PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019 AGGIORNAMENTO DELLA PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019 - e Relazione di accompagnamento Acque Aurora s.r.l ...

 
PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019 AGGIORNAMENTO DELLA PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019 - e Relazione di accompagnamento Acque Aurora s.r.l ...
AssembleA TerriToriAle idricA
                             ATO 2 - CATANIA

PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019
                 e
       AGGIORNAMENTO DELLA
PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019
    Relazione di accompagnamento
           Acque Aurora s.r.l

               Luglio 2019
PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019 AGGIORNAMENTO DELLA PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019 - e Relazione di accompagnamento Acque Aurora s.r.l ...
Sommario
INTRODUZIONE ....................................................................................................................................... 4
     Metodologia ........................................................................................................................................ 4
     Storia di Acque Aurora s.r.l.................................................................................................................. 5
PROPOSTA TARIFFARIA 2016-2019 – D. ARERA 664/2015/R/Idr ............................................................ 6
1.      Informazioni sulla gestione ............................................................................................................. 6
     1.1.       Perimetro della gestione e servizi forniti ................................................................................ 6
     1.2.       Precisazioni su servizi SII e altre attività idriche ...................................................................... 7
     1.3.       Altre informazioni rilevanti ..................................................................................................... 7
2.      Dati relativi alla gestione nell’ambito territoriale ottimale............................................................. 8
     2.1.       Dati tecnici e patrimoniali ....................................................................................................... 8
        2.1.1.         Dati tecnici ....................................................................................................................... 8
        2.1.2.         Altri dati economici finanziari ......................................................................................... 8
     2.2.       Dati di conto economico ......................................................................................................... 8
        2.2.1.         Dati di conto economico ................................................................................................. 8
        2.2.2.         Focus sugli scambi all’ingrosso ........................................................................................ 9
     2.3.       Dati relativi alle immobilizzazioni ............................................................................................ 9
        2.3.1.         Investimenti e dismissioni ............................................................................................... 9
        2.3.2.         Infrastrutture di terzi ....................................................................................................... 9
     2.4.       Corrispettivi applicati all’utenza finale .................................................................................. 10
        2.4.1.         Struttura dei corrispettivi applicata nel 2014 e 2015.................................................... 10
3.      Predisposizione tariffaria............................................................................................................... 11
     3.1.       Posizionamento nella matrice di schemi regolatori .............................................................. 11
        3.1.1.         Selezione dello schema regolatorio .............................................................................. 11
        3.1.2.         Valorizzazione delle componenti del VRG..................................................................... 12
            3.1.2.1.           Valorizzazione componente Capex ....................................................................... 12
            3.1.2.2.           Valorizzazione componente FoNI .......................................................................... 13
            3.1.2.3.           Valorizzazione componente Opex ......................................................................... 13
            3.1.2.4.           Valorizzazione componente ERC ........................................................................... 14
     3.2.       Moltiplicatore tariffario......................................................................................................... 15
        3.2.1.         Calcolo del moltiplicatore.............................................................................................. 15
        3.2.2.         Moltiplicatore tariffario approvato dal soggetto competente...................................... 15
AGGIORNAMENTO PROPOSTA TARIFFARIA 2018-2019 - D. ARERA 918/2017/R/Idr ........................... 16
4.      Informazioni sulla gestione ........................................................................................................... 16

                                                                                                                                                           2
PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019 AGGIORNAMENTO DELLA PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019 - e Relazione di accompagnamento Acque Aurora s.r.l ...
4.1.     Perimetro della gestione e servizi forniti .............................................................................. 16
     4.2.     Precisazioni su servizi SII e altre attività idriche .................................................................... 16
     4.3.     Altre informazioni rilevanti ................................................................................................... 16
5.     Dati relativi alla gestione nell’ambito territoriale ottimale........................................................... 17
     5.1.     Dati tecnici e patrimoniali ..................................................................................................... 17
       5.1.1.        Dati tecnici ..................................................................................................................... 17
       5.1.2.        Altri dati economici finanziari ....................................................................................... 17
     5.2.     Dati di conto economico ....................................................................................................... 17
       5.2.1.        Dati di conto economico ............................................................................................... 17
       5.2.2.        Focus sugli scambi all’ingrosso ...................................................................................... 18
     5.3.     Dati relativi alle immobilizzazioni .......................................................................................... 18
       5.3.1.        Investimenti e dismissioni ............................................................................................. 18
       5.3.2.        Infrastrutture di terzi ..................................................................................................... 19
       5.3.3.     Attestazione, o adeguata motivazione in caso di scostamento, della corrispondenza tra
       gli investimenti programmati e gli investimenti effettivamente realizzati con riferimento agli anni
       2016 e 2017 ................................................................................................................................... 19
     5.4.     Corrispettivi applicati all’utenza finale .................................................................................. 20
       5.4.1.        Struttura dei corrispettivi applicata nel 2015, 2016 e 2017.......................................... 20
6.     Predisposizione tariffaria............................................................................................................... 21
     6.1.     Posizionamento nella matrice di schemi regolatori .............................................................. 21
       6.1.1.        Selezione dello schema regolatorio .............................................................................. 21
       6.1.2.        Valorizzazione delle componenti del VRG..................................................................... 22
            6.1.2.1.         Valorizzazione componente Capex ....................................................................... 23
            6.1.2.2.         Valorizzazione componente FoNI .......................................................................... 23
            6.1.2.3.         Valorizzazione componente Opex ......................................................................... 23
            6.1.2.4.         Valorizzazione componente ERC ........................................................................... 25
            6.1.2.5.         Valorizzazione componente RCTOT ......................................................................... 25
     6.2.     Moltiplicatore tariffario......................................................................................................... 26
       6.2.1.        Calcolo del moltiplicatore.............................................................................................. 26
       6.2.2.        Moltiplicatore tariffario approvato dal soggetto competente...................................... 26
7.     Piano economico-finanziario del Piano d’Ambito (PEF) ...........Errore. Il segnalibro non è definito.
     7.1.     Piano tariffario..................................................................Errore. Il segnalibro non è definito.
     7.2.     Schema di conto economico ............................................Errore. Il segnalibro non è definito.
     7.3.     Rendiconto finanziario .....................................................Errore. Il segnalibro non è definito.

                                                                                                                                                        3
PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019 AGGIORNAMENTO DELLA PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019 - e Relazione di accompagnamento Acque Aurora s.r.l ...
INTRODUZIONE
Metodologia
Premesso che l’ATI (Autorità Territoriale Idrica) di Catania, costituita nel 2016 ed operativa dalla metà
del 2017, è stata diffidata dall’ARERA (prot. ARERA 35736/P del 31/10/2017) al fine di provvedere
all’approvazione delle proposte tariffarie 2016-2019 presentate dai seguenti gestori del servizio idrico:
     - ACOSET S.p.A.;
     - SIDRA S.p.A.;
     - AMA S.p.A.;
     - ACQUE di CASALOTTO S.p.A.;
     - ACQUEDOTTI UCC S.p.A.;
     - ACQUEDOTTO del PAVONE S.p.A.;
     - SO.GE.A. S.r.l.
     - ACQUEDOTTO PONTE FERRO S.n.c. dei sigg. Santagati

Considerato che la Società ACQUE PONTE DI FERRO S.N.C. DEI SIGG. SANTAGATI con nota in data
19.04.2018 ha comunicato di aver sospeso il servizio di fornitura di acqua all’ingrosso, a far data dal
2015, l’ATI di Catania non procederà all’istruttoria della relativa proposta tariffaria.

Considerato che la stessa ARERA con Deliberazione 917/2017/R/Idr ha definito le modalità di
aggiornamento della tariffa idrica per il biennio 2018-2019, l’ATI di Catania nella presente istruttoria
ha provveduto a definire le tariffe per il periodo 2016-2019 applicando la Deliberazione
664/2015/R/Idr per gli anni 2016-2017 ed integrandola con la Deliberazione 918/2017/R/Idr per gli
anni 2018-2019.

L’ATI di Catania per il biennio 2016-2017 ha svolto un’istruttoria “ex post” essendo già ampliamente
decorsi i tempi per l’approvazione della manovra tariffaria. Tale situazione, derivante dal travagliato
percorso di organizzazione del servizio idrico a livello locale, ha comportato la definizione di alcuni
assunti nella quantificazione delle variabili tariffarie comuni ai 7 gestori per i quali la medesima
Autorità è stata diffidata dall’ARERA.
    1) In primo luogo, visto il Piano d’Azione approvato dall’ATI di Catania il 31/05/2018, la
         conseguente proposta operativa per l’avvio della riorganizzazione del servizio idrico ed il
         modello di Convenzione per la regolazione del servizio idrico nel periodo di salvaguardia 2018-
         2020 delle gestioni esistenti, l’ATI ha riconosciuto ai gestori esistenti la conformità del titolo
         giuridico fino al 31/12/2020 al fine di garantire l’accesso all’elaborazione delle proposte
         tariffarie e permettere l’affidamento del servizio integrato ad un unico soggetto allo scadere
         del periodo di salvaguardia.
    2) In secondo luogo, considerato che l’ATI di Catania si è insediata nel 2016 ed il periodo oggetto
         della presente regolazione decorre dal 2016, la medesima ATI ha ritenuto di escludere dai
         calcoli tariffari gli anni antecedenti, azzerando le componenti di conguaglio RC relative al 2014
         e al 2015. Al riguardo, per le annualità antecedenti il 2016, l’ATI di Catania non ha svolto le
         istruttorie tariffarie ed i relativi controlli ritenendo decorrenti le proprie competenze dal 2016.
    3) In terzo luogo, poiché i diversi metodi tariffari introdotti dall’ARERA risultano concatenati
         mantenendo la costanza di alcuni dati contabili pregressi, l’ATI di Catania ha acquisito dai 7
         gestori i dati relativi alla prima manovra tariffaria transitoria 2012-2013, c.d. “MTC”, per

                                                                                                          4
PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019 AGGIORNAMENTO DELLA PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019 - e Relazione di accompagnamento Acque Aurora s.r.l ...
verificare la quantificazione dei “costi operativi efficientabili”. Tale valore, in conformità alle
         disposizioni contenute nei successivi metodi tariffari, è stato mantenuto nelle successive
         manovre tariffarie aggiornandolo con i coefficienti inflattivi definiti dall’ARERA.
     4) In quarto luogo, in merito ai cespiti riconosciuti ai gestori nel calcolo tariffario, l’ATI di Catania
         ha adottato il criterio di validazione previsto dall’articolo 14 del metodo tariffario MTI-2,
         riconoscendo nel calcolo tariffario i valori storici dei cespiti ed escludendo le eventuali
         rivalutazioni svolte dai gestori successivamente alla trasformazione in società di capitali. Al
         riguardo, per i gestori pubblici derivanti dalla trasformazione di ex aziende speciali
         municipalizzate, in assenza delle fonti contabili certificanti il primo valore di iscrizione dei
         cespiti è stata acquisita la dichiarazione del legale rappresentante, prevista dal comma 4
         dell’articolo 14, attestante l’impossibilità di ricostruire il relativo valore storico di realizzazione.
         Tale facoltà è stata riservata solo alla fattispecie relativa alle trasformazioni di ex aziende
         speciali pubbliche avvenute antecedentemente al 2006. Eventuali rivalutazioni effettuate
         successivamente e legate a motivazioni contabili e/o fiscali sono state escluse dalla
         valorizzazione delle immobilizzazioni richiedendo ai gestori la riconciliazione dei valori iscritti
         nel libro cespite con i medesimi dati comunicati ai fini tariffari.
         Inoltre, l’ATI di Catania, visto il periodo transitorio di salvaguardia 2018 - 2020 ed il prioritario
         obiettivo di affidare il servizio integrato ad un unico gestore entro la scadenza, ha validato tutti
         i cespiti risultanti dai libri cespiti rettificati dei gestori superando la previsione riservata alle
         gestioni ex- CIPE di far decorrere la valorizzazione dei cespiti dal 2009. Questa scelta risulta
         avvalorata dall’obiettivo della pianificazione poiché l’affidamento ad un unico gestore dal 2020
         riporterebbe nel calcolo tariffario tutti i cespiti conformi realizzati, con un effetto
         incrementativo e di probabile incapienza, dato il cup alla crescita, in contraddizione con gli
         obiettivi della pianificazione.
     5) In quinto luogo, il ricalcolo dei moltiplicatori tariffari 2016 e 2017 non ha richiesto un
         conguaglio retroattivo da parte dei gestori in quanto, nell’aggiornamento 2018-2019 della
         manovra tariffaria, il calcolo della componente RC vol ha garantito la corretta applicazione
         delle tariffe 2016 e 2017 definite dall’ATI di Catania.
Infine, visto il recente insediamento dell’ATI di Catania, poiché a nessun gestore venivano richiesti i
contributi di funzionamento dell’Ente d’Ambito, dal 2018 sono stati introdotti ex novo i costi di
funzionamento dell’ATI prevedendo l’importo di € 1,01 per abitante servito.
Tali costi sono stati inseriti negli Opex seppur non derivino dalla consuntivazione dei gestori.

Storia di Acque Aurora srl

Acque Aurora srl è una società che gestisce i servizi di captazione, adduzione e distribuzione di acqua
ad uso civile, nel territorio del Comune di Misterbianco.
Dal 1993 l’Acque Aurora srl gestisce attualmente l’omonimo acquedotto ed è stata autorizzata a
distribuire le acque scaturenti dal Pozzo ricadente nel territorio di Misterbianco, sito in contrada “ Scala
Porcello” Via dell’Oasi n. 8, catastalmente individuato al NCT al foglio 3 particella 2428, con una portata
di circa 10,00 l/sec con punte di 198 litri/sec per gli usi potabili di parte di Misterbianco, per un totale
di circa 4.700 abitanti serviti.
Le reti si estendono per oltre 14 chilometri.

                                                                                                               5
PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019 AGGIORNAMENTO DELLA PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019 - e Relazione di accompagnamento Acque Aurora s.r.l ...
PROPOSTA TARIFFARIA 2016-2019 – D. ARERA 664/2015/R/Idr

    1. Informazioni sulla gestione

    1.1.     Perimetro della gestione e servizi forniti

-   Ente di Governo d’Ambito: ATI Catania (Autorità Territoriale Idrica insediata il 01/04/2016 ed
    operativa dalla metà del 2017);
-   Gestore: Acque Aurora S.r.l. - gestore privato;
-   Servizi forniti: Acquedotto (captazione, trasporto e distribuzione dell'acqua potabile )

La storia dell'acquedotto Acque Aurora srl comincia nei primi anni sessanta, quando il signor Motta
Carmelo proprietario del terreno ove attualmente è situato il pozzo di emungimento, iniziò a scavare
un pozzo alla romana, dietro indicazione di un rabdomante.
Il terreno nel quale si cercò l'acqua ricadeva in un territorio che, sebbene rientrasse nei limiti territoriali
di Misterbianco, di fatto rappresentava una futura zona di espansione per i quartieri a Nord-Ovest di
Catania.
Quando fu scavato il pozzo, tutto intorno vi erano poche costruzioni sorte spontaneamente.
Dagli anni sessanta ad oggi, l'edificazione è cresciuta fino a saturare tutto il territorio compreso tra il
centro originario di Misterbianco ed i quartieri di Nesima e San Giovanni Galermo.
Il sig. Motta cominciò quindi con il realizzare la rete idrica a vantaggio di alcune sporadiche costruzioni
per estendersi poi, di pari passo con l'espansione edilizia, fino a servire gli attuali milleseicento utenti
residenti ed operanti nelle frazioni di Poggio Lupo, Serra, Lineri e Montepalma, spingendosi fino al
confine territoriale di Catania.
Nel 1993 l'acquedotto, da ditta individuale, fu convertito in società a responsabilità limitata rimanendo
tale sino ad oggi.
Acque Aurora srl è una società che gestisce i servizi di captazione, adduzione e distribuzione di acqua
ad uso civile, nel territorio del Comune di Misterbianco.
Dal 1993 l’Acque Aurora srl gestisce attualmente l’omonimo acquedotto ed è stata autorizzata a
distribuire le acque scaturenti dal Pozzo ricadente nel territorio di Misterbianco, sito in contrada “ Scala
Porcello” Via dell’Oasi n. 8, catastalmente individuato al NCT al foglio 3 particella 2428, con una portata
di circa 10,00 l/sec con punte di 198 litri/sec per gli usi potabili di parte di Misterbianco, per un totale
di circa 4.700 abitanti serviti

                                                                                                             6
PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2016-2019 AGGIORNAMENTO DELLA PREDISPOSIZIONE TARIFFARIA 2018-2019 - e Relazione di accompagnamento Acque Aurora s.r.l ...
1.2.     Precisazioni su servizi SII e altre attività idriche

Acque Aurora srl svolge le seguenti attività.

                Servizio Idrico Integrato                             Altre Attività Idriche
 Distribuzione acqua potabile (1 Comune)
 Allacciamenti idrici
 Attivazione/chiusura contatore, sostituzione
 contatore, verifica contatore, subentri (Prestazioni e
 servizi accessori - comma 1.1 All. A Del
 664/2015/R/idr)
 Rimborsi e indennizzi

Acque Aurora srl non svolge servizi ricadenti nelle “Altre Attività Idriche”.
    1.3.     Altre informazioni rilevanti

Con riferimento al gestore Acque Aurora srl si precisa che:
- Non sussistono cause di esclusione tariffaria ai sensi dell’art. 10 della deliberazione
   664/2015/R/IDR;
- Non sussistono situazioni di crisi giuridico-patrimoniale (procedure fallimentari, concordato
   preventivo, altro);
- Non sussistono sentenze passate in giudicato inerenti l’affidamento del servizio idrico integrato.

                                                                                                  7
2. Dati relativi alla gestione nell’ambito territoriale ottimale

Il gestore Acque Aurora srl ha trasmesso i dati contabili consuntivi 2014 e 2015.
I prospetti contabili 2014-2015 sono stati accompagnati dalla documentazione di supporto quale:
- Bilancio di esercizio 2014 e 2015;
- Costi di energia elettrica 2014 e 2015;
- Dettaglio dei volumi fatturati all’utenza, considerando i consumi effettivi dell’annualità;

    2.1.      Dati tecnici e patrimoniali
    2.1.1. Dati tecnici

Nella tabella sottostante si riportano il consumo di energia elettrica e il costo medio degli anni 2014 e
2015.

           Energia Elettrica                      kWh                                   €/kWh
                2014                             290.360                                0,1870
                2015                             248.315                                0,1714

    2.1.2. Altri dati economici finanziari

In merito ai dati riferiti alla morosità, Acque Aurora srl ha comunicato il tasso di mancato incasso,
dopo 24 mesi, delle fatture emesse al 31/12/2012 ed al 31/12/2013 – c.d. Unpaid Ratio (UR) 24.
Tale percentuale è pari a 5,00% nel 2014 e nel 2015, ed è stata applicata al fatturato dell’anno per
determinare i c.d. “costi di morosità” (COmor), in quanto inferiore al limite massimo di 7,10% stabilito
dall’Autorità per i gestori siti nelle regioni del Sud.
Non sono state erogate agevolazioni tariffarie.

    2.2.      Dati di conto economico
    2.2.1. Dati di conto economico

Il dettaglio di imputazione nel bilancio di esercizio delle poste contabili richieste nel modello di Conto
economico quali “ulteriori specificazioni dei ricavi di esercizio” è esposto nelle seguenti tabelle.
Il gestore non ha fornito le ulteriori specificazioni dei costi 2014 e 2015.

Dati di conto economico 2014

                                                                             Attività        Classificazione
     Ulteriori specificazioni dei ricavi 2014       SII          AII
                                                                             diverse            bilancio
 Ricavi da articolazione tariffaria                290.077                                         A1
 Vendita di acqua forfettaria
 Contributi di allacciamento
 Prestazioni e servizi accessori (v. comma 1.1
 All.A del 664/2015/R/idr)
 Lavori conto terzi
 Rimborsi e indennizzi

                                                                                                               8
Dati di conto economico 2015

                                                                                    Attività       Classificazione
     Ulteriori specificazioni dei ricavi 2015           SII         AII
                                                                                    diverse           bilancio
 Ricavi da articolazione tariffaria                    277.961                                           A1
 Vendita di acqua forfettaria
 Contributi di allacciamento
 Prestazioni e servizi accessori (v. comma 1.1
 All.A del 664/2015/R/idr)
 Lavori conto terzi
 Rimborsi e indennizzi
 Ricavi da altre attività (non incluse nelle
 suddette voci)

    2.2.2. Focus sugli scambi all’ingrosso

Acque Aurora srl non acquista e non vende servizi all’ingrosso.

    2.3.    Dati relativi alle immobilizzazioni
    2.3.1. Investimenti e dismissioni

Di seguito le stratificazioni 2014 e 2015 rendicontate da Acque Aurora srl che sono risultate nulle
Nel biennio non sono state valorizzate immobilizzazioni in corso (LIC) e non vi sono state dismissioni
di cespiti.
   ID                                                Categoria di          Anno
                  Categoria del cespite                                                   IP (€)        CFP (€)
 cespite                                         Immobilizzazione         cespite
    5      Condutture e opere idrauliche fisse   SII                       2014
           Impianti di sollevamento e
    8                                            SII                       2014
           pompaggio
           Altre immobilizzazioni materiali e
   16                                            SII                       2014
           immateriali
 TOTALE

   ID                                                Categoria di          Anno
                  Categoria del cespite                                                   IP (€)        CFP (€)
 cespite                                         Immobilizzazione         cespite
    5      Condutture e opere idrauliche fisse   SII                       2015
           Impianti di sollevamento e
    8                                            SII                       2015
           pompaggio
   11      Altri impianti                        SII                       2015
   14      Autoveicoli                           SII                       2015
 TOTALE

    2.3.2. Infrastrutture di terzi

Non risultano soggetti proprietari di infrastrutture, pertanto non sono valorizzate le voci MT e AC.

                                                                                                                     9
2.4.     Corrispettivi applicati all’utenza finale
    2.4.1. Struttura dei corrispettivi applicata nel 2014 e 2015

Nei Comuni serviti da Acque Aurora srl è presente un unico ambito tariffario.
I ricavi tariffari sono composti dai corrispettivi tariffari applicati all’utenza finale. Nel calcolo del
moltiplicatore tariffario sono stati utilizzati i volumi relativi all’anno (n-2) ossia relativi alle 2 annualità
precedenti, mentre le tariffe unitarie da considerare sono quelle vigenti nel 2015.
Al fine di riassumere le variabili rilevanti nel calcolo del moltiplicatore “teta”, la seguente tabella
espone il dettaglio delle vendite di acqua all’utenza finale negli anni 2014 e 2015 comunicate dal
gestore nella specifica rendicontazione dedicata alla fatturazione del servizio idrico.
Nella tabella sono riportati i seguenti dati:
- Valore della moltiplicazione tra volumi 2014 e tariffe 2015, rilevante nel calcolo del moltiplicatore
     (teta) 2016;
- Valori consuntivi delle vendite di acqua 2015, rilevanti nel calcolo del moltiplicatore (teta) 2017.

Riprendendo la metodologia esposta nell’introduzione, i conguagli riferiti alla annualità 2014-2015 non
sono stati considerati nell’ambito della presente proposta tariffaria (nel merito si rimanda al paragrafo
3.1.2).

L’ammontare dei ricavi tariffari comunicati dal gestore non considera:
- I rimborsi effettuati ai sensi della sentenza c.c. 335/2008 (non dovuti),
- Le agevolazioni tariffarie ISEE,
- La componente perequativa UI1.

                                                                                                             10
3. Predisposizione tariffaria
          3.1.     Posizionamento nella matrice di schemi regolatori
          3.1.1. Selezione dello schema regolatorio

Il quadrante regolatorio risultante dall’elaborazione dei dati, ai sensi del comma 9.1 del MTI-2, è il
primo. A seguire il dettaglio dei calcoli risultanti.

    ω                                                                          0,50
    rpi                                                                        0,015
    K                                                                          0,05
    X                                                                          0,005
    RAB MTI2015                                                               910.000
    ∑Iptexp 2016-2019                                                         40.000

    IPexp/RABMTI                                                               0,04

    Opex2014                                                                  231.119
    pop 2012                                                                   4700
    OPM i                                                                       49
    OPM                                                                         109
    presenza di variazioni                                             nessuna variazione

    selezione del Quadrante                                                  Schema I
     /  limite di prezzo                                                1,060

Il posizionamento nel quarto quadrante risulta:
                                                           ∑
-         Dalla non buona capitalizzazione del grossista (            > 0,5);

-         Dal valore di OPM (costi operativi efficientabili per abitante,              ), inferiore al tetto di 109.
Di seguito si riportano gli importi complessivi degli investimenti previsti nel periodo 2016-2019, al fine
di migliorare le diverse criticità identificate con riferimento alla gestione del servizio.

                                                        2016           2017                2018             2019
                  ∑Iptexp 2016-2019                                             40.000
                exp
    Sviluppo Ipt MTI-2 (al netto dei contributi)          10.000            10.000           10.000           10.000
     Sviluppo contributi relativi agli Iptexp MTI-2            0                 0                0                0

Infine, il posizionamento di Acque Aurora nel I quadrante prevede, ai sensi del comma 9.2 del MTI-2,
la facoltà di utilizzare l’ammortamento finanziario e di valorizzare la componente FNI.

                                                                                                                       11
3.1.2. Valorizzazione delle componenti del VRG

A seguire sono ricostruite le diverse componenti del VRG.
Nei paragrafi che seguono sono esplicitate le modalità di valorizzazione di ciascuna componente.
   Componente        Specificazione
                                          2016              2017              2018             2019
     tariffaria       componente
                   AMMa                       34.822            34.822           35.022            28.360
                   OFa                        41.343            39.496           38.341            37.177
 Capexa            OFisca                     15.338            14.626           14.194            13.759
                   DCUITaCapex                     0                 0                0                 0
                   Totale                     91.503            88.944           87.557            79.296
                   FNIaFoNI                        0                 0                0                 0
                   AMMaFoNI                        0                 0                0                 0
 FoNIa
                   DCUITaFoNI                      0                 0                0                 0
                   Totale                          0                 0                0                 0
                   Opexaal                    73.171            60.769           60.750            60.750
                   Opexaend                  232.273           232.273          232.273           232.273
                   OpexaQC                    10.000                 0                0                 0
 Opexa
                   Opnew,a                         0                 0                0                 0
                   Eventuale Opexvirt              0                 0                0                 0
                   Totale                    315.444           293.042          293.023           293.023
                   ERCaend                         0                 0                0                 0
 ERCa              ERCaal                          0                 0                0                 0
                   Totale                          0                 0                0                 0
 VRGa

Si specifica che le componenti di conguaglio (RC) non sono state valorizzate in quanto calcolate, ai sensi
dell’articolo 29 del Metodo MTI-2, considerando lo scostamento tra gli importi risultanti dalla manovra
tariffaria MTI (2014-2015) ed i rispettivi valori consuntivi rendicontati dal gestore.
Per tutti i gestori dell’Ambito di Catania tale procedimento non è applicabile in quanto l’ATI di Catania
si è insediata nel 2016 e le manovre tariffarie antecedenti non risultano approvate dai pregressi
soggetti competenti.

    3.1.2.1.      Valorizzazione componente Capex

La componente Capex 2016-2019 risulta così composta.
Per quanto riguarda le operazioni aziendali effettuate sui cespiti nel 2013, si rimanda al paragrafo 2.3.1.

                  CAPEX                       2016             2017            2018             2019
 AMMa                                           34.822           34.822          35.022           28.360
 OFa                                            41.343           39.496          38.341           37.177
 OFisca                                         15.338           14.626          14.194           13.759
 DCUITaCapex                                         0                0               0                0
 Capex                                          91.503           88.944          87.557           79.296

                                                                                                        12
3.1.2.2.      Valorizzazione componente FoNI

La componente FoNI 2016-2019 risulta così composta.

                   FoNI                        2016             2017               2018             2019
 FNIaFoNI                                                0              0                   0               0
 AMMaFoNI                                                0              0                   0               0
 DCUITaFoNI                                              0              0                   0               0
 FoNI                                                    0              0                   0               0

    3.1.2.3.      Valorizzazione componente Opex

La componente Opex 2016-2019 risulta così composta, a seguire si presentano le tabelle di dettaglio
delle singole voci.

                  OPEX                         2016             2017               2018             2019
 Opexaal                                         73.171           60.769             60.750           60.750
 Opexaend                                       232.273          232.273            232.273          232.273
 OpexaQC                                         10.000                0                  0                0
 Opnew,a                                              0                0                  0                0
 Eventuale Opexvirt                                   0                0                  0                0
 Opex                                           315.444          293.042            293.023          293.023

Opexend
Gli Opexend, non essendo presenti costi ambientali c.d. “ERCend”, sono determinati applicando il tasso
di inflazione alla componente Opexend 2014.

           Opex END                 2014        2015         2016           2017          2018       2019
 inflazione cumulata dal 2015
 Opexend al lordo degli ERCend     231.119                   232.273        232.273       232.273    232.273
 Opexend al netto degli ERCend                               232.273        232.273       232.273    232.273

Opexal
1. Costi di energia elettrica

              CO EE               2014         2015          2016           2017          2018       2019
 COeff,a-2EE (consuntivi 2014
                                   54.306       42.551        42.508         42.508
 e 2015)
 COmedio,a-2EE (tariffa media
                                  0,16740      0,16740       0,16740        0,16740
 unitaria ARERA)
 kWh a-2 (consuntivi 2014 e
                                  290.360      248.315       248.315        248.315
 2015)
 CO EEa pre inflazione             53.467       42.551        42.508         42.508
   inflazione cumulata dal
                                                               1,005          0,999         1,000      1,000
               2015
 CO EE                                                        53.374         42.508        42.508     42.508

Il costo dell’energia elettrica, stimato nelle annualità del periodo 2016-2019, è posto pari al valore
efficiente dell’anno (a-2) esposto della riga “CO EE pre inflazione”, moltiplicato per l’inflazione prevista.

                                                                                                            13
Eventuali maggiori o minori costi saranno recuperati in sede di definizione della componente di
conguaglio Rc posticipata di 2 anni.

2. Altri costi operativi aggiornabili

                 MT e AC                      2016               2017              2018                   2019
 CO ATOa                                             0                   0
 CO AEEGa                                           73                  69                  69                  69
 CO mora                                        17.327              16.600              16.583              16.583
 CO resa                                         2.038               1.591               1.589               1.589
 CO altria                                      19.437              18.260              18.242              18.242

Gli “Altri costi operativi aggiornabili” sono composti da diverse componenti a seguire analizzate
singolarmente. La componente “CO ATO” non è stata valorizzata poiché l’ATI Catania si è insediata in
data 01/04/2016.

    a) Costi di ARERA

La componente a copertura del contributo ARERA è calcolata come segue.

            CO AEEG                2014       2015            2016           2017             2018         2019
 Ricavia-2A1+A5                    290.076    277.961         277.683        277.683
 Quota ‰                           0,00025    0,00025         0,00025        0,00025
 COaAEEG                                                           73             69                 69           69

    b) Costi della morosità

             CO AEEG               2014         2015            2016        2017          2018             2019
           a-2
 fatturato                         244.038     233.797         233.564     233.564
 Unpaid Ratio [UR] reale             5,00%       5,00%           5,00%       5,00%
 Unpaid Ratio [UR] art. 30 all.A     7,10%   7,10%           7,10%       7,10%
 Unpaid Ratio [UR] indicato
 COamor                                                         17.327        16.600          16.583        16.583

I costi di morosità sono calcolati applicando la percentuale indicata di 1,00% dell’unpaid ratio per il
periodo 2016-2019 al fatturato consuntivo dell’anno (n-2). Tale valore corrisponde ai tassi di morosità
2014 e 2015 (si veda il paragrafo 2.1.2).

    3.1.2.4.     Valorizzazione componente ERC

La componente ERC 2016-2019 non risulta valorizzata.

                    ERC                        2016               2017                 2018               2019
 ERCaend                                                 0                0                      0                0
 ERCaal                                                  0                0                      0                0
 ERC                                                     0                0                      0                0

                                                                                                                  14
3.2.      Moltiplicatore tariffario
    3.2.1. Calcolo del moltiplicatore

Nelle seguenti tabelle sono ricostruiti i valori delle altre variabili rilevanti ai fini del calcolo del
moltiplicatore tariffario e la formula del “teta” 2016-207-2018-2019.

                                2016                                2017                                 2018                                2019

                                VRG2016                              VRG2017                              VRG2018                           VRG 2019
                 tar                                 tar                                 tar           (vscal )T  Rb2016  tar 2015  (vscal 2017 )T  Rb2017
                                                             2015          2015                   2015           2016
                        2015          2014
                                (vscal )T  Rb2014                  (vscal )T  Rb2015

I ricavi tariffari, che costituiscono il denominatore della formula di calcolo, presentano la seguente
composizione Acque Aurora srl non svolge attività rientranti nelle c.d. “Altre Attività Idriche”.

         Denominatore formula θ                                                2016                            2017                           2018                      2019
 ∑Tar2015*Vscala-2 (dettaglio + ingrosso)                                       299.497                         283.903                        283.903                   283.903
                  Di cui Ricavi da utenza finale
              Di cui Ricavi da vendita ingrosso
 Rba-2 (ricavi AAI)                                                                     0                               0                              0                       0
 Raa-2 (Prestazioni e servizi accessori SII)                                            0                               0                              0                       0
 Totale                                                                           299.497                         283.903                        283.903                 283.903

Non ci sono prestazioni di servizi accessori del SII nel 2014 e 2015 .

    3.2.2. Moltiplicatore tariffario approvato dal soggetto competente

Il moltiplicatore tariffario proposto dall’ATI Catania è illustrato di seguito.

                    Riepilogo                                                     2016                        2017                         2018                          2019
 VRG calc post rimodulazioni                                                       406.498                     381.986                      382.259                       375.651
 θ calc post rimodulazioni                                                           1,359                       1,345                        1,346                         1,323
 Limite al moltiplicatore post rimodulazioni                                          1,60                       1,124                        1,191                         1,262
 info predisposizione                                                             Sovracap                Sovracap                     Sovracap                      Sovracap
 θ approvato dall’ATI Catania                                                        1,047                       1,114                        1,119                         1,121

ATI Catania ha approvato i moltiplicatori 2016-2019 con la Deliberazione n. __ del _____.

                                                                                                                                                                               15
AGGIORNAMENTO PROPOSTA TARIFFARIA 2018-2019 - D. ARERA
918/2017/R/Idr

   4. Informazioni sulla gestione

   4.1.    Perimetro della gestione e servizi forniti

Si rimanda al medesimo paragrafo della Proposta Tariffaria 2016-2019.

   4.2.    Precisazioni su servizi SII e altre attività idriche

Si rimanda al medesimo paragrafo della Proposta Tariffaria 2016-2019.

   4.3.    Altre informazioni rilevanti

Si rimanda al medesimo paragrafo della Proposta Tariffaria 2016-2019.

                                                                        16
5. Dati relativi alla gestione nell’ambito territoriale ottimale

Il gestore Acque Aurora srl ha trasmesso i dati contabili consuntivi 2016 e 2017.
I prospetti contabili 2016-2017 sono stati accompagnati dalla documentazione di supporto quale:
- Bilancio di esercizio 2016 e 2017;
- Costi e consumi di energia elettrica 2016 e 2017;
- Dettaglio dei volumi fatturati all’utenza, considerando i consumi effettivi dell’annualità;

    5.1.      Dati tecnici e patrimoniali
    5.1.1. Dati tecnici

I dati tecnici 2016 e 2017 relativi all’organizzazione del servizio non hanno subito variazioni rispetto
agli anni precedenti 2014-2015; sono stati semplicemente aggiornati i dati e le informazioni variabili
correlate alle specifiche annualità (ad esempio kWh energia elettrica consumati, lunghezza reti,
consistenza dei valori patrimoniali).
Nella tabella sottostante si riportano il consumo di energia elettrica e il costo medio degli anni 2016 e
2017.

           Energia Elettrica                      kWh                               €/kWh
                2016                             225.314                            0,1546
                2017                             221.318                            0,1323

    5.1.2. Altri dati economici finanziari

In merito ai dati riferiti alla morosità, Acque Aurora srl ha comunicato il tasso di mancato incasso,
dopo 24 mesi, delle fatture emesse al 31/12/2014 ed al 31/12/2015 – c.d. Unpaid Ratio (UR) 24.
Tale percentuale è pari a 8,90% nel 2016 e nel 2017, ed è stata applicata al fatturato dell’anno per
determinare i c.d. “costi di morosità” (CO mor), in quanto superiore al limite massimo di 7,10% stabilito
dall’Autorità per i gestori siti nelle regioni del Sud.
Non sono state erogate agevolazioni tariffarie.

    5.2.      Dati di conto economico
    5.2.1. Dati di conto economico

Il dettaglio di imputazione nel bilancio di esercizio delle poste contabili richieste nel modello di Conto
economico quali “ulteriori specificazioni dei ricavi di esercizio” è esposto nelle seguenti tabelle.
Il gestore non ha fornito le ulteriori specificazioni dei costi 2016 e 2017.

                                                                                                       17
Dati di conto economico 2016

                                                                                    Attività       Classificazione
     Ulteriori specificazioni dei ricavi 2016           SII         AII
                                                                                    diverse           bilancio
 Ricavi da articolazione tariffaria                    286.124                                           A1
 Contributi di allacciamento                                 0                                           A1
 Prestazioni e servizi accessori (v. comma 1.1
                                                              0                                          A5
 All.A del 664/2015/R/idr)
 Proventi straordinari                                        0                                          A5
 Rimborsi e indennizzi                                        0

Dati di conto economico 2017

                                                                                    Attività       Classificazione
     Ulteriori specificazioni dei ricavi 2017           SII         AII
                                                                                    diverse           bilancio
 Ricavi da articolazione tariffaria                    277.961                                           A1
 Contributi di allacciamento                                 0                                           A1
 Prestazioni e servizi accessori (v. comma 1.1
                                                                                                         A5
 All.A del 664/2015/R/idr)
 Proventi straordinari                                   1.674                                           A5
 Rimborsi e indennizzi                                       0

    5.2.2. Focus sugli scambi all’ingrosso

Acque Aurora srl non acquista e non vende servizi all’ingrosso.

    5.3.    Dati relativi alle immobilizzazioni
    5.3.1. Investimenti e dismissioni

Di seguito le stratificazioni 2016 e 2017 rendicontate dal gestore Acque Aurora srl
Nel biennio non sono state valorizzate immobilizzazioni in corso (LIC) e non vi sono state dismissioni
di cespiti.

   ID                                                Categoria di          Anno
                  Categoria del cespite                                                   IP (€)        CFP (€)
 cespite                                         Immobilizzazione         cespite
    5      Condutture e opere idrauliche fisse   SII                       2016                    0              0
           Impianti di sollevamento e
    8                                            SII                       2016                    0
           pompaggio
   11      Altri impianti                        SII                       2016                    0
   14      Autoveicoli                           SII                       2016                    0
           Altre immobilizzazioni materiali e
   16                                            SII                       2016                    0
           immateriali
 TOTALE                                                                                            0              0

                                                                                                                  18
ID                                                  Categoria di           Anno
                     Categoria del cespite                                                  IP (€)       CFP (€)
 cespite                                           Immobilizzazione          cespite
    5       Condutture e opere idrauliche fisse    SII                        2017                   0             0
            Impianti di sollevamento e
    8                                              SII                        2017                   0
            pompaggio
   11       Altri impianti                         SII                        2017                   0
   14       Autoveicoli                            SII                        2017                   0
            Altre immobilizzazioni materiali e
   16                                              SII                        2017                   0
            immateriali
 TOTALE                                                                                              0             0

    5.3.2. Infrastrutture di terzi

Non risultano soggetti proprietari di infrastrutture, pertanto non sono valorizzate le voci MT e AC.

    5.3.3. Attestazione, o adeguata motivazione in caso di scostamento, della corrispondenza
           tra gli investimenti programmati e gli investimenti effettivamente realizzati con
           riferimento agli anni 2016 e 2017

Di seguito si riporta il confronto tra gli investimenti programmati e gli investimenti effettivamente
realizzati per le annualità 2016 e 2017, da cui risulta che le Acque Aurora srl non ha effettuato
interventi.

        INVESTIMENTI PROGRAMMATI 2016                                    INVETIMENTI REAIZZATI 2016
       Categoria del cespite         IP (€)                          Categoria del cespite          IP (€)
 Condutture e opere idrauliche fisse                     0   Condutture e opere idrauliche fisse                   0
                                                             Impianti di sollevamento e
                                                                                                                   0
                                                             pompaggio
 Altri impianti                                          0   Altri impianti                                        0
                                                             Autoveicoli                                           0
 Studi, ricerche, brevetti, diritti di
                                                         0
 utilizzazione
                                                             Altre immobilizzazioni materiali e
                                                                                                                   0
                                                             immateriali
 TOTALE                                                  0   TOTALE                                                0

        INVESTIMENTI PROGRAMMATI 2017                                    INVETIMENTI REAIZZATI 2017
       Categoria del cespite         IP (€)                          Categoria del cespite          IP (€)
 Condutture e opere idrauliche fisse                     0   Condutture e opere idrauliche fisse             0
                                                             Impianti di sollevamento e
                                                                                                             0
                                                             pompaggio
 Altri impianti                                   2.120      Altri impianti                              2.120
                                                             Autoveicoli                                     0
                                                             Altre immobilizzazioni materiali e
                                                                                                             0
                                                             immateriali
 TOTALE                                           2.120      TOTALE                                      2.120

                                                                                                                   19
5.4.    Corrispettivi applicati all’utenza finale
    5.4.1. Struttura dei corrispettivi applicata nel 2015, 2016 e 2017

Nell’unico Comune servito da Acque Aurora srl è presente un unico ambito tariffario.
I ricavi tariffari sono composti dai corrispettivi tariffari applicati all’utenza finale. Nel calcolo del
moltiplicatore tariffario sono utilizzati i volumi relativi all’anno (n-2) ossia relativi alle 2 annualità
precedenti, mentre le tariffe unitarie da considerare sono quelle vigenti nel 2015.
Al fine di riassumere le variabili rilevanti nel calcolo del moltiplicatore “teta”, la seguente tabella
espone il dettaglio delle vendite di acqua all’utenza finale negli anni 2016 e 2017 comunicate dal
Gestore nella specifica rendicontazione dedicata alla fatturazione del servizio idrico.
Nella tabella sono riportati i seguenti dati:
- Valore della moltiplicazione tra volumi 2016 e tariffe 2015, rilevante nel calcolo del moltiplicatore
     (teta) 2018;
- Valori consuntivi delle vendite di acqua 2016, rilevanti nel calcolo della componente di conguaglio
     dei volumi di competenza 2016, posticipata in tariffa di 2 anni (RC vol 2018);
- Valore della moltiplicazione tra volumi 2017 e tariffe 2015, rilevante nel calcolo del moltiplicatore
     (teta) 2019;
- Valori consuntivi delle vendite di acqua 2017, rilevanti nel calcolo della componente di conguaglio
     dei volumi di competenza 2017, posticipata in tariffa di 2 anni (RC vol 2019).

L’ammontare dei ricavi tariffari comunicati dal gestore non considera:
- I rimborsi effettuati ai sensi della sentenza c.c. 335/2008 (non dovuti),
- Le agevolazioni tariffarie ISEE,
- Le componenti perequative UI1 e UI2.

                                                                                                       20
6. Predisposizione tariffaria
            6.1.           Posizionamento nella matrice di schemi regolatori
            6.1.1. Selezione dello schema regolatorio

Il quadrante regolatorio risultante dall’elaborazione dei dati, ai sensi del comma 9.1 del MTI-2, è il
primo. A seguire il dettaglio dei calcoli risultanti.

    ω                                                                            0,50
    rpi                                                                         0,015
    K                                                                            0,05
    X                                                                           0,005
    RAB MTI2015                                                                910.000
    ∑Iptexp 2016-2019                                                           60.000

    IPexp/RABMTI                                                                 0,07

    Opex2014                                                                   231.119
    pop 2012                                                                    4.700
    OPM i                                                                         49
    OPM                                                                           109
    presenza di variazioni                                               nessuna variazione

    selezione dello schema                                                    Schema I
     /a     a-1 limite   di prezzo                                            1,060

Il posizionamento nel primo quadrante risulta:
                                                             ∑
-           Dalla non buona capitalizzazione del grossista (            < 0,5);

-           Dal valore di OPM (costi operativi efficientabili per abitante,              ), inferiore al tetto di 109.

Di seguito si riportano gli importi complessivi degli investimenti previsti nel periodo 2016-2019, al fine
di migliorare le diverse criticità identificate con riferimento alla gestione del servizio.

                                                          2016           2017                2018             2019
                  ∑Iptexp 2016-2019                                               2.120
                exp
    Sviluppo Ipt MTI-2 (al netto dei contributi)                 0            2.120                  0                   0
     Sviluppo contributi relativi agli Iptexp MTI-2              0                0                  0                   0

Infine, il basso indice di investimenti posiziona le Acque Aurora srl nel I quadrante

                                                                                                                         21
6.1.2. Valorizzazione delle componenti del VRG

A seguire sono ricostruite le diverse componenti del VRG.
Nei paragrafi che seguono sono esplicitate le modalità di valorizzazione di ciascuna componente.

 Componente
                 Specificazione componente          2018       2019                         Note
   tariffaria
                AMMa                                 34.857     28.094
                OFa                                  42.106     40.743
 Capexa         OFisca                               13.345     12.935
                DCUITaCapex                               0          0
                Totale                               90.305     81.772
                FNIaFoNI                                  0          0
                AMMaFoNI                                  0          0
                DCUITaFoNI                                0          0
 FoNIa          Totale                                    0          0
                Riduzione della componente
                                                           0          0
                FNI
                Totale                                    0          0
                Opexaal (al netto degli ERC)         53.753     56.868
                Opexaend (al netto degli ERC)       233.665    233.665
                OpexaQC                                   0          0
 Opexa          Opnew,a                                   0          0
                OpexaQT (al netto degli ERC)              0          0
                Opasocial                                 0          0
                Totale                              287.418    290.533
                ERCaend                                   0          0
                ERCaal                                    0          0
 ERCa
                ERCa QT                                   0          0
                Totale                                    0          0
                Rcvola                               53.859     30.978
                RcEEa                               -18.897      -6383
                Rcwsa                                     0          0
                RcERCa                                    0          0
                RcaAltro                             -2.111     42.065
                Di cui RcaAttiv b                          0          0
                Di cui Rcares                         -2.038      -1591
                Di cui RcaAEEGSI
 RcaTOT
                                                                          Conguaglio volumi effettivi 2015 - non
                Di cui Recupero volumi                     0     48.034
                                                                          calcolati
                                                                          Conguaglio energia elettrica effettiva
                Di cui Recupero energia elettrica          0     -4.309
                                                                          2015 non calcolati
                Totale
                Totale inflazionati
                                                                          Rimodulazione dei conguagli in
                Totale rimodulati                          0
                                                                          accordo con il gestore
 VRGa                                               410.774    439.431

La seguente tabella illustra la rimodulazione dei conguagli nel periodo 2018-2019, in accordo con il
gestore.
Per completezza si riportano anche gli importi pari a 0 riferiti alle annualità 2016-2017.

                                                                                                                   22
2016        2017         2018           2019      Post 2019    TOT
 RcTOT calcolato (inflazionati)              -           -      33.048         67.126               100.174
 RcTOT POST RIMODULAZIONI                    -           -           0
    6.1.2.1.     Valorizzazione componente Capex

La componente Capex 2018-2019 risulta così composta.

                  CAPEX                          2018              2019
 AMMa                                              34.857            28.094
 OFa                                               42.106            40.743
 OFisca                                            13.345            12.935
 DCUITaCapex                                            0                 0
 Capex                                             90.307            81.772

    6.1.2.2.     Valorizzazione componente FoNI

La componente FoNI 2018-2019 risulta così composta.

                   FoNI                          2018              2019
 FNIaFoNI                                                0                0
 AMMaFoNI                                                0                0
 DCUITaFoNI                                              0                0
 FoNI                                                    0                0
 Riduzione della componente FNi                          0                0
 FoNI post rimodulazioni                                 0                0

    6.1.2.3.     Valorizzazione componente Opex

La componente Opex 2018-2019 risulta così composta, a seguire si presentano le tabelle di dettaglio
delle singole voci.

                    OPEX                            2018                  2019
      a
 Opex al (al netto degli ERC)                           53.753                56.868
 Opexaend (al netto degli ERC)                         233.665               233.665
 OpexaQC                                                     0                     0
 Opnew,a                                                     0                     0
 OpexaQT (al netto degli ERC)                                0                     0
 Opasocial                                                   0                     0
 Opex                                                  287.418               290.533

Opexend
Gli Opexend, non essendo presenti costi ambientali c.d. “ERCend”, sono determinati applicando il tasso
di inflazione alla componente Opexend 2014.

                  Opex END                          2018                  2019
       inflazione cumulata dal 2015                        1,011                1,011
 Opexend al lordo degli ERCend                           233.665              233.665
 Opexend al netto degli ERCend                           236.235              236.235

                                                                                                         23
Opexal
1. Costi di energia elettrica

                         CO EE                            2018                 2019
 COeff,a-2EE (consuntivo 2016, preconsuntivo 2017)            34.837               36.125
 COmedio,a-2EE (tariffa media unitaria ARERA)                0,15850              0,15850
 kWh a-2 (consuntivo 2016, preconsuntivo 2017)               225.314              221.318
 CO EEa pre inflazione                                        34.837               36.125
             inflazione cumulata dal 2015                       1,006               1,007
 CO EE                                                        35.046               36.378

Il costo dell’energia elettrica, stimato nelle annualità del periodo 2018-2019, è posto pari al valore
efficiente dell’anno (a-2) esposto della riga “CO EE pre inflazione”, moltiplicato per l’inflazione prevista.
Eventuali maggiori o minori costi saranno recuperati in sede di definizione della componente di
conguaglio Rc posticipata di 2 anni.

2. Altri costi operativi aggiornabili

                     CO altri                             2018                 2019
 CO ATOa                                                            0                   0
 CO AEEGa                                                          77                  89
 CO mora                                                       18.630              20.404
 CO resa                                                            0                   0
 CO altria                                                     18.707              20.493

Gli “Altri costi operativi aggiornabili” sono composti da diverse componenti a seguire analizzate
singolarmente.

    a) Costi di funzionamento ATI e quota ARERA

Visto il recente insediamento dell’ATI di Catania, poiché a nessun gestore venivano richiesti i contributi
di funzionamento dell’Ente d’Ambito, dal 2018 sono stati introdotti ex novo i costi di funzionamento
dell’ATI prevedendo l’importo di € 1,01 per abitante servito.
La componente “CO ATO” è stata inserita in tariffa a partire dal 2018, applicando la formula
“COmedio,2013ATO * pop2013” e l’inflazione, come esposto di seguito.

                      CO ATO                              2018                 2019
 COmedio,2013ATO                                                      1,01
 Pop ATO di competenza del gestore                                   4.700
 COmedio,2013ATO * pop2013                                         4.747,00
 Produttoria(1+It) bloccata dal 2014                           1,0322              1,0322
 CO ATOa                                                        4.747               4.747

La componente a copertura del contributo ARERA è calcolata come segue.

                     CO AEEG                              2018                 2019
 Ricavia-2A1+A5                                              286.124              329.589
 Quota ‰                                                     0,00027              0,00027
 COaAEEG                                                          77                   89

                                                                                                          24
b) Costi della morosità

                     CO mor                                  2018          2019
 fatturatoa-2                                                   262.394       287.339
 Unpaid Ratio [UR] reale                                          1,00%         1,00%
 Unpaid Ratio [UR] art. 30 all. A                                 7,10%         7,10%
 Unpaid Ratio [UR] indicato                                       1,00%         1,00%
 COa mor                                                         18.630        20.401

I costi di morosità sono calcolati applicando la percentuale indicata di 1,00% dell’unpaid ratio per il
periodo 2018-2019 al fatturato consuntivo dell’anno (n-2). Tale valore corrisponde alla media
aritmetica dei tassi di morosità 2016 e 2017 (si veda il paragrafo 2.1.2).

    6.1.2.4.      Valorizzazione componente ERC

La componente ERC 2018-2019 non risulta valorizzata.

                      ERC                                    2018          2019
 ERCa (include componente ERCQT)                                      0            0
 ERCa QT                                                              0            0
 ERCa (non include componente ERCQT)                                  0            0

    6.1.2.5.      Valorizzazione componente RCTOT

La componente RC TOT 2018-2019 risulta così composta.

                       RC TOT                                2018          2019
 Rcvola                                                          53.859       30.978
 RcEEa                                                          -18.897        -6.383
 Rcwsa                                                                 0            0
 RcERCa                                                                0            0
 RcaAltro                                                         -2.111      42.065
                                         Di cui RcaAttiv b             0            0
                                             Di cui Rcares             0            0
                                        Di cui RcaAEEGSI             -73          -69
                                 Di cui Recupero volumi                0            0
                       Di cui Recupero energia elettrica               0            0
 Totale                                                          32.778       66.591
 Totale inflazionati                                             32.777       66.591
 Totale rimodulati                                               32.777       66.591

                                                                                                    25
6.2.      Moltiplicatore tariffario
    6.2.1. Calcolo del moltiplicatore

Nelle seguenti tabelle sono ricostruiti i valori delle altre variabili rilevanti ai fini del calcolo del
moltiplicatore tariffario e la formula del “teta” 2016-207-2018-2019.

                                2016                                2017                                  2018                                2019

                                VRG2016                              VRG2017                               VRG2018                           VRG 2019
                 tar                                 tar                                  tar           (vscal )T  Rb2016  tar 2015  (vscal 2017 )T  Rb2017
                                                             2015          2015                    2015           2016
                        2015          2014
                                (vscal )T  Rb2014                  (vscal )T  Rb2015

I ricavi tariffari, che costituiscono il denominatore della formula di calcolo, presentano la seguente
composizione Acque Aurora non svolge attività rientranti nelle c.d. “Altre Attività Idriche”.

             Denominatore formula θ                                                            2018                                    2019
 ∑Tar2015*Vscala-2 (dettaglio + ingrosso)                                                          250.183                                259.277
                                    Di cui Ricavi da utenza finale                                       0                                      0
                               Di cui Ricavi da vendita ingrosso                                         0                                      0
 Rba-2 (ricavi AAI)                                                                                      0                                      0
 Raa-2 (Prestazioni e servizi accessori SII)                                                       297.972                                327.332
 Totale                                                                                              1,191                                  1,262

Le prestazioni di servizi accessori del SII nel 2016 e 2017 ammontano, rispettivamente, a 64.217 € e a
55.041 €.

    6.2.2. Moltiplicatore tariffario approvato dal soggetto competente

Il moltiplicatore tariffario proposto dall’ATI Catania è illustrato di seguito.

                    Riepilogo                                                     2018                             2019
 VRG calc post rimodulazioni                                                        297.972                          327.332
 θ calc post rimodulazioni                                                            1,191                            1,262
 Limite al moltiplicatore post rimodulazioni                                      sovracap                         sovracap
 info predisposizione
 θ approvato dall’ATI Catania                                                              1,060                         1,124

ATI Catania ha approvato i moltiplicatori 2018-2019 con la Deliberazione n. __ del ______.

  Ufficio Tecnico ATI                                                                                                            Il Dirigente Tecnico
Ing. Luciano Marchese                                                                                                               Ing. Carlo Pezzini

                                                                                                                                                                      26
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla