RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie

 
RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie
Relazione delle Performance 2016

RELAZIONE DELLE
PERFORMANCE

                  ANNO
                   2016
       1
RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie
Relazione delle Performance 2016

INDICE

1. PRESENTAZIONE DELLA RELAZIONE
2. SINTESI DELLE INFORMAZIONI D’INTERESSE PER I CITTADINI E GLI ALTRI STAKEHOLDER
   ESTERNI
   2.1. Il contesto esterno di riferimento
   2.2. La Popolazione
3. L’AMMINISTRAZIONE E L’ORGANIZZAZIONE INTERNA
   3.1. L’Organizzazione
   3.2. Il Personale
4. L’ARTICOLAZIONE DEL MANDATO AMMINISTRATIVO E LE LINEE PROGRAMMATICHE
   4.1. Lo stato di attuazione del Programma: gli obiettivi realizzati nell’anno 2016
   4.2. Gli obiettivi operativi e di gestione
   4.3. I risultati raggiunti
   4.4. La gestione dei servizi a Maglie: i numeri
5. RISORSE, EFFICIENZA ED ECONOMINCITA’
   5.1. Gestione finanziaria 2016
   5.2. Risultati di competenza della gestione finanziaria 2016
   5.3. Situazione di cassa
   5.4. Risultato della gestione di amministrazione
   5.5. Parametri ed indicatori finanziari
   5.6. Pareggio di Bilancio 2016
   5.7. Elenco delle Partecipazioni possedute
   5.8. Contabilità economico-patrimoniale

                                                 2
RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie
Relazione delle Performance 2016

1. PRESENTAZIONE DELLA RELAZIONE
La Relazione sulla performance, prevista dall’art. 10, comma 1, lettera b) del decreto legislativo 150/2009,
si colloca al termine del Ciclo di gestione della performance avviato con l’individuazione degli obiettivi
strategici che l’Amministrazione si è prefissata nelle linee programmatiche 2015-2020 e riportati nella nota
di aggiornamento al Documento Unico di Programmazione 2016-2018.
Essa costituisce lo strumento mediante il quale l’Amministrazione illustra ai cittadini e a tutti gli altri
stakeholder, interni ed esterni, i risultati ottenuti nel corso dell’anno precedente ed evidenzia, a
consuntivo, i risultati organizzativi e individuali raggiunti rispetto ai singoli obiettivi programmati e alle
risorse, con rilevazione degli eventuali scostamenti registrati nel corso dell’anno, indicandone le cause e le
misure correttive da adottare.

Sotto un profilo generale, la stesura del documento è stata ispirata ai principi di trasparenza, immediata
intelligibilità, veridicità e verificabilità dei contenuti, partecipazione e coerenza interna ed esterna. Per i dati
di carattere economico-finanziario si richiama poi l’applicazione dei principi contabili delle norme vigenti

Per la redazione della Relazione il Comune di Maglie si è adeguato alle linee guida previste dalla delibera
CiVIT n. 5/2012.
Si riporta, di seguito, il Ciclo delle Performance:

I documenti di riferimento per la Relazione delle Performance per l’anno 2016 sono:
Programma di Mandato del Sindaco 2015/2020 (approvato con delibera di C.C. n 30 del 15/07/2015).
Nota di aggiornamento al documento unico di programmazione (dup) - periodo 2016/2018 (art. 170,
comma 1, del d.lgs. N. 267/2000). (approvata con delibera di C.C. N. 31 del 14/06/2016)
b) Documento Unico di Programmazione 2017/2019 (approvata con delibera di C.C.. n 37 del 04/08/2016).
c) Piano Esecutivo di Gestione (PEG) (approvato con Delibera di G.C. n 185 del 29/07/2016)
e) Rendiconto di Gestione (approvato con Delibera di C.C. n 22 del 08/06/2017)

                                                         3
RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie
Relazione delle Performance 2016

2. SINTESI DELLE INFORMAZIONI DI INTERESSE PER I CITTADINI E GLI ALTRI STAKEHOLDER
   ESTERNI

    2.1. Il contesto esterno di riferimento

Maglie, importante centro di riferimento per il Basso Salento, sorge in un solco vallivo a circa 27 Km a sud
da Lecce, capoluogo di provincia. È situata a 81 metri sul livello del mare, nel cuore del Salento leccese su
un’area di 22,32 kmq sulla quale risiedono, al 31/12/2012, 14635 abitanti con una densità abit/kmq di 655
unità.
Gode di una posizione geografica strategica, in quanto snodo di collegamento viario tra l’Adriatico e lo
Jonio e tappa obbligata per chi, da Lecce, vuole raggiungere alcune tra le più belle località balneari del
Salento: Otranto, Santa Cesarea Terme, Castro. Maglie è stata per parecchi decenni, e lo è tuttora, il centro
commerciale quasi naturale del Basso Salento, trovandosi all’incrocio delle direttrici nord-sud ed est-ovest.
L’insieme di queste caratteristiche fa della città natale di Aldo Moro il punto di riferimento per molti
Comuni del Salento.
La sua localizzazione favorisce la frequentazione da parte di numerosi turisti che, dai luoghi di villeggiatura,
si spostano alla scoperta dell'entroterra. In particolare nella prima settimana di Agosto si svolge “Il
Mercatino del Gusto”, una manifestazione che definire solo enogastronomica sarebbe riduttivo. Infatti,
l’evento, organizzato da Slow Food Puglia e dal Comune di Maglie, con il sostegno della Regione Puglia,
della Provincia di Lecce, della CCIAA di Lecce e di alcuni imprenditori locali, è diventato ormai un
appuntamento fisso di molti turisti che organizzano le loro vacanze in funzione di esso. Maglie è anche
sede del Consorzio per l'integrazione e l'inclusione sociale dell'Ambito Territoriale Sociale di Maglie insieme
ai comuni di Bagnolo del Salento, Cannole, Castrignano dei G., Corigliano d’Otranto, Cursi, Giurdignano,
Melpignano, Muro Leccese, Otranto, Palmariggi, e Scorrano. Ha anche una piccola frazione: Morigino.

                                                       4
RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie
Relazione delle Performance 2016

    2.2. Popolazione al 31/12/2016

Tab. 1
Tot. Abitanti                                              14345
                                         numero              %
maschi                                     6690         46,64%
Femmine                                    7655         53,36%
di cui Stranieri residenti                  333
nuclei familiari                           5991

Il Grafico seguente indica l’andamento demografico della popolazione residente nel comune di Maglie dal
2001 al 2016.

         La tabella in basso, invece, indica la variazione della popolazione negli ultimi 5 anni
Tab. 2
  Anno          Data rilevamento       Popolazione      Variazione        Variazione     Numero       Media
                                         residente        assoluta       percentuale    Famiglie    com. per
                                                                                                    famiglia

  2012            31 dicembre                14.639            -134          -0,91%         5.986       2,44
  2013            31 dicembre                14.569                -70       -0,48%         6.005       2,42
  2014            31 dicembre                14.532                -37       -0,25%         6.025       2,40
  2015            31 dicembre                14.418            -114          -0,78%         6.008       2,39
  2016            31 dicembre                14.345                -73       -0,51%         5.991       2,39

                                                       5
RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie
Relazione delle Performance 2016

Variazione percentuale della popolazione

Il grafico seguente indica le variazioni annuali della popolazione di Maglie espresse in percentuale
confrontate con le variazioni della popolazione della provincia di Lecce e della regione Puglia.

Le tabelle successive riportano i dati sulla popolazione classificata secondo diversi parametri:
Tabella abitanti per fascia d'età                 (banca dati anagrafe)
Tab. 3
fasce d'età                                    Anno 2016
da 0 a 2                                   295         2,06%
da 3 a 5                                   342         2,38%
da 6 a 10                                  544         3,79%
da 11 a 13                                 370         2,58%
da 14 a 18                                 655         4,57%
da 19 a 64                                8472         59,06%
da 65 a 75                                1939         13,52%
oltre 75                                  1728         12,05%
Totale                                    14345

Tabella abitanti per attività            (banca dati anagrafe)
Tab. 4
                                         numero              %
età prescolare                             637             4,44%
elementari e medie                         914             6,37%
scuole superiori                           655             4,57%
età lavorativa                            8472             59,06%
oltre i 64 anni                           3667             25,56%
Totale                                    14345

                                                       6
RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie
Relazione delle Performance 2016

Il grafico in basso riporta la potenziale utenza per l'anno scolastico 2016/2017 delle scuole di Maglie,
evidenziando con colori diversi i differenti cicli scolastici (asilo nido, scuola dell'infanzia, scuola primaria,
scuola secondaria di I e II grado).

Tabella abitanti per stato civile                          (banca dati anagrafe)
Tab.5
            sesso                st. civile         Anno 2016
                                celibi             2950
                                coniugati          3477
           maschi
                                divorziati           88
                                vedovi              175
                                nubili             2989
                                coniugati          3564
          femmine
                                divorziati          137
                                vedovi              965

Composizione nuclei familiari                              (banca dati anagrafe)
Tab. 6
n. componenti                                               2016
1 componente                                                    1813
2 componente                                                    1619
3 componente                                                    1248
4 componente                                                    1019
5 componente                                                     233
5+ componente                                                     59
Totale                                                          5991
                                                       7
RELAZIONE DELLE PERFORMANCE - ANNO 2016 - Relazione delle Performance 2016 - Comune di Maglie
Relazione delle Performance 2016

Saldo demografico                                        (banca dati anagrafe)
Tab. 7
                                                              2016
nati nell'anno                                                       97
Deceduti nell'anno                                                 150
Saldo naturale                                                      -53
Tasso di natalità                                                0,68%
Tasso di mortalità                                               1,05%
Immigrati nell'anno                                                269
emigrati nell'anno                                                 289
Saldo migratorio                                                    -20

Movimento naturale della popolazione
Il movimento naturale di una popolazione in un anno è determinato dalla differenza fra le nascite ed i
decessi ed è detto anche saldo naturale. Le due linee del grafico in basso riportano l'andamento delle
nascite e dei decessi negli ultimi anni. L'andamento del saldo naturale è visualizzato dall'area compresa fra
le due linee.

Flusso migratorio della popolazione
Il grafico in basso visualizza il numero dei trasferimenti di residenza da e verso il comune di Maglie negli
ultimi anni. I trasferimenti di residenza sono riportati come iscritti e cancellati dall'Anagrafe del comune.
Fra gli iscritti, sono evidenziati con colore diverso i trasferimenti di residenza da altri comuni, quelli
dall'estero e quelli dovuti per altri motivi (ad esempio per rettifiche amministrative).

                                                     8
Relazione delle Performance 2016

La tabella seguente riporta il dettaglio del comportamento migratorio dal 2012 al 2016.
Tab. 8

                            Iscritti                      Cancellati
                                                                             Saldo      Saldo
   Anno
                                   per altri                     per altri Migratorio Migratorio
1 gen-31 dic        DA       DA                  PER       PER
                                    motivi                        motivi con l'estero   totale
               altri comuni estero           altri comuni estero
                                     (*)                           (*)

    2012              240       46      60          366        18       21         +28           -59

    2013              180       27      93          276        18       30          +9           -24

    2014              197       35      44          211        20       31         +15           +14

    2015              189       35       1          231        14       0          +21           -20

    2016              226       37       6          247        25       17         +12           -20
           (*) sono le iscrizioni/cancellazioni in Anagrafe dovute a rettifiche amministrative

Cittadini stranieri

Sono considerati cittadini stranieri le persone di cittadinanza non italiana aventi dimora abituale in Italia. La
popolazione straniera residente nel comune di Maglie al 31 dicembre 2016 è di n. 333 unità di cui n.119
maschi e n. 214 femmine e rappresentano il 2,3% della popolazione residente.

Distribuzione per area geografica di cittadinanza

La comunità straniera più numerosa è quella proveniente dalla Romania con il 35,1% di tutti gli stranieri
presenti sul territorio, seguita dall'Albania (16,5%) e dalle Filippine (5,7%) Brasile e Senegal (3.9%)

                                                          9
Relazione delle Performance 2016

3. L’AMMINISTRAZIONE E L’ORGANIZZAZIONE INTERNA

    3.1. Organizzazione
L’organizzazione interna dell’Amministrazione è disciplinata dal “Regolamento di organizzazione degli uffici
e servizi” che definisce la struttura organizzativa dell'Ente e disciplina i Rapporti funzionali fra le sue
componenti ai fini del conseguimento del costante soddisfacimento degli interessi e dei bisogni della
comunità locale, in rapporto ai cambiamenti sociali, economici e culturali che coinvolgono la stessa.
La struttura organizzativa è composta da Settori (Unità Organizzative di I livello),dotati di autonomia
funzionale, e da Servizi (Unità Organizzative di II livello).
Il Settore è struttura organizzativa che cura la produzione e l’erogazione dei servizi di propria competenza,
improntando la propria azione all’applicazione dei princìpi di efficienza, di efficacia, di economicità nell’uso
delle risorse assegnate e di semplificazione delle procedure. Il Settore comprende uno o più servizi secondo
raggruppamenti di competenza adeguati all’assolvimento organico e compiuto di una o più attività
omogenee.

Il Servizio costituisce un’articolazione del Settore. Interviene in modo organico in un ambito definito di
discipline o materie per fornire servizi rivolti sia all’interno che all’esterno dell’Ente; svolge inoltre precise
funzioni o specifici interventi per concorrere alla gestione di un’attività organica.
La struttura organizzativa del Comune è a carattere ibrido nel vertice ed è costituita da otto Settori sotto la
direzione di Posizioni Organizzative, in organico in Categoria giuridica D), e da due Unità Organizzative
apicali, di cui una, “Polizia Locale”,retta da un Dirigente, posto alle dirette dipendenze del Sindaco, ed una,
“Segretario”, retta direttamente dal Segretario Generale e posta alla sua diretta dipendenza, così come
evidenziato dalla rappresentazione grafica seguente.
La struttura organizzativa è definita in funzione dei programmi e degli obiettivi politico-amministrativi
stabiliti dagli organi di governo del Comune e, tal fine, l'assetto della struttura è sottoposto a periodica
verifica da parte della Giunta e, comunque, in corrispondenza della definizione degli strumenti di
programmazione.

Con deliberazione di G.C. N. 138 del 31/05/2016 è stata ridefinita la macrostruttura dell’Ente come di
seguito rappresentata.

                                                       10
Relazione delle Performance 2016

11
Relazione delle Performance 2016

    3.2. Personale
La dotazione organica del Comune di Maglie al 31/12/2016, approvata con deliberazione di G.C. n. 90 del
26/04/2016, è la seguente

   Categoria                                                    Tempo Part- Posti    Posti
                              Profilo Professionale                                                NOTE
   Qualifica                                                     pieno time coperti vacanti
   Qualifica
  Dirigenziale   Comandante Polizia Municipale                    1            1       0
                                                       TOTALI     1      0     1       0
                                                                                              DEI 4 POSTI
                                                                                              VACANTI, 1
                                                                                              E' RISERVATO PER
                 Specialista attività amministrative              4            0       4      ASPETTATIVA
                 Specialista attività tecniche
 Categoria D3    - Ingegnere/Architetto -                        2             2       0
                 Specialista attività contabili                  1             1       0
                 Specialista attività sociali                    1             1       0
                 Avvocato                                        1             1       0
                 Direttore Museo e Biblioteca                    1             1       0
                 Assistente Sociale Coordinatore                 1             0       1
                                                       TOTALI    11      0     6       5
                 Istruttore direttivo amministrativo             10            6       4
                 Istruttore direttivo tecnico                     1            0       1

 Categoria D1    Istruttore direttivo contabile                   2            1       1

                 Assistente sociale                              1             1       0
                 Ufficiale di Polizia Municipale                 1             0       1
                 Istruttore direttivo economo                    1             1       0
                                                       TOTALI    16      0     9       7

   Categoria                                                    Tempo Part- Posti    Posti
                              Profilo Professionale                                             Descrizione
   Qualifica                                                     pieno time coperti vacanti

                 Istruttore amministrativo                       20            19      1

                 Istruttore tecnico                               1            0       1
                 Geometra                                         3            2       1
  Categoria C    Ragioniere                                       2            1       1
                 Bibliotecario                                    1            0       1

                 Maresciallo di Polizia Municipale               10            10      0

                 Vigile Urbano                                    9            0       9

                                                       TOTALI    46      0     32     14

                                                       12
Relazione delle Performance 2016

                Collaboratore amministrativo                   1          1        0
 Categoria B3   Addetto CED                                    1          1        0
                Autista trasporto persone                      2          2        0
                                                     TOTALI     4    0     4       0
   Categoria                                                Tempo Part- Posti    Posti
                             Profilo Professionale                                                Descrizione
   Qualifica                                                 pieno time coperti vacanti
                Esecutore amministrativo/contabile/tecnico     6          3        3
                Messo notificatore                             2          1        1
                Elettricista                                   1          1        0
                Idraulico                                      1          0        1
                Autista-operaio                                 1         1        0
 Categoria B1   Centralinista                                  1          1        0
                Custode Cimitero - Necroforo                   2          0        2
                Muratore                                       1          0        1
                Operaio qualificato-addetto manutenzione       4          2        2
                Operatore addetto macchine
                                                               5          1        4
                fotocopiatrici e servizi di attesa
                                                     TOTALE    24    0    10      14

                                                                Tempo Part- Posti    Posti
                              Profilo Professionale                                               Descrizione
                                                                 pieno time coperti vacanti
  Categoria A
                Operatore sede comunale                           2            1        1
                Operatore Uffici Giudiziari                       1            0        1
                Necroforo                                         2            2        0
                                                      TOTALE      5       0    3        2
                                              TOTALE GENERALE    107      0    65       42

Riepilogo generale del personale per categorie:

                                                            Tempo Part- Posti    Posti              Posti
                                CATEGORIA
                                                             pieno time coperti vacanti           da coprire

                Dirigenti                                             1   0         1         0
                Categoria D3                                      11      0         6         5
                Categoria D1                                      16      0         9         7
                Categoria C                                       46      0        32        14
                Categoria B3                                          4   0         4         0
                Categoria B1                                      24      0        10        14
                Categoria A                                        5      0         3         2
                          TOTALE GENERALE                        107      0        65        42

                                                       13
Relazione delle Performance 2016

4.   L’ARTICOLAZIONE DEL MANDATO AMMINISTRATIVO E LE LINEE PROGRAMMATICHE
     (documento unico di programmazione 2017-2019 – nota di aggiornamento)

 In attuazione dell’art. 46 comma 3 del TUEL e con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 30 del
 15/07/2015, il Comune di Maglie ha approvato le linee programmatiche di mandato per il quinquennio
 2015-2020, il cui slogan “SIAmo Maglie”, rappresentativo dell’identità di questa Amministrazione, si
 configura quale idea di base da sviluppare secondo le direttrici strategiche ed operative per la realizzazione
 di specifici output ed outcome, non prescindendo dall’obiettivo generale, prefissato sin dall’inizio del
 mandato amministrativo, che è la soddisfazione della “persona” in qualità di portatrice di diritti. Il
 raggiungimento di tale obiettivo viene garantito mediante l’approccio multidisciplinare della
 contaminazione tra i settori e nell’ambito delle funzioni assolte dagli stessi, in quanto i diritti dei cittadini
 possono essere afferenti a sfere di competenza differenti come anche i bisogni possono essere di diverso
 tipo e quindi soddisfatti in modo differente.
 I principi dell’azione amministrativa saranno ispirati al rendere conto, all’ascolto e all’interazione, alla
 partecipazione e collaborazione (spirito di comunità), all’integrazione sociale, all’informazione e
 comunicazione, all’apertura e trasparenza.
 Agroalimentare, Enogastronomia, Arte, Turismo, Cultura, Innovazione, Competitività, Integrazione sociale,
 Valorizzazione, Coesione, Crescita, ecc. Queste, in sintesi, le direttrici di sviluppo perseguite
 dall’Amministrazione Comunale nella propria visione di città che trovano concretezza nella realizzazione di
 azioni e progetti specifici a livello urbano e territoriale
 Al fine di rappresentare al meglio la strategia dell’Ente si è scelto articolare il mandato amministrativo n. 5
 Aree Strategiche, rappresentative della visione di Città di questa Amministrazione, e gli Obiettivi Strategici
 che rappresentano le politiche essenziali da cui sono derivati i programmi, i progetti e i singoli interventi
 che si sono realizzati e da realizzarsi nel corso del mandato. Le Linee Programmatiche, che attengono a vari
 ambiti di intervento dell’Ente, sono state monitorate e adattate a secondo delle variabili esogene ed
 endogene all’Ente nel corso di questi due anni. In tal senso, il Comune di Maglie muoverà la propria azione
 su n. 5 Aree Strategiche di intervento, derivanti da un processo di scomposizione e di collegamento ideale
 tra gli elementi costituenti il mandato amministrativo, la mission e la vision istituzionali, che sono
 ampiamente articolate nel programma amministrativo 2015-2020 e che costituiscono il quadro
 programmatico di riferimento per la pianificazione degli obiettivi strategici

                                                                            Soddisfazione della "persona"
                                                                      in qualità di portatrice di diritti e interessi
 Area Strategica 1 – Maglie COLLABORATIVA

 Area Strategica 2 - Maglie INNOVATIVA                                   Maglie
                                                                       VIRTUOSA
                                                                                                 Maglie
                                                                                             COLLABORATIVA

                                                                                                               Maglie COLLABORATIVA

 Area Strategica 3 - Maglie CREATIVA                                                                           Maglie INNOVATIVA

                                                                                                               Maglie CREATIVA
                                                                    Maglie                           Maglie
                                                                IMPRENDITORIALE                   INNOVATIVA   Maglie IMPRENDITORIALE

 Area Strategica 4 - Maglie IMPRENDITORIALE                                                                    Maglie VIRTUOSA

                                                                                   Maglie
                                                                                  CREATIVA
 Area Strategica 5 - Maglie VIRTUOSA

                                                        14
Relazione delle Performance 2016

    4.1. Lo stato di attuazione del Programma: gli obiettivi realizzati nell’anno 2016
         (Documento Unico di Programmazione 2017-2019 – nota di aggiornamento)

        Seguono i prospetti di dettaglio rappresentativi delle 5 Aree Strategiche, declinate a loro volta nei
diversi obiettivi strategici da realizzare attraverso specifiche azioni da attivare e sviluppare nel corso del
mandato amministrativo e che sono da collegare con gli obiettivi operativi/gestionali, definiti nel PEG
secondo una coerenza interna.
Allo stato gli obiettivi strategici sono in corso di realizzazione; nelle tabelle si indicano anche gli output
realizzati nel corso dell’anno 2016, quali risultati conseguiti in attuazione degli obiettivi strategici, al fine di
rendere conto dello stato di attuazione del programma, propedeutico alla formulazione degli obiettivi del
nuovo ciclo di programmazione. È evidente, infatti, come la programmazione si alimenti dei risultati della
gestione in corso e di quella appena conclusa, al fine di adeguare i nuovi obiettivi ai risultati raggiunti.

Per la migliore consultazione dei database sotto, contenenti anche lo stato di attuazione del Programma
per l’anno 2016, clicca qui

                                                        15
Relazione delle Performance 2016

    4.2. Obiettivi operativi e di gestione
Con Delibera di G.C. n 185 del 29/07/2016 l’Amministrazione ha approvato il Piano Esecutivo di Gestione
(PEG) per l’anno 2016 con il quale sono stati assegnati ai responsabili di settore gli obiettivi di gestione,
stabilendo le risorse finanziarie, strumentali e umane per il raggiungimento degli stessi. Di seguito si riporta
la descrizione dettagliata :

                                                      16
Relazione Performance Anno 2016

    SETTORE                                                                  Descrizione Obiettivo

    Settore 1         Progettazione ed organizzazione di manifestazioni istituzionali
 Affari Generali,     Realizzazione del programma estatémaglie 2016” rassegna eventi estivi
comunicazione e       Gestione dello sportello u.r.p. – i.a.t. e sito web
      E.R.P.          Attivita’ di controllo della mensa scolastica
                      Adempimenti connessi alla gestione degli amministratori
                      Questionari SOSE relativi all’anno 2013” – richiesta integrazioni da parte del ministero
                      Riaccertamento ordinario dei residui
                      Bilancio di previsione 2016-2018” e documenti allegati – salvaguardia degli equlibri e assestamento di bilancio
   Settore 2
                      Pareggio di bilancio
  Economico-
  Finanziario         Nuovo regolamento di ocntabilità in ottemperanza alle nuove disposizioni di cui al d.lgs. 118/2011
                      Nuova convenzione tesoreria comunale
                      Nota di aggiornamento al documento unico di programmazione 2016-2018 e documento unico di programmazione 2017-2019
                      Attuazione decreto 29 aprile 2016 presidenza del consiglio dei ministri dipartimento della funzione pubblica
                      Riorganizzazione utenze comunali – avvio di un nuovo sistema di monitoraggio
                      Accertamento delle omesse/infedeli denunce e degli omessi/parziali versamenti, relativi all’ICI per l’anno d’imposta 2011.
    Settore 3
                      Piano Finanziario TARI 2016. Invio avvisi tari 2016
Tributi e Fiscalità
     locale           Ruoli coattivi ici derivanti dagli avvisi di accertamento per l’anno 2009.
                      Adeguamento del sito web del Comune alle norme vigenti in materia di trasparenza.
                      Completamento Pirp Rione Immacolata - Via Muro
   Settore 4
Lavori Pubblici e     Ristrutturazione palazzetto dello sport
 Manutenzioni         Manutenzione straordinaria stadio comunale
                      Interventi Di Messa In Sicurezza Istituti Scolastici
    Settore 5         Variante al p.r.g. di adeguamento al P.P.T.R.
   Urbanistica        Variante al P.R.G.
   Settore 6          Adeguamento agli sviluppi del processo telematico
  Avvocatura-         Monitoraggio recupero crediti debitori morosi

                                                                                17
Relazione delle Performance 2016

   Patrimonio        Gestione sinistri da insidia e negoziazioni
                     Regolamento servizi cimiteriali
                    Rilevazione beni immobili anno 2015
                    Sportello unico Attività Produttive: Unico punto di accesso alle imprese per le proprie vicende amministrative
     Settore 7      Regolamento comunale per la disciplina del servizio di noleggio veicoli con conducente e pubblicazione Bando di concorso
Attività Produttive
                    procedure di controllo UMA ex post relativi all’anno 2013 e 2014
      e Servizi
   Demografici      Referendum costituzionale Ottobre 2016
                    Rilevazione censuaria delle Istituzioni Pubbliche
    Settore 8      Servizi e iniziative speciali educativo-culturali de l’ALCA
Attività Museali e Gestione e conduzione portale web “l’ALCA –Museo e Biblioteca”, dispositivi itc e social media management
    Biblioteca
                   Ruolo sociale degli istituti culturali: accessibilità fisica e intellettuale quotidiana ai servizi museali e bibliotecari
                     Adempimenti in materia di Anticorruzione
                     Adempimenti in materia di controlli interni
                     Adozione regolamento riprese audio-video in streaming
                     Adozione regolamento della conferenza dei capigruppo e delle commissioni consiliari permanenti e speciali
 u.o.s. Segretario Selezione - “mobilità’ volontaria, propedeutica all’indizione di concorso pubblico, ex art. 30 – comma 2 bis – del d.lgs.
    Generale       165/200, per la copertura di n. 1 posto, a tempo pieno e indeterminato, di funzionario tecnico categoria d/3
                   Attivazione tirocini formativi e di rientamento e tirocini di alternanza scuola – lavoro
                   Avviamento procedura per la selezione di una unita’ iscritta nelle categorie protette di cui all’art. 18, comma 2, della legge
                   12.03.1999, n° 68, finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato in categoria a) con il profilo profesionale di necroforo
                     attivazione cantieri di cittadinanza
                     Selezione per l'attivazione di n. 1 di tirocinio formativo extracurriculare presso il comune di maglie – u.o. risorse umane
                     Controllo Del Territorio - Gestione Associata
                     Controllo Conferimento Rifiuti
  Polizia Locale     Verifiche sinistri
                     Controllo Affido Cani
                     Controllo qualità del'area in collaborazione Arpa Puglia. monitoraggio centralina mobile
                     servizio spazzamento raccolta e trasporto rifiuti - collaborazione aro 7

                                                                                   18
Relazione Performance Anno 2016

    4.3. I RISULTATI RAGGIUNTI
Come si evince dai risultati al 31/12 di seguito riportati, nell’anno 2016 quasi tutti gli obiettivi individuati nel
Piano Esecutivo di Gestione sono stati raggiunti, con esclusione di quelli non attuati per cause esterne. È in
fase di elaborazione, da parte dell’O.I.V., la valutazione complessiva dei responsabili di settore sulla base
delle Relazioni presentate ed allegate al Rendiconto di gestione 2016, di cui alla delibera di Consiglio
Comunale n. 22 del 08/06/2017.

1° SETTORE AFFARI GENERALI, COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE, ERP

Obiettivi :
PROGETTAZIONE ED ORGANIZZAZIONE DI MANIFESTAZIONI ISTITUZIONALI :
Gli eventi organizzati sono stati :
   • Il 23 settembre “Commemorazione del centenario della nascita di Aldo Moro”.
   • Il IV novembre ha avuto luogo la commemorazione del caduti di tutte le guerre.
L’obiettivo è concluso
REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA ESTATÉMAGLIE 2016” RASSEGNA EVENTI ESTIVI:
Gli eventi estivi hanno avuto luogo da giugno al 15 settembre 2016 con la realizzazione di n. 65
manifestazioni. Il programma è stato chiuso e rendicontato.
GESTIONE DELLO SPORTELLO U.R.P. – I.A.T. E SITO WEB
 L’obiettivo previsto si è concluso, è stata assicurata la gestione dei servizi garantendo a tutti gli utenti
l’esercizio dei diritti di informazione, di accesso agli atti e di partecipazione (legge 7 agosto 1990, n. 241, e
successive modificazioni). L’attività svolta dall’ufficio è stata improntata sullo scambio di informazioni fra
l’ufficio stesso e le altre strutture operanti nell’amministrazione, promuovendo e organizzando la
comunicazione interna.
ATTIVITA’ DI CONTROLLO DELLA MENSA SCOLASTICA:
Nel 2016 è stata rinnovata la composizione del Comitato paritetico per la mensa scolastica. che si è riunito
5 volte. Gli alunni che fruiscono del servizio di mensa scolastica sono nr.380 e sono stati erogati nel 2016
sono stati 57.806 il servizio è proseguito fino 20.6.2016.

2° SETTTORE ECONOMICO-FINANZIARIO
Obiettivi:
Adempimenti connessi alla gestione degli amministratori: l’Ufficio ha espletato mensilmente tutti gli
adempimenti previsti per legge (versamento contributi, trasmissione on line F24EP all’Agenzia delle
Entrate, invio UniEmens sul portale INPS).
Questionari Sose relativi all’anno 2013: La trasmissione al Ministero delle integrazioni ai questionari SOSE
relative all’anno 2013 nei termini di legge (giugno 2016) ha evitato l’irrogazione di penalizzazioni all’Ente.
Riaccertamento ordinario dei residui: L’Obiettivo è stato totalmente raggiunto.
L’Ente ha approvato il Bilancio di Previsione 2016-2018 con delibera di G.C. n. 32 del 14/06/2016 e la
salvaguardia degli equilibri di Bilancio unitamente all’assestamento generale con delibera di C.C. n. 36 del
4/08/2016.
Bilancio di previsione 2016-2018 e adempimenti connessi: L’Ente ha approvato il Bilancio di Previsione
2016-2018 con delibera di C.C. n. 32 del 14/06/2016 e la salvaguardia degli equilibri di Bilancio unitamente
all’assestamento generale con delibera di C.C. n. 36 del 4/08/2016.
Pareggio di Bilancio: L’Ente ha ottenuto gli spazi finanziari richiesti ai sensi dell’art. 1, commi 2,3 e 5, del
D.L. 78/2015, ha trasmesso nei termini di leggi i monitoraggi richiesti dalla normativa sul portale

                                                        19
Relazione delle Performance 2016

ministeriale dedicato e ha rispettato l’obiettivo del Pareggio di Bilancio (certificazione prot. MEF n. 55340
del 29/03/2017).
Nuovo regolamento di contabilità: L’Obiettivo è stato sostituito dall’Amministrazione comunale che ha
preferito rinviare l’adozione del nuovo regolamento di contabilità all’anno 2017 e privilegiare al
31/12/2016 l’approvazione del regolamento dell’Organismo di Composizione della Crisi. L’Obiettivo così
come sostituito è stato totalmente raggiunto con l’adozione della delibera di C.C. n. 65 del 22/12/2016.
Affidamento servizio Tesoreria comunale: L’Ente ha affidato il servizio di tesoreria comunale a far data dal
01/01/2017.
Documento Unico di programmazione (DUP): L’Ente ha approvato:
       1) la nota di aggiornamento al DUP 2016-2018 con delibera consiliare n. 31 del 14/6/2016 in sede
          di approvazione del bilancio di previsione 2016-2018;
       2) il DUP 2017-2019 con delibera di C.C. n. 37 del 4/08/2016.
Attuazione decreto 29 aprile 2016 Presidenza del Consiglio dei ministri dipartimento della Funzione
pubblica: L’Ente nella Sezione Trasparenza e nella sezione Bandi e avvisi pubblici ha i pubblicato tutti i
documenti previsti dalla normativa vigente (Bilancio, Conto di Bilancio, indicatori di tempestività dei
pagamenti, spese di rappresentanza, indicatori di bilancio, Bando Tesoreria Comunale ecc.) secondo le
modalità e la tempistica prefissati dalla stessa e così come modificata dalla Presidenza del Consiglio dei
Ministri Dipartimento della Funzione Pubblica con proprio decreto del 29 aprile 2016.
Avvio nuovo sistema di monitoraggio delle utenze comunali: sono stati predisposti per ciascuna tipologia
di utenza (energia elettrica, gas, acqua, telefono) prospetti excel organizzati per fornitore e contratti in
essere

3° SETTORE TRIBUTI E FISCLITA’ LOCALI
Obiettivi:
Accertamento delle omesse/infedeli denunce e degli omessi/parziali versamenti, relativi all’ICI per l’anno
d’imposta 2011:
Come ogni anno sono stati eseguiti i controlli sulle dichiarazioni e sui versamenti ICI nel rispetto dei termini
di prescrizione. Da un po’ di anni le verifiche suddette sono più complesse per via delle variazioni
intervenute sulle modalità di reperimento dei dati necessari per avviare gli opportuni riscontri. Infatti,
mentre prima il contribuente era costretto a dichiarare ogni variazione rilevante ai fini del calcolo dell'Ici,
dall'anno 2007 non è più tenuto per la maggior parte dei casi, in seguito all'operatività del sistema di
interscambio dei dati tramite il Portale di Comuni. Da tale Portale è possibile scaricare gli atti notarili ed i
Docfa che in precedenza venivano caricati direttamente sulla procedura informatica tramite l'invio delle
dichiarazioni da parte del Ministero. Inoltre, bisogna caricare manualmente tutte le denunce di successione
trasmesse periodicamente dall'Agenzia delle Entrate. La stessa cosa vale per i versamenti, effettuati ormai
per la maggior parte tramite F 24 ed inviati dall’Agenzia dell’Entrate all’Ente che procede all’importazione
sul programma gestionale dell’ICI. Al termine della costituzione della nuova banca dati per l'anno 2011 sono
stati effettuati i controlli su circa 1500 contribuenti e successivamente avviate le bonifiche per evitare errori
nell'accertamento.
Infine, sono stati notificati circa 1100 avvisi di accertamento per un importo totale di oltre 400.000,00€
Piano Finanziario TARI 2016. Invio avvisi tari 2016:
L’obiettivo è stato raggiunto, inviando ai contribuenti soggetti a Tassa sui rifiuti gli avvisi con allegato il
modello precompilato per il versamento della Tari. Dall’anno 2014 l’attività di riscossione della TARI è stata
svolta direttamente dal Comune. Quindi sono stati elaborati, stampati, imbustati circa 7.000 avvisi con
allegato il modello F24 e consegnati per la spedizione all’agenzia postale entro i termini di scadenza della
prima delle quattro rate fissata al 30-07-2016 con delibera C.C. n. 21 del 27-04-2016.
Ruoli coattivi ici derivanti dagli avvisi di accertamento per l’anno 2009.
                                                       20
Relazione delle Performance 2016

Sono stati caricati sulla banca dati sia le notifiche relative agli accertamenti ICI per l’anno 2009 sia i
versamenti effettuati in seguito all’accertamento; è stata avviata l’elaborazione del ruolo coattivo per tutti i
contribuenti morosi. Tale ruolo di importo pari a € 132.607,00 è stato reso esecutivo in data 17-08-2016 ed
è stato trasmesso a Equitalia Servizi entro i tempi previsti.
Adeguamento del sito web del Comune alle norme vigenti in materia di trasparenza.
In seguito alla nuova organizzazione di cui il Comune di Maglie si è dotato dal 01-01-2016, il servizio
Trasparenza e sito web è confluito nel III Settore insieme ai tributi ed alla fiscalità locale. Questo ha
comportato per i dipendenti del settore interessati alla gestione di questo nuovo servizio uno studio
approfondito della materia, anche alla luce delle modifiche apportate dal d.lgs. n.97/2016 al d. lgs. N.
33/2013.
Sono state esaminate tutte le varie sottosezioni dell’ Amministrazione Trasparente” per individuare dati
mancanti da comunicare agli uffici tenuti all’inserimento e comunque depositari degli stessi. E’ stato curato
l’adempimento di cui al c. 32 dell’art. 1 della L. n. 190/2012, inviando il file all’Anac entro i tempi previsti,
successivamente validato dalla stessa Autorità. Infine, è stata avviata l’importazione del file Trasparenza
nella piattaforma Halley in modo da sfruttare l’automatismo previsto dai programmi in uso con i dati che
confluiscono direttamente nell’Amministrazione Trasparente, senza necessità di caricamento manuale da
parte dell’operatore. Per attivare tutto ciò si sono tenuti corsi di aggiornamento con il personale
interessato ancora in corso di svolgimento.

4° SETTORE LAVORI PUBBLICI-MANUTENZIONI OBIETTIVI
Obiettivi:
PIRP RIONE IMMACOLATA
L’Amministrazione Comunale di Maglie ha sottoscritto con la Regione Puglia, e ARCA Sud Salento l’Accordo
di Programma, ai sensi dell’art. 34 del D. Lgs. 267/2000, per la realizzazione del Programma integrato di
riqualificazione delle periferie (PIRP) ammesso a finanziamento a valere sull’azione 7.2.2 dell’Asse VII PO
FESR 2007-2013.
Per dare attuazione al programma si prevedeva la redazione e approvazione del progetto esecutivo nonché
l'approvazione del bando di gara e l’aggiudicazione dell’appalto.
l’aggiudicazione dell’appalto è avvenuta il 22 febbraio 2016 con determinazione n. 106 e l’effettivo inizio
dei lavori è avvenuto il 10 agosto 2016.
1. RISTRUTTURAZIONE PALAZZETTO DELLO SPORT
Il Comune di Maglie è proprietario di un Palazzetto dello Sport con un campo polivalente sito alla via Lecce,
gestito da più associazioni sportive tra cui BETITALY VOLLEY MAGLIE, che disputa il campionato nazionale
Volley - femminile di Lega B1.
Ai fini dell’omologazione della struttura presso la quale si disputa il campionato nazionale Volley -
femminile di Lega B1, si rendeva necessario ampliare la struttura in modo tale da realizzare una tribuna che
possa ospitare circa 400 spettatori.
L’Amministrazione Comunale, al fine di adeguare a tale scopo la struttura sportiva in oggetto, ha dato
mandato all’Ufficio Tecnico Comunale per la redazione di un progetto preliminare da limitare ai soli lavori
di costruzione di una tribuna e servizi vari (biglietteria, ufficio, bagni, sala pluriuso, ecc.).
Con deliberazione di G.C. n. 62 del 23 marzo 2016 è stata approvata la nuova stesura del progetto
preliminare riguardante l’ampliamento in argomento per un nuovo importo di € 600.000,00 da finanziarsi
per € 400.000,00 con il contributo già richiesto al Fondo "Sport e Periferie" (G.U. 23/1/2016 n. 18) e per €
200.000,00 con apposito mutuo da contrarre con la Cassa depositi e prestiti (CDP). In ultimo, nel settembre
2016 è stato aggiornato il progetto definitivo dell’intervento in argomento, e sono state riavviate le attività
finalizzate all’acquisizione dei nuovi pareri ASL, Vigili del Fuoco e CONI.
Al 31dicembre 2016 non è pervenuto alcun riscontro formale all’istanza di finanziamento di                    €
400.000,00 formulata al CONI nell’ambito del Fondo "Sport e Periferie" e pertanto, per fatti non imputabili
a questo settore (assenza di finanziamento), non si è potuto completare la fase 2 (in parte) e 3 del presente
obiettivo.

                                                       21
Relazione delle Performance 2016

2. MANUTENZIONE STRAORDINARIA STADIO COMUNALE
Con deliberazione di G.C. n. 209 del 8 settembre 2016 l’A.C. ha approvato il nuovo quadro economico del
progetto “definitivo”, rimasto inalterato nell’importo complessivo di € 417.000,00, ma costituito da due sub
– quadri, necessari ai fini della partecipazione alla Convenzione con l'Istituto per il Credito Sportivo, il CONI
Puglia e la Regione Puglia, per l'ottenimento di un contributo in conto interesse su una parte del mutuo da
contrarre con l’ICS.
Dopo l’assegnazione da parte della Regione Puglia del contributo in conto interesse richiamato, avvenuta
con determinazione dirigenziale regionale n. 1208 del 6 dicembre 2016 e l’ espletamento degli
adempimenti di rito, con determina n. 889 del 30 dicembre 2016 è stata disposta l’assunzione con l'Istituto
per il Credito Sportivo del mutuo in questione, e una volta sottoscritto il 31 dicembre 2016 è stato inoltrato
all’ICS in pari data.
Pertanto, per fatti non imputabili al settore, non è stato possibile rispettare la tempistica prevista per la
fase 2 ( settembre) e la fase 3 del presente obiettivo, in quanto la stessa presupponeva l’esistenza della
relativa copertura finanziaria, ottenuta soltanto con la sottoscrizione il 31 dicembre 2016 del richiamato
mutuo.
3. INTERVENTI DI MESSA IN SICUREZZA ISTITUTI SCOLASTICI
L'obiettivo prevedeva l'attuazione di interventi urgenti finalizzati alla messa in sicurezza, alla prevenzione e
riduzione del rischio connesso alla vulnerabilità degli elementi anche non strutturali nei seguenti istituti
scolastici, nell’ambito del Programma Straordinario sul patrimonio scolastico, Delibera CIPE n. 6/29012:
     • Istituto di via Manzoni e piazza Bachelet;
     • Istituto di via Lanoce;
     • Istituto di via Sticchi;
     • Istituto di via De Pascalis.
Istituto di Manzoni e piazza Bachelet
A seguito delle attività di rito:
      con determinazione n. 479 del 21 luglio 2016 si è proceduto all’aggiudicazione definitiva dei lavori
         di cui all’“Intervento urgente finalizzato alla messa in sicurezza degli edifici scolastici di via Manzoni
         e di piazza Bachelet” e il 10 agosto 2016 e stato dato avvio ai relativi lavori con la consegna dei
         luoghi di intervento all’impresa appaltatrice.
Istituto di Via Lanoce
A seguito delle attività di rito:
      con determinazione n. 482 del 22 luglio 2016 si è proceduto all’aggiudicazione definitiva dei lavori
         di cui all’“Intervento urgente finalizzato alla messa in sicurezza degli edifici scolastici di via Lanoce”,
         e l’ 8 agosto 2016 e stato dato avvio ai relativi lavori con la consegna dei luoghi di intervento
         all’impresa appaltatrice.
Istituto di via Sticchi
A seguito delle attività di rito:
      con determinazione n. 487 del 25 luglio 2016 si è proceduto all’aggiudicazione definitiva dei lavori
         di cui all’“Intervento urgente finalizzato alla messa in sicurezza degli edifici scolastici di via Sticchi”,
         e il 13 settembre 2016 e stato dato avvio ai relativi lavori con la consegna dei luoghi di intervento
         all’impresa appaltatrice.
Istituto di via De Pascalis
A seguito delle attività di rito:
      con determinazione n. 476 del 20 luglio 2016 si è proceduto all’aggiudicazione definitiva dei lavori
         di cui all’“Intervento urgente finalizzato alla messa in sicurezza dell’istituto scolastico T. Fitto di via
         L. De Pascalis”, e il 19 settembre 2016 e stato dato avvio ai relativi lavori con la consegna dei luoghi
         di intervento all’impresa appaltatrice.

5 SETTORE URBANISTICA
Obiettivi

                                                         22
Relazione delle Performance 2016

1. Variante al P.R.G. di adeguamento al P.P.T.R.
Con deliberazione n. 176 del 16 febbraio 2015, pubblicata sul BURP n. 39 del 23.03.2015, la Giunta
Regionale ha approvato definitivamente il Piano Paesaggistico Territoriale Regionale, i cui elaborati sono
stati aggiornati con successiva delibera n. 240 del 8 marzo 2016.
Nello»stesso anno, con Deliberazione n. 1514 del 27.07.2015 pubblicata sul BURP n.121 del 02.09.2015,
la Giunta Regionale ha approvato il documento dì indirizzo "Prime linee interpretative per l'attuazione del
Piano Paesaggistico Territoriale Regionale (PPTR) approvato con DGR 176 del 16.02.2015".
Più nel dettaglio, le NTA del PPTR approvato all'art. 97 delle Norme Tecniche di Attuazione del predetto
PPTR, nel ri-chiamare l'art. 2, comma 9, L.R.7 ottobre 2009, n. 20 "Norme per la pianificazione
paesaggistica", prevede che i Comuni e le Province adeguino i propri piani urbanistici generali e territoriali
atle previsioni del PPTR entro un anno dalla sua entrata in vigore, ovvero avviare le procedure di rettifica
cartografica previste al successivo art. 104 delle stesse NTA di PPTR.
Onde consentire un più rapido svolgimento di quanto previsto dalla normativa di settore, accertata
l'impossibilità di poter utilizzare personale interno al Servizio di cui alla U.O. Urbanistica, con
provvedimento n. 833 del 19/12/2016 del Responsabile del Settore V Urbanìstica del Comune di Maglie è
stato affidato ad un professionista l'incarico tecnico relativo alla variante di adeguamento del PRG al PPTR.
Con disciplinare prestazionale sottoscritto in data 19/12/2016 con il professionista incaricato si è dato avvio
alle attività, stabilendo l'esecuzione di tutte le attività necessarie per l'adeguamento del P.R.G. vigente al
P.P.T.R. approvato.

2. Variante alle NTA di P.R.G.
Con deliberazione di Consiglio Comunale m. 66 del 22/12/2016 è stata adottata la variante alle NTA di PRG
per gli art. 4 e 18 e proposta una nuova perimetrazione per la riduzione della fascia di
rispetto dell'area cimiteriale, previo acquisizione del parere ASL prot. 24231 del 24/10/2016.
Tale proposta deliberativa è stata resa disponibile per le osservazione, con termine ultimo per le stesse
fissato per il giorno 23/04/2017.
Attualmente si stanno preparando le relazioni di controdeduzione alle osservazioni pervenute da sottoporre
all'attenzione del Consiglio Comunale.
CONCLUSIONI GENERALI
Dalla descrizione sin qui operata risulta che sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati dal PEG 2016 per il settore
Urbanistica.

6° SETTORE AVVOCATURA-PATRIMONIO
Obiettivi:

adeguamento agli sviluppi del processo telematico:
L’ufficio Legale , in conseguenza dell’introduzione del processo telematico, ha provveduto ad effettuare
’inoltro telematico degli atti processuali dei vari giudizi pendenti.

monitoraggio recupero crediti debitori morosi:
A seguito della messa in mora da parte dell’Ufficio, sono stati effettuati versamenti, anche se non a saldo,
dai vari debitori. L’Ufficio ha provveduto altresì a sollecitare il pagamento delle quote a carico dei vari
comuni per SECI, Commissione alloggi, Sez. Lavoro. E Giudice di Pace

gestione sinistri da insidia e negoziazioni
L’Ufficio ha continuato nella sua attività di puntuale monitoraggio delle richieste di insidia trabocchetto
provvedendo a rendere sempre più dettagliato il data base. Nell’anno 2016 sono pervenute n. 51 richieste
di risarcimento, registrando, pertanto, un decremento pari al 35%.

regolamento servizi cimiteriali
L’ufficio ha provveduto ad elaborare la bozza di regolamento dei servizi cimiteriali. Non è stata predisposta
la relativa proposta di deliberazione in quanto sono emerse altre problematiche (per es.casa per il

                                                          23
Relazione delle Performance 2016

commiato ) che sono state discusse, prima dell’approvazione del suddetto regolamento, con altri uffici e
necessitano di ulteriori modifiche e approfondimenti

rilevazione beni immobili anno 2015
L’Ufficio ha provveduto a comunicare i dati relativi alla rilevazione dei beni immobili riferita all’anno 2015.

7° SETTORE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – SERVIZI DEMORAFICI
Obiettivi:
Sportello unico Attività Produttive: Unico punto di accesso alle imprese per le proprie vicende
amministrative:
L’obiettivo precipuo del progetto imperniato sul prosieguo e sul miglioramento della performance della
gestione dello Sportello Unico per le Attività Produttive e sull’aggiornamento degli strumenti telematici ha
consentito un rapido e semplificato accesso ai procedimenti a carico delle imprese mediante il proficuo
utilizzo dei servizi sviluppati nell’ambito del sistema telematico di accettazione attraverso la Piattaforma
“impresainungiorno.gov” .
Tale procedura si è stata accolta benevolmente dagli operatori e dagli stessi professionisti del Settore con i
quali l’Ufficio si è interfacciato in maniera proficua assicurando loro ogni indicazione sul buon esito della
pratica.
Regolamento comunale per la disciplina del servizio di noleggio veicoli con conducente e pubblicazione
Bando di concorso:
L’obiettivo è stato raggiunto nel rispetto di tutte le fasi di realizzazione con le modalità previste:
    •   Pubblicazione del Bando giusta Determinazione del Responsabile del Settore n. 85 del 10.02.2016
    •   Espletamento delle procedure concorsuali
    •   Assegnazione Autorizzazioni

Procedure di controllo UMA ex post relativi all’anno 2013 e 2014:
L’obiettivo non è stato raggiunto perché vincolato alla individuazione di personale idoneo alle procedure
previste, posto che il Responsabile del Servizio deve essere supportato, ll’espletamento di tali procedure
da altri due dipendenti del Comune o da personale esterno, con oneri a carico dell’Amministrazione
Referendum costituzionale Ottobre 2016:
L’obiettivo è stato raggiunto secondo le procedure previste a partire dalla costituzione dei gruppi di lavoro
disposti con determinazioni del responsabile del Settore
Rilevazione censuaria delle Istituzioni Pubbliche
L’obiettivo è stato raggiunto nei modi e nei tempi previsti dalle Circolari esplicative ISTAT, mediante la
compilazione del questionari inviati da questo Ufficio in data 23.08.2016 di cui alla ricevuta acquisita agli
atti da parte dell’ Istituto Nazionale di Statistica.

8° SETTORE -ATTIVITA’ MUSEALI E BIBLIOTECA-
Obiettivi:
Progetto N. 1 Attività tecnico-scientifiche e culturali; Obiettivo: Servizi e iniziative speciali educativo-
culturali de l’Alca;
L’obiettivo è stato completamente realizzato con i seguenti risulati:
Descrizione                                                                                    Previs./Realiz.
1. N. presenze scolari, famigliari e/o associative registrate alle attività educative del       5000/5.947
Museo
1. N. presenze visite guidate e/o prestazioni didattiche in Biblioteca                           200/2901
1. N. materiali educativi realizzati e diffusi tra scolari, famiglie e/o associazioni            2000/2901
registrate.
1. N. insegnanti iscritti allo Sportello Insegnanti                                               450/465
                                                       24
Relazione delle Performance 2016

1. N. ore complessive apertura al pubblico della Biblioteca Specialistica                          150/150
2. N. eventi in collaborazione con altri uffici e/o soggetti esterni                                5/13
2. N. eventi/iniziative propri                                                                      7/28
2 N. Laboratori estivi realizzati                                                                    6/6
2. N. complessivo di ore di apertura straordinaria in giornata festiva/domenicale                   40/45
2. N. presenze complessive                                                                        1000/3179
3. Documento progettuale                                                                             1/1

Progetto N. 2 Comunicazione Web e strumenti innovativi; Obiettivo: Gestione e conduzione Portale Web
“l’Alca –Museo e Biblioteca”, dispositivi ITC e Social Media Management;
L’obiettivo può dirsi realizzato, La conduzione di questa importante parte di comunicazione e divulgazione
social, pertanto, è stata condotta dal Direttore. Non si è provveduto al contratto di manutenzione del
Server.
Oltre al nuovo profilo Instagram @AlcaMaglie dedicato a entrambi gli Istituti culturali, già stabilito nella
predisposizione di questo obiettivo, è stato attivato anche un profilo “business” gratuito di Google My
Business, dedicato al solo Museo, che garantisce:
     1. Maggiore visibilità del “luogo” nel motore di ricerca
     2. Controllo e modifica di contenuti del “luogo” in Googlemaps
     3. Controllo del flusso di “visitatori” del “luogo”, delle recensioni e delle richieste
Risultati:
Descrizione                                                                                  Previs./Realiz.
1. N. nuovi contenuti creati sul portale                                                          30/238
1. N. visualizzazioni complessive Blog del portale                                            10.000/26731
1. Media di visualizzazioni complessive del portale                                          50.000/43.783
1. Durata media di singola visita al portale                                                 4-5 minuti/4.13
                                                                                                  minuti
1. Media di pagine consultate a singola visita                                                   5-7/5,31
1. % di nuovi visitatori del portale                                                            45/54,40
1. N. Codici CRCode modificati, aggiornati, rimodulati o sostituiti                               15/18
2. N. ore di formazione offerte al dipendente                                                      24/0
3. N. Profili Social attivi nel 2016                                                                8/9
3. Media mensile di interventi sui social (post, foto, video, eventi ecc.)                       300/235
3. N. complessivo “fans” dei diversi profili social attivi                                     10.000/>a 16.000
3. N. visualizzazioni complessive dei contenuti                                                 > 1000.000/ >a
                                                                                                   1.000.000
Progetto N. 3 Accesso alle conoscenze e valorizzazione dei beni culturali; Obiettivo: Ruolo sociale degli
Istituti culturali: Accessibilità Fisica e Intellettuale quotidiana ai servizi museali e bibliotecari.
L’obiettivo è stato realizzato,.
La struttura è riuscita nel suo obiettivo di garantire tutte le attività di retrobanco necessarie all’accessibilità
quotidiana dei servizi e, principalmente a realizzare apertura al pubblico 6/7 giorni nelle prime settimane
del mese e 7/7 giorni nell’ultima. In alcuni mesi ha garantito anche più domeniche in apertura del solo
Museo:
     1. febbraio: 2 domeniche in apertura
     2. marzo: 2 domeniche in apertura
     3. giugno: 2 domeniche in apertura
     4. ottobre 2 su 5 domeniche in apertura
Ha adottato orari diversificati stagionalmente e orari giornalieri sia mattutini che pomeridiano-serali
finalizzati ad ottimizzare l’accessibilità del pubblico bibliotecario e museale.

                                                         25
Relazione delle Performance 2016

Risultati
Descrizione                                                                                     Previs./Realiz.

1. Attività amministrativa per la gestione n. atti ufficiali prodotti                               40/56
1. N. incremento librario Museo-Biblioteca                                                         300/721
2. N. interventi di manutenzione                                                                     6/7
2. N. interventi di conservazione                                                                   6/15
2. N. interventi di pulizia e igienizzazione                                                         6/8
2. N. complessivo movimentazione reperti                                                         1.000/2078
3. N. presenze complessive Museo                                                                8.000/11.156
3. N. presenze complessive Biblioteca                                                           7.000/18.397
3. N. movimenti librari complessivi (prestito + consultazione + prestito                        25.000/25.068
interbibliotecario) in Biblioteca
3. N. movimenti di cassa museale                                                                 1.000/1.403
3. N. interventi segreteria informativa                                                          5.000/5.149
3. N. giorni complessivi nell’anno di apertura al pubblico                                         300/324

U.O.S. SEGRETARIO GENERALE
Obiettivi
Adempimenti in materia di ANTICORRUZIONE
Ai sensi dell’art.1, comma 8 della legge n.190/2012, l’organo di indirizzo politico su proposta del
Responsabile per la prevenzione della corruzione e dell’illegalità ( e solo dopo regolare avviso pubblico con
procedura aperta alla partecipazione), ha adottato con deliberazione giuntale nr. 21/2016 nei termini di
legge, il P.T.P.C. del triennio 2016/2017/2018 della città di Maglie, regolarmente pubblicato e trasmesso a
tutti gli amministratori, ai Dirigenti/Responsabili dei settori e servizi interessati, al fine dell’adozione degli
eventuali atti conseguenti di natura organizzativa.

Adempimenti in materia di controlli interni:
In data 4 maggio 2016 si è svolto il controllo successivo di regolarita’ amministrativa per il periodo
1.04.2015 – 31.12.2015 ex articolo 147 – bis comma 2 del tuel, giusta verbale di esecuzione nr.6/2016M; le
risultanze del controllo, contenute nelle schede allegate (allegati da 1 a 13), che costituiscono il report
semestrale, ai sensi dell’art.5 comma 7 sono state trasmesse al Sindaco, al Presidente del C.C., ai
Dirigenti/Responsabili di P.O., all’organo di revisione contabile e, in ultimo al Componente unico dell’O.I.V.
affinché ne tenga conto in sede di giudizio annuale sulla performance

Adozione regolamento Riprese audio-video in streaming”:
Come da disposizione di cui al decreto sindacale di fissazione degli obiettivi nr. 40 del 14/12/20105, è stata
predisposta dapprima la bozza di schema di regolamento “riprese audio-video in streaming”; tale bozza di
regolamento consiliare è stata discussa ed emendata a più riprese nella prima Commissione permanente e
poi, approdata nella seduta consiliare del 28 gennaio 2016, è stata approvata definitivamente con D.C.C. nr.
04/2016

Adozione regolamento della conferenza dei capigruppo e delle commissioni consiliari permanenti e
speciali”:
Come da disposizione di cui al decreto sindacale di fissazione degli obiettivi nr. 40 del 14/12/20105, è stata
predisposta dapprima la bozza di schema di regolamento sulla “ conferenza dei capigruppo e commissioni
consiliari permanenti e speciali”; tale bozza di regolamento consiliare è stata discussa ed emendata a più
riprese nella prima Commissione permanente e poi, approdata nella seduta consiliare del 28 gennaio 2016,
è stata approvata definitivamente con D.C.C. nr. 05/2016.

                                                       26
Relazione delle Performance 2016

Selezione - “mobilita’ volontaria, propedeutica all’indizione di concorso pubblico, ex art. 30 – comma 2
bis – del d.lgs. 165/200, per la copertura di n. 1 posto, a tempo pieno e indeterminato, di funzionario
tecnico categoria d/3 -”
L'obiettivo é stato raggiunto. Tutte le fasi dell'obiettivo sono state rispettate. L'assunzione in servizio é
avvenuta il 01.05.2016 con la sottoscrizione del contratto di lavoro.

Selezione per l'attivazione di n. 1 di tirocinio formativo extracurriculare presso il comune di maglie – u.o.
risorse umane:
L'obiettivo é stato raggiunto in parte, é stato indetto il bando e fac-simile di domanda, é stato pubblicato
sul sito istituzionale del Comune e all'Albo Pretorio on-line. Alla scadenza del bando sono pervenute n° 12
domande. Successivamente non si é dato corso alla selezione concentrando le risorse finanziarie per
l'assunzione di unità a tempo indeterminato

attivazione tirocini formativi e di rientamento e tirocini di alternanza scuola – lavoro:
Sono stati attivati diversi tirocini di alternanza scuola-lavoro con Istituti scolastici Superiori per studenti
frequentanti le scuole di Maglie e tirocini curriculari con studenti frequentanti l'Università del Salento di
Lecce. Obiettivo raggiunto avendo rispettato tutte le fasi del progetto.

Attivazione cantieri di cittadinanza
L'obiettivo é stato raggiunto. I Cantieri di Cittadinanza sono stati attivati con Determinazione n° 307 del
28.04.2016 per n° 12 unità appartenenti a categorie svantaggiate, tutte le fasi del progetto sono state
rispettate nei modi e tempi.

Avviamento procedura per la selezione di una unita’ iscritta nelle categorie protette di cui all’art. 18,
comma 2, della legge 12.03.1999, n° 68, finalizzata all’assunzione a tempo indeterminato in categoria a)
con il profilo profesionale di necroforo:
L'obiettivo é stato raggiunto. La realizzazione dell’obiettivo é stata raggiunta con l'assunzione in servizio e la
sottoscrizione del contratto di lavoro in data 30.12.2016, di una unità, appartenente alle categorie protette,
di Categoria A), con il profilo professionale di Necroforo

U.O.S. POLIZIA LOCALE
Obiettivi:
• POLIZIA MUNICIPALE: GESTIONE ASSOCIATA SERVIZIO POLIZIA LOCALE.
Ci si era prefissati di verificare la fattibilità di forme associative per costituire in via sperimentale la gestioni
condivisa del servizio di Polizia Locale, ampliando gli ambiti territoriali e gradualmente creare le condizioni
per ulteriori ampliamenti nell'ottica del miglioramento dei livelli qualitativi dei servizi. L'obiettivo è stato
raggiunto con l'ammissione del Comune di Maglie all'unione dei Comuni. Occorre ora procedere con la
stesura dello statuto. Lo Statuto avrà ad oggetto un modello organizzativo che soddisfi le esigenze e
aspirazioni delle singole amministrazioni e degli attuali loro appartenenti ai corpi di Polizia Locale,
conformando la collocazione logistica e formando tutto il personale nel medesimo modo. In questa ottica si
cercherà di intraprendere azioni per verificare la fattibilità di forme associate.
•    IGIENE AMBIENTALE: POTENZIAMENTO DEI CONTROLLI SUL TERRITORIO E CONTRASTO ABBANDONO
     RIFIUTI. EDUCAZIONE CIVICA/AMBIENTALE NELLE SCUOLE
Il programma mirava ad avere controlli, ad opera di personale del Comando di P.L. unitamente ad
operatori della MTA S.p.A., per il rispetto delle normative comunali e statali afferenti il conferimento dei
rifiuti; nel progetto era inserito altresì un corso di educazione ambientale da svolgere nelle scuole, da parte
di Agenti di Polizia Locale, con il fine di educare i ragazzi ad un corretto approccio allo smaltimento e
conferimento dei rifiuti. L'obiettivo è stato raggiunto: congiuntamente alla società mista, affidataria del
servizio di igiene ambientale, ogni conferimento inidoneo è stato controllato e ogni volta che è stato
possibile risalire agli autori del conferimento irregolare è stata applicata la sanzione amministrativa; il
controllo è avvenuto a mezzo di sistemi di video sorveglianza sia pubblici , sia privati, sia della società mista
MTA; nel corso del 2016 sono stati individuati n. 4 autori di conferimento non conforme e sono state
                                                         27
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla