L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza

L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
L’ Infermiere del Sistema
    Emergenza Urgenza

                    Daniele Marchisio
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
L’ Infermiere nel Sistema Emergenza Urgenza

  Sistema Emergenza      Sistema Emergenza
   Extraospedaliera          Ospedaliera
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
Centrale Operativa Soccorso Extraospedaliero
Dpr 27/3/1992 art.4
•   2. La centrale …. si avvale di personale infermieristico adeguatamente addestrato, nonché di competenze mediche di
    appoggio. ……
•    La responsabilità operativa è affidata al personale infermieristico professionale della centrale, nell'ambito dei
     protocolli decisi dal medico responsabile della centrale operativa.



                                        • VALUTAZIONE RICHIESTE DI SOCCORSO
                                               •    Valutazione Bisogno di Salute e Pianificazione Interventi

                                        • ISTRUZIONI PRE ARRIVO
                                        • GESTIONE ORGANIZZATIVA MISSIONI E SMISTAMENTO
                                               •    Logistica e organizzazione
                                               •    Individuazione e Contatti Ospedale di destinazione
                                               •    Contributo alla gestione sistema rete ospedaliera



                                                     MODELLO ORGANIZZATIVO:
                              • GESTIONE DIRETTA DA PARTE •                AFFIDAMENTO ATTIVITA’ A PERSONALE
                                     DELL’ INFERMIERE                      “TECNICO” CON INFERMIERE “SUPERVISOR”
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
Mezzi di Soccorso Avanzato
                                             SPECIFICITA’ DEL RUOLO
         INFERMIERE                        INFERMIERISTICO SU M.S.A.
• Competenze tecniche specifiche
                                        DEFINIZIONE SPECIFICITA’ DELLE
• Competenze cliniche specifiche             TIPOLOGIE DI M.S.A.
• Lavoro in team
                                         PROTOCOLLI OPERATIVI M.S.A.
• Competenze organizzative                    INFERMIERISTICO
                                       • 1992: “Atti Medici Delegati”
                                       • Situazione eterogenea
                                       • STRUMENTI FONDAMENTALI per:
                                           •   Consentire operatività
                                           •   Mettere paletti
                                           •   Garantire trattamenti appropriati
                                           •   Garantire sicurezza
                                       • Corretto percorso Formulazione - Validazione
                                       • Snodi decisionali attuati in autonomia
                                       • Consulenza esperta Medico
                                           •   Situazioni particolari che richiedono adattamenti
                                           •   Situazioni complesse “fuori Protocollo”

                                                      FNOM CEO – IPASVI
                                   Tavolo rapporto tra professioni nell’ Emergenza – Urgenza
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
Triage Infermieristico in Pronto
                   Soccorso
       TRIAGE
   Raccolta dati                                 STANDARD NAZIONALE
                                    Messa in atto provvedimenti assistenziali
   Valutazione                      •Presa in carico sistemazione, informazione,primi interventi,
                                                    PROPOSTA LINEE GUIDA
   Decisione                        Gestione     Attesa
                                                      TRIAGE IN PS ed OBI
                                    •Modalità e tempi rivalutazione
                                    •Assistenza durante l’attesa

 CODICE DI PRIORITA’                PERCORSI
                                     Priorità accesso al trattamento
DECISIONE DI TRIAGE                  • Attivazione percorsi
                                     • Fast track
EVOLUZIONE DEI MODELLI DI TRIAGE

     Triage Globale        -Ragionamento clinico

                           -Adeguatezza Protocolli

                           Capacita’ decisionale
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
Triage Infermieristico in Pronto
                                    Soccorso
         EVOLUZIONE DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA              VELOCIZZAZIONE TEMPI INIZIO
                              +                                           TRATTAMENTO
            NORMATIVA SPECIFICA RIFERITA AL TRIAGE                •   ATTIVAZIONE PERCORSI
                              =                                   •   ATTIVITA’ POST TRIAGE
                                                                  •   GESTIONE DEL DOLORE
                                                                  •   ORGANIZZAZIONE INTERNA
                                         - Valutazione
                                         -Protocolli             GESTIONE ATTESA - RIVALUTAZIONE
                        AUTONOMIA        - Percorsi
INFERMIERE DI TRIAGE




                                         - Strumenti
                                         - Attivazione risorse
      RUOLO




                                         -Decisioni prese
                       RESPONSABILITA’
                                         -Scelte fatte

                                                                 STRATEGIE GESTIONE ACCESSI
                                         -Paziente               BASSA PRIORITA’
                          CONFRONTO      -Colleghi
                                                                 • Fast Track
                                         -Organizzazione
                                                                 • Ambulatori dedicati
                                                                 • See and treat
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
Percorso di cura in Pronto Soccorso
           P. S. OGGI                                          INFERMIERE
   Sovraffollamento accessi non                    • Competenze tecniche specifiche
   preventivabili
                                                   • Competenze cliniche avanzate
   Aumento Delle Categorie “Fragili”
   Aumento Del Disagio Sociale                     • Competenze assistenziali dell’ Area Critica
   Aumento Eta’ Media,
   presenza Polipatologie
                                                   Corretta Assistenza Durante Il Percorso
   Crisi medicina di base e servizi territoriali
                                                   Gestione del Percorso del paziente
APPROFONDIMENTO
   DIAGNOSTICO COMPLESSITA’ ITER
                                                   Gestione/ Organizzazione dei Percorsi
                         TERAPEUTICO
 RAZIONALIZZAZIONE
    DEI RICOVERI   PLURALITA’
                   DI RISPOSTE

  AUMENTO OPERATIVITA’
  e TEMPI DI PERMANENZA
   IN PRONTO SOCCORSO
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
Evoluzione dello Specifico
                    Infermieristico
                      D. lgs 353/94 ora 206/2007
                              Diplomi universitari
DM 739/94 e                        Lauree sanitarie
altri
                                           Corsi perfezionamento
        Legge 42/99
                                                   Master
          Codice deontologico
                                                      Laurea magistrale
               Legge 251/2000                             Dottorati di ricerca
                        Legge 1/2002                          Docenze univer.
                              Legge 43/2006                      Sistema ecm
                                       Legge 24/2017                 Ricerca
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
QUALE INFERMIERE
NELL’ EMERGENZA URGENZA ?
L' Infermiere del Sistema Emergenza Urgenza
Quale infermiere nell’ Emergenza – Urgenza ?
OBIETTIVO Federazione IPASVI:
Concretizzazione l’articolo 6 della legge n°43/2006 che
prevede l’articolazione dell’infermiere, come delle altre 21
professioni comprese in:
   1. Professionista
   2. Professionista Specialista
   3. Professionista Coordinatore
   4. Professionista Dirigente

            valorizzazione dei professionisti piena dignità

AMBITO GESTIONALE                AMBITO PROFESSIONALE.
 consolidato e talora             sottostimato rispetto all’enorme
      utilizzato                   potenzialità d’innovazione che
   impropriamente                      contiene e che produce
Quale infermiere
           nell’ Emergenza – Urgenza ?
               INFERMIERE ESPERTO
Infermiere che ha acquisito conoscenze dopo alcuni anni di esperienza
lavorativa e riflessione critica sulla propria pratica
Apprendere dall’ esperienza interrogandosi su quello che accade, su come si potrebbe fare
meglio, ricercando nella teoria supporti alla partica
Conoscenze tacite vissute
Risposte assistenziali veloci ed efficaci
Capacità di individuare i problemi prima che questi si manifestino in maniera evidente e
conclamata
Difficoltà a scindere la pianificazione dall’ erogazione
Capacità di agire in situazioni molto caotiche
                                                             L. Rasero 2005

                    ANZIANO = ESPERTO
              Gli infermieri apprendono molto dal’ esperienza, ma molti studi
              hanno dimostrato che le conoscenze aumentano quando queste
              sono continuativamente messe alla prova e la pratica ne stimola
              lo sviluppo di nuove.                                   Paplau 2003
Quale infermiere
      nell’ Emergenza – Urgenza ?
       INFERMIERE SPECIALISTA
Legge n° 43/2006
il “professionista specialista” è il possessore del master di I livello
per le funzioni specialistiche rilasciato dall’Università ai sensi del
Decreto MIUR n° 509/99 (art. 6 comma c)
Svolge attività che richiedono un elevato grado di esperienza e
specializzazione, quali attività didattiche, di staff, di studio, di
ricerca” (art. 2)
Dpr n° 739/1994 art. 5.
La formazione infermieristica post‐base per la pratica
specialistica è intesa a fornire agli infermieri di assistenza
generale delle conoscenze cliniche avanzate e delle capacità che
permettano loro di fornire specifiche prestazioni infermieristiche
nelle aree:
a) sanità pubblica
b) pediatria
c) salute mentale‐psichiatria
d) geriatria
e) area critica
Quale infermiere nell’ Emergenza – Urgenza ?
            INFERMIERE SPECIALISTA
  nell’ ASSISTENZA INTENSIVA e nell’ URGENZA
…. è responsabile del governo assistenziale del percorso clinico dell’ assistito in
criticità ed instabilità vitale, delle risposte assistenziali in situazioni di emergenza urgenza e
della loro valutazione.
…. si rende garante della continuità assistenziale intra ospedaliera e tra l’ospedale e le
strutture di emergenza urgenza dislocate sul del territorio.
….è responsabile oltre che delle funzioni definite dal profilo professionale ( D.M. 739/94)
dell’ esercizio di competenze specialistiche nel campo della:

     1. Valutazione dei bisogni di assistenza infermieristica
          • Identifica in collaborazione con l’equipe multiprofessionale, criteri e strumenti per la valutazione delle
            priorità assistenziali della persona in criticità vitale ed in condizioni di instabilità clinica

     2. Progettazione e organizzazione clinico assistenziale
          • Definisce, con l’equipe multiprofessionale il percorso clinico assistenziale della persona in criticità vitale, in
            stabilità clinica e in situazioni di urgenza e nelle maxiemergenze
          • Progetta, sulla base dei livelli di complessità assistenziale, sistemi e strategie per l’appropriata presa in
            carico degli assistiti
Quale infermiere nell’ Emergenza – Urgenza ?
                   INFERMIERE SPECIALISTA
         nell’ ASSISTENZA INTENSIVA e nell’ URGENZA
….è responsabile oltre che delle funzioni definite dal profilo professionale ( D.M. 739/94) dell’ esercizio di
competenze specialistiche nel campo della:
      3. Realizzazione coordinata di interventi
            • Utilizza ed orienta all’ uso appropriato dei presidi medico-chirurgici, sanitari, degli ausili e della tecnologia
              correlata alla realizzazione del processo assistenziale
            • Orienta e supervisiona il processo di assistenza dei pazienti complessi
            • Effettua e collabora all’ effettuazione di prestazioni connesse al processo anestesiologico ed analgesico
            • Gestisce ed orienta all’ utilizzo di presidi … e tecnologie …. , anche vicarianti le funzioni vitali …. Correlate ai
              processi di assistenza nelle unità organizzative intensive o di emergenza urgenza

      4. Valutazione clinico assistenziale
            • Valuta e documenta gli esiti dei trattamenti assistenziali rivolti a specifici gruppi di pazienti
            • Valuta l’aderenza alle linee guida, procedure e protocolli adottati nelle unità organizzative ….
            • Conduce attività di auditing

      5. Formazione, consulenza e ricerca
            • Effettua consulenza su casistica, processi e percorsi ad elevata complessità assistenziale.
            • Progetta studi di ricerca ….
            • Effettua attività di docenza programmazione e supervisione del tutorato di studenti e personale neoassunto e
              neoinserito
Quale infermiere
        nell’ Emergenza – Urgenza ?
                COMPETENZA
      Integrazione di alcune componenti core:
      • CAPACITA’
      • CONOSCENZE
      • ESPERIENZE FINALLIZZATE
CAPACITA’ dal latino “capax” = che può contenere
Per migliorare una capacità è necessaria una vera e propria
FORMAZIONE che aiuti il soggetto ad ampliare il proprio
“Contenitore Mentale”, vale a dire le proprie Referenze Tecnico
- Concettuali

                INQUADRAMENTO
                 CONTRATTUALE
INFERMIERE Quale Ruolo nel Team di Cura ?
    Nell’ Emergenza al parola d’ ordine è
              “SQUADRA”
“SQUADRA”
      la finalità del nostro lavoro è “fare strada”
e non “farsi strada”, sapendo valorizzare tutte le risorse
L’ Infermiere del
Sistema Emergenza
       Urgenza

                Daniele Marchisio
Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla