Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

Rassegna stampa Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

COMUNICATO STAMPA Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA Napoli, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore, 23 febbraio 2018 - ore 10 Venerdì 23 febbraio alle ore 10, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac) presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: “Periferie antifragili.

Verso un uso consapevole delle risorse”, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.

Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie. Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento finale di dibattito.

≪Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali affrontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof. Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale≫ sottolinea l’Architetto Liana De Filippis, Presidente della Fondazione. ≪In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali.

Le periferie reinterpretate come un valore, diffuso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città>>.

Venerdì 23 febbraio ore 10 Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città presenta Convegno internazionale di architettura PERIFERIE ANTIFRAGILI Verso un uso consapevole delle risorse Sala del Capitolo , Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore Vico San Domenico Maggiore 18, Napoli Contatti ufficio stampa: ufficiostampa@annaliarchitettura.it

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili
Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili
Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

Lunedì 12 Marzo 2018 - 13:55     LOGIN / REGISTRATI  OPINIONI MEDIA BLOG LA NOSTRA STORIA ABBONAMENTI CONTATTI GIORNALE ONLINE RAGAINSTAGE Cerca HOME PRIMO PIANO CRONACA POLITICA ATTUALITÀ ESTERI CAMPANIA ECONOMIA CULTURA SPETTACOLI SPORT "Periferie antifragili", architetti al Complesso San Domenico Maggiore Venerdì 23 febbraio alle ore 10, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac) presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: “Periferie antifragili.

Verso un uso consapevole delle risorse”, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento finale di dibattito. ≪Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali affrontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof. Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale≫ sottolinea l’Architetto Liana De Filippis, Presidente della Fondazione.

≪In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali. Le periferie reinterpretate come un valore, diffuso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città». 21:25 20/02  di Redazione CONDIVIDI Commenta Il tuo nome Oggetto: Comment * Salva Anteprima ROMA TV Operazione antidroga dei carabinieri a Napoli: 29 arresti (GUARDA IL VIDEO) Meteo Campania A TU X TU A TuXTu con il candidato: ospite Roberto Fico CURIOSITÀ CINEMA "Loro", ecco le prime immagini del nuovo film di Sorrentino su Berlusconi GASTRONOMIA Sagra della zeppola, un grande successo RADIO Radio Yacht, il progetto made in Naples che conquista la Svizzera LIBRI La "Pasta" secondo Slow Food Italia L'INIZIATIVA “Il Piccolo Regno Incantato” torna nel Complesso di San Domenico Maggiore GASTRONOMIA Sorrento Chocoland, domani il gran finale L'EVENTO Sogno e son donna.

Valore D a Succivo TEATRO "Sinfonie in Sal maggiore", debutto al teatro Augusteo L'INIZIATIVA Il Lions Club “Napoli 1799” in campo per prevenzione, giovani e meno fortunati L'INIZIATIVA ”Donne in evoluzione, tra il dovere, il volere, e il piacere", incontro alla Ruesch Be the first of your friends to like this Roma - Il Giornale di Napoli 16,419 likes Like Page Share Le più lette 1° Ritrovata 17enne scomparsa: "picchiata e costretta a mendicare" 2° Morto a Roma il cantante e attore Lello Abate, lavorò in Novecento napoletano 3° Salvini: «Vedo accordo Pd-M5S» 4° Secondigliano, ecco il "sistema" dove i pusher nascondono la droga 5° La vedova e il bacio dei "Girati" CRONACA SPORT POLITICA SPETTACOLI RUBRICHE ODISSEA GASTRONOMICA Osteria Bartolini, il mare a Bologna di Antonio Medici RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE Ecco le zeppole di San Giuseppe di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis IL FATTARIELLO “E le stelle (5) stanno a guardare”… aspettando Mattarella di Edo e Gigi (I Fatebenefratelli) REPORTACI Neve, quali pneumatici usare di Automobile Club Napoli I PERSONAGGI Annamaria Colao, la scienza che studia l’ipofisi di Mimmo Sica SCATTI DI BIRRA Bella ‘Mbriana, credenza popolare nella birra di Alfonso Del Forno IL COMMERCIALISTA Transazione fiscale, come fare di Carmine Damiano ODISSEA GASTRONOMICA Da venerdì a piazza Dante Leguminosa di Antonio Medici RICETTE E CURIOSITÀ ATTENTI A QUEI DUE La lasagnetta di mare di Antonio Sorrentino ed Enzo De Angelis SCATTI DI BIRRA Birra dell’Anno, la Campania che vince di Alfonso Del Forno HOME PRIMO PIANO CRONACA POLITICA ATTUALITA' ESTERI CAMPANIA ECONOMIA CULTURA SPETTACOLI SPORT OPINIONI BLOG LA NOSTRA STORIA ABBONAMENTI CONTATTI     SEGUICI SU Mattina Pomeriggio Sera Notte Temp Min Temp Max Webcam © Previsioni a cura di Centro Meteo Italiano Lunedì 12 Marzo Martedì 13 >>

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

Mattina 9 Il nuovo volto delle periferie come valore della città Fondazione Annali dell'Architettura e delle Città, con Liana De Filippis e Cherubino Gambardella February 22 · 74 Views Share Email or Phone Password Log In Forgot account? Sign Up Privacy · Terms · Advertising · · Cookies · More Facebook © 2018 English (US) · Español · Português (Brasil) · Français (France) · Deutsch Ad Choices See more of Mattina 9 on Facebook or Log In Create New Account

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

lunedì 12 marzo 2018 Select your language LOGIN ABBONAMENTI cerca... ITALIA INTERNAZIONALE GRANDE MEDIO ORIENTE EUROPAORIENTALE AFRICA ASIA AMERICHE DIFESA ENERGIA ARCHIVIO ANALISI Atlantide Mezzaluna Corno d'Africa RUBRICHE Business News Speciale energia Speciale difesa Speciale infrastrutture Speciale Ict RASSEGNE STAMPA L'Italia vista dagli altri Finestra sul mondo Panorama internazionale Panorama arabo Visto dalla Cina Difesa e sicurezza Panorama energia Agenzia Nova Like Page CHI SIAMO PERIFERIE Periferie: domani un convegno internazionale di architettura a Napoli Roma, 22 feb 13:04 - (Agenzia Nova) - Domani, alle ore 10, la Fondazione Annali dell'architettura e delle città, costituita da Mibact, Regione Campania, città metropolitana, comune di Napoli, ordini professionali di architettura e ingegneria e università, terrà un convegno internazionale di architettura dal titolo "Periferie antifragili.

Verso un uso consapevole delle risorse", nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore a Napoli. La giornata sarà dedicata al tema delle periferie, coinvolgendo rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città. Alle ore 16.00 è previsto l'intervento del sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Parteciperà l'assessore al Diritto alla città, ai beni comuni e all'urbanistica del comune di Napoli Carmine Piscopo. (Ren) © Agenzia Nova - Riproduzione riservata [«Torna indietro] ARTICOLI CORRELATI • 23 feb 16:01 - Periferie: lunedì Boschi a Bologna per firma convenzioni con sindaci dei comuni beneficiari del piano di riqualificazione TUTTE LE NOTIZIE SU..

SPECIALI Il Lazio ad Expo Astana L'amicizia fra Roma e Baku La Fyrom prova a ripartire Le relazioni Italia-Georgia Alfano in Tunisia Romania, la vittoria del Psd Indipendenza Kazakhstan Presidenziali in Bulgaria Moldova, svolta socialista Ucraina, fra Russia e Nato » TUTTI GLI SPECIALI « Notiziari Le Rubriche Approfondimenti Le Rassegne Balcani Europa orientale Nord Africa Medio Oriente Africa sub-sahariana Campania Archivio storico Primo piano Business News Speciale energia Speciale difesa Speciale infrastrutture Speciale Ict Cooperazione Interviste Atlantide Mezzaluna Corno d'Africa Speciali La Settimana politica Monitoraggio legislativo L'Italia vista dagli altri Panorama internazionale Panorama della stampa araba Visto dalla Cina Panorama difesa e sicurezza Panorama energia Finestra sul mondo © 2010 - 2018 - Agenzia Nova - Tutti i diritti riservati Agenzia di stampa quotidiana.

Registrazione presso il Tribunale di Roma n. 17/2010 del 19.1.2010 Direttore responsabile Sebastiano Fusco. Redazione salita di San Nicola da Tolentino 1B, 00187 Roma. e-mail redazione@agenzianova.com Serbia: registrato avanzo di bilancio a gennaio Share Tweet Share GRANDE MEDIO ORIENTE EUROPA ORIENTALE AFRICA SUB-SAHARIANA ASIA AMERICHE

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

 Quotidiano online di informazione, cronaca e cultura Registrazione Tribunale di Napoli n° 42 del 05/10/2012 Editore: Associazione culturale ExPartibus Iscritta al ROC - Regione Campania con n° 25924. Contattaci: redazione@expartibus.it Pubblicità: marketing@expartibus.it ExPartibus Video in evidenza © ExPartibus 2016 Tweet Condividi Autore Redazione Mail | Altri articoli (13268) TERRITORIO CRONACA CAMPANIA NAPOLI Convegno Periferie antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse Di Redazione - 22 febbraio 2018 124 Il 23 febbraio al Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore di Napoli Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Venerdì 23 febbraio, alle ore 10:00, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, costituita da MiBACT, Regione Campania, Città Metropolitana, Comune di Napoli, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: ‘Periferie antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse’, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.

Una giornata dedicata al tema delle “periferie”, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città. Alle ore 16:00 è previsto l’intervento del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Parteciperà l’Assessore al Diritto alla città, ai beni comuni e all’urbanistica Carmine Piscopo. Home  Territorio  Convegno Periferie antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse  Mi piace 7 Share Share Articolo precedente Mostra ‘Il Sogno di Bayard, Le chemin de fer de Napoli’ Articolo successivo Giocattolo Sospeso, a Napoli vince la solidarietà Mariella Mengozzi nuovo Direttore del Museo Nazionale dell’Automobile Apre il nuovo percorso ‘Speleo’ della Galleria Borbonica Il Consorzio Vita Salernum Vites al ‘Wine meeting in Amalfi Coast’ Milano si fa in 4 anche per rendere omaggio ad Alessandro Leogrande Napoli, grave attacco alla scuola: vandalizzato I.C.

88° De Filippo Franco Del Prete & Sud Express live al Teatro Lendi ‘La Bella e la Bestia’ in danza al Teatro Don Bosco Siena capitale dell’arte fotografica ‘A come Archeologia’, presentazione libro Regione Lazio: appuntamenti del 12 marzo 2018 ‘Quasar’ al Teatro Studio Uno Bench Press: II edizione del Grand Prix Città di Cori ARTICOLI CORRELATI ALTRO DALL'AUTORE  Segui @Expartibus 89 follower Arrestato giovane spacciatore SGAM, vivere il mare come occasione di integrazione e socializzazione per i ragazzi di Scampia “Scuole aperte allo sport” e i Campioni di fair play A Napoli Marta Pagnini e Clemente Russo incontrano i ragazzi che partecipano al progetto Arresti per traffico di droga e camorra nel napoletano Caivano: titolari di bar nascondevano droga e 15mila euro in contante Facebook Di' che ti piace prima di tutti i tuoi amici ExPartibus 1583 "Mi piace" Mi piace questa Pagina Condividi Seguici su Twitter Le ultime di napolisera.it EDITORIALE  CULTURA  TERRITORIO  UMBRIA VENETO  CRONACA  POLITICA  SPORT  RUBRICHE   HOME NOI PRIVACY

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

lunedì, marzo 12, 2018 Firenze ha ricordato Astori: la foto della Fiesole   Cultura a Colori Quotidiano di informazione culturale ← Accadde oggi: Buon compleanno Alan Rickman (Video) Facebook, clicca e trova l’amore con “Matchmaker” (Video) → Attualità Eventi HOME Periferie antifragili verso un uso consapevole delle risorse  21/02/2018  Redazione  0 Commenti  periferie antifragili, Programma, risorse Venerdì 23 febbraio alle ore 10, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac) presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: “Periferie antifragili.

Verso un uso consapevole delle risorse”, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.

Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie. Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento finale di dibattito.

≪Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali affrontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof. Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale≫ sottolinea l’Architetto Liana De Filippis, Presidente della Fondazione. ≪In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali.

Le periferie reinterpretate come un valore, diffuso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città>>.

Programma PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA Napoli, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore, 23 febbraio 2018 9.30 – 10.00 Registrazione 10,00 – 13,30 Talks Saluti Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Mario Rosario Losasso, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II Luigi Maffei, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli Introduce Cherubino Gambardella, Curatore degli Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Talks Silvia Botti, Direttore “Abitare” Marco De Michelis, IUAV Juan Lucas Young, Sauerbruch Hutton, Berlino Anna Mattirolo, MIBACT Matteo Pedaso, LAND, Milano Franco Purini, Professore Emerito Università di Roma La Sapienza Gaia Redaelli, Politecnico di Milano Angela Tecce, MIBACT, Direzione Architettura, Arte e Periferie David Trottin, Peripheriques, Parigi Francesco Jodice, proiezione di “Margine” film, 4’, 2017 15,30 – 18,00 Tavola rotonda Saluti Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania Introduce Cherubino Gambardella, Curatore degli Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Moderano Cherubino Gambardella, Università della Campania Luigi Vanvitelli Fabio Mangone, Università di Napoli Federico II Intervengono Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania Marco Borrelli, Consigliere Ordine Architetti PPC di Napoli e provincia, Componente dell’Ufficio di Presidenza Silvia Botti, Direttore “Abitare” Elena Coccia, Consigliera Metropolitana Delegata alla rete dei siti UNESCO Edoardo Cosenza, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e Provincia, Università di Napoli Federico II Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Marco De Michelis, IUAV Alberto Romeo Gentile, Commissario ACER Campania Fabrizia Ippolito, Università della Campania Luigi Vanvitelli Juan Lucas Young, Sauerbruch Hutton, Berlino David Lebro, Consigliere Delegato alla Pianificazione Territoriale ed Urbanistica della Città Metropolitana di Napoli Anna Mattirolo, MIBACT Pasquale Miano, Università di Napoli Federico II Francesco Domenico Moccia, Università di Napoli Federico II Luca Molinari, Università della Campania Luigi Vanvitelli Matteo Pedaso, LAND, Milano Carmine Piscopo, Assessore all’Urbanistica del Comune di Napoli, Università di Napoli Federico II Franco Purini, Professore Emerito Università di Roma La Sapienza Gaia Redaelli, Politecnico di Milano Rosanna Romano, Direttore Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania Angela Tecce, MIBACT, Direzione Architettura, Arte e Periferie David Trottin, Peripheriques, Parigi Comunicato stampa Share This: Lascia un commento Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I campi obbligatori sono contrassegnati * Commento Nome * Email * Sito web Commento all'articolo Avvertimi via email in caso di risposte al mio commento. Avvertimi via email alla pubblicazione di un nuovo articolo Youtube Giulia Luzi Sonia Sodano intervista … Pubblicità Iscriviti alla newsletter Email Subscribe Pubblicità Cerca nel sito Old News Seleziona mese Calendario febbraio: 2018 L M M G V S D « Gen Mar » 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 Pubblicità Cultura a Colori Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Nola il 25.07.2016 al n.

4/2016   Copyright © 2018 Cultura a Colori. Tutti i diritti riservati. Theme: ColorMag by ThemeGrill. Powered by WordPress. Ultimo: Correlati Cerca  HOME EDITORIALE ATTUALITÀ  SPETTACOLO  LIBRI  SPORT  SALUTE  FOOD  VIAGGI ON AIR WEB TV CHI SIAMO   Utilizziamo i cookie affinchè tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Accetti il servizio e gli stessi cookie. Read More Accept Cultura a Colori

Rassegna stampa Edizione Annali dell'Architettura e delle Città 2018 Convegno Periferie Antifragili

Napoli – Convegno Internazionale di Architettura: “Periferie Antifragili”  Cultura  febbraio 20, 2018  Redazione Informare Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA Napoli, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore, 23 febbraio 2018 – ore 10 Venerdì 23 febbraio alle ore 10, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac) presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: “Periferie antifragili.

Verso un uso consapevole delle risorse”, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

 

Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento nale di dibattito. «Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali affrontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof.

Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale» sottolinea l’Architetto Liana De Filippis, Presidente della Fondazione. «In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali. Le periferie reinterpretate come un valore, diffuso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città».

Programma PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE 9.30 – 10.00 Registrazione 10,00 – 13,30 Talks Saluti Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Mario Rosario Losasso, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II Luigi Maffei, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli Introduce Cherubino Gambardella, Curatore degli Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Talks Silvia Botti, Direttore “Abitare” Marco De Michelis, IUAV Juan Lucas Young, Sauerbruch Hutton, Berlino Anna Mattirolo, MIBACT Matteo Pedaso, LAND, Milano Franco Purini, Professore Emerito Università di Roma La Sapienza Gaia Redaelli, Politecnico di Milano Angela Tecce, MIBACT, Direzione Architettura, Arte e Periferie

David Trottin, Peripheriques, Parigi Francesco Jodice, proiezione di “Margine” lm, 4’, 2017 15,30 – 18,00 Tavola rotonda Saluti Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania Introduce Cherubino Gambardella, Curatore degli Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Moderano Cherubino Gambardella, Università della Campania Luigi Vanvitelli Fabio Mangone, Università di Napoli Federico II Intervengono Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania Marco Borrelli, Consigliere Ordine Architetti PPC di Napoli e provincia, Componente dell’Uf cio di Presidenza Silvia Botti, Direttore “Abitare” Elena Coccia, Consigliera Metropolitana Delegata alla rete dei siti UNESCO Edoardo Cosenza, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e Provincia, Università di Napoli Federico II Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Marco De Michelis, IUAV Alberto Romeo Gentile, Commissario ACER Campania Fabrizia Ippolito, Università della Campania Luigi Vanvitelli Juan Lucas Young, Sauerbruch Hutton, Berlino David Lebro, Consigliere Delegato alla Piani cazione Territoriale ed Urbanistica della Città Metropolitana di Napoli Anna Mattirolo, MIBACT Pasquale Miano, Università di Napoli Federico II Francesco Domenico Moccia, Università di Napoli Federico II Luca Molinari, Università della Campania Luigi Vanvitelli Matteo Pedaso, LAND, Milano Carmine Piscopo, Assessore all’Urbanistica del Comune di Napoli, Università di Napoli Federico II Franco Purini, Professore Emerito Università di Roma La Sapienza Gaia Redaelli, Politecnico di Milano

Rosanna Romano, Direttore Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania Angela Tecce, MIBACT, Direzione Architettura, Arte e Periferie David Trottin, Peripheriques, Parigi Condividi: 1  SHARING  Email this article  Print this article About Redazione Informare Magazine mensile, gratuito, di promozione culturale edito da Of cina Volturno, associazione di legalità operante in campo ambientale, sociale e culturale.View all posts by Redazione Informare → PREVIOUS POST Al via gli eventi di fine febbraio da IOCISTO, la libreria sempre più di tutti NEXT POST Sottoscritto il protocollo d’intesa per il risanamento dell’area di Castel Volturno SOSTIENICI

SUD - CRONACA Napoli, parte il convegno internazionale di architettura “Periferie antifragili”  19 febbraio 2018  2 Tempo di lettura Si terrà all’interno della Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore Venerdì 23 febbraio dalle 10, all’interno della Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore (vico San Domenico Maggiore 18), a Napoli, si terrà il convegno internazionale “Periferie antifragili – Verso un uso consapevole delle risorse“, a cura della Fondazione Annali dell’Architettura e delle   Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.

Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Ok Ok

Città. Ecco il comunicato: Venerdì 23 febbraio alle ore 10, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac) presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: “Periferie antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse”, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.

Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

Castellamamare di Stabia, chiusura... Caserta, muore noto... Insigne ha comprato una...   

Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento nale di dibattito. ≪Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali a rontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof. Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale≫ sottolinea l’Architetto Liana De Filippis, Presidente della Fondazione.

≪In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali. Le periferie reinterpretate come un valore, di uso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città>>.

Wat is mijn auto nog waard? Vul hier je kenteken in Taxeer direct je auto - 100% gratis. Vul je kenteken in en krijg direct je … www.wijkopenautos.nl Meer informatie Ann. Wat is mijn auto nog waard? Vul hier je kenteken in Taxeer direct je auto - 100% gratis. Vul je kenteken in en krijg direct je … www.wijkopenautos.nl Meer informatie Ann.   

Please set up your API key! Convegno internazionale di architettura “Periferie antifragili”, Complesso San Domenico Maggiore 23.02.2018  PUBLISHED FEBBRAIO 19, 2018  COMMENTS 0 Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA di Matilde Maisto  

Napoli, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore, 23 febbraio 2018 – ore 10 Venerdì 23 febbraio alle ore 10, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac) presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: “Periferie antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse”, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento nale di dibattito. ≪Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali a rontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof. Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale≫ sottolinea l’Architetto Liana De Filippis, Presidente della Fondazione.

≪In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali. Le periferie reinterpretate come un valore, di uso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città>>. Venerdì 23 febbraio ore 10 Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città presenta Convegno internazionale di architettura PERIFERIE ANTIFRAGILI Verso un uso consapevole delle risorse Sala del Capitolo , Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore Vico San Domenico Maggiore 18, Napoli Contatti u cio stampa: u ciostampa@annaliarchitettura.it Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018

PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE Credits Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Presidente: Liana De Filippis – Regione Campania Consiglio di amministrazione:Liana De Filippis (Presidente) – Regione CampaniaElena Pagliuca – Città Metropolitana di NapoliRenata Ciannella – Comune di NapoliCherubino Gambardella – Università degli Studi della Campania L. Vanvitelli, DADIMario Rosario Losasso – Università degli Studi di Napoli Federico II, DIARC Comitato scienti co Liana De Filippis (Presidente) – Regione CampaniaElena Pagliuca – Città Metropolitana di NapoliCarmine Piscopo – Comune di Napoli, DIARCLuigi Vinci – Ordine degli Ingegneri di NapoliSalvatore Visone – Ordine degli Architetti di Napoli, DIARCAldo Imer – Soprintendenza per Napoli e Provincia Cherubino Gambardella – Università degli Studi della Campania L.

Vanvitelli, DADIMario Rosario Losasso – Università degli Studi di Napoli Federico II, DIARC Segreteria amministrativa Roberta Troise Segreteria Roberta Cerullo Sindaco Unico Marco Massa Curatore Cherubino Gambardella – Università degli Studi della Campania L. Vanvitelli, DADI Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Periferie Antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse Convegno e Mostra Internazionali di Architettura Curatela / Curation Cherubino Gambardella Assistant Curator Fabrizia Ippolito Comitato organizzatore / Organizing Committee Daniela Buonanno

Roberta Cerullo Maria Gelvi Concetta Tavoletta Roberta Troise Progetto di allestimento / Exhibition Design Cherubino Gambardella Maria Gelvi Concetta Tavoletta Progetto gra co / Graphic Design Maria Gelvi, Concetta Tavoletta Programma PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA Napoli, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore, 23 febbraio 2018 9.30 – 10.00 Registrazione 10,00 – 13,30 Talks Saluti Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Mario Rosario Losasso, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II Luigi Ma ei, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli Introduce Cherubino Gambardella, Curatore degli Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Talks Silvia Botti, Direttore “Abitare” Marco De Michelis, IUAV Juan Lucas Young, Sauerbruch Hutton, Berlino

Anna Mattirolo, MIBACT Matteo Pedaso, LAND, Milano Franco Purini, Professore Emerito Università di Roma La Sapienza Gaia Redaelli, Politecnico di Milano Angela Tecce, MIBACT, Direzione Architettura, Arte e Periferie David Trottin, Peripheriques, Parigi Francesco Jodice, proiezione di “Margine” lm, 4’, 2017 15,30 – 18,00 Tavola rotonda Saluti Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania Introduce Cherubino Gambardella, Curatore degli Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Moderano Cherubino Gambardella, Università della Campania Luigi Vanvitelli Fabio Mangone, Università di Napoli Federico II Intervengono Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania Marco Borrelli, Consigliere Ordine Architetti PPC di Napoli e provincia, Componente dell’U cio di Presidenza Silvia Botti, Direttore “Abitare” Elena Coccia, Consigliera Metropolitana Delegata alla rete dei siti UNESCO Edoardo Cosenza, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e Provincia, Università di Napoli Federico II Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Marco De Michelis, IUAV Alberto Romeo Gentile, Commissario ACER Campania

Fabrizia Ippolito, Università della Campania Luigi Vanvitelli Juan Lucas Young, Sauerbruch Hutton, Berlino David Lebro, Consigliere Delegato alla Piani cazione Territoriale ed Urbanistica della Città Metropolitana di Napoli Anna Mattirolo, MIBACT Pasquale Miano, Università di Napoli Federico II Francesco Domenico Moccia, Università di Napoli Federico II Luca Molinari, Università della Campania Luigi Vanvitelli Matteo Pedaso, LAND, Milano Carmine Piscopo, Assessore all’Urbanistica del Comune di Napoli, Università di Napoli Federico II Franco Purini, Professore Emerito Università di Roma La Sapienza Gaia Redaelli, Politecnico di Milano Rosanna Romano, Direttore Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania Angela Tecce, MIBACT, Direzione Architettura, Arte e Periferie David Trottin, Peripheriques, Parigi

TAGS "PERIFERIE ANTIFRAGILI", 23.02.2018, COMPLESSO SAN DOMENICO MAGGIORE, CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA  CATEGORY EVENTI  VIEWS 156

Home / Terzo Tempo / Se le periferie sono anti-fragili VAI A TOP MENU   

Se Le Periferie Sono Anti-Fragili    Di Concetta Colucci Periferie Antifragili – Verso un uso consapevole delle risorse è questo il titolo del Convegno Internazionale di Architettura che è stato organizzato dalla Fondazione Annali Dell’architettura E Delle Città 2018 e che si terrà Napoli il 23 febbraio 2018.

La proposta di quest’anno della Fondazione , interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac) è quella di un ricchissimo programma durante il quale si lavorerà su quell’ideale e pur tangibilissimo punto di incontro fra i temi della periferia e il moderno tema della antifragilità. Un concetto quest’ultimo estremamente attuale secondo cui chiunque subisca uno shock o una aggressione, non solo ha la capacità di resistere, ma diventa persino migliore proprio grazie all’urto subito.

L’antifragilità rappresenta il concetto secondo cui tutto può evolversi dalla cultura e le sue idee ai sistemi complessi in forme sorprendenti e inaspettate, proprio quando vengono esposte al rischio e al disagio. La caratteristica delle periferie spesso è proprio l’antifragilità, che ne rivela l’anima e la forza, consentendo a questi luoghi di diventare fonte di risorse sorprendenti e inattese, luoghi dove è 20 FEBBRAIO 2018 REDAZIONE NESSUN COMMENTO

consentito e persino necessario sperimentare spazi, progetti, attività e soprattutto energie. Le periferie possono diventare gli spazi dove immaginare nuove possibili città.

Da Napoli partono proposte di innovazione degli spazi, la cultura architettonica si fa volano di energie e idee. Incertezza, caos, errori sono elementi da cui paradossalmente è possibile trarre un vantaggio, una informazione, un avvertimento, una conoscenza, una competenza. Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento nale di dibattito.

Istituzioni locali e nazionali, esperti, insegnanti collaborano su progetti che partano proprio dalle periferie e proprio dalla loro “antifragilità”. Liana De Filippis, Presidente della Fondazione ribadisce “Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali a rontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof. Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale” “In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali.

Le periferie reinterpretate come un valore, di uso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città”.

VENERDÌ 23 FEBBRAIO ORE 10 FONDAZIONE ANNALI DELL’ARCHITETTURA E DELLE CITTÀ CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA PERIFERIE ANTIFRAGILI Verso un uso consapevole delle risorse Sala del Capitolo , Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore Vico San Domenico Maggiore 18, Napoli POTREBBERO INTERESSARTI  Share 

HOME  REGIONE CAMPANIA  Periferie antifragili: verso un uso consapevole delle risorse  Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi pensiamo che tu ne sia felice.

Ok Ok Leggi di più Leggi di più

Venerdì 23 febbraio alle ore 10, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, interamente costituita dasoggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac)presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: “Periferie antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse”, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento nale di dibattito. ≪Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali a rontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof. Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro 

 NAPOLI Ostia, romeno arrestato dalla Polizia per tentato omicidio Papa ai giovani di Brescia: "Seguite i sogni di Gesù" Roma, Barbara Nasso: "Io bidella ho denunciato una maestra" sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale≫ sottolinea l’Architetto Liana De Filippis, Presidente della Fondazione. ≪In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali. Le periferie reinterpretate come un valore, di uso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città>>.

powered by MailMunch Iscriviti alla Newsletter Ricevi le nostre notizie gratuite direttamente sulla tua Email Non preoccuparti odiamo lo spam, puoi uscire quando vuoi! Enter your email Iscriviti Ti potrebbero interessare anche  

Vai a… Napoli Art Magazinesu Facebook Napoli Art Magazinesu Twi er Napoli Art Magazine on LinkedIn RSS Feed 18 aprile 2018 Home Cultura Edizione Annali dell’Archite ura e delle Ci à 2018 PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA Napoli, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore, 23 febbraio 2018 – ore 10 Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Ok Ok

Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA Napoli, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore, 23 febbraio 2018 – ore 10 Written by Giovanni, 20 febbraio 2018, 0 Commenti Venerdì 23 febbraio alle ore 10, la Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac) presenta il Convegno internazionale di architettura dal titolo: “Periferie antifragili.

Verso un uso consapevole delle risorse”, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

Un convegno e una tavola rotonda che anticipano gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento nale di dibattito. corsi.istitutovolta.eu Scuola Interior Design Diventa esperto certi cato Interior Design. Tablet omaggio iscritti

≪Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali affrontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof.

Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale≫ sottolinea l’Architetto Liana De Filippis, Presidente della Fondazione. ≪In un momento in cui la questione è alla ribalta della politica nazionale e locale e la cultura architettonica si rivolge con sempre maggiore attenzione alle situazioni di frontiera, da Napoli partono proposte e innovazioni progettuali. Le periferie reinterpretate come un valore, diffuso oltre i loro margini e ricco di risorse non scontate: interpretate come antifragili, rivelano occasioni, energie, sperimentazioni, materiali e spazi di progetto che possono alimentare nuove visioni di città>>.

Venerdì 23 febbraio ore 10 Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città presenta Convegno internazionale di architettura PERIFERIE ANTIFRAGILI Verso un uso consapevole delle risorse Sala del Capitolo , Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore Vico San Domenico Maggiore 18, Napoli Contatti u cio stampa: u ciostampa@annaliarchitettura.it Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE Credits Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Presidente: Liana De Filippis – Regione Campania Consiglio di amministrazione: Liana De Filippis (Presidente) – Regione Campania , Elena Pagliuca – Città Metropolitana di Napoli , Renata Ciannella – Comune di Napoli , Cherubino

Gambardella – Università degli Studi della Campania L. Vanvitelli, DADI , Mario Rosario Losasso – Università degli Studi di Napoli Federico II, DIARC Comitato scienti co Liana De Filippis (Presidente) – Regione Campania, Elena Pagliuca – Città Metropolitana di Napoli , Carmine Piscopo – Comune di Napoli, DIARC, Luigi Vinci – Ordine degli Ingegneri di Napoli , Salvatore Visone – Ordine degli Architetti di Napoli, DIARC, Aldo Imer – Soprintendenza per Napoli e Provincia, Cherubino Gambardella – Università degli Studi della Campania L. Vanvitelli, DADI , Mario Rosario Losasso – Università degli Studi di Napoli Federico II, DIARC Segreteria amministrativa Roberta Troise Segreteria Roberta Cerullo Sindaco Unico Marco Massa Curatore Cherubino Gambardella – Università degli Studi della Campania L.

Vanvitelli, DADI Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Periferie Antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse Convegno e Mostra Internazionali di Architettura Curatela / Curation Cherubino Gambardella Assistant Curator Fabrizia Ippolito Comitato organizzatore / Organizing Committee Daniela Buonanno Roberta Cerullo Maria Gelvi Concetta Tavoletta

Roberta Troise Progetto di allestimento / Exhibition Design Cherubino Gambardella Maria Gelvi Concetta Tavoletta Progetto gra co / Graphic Design Maria Gelvi, Concetta Tavoletta Programma PERIFERIE ANTIFRAGILI VERSO UN USO CONSAPEVOLE DELLE RISORSE CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA Napoli, Sala del Capitolo di San Domenico Maggiore, 23 febbraio 2018 9.30 – 10.00 Registrazione 10,00 – 13,30 Talks Saluti Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Mario Rosario Losasso, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università di Napoli Federico II Luigi Maffei, Direttore del Dipartimento di Architettura dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli Introduce Cherubino Gambardella, Curatore degli Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Talks

Silvia Botti, Direttore “Abitare” Marco De Michelis, IUAV Juan Lucas Young, Sauerbruch Hutton, Berlino Anna Mattirolo, MIBACT Matteo Pedaso, LAND, Milano Franco Purini, Professore Emerito Università di Roma La Sapienza Gaia Redaelli, Politecnico di Milano Angela Tecce, MIBACT, Direzione Architettura, Arte e Periferie David Trottin, Peripheriques, Parigi Francesco Jodice, proiezione di “Margine” lm, 4’, 2017 15,30 – 18,00 Tavola rotonda Saluti Luigi de Magistris, Sindaco di Napoli Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania Introduce Cherubino Gambardella, Curatore degli Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Moderano Cherubino Gambardella, Università della Campania Luigi Vanvitelli Fabio Mangone, Università di Napoli Federico II

Intervengono Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania Marco Borrelli, Consigliere Ordine Architetti PPC di Napoli e provincia, Componente dell’U cio di Presidenza Silvia Botti, Direttore “Abitare” Elena Coccia, Consigliera Metropolitana Delegata alla rete dei siti UNESCO Edoardo Cosenza, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Napoli e Provincia, Università di Napoli Federico II Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città Marco De Michelis, IUAV Alberto Romeo Gentile, Commissario ACER Campania Fabrizia Ippolito, Università della Campania Luigi Vanvitelli Juan Lucas Young, Sauerbruch Hutton, Berlino David Lebro, Consigliere Delegato alla Piani cazione Territoriale ed Urbanistica della Città Metropolitana di Napoli Anna Mattirolo, MIBACT Pasquale Miano, Università di Napoli Federico II Francesco Domenico Moccia, Università di Napoli Federico II Luca Molinari, Università della Campania Luigi Vanvitelli Matteo Pedaso, LAND, Milano Carmine Piscopo, Assessore all’Urbanistica del Comune di Napoli, Università di Napoli Federico II Franco Purini, Professore Emerito Università di Roma La Sapienza Gaia Redaelli, Politecnico di Milano Rosanna Romano, Direttore Generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania Angela Tecce, MIBACT, Direzione Architettura, Arte e Periferie David Trottin, Peripheriques, Parigi

 Periferie antifragili: sperimentazioni architettoniche e sviluppo ecosostenibile  Redazione  24 febbraio 2018  News  0 Comments Verso un uso consapevole delle risorse: a Napoli un momento di confronto organizzato da Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città. Ripartire dalle periferie, luoghi di sperimentazioni architettoniche non sempre felici ma su cui si può ancora lavorare, analizzando gli errori fatti e imparare da essi per immaginare nuovee soluzioni. Questo il nocciolo della questione al centro del Convegno Internazionale di Architettura dal titolo “Periferie antifragili.

Verso un uso consapevole delle risorse”, che si è tenuto lo scorso venerdì 23 febbraio nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.

L’incontro, organizzato da Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, realtà interamente costituita da soggetti pubblici (Regione, Città Metropolitana, Comune, Ordini professionali di Architettura e Ingegneria, Università, Mibac), che ha visto coinvolti rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali, ha anticipato gli altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti che intende essere una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane e un ulteriore momento finale di confronto.

Home  News   Schizzo di Cherubino Gambardella

C. Gambardella – appunti per un progetto Racconta il presidente della Fondazione Liana De Filippis “Nell’ambito delle tematiche che fanno capo al progetto Energia Zero, gli Annali affrontano, quest’anno, sotto la curatela del Prof. Arch. Cherubino Gambardella, il tema delle periferie e del loro sviluppo ecosostenibile, mettendo Napoli e la Campania al centro del dibattito politico e progettuale. Le periferie devono essere reinterpretate come un valore ricco di risorse non scontate. interpretate come “antifragili”, le periferie, non più immaginate in quanto “oltre il confine”rivelano occasioni per immaginare e rendere concreto un nuovo concetto di città“.

Periferie antifragili Verso un uso consapevole delle risorse 23 febbraio 2018 Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore, Napoli Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città a cura di Cherubino Gambardella www.annaliarchitettura.it Annali dell’Architettura e delle Città cherubino gambardella incontri Liana De Filippis Napoli CONDIVIDI: Tweet Submit Info evento 13 Mi piace

COMUNICATO STAMPA Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018 Dal Convegno internazionale di architettura al Decalogo delle Periferie Antifragili Un Decalogo delle Periferie Antifragili è il risultato del convegno internazionale a cura della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città che si è tenuto venerdì nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Dopo l’intervento del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e i saluti inviati da Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania, sono stati dieci i punti che hanno sintetizzato gli interventi degli illustri relatori della mattina e della tavola rotonda del pomeriggio.

«Il convegno rappresenta il primo evento di un programma più vasto che, sotto la curatela di Cherubino Gambardella, culminerà nell’allestimento di una mostra sullo stesso tema che sarà ospitata a San Domenico Maggiore in autunno. – così Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle città – Nel corso della giornata, abbiamo ascoltato grandi protagonisti del presente e del passato sul dibattito delle periferie, che si sono confrontati con una platea di architetti e di studenti. Un momento di arricchimento culturale e di formazione che è riuscito ad andare oltre i testi di studio, aprendo un confronto tra generazioni».

Di seguito i 10 punti delle periferie antifragili che riassumono la giornata di lavoro: 1 Non deve esistere nella città contemporanea una differenza qualitativa tra centro e periferia. 2 La periferia è da sempre il luogo dello spazio, meno densa e più disponibile alle trasformazioni. 3 La presenza di una notevole quantità di residenza priva di altre funzioni e attrezzature non deve essere considerata un disvalore immodificabile. Le trasformazioni devono essere possibili attraverso strumenti burocratici semplificati. 4 La questione ecologica va affrontata a partire dalla limitazione delle demolizioni, in quanto il trasporto a rifiuto degli scarti e dei materiali è una delle maggiori voci di conto e di crisi per l’ambiente contemporaneo.

5 La modificazione resa agevole, e quindi facilmente praticabile, consentirà alle aree periferiche di non essere più dei luoghi destinati ad un perenne oblio. 6 Sicuramente l’integrazione sociale sarà uno dei punti determinanti dell’azione di rigenerazione e l’inclusività dovrà essere un fine e un obiettivo primario della politica a sostegno dell’architettura, dell’arte e dell’ambiente. 7 Non è più determinante aggiungere nuove quantità edilizie quanto piuttosto modificare, alterare, mettere in gioco, recuperare, riqualificare e donare un epos intenso e monumentale persino agli spazi più frammentari.

8 Non è necessario rammendare od osare piccoli interventi per il recupero delle aree periferiche. Risulta piuttosto necessario affrontare la periferia senza paternalismo come un luogo degno di attenzione senza retorica.

9 La necessità della sostenibilità energetica e degli spazi naturali è necessaria affinché i luoghi stessi assumano le vere fattezze di siti verdi. È fondamentale che l’idea dei parchi, delle aree verdi e degli spazi agricoli sia in continuità con la dimensione eroica del paesaggio naturale, così come la Campania e l’intera Italia ci hanno trasmesso. 10 È urgente e necessario avviare un laboratorio di esempi, di idee e di discussioni affinché un tema come quello della periferia possa essere affrontato attraverso una condivisione e una partecipazione negoziata e diffusa, evitando che dietro lo specchio per le allodole della progettazione partecipata si nasconda la paura di agire.

18/04/18 08:42 Il Mattino Pagina 1 di 2 https://www.ilmattino.it/index.php?p=print&id=3567469 Venerdì 23 Febbraio 2018 di Paola Marano Un decalogo per le periferie: dagli Annali dell'Architettura 10 punti per il rilancio Un decalogo per un uso consapevole delle risorse destinate alle periferie: è il risultato del Convegno internazionale di architettura “Periferie antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse”, organizzato dalla Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, che si è svolto oggi nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.

Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

Dalla questione ecologica a quella dell’integrazione sociale, passando per il recupero degli spazi: questi alcuni dei spunti emersi sul tema in una giornata che ha coinvolto rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali,

18/04/18 08:42 Il Mattino Pagina 2 di 2 https://www.ilmattino.it/index.php?p=print&id=3567469 progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie. «Oggi ci troviamo di fronte al primo momento di ritorno in gioco degli annali di architettura della città di Napoli che in qualche modo partono dalla Campania per cominciare un viaggio che si concluderà in autunno – ha affermato Cherubino Gambardella, professore dell’Università Luigi Vanvitelli e coordinatore del convegno - a noi interessa molto che questo spazio periferico presenti non quella che normalmente viene chiamata resilienza, cioè la capacità di adattarsi, quanto piuttosto una capacità di recepire spinte di trasformazione per divenire uno spazio che abbia delle positività».

Un convegno che anticipa altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento finale di dibattito. «Il tema delle periferie è al centro del programma degli annali 2018. La periferia è la città. Parlare oggi di dicotomia tra centro e città è assolutamente anacronistico. – ha sottolineato Liana De Filippis, presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e della città - la risorsa principale è lo spazio, inteso come ambiente, come elemento naturale all’interno del quale il cittadino possa vivere una vita di qualità che è in fondo lo scopo preciso del nostro mandato di urbanisti e progettisti».

Ospite della tavola rotonda nel pomeriggio anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ha portato la testimonianza delle azioni promosse dall' amministrazione comunale sul tema delle periferie di Napoli: «La città in un momento di crisi è riuscita a mettere in campo il maggior numero di proposte umane, materiali ed economiche proprio per le periferie. Da Napoli è passata anche un’onda innovativa a livello nazionale - ha spiegato il primo cittadino- ho raccontato l’esperienza di Bagnoli, dove ci volevano imporre un progetto dall’alto e invece ha deciso la città con il miglior accordo interistituzionale che si potesse raggiungere- .

Decidono i territori e le periferie: lo stesso è successo con le Vele di Scampia dove il progetto aggiudicato nel bando delle periferie porta la firma dell’amministrazione comunale, dell’università e del Comitato Vele, cioè gli abitanti. Lo stesso sta accadendo a Napoli Est, così come stiamo cercando di evitare che nel centro storico di Napoli si creino delle periferie. Un lavoro importante di cui deve farsi carico l’amministrazione con la sua visione politica, ma lo deve fare insieme agi abitanti, alle università e ai professionisti».

URL : http://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/un_decalogo_le_periferie_dagli_annal i_architettura_10_punti_rilancio-3567469.html

Un decalogo per un uso consapevole delle risorse destinate alle periferie: è il risultato del Convegno internazionale di architettura “Periferie antifragili. Verso un uso consapevole delle risorse”, organizzato dalla Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città, che si è svolto oggi nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Una giornata dedicata al tema delle periferie, che coinvolge rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

Dalla questione ecologica a quella dell’integrazione sociale, passando per il recupero degli spazi: questi alcuni dei spunti emersi sul tema in una giornata che ha coinvolto rappresentanti delle istituzioni locali e nazionali, progettisti, docenti ed esperti internazionali in un confronto su questioni, visioni e prospettive di lavoro sulla città a partire dalle periferie.

«Oggi ci troviamo di fronte al primo momento di ritorno in gioco degli annali di architettura della città di Napoli che in qualche modo partono dalla Campania per cominciare un viaggio che si concluderà in autunno – ha affermato Cherubino Il Mattino > Napoli > Cronaca Un decalogo per le periferie: dagli Annali dell'Architettura 10 punti per il rilancio di Paola Marano Messaggio promozionale con finalità commerciali. Prima di sottoscrivere leggere il fascicolo informativo su Genialloyd.it. Clicca qui per Privacy e Fonti.

SCEGLI GENIALLOYD TARGA dell'auto AA123BB DATA DI NASCITA del proprietario GG / MM / AAAA SEZIONI NAPOLI 16° OROSCOPO Napoli-Udinese, la vigilia di Roberto Ventre IL VIDEO PIU' VISTO Scoperto deposito di autoradio in un garage + VAI A TUTTI I VIDEO LEGGI L'EDIZIONE DIGITALE HOME NAPOLI AVELLINO BENEVENTO SALERNO CASERTA CALABRIA LE ALTRE SEZIONI ▼

Gambardella, professore dell’Università Luigi Vanvitelli e coordinatore del convegno - a noi interessa molto che questo spazio periferico presenti non quella che normalmente viene chiamata resilienza, cioè la capacità di adattarsi, quanto piuttosto una capacità di recepire spinte di trasformazione per divenire uno spazio che abbia delle positività». Un convegno che anticipa altri due grandi eventi previsti nel programma 2018 della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città: una mostra di progetti di provenienza internazionale, già realizzati o redatti per l’occasione, che si inaugurerà nel mese di ottobre e che rappresenterà una vasta panoramica di esperienze e approcci attuali alle questioni delle periferie urbane, e un ulteriore momento nale di dibattito.

«Il tema delle periferie è al centro del programma degli annali 2018. La periferia è la città. Parlare oggi di dicotomia tra centro e città è assolutamente anacronistico. – ha sottolineato Liana De Filippis, presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e della città - la risorsa principale è lo spazio, inteso come ambiente, come elemento naturale all’interno del quale il cittadino possa vivere una vita di qualità che è in fondo lo scopo preciso del nostro mandato di urbanisti e progettisti».

Ospite della tavola rotonda nel pomeriggio anche il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, che ha portato la testimonianza delle azioni promosse dall' amministrazione comunale sul tema delle periferie di Napoli: «La città in un momento di crisi è riuscita a mettere in campo il maggior numero di proposte umane, materiali ed economiche proprio per le periferie.

Da Napoli è passata anche un’onda innovativa a livello nazionale - ha spiegato il primo cittadino- ho raccontato l’esperienza di Bagnoli, dove ci volevano imporre un progetto dall’alto e invece ha deciso la città con il miglior accordo interistituzionale che si potesse raggiungere- . Decidono i territori e le periferie: lo stesso è successo con le Vele di Scampia dove il progetto aggiudicato nel bando delle periferie porta la rma dell’amministrazione comunale, dell’università e del Comitato Vele, cioè gli abitanti. Lo stesso sta accadendo a Napoli Est, così come stiamo cercando di evitare che nel centro storico di Napoli si creino delle periferie.

Un lavoro importante di cui deve farsi carico l’amministrazione con la sua visione politica, ma lo deve fare insieme agi abitanti, alle università e ai professionisti». Venerdì 23 Febbraio 2018, 19:14 - Ultimo aggiornamento: 23-02-2018 19:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA LE PIÙ CONDIVISE LE PIÙ CONDIVISE a b c d Sponsorizzato da Benieuwd naar Westworld? Bekijk seizoen 1 en vanaf 23 april seizoen 2 exclusief op Ziggo! Westworld Zomer Upgrades op de Hyundai i30 Wagon. Je rijdt de i30 wagon nu al v.a. € 20.995. Tot € 3.500 voordeel.

Combineer Ziggo met Vodafone en geniet onderweg met o.a. dubbele data & extra TV pakket Verdubbel je mobiele data Je vliegt al vanaf €24,99 naar de vriendelijkste stad van Europa. Op citytrip naar Dublin? IL CASO Sottomarino nucleare nel Golfo, de Magistris: «Non accada... di Mary Liguori IL CASO Preso il maniaco dei camerini: filmava 12enni con la telecamera PROMOZIONI Resta incinta e ottiene contratto a tempo indeterminato: «L'azienda è... L'EVENTO «Pino è»: diretta su Rai1 FAIR PLAY Il rigore non c'è, lo sbaglia apposta: la lezione di un ragazzino | Video IL PERSONAGGIO Donnarumma, la parata e gli insulti (in napoletano) allo zio super tifoso Trilocale, via Trionfale 720.000 € VENDITA TRILOCALE A ROMA VEDI TUTTI GLI ALTRI APPARTAMENTI IN VENDITA IN ZONA PINETA SACCHETTI

Link video > Pre-convegno Mattina 9 – Canale 9 https://www.facebook.com/mattina9canale9/videos/2073305249366025/ Post convegno Il Mattino online > https://www.ilmattino.it/napoli/cronaca/un_decalogo_le_periferie_dagli_anna li _architettura_10_punti_rilancio-3567469.html TG 8- Canale 8 https://vimeo.com/257725373 Bruno Aymone – Giornalista Corriere del Mezzogiorno https://www.youtube.com/watch?v=VnhSbDbVwQw

PERIFERIE ANTIFRAGILI, A NAPOLI STILATO IL DECALOGO DEGLI ESPERTI 1 month ago | More Canale Otto Campania PRO Leave the first comment: 02:40 Follow 10 0 0 0 Share Add a new comment Add a comment

 SECONDARY MENU  Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018  Carmen Palumbo  26 febbraio 2018 Dal Convegno internazionale di architettura al Decalogo delle Periferie Antifragili UN Decalogo delle Periferie Antifragili è il risultato del convegno internazionale a cura della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città che si è tenuto venerdì nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Dopo l’intervento del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e i saluti inviati da Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania, sono stati dieci i punti che hanno sintetizzato gli interventi degli illustri relatori della mattina e della tavola rotonda del pomeriggio.

«Il convegno rappresenta il primo evento di un programma più vasto che, sotto la curatela di Cherubino Gambardella, culminerà nell’allestimento di una mostra sullo stesso tema che sarà ospitata a San Domenico Maggiore in autunno. – così Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle città – Nel corso della Edizione Annali dell’Architettura e delle Città 2018    PRIMARY MENU

giornata, abbiamo ascoltato grandi protagonisti del presente e del passato sul dibattito delle periferie, che si sono confrontati con una platea di architetti e di studenti.

Un momento di arricchimento culturale e di formazione che è riuscito ad andare oltre i testi di studio, aprendo un confronto tra generazioni». Di seguito i 10 punti delle periferie antifragili che riassumono la giornata di lavoro: 1. Non deve esistere nella città contemporanea una differenza qualitativa tra centro e periferia.

2. La periferia è da sempre il luogo dello spazio, meno densa e più disponibile alle trasformazioni. 3. La presenza di una notevole quantità di residenza priva di altre funzioni e attrezzature non deve essere considerata un disvalore immodificabile. Le trasformazioni devono essere possibili attraverso strumenti burocratici semplificati. 4. La questione ecologica va affrontata a partire dalla limitazione delle demolizioni, in quanto il trasporto a rifiuto degli scarti e dei materiali è una delle maggiori voci di conto e di crisi per l’ambiente contemporaneo.

5. La modificazione resa agevole, e quindi facilmente praticabile, consentirà alle aree periferiche di non essere più dei luoghi destinati ad un perenne oblio.

6. Sicuramente l’integrazione sociale sarà uno dei punti determinanti dell’azione di rigenerazione e l’inclusività dovrà essere un fine e un obiettivo primario della politica a sostegno dell’architettura, dell’arte e dell’ambiente. 7. Non è più determinante aggiungere nuove quantità edilizie quanto piuttosto modificare, alterare, mettere in gioco, recuperare, riqualificare e donare un epos intenso e monumentale persino agli spazi più frammentari. 8. Non è necessario rammendare od osare piccoli interventi per il recupero delle aree periferiche. Risulta piuttosto necessario affrontare la periferia senza paternalismo come un luogo degno di attenzione senza retorica.

9. La necessità della sostenibilità energetica e degli spazi naturali è necessaria affinché i luoghi stessi assumano le vere fattezze di siti verdi. È fondamentale che l’idea dei parchi, delle aree verdi e degli spazi agricoli sia in continuità con la dimensione eroica del paesaggio naturale, così come la Campania e l’intera Italia ci hanno trasmesso. 1. È urgente e necessario avviare un laboratorio di esempi, di idee e di discussioni affinché un tema come quello della periferia possa essere affrontato attraverso una condivisione e una partecipazione negoziata e diffusa, evitando che dietro lo specchio per le allodole della progettazione partecipata si

Tweet Condividi TERRITORIO CRONACA CULTURA CAMPANIA NAPOLI Il Decalogo delle Periferie Antifragili Di Redazione - 25 febbraio 2018 168 Dal Convegno internazionale di architettura al Decalogo delle Periferie Antifragili Riceviamo e pubblichiamo. Un Decalogo delle Periferie Antifragili è il risultato del convegno internazionale a cura della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città che si è tenuto venerdì, 23 febbraio, nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore.

Dopo l’intervento del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e i saluti inviati da Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania, sono stati dieci i punti che hanno sintetizzato gli interventi degli illustri relatori della mattina e della tavola rotonda del pomeriggio.

Così Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle città: Di seguito i 10 punti delle periferie antifragili che riassumono la giornata di lavoro: 1. Non deve esistere nella città contemporanea una differenza qualitativa tra centro e periferia. 2. La periferia è da sempre il luogo dello spazio, meno densa e più disponibile alle trasformazioni. 3. La presenza di una notevole quantità di residenza priva di altre funzioni e attrezzature non deve essere considerata un disvalore immodificabile. Le trasformazioni devono essere possibili attraverso strumenti burocratici semplificati.

4. La questione ecologica va affrontata a partire dalla limitazione delle demolizioni, in quanto il trasporto a rifiuto degli scarti e dei materiali è una delle maggiori voci di conto e di crisi per l’ambiente contemporaneo. Home  Territorio  Il Decalogo delle Periferie Antifragili  Mi piace 8 Share Share Il convegno rappresenta il primo evento di un programma più vasto che, sotto la curatela di Cherubino Gambardella, culminerà nell’allestimento di una mostra sullo stesso tema che sarà ospitata a San Domenico Maggiore in autunno.

Nel corso della giornata, abbiamo ascoltato grandi protagonisti del presente e del passato sul dibattito delle periferie, che si sono confrontati con una platea di architetti e di studenti.

Un momento di arricchimento culturale e di formazione che è riuscito ad andare oltre i testi di studio, aprendo un confronto tra generazioni.   Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Ok Ok

Autore Redazione Mail | Altri articoli (14344) 5. La modificazione resa agevole, e quindi facilmente praticabile, consentirà alle aree periferiche di non essere più dei luoghi destinati ad un perenne oblio. 6. Sicuramente l’integrazione sociale sarà uno dei punti determinanti dell’azione di rigenerazione e l’inclusività dovrà essere un fine e un obiettivo primario della politica a sostegno dell’architettura, dell’arte e dell’ambiente.

7. Non è più determinante aggiungere nuove quantità edilizie quanto piuttosto modificare, alterare, mettere in gioco, recuperare, riqualificare e donare un epos intenso e monumentale persino agli spazi più frammentari.

8. Non è necessario rammendare od osare piccoli interventi per il recupero delle aree periferiche. Risulta piuttosto necessario affrontare la periferia senza paternalismo come un luogo degno di attenzione senza retorica. 9. La necessità della sostenibilità energetica e degli spazi naturali è necessaria affinché i luoghi stessi assumano le vere fattezze di siti verdi. È fondamentale che l’idea dei parchi, delle aree verdi e degli spazi agricoli sia in continuità con la dimensione eroica del paesaggio naturale, così come la Campania e l’intera Italia ci hanno trasmesso. 10. È urgente e necessario avviare un laboratorio di esempi, di idee e di discussioni affinché un tema come quello della periferia possa essere affrontato attraverso una condivisione e una partecipazione negoziata e diffusa, evitando che dietro lo specchio per le allodole della progettazione partecipata si nasconda la paura di agire.

Liana De Filippis, Presidente Annali dell’Architettura e delle Città Articolo precedente Neve e vento, codice giallo su Toscana no al 26 febbraio sera Articolo successivo Studio Senese Cesport-Telimar Pallanuoto: 9-8 Napoli, B&B a luci rosse Lombardia, Presidente Fermi a conferenza stampa TravagliatoCavalli Lombardia, Salone del Mobile: Presidente Fermi visita padiglioni Enaip ARTICOLI CORRELATI ALTRO DALL'AUTORE

DAL CONVEGNO INTERNAZIONALE DI ARCHITETTURA AL DECALOGO DELLE PERIFERIE ANTIFRAGILI TODAYNEWSPRESS 1 MINUTO FA 35 VISTE  UN Decalogo delle Periferie Antifragili è il risultato del convegno internazionale a cura della Fondazione Annali dell’Architettura e delle Città che si è tenuto venerdì nella Sala del Capitolo del Complesso Monumentale di San Domenico Maggiore. Dopo l’intervento del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e i saluti inviati da Fulvio Bonavitacola, Vicepresidente, Assessore all’Ambiente e Governo del Territorio della Regione Campania,sono stati dieci i punti che hanno sintetizzato gli interventi degli illustri relatori della mattina e della tavola rotonda del pomeriggio.

«Il convegno rappresenta il primo evento di un programma più vasto che, sotto la curatela di Cherubino Gambardella, culminerà nell’allestimento di una mostra sullo stesso tema che sarà ospitata a San Domenico Maggiore in autunno. – così Liana De Filippis, Presidente della Fondazione Annali dell’Architettura e delle città – Nel corso della giornata, abbiamo ascoltato grandi protagonisti del presente e del ARTE & CULTURA NAPOLI   Sito d'Informazione dall'Italia e dal mondo Questo sito utilizza i cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Navigando nel sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy.

OK OK LEGGI DI PIÙ LEGGI DI PIÙ

passato sul dibattito delle periferie, che si sono confrontati con una platea di architetti e di studenti. Un momento di arricchimento culturale e di formazione che è riuscito ad andare oltre i testi di studio, aprendo un confronto tra generazioni». Di seguito i 10 punti delle periferie antifragili che riassumono la giornata di lavoro: Non deve esistere nella città contemporanea una differenza qualitativa tra centro e periferia. 1. La periferia è da sempre il luogo dello spazio, meno densa e più disponibile alle trasformazioni. 2.

La presenza di una notevole quantità di residenza priva di altre funzioni e attrezzature non deve essere considerata un disvalore immodificabile.

Le trasformazioni devono essere possibili attraverso strumenti burocratici semplificati. 3. La questione ecologica va affrontata a partire dalla limitazione delle demolizioni, in quanto il trasporto a rifiuto degli scarti e dei materiali è una delle maggiori voci di conto e di crisi per l’ambiente contemporaneo. 4. La modificazione resa agevole, e quindi facilmente praticabile, consentirà alle aree periferiche di non essere più dei luoghi destinati ad un perenne oblio. 5.

Sicuramente l’integrazione sociale sarà uno dei punti determinanti dell’azione di rigenerazione e l’inclusività dovrà essere un fine e un obiettivo primario della politica a sostegno dell’architettura, dell’arte e dell’ambiente. 6. Non è più determinante aggiungere nuove quantità edilizie quanto piuttosto modificare, alterare, mettere in gioco, recuperare, riqualificare e donare un epos intenso e monumentale persino agli spazi più frammentari. 7.

Non è necessario rammendare od osare piccoli interventi per il recupero delle aree periferiche. Risulta piuttosto necessario affrontare la periferia senza paternalismo come un luogo degno di attenzione senza retorica.

8. La necessità della sostenibilità energetica e degli spazi naturali è necessaria affinché i luoghi stessi assumano le vere fattezze di siti verdi. È fondamentale che l’idea dei parchi, delle aree verdi e degli spazi agricoli sia in continuità con la dimensione eroica del paesaggio naturale, così come la Campania e l’intera Italia ci hanno trasmesso.

9. È urgente e necessario avviare un laboratorio di esempi, di idee e di discussioni affinché un tema come quello della periferia possa essere affrontato attraverso una condivisione e una partecipazione negoziata e diffusa, evitando che dietro lo specchio per le allodole della progettazione partecipata si nasconda la paura di agire. 10.

 Visto: 1 NESSUN COMMENTO RISPONDI Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati * Nome* Email* Sito Web

Puoi anche leggere