2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI

 
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
BILANCIO SOCIALE

2016
 EDIZIONE
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
Studia il passato
se desideri definire il futuro.
(Confucio)
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
INDICE

1 - PREMESSA ........................................... pagina 4

2 - IDENTITA’ ...................................................... pagina 6

3 - RELAZIONE SOCIALE ................................ pagina 23

4 - DIMENSIONE ECONOMICA ..................... pagina 30

5 - PROSPETTIVE FUTURE .............................. pagina 33
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
Bilancio Sociale 2016

                 1. PREMESSA
Il Consorzio Laghi, iscritto alla sezione “C” al foglio 24 numero progressivo 47 dell’Albo
Regionale delle Cooperative Sociali è tenuto alla redazione al suo interno del Bilancio
Sociale come condizione necessaria al mantenimento dell’iscrizione all’Albo stesso (Delibera
5536/2007 Regione Lombardia).

Con la Legge Regionale n.19/2014, Regione Lombardia ha trasferito la competenza della
gestione dell’Albo Regionale delle Cooperative Sociali dalle Province alle Camere di
Commercio e ne ha disciplinato il funzionamento approvando il Regolamento Regionale
n.1/2015 che contiene nuove modalità e requisiti per l’iscrizione e il mantenimento all’albo,
i tempi, i casi di cancellazione, le modalità di gestione e di raccordo con le Camere di
Commercio. Dal 15 maggio 2015 per iscriversi all’Albo Regionale sarà necessario presentare
la Comunicazione Unica Regionale presso il Registro Imprese della Camera di Commercio
territorialmente competente.

La realizzazione di questa ottava edizione del Bilancio Sociale ha permesso al Consorzio
LAGHI di affiancare alla rendicontazione economico-finanziaria del Bilancio civilistico uno
strumento di rendicontazione sociale a livello aggregato del territorio di riferimento.
Il Bilancio Sociale vuole essere una riflessione sulla realtà del nostro territorio, nonché
un confronto sui bisogni delle persone ai quali siamo stati chiamati a rispondere come
rappresentanti del Terzo Settore sul Distretto 11 e 12, un percorso attraverso il quale Laghi
rende conto della propria missione, degli obiettivi, delle strategie e delle attività.

Il 2016 ha visto un avvicendamento nella composizione del Consiglio di Amministrazione con
l’ingresso di due nuovi Consiglieri: Massimo Brassoli e Angelo Tosana aggiuntisi a Giovanni
Longhi e Marco Pelizzari riconfermati. IL Consiglio ha poi nominato Marco Pelizzari Vice
Presidente e Massimo Brassoli Presidente.
Mi preme in questa occasione ringraziare tutti i membri del Consiglio per il supporto fornitomi
in questo primo anno di mandato sia dal punto di vista tecnico che da quello umano. Un
ulteriore ringraziamento ad Alessandra Bruscolini per l’impegno e la passione profusa come
Direttore.
Lasciateci alle spalle le vicissitudini del sistema Solco, posso testimoniare di un’aria nuova
nel Consorzio provinciale concretizzata nella condivisione progettuale relativa alle politiche
attive del lavoro. L’apertura di una sede operativa per le politiche attive del lavoro in Laghi
è una delle sfide che abbiamo intrapreso e che sta cominciando a dare frutti positivi anche
grazie alla collaborazione tra alcune delle nostre associate.
Durante il 2016 abbiamo avuto l’opportunità di poter rafforzare i legami interni grazie alla
coprogettazione relativa ad importanti bandi che, in un caso, ci ha visto lavorare anche
con altri Consorzi provinciali e con due Comunità Montane.

Nei primi mesi del 2017 abbiamo avuto rassicurazione da parte della Comunità Montana di
Valle Sabbia relative all’introduzione di uno strumento che renda più tempestivi i pagamenti
nei confronti del Consorzio Laghi.

pagina 4 di 34
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
Sempre nel 2016 siamo entrati nella compagine sociale del nuovo Gal: “Gal Garda Val
Sabbia 2020” andando a comporre, con altri, il 51% di maggioranza privata. Purtroppo
le note vicissitudini relative all’esclusione di tre Gal in relazione ai finanziamenti hanno,
finora, impedito l’inizio dei lavori. Rimane in tal senso una forte preoccupazione relativa alla
necessità di spesa del 30% dei contributi entro il 2018 pena la restituzione totale dei fondi.
Da alcuni mesi io, Marco Pelizzari e Luca Rigamonti facciamo parte di un comitato strategico
in caricato delle riscrittura del regolamento consortile provinciale.

Il Consorzio ha infine dovuto provvedere alla gestione, rivelatisi problematica, della
sostituzione della figura amministrativa per maternità. Questa situazione ha creato disguidi
anche alle socie e colgo questa occasione per scusarmene.

Questo primo anno è risultato molto impegnativo ed allo stesso tempo molto gratificante, sto
avendo il privilegio di lavorare con persone appassionate a capo di realtà di cooperazione
che sto conoscendo più approfonditamente e che lavorano con competenza per il bene
della nostra comunità.

									Massimo Brassoli
								 Presidente Consorzio Laghi

NOTA METODOLOGICA

Il presente Bilancio Sociale si riferisce alle attività svolte dal Consorzio Laghi e dai Soci
Consorti al 31 Dicembre 2016, i dati sono comparati quando possibile con quelli relativi alle
precedenti annualità.

La struttura del presente documento è stata pensata e condivisa durante la redazione
del Bilancio Sociale della precedente annualità con i Consorzi Territoriali della Provincia
di Brescia aderenti al Consorzio Provinciale Sol.co Brescia con l’obiettivo di uniformare e
creare uno strumento comparabile a livello provinciale.

MODALITA’ DI COMUNICAZIONE

- Il presente Bilancio Sociale sarà diffuso attraverso i seguenti canali:

- Assemblea dei Soci di presentazione ed approvazione del 26 maggio 2017;

- pubblicazione sul nuovo sito del Consorzio Laghi ( www.consorziolaghi.org);

- presentazione pubblica del documento ai politici, tecnici e cittadini del territorio;

- invio del documento su richiesta a chi ne fosse interessato.

                                                                                   pagina 5 di 34
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
Bilancio Sociale 2016

                 2. IDENTITA’
            LAGHI Solidarietà e Cooperazione Valle Sabbia-Garda
         Consorzio di Cooperative Sociali - Società Cooperativa Sociale

Sede legale: Via Giacomo Rossini, 24 - 25077 Roè Volciano (BS).

Sede amministrativa: Via Breda - 25079 Vobarno (Bs) presso ex-uffici Servizi Sociali.

Partita Iva e Codice Fiscale: 02384250987.

Telefono e fax: 0365 63691

Sito internet: www.consorziolaghi.org

Email: segreteria@consorziolaghi.org - PEC: consorziolaghi@legalmail.it

Data di Costituzione: 10/02/2003

Iscrizioni:
- Albo Nazionale Cooperative Sociali con numero A102151 del 27/04/2005
- Albo Regionale Cooperative Sociali con numero 47 Sezione C del 03/07/2003
- Piattaforma SINTEL di Regione Lombardia

Appartenenza a reti associative:
- Consorzio Sol.Co Brescia
- Confcooperative Brescia
- G.A.L. GardaValSabbia

pagina 6 di 34
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
Il Consorzio LAGHI è una Società Cooperativa a mutualità prevalente senza scopo di lucro,
è composto da Cooperative di tipo A e Cooperative di tipo B (art. 1 Legge n. 381 dell’8
Novembre 1991).
Alle Cooperative di tipo A viene affidata la gestione dei servizi socio-sanitari ed educativi.
Le Cooperative di tipo B svolgono attività diverse, quali agricole-industriali-commerciali-di
servizi finalizzate all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.

La mission del Consorzio LAGHI e delle Cooperative associate è da sempre:

          ‘perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana
                            ed all’integrazione sociale dei cittadini’
                               (articolo 1 della Legge 381/1991)

Il Consorzio LAGHI nel perseguimento della mission si ispira al valore dell’utilità sociale, ciò si
traduce nel lavorare senza scopo di lucro e con l’intento di raggiungere i seguenti obiettivi:

- migliorare la qualità della vita delle persone in difficoltà e non, attraverso l’assistenza
socio-educativa-sanitaria e la realizzazione di servizi territoriali rivolti alla comunità;

- avviare percorsi di effettivo inserimento lavorativo e sociale.

La centralità della persona è un valore fondante dell’attività consortile e cooperativa ed
è intesa come attenzione al singolo ed accoglimento dei suoi bisogni, aspirazioni, sogni e
desideri.
L’adesione al Consorzio implica una motivazione al lavoro basata sulla condivisione forte
della mission sull’esercizio della professionalità e sul raggiungimento dell’utilità sociale.
Il senso di appartenenza si manifesta nella coesione, nello spirito di squadra e nella presenza
di un clima interno collaborativo e propositivo, favorire e sviluppare relazioni tra soggetti
con esperienze e professionalità diverse per la costruzione di un tessuto sociale ricco di
partecipazione e corresponsabilità.

LA STORIA

 ‘ disfunzioni e difetti nello Stato assistenziale derivano da un’inadeguata comprensione
       dei compiti propri dello Stato. Anche in questo campo deve essere rispettato
                 il “principio di sussidiarietà”: una società di ordine superiore
    non deve interferire nella vita interna di una società di ordine inferiore, privandola
   delle sue competenze, ma deve piuttosto sostenerla in caso di necessità e aiutarla a
   coordinare la sua azione con quella delle altre componenti sociali, in vista del bene
                                              comune’
                                 (Enciclica annus del 1991 al n. 48
                                      Papa Giovanni Paolo II)

La legittimazione delle aziende del terzo settore deriva non solo dal riconoscimento pubblico
e quindi dalla natura della funzione che svolgono quanto piuttosto dalla loro capacità di
perseguire la mission e realizzare attività di interesse generale rilevanti dal punto di vista
sociale.

Il 10 Febbraio 2003, dalla volontà di alcune cooperative sociali del territorio, si è costituito
il Consorzio LAGHI come spin-off del Consorzio provinciale Sol.co Brescia primo Consorzio
Provinciale italiano delle Cooperative Sociali.

                                                                                     pagina 7 di 34
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
Bilancio Sociale 2016
L’iniziativa, nel 2003, ha coinvolto le cooperative sociali che operavano sul territorio
valsabbino ed un Consorzio territoriale della Provincia di Brescia: “Ai Rucc e Dintorni” per
la comunità terapeutica; “Area” per i servizi ai minori ed alle famiglie, “Co.Ge.S.S.” per i
servizi alla disabilità; “Il Faro” per la casa alloggio; “Coop. Ser.” e “Sentieri di Solidarietà”
per l’inserimento lavorativo di soggetti fragili, “La Cordata” per i servizi alla disabilità ed agli
anziani ed il “Consorzio Tenda” come portatore dell’esperienza già avviata nel territorio
dell’est bresciano. Il primo Presidente del Consorzio LAGHI è stato Don Raffaele Licini
fondatore della Comunità Ai Rucc e dintorni.

Nel 2004 Laghi, attraverso la partecipazione alla procedura negoziata di Comunità Montana
di Valle Sabbia, diventa socio di minoranza della Società consortile a responsabilità limitata
ed a maggioranza pubblica Valle Sabbia Solidale per la gestione delle diverse tipologie di
servizi sociali, socio-educativi e sanitari.

Nel corso del 2009 è maturata l’intenzione di potenziare maggiormente le sinergie attraverso
la costituzione di una sede unica per le cooperative aderenti ed iniziato un processo di
unificazione dei servizi amministrativi.
Purtroppo, sebbene l’idea dell’amministrazione unica fosse stata intuitiva e avrebbe potuto
generare risparmi economici alle cooperative aderenti e maggiori sinergie fra loro, forse,
anche per inesperienza e per il forte entusiasmo con il quale si era intrapreso il cambiamento,
nel 2011 con maggiore consapevolezza si è deciso di fare un passo indietro e aspettare
una maturazione diversa.

Il primo pensiero dell’anno 2011 va alla prematura scomparsa del Presidente Ragioniere
Attilio Bonomi per il vuoto lasciato all’interno del Consorzio Laghi e per il suo operato nel
territorio valsabbino; portare avanti una realtà dopo una perdita così importante è stato
difficile ma grazie al contributo di tutti i Soci il progetto consortile ha proseguito con risultati
positivi sia sul piano sociale che economico.

Il 2014 è stato un anno di profondi cambiamenti e di criticità; la trasformazione della
Società Consortile Valle Sabbia Solidale (a capitale misto) in Azienda Speciale Valle Sabbia
Solidale (a capitale pubblico) ha portato, per tutta la prima parte del 2014, ad una serie
di modifiche procedurali, di affidamento e di gestione dei servizi che hanno necessitato
di un continuo presidio da parte del Consorzio LAGHI: tutto ciò che prima poteva essere
affidato sulla base di una partecipazione societaria il 2014 ha visto l’insediamento di
nuove procedure meno tutelanti e certe quali le gare d’appalto, i bandi in concessione
e l’istituzione dell’albo fornitori. Questo profondo cambiamento esterno ha portato i Soci
Consorti ad interrogarsi sulle motivazioni e possibilità future del Consorzio LAGHI in questo
nuovo assetto dove “non era più un atto dovuto” essendo venuto meno il principio di
affidamento diretto basato sul fatto di essere Soci della Valle Sabbia Solidale Scrl. Oltre al
cambiamento territoriale esterno di cui sopra anche la Cooperazione a livello nazionale
e provinciale ha iniziato a “scricchiolare” mettendo in luce i limiti di senso e contenuto; il
tenersi uniti per forza è di difficile realizzazione ma oggi come da sempre la cooperazione
si sceglie, è una scelta di vita, un’opportunità per il vivere e lavorare insieme, l’alternativa
all’individualismo soprattutto nei nostri paesi, nei nostri quartieri e nei nostri prossimi.

Il 2015, sulla base di quanto appena esplicitato, è stato quindi l’anno di grande investimento
di energie, sia sistemiche che personali, volte a mettere in pratica i valori fondanti dell’agire e
del vivere Cooperativo. La stabilizzazione del sistema provinciale e locale e l’efficientamento
strutturale sono stati gli obiettivi perseguiti.

pagina 8 di 34
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
Il 2016 si è aperto con una importante stagione assembleare volta a ridefinire la struttura
del Consorzio; la finalità perseguita dai soci è stata quella di rendere l’istituzione efficiente
e “snella” in modo da stabilizzarne la sostenibilità in un periodo socio-economico così
complesso come quello attuale.

Nella prima parte di quest’ultimo anno, come vedremo anche di seguito, i soci si sono
incontrati durante due assemblee straordinarie volte a definire il nuovo regolamento;
inoltre, in continuità con gli obiettivi prefissati e in linea con le evoluzioni a livello provinciale,
a maggio 2016 il consiglio di sette membri si è dimesso per lasciare spazio ad un nuovo
gruppo di lavoro costituito da quattro persone.

A testimoinianza dell’evoluzione del contesto territoriale, nell’anno analizzato in questo
bilancio è d’obbligo segnalare la riforma che ha interessato le ormai ex aziende sanitarie
locali, importanti stakeholders soprattutto per le cooperative di tipo A, ora divenute ATS
(Agenzia di Tutela della Salute) e suddivise in ASST (Azienda Socio-Sanitaria Territoriale).

Se analizziamo, quindi, l’ultimo triennio, notiamo come gli equilibri della politica (istituzionale
e socio-sanitaria territoriale) siano stati interessati da importanti cambiamenti: partendo in
primis dalla “rivoluzione” che ha interessato il Consorzio Solco Brescia, passando per la
variazione dell’assetto societario di Vallesabbia Solidale e proseguendo con la riforma
delle (ex) ASL.

TERRITORIO DI RIFERIMENTO
In seguito alla riforma prima accennata e grazie anche all’inserimento nella base sociale
di nuove realtà come le Cooperative Tempo Libero e Calabrone, il territorio di riferimento
rimane sì principalmente quello dei due (ex) distretti 11 e 12, ma formalmente allarga i suoi
confini anche in relazione ai nuovi progetti a cui il Consorzio ha aderito.

                                                                                         pagina 9 di 34
2016 BILANCIO SOCIALE - Consorzio LAGHI
Bilancio Sociale 2016

                                                       I nostri “storici” distretti di riferimento
                                                       vengono quindi assorbiti nel nuovo
                                                       asseto, appartenendo ora alla
                                                       ASST del Garda, di cui, di seguito,
                                                       portiamo la declinazione territoriale.

                                                       E’  quindi   interessante notare
                                                       come cambiano le definizioni dei
                                                       “confini”...

In base alla riforma del sistema socio-sanitario lombardo, l’ASST del Garda ha acquisito:
Presidio Ospedaliero di Gavardo-Salò (ex AOD)
Presidio Ospedaliero di Desenzano-Lonato (ex AOD)
Presidio Ospedaliero di Manerbio-Leno (ex AOD)
Servizi per la Salute Mentale
Consultori di Manerbio, Ghedi, Pralboino, Montichiari, Calvisano, Salò e Desenzano (ex ASL)
Sert di Montichiari e Noa di Leno e Salò (ex ASL)

Il territorio di riferimento dell’ASST del Garda è rappresentato dai Comuni:
Area territoriale Garda e Vallesabbia (ex Distretti ASL n. 11 e 12)
Agnosine, Anfo, Bagolino, Barghe, Bedizzole, Bione, Calvagese della Riviera, Capovalle,
Casto, Desenzano del Garda, Gardone Riviera, Gargnano, Gavardo, Idro, Lavenone, Limone
sul Garda, Lonato del Garda, Magasa, Manerba del Garda, Moniga del Garda, Mura,
Muscoline, Odolo, Padenghe sul Garda, Paitone, Pertica Alta, Pertica Bassa, Polpenazze
del Garda, Pozzolengo, Preseglie, Prevalle, Provaglio Valsabbia, Puegnago del Garda, Roè
Volciano, Salò, San Felice del Benaco, Sabbio Chiese, Serle, Sirmione, Soiano del Lago,
Tignale, Toscolano Maderno, Tremosine, Treviso Bresciano, Vallio Terme, Valvestino, Vestone,
Villanuova sul Clisi, Vobarno.

Area territoriale Bassa Bresciana Centrale e Orientale (ex Distretti ASL n. 9 e 10):
Acquafredda, Alfianello, Bagnolo Mella, Bassano Bresciano, Calcinato, Calvisano,
Carpenedolo, Cigole, Fiesse, Gambara, Ghedi, Gottolengo, Isorella, Leno, Manerbio,
Milzano, Montichiari, Offlaga, Pavone Mella, Pontevico, Pralboino, Remedello, San Gervasio
Bresciano, Seniga, Verolanuova, Verolavecchia, Visano
pagina 10 di 34
ATTIVITA’
Di seguito le attività svolte dalle associate tramite il Consorzio nell’annualità 2016 (nelle
parentesi viene esplicitato il comune di svolgimento del servizio e/o la committenza):

- CENTRI DIURNI DISABILI di Villanuova ed Idro;

- ASSISTENZA DOMICILIARE MINORI;

- VOUCHER (sad, educativi ed assistenziali);

- MENSE - PASTI (Preseglie, Pertica Alta, Vestone/Nozza, Proeco, Bte, Findjob, Villanuova,
Prevalle, Provaglio Val Sabbia);

- ACCOGLIENZA MIGRANTI (Villanuova, Gavardo e Vestone);

- ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA;

- SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE (Toscolano e Gargnano);

- PULIZIE (CMVS, Cassa Rurale, Roè Volciano, Casto, Gavardo, Vestone, Vobarno, Treviso
Bresciano, Odolo, Agnosine, Sabbio Chiese, Salò, Barghe, Mesdan, Metalfer, Trailer);

- LETTURE - SOSTITUZIONI MISURATORI (Garda Uno);

- VERDE - SPAZZAMENTO (Villanuova, Vobarno, Fondital, Chinaco, Odolo, Sabbio Chiese,
Agnosine, Gavardo);

- ISOLE ECOLOGICHE (Villanuova);

- SERVIZI CIMITERIALI (Vobarno, Salò e Sabbio Chiese);

- SERVIZI VARI (Teatro Vobarno, Sportello Garda Uno, Secoval)

- CONSEGNA BOLLETTE;

- CRED;

- TRASPORTO;

- RESIDENZIALITA’ LEGGERA (Roè, Villanuova e Vestone);

- PROGETTI (Futuri possibili, Home sweet home, Ludopatie);

- EMERGENZA ABITATIVA.

                                                                                pagina 11 di 34
Bilancio Sociale 2016

Dall’analisi ponderata dei ricavi di ogni tipologia di attività emerge il quadro “descritto” dal
grafico successivo che ci dimostra una variazione di tendenza caratterizzante il Consorzio:
da “erogatore di servizi di tipo A” a contenitore per servizi di tipo B.

Il punto di “sbarramento” dei dati è stato posto al 4%.

                      Sono stati accorpati in “ALTRI” i seguenti servizi: ASSISTENZA
                      DOMICILIARE MINORI; VOUCHER (sad, educativi ed assistenziali);
                      SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE (Toscolano e Gargnano); LETTURE
                      - SOSTITUZIONI MISURATORI (Garda Uno); ISOLE ECOLOGICHE
                      (Villanuova); CONSEGNA BOLLETTE; CRED; TRASPORTO; RESIDENZIALITA’
                      LEGGERA (Roè, Villanuova e Vestone); PROGETTI (Futuri possibili, Home
                      sweet home, Ludopatie); EMERGENZA ABITATIVA.
pagina 12 di 34
COMPOSIZIONE BASE SOCIALE
Al 31 dicembre 2016 la base sociale del Consorzio Laghi è composta da 7 Cooperative
Sociali di tipo A, 3 Cooperative Sociali di tipo B, 1 Cooperativa di tipo misto, 1 Consorzio di
Cooperative Sociali e 2 Soci Sovventori (La Cassa Rurale e San Giuseppe). L’incremento di 1
unità, rispetto al 2015, è stato determinato dall’ingresso delle Cooperativa sociale agricola
Faro.

Alle pagine succesive, come di consueto, proponiamo delle brevi schede di presentazione
dei soci.

                                                                                 pagina 13 di 34
Bilancio Sociale 2016
Consorzi di Cooperative
                                Sede legale: Via Corsica, 165 - 25125 Brescia (BS)

                                Ambito di intervento: Ristorazione Sociale, Scolastica,
                                Aziendale

                                Contatti
                                Web: www.aclibresciane.it
                                Email: coop.agazzi@aclibresciane.it;
                                coopacliagazzi@pec.confcooperative.it
                                Telefono 030/2294045

Cooperative Sociali di TIPO A
                             Sede legale: Via Asilo, 7 - 25079 Vobarno (BS)

                             Ambito di intervento: Recupero ex tossicodipendenti ed
                             alcolisti

                             Presidente: Giorgio Romani
                             composizione CdA: Donne: 0 Uomini: 11

                             Contatti
                             Web: www.airuccedintornionlus.altervista.org
        Ai Rucc e Dintorni
                             Email: coop_airucc@libero.it – airuccedintornionlus@legalmail.it
                             Telefono 0365/61135

                             Sede legale: Via Stoppini, 26 - 25070 Barghe (BS)

                             Ambito di intervento: Minori e Famiglie

                             Presidente: Giovanna Ferretti
                             composizione CdA: Donne: 3 Uomini: 3

                             Contatti
                             Web: www.areaonlus.org
                             Email: info@areaonlus.org – areacoop.soc.onlus@legalmail.it
                             Telefono 0365/552909

pagina 14 di 34
Sede legale: Via Stoppini, 26 - 25070 Barghe (BS)

                   Ambito di intervento: Disabilità
                   Presidente: Angelo Tosana
                   composizione CdA: Donne: 3 Uomini: 3

                   Contatti
                   Web: www.coopcogess.org
                   Email: info@coopcogess.org – coop_cogess@legalmail.it
                   Telefono 0365/556632

                   Sede legale: Via G. Rossini, 24 - 25077 Roè Volciano (BS)

                   Ambito di intervento: Salute Mentale
                   Presidente: Attilio Piccinelli
                   composizione CdA: Donne: 4 Uomini: 2

                   Contatti
                   Web: www.lacordata.com
                   Email: info@lacordata.com
                   Telefono 0365/63011

                   Sede legale: Viale Duca degli Abruzzi, 10 - 25124 Brescia

                   Ambito di intervento: Prevenzione, Comunità, Formazione,
                   Minori, Prevenzione

                   Presidente: Gianpietro Zanelli
                   composizione CdA: Donne: 4 Uomini: 5

                   Contatti
                   Web: www.ilcalabrone.org
                   Email: cooperativa@ilcalabrone.org
                   Telefono 030/2000035

             Sede legale: Via G. Rossini, 24 - 25077 Roè Volciano (BS)

             Ambito di intervento: Anziani, disabilità, housing sociale, minori

             Presidente: Attilio Piccinelli
             composizione CdA: Donne: 3 Uomini: 6

             Contatti
             Web: www.lacordata.com
La Cordata   Email: info@lacordata.com - lacordata@pec.confcooperative.it
             Telefono 0365/63011

                                                                 pagina 15 di 34
Bilancio Sociale 2016
                          Sede legale: Via San Francesco, 2-2 A – 25075 Nave (BS)

                          Ambito di intervento: Animazione, Anziani, Formazione, Infanzia,
                          Minori, Prevenzione

                          Presidente: Monica Marchetti
                          composizione CdA: Donne: 5 Uomini: 2

                          Contatti
                          Web: www.lavela.org
                          Email: info@lavela.org - lavela.onlus@pec.confcooperative.it
                          Telefono 030/2530343

                          Sede legale: Via Spalto San marco 37/bis - 25121 Brescia

                          Ambito di intervento: Animazione, Anziani, Formazione, Infanzia,
                          Minori, Prevenzione

                          Presidente: Luca Rigamonti

                          Contatti
                          Web: www.cooptempolibero.it
                          Telefono 030/2808350

Cooperative Sociali di TIPO B
                          Sede legale: Via G. Rossini, 24 - 25077 Roè Volciano (BS)

                          Ambito di intervento: Inserimento lavorativo

                          Presidente: Attilio Piccinelli
                          composizione CdA: Donne: 0 Uomini: 6

                          Contatti
                          Web: www.coopser.org
                          Email: info@coopser.org - coopser@pec.confcooperative.it
                          Telefono 0365/63011

                                    Sede legale: Via G. Mazzini, 18 – 25074 Idro (Bs)

                                    Ambito di intervento: Inserimento lavorativo

                                    Presidente: Giovanni Longhi
                                    composizione CdA: Donne: 1 Uomini: 7

                                    Contatti
                                    Web: www.sentierieverbenasolidali.it
                                    Email: info@sentierieverbenasolidali..it
                                    sent.sol@pec.confcooperative.it
                                    Telefono 0365/823822 Idro – 0365/599126 Vobarno
pagina 16 di 34
Soci Sovventori

Sede legale: Via Marini, 33 – 38089 Darzo di Storo (Tn)

Ambito di intervento: Banca di Credito Cooperativo

Presidente: Andrea Armanini

Contatti
Web: www.lacassarurale.it

Sede legale: Via P. Bellotti, 10 – 25077 Roè Volciano (Bs)

Ambito di intervento: Formazione ed Istruzione

Presidente: Isidoro Marchiori

Contatti
Web: www.cooperativasangiuseppe.org

                                                             pagina 17 di 34
Bilancio Sociale 2016
GOVERNANCE
Con le elezioni del nuovo consiglio di amministrazione avvenute a maggio 2016, è variato
anche l’organigramma che, nella sua nuova formulazione, è declinato nello schema
successivo.

L’assemblea dei soci nel corso del 2016 si è riunita, al netto delle prime convocazioni, 5
volte, concentrando soprattutto nella prima parte dell’anno la propria attività; questo è
stato determinato dalla discussione del nuovo regolamento soci e dalla definizione del
nuovo assetto istutuzionale.

Viste le tematiche affrontate, la partecipazione dei soci è stata importante; questo ha fatto
segnalare un aumento dal 51,65% del 2015 ad un 66,70% (media matematica).

Nelle tabelle successive vengono riassunti i punti analizzati negli odg ed i dati relativi alla
partecipazione.

pagina 18 di 34
1) Assemblea del 10/02/16 - ODG: Lettura verbale precedente, approvazione regolamento
soci, sistema SolCo Brescia: documento strategico e nuova governance, varie ed eventuali.

2) Assemblea del 24/02/16 - ODG: Lettura verbale precedente, delibera di approvazione
nuovo regolamento soci, varie ed eventuali.

3) Assemblea del 24/05/16 - ODG: Approvazione Bilancio di esercizio al 31/12/15 e delibere
conseguenti, proposta del cda in merito alla quota contributiva fissa (art. 2.7.1.d regolamento
soci) e delibera conseguente, presentazione del documento programmatico 2016 sulla
base del nuovo regolamento soci ed approvazione, rinnovo consiglio di amministrazione e
relativo compenso, varie ed eventuali.

4) Assemblea del 21/07/16 - ODG: Lettura verbale precedente, presentazione ed
approvazione bilancio sociale 2015, aggiornamento azioni per avvio agenzia lavoro Laghi,
varie ed eventuali.

5) Assemblea del 15/12/16 - ODG: Lettura verbale seduta precedente, aggiornamento su
progetti Attiv-aree, #Legàmi leali ed apertura Agenzia Lavoro, aggiornamento in merito
alla situazione del Consorzio Laghi (comparto amministrativo e sostenibilità economica
futura), proposta Comune di Gavardo, varie ed eventuali.

** = nell’ultima assemblea il numero di soci, con l’ingresso della Cooperativa FARO, è salito
a 14 (uno in più).

                                                                                 pagina 19 di 34
Bilancio Sociale 2016
Per quanto riguarda il consiglio di amministrazione, esso, in seguito a quanto esplicitato
nelle pagine precedenti, è stato rinnovato con l’assemblea di maggio 2016, esso è quindi
costituito da:

              Nominativo               Carica                   Socio rappresentato
      1       Massimo Brassoli         Presidente               Sentieri e Verbena Solidali
      2       Marco Pelizzari          Vice - presidente        Coop.Ser.
      3       Angelo Tosana            consigliere              Co.Ge.S.S.
      4       Giovanni Longhi          consigliere              Sentieri e Verbena Solidali

Nel corso del 2016 il Consiglio di Amministrazione si è riunito 15 volte (tre volte in più rispetto
al 2015), durante questi incontri è stata sempre presente la figura del direttore (in veste
anche di segretario); in tre occasioni è stato presente anche il revisore dei conti.
Fino a maggio (con il precedente consiglio in carica composto da 7 elementi) la media
matematica della partecipazione è stata del 77,55% ed in aumento rispetto al 2015 (76%);
con il nuovo consiglio la presenza dei consiglieri è salita al 100%.
Per quanto concerne la percentuale di pari opportunità all’interno del Consiglio di
Amministrazione di Laghi, l’86% dei Consiglieri è di genere maschile (fino a maggio 2016),
con il rinnovo degli amministratori la percentuale è salita al 100%.

Di seguito sono riportati tutti gli argomenti analizzati nei consigli:

1)    12/01/16       Lettura verbale precedente, incontro con Avv. Strapparava e Dott. Lucini
e valutazioni rispetto alla prossima composizione del cda, proposta in basa al nuovo sistema
di Laghi del mansionario amministrativo e proposta contrattuale Dott.ssa Elena Crema,
prospettive future, rinnovo incarico direttore e responsabile sociale, varie ed eventuali.

2)    04/02/16    Lettura verbale precedente, bozza regolamento soci anno 2016, sistema
SolCo Brescia: piano industriale e nuova governance, nuova governance Laghi, varie ed
eventuali.

3)      07/03/16     Lettura verbale precedente, progetti di partecipazione a Bandi e azioni
territoriali (Gal-Gargnano), richiesta ufficio di piano, corsi di formazione consortile, consorzio
RSA e futura adesione, nuova governance Laghi, varie ed eventuali.

4)   30/03/16   Lettura verbale precedente, bilancio contabile ed analitico al 31/12/15,
nuova governance di Laghi, varie ed eventuali.

5)    05/04/16      Presentazione Atena – istituto di formazione -, varie ed eventuali.

6)     19/04/16       Definizione della contribuzione da applicare alla cooperative che hanno
aderito al sistema voucher di SIG dopo il 28/02/16, delibera in merito alla presentazione
come Laghi di un progetto di gestione BAR SERLE (di interesse delle Coop. Area e CoGeSS)
in scadenza per la presentazione il 22/04/16 e modalità di contribuzione, delibera in merito
alla possibilità di partecipazione di Laghi come partner/esecutore di una parte progettuale
da presentare alla fondazione Cariplo sul tema del lavoro (ex officina del lavoro) – scadenza
28/04/2016 e modalità di contribuzione, delibera in merito alla quota di contribuzione per
eventuale partecipazione di Laghi ad un bando FCB tra cooperative che aderiscono
al primo livello – scadenza 05/05/2016, delibera in merito alla contribuzione rispetto alla
formazione consortile, riflessioni operative derivanti dal nuovo regolamento soci, varie ed
eventuali.
pagina 20 di 34
7)     11/05/16    delibera rispetto alla nuova composizione del cda e delibera di indirizzo,
variazione al bilancio e sua discussione, dimissione membri del cda, varie ed eventuali.

8)     08/06/16     Nomina presidente e vice presidente e attribuzione poteri, rinnovo
incarico direttore, attribuzione delle deleghe ai consiglieri, riflessioni in merito al comparto
amministrativo, varie ed eventuali

9)     21/06/16     Lettura verbale precedente, aggiornamento progettazione e
approvazione schema di convenzione progetto attiv-aree per fondazione cariplo in allegato,
condivisione procedura per salvo buon fine tra Laghi e Cooperative socie, aggiornamento
lavori per attivazione Agenzia per il Lavoro di Laghi, report incontri di selezione su comparto
amministrativo e delibera in merito alla figura da attivare, aggiornamento Welfare di
Comunità distretto 11 – attivazione fase II, varie ed eventuali (aggiornamento progetto
“accoglienza richiedenti asilo” - nuova attivazione, inizio selezione per tirocinii lavorativi).

10)    18/07/16     Lettura verbali sedute precedenti, incarichi per consulenze a Cooperative
(coop. Il Faro, Doc Servizi, Sentieri e Verbena Solidale), rinnovo convenzione per consulenza
legale anno 2016/2017 con Avv. Strapparava, richiesta quota contributiva soci anno 2016,
condivisione attribuzione deleghe consiglieri cda, richiesta all’istituto bancario Cassa
Rurale di un impegno a rilasciare garanzia definitiva in caso di aggiudicazione dell’asta per
un importo di 96.012,39€ nonché al rilascio della stessa in caso di aggiudicazione dell’asta,
varie ed eventuali (aggiornamento progetti vari).

11)  10/08/16   Proposta Conast, proposta SolCo per agenzia per il lavoro, stabile
Vobarno, banche – organizzazione incontro per uniformare condizioni tra le coop. Socie,
aggiornamento accoglienza profughi, varie ed eventuali.

12)    22/09/16    Lettura verbali sedute precedenti, aggiornamento stato dei lavori
progetto “#legàmi leali” distretto 11, riflessioni in merito all’accoglienza richiedenti asilo,
valutazione apertura finanziamento per acquisto mobili nuova sede, aggiornamento
proposta Conast per servizio consulenza appalti, report incontro con Comunità Montana,
varie ed eventuali (richieste progettuali comune di Gavardo, Secoval, ecc.)

13)    12/10/16     Lettura verbale seduta precedente, aggiornamento e delibera in merito
al progetto Attiv-Aree di fondazione Cariplo, aggiornamento stato dei lavori progetto
“#legàmi leali” distretto 11 e delibere conseguenti, riflessioni in merito al Consorzio Laghi e ai
soci, aggiornamento stato dei lavori bando casa cantoniera ANAS, aggiornamento stato
dei pagamenti di azienda speciale VSS e interessi di mora, richiesta adesione Cooperativa
Faro, varie ed eventuali.

14)    18/11/16     Approvazione verbale seduta precedente, situazione del bilancio
al 30/09/16 e al 31/12/16 (Dott. Lucini), preventivo Agemoco per gli amministratori,
aggiornamento progetti: Cantone Sociale 45, Attiv-aree e #Legàmi Leali, aggiornamento e
programmazione del trasloco nella nuova sede di Laghi e Agenzia del lavoro, aggiornamento
in merito ai rapporti con Valle Sabbia Solidale ed eventuali interessi di mora, varie ed
eventuali: revisione attribuzione dei poteri del Presidente e Vice Presidente e riconferma
attribuzione delle deleghe ai consiglieri.

15)   01/12/16      Lettura verbale seduta precedente, valutazione della gestione e
sostenibilità del Consorzio, richiesta di partecipazione all’ATI della Cooperativa La Nuvola
nel sacco, incarico per il progetto Attiv-aree, varie ed eventuali.

                                                                                    pagina 21 di 34
Bilancio Sociale 2016
PORTATORI DI INTERESSI (Stakeholders)
La rete consortile viene ad essere il risultato dell’intreccio delle dinamiche istituzionali delle
singole associate, aumentando, strategicamente la sua importanza politico-imprenditoriale
nella relazione con le istituzioni di secondo livello presenti nel territorio.

Anche per il Consorzio, come per le Cooperative Socie, i portatori di interesse di maggior
peso sono le persone: i fruitori dei servizi attivati ed il personale impiegato per la realizzazione
degli stessi.

Lo schema successivo rappresenta quindi, a seconda del posizionamento, la forza delle
relazioni tra i portatori di interessi rappresentati.

pagina 22 di 34
3. RELAZIONE SOCIALE

I dati di seguito presentati e relativi alla compagine sociale, a differenza degli anni precedenti,
comprendono la totalità dei soci consorti e presentano una realtò profondamente diversa
rispetto al triennio precedente; questo è dovuto sia alla evoluzione del consorzio stesso, ma
anche alla variazione dei paradigmi caratterizzanti la definizione di territorio.
La volontà è quella di rappresentare una fotografia reale delle nuove dinamiche consortili,
alla luce anche degli importanti cambiamenti avvenuti a livello provinciale.

Per questa motivazione non sempre sarà possibile effettuare delle comparazioni con gli
anni precedenti, poichè gli elementi vengono esplicitati in valore assoluto. I dati dell’unica
associata di tipo misto (Cooperativa tempo Libero), quando è stato possibile, sono stati
distribuiti nelle classiche tipologie “A e B” oppure esplicitati in una categoria separata.

                                                                                    pagina 23 di 34
Bilancio Sociale 2016

pagina 24 di 34
pagina 25 di 34
Bilancio Sociale 2016

 TIPOLOGIE DI LAUREA
 Laurea Tecnica 1
 Laurea Umanistica 7
 Laurea Sociale e Pedagogica 211
 Laurea Economico - Giuridica 15
 Altro 34

 CONCILIAZIONE
 24 MATERNITA’
 5 ASPETTATIVE

 FORMAZIONE
 COOPERATIVE DI TIPO A
 - ore di formazione obbligatoria erogata complessive 754h
 - ore di formazione facoltativa erogata complessive 348h

 COOPERATIVE DI TIPO B
 - ore di formazione obbligatoria erogata complessive 591h
 - ore di formazione facoltativa erogata complessive 6060h

pagina 26 di 34
pagina 27 di 34
Bilancio Sociale 2016

pagina 28 di 34
La fotografia che viene descritta dai grafici esplicitati alle pagine precedenti, ci mostra come
il dato associato, arricchito dal rilevamento di nuovi elementi, confermi una stabilizzazione
delle caratteristiche delle tipologie contrattuali analizzate; ciò si evince soprattutto dalla
anlisi relativa ai titoli di studio e dei ruoli ricoperti all’interno delle realtà.

Importante sottolineare la predominanza di tipologie contrattuali a tempo indeterminato,
anche se prioritariamente part-time. Altro dato da valutare è l’importanza presenza
femminile nell’area tecnica-operativa delle Cooperative; in modo opposto però si segnala
una maggiore presenza maschile degli amministratori.

Da un punto di vista delle categorie contrattuali, le Cooperative di tipo A si concentrano
nella fascia C1-D2, mentre le “B” sono più spostate nell’insieme A1-C1.

Da un punto di vista anagrafico il dato aggregato mostra un consorzio “operativamente
giovane” e concentrato tra i 26 e i 45 anni.

                                                                                  pagina 29 di 34
Bilancio Sociale 2016

             4. DIMENSIONE ECONOMICA
Nei grafici successivi vengono esplicitate alcune delle voci di bilancio più significative ed
analizzate in modalità aggregata.
Dai dati rilevati sembra essersi contenuta la difficoltà delle Cooperative di tipo A che negli
anni precedenti hanno vissuto momenti di crisi strutturale. in particolar modo la tendenza
negativa sembra essersi invertita già nel 2015; diversamente i risultati delle Cooperative
di tipo B che sembrano registrare un contenimento dell’utile, per la prima volta nel 2016
hanno un valore (aggregato) negativo.

In modo collegato i dati relativi a capitale sociale e patrimonio netto si “muovono” nel
triennio analizzato; in generale si evidenzia, però, come il movimento cooperativo sia riuscito
negli anni a creare un bene indivisibile frutto delle energie impiegate da soci e volontari,
concentrando risorse nel territorio di competenza.

pagina 30 di 34
pagina 31 di 34
Bilancio Sociale 2016

Dopo aver analizzato i dati aggregati è bene però considerare in conclusione anche la
dimensione economica legata alle attività passanti dal Consorzio; non è possibile infatti
tralasciare il contenimento del fatturato determinato da uno spostamento delle commesse
che ora, in virtù di nuovi assetti politico-istiutuzionali, sono “ritornate” direttamente alle
Cooperative.
Il 2016 ha visto l’approvazione di un nuovo regolamento proprio in virtù di una nuova
definizione dello strumento consortile, questo rappresenta una vera e propria sfida che
potrà essere vinta solo grazie al lavoro congiunto di tutte le associate che dovranno “vivere”
il Consorzio come opportunià e non come “ornamento”.
il pareggio ottenuto nel 2015 grazie soprattutto agli interessi moratori maturati nei confronti
della committenza non poteva essere certamente un modus operandi caratteristico, la
chiusura economica positiva (+10.961,98€) dell’esercizio 2016 ha infatti dimostrato che il
nuovo strumento sta iniziando a stabilizzarsi e che la forma progettata dai soci può essere
funzionale al contesto socio-economico di riferimento.
Resta ancora molto lavoro da fare, in virtù di dati patrimoniali ancora sufficienti (riserve
pari a 14.636,84€), ma la nuova struttura organizzativa, i nuovi progetti e le nuove attività
sembrano poter tracciare la strada giusta.

pagina 32 di 34
5. PROSPETTIVE FUTURE

1. garantire ai Soci il presidio territoriale verso la committenza (Comunità Montana di Valle
Sabbia, Azienda Speciale Valle Sabbia Solidale, Fondazione SIG, ASL, Amministrazioni
Comunali, privati) al fine di poter lavorare in maniera innovativa nella ricerca di risposte ai
bisogni complessi del nostro territorio;

2. favorire il “dialogo progettuale” fra i Soci Consorti su tematiche nuove quali ad esempio
il dialogo e interscambio tra Cooperative di tipo A e Cooperative di tipo B;

3. garantire ai Soci il presidio finanziario nei confronti della committenza;

4. sviluppare nuove sinergie con Enti altri o con i Privati;

5. sviluppare e favorire la partecipazione del Consorzio LAGHI sui tavoli istituzionali di
maggiore interesse quali: Piani di Zona, Tavolo Casa-Lavoro, Tavoli di co-progettazione,
Tavoli sulle nuove forme contrattuali, …;

6. favorire la crescita e lo sviluppo nei Soci per la definizione dei futuri amministratori del
Consorzio LAGHI;

7. sviluppare le competenze e le professionalità dei Soci Consorti affinché il Consorzio LAGHI
possa essere l’interlocutore con il quale intraprendere sviluppi territoriali.

8. consolidare l’unità operativa per le politiche attive del lavoro per arrivare all’accreditamento
diretto.

9. partecipare attivamente alla vita del Consorzio Solco.

                                                                                    pagina 33 di 34
Bilancio Sociale 2016

2016
     EDIZIONE

                 Sede Legale: Via Rossini 24 - 25077 Roè Volciano (BS)
     Sede Amministrativa: Via Breda - 25079 Vobarno (Bs) presso ex-uffici Servizi Sociali.
                          Telefono: 0365 63691 - Fax: 0365 63691
                                 www.consorziolaghi.org

pagina 34 di 34
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla