Primavera 2018 - Comune di Treviso

 
Primavera 2018 - Comune di Treviso
primavera 2018
Primavera 2018 - Comune di Treviso
Primavera 2018 - Comune di Treviso
la treviso di
                         Giovanni Manildo
                                                    Giovanni Manildo è sindaco di Treviso dal 10 giugno 2013.
                                                    Lo abbiamo intervistato per conoscere da vicino i traguardi raggiunti dalla città in questi anni.

                                                    Sindaco, che risultati hanno raggiunto Treviso
                                                    e i trevigiani in questi cinque anni?
                                                     Prima di tutto vorrei ricordare che in questi mesi abbiamo incontrato nei quartieri della
                                                     città i cittadini per illustrare in maniera chiara e trasparente quanto fatto dalla nostra
                                                     amministrazione in cinque anni di attività. Sono felice di ritrovare i nostri cittadini qui
                                                     oggi per continuare a raccontare i progetti, le iniziative, gli obiettivi che abbiamo realiz-
                                                     zato insieme. Treviso, una città tutta intera, in questi anni è cresciuta, ha raggiunto risul-
                                                     tati importanti. Ne cito alcuni: la raccolta differenziata, che in cinque anni ha superato
                                                     l’85 per cento, il debito pubblico calato da 61 a 19 milioni in cinque anni. Treviso, insieme
alla sua provincia, è per il Sole 24 ore tra le 10 città più sicure in Italia: questo grazie a un nuovo patto tra le forze dell’ordine e voluto dalla
nostra amministrazione. La maggiore presenza degli agenti sul territorio comunale, aumentati di cinque unità grazie al concorso indetto
nei mesi scorsi, ha comportato una riduzione dei reati che sfiora l’8 per cento. Treviso è oggi una città più verde grazie alla politica che
abbiamo adottato di piantare due nuovi alberi per uno rimosso. In questi anni di difficoltà per le casse comunali non ci siamo arresi ma
abbiamo lavorato per individuare le risorse che ci permetteranno di realizzare, nel secondo tempo, importanti interventi per i quartieri.
In totale si tratta di 46 milioni di euro che verranno destinati ad interventi per migliorare la vivibilità dei quartieri e i collegamenti con il
centro storico. Sono molto soddisfatto poi del lavoro realizzato per le fasce più deboli della cittadinanza: lo Spazio Donna e il dormitorio
di via Pasubio rappresentano due servizi di inclusione importanti di cui oggi la città può disporre.

Come vede il futuro di Treviso?
Il futuro della nostra città è nei nostri bambini: per questo abbiamo voluto migliorare il servizio della Brat, ampliando lo spazio a disposi-
zione da 200 a 600 metri quadrati. Oggi Palazzo Rinaldi insieme alla piazza rinnovata sono diventati l’isola dei più piccoli. Faremo ancora
tanto, molto lo abbiamo già fatto.
Nel 2013 Treviso aveva bisogno di forti cambiamenti: era percepita e vissuta come una città addormentata, chiusa nella sua bellezza.
La città appariva alla fine di un ciclo. Da allora abbiamo percorso un cammino amministrativo entusiasmante, ricco di idee, talvolta di
difficoltà e sicuramente di incontri, trasformazioni, innovazioni, sorprese. Con l’atteggiamento del “buon padre di famiglia” siamo riusciti
ad occuparci di sempre più persone, dei loro diritti, dei loro bisogni reali, offrendo anche una rete di protezione sociale a chi è più debole
o esposto, ci siamo occupati della comunità e delle relazioni tra le persone, con l’aiuto del terzo settore e del volontariato, abbiamo
incominciato a riportare in testa al nostro agire una parola che è il fondamento della nostra modernità laica ed occidentale: fraternità.
Abbiamo fatto tutto il possibile perché i trevigiani tornassero ad essere orgogliosi del valore di Treviso, della loro comunità aperta nel
rispetto delle regole. Una Treviso che è tornata centrale e che è diventata la casa di grandi eventi. Una Treviso che abbiamo voluto, come
merita, mettere sotto la luce dei riflettori valorizzando associazioni, negozianti, ristoratori, albergatori, imprenditori e tutte quelle ener-
gie positive che guardano al futuro della nostra città.

                    QUI MAGAZINE Edizione locale di Treviso - Primavera 2018
                    Reg. Trib. di Udine n. 9/2014 del 08-05-2014 - Direttore responsabile: Danielle Maion
                    Editore: G.S.E. srl - Redazione e studio grafico: Via dei Caduti, 27 - TRICESIMO (UD) - tel. 0432 880529
                    // info@quimagazine.eu // www.quimagazine.eu

Stampa: Tipografia Menini - Spilimbergo (PN)
Finito di stampare il 26 Aprile 2018
Realizzazione senza contributi pubblici né comunali. COPIA GRATUITA NON DESTINATA ALLA VENDITA. Nessuna parte della pubblicazione è riproducibi-
le senza il consenso dell’editore. Desideriamo ricordare che questa pubblicazione è stata resa possibile grazie al fondamentale apporto degli Operatori
Economici ai quali va il nostro più vivo ringraziamento.
Primavera 2018 - Comune di Treviso
Primavera 2018 - Comune di Treviso
Primavera 2018 - Comune di Treviso
TREVISO CITTÀ DEI RECORD

           P.6
           P.6
Primavera 2018 - Comune di Treviso
TREVISO CITTÀ delle persone

            P.7
            P.7
Primavera 2018 - Comune di Treviso
TREVISO, la CITTÀ DEL FUTURO
                                                                           Cittadini ed Amministrazione hanno disegnato una Treviso nuova, più
                                                                           bella, ancor di più a misura dei suoi abitanti: la nuova offerta della sosta,
                                                                           ad esempio, lascerà più spazio ai residenti ed ai visitatori, perché grazie
                                                                           ai due nuovi parcheggi in struttura (Cantarane e Pattinodromo) ed ai
                                                                           nuovi stalli gratuiti fuori mura in via d’Alviano e allo Stadio, verranno
                                                                           riconsegnate alla città in tutto il loro splendore piazza Duomo e piazza
                                                                           San Pio X (ed intanto aumenta l’offerta di sosta gratuita).
                                                                           Già si possono percorrere le strade di Treviso in piena sicurezza: l’im-
                                                                           plementazione delle telecamere di videosorveglianza, l’aumento del
                                                                           numero di agenti di polizia locale e l’efficacia del controllo di vicinato
                                                                           hanno già reso la nostra più sicura, in centro e nei quartieri.
Il mercato Campagna Amica in piazza Giustinian Recanati                    In futuro potremo godere ulteriormente dei vantaggi di un luogo che già
oggi vive, rispetta e valorizza il verde: per ogni albero malato ne abbiamo ripiantati almeno due nuovi, aumentando il verde pubblico in un
solo anno dello stesso numero di piante che prima erano state piantate in otto anni. Treviso sarà un diamante agli occhi di chi la visiterà: oggi
richiama centinaia di migliaia di turisti che accorrono per partecipare alle iniziative stagionali, alle grandi mostre nei nostri rinnovati musei
civici, o ai festival internazionali musicali, cinematografici, di illustrazione e bibliografici, che si snodano per tutta la città, dai palazzi storici
alle riqualificate piazze Rinaldi, Santa Maria dei Battuti, Giustinian Recanati, fino ai luoghi storicamente “di quartiere”, e che oggi vengono
ricollegati al centro tramite un sistema di piste ciclabili e mobilità sostenibile.

La città che verrà è già sotto i nostri occhi: grazie alla pioggia di risorse per quartieri, al piano di illuminazione, ai record ambientali del nostro
capoluogo pulito e verde, al primato della sicurezza a livello nazionale, alla suggestione e all’autorevolezza di mostre ed eventi dal richiamo
internazionale, ad un piano della sosta ecosostenibile, al nuovo piano degli interventi: benvenuti a Treviso, città del Futuro.

CENTRO STORICO E CINTURA URBANA
            COMUNITÁ E QUARTIERE
- Nuovo progetto giovani con coworking, orientamento e aule studio
- Grandi eventi: Adunata Nazionale degli Alpini, Tiramisù Day, Suoni di Marca
- Eventi stagionali, patrocini a Rete Festival, nuove mostre, grandi iniziative
- Cinema e teatro nelle nuove piazze
- Nuovo mercato coperto Campagna Amica in piazza Giustinian - Recanati
- Progetto SediciTrenta del Progetto Giovani
                                                                                             Il mercato Campagna Amica in piazza Giustinian Recanati

            SCUOLA E CASA                                                                                 VERDE E ACQUE
- Progetto AMA IL TUO QUARTIERE                                                              - Regolamento del Verde
  nelle scuole elementari                                                                    - Nuova area sgambatura cani in via Bixio
- Distribuzione della Guida all’Educazione Stradale                                          - Sostituzione di ogni pianta malata
  nelle scuole elementari                                                                      con 3 nuovi alberi
- Scuole rinnovate negli spazi interni esterni                                               - 1milione e 600mila euro spesi per manutenzione
  e collegate e in rete con la banda ultralarga                                                rete idraulica
- 143 alloggi Erp ristrutturati in tutta la città                                            - Automatizzazione delle paratoie al Ponte de Pria
                                                                                             - 150mila euro l’anno di ecoincentivi

                                                                        P.8
Primavera 2018 - Comune di Treviso
MOBILITÁ E SICUREZZA                                                      CULTURA E SPORT
- Nuova vivibilità del centro storico per pedoni e ciclisti              - Inaugurazione nuova BRAT (biblioteca dei ragazzi)
- 8 nuovi occhi elettronici per ridurre il traffico dentro le Mura       - Nuova Pinacoteca e grandi esposizioni al Bailo e S. Caterina
- Messa in sicurezza percorsi casa scuola, ciclabili e aree pedonali     - Creazione della Rete Festival
- Abbattimento barriere archietettoniche                                 - Candidatura di Treviso a Capitale della Cultura
- Nuova ciclabile dal centro all’aeroporto                               - Ritorno della Treviso Marathon
- Attivazione di tre aree del controllo del vicinato                     - Mondiali di Karate 2017
- Installazione telecamere di videosorveglianza                          - La Settimana dello sport
- Assunzione di nuovi agenti e istituzione dell’unità cinofila di PL

                                                                                      LA TREVISO DI DOMANI -
                                                                                      INTERVENTI GIÀ APPROVATI
            STRADE, PIAZZE                                                            DAL CONSIGLIO COMUNALE
            E ILLUMINAZIONE                                                           ED OPERE FUTURE
- Riqualificazione di Piazza Rinaldi e piazza Santa Maria dei Battuti    - Nuova offerta della sosta (380 posti gratuiti in più nel 2018 - 91 posti
- Ripavimentazione strade in porfido e ciottolato                           RR, 20 stalli per auto elettriche, 20 a disco orario nel 2019 nuovi
- Risistemazione di strade e marciapiedi                                    parcheggi in struttura Pattinodromo e Cantarane entro il 2020)
- Interventi a favore del risparmio energetico e del contenimento        - Riqualificazione piazza Duomo e piazza Pio X
  dell’inquinamento luminoso                                             - Nuova illuminazione Piazza Giustinian e Porta Altinia
- Manutenzione e messa a norma dei quadri elettrici                      - Nuovo arredo urbano
- Nuova illuminazione a Piazza Rinaldi e in via Santa Chiara             - Nuovi percorsi “barriere zero”
                                                                         - Valorizzazione sito archeologico dei reperti della fossa esterna
                                                                         - Installazione di nuove telecamere brandeggiabili
                                                                           dirette dalla Polizia Locale

                                                                   P.9
Primavera 2018 - Comune di Treviso
PONTE OTTAVI UN PROGETTO
              PER LA MESSA IN SICUREZZA
Un progetto per mettere in sicurezza Ponte Ottavi. La proposta dell’assessorato ai lavori pubblici, oltre a risolvere i problemi statici,
prevede anche la creazione di due piste ciclabili laterali per garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti.
Il costo del progetto, caldeggiato dai cittadini dei quartieri, è di un milione e 800 mila euro.

                  Una notte in via Pasubio
                      una balena...…
        Il Dormitorio Comunale di Treviso
              aperto alla comunità
                                                                               Il Dormitorio Comunale di Via Pasubio 17 ha aperto le
                                                                               porte alla comunità, in un weekend all’insegna dell’acco-
                                                                               glienza e dell’incontro tra persone con diverse esperien-
                                                                               ze di vita. A promuovere l’iniziativa, lo scorso febbraio,
                                                                               il Comune di Treviso, Assessorato alla comunità, casa,
                                                                               sicurezza urbana e coesione sociale, e la Parrocchia di
                                                                               Sant’Angelo e Santa Maria del Sile, con il coordinamento
                                                                               della cooperativa La Esse che gestisce la struttura.
                                                                               Il titolo dell’evento Una notte in via Pasubio una balena...
                                                                               si ispira all’opera dell’artista Giulia Zanella dipinta sulla
                                                                               parete del salone in occasione del primo open day del
                                                                               Dormitorio, nella Notte dei Senza Dimora 2017, ed è il
racconto di un sogno in apparenza assurdo che mostra come anche gli eventi più strani sono possibili.
 Il Dormitorio Comunale resterà aperto anche da aprile a settembre 2018 grazie alla collaborazione tra il Comune di Treviso, la Caritas
Tarvisina, la Diocesi di Treviso e il sostegno della Parrocchia di Santa Maria sul Sile.
Tutti possono trascorrere del tempo con gli ospiti, partecipare come volontari alle attività, affiancati sempre da un operatore della
Cooperativa La Esse.
 Per informazioni: Tel. 3425071267 - nottesenzadimora@gmail.com

                                                                  P.11
DALL’8 AL 10 GIUGNO

            Union Lido, 63 anni di storia
Dal 1955 per le famiglie di tutta Europa. Union Lido è            degli Ospiti, ma anche della sostenibilità dell’ambiente e
un’evoluzione continua per rendere la vacanza dei propri          della sua tutela. Union Lido è uno dei membri fondatori
Ospiti indimenticabile. Da un ristorante sulla spiaggia,          dell’associazione dei migliori camping europei, Leading
oggi Union Lido ne conta ben 8. Primo campeggio ad                Campings. Al management di Union Lido piace sperare
essere classificato 5 stelle in Italia, Union Lido è la strut-    che, a fronte degli investimenti di migliaia di euro ogni
tura più attrezzata d’Europa. Le novità 2018 in campo             anno per migliorare l’offerta ricreativa in campeggio, pos-
ristorativo? Un ristorante asiatico, una focacceria accanto       sa anche esserci l’opportunità di migliorare la convivenza al
alla gelateria artigianale, un chip shop. A Union Lido non        suo interno. Per questo, le piazzole diventano sempre più
manca davvero nulla. Due piattaforme acquatiche in mare,          spaziose. Le Lido Suite vicino al mare, offrono confort in
ulteriori scivoli al Parco Laguna, un’altra attrazione al Fun-    200 mq di spazio, 16 Ampere, bagni privati e tanti ser-
ny World rivolta a tutta la famiglia e un servizio taxi per gli   vizi. La Spa, il W10, sono delle ottime alternative al parco
Ospiti più frettolosi. A Union Lido gli Ospiti con diverse        acquatico. Due volte a settimana, i family day, permettono
esigenze saranno soddisfatti. Strutture accessibili, con pas-     l’ingresso a tutta la famiglia, mentre il w10 è una piccola
serelle sulla spiaggia, carrozzina e sollevatori per immer-       oasi di acqua in parte coperta vicinissima agli alloggi di
gersi nell’acqua. Ascensori per raggiungere il secondo pia-       Unionlido. Anche gli amici a 4 zampe non possono che
no e noleggio di sedie a rotelle così da evitare agli Ospiti      stare bene al Dog Camp: godono di piscina con istrut-
di portarle da casa, anche elettriche. E per le mamme?            tore, di balneazione sulla spiaggia, di servizio di dog-
Minor fatica con il noleggio di carrettini e passeggini.          sitting e di servizio veterinario 24H.
Per di più l’altra importante novità di Union Lido: saranno       Eh sì, perché al medico e al pediatra, si affianca anche il
consentite le biciclette ovunque, tranne in area pedonale e       medico degli amici pelosi. Ma se questo non basta, ricor-
lungo mare, per garantire l’incolumità dei pedoni.                diamo che dal primo all’ultimo giorno di apertura, l’anima-
Ma non finisce qui, perché Union Lido, per preservare la          zione sarà sempre accanto ai bambini e agli adulti che
bellezza dell’ambiente, in particolare della spiaggia, ha im-     vogliono mantenersi in forma con le attività di fitness,
posto il divieto di fumo su tutto l’arenile.                      nuoto, jogging, nord-walking. Non mancano 9 campi da
Questa cattiva abitudine purtroppo, si ripercuote anche           tennis, campi da calcio e calcetto, tiro con l’arco e di-
sullo stato dell’ambiente, perché poi vanno a finire nel          vertentissimo minigolf. I teenagers cosa possono fare?
mare, in bocca a qualche pesce, e comunque si consu-              Alla discoteca Piñacolada, adiacente al campeggio, le se-
mano dopo più di 100 anni emettendo sostanze tossiche             rate verranno accese da dj e dallo stesso team di animazio-
nell’ambiente. Queste misure ci aiuteranno a migliorare la        ne. Allora, pensate ancora di avere dubbi?
vita di ospiti e ambiente. Union Lido non è solo a favore         Union lido è davvero a 5 stelle.

  Via Fausta 258, I
  30013 Cavallino - Venezia
                                                    www.unionlido.com
  Tel. +39 041 25 75 111                            info@unionlido.com                                 Camping Union Lido
                                                             P.12
CANIZZANO, SANT’ANGELO E SANTA MARIA DEL SILE

           COMUNITÁ E QUARTIERE
- Avviamento il progetto “Sviluppo di Comunità”
- Patrocinio alla Festa dell’Uva
- Patrocinio alla Festa delle Rose del Sile
- Patrocinio agli eventi di turismo territoriale
  (S. Angelo e Canizzano si raccontano)
- Progetto SediciTrenta del Progetto Giovani
                                                                                Spazi rinnovati nelle scuole del quartiere

            SCUOLA E CASA                                                                     VERDE E ACQUE
- Progetto AMA IL TUO QUARTIERE nelle scuole elementari                         - Regolamento del Verde
- Distribuzione della Guida all’Educazione Stradale                             - Sfalcio delle erbe acquatiche, pulizia delle caditoie,
 nelle scuole elementari                                                         manutenzioni ordinarie
- Scuole Anna Frank, S.G.Bosco e Mantegna rinnovate negli spazi                 - Sostituzione di ogni pianta malata
 interni esterni e collegate e in rete con la banda ultralarga                   con 3 nuovi alberi
- Nuova copertura di Villa Letizia                                              - Più di 1 milione di € per manutenzione
- 734 mila € per riqualificazioni immobili dei quartieri:                        della rete idraulica
  Treviso al primo posto in Italia per la gestione del patrimonio immobiliare   - 150 mila euro l’anno di ecoincentivi

           MOBILITÁ E SICUREZZA
- Messa in sicurezza del percorso casa - scuola
- Abbattimento barriere architettoniche in Via Tandura
- Nuovi dissuasori di velocità
- Attivazione di aree del controllo del vicinato
- Installazione telecamere di videosorveglianza

                                                                                Biciclettata ecologica InBicInsieme

           STRADE, PIAZZE
           E ILLUMINAZIONE                                                                     CULTURA E SPORT
- Sistemazione banchine e semafori pedonali in via Canizzano                    - Ristrutturazione palestre S.G. Bosco e Mantegna
- Messa in sicurezza dei sensi unici                                            - Eventi nell’ambito dell’Estate Trevigiana
- Risistemazione di strade e marciapiedi                                        - Patrocinio alla manifestazione Sile Folk
- Interventi a favore del risparmio energetico                                  - Biciclettata Ecologica InBicInsieme
 e del contenimento dell’inquinamento luminoso

           LA TREVISO DI DOMANI - INTERVENTI GIÀ APPROVATI
           DAL CONSIGLIO COMUNALE ED OPERE FUTURE
- Potenziamento rete gas Viale Cacciatori, Via Comunale e Vicinale S. Vitale
- #QuartierialCentro: Nuovo piano dell’illuminazione pubblica

                                                                 P.13
I QUARTIERI a OVEST
                         crescono:
TANTE NOVITÀ GIÀ DELIBERATE DALLA GIUNTA
Grazie alla riconquistata disponibilità di risorse economiche, sta per iniziare a Treviso un’importante stagione di interventi per migliorare
gli spazi e i servizi nei quartieri.
14 milioni di Euro arrivano dal Bando Periferie, altri dall’oculata gestione finanziaria del Comune - estinzione anticipata dei mutui, debito
pubblico sceso del 69% in 5 anni -, altri ancora dalla vendita delle quote Save.
Ossigeno per alcuni luoghi fondamentali della nostra città, sia per lo sviluppo urbano, sia per quello della nostra comunità.

MERCATO DELLE STIORE
Il mercato ortofrutticolo di Treviso cambia volto, per tornare ad essere un centro pulsante del commercio in città: dopo 20 anni di discus-
sioni, arriva una copertura di 12.000 m² per rendere le Stiore più sicure e per aumentarne i servizi.
Dietro l’ambizioso progetto, la collaborazione tra il Comune di Treviso, una task force di competenze tecniche e C.o.m Treviso, società nata
da Comot e formata dagli operatori del mercato.
L’opera porterà più clienti, senza impatti sulla viabilità e garantendo al contempo sostenibilità ambientale e efficientamento energetico.
Si calcola che l’intervento potrebbe generare lavoro per almeno 400 famiglie.

CITTADELLA DELLO SPORT
A Monigo sorgerà invece la nuova Cittadella dello Sport, un impianto sportivo polifunzionale di nuova generazione, tra Viale Europa e
Strada Cisole, sugli spazi del parcheggio San Liberale. Un vasto quadrante tra le Piscine e il campo di San Paolo, per rimettere al centro lo
sport, veicolo di socialità e salute.

ORTI URBANI
Il progetto che il Comune ha assegnato all’Ass. Quartiere San Paolo tre anni fa procede a gonfie vele. L’area di Borgo Furo è coperta di 40
piccoli appezzamenti da coltivare, di cui prendersi cura, ed attraverso cui socializzare.

HUB MADONNINA
È già attivo da gennaio 2018 alla Madonnina il nuovo Hub di MOM, capace di convogliare ogni mattina in un unico luogo ampio e sicuro
oltre 700 studenti diretti agli istituti di Viale Europa. La nuova fermata permette di sgravare notevolmente il traffico mattutino sul Put, e
di non raggruppare tanti ragazzi in un luogo non adatto come la Stazione Ferroviaria.

CICLABILE SAN GIUSEPPE
Aeroporto e Centro Storico finalmente collegati da un unico percorso ciclabile. Attraverso la ciclabile di viale Monfenera, passando per la
vecchia stazione di Santi Quaranta, è oggi possibile raggiungere su due ruote San Giuseppe, e da lì proseguire fino all’aeroporto Canova
in tutta sicurezza.

                                                                     P.14
MONIGO, SAN GIUSEPPE, SAN LIBERALE, SAN PAOLO

            COMUNITÁ E QUARTIERE
- Laboratori ed iniziative con Ulss 2
- Ad Ovest qualcosa si muove
- Inserimento delle iniziative natalizie in Treviso Cuor di Natale
- Orti urbani a S. Paolo
- Progetto SediciTrenta del Progetto Giovani

                                                                                I nuovi Orti Urbani a Borgo Furo

            SCUOLA E CASA                                                                     VERDE E ACQUE
- Progetto AMA IL TUO QUARTIERE nelle scuole elementari
                                                                                - Regolamento del Verde
- Distribuzione della Guida all’Educazione Stradale nelle scuole elementari
                                                                                - Manutenzioni ordinarie, sfalcio delle erbe
- Scuole rinnovate negli spazi interni esterni e collegate
                                                                                 acquatiche, pulizia delle caditoie
  e in rete con la banda ultralarga
                                                                                - Sostituzione di ogni pianta malata
- 143 alloggi Erp ristrutturati in tutta la città
                                                                                 con 3 nuovi alberi
- 734 mila € per riqualificazioni immobili dei quartieri:
                                                                                - 1milione e 200mila euro spesi
  Treviso al primo posto in Italia per la gestione del patrimonio immobiliare
                                                                                 per manutenzione rete idraulica
                                                                                - Sistemazione dei fossati in via Boiago
                                                                                 e sulla strada Noalese
            MOBILITÁ E SICUREZZA                                                - 150mila euro l’anno di ecoincentivi

- Messa in sicurezza percorsi casa scuola, ciclabili e aree pedonali
- Collegamenti ciclabili in viale Europa e da San Giuseppe al Centro storico
- Nuovo hub La Madonnina: una stazione di scambio per usare
  in sicurezza le navette dirette agli istituti scolastici di viale Europa
- Abbattimento barriere architettoniche
- Attivazione del controllo del vicinato
- Installazione telecamere di videosorveglianza

            STRADE, PIAZZE E
            ILLUMINAZIONE                                                       In via di completamento i nuovi spogliatoi dei Ruggers Tarvisium
- Risistemazione del marciapiede di fronte all’Israa di San Giuseppe
- Interventi a favore del risparmio energetico e del contenimento
  dell’inquinamento luminoso
- Manutenzione e messa a norma dei quadri elettrici                                            CULTURA E SPORT
- Rifacimento degli impianti semaforici agli incroci sensibili
                                                                                - Lavori di rifacimento degli spogliatoi
                                                                                  Tarvisium al Campo San Paolo
            LA TREVISO DI DOMANI -                                              - Cinema all’aperto a Monigo
            INTERVENTI GIÀ APPROVATI                                            - San Liberale in Art
            DAL CONSIGLIO COMUNALE                                              - Patrocinio a Home Festival, Fish and Fest,
                                                                                 Festa della fargola, Sagra delle Rose
            ED OPERE FUTURE                                                     - Corsa dei tre villaggi
- #QuartierialCentro Nuovo piano dell’illuminazione pubblica                    - “Tutti insieme come i supereroi”, spettacolo
- Cittadella dello Sport a Monigo / San Paolo                                    di nuoto sincronizzato per beneficenza
- nuova copertura della tribuna dello stadio Monigo                              alle Piscine Comunali
- Nuova ciclabile in via Bernardi                                               - Patrocinio al Memorial Fabio Artuso - Calcio
- Nuovo piano per rinnovare completamente il mercato delle Stiore,               “Pulcini” e “Esordienti”
  assicurando lavoro per 400 famiglie                                           - Patrocinio al Memorial Andrea Bettiol - Nuoto

                                                                     P.17
SAN PELAJO                                                          SAN PELAJO E SANTA
              E SANTA BONA                                                             BONA VECCHIA
                                                                                    salvati dalle acque
SCUOLA E CASA                                                                       Le soluzioni dell’Amministrazione per risolvere il problema
- Progetto AMA IL TUO QUARTIERE nelle scuole elementari                             idrologico di due delle aree più a rischio del Comune di Trevi-
- Distribuzione della Guida all’Educazione Stradale nelle scuole elementari         so arrivano a compimento: San Pelajo e Santa Bona Vecchia
- Avviamento della prima scuola Montessoriana alle Bindoni                          dunque vedono sistemate completamente le infrastrutture
- Scuole sottoposte a manutenzione, e collegate e in rete con la banda ultralarga   necessarie ad impedire i danni causati dalle acque, grazie a
- 143 alloggi Erp ristrutturati in tutta la città                                   due interventi che mutano la struttura del bacino stesso e
- 734 mila € per riqualificazioni immobili dei quartieri: Treviso al primo          degli impianti che vi fanno riferimento.
  posto in Italia per la gestione del patrimonio immobiliare
- Rampe scuole Carducci                                                             prima

COMUNITÁ E QUARTIERE
- Ristrutturato il centro civico di Via del Galletto
- Creazione degli orti urbani a San Pelajo
- Festa di quartiere al Parco Uccio
- Progetto SediciTrenta del Progetto Giovani

MOBILITÁ E SICUREZZA                                                                 dopo
- Messa in sicurezza percorsi casa scuola, ciclabili e aree pedonali
- Attivazione del controllo del vicinato
- Installazione di telecamere di videosorveglianza
- Abbattimento barriere architettoniche

STRADE, PIAZZE E ILLUMINAZIONE
- Rifacimento degli impianti semaforici negli incroci sensibili                     SAN PELAJO
- Risistemazione di strade e marciapiedi
- Interventi a favore del risparmio energetico e del contenimento                   Grazie allo stanziamento di 40.000 euro, il Comune di Tre-
  dell’inquinamento luminoso                                                        viso con il Consorzio di Bonifica Piave ha realizzato le opere
- Manutenzione e messa a norma dei quadri elettrici                                 che oggi alleggeriscono il carico della rete di scolo, e fanno
- Nuovi ponticelli e dossi in strada san Pelajo                                     confluire l’acqua piovana nei canali, cioè il naturale punto
- Riassetto piazzale scuole di San Pelajo                                           di raccolta delle precipitazioni meteoriche in via Lovara.
                                                                                    Tecnici del Comune di Treviso e del Consorzio Piave hanno
VERDE E ACQUE                                                                       collaborato per trovare e realizzare una soluzione, la cui la-
- Regolamento del Verde                                                             vorazione, portata a compimento nel dicembre 2017, è ini-
- Manutenzioni ordinarie, sfalcio delle erbe acquatiche, pulizia delle caditoie     ziata nel 2015. Numerosi altri stanziamenti nel quartiere di
- Sistemazione rete idraulica di San Pelajo                                         San Pelajo stanno permettendo una generale messa in si-
- Sostituzione di ogni pianta malata con 3 nuovi alberi                             curezza a stralci in tutto il territorio interessato dal dissesto.
- Opere idrauliche in via Boschetto e all’ex discarica di via Orsenigo
- 150mila euro l’anno di ecoincentivi
- Giornata dell’Albero al Parco Uccio                                               SANTA BONA VECCHIA
                                                                                    Il cantiere in partenza in via Santa Bona Vecchia, per il quale
CULTURA E SPORT                                                                     sono stati stanziati 4 milioni di euro, permetterà di mettere
- Istituita la biblioteca per adulti nel nuovo centro civico                        in sicurezza sia la parte idrica dell’area che quella viabili-
- Iniziativa Ad Ovest qualcosa si muove                                             stica. Il progetto, approvato nel 2018 e pronto a partire nei
- Concerti ed Arte a Villa Reginato                                                 prossimi mesi, è il frutto di un dialogo partecipato con i cit-
- Corsa dei tre villaggi                                                            tadini, avviato per mettere in discussione il primo progetto,
                                                                                    i cui piani risalivano ad oltre dieci anni fa.
LA TREVISO DI DOMANI - INTERVENTI                                                   Il nuovo progetto del Comune di Treviso prevede l’appron-
GIÀ APPROVATI DAL CONSIGLIO COMUNALE                                                tamento di un nuovo sistema di illuminazione pubblica, la
ED OPERE FUTURE                                                                     messa in sicurezza viabilistica di tutta l’area interessata dal
- #QuartierialCentro Nuovo piano dell’illuminazione pubblica                        cantiere, la realizzazione della fognatura nera ed un riorga-
- Messa in sicurezza idraulica e viabilistica di via S. Bona Vecchia                nizzazione radicale del bacino idrico, con l’ampliamento di
                                                                                    un invaso a cielo aperto tra via Mandruzzato e via Celsi, sen-
                                                                                    za alcun esproprio o disagio per gli abitanti del quartiere.

                                                                       P.18
PIÙ VERDE, PIÙ LUCE:
                         QUARTIERI DA VIVERE
                                                                   Santa Maria del Rovere e Sant’Artemio costituiscono l’area più po-
                                                                   polosa del Comune di Treviso: oggi questi quartieri si avviano ad af-
                                                                   frontare un percorso di valorizzazione e riqualificazione già avviato
                                                                   durante questo quinquennio da alcune importanti opere. Gli stanzia-
                                                                   menti garantiti dalla recente “Pioggia di risorse per i Quartieri” (Ban-
                                                                   do Periferie, vendita delle quote Save, virtuosa gestione finanziaria)
                                                                   porteranno ad una maggior connessione non solo con il centro, ma
                                                                   anche con i quartieri circostanti grazie alla realizzazione delle piste
                                                                   ciclabili di collegamento con Selvana e Fiera, ed alla riqualificazione
                                                                   di piazza Martiri Belfiore.
Chi vive il quartiere si sarà già accorto di alcun importanti cambiamenti: molti riguardano la sicurezza, grazie all’implementazione di
più squadre di controllo del vicinato, coordinate dal comando della Polizia Locale.
Ma un quartiere sicuro è anche un quartiere luminoso, ed è in quest’ottica che sono state installate nuove luminarie a risparmio
energetico lungo tutti i passeggi di Viale Vittorio Veneto e nelle arterie che attraversano il quartiere, garantendo una percorribilità in
tutta sicurezza. Un intervento che è solo il preludio a quel che verrà presto portato in tutti i quartieri di Treviso.
È stata anche avviata la normalizzazione della viabilità sulla pista ciclabile che collega Santa Maria del Rovere al Centro Storico,
includendo le esigenze dei pedoni e dei ciclisti che hanno bisogno di accedere al cuore della città.
La vita del quartiere è stata arricchita dalla presenza del mercato settimanale in piazza Martiri Belfiore, riconducendo questa piazza
ad essere di nuovo un luogo di incontro e di scambio.
Inoltre, è stato salvato un gioiello di quest’area: Villa Margherita. Sono stati portati a termine i lavori di riqualificazione della villa, e
patrocinati tanti eventi per popolare quest’area magnifica.

                                                                  P.19
SANTA MARIA DEL ROVERE E SANT’ARTEMIO
            COMUNITÁ E QUARTIERE
- Iniziative natalizie di quartiere per Treviso Cuor di Natale
- Festival equo solidale “Fiera 4 passi”
- Patrocinio delle attività in Villa Margherita
- Nuovo mercato settimanale in piazza Martiri di Belfiore
- Progetto SediciTrenta del Progetto Giovani

                                                                                Cresce la Fiera 4 Passi

            SCUOLA E CASA
                                                                                              VERDE E ACQUE
- Progetto AMA IL TUO QUARTIERE nelle scuole elementari
- Distribuzione della Guida all’Educazione Stradale nelle scuole elementari     - Regolamento del Verde
- Ristrutturazione delle ex Cantù: nasce il nuovo istituto “Scuola di Titù”     - Riqualificazione di villa Margherita
- Scuole sottoposte a manutenzione, e collegate e in rete                       - Sostituzione di ogni pianta malata
 con la banda ultralarga                                                         con 3 nuovi alberi
- Alloggi E.R.P. ristrutturati (143 in tutta la città)                          - 630mila € per manutenzione rete idraulica
- 734 mila € per riqualificazione immobili dei quartieri                        - Sfalci delle erbe acquatiche, pulizia delle caditoie,
                                                                                 più controllo di allerta nei sottopassi
                                                                                - 150mila euro l’anno di ecoincentivi
            MOBILITÁ E SICUREZZA
- Installazione delle nuove postazioni bike sharing
- Messa in sicurezza percorsi casa scuola, ciclabili e aree pedonali
- Abbattimento barriere architettoniche via Rota
- Modifica viabilità della pista ciclabile di viale Vittorio Veneto
- Attivazione delle aree del controllo del vicinato
- Installazione telecamere di videosorveglianza
- Assunzione di nuovi agenti e istituzione dell’unità cinofila di PL

                                                                                Nasce l’innovativa Scuola di Titù

            STRADE, PIAZZE E ILLUMINAZIONE
- Pulizia della fontana di Piazza Martiri di Belfiore                                          CULTURA E SPORT
- Nuovo piano del traffico urbano
- Ripavimentazione strade e manutenzione della segnaletica,
                                                                                - Adeguamento e messa in sicurezza
  sistemazione marciapiedi
                                                                                 della palestra Pascale
- Interventi per il contenimento dell’inquinamento luminoso
                                                                                - Eventi collaterali del Treviso Comic Book Festival
- Nuova illuminazione in viale Vittorio Veneto, via Ellero e via Cal di Breda
                                                                                - Eventi nell’ambito dell’Estate Trevigiana
                                                                                - Patrocinio alle rassegne e agli eventi al Teatro
                                                                                  Alcuni-Sant’Anna e al Parco degli Alberi Parlanti
      LA TREVISO DI DOMANI -                                                    - Attività sportive “RiDATTI una mossa”
      INTERVENTI GIÀ APPROVATI                                                   a Villa Margherita
      DAL CONSIGLIO COMUNALE                                                    - Campionati italiani di Tree Climbing
ED OPERE FUTURE                                                                  a Villa Margherita
- #QuartierialCentro Riqualificazione del centro di Santa Maria del Rovere      - “Oltre ogni muro – La squadra vince sempre”
- #QuartierialCentro Nuovo piano dell’illuminazione pubblica                      alla palestra Pascale
- Ristrutturazione della Palestra CONI
- Nuova pista ciclabile S.M. Del Rovere-Selvana
- Patrocinio al nuovo “Edera Film Festival”

                                                                   P.20
FIERA TORNA A SPLENDERE...
            DI NATURA
LA BELLEZZA RITROVATA DI UN QUARTIERE CHE SI RINNOVA
                                                           Grazie all’iniziativa ed alle idee di tanti cittadini, è in atto il processo di trasformazione
                                                           partecipata di Prato della Fiera.
                                                           L’obiettivo è quello di ritrasformare il Prato in uno spazio verde e condiviso, una grande
                                                           piazza-giardino sul Sile, un luogo millenario da restituire alle persone.
                                                           Da troppi anni, infatti, il Prato è ostaggio dell’asfalto e delle auto in sosta, al solo servi-
                                                           zio di Ca’ Foncello. Tante associazioni di cittadini trevigiani si sono allora mosse da più
                                                           di due anni, proponendo progetti ed organizzando happening sul Prato della Fiera:
                                                           pranzi all’aperto, una festa della semina nel maggio 2017, la grande iniziativa Prato
                                                           in Fiera, contenitore di piccoli eventi, attività artistiche e ludiche, tanti modi diversi di
                                                           vivere in modo diverso questo spazio unico che caratterizza l’aera di Fiera.
Il Comune dal canto suo ha firmato da tempo un protocollo d’intesa con Fondazione Benetton Studi e Ricerche, centro studi che già nell’estate
2016 avviò un workshop internazionale per individuare insieme ad urbanisti, architetti paesaggisti, ingegneri ambientali e vecchi residenti la
via migliore per restituire il Prato all’antico splendore. E le giostre? E le macchine? Sono al vaglio molte opzioni, per trovare valide alternative:
le Fiere di San Luca, ad esempio, sono parte integrante del patrimonio culturale di quel luogo, e va semplicemente studiata per esse una
strada maggiormente in continuità con le edizioni storiche, delle Fiere più sostenibili per il quartiere e il Prato stesso.
Ma la rigenerazione di Fiera non si ferma al Prato: l’Amministrazione Comunale ha lanciato nell’autunno scorso un concorso di idee con l’obiet-
tivo di restituire cura e attenzione anche ad uno degli accessi storici alla città, ossia viale IV novembre – via Callalta.
Tantissimi i progetti arrivati al vaglio della commissione giudicante, con le idee vincitrici in esposizione a Ca’ Sugana nel mese di dicembre
2017. Chi ha avuto occasione di ammirarle, sa quale futuro di bellezza e salute attenda il quartiere di Fiera.

                                                                        P.22
FIERA E SELVANA
            COMUNITÁ E QUARTIERE
- Patrocinio della sagra a Selvana, inserimento di Natale
   a Selvana in “Treviso Cuor di Natale”
- Apertura dello “Spazio donna” a Fiera
- Avviato il progetto di Sviluppo di Comunità
- Realizzazione “Concorso di idee” per la riqualificazione
  e valorizzazione di viale IV Novembre
- Progetto SediciTrenta del Progetto Giovani                                    Restaurati i pontili lungo la Restera

            SCUOLA E CASA                                                                     VERDE E ACQUE
- Progetto AMA IL TUO QUARTIERE nelle scuole elementari                         - Regolamento del Verde
- Distribuzione della Guida all’Educazione Stradale nelle scuole elementari     - Sfalcio delle erbe acquatiche, pulizia delle caditoie,
- Scuole rinnovate negli spazi interni esterni e collegate                        manutenzioni ordinarie
  e in rete con la banda ultralarga                                             - Sostituzione di ogni pianta malata
- Interventi di manutenzione all’asilo nido di Fiera e alle Volta                con 3 nuovi alberi
- 143 alloggi Erp ristrutturati in tutta la città                               - 630mila € per manutenzione della rete idraulica
- 734 mila € per riqualificazioni immobili dei quartieri:                       - 150 mila euro l’anno di ecoincentivi
  Treviso al primo posto in Italia per la gestione del patrimonio immobiliare   - Interventi vari per prevenzione degli allagamenti,
                                                                                  in accordo col Comitato Fiera
            MOBILITÁ E SICUREZZA                                                - Coordinamento con Sile Nostro, per rimettere in
                                                                                  funzione lo sgrigliatore di Silea
                                                                                - Restauro pontili della Restera
- Messa in sicurezza percorsi casa scuola, ciclabili e aree pedonali
- Attivazione del controllo del vicinato
- Installazione telecamere di videosorveglianza
- Nuova ciclabile di via Massari
- Abbattimento barriere architettoniche

            STRADE, PIAZZE
            E ILLUMINAZIONE
- Rifacimento degli impianti semaforici agli incroci sensibili
- Risistemazione di strade e marciapiedi
- Interventi a favore del risparmio energetico e del contenimento               Tanti eventi per promuovere la rinascita di Prato della Fiera
 dell’inquinamento luminoso
- Manutenzione e messa a norma dei quadri elettrici
- Sottoscrizione del protocollo di intesa con Fondazione Benetton                              CULTURA E SPORT
  per la rigenerazione di Prato della Fiera
                                                                                - Patrocinio de “Il Prato in Fiera”
                                                                                  e Festival Anthropica
      LA TREVISO DI DOMANI -                                                    - Patrocinio dell’evento “Fiera racconta Fiera”
      INTERVENTI GIÀ APPROVATI                                                  - Teatro sotto le stelle a Fiera
      DAL CONSIGLIO COMUNALE
ED OPERE FUTURE
- #QuartierialCentro nuova ciclabile S.M.Rovere – Selvana – Fiera
- Riqualificazione energetica e servizi del Natatorio di Selvana
- Nuovo parco urbano all’area Eolo
- Nuovo piano dell’illuminazione pubblica
- Nuova rotatoria all’incrocio tra viale Brigata Marche e via Zanella

                                                                  P.23
treviso: sicurezza in primo piano
                         Vicesindaco, Lei ha una conoscenza diretta dei quartieri a sud di Treviso...
                         Sono nato a Sant’Antonino e ci vivo da sempre. È la porta sud della città: un quartiere molto bello, sull’ansa del Sile, però...
                         Però... È sempre stato utilizzato per ospitare servizi per l’intera città: depuratore comunale, industrie (fornaci), deposito degli
                         autobus, Ospedale, cimitero comunale, raggiungibile anche da Sant’Antonino. Tutti questi servizi gravano sulla vita del quartiere,
                         specie a fronte dell’importante incremento abitativo che si è registrato negli ultimi anni. Ora rischiamo di appesantirlo ulteriormente.
                          A cosa si riferisce? Alla Cittadella della Salute, tanto per cominciare: porterà più traffico e il quartiere dovrà ospitare
                          nuovi parcheggi. È stato siglato un accordo di programma, d’accordo, ma credo sia possibile procedere per stralci: vediamo ciò di
cui ci sarà effettivamente bisogno prima di consumare inutilmente suolo. Con questo scenario all’orizzonte, c’è un motivo in più per dire di no al Terraglio
Est. Pur convinto che l’opera non sarà realizzata per mancanza di finanziamenti, come Giunta stiamo lavorando per la liberalizzazione della A27.
Il quartiere di Sant’Antonino va difeso da traffico e cemento, preservando una delle sue residue aree verdi: l’ansa del Sile.
La viabilità della zona è già in affanno senza queste opere, in effetti
A Sant’Antonino i problemi di viabilità sussistono da sempre: la rotonda della Chiesa Votiva regola al contempo gli accessi ad ospedale, tangenziale e
centro storico, per raggiungere il quale bisogna attraversare il “budello” del sottopasso ferroviario. Il Piano degli interventi appena approvato prende
finalmente in considerazione questa criticità che andrà risolta. La cittadella della salute incombe.
Possibile immaginare modalità di spostamento alternative con la realizzazione della
Cittadella? Da tempo il Comune incentiva l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto negli spostamenti casa/lavoro: sono già stati programmati nuovi
collegamenti ciclabili con l’ospedale e tra il Terraglio e via Selvatico. Intendo impegnarmi per far completare anche il chilometro mancante che unirebbe,
in sicurezza, Sant’Antonino alla ciclabile di Casier. C’è poi il progetto di un ponte ciclopedonale per accedere all’area di Villa Pendola e quindi alla Greenway.
Altre criticità del quartiere? Nonostante il divieto, in via Pasteur continuano a transitare mezzi pesanti: la strada ha una carreggiata
troppo stretta per reggere questi veicoli, e al Comandante della PL ho chiesto di sanzionare chi non si attiene alle regole.
Sulla sicurezza, il gruppo di controllo di vicinato, creato in più punti del quartiere, opera molto bene, inviando alla Polizia costanti segnalazioni, utili a
contrastare il degrado e ad intervenire tempestivamente in caso di situazioni sospette.

                                                                            P.24
SAN ZENO, SAN LAZZARO E SANT’ANTONINO
            COMUNITÁ E QUARTIERE
- Avviato il progetto “Sviluppo di Comunità”
- Progetto SediciTrenta del Progetto Giovani

            SCUOLA E CASA
- Progetto AMA IL TUO QUARTIERE nelle scuole elementari                         Avviato il progetto Sviluppo di Comunità
- Distribuzione della Guida all’Educazione Stradale nelle scuole elementari
- Scuole rinnovate negli spazi interni esterni e collegate
  e in rete con la banda ultralarga                                                           VERDE E ACQUE
- 143 alloggi Erp ristrutturati in tutta la città
- 734 mila € per riqualificazioni immobili dei quartieri:                       - Regolamento del Verde
  Treviso al primo posto in Italia per la gestione del patrimonio immobiliare   - Manutenzioni ordinarie, sfalcio delle erbe
                                                                                 acquatiche, pulizia delle caditoie
                                                                                - Sostituzione di ogni pianta malata con
                                                                                  3 nuovi alberi
            MOBILITÁ E SICUREZZA                                                - Opere di sistemazione idraulica nei quartieri
                                                                                  per 2.500.000 €
- Messa in sicurezza percorsi casa scuola, ciclabili e aree pedonali            - 150mila euro l’anno di ecoincentivi
- Attivazione del controllo del vicinato
- Installazione di telecamere di videosorveglianza
- Abbattimento barriere architettoniche

            STRADE, PIAZZE
            E ILLUMINAZIONE
- Riqualificazione delle rampe del cavalcavia FFSS
- Recupero dello stabile “ex Actt”: nasce Binario 1
- Recupero dello stabile “ex Filt”: nasce la Casa dei Beni Comuni               All’ex Actt arriva Binario 1, uno spazio per i giovani
- Risistemazione di strade e marciapiedi
- Interventi a favore del risparmio energetico e del contenimento
  dell’inquinamento luminoso
- Manutenzione e messa a norma dei quadri elettrici                                           CULTURA E SPORT
                                                                                - Cinema all’aperto
                                                                                - Nuova biblioteca di Sant’Antonino
      LA TREVISO DI DOMANI -                                                    - Eventi nell’ambito del festival filosofico
      INTERVENTI GIÀ APPROVATI                                                    “Pensare il Presente”
      DAL CONSIGLIO COMUNALE
ED OPERE FUTURE
- #QuartierialCentro Nuovo piano dell’illuminazione pubblica
- Nuova ciclabile da Sant’Antonino all’Ospedale
- Nuova ciclabile dal Terraglio a via Selvatico
- Messa in sicurezza di via s. Antonino dalla Chiesa al sottopasso

                                                                     P.25
il consiglio
                                   informa
                                        Franco Rosi è stato eletto nel consiglio comunale nel 2013 e appartiene al gruppo consiliare
                                        Treviso Civica. È stato eletto Presidente del Consiglio Comunale nella prima seduta, racco-
                                        gliendo il consenso di maggioranza e minoranza.

                                        Presidente, siamo giunti al termine di un lavoro
                                        durato cinque anni...
                                        E’ stato un periodo in cui il Consiglio Comunale ha lavorato molto e con impegno. Abbiamo
                                        conseguito risultati importanti mettendo in evidenza una Città che si è dimostrata un’eccel-
                                        lenza nazionale in molte situazioni. Abbiamo vissuto un’Adunata Nazionale degli Alpini che
                                        rimarrà nella storia per l’ottima organizzazione e per la grande partecipazione.
                                        In tema di raccolta differenziata siamo un esempio per l’Italia; in un momento in cui il debito
                                        del Paese aumenta noi abbiamo ridotto il debito di Treviso da 61 a 19 milioni senza aumen-
                                        tare le imposte.

Abbiamo piantato più di 600 nuovi alberi, dando nuove infrastrutture ai quartieri.
Abbiamo ristrutturato le scuole dei nostri ragazzi e creato la nuova biblioteca dei ragazzi “Enzo Dematté”.
Ma abbiamo pensato anche ai più deboli con il minimo vitale, ticket e soprattutto con il dormitorio.
Abbiamo messo in sicurezza idraulica alcune zone della Città che attendevano da anni.
Mi auguro che il prossimo Consiglio lavori con lo stesso impegno a favore della nostra Treviso.

Cosa resta da fare?

Alcuni importanti temi sono già impostati e sono da concludere:
• abbiamo avviato una nuova illuminazione dell’intera Città che significa anche maggiore sicurezza;
• abbiamo avviato e cominceremo la sistemazione della strada di Santa Bona punto pericoloso che attendeva da anni un intervento;
• inseriremo cinque nuovi vigili;
• consegneremo alla Tarvisium i nuovi spogliatoi dove i nostri ragazzi finalmente potranno avere delle docce calde con regolarità;
• inseriremo la copertura delle tribune dello stadio di rugby per ospitare degnamente tutto il turismo Europeo di questo mondo
  sportivo.

Ma anche i nuovi i obiettivi che personalmente mi sento di porre sono importanti:
• il Teatro deve vivere: è un fiore all’occhiello della cultura ma anche un’eccellenza nazionale;
• la sicurezza delle strade: gli attraversamenti nei quartieri e la modalità di percorrenza in prossimità delle scuole;
• nuove palestre: abbiamo impegnato fondi per nuove palestre che diano spazio alle attività di quartiere;
• continuare a mettere in sicurezza e ad intervenire nelle scuole, fabbriche del nostro futuro;
• dobbiamo ripopolare il centro storico riportando residenza e offrendo mezzi di trasporto pubblico più piccoli e con minori
  emissioni, più consoni ai centri storici;
• dobbiamo rafforzare il rapporto con le strutture universitarie presenti in Città, puntando a riportare il design a Treviso.

Sono progetti ambiziosi ma siamo Trevigiani e la storia ci ha dimostrato che abbiamo le energie e capacità per raggiungere qualsiasi
obiettivo.

Uniamo le forze della Città e lavoriamo per il benessere nostro e delle future generazioni. Infine un grazie a tutti quei Trevigiani che
mi hanno segnalato esigenze, regalato contributi di idee dimostrando amore per la propria Città.

                                                               P.26
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla