BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO 2012 - 2017 - stato di attuazione PDM_11.4.2017

 
BILANCIO
SOCIALE
DI FINE
MANDATO
2012 - 2017
CITTÀ SOLIDALE
GLI IMPEGNI PRESI CON I CITTADINI

    Famiglia - Disabilità -Anziani - Coesione sociale -                         Servizi - Trasparenza e legalità -
    Casa - Sicurezza - Lavoro e sviluppo economico                              Comunicazione e partecipazione
               CITTÀ SOLIDALE                                     COMUNE APERTO E TRASPARENTE

  Territorio e cura della Città - Verde pubblico - Mobilità               Scuola - Giovani - Sport - Cultura ed eventi -
    sostenibile - Rifiuti - Trasporto pubblico - Energia                 Stili di vita - Volontariato - Tutela degli animali
      TERRITORIO SOSTENIBILE                                             BEN-ESSERE DEI CITTADINI
                                                              BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   2
CITTÀ SOLIDALE
I RISULTATI RAGGIUNTI
87% gli impegni raggiunti almeno al 75% nei 5 anni di mandato
                                                                                                    Impegno
                                 83%                                                 84%        raggiunto
                                                                                                al 100%

                  7%     10%             4%                     4%         8%
                                                                                                Impegno
                                                                                                raggiunto
   0%      25%    50%    75%     100%    0%        25%        50%         75%        100%
                                                                                                al 75%

            CITTÀ SOLIDALE              COMUNE APERTO E TRASPARENTE                                  Impegno
                                                                                                raggiunto
                                                                                     84%        al 50%
                                 57%
                                                                                                     Impegno
           12%   9%     17%                                                                     raggiunto
  5%                                                            8%         8%
                                                                                                al 25%
  0%       25%   50%    75%    100%      0%         25%        50%        75%        100%
                                                                                                   Impegno
                                                                                                non
        TERRITORIO SOSTENIBILE                BEN-ESSERE DEI CITTADINI                          raggiunto
                                         BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE    3
CITTÀ SOLIDALE

Famiglia
 Attivate le Carte argento e famiglia che offrono una vasta gamma di sconti nei negozi della Città. L’intervento ha
 inteso sostenere l’economia domestica delle fasce più deboli della comunità, messa a dura prova dalla crisi.
 12.000 i nuclei familiari con bambini e anziani beneficiari delle carte.

 Consolidata la rete dell’offerta per il tempo dopo la scuola per i ragazzi delle secondarie di primo grado tramite lo
 Spazio compiti. Il servizio ha il duplice obiettivo di garantire un luogo educativo e di crescita per i giovani e di favorire
 la conciliazione dei tempi di vita delle famiglie e le diverse esigenze organizzative. Al fine di rispondere al più ampio
 numero di ragazzi e di famiglie si è mantenuta l’organizzazione con due modalità:
   o spazio compiti al CAG (Centro di Aggregazione Giovanile) dal lunedì al venerdì, gratuito senza pasto;
   o spazio compiti presso le sedi delle scuole secondarie di primo grado Galilei e De Gasperi il martedì e il venerdì a
       pagamento (10 euro per i residenti e 13 euro per i non residenti, pranzo incluso).
 Con l’a.s. 2016/2017 lo Spazio Compiti ha visto, in tutte le sedi, la presenza degli studenti del Liceo primo Levi in
 alternanza scuola-lavoro.
 100 iscritti allo spazio compiti CAG - frequenza media giornaliera di 25 ragazzi.
 70 iscritti allo spazio compiti scuole con frequenza media giornaliera rispettivamente di 10 ragazzi in Galilei e 20 in De
 Gasperi.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   4
CITTÀ SOLIDALE
 Realizzare un coordinamento più stretto tra i servizi comunali per la prima infanzia Colibrì, Tempo per le famiglie, Nidi
 e attività Spazio Due in modo da verificare l’aderenza dei servizi alle esigenze in continua evoluzione delle famiglie.
 Si è definita la Rete dei Servizi per l’infanzia (Asilo nido, Tempo per le famiglie e Sezione primavera) con l’obiettivo di
 verificare con costanza l’aderenza dei servizi alle esigenze in continua evoluzione e di creare uno snodo
 professionalizzato per il benessere dei bambini e delle loro famiglie. Oltre a programmare momenti di incontro e
 scambio tra le équipe, si è avviato un lavoro in collaborazione per arrivare alla scrittura condivisa di un documento
 contenente le linee pedagogiche ed educative dei servizi per l’infanzia in Città. Il documento si configura come punto di
 partenza per la successiva fase che prevede il coinvolgimento delle scuole dell’infanzia in una programmazione
 condivisa dei servizi 0-6 anni.

 Realizzare interventi educativi a favore di bambini e ragazzi per contribuire alla costruzione di un'identità comunitaria
 e rafforzare percorsi individuali di crescita, con il coinvolgimento di famiglie, agenzie educative, forze dell'ordine e
 autorità giudiziaria.
 Realizzati percorsi formativi e laboratoriali con le scuole del territorio rivolti a tutti gli insegnanti per rinforzare
 competenze specifiche nella cura dei minori.

 Violenza contro le donne
 La rilevanza del problema ha richiesto l'impegno dell'Amministrazione per sviluppare iniziative di contrasto al fenomeno
 e di approfondimento culturale.
 7 iniziative dedicate realizzate, che hanno visto anche la partecipazione di giornalisti, Forze dell’Ordine e psicologi.
                                                                    BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   5
CITTÀ SOLIDALE

Disabilità
 Riattivati gli incontri periodici della Consulta per la disabilità con la realizzazione di alcuni progetti proposti dalle
 Associazioni: Ground Zero per mappare le barriere architettoniche presenti in Città a cura dei ragazzi disabili del Centro
 di aggregazione disabili GIODIS e il Corso disabilità sportive, un progetto dedicato allo sport per ragazzi disabili, inserito
 ufficialmente nel 2013 tra i corsi sportivi comunali. Garantito, nel corso del mandato, il lavoro della Consulta.
 5 incontri della Consulta in plenaria nel 2016
 2 le iniziative realizzate aperte alla comunità: il concorso per il logo della Consulta e l’inaugurazione del giardino del
 volontariato con dedica a Giuseppe Cavallo
 Mantenuta all’interno della programmazione dei corsi sportivi comunali una proposta specifica per utenti con disabilità,
 il corso “Uno sport per tutti”, e mantenuta la tariffa ridotta per utenti diversamente abili per la partecipazione a
 qualsiasi tipo di corso.
 L’Amministrazione ha proseguito la collaborazione con diverse associazioni sportive e cooperative locali nell’ambito
 dell’inclusione tramite lo sport.
 Organizzata la Giornata Internazionale della Disabilità, in occasione della quale sono state promosse alcune iniziative
 tra cui la serata di presentazione della Legge sul “Dopo di noi” e - insieme con le Associazioni Aurora 2000, Il
 Melograno, ASSIA e Yabboq - la mostra “Collaborando” presso la Casa dell’accoglienza.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   6
CITTÀ SOLIDALE
 Assistenza educativa specialistica per l’integrazione scolastica
 86 ragazzi beneficiari per un totale di 28.468 ore annuali di assistenza nell’a.s. 2013/2014 (assistenza diretta e
 indiretta)
 95 ragazzi a fronte di 28.387 ore di assistenza diretta nell’a.s. 2014/2015
 100 ragazzi beneficiari di 31.281 ore di assistenza diretta nell’a.s. 2015/2016

 Barriere architettoniche
 Realizzati diversi interventi di abbattimento.

 Alternanza scuola-lavoro
 2 tirocini formativi con alunni disabili realizzati presso gli Uffici comunali tra 2013 e 2014.

 Sperimentare nuove forme di residenzialità autonoma anche con la realizzazione di strutture di accoglienza per
 persone disabili adulte.
 Il progetto Girotondo 2.0, presentato dall’Associazione ASSIA in occasione del Primo Bilancio Partecipativo, ha
 consentito la sperimentazione di forme di residenzialità autonoma per persone adulte con disabilità cognitiva, in spazi
 abitativi idonei e con la presenza di educatori.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   7
CITTÀ SOLIDALE

Anziani
 Consolidata la rete dei servizi a sostegno della domiciliarità rivolti a cittadini adulti e anziani non autosufficienti e a
 cittadini disabili (assistenza domiciliare per la cura dell’igiene personale e servizi integrativi e di prossimità quali pasti
 caldi a domicilio, lavanderia e stireria, ristorazione collettiva, servizio trasporti sociali).
 In risposta a un bisogno sempre maggiore si è proceduto al potenziamento dei servizi di residenzialità diurna come
 risposta ai bisogni di cura e assistenza di anziani affetti da disturbi cognitivi, situazioni di isolamento e fragilità sociale
 attraverso l’ampliamento di giorni e orari di apertura del Centro Diurno Alzheimer e del Centro Diurno Assistenziale.

 Favorito il volontariato da parte dei pensionati, consentendo loro di sentirsi parte attiva della comunità e di mettere a
 disposizione il loro sapere e la loro esperienza (Bando cittadini attivi), consolidando la buona prassi avviata nel 2013
 che ha visto coinvolti 5 volontari allo spazio Gio.co.so e 3 a supporto dell’ufficio ISEE.
 Promozione dell’esperienza di volontariato da parte di cittadini in pensione attraverso il progetto “Patti di
 collaborazione: il tempo della mia età a disposizione della comunità”.
 Come previsto da apposita convenzione, è stata avviata la collaborazione con un gruppo di volontari dell’Associazione
 ALTE impegnati a supporto dei servizi di prossimità rivolti ai cittadini anziani fragili in carico al Servizio Anziani.

 Sviluppare il progetto custodi sociali per il controllo e la sorveglianza delle persone sole, anziane e in grave difficoltà
 che prevede il coinvolgimento di personale ASA o studenti con una forma di servizio civile.

                                                                     BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   8
CITTÀ SOLIDALE
 Valorizzare l’importante esperienza dell’Università della Terza Età e delle diverse associazioni di volontariato come
 ALTE e i sindacati dei pensionati, che collaborano efficacemente con i servizi del Comune.
 Prosegue l’esperienza dell’Università della Terza Età, realtà radicata ormai da anni sul territorio, così come le esperienze
 associative rappresentate da ALTE e dai Sindacati dei pensionati.

 Potenziare e sviluppare il Centro anziani: ampliamento dei giorni di apertura, riattivazione del gruppo Auto Mutuo Aiuto,
 istituzione delle badanti di condominio e integrazione socio sanitaria; attivare progetti specifici di apertura dei Centri
 anziani alla cittadinanza ad esempio pranzi nonno/nipoti e nonno in prestito.
 Rispetto alle azioni previste nel Progetto “Centro Anziani Realtà aperta alla comunità e alle diverse generazioni -
 Ripensando il Servizio Anziani” sono in fase di realizzazione:
 -    Badante di condominio: avviato il percorso per l’attuazione del progetto che prevede una nuova figura di
      assistenza e cura che operi nel contesto del Centro Anziani a favore dei residenti fragili assicurando interventi di
      tipo assistenziale e relazionale, in un’ottica di continuità degli interventi del Servizio Anziani negli orari serali,
      notturni e nei giorni festivi;
 -    La Comunità e le generazioni: attraverso l’attivazione del Progetto “Nonno in Prestito” si promuovono attività
      ludico-ricreative che coinvolgono, in una prospettiva di trasversalità tra le generazioni, nonni, genitori e nipoti;
 -    Casa famiglia: rappresenta una risposta intermedia tra domicilio e residenzialità. Accoglie persone anziane con
      diversa fragilità in grado di vivere in un contesto comunitario che assicuri loro tutela e assistenza ma, nel
      contempo, permetta di sperimentare la dimensione della solidarietà e reciprocità.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   9
CITTÀ SOLIDALE
          La Casa famiglia è una opportunità abitativa che permette di coniugare la necessità di cura e assistenza con la
          dimensione comunitaria poiché non sradica la persona dal proprio contesto di vita e di relazioni ma ne favorisce e
          promuove l’appartenenza.

 Ridefinita l'offerta dei servizi agli anziani maggiormente flessibile e orientata a favorire i compiti di cura delle famiglie
 e a fronteggiare la solitudine delle persone anziane, nonché a costruire "luoghi" e percorsi di vita comunitari aperti alla
 Città.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   10
CITTÀ SOLIDALE

Coesione sociale
 Destinate specifiche risorse, nel Piano di diritto allo studio, per la mediazione linguistica nella scuola dell’obbligo e
 sviluppati servizi di sostegno linguistico/scolare per i minori.
 Assegnate risorse anche nell’ambito della convenzione con la scuola Maria Ausiliatrice per la realizzazione di un
 progetto specifico.

 Convenzione con il Tribunale di Milano per lavori di pubblica utilità
 71inserimenti tra 2013 e 2016.
 3 servizi di “messa in prova” ex lege 67/2014 partiti nel 2015 e 4 nel 2016.

 Sostegno agli adulti in difficoltà e inclusione sociale
 653 i contributi economico assistenziali erogati tra il 2013 e il 2016, 63 i beneficiari in media ogni anno.
 In particolare, nel 2016, sono stati erogati a 59 i beneficiari, 131 contributi economico assistenziali, di cui 108 per
 esigenze di prima necessità, e 23 legati all’abitazione.

 Accoglienza delle persone richiedenti asilo (SPRAR – Sistema di Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati)
 Dal 2014 al 2016 l’Amministrazione è stata Ente titolare del Progetto di accoglienza aderendo al Bando Nazionale per
 21 posti con accoglienza di 35 beneficiari nei 3 anni.
 L’Amministrazione ha aderito al Bando per la triennalità 2017-2019 per 21 posti ottenendo il finanziamento ministeriale.

                                                                    BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   11
CITTÀ SOLIDALE
 Trame fitte
 Il progetto triennale di coesione sociale nel quartiere Di Vittorio e Certosa dal titolo “Trame fitte” proposto dalla Laureus
 Fondazione Italia Onlus e finanziato dalla Fondazione Cariplo si è concluso nel mese di ottobre 2016. Il progetto era
 finalizzato a sviluppare la pratica sportiva giovanile per aiutare a mettere in rete le famiglie, presidiare il territorio,
 coordinare i servizi presenti per favorire la nascita di gruppi spontanei di aiuto e mutuo sostegno; per creare, di fatto, le
 condizioni ideali per trasformare un gruppo di tanti singoli residenti in una vera e propria comunità, unita e capace di
 promuovere legami solidali.
 450 giovani cittadini coinvolti, dai 3 ai 18 anni coinvolti.
 6 enti del terzo settore, 5 scuole, 2 parrocchie, 1 associazione i partner del progetto.

 Diffondere il bilinguismo
 Il progetto Happy city, rivolto ai cittadini di tutte le fasce d'età, ha permesso di estendere le opportunità di conoscenza
 e scambio tra persone e realtà straniere di lingua inglese presenti Città.

 Potenziato il fondo annuale per il sostegno al reddito di famiglie in difficoltà con interventi da erogarsi sulla base di
 criteri prestabiliti e di destinazioni mirate.

 Sviluppato un progetto di carattere sociale per la struttura del Laghetto, coinvolgendo gli operatori non profit. Affidata
 la struttura tramite gara.

 Costituito un osservatorio sociale, non come evento occasionale, ma come strumento permanente di lavoro, in
 particolare quale strumento delle politiche per l'abitare all'interno dell'Agenzia per la Casa.

                                                                    BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   12
CITTÀ SOLIDALE

Casa
 Effettuata a partire dal mese di Luglio 2013 la re-internalizzazione, da ACS, del servizio di gestione e assegnazioni
 degli alloggi di proprietà comunale, comprensiva di trasferimento di titolarità dei contratti di locazione e operazione di
 regolarizzazione contrattuale con l’Agenzia delle Entrate di Milano. Contestualmente si sono effettuati, di concerto con
 l’Area Tecnica Ambiente ed attività produttive, gli interventi di manutenzione straordinaria e di riqualificazione degli
 immobili del patrimonio ERP.
 Emesso periodicamente un bando ERP – Edilizia Residenziale Pubblica - per l’assegnazione di alloggi in affitto e
 bandi specifici riservati ad anziani e disabili.
 487 gli alloggi ERP di cui 332 di proprietà ALER e 155 del Comune. 158 le persone in graduatoria.
 Sottoscritto nel 2016 il nuovo Accordo locale per i contratti di locazione degli immobili ad uso abitativo (Legge
 431/1998).
 Aperto da Maggio a Luglio 2016 un bando per la formazione di una graduatoria per l’assegnazione di immobili a canone
 concordato provenienti da accordi urbanistici.
 Affidato il servizio di pulizia e di facility managment per il patrimonio ERP comunale.
 Mantenimento e messa a regime del nuovo servizio Agenzia per la Casa a disposizione dei cittadini con problemi di
 alloggio che promuovono nuove sperimentazioni per l’incontro tra domanda di abitazione a prezzi calmierati e l’offerta
 di case in affitto, con il supporto degli operatori sociali.
 Consolidato il piano di recupero degli insoluti con procedure di recupero volontario e coattivo.

                                                                 BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   13
CITTÀ SOLIDALE

Sicurezza
 Istituito il vigile di quartiere per il monitoraggio del territorio.
 72 ore di pattugliamento dei quartieri in media a settimana dal 2013.

 Aumentate le zone coperte da videosorveglianza con l’installazione di nuove telecamere nei punti più sensibili della
 Città nell’ambito del patto San Donato Sicura tra Comune, imprese e privati cittadini.
 6 nuove telecamere installate (da 36 a 42 postazioni)

 Sgomberati gli insediamenti abusivi a Cascina San Francesco, dietro la ferrovia e presso il ponte di via Parri. È stato
 necessario intervenire con più sgomberi nel corso dei cinque anni. In collaborazione con il Comune di Milano sono stati
 sgomberati gli insediamenti abusivi lungo la tangenziale.

 Trasferito il mercatino domenicale dalla fermata della Metropolitana, in collaborazione con il Comune di Milano.
 Inaugurata la nuova sede della Protezione Civile in via Cesare Battisti.

 Prevenzione: potati 500 alberi per rendere più luminose vie e marciapiedi di Metanopoli (V.le De Gasperi e Via Moro,
 Spilamberto) e avviata la riqualificazione delle due stazioni FS presenti sul territorio (Borgolombardo e vicino al 5°
 Palazzo Eni) per la parte di competenza del Comune .
 741 interventi di potatura complessivamente realizzati nel corso del 2016, di cui 46 potature in via Fabiani e 128 in via
 di Vittorio.

                                                                        BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   14
CITTÀ SOLIDALE
 Piano di emergenza comunale da comunicare via App e tramite inserto nel Notiziario
 Il Piano di emergenza comunale è stato aggiornato ed è disponibile sul sito del Comune, tuttavia non è stato
 comunicato tramite l’App e l’inserto dedicato del notiziario.

                                                                 BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   15
CITTÀ SOLIDALE

Lavoro e sviluppo economico
 Realizzati percorsi di alternanza scuola – lavoro. Sottoscritte e rinnovate Convenzioni di Tirocinio con i seguenti
 Istituti Secondari di Secondo Grado:
   o Fondazione ENAC LOMBARDIA CFP CANOSSA di Milano
   o Istituto professionale servizi socio-sanitari MARIA AUSILIATRICE di Milano
   o Istituto Istruzione Superiore ALESSANDRO VOLTA di Pavia
   o Istituto Salesiano S. AMBROGIO di Milano
   o Liceo statale MAFFEO VEGIO di Lodi
   o Università CATTOLICA DEL SACRO CUORE di Milano
 179 ragazzi hanno partecipato a percorsi presso 65 aziende.
 49 ragazzi soso stati ospitati nelle strutture comunali per lo svolgimento di tirocini formativi curriculari.

 Valorizzata l’AFOL territoriale – Agenzia per la Formazione l’Orientamento e il Lavoro - con un coinvolgimento sempre
 crescente in progetti del Comune – come ad esempio Happy City e i progetti per i giovani all'estero – come partner
 qualificato per conoscenze e competenze.

                                                                 BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   16
CITTÀ SOLIDALE
 Se nel 2013 con Job Match Point si è dato spazio all’offerta “generica” di lavoro, gli interventi successivi sono stati
 dedicati nello specifico ai giovani e alle possibilità di carriera offerte dal mondo del lavoro.
 Nel 2016 si è tenuta la terza edizione della Fiera del Lavoro il cui esito è andato oltre le aspettative.
 47 nuove assunzioni (nonostante i 21posti disponibili) documentate nel primo report realizzato a 60 giorni dall’evento
 L’iniziativa, ideata per “mettere in rete” aziende e persone in cerca di occupazione, è stata promossa con la
 collaborazione tecnica dell’Agenzia per la Formazione, l’Orientamento e il Lavoro –AFOL– Sud Milano. Nel corso delle
 203 persone assunte complessivamente nelle tre edizioni

 Incentivare il sistema commerciale profondamente colpito dalla crisi tramite sgravi fiscali.
 Inserita nel Regolamento TARI 2017 un’agevolazione del 50% sulle tariffe per i commercianti che tolgono o non
 mettono slot nei propri locali.

 Attivati progetti di reinserimento lavorativo e affidati alcuni servizi comunali alle cooperative sociali di tipo B.
 Gli uffici per i servizi di guardiania e custodia hanno privilegiato nominativi trasmessi dai servizi sociali.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   17
COMUNE APERTO E TRASPARENTE

Servizi
 Attivato Punto Comune online per informazioni e modulistica, segnalazioni, reclami o suggerimenti e per il pagamento
 di contravvenzioni online. Attivato il collegamento con il portale e-civis per informazioni e servizi attinenti alla scuola e
 lo Sportello unico web per le pratiche edilizie. Di prossima attivazione il Progetto ZERO/SUAP online per le pratiche
 commerciali.

 Attivato il wifi gratuito nelle tre biblioteche.
 Il wifi è stato esteso anche ai non residenti

 Sostituiti i centralini e attivate le linee di connessione internet nelle scuole sedi di segreterie: Libertà, Greppi, Croce
 Rossa.

 Potenziare la banda larga a Poasco.

 Istituito un servizio di Pronto Città legato ai lavori pubblici di ordinaria manutenzione per intervenire in modo rapido a
 fronte delle segnalazioni dei cittadini.

 Istituito lo Sportello Polifunzionale Punto Comune, un punto unico di accesso a tutti i servizi per i cittadini con orari
 rimodulati.
 Attivato il Punto Comune che prevede anche servizi dedicati all’accoglienza dei nuovi residenti a San Donato con
 indicazioni, comunicazioni e informazioni utili per il loro inserimento nel contesto cittadino.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   18
COMUNE APERTO E TRASPARENTE
 Open data
 Avviata la verifica di soluzioni a costo “0” a livello regionale e nazionale.

 Disaster Recovery

 Open wifi nei luoghi pubblici
 In corso di realizzazione a Cascina Roma e presso il Punto Comune. Previsto inoltre un ampliamento del servizio nella
 biblioteca.

Trasparenza e legalità
 Adesione ad Avviso pubblico, associazione che raggruppa Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie.
 Sottoscritta una convenzione con 17 Comuni del Sud Milano e adesione all’Osservatorio mafie sud Milano.

 Introdotta dal 2013 la Settimana della legalità, un’iniziativa annuale per diffondere la cultura della legalità. Tra le
 attività, progetti educativi con le scuole che hanno chiesto di intitolare il parco giochi del Laghetto a Padre Pino Puglisi.

 Sottoscritto il Manifesto dei Sindaci per la legalità contro il gioco d’azzardo.

 Codice etico e protocollo di legalità tra Comune, aziende e istituzioni del territorio: sostituito dal Piano anticorruzione
 adottato nel 2014 dal Comune e sottoscritti i protocolli di legalità coordinati dalla Prefettura.
                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   19
COMUNE APERTO E TRASPARENTE
 Dematerializzazione atti e integrazione con l’applicativo della contabilità e della trasparenza Casa di vetro.
 67 su 67 gli indicatori soddisfatti della Bussola della trasparenza tutti gli anni.

 Adottato il piano anticorruzione e un codice etico-deontologico degli Amministratori pubblici a garanzia di
 imparzialità ed eticità.

 Realizzato un sistema integrato e centralizzato per l’assegnazione degli appalti di lavori, servizi e forniture a livello
 sovracomunale, come previsto dalla normativa. La CUC - Centrale Unica di Committenza - è stata attivata con Locate
 Triulzi capofila.

 Con ASSEMI il Comune ha partecipato al progetto Gameover…e poi? contro il gioco d’azzardo e le ludopatie. La Polizia
 Locale ha censito 22 locali (Bar/Tabacchi/Ristoranti) con slot, per un totale di 102 apparecchi installati. Nel 2014 ha
 chiuso l’unico locale dedicato.

                                                                 BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   20
COMUNE APERTO E TRASPARENTE

Comunicazione e partecipazione
 Riprese libere del Consiglio Comunale e diretta streaming con sottotitolazione.

 Avviata la collaborazione sovracomunale con le Amministrazioni di confine, in linea con la nascita della Città
 Metropolitana.
 Notiziario
 Ridefinita la forma grafica del periodico comunale.
 Rinnovata la comunicazione interna ed esterna del Comune: nuova immagine coordinata, rivisitazione del sito per
 renderlo più accessibile e fruibile, apertura dei canali social (pagina Facebook,Twitter e Fickr, attivazione servizi on line,
 ecc).
 Aumentare la fiducia tra Comune e cittadini
 Nel 2014 è stata realizzata la prima edizione del Bilancio Partecipativo che permette ai cittadini di decidere la
 destinazione di una parte delle risorse del bilancio comunale. Questa prima edizione si è conclusa nel marzo 2016
 mentre la seconda edizione è ormai arrivata alla fase finale: le votazioni si sono tenute domenica 19 marzo 2017. Nel
 2016 è stato inoltre proposto un Bilancio Partecipativo in formato junior.
 72% gli alunni partecipanti alle votazioni finali, durante le quali gli scolari delle elementari cittadine hanno dichiarato
 vincitrice la proposta della scuola Salvo D’Acquisto “Andiamo a rinnovare”.
 Realizzato nel 2014 il Bilancio di metà mandato.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   21
COMUNE APERTO E TRASPARENTE
 Adottato un regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura dei beni comuni urbani che
 favorisca la collaborazione e il coinvolgimento della cittadinanza e accresca il senso di appartenenza.

 Coinvolti i cittadini sulla ridefinizione dell’assetto viario di via Kennedy e via Triulziana a seguito anche degli
 interventi previsti sui marciapiedi.

 Coinvolgere i cittadini sulla riqualificazione del Centro di Via Parri.

                                                                 BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   22
TERRITORIO SOSTENIBILE

Territorio e cura della Città
 Rimossi gli ultimi manufatti in amianto presso le strutture pubbliche, in particolare dal box della Croce Rossa e da un
 box presso le case comunali a Sorigherio.
 36.000 metri cubi la riduzione delle volumetrie sull’area del Pratone.

 Completati i lavori per la sistemazione del primo dei due tratti fognari, per cui il Comune era sotto procedura di
 infrazione da parte dell’Unione Europea, che dà la possibilità ai cittadini di allacciarsi direttamente alla rete fognaria.
 Ridefinire, tramite un percorso di partecipazione, il progetto urbanistico sull’area della Campagnetta, che sarà
 trasformata in un grande Parco urbano, dando al quartiere Di Vittorio/Parri un significativo polmone verde. A seguito di
 6 mesi di trattative con l’operatore, è stata definita la permuta delle aree Campagnetta/Ravenna in variante al PGT;
 l’operazione è connessa all’approvazione del Piano delle Alienazioni.

 Ristrutturata la casa degli anziani in via della Chiesa.

 Riqualificato il Palazzo comunale con la riorganizzazione degli spazi al Piano terra (Punto Comune) ed effettuati
 interventi di manutenzione straordinaria sugli spazi della Polizia Locale.
 Elaborato un bando europeo per la riqualificazione delle principali piazze cittadine: Bobbio, della Pieve, Delle arti, Dalla
 Chiesa, La Pira, San Donato, via Jannozzi, l’area tra via Roma e via Vittorio Veneto.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   23
TERRITORIO SOSTENIBILE
 Riqualificare marciapiedi e viabilità di via Kennedy e via Marignano.
 1,5 milioni l’importo dei lavori affidati a fronte dei 990 mila euro previsti nel progetto esecutivo.
 In corso la realizzazione dei lavori.
 Riqualificare il quartiere Certosa con un integrale ripensamento dello stesso, dalla viabilità all'accesso con
 ammodernamento della rotonda sulla via Emilia e riqualificazione di Piazza Tevere. Il progetto tiene conto delle
 proposte emerse dai cittadini.
 Realizzata la gara per i lavori. La sottoscrizione della Convenzione hotel, con il riallineamento delle entrate (925 mila
 euro nel 2017), ha consentito l’avvio delle opere di riqualificazione di Certosa.
 Poasco: progettazione dell’eliminazione sottopasso viario in accordo con RFI – Rete Ferroviaria Italiana.
 1,1 milioni la spesa prevista per la realizzazione dei lavori, in corso la valutazione del progetto (esclusa la VAS –
 Valutazione Ambientale Strategica).
 Effettuata la manutenzione straordinaria e riqualificati cimiteri, alloggi ERP, immobili confiscati alla mafia e
 patrimonio comunale.
 Riqualificare il primo tratto di via Libertà in funzione della sperimentazione della pedonalizzazione.
 Sono state realizzate sperimentazioni in occasione di feste ed eventi cittadini e realizzati interventi di asfaltatura.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   24
TERRITORIO SOSTENIBILE

Verde pubblico
 Effettuata la manutenzione straordinaria delle aree ludiche cittadine, con particolare attenzione alla sicurezza dei
 bambini e alla creazione di spazi di socialità.
 Realizzato il monitoraggio annuale di tutte le attrezzature ludiche ed esecuzione delle manutenzioni straordinarie e
 ordinarie. Effettuata la VTA (Valutazione stabilità alberi) sugli alberi dei plessi scolastici, delle aree ludiche e del
 territorio comunale
 1.407 le analisi di stabilità completate tra 2015 e 2016.

 Acquisire a patrimonio pubblico l’area parcheggio (ex Pirelli) Via Olona/Parri e realizzare, in continuità con l’area verde
 esistente, un parco pubblico.

 Riforestata l’area ripariale lungo il fiume Lambro. Completato il progetto finanziato da Regione Lombardia all’interno
 del Contratto di fiume.
 120 mila euro la spesa totale dei lavori.

 Progettare e realizzare il Parco di confine con San Giuliano.
 In fase di chiusura l’accordo con l’ospedale, propedeutico all’avvio del progetto.

 Progettare nuove forme di gestione per i nuovi parchi – Pratone, Campagnetta, Fiume Lambro, Parco di collegamento
 con San Giuliano - sostenibili e a bassa richiesta di manutenzione anche in collaborazione con Associazioni e cittadini.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   25
TERRITORIO SOSTENIBILE

Mobilità sostenibile
 Realizzato un bike park alla MM con 140 posti in due torri. Il parcheggio completamente automatico consentirà,
 tramite una tessera, l’accesso a un locale di consegna dove sarà possibile lasciare e riprendere la bici. Il gestore è stato
 individuato.
 Firmato un protocollo con ENEL e installate 10 colonnine per la ricarica elettrica dei veicoli.
 Attivata la sperimentazione ministeriale di 10 biciclette a pedalata assistita per i dipendenti comunali. Il progetto è
 stato prorogato dal Ministero anche per il 2017.
 Adesione dal 2013 al 2016 alla Settimana europea della mobilità sostenibile con diverse iniziative volte a incentivare,
 in particolare, l’utilizzo della bicicletta per gli spostamenti casa – lavoro.
 Istituita la Consulta per la promozione della mobilità Ciclabile, organo dell’Amministrazione Comunale che contribuisce
 alla determinazione delle politiche per la mobilità sostenibile e delle scelte amministrative tramite proposte e pareri.
 Attivato il bike to school con uscite programmate dalla primavera 2014.
 Introdotto il nuovo servizio Chiamabus.
 Il servizio di Bus a chiamata – Mio Bus – è stato avviato il 3 aprile 2017.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   26
TERRITORIO SOSTENIBILE
 Realizzare la nuova pista ciclabile di collegamento tra Ospedale e MM3 e, in Via Emilia, di collegamento con il Parco
 di San Giuliano.
 Definito il progetto preliminare per il tratto di pista ciclabile San Donato – Peschiera. 2,4 milioni di euro
 l’investimento programmato.
 Nel 2016 è stato ottenuto un finanziamento per la realizzazione della pista ciclabile e avviato un percorso con Enipower
 e FEN per la realizzazione contemporanea dell’estensione della rete del TLR e della pista, con una riduzione degli oneri
 per l’acquisizione delle aree e la realizzazione dell’intervento stimabili in più di 500 mila euro.
 Attivati bike sharing e car sharing sul territorio
 Nel 2016 è stato sottoscritto con Eni l’accordo per il progetto “In bici è meglio”.
 9 stazioni - di cui le ultime 4 consegnate a dicembre – realizzate nello stesso anno, a seguito di un bando, dal gestore
 individuato Bicincittà. Da settembre è stato avviato il servizio.
 In città sono attivi, a seguito delle convenzioni stipulate con il Comune, servizi di car sharing.
 Riproporre ed estendere il progetto Pedibus, in collaborazione con genitori, nonni e scuole.
 Ad oggi realizzato nella scuola di Via Europa.

 Approvare il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) per il miglioramento di: accessibilità delle persone al
 territorio, qualità dell’aria e dell’ambiente urbano, efficacia del trasporto pubblico, efficienza e sicurezza della viabilità e
 dei trasporti, efficienza della sosta e gestione della mobilità attraverso tecnologie innovative e l’info mobilità.
 Approvato a maggio 2016 il documento direttorio del PUMS.
 Riqualificare via Emilia, porta di accesso Sud alla Città.
                                                                     BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   27
TERRITORIO SOSTENIBILE
 Rilanciato il trasporto pubblico, razionalizzando orari e corse dei mezzi pubblici urbani e raggiungendo l’obiettivo della
 Tariffa Unica nell’ambito della Città metropolitana nei Comuni di prima fascia urbana.
 Da settembre 2015 è stata inoltre potenziata la Linea C Rossa con un anticipo delle corse al mattino e un posticipo
 serale. Tra il 2016 e il 2017 sono state riqualificate le pensiline con l’aggiunta della cartografia dei mezzi pubblici
 circolanti sul territorio e l’aggiornamento delle paline con indicazioni delle linee e delle destinazioni. La Tariffa Unica
 non è stata introdotta non volontà dell’Amministrazione ma per il non raggiungimento dell’accordo con Città
 Metropolitana e tutti i Comuni coinvolti.

 Effettuato il monitoraggio straordinario della qualità dell’aria (polveri sottili e principali inquinanti).
 Nel 2015 è stato portato a termine il monitoraggio presso il Polifunzionale Bolgiano e Parri. Il monitoraggio viene
 realizzato ogni anno. Realizzati monitoraggi anche su campi elettromagnetici e sull’inquinamento acustico con
 approvazione del piano di zonizzazione acustica.

 Riqualificare e manutenere le piste ciclabili già esistenti: Morandi, Battisti, Cefalonia e piste varie. Riprogettare la pista
 di Bagnolo/Poasco.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   28
TERRITORIO SOSTENIBILE

Rifiuti
 Dotate tutte le classi delle scuole secondarie di primo grado di un cestino per la raccolta differenziata della plastica.
 L’Amministrazione ha partecipato con le classi prime dell’ITIS Mattei a un progetto di diffusione delle buone pratiche
 sulla raccolta differenziata.
 Inoltre, sono stati posizionati in tutta la Città cestoni multimateriali per la raccolta differenziata e realizzate campagne
 di informazione periodica multilingue con la realizzazione di un opuscolo tradotto nelle 6 lingue più parlate in Città.

 Ridurre le tariffe per i cittadini
 Nel 2015 è stata avviata la sperimentazione della tariffa puntuale nel quartiere di Poasco.
 Dal 2017 ridotto di circa il 22% l’importo della TARI grazie alla verifica delle banche dati e al recupero di 2 mila utenti
 non paganti.

 Informatizzare la piattaforma ecologica di Monticello.
 Il Comune è ancora in attesa della nuova autorizzazione.

                                                                 BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   29
TERRITORIO SOSTENIBILE

Energia
 Ampliata, oltre al mantenimento dello sportello, la collaborazione con Infoenergia verso le scuole e gli amministratori
 di condominio, conclusasi nel 2015.
 Aperto a ottobre lo sportello del sistema integrato delle acque per problematiche collegate all’acqua potabile o al
 sistema fognario. Dopo il primo biennio, è stata approvata la nuova convenzione per il biennio 2017 – 2018.
 Dotare gli edifici comunali di pannelli fotovoltaici anche per fornire energia alle colonnine di ricarica di autovetture e
 motocicli elettrici.
 Installati i pannelli solari sul Palazzo Comunale.

 Completato il rifacimento del sistema di emissione e coibentazione termica del Palazzo municipale per la
 riqualificazione energetica.
 Realizzare il cappotto esterno e rifare i serramenti della scuola M.L. King di via Di Vittorio.
 Previsto nel Piano Triennale delle opere.
 Sostituire i serramenti della scuola secondaria di primo grado G. Galilei.
 Previsto nel Piano Triennale delle opere.
 Riqualificati gli spazi dell’edificio di via Bolgiano dal punto di vista energetico, oggi destinato allo Spazio della
 comunità.

 Realizzato il cappotto esterno della scuola G. Mazzini di via Kennedy.
                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   30
BEN-ESSERE DEI CITTADINI

Scuola
 Messa in sicurezza della scuola dell’infanzia di via Moro.

 Ridurre la morosità per il servizio di refezione scolastica e avviare il monitoraggio costante dei pagamenti per il
 recupero dei crediti anche in via coattiva.
 Da 240 mila euro nel 2014 (il 19% dei crediti) a 92 mila euro nel 2016 (6%) la riduzione delle morosità da parte del
 Comune.

 Patto nel Piatto
 Sono state approvate le Linee Guida per il funzionamento della Commissione mensa per la cura e la miglior verifica del
 servizio. Partecipazione al Progetto Eat promosso dall’Istituto Policlinico San Donato Milanese per l’educazione
 alimentare e con la ex ASLMI2 per la rilevazione degli scarti.
 11,20% la media complessiva dello scarto.11,10% lo scarto del primo piatto. 3,8% il secondo piatto.18,70% i
 contorni.

 Favorire l'utilizzo delle strutture scolastiche a beneficio dell'intera comunità, fuori dagli orari o nei fine settimana,
 perché siano il centro della vita sociale e culturale dei quartieri, per sviluppare e consolidare appartenenza, integrazione
 e cittadinanza attiva.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   31
BEN-ESSERE DEI CITTADINI
 Fornire PC e LIM alle scuole
 Con il progetto “LIM per tutte le scuole di San Donato” finanziato dal Bilancio Partecipativo 1 attraverso il piano
 finanziario diritto allo studio, le scuole cittadine sono state dotate di lavagne multimediali e attrezzature tecnologiche.
 58 mila euro il finanziamento.

 Effettuare la manutenzione straordinaria delle scuole primarie di via Kennedy e Di Vittorio e gli adeguamenti
 normativi degli edifici scolastici.
 Effettuata la manutenzione straordinaria della scuola di via Kennedy. Ancora da realizzare quella di via Di Vittorio.
 2 edifici scolastici per comprensivo sono stati dotati di linea veloce per il traffico dati.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   32
BEN-ESSERE DEI CITTADINI

Giovani
 Prezzi ridotti al Troisi per i giovani
 Dal 2014 la rassegna teatrale costa meno per i giovani sino a 30 anni, non più fino a 25 anni.

 Patto generazionale tra giovani e adulti: consolidato, attraverso i patti di collaborazione, il progetto di apertura
 domenicale delle sale studio della biblioteca.

 Rafforzata la collaborazione dei giovani, al lavoro condiviso con le associazioni giovanili del territorio nella
 realizzazione di iniziative istituzionali, culturali e aggregative. Attenzione è posta anche ai giovani attivi nelle
 associazioni di volontariato (cena della solidarietà, ricorrenza del 25 Aprile).

 Sviluppare l’attività del CAG e rafforzare la collaborazione con le associazioni giovanili del territorio. Alcune di queste
 sono state coinvolte nel progetto Happy city e, oggi, sono parte attiva nell’organizzazione di alcuni eventi. Avviato un
 dialogo con associazioni e gruppi di street artists per avviare insieme un percorso di riqualificazione del territorio
 mediante attività di Urban decoration.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   33
BEN-ESSERE DEI CITTADINI

Sport
 Valutata positivamente l’esperienza proposta alle scuole nell’ambito del progetto Trame fitte. Prosegue la
 collaborazione con la Fondazione Laureus e alcune società sportive locali per una nuova progettazione per l’avvio di
 nuovi percorsi per le scuole del quartiere Certosa Di Vittorio, in continuità con le finalità del progetto precedente in
 ambito curriculare ed extracurriculare

 Rafforzate le sinergie tra Comune, scuola e associazioni/società sportive per favorire lo sport e l’educazione alla
 salute.
 A partire da settembre 2016 i percorsi sportivi sono stati oggetto di co-progettazione per tutte le scuole del territorio
 secondo progettualità individualizzate per scuola. La co-progettazione vede coinvolte le Associazioni sportive: Atletica
 studentesca, Ginnastica Madas, Rugby Metanopoli e Pallamano Ferrarin.
 L’ Amministrazione ha mantenuto l’organizzazione di corsi sportivi comunali con l’obiettivo di preservare il benessere
 fisico delle persone, avvicinando alla pratica sportiva una più ampia fascia della popolazione tramite politiche tariffarie
 calmierate e prevedendo anche agevolazioni per anziani, disabili e famiglie. I corsi, distribuiti capillarmente in tutto il
 territorio, portano lo sport anche in zone della città poco servite.

 Sostenute le associazioni sportive dilettantistiche con l’erogazione di contributi.
 48.000 euro erogati in 3 anni ad associazioni sportive grazie al Bando Contributi.
 10.000 euro nel 2014, soddisfatte 5 delle 10 domande presentate.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   34
BEN-ESSERE DEI CITTADINI
 20.000 euro nel 2015 con 8 contributi erogati su 11 domande presentate.
 18.000 euro nel 2016 con il finanziamento di tutte e 11 le domande presentate.
 40 patrocini e collaborazioni attivati tra il 2013 e il 2016.
 Le palestre scolastiche infine vengono utilizzate in orario extrascolastico mediamente da 11 associazioni del territorio e
 da corsi sportivi comunali per l’80% del tempo disponibile.

 Valorizzati gli sport “minori” per una cultura sportiva più ampia e diffusa: consolidata e rafforzata la collaborazione
 con le associazioni sportive per rugby, tennis, pallamano e tennis tavolo.

 Terminata la procedura di gara con l’affidamento del Centro Sportivo Maritano all’Associazione Temporanea
 d’Impresa Arca s.r.l. Avviate le attività del palazzetto del ghiaccio a libero accesso per i cittadini e con lo sviluppo
 dell’attività agonistica. Ultimato anche il percorso di concessione del Centro Sportivo di via Delle Cascine alla Madas
 s.r.l., società già operante sul territorio.

 Sport in sicurezza: facilitazione per l’acquisto di defibrillatori (DAE) per le strutture sportive del territorio e/o alle scuole
 (Progetto “batticuore”).
 26 DAE installati ad oggi in varie strutture (e altri in corso d’installazione).
 39 defibrillatori acquisiti in totale, di cui 27 grazie a sponsor.
 60 corsi realizzati per l’utilizzo della strumentazione (corsi BLSD - supporto di base delle funzioni vitali, defibrillazione
 precoce) riconosciuti da AREU (Azienda Regionale Emergenza Urgenza) a vari soggetti come il personale comunale e
 scolastico, le Forze dell’Ordine, i volontari di associazioni, etc.
                                                                       BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   35
BEN-ESSERE DEI CITTADINI

Cultura ed eventi
 Rinnovata la tradizione della Festa Patronale che, anche grazie al coinvolgimento delle associazioni del volontariato
 sociale, culturale e sportivo, si è rivelata vera e propria festa della Città.

 Dal 2012 riproposta la manifestazione dell’Estate Sandonatese, con concerti, spettacoli e momenti di socializzazione
 per i cittadini di tutte le età nei diversi quartieri.

 Consolidato il ruolo di Cascina Roma come spazio espositivo di valore.
 31 mostre d’arte ospitate dalla Galleria d’Arte Contemporanea “V.Guidi” tra 2012 e 2016.

 Inaugurata nel settembre 2013 la “Piccola casa delle parole”, prima biblioteca di strada cittadina. Nello stesso anno,
 avviato il progetto “Little Duckling” per realizzare letture animate in lingua inglese per i bambini tra i 3 e gli 8 anni.

 Consolidato il lavoro culturale (proiezione di film e presentazione di libri) sulla memoria collettiva, per rinnovare la
 riflessione su eventi storici ricordati in date quali il giorno della memoria, il giorno del ricordo, con attenzione alla realtà
 attuale.

 Valorizzate le tradizioni enogastronomiche regionali, con la “Festa del Vino” e con appuntamenti disseminati negli
 esercizi commerciali cittadini e week end a tema in Cascina Roma.
 Le manifestazioni, divenute tradizionali, si sono arricchite di nuovi eventi a tema - mercatino piemontese francese,
                                                                    BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   36
BEN-ESSERE DEI CITTADINI
 street food - e di occasioni di incontro come le feste nei quartieri, anche in collaborazione con i commercianti.

 Realizzata la fusione tra il sistema Bibliotecario di Milano est e Vimercatese, per ampliare la possibilità di
 collaborazione e incrementare i servizi forniti ai cittadini dalle biblioteche, alla luce della drastica riduzione dei
 contributi regionali e provinciali.

 Realizzato il progetto espositivo in collaborazione con Eni per il ventennale di Cascina Roma, che nel 1994 venne
 trasformata da cascina dismessa in sede espositiva e spazio culturale polivalente. Il progetto mette a confronto la
 collezione permanente costituitasi a Cascina Roma nei 20 anni di attività con quella di Eni, attraverso la realizzazione di
 quattro esposizioni tra il 2014 e il 2016.

 Realizzare il progetto “CinemAgorà” per la valorizzazione delle iniziative culturali multidisciplinari al Cinema Teatro
 Troisi. Il progetto è attualmente in fase di rendicontazione.
 120 mila euro il finanziamento ottenuto dalla Fondazione Cariplo.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   37
BEN-ESSERE DEI CITTADINI

Stili di vita
 Aperto, grazie alla collaborazione tra Comune e Coldiretti, il mercato a km zero del sabato – prima in via Libertà e poi in
 piazza la Pira - per la promozione di prodotti da agricoltura biologica. L'obiettivo è aumentare l'attenzione sul consumo
 di cibo sano, ottenuto senza l'impiego di pesticidi, additivi o OGM, coinvolgendo le aziende agricole più vicine a San
 Donato.

 Aperta nel 2014 la casa dell’acqua in via Di Vittorio. Dal 2012 in Consiglio comunale si beve solo acqua del rubinetto.

 Realizzata nel 2013 e 2014 la Festa dei G.a.s. (Gruppi di Acquisto Solidali) al Parco Mattei per promuovere il consumo
 critico e consapevole.

                                                                BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   38
BEN-ESSERE DEI CITTADINI

Volontariato
 Realizzate iniziative annuali per favorire il protagonismo delle associazioni culturali e sostenere le attività del Forum
 delle associazioni: festa del volontariato proposta nell’ambito della festa patronale e il “Mese delle associazioni”, ogni
 anno tra settembre e ottobre. La collaborazione con le associazioni culturali si è consolidata anche nella proposta del
 “Mese della poesia” a marzo di ogni anno e altre iniziative realizzate in autonomia.

 Sostenere le associazioni del volontariato con l’erogazione di contributi annuali a rotazione.

 Aprire lo sportello del volontariato e favorire la costituzione di un forum del volontariato, con il coinvolgimento del
 CIESSEVI, mettendolo anche in relazione con l’ufficio fund raising.
 Nel corso del mandato il progetto di avvio di uno sportello del volontariato si è evoluto con la decisione di destinare alle
 Associazioni uno spazio a loro dedicato. Avviato il percorso partecipativo per la gestione dello spazio della Comunità.

 Promossa la cultura del volontariato e le opportunità offerte dalle Associazione tramite il Notiziario.

 Sostenuto il volontariato tramite la messa a disposizione di sedi a condizioni agevolate. La seconda edizione del BP
 ha visto la presentazione del progetto “Un sito per il volontariato” presentato dal Coordinamento del volontariato locale
 per la realizzazione di un sito web dedicato alle associazioni del territorio. Il progetto sarà finanziato.

                                                                  BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   39
BEN-ESSERE DEI CITTADINI

Tutela degli animali
 Attivato lo sportello online dei diritti degli animali per favorire la cultura del rispetto degli animali.

 Aumentare le aree per cani e monitorarne l’utilizzo: realizzate nuove area cani in via Di Vittorio e via Leopardi.
 Riqualificate le aree Bosco Trepalle e Pertini, eseguiti interventi di manutenzione sulle recinzioni delle aree cani di
 Poasco e Spilamberto, insieme ad altri interventi completati tra 2015 e 2016 sulle aree esistenti.
 10 aree cani complessivamente presenti sul territorio.

 Rinnovare la cartellonistica delle aree cani e dotarle di distributori di sacchetti.

                                                                   BILANCIO SOCIALE DI FINE MANDATO -COMUNE DI SAN DONATO MILANESE   40
Consulenza di progetto e grafica

www.refe.net
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla