Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova

 
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
Biologia, diffusione e comportamento
della cimice Asiatica Halyomorpha halys

                Lara
              Maistrello

               Dipartimento di
              Scienze della Vita
                   Centro
               BIOGEST-SITEIA
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
Halyomorpha halys (Heteroptera, Pentatomidae)
     Brown Marmorated Stink Bug (BMSB)

Maschio                                                      Femmina
          LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE             Foto S. Bortolini
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
Foto S. Bortolini

                                                                                     H. halys - stadi giovanili
                                                                                                                     Foto S. Bortolini
                                                                                                         2° stadio

                    Ovatura e 1
                      stadio
                                                                       Forma del capo,
                          4° stadio                                  spine ai lati di capo e
                                                                           pronoto

                                                                                    Foto G.Vaccari
Foto S. Bortolini

                                                      LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
H. halys – Accoppiamento & stadi di sviluppo

                                                              Elevata promiscuità
                                                            Elevato n° accoppiamenti

                                                                               Adulto
                                                               N5
                                   Foto S. Bortolini

                                                N4
                         N3
 Ovatura
                N2
           N1

                LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
H. halys                                  Raphigaster nebulosa
                                             Antenne
                  ASIATICA                                       INDIGENA
                  Rettangolare     2 bande        3 bande               Triangolare
                                    chiare         chiare
    “Calli” con
     macchie
                                         Forma dell’apice
      avorio
                                            del capo
     distinte

                                         Marmorizzazione
                                          su pronoto e                                      Marmor.
                                            scutello                                        uniforme

                                        Parte membranosa
                                          delle emielitre

                                  Venature
                                  marcate                 Piccole
                                  di scuro             chiazze scure                  Foto M. Bisanti
Foto M. Po

                            LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
Spina dall’addome,
  rivolta verso il
      rostro                                                             R. nebulosa
                                                                          INDIGENA
     Zampe non
   striate di scuro

 Spina assente                                                            H. halys
                                                                          ASIATICA
   Zampe striate
     di scuro

                                            Foto: L. Mola

                      LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
Halyomorpha halys …o no???
                                                       Raphigaster
                                                                                         Nezara
                               Dolycoris                nebulosa
                                                                                         viridula
                              baccharum

Foto P.G. Grassi

                                                                                     Foto L. Ansaloni
                               Arma              Foto G.P. Perrella

                               custos                                                 Nezara
                                                                      Nezara
                                                                                      viridula
                                                                      viridula

                                                                                  Foto M. Gardinali
           Foto R. Castaldi                       Foto L.Camanzi

                                        LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
Da NON CONFONDERE!!!
H. halys                   Arma custos                                 Chiavi riconoscimento H. halys
ASIATICA                    INDIGENA                                              nel mondo
                           Margini appuntiti
                           ai lati del pronoto

                                                                          Supplementary material 2: H.
                                                                           halys identification keys – Tables
                                                                          Supplementary material 3: H.
                   Dimensioni
                                                                           halys identification keys – Figures
                   più ridotte                     Foto: Franco Z. -
                                               Naturamediterraneo

                         PREDATORE di uova e stadi
                      giovanili di diversi insetti, inclusi
                       diversi fitofagi: un potenziale
                           antagonista naturale

       LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
Halyomorpha o Brown Marmorated Stink Bug                                                          Scopus, 27/03/2019

                                                               N° Tot citazioni=
                                                                    4079
   N° Tot articoli=
        288

               Un insetto
               "TRENDY"
                      LARA MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
Biologia, diffusione e comportamento della cimice Asiatica Halyomorpha halys Lara Maistrello - Confagricoltura Mantova
2010: “Annus horribilis” per la frutticoltura
    negli stati del Mid-Atlantic U.S.A.

                         Da allora, in diversi stati U.S.A.
                         H. halys è il FITOFAGO CHIAVE
                                    dei frutteti
U.S.A. PENNSYLVANIA - MELO
                 TRATTAMENTI INSETTICIDI DURANTE LA STAGIONE
                     Mating disruption against codling moth and Oriental fruit moth
           Im.            As.              Del.                         Alt.

 2009
                                                                                                 4 insecticide appl.
Before BMSB                                                                                      4 active ing.
           PC       PC/RAA   LR/CM
                      Conseguenze  dei trattamentiCM/LR
                                                   intensivi contro H. halys:
                                 La lotta integrata non esiste più!
          As. As.    Im. As.    Ln. Ln.      Ac.       Ln.     Bl.       Ac.     W.    Bl.     Br.    Sc. Sc.
                         Gravi conseguenze sugli ecosistemi:
                                Del. Del.    Ln.       Del.    Ln.       Alt.         Alt.

   2013         Falcidia di antagonisti naturali che mantenevano basse le
              popolazioni di altri infestanti (afidi e cocciniglie), col risultato
with BMSB
       PC   PC BMSB    LR/CM /BMSB
                  che questi          BMSB
                              ultimi stanno    CM/ BMSB
                                             tornando        BMSB
                                                         ad essere  dannosi
       Aprile    Mag  Pesanti Giu conseguenze
                                           Lug sugliAgo impollinatoriSet
                             Insecticides:
     = BMSB - N1             Im. – phosmet; As. – acetamiprid; In. – methoxyfenozide;          13 insecticide appl.
     Complete spray          Ln. – methomyl; Del – spinetoram; Alt. – rynaxypyr;               8 active ing.
                             Sc. – dinotefuran; Bl. – clothianidin; Dn.- fenpropathrin;
                             Ac.- thiametoxam; W. – lambda cyhalothrin; Br - bifenthrin
                                                                                     Courtesy of Greg Krawczyk
                                                                                Penn State Fruit, Research & Extension
H. halys nel mondo
                                                                                  Leskey & Nielsen., Annu. Rev.
                                                                                  Entomol. 2018. 63:599–618

CHILE
Santiago
  2016

                AREE in cui è INTRODOTTA                                AREE in cui è NATIVA

           MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
Modelli idoneità climatica (CLIMEX)

MAISTRELLO et al. - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
Modelli idoneità climatica (CLIMEX)

MAISTRELLO et al. - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
Modelli
 idoneità
climatica
(CLIMEX)

            Maistrello - BMSB biology, monitoring, biocontrol, innovative management
HALYOMORPHA HALYS IN EUROPA nel 2013
                         FRANCIA             SVIZZERA
                        Strasburgo         Haye et al, 2015
                     Callot & Brua, 2013   primi dati Zurigo
                       primi dati 2012           2004           Foto P. Dioli

                                                                           ITALIA
                                                                     Maistrello et al. 2016    H. halys in EUROPA
                                                                     primo dato ufficiale:
                                                                        Magreta (MO)              Febbraio 2019
               400 km                                                    13-IX-2012            DATA SOURCE:
                                                                                               - Claerebout et al. 2019. Bull. Royal
                                                                                               Belgian Inst. Nat. Sci. in press
                                                                                               - Maistrello et al. 2018. Bioscience. 68:
                                                                     In Aprile 2013 H. halys   979–989.
                                                                                               - BUGMAP APP (FEM) Feb 2018
                                                                        era inserita nella     - Roca-Cusachs et al. 2018. Bull. Inst. Cat.
                                                                        EPPO-ALERT LIST        Hist. Nat. 68 (12): 979–989.
                                                                                               - De Michele & Grozea. 2018. Res. J. of
                                                                                               Agric. Sci. 50: 11-115
                                                                                               - Vetek et al. 2018. Entomol. Generalis.
                                                                                               38:3-14
                                                                                               - Çerçi & Koçak 2017. Acta Biol. Tur.
                                                                                               30:121-127
                                                                                               - Sapina & Jelaska 2018. Bulletin
                                                                                               OEPP/EPPO Bull. 48:138-143
                                                                                               - Musolin et al. 2018. Arthropod-Plant
                                                                                               Interactions. 12:517–529

                                      GRECIA Milonas & Partsinevelos, 2014
                                      Atene        primi dati 2011
                  LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
 In natura gli adulti svernano in aree                   Svernamento in STRUTTURE COSTRUITE DALL'UOMO:
     asciutte e protette, rifugiandosi in                    Case, magazzini, capannoni, containers, veicoli,
microhabitat nascosti (fessure, interstizi) in                        packaging, valige, vestiti...
cima ad alberi eretti con corteccia spessa,
 in particolare Quercus spp e Robinia spp

                          LARA MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
CONSEGUENZE dello svernamento in massa in strutture                  2) ...un'opportunità unica
              costruite dall'uomo:                                   per seguirne la diffusione
          1) UN FASTIDIO URBANO...                                          in tempo reale

3)...L'AUTOSTOPPISTA PERFETTO
    La tendenza a nascondersi in
   microhabitat facilita la diffusione
   tramite l’uomo, le merci, i bagagli

         LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE   http://appmeteo.fmach.it/bugMap/#/dashboard/overview
H. HALYS in ITALIA: 2012-2013

LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. HALYS indagine 2012-2016                        BIOSCIENCE (2018), 68:979-989

LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Modelli spazio-temporali dell'invasione di H. halys
            • Il transetto è stato discretizzato in cellule regolari
            (unità spaziali) di 2 x 2 km
            • É stato utilizzato un modello di occupazione delle celle
            per descrivere le dinamiche di diffusione (all'interno di
            ciascun anno e tra anni)
            • É emersa una dispersione stratificata: continua
            (breve distanza) e mediata dall'uomo (grandi distanze)
            • La modalità di crescita è ESPONENZIALE
           • Stima probabile anno di inizio dell'invasione: 2009
           • Aumento della diffusione in autunno
           • L'analisi dei dati sull'abbondanza indica che le popolazioni
           di H. halys possono raggiungere livelli potenzialmente
           dannosi per le colture in un tempo molto breve

BIOSCIENCE (2018), 68:979-989
                                                                                   Esemplare rinvenuto
                                                                                   a Genova nel 2007

                                LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Analisi genetiche e                                                             Cesari et al., 2018. BIOL. INV. 20:1073–1092

   rotte di invasione

                                                                                      • In Italia (13 aplotipi) vi è la
                 Estrazione                                                             maggiore biodiversità al di
                di DNA totale                                                           fuori dell’areale d’origine
                                                                                      • Invasioni multiple ancora in
1175 pb totali da 236                                                                   corso, principalmente dall’Asia
esemplari raccolti in                                                                   (>> Cina, Korea, Giappone), e
Italia, Romania e Grecia                                                                dalla diffusione da altre nazioni
                                                                                        europee (Svizzera ̶ Francia)
Confronto con 1035                                                                    • Popolazioni differenti con
esemplari da Asia,                                                                      caratteristiche biologiche
Nord America, Europa                                                                    diverse (es. riproduzione,
e individui intercettati                                                                risposta agli insetticidi, risposta
in Nuova Zelanda                                                                        a semiochimici)
                                                                                      • Creazione di nuove
                                                                                        combinazioni genetiche

                                LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
2016 – PROGETTO CONGIUNTO USA-EU SU EFFICACIA TRAPPOLE: RISULTATI
                            • Catture qualitativamente simili tra i

                                                                        MAISTRELLO et al. - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
                              siti UE e USA
                            • Per gli adulti si riscontra l’effetto
                              sinergico del mix Murgantiol + MDT
                            • Elevata biodiversità in UE rispetto USA
                            • L’attrazione per le esche feromonali è
                              indipendente dall’aplotipo

 LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
EFFETTI COLLATERALI della cimice Asiatica sul COMMERCIO INTERNAZIONALE
                     In Nuova Zelanda e Australia le intercettazioni di H. halys nelle merci
                         dall'Europa (soprattutto Italia) sono aumentate notevolmente
                    Nel 2017, 2018, 2019 delegazioni di autorità governative "Biosecurity" di NZ
                    & AU visitano i paesi EU per controllare porti e magazzini di stoccaggio merci

                    Da metà gennaio 2018 sia NZ che AU hanno deciso di imporre
                     trattamenti obbligatori sulle merci provenienti da tutti i paesi
                              europei in cui è presente la cimice asiatica

                                   CONSEGUENZE per gli ESPORTATORI EUROPEI
                                Incremento dei costi per effettuare i trattamenti
                                 obbligatori (calore, fumigazioni)
                                Rifiuto di attracco e scarico merci per cargo, turn-
                                 arounds
                                Ritardi nella consegna delle merci
                       LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
2018: rinvenimenti di cimice Asiatica in AU e NZ

       MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
UNIMORE & C. – Una task force per la gestione sostenibile di H. halys
                    • Seguire la diffusione
                    • Studiare la genetica                                    L’Informatore Agrario. 2017. 42: 34-42
                    • Elaborare modelli su modalità di
                    diffusione spazio-temporale
                    • Monitoraggio in campo
                    • Indagini sul ciclo biologico
                    • Verificare le potenzialità degli
                    antagonisti autoctoni
                    • Individuare stimoli
                    attrattivi/repellenti

               Attività per la gestione integrata
           • Individuare metodi di monitoraggio affidabili
           • Sviluppo di innovativi sistemi di cattura
           • Testare in campo metodologie a basso impatto ambientale:
            - reti multifunzionali / gestione del perimetro
            - strategie basate sull’ecologia e il comportamento
           • Sviluppo di modelli previsionali
                           LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Halyomorpha halys: una specie invasiva di
   grande successo e difficile gestione

           TIPO DI DANNO
           RANGE PIANTE OSPITI
           COMPORTAMENTO
           BIOLOGIA - ECOLOGIA

           LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
II stadio
Halyomorpha halys
     Rostro

         Adulti                                                                 Foto G.Vaccari

                                                                           Foto S. Caruso

                                                                                                                     Foto R. Guidetti

    Foto S. Bortolini

                                                                                                  Foto R. Guidetti
                        LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
danni da
                                  H. halys                         deiezioni
                                danni su pero

          danni da punture precoci

                                                                      danni da
                                                                   punture tardive
                                                                   (post-raccolta)

Photos G. Vaccari, R. Nannini, S. Caruso, G Aldrovandi

                LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys
                  danni su
              pesche/nettarine

               Photo G. Vaccari, E. Costi, L. Maistrello

LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys
                 danni su kiwi,
                  mele, olive

LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys - danni su MAIS

LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys – danni su solanacee
Peperone                                              Pomodoro

     Photos T. Kuhar

   LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys - Danni su soia

LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. HALYS – fitofago chiave del nocciolo
Nel 2016 in Georgia ha causato danni per 60 mln USD
 Nel 2017 in Piemonte fino al 90% del raccolto è andato perduto
(8-20% nel 2016)

LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. HALYS – VITE & VINO

                             2017. 68 (1): 120-125

 Presenze su vite ed effetti su produzione: poco rilevanti rispetto ad altre colture
 Su vino: negli USA introduzione di 3 cimici vive/grappolo provoca effetti negativi
                          su Pinot noir, non su vini bianchi
    Prove su Lambrusco in Emilia: introduzione 3 cimici morte/grappolo non
                               particolarmente negativo
              LARA MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
H. halys – piante spontanee come aree rifugio

                                                                                             Photo F. Luthi-Barbieri

            Photo S. Caruso                   Photo S. Caruso

                                                            Photo S. Caruso      Photo F. Luthi-Barbieri

Photo S. Caruso
                              LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys – Range piante ospiti

           > 300 specie tra cui
            piante coltivate,
              ornamentali,
               spontanee

 LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys – Mobilità di adulti e stadi giovanili
Bull. Entomol. Res. 2015. 105: 566-573

                                                        Adulti:
                                                 volano 2 km/giorno,
                                              max distanza 116km/giorno,
                                                  fino a 26 m altezza
                                                     Stadi giovanili:
                                               camminano 20 m/giorno

                                         LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys, frutteti e vigneti in Emilia Romagna

                                                                    TOT= 113400 ha
 25% produzione italiana di frutta               frutta esportata per 446 milioni €
                      LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
2014-16 Monitoraggio in campo in E-R                             Scopo: verificare abbondanza, stagionalità e
                                                                    impatto di H.halys ed altri Eterotteri
                                                               • Periodo aprile-inizio ottobre
                                                               •14-18 aziende, monitoraggi settimanali
                                                               • Pereti e altre realtà agricole

                                                               Centro frutteto

                                                                Bordo frutteto

                                                                Siepe

                                                                Aree erbose
            LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
2014-16 Monitoraggio in E-R
 H. halys nel 2014 specie più abbondante
 tra gli eterotteri (38%)
  Prevale nelle siepi e a bordo frutteto,
 quasi assente in aree erbose
  Nel 2015 danni >50% in metà delle
 aziende, fino al 96% in alcuni casi
  A pochi anni dalla sua scoperta, H.
 halys è già fitofago chiave lungo tutto il
 ciclo colturale per i frutteti, causando
 gravi danni soprattutto nelle bordure

                  J. Pest Sci. 2017. 90(4): 1231-1244

LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys – Comportamento in campo
         Maggiore prevalenza e danni ai bordi dei
             campi coltivati (effetto bordo)

                                                                   J. Pest Sci. 2017. 90(4): 1231-1244

Applicazione in campo "IPM-CPR" per campi coltivati > 3 ha

                                             Caruso S., Vaccari G., Zanetti G., Maistrello L.

             LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Halyomorpha halys: una specie invasiva di
           grande successo e difficile gestione

                   Soprattutto su frutti e semi
 TIPO DI DANNO    Elevati danni al raccolto = PRODOTTI NON COMMERCIABILI
                   Danni post-raccolta, effetti su qualità prodotti trasformati?

 RANGE PIANTE OSPITI      Assai ampio: > 300 specie tra cui: piante
                            coltivate, spontanee, ornamentali
                                                                             = GESTIONE
 COMPORTAMENTO      Elevata mobilità di adulti e giovani                   DIFFICILE
                     Preferenza per parti alte della chioma
                     "Effetto bordura"

                   LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
DISCIPLINARI PRODUZIONE INTEGRATA in EMILIA ROMAGNA - PERO
        GRUPPO CHIMICO             SOSTANZE ATTIVE                MAX N°Trattamenti
                                                                     autorizzati
         Fosfo-organici     Clorpirifos methyl (max 1)
                            Clorpirifos (max 1)
                                                                         4            PRIMA di
2014                        Fosmet (max 2)
         Neonicotinoidi     Acetamiprid (max 2)                          1             H. halys
           TOTALE                                                        5
         Fosfo-organici     Clorpirifos methyl (max 2)
                            Clorpirifos (max 1)
                            Fosmet ( max 2)                              4             DOPO
2018     Neonicotinoidi     Acetamiprid (max 2)                          1            H. halys
           Piretroidi       Tau-fluvalinate
                            Deltametrina
                            Etophenprox
           TOTALE                                                        9
                          UNIMORE & CONSORZIO FITOSANITARIO DI MODENA
Biologia di H. halys in Svizzera ed Emilia Romagna

                     Photos S. Bortolini, E. Costi, G. Vaccari

                   E. Costi, E. Di Bella,
                  T. Haye, L. Maistrello
Halyomorpha halys                Confronti parametri biologici H. halys                 Halyomorpha halys
   parametri biologici                                   SVIZZERA           ITALIA         parametri biologici
       in Svizzera                                                         dati 2015            in Italia
                                 N. generazioni         1 -2 (2017-18)              2
                                    Mortalità
                                                               -              72.39
                                svernamento (%)
                               Cimici riproduttive
Tempo di sviluppo                                              -              14.26
                                       (%)
 In campo:
                                                                         Svernate: 285
uovo-adulto 60-131 gg
                               N° uova/femmina              79.18        I generazione:
 In condizioni controllate:                                             214.69
  15°C - nessuno sviluppo
  20°C - 75,8 gg                                                         Svernate: 56.46
  25°C - 42,3 gg               Mortalità totale (%)          86.7        I generazione:
                                                                         97.47
  30°C - 33,2 gg
> 35°C- nessuno sviluppo
                                                                         Svernate: 24.04
                                        R0                   5.69
                                                                         I gener: 5.44
                                 LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
H. halys CICLO in Emilia Romagna                                   DUE GENERAZIONI SOVRAPPOSTE/ANNO

         Tempi di sviluppo, fertilità e
         mortalità sono strettamente
      associati alle condizioni climatiche

                                                                                    INIZIO ovideposizioni
                                                                                     temperatura > 21°C

                                                                                                            Massimo picco di uscita
                                                                                                               da svernamento
                                                                                                             temperatura > 13°C

                                 LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
Integrazione life-table/monitoraggio in campo
• La possibilità di integrare dati dai due approcci ("Life table" e trappole in campo) ha
  consentito di evidenziare alcuni aspetti sulla biologia di H. halys:
   2 generazioni complete, sovrapposte, con compresenza dei diversi stadi di sviluppo
   importanza delle condizioni climatiche sulle tempistiche di ovideposizione e sviluppo
   il picco delle uscite dallo svernamento è tra aprile e metà maggio
   inizio ovideposizioni verso metà maggio; progressivo calo a partire da fine agosto
   generazione svernante: mortalità tra uscita svernamento e inizio riproduzione e
  progressivamente fino a inizio agosto
   durata massima di vita: circa un anno per la generazione svernante, 70-80 gg per
  quella estiva
   individui svernanti: soprattutto adulti della II generazione, possibilità che vi siano
  anche adulti della I generazione
Indagini sulla biologia - Utilità e scopo

 IMMEDIATA UTILITÀ PRATICA PER I TECNICI IN CAMPO
 Ogni anno dal 2015, le date e i numeri delle cimici che
  fuoriescono dallo svernamento, quelle di inizio deposizione per
  entrambe le generazioni, tempi di sviluppo e mortalità
  venogono comunicate settimanalmente al SERVIZIO
  FITOSANITARIO EMILIA ROMAGNA e diffuse ai tecnici e
  agricoltori
 USO della serie storica di dati biologici per L’ELABORAZIONE DI
  MODELLI PREVISIONALI (fenologici e di dinamica di
  popolazioni)
 Alcuni modelli sono stati sviluppati ma non sono previsionali e
  quindi di scarsa utilità pratica in campo

                      LARA MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
H. halys: Identificazione dei segnali vibrazionali usati durante il corteggiamento

                                  Physiol. Entomol. 2016. 41, 249–259

                                  FS-2 signal

                 LARA MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
…ed efficacia del segnale femminile in playback in diversi contesti
                                  J. Pest Sci. 2017. 90(4): 1219-1229

              LARA MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
Utilizzo di stimoli diversi per lo sviluppo di
            innovativi sistemi di cattura
                   Laser
                vibrometer
                                                                    Mini-
                                                                   Shaker
                                         ♀

  Attractive
female signal
                                                                                     LUCI
                                                                VIBRAZIONI
                                  ♂

                                                                          TRAPPOLA
                                             SEMIOCHIMICI                MULTI-MODALE
         LARA MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
H. halys - Prototipo di trappola vibrazionale
         Catture/Trappola al giorno
9
8                                                          2 trappole
7
                                                           Ciascuna 3 giorni:
6
5
                                                           10-12 Agosto 2017
4
                                                           1-3 Settembre 2017
3
2
1
0
       males            females             nymphs

               Vibrotrap                  AgBio Pyramid

               Sticky traps (Trecè)                                       Bassa efficacia verso femmine e ninfe ma:
                                                                 1) La vibrazione è un segnale sessuale attrattivo nei confronti dei
    Grande efficacia nella cattura dei maschi                       maschi
                                                                 2) Non è noto l’effetto di un segnale femminile su altre femmine
                                                                 3) La trappola uccide con shock elettrico (1 scossa /min)

                                  LARA MAISTRELLO - Dip. Scienze Vita - UNIMORE- lara.maistrello@unimore.it
Halyomorpha halys: una specie invasiva di
         grande successo e difficile gestione

              Elevato potenziale riproduttivo in condizioni climatiche
               favorevoli, 2 generazioni sovrapposte al Sud Europa

 BIOLOGIA    Cambiamento climatico: 2 generazioni anche in Centro Europa
              Tendenza a divenire rapidamente la specie predominante negli
& ECOLOGIA     ecosistemi di arrivo
              Elevata promiscuità
              Corteggiamento con vibrazioni del substrato              Prospettive
                                                                        applicative
              ANTAGONISTI NATURALI?

                     LARA MAISTRELLO - DSV / BIOGEST-SITEIA - UNIMORE
La rivincita
                    delle piante su
                             H. halys

                                                                                    Dipartimento di
                                                                                   Scienze della Vita
                                                                                 Centro BIOGEST-SITEIA
  GRAZIE PER                                             lara.maistrello@unimore.it
L’ATTENZIONE!
  Parte delle ricerche rientra nel progetto 2013.065
         Strumenti e protocolli innovativi per il
    monitoraggio ed il controllo sostenibile della
  cimice aliena Halyomorpha halys, nuova minaccia         Parte delle ricerche è stata finanziata dalla Regione Emilia Romagna
     fitosanitaria, e di altri eterotteri dannosi alle    nell’ambito del PSR 2014-2020 Op. 16.1.01 - GO PEI-Agri - FA 4B, Pr.
       colture frutticole del territorio modenese                         HALYS, con il coordinamento del CRPV
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla