Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec

 
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi
per il Real Estate
PROPTECH MONITOR

                                             NOVEMBRE 2018
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi
per il Real Estate
PROPTECH MONITOR

Ricerca condotta da:

Stefano Bellintani
Alberto Celani
Andrea Ciaramella
Marco Magnani
Chiara Tagliaro

ABC Department
Architecture, Built environment and Construction
engineering
POLITECNICO DI MILANO
Via Bonardi, 9 – 20133 Milano

Per citare questa ricerca:
Bellintani, S., Ciaramella, A., Celani, A., Magnani, M., &
Tagliaro, C. (2018). PropTech Monitor. Tecnologie,
strumenti e servizi innovativi per il Real Estate.
Politecnico di Milano, Milano.

Presentazione della ricerca: 12 novembre 2018
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
PropTech Monitor Italia                                                                                                                         Novembre 2018

Sommario
1     PropTech: un fenomeno in crescita esponenziale ......................................................................... 2
    1.1       Popolarità ...................................................................................................................................... 2
    1.2       Andamento del mercato .......................................................................................................... 4
2     Cosa significa “PropTech”? ............................................................................................................. 7
3     Evoluzione della tecnologia nel campo immobiliare ...................................................................... 8
4     Classificazione delle PropTech ...................................................................................................... 10
                                                                                                                                                                      1
5     Sviluppo e prospettive per le PropTech ........................................................................................ 17
6     PropTech who? ................................................................................................................................ 19
    6.1       Chi fa e chi usa le PropTech ................................................................................................. 19
    6.2       Chi supporta le PropTech ...................................................................................................... 19
    6.3       Chi parla di PropTech .............................................................................................................. 19
7     Conclusioni ...................................................................................................................................... 21
    7.1       Una prima classificazione ...................................................................................................... 21
    7.2       Cosa c’è da MONITORare?.................................................................................................... 22
8     Bibliografia ....................................................................................................................................... 23
9     Allegato: Abbecedario delle PropTech italiane ............................................................................. 24
    9.1       Real Estate Fintech ................................................................................................................... 24
      9.1.1           Brokerage ........................................................................................................................... 24
      9.1.2           Crowdfunding ................................................................................................................... 25
      9.1.3           Investment and Auction................................................................................................ 26
    9.2       Smart Real Estate ...................................................................................................................... 28
      9.2.1           Virtual Reality Service .................................................................................................... 28
      9.2.2           Smart Building/IoT .......................................................................................................... 29
    9.3       Sharing Economy ...................................................................................................................... 30
      9.3.1           Event Space ....................................................................................................................... 30
      9.3.2           Workspace and Co-Working ....................................................................................... 30
      9.3.3           Short Term Rental and Hospitality............................................................................ 31
      9.3.4           Management (marketing, facility and property management) ..................... 32
    9.4       Professional Service ................................................................................................................. 34
      9.4.1           Consulting .......................................................................................................................... 34
      9.4.2           Marketing ........................................................................................................................... 35
      9.4.3           Management ..................................................................................................................... 36
      9.4.4           Other .................................................................................................................................... 37
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
PropTech Monitor Italia                                                                                                                                                                                                                   Novembre 2018

1 PropTech: un fenomeno in crescita esponenziale
1.1 Popolarità

Il termine PropTech sembra aver preso piede a partire dagli inizi del nuovo millennio [Figura 1], ma ha
certamente subito un’impennata a partire dal 2016 ad oggi [Figura 2], a quanto risulta dalla frequenza
delle ricerche su Google.

                                                                                                                                                                                                                                                          2

  Figura 1. Interesse nel tempo da gennaio 2004 a ottobre 2018 – il numero rappresenta l’interesse verso il termine “PropTech”
    sulle ricerche Google, calcolato relativamente al punto di interesse più alto nel tempo. Il valore 100 rappresenta il picco di
                 popolarità per il termine nel tempo. Il valore 50 indica media popolarità rispetto al picco massimo
                     (Fonte: Google Trends - https://trends.google.com/trends/explore?date=all&q=proptech)

       100

         75

         50

         25

          0
                                                                                                                                                                    2017-07
              2015-01
                        2015-03
                                  2015-05
                                            2015-07
                                                      2015-09
                                                                2015-11
                                                                          2016-01
                                                                                    2016-03
                                                                                              2016-05
                                                                                                        2016-07
                                                                                                                  2016-09
                                                                                                                            2016-11
                                                                                                                                      2017-01
                                                                                                                                                2017-03
                                                                                                                                                          2017-05

                                                                                                                                                                              2017-09
                                                                                                                                                                                        2017-11
                                                                                                                                                                                                  2018-01
                                                                                                                                                                                                            2018-03
                                                                                                                                                                                                                      2018-05
                                                                                                                                                                                                                                2018-07
                                                                                                                                                                                                                                          2018-09

  Figura 2. Interesse nel tempo da gennaio 2015 a ottobre 2018 – il numero rappresenta l’interesse verso il termine “PropTech”
    sulle ricerche Google, calcolato relativamente al punto di interesse più alto nel tempo. Il valore 100 rappresenta il picco di
                 popolarità per il termine nel tempo. Il valore 50 indica media popolarità rispetto al picco massimo
                     (Fonte: Google Trends - https://trends.google.com/trends/explore?date=all&q=proptech)

Guardando all’interesse che il termine PropTech ha registrato negli ultimi anni in diversi Paesi del mondo
[Figura 3], sembra che l’Italia si collochi come fanalino di coda nel panorama Europeo. UK, Norvegia,
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
PropTech Monitor Italia                                                                                            Novembre 2018

Germania, Spagna compaiono invece tra i Paesi europei dove l’interesse per il mondo PropTech sembra
essere dominante [Tabella 1].

                                                                                                                                   3

                               Figura 3. Interesse per Paese da gennaio 2016 a ottobre 2018
                    (Fonte: Google Trends - https://trends.google.com/trends/explore?date=all&q=proptech)

Tabella 1. Interesse per Paese del mondo da gennaio 2016 a ottobre 2018. Il valore 100 rappresenta il picco di popolarità
(Fonte: Google Trends - https://trends.google.com/trends/explore?date=all&q=proptech)

Country                         Proptech:       (1/1/16     -   Country                          Proptech:       (1/1/16    -
                                10/29/18)                                                        10/29/18)
Singapore                       100                             Israel                           19
United Kingdom                  89                              Belgium                          19
St. Helena                      87                              Portugal                         15
Switzerland                     80                              Thailand                         14
Lithuania                       63                              Chile                            14
Hong Kong                       56                              South Korea                      13
Norway                          53                              India                            12
Germany                         52                              Canada                           11
Spain                           49                              Argentina                        11
Ireland                         41                              Czechia                          10
Hungary                         39                              Poland                           9
Austria                         36                              United States                    6
Netherlands                     32                              Italy                            5
France                          30                              Mexico                           4
Sweden                          29                              Russia                           3
Malaysia                        27                              Brazil                           2
Finland                         26                              Japan                            1
Australia                       23
South Africa                    21
United Arab Emirates            20
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
PropTech Monitor Italia                                                                                                  Novembre 2018

1.2 Andamento del mercato

Secondo i dati pubblicati da Venture Scanner a marzo 2018, a livello globale il mercato delle Proptech ha
subito una repentina accelerazione, in termini di finanziamenti ottenuti, tra il 2011 e il 2017 con un tasso
annuo di crescita composto (CAGR) del +63%.
Il 2017 si è dimostrato l’anno in cui il settore ha registrato l’ammontare maggiore di finanziamenti con 12
Miliardi di Dollari e un incremento rispetto al 2016 di più del 30% [Figura 4].

                                                                                                                                         4

           Figura 4. Finanziamenti a livello globale ricevuti dalle Proptech in Miliardi di Dollari ($B) per anni e trimestri
                                             (Fonte: Venture Scanner, marzo 2018)

Sebbene la quantità totale di finanziamenti ottenuti sia in costante aumento negli ultimi anni, il numero dei
round conclusi mostra un accentuato trend negativo, passando da più di 500 nel 2015 a poco meno di 400
nel 2017 [Figura 5].

                    Figura 5. Numero di finanziamenti ricevuti dalle Proptech suddivisi per anni e per trimestri
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
PropTech Monitor Italia                                                                            Novembre 2018

                                         (Fonte: Venture Scanner, marzo 2018)

La combinazione dei due sopracitati trend suggerisce una generale tendenza degli investitori ad
aumentare i finanziamenti nel settore, concentrandoli però in un sempre minor numero di Proptech. La
crescente media degli investimenti dal 2011 al 2017 sembra confermare questa ipotesi [Figura 6].

Nel complesso, pare che i finanziamenti in PropTech si stiano concentrando in poche iniziative,
probabilmente quelle ritenute maggiormente promettenti. Infatti, il numero di PropTech fondate per anno
ha subito, per la prima volta dal 2000, una battuta d’arresto nel 2015, quando si sono ridotte da oltre 200
nel 2014 a poco meno di 150 [Figura 7].

                                                                                                                   5

   Figura 6. Media e tendenza (linea blu) dei finanziamenti ricevuti dalle Proptech per trimestre dal 2011 al
                                                       2017
                                       (Fonte: Venture Scanner, marzo 2018)

                          Figura 7. Numero di PropTech fondate per anno dal 2000 al 2015
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
PropTech Monitor Italia                                                                           Novembre 2018

                      (Fonte: Venture Scanner - https://www.venturescanner.com/blog/2017/)
Il crescente apporto di capitale investito nelle fasi finali (late stages) di finanziamento [Figura 8] è una
riprova del fatto che il mercato globale del PropTech si sta consolidando e sta rapidamente raggiungendo
una fase più “matura”.

                                                                                                                  6

                   Figura 8. Ammontare dei finanziamenti ricevuti per anno e suddivisi in stage
                                     (Fonte: Venture Scanner, settembre 2017)

Le principali tendenze del settore sono dunque le seguenti:
     -     da un lato, il PropTech attrae un crescente interesse da parte degli investitori;
     -     dall’altro si assiste a una sempre maggiore concentrazione dei finanziamenti nelle PropTech più
           “consolidate”.
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
PropTech Monitor Italia                                                                          Novembre 2018

2 Cosa significa “PropTech”?
Nonostante la frequenza di ricerche Google basate sul PropTech e l’andamento positivo dei relativi
finanziamenti, la definizione di questo termine è quanto mai controversa.
Le espressioni “CRETech” (Putzier, 2016), “Real EsTech” (Pyle, Grunewald, & Wright, 2017), “Real Estate
Tech Companies” (CBInsights, 2017), ma anche “RealTech” e “ConTech” sono spesso usate come
sinonimi per indicare un analogo tipo di business.
KPMG usa il termine PropTech “to cover all technological and digital innovations relating to property” (Pyle
et al., 2017, p. 5).
La Royal Institution of Chartered Surveyors – RICS definisce PropTech come un termine generale riferito          7
a tutti gli aspetti della tecnologia per come essa impatta sull’ambiente costruito (RICS, 2018). Questo
concetto quindi include start-up e altre imprese che utilizzano la tecnologia e l'innovazione digitale per
affrontare varie problematiche del mercato immobiliare.
James Dearsley, guru delle PropTech inglesi, in collaborazione con il professor Andrew Baum,
dell’Università di Oxford, hanno elaborato una definizione comune e condivisa che recita: “PropTech is
one small part of the wider digital transformation of the property industry. It describes a movement driving
a mentality change with the real estate industry and its consumers regarding technology-driven innovation
in the data assembly, transaction, and design of buildings and cities.”
Dearsley sottolinea come PropTech sia, da un lato, il nome sotto cui si possono ascrivere le innovazioni
tecnologiche che vengono sviluppate e implementate nel settore property, ma, dall’altro lato, anche
l’industria stessa, il settore di business o, più in generale, il movimento culturale all’interno del quale si
inserisce questa specifica ondata di innovazione (Dearsley, 2018).

Quel che è certo è che il termine deriva dalla crasi delle parole “Property” e “Technology”. Ciò equivale a
dire che il settore include prodotti, processi o idee di business che applicano le più innovative risorse nel
campo dell’Information Communication Technology – ICT (Hasenmaile & Rieder, 2017). L’obiettivo è
quello di ottimizzare le tradizionali value chain del settore immobiliare per raggiungere maggiore efficienza
ed efficacia. È evidente come la quarta rivoluzione industriale stia promuovendo una trasformazione
sostanziale nella relazione tra l’ambiente digitale e l’ambiente costruito (Pyle et al., 2017).
Il real estate è stato investito da questo recente fenomeno nelle sue tre branche fondamentali dell’asset,
property e facility management. Le PropTech si occupano però anche di mercato del real estate, di
software e database e di Internet of Things (IoT).
La Oxford University elenca le condizioni o proposizioni caratteristiche delle PropTech (Baum, 2017):
     1. Domanda diversificata e distribuita;
     2. Offerta diversificata, distribuita ed eterogenea;
     3. Sistema efficiente di incontro tra domanda e offerta;
     4. Guadagno potenziale sia dal lato della domanda, sia dal lato dell’offerta, sia dal lato
        dell’intermediario;
     5. Scalabilità del modello di business.
Nella maggior parte dei casi, le società del settore PropTech sono start-up (Hasenmaile & Rieder, 2017),
tuttavia anche molte piccole-medie imprese, aziende più grandi e mature e “unicorni” stanno giocando un
ruolo significativo nel rendere il settore immobiliare più tecnologico (Baum, 2017).
Nell’ambito di questa ricerca, il termine PropTech include “soluzioni, tecnologie e strumenti per
l’innovazione dei processi, dei prodotti, dei servizi e del mercato nel real estate”.
Tecnologie, strumenti e servizi innovativi per il Real Estate - PROPTECH MONITOR - NOVEMBRE 2018 - Gesti.Tec
PropTech Monitor Italia                                                                              Novembre 2018

3 Evoluzione della tecnologia nel campo immobiliare
Il real estate è un settore tipicamente tradizionale e lento nell’evoluzione. Tuttavia, l’introduzione della
tecnologia ha già coinvolto il comparto a partire dagli anni ’80. Da allora ad oggi, Andrew Baum (2017)
riconosce almeno tre generazioni che si sono succedute nello sviluppo delle applicazioni tecnologiche nel
campo immobiliare.
Nel primo decennio, l’introduzione del personal computer, con la possibilità di digitalizzare una serie di
informazioni e di sfruttare fogli di calcolo virtuali, ha rivoluzionato il modo di organizzare e analizzare i dati
legati al patrimonio immobiliare. In questa fase, la finanziarizzazione del settore ha anche stimolato un
diverso approccio alla misurazione delle performance e agli investimenti. Excel e altri sistemi informatici di
gestione dei portafogli immobiliari sono diventati, in questo periodo, strumenti essenziali per il real estate.      8
Si può quindi parlare di una prima fase nascente del fenomeno PropTech già tra il 1980 e il 2000, che può
essere definita PropTech 1.0 (Baum, 2017). Qui si sviluppano società che sfruttano il computer e, più
tardi, internet per occuparsi della messa a disposizione e della elaborazione di dati informatizzati sugli
immobili (es. Property Market Analysis, Autodesk, Argus).
L’evoluzione di questo settore di business nel PropTech 2.0 avviene nel primo decennio del XXI secolo e
si estende fino ai nostri giorni, basandosi principalmente sulla comparsa online del mercato residenziale
(es. Zoopla e Zillow) e più in generale sullo scambio di beni immobili. In questa fase, la chiave di volta per
lo sviluppo del business corrisponde a risorse come l’e-commerce, i social network, i software open
source e altre piattaforme online, sulla scorta della rivoluzione lanciata da Amazon in campo commerciale.
L’imminente passo verso il PropTech 3.0 potrebbe basarsi sul recente sviluppo della tecnologia
Blockchain, che promette di rivoluzionare l’attuale modalità di gestione delle transazioni online. La
Blockchain corrisponde a un registro virtuale di dati condiviso da diversi Paesi e organizzazioni, diverso da
un database centralizzato perché liberamente accessibile a chiunque. Ciò consente quindi, in linea
teorica, di bypassare le tradizionali intermediazioni a garanzia della fiducia e validità dello scambio.
Questo sistema prevedere la creazione di una “catena di blocchi” di dati su transazioni storiche e
permanenti, supportata da una tecnologia e un modello di business che si fondano su scambi peer-to-peer
(Nakamoto, 2008). Questo approccio risulta molto attraente per un mercato di natura privata, come quello
del real estate (Baum, 2017), caratterizzato da transazioni che richiedono tempo, prossimità fisica e
relazioni interpersonali. I principali vantaggi derivanti dall’applicazione estensiva della Blockchain
riguardano la disintermediazione dei processi, la prevenzione di frodi, l’utilizzo di una cripto valuta come il
Bitcoin e la flessibilità di “contratti smart” (es. Securrency, Ethereum). Questi benefici comporterebbe
chiare ricadute positive per il real estate in termini di risparmio di tempo e di risorse economiche, nonché
di incremento delle opportunità di collaborazione. In ogni caso, questa modello tecnologico e di business è
ancora sul nascere e le sue reali ricadute sono ad oggi solo stimabili con un ampio margine di errore.

In conclusione, parlando di PropTech oggi, ci riferiamo in particolare al PropTech 2.0, mentre il PropTech
1.0 è costituito ormai da pochi grandi attori sul mercato e il PropTech 3.0 è in una fase ancora da venire,
questo almeno secondo la versione di Baum. Al contrario, Jones Lang LaSalle – JLL propone una lettura
alternativa dell’evoluzione dell’industria PropTech, a partire dall’analisi del mercato APAC (Jones Lang
Lasalle, 2017).
Per JLL le fasi 1.0, 2.0 e 3.0 del PropTech sono nate in momenti diversi ma ancora coesistono oggi.
Queste rispettivamente sono improntate: (1) sui bisogni del consumatore, come i principali aggregatori e
marketplace; (2) sui bisogni di piccoli business, sviluppando in maniera efficace ed efficiente la tecnologia
già esistente; (3) sui bisogni di imprese più strutturate, investendo quindi nella tecnologia del futuro
[Tabella 2].
PropTech Monitor Italia                                                                                    Novembre 2018

Tabella 2. Evoluzione delle PropTech a confronto (elaborazione dell’autore)

Fonte                               Baum                                      JLL
PropTech 1.0                        1980-2000                                 2007 – ad oggi
                                    Dati informatizzati                       Bassa sfida tecnologica
                                    Computer                                  Focus sui bisogni del consumatore
                                    Internet                                  Aggregatori/Marketplace
                                    Es. Autodesk                              Es. PropertyGuru
PropTech 2.0                        2000 – ad oggi                            2013 – ad oggi
                                    Mercato residenziale/immobiliare online   Media sfida tecnologica
                                    E-commerce e piattaforme online           Focus sui bisogni di piccoli business
                                    Social networks                           Tecnologia esistente
                                    Es. Zoopla, Zillow                        Es. Propstack
PropTech 3.0                        2017 e oltre                              2014 – ad oggi
                                    Disintermediazione                        Elevata sfida tecnologica                    9
                                    Blockchain                                Focus sui bisogni di imprese strutturate
                                    Bitcoin e contratti smart                 Tecnologia emergente
                                    Es. Securrency, Ethereum                  Es. Unmanned Aerial Vehicle (UAV)
PropTech Monitor Italia                                                                                Novembre 2018

4 Classificazione delle PropTech
Il macro-settore PropTech è costituito da una varietà di tipologie di business che spaziano dai processi di
gestione immobiliare ai servizi finanziari legati al real estate, dalla commercializzazione alla costruzione,
da piattaforme di scambio di dati e informazioni alla digitalizzazione della manutenzione e del facility
management più in generale.

Questa vastità di confini giustifica in parte la difficoltà nel definire il settore in maniera univoca e stabile.
Diverse sono infatti le letture interpretative delle varie tipologie di business, o diversi sotto-settori, che
compongono il PropTech. Alcune di esse sono elaborate da società di consulenza, altre da ricercatori e
fonti istituzionali.                                                                                                   10

Le classificazioni esistenti si basano di volta in volta su criteri differenti e si configurano in:
      -    Classificazioni a un livello (es. MIPIM, Venture Scanner e Gewerbe-Quadrat);
      -    Classificazioni a due livelli (es. CBInsights, James Dearsley e JLL); oppure
      -    Classificazioni a matrice di, che incrociano verticali e orizzontali (es. Baum, 2017).
Le classificazioni a un livello presentano una clusterizzazione tipologica del business PropTech, che mira
a descrivere l’area di innovazione tecnologica. Le classificazioni a due livelli propongono una prima
differenziazione in marco-settori del PropTech, o asset class: residenziale, commerciale, o entrambe. La
classificazione a matrice, invece, propone un incrocio di caratteristiche.

Anche la scelta grafica di rappresentazione può risultare efficace per diversi scopi:

      -    Pallogrammi con/senza relazioni (es. Dearsley per la mappa UK e Spanish Estate per la
           mappatura in Spagna), con il vantaggio di identificare a colpo d’occhio eventuali relazioni tra
           settori o la dimensione relativa delle diverse categorie;
      -    Albero con categorie e sottocategorie, con il vantaggio di schematizzare diversi sottoinsiemi di
           settori o ambiti che possono essere utili per rappresentare la ricchezza di diverse categorie;
      -    Tabellare (Settori).

Infine, le classificazioni lavorano a diverse scale.
Classificazioni sovra-nazionali:

      -    JLL – 17 categorie afferenti a 4 segmenti di business, per l’area Asia-Pacifico;
      -    Venture Scanner – 12 categorie [Figura 9];
      -    CBInsights – 11 categorie nel settore “Commercial RE Tech” e 15 categorie nel settore
           “Residential RE Tech” [Figura 10];
      -    MIPIM – 7 categorie [Figura 11];
      -    Andrew Baum, Said Business School - Univeristy of Oxford, 3 verticali e 3 orizzontali.
Classificazioni a scala nazionale:

      -    UK [Figura 12] – James Dearsley,1 noto imprenditore inglese, ha co-fondato Unissu
           (https://twitter.com/unissu_global) che definisce come leader globale nelle informazioni, nei dati e
           nella ricerca a proposito delle PropTech. Unissu rileva circa 6,000 aziende PropTech e

1
    https://www.linkedin.com/in/jamesdearsley/
PropTech Monitor Italia                                                                          Novembre 2018

           costituisce una fonte autorevole per le comunità impegnate nel settore, Dearsley ha sviluppato
           un’interessante infografica che descrive il mercato UK delle PropTech in 17 categorie, che
           afferiscono al settore “Commercial” (9), “Residential” (13), o a entrambi (9) (Dearsley, 2017).
     -     Germania [Figura 13] – il sito Gewerbe-Quadrat propone un puntuale monitoraggio mensile delle
           PropTech tedesche collocandole in diverse categorie. Da marzo 2016, quando sono state rilevate
           80 PropTech, ad ottobre 2018, quando il numero delle PropTech è quasi triplicato arrivando a
           contare 229 aziende, le categorie si sono evolute da 8 fino ad arrivare a 12.
     -     Spagna [Figura 14] – il sito Spanish Estate (https://www.spanishestate.com/proptech che attinge
           alla versione spagnola https://www.hispacasas.com/proptech) fotografa la situazione del mercato
           delle PropTech in Spagna identificando a novembre 2018 ben 281 aziende che rappresentano 17
           diverse categorie.
                                                                                                                 11

                                  Figura 9. Classificazione proposta da Venture Scanner
                          (Fonte: Venture Scanner - https://www.venturescanner.com/blog/2018/)
PropTech Monitor Italia                                                                                        Novembre 2018

                                                                                                                               12

                                         Figura 10. Classificazione proposta da CBInsights
                          (Fonte: CBInsights - https://codetiburon.com/real-estate-tech-industry-landscape/)

                                Figura 11. Classificazione proposta al MIPIM Innovation Forum 2017
                            (Fonte: MIPIM - https://codetiburon.com/real-estate-tech-industry-landscape/)
PropTech Monitor Italia                                                                                     Novembre 2018

                                                                                                                            13

                           Figura 12. Classificazione proposta da Dearsley per le PropTech in UK
           (Fonte: James Dearsley - http://www.jamesdearsley.co.uk/uk-property-technology-companies-ecosystem/)
PropTech Monitor Italia                                                                                         Novembre 2018

                                                                                                                                14

                           Figura 13. Classificazione proposta da per le PropTech in Germania, ottobre 2018
                          (Fonte: James Dearsley - https://www.gewerbe-quadrat.de/proptech-oktober-2018/)

                 Figura 14. Classificazione proposta da Spanish Estate per le PropTech in Spagna, agosto 2018
                        (Fonte: Spanish Estate- https://www.gewerbe-quadrat.de/proptech-oktober-2018/)
PropTech Monitor Italia                                                                             Novembre 2018

Data l’estrema complessità del campo di indagine, riteniamo che una rappresentazione in grado di
restituire una molteplicità di criteri di lettura sia più efficace nel tentativo di classificazione. Baum (2017)
elabora la propria matrice basandosi su 3 criteri, definiti “verticali”, che identificano diverse funzionalità o
fasi del ciclo di vita degli immobili, e 3 segmenti di business, definiti “orizzontali”, che identificano invece
diverse attività o temi sui quali si basano le PropTech.

Tra i criteri verticali figurano:

     -     Smart Real Estate, che facilita l’operatività e la gestione degli asset immobiliari a diverse scale.
           Lo Smart Real Estate riguarda sia edifici che usano piattaforme high-tech (es. Google Home,
           Apple Home, Amazon Echo e Alexa) per essere più efficienti, sia città che utilizzano sistemi high-       15
           tech per la gestione di diversi servizi (scuole, biblioteche, trasporti, ospedali, impianti elettrici,
           distribuzione dell’energia, reti idriche, rifiuti, ecc.), ma anche edifici che supportano piattaforme
           high-tech (es. data center, piattaforme logistiche, Amazon lockers, ecc.);
     -     Shared Economy, che punta invece sulla fase di utilizzo degli immobili. Questo verticale è basato
           sul cosiddetto “consumo collaborativo”, al cui interno si annoverano casi celeberrimi come Airbnb
           per la condivisione di case e WeWork per la condivisione dello spazio di lavoro.
     -     Real Estate FinTech che, invece, si concentra sulla fase transazionale della proprietà
           immobiliare, incluse le relative informazioni a supporto delle transazioni commerciali. Considerate
           le dimensioni del settore residenziale, la maggior parte del Real Estate FinTech si concentra qui
           (es. Zillow, Trulia o Zoopla), piuttosto che nell’ambito commerciale (es. CoStar). Questo settore,
           tuttavia, include anche gli investimenti immobiliari (es. Brickvest, Property Partner o Piggyback
           tramite strategie di crowdfunding), i mutui (es. Credit Sesame o Better Mortgage), la gestione dei
           portafogli (es. Argus e Reoptimizer, o VTS – View This Space) e la conversione di immobili
           residenziali tramite mercati secondari (es. Opendoor e Nested).
Questo criterio “funzionale” esclude tutto l’ambito delle tecnologie a supporto della progettazione e/o della
costruzione di edifici o infrastrutture (es. sistemi CAD e BIM). Queste ultime categorie fanno piuttosto
parte dell’insieme delle ConTech (Contruction+Technology). In effetti, il settore immobiliare e quello delle
costruzioni sono due realtà ancora ben distinte, nonostante questa spaccatura potrebbe scomparire
progressivamente nel tempo (Baum, 2017).

Tra i segmenti orizzontali, si distinguono le seguenti attività:

     -     Fornitura/messa a disposizione di informazioni;
     -     Facilitazione delle transazioni o del mercato;
     -     Controllo e gestione.

Criteri verticali e orizzontali si incrociano in maniera non perfettamente biunivoca [Tabella 3] secondo la
lettura proposta da Oxford (Baum, 2017). Il tema della gestione delle informazioni fa parte di tutte e tre le
verticali: Real Estate FinTech, Shared Economy e Smart Real Estate. La facilitazione delle transazioni
attiene al Real Estate FinTech e alla Shared Economy, ma non allo Smart Real Estate. Il controllo e la
gestione, al contrario, si riferiscono principalmente allo Smart Real Estate.
Tabella 3. Verticali e orizzontali del PropTech (Baum, 2017)

                              Real Estate FinTech        Shared Economy             Smart Real Estate
Informazioni                  Sì                         Sì                         Sì
Transazioni/mercato           Sì                         Sì
Controllo e gestione                                                                Sì
PropTech Monitor Italia                                                                               Novembre 2018

Nello studio della Oxford University vengono menzionate 150 PropTech (+10 ConTech) a livello globale.
Di queste, 15 appartengono al segmento Smart Real Estate, 35 al segmento Shared Economy e 100 al
segmento FinTech [Figura 15].
                                         10        15
                                         6%        9%

                                                             35                                 Smart Real Estate
                                                            22%
                                                                                                Shared Economy
                                                                                                FinTech
                                                                                                ConTech
                                                                                                                      16
                                100
                                63%

                     Figura 15. Segmentazione delle PropTech rilevate dalla Oxford University
                                              (Fonte: Baum, 2017)

Lo stesso studio cita il numero di application ricevute dall’acceleratore Pi (Property Innovation) Labs
(https://pilabs.co.uk/) negli ultimi 4 anni, che risulta proporzionale ai dati ricavati dall’indagine a livello
globale. Di circa 600 application, il 51,2% risulta afferente al settore Real Estate Fintech, il 19,6% al
settore Sharing Economy, il 19,3% allo Smart Real Estate e l’8,6% al ConTech – con un 1,2% di
application che ricadono in altri settori.

Nelle parole di Andrew Baum: “There is an oversupply of activity in Real Estate FinTech, an excess of
optimism in shared economy real estate, but a real need for smart buildings.” (Baum, 2017, p. 88)

In ogni caso, la mancanza di standardizzazione e l’assenza di una definizione univoca di PropTech
generano interpretazioni molteplici del settore e alle volte possono comportare analisi di trend del
mercato che restituiscono immagini antitetiche o dissimili di una stessa situazione. Il rischio di
fraintendimenti e comunicazioni fuorvianti è quindi alto, finché non si giungerà a un livello di sviluppo
del settore in grado di consentire una lettura più omogenea. Al contempo tuttavia, la natura stessa del
PropTech implica un costante dinamismo, in ragione del quale sarà probabilmente necessario un
aggiornamento continuo delle chiavi interpretative del settore.
PropTech Monitor Italia                                                                          Novembre 2018

5 Sviluppo e prospettive per le PropTech
Una valida chiave di lettura per valutare lo stadio di sviluppo e le prospettive di crescita
del settore PropTech è quella proposta da Venture Scanner nel suo “Innovation
Quadrant” [Figura 16]. Qui Venture Scanner incrocia, in un grafico a dispersione, la
maturità delle aziende, espressa dall’età delle ProTech, con il livello di finanziamento
medio raccolto dalle stesse.

Ciò consente di isolare quattro step principali nella fase di crescita delle PropTech:

     -     Pioneers, ovvero le società più nuove che si trovano nelle prime fasi del
                                                                                                                 17
           finanziamento;
     -     Established, cioè coloro che hanno superato le prime fasi di vita e guadagnato
           una buona solidità del business, pur con finanziamenti contenuti;
     -     Heavyweights, che corrispondono alle società mature e che beneficiano di ampi
           finanziamenti;
     -     Disruptors, ossia i business ancora giovani, ma già capaci di attrarre volumi
           ingenti di fondi.

A giugno 2018, il rilevamento di Venture Scanner evidenzia chiaramente come la
stragrande maggioranza delle realtà PropTech possano essere etichettate come
Pioneers, quindi con ampi margini di maturazione del business e di attrattività.

                              Figura 16. Quadrante dell’innovazione, giungo 2018
                          (Fonte: Venture Scanner - https://www.venturescanner.com/blog/2018/)
PropTech Monitor Italia                                                                              Novembre 2018

Nel dettaglio delle 12 categorie riconosciute dall’operatore, ben 8 sono identificate
come Pioneers: Portfolio Management, IoT Home, Property Management, Indoor
Mapping, Agent Tools, Home Services, Long-Term Search, Short-Term Search.
Construction Management e Facility Management si qualificano come Established. Tra
gli Heavyweights compaiono Life, Home e P&C Insurance. Solo la Commercial Search
compare a rappresentare i Disruptors.

Quest’ultima categoria mostra la peculiarità di attrarre ingenti capitali, pur contando un
numero relativamente basso di aziende [Figura 17]. Al contrario, molte PropTech
sembrano occuparsi di Portfolio Management, ma potendo contare su quote di
finanziamento più contenute [Figura 17].                                                                             18

Simili analisi nel contesto italiano potrebbero spingere potenziali investitori a offrire il proprio contributo
in settori nascenti e promettenti, che non hanno ancora raggiunto il supporto economico-finanziario
necessario al successo dirompente del proprio business.

      Figura 17. Real Estate Technology Total Funding and Company Count by Category, dicembre 2017
           (Fonte: Venture Scanner - https://venturescannerinsights.wordpress.com/tag/proptech/)
PropTech Monitor Italia                                                                          Novembre 2018

6 PropTech who?
6.1 Chi fa e chi usa le PropTech

Andrew Baum (2017) sottolinea l’interessante “diversità” che contraddistingue l’attività delle PropTech.
Queste sembrano infatti offrire una significativa spinta di innovazione nel real estate anche per quanto
riguarda le caratteristiche socio-demografiche dei talenti che attraggono. Tra le persone che lavorano nel
campo PropTech si trova un’ampia componente femminile, una varietà di carriere e background educativi,
ma anche nazionalità differenti.
Nonostante questo ambiente variegato, la maggior parte delle aziende in questo settore sono guidate da
Millennials (Baum, 2017), quindi da giovani nati tra gli anni ’80 e ’90 che hanno grande familiarità con il      19
mondo della tecnologia.
Al contempo, lo stesso Andrew Baum (2017) nota come le PropTech si rivolgano dal lato del
“consumatore” o cliente ai coetanei Millennials, ma anche ai babyboomers, soprattutto in virtù della loro
disponibilità economica ed esperienza maturata sul campo.

6.2 Chi supporta le PropTech

Per quanto riguarda gli investimenti, venture capitalist (VC) e business angels sono attivi in prima linea nel
supporto economico-finanziario delle aziende PropTech, in particolare nelle prime fasi di lancio (seed
funding) e crescita (round di serie A, B e C).
Anche gli acceleratori sono coinvolti in questo settore. 500 Start Ups, acceleratore californiano, ha
investito in oltre 500 start-up, tra le quali il settore real estate compone una parte significativa. PiLabs,
situato invece a Londra, si dedica esclusivamente al settore PropTech.
Infine, anche gli operatori tradizionali del real estate stanno investendo nel comparto PropTech o
addirittura stanno lanciando dei propri acceleratori, tra cui Jones Lang LaSalle con “IDEA Lab” (JLL,
2018), Cushman & Wakefield con “1871” (Stanley, 2018), ma anche Hines, British Land, CBRE e l’italiana
Beni Stabili (presto Convivo).
Inoltre, un numero crescente di REIT e property company si stanno specializzando in data center e altri
building high-tech, che possono rientrare nella categoria dello Smart Real Estate (Baum, 2017).

Allo stesso tempo, anche diversi incubatori affiliati a poli universitari stanno creando velocemente degli
ecosistemi che mirano a sviluppare sinergie profittevoli tra ricerca, business e innovazione. Alcuni esempi
di questi incubatori che ospitano non solo, ma anche, PropTech sono DMZ alla Ryerson University
(Toronto, Canada); New Venture Institute alla Flinders University (Adelaide, Australia); Tsinghua x-lab
della Tsinghua University (Beijing, China); StartX alla Stanford University (Stanford, CA.) e PoliHub al
nostro Politecnico di Milano (Milan, Italy).

6.3 Chi parla di PropTech

Il dibattito sulle PropTech è recente almeno quanto il fenomeno sottostante. È normale quindi che per ora
l’ambito della ricerca basato su evidenza scientifica sia ancora limitato. Digitando la parola PropTech su
Scopus (https://www.scopus.com/), uno dei più vasti e autorevoli database di pubblicazioni scientifiche,
PropTech Monitor Italia                                                                             Novembre 2018

appaiono soltanto due risultati, dei quali uno è già stato pubblicato (nel 2018), mentre l’altro appare ancora
in fase di edizione [Tabella 4].
Tabella 4. Risultati Scopus per la parola chiave “PropTech”

#     Titolo documento                    Autori        Anno              Fonte               Citato da
1     Planned preventative                Jack, M.      2018              Building Engineer   0
      maintenance and proptech                                            93(6), pp. 22-23
2     Platform Real Estate: theory and    Shaw, J.      2018              Urban Geography     0
      practice of new urban real estate                 (in press)
      markets

Il dibattito è animato soprattutto da blog e testate divulgative.
                                                                                                                    20
Non mancano eventi, a scala globale ed europea, che promuovono e danno visibilità a questo nascente
comparto.

     -     MIPIM (http://www.mipim.com), il maggior evento globale sul real estate (si tiene ogni anno a
           marzo a Cannes), ha recentemente introdotto un forum dedicato al business PropTech con un
           concorso volto a promuovere le società più innovative del settore.
     -     FUTURE:PropTech (https://futureproptech.co.uk/) compie 5 anni nel 2019 come evento globale
           di dibattito e raccolta di iniziative nel PropTech.
     -     PropteqEurope (https://propteqclub.com/proptech-europe-2019/), che giunge alla sua terza
           edizione nel febbraio 2019, si propone come il più maturo summit per le PropTech europee
           interessate a fare rete in un contesto internazionale. Circa 300 organizzazioni sono invitate ogni
           anno alla giornata di meeting.
     -     RICS-SCC PropTech Conference 2018, 23 novembre (https://www.rics.org/en-hk/events).
È rilevante sottolineare come questi significativi eventi periodici vengano organizzati soprattutto in Paesi
anglosassoni, come USA e UK, ma anche in Paesi dell’Europa continentale e meridionale, come la
Germania, la Spagna e la Francia. Tuttavia, l’Italia fino ad oggi non ha ancora ospitato appuntamenti di
rilevanza internazionale su questo tema, dato sintomatico di una fase ancora iniziale del PropTech.
In questo panorama, pochi sono i contributi che focalizzano l’attenzione squisitamente sul contesto
italiano. YoStartups, un pre-acceleratore di startup che si occupa anche del settore real estate, propone
un interessante blog che tematizza l’ambito PropTech in Italia come un settore ancora sul nascere, ma
particolarmente promettente (Sethi, 2017). In particolare, Sethi afferma che l’Italia è il quinto stato al
mondo per volume di turisti (in un anno, il numero di turisti attratti in Italia dall’estero è quasi pari alla
popolazione italiana stessa), fenomeno che offre immense opportunità di business anche sul lato delle
tecnologie applicate al real estate.

Per avere un quadro più chiaro sulle prospettive del settore PropTech in Italia è necessario ampliare il
bacino e incrementare la profondità delle informazioni a disposizione. I Paesi dove sono attive delle
piattaforme che si prendono carico della sistematizzazione e comunicazione di una serie di dati (es. UK,
Germania, Spagna) corrispondono a realtà geografiche dove il PropTech sta progredendo
esponenzialmente anno su anno.

Da un lato, il boom del settore genera interesse e quindi stimola la creazione di osservatori strutturati.
Dall’altro lato, tuttavia, può darsi che la presenza stessa di osservatori e l’esortazione a un dibattito sul
tema generi a sua volta una spinta per lo sviluppo del settore stesso.
Crediamo quindi nell’opportunità di un monitoraggio strutturato del PropTech per supportarne
l’accrescimento nel nostro Paese.
PropTech Monitor Italia                                                                              Novembre 2018

7 Conclusioni
In molti Paesi il fenomeno PropTech è nato qualche anno fa e costituisce già una realtà piuttosto
consolidata. Esistono rapporti e blog che analizzano il business delle PropTech restituendo una
prospettiva a scala nazionale che dà l’idea delle dimensioni del settore, del suo grado di penetrazione nel
real estate più tradizionale e del suo potenziale di sviluppo. Tra gli esempi di maggior rilievo emergono la
Svizzera (Hasenmaile & Rieder, 2017) e il Regno Unito (Dearsley, 2017).
In Italia il fenomeno sembra più recente, quindi è naturale che anche l’intensità del dibattito sul tema sia
proporzionalmente più ridotta. Probabilmente a causa di questo ritardo nel nostro Paese, il panorama
delle PropTech Italiane resta per larga parte inesplorato. Riteniamo però che una prima classificazione del
settore possa fungere da cassa di risonanza per attrarre interessi e rafforzare la visibilità di un campo che        21
promette di diventare trainante anche nel contesto italiano.

7.1 Una prima classificazione

In totale, abbiamo individuato 43 PropTech italiane, che sono state opportunamente analizzate e, in via
preliminare, classificate. La classificazione da noi adottata ricalca l’impostazione proposta dall’Università
di Oxford, quindi prevede la tripartizione del settore PropTech nelle tre macro-aree di Real Estate
FinTech, Smart Real Estate e Sharing Economy. Tuttavia, riteniamo che esistano alcune PropTech
italiane che non appartengono alle categorie succitate, per cui abbiamo ritenuto opportuno creare una
nuova categoria in cui raccogliere le realtà ascrivibili a diversi servizi professionali per il real estate, dalla
gestione, al marketing, alla consulenza. Abbiamo chiamato questa categoria “Professional Service”
[Figura 18].

            Figura 18. Classificazione delle PropTech italiane, ottobre 2018 (elaborazione dell’autore)
PropTech Monitor Italia                                                                        Novembre 2018

7.2 Cosa c’è da MONITORare?

Il monitoraggio dell’esperienza italiana nell’ambito PropTech può essere sviluppato secondo 4 direttrici
principali [Figura 19]:

     -     Identità e caratteristiche delle aziende;
     -     Stakeholder e finanziamenti;
     -     Mercato, prospettive di crescita e tendenze nel settore;
     -     Innovazione tecnologica e competitività.

                                                                                                               22

                          Figura 19. Le quattro direttrici di indagine del PropTech Monitor
                                         (Fonte: Elaborazione degli autori)

Tra le linee di indagine che può aver senso sviluppare in questa rosa di temi si annoverano:

     -     Collocazione delle PropTech nella fase evolutiva del settore (1.0, 2.0, 3.0)
     -     Opportuna categorizzazione
     -     Stadio di maturità del business
     -     Dimensioni delle aziende PropTech per fatturato e numero di dipendenti
     -     Caratteristiche socio-demografiche di “chi fa e chi usa le proptech”
     -     Distribuzione geografica sul territorio nazionale
     -     Tipo e volume del finanziamento ricevuto
     -     Vantaggio competitivo
     -     Sfide generali per le PropTech in Italia e nella penetrazione nel mercato del real estate
           tradizionale.
PropTech Monitor Italia                                                        Novembre 2018

8 Bibliografia
Baum, A. (2017). PropTech 3.0: The future of real estate. Oxford.

CBInsights. (2017). Real Estate Tech Funding Reaches New Highs In 2016. Retrieved
    October 17, 2018, from https://www.cbinsights.com/research/real-estate-tech-
    startup-funding/

Dearsley, J. (2017). UK Property Technology Companies: Infographic. Retrieved
    November 7, 2018, from http://www.jamesdearsley.co.uk/uk-property-technology-
    companies-ecosystem/
                                                                                               23
Dearsley, J. (2018). What is PropTech? Retrieved November 7, 2018, from
    http://www.jamesdearsley.co.uk/what-is-proptech/

Hasenmaile, F., & Rieder, T. (2017). PropTech: New kids on the block. Economics Aler, 1–
    7.

JLL. (2018). JLL FM Launches IDEA Lab - PropTech Startup Incubation Cell. Retrieved
      November 7, 2018, from http://jllapsites.com/real-estate-compass/2018/02/jll-fm-
      idea-lab-proptech-startup-incubation/

Jones Lang Lasalle. (2017). Clicks and Mortar : The Growing Influence of Proptech
    Executive summary. Retrieved from http://www.joneslanglasalle.com.cn/china/en-
    gb/Research/proptech-clicks-mortar-apac.pdf

Nakamoto, S. (2008). Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System. Retrieved from
    www.bitcoin.org

Putzier, K. (2016). CRE tech: A promise unfulfilled. Retrieved November 8, 2018, from
     https://therealdeal.com/2016/08/05/cre-tech-a-promise-unfulfilled/

Pyle, A., Grunewald, D., & Wright, N. (2017). Bridging the gap. How the real estate sector
     can engage with PropTech to bring the built and digital environments together.
     Retrieved                                                                       from
     https://assets.kpmg.com/content/dam/kpmg/uk/pdf/2017/11/proptech-bridging-
     the-gap.pdf

RICS.     (2018).     PropTech.    Retrieved     November           8,    2018,      from
     https://www.ricsfirms.com/glossary/proptech/

Sethi, J. (2017). Real Estate Tech in Italy. Retrieved November 8, 2018, from
     https://yostartups.com/real-estate-tech-italy/

Stanley, A. (2018). PropTech 2.0. The Edge, 1, 59–61.
PropTech Monitor Italia                           Novembre 2018

9 Allegato: Abbecedario delle PropTech italiane

9.1 Real Estate Fintech

9.1.1 Brokerage

                                                                  24
PropTech Monitor Italia                                                                                       Novembre 2018

                                                                                                                                25

9.1.2 Crowdfunding

                                 Concrete è una piattaforma di real estate equity crowdfunding che collega
                                 Investitori sofisticati ed Operatori (progettisti, sviluppatori, costruttori) offrendo,
                                 attraverso il portale, opportunità di investimento in sviluppi immobiliari.

                                 FONDATORI                      Lorenzo Pedotti; Edordo Bosio

                                 ANNO DI FONDAZIONE             2017

                                 CITTA'                         Milano

                                 USO DI TECNOLOGIE
                                 "AVANZATE"
                                                                NA
         concreteinvesting.com
                                 PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   Website

                                 Crowd estate è una piattaforma di real estate lending crowdfunding che permette ad
                                 investitori, di tutto il mondo, di partecipare ad investimenti immobiliari garantiti e ad
                                 alto rendimento: possibilità di investire a partire da euro 100, diversificando gli
                                 investimenti su più Paesi.

                                 FONDATORI                      Loit Linnupold

                                 ANNO DI FONDAZIONE             2014

                                 CITTA'                         Tallin

                                 USO DI TECNOLOGIE              Artificial Intelligence, Algorithm Based Technology, Big Data
                                 "AVANZATE"                     Analytics, Machine Learnng
              crowdestate.eu
                                 PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   Digital Platform
PropTech Monitor Italia                                                                                  Novembre 2018

                               Housers è una piattaforma di Crowdlending immobiliare, che permette di
                               raccogliere fondi per acquistare o affittare un immobile. La soglia di investimento
                               minima è di euro 50 e i ritorni, elevati, sono testimoniati da oltre 18 milioni di euro
                               restituiti. La piattaforma offre la possibilità di investire in altri stati europei (es.
                               Spagna e Portogallo) e un Marketplace per l’intercambio di titoli tra gli utenti, come
                               strumento per rendere liquido l’investimento.

                               FONDATORI                      Tono Brusola; Alvaro Luna

                               ANNO DI FONDAZIONE             2015

                               CITTA'                         Madrid, Valencia, Lisbona, Milano

                               USO DI TECNOLOGIE
                               "AVANZATE"
                                                              Algorithm Based Technology, Big Data Analytics
               housers.com
                               PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   Digital Platform
                                                                                                                           26

                               House4Crowd è una piattaforma che permette, a chiunque, di investire nel real
                               estate, a partire da euro 500. Gli investitori possono scegliere tra differenti tipologie
                               di progetti e creare un portafoglio immobiliare diversificato. Il portale è pensato per
                               dare particolare rilevanza alla trasparenza e alla tecnologia: ogni progetto è
                               accompagnato da una valutazione Big Data dell’immobile, da un business plan e da
                               un budget finanziario; il suo avanzamento è tracciabile on line e in tempo reale. Solo
                               con il successo della campagna d’investimento viene costituita una società veicolo
                               di cui ogni investitore è socio effettivo.
                               FONDATORI                      Francesco Chechile; Rosaria Chechile; Nicola Massara

                               ANNO DI FONDAZIONE             2018

                               CITTA'                         Milano

                               USO DI TECNOLOGIE
                               "AVANZATE"
                                                              Big Data Analytics
              house4crowd.it
                               PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   Digital Platfom

                               Walliance è una piattaforma di equity crowdfunding che permette di investire su
                               progetti immobiliari, a partire da euro 500, in maniera semplice e trasparente,
                               abbattendo le tipiche barriere d’ingresso degli investimenti nel settore real estate e
                               garantendo al cliente un aggiornamento in tempo reale sull'andamento
                               dell'operazione.

                               FONDATORI                      Gruppo Bertoldi

                               ANNO DI FONDAZIONE             2016

                               CITTA'                         Trento

                               USO DI TECNOLOGIE
                               "AVANZATE"
                                                              NA
               walliance.eu
                               PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   Website

9.1.3 Investment and Auction
PropTech Monitor Italia   Novembre 2018

                                          27
PropTech Monitor Italia         Novembre 2018

9.2 Smart Real Estate

9.2.1 Virtual Reality Service

                                                28
PropTech Monitor Italia                                                                            Novembre 2018

9.2.2 Smart Building/IoT

                               iComfort è una Piattaforma Software di Smartsys che, mediante Sensori IOT,
                               misura l’occupazione degli spazi da parte di persone e in contemporanea parametri
                               ambientali per garantire una migliore qualità dell’ambiente Indoor.

                               FONDATORI                      Ernesto Lombardi

                               ANNO DI FONDAZIONE             2016                                                 29
                               CITTA'                         Roma

                               USO DI TECNOLOGIE
                               "AVANZATE"
                                                              IoT
                 icomfort.it
                               PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   Canali non digitali

                               Skatolo, lo Smart Parcel Home Box di Ebox, è un IoT (IoT network e relativa
                               piattaforma cloud) per l’ottimizzazione delle consegne e-commerce a casa e nei
                               condomini in modalità sharing.

                               FONDATORI                      Ebox Srl

                               ANNO DI FONDAZIONE             2018

                               CITTA'                         Milano

                               USO DI TECNOLOGIE
                               "AVANZATE"
                                                              IoT
                  skatolo.it
                               PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   App, Digital Platform, Website
PropTech Monitor Italia                                                                              Novembre 2018

9.3 Sharing Economy

9.3.1 Event Space

                                                                                                                     30

9.3.2 Workspace and Co-Working

                                Talent Garden è il Network di coworking dedicato all’innovazione digitale. Si basa
                                sull'idea della creazione di Campus nei quali far crescere i talenti digitali,
                                connettendoli globalmente. I servizi di fornitura spazi per il Coworking si
                                complementano con la Innovation School e la Connect Experience (il networking).

                                FONDATORI                      Davide Dattoli

                                ANNO DI FONDAZIONE             2011

                                CITTA'                         Brescia

                                USO DI TECNOLOGIE
                                "AVANZATE"
                                                               NA
             talentgarden.org
                                PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   NA
PropTech Monitor Italia                   Novembre 2018

9.3.3 Short Term Rental and Hospitality

                                                          31
PropTech Monitor Italia                                                                                          Novembre 2018

                                                                                                                                 32

9.3.4 Management (marketing, facility and property management)

                                 BNB Sitter è una piattaforma che mette in relazione proprietari e concierge per la
                                 gestione completa dei beni su Airbnb.

                                 FONDATORI                      Piero Cipriano; Biagio Tumino

                                 ANNO DI FONDAZIONE             2013

                                 CITTA'                         Parigi

                                 USO DI TECNOLOGIE
                                 "AVANZATE"
                                                                Algorithm based technologies
              it.bnbsitter.com
                                 PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   App, Website

                                 CleanBnB fornisce, attraverso strumenti e processi particolarmente innovativi,
                                 servizi di gestione degli immobili in affitto breve, valorizzando la visibilità degli
                                 annunci sulle piattaforme online come Airbnb e Booking.com. Rivolgendosi a singoli
                                 proprietari o società immobiliari cercare, si occupa della ricerca degli ospiti a cui
                                 affittare l'immobile, selezionandoli da una rosa di potenziali interessati provenienti da
                                 molteplici piattaforme multimediali, e di fornire supporto per ogni necessità:
                                 accoglienza, checkin & checkout, assistenza, ispezioni finali, pulizie e gestione della
                                 biancheria.
                                 FONDATORI                      Tatiana Skachko; Francesco Zorgno

                                 ANNO DI FONDAZIONE             2016

                                 CITTA'                         Milano

                                 USO DI TECNOLOGIE
                                 "AVANZATE"
                                                                Algorithm Based Technology, Big Data Analitics
               cleanbnb.net
                                 PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   Digital Platfom, Website, Utilizzo di canali non digitali
PropTech Monitor Italia   Novembre 2018

                                          33
PropTech Monitor Italia    Novembre 2018

9.4 Professional Service

9.4.1 Consulting

                                           34
PropTech Monitor Italia   Novembre 2018

9.4.2 Marketing

                                          35
PropTech Monitor Italia   Novembre 2018

9.4.3 Management

                                          36
PropTech Monitor Italia                                                                                        Novembre 2018

9.4.4 Other

                                        Notartel, società informatica del Notariato, fornisce la piattaforma Blockchain del
                                        Notariato che facilita e disintermedia le utilities connesse agli atti del notaio.

                                        FONDATORI                      Consiglio Nazionale del Notariato

                                        ANNO DI FONDAZIONE             2018

                                                                                                                               37
                                        CITTA'                         Roma

                                        USO DI TECNOLOGIE
                                        "AVANZATE"
                                                                       Blockchain
      notariato.it/it/tags/notarchain
                                        PRINCIPALI CANALI DI VENDITA   App
Puoi anche leggere