 2018                                                                                                            La ISO 22716:07 - Struttura generale del documento e
                                                         Il Regolamento Europeo 1223/2009 stabilisce che i prodotti
                                                         cosmetici siano fabbricati nel rispetto delle Pratiche di Buona          sezioni introduttive
                                                         Fabbricazione e identifica lo Standard ISO 22716 come norma di
        Giornata intera                                  riferimento specifica per il settore cosmetico.                          Requisiti della ISO 22716:07 parte I
                                                         Il corso si propone di illustrare tale norma ai partecipanti.            • Personale
                                                                                                                                  • Locali
        Lucia Cassar                                                                                                              • Apparecchiatura
        Valutatore e docente                                                                                                      • Materie prime e materiali di imballaggio
        Certiquality                                          PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                      • Produzione
                                                                                                                                  • Prodotti finiti
                                                         ✓ Conoscere la Norma ISO 22716:2007                                      • Laboratorio di controllo della qualità
                                                         ✓ Acquisire conoscenze di base relative agli elementi di un              • Trattamento del prodotto che non rientra nelle specifiche
                                                           Sistema di Assicurazione della Qualità in grado di garantire
                                                           processi produttivi, controlli, stoccaggi e spedizioni allineati con   Requisiti della ISO 22716:07 parte II
                                                           le GMP della Cosmetica                                                 • Rifiuti
DESTINATARI                                                                                                                       • Subappalto
Affari Regolatori, Assicurazione Qualità, Commerciale,                                                                            • Deviazioni
Direzione Generale, Direzione Tecnica, Logistica,                                                                                 • Reclami e ritiri
Produzione                                                                                                                        • Controllo delle modifiche (change control)
                                                                                                                                  • Audit interno
                                                                                                                                  • Documentazione
                                                                                                                                  • ISO 22716:2007 e ISO 9001:2008
                                                                                                                                  • Presentazione dell’iter di certificazione
                                                                                                                                    secondo la ISO 22716:07
                                                                                                                                  • Test di valutazione

REGULATORY                                                                                                                                                                                      32
QUALIFICAZIONE PER AUDITOR INTERNO SECONDO
LO STANDARD ISO 22716

                               DESCRIZIONE                                                                CONTENUTI
        27-28 giugno 2018
                               Lo Standard ISO 22716 fissa le linee guida per la produzione, il           •   La presentazione della metodologia di preparazione e
                               controllo, la conservazione e la spedizione dei prodotti cosmetici.            conduzione degli audit, in linea con i requisiti della Linea Guida
                               Il corso si propone di formare esperti aziendali in grado di verificare        ISO 19011
       Due giornate            il Sistema Qualità in conformità alla ISO 22716, sia interno della         •   Esercitazioni applicative della metodologia proposta, condotte
                               propria azienda, sia quello dei suoi fornitori. Questa attività di audit       con riferimento a tipiche situazioni del settore cosmetico
                               riveste particolare importanza come elemento per un processo di
        Lucia Cassar           miglioramento continuo. Requisito essenziale per accedere al
                               corso è la conoscenza dello Standard ISO 22716.
        Valutatore e docente   L’ultimo giorno, alla conclusione del corso, si terrà l’esame per
        Certiquality           l’ottenimento della qualifica di Auditor secondo la Linea Guida ISO
                               22716.

                                     PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

DESTINATARI                    ✓ Preparare e condurre al meglio un audit, in linea con i requisiti
                                 della Linea Guida ISO 19011 e dello Standard ISO 22716
Assicurazione Qualità          ✓ Conseguire la qualificazione come Auditor Interno, previo
                                 superamento dell’esame (prova scritta), nel pomeriggio del
                                 secondo giorno di corso

REGULATORY                                                                                                                                                                    33
RUSSIA E INDIA: GUIDA PRATICA ALL’ESPORTAZIONE

                                                       DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
        4 luglio 2018
                                                       Russia e India rappresentano mercati in costante espansione per         •   Leggi cosmetici applicate in Russia (e nei paesi dell’Eurasian
                                                       l’esportazione di cosmetici, ma le normative pur ricalcando il              Economic Community) ed India
                                                       modello dell’Unione Europea presentano punti divergenti. In             •   Procedure di registrazione o notifica
        Mezza giornata                                 particolare le procedure di notifica/registrazione sono complesse       •   Norme che regolano gli ingredienti, l’etichettatura, standard
                                                       ed onerose, oltre agli adeguamenti dell’etichetta e degli ingredienti       applicati
                                                       delle formule.
        Stefano Dorato
        Direttore Relazioni scientifiche e normative
        Cosmetica Italia
                                                             PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                                       ✓ Approfondire    le    principali leggi che    regolano    la
                                                         commercializzazione di cosmetici in questi paesi per fornire
                                                         una linea guida all’esportazione

DESTINATARI
Affari Regolatori, Esportazione

REGULATORY                                                                                                                                                                                          34
I CONTENUTI DELLE SCHEDE DATI DI SICUREZZA E LA LETTURA
DEGLI SCENARI ESPOSITIVI

                                        DESCRIZIONE                                                            CONTENUTI
       25 settembre 2018
                                        L’utilizzo delle sostanze chimiche è disciplinato dalle prescrizioni   •   I contenuti delle Schede Dati di Sicurezza: il Regolamento
                                        del Regolamento 1907/2006 (REACH).                                         2015/830
                                        Un aspetto cruciale, trattato nel Regolamento, è la gestione delle     •   La verifica della correttezza delle informazioni
       Giornata intera                  Schede Dati di Sicurezza (SDS), in particolare quando queste           •   La mappa dell’uso cosmetico
                                        contengono gli Scenari Espositivi della sostanza.                      •   L’identificazione dello Scenario Espositivo pertinente
                                        Il corso fornisce alle imprese cosmetiche gli strumenti necessari
                                        per identificare, leggere e interpretare lo Scenario Espositivo (ES)   •   La verifica delle informazioni
       Dante Cidaria                                                                                           •   Esercitazione pratica
                                        pertinente all’uso cosmetico e per decidere le eventuali azioni da
       Centro Reach                     intraprendere.

       Giordana Tamborini
       Centro Reach

                                             PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                        ✓ Verificare la compliance della Scheda Dati di Sicurezza ai
DESTINATARI                               requisiti del Regolamento 2015/830 e saper identificare e
                                          interpretare lo Scenario Espositivo pertinente
Affari Regolatori, Ricerca e Sviluppo

REGULATORY                                                                                                                                                                      35
STABILITÀ DEI PRODOTTI COSMETICI: DALLA PROGETTAZIONE
PRATICA DEI TEST ALLA GESTIONE DEI RISULTATI

                                        DESCRIZIONE                                                                   CONTENUTI
        9 ottobre 2018
                                        La stabilità del prodotto cosmetico è uno dei suoi requisiti                  •   Lo studio della stabilità: inquadramento normativo
                                        fondamentali, che ne garantisce sicurezza ed efficacia durante il                 (Regolamento 1223/2009)
                                        suo ciclo di vita.                                                            •   Richiamo dei concetti base
        Mezza giornata                  Il corso è un momento di approfondimento e discussione sul tema               •   Impostazione generale dello studio di stabilità
                                        stabilità dei prodotti cosmetici, alla luce dei requisiti legali introdotti   •   Criteri di esclusione
                                        dal Regolamento Cosmetico 1223/2009. In particolare, ne
                                        verranno presi in analisi gli aspetti più critici, quali l’impostazione       •   Interpretazione dei risultati
        Lorenzo Zappa                                                                                                 •   Hazard Identification & Risk Management nel contesto della
                                        dei protocolli di stabilità, l’interpretazione e la gestione dei risultati.
        Direttore Tecnico                                                                                                 stabilità
        ICR

                                              PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?

                                        ✓ Acquisire una competenza critica nello sviluppo, gestione e
                                          interpretazione degli studi di stabilità
DESTINATARI
Direzione Tecnica, Ricerca e Sviluppo

REGULATORY                                                                                                                                                                             36
CINA E COREA DEL SUD: GUIDA PRATICA
ALL'ESPORTAZIONE

                                                       DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
        19 ottobre 2018
                                                       La Repubblica Popolare Cinese e la Corea del Sud sono mercati           •   Conoscere le leggi che regolamentano l’esportazione di
                                                       che offrono interessanti opportunità per il business della cosmesi e        cosmetici nella Repubblica Popolare Cinese e in Corea del Sud
                                                       la sua esportazione. Tuttavia le normative, che pur richiamano in       •   Illustrare le procedure di registrazione o notifica per arrivare
        Mezza giornata                                 alcuni punti le disposizioni dell’Unione Europea, sono eterogenee.          preparati all’esportazione dei propri prodotti
                                                       Questo corso illustra ciò che è necessario sapere sulle procedure       •   Acquisire una chiara e aggiornata conoscenza delle norme che
                                                       di notifica, gli adeguamenti dell’etichetta e degli ingredienti delle       regolano l’uso degli ingredienti, la corretta etichettatura, le
        Stefano Dorato                                 formule per poter esportare i propri prodotti in questi Paesi.              aggettivazioni e la vigilanza
        Direttore Relazioni scientifiche e normative
        Cosmetica Italia

                                                             PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?
                                                       ✓ Illustrare e approfondire regole e leggi vigenti, e fornire una
                                                         guida pratica, alle aziende che intendono intraprendere il
DESTINATARI
                                                         commercio di cosmetici in Cina e Corea del Sud.

Affari Regolatori, Esportazione

REGULATORY                                                                                                                                                                                       37
LEGISLAZIONE COSMETICA

                                 DESCRIZIONE                                                             CONTENUTI
        23 - 24 ottobre 2018
                                 Il Regolamento Europeo 1223/2009 costituisce la normativa               •   Definizione del quadro normativo attuale attraverso la
                                 comunitaria      di riferimento per       la produzione e          la       normativa comunitaria ed i documenti tecnici (linee guida)
                                 commercializzazione dei prodotti cosmetici nell’Unione Europea. È           relativi ad aspetti specifici per la sua applicazione
        Due giornate             importante che ogni azienda ne conosca il contenuto e ne applichi       •   Illustrazione della casistica connessa ai vari tipi di notifiche, con
                                 le disposizioni.                                                            esempi pratici
                                 Il corso si propone dunque di illustrare nel dettaglio il Regolamento   •   Norme di buona fabbricazione per il settore cosmetico: Linee
        Giancarlo Melato         1223/2009 e di prestare particolare attenzione al continuo                  Guida ISO 22716
                                 processo di aggiornamento normativo.
        Area tecnico normativa                                                                           •   Sicurezza dei prodotti cosmetici: il PIF e la valutazione della
                                                                                                             sicurezza
        Cosmetica Italia
                                                                                                         •   Esame delle problematiche correlate alla segnalazione degli
                                                                                                             effetti avversi
        Roberto Gorni                  PERCHÈ SCEGLIERE QUESTO CORSO?                                    •   Etichettatura dei prodotti cosmetici: aspetti legislativi
        Area tecnico normativa
                                                                                                         •   Etichettatura: illustrazione della casistica con esempi
        Cosmetica Italia         ✓ Orientarsi all’interno della normativa attualmente in vigore per il
                                                                                                             pratici/discussione
                                   settore cosmetico
                                 ✓ Conoscere la continua evoluzione che caratterizza la
                                   normativa cosmetica e le modalità con le quali è
DESTINATARI                        costantemente aggiornata
Affari Regolatori

REGULATORY                                                                                                                                                                      38
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla