Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana

 
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
Tutti Insieme
Reggio Emilia

COMPANY PROFILE
Pallacanestro
Reggiana
                  SPAZI PUBBLICITARI
                  E SPONSOR
                  Pacchetti commerciali   2020/2021
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
IL ROSTER

  N         ATLETA                 RUOLO

  5         Bostic Joshua          Guardia/Ala

  7         Candi Leonardo         Guardia

  8         Baldi Rossi Filippo    Ala/Centro

  9         Porfilio Carlo         Guardia

 11         Taylor Brandon         Playmaker

14          Giannini Marco         Guardia

15          Elegar Frank           Centro

16          Cham Ibrahima          Centro

23          Johnson Justin         Ala

32          Bonacini Federico      Play/Guardia

35          Diouf Mouhamet Rassoul Ala

45          Blums Janis            Guardia

77          Kyzlink Tomas          Guardia

            Martino Antimo         Head Coach
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
Indice

Pallacanestro
Reggiana
2 / INDICE
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
6   L’inizio di una nuova era

 8   I nuovi soci
 8   Il ritorno di Alessandro Dalla Salda
 9   Il nuovo Main Sponsor UNAHOTELS

10   Gli sponsor della stagione 2020-21

11   Le grandi piazze della serie A

12   Le date della stagione

13   La Pallacanestro Reggiana torna in Europa
14   La nostra storia
16   I grandi campioni

18   Serie A da record

20   Tifosi e media
22   Progetti dedicati ai giovani
24   Attività collaterali

25   Settore Giovanile

26   Academy
27   Spazi pubblicitari
28   Basket pool

30   Altri sponsor

                                            IN DIC E / 3
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
L’inizio
di una nuova era

                                L’inizio di una nuova era.                       Grazie a mesi di lavoro sotto traccia di
                                Mai come in questo momento la                    Alessandro Dalla Salda, resi ancor più
                                Pallacanestro Reggiana sta iniziando a           difficoltosi dall’emergenza sanitaria legata
                                scrivere una nuova pagina della sua ultra        al Covid-19, un anno più tardi Pallacanestro
                                quarantennale storia.                            Reggiana può annunciare con grande gioia
                                                                                 e soddisfazione un nuovo assetto societario,
                                Il 20 maggio 2019 infatti, poco più di un anno   che le permetterà così di mantenersi tra le
                                fa, patron Stefano Landi aveva annunciato        uniche quattro società italiane attualmente
                                in conferenza stampa che quella che si           nella massima serie (insieme a Milano,
                                apprestava ad iniziare sarebbe stata l’ultima    Varese e Cantù), ad avere ancora il codice Fip
                                stagione da proprietario unico della società     originario dalla fondazione ad oggi.
                                biancorossa e che la sua volontà era quella
                                di lasciare il timone in nuove ed affidabili     Quattro figure, tutte reggiane, vale a dire
                                mani.                                            Andrea Baroni, la famiglia Bartoli (padre
                                                                                 Enzo e la figlia Veronica), Enrico San Pietro e
                                                                                 Graziano Sassi, hanno infatti affiancato Landi
                                                                                 nel nuovo comparto societario, che vede
                                                                                 cinque quote divise tra i soci.

6 / L’INIZIO DI UNA NUOVA ERA
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
A fianco di Dalla Salda è rimasto in biancorosso     Questo capitolo che si appresta ad iniziare ha
anche Filippo Barozzi, direttore generale del        già però un punto fermo: si tratta di Antimo
club, che si appresta ad iniziare così il suo nono   Martino, il nuovo coach biancorosso. Un
anno in Pallacanestro Reggiana.                      allenatore giovane, preparato ed emergente
                                                     che porterà tutta la sua energia all’ambiente
I capisaldi della nuova era sono indirizzati in      reggiano.
primis a mantenere il club ad alto livello nel
panorama cestistico italiano, con un particolare
focus a quello che da sempre è stato il fiore
all’occhiello della società, cioè il settore
giovanile, in grado di produrre costantemente
giovani talenti che, dalla cantera di Andrea
Menozzi, hanno poi avuto modo di esprimersi
con profitto in prima squadra.

                                                                                                      L’ I N I Z I O D I U N A N U OVA ERA / 7
Tutti Insieme Reggio Emilia 2020/2021 - Pallacanestro Reggiana
I nuovi soci
                                                                                                        Il ritorno di
                                                                                                        Alessandro Dalla Salda
                                                                                                        Le strade di Alessandro Dalla Salda e
                                                                                                        quelle della Pallacanestro Reggiana,
                                                                                                        legate a doppio filo nell’ultimo ventennio,
                                                                                                        tornano ad intrecciarsi: il dirigente
                                                                                                        reggiano classe 1968 è infatti il deus ex
                                                                                                        machina che sta alle spalle della nuova
FAMIGLIA BARTOLI                                    ENRICO SAN PIETRO
                                                                                                        cordata d’imprenditori che ha affiancato
Importante l’ingresso in quota capitale della       Nato 54 anni fa a Verbania, ma residente a
famiglia Bartoli, partendo da Enzo, 70 anni,        Rubiera (dove è sposato con tre figli) e quindi     Stefano Landi alla guida del club di via
presidente della storica azienda I.C.E (Industria   reggiano d’adozione, il top manager di Unipol       Martiri della Bettola.
Chimica Emiliana), salita alla ribalta delle        Sai Enrico San Pietro entra a titolo personale      Una storia d’amore, quella tra Dalla
cronache negli ultimi mesi per la sua cessione      tra i soci della nuova Pallacanestro Reggiana.      Salda ed il sodalizio biancorosso, iniziata
ad un fondo d’investimento americano.               Il motivo che l’ha spinto a questa scelta? La       nel 1997: da quel momento una vera
Insieme a lui la figlia Veronica, 44 anni, ex       grandissima passione per il basket ed il legame     e propria escalation lo ha portato ad
pallavolista ed ora impegnata anch’essa             indissolubile con la società biancorossa, della     essere prima responsabile delle relazioni
nell’azienda del padre, sposata con due figli.      quale è stato prima giocatore e poi allenatore,
                                                                                                        esterne ed ufficio stampa, poi dal 2002
Entrambi da anni sostengono come sponsor            sempre a livello giovanile.
                                                                                                        direttore generale e, dal 2006 fino al 2018,
la Pallacanestro Reggiana, della quale sono
                                                                                                        amministratore delegato della società.
grandi tifosi.
                                                                                                        Dopo una parentesi di due stagioni i destini
                                                                                                        della Pallacanestro Reggiana e di Dalla
                                                                                                        Salda tornano ad unirsi ufficialmente
                                                                                                        il 15 maggio 2020, quando il dirigente
                                                                                                        reggiano torna nel CdA biancorosso come
                                                                                                        amministratore delegato.
                                                                                                        Premiato come dirigente dell’anno dalla
                                                                                                        Legabasket nel 2013, miglior dirigente
                                                                                                        per la Fip nel 2016 e premio Reverberi
                                                                                                        nello stesso anno, Dalla Salda ha
                                                                                                        conquistato nella sua ventennale storia alla
GRAZIANO SASSI                                      ANDREA BARONI                                       Pallacanestro Reggiana due promozioni
Una della novità della nuova compagine              Il più giovane del lotto con i suoi 28 anni,        dalla Legadue alla Serie A, un’Eurochallenge
societaria biancorossa è rappresentata da           Andrea Baroni è figlio dell’indimenticato           ed una Supercoppa Italiana.
Graziano Sassi, 68 anni, scandianese ed             Vincenzo Baroni, ex titolare dell’azienda AEB
amministratore del marchio GS Brands,               insieme ad Ivan Paterlini, ex vice-presidente
specializzato nella commercializzazione tessile     biancorosso. Baroni è amministratore delegato
in tutto il mondo operando nel mondo dello          di End Holding, azienda che opera nel ramo
stock di abbigliamento ed accessori dei più         finanziario con investimenti tramite operazioni
importanti luxury brands con distribuzione in       di equity, ed oltre ad essere grande tifoso e
Europa e nel mondo, rifornendo soprattutto le       storico abbonato della Pallacanestro Reggiana,
grandi piattaforme della vendita online.            ha anche svolto tutta la trafila da giocatore nel
                                                    settore giovanile biancorosso.

8 / I NUOVI SOCI
Il nuovo Main Sponsor
UNAHOTELS
Il Gruppo UNA S.p.A., la più grande catena alberghiera italiana attiva in Italia
con 36 hotel in 17 destinazioni su 9 regioni, è il nuovo Main Sponsor della
società biancorossa con il marchio UNAHOTELS. UNAHOTELS comparirà
come Main Sponsor sulle divise biancorosse sia in occasione delle partite
del campionato di Serie A Legabasket, che nel corso della competizione
europea Fiba Europe Cup.

UN MARCHIO GRUPPO UNA                                                              UNAHOTELS Reggio Emilia
UNA Esperienze, UNAHOTELS e UNAWAY, tre brand con una identità comune              Un legame profondo con il territorio

Gruppo UNA è la più grande catena alberghiera italiana attiva in Italia con        Carattere autenticamente italiano e, quindi, un legame profondo con il
4.700 camere in 36 hotel, resort e aparthotel distribuiti in 17 destinazioni       territorio sono elementi connaturati nell’identità di ogni struttura UNAHOTELS.
e 9 regioni. Gruppo UNA fa dell’italianità il proprio punto di forza e con         Al punto che hotel e resort non si configurano come semplici ricettori passivi
UNA Esperienze, UNAHOTELS e UNAWAY raccoglie il portfolio in tre                   del contesto in cui sono collocati, ma diventano essi stessi vettori attivi del
brand per interpretare al meglio tre modi di vivere l’ospitalità e rivolgersi      tessuto territoriale e delle sue eccellenti peculiarità.
rispettivamente ai segmenti upper-upscale, upscale e smart.                        Nell’alveo della vocazione del brand UNAHOTELS a farsi espressione e
UNAHOTELS è presente con 19 hotels e resort 4 stelle a Milano, Varese,             sinonimo di italianità non può quindi mancare un sostegno concreto verso
Bologna, Firenze, Roma, Napoli, Bari, Taormina, Giardini Naxos e Siracusa.         le realtà che contribuiscono a definire la ricchezza del patrimonio locale.
Gli altri due brand Gruppo UNA - UNA Esperienze, che si rivolge al segmento        Considerando la rilevanza della regione emiliana – in cui UNAHOTELS è
upper-upscale, e UNAWAY, dal taglio smart – propongono altri 17 hotel a            presente con cinque strutture di riferimento – e l’affinità storica con il mondo
Milano, Venezia, Bologna, Ferrara, Cesena, Firenze, Lido di Camaiore, Forte        del basket nazionale, non poteva che celebrarsi quindi la collaborazione come
dei Marmi, Montepulciano, Catania e Salina.                                        Title Sponsor con Pallacanestro Reggiana, i cui colori militano nella Serie A
                                                                                   italiana fin dal 1982, e la nascita della squadra UNAHOTELS Reggio Emilia.

                                                                                   ETICA SPORTIVA E DI OSPITALITÀ
                                                                                   Condivisione di determinazione e ambizione

                                                                                   La vocazione di UNAHOTELS verso la pallacanestro italiana è sancita non solo
                                                                                   dalla storica e rilevante presenza degli hotel in città chiave di questo sport
                                                                                   – come Milano, Varese, Venezia, Bologna e Roma – che ha reso il brand di
                                                                                   Gruppo UNA un riferimento per la cestistica nazionale in termini di ospitalità.
                                                                                   Ma anche da una condivisione di valori comuni, come l’ambizione e la
                                                                                   determinazione, che da sempre fanno parte di quell’etica sportiva abbracciata
                                                                                   anche da Pallacanestro Reggiana.
                                                                                   L’agonismo e il fairplay sul campo sono la calzante metafora dell’impegno
                                                                                   che anima UNAHOTELS per essere la prima e più autentica espressione
                                                                                   dell’ospitalità italiana, tanto nell’accoglienza offerta ai professionisti dello sport
                                                                                   quanto nel benvenuto ad appassionati e intere famiglie su tutto il territorio
                                                                                   nazionale.

                                                                                                         I L N U OVO M A I N S P ON S OR U N A HOT ELS / 9
Gli sponsor della
stagione 2020-21
Main sponsor                                  Top sponsor                                  Co-sponsor

Basket Pool

Fornitori Ufficiali                                                                        Fornitore Tecnico

Sponsor
Ar/S Archeosistemi, Autogepy, Vivaticket, Bettati Antincendio, Caber, Checkup Service, Cilloni Verde, Commatre,
Due Elle Impianti Elettrici, Evia srl, Extrema srl, Elfi -Finpolo, FAB Arredamento Parrucchieri, Gab Tamagnini, Gaspari Viaggi,
Gomplast, Concessionaria Dacia e Renault Lasagni, L’ONES le essenze delle Dolomiti, Modulcasa Line, Molinari, Montedil,
Netribe, Robintur, Villani Giuseppe&c. Srl concessionario Olivetti, Ruote da Sogno, Scat, Società Muratori Matildica,
Studio Marco Ferrari, Safim, Tecnoauto, Tecnoufficio, Transcoop.

Fornitori
Menozzi Home, Comune di Castelnovo ne’ Monti, Sartoria Iori & Bonini, Fotografi Rossi, Schiatti Class,
RAM Reggiana Acque Minerali-Acqua Pejo, Poliambulatorio Olimpia.

1 0 / GLI SPONSOR DELLA STAGIONE 20209-21
Le grandi piazze della
Serie A

                           UMANA REYER VENEZIA
                           A|X ARMANI EXCHANGE MILANO
                           GERMANI BASKET BRESCIA
                           DOLOMITI ENERGIA TRENTINO
                           OPENJOBMETIS VARESE
                           S.BERNARDO-CINELANDIA CANTÙ
                           VANOLI CREMONA
                           SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA
                           BANCO DI SARDEGNA SASSARI
                           UNAHOTELS REGGIO EMILIA
                           HAPPY CASA BRINDISI
                           CARPEGNA PROSCIUTTO PESARO
                           ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE
                           LAVOROPIÙ FORTITUDO BOLOGNA
                           VIRTUS ROMA
                           DE’LONGHI TREVISO

                  L E G RA N D I P I A ZZ E D E L LA S E R IE A / 1 1
Le date
della stagione
La stagione biancorossa è iniziata con
l’Eurosport Supercoppa 2020, cominciata
il 29 agosto.

 La formazione di coach Martino ha concluso
la manifestazione con tre vittorie in sei gare
disputate, sfiorando l’impresa di raggiungere
le Final Four nell’ultima gara contro la Virtus
Bologna. 


La UNAHOTELS Reggio Emilia ha fatto invece
il suo esordio in campionato domenica 27
settembre all’Unipol Arena contro Milano. 


L’esordio europeo in Fiba Europe Cup è
stato invece posticipato, causa Covid, al 6
gennaio 2020.

1 2 / LE DATE DELLA STAGIONE
La Pallacanestro
Reggiana torna in
Europa
Pallacanestro Reggiana parteciperà alla
prossima Fiba Europe Cup.

La società biancorossa, preso atto di
avere i requisiti necessari per disputare la
manifestazione, ha formalizzato l’iscrizione.
Per il club si tratta della nona partecipazione
ad una Coppa europea, dopo aver disputato
la Coppa Korac nel ’98/’99 e nel ’99/’00, la
Fiba Champions Cup nel ’02/’03, l’Uleb Cup
nel ’05/’06, l’Eurochallenge, conquistando la
vittoria finale, nel ’13/’14 e l’Eurocup per tre
volte, nel ’14/’15, nel ’15/’16 e nel ’17/’18.
La Fiba Europe Cup 2020/2021 sarà
composta da un tabellone principale di
32 squadre, con la stagione regolare che
inizierà mercoledì 6 gennaio 2021.
Dalla prima fase si qualificheranno le
prime due di ogni gruppo e le due migliori
terze classificate. A quel punto si passerà
direttamente alla Top 16, che vedrà i club
affrontarsi in sfide di andata e ritorno con
differenza canestri fino alla finale.

Questo il commento del presidente
biancorosso Veronica Bartoli: “Sono molto
contenta che il nostro club abbia deciso di
partecipare alla prossima edizione della Fiba
Europe Cup. Una vetrina che permetterà
alla Pallacanestro Reggiana di poter fare
un’esperienza molto significativa sia sul
fronte sportivo che su quello relazionale,
dando maggiore visibilità a tutti i nostri
investitori”.

Le partite casalinghe della Fiba Europe Cup
si disputeranno al PalaBigi di Reggio Emilia il
mercoledì sera alle ore 20:30.

                                                   LA PA L LAC A N E ST R O R E G G I A N A TOR N A I N E U RO PA / 1 3
La nostra storia
La Pallacanestro Reggiana nasce il 3            Nel 2001, il rinnovamento societario:             Si torna in serie A nel 2003/2004, e per la
settembre 1974.                                 la Bipop-Carire partecipa al neonato              prima volta nella storia della Pallacanestro
Nel 1982, a Udine con la Necchi Pavia,          campionato Legadue 2001/2002 ed il                Reggiana, nel 2005 la squadra arriva alla
arriva il grande giorno: è Serie A grazie       presidente è Stefano Landi, imprenditore          finalissima della Final Eight di Coppa Italia
ad un allenatore carismatico come Dado          reggiano che insieme al vicepresidente            contro la Benetton Treviso, dopo aver
Lombardi, il grande capitano Orazio             Ivan Paterlini ha deciso di investire nel         eliminato Milano e Roma. Nella stagione
Rustichelli, e giocatori del calibro di         basket con un progetto a lungo termine,           2004-2005 la salvezza in Serie A e stata
Montecchi, Bob Morse e Roosevelt Bouie.         affiancati da Maria Licia Ferrarini nelle vesti   ottenuta con una giornata di anticipo sul
Le stagioni successive si alternano tra Serie   di Consigliere. Il primo titolo arriva dalle      termine del campionato, inoltre è stata
A e A2.                                         giovanili: il 14 giugno 2003 la Bipop Under       centrata la partecipazione nella stagione
                                                20 vince lo scudetto.                             2005/2006 alla Uleb Cup che terminerà ai
                                                                                                  quarti di finale.

La stagione 2006/2007 si è conclusa             Nel 2012/2013 i biancorossi, da matricola         L’annata 2013-2014 inaugura l’era Grissin
con la retrocessione in LegaDue dove la         della massima serie, raggiungono                  Bon, che ha regalato nuovi grandi risultati al
Pallacanestro Reggiana resterà per cinque       addirittura i playoff scudetto. In 23 mesi        club ed alla città: la seconda qualificazione
stagioni consecutive. A consolazione di         la squadra passa così da una quasi                consecutiva alla Final Eight di Serie A e
questo risultato è però arrivato il secondo     retrocessione nei dilettanti alla conquista       soprattutto la vittoria dell’Eurochallenge, il
scudetto Nazionale per una formazione           della massima serie e la qualificazione alla      primo titolo continentale conquistato dal
giovanile: il 25 aprile 2007 la Pallacanestro   Coppa Italia. Un’avventura incredibile che        club, al termine di un’indimenticabile Final
Reggiana Under 21 sconfigge la Benetton         ha coinvolto l’intera città.                      Four organizzata a Bologna dalla stessa
Treviso 65-68 nel corso delle Final                                                               Pallacanestro Reggiana.
Four organizzate dalla stessa società a
Reggio Emilia. I biancorossi rischiano la
retrocessione in A dilettanti nella stagione
2010/2011.La stagione seguente vede la
Trenkwalder riscattarsi e conquistare la
promozione diretta in Serie A sul parquet del
PalaBigi al termine della splendida vittoria
della Trenkwalder contro Imola il 29 aprile
2012.

1 4 / LA NOSTRA STORIA
La nostra storia
Un exploit a cui fa seguito quello della         La Supercoppa conquistata nel settembre          L’annata 2016-2017 parte con nuovi
stagione 2014-2015, dove i biancorossi           2015, primo trofeo nazionale nella storia        protagonisti e vede la Grissin Bon
al termine di un’indimenticabile cavalcata       del club, è solo il primo dei grandi traguardi   confermarsi ai vertici del campionato con
otterranno la prima finale scudetto della        raggiunti la scorsa stagione. Le fanno           una nuova partecipazione alle Final Eight
loro storia. In una bellissima serie contro      seguito la qualificazione alla seconda fase di   di Coppa Italia disputate a Rimini e la
Sassari, dove tutta la città ha sostenuto la     Eurocup, il primo posto al termine del girone    qualificazione ai playoff scudetto di Serie A.
squadra, riempiendo non solo il PalaBigi ma      d’andata ed il secondo posto alla fine della
anche le piazze del centro storico davanti ai    stagione regolare con la partecipazione per il
maxischermo allestiti, il sogno biancorosso      quarto anno consecutivo ai playoff scudetto
si ferma solo a gara 7. Una sconfitta che però   fino a Gara 6 della Finale contro l’Olimpia
dà ulteriore consapevolezza all’ambiente         Milano.
reggiano che la Grissin Bon è ormai nel
gotha del movimento cestistico italiano.

La stagione 2017/18 è quella della grande        Nella stagione 2018/19 la Grissin Bon            Infine, nella stagione attuale la compagine
consacrazione europea: nonostante un inizio      ha mantenuto, nonostante una stagione            biancorossa stava navigando nelle zone
difficoltoso con sei sconfitte consecutive,      difficile con tanti infortuni e altrettanti      di metà classifica della LBA, quando
i biancorossi sono riusciti a mantenere          cambiamenti, il suo posto in Serie A             l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha
senza difficoltà la categoria, vivendo uno       chiudendo al tredicesimo posto in classifica     concluso anticipatamente la stagione.
strepitoso cammino in Eurocup, arrivato fino     con 18 punti conquistati.
alle semifinali con la corazzata Lokomotiv
Kuban.

                                                                                                                   LA N OST RA STO R IA / 1 5
I grandi
campioni

MIKE MITCHELL, ala, da tutti                     JOE BRYANT, ala, dopo 8 anni in Nba arriva        PINO BRUMATTI, nato a Gorizia, ma
soprannominato “Il Professore”. Dopo una         in Italia, giocando a Rieti, Reggio Calabria e    reggiano d’adozione. In città aveva infatti
lunga permanenza in Nba e due stagioni in        Pistoia, quindi a Reggio Emilia. Salta, stoppa,   anche intrapreso un’attività commerciale, ed
Italia, arriva a Reggio Emilia nel 1992, dove    prende rimbalzi, slalomeggia in contropiede,      era stato anche consigliere comunale sulle
per sette anni sarà il re incontrastato del      fa gli assist passando il pallone dietro la       banche della sala del Tricolore.
PalaBigi. Grande atleta e grande uomo, Mike      schiena, schiaccia in faccia all’avversario.      Nella sua carriera uno scudetto, tre Coppe
ha deciso di ritirarsi dal basket giocato dopo   E’ il giocatore con la scelta Nba più alta che    delle Coppe, 102 partite in Nazionale
la stagione 1998/99, dopo aver raggiunto         abbia giocato nella Pallacanestro Reggiana.       segnando 570 punti con la partecipazione
i 9.064 punti segnati in Italia (8° di tutti i   In Italia ha partecipato 6 volte all’All Star     a due Olimpiadi e 3 Campionati Europei.
tempi). È scomparso a San Antonio il 9           game. La sua presenza alla Pallacanestro          A Reggio: 4 Campionati, 134 partite, 1591
giugno 2011 all’età di 55 anni.                  Reggiana ha fatto balzare Reggio agli onori       punti, una promozione dalla A/2. In totale:
                                                 della cronaca anche in America, grazie al         620 presenze, 8755 punti, ad oggi il nono
                                                 figlio Kobe che proprio a Reggio iniziò a         marcatore in assoluto di tutti i tempi, il
                                                 giocare a basket e che era rimasto molto          quinto italiano. Il grande Pino è scomparso
                                                 legato alla città. Tragicamente scomparso         nel 2011 all’età di 62 anni.
                                                 a gennaio, la Pallacanestro Reggiana si
                                                 è unita al cordoglio del mondo sportivo
                                                 internazionale ricordando Kobe Bryant con
                                                 una maglietta celebrativa indossata dai
                                                 giocatori nelle ultime gare del campionato.

BOB MORSE, detto “l’Angelo biondo”,
ha chiuso la carriera con la Pallacanestro
Reggiana, allora Cantine Riunite.
Nei suoi 11 campionati italiani ha realizzato
complessivamente 9.785 punti, terzo                                                                PIERO MONTECCHI, a soli 16 anni è già in
marcatore assoluto dopo Riva e Oscar. Un                                                           prima squadra, a 18 anni nel quintetto che
grandissimo tiratore. Amante del teatro,                                                           arriva alla Serie A, a 20 playmaker titolare in
della buona tavola, delle ricchezze naturali e                                                     Serie A1. Ha vinto uno scudetto, una Coppa
culturali dell’Italia.                                                                             Intercontinentale, una Coppa dei Campioni,
                                                                                                   ha disputato 26 partite in nazionale.
                                                                                                   È attualmente il 5° giocatore della classifica
                                                                                                   di sempre negli assist distribuiti (1.061).

1 6 / I GRANDI CAMPIONI
I grandi
campioni                                                                                           RIMANTAS KAUKENAS, guardia lituana
                                                                                                   di 192 centimetri, classe 1977. Dopo aver
                                                                                                   vinto due campionati lituani, cinque italiani,
                                                                                                   altrettante Supercoppe e anche tre Coppe
                                                                                                   Italia, oltre ad un Bronzo con la nazionale
                                                                                                   lituana agli Europei di Spagna 2007, approda
                                                                                                   a Reggio Emilia nell’autunno del 2013. Il suo
                                                                                                   arrivo sancisce l’ultimo e definitivo salto
                                                                                                   di qualità della formazione biancorossa:
                                                                                                   con lui la Grissin Bon conquisterà subito
                                                                                                   un Eurochallenge, successivamente una
GIANLUCA BASILE, arriva giovanissimo             NICOLÒ MELLI, ala di 205 cm, classe 1991.         Supercoppa Italiana e arriverà due volte in
da Ruvo di Puglia. A Reggio ha fatto             Nell’estate 2007 firma un contratto con la        finale scudetto sfiorando in entrambi i casi la
innamorare tutti per il suo gioco e per le       Pallacanestro Reggiana e si mette in luce         vittoria finale. Dopo aver appeso le scarpe al
sue qualità umane. Dopo 6 stagioni di            agli Europei U16 in Grecia. Nel 2007/08 fa        chiodo, ha disputato al PalaBigi di via Guasco
continui progressi, nel gennaio del 1999         il suo esordio in LegaDue con la maglia           la sua partita di addio nel settembre 2018.
è passato alla Fortitudo Bologna, dove           biancorossa a soli 16 anni e al termine della
nel 2000 ha conquistato da protagonista il       stagione la squadra della sua città raggiunge
primo scudetto della loro storia. È stato uno    le semifinali dei Playoff, dove viene sconfitta
dei pilastri della Nazionale Italiana con la     da Jesi. Dopo una stagione 2008/2009
quale ha conquistato un oro e un bronzo          sfortunata segnata da un grave infortunio,
agli Europei ed una medaglia d’argento alle      nel 2009/10 riparte da protagonista titolare
Olimpiadi di Atene. Ha vinto lo scudetto con     in Campionato, gioca 27 gare, prima che la
la Climamio con la maglia da capitano nel        sfortuna lo colpisca di nuovo, togliendogli
2004/2005. Con il Barcellona ha vinto la Liga    la possibilità di disputare i playoff per
ACB 2008/2009 e vince l’Eurolega 2009/2010.      la Promozione in Serie A. Chiude così
Nella stagione 2010-11, bissa il successo        la sua ultima stagione a Reggio Emilia.
in campionato grazie alla vittoria del           Successivamente, resta all’Olimpia Milano
Barcellona contro il Bizkaia Bilbao Basket. Si   fino al 2015, vincendo lo scudetto nel 2013-      DARJUS LAVRINOVIC, lungo lituano di
è ritirato alla fine della stagione 2015/2016.   2014. Nel luglio 2015 accetta la proposta         212 centimetri, classe 1979. La sua classe,
In azzurro ha giocato 209 partite segnando       del Brose Bamberg, squadra campione di            la sua tecnica ed il suo “dominio” sotto i
1602 punti e vincendo una medaglia               Germania, con cui vince la Supercoppa nel         tabelloni resteranno per sempre impressi
d’argento ai Giochi del Mediterraneo nel         2015, la Coppa di Germania nel 2017 e due         nella storia biancorossa. Arrivato alla Grissin
1997, un oro e un bronzo rispettivamente         Campionati consecutivi. Nel 2017 passa            Bon nel 2014 dopo aver girato le squadre
agli Europei del 1999 e del 2003, un argento     alla formazione turca del Fenerbahçe con          più forti d’Europa ed aver vinto sei differenti
alle Olimpiadi del 2004.                         il quale conquista la Coppa del Presidente,       campionati nazionali, oltre che un bronzo
È l’inventore del cosiddetto “tiro ignorante”    partecipa alla Finale di Eurolega e vince         ed un argento Europeo, ha trascinato
(fu proprio lui a coniare questa definizione),   il titolo nazionale turco. Nel giugno 2019        la Pallacanestro Reggiana a due finali
termine con il quale si identifica un tiro       approda in NBA con i New Orleans Pelicans.        scudetto consecutive ed alla conquista della
forzato, preso in situazione di emergenza e                                                        Supercoppa Italiana 2015. Per lui quasi 80
in equilibrio precario.                                                                            presenze in maglia biancorossa, abbastanza
                                                                                                   per lasciare un ricordo indelebile dentro e
                                                                                                   fuori dal campo, con la sua simpatia.

                                                 AMEDEO DELLA VALLE, è il prototipo dell’atleta italiano lanciato ai massimi livelli dalla
                                                 Pallacanestro Reggiana. Pescato direttamente da Ohio State University nella primavera 2014,
                                                 “ADV” si è lanciato sempre più nel panorama cestistico italiano, lasciando Reggio quattro
                                                 anni dopo come uno degli azzurri più forti in circolazione. Nato ad Alba nel 1993, Amedeo
                                                 ha collezionato più di 200 presenze in maglia Pallacanestro Reggiana, vivendo il periodo più
                                                 florido della storia recente biancorossa. La sua “faccia-cattiva” è diventata uno status simbol
                                                 durante le finali scudetto del 2015 così come i suoi canestri hanno guidato la Grissin Bon,
                                                 nella stagione 2017-2018, la sua ultima a Reggio, fino alle semifinali di Eurocup, dove è stato
                                                 inserito nel miglior quintetto della competizione. Ha disputato le ultime due stagioni con la
                                                 maglia dell’Olimpia Milano.

                                                                                                                   I G RA N D I C A M P IO N I / 1 7
Serie A
da record
CRESCE L’INTERESSE DEGLI ITALIANI
PER LA LBA

• Circa il 43% della popolazione italiana
                                               • Il profilo socio-demografico della Lega        • Il profilo d’immagine della LBA si
  dichiara di avere interesse per il
                                                 Basket Serie A si caratterizza per essere        caratterizza per «trasmettere valori
  basket (molto interessati + interessati)
                                                 Maschile; con un’età compresa tra i              positivi»; «spirito di squadra»;
  corrispondente a un bacino di oltre 15
                                                 31-45 anni, l’età di chi «ha vissuto» le         «competitività», «dinamismo»,
  milioni di persone.
                                                 coppe dei Campioni di Milano, Roma,              «emozioni»: sono questi gli attributi per
                                                 Cantù e Bologna. Il livello di istruzione        cui si registra la maggiore condivisione
• La Lega Basket Serie A è la competizione
                                                 e il reddito sono elevati. All’aumentare         tra tutti i target presi in esame. I
  più seguita tra gli interessati al Basket:
                                                 del coinvolgimento, inoltre, si registra un      Molto interessati alla LBA registrano
  66% che corrisponde a un bacino di oltre
                                                 ulteriore rafforzamento di queste variabili.     valori superiori agli altri target per
  11,5 milioni di individui. Nonostante
                                                 Un utilizzo dei media per informarsi sullo       «divertimento» e «forte legame con i
  l’emergenza Covid, si è registrato un
                                                 sport più intenso, rispetto agli interessati     territori».
  aumento del seguito del Campionato di
                                                 al basket (con un’accentuazione evidente
  Serie A del 3%, confermando il trend di
                                                 sull’utilizzo della Pay tv) e dei social
  continua crescita.
                                                 media, completano il profilo.

Il livello d’interesse per gli eventi

Dati x 1.000

Base: Italiani 14-64 anni

1 8 / SERIE A DA RECORD
Ripartizione socio-demografico interessati al basket Serie A

Base: Italiani 14-64 anni che seguono il basket Serie A

Profili prevalenti rispetto alla popolazione italiana

Indici di concentrazione calcolati rispetto agli Italiani 14-64 anni

CAMPIONATO DI BASKET SERIE A 2019-20 –RISULTATI STIMATI A MARZO 2020

                                                                       S E R I E A DA R E CO R D / 1 9
Tifosi e media
SPETTATORI - UN PALASPORT SEMPRE                    Un dato che è nuovamente aumentato nella
PIENO                                               stagione appena conclusa, dove gli abbonati
Il numero degli abbonati negli ultimi anni è        sono 3111: numeri che dimostrano la
stato in costante crescita ed ha portato sempre     grandissima passione del pubblico reggiano
più di 3000 persone a riempire il PalaBigi di via   ed anche quanto sia fidelizzato e legato alle
Guasco: dopo aver registrato 2708 abbonati          vicende biancorosse lo “zoccolo duro” di
nell’anno del ritorno in serie A, nella stagione    appassionati che riempie da anni il catino di
2013/2014 gli abbonati sono stati 2717, record      via Guasco.
superato nella stagione 14/15 ed eguagliato
nella 15/16 con il tutto esaurito: 3410 abbonati
sui 3500 posti al PalaBigi, record storico; nella
stagione 16/17 il numero degli abbonati si è
mantenuto costante con 3352, un dato che
conferma la grande passione del pubblico di
Reggio Emilia per il basket. Gli abbonati alla
stagione 17/18 sono stati 3333, mentre l’annata
18/19 ha visto 2917 abbonamenti e più di 3500
spettatori di media, con oltre 50 mila presenze
totali al PalaBigi.

2 0 / TIFOSI E MEDIA
PARLANO DI NOI

SOCIAL NETWORK                                          TV                                                 STAMPA
Pallacanestro Reggiana è da alcuni anni attenta         Le reti locali Telereggio e Teletricolore          I quotidiani locali ogni giorno dedicano
a dedicare un occhio di riguardo all’ambiente           seguono la squadra con cronache, interviste        ampio spazio alla Pallacanestro Reggiana
dei social network, in costante evoluzione e            ed approfondimenti, a cui si aggiungono            (Gazzetta di Reggio e Il Resto del Carlino),
sempre più importante nella società dei giorni          le due trasmissioni “Reggio a Canestro” su
                                                                                                           così come i settimanali Reporter e La Voce
nostri. Dopo aver fatto parlare di se negli anni        Telereggio, in onda il lunedì sera e “BaskeTime”
                                                                                                           di Reggio Emilia. Con i successi delle ultime
scorsi con l’innovativa Grissin Bon Channel, che        su Teletricolore, in onda il martedì in prima
                                                                                                           stagioni c’è stata un grande aumento
ha permesso per un’intera stagione a chiunque           serata. Vengono poi trasmessi servizi sulle
di vedere liberamente e gratuitamente tutte             emittenti locali delle squadre avversarie, che     dell’attenzione mediatica sulla squadra
le partite della Pallacanestro Reggiana in live         coprono tutto il territorio nazionale. I Diritti   anche a livello nazionale, in particolare sui
streaming su Facebook e YouTube (prima                  Audiovisivi delle Competizioni Lega Basket         quotidiani Gazzetta dello Sport, Corriere
società in Italia a farlo), una volta ridistribuiti i   Serie A sul territorio nazionale sono stati        dello Sport, Corriere della Sera, Tuttosport,
diritti televisivi e con l’avvento di Eurosport, la     acquisiti dalla RAI (pacchetto Free) che ha la     La Stampa e Repubblica.
sfida biancorossa è stata quella di continuare          possibilità di trasmettere una partita in chiaro
a distinguersi dalle altre società e rendere i          alla domenica sera) mentre Eurosport ha
propri follower, cioè i tifosi e gli appassionati,      acquisito il pacchetto PAY che prevede tutte le
sempre più partecipi dell’attività biancorossa.         partite a pagamento sulla piattaforma internet
                                                        Eurosport Player e la possibilità di trasmettere
I numeri dei canali ufficiali della Pallacanestro       2 partite in televisione (non in concomitanza
Reggiana sono in continua e costante                    con la RAI).
crescita: in particolare su Instagram, diventato
indubbiamente il primo social come
interazione ed engagement di tutta Italia e
rivolto in particolare al pubblico più giovane.
Sono più di 24,3 mila i follower della società
sulla piattaforma.

Non solo però, la comunità reggiana è presente
e vivace anche su Facebook con i suoi quasi
27500 utenti ed ovviamente senza dimenticare
Twitter, dove l’account ha oltre 9000 follower.

Infine, Pallacanestro Reggiana è stata tra le
prime società del panorama cestistico italiano
ad aprire un profilo ufficiale sulla nuova
piattaforma TikTok, il social maggiormente in
crescita nei trend 2020.

Nel complesso, la fanbase della società
biancorossa si colloca al settimo posto in Italia.

Il tutto senza dimenticare il sito ufficiale
www.pallacanestroreggiana.it, fresco di
restyling ed al passo con le ultime tecnologie
digitali.

                                                                                                                                T I FOS I E M EDIA / 2 1
Progetti
dedicati ai giovani
IO TIFO PULITO                                        Gli atleti biancorossi si sono così
SCUOLA DI TIFO                                        alternati nell’incontrare i giovani studenti
Il divertimento dello sport, ma anche la              sensibilizzandoli sulla base delle loro
trasmissione dei valori, legati soprattutto           esperienze personali e passando con loro una
all’educazione, che esso diffonde. Questa la sfida    mattinata all’insegna dell’educazione e della
che Pallacanestro Reggiana ha raccolto insieme        giovialità.
all’azienda co-sponsor Iren in collaborazione con
Scuola di Tifo portando avanti il progetto “Io tifo
pulito”, che si sviluppa in una serie di incontri
volti ad educare i giovani studenti non solo ai
capisaldi del tifo corretto, ma anche a quelli che
sono i valori dell’ecosostenibilità, della raccolta
differenziata e della riduzione degli sprechi
ambientali.

Con il prezioso aiuto di Emanuele Maccaferri,
ideatore di Scuola di Tifo, questo percorso ha
già coinvolto una serie di scuole primarie e
secondarie di Reggio Emilia e provincia.

2 2 / PROGETTI DEDICATI AI GIOVANI
IL FAIR PLAY                                       PEDIATRIA
Calcare il parquet della serie A tenendo la mano   All’Arcispedale Santa Maria Nuova gli atleti della
ai propri idoli. Una nuova esperienza e, per       Pallacanestro Reggiana hanno portato un sorriso
alcuni, la realizzazione di un sogno. Grazie al    ai bimbi del reparto di Pediatria come accade
progetto “Mascotte per un giorno” tutto questo è   ormai regolarmente ogni anno dal 2009 ad oggi.
diventato realtà per molti bambini e bambine tra   Una mattinata di condivisione dove i giocatori
i 6 e i 10 anni che hanno potuto accompagnare      biancorossi sono stati insieme ai piccoli e alle
i propri idoli durante l’ingresso in campo delle   loro famiglie presenti nel reparto. Foto, autografi
squadre al PalaBigi. Questo progetto, volto a      e qualche dono portato dai ragazzi hanno dato
promuovere il fair play dell’evento sportivo e a   un volto nuovo alle stanze dove l’equipe medica
far vivere ai giovani appassionati una domenica    svolge quotidianamente il proprio fondamentale
speciale, prende vita nella stagione 2012/13 e     lavoro.
conta ancora oggi numerosissime richieste che il   Aria fresca, di gioco e di gioia, per grandi e piccini
club biancorosso continua a voler soddisfare.      insieme ai giganti della Pallacanestro Reggiana.

Con la collaborazione delle squadre ospiti che
hanno prestato una divisa, spesso un po’ troppo
grande, alla mascotte che sfila, quest’idea
continua a fare strada regalando emozioni ai
numerosi piccoli tifosi.

                                                     PROGETTI DEDICATI AI GIOVANI / 2 3
Attività
collaterali
“LO STORE” DI PIAZZA PRAMPOLINI                       PR WIFI                                               PREMIO INTENDITORE
È diventato il punto di ritrovo dei tifosi di tutte   Guardando al futuro ed alle nuove tecnologie,         In collaborazione con l’azienda co-sponsor
le età. Il luogo in cui conoscere i nuovi arrivi in   Pallacanestro Reggiana ha anche lanciato              Parmareggio, Pallacanestro Reggiana ha
maglia biancorossa. Il negozio in cui acquistare      recentemente il progetto “PR WiFi”, garantendo        omaggiato, prima della palla a due di ogni
il merchandising griffato Pallacanestro Reggiana.     a tutto il pubblico del PalaBigi una connessione      match casalingo, un ospite del PalaBigi con
Semplicemente: lo stoRE! Dopo l’apertura              internet gratuita e veloce durante le partite della   una punta di Parmigiano Reggiano. Questo
nel settembre 2016 con l’evento “Piazza               Pallacanestro Reggiana, facendo diventare così        l’elenco dei premiati: Salvatore Trainotti (GM
Biancorossa” che ha inaugurato la stagione            l’impianto di via Guasco uno dei pochi in tutta       Aquila Basket Trento e fresco di nomina come
della formazione di Serie A e di tutto il Settore     Italia a garantire questo servizio.                   Responsabile Sviluppo Squadre Nazionali),
Giovanile, il negozio ufficiale della squadra                                                               Egidio Bianchi (ex presidente di Legabasket),
biancorossa ha ospitato numerose iniziative                                                                 Bob Morse (ex leggenda biancorossa),
che hanno visto gli atleti incontrare i tifosi                                                              Giorgio Zanni (Presidente della Provincia di
per foto e autografi. I nuovi arrivi che si sono                                                            Reggio Emilia), Riccardo Cervi (ex capitano
succeduti nella stagione reggiana hanno svolto                                                              biancorosso), Federico Cerne (fisioterapista
in Piazza Prampolini la prima conferenza stampa                                                             della Pallacanestro Trieste, rimasto coinvolto
e hanno presentato in quella sede la propria                                                                nel drammatico crollo del Ponte Morandi a
maglia ufficiale. La Vigilia di Natale, la Festa                                                            Genova), Bruno Cerella e Giuseppe Di Paolo (in
di San Prospero... ogni occasione è diventata                                                               rappresentanza di Slums Dunk Onlus), Gregorio
ancora più speciale a lo stoRE che grazie alla                                                              Paltrinieri (campione olimpico del nuoto e
propria posizione nel cuore del centro storico                                                              tifoso biancorosso), Angelo Gigli (ex atleta
di Reggio Emilia, si presta ad iniziative anche                                                             biancorosso) ed infine una delegazione della
di marketing per le aziende che la sostengono.                                                              Reggiana Calcio.
Svolgendo un ruolo importante come sede
della Campagna Abbonamenti del club e della
prevendita dei biglietti per le gare casalinghe,
il punto vendita di Pallacanestro Reggiana ha
continuato a proporre ai fans incontri e souvenir
per tutto il corso della stagione. Infine, grazie
all’accordo con la multinazionale adidas, nuovo
fornitore tecnico ufficiale del club, lo “stoRE” ha
ulteriormente aumentato vendite e presenze nel
corso della corrente annata sportiva.

2 4 / ATTIVITÀ COLLATERALI
Settore giovanile
Da sempre fiore all’occhiello della società biancorossa, anche in
questa stagione il Settore Giovanile della Pallacanestro Reggiana
ha ottenuto riconoscimenti e mantenuto fede alla sua grande
tradizione. Più di 50 atleti coinvolti, a partire dal gruppo Under
18 Eccellenza, allenato dal Responsabile Andrea Menozzi, che ha
ottenuto per due stagioni consecutive un prestigioso secondo posto
alla Next Gen Cup ed è stabilmente ai vertici italiani di categoria.

Jacopo Soviero è stato il top scorer dell’ultima edizione della Next
Gen Cup, mentre Mohuamet Diouf ed Ibrahima Cham hanno vinto
ex-aequo il titolo di migliori rimbalzisti.
A livello individuale, tanti sono i riconoscimenti del lavoro svolto        LA SCUOLA BASKET REGGIO EMILIA
dai tecnici biancorosso: gli atleti Mouhamet Diouf, Jacopo Soviero          Per l’attività di MiniBasket, Pallacanestro
e Carlo Porfilio hanno ad esempio fatto il salto stabilmente in prima       Reggiana srl ha dato vita alcuni anni fa ad
squadra, firmando il loro primo contratto professionistico.                 una struttura autonoma ad hoc: la Scuola
                                                                            Basket Reggio Emilia. Sotto la direzione di
Inoltre, sono circa una decina i ragazzi, tra le varie squadre giovanili,   Leo Ergelini (storica figura del movimento
nel giro delle nazionali di categoria.                                      cestistico reggiano), coadiuvato da giovani
                                                                            e competenti istruttori, la Scuola Basket
                                                                            Reggio Emilia ha sviluppato un’attività
                                                                            sempre più fiorente arrivando a contare
                                                                            quest’anno circa 150 bambini iscritti.

                                                                                           SETTORE GIOVANIL E / 2 5
Academy
La grande novità della stagione sportiva
appena conclusa è stata la nascita del
progetto Pallacanestro Reggiana Academy:
una vera e propria “rete” che è volta ad unire
le società del territorio reggiano e non solo
con lo scopo di aumentare la collaborazione
e l’interazione tra la base ed il vertice del
movimento cestistico locale, facendo leva
sull’attività giovanile.

Nata la scorsa estate, la PR Academy ha già
raccolto una ventina di società aderenti al
progetto ed ha organizzato in questi mesi
una serie di incontri sia tecnici che formativi
per gli allenatori ed i dirigenti dei club che
hanno deciso di sposare questa iniziativa,
proseguendo gli eventi anche durante il
lockdown dovuto al Covid-19 organizzando
conferenze ed incontri online sulla
piattaforma Zoom.

                                                  I CAMP ESTIVI
                                                  Arrivati quest’anno alla 8° edizione, purtroppo temporaneamente
                                                  sospesa a causa dell’emergenza Covid-19, i camp estivi organizzati
                                                  dalla Pallacanestro Reggiana si svolgono in 3 settimane nel mese di
                                                  giugno a Castelnovo ne’ Monti, da anni meta del raduno estivo della
                                                  prima squadra.
                                                  E per il quinto anno consecutivo è stato riproposto il Beach
                                                  Basket Camp a Cervia grazie alla partnership col Bagno Fantini.
                                                  Numerosissime le iscrizioni: dal 2013 i ragazzi iscritti a ciascuna
                                                  edizione sono stati oltre 100 ed hanno partecipato alle tante attività
                                                  co-ordinate da istruttori qualificati sia della Scuola Basket che del
                                                  Settore Giovanile biancorosso.
                                                  Tante le aziende che in questi anni hanno deciso di affiancato il club
                                                  sostenendo i camp, condividendo l’impegno nelle attività dedicate
                                                  ai giovani, volto a trasmetter l’amore e la passione verso lo sport, in
                                                  particolare il basket.

2 6 / ACADEMY
Spazi
pubblicitari
                     1 • LED 25 METRI
                     • un led 9 metri davanti la
                       panchina ospiti
                     • un led 6 metri davanti al
                       tavolo dei giudici
                     • un led 9 metri davanti la
                       panchina della PR

                             4

                         2
                 1
             1

         1

 3
                     2 • LED 7,5 METRI
     4               3 • LED 6 METRI
                     4 • LED lato canestro
                         sopra gradinate

                              S PA Z I P U B B L I C ITA R I / 2 7
Basket pool
PROPOSTA PUBBLICITARIA
L’azienda che entra a far parte del Basket
Pool si impegna a corrispondere alla
Pallacanestro Reggiana quale corrispettivo
per i servizi pubblicitari di seguito elencati
una somma fissa pari a Euro 20.000,00 + iva.
In caso di qualificazione ai playoff scudetto
l’azienda garantisce al club un bonus di
5.000,00 Euro + iva da versare entro
30 giorni dal raggiungimento dell’obiettivo.

OFFERTA
20.000 + 5.000

2 8 / BASKET POOL
Servizi pubblicitari:                          • Partecipazione a tutte le manifestazioni
                                                 ufficiali della Società
• Spazio pubblicitario di 25 mt circa
  mediante led luminoso, in posizione tv       • Comunicato stampa all’ingresso nel
  all’UNIPOL Arena di Bologna                    Basket Pool

• Marchio dell’azienda sul cartellone          • Possibilità di utilizzare i giocatori per
  fisso posto sulla Biglietteria all’esterno     eventi promozionali, da concordare con
  dell’UNIPOL Arena di Bologna                   la società

• Marchio dell’azienda sul cartellone          • Possibilità di organizzare iniziative
  interviste (backdrop) utilizzato per le        all’interno ell’UNIPOL Arena di Bologna
  conferenze stampa e interviste postpartita     per la valorizzazione del marchio
  nella Sala Stampa dell’UNIPOL Arena di         dell’azienda sponsor (distribuzione
  Bologna e a bordocampo                         depliant, omaggi e gadget) nel corso di
                                                 una giornata del campionato di Serie A,
• Presenza del marchio dell’azienda sulla        da concordare con la società
  coprimaglia utilizzata dai giocatori
  durante il riscaldamento                     • Possibilità di intraprendere ulteriori
                                                 iniziative in sinergia con la Società
• Presenza del marchio dell’azienda
  sull’house organ PR News prodotto            • N. 4 ingressi per tutte le partite casalinghe:
  in occasione delle gare interne di             n. 2 nel settore Tribuna Centrale e n. 2 nel
  Campionato                                     settore Tribuna

• Pubblicità fonica all’interno dell’UNIPOL    • N. 4 pass per l’area hospitality all’interno
  Arena di Bologna prima e durante la gara.      dell’UNIPOL Arena di Bologna

                                                                                                  BASKET POOL / 29
Altri sponsor
PROPOSTA PUBBLICITARIA
L’azienda che decide di aderire a questa
proposta si impegna a corrispondere alla
Pallacanestro Reggiana quale corrispettivo
per i servizi pubblicitari di seguito elencati
una somma fissa pari a Euro 10.000,00 + iva.
In caso di qualificazione ai playoff scudetto
l’azienda garantisce al club un bonus di
2.500,00 Euro + iva da versare entro
30 giorni dal raggiungimento dell’obiettivo.

OFFERTA
10.000 + 2.500
                                                 Servizi pubblicitari:

                                                 • Spazio pubblicitario all’interno
                                                   dell’UNIPOL Arena di Bologna con led
                                                   luminoso di 7,5 mt sottocanestro, in
                                                   posizione televisiva

                                                 • Spazio pubblicitario all’interno
                                                   dell’UNIPOL Arena di Bologna con
                                                   led luminoso di 6 mt sottocanestro, in
                                                   posizione televisiva

                                                 • Pubblicità fonica prima e durante la gara

                                                 • Presenza del nome dell’azienda sull’house
                                                   organ PR News prodotto in occasione
                                                   delle gare interne di Campionato

                                                 • Partecipazione a tutte le manifestazioni
                                                   ufficiali della Società

                                                 • N. 2 ingressi per tutte le partite casalinghe
                                                   nel settore Tribuna

                                                 • N. 2 pass per l’area hospitality all’interno
                                                   dell’UNIPOL Arena di Bologna

3 0 / ALTRI SPONSOR
PROPOSTA PUBBLICITARIA
L’azienda che decide di aderire a questa
proposta si impegna a corrispondere alla
Pallacanestro Reggiana quale corrispettivo
per i servizi pubblicitari di seguito elencati
una somma fissa pari a Euro 5.000,00 + iva.
In caso di qualificazione ai playoff scudetto
l’azienda garantisce al club un bonus di
1.000,00 Euro + iva da versare entro
30 giorni dal raggiungimento dell’obiettivo.

OFFERTA
5.000 + 1.000
                                                 Servizi pubblicitari:

                                                 • Spazio pubblicitario all’interno
                                                   dell’UNIPOL Arena di Bologna con led lato
                                                   canestro, sopra le gradinate

                                                 • Pubblicità fonica prima e durante la gara

                                                 • Presenza del nome dell’azienda sull’house
                                                   organ PR News prodotto in occasione
                                                   delle gare interne di Campionato

                                                 • Partecipazione a tutte le manifestazioni
                                                   ufficiali della Società

                                                 • N. 2 ingressi per tutte le partite casalinghe
                                                   nel settore Distinti

                                                 • N. 2 pass per l’area hospitality all’interno
                                                   dell’UNIPOL Arena di Bologna

                                                                     A LT R I S P ON S O R / 3 1
NOI
                          CI
                          SIAMO!

Pallacanestro Reggiana   PROGETTO DI COMUNUCAZIONE
                         Ventie30
pallacanestroreggiana    www.ventie30.it

@PallacReggiana
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla