PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITA' - percorso di accompagnamento alla nascita e ...

 
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITA' - percorso di accompagnamento alla nascita e ...
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                   ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                                Data 04/03/2019

                                                                                Pag……1 .. di ……..15

                PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA
                           ED ALLA GENITORIALITA’

ABSTRACT:            La gravidanza e la nascita di un figlio sono esperienze inestimabili nella vita di una donna
e di una coppia e rappresentano l’inizio di una intensa e travolgente avventura che porta con sé una moltitudine
di emozioni. Decidere di partecipare ad un percorso di accompagnamento alla nascita vuol dire intraprendere
un percorso personale e di coppia che consenta di avvicinarsi alla genitorialità con aumentata consapevolezza
e di vivere la nascita con serenità e naturalezza, stimolando il protagonismo dei futuri genitori ed una
partecipazione attiva della donna al parto (Forleo et al., 2000). Gli incontri di accompagnamento alla nascita
hanno il compito di educare alla nascita assolvendo molteplici e importanti funzioni. Attualmente, e soprattutto
in una società individualista come la nostra, è di fondamentale importanza che tali incontri, oltre ad offrire
informazioni di tipo ostetrico-ginecologico e una tecnica di rilassamento psicofisico per la gestione dell’ansia
e del dolore, forniscano supporto e assistenza a livello pratico ed emotivo, dando informazioni su quanto
accade dopo e come ci si può sentire, su come gestire il bambino fin dalla nascita, sull’allattamento, sul legame
di attaccamento e come favorirlo, sui cambiamenti che il nuovo ruolo genitoriale comporta a livello di identità
personale e delle dinamiche di coppia.

         Il D.A. n. 1647 del 30 settembre 2015.”LA RETE INTEGRATA DEL PERCORSO NASCITA:
DEFINIZIONE DEI PROFILI DI RISCHIO E MODALITÀ DI INTEGRAZIONE TRA OSPEDALE E TERRITORIO”
al punto 4 dell’allegato sollecita le ASP a organizzare e rimodulare i Corsi di accompagnamento
alla nascita (con la collaborazione attiva del personale dei punti nascita)secondo le indicazioni
suggerite nel documento i “10 PASSI per gli Incontri di Accompagnamento alla Nascita” elaborati
dall’Istituto superiore di sanità (Rapporto ISTISAN 2012).

       Il presente documento sarà applicato a tutti i CAN organizzati nelle ASP della Regione Sicilia
sia dai Consultori Familiari che dalle UOC ospedaliere di ostetricia e ginecologia. Gli operatori
consultoriali ed ospedalieri integreranno i loro specifici interventi e collaboreranno nella gestione di
incontri sia presso i CCFF che i PPNN.
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITA' - percorso di accompagnamento alla nascita e ...
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                               ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                       Data 04/03/2019

                                                                       Pag……2.. di……….15

Obiettivi:
   1.   favorire il benessere della donna durante la gravidanza e il parto
   2.   Favorire il benessere del neonato
   3.   Sostenere l’allattamento al seno
   4.   Prevenire i disturbi psicologici del post partum
   5.   Favorire la relazione madre figlio
   6.   Promuovere e sostenere la competenza genitoriale
   7.   Dare ascolto, sostegno e fiducia alle donne/coppie durante la gravidanza e in puerperio

Obiettivi di esito
   •       Umanizzare e demedicalizzare il percorso nascita: livello di appropriatezza delle cure
           ostetriche
   •       Contenimento del numero di Tagli cesarei
   •       Incrementare l’allattamento al seno

Formazione comune
Formazione comune per tutti gli operatori che realizzano gli incontri dei CAN su:

       Comunicazione
       Empowerment
       Tecniche di Peer education: fa emergere risorse preziose dalla comunità che possono essere
        utilmente sollecitate e valorizzate dagli operatori nella realizzazione del programma
       Conduzione e gestione dei gruppi
       Formazione sulle specifiche tematiche trattate

Strumenti necessari
   •    una comunicazione empatica indispensabile per creare nel gruppo un clima di
        coinvolgimento e di interazione, di mutuo-aiuto, di vicinanza e incoraggiamento, affinchè il
        corso sia uno spazio-tempo in cui le donne/coppie possano esprimere liberamente le loro
        idee, emozioni, bisogni
   •    il quaderno di gravidanza / cartella ostetrica informatizzata in rete tra Consultori e Punti
        Nascita
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                         Data 04/03/2019

                                                                         Pag……3 .. di………15

   •   uso di social network per facilitare la comunicazione all’interno dei gruppi e con il
       conduttore
   •   creazione e diffusione di materiale documentale e illustrativo (brochure): attività dei CF,
       contenuti dei CAN, allattamento al seno, ecc

Strategia operativa

      aspetto esperienziale
      impostazione flessibile: un percorso flessibile che può modificarsi in base alle richieste delle
       donne stesse
      identificare la figura conduttore del gruppo con l’Ostetrica/o territoriale o ospedaliero che
       si integra per tematiche specifiche con le altre professionalità
      CAN integrato tra CF e PN: operatori consultoriali ed ospedalieri collaboreranno insieme
       nella gestione di incontri sia presso i CCFF che i PPNN
      gli operatori hanno un ruolo di supporter del gruppo
      accompagnare le gestanti al punto nascita: garantire continuità assistenziale tra territorio e
       ospedale,
      incontro di confronto e approfondimento con gli operatori ospedalieri in sala travaglio, sala
       parto e neonatologia.
      Sostegno per l'allattamento: figura di riferimento è l'ostetrica ospedaliera e territoriale
      Con incontri a tema nei primi due trimestri aperti anche ai familiari (Papà, nonne ecc.)
      Metodologia interattiva: Il clima accogliente, rispettoso, non giudicante
      Il gruppo: condivide, sperimenta, produce

Materiale Occorrente
   •   individuazione di spazi adeguati all’accoglienza e alle attività di gruppo
   •   individuazione degli spazi adeguati per gli incontri tematici
   •   materiale informativo e divulgativo
   •   questionario di rilevamento dei bisogni
   •   questionario di rilevamento dei report
   •   schede di valutazione finali
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                 ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                          Data 04/03/2019

                                                                          Pag……4 .. di ......... 15

Operatori Coinvolti
Consultori Familiari:

   •   ginecologi
   •   psicologi
   •   assistenti sociali
   •   ostetriche/i
   •   infermiere/i

Punti Nascita:

   •   ginecologi
   •   pediatri / neonatologi
   •   psicologi ospedalieri
   •   ostetriche/i
   •   infermiere/i
   •   anestesisti
Pediatri di Libera Scelta del territorio

Polizia di Stato

   INDICATORI

                l'indicatore più importante è la prevalenza di allattamento al seno esclusivo: è la
                 migliore dimostrazione sintetica di un efficace processo empowerment che si
                 esprime nella riconquista di consapevolezza e competenza
                se viene indotto senso di incompetenza:, aumento dei TC,allattamento artificiale
                 ecc.
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                        ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                                     Data 04/03/2019

                                                                                     Pag……5 .. di ......... 15

               OBIETTIVO                                AZIONE                                INDICATORE

Umanizzazione:                              Corsi pre-parto INCONTRI CAN       N. corsi attivati
   1. Favorire il benessere della
       donna durante la gravidanza e        Qualificazione del personale       Percentuale di donne in gravidanza
       il parto                                                                che partecipano ai corsi
   2. Favorire il benessere del
       neonato                              Presenza di una persona scelta     N. corsi qualificazione attivati
   3. Favorire la relazione madre           dalla donna durante il travaglio
       figlio                               ed il parto                        Percentuale di strutture che hanno
   4. Promuovere e sostenere la                                                attivato percorsi di
       competenza genitoriale               Sperimentazione di percorsi di     demedicalizzazione del parto
                                            demedicalizzazione del parto

                                            Assistenza al puerperio            Percentuale di strutture
                                                                               dipartimentali che permettono
                                                                               rooming-in

                                                                               N° di TC in donne che partecipano ai
                                                                               corsi
                                                                               N° di parti operativi in donne che
                                                                               partecipano ai corsi
                                                                               N° di manovre di Kristeller in donne
                                                                               che partecipano ai corsi

    1.   Dare ascolto, sostegno e           Corsi pre-parto e di assistenza
         fiducia                            post- nascita                      Questionari di rilevamento del
    2.   Prevenire i disturbi psicologici                                      benessere/malessere percepito
         del post partum                                                       (scheda di valutazione post-partum)

Promozione allattamento al seno:             INCONTRI CAN                      N. corsi attivati
Incremento, nel corso del triennio della     Assistenza IN PUERPERIO
percentuale di allattamento precoce al                                         Percentuale di donne assistite nel post
seno (entro le 24 ore)                                                         parto

                                                                               Percentuale di allattamento al seno
                                                                               sul totale dei nati, alla dimissione

Promozione della pratica                                                       Percentuale delle donne che allattano
dell’allattamento al seno oltre il 3°                                          dopo il terzo mese
mese
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                        Data 04/03/2019

                                                                        Pag……6 .. di ......... 15

Definizione del processo di lavoro
   1.   L'offerta attiva
La popolazione bersaglio

   •    Le persone più difficili da raggiungere esposte a deprivazione sociale e quindi più esposte al
        rischio,
   •    le primipare
   •    tutte le donne in gravidanza

   Reclutamento

       Donne che acquistano in farmacia il test di gravidanza
       In fase preconcezionale (MMG e CCFF)
   •    Donne che frequentano i corsi prematrimoniali o si sposano (anagrafe dei Comuni)
   •    Offerta attiva da parte di tutti gli operatori dei CC FF e dei PN ad ogni donna in gravidanza
        al primo contatto con i servizi

   2. Inizio precoce incontri di accompagnamento
       Con incontri a tema nei primi due trimestri aperti anche ai familiari (Papà, nonne ecc.)
       Incontri settimanali dalla 20W (quattordici incontri per corso)
       Orari flessibili
       Incontri aperti ai familiari

   3. Attenzione al periodo post partum
       incontro post-partum: rivisitare i vissuti della nascita raccontando ognuna la propria
        esperienza, esperienza dell'allattamento, ricomposizione del nuovo nucleo familiare
       saluti di fine corso: momento conviviale che salda la nascita di nuove amicizie e consolida le
        già esistenti
       Condividere l'esperienza
       Gruppo alla pari
       Auto mutuo aiuto
       Utilizzo dei servizi CCFF
       Visita domicilio di assistente sociale
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                             ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                        Data 04/03/2019

                                                                        Pag……7 .. di ......... 15

4. Informazioni appropriate
   Appropriatezza
   Coerenza
   Evidenza scientifica
   Argomenti condivisi
5. Aree tematiche ed argomenti irrinunciabili da trattare negli incontri:
   LA GRAVIDANZA (Fisiologia, stili di vita, alimentazione, aspetti psicologici)
   IL PARTO (Travaglio, parto e luoghi del parto - visita in ospedale)
   IL PUERPERIO (Allattamento, cura del neonato aspetti psicologici)
   IL DOPO PARTO (Massaggio neonatale, vaccinazioni, svezzamento)
   LA FAMIGLIA (Relazione madre bambino e genitorialità, sessualità e contraccezione, norme
    per la tutela della nascita)

6. Sede dei corsi:
    Consultori Familiari e Punti Nascita per i corsi, sale convegni aziendali per gli incontri tematici

7. Valutazione periodica:
          verifica del protocollo su report semestrale
          verifica di risultato annuale

8. Condivisione dei risultati
    Per empowerment di partecipanti e operatori
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                       ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                                        Data 04/03/2019

                                                                                        Pag……8 .. di ......... 15

       Tabella Attività Dipartimentali
    Attività/Azioni                     Chi                   Cosa                   Come                      Quando

Istituzione del Gruppo di    Direttore Dipartimento   Identificazione del          Con nota                Inizio del mese
 lavoro multidisciplinare    Materno Infantile        problema                                          dell’ultimo trimestre
                                                                                                              dell’anno
                                                      Istituzione del gruppo

   Attività di verifica      Direttore Dipartimento   Valutazione dei            Convocazioni                 Semestrali
   dell’attuazione del       Materno Infantile        risultati                 periodiche del
        protocollo                                                             gruppo di lavoro

                                                                               Verifica dei report

    Elaborazione del         Gruppo di lavoro         Stesura del                   Riunioni              Ultimo trimestre
 protocollo operativo da     multidisciplinare        documento                                               dell’anno
sottoporre a condivisione

 Elaborazione materiale      Gruppo di lavoro         Adeguamento al                Riunioni                   Gennaio
      informativo            multidisciplinare        protocollo del
                                                      materiale informativo
                                                      già utilizzato nei CAN

  Diffusione materiale       Tutti gli operatori      Poster e broschure        Farmacie, uffici               Gennaio
       informativo                                    informative              comunali, MMG e
                                                                                     PLS

  Elaborazione scheda        Gruppo di lavoro         Elaborazione di               Riunioni                   Gennaio
         report              multidisciplinare        schede report
                                                      semestrali e annuali

Condivisione dei risultati   Gruppo di lavoro         Elaborazione dati,       Incontro di audit               Gennaio
                             multidisciplinare        programmazione e
                                                      preparazione
                                                      incontro
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                      ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                             Data 09/03/2019

                                                                             Pag……9 .. di ......... 15

Attività inserite nei CAN come incontri tematici
Gli incontri tematici sono incontri non inseriti nei previsti 14 incontri del Corso.

Vengono programmati come incontri di approfondimento, tenuti da esperti, anche su proposte
che scaturiscono da bisogni espressi dai gruppi di donne, aperti alle donne che partecipano a
diversi CAN del territorio e ai loro familiari.

Sono rivolti a donne di tutte le epoche gestazionali.

Si raccomanda la diffusione delle informazioni sugli incontri a tema con congruo anticipo a tutti i
CCFF, ai Punti Nascita, alle farmacie, ai MMG e ai PLS di tutto il territorio dell’ASP

Argomenti consigliati
   •    spaziofit-walking per prevenzione dell'eccessivo incremento di peso in gravidanza e
        dell'obesità( Attività con tecniche diverse)
   •    corsi di massaggio infantile
   •    promozione di gruppi di allattamento materno
   •    organizzazione di incontri pubblici (es. settimana allattamento materno SAM)
   •    collaborazione con gruppi di auto-mutuo-aiuto tra mamme (che spesso si costituiscono in
        associazioni) o associazioni di mamme per il sostegno in puerperio

Tabella Attività incontri tematici
       Attività/Azioni                 Chi                Cosa             Come                      Quando

       Scelta del tema        Operatori del CAN   Elaborazione del   Su proposta degli       Durante tutto l’anno
                                                  programma          operatori e\o del
                                                  dell’evento         gruppo donne

     Condivisione con il      Operatori del CAN   Programma             Visto di             Durante tutto l’anno
 Direttore del Dipartimento                                           approvazione
             MI

   Organizzazione evento      Operatori del CAN   Contatti con        Utilizzando sia        Durante tutto l’anno
                                                  l’esperto,         risorse aziendali
                                                  organizzazione        che sponsor
                                                  generale, ecc.
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                 ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                            Data 04/03/2019

                                                                            Pag……10 .. di ....... 15

Caratteristiche degli incontri dei CAN
Accoglienza gravide: 20-32 w

Numero incontri: 14 incontri, a cadenza settimanale, durata 2 ore

Ogni incontro è organizzato prevedendo:

  •   l’accoglienza con uno spazio temporale per il confronto nel gruppo,
  •   una parte per le informazioni sugli argomenti specifici dell’incontro
  •   una parte per il rilassamento e il movimento

Ogni gruppo prevede la partecipazione in media di n. 10-15 gravide + i partners

Figura di riferimento: Ostetrica, nei CCFF e/o P.N.

Altre figure: ginecologo, psicologo, neonatologo, pediatra, anestesista, infermiere, assistente
sociale, nutrizionista e polizia di stato.

Chi tratta gli argomenti
Ginecologo territoriale: igiene della gravidanza, identificazione del rischio, stili di vita in gravidanza

Ginecologo ospedaliero: percorso ospedaliero, accesso e protocollo per la gravidanza a termine
(CTG ecc.), tecniche di parto analgesia, monitoraggio del travaglio e trattamento delle possibili
complicanze (induzione, TC…)

Ostetrico territoriale: allattamento, pavimento pelvico, cura del neonato, travaglio e parto,
puerperio

Ostetrico ospedaliero: approfondimento travaglio e parto, visita sala travaglio e parto

Psicologo territoriale/ ospedaliero: aspetti psicologici dell'allattamento, relazione
mamma/bambino, ruolo genitoriale

Pediatra ospedaliero /territoriale: vaccinazioni, allattamento selettivo

Assistenti sociali: norme a tutela della famiglia e delle donne lavoratrici
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                         Data 04/03/2019

                                                                         Pag……11 .. di ....... 15

       PLANNING DEGLI INCONTRI

    Attività/Azioni              Chi                 Cosa             Come                    Quando

    Reclutamento         Tutti gli operatori   Informazioni sui   Registrazione           Durante tutto
                                               CAN                    dei dati               l’anno
                                                                   anagrafici e
                                                                     contatto
                                                                    telefonico

                                                                     Epoca
                                                                  gestazionale

   Svolgimento del       Conduttore e un       14 Incontri         Accoglienza            Durante tutto
        corso            operatore                                                           l’anno
                                                                      Tema
                                                                    incontro

                                                                  Rilassamento
                                                                  e movimento

Sono previsti incontri specifici di attività corporea-tecniche di rilassamento- mobilizzazione e
postura :

      Training autogeno
      Training emotivo relazionale
      RAT
      Yoga
      Visualizzazioni
      Musicoterapia
PERCORSO DI ACCOMPAGNAMENTO
                                    ALLA NASCITA ED ALLA GENITORIALITÀ

                                                                                     Data 04/03/2019

                                                                                     Pag……12 .. di ....... 15

                TITOLO                 ARGOMENTI                        OPERATORI                         NOTE
LA GRAVIDANZA
1 INCONTRO   Presentazione            -Presentazione e
             Corso e Accoglienza     accoglienza gravide e
             Gruppo                  formazione del gruppo
                                                                     OSTETRICA
                                       -Descrizione del
                                       percorso di lavoro
                                       -Ascolto delle
                                       aspettative della
                                       donna e della coppia.         PSICOLOGO
                                       -Incontri specifici di
                                       attività corporea-
                                       tecniche di
                                       rilassamento-
                                       mobilizzazione e
                                       postura

2 INCONTRO   Verso una               - La gravidanza e gli
             gravidanza              adattamenti del corpo
             responsabile            (cenni di anatomia e
             Abitudini alimentari    fisiologia)                     GINECOLOGO
             e stili di vita in      - La gravidanza
             gravidanza              responsabile (La medicina
                                     prenatale – L’Impiego dei
                                     vaccini)

                                     -Dal concepimento
                                     all’allattamento: quali cibi
                                     scegliere per mamma e
                                     nascituro;
                                     -La gravidanza: occasione       NUTRIZIONISTA
                                     per modificare stili di vita;
                                     -fumo e alcool in
                                     gravidanza : effetti sul
                                     nascituro;
                                     - Acido folico: risorsa di
                                     vita
                                     - Sessualità in gravidanza.

                                     -- incontri specifici di
                                     attività corporea-tecniche
                                     di rilassamento-                OSTETRICO
                                     mobilizzazione e postura
3 INCONTRO   Aspetti psicologici      - Cambiamenti psicologici
             della gravidanza ed      in gravidanza;
             accoglienza dei          -Relazione di coppia;            PSICOLOGO
             bisogni della donna.     Psicologia del sistema
                                      relazionale prenatale;
                                      - Comunicazione
                                      /responsabilità /ascolto;
                                      -Il tempo per il lavoro per
             Diritti sanitari e       la famiglia per sé;
             giuridici in             - Diritti sanitari e giuridici
             gravidanza               in gravidanza e nel post-        ASSISTENTE SOCIALE
                                      partum

4 INCONTRO   La sicurezza nelle       Progetto Birba                   Polizia Stradale
             strade

                                      - incontri specifici di          OSTETRICO
                                      attività corporea-tecniche
                                      di rilassamento-
                                      mobilizzazione e postura

5 INCONTRO   Gravidanza               -Controlli necessari e
             fisiologica: controlli   sufficienti in gravidanza
             e fisiologia.            fisiologica;
             Come cresce il mio       - Tappe dello sviluppo           GINECOLOGO
             bimbo                    fetale
                                      -Le possibili complicanze
                                      gravidiche in corso di
                                      gravidanza e al parto.
                                      - Procedure assistenziali in
                                      emergenza

                                      -- incontri specifici di
                                      attività corporea-tecniche       OSTETRICO
                                      di rilassamento-
                                      mobilizzazione e postura

IL PARTO
6 INCONTRO   Come sarà il mio         -Visualizzazione ed ascolto
             parto? Vissuti e         delle emozioni                   PSICOLOGO
             risonanze emotive

                                      -- incontri specifici di         OSTETRICO
                                      attività corporea-tecniche
                                      di rilassamento-
                                      mobilizzazione e postura

7 INCONTRO   Luoghi del parto ed      -Presentazione delle varie
             accoglienza in           fasi del travaglio e del         GINECOLOGO                L’incontro si svolgerà
             reparto                  parto: prodromica,               OSPEDALIERO               preferibilmente nel P.N.
                                      dilatante ed espulsiva                                     di riferimento
             Travaglio di parto e     -Analgesia in travaglio          ANESTESISTA
             parto                    -Preparazione pratica
                                      -La respirazione nelle           OSTETRICO OSPEDALIERO E
             La respirazione in       pause e nelle contrazioni        TERRITORIALE
             travaglio e nel parto
-La respirazione nelle
                                     spinte e nelle varie
                                     posizioni

8 INCONTRO    La paura del dolore    -Visualizzazione delle
              : ansia ed emotività   paure                         PSICOLOGO
                                     -Ascolto e accoglienza
                                     delle emozioni: contenere
                                     l’ansia

                                     -- incontri specifici di      OSTETRICO
                                     attività corporea-tecniche
                                     di rilassamento-
                                     mobilizzazione e postura

IL PUERPERIO
9 INCONTRO    L’allattamento al      Teoria e tecniche
              seno: fondamentale     dell’allattamento al seno     OSTETRICO
              risorsa rapporto
              madre/bambino
                                     -- incontri specifici di
                                     attività corporea-tecniche
                                     di rilassamento-              OSTETRICO
                                     mobilizzazione e postura

10 INCONTRO   Post-partum            Il ritorno a casa:            GINECOLOGO
              Puerperio              -puerperio
              Contraccezione         -riabilitazione perineale     OSTETRICO
                                     - maternity blues
                                     - la vita di coppia
                                     - sessualità
                                     - contraccezione

                                     -- incontri specifici di
                                     attività corporea-tecniche    OSTETRICO
                                     di rilassamento-
                                     mobilizzazione e postura

IL NEONATO E LA FAMIGLIA
11 INCONTRO   Cura e gestione del    Promozione e sostegno
              nuovo nato             dell’allattamento al seno.    NEONATOLOGO          L’incontro si svolgerà
                                     Cure neonatali                PEDIATRA             preferibilmente nel P.N.
                                     Informazioni sugli            INFERMIERE           di riferimento
                                     screening e sulle
                                     vaccinazioni
                                     La sicurezza della gestante
                                     e del bambino

12 INCONTRO   Riconoscimento dei     Dal figlio immaginario al
              bisogni del bambino    figlio che piange             PSICOLOGO
                                     Dalla coppia alla triade.     PEDAGOGISTA
              Sostegno alla          Il bambino nella relazione
              genitorialità          e la relazione col bambino
                                     Il cammino verso una          ASSISTENTE SOCIALE
                                     genitorialità responsabile

13 INCONTRO   Chiusura e             Somministrazione schede
              valutazione del        di valutazione del CAN        TUTTA L’EQUIPE
corso e del percorso   Confronto e condivisione
                personale              dell’esperienza vissuta.
                                       Arrivederci con la pancia
                                       vuota e le braccia cariche

 INCONTRO POST NATALE A DUE MESI DAL PARTO
 14 INCONTRO    LE MAMME SI            Sviluppo di                  OSTETRICO
                RITROVANO PER:         empowerment                  INFERMIERE PEDIATRICO
                                       esperienziale
                Raccontare
                esperienze e vissuto   Promozione di sostegno ed
                del parto              auto aiuto tra pari          ASSISTENTE SOCIALE

                Condividere prime      Individuazione di elementi
                difficoltà e           pre- sintomatici di          PSICOLOGO
                soddisfazioni          depressione post-partum

                Presentare i
                bambini

                Lavoro corporeo sui    Presentazione del corso di   Pediatra/Neonatologo
                neonati                Massaggio infantile          e/o esperto nel settore

Fonti bibliografiche
Il D. A. n. 1647 del 30 settembre 2015 ”LA RETE INTEGRATA DEL PERCORSO NASCITA: DEFINIZIONE DEI
PROFILI DI RISCHIO E MODALITÀ DI INTEGRAZIONE TRA OSPEDALE E TERRITORIO”

Rapporto “ISTISAN 2012” i dieci passi per gli incontri di accompagnamento alla nascita
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla