Selezione per l'ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni ...

 
Decreto n. 1414                           IL RETTORE

Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della
specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità per l’anno
accademico 2018/2019.
VISTA        la Legge 5 febbraio 1992, n. 104, “Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione
             sociale e i diritti delle persone handicappate” e successive modificazioni;
VISTO        il D.M. 10 settembre 2010, n. 249, Regolamento concernente: “Definizione della
             disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti
             della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo e
             secondo grado, ai sensi dell’art. 2, comma 416, della Legge 24 dicembre 2007, n.
             244”;
VISTA        la Legge 8 ottobre 2010, n. 170, “Nuove norme in materia di disturbi specifici di
             apprendimento in ambito scolastico”;
VISTO        il D.M. 30 settembre 2011 “Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di
             formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno,
             ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto del 10 settembre 2010, n. 249;
VISTO        il Decreto Legge 12 settembre 2013, n. 104, recante “Misure urgenti in materia di
             istruzione, università e ricerca” convertito, con modificazioni, dalla legge 8
             novembre 2013, n. 128 e successive modificazioni e in particolare l’articolo 15,
             comma 3-bis, che dispone l’unificazione delle aree disciplinari per il sostegno;
VISTO        il D.M. 10 novembre 2014, n. 832, concernente le procedure per la definizione
             dell’offerta formativa regionale dei percorsi di specializzazione per le attività di
             sostegno;
VISTO        il D.M. 1 dicembre 2016, n. 948, “Disposizioni concernenti l’attuazione dei percorsi
             di specializzazione per l’attività di sostegno ai sensi del Decreto del Ministero
             dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 10 settembre 2010, n. 249 e
             successive modificazioni”;
VISTO        il Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 59, “Riordino, adeguamento e
             semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente
             nella scuola secondaria per renderlo funzionale alla valorizzazione sociale e
             culturale della professione, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera b),
             della legge 13 luglio 2015, n. 107” e successive modificazioni;
VISTA        la Legge 30 dicembre 2018, n. 145 (Legge di Bilancio 2019), pubblicata sulla
             Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 302 del 31/12/2018 - Supplemento Ordinario
             n. 62/L;
VISTO        il D.M. 8 febbraio 2019, n. 92, 141 “Disposizioni concernenti le procedure di
             specializzazione sul sostegno di cui al decreto del MIUR n. 249/2010 e successive
             modificazioni”;
VISTO        il D.M. 21 febbraio 2019 n.118 con cui il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e
             della Ricerca ha stabilito il numero dei posti disponibili per le selezioni e il
             calendario del test preliminare;

                                                                                               1
                                                                                            pag. di11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

 VISTO                 il D.M. 27 febbraio 2019, n. 158 con cui è stato rettificato il calendario di
                       espletamento del test preliminare;
 VISTO                 il D.R. n. 1371 in data 28/02/2019 con cui sono stati definiti gli importi relativi alla
                       quota di partecipazione alle selezioni e alla quota di iscrizione ai percorsi di cui
                       trattasi;
                                                                 DECRETA
                                                                        Art. 1
                                                               Selezione e posti
 Sono indette le selezioni, per titoli ed esami, per l’ammissione ai percorsi di formazione per il
 conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità
 per la scuola dell’infanzia, per la scuola primaria, per la scuola secondaria di primo e secondo
 grado istituti presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.
 Il numero di posti disponibili per i percorsi di formazione attivati, ai sensi di quanto previsto, per
 l’anno accademico 2018/2019, dal Decreto del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della
 Ricerca del 21 febbraio 2019, n. 118, è il seguente:
 Scuola dell’Infanzia: n. 120 posti.
 Scuola Primaria: n. 120 posti.
 Scuola Secondaria di primo grado: n. 100 posti.
 Scuola Secondaria di secondo grado: n. 100 posti.
                                                                        Art. 2
                                                          Requisiti di ammissione
 Sono ammessi alle rispettive selezioni i candidati in possesso di uno dei seguenti requisiti:
 Scuola dell’Infanzia
   • Laurea in Scienze della Formazione primaria vecchio ordinamento indirizzo Infanzia;
   • Laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione primaria;
   • Diploma di scuola magistrale purché conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002;
   • Diploma di istituto magistrale (compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico
     o linguistico) purché conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002;
   • abilitazione a seguito di idoneità concorsuale conseguita antecedentemente al concorso
     bandito con Decreto Direttoriale 24 settembre 2012, n. 82;
   • nomina a tempo indeterminato da graduatoria di merito del concorso bandito con D.D. 24
     settembre 2012 n. 82 (art.13 comma 3);
   • analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della
     normativa vigente e conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002.
 Scuola Primaria
   • Laurea in Scienze della Formazione primaria vecchio ordinamento indirizzo Primaria;
   • Laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della Formazione primaria;
   • Diploma di istituto magistrale (compreso il diploma sperimentale a indirizzo psicopedagogico
     o linguistico) purché conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002;
   • abilitazione a seguito di idoneità concorsuale conseguita antecedentemente al concorso
     bandito con Decreto Direttoriale 24 settembre 2012, n. 82;
   • nomina a tempo indeterminato da graduatoria di merito del concorso bandito con D.D. 24
     settembre 2012 n. 82 (art.13 comma 3);
   • analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della
     normativa vigente e conseguito entro l’anno scolastico 2001/2002.
 Scuola Secondaria di primo e secondo grado
   • abilitazione all’insegnamento per il grado di scuola secondaria per il quale si intende
     conseguire la specializzazione per le attività di sostegno;
                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                              pag. 2 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

   • diploma di laurea vecchio ordinamento (ex lege 341/90) o laurea specialistica/magistrale
      conseguita ai sensi dei DD.MM. 509/1999 e 270/2004 oppure diploma di II livello dell’alta
      formazione artistica, musicale e coreutica coerente con i requisiti di ammissione ad una classe
      di concorso per la scuola secondaria così come previsto dal D.P.R. 14/02/2016, n. 19, e dal
      D.M. 09/05/2017, n. 259, unitamente ad uno dei seguenti requisiti:
         a) certificazione relativa al possesso delle competenze di base nelle discipline antropo-
             psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche di cui all’art. 5 del
            Decreto Legislativo 13/04/2017, n. 59, e al D.M. 10/08/2017, n. 616;
         b) aver svolto, nel corso degli otto anni scolastici precedenti ed entro il termine di
             scadenza per la partecipazione alla presente selezione, almeno tre annualità di servizio,
             anche non successive, valutabili come tali ai sensi dell’art. 11, comma 14, della Legge
             03/05/1999, n. 124, su posto comune o di sostegno presso le istituzioni del sistema
             educativo di istruzione e formazione. Si precisa che una annualità è ottenuta con 180
             giorni di servizio nell’anno scolastico, anche non continuativi, oppure con il servizio
             ininterrotto dal 1° febbraio agli scrutini finali/termine delle attività didattiche.
   • diploma di istruzione secondaria di secondo grado coerente con una delle classi di concorso
      secondo quanto previsto dal D.P.R. 14/02/2016, n. 19, Tabella B, e dal D.M. 09/05/2017, n.
      259, Tabella B;
   • abilitazione all’insegnamento conseguita all’estero congiunta all’aver presentato la relativa
      domanda di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la
      valutazione del sistema nazionale di istruzione, entro il termine di scadenza per la
      partecipazione alla presente selezione (gli abilitati all’estero sono ammessi con riserva).
 In virtù di quanto chiarito nella Decisione 5686/2006 del Consiglio di Stato, non sono ammessi
 alle selezioni gli insegnanti di Religione cattolica.
 I candidati sono ammessi con riserva alle selezioni; pertanto l’Amministrazione può, in qualsiasi
 momento, adottare provvedimenti di esclusione o decadenza nei confronti di coloro che risultino
 sprovvisti del requisito richiesto per la partecipazione.
                                                                        Art. 3
                                                     Ammissione in soprannumero
 Sono ammessi in soprannumero ai percorsi di formazione per il conseguimento della
 specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità per la scuola
 dell’infanzia, per la scuola primaria, per la scuola secondaria di primo e secondo grado, senza
 dover sostenere alcuna prova, i candidati che in occasione dei precedenti cicli di specializzazione:
   a. abbiano sospeso il percorso ovvero, pur in posizione utile, non si siano iscritti al percorso;
   b. siano risultati vincitori di più selezioni e abbiano esercitato la relativa opzione;
   c. siano risultati inseriti nelle rispettive graduatorie di merito, ma non in posizione utile.
 I candidati che intendono essere ammessi in soprannumero dovranno far pervenire apposita
 domanda (utilizzando l’Allegato A al presente decreto, disponibile sul sito web dell’U.O. Procedure
 Concorsuali all’indirizzo https://reclutamento.ict.uniba.it/sostegno/sostegno-18-19) con le
 modalità indicate nel successivo articolo 7, entro il giorno 30 aprile 2019.
                                                                        Art. 4
                                      Domanda di iscrizione e termine di presentazione
 I termini per la presentazione delle domande di partecipazione scadono il giorno 26 marzo 2019.
 Il candidato, purché in possesso dei requisiti di ammissione previsti al precedente art. 2, può
 partecipare alla selezione per tutti gli ordini scolastici compilando distinte domande ed
 effettuando distinti versamenti del contributo di iscrizione alla prova (uno per ciascuna procedura
 a cui si intende partecipare).
 La domanda di ammissione, dovrà essere compilata esclusivamente attraverso una procedura
 telematica e secondo la seguente modalità.
                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                              pag. 3 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

   1. collegarsi al sito web relativo a “Corsi di Formazione per il Sostegno” al link
      https://reclutamento.ict.uniba.it/sostegno/sostegno-18-19;
   2. dopo aver letto il bando di selezione, collegarsi all’apposito servizio per la compilazione
      online della domanda di partecipazione;
   3. accedere ai servizi di segreteria online per procedere ad una nuova Registrazione, se non si è
      mai effettuata una registrazione quale studente dell’Ateneo, o per effettuare il Login, se si è
      già in possesso di credenziali valide per l’Ateneo;
   4. procedere alla compilazione guidata della domanda;
   5. effettuare l’upload dell’autocertificazione del requisito di ammissione, dei titoli ai fini della
      relativa valutazione e del documento di identità;
   6. effettuare il pagamento del contributo di iscrizione pari a 100,00 euro secondo una delle
      modalità di cui al successivo art. 6.
 Si precisa, inoltre, che non costituisce iscrizione alla selezione l’aver effettuato il pagamento del
 contributo di euro 100,00 entro il termine del 26 marzo 2019, in assenza della compilazione della
 domanda di partecipazione secondo le modalità sopraindicate.
 Il pagamento del contributo di iscrizione nei termini e con le modalità sopra indicate è necessario
 per questa Amministrazione ai fini della predisposizione e organizzazione delle successive fasi
 della procedura selettiva e, pertanto, non è rimborsabile a qualsiasi titolo (es. esclusione, rinuncia,
 assenza, ecc.) attesa la sua destinazione.
                                                                        Art. 5
             Candidati con disabilità e candidati con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)
 I candidati con disabilità sensoriali e motorie riconosciute ai sensi della Legge 104/92 e s.m.i., i
 candidati con percentuale d’invalidità civile pari o superiore al 66% ai sensi della Legge 68/99 e i
 candidati con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) riconosciuti ai sensi della legge
 170/2010 potranno, in relazione al proprio stato, fare richiesta di ausili necessari per lo
 svolgimento della prova e/o di eventuali tempi aggiuntivi.
 Ai fini della predisposizione di ausili o della concessione di tempi aggiuntivi, non è sufficiente la
 sola indicazione di “ausilio allo svolgimento delle prove” sul portale Esse3, è necessario far
 pervenire a questa Amministrazione, entro il termine del 29 marzo 2019, la richiesta compilata sul
 modulo messo a disposizione al link https://reclutamento.ict.uniba.it/modulistica/modulistica-
 utenza e corredata da idonea certificazione medica rilasciata dalle competenti autorità sanitarie.
 Tale richiesta dovrà essere presentata secondo le modalità di cui al successivo art. 7, comma 2,
 punti 1 e 2. Non si assicura la predisposizione degli ausili richiesti qualora la richiesta pervenga
 successivamente al 29 marzo 2019.
 A norma dell'articolo 16 della legge n. 104/1992 i candidati con disabilità hanno diritto ad un
 tempo aggiuntivo non eccedente il 50% in più rispetto a quello previsto per lo svolgimento delle
 prove.
 I candidati con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) di cui alla legge n. 170/2010,
 citata in premessa devono presentare idonea certificazione rilasciata da non più di 3 anni da
 strutture del SSN o da strutture e specialisti accreditati dallo stesso. A tali candidati è concesso un
 tempo aggiuntivo pari al 30% in più rispetto a quello definito per le prove.
 I candidati con disabilità o con DSA residenti in paesi esteri, che intendano usufruire delle misure
 di cui ai commi precedenti, devono presentare la certificazione attestante lo stato di disabilità o di
 DSA rilasciata nel paese di residenza, accompagnata da una traduzione giurata in lingua italiana o
 in lingua inglese. Gli organi di ateneo incaricati di esaminare le certificazioni di cui ai commi
 precedenti accertano che la documentazione straniera attesti una condizione di disabilità o di
 disturbo specifico dell’apprendimento riconosciuta dalla normativa italiana.

                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                              pag. 4 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

                                                                        Art. 6
                                                          Modalità di pagamento
 Il pagamento del contributo di iscrizione deve essere effettuato entro il giorno 26 marzo 2019,
 esclusivamente con una delle seguenti modalità:
   a) presso qualsiasi sportello bancario aderente al servizio MAV (in tal caso è necessario stampare
      il MAV generato alla fine dell’iscrizione sul portale Esse3);
   b) tramite il sito internet www.quiubi.it per i titolari di c/c che hanno attivato il servizio
      "QuiUBI";
   c) con carta Bancomat presso gli sportelli Bancomat di Banca Carime, delle Banche del Gruppo
      UBI Banca o di altre banche che forniscono analogo servizio;
   d) con carta di credito alla fine dell’iscrizione sul portale Esse3, nel menu Segreteria/Pagamenti,
      seguendo la procedura per il pagamento online.
                                                                        Art. 7
                                                 Modalità di presentazione dei titoli
 I soli candidati ammessi a sostenere la prova scritta dovranno presentare la dichiarazione di cui
 all’Allegato 2 al presente decreto, unitamente alla copia di un documento di identità, entro il 17
 maggio 2019.
 Non sarà attribuito alcun punteggio per i titoli in caso di mancata presentazione di detta
 documentazione.
 Tale documentazione potrà essere:
   1) presentata direttamente, nei giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00, e nei
      giorni di martedì e giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00, presso l’U.O. Gestione documentale
      di questa Università – Piazza Umberto I, 1 Bari (con ingresso da via Scipione Crisanzio, 1);
   2) spedita all’indirizzo di posta elettronica certificata universitabari@pec.it, utilizzando una
      delle seguenti modalità:
      tramite posta elettronica certificata (PEC), accompagnata da firma digitale apposta sulla
          medesima e su tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in
          ambiente tradizionale; i documenti informatici privi di firma digitale saranno considerati,
          in armonia con la normativa vigente, come non sottoscritti;
      tramite posta elettronica certificata (PEC), mediante trasmissione della copia della
          domanda sottoscritta in modo autografo, unitamente alla copia del documento d’identità
          del sottoscrittore; tutti i documenti in cui è prevista l’apposizione della firma autografa in
          ambiente tradizionale dovranno essere analogamente trasmessi in copia sottoscritta. Le
          copie di tali documenti dovranno essere acquisite tramite scanner.
 Per l’invio telematico della domanda e dell’eventuale dichiarazione di cui al successivo art. 8
 dovranno essere utilizzati formati statici e non direttamente modificabili, privi di microistruzioni o
 codici eseguibili, preferibilmente in formato pdf. Devono essere, invece, evitati i formati
 proprietari (doc, xls etc.). Tutta la documentazione inviata dovrà essere allegata in un unico file. Il
 messaggio dovrà riportare nell’oggetto “Selezione Sostegno 2018/2019 – Scuola _____________”
 (indicare l’ordine scolastico a cui si riferisce la domanda).
 Si fa presente che il contenuto massimo della PEC è di 50 MB. Nel caso in cui per l’invio della
 domanda fosse necessario superare tale capacità, si invitano i candidati a inviare ulteriori PEC
 indicando nell’oggetto: “Integrazione alla domanda di partecipazione alla Selezione Sostegno
 2018/2019 – Scuola _____________” numerando progressivamente ciascuna PEC di integrazione.
 Si precisa che la validità della trasmissione del messaggio di posta elettronica certificata è
 attestata rispettivamente dalla ricevuta di accettazione e dalla ricevuta di avvenuta consegna
 fornite dal gestore di posta elettronica, ai sensi dell’art. 6 del D.P.R. 11/02/2005, n. 68, per cui
 non risulta necessario chiamare gli uffici o spedire ulteriori e-mail.

                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                              pag. 5 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

                                                                        Art. 8
                                                                Titoli valutabili
 I titoli valutabili e i relativi punteggi sono stabiliti nell’Allegato 1 al presente bando e dovranno
 essere posseduti dai candidati entro il termine di scadenza per la presentazione delle domande di
 partecipazione alla selezione. Agli stessi sarà attribuito un punteggio massimo pari a punti 10.
 L’autocertificazione relativa ai titoli valutabili, redatta secondo l’Allegato 2 al presente bando,
 debitamente firmata, deve essere presentata anche nel caso in cui si sia in possesso del solo
 requisito di ammissione.
 La valutazione dei titoli sarà effettuata dopo l’espletamento della prova scritta e successivamente
 alla valutazione degli elaborati.
                                                                        Art. 9
                                                        Commissione esaminatrice
 Le commissioni esaminatrici delle procedure saranno nominate con decreto del Rettore. Con
 decreto del Direttore Generale saranno eventualmente nominati i gruppi di supporto per le attività
 tecniche/amministrative costituiti da funzionari in servizio presso questa Università.
                                                                       Art. 10
                                                               Prova di accesso
 La prova di accesso si articolerà come di seguito indicato:
   1) Test preliminare;
   2) Prova scritta;
   3) Prova orale.
 Tale prova è volta a verificare, unitamente alla capacità di argomentazione e al corretto uso della
 lingua, il possesso, da parte del candidato, di:
   a. competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola.
   b. competenze su empatia e intelligenza emotiva.
   c. competenze su creatività e pensiero divergente.
   d. competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia delle istituzioni
      scolastiche.
                                                                       Art. 11
                                                                Test preliminare
 Il test preliminare consiste nella soluzione di sessanta (60) quesiti a risposta multipla, che
 presentano cinque opzioni di risposta, tra cui il candidato ne deve individuare una soltanto,
 scartando le conclusioni errate, arbitrarie o meno probabili.
 I quesiti sono così ripartiti:
    venti (20) sono volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in
      lingua italiana;
    quindici (15) relativi alle competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola;
    dieci (10) relativi alle competenze su empatia e intelligenza emotiva;
    dieci (10) relativi alle competenze su creatività e pensiero divergente;
    cinque (5) relativi alle competenze organizzative e giuridiche correlate al regime di autonomia
      delle istituzioni scolastiche.
 Il punteggio totale per la valutazione del test preliminare è pari a 30 punti. La prova sarà valutata
 come di seguito indicato:
    0,50 punti per ogni risposta esatta;
    0 punti per ogni risposta non data o risposta errata.
 Il test preliminare si svolgerà secondo il seguente calendario:
 15 aprile 2019
 Scuola dell’Infanzia: inizio delle operazioni concorsuali alle ore 8:30.
 Scuola Primaria: inizio delle operazioni concorsuali alle ore 14:30.
                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                              pag. 6 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

 16 aprile 2019
 Scuola Secondaria di primo grado: inizio delle operazioni concorsuali alle ore 8:30.
 Scuola Secondaria di secondo grado: inizio delle operazioni concorsuali alle ore 14:30.
 La prova avrà inizio alle ore 10:30 per le sessioni mattutine, e alle ore 16:30 per quelle
 pomeridiane.
 L’elenco relativo alla ripartizione dei candidati, per ciascun ordine scolastico, tra le aule sede di
 esame, sarà reso noto il giorno 10 aprile 2019 mediante pubblicazione sul sito web dell’U.O.
 Procedure Concorsuali all’indirizzo https://reclutamento.ict.uniba.it/sostegno/sostegno-18-19.
 Tale pubblicazione ha valore di notifica nei confronti dei candidati.
 I candidati verranno distribuiti nelle aule tenendo conto dell’età anagrafica, eccezione fatta per i
 gemelli. Per l’espletamento del test i candidati avranno a disposizione due ore.
 I candidati dovranno presentarsi presso la sede d’esame muniti di ricevuta attestante il regolare
 versamento del contributo di partecipazione (MAV) e di valido documento di identità.
 Sarà consentito lasciare l’aula solo sessanta minuti prima della conclusione della prova. I candidati
 saranno ammessi a sostenere il test previa esibizione di un valido documento d'identità. È fatto
 assoluto divieto ai candidati ammessi a sostenere il test di ammissione di tenere con sé orologi,
 borse, zaini, libri o appunti, carta, calcolatrici, telefoni cellulari, palmari o altra strumentazione
 similare e penne diverse da quelle fornite dall’Amministrazione per l’espletamento della prova, a
 pena di annullamento della prova stessa.
 Considerato il carattere di unicità del test preliminare, relativo a ciascun ordine scolastico, che si
 concreta nella somministrazione ai candidati del medesimo questionario a risposta multipla e al
 fine di garantire una omogeneità nella valutazione dei candidati, non è ammesso, per
 impedimento del candidato, alcun differimento della prova. Pertanto l’assenza del candidato il
 giorno di svolgimento del test sarà considerata come rinuncia, qualunque sia la causa o
 l’impedimento che abbia determinato l’assenza.
 Prima dell’inizio di ogni prova, e per ogni aula, saranno sorteggiati n. 2 candidati che
 verificheranno l’integrità delle scatole, contenenti i plichi, predisposte dal CINECA.
 A ciascun candidato sarà consegnato:
 1. plico CINECA contenente:
     a) la scheda anagrafica che il candidato dovrà obbligatoriamente compilare con i propri dati
        anagrafici;
     b) il questionario relativo alla prova;
     c) il modulo risposta (scheda ottica);
     d) il foglio di controllo con il codice identificativo del plico e il nome dell’Ateneo.
 2. Istruzioni predisposte dal CINECA che il candidato dovrà obbligatoriamente seguire per la
     corretta compilazione del modulo risposta;
 3. penna biro ad inchiostro di colore nero fornita dall’Amministrazione che il candidato dovrà
     obbligatoriamente ed esclusivamente utilizzare durante la prova.
 La sostituzione che si dovesse rendere necessaria nel corso della prova anche di uno solo dei
 documenti indicati al punto 1, lettere b) e c), comporta la sostituzione integrale del plico in
 quanto contraddistinti dal medesimo codice identificativo. Relativamente alla scheda anagrafica,
 eventuali correzioni o segni effettuati dal candidato, non comportano la sostituzione della stessa.
 Alla sostituzione della scheda anagrafica si provvede solo laddove vi siano difficolta di
 identificazione del candidato: in quale caso, la Commissione sostituirà la scheda anagrafica
 prendendola da uno dei plichi di riserva e dell’operazione darà atto nel verbale d’aula. La
 sostituzione della scheda anagrafica non comporta mai in ogni caso la sostituzione dell’intero
 plico.
 Terminata la prova, i candidati sono obbligati a interrompere ogni attività relativa al test e a
 restituire alla Commissione, o al personale di supporto, la penna ricevuta. Il candidato trovato in
 possesso di una qualsiasi penna oltre il termine della prova sarà escluso.
                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                              pag. 7 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

 Il candidato dovrà, successivamente, consegnare tutta la documentazione secondo le seguenti
 modalità:
   - recarsi al banco della Commissione e riporre nell’apposito contenitore il plico contenente il
     questionario e il foglio di controllo;
   - recarsi alla postazione preposta e, dopo aver scelto una coppia gemella di codici a barre
     alfanumerici e verificato la corrispondenza degli stessi codici, applicarne uno sulla scheda
     anagrafica e l’altro sul modulo risposte. Firmare la scheda anagrafica e inserirla nell’apposito
     contenitore. (Questa operazione deve essere svolta esclusivamente dal candidato che non potrà
     chiedere l’intervento della commissione);
   - recarsi al banco della Commissione e inserire la scheda ottica nel contenitore preposto.
 Concluse le operazioni di consegna il Presidente della Commissione o il Responsabile d’aula, alla
 presenza dei due candidati estratti a sorte, provvederà a:
   - sigillare il contenitore in cui sono riposte le schede anagrafiche;
   - contare le schede ottiche e sigillarle nell’apposita busta;
   - contare i plichi contenenti questionari e fogli di controllo e chiuderli nel contenitore.
   - contare i plichi non utilizzati e chiuderli nel contenitore.
 La prova è soggetta ad annullamento da parte della Commissione qualora la scheda ottica riporti
 la firma o segni idonei a fungere da elemento di riconoscimento del candidato. In tali casi, il
 CINECA non determinerà il relativo punteggio.
 Tutte le indicazioni relative all’espletamento del test preliminare saranno fornite a ciascun
 candidato prima dell'espletamento della stessa.
 Questo Ateneo, al fine di assicurare il regolare svolgimento del test preliminare, si riserva di
 adottare particolari apparati tecnologici di controllo.
                                                                       Art. 12
                                                                  Prova scritta
 Sono ammessi alla prova scritta un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili per
 ogni selezione. Sono altresì ammessi alla prova scritta coloro che, all'esito del test preliminare,
 abbiano conseguito il medesimo punteggio dell'ultimo degli ammessi.
 Le prove si svolgeranno secondo il seguente calendario:
 16 maggio 2019
 Scuola dell’Infanzia: inizio delle operazioni concorsuali alle ore 8:30.
 Scuola Secondaria di secondo grado: inizio delle operazioni concorsuali alle ore 14:30.
 17 maggio 2019
 Scuola Primaria: inizio delle operazioni concorsuali alle ore 8:30.
 Scuola Secondaria di primo grado: inizio delle operazioni concorsuali alle ore 14:30.
 L’elenco dei candidati ammessi alla prova scritta e la relativa sede di espletamento, per ciascun
 ordine scolastico, o un rinvio di tale pubblicazione, sarà reso noto il giorno 9 maggio 2019
 mediante pubblicazione sul sito web dell’U.O. Procedure Concorsuali all’indirizzo
 https://reclutamento.ict.uniba.it/sostegno/sostegno-18-19.
 Tale pubblicazione ha valore di notifica nei confronti dei candidati.
 La prova scritta consisterà nello svolgimento di quattro quesiti a risposta aperta, sugli argomenti
 di cui al precedente art. 10, secondo comma. Le risposte a ciascun quesito non potranno superare
 venticinque righi del foglio protocollo. La prova scritta sarà valutata in trentesimi e a ciascun
 quesito sarà attribuito un punteggio massimo di punti 7,5.
 La prova si intenderà superata qualora il candidato riporterà una votazione non inferiore a 21 su
 30.
 È fatto assoluto divieto ai candidati ammessi a sostenere la prova scritta di tenere con sé orologi,
 borse, zaini, libri o appunti, carta, calcolatrici, telefoni cellulari, palmari o altra strumentazione
 similare a pena di annullamento della prova stessa. Il concorrente che contravviene alle suddette
                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                              pag. 8 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

 disposizioni o che abbia copiato in tutto o in parte la prova viene escluso dalla selezione. La
 commissione ed il personale addetto alla vigilanza curano l’osservanza delle disposizioni stesse e
 hanno la facoltà di adottare i provvedimenti necessari e conseguenti alla mancata osservanza.
 Questo Ateneo, al fine di assicurare il regolare svolgimento della prova scritta, si riserva di
 adottare particolari apparati tecnologici di controllo.
                                                                       Art. 13
                                                                   Prova orale
 La prova orale verterà sui contenuti delle prove scritte e su questioni motivazionali. La stessa si
 intenderà superata qualora il candidato riporti una votazione non inferiore a 21 su 30.
 Le prove si svolgeranno secondo il seguente calendario:
 Scuola dell’Infanzia: 4, 5, 6 e 7 giugno 2019.
 Scuola Primaria: 10, 11, 12 e 13 giugno 2019.
 Scuola Secondaria di primo grado: 10, 11, 12 e 13 giugno 2019.
 Scuola Secondaria di secondo grado: 4, 5, 6 e 7 giugno 2019.
 Le operazioni concorsuali avranno inizio alle ore 9:00.
 L’elenco dei candidati ammessi alla prova orale e la relativa sede di espletamento, per ciascun
 ordine scolastico, o un rinvio di tale pubblicazione, nonché l’esito della valutazione dei titoli
 dichiarati dai candidati, sarà reso noto il giorno 30 maggio 2019 mediante pubblicazione sul sito
 web               dell’U.O.             Procedure              Concorsuali                all’indirizzo
 https://reclutamento.ict.uniba.it/sostegno/sostegno-18-19.
 Tale pubblicazione ha valore di notifica nei confronti dei candidati.
 I candidati potranno eventualmente proporre ricorso avverso la valutazione dei titoli presentando,
 esclusivamente a mano, apposita istanza al Presidente della Commissione esaminatrice. Tale
 istanza dovrà essere consegnata il giorno di espletamento della propria prova orale. Non saranno
 presi in considerazione ricorsi presentati con modalità e tempi diversi da quelli sopra indicati.
                                                                       Art. 14
                                                      Definizione della graduatoria
 Al termine delle procedure selettive il Rettore approverà gli atti e la graduatoria di merito per
 ciascun ordine scolastico. La graduatoria di merito sarà formata secondo l’ordine decrescente della
 votazione complessiva riportata da ciascun candidato nelle prove d’esame e nella valutazione dei
 titoli.
 La votazione complessiva sarà data dalla somma del punteggio conseguito da ciascun candidato
 nel test preliminare, nella prova scritta, nella prova orale e nella valutazione dei titoli.
 In caso di candidati a parità di punteggio, prevale in graduatoria il candidato con maggiore
 anzianità di servizio di insegnamento sul sostegno nelle istituzioni statali e paritarie del sistema
 scolastico nazionale. In caso di ulteriore parità, ovvero nel caso di candidati che non hanno svolto
 il predetto servizio, prevale il candidato anagraficamente più giovane.
 È ammesso ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di
 sostegno didattico agli alunni con disabilità, secondo l’ordine della graduatoria, un numero di
 candidati non superiore ai posti disponibili per ciascun grado scolastico.
 In caso di collocazione in posizione utile in graduatoria relative a diversi gradi scolastici, il
 candidato deve optare per l’iscrizione e la frequenza ad uno solo dei percorsi di formazione.
 Nell’ipotesi in cui la graduatoria dei candidati ammessi risulti composta da un numero di
 candidati inferiore ai posti disponibili indicati al precedente art. 1, non si procede ad alcuna
 integrazione e il percorso è attivato per un numero di studenti pari al numero degli ammessi
 ovvero si può procedere alla integrazione con candidati in posizione non utile nelle graduatorie di
 merito di altri atenei così come previsto dall’art. 4, comma 5, del D.M. 8 febbraio 2019, n. 92.

                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                              pag. 9 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

                                                                       Art. 15
                                          Pubblicazione delle graduatorie ed iscrizione
 Il decreto di approvazione degli atti e la relativa graduatoria di merito, per ciascun grado
 scolastico, sarà pubblicato sul sito web dell’U.O. Procedure Concorsuali all’indirizzo
 https://reclutamento.ict.uniba.it/sostegno/sostegno-18-19.
 Tale pubblicazione rappresenta l’unico mezzo di pubblicità legale.
 I candidati collocati in posizione utile dovranno iscriversi secondo le modalità e nei termini
 indicati nel decreto di approvazione degli atti. Nello stesso decreto saranno indicate le modalità di
 copertura dei posti rimasti eventualmente vacanti a seguito di mancata iscrizione di vincitori.
 L’iscrizione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di
 sostegno didattico agli alunni con disabilità comporta il pagamento della somma complessiva di
 euro 2.800,00, comprensiva della tassa di ammissione all’esame finale per il conseguimento della
 specializzazione di cui trattasi. La prima rata, pari a euro 1.800,00, comprensiva di imposta di
 bollo di euro 16,00, dovrà essere versata all’atto dell’iscrizione ai predetti percorsi di formazione.
 La seconda rata, pari ad euro 1.000,00, dovrà essere versata all’atto della presentazione della
 domanda di ammissione all’esame finale.
 La frequenza ai predetti percorsi è incompatibile con l’iscrizione a corsi di dottorato di ricerca e a
 qualsiasi altro corso che dà diritto all’acquisizione di crediti formativi universitari o accademici in
 Italia o all’estero da qualsiasi ente organizzato.
                                                                       Art. 16
                                                    Responsabile del procedimento
 Per la sola procedura concorsuale di cui al presente bando è nominata, ai sensi degli articoli 4, 5 e
 6 della legge 11/02/2005, n. 15, quale responsabile del procedimento, la Dott.ssa PRUDENTINO
 Marika, funzionario di categoria C, in servizio presso l’U.O. Procedure Concorsuali di questa
 Università.
 Per le procedure relative all’immatricolazione, il responsabile del procedimento è individuato nella
 persona del Responsabile della struttura preposta all’iscrizione.
                                                                       Art. 17
                                                     Trattamento dei dati personali
 I dati personali contenuti nella domanda di partecipazione (e nella dichiarazione sostitutiva di
 certificazioni) saranno trattati per le finalità di gestione della presente procedura e in applicazione
 delle disposizioni normative vigenti in materia di trattamento dei dati personali. I dati saranno
 trattati – dai soggetti autorizzati al trattamento – con strumenti manuali, informatici e telematici
 nell’ambito e in ragione delle finalità sopra specificate, nel rispetto delle misure di sicurezza
 adottate dall’Università e in conformità alle disposizioni previste dal Regolamento UE n. 2016/679
 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali e alla
 libera circolazione di tali dati, nonché dei decreti legislativi di adeguamento della normativa
 nazionale alle disposizioni del predetto Regolamento. Il Titolare del trattamento dei dati è
 l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, con sede legale in Piazza Umberto I, n. 1, 70121 -
 BARI. Il Responsabile della Protezione dei Dati designato può essere contattato all’indirizzo e-
 mail rpd@uniba.it.
 Il testo completo dell’informativa è disponibile all’indirizzo
 https://www.uniba.it/ateneo/privacy/aggiornamento-informative-regolamentoUE-2016-679.
                                                                       Art. 18
                                                     Disposizioni finali e transitorie
 Per quanto non previsto dal presente bando valgono le norme di legge e regolamentari vigenti in
 materia. Il medesimo bando costituisce lex specialis della selezione, pertanto la partecipazione alla
 stessa comporta implicitamente l’accettazione, senza riserva alcuna, di tutte le disposizioni ivi
 contenute.
                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                             pag. 10 di 11
Università degli Studi di Bari Aldo Moro                                                                                                D.R. n. 1414

 Il presente bando sarà reso pubblico mediante affissione all'Albo Ufficiale dell’U.O. Procedure
 Concorsuali di questa Amministrazione. Lo stesso sarà consultabile sul sito web della citata Area
 all’indirizzo https://reclutamento.ict.uniba.it/sostegno/sostegno-18-19.

 Bari, 4 marzo 2019

                                                                                                               IL RETTORE
                                                                                                      F.to Antonio Felice URICCHIO

                                                         Direzione risorse umane
                                        Sezione Servizi al Personale – u.o. procedure concorsuali
Oggetto: Selezione per l’ammissione ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni
                                                    con disabilità, per l’anno accademico 2018/2019
                                                                                                                                             pag. 11 di 11
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla