DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg

 
DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg
DOSSIER SPECIALE
       COVID-19

2020
DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg
SOMMARIO

                                                    L’impegno dell’Inail nella lotta al Covid-19................................................... 5

                                                    La tutela Inail in caso di infezione da Coronavirus sul lavoro .................... 6

                                                    Fase 2: Le misure di contenimento e prevenzione nei luoghi di lavoro..... 9

                                                    La validazione dei dispositivi di protezione
                                                    individuale, la procedura e le faq.................................................................. 11

                                                    La procedura straordinaria per il reclutamento
                                                    di 200 medici e 100 infermieri...................................................................... 13

                                                    Cinquanta milioni di euro a Invitalia per l’acquisto
                                                    di dispositivi e strumenti anti-contagio....................................................... 15

                                                    Servizi di supporto alle attività degli operatori sanitari............................. 16
                                                       L’iniziativa nazionale per l’attivazione dei servizi di supporto
                                                       psicologico per gli operatori sanitari............................................................................................16
                                                       Da Inail e Microsoft un chatbot per l’autovalutazione dei sintomi da Covid-19.....................18
                                                       Online la nuova scheda informativa per la protezione degli operatori sanitari.....................19
                                                       Omar Bortolacelli “Distanti oggi, per riabbracciarci più forte domani”....................................20

                                                    La testimonianza degli assistiti Inail, protagonisti della campagna
                                                    di storytelling “Belle storie” .......................................................................... 21
                                                       Daniele Furlan #Torneremoadabbracciarciancora.....................................................................22

Direzione centrale pianificazione e comunicazione
                                                    L’impegno divulgativo sulle modalità di utilizzo dei dispositivi
                                                    di protezione individuale (dpi)..................................................................... 24
dcpianificazione-comunicazione@inail.it
                                                       Il videotutorial sull’uso dei dpi.......................................................................................................24
                                                       Il video sui diversi tipi di maschere facciali..................................................................................26
                                                       Le misure di sicurezza per gli operatori sanitari secondo il direttore del
Inail
                                                       presidio Covid-2 di Roma...............................................................................................................27
Piazzale Giulio Pastore, 6
00144 Roma                                          Lo smart working per i dipendenti Inail...................................................... 29
www.inail.it
DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

    L’impegno dell’Inail nella lotta al Covid-19
                                                                                                           prevenzione del contagio da nuovo Corona-
                                                                                                           virus nei luoghi di lavoro.

                                                                                                           In base al decreto legge Cura Italia (17 mar-
                                                                                                           zo 2020 n. 18), l’Inail ha acquisito la funzione
                                                                                                           di validazione straordinaria e in deroga dei
                                                                                                           dispositivi di protezione individuale (dpi).

                                                                                                           In qualità di soggetto attuatore degli inter-
                                                                                                           venti di protezione civile, il 2 aprile scorso,
                                                                                                           l’Istituto ha bandito una procedura straor-
                                                                                                           dinaria per il reclutamento di 200 medici e
                                                                                                           100 infermieri, in base alle previsioni conte-
                                                                                                           nute nell’art. 10 dello stesso decreto.

                                                                                                           Inoltre, in attuazione dell’art. 43, sono stati
                                                                                                           trasferiti 50 milioni di euro a Invitalia, (Agen-
                                                                                                           zia nazionale per l’attrazione degli investi-
                                                                                                           menti e lo sviluppo dell’impresa), destinati
                                                                                                           alle aziende per potenziare i livelli di sicu-
                                                                                                           rezza nei luoghi di lavoro.

                                                                                                           Tra le altre iniziative intraprese, l’attivazio-
                                                                                                           ne dei servizi di supporto psicologico per gli
                                                                                                           operatori sanitari, realizzata in collaborazio-

F
                                                                                                           ne con il Consiglio nazionale dell’Ordine de-
      in dall’inizio dell’epidemia da Corona-      Voci, testimonianze, immagini e filmati che             gli psicologi.
      virus (Sars-CoV-2), l’Inail ha potenziato    intendono offrire una sintesi chiara ed effi-
      le attività di comunicazione, veicolan-      cace dell’impegno delle istituzioni e di quan-
      do quotidianamente le informazioni           ti operano in prima linea per permettere al
e gli aggiornamenti relativi all’emergenza         Paese di superare questo periodo “straordi-
sanitaria anche attraverso il linguaggio mul-      nario”.
timediale, più vicino alle abitudini e alle esi-
genze dei cittadini.                               Con la circolare 13 del 3 aprile 2020 Inail ha
                                                   garantito agli assicurati, in caso di infezione           Per approfondire
Per rendere più fruibili i contenuti delle mi-     sul lavoro, la piena tutela, come per gli altri
sure adottate dal governo e dalle autorità         infortuni o malattie sul lavoro.
sanitarie e “raccontare” al meglio gli effetti
                                                                                                                        Covid-19: prodotti informativi
dei provvedimenti sulle vite delle persone         Per garantire la sicurezza ai lavoratori nella
e sulle attività dell’Istituto, sono stati rea-    fase di riapertura delle attività produttive,
lizzati e pubblicati sul portale video infor-      prevista al partire dal 4 maggio, l’Istituto ha
mativi, videotutorial, news, videonews e           elaborato un documento tecnico con le in-                            Covid-19: misure adottate dall’Istituto
podcast.                                           dicazioni sulle misure di contenimento e di
4                                                                                                                                                                 5
DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

    La tutela Inail
                                                                                                               fortuni in itinere. Poiché il rischio di conta-     dell’Inail, come per gli altri infortuni o malat-
                                                                                                               gio è molto più probabile a bordo di mezzi          tie, già a partire dal periodo di quarantena”.
                                                                                                               pubblici affollati, per tutti i lavoratori addet-   “Per una corretta rilevazione dei casi a fini
                                                                                                               ti allo svolgimento di prestazioni da rende-        statistico-epidemiologici, ci siamo già attiva-

    in caso di infezione
                                                                                                               re in presenza, è ammesso anche l’uso del           ti per codificare il Covid-19 come nuova ma-
                                                                                                               mezzo privato, in deroga alla normativa vi-         lattia-infortunio”, ha aggiunto Bettoni, che
                                                                                                               gente e fino al termine dell’emergenza epi-         ha sottolineato anche come l’emergenza
                                                                                                               demiologica.                                        Coronavirus abbia “riportato in primo piano
                                                                                                                                                                   la necessità di garantire le stesse tutele ai

    da Coronavirus sul lavoro
                                                                                                               La circolare fornisce chiarimenti anche sul-        milioni di lavoratori che non sono assicurati
                                                                                                               la sospensione dei termini di prescrizione e        con l’Inail e non possono quindi accedere a
                                                                                                               decadenza per le richieste delle prestazioni        rendite e indennizzi in caso di contagio”.
                                                                                                               Inail nel periodo compreso fra il 23 febbraio
                                                                                                               e il 1° giugno 2020 e per le revisioni su istan-    Per il presidente dell’Istituto, infatti, “la re-
                                                                                                               za di parte o su richiesta dell’Istituto, come      cente estensione ai rider è solo il primo
                                                                                                               disposto dal Decreto Cura Italia dello scorso       passo di un ampliamento della platea dei
                                                                                                               17 marzo.                                           nostri assicurati, che dovrà includere le pro-
                                                                                                                                                                   fessioni che si collocano a metà strada tra
                                                                                                               Il presidente dell’Inail Franco Bettoni è           subordinazione e autonomia, che oggi sono
                                                                                                               intervenuto sul tema spiegando come: “Tut-          molto più vulnerabili di fronte alla minaccia
                                                                                                               ti i casi accertati di infezione sul lavoro da      del virus”.
                                                                                                               Covid-19 faranno scattare la piena tutela

L
       e infezioni da Covid-19 avvenute             i lavoratori impiegati in front-office e alla
       nell’ambiente di lavoro o a causa del-       cassa, gli addetti alle vendite/banconisti, il
       lo svolgimento dell’attività lavorativa,     personale non sanitario degli ospedali con
       sono tutelate a tutti gli effetti come in-   mansioni tecniche, di supporto, di pulizia e
fortuni sul lavoro. A precisarlo è la circolare     gli operatori del trasporto infermi.
Inail n. 13 del 3 aprile 2020, con cui l’Istituto
ha fornito indicazioni in merito alle tutele        La tutela assicurativa si estende anche ai casi
garantite ai propri assicurati. L’emergere di       in cui l’identificazione delle precise cause e
nuove infezioni provocate da Covid-19 ha            modalità lavorative del contagio si presenti
spinto l’Istituto a garantire la piena tutela       più difficile. In tali situazioni la circolare spie-         Per approfondire
degli assicurati già a partire dal periodo di       ga che, al fine di garantire la piena tutela, si
quarantena.                                         dovrà fare ricorso agli elementi epidemiolo-
                                                    gici, clinici, anamnestici e circostanziali.
                                                                                                                            Covid-19, Bettoni: “Piena tutela Inail per tutti i casi di infezione sul lavoro”
L’ambito della tutela Inail riguarda, nell’at-
tuale emergenza sanitaria, innanzitutto             Sono tutelati dall’Istituto, inoltre, anche i
gli operatori sanitari esposti a un elevato         casi di contagio da nuovo Coronavirus av-                               Bettoni (presidente Inail): “Tutela per contagio da Covid
rischio di contagio ma anche altre catego-          venuti nel percorso di andata e ritorno dal                             ed estensione copertura a tutti i lavoratori”
rie in costante contatto con l’utenza, come         luogo di lavoro, che si configurano come in-
6                                                                                                                                                                                                                  7
DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

    Fase 2: Le misure di contenimento
    e prevenzione nei luoghi di lavoro

                                                                                                          La prima parte del documento riguarda
                                                                                                          una metodologia innovativa di valutazione
                                                                                                          integrata del rischio che tiene in considera-
                                                                                                          zione il rischio di venire a contatto con fonti
                                                                                                          di contagio in occasione di lavoro, di pros-
                                                                                                          simità connessa ai processi lavorativi, oltre
                                                                                                          all’impatto che deriva dall’aggregazione so-
                                                                                                          ciale anche verso “terzi”.

                                                                                                          Nella seconda parte un focus sull’adozio-
                                                                                                          ne di misure organizzative, di prevenzione e
                                                                                                          protezione e di lotta all’insorgenza di focolai
                                                                                                          epidemici, in linea con il “Protocollo condivi-
                                                                                                          so di regolamentazione delle misure per il
                                                                                                          contrasto e il contenimento della diffusione
                                                                                                          del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”
                                                                                                          sottoscritto dalle parti sociali e dalle asso-
                                                                                                          ciazioni di categoria il 14 marzo 2020.

Online il documento tecnico dell’Inail

È
      disponibile sul portale istituzionale il   Il presidente e il direttore generale, Fran-
      documento tecnico elaborato dall’I-        co Bettoni e Giuseppe Lucibello, nella pre-                Per approfondire
      stituto con le indicazioni sulle misure    fazione del documento, hanno sottolineato
      di contenimento e di prevenzione del       il ruolo dell’Inail, che “anche in questo mo-
contagio da nuovo Coronavirus nei luoghi di      mento di emergenza, ha messo in atto ini-                             Coronavirus, fase 2: online il documento tecnico Inail con le
lavoro nella fase di riapertura delle attività   ziative con l’obiettivo di garantire una tutela                       misure di contenimento e prevenzione nei luoghi di lavoro
produttive, prevista al partire dal 4 maggio.    globale della salute e della sicurezza dei la-
La pubblicazione è stata approvata dal Co-       voratori, nell’ambito delle sue diverse fun-                          Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento
mitato tecnico scientifico istituito presso la   zioni, assicurativa, riabilitativa, di prevenzio-                     del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione
Protezione Civile.                               ne e di ricerca”.
8                                                                                                                                                                                                     9
DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

     La validazione dei dispositivi di protezione
     individuale, la procedura e le faq
                                                                                                       Tutorial - Validazione straordinaria dpi per emergenza Coronavirus

I
  l decreto legge Cura Italia ha attribuito      portale dell’Istituto riassume le modalità per
  all’Inail, in via straordinaria, la funzione   inviare la richiesta e i dispositivi compresi
  di validazione dei dispositivi di protezio-    nel provvedimento.
  ne individuale (dpi) che saranno prodotti,                                                              Per approfondire
importati o immessi in commercio fino al         Nella sezione Supporto del portale sono a
termine dell’emergenza Coronavirus.              disposizione dell’utenza le risposte alle do-
                                                 mande più frequenti (faq) e il servizio “Inail                      #CuraItalia, pubblicate le istruzioni operative e le Faq per la
I dpi devono garantire il rispetto degli stan-   risponde”, che consente l’invio di richie-                          validazione dei dispositivi di protezione individuale
dard di qualità previsti dalle norme vigenti.    ste attraverso un form strutturato. Online
La deroga riguarda solo ed esclusivamente        anche le istruzioni operative e il facsimile
la procedura di validazione e la relativa tem-   dell’autocertificazione.                                            Validazione in deroga DPI Covid-19
pistica. Un video informativo disponibile sul
10                                                                                                                                                                                     11
DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

     La procedura straordinaria per il reclutamento
     di 200 medici e 100 infermieri

N
           ell’ambito delle misure poste in es-       Il contingente di 200 medici è stato ripartito           Le istruzioni operative per la compilazione        del sito Inail. Un pool di assistenza integra-
           sere per il contenimento dell’epide-       in sette branche specialistiche: medicina in-            e l’invio della dichiarazione di disponibilità     to, inoltre, ha risposto alle richieste di chia-
           mia da Covid- 19, l’Inail, in qualità di   terna, infettivologia e pneumologia (50 po-              sono state pubblicate nella sezione Ammi-          rimento dei candidati.
           soggetto attuatore degli interventi        sti), chirurgia generale e ortopedia (45), psi-          nistrazione trasparente > Bandi di concorso
di protezione civile, ha bandito il 2 aprile          chiatria (20), medicina legale (38), medicina
scorso, una procedura straordinaria per il            del lavoro (38), fisiatria (6), igiene, medicina
reclutamento di 200 medici e 100 infermie-            preventiva e medicina del lavoro (3 posti).
ri, in base alle previsioni contenute nell’art.
10 del decreto legge Cura Italia (17 marzo            I candidati hanno avuto la possibilità di com-
2020 n. 18). È stato possibile candidarsi tra         pilare e inviare la dichiarazione di disponi-
l’8 e il 18 aprile.                                   bilità, utilizzando l’applicazione informatica             Per approfondire
                                                      presente sul sito dell’Inail, previa registra-
I rapporti con i medici e gli infermieri saran-       zione. Nella dichiarazione era ammessa la
no regolati con contratti di collaborazione           preferenza per una sola regione.                                      Emergenza Coronavirus, l’Inail avvia la procedura per il
coordinata e continuativa per un periodo di                                                                                 reclutamento di 200 medici e 100 infermieri
tempo non superiore a sei mesi, eventual-             Le candidature sono all’esame delle struttu-
mente prorogabile per il perdurare dello              re centrali e regionali Inail in base all’ordine
stato di emergenza, ma comunque non ol-               di ricezione assegnato dalla procedura in-
tre il 31 dicembre 2020.                              formatica.
12                                                                                                                                                                                                              13
DOSSIER SPECIALE COVID-19 2020 - Frareg
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

     Cinquanta milioni di euro a Invitalia per l’acquisto
     di dispositivi e strumenti anti-contagio

                                                                                                            Il direttore generale dell’Istituto, Giu-
                                                                                                            seppe Lucibello, è intervenuto sulle risor-
                                                                                                            se erogate: “Considerata la gravità della
                                                                                                            situazione – ha dichiarato – dopo l’appro-
                                                                                                            vazione del decreto ci siamo subito messi
                                                                                                            in campo, per effettuare il trasferimento
                                                                                                            dei fondi a Invitalia nel più breve tempo
                                                                                                            possibile. È un modo concreto per garanti-
                                                                                                            re livelli di protezione adeguati ai lavoratori
                                                                                                            sostenendo la continuità dei processi pro-
                                                                                                            duttivi delle imprese, come prevede anche
                                                                                                            il protocollo per la sicurezza nei luoghi di
                                                                                                            lavoro sottoscritto il 14 marzo da sindacati
                                                                                                            e associazioni di categoria”.

I
   n attuazione dell’art. 43 del decreto Cura       I fondi potranno essere utilizzati anche per
   Italia, che ha varato misure straordinarie       sostenere il processo di riconversione indu-
   per contenere la pandemia da Coronavi-           striale delle aziende impegnate nella produ-
   rus, l’Inail ha trasferito a Invitalia, (Agen-   zione di nuovi dispositivi. Questa misura si              Per approfondire
zia nazionale per l’attrazione degli investi-       aggiunge a quanto già previsto dall’articolo
menti e lo sviluppo dell’impresa), 50 milioni       5 del decreto che autorizza il commissario
di euro che saranno erogati alle aziende per        straordinario, attraverso Invitalia, a erogare                       Epidemia da Coronavirus, dall’Inail 50 milioni a Invitalia per
potenziare i livelli di sicurezza nei luoghi di     50 milioni di euro alle imprese produttrici                          l’acquisto di dispositivi e strumenti anti-contagio
lavoro, attraverso l’acquisto di dispositivi e      per assicurare la disponibilità dei dispositivi
altri strumenti di protezione individuale.          di protezione individuale (dpi) e di quelli me-
                                                    dici necessari per fare fronte all’emergenza.

14                                                                                                                                                                                        15
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

     Servizi di supporto
     alle attività degli operatori sanitari

L’iniziativa nazionale per l’attivazione dei servizi di
supporto psicologico per gli operatori sanitari

L
      ’Inail, in collaborazione con il Consiglio   ri sanitari, in modo da renderlo accessibile
      nazionale dell’Ordine degli psicologi,       anche al di fuori dell’ambiente lavorativo. La
      ha avviato un’iniziativa nazionale per       procedura prevista comprende la definizio-
      attivare servizi di supporto psicolo-        ne di una scheda di triage psicologico per
gico dedicati agli operatori sanitari esposti      favorire la raccolta delle informazioni utili
a livelli crescenti di stress lavoro-correlato     a impostare il colloquio, il monitoraggio di
durante il loro impegno quotidiano nella           casi clinici, l’attivazione di interventi di grup-
gestione dell’emergenza Covid-19. A sotto-         po e la definizione di referenti territoriali.
lineare il rischio di conseguenze legate allo      Tutte le informazioni e gli strumenti di sup-
stress psico-fisico prolungato nel tempo è         porto sono disponibili sui siti istituzionali di
stato lo stesso presidente dell’Istituto, Fran-    Inail e Cnop, ed è stata attivata la casella di
co Bettoni.                                        posta elettronica
                                                   supportopsicosociale.covid19@inail.it‌.
L’obiettivo dell’iniziativa è fornire a tutte le   L’Istituto ha realizzato anche un tutorial sul-
strutture sanitarie indicazioni procedurali e      la gestione dello stress e sulla prevenzione
strumenti utili per attivare i servizi di soste-   del burnout degli operatori sanitari, nel qua-
gno psicosociale attraverso il lavoro di task      le sono analizzati i fattori legati all’aumento
force di psicologi.                                dello stress psico-fisico che può comportare
                                                   forme di sofferenza gravi come il burnout,
Il servizio, deve essere organizzato con am-       una sindrome derivante da stress cronico
pia flessibilità, tenendo conto dei turni e de-    sul posto di lavoro non adeguatamente ge-
gli orari di lavoro prolungati degli operato-      stito.
16                                                                                                                        17
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

Da Inail e Microsoft un chatbot                                                                                  Online la nuova scheda informativa
per l’autovalutazione dei sintomi da Covid-19                                                                    per la protezione degli operatori sanitari

G                                                                                                               P
          razie alla collaborazione con l’Inail,     con i protocolli medici ed è in grado di for-                      er sostenere e coadiuvare l’impegno         epidemiologica. I destinatari sono tutti i la-
          l’assistente virtuale Healthcare Bot       nire in modo interattivo indicazioni utili su                      degli operatori sanitari in prima linea     voratori che prestano servizio in contesti sa-
          di Microsoft è stato reso disponibi-       come comportarsi in caso di sospetto con-                          nel contrasto al Coronavirus, è stata       nitari in cui può verificarsi un’esposizione a
          le gratuitamente alle strutture sa-        tagio e sulle precauzioni che tutti, a partire                     pubblicata sul sito dell’Inail la sche-     rischio biologico diretta o indiretta attraver-
nitarie italiane, per aiutarle ad affrontare l’e-    dai soggetti più a rischio, devono adottare                 da informativa “Covid-19 e protezione degli        so il contatto con pazienti o materiali infetti,
pidemia da Covid-19 attraverso un’efficace           per proteggersi. Come riportato dalla news                  operatori sanitari”, aggiornata con le indica-     inclusi fluidi corporei, attrezzature mediche
autovalutazione dei sintomi che alleggerisce         pubblicata sul sito Inail, in una sola settima-             zioni utili a tutelare la salute e la sicurezza    e dispositivi contaminati, superfici o aria
l’impegno del personale sanitario. Il chatbot,       na è stato utilizzato da circa 10mila persone               durante le attività lavorative. Il documento       contaminate. Lo stesso vale anche per chi
attraverso l’intelligenza artificiale e la piatta-   ed è già attivo sui siti di alcuni ospedali ita-            è stato elaborato dal dipartimento di medi-        lavora in laboratorio, per il personale aero-
forma cloud Azure, integra un meccanismo             liani, tra cui lo Spallanzani e il San Giovanni             cina, epidemiologia igiene del lavoro e am-        portuale e di volo e per gli operatori di ser-
di verifica dei sintomi del Covid-19 in linea        Addolorata di Roma e il Gaslini di Genova.                  bientale dell’Istituto (Dimeila), tenendo con-     vizi o esercizi commerciali a contatto con il
                                                                                                                 to della costante evoluzione della situazione      pubblico.

     Per approfondire

             Prevenire il burnout per gli operatori sanitari: iniziativa Inail-Cnop                                           Covid-19, da Inail e Microsoft un chatbot per l’autovalutazione dei sintomi

             Coronavirus, sul sito Inail l’iniziativa nazionale per l’attivazione
                                                                                                                              Coronavirus, online il nuovo documento per la protezione degli operatori sanitari
             dei servizi di supporto psicologico per gli operatori sanitari

18                                                                                                                                                                                                                19
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

     La testimonianza degli assistiti Inail, protagonisti
     della campagna di storytelling “Belle storie”

Omar Bortolacelli “Distanti oggi, per riabbracciarci
più forte domani”

P
       rotagonista di una delle videostorie        fermarci. Due postazioni si occupano di Co-
       della serie in cui l’Inail racconta le      ronavirus, con due infermieri e due medi-
       vicende di reinserimento sociale e          ci. Abbiamo due ambulanze attrezzate per
       lavorativo dei propri assistiti, Omar       i pazienti sospetti e riceviamo più di mille
Bortolacelli lavora nella centrale del 118 di      chiamate. Ad oggi, il 75% di queste proven-
Bologna. Oltre sette anni fa è stato vittima       gono da persone che credono di essere po-
di un incidente sul lavoro che lo ha costretto     sitive al Covid-19”.
a stare sulla sedia a rotelle. Nel suo percor-
so di ripresa l’operatore del 118 bolognese        Testimonial nelle scuole per promuovere                     Per approfondire
ha incontrato l’Istituto che gli ha fornito so-    la sicurezza sulle strade con il progetto “Fai
stegno e assistenza.                               strada alla vita”, l’assistito Inail ha rivolto un
                                                   appello ai ragazzi: “La vita è bella, non spre-                        Coronavirus, Omar assistito Inail con disabilità,
In un’intervista pubblicata sul portale, Bor-      chiamola! Oggi teniamoci distanti, per poi                             operatore del 118: “Aiutateci, restate a casa!”
tolacelli si è soffermato sulle difficoltà lavo-   riabbracciarci ancora più forte. Proteggia-
rative di questo momento: “Siamo in quin-          mo la nostra vita e, soprattutto, quella degli
dici per turno e, nonostante il ritmo sia più      altri”                                                                 Omar Bortolacelli racconta la sua esperienza da operatore del 118
sostenuto rispetto a prima, non possiamo
20                                                                                                                                                                                            21
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

Daniele Furlan #Torneremoadabbracciarciancora

S
       e Omar Bortolacelli in questi gior-          derno sistema di domotica che gli consen-
       ni ha invitato le persone a restare a        te di avere una certa autonomia. In un post
       casa per sconfiggere l’epidemia da           pubblicato su Facebook, #Torneremoadab-
       Covid-19, un altro protagonista delle        bracciarciancora, ripreso in un video sul                  Per approfondire
“Belle storie” ha fatto sentire la sua voce at-     portale, Furlan ha lanciato un messaggio di
traverso il sito dell’Inail. Si tratta di Daniele   speranza al Paese, esortando tutti a non ar-
Furlan che, a causa di un incidente stradale        rendersi alle avversità. Un invito a tutelare la
                                                                                                                          Daniele Furlan e il suo messaggio di speranza durante l’isolamento
avvenuto durante un viaggio di lavoro, nel          nostra salute e quella degli altri, a rispettare
2001, ha perso l’utilizzo degli arti superiori      il lavoro prezioso degli operatori sanitari e a
e inferiori.                                        #restareacasa anche e soprattutto per loro.
Grazie all’assistenza dell’Istituto, Daniele ha
potuto dotare la sua abitazione di un mo-
22                                                                                                                                                                                             23
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

     L’impegno divulgativo
     sulle modalità
     di utilizzo dei dispositivi
     di protezione
     individuale (dpi)

     Il videotutorial sull’uso dei dpi

I
   l Sars-CoV-2, il virus che ha causato la         dei dpi, la seconda è relativa all’uso, in parti-        La seconda pillola informativa spiega a          durante la loro applicazione, sia nella fase
   pandemia da Covid-19, ha richiesto l’ado-        colare, delle maschere facciali filtranti, men-          cosa servono e come usare correttamente          di rimozione. Quest’ultima deve essere ef-
   zione di misure di prevenzione sempre            tre il terzo e ultimo video illustra le modalità         le maschere facciali, poiché un errato utiliz-   fettuata avendo cura di non toccare la pelle.
   più rigorose per contrastare la diffusione       corrette di utilizzo dei guanti monouso.                 zo può aumentare, anziché ridurre, il rischio    Una volta liberata la prima mano, il guanto
del contagio. Tra queste, in particolare per                                                                 di trasmissione dell’infezione.                  rimosso va racchiuso all’interno del secondo
i lavoratori, vi è l’uso dei dispositivi di pro-    Nella prima pillola informativa un focus                                                                  che, a sua volta, si deve togliere seguendo la
tezione individuale. L’Inail ha realizzato un       sulle modalità di trasmissione del virus,                In evidenza gli errori più comuni e l’impor-     procedura mostrata e gettare in un conteni-
prodotto multimediale di carattere divulga-         principalmente attraverso droplet, il rilascio           tanza di seguire sempre il rispetto di norme     tore dei rifiuti chiuso.
tivo per diffondere le informazioni di base         di gocce di saliva, che possono essere inala-            igieniche quali la disinfezione delle mani
sul corretto utilizzo di questi dispositivi e sui   te o depositarsi sulle superfici. Per questo             con acqua e sapone o con una soluzione al-
comportamenti più adeguati da adottare a            motivo, una particolare attenzione va riser-             colica.
questo scopo.                                       vata alla protezione delle vie respiratorie
                                                    di chi è esposto al virus e al contenimento              La terza pillola informativa è dedicata al
Il prodotto è diviso in tre parti: la prima,        dell’emissione di “bioaerosol” da parte di               corretto uso dei guanti monouso, con le in-
di carattere generale, introduce l’argomento        persone già positive al Covid-19.                        dicazioni dei comportamenti da seguire sia
24                                                                                                                                                                                                        25
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

Il video sui diversi tipi                                                                                    Le misure di sicurezza per gli operatori sanitari
di maschere facciali                                                                                         secondo il direttore del presidio Covid-2 di Roma

L                                                                                                           G
       a produzione delle maschere facciali         Sono utilizzate negli ospedali e nei luoghi                        ennaro Capalbo è il direttore sa-         Coronavirus e preservare così il policlinico
       da utilizzare come dispositivi medici o      di assistenza e devono essere prodotte nel                         nitario della struttura realizzata        Gemelli, in modo da poter continuare ad as-
       come dispositivi di protezione indivi-       rispetto dei requisiti indicati nella norma                        in tempi record dalla Fondazione          sicurare prestazioni cliniche e assistenziali
       duale soprattutto negli ambienti ospe-       tecnica UNI EN 14683:2019. In deroga alla                          Policlinico Gemelli nella clinica Co-     ai pazienti con altre patologie e che richie-
dalieri e assistenziali deve seguire precise        procedura ordinaria, la loro validazione è di            lumbus a Roma. In un’intervista pubblicata          dono interventi urgenti. Da quando è esplo-
norme tecniche UNI EN. Lo ha ricordato il           competenza dell’Istituto superiore di Sanità.            sul sito Inail, descrive il processo di conver-     sa la pandemia, una nutrita equipe medica
Ministero della Salute in una comunicazio-                                                                   sione e di avvio delle attività, analizzando        e infermieristica lavora giorno e notte per
ne pubblicata sul proprio sito internet il 30       Le maschere facciali filtranti (FFp2 e                   tutti gli aspetti della prevenzione e le mo-        salvare la vita ai pazienti, adottando tutte
marzo scorso. Nel decreto legge Cura Italia         FFp3), sono utilizzate in ambienti ospedalie-            dalità di utilizzo dei dispositivi di protezione    misure di sicurezza e di prevenzione utili al
del 17 marzo, invece, il governo ha introdot-       ri e assistenziali per proteggere le vie respi-          individuale da parte del personale.                 contenimento del contagio.
to nuove procedure di validazione di questi         ratorie da agenti esterni, inclusa la trasmis-
dispositivi, in deroga a quelle ordinarie e va-     sione di infezioni da goccioline e aerosol. La           Il presidio Covid-2 della Columbus, uno dei
lide fino al termine dello stato di emergen-        norma tecnica UNI EN 149:2009 specifica                  centri Covid più grandi e attrezzati d’Italia, è
za, per rendere più veloci produzione, im-          i requisiti minimi per le maschere filtran-              nato in soli 15 giorni per ospitare i malati di
portazione e messa in c ommercio. Il video          ti, con l’obiettivo di garantirne le caratteri-
informativo realizzato dall’Inail fa il focus sui   stiche di efficienza, traspirabilità e stabilità
diversi tipi di maschere e sulle procedure da       della struttura attraverso prove e test tecni-
seguire per la validazione.                         ci. La competenza sulla validazione straor-
                                                    dinaria di questi dispostivi è stata attribuita
Le maschere chirurgiche sono dispositivi            all’Inail. Altri tipi di maschere reperibili in
medici e servono a evitare la contaminazio-         commercio non sono utilizzabili negli am-
ne dell’ambiente da parte di chi le indossa,        bienti sanitari.
limitando la trasmissione di agenti infettivi.

                                                                                                               Per approfondire

                                                                                                                          Le misure di sicurezza per gli operatori sanitari nell’intervista
                                                                                                                          al direttore del presidio Covid-2 di Roma

26                                                                                                                                                                                                          27
DOSSIER SPECIALE COVID-19   APRILE 2020

     Lo smart working per i dipendenti Inail
                                                                                                             Abbiamo avuto la fortuna di partire nel
                                                                                                             2018 con una sperimentazione rivolta a
                                                                                                             360 persone – ha spiegato – che ci ha per-
                                                                                                             messo di mettere a punto le postazioni nel
                                                                                                             loro complesso. Oggi all’Inail siamo in 4.600
                                                                                                             a utilizzare le potenzialità del nuovo digital
                                                                                                             workplace. Stiamo utilizzando moltissimo
                                                                                                             Teams e tutti gli strumenti di collaboration
                                                                                                             di Microsoft”.

                                                                                                             “Il nuovo digital workplace ha abilitato l’uti-
                                                                                                             lizzo di tutti gli strumenti dell’Inail e delle ap-
                                                                                                             plicazioni istituzionali dalla propria casa”, ha
                                                                                                             aggiunto. “Oltre ai 4.600 lavoratori abilitati
                                                                                                             con i primi segnali del Covid-19, abbiamo
                                                                                                             poi rapidamente incrementato il numero
                                                                                                             di dipendenti abilitati a lavorare in remoto,
                                                                                                             sino a consentire a tutto il personale Inail di
                                                                                                             accedere alle procedure istituzionali e alle
                                                                                                             piattaforme di collaboration e communica-
                                                                                                             tion con i propri device personali, in moda-
                                                                                                             lità sicura attraverso la virtualizzazione del
                                                                                                             desktop aziendale”.

                                                                                                             Tomasini ha sottolineato, infine, come il
                                                    svolgere la propria attività da remoto anche             personale dell’Istituto si sia adeguato alle

L
                                                    con dispositivi personali. Per quanto riguar-            nuove modalità di lavoro agile in maniera
       o smart working (lavoro agile) è una         da, invece, le aziende private, sul portale              abbastanza rapida e che, salvo alcune pro-
       modalità di esecuzione del rapporto di       dell’Istituto è disponibile l’informativa sulla          fessionalità specifiche, la maggior parte dei
       lavoro che può essere attuata in parte       salute e sicurezza nel lavoro agile, rivolta ai          dipendenti può operare in modalità agile.
       all’interno dei locali aziendali, in parte   lavoratori e ai Rls.
all’esterno senza una postazione fissa, en-
tro i soli limiti di durata massima dell’orario     L’Inail, in breve tempo dall’esplodere dell’e-
giornaliero o settimanale, mediante un ac-          pidemia da Covid-19, è riuscito a garantire
cordo tra dipendente e datore di lavoro, al         ai propri dipendenti la possibilità di lavora-
fine di conciliare le esigenze professionali e      re da remoto grazie a una sperimentazione                  Per approfondire
di vita.                                            avviata nel 2018. In un’intervista rilasciata al
                                                    canale YouTube del Forum Pa, Stefano To-
Disciplinato dalla legge 81/2017, il lavoro         masini, direttore centrale organizzazione                             Tomasini: “Con lo smart working l’Inail affronta i nuovi
agile ha avuto una rapida crescita in seguito       digitale dell’Istituto, ha spiegato l’evoluzione                      compiti dell’emergenza Coronavirus”
alla pandemia da Coronavirus che ha spin-           di questo processo: “Il lavoro agile, che oggi
to le istituzioni a velocizzarne la diffusione      coinvolge la maggior parte dei dipendenti,                            Tomasini (direttore Dcod) a FPA: “Lo smart working
all’interno delle Pubbliche amministrazioni,        è stato attivato con rapidità anche grazie a                          per affrontare i compiti dell’emergenza”
per consentire ai lavoratori di continuare a        una fase sperimentale avviata da tempo.
28                                                                                                                                                                                   29
Inail, la persona
al centro del nostro impegno.

           www.inail.it
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla