PIANO DEGLI OBIETTIVI E DELLE PERFORMANCE 2019 2021 - Piano delle Performance 2019/2021

 
PIANO DEGLI OBIETTIVI E DELLE PERFORMANCE 2019 2021 - Piano delle Performance 2019/2021
Piano delle Performance 2019/2021

       PIANO DEGLI OBIETTIVI E DELLE PERFORMANCE 2019 - 2021

                                    1
Piano delle Performance 2019/2021

NOTA ILLUSTRATIVA

Il ciclo di gestione della performance, enfatizzato nel D.Lgs. n. 150/2009, è diventato un concetto centrale nell’attività
dell’amministrazione pubblica.

Si tratta di un concetto ampio e complesso, di derivazione anglosassone, che, se riferito a un’organizzazione, va inteso
come l'insieme dei processi, delle metodologie, dei criteri di misurazione e dei sistemi necessari per valutare e gestire
le prestazioni in termini di costo/beneficio.

Secondo quanto riportato nel D.Lgs. n. 150/2009 all’articolo 4 il ciclo della performance si sviluppa nelle seguenti fasi:

        definizione e assegnazione degli obiettivi che si intendono raggiungere, dei valori attesi di risultato e dei ri-
         spettivi indicatori;

        collegamento degli obiettivi e allocazione delle risorse;

        monitoraggio in corso d’esercizio e attivazione di eventuali interventi correttivi;

        misurazione e valutazione della performance, organizzativa e individuale;

        utilizzo dei sistemi premianti secondo criteri di valorizzazione del merito,

        rendicontazione dei risultati agli organi di indirizzo politico-amministrativo, ai vertici delle amministrazioni, ai
         competenti organi esterni, ai cittadini, ai soggetti interessati, agli utenti e destinatari dei servizi.

Sono diversi gli strumenti che la normativa ha messo a disposizione per ottemperare alle fasi sopra descritte.

In particolare, il piano della performance ( articolo 4 D.Lgs. n. 150/2009) è lo strumento che dà avvio al ciclo di gestio -
ne della performance essendo un documento programmatico triennale in cui, a seguito delle strategie e linee pro -
grammatiche individuate nel programma di mandato del Sindaco, sono esplicitate, in coerenza con le risorse, gli obiet-
tivi e i risultati attesi da cui si svilupperanno, attraverso opportuni indicatori, la misurazione, la valutazione e la rendi -
contazione della performance ed è redatto assicurando la comprensibilità e l’attendibilità dei suoi contenuti.

Altro strumento fondamentale ( articolo 169 del D.Lgs. n. 267/2000), che fa parte dei documenti di programmazione, è
il piano esecutivo di gestione (peg) con il quale la Giunta determina gli obiettivi di gestione affidandoli, unitamente alle
dotazioni necessarie, ai responsabili delle unità operative ( capi settore).

Il peg è strettamente collegato agli strumenti di pianificazione strategica quali il documento unico di programmazione
(dup), il bilancio finanziario.

In particolare, con l’introduzione del nuovo bilancio armonizzato, il dup sostituisce la relazione previsionale e program -
matica con la quale si delineavano le caratteristiche generali della popolazione, si valutavano i mezzi finanziari a dispo -
sizione e si redigeva la spesa per programmi intesi come complesso coordinato di azioni che il Comune intendeva porre
in essere.

Il dup, di fatto, assume un peso notevole nella programmazione degli enti locali, essendo lo strumento ideato come
guida strategica ed operativa, presupposto necessario di tutti gli altri documenti di programmazione, sostituendo an -
che il piano generale di sviluppo.

Il DUP è lo strumento che permette l'attività di guida strategica ed operativa degli enti locali e consente di fronteggiare
in modo permanente, sistemico e unitario le discontinuità ambientali e organizzative.

Il DUP costituisce, nel rispetto del principio del coordinamento e coerenza dei documenti di bilancio, il presupposto ne -
cessario di tutti gli altri documenti di programmazione.

                                                              2
Piano delle Performance 2019/2021
Il DUP si compone di due sezioni: la Sezione Strategica (SeS) e la Sezione Operativa (SeO). La prima ha un orizzonte
temporale di riferimento pari a quello del mandato amministrativo, la seconda pari a quello del bilancio di previsione.

Con il bilancio di previsione finanziario si “traduce in cifre” quanto riportato nel dup.

Entro venti giorni dalla approvazione del bilancio di previsione la giunta delibera il piano esecutivo di gestione (PEG).

Il peg, documento di traduzione degli obiettivi politici in obiettivi gestionali, comprende il piano dettagliato degli obiet-
tivi (pdo), previsto dagli articoli 108 e 197 del D.Lgs. n. 267/2000, assieme all’assegnazione delle risorse necessarie ai
Responsabili.

Relativamente alla programmazione strategica, questa Amministrazione con atto del Consiglio Comunale n. 29 del
27/06/2014 ha presentato le proprie linee programmatiche relative alle azioni ed ai progetti da realizzarsi nel corso del
mandato (azioni da realizzare nel periodo 2014/2019).

Nella seduta del 20.02.2019 il Consiglio Comunale ha approvato con deliberazione n. 15 il DUP 2019/2021 e con deli -
berazione n.16 il Bilancio di Previsione 2019/2021 e nota di aggiornamento al DUP

Il monitoraggio e la rendicontazione finale del peg e dei suoi strumenti attuativi costituiscono la fase finale
di questo impianto e consentono all’organismo di valutazione (OV) di valutare la performance organizzativa
e individuale. Ad essi si aggiunge la relazione sulla performance, da redigere a consuntivo, anch’essa come il
Piano performance con una valenza di sintesi dei risultati per una lettura esterna.
E’ evidente che l’attività e gli strumenti a corredo della programmazione e del ciclo della performance sono
molteplici e che il rischio, con un sistema così frastagliato, sia quello di complicare la vita alle
amministrazioni pubbliche anziché semplificarla e, soprattutto, di rendere meno trasparente e
comprensibile l’operato dinanzi ai cittadini andando contro le priorità espresse dal legislatore.
Il piano della performance è integrato con il programma triennale con il piano di prevenzione della
corruzione, così come previsto rispettivamente dal D. lvo 150/09 e dalla L. n. 190/2012, strumenti volti alla
promozione dell’integrità, allo sviluppo della cultura della legalità in funzione preventiva dei fenomeni
corruttivi .
L’attuazione delle misure di prevenzione previste all’interno del Piano è indice di Performance organizzativa
ai sensi e per gli effetti del D.lgs 74/2017 ed il grado di attuazione delle stesse è oggetto di valutazione della
prestazione del dirigente.

                                                              3
Piano delle Performance 2019/2021

IL DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE DEGLI ENTI LOCALI (DUP): DALLE LINEE
PROGRAMMATICHE ALLA GESTIONE

Il dup, nel nuovo bilancio armonizzato, costituisce il presupposto necessario di tutti i documenti di
programmazione.
Si compone di due sezioni: la sezione strategica e la sezione operativa che, nel loro insieme, consentono il
passaggio dalle linee programmatiche, espresse dagli organi politici, all'attività gestionale che si sviluppa
attraverso modalità operative che influenzano l'organizzazione e il funzionamento degli uffici e che sono
garantite dalle risorse finanziarie correnti acquisibili e dagli investimenti delle opere pubbliche da realizzare.
E’ un documento essenziale del ciclo della performance.

LA PROGRAMMAZIONE E L'ORGANIZZAZIONE

Il nostro sistema di programmazione si sviluppa attraverso la definizione della missione, delle strategie e
degli obiettivi, da raggiungere nel triennio 2018/2020. Per l’annualità 2018 sono inoltre individuati alcuni
obiettivi specifici, che rivestono carattere di particolare strategicità per l’amministrazione i i quali sono
declinati in azioni con indicatori di risultato.
Gli enti territoriali negli ultimi anni hanno aumentato la propria complessità organizzativa interna ed
esterna, ponendo in atto soluzioni diversificate in funzione delle esigenze del territorio, alla luce delle
opportunità e dei vincoli del contesto giuridico normativo.
Il Comune di Cecina, per realizzare meglio la propria mission strategica, nel tempo si è dotato di:
      una struttura organizzativa articolata per macro ambiti di attività; i Settori sono infatti strutture
         ampie, che favoriscono integrazione tra attività omogenee e ottimizzazione delle risorse disponibili;
      diversi punti di contatto con l’utenza, diversificati in base ai bisogni: URP – Ufficio per le Relazioni
         con il Pubblico, Sportello Comune Amico e SUAP
      modalità organizzative finalizzate a realizzare economie di scala con altri comuni, grazie alla
         gestione di funzioni in forma associata
      strumenti di programmazione integrata degli interventi in ambito sociale e sociosanitario attraverso
         la Società della Salute

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Con deliberazione della Giunta Comunale n. 36 del 5 marzo 2019 è stato adottato,un nuovo assetto
organizzativo dell’Ente, che prevede la conferma di settori anche se con una diversa articolazione delle
relative funzioni due Unità operative autonome e la conferma delle unità operative dell’area delle
posizioni organizzative.
La struttura è stata ridisegnata per rispondere adeguatamente alla domanda esterna e interna di servizi,
con l’obiettivo di favorire la capacità di "governance" dei servizi, l’efficientamento dei processi e delle
funzioni, e lo sviluppo di competenze allineate al nuovo ruolo richiesto all’Ente locale ed una prima fase
di omogeneizzazione delle funzioni ricondotte ai settori da ulteriormente implementare in connessione
ad una più approfondita analisi delle competenze e ha la seguente configurazione:
     Settore Progettazione Sostenibile
     Settore servizi Finanziari
     Settore Semplificazione Amministrativa, Patrimonio e Innovazione Digitale
     Settore Servizi alle imprese ed al cittadino
     Unità Operativa Autonoma Polizia Municipale - Area posizioni organizzative
     Unità Operativa Autonoma Attività giuridiche - Area posizioni organizzative-

                                                        4
Piano delle Performance 2019/2021
Segretario generale
Anticorruzione - Trasparenza - Controllo interno successivo - Predisposizione piano performance -Sup-
porto Consiglio – Giunta –Sindaco

Progettazione opere pubbliche e direzione lavori
Pianificazione e attuazione strumenti urbanistici
Gestione piano strutturale
Pianificazione strategica territoriale
                                                                  Settore progettazione sostenibile
Trasporti pubblici
Mobilità comunale e segnaletica
Sicurezza, Ambiente, Energia
Archivio di deposito
Gestione contabilità dell’ente
Gestione tributi e reperimento risorse
Controllo di Gestione
Gestione partecipazioni comunali
Economato                                                        Settore Servizi Finanziari
Recupero risorse
Gestione del Personale : trattamento giuridico-economico
Formazione ed attività connesse

Manutenzione del Patrimonio, della viabilità e dei beni comu-
nali
Sistemi informatici e rete telematica - comunicazione digitale
web – social network – Servizio Informagiovani
Promozione e gestione impianti per la pratica sportiva
Gestione servizi culturali – Cultura
Promozione turistica
                                                                  Settore semplificazione amministrativa,
Gestione unitaria eventi sportivi- turistici - culturali
                                                                  patrimonio e innovazione digitale
Espropriazioni
Gestione azioni ed attività amministrative, procedimenti di
scelta del contraente, bandi, gare, appalti ecc. e gestione del
relativo iter
Atti amministrativi
Servizi demografici e statistici

Progettazione Europea
Servizio edilizia privata
Demanio marittimo e forestale
Gestione e promozione attività economiche (commercio, atti-
vità ricettive, artigianato, caccia e pesca)
Industria
Fiere e mercati                                                  Settore Servizi alle Imprese ed al Citta-
Condono Edilizio                                                 dino
Gestione servizi sociali
Gestione politiche abitative
Pubblica Istruzione
Sanità
Gestione servizi cimiteriali

                                                     5
Piano delle Performance 2019/2021

 Attività di vigilanza e di tutela della sicurezza
 Attività di regolamentazione della mobilità urbana ed extraur-
 bana
                                                                     Unità operativa autonoma
 Attività di controllo e verifica regolarità attività commerciali
                                                                     Polizia municipale
 temporanee e fisse
 Protezione Civile

 Segreteria e Supporto Consiglio Comunale
 Segreteria del Sindaco, della Giunta Comunale e del
          Segretario Generale
 Gestione del contenzioso legale:
 attività di contenzioso;
 attività di collegamento e supporto al legale incaricato;
 affidamento dei servizi legali ivi compresa l’individuazione di
 legali esterni per consulenza giuridica e legale su tematiche ge-
                                                                     Unità operativa autonoma
 nerali e per la prevenzione contenzioso;
                                                                     Attività Giuridiche
 supporto ai legali e liquidazione relative parcelle,
 liquidazione spese legali a dipendenti ed amministratori co-
 munali convenuti in giudizio per ragioni di servizio;
 Gestione servizi assicurativi
 Gestione del protocollo
 Gestione dei messi comunali e degli uscieri
 URP – Comune amico
 Ufficio del Giudice di Pace

DIRIGENTI RESPONSABILI DI SETTORE

Settore progettazione sostenibile: responsabile dirigente arch. Paolo Danti

Settore Servizi Finanziari: responsabile dirigente D.ssa Lucia Cani
(conferimento incarico a tempo determinato di dirigente del settore ai sensi art. 110, c.1 del D.Lgs.
267/2000)

Settore semplificazione amministrativa, patrimonio e innovazione digitale: resp. dirigente Dr. Roberto
Rocchi

Settore servizi alle Imprese e al cittadino: responsabile dirigente dr.ssa Alessandra Cheli

Unità operativa autonoma Polizia municipale: responsabile Comandante Armando Ore

Unità operativa autonoma Attività giuridiche : responsabile dr.ssa Daniela Galluzzi

                                                       6
Piano delle Performance 2019/2021

Organigramma

PROCESSO DI COSTRUZIONE DEL PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE E DELLA PERFORMANCE

Nel DUP, quale nuovo documento di programmazione pluriennale, è stato individuato il contesto esterno di
riferimento e l’amministrazione ha definito le proprie linee strategiche (ricavate dal Programma di
Mandato) nella SeS, che poi sono state tradotte in Missioni e Programmi nella SeO.

                                                   7
Piano delle Performance 2019/2021
Nel DUP dunque sono stati individuati gi Ambiti strategici, declinati successivamente in Linee di intervento
suddivise in azioni strategiche.
Nella Sezione Operativa – SeO- del Dup ciascuna linea di intervento strategico è stato declinato in Missioni e
Programmi, riferiti all’aco temporale 2017/2019.
Per l’annualità 2019 sono stati inoltre individuati alcuni obiettivi prioritari per l’amministrazione, definiti
con fasi, tempi di realizzazione e indicatori che misurano i risultati.

PIANO DELLE PERFORMANCE – AMBITI STRATEGICI

Di seguito riferimento alle previsioni di cui al punto 8.1 del Principio contabile n.1, si riportano, nella tabella
seguente, per ogni missione di bilancio, gli obiettivi strategici che questa amministrazione intende
perseguire entro la fine del mandato

Obiettivi strategici di mandato                  Obiettivo Denominazione
                                                 Numero

 Lavoro reperimento risorse                      1           MISSIONE 01 - Servizi istituzionali, genera-
                                                             li e di gestione
 Riorganizzazione della macchina comunale - 2
 Smart City
 Sanità, politiche sociali e volontariato        3
 Scuola                                          4
 Politiche per la cultura e lo sport             5
 Politiche giovanili                             6
 Lavori pubblici ed edilizia                     7
 Politiche di area vasta                         8
 Politiche di area vasta                         1           MISSIONE 02 - Giustizia
 Commercio e agricoltura                         1           MISSIONE 03 - Ordine pubblico e sicurezza
 Sicurezza e ambiente                            2
 Scuola                                          1           MISSIONE 04 - Istruzione e diritto allo stu-
                                                             dio

 Politiche per la cultura e lo sport             1           MISSIONE 05 - Tutela e valorizzazione
                                                             dei beni e delle attività culturali
 Politiche giovanili                             2

 Politiche per la cultura e lo sport             1           MISSIONE 06 - Politiche giovanili,
                                                             sport e tempo libero
 Politiche giovanili                             2
 Lavoro e reperimento risorse                    1           MISSIONE 07 - Turismo
 Politiche per la cultura e lo sport             2

 Lavori pubblici ed edilizia                     1           MISSIONE 08 - Assetto del territorio ed
                                                             edilizia abitativa
 Politiche di area vasta                         2

                                                        8
Piano delle Performance 2019/2021

 Green Economy                                    1           MISSIONE 09 - Sviluppo sostenibile e tute-
                                                              la del territorio e dell'ambiente
 Sicurezza                                        2
 Urbanistica                                      3
 Politiche di area vasta                          4
 Lavoro e reperimento risorse                     1           MISSIONE 10 - Trasporti e diritto alla mo-
                                                              bilità
 Sicurezza e ambiente                             2
 Lavori pubblici ed edilizia                      3

 Sanità, Politiche sociali e volontariato         1           MISSIONE 12 - Diritti sociali, politiche
                                                              sociali e famiglia
 Scuola                                           2
 Politiche di area vasta                          3
 Sanità, politiche sociali e volontariato         1           MISSIONE 13 - Tutela della salute
 Lavoro e reperimento risorse                     1           MISSIONE 14 - Sviluppo economico e com-
                                                              petitività
 Riorganizzazione della macchina comunale         2
 e smart city
 Commercio e agricoltura                          3

 Sanità, politiche sociali e volontariato         1           MISSIONE 16 - Agricoltura, politiche
                                                              agroalimentari e pesca
 Politiche per la cultura e lo sport              1           MISSIONE 19 - Relazioni internazionali

Nel Dup viene quindi evidenziato il collegamento tra indirizzo strategico, ambito d'azione, obiettivo
strategico, settore competente e stakeholder finale e successivamente l'analisi delle missioni e dei
programmi correlati, con particolare riferimento, alle finalità, agli obiettivi annuali e pluriennali e alle risorse
umane finanziarie e strumentali assegnate per conseguirli.
Ciascuna missione è articolata in programmi che ne evidenziano in modo ancor più analitico le principali
attività.
Per quanto riguarda, infine, il collegamento che il PEG deve assicurare tra i centri di responsabilità e le
risorse umane e strumentali loro assegnate per il conseguimento dei risultati attesi, occorre sottolineare il
principio di fondo per il quale la Giunta assegna personale e dotazioni strumentali ai centri di
responsabilità, definendo ulteriormente la dotazione organica mediante il Piano annuale delle assunzioni.
Nel PEG non viene, quindi, evidenziata alcuna articolazione del personale all’interno dei settori ed uffici
ciò garantisce, oltre all’autonomia dirigenziale , una notevole flessibilità in fase di gestione in caso di
mobilità interna tra servizi o tra progetti.
Coerentemente con i dati del Dup e di bilancio e con il sistema di valutazione del personale tutto sono
quindi definiti per ciascun settore i seguenti obbiettivi di perfomance :

obbiettivi comuni a tutti i dirigenti e responsabili dei servizi

Denominazione: Anticorruzione – osservanza delle misure poste nel piano triennale 2019-2020

Finalità dell’obiettivo:

                                                         9
Piano delle Performance 2019/2021

La lotta alla corruzione/ illegittimità/illegalità dell’azione amministrativa rappresenta un obiettivo strategico
del Piano della Performance, che l’ Ente attua con le misure e azioni previste nel PTPC. A tal fine il PEG/
Piano performance dovrà anche fare riferimento all’attuazione delle misure di prevenzione previste dal
PTPC. L’attuazione delle misure di prevenzione previste all’interno del Piano è indice di Performance
organizzativa ai sensi e per gli effetti del D.lgs 74/2017.

Denominazione: Amministrazione trasparente – osservanza delle misure di trasparenza e adempimenti di
cui al d.lgs. 33/2013

Finalità dell’obiettivo:
Gli uffici comunali sono tenuti all'adempimento, ciascuno per la propria competenza, di quanto previsto dal
D.Lgs. 33/2013. Tutti i Responsabili dei settori e servizi devono coordinare le attività dei propri uffici volte
alla predisposizione, elaborazione e successiva pubblicazione sul sito istituzionale di tutti i dati richiesti dalla
norma.

La realizzazione di tali obbiettivi comporta, il necessario coinvolgimento, oltre che dei Dirigenti e responsa -
bili dei servizi del personale addetto all'istruttoria dei vari uffici comunali.

                                                   Obbiettivi propri del Segretario Generale
Aggiornamento piano anticorruzione - trasparenza anni 2020-2022

Proposta adeguamento sistema valutazione dei Dirigenti – Posizioni organizzative – personale

adempimenti in materia di anticorruzione e trasparenza

adempimenti in ordine ai controlli di regolarità amministrativa.

31/12/2019                                         Ve r i f i c a d e l r i s p e tto d e l l e a t t i vi tà p r ev i ste n e l P T P C T                                        1

31/12/2019                                         Re p o r t M o n i to r a g g i                                                                                                2

31/12/2019                                         P r o g r a m m a z i o n e d e l l a fo r m a z i o n e s p e c i f i ca p e r i di p e n d e nt i d e l se tt o -            3
                                                   r e a d d e tt i a l l e a r e a a r i s c h i o c o r r u z i o n e

                                          I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O D E L P R O G E T T O

 C R I T I C I TA’   S TAT O D I R E A L I Z -       VA L O R E O B I E T T I V O    M O D A L I TA’ D I       COSA INDICA               I N D I C AT O R E   TIPO INDIC.       (qua-
  R I L E VAT E             ZAZIONE                                                  R I L E VA Z I O N E                                                      litat. , quantit., al-
                                                                                                                                                                        tro)
                      D E L L’ O B I E T T I V O

                                                                                                                                       r i s p e tto          te m p o ra l e .         1
                                                      T p r o g ra m m . /
                                                                                    D o c u m e nta l e       E F F I C AC I A         te m p i p r o -
                                                      T e ffe tt i v o ≥ 1
                                                                                                                                       c e d u ra l i

                                                                                             10
Piano delle Performance 2019/2021

                      re a l i z z a z i o n e 2 re - d o c u m e n ta l e   e ff i ca c i a   re p o r t           q u a nt i ta t i v o   2
                        p o r t s e m e st ra l i

                      N u m e ro d i p e n d e n - n u m e r i co            e ff i ca c i a   n . g i o r n ate    q u a nt i ta t i v o   3
                            t i fo r m at i                                                    fo r m a t i ve
                          2016
Piano delle Performance 2019/2021

                        SETTORE SERVIZI FINANZIARI

                            DIRIGENTE: LUCIA CANI

U.O SERVIZI FINANZIARI

 Finalità da cons eguire e motivazione delle scelte

 Le finalità generali dell’obiettivo 1 interessano tutto il servizio finanziario ed il
 personale ad esso assegnato, le stesse vengono di seguito indicate secondo la
 ripartizione bilancio, provveditorato ed economico patrimoniale. Le finalità generali
 contengono anche parte dell’attività ordinaria in capo ai servizi, da queste vengono
 estrapolati obiettivi di miglioramento e suddivisi in tre sub obiettivi: sub 1 bilancio,
 sub 2 economato provveditorato, sub 3 economico patrimoniale.

 Bilancio
 Garantire la regolarità amministrativa e contabile e la tempestività delle procedure di
 entrata e di spesa con salvaguardia degli equilib ri del bilancio, nel rispetto della
 regolarità contabile dell’a zione amministrativa. Gestire il processo di pianificazione e
 di rendicontazione economico – finanziaria, attraverso le stime e le valutazioni
 finanziarie sui dati di entrata e di
 spesa. Ottimizzare la gestione delle risorse finanziarie. Mantenere il cont rollo sugli
 equilib ri finanziari e coordinare quello sugli organismi gestionali. Applicazione della
 nuova riforma contabile e dei nuovi principi della competenza finanziaria potenziata.
 Dare attuazione ad un sistema contabile integrato che garantisca la rilevazione
 unitaria dei fatti gestionali sotto il profilo finanziario, economico e patrimoniale.
 Gestire la fatturazione elett ronica e la trasmissione dei dati su Piattaforma della
 Certificazione dei Crediti mantenendo i tempi di pagamento in linea con la normativa
 vigente. Provvedere alle scadenze previste al riversamento dell’Iva da split payment
 trattenuta per attività istituzionali; predisposizione e conservazione della
 documentazione dimostrativa della corrispondenza tra dovuto e versato come da DM
 23/1 /2015. Gestione fiscale delle attività commerciali del Comune di Cecina
 assolvendo gli obblighi dei versamenti mensili IVA , della denuncia annuale e delle
 comunicazioni trimestrali (Iva e spesometro).

 Economato e Provveditorato: Monitorag gio delle necessità dei singoli uffici attuando
 buone pratiche di acquisti di cancelleria. Gestione del fondo economale per gli acquisti
 e le piccole spese d’ufficio. Utilizzo, nella gestione degli acquisti, delle Convenzion i
 Consip, del catalogo Me.Pa e della Piattaforma Regionale Sintel. Verifica analitica dei
 buoni mensa elett ronici. Noleg gio dei fotocopiatori e delle macchine d’ufficio
 prediligendo le convenzioni Consip. Rivisitazione del regolamento dell’economato.

 Economico patrimoniale: Realizzare attività di sostegno al progetto relativo alla
 mappatura del patrimonio. L’attività è necessaria al fine di dare completo av viamento,
 in relazione alla parte economico patrimoniale, alle prescrizioni normative contenute
 nel D.Lgs. 118/2011.

                                           12
Piano delle Performance 2019/2021

                                           O B I E T T I VO 1 : S U B 1 - B I L A N C I O - P ES O 1 0 %
            L I N EA D I I N T E R V E N TO 0 5 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E          A M B ITO S T R AT E G I C O 0 3 : R I O R G A N I Z ZA Z I O N E
                                            M AC C H I N A CO M U N A L E                              M AC C H I N A CO M U N A L E S M A R T C IT Y
                     PROGRAMMA 3 GESTIONE ECONOMICA                                          M I S S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T I T U Z I O N A L I E D I
                                                           FINANZIARIA                                                                         G E ST I O N E

                        Fine azione                                                                                                                   a tt i v i tà                      .Nr
                    30/11/2019                    A d e g u a m e nt o d e l p i a n o d e i co nt i i nte g r a to s e c o n d o l e d i s p o s i z i o n i                             1
                                                  c o nte n u te n e l l ’a l l e g a to 6 / 1 , n el l a m a t r i ce d i t r a n s i z i o n e e n e l
                                                                                                g l o s s a r i o a g g i o r n a to ( D. L g s . 1 1 8 / 2 0 1 1 )

                                          I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O D E L P R O G E T T O

C R I T I C I TA’         S TAT O D I
 R I L E VAT E      REALIZZAZIONE
                    D E L L’ O B I E T T I V O     VA L O R E O B I E T T I V O         M O D A L I TA’ D I        COSA INDICA                   I N D I C AT O R E         TIPO
                                                                                        R I L E VA Z I O N E                                                               INDIC.
                                                                                                                                                                         (qua litat. ,
                                                                                                                                                                          quantit.,
                                                                                                                                                                           altro)

                                                                                                                                            Predisposizione                tempo
                                                                                                                efficacia                   nuovo piano dei                ra le
                                                         T programm./                                                                       conti integrato e
                                                                                       documentale              conseguimento
                                                         T effe tti vo ≥ 1                                                                  nuovo elenco di
                                                                                                                risultato                   capitoli di entrata
                                                                                                                                            e di spesa

  O b i et t i v o 1 – S u b 1 – at t i v i tà 1 - R i s o r s e u m a n e d a i m p i e g a re :

  Po rc i a n i L i d a C at . D
  Re g i n i M o n i ca C at . D
  R i m b o m b i L u i d a C at . C
  Pa s q u a d i b i s c e g l i e S i m o n a C at . C
  C r u s c h e l l i Pa o l a C at . B 3

                        Fine azione                                                                                                                     a t t i v i tà                   .Nr
                    31/12/2019                    G e sti o n e d e l l ’a tt i v i tà d i l i q u i d a z i o n e co n u n m i g l i o r a m e nto r i s pe tto                          2
                                                                         . a i te m p i d i p a g a m e nt o p r e v i st i d a l l a n o r m a t i v a v i g e nte

                                          I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O D E L P R O G E T T O

C R I T I C I TA’          S TAT O D I
 R I L E VAT E       REALIZZAZIONE
                     D E L L’ O B I E T T I V O     VA L O R E O B I E T T I V O        M O D A L I TA’ D I          COSA                  I N D I C AT O R E           TIPO
                                                                                        R I L E VA Z I O N E        INDICA                                             INDIC.
                                                                                                                                                                      (qualitat. ,
                                                                                                                                                                       quantit.,
                                                                                                                                                                         alt ro)

                                                                                                                                     Rispetto tempo                    tempo
                                                                                                                                     medio annuale per                 ra le
                                                                                                                                     le liquidazioni. Si
                                                                                                                efficacia            indica un rispetto
                                                                                                                                     medio di 10 giorni
                                                         T programm./                                           conseguim
                                                                                        documentale                                  che deve
                                                         T e ffe tt i vo ≥ 1                                    ento                 intercorrere tra
                                                                                                                risultato            l ’a r r i v o d e l l a
                                                                                                                                     liquidazione al
                                                                                                                                     servizio e il te rmine
                                                                                                                                     di lavorazione.

  O b i et t i v o 1 – S u b 1 – at t i v i tà 2 - R i s o r s e u m a n e d a i m p i e g a re :

  C r u s c h e l l i Pa o l a C at . B 3

                                                                                             13
Piano delle Performance 2019/2021
                        Fine azione                                                                                                                    a t t i v i tà                       .Nr
                    31/12/2019                   G e sti o n e d e l l ’a tt i v i tà d i r i s co s s i o n e co n u n m i g l i o r a m e nto r i s p e tto a i                              3
                                                                            . te m p i d i p a g a m e nto p r ev i st i d a l l a n o r m a t i v a v i g e nte

                                         I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O D E L P R O G E T T O

C R I T I C I TA’         S TAT O D I
 R I L E VAT E      REALIZZAZIONE
                    D E L L’ O B I E T T I V O     VA L O R E O B I E T T I V O        M O D A L I TA’ D I         COSA INDICA                I N D I C AT O R E             TIPO
                                                                                       R I L E VA Z I O N E                                                                 INDIC.
                                                                                                                                                                           (qua litat. ,
                                                                                                                                                                            quantit.,
                                                                                                                                                                             altro)

                                                                                                                                            Rispetto                        tempor
                                                                                                                                            tempo medio                     ale
                                                                                                                                            annuale per le
                                                                                                                                            riscossioni dei
                                                                                                                                            sospesi di
                                                                                                                                            te soreria. Si
                                                                                                                                            indica un
                                                                                                                                            rispetto medio
                                                                                                               efficacia                    di 10 giorni
                                                        T programm./
                                                        T e ffe tt i vo ≥ 1
                                                                                       documentale             conseguimento                che deve
                                                                                                               risultato                    intercorrere
                                                                                                                                            tra la
                                                                                                                                            comunicazione
                                                                                                                                            dei sospesi da
                                                                                                                                            parte del
                                                                                                                                            te soriere e
                                                                                                                                            l ’e m i s s i o n e
                                                                                                                                            d e l l ’o r d i n a t i v o
                                                                                                                                            di incassi.

  O b i et t i v o 1 – S u b 1 – at t i v i tà 3 - R i s o r s e u m a n e d a i m p i e g a re :

  Pa s q u a d i b i s c e g l i e S i m o n a C at . C

                          O B I E T T I VO 1 : S U B 2 - EC O N O M ATO E P R OV V E D I TO R ATO – P E S 0 1 0 %
          L I N E A D I I N T E R V E NTO 0 5 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E  A M B ITO S T R AT E G I C O 0 3 : R I O R G A N I Z ZA Z I O N E
                                            MACCHINA COMUNALE                                M AC C H I N A CO M U N A L E S M A R T C IT Y
P R O G R A M M A 3 G E ST I O N E EC O N O M I C A F I N A N Z I A R IA           M I S S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T I T U Z I O N A L I E D I
                                                                                                                                     G E ST I O N E

                        Fine azione                                                                                                                    a t t i v i tà                       .Nr
                    31/12/2019                   C r e a z i o n e d i u n s i ste m a c h e a r e g i m e co n s e nta l ’a c q u i sto d e i b e n i d i                                     1
                                                 c a n ce l l e r i a b a s a to s u l l ’e f fe t t i v o c o n s u m o . L’a tt i v i tà è st r e tta m e nte
                                                                                  . co l l e g a ta co n l ’a tt i v i tà d i t u tt i i s e tto r i d e l l ’e nte

                                         I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O D E L P R O G E T T O

C R I T I C I TA’         S TAT O D I
 R I L E VAT E      REALIZZAZIONE
                    D E L L’ O B I E T T I V O    VA L O R E O B I E T T I V O         M O D A L I TA’ D I        COSA INDICA                   I N D I C AT O R E              TIPO INDIC.
                                                                                       R I L E VA Z I O N E                                                                      (qua litat. ,
                                                                                                                                                                               quantit., alt ro)

                                                                                                               efficacia                   Richiesta annuale                    tempora le
                                                        T programm./                                                                       da inoltrare ai
                                                        T e ffe tt i vo ≥ 1
                                                                                      documentale              conseguimento
                                                                                                               risultato                   diversi settori
                                                                                                                                           Ve r i f i c a t ra
                                                                                                                                           richieste
                                                                                                                                           pervenute e
                                                                                                                                           deposito in
                                                                                                                                           magazzino
                                                                                                                                           Segnalazione di
                                                                                                                                           eventuali
                                                                                                                                           anomalie rispetto
                                                                                                                                           a quanto richiesto
                                                                                                                                           Predisposizione

                                                                                            14
Piano delle Performance 2019/2021
                                                                                                                                           atti relativi agli
                                                                                                                                           acquisti

  O b i et t i v o 1 – S u b 2 – at t i v i tà 1 - R i s o r s e u m a n e d a i m p i e g a re :

  Re g i n i M o n i ca C at . D

                                  O B I E T T I VO 1 : S U B 3 - EC O N O M I C O PAT R IM O N I A L E - P E S O 10%
            L I N E A D I I N T E R V E NTO 0 5 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E     A M B I TO ST R AT E G I C O 0 3 : R I O R GA N I Z ZA Z IO N E
                                                MACCHINA COMUNALE                                M A C C H I N A C O M U N A L E S M A RT C I T Y
                      P R O G R A M M A 3 G E ST I O N E EC O N O M I C A               M IS S I O N E 0 1 S E R V I Z I I S T IT U Z I O NA L I E D I
                                                            F I N A N Z I A R IA                                                          GESTIONE
                      Fine azione                                                                                                 a tt i v i tà   .Nr
                    30/04/2019 Completamento      della     contabilità    economico                                                                                                1
                               patrimoniale in relazione alle prescrizioni normative
                                                     . contenute nel D.Lgs. 118/2011
                                         I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O D E L P R O G E T T O

C R I T I C I TA’         S TAT O D I
 R I L E VAT E      REALIZZAZIONE
                    D E L L’ O B I E T T I V O    VA L O R E O B I E T T I V O        M O D A L I TA’ D I         COSA INDICA                  I N D I C AT O R E     TIPO
                                                                                      R I L E VA Z I O N E                                                           INDIC.
                                                                                                                                                                    (qua litat. ,
                                                                                                                                                                     quantit.,
                                                                                                                                                                      altro)

                                                                                                                                            Collaborazione          tempora l
                                                                                                               efficacia                   al       progetto        e
                                                        T programm./
                                                        T effe tti vo ≥ 1
                                                                                      documentale              conseguimento               relativo      alla
                                                                                                               risultato                   ma p p atu ra de l
                                                                                                                                                .patrimonio

  O b i et t i v o 1 – S u b 3 – at t i v i tà 1 - R i s o r s e u m a n e d a i m p i e g a re :

  R i m b o m b i L u i s a C at . C

  U.O REPERIMENTO RISORSE

  Finalità da cons eguire e motivazioni delle scelte:

  Le leve fiscali a disposizione dei comuni sono ancorate ad un sistema di Fiscalità locale
  nazionale condizionato dal complesso quadro normativo in materia tributaria.
  Tuttavia, seppur nelle limitate possibilità di definizione delle politiche fiscali, si
  intende potenziare il funzionamento dei servizi fiscali, per l'accertamento e la
  riscossione dei tributi, anche in relazione alle attività di contrasto all'evasione e
  all'elusione fiscale, di competenza dell'ente.
  Le principali entrate tributarie si basano su due presupposti impositivi, l’uno costituito
  dal possesso di immobili e collegato alla loro natura e valore, e l'altro collegato invece
  all'erogazione e alla fruizione di servizi comunali. Le stesse sono composte da un lato
  dall'Imposta Municipale Propria (IMU) di natura patrimoniale, e dall’alt ro di una
  componente riferita ai servizi che si articola, nel tributo per i servizi indivisibili (TASI),
  e nella tassa sui rifiuti (TARI), quest ’ultima destinata a finanziare i costi del servizio di
  raccolta e smaltimento dei rifiuti. Ne consegue pertanto, l’assoluta necessità di
  procedere al continuo aggiornamento, per quanto attiene tanto la TARI quanto la TASI,
  sia della relativa disciplina regolamentare e sia della conseguente articolazione delle

                                                                                            15
Piano delle Performance 2019/2021
  tariffe e delle aliquote per contenere il prelievo tributario e non gravare ulteriormente
  su cittadini e imprese.
  L’Ente inoltre deve essere in grado di gestire al meglio il contenzioso in essere e porre
  in essere attività che consentano una diminuzione dello stesso attraverso
  l’introduzione di sistemi che consentano al contribuente un dialogo costruttivo con
  l’ente.

                                    1 0 % P E S O - O B I E T T I VO 2 : S U B 1 P O L I T IC H E F I S C A L I TA R I
            LINEA DI            INTERVENTO 02 RISORSE A M B ITO S T R AT E G I C O 0 1 : L AVO RO E R E PE R I M E NTO
                                                                                                                                               R IS O R S E
programma                       04   GESTIONE              DELLE            M I S S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T I T U Z I O N A L I E D I G E ST I O N E
                                           ENTRATE TRIBUTARIE
          Fine azione                                                  attività                                                                                            .Nr
       31/10/2019 Riduzione dell’evasione tributaria TARI con attività di                                                                                                    1
                                 . controllo incrociato anche con altri servizi

I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O

CRITI       S TAT O                  DI
C I TA’     REALIZZAZIONE
RILEV       D E L L’ O B I E T T I V O            VA L O R E             M O D A L I TA’        COSA INDICA        I N D I C AT O R E T I P O           INDIC.
AT E                                            OBIETTIVO                             DI                                                   (qua litat.        ,
                                                                                                                                              quantit., alt ro)
                                                                     R I L E VA Z I O N E

                                                                                            Ef f i c a c i a –    Rispetto                   Te m p .               1
                                          T programm./ Attivi tà                                                  termini
                                                                                            conseguimento
                                          T e f fe t t i v o ≥ 1 e f f e t t u a t e
                                                                                            risultato
                                          n. richieste di                                                         Emersione                  Quantitativo           1
                                          variazione                                                              d e l l ’e v a s i o n
                                          pervenute     e                                                         e rispetto ai
                                                                                                                  controlli
                                          da
                                                          Numerico                          produttività          effe ttu ati .
                                          esaminare/var
                                          iazioni
                                          esaminate ed
                                          evase = 80%

  O b i et t i v o 2 – S u b 1 – at t i v i tà 1 e 2 - R i s o rs e u m a n e d a i m p i e ga re :

  L a n d i A n n a M a r i a C at . D
  D a n i C r i st i n a C at . C
  Ci a n c i o S av e r i o C at . C

                                    O B I E T T I VO 2 : S U B 2 P O L IT I C H E F I S C A L I I C I/ I M U / TA S I 2 0 %
                     L I N EA D I I N T E R V E N TO 0 2 R I S O R S E A M B I TO ST R AT E G I C O 0 1 : L AVO R O E                                      R E P E R IM E N TO
                                                                                                                                                                    R IS O R S E
P R O G R A M M A 0 4 G E ST I O N E D E L L E E N T R AT E                                     M I S S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T I T U Z I O N A L I E D I G E ST I O N E
                                            T R I B U TA R I E
          Fine azione                                                                                                                                    a t t i v i tà    .Nr
      31/10/2019 Riduzione dell’evasione tributaria IMU con attività di                                                                                                      1
                 controllo incrociato anche con altri servizi. Occorre
                 con questa attività porre le basi per l’emersione della
                               evasione/elusione delle aree fabbricabili

I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O

                                                                                               16
Piano delle Performance 2019/2021
CRITI      S TAT O                  DI
C I TA’    REALIZZAZIONE
RILEV      D E L L’ O B I E T T I V O            VA L O R E             M O D A L I TA’        COSA INDICA        I N D I C AT O R E T I P O            INDIC.
AT E                                           OBIETTIVO                             DI                                                    (qualitat.        ,
                                                                                                                                              quantit., altro)
                                                                    R I L E VA Z I O N E

                                                                                           Ef f i c a c i a –     Rispetto                  Te m p .             1
                                         T programm./ Attivi tà                                                   te rmini
                                                                                           conseguimento
                                         T e f fe t t i v o ≥ 1 e f f e t t u a t e
                                                                                           risultato
                                         n.        Aree                                                           Emersione                 Quantitativo         1
                                         fabbricabili                                                             d e l l ’e v a s i o n
                                         individuate/n.                                                           e rispetto ai
                                                                                                                  controlli
                                         Aree           Numerico                           produttività           e ffe ttu ati .
                                         fabbricabili
                                         esaminate ed
                                         evase

  O b i et t i v o 2 – S u b 2 – at t i v i tà 1 e 2 - R i s o rs e u m a n e d a i m p i e ga re :

  Ci g n i Pa o l a C at . D
  D i G i o r n o M a r i a P i a C at . C

    P E S O 1 0 % - O B I E T T I VO 2 : S U B 3 P O L I T I C H E F I S C A L I I M P O S TA D I S O G G I O R N O E T R I B U T I M I N O R I
                L I N EA D I I N T E R V E N TO 0 2 R I S O R S E A M B I TO S T R AT E G I C O 0 1 : L AVO RO E R E PE R I M E NTO
                                                                                                                                                           R IS O R S E
P R O G R A M M A 0 4 G E ST I O N E D E L L E E N T R AT E                             M I S S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T I T U Z I O N A L I E D I G E ST I O N E
                                                       T R I B U TA R I E
          Fine azione                                                                                                                      a tt i v i tà           .Nr
     31/10/2019             G  a  ra  nt i re    g l i  i nt ro   i t i  d  e r i v a n t i d a  i  t r i b u t i co m u n a l i , ( I m p o sta      d i            1
                             s o g g i o r n o, p u b b l i c i tà e p u b b l i c h e a ff i s s i o n i , s u o l o p u b b l i co ) a n c h e
                             att rave rs o i l co nt ra sto a l l ' e v a s i o n e e d a l l ' e l u s i o n e . I m p l e m e nt a z i o n e
                             d e l l a att i v i tà d i co l l a b o ra z i o n e co n s e r v i z i o co m m e rc i o e p o l i z i a
                             m u n i c i p a l e , co n l ' A ge n z i a d e l l e E nt rate p e r co n t ra s to a l l ' e va s i o n e d e i
                                                              t r i b u t i c o m u n a l i att rav e rs o l ' i n c r o c i o d i b a n c h e d at i

I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O

CRITI      S TAT O                  DI
C I TA’    REALIZZAZIONE
RILEV      D E L L’ O B I E T T I V O            VA L O R E             M O D A L I TA’         COSA INDICA        I N D I C AT O R E T I P O           INDIC.
AT E                                           OBIET TIVO                            DI                                                    (qualitat.        ,
                                                                                                                                              quantit., altro)
                                                                    R I L E VA Z I O N E

                                                                                           Ef f i c a c i a –     Rispetto                   Te m p .            1
                                         T programm./ Attività                                                    te rmini
                                                                 effe ttu ate              conseguimento
                                         T e f fe t t i v o ≥ 1 p e r t r i b u t o
                                                                                           risultato
                                         n.       posizioni                                                       Emersione                  Quantitativo        1
                                         non          censite                                                     d e l l ’e v a s i o n
                                         emerse              /n.                                                  e rispetto ai
                                                                 Numerico                  produttività           controlli
                                         posizioni                                                                e ffe ttu ati .
                                         esaminate ed
                                         evase

  O b i et t i v o 2 – S u b 3 – at t i v i tà 1 e 2 - R i s o rs e u m a n e d a i m p i e ga re :

  L a n d i A n n a M a r i a C at . D
  Va ge l l i Val e nt i n a C at . C
  Pa o l a C i g n i C at . C

    Obiettivo 2: Sub 4 POLITICHE FISCALI CONTENZIOSO peso 10%
                      L I N E A D I I N T E R V E NTO 0 2 R I S O RS E                      A M B ITO ST R AT E G I C O 0 1 : L AVO R O E R E P E R IM E N TO
                                                                                                                                                                  R IS O R S E
P R O G R A M M A 0 4 G E ST I O N E D E L L E E N T R AT E                                    M I S S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T I T U Z I O N A L I E D I G E ST I O N E

                                                                                               17
Piano delle Performance 2019/2021
                                                                  T R I B U TA R I E
             Fine azione                                                                                                                         a t t i v i tà   .Nr
       31/10/2019                         G e st i o n e d e l co n te n z i o s o t r i b u ta r i o co n f i n a l i tà d i d i m i n u z i o n e d e l l o      1
                                          ste s s o att rav e rs o l ’ i nt r o d u z i o n e d i s i ste m i c h e c o n s e nta n o a l
                                          co nt r i b u e n te u n d i a l o g o c o st r u tt i v o co n l ’e n te . L’att i v i tà p re v e d e l a
                                          c re a z i o n e d i u n a b a n ca d at i d e l co n te n z i o s o e s i ste nte s u d d i v i s a p e r
                                          t r i b u to . L a b a n ca d a t i d e v e e s s e re i m p l e m e ntata d a g l i att i e d a l l e
                                                                                m o t i v a z i o n i c h e h a n n o ge n e rato i l co nte n z i o s o

I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O

CRITI       S TAT O                  DI
C I TA’     REALIZZAZIONE
RILEV       D E L L’ O B I E T T I V O            VA L O R E           M O D A L I TA’        COSA INDICA          I N D I C AT O R E T I P O      INDIC.
AT E                                            OBIETTIVO                           DI                                                (qualitat.        ,
                                                                                                                                         quantit., altro)
                                                                   R I L E VA Z I O N E

                                                                                          Ef f i c a c i a –      Rispetto              Te m p .            1
                                          T programm./ C reazione                                                 te rmini
                                                                                          conseguimento
                                          T e f fe t t i v o ≥ 1 b a n c a d a t i
                                                                                          risultato

  O b i et t i v o 2 – S u b 4 – at t i v i tà 1 - R i s o r s e u m a n e d a i m p i e g a re :

  M a ra l l o Al e s s a n d ra C at . D

                                                                                            18
Piano delle Performance 2019/2021

 U .O PERSONALE

 Finalità da cons eguire e motivazioni delle scelte:

 Il servizio personale cura l’assunzione di personale a tempo indeterminato e
 determinato per garantire la continuità dei servizi esistenti o l’attivazione di quelli
 previsti negli indirizzi generali di governo, in un quadro di flessibilità programmatica e
 finanziariamente compatibile. Eroga il trattamento economico fisso ed accessorio ai
 dipendenti del comparto e della dirigenza , in applicazione dei Contratti Collettivi di
 lavoro nazionali, dei contratti stipulati in sede decentrata nonché delle specifiche
 disposizioni di leg ge in materia. Fornisce interventi in tema di formazione
 professionale, riqualificazione, ag giornamento del personale dipendente. Vigila sul
 rispetto dei regolamenti in materia di personale e ne cura le eventuali variazioni per
 esigenze e direttive impartite dall’amministrazione.

 OBIETTIVO 3: SUB 1 – GESTIONE PIANO FABBISOGNO PERSONALE - PESO 10%
             L I N E A D I I N T E R V E NTO 0 5 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E                         A M B ITO S T R AT E G I C O 0 3 : R I O R G A N I Z ZA Z I O N E
                                             MACCHINA COMUNALE                                                         M AC C H I N A CO M U N A L E S M A R T C IT Y
                               PROGRAMMA 10 RISORSE UMANE                                                    M I S S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T I T U Z I O N A L I E D I
                                                                                                                                                                 G E ST I O N E
                         Fine azione                                                                                                                     a t t i v i tà    .Nr
                     31/12/2019                          Att i v i tà v o l ta a l l ’a t t u a z i o n e d e l p i a n o d i fa b b i s o g n o d e l p e r s o n a l e            1
                                         I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O D E L P R O G E T T O

 C R I T I C I TA’          S TAT O D I
  R I L E VAT E       REALIZZAZIONE
                      D E L L’ O B I E T T I V O      VA L O R E O B I E T T I V O       M O D A L I TA’ D I        COSA INDICA                  I N D I C AT O R E   TIPO INDIC.
                                                                                         R I L E VA Z I O N E                                                           (qua litat. ,
                                                                                                                                                                      quantit., alt ro)

                                                                                                                                             Numero                    Q UA N T.          1
                                                                                                                                             assunzioni
                                                           T programm./                                          Ef f i c i e n z a          definite su
                                                           T e f fe t t i v o ≥ 1        numerico                                            numero di
                                                                                                                                             assunzioni
                                                                                                                                             previste nel
                                                                                                                                             piano annuale

 O b i et t i v o 3 – S u b 1 – at t i v i tà 1 - R i s o r s e u m a n e d a i m p i e g a re :

 Va l o r i L u ca C at . D
 Cav i n i E l i s a b e tta C at . C

 OBIETTIVO 3: SUB 2 – GESTIONE RISORSE UMANE - PESO 10%
            L I N EA D I I N T E R V E N TO 0 5 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E                           A M B ITO S T R AT E G I C O 0 3 : R I O R G A N I Z ZA Z I O N E
                                            M AC C H I N A CO M U N A L E                                               M AC C H I N A CO M U N A L E S M A R T C IT Y
                             P R O G R A M M A 1 0 R I S O RS E U M A N E                                     M I S S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T I T U Z I O N A L I E D I
                                                                                                                                                                   G E ST I O N E
                       Fine azione                                                                                                                      a t t i v i tà      .Nr
                     31/12/2019                    Att i v i tà v o l ta a l l a g e st i o n e g e st i o n e d e l l e r i s o r s e u m a n e f i n a l i z za ta                 1
                                                   a l m i g l i o r a m e nto d e l f u n z i o n a m e nto d el l a m a cc h i n a a m m i n i st r a t i v a .
                                                   O c co r r e g a r a nt i r e u n a g e st i o n e co sta n te m e nte a g g i o r n a ta d e g l i
                                                                          a s p e tt i g i u r i di c i , e c o n o m i c i e co nt r a t t u a l i d e l p e r s o n a l e

                                         I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’ O B I E T T I V O D E L P R O G E T T O

                                                                                            19
Piano delle Performance 2019/2021
C R I T I C I TA’         S TAT O D I
 R I L E VAT E      REALIZZAZIONE
                    D E L L’ O B I E T T I V O   VA L O R E O B I E T T I V O   M O D A L I TA’ D I       COSA INDICA        I N D I C AT O R E     TIPO
                                                                                R I L E VA Z I O N E                                               INDIC.
                                                                                                                                                  (qualitat. ,
                                                                                                                                                   quantit.,
                                                                                                                                                     alt ro)

                                                                                Numerico                                    Informativa ai        Q UA N T.      1
                                                                                Numero                                      dipendenti sui
                                                      T programm./                                     Ef f i c i e n z a   nuovi istituti
                                                                                circolari
                                                      T e f fe t t i v o ≥ 1                                                contrattuali
                                                                                emanate sui
                                                                                nuovi istituti
                                                                                contrattuali

  O b i et t i v o 3 – S u b 2 – at t i v i tà 1 - R i s o r s e u m a n e d a i m p i e g a re :

  Va l o r i L u ca C at . D
  Pa s q u a d i b i s c e g l i e C at . D
  Cav i n i E l i s a b e tta C at . C

                                                                                    20
Piano delle Performance 2019/2021

                                              SE TTORE SERVIZI AL CITTADINO ED ALL’IMPRESA
                                                    DIR IGENTE dott.ssa Alessandra Cheli

U.O SVILUPPO ECONOMICO - SUAP
O B I E T T I VO 1 : COMPLETAMENTO ED ATTUAZIONE DELLA RIQUALIFICAZIONE E DELL'ADEGUAMENTO NORMATIVO DEI MERCATI
DI CECINA, CECINA MARE E SAN PIETRO IN PALAZZI - P E S O 2 0 %
                       i n st re tta co r re l az i o n e , r i c o st r u z i o n e d e l l a g ra d u a to r i a d i a n z i a n i tà d e i c o n c e s s i o n a r i di
p o ste g g i o d e i m e rcat i d i c e ci n a , ce c i n a m a re e s a n p i e t ro i n p a l a z z i ( o c c o r re nte p e r l a s c e l ta d e i
                                                        p o ste g g i n e l l e n u o v e a re e o co m u n q u e co nf i g u ra z i o n i d e i m e rc at i )

                      L I N E A D I I N T E R V E NTO : 0 6 S M A R T C IT Y                       A M B I TO ST R AT E G I C O 0 3 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E D E L LA
                                                                                                                    MACCHINA COMUNALE E SMART CITY

                         P R O G R A M M A 0 2 s e g r et e r i a g e n e ra l e                                            M IS S I O N E 0 1 S E R V I Z I IS T IT U Z I O N A L I

                                                                            Te m p i st i c a                                                                                  a tt i v i tà
                                                                   30/09/2019                                           . Re v i s i o n e d e l l a g ra d u a to r i a d i a n z i a n i tà
30/12/2019                                                                                        a g g i o r n a m e nt o e d a s s e g n a z i o n e d e i p o ste g g i s u l l a
                                                                                                  b a s e g ra d u ato r i a d i a n z i a n i tà
                                     I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO D E L P R O G E T T O

C R I T I C I TA’           S TAT O D I                     VA L O R E O B I E T T I VO                  M O D A L I TA’           I N D I C AT O           COSA              TIPO INDIC.
 R I L E VAT E        REALIZZAZIONE                                                                              DI                     RE                 INDICA             (qualitat. ,
                      D E L L’O B I E T T I VO                                                          R I L E VA Z I O N E                                                  quantit.,
                                                                                                                                                                              altro)

                                                                                                                                                      Rispetto                Te m p o r a l e        1
                                                              ENTRO IL tempo                                                                          tempistica
                                                                                                      rel azione                 efficacia
                                                               programmato

Personale assegnato all’obiettivo:
 ruolo                                                                 Categoria                   Cognome                                           Nome

 Responsabile UO COMMERCO                                              D6                          Bezzini                                           Stefano

 Istruttore Direttivo Ammini strati vo                                 D4                          Landi                                             M aura

 Istruttore Amministrativo                                             C3                          Pe l l e g r i n i                                Daila

 Istruttore Amministrativo                                             C5                          Serretti                                          Elena

U.O. EDILIZIA PRIVATA - SUE
  OBIE TTIVO 2 : ORGANIZZAZIONE DELLA C.E.T. - P ES O 1 5 %
                 prosecuzione della semplificazione e velocizzazione dei procedimenti avviata con il superamento della
          C o m m i s s i o n e E d i l i z i a , a t t r a v e r s o l ’o r g a n i z z a z i o n e d i a l m e n o d u e s e d u t e m e n s i l i d e l l a C E T, c o n p r o c e d i m e n t o
                                                  istruttorio definito in modo da dare tempi più celeri e definiti di risposta alle istanze

   LINEA DI INTERVENTO: 21 URBANISTICA                                                                    A M B I T O S T R AT E G I C O 1 0 L AVO R I P U B B L I C I E E D I L I Z I A

             PROGRAMM A 06 UFFICIO TECNICO                                                                                        MISSIONE 01 SERVIZI ISTITUZIONALI

                     PROGRAMMA 01 URBANISTICA                                                                                  MISSIONE 08: ASSET TO DEL TERRITORIO

                                                 realizzazione                                                                                   D e s c r i z i o n e AT T I V I Tà
                                            30/06/2019                                                                  Defin izione moda lità organizzative dell a CET

                                     I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO D E L P R O G E T T O
 C R I T I C I TA’      S TAT O D I                       VA L O R E                            M O D A L I TA’                      COSA                       I N D I C AT O R E    TIPO
  R I L E VAT E      REALIZZAZIONE                                                                   DI                                                                               INDIC.

                                                                                                21
Piano delle Performance 2019/2021
                      D E L L’ O B I E T T I V O         OBIETTIVO                        R I L E VA Z I O N E                      INDICA                                 (qualitat.
                                                                                                                                                                           ,
                                                                                                                                                                           quantit.,
                                                                                                                                                                           )

                                                   ENTRO IL tempo                                                                            Rispetto dei tempi            tempo
                                                                             documentale                         Ef f i c a c i a
                                                   programm ato
                                                   n. 02 sedute al                                                                           Numero sedute CET             numeri
                                                                             produttività                        Ef f i c a c i a
                                                   mese                                                                                      mensili                       co
   Personale assegnato all’obiettivo:
  ruolo                                                                Categoria                  Cognome                                       Nome

  R e s p o n s a b i l e u n i t à o p e ra t i v a E d i l i z i a   D….                        Nardi                                         Luca
  SUE

 U.O. POLITICHE SOCIALI E ABITATIVE
 O B I E T T I VO 3 : AT T I VA Z I O N E M O DA L I TÀ A LT E R N AT I V E D I ES T I N Z I O N E D E L L A M O R O S ITÀ – P E S O 3 5 %
       p re d i s p o s i z i o n e d i p e rco rs i di “ b a ratt o a m m i n i st rat i v o ” p e r e st i n z i o n e d e l l a m o ro s i tà i n al te r n at i v a
                                               a l l a rate i z z az i o n e d e l p a ga m e nto n e i ca s i i n d i v i d u at i d a l l ’a s s i ste n te s o c i a l e

                A M B I TO S T R AT E G I C O : 0 5 SA N I TÀ P O L IT I C H E                                                       A M B I TO ST R AT E G I C O 0 1 L AVO R O
                                                                    SOCIALI
            L I N EA D I I N T E R V E N TO : 1 2 P O L I T I C H E S O C I A L I
                                                                                                   M IS S I O N E 1 2 D I R IT T I S M O D U LO P E R I L R I L A S C I O
    PROGRAMMA4 INTERVENTI SOGGETTI A RISCHIO                                                          U T E N ZA CO N P RO F I LO S TA Z I O N E A P PA LTA NT E /
                                 E S C LU S IO N E                                                               A M M I N I S T R A Z I O N E P R O C E D E N T EO C IA L I ,
                                                                                                                                P O L IT I C H E S O C IA L I E FA M I G L I A

                                                                         Re a l i z zaz i o n e                                                                         a tt i v i tà
                                                                          31/12/2019                 Ve r i f i ca d e l l e p o s i z i o n i d i m o ro s i tà d e i n u c l e i i n
                                                                                                                e m e rge n z a a b i tat i v a a n n i 2 0 0 8 \ 2 0 1 5 co m e
                                                                                                                            e m e rs o d a l p r o s p e tto re s i d u i att i v i

                                                                             2019/2020
                                                                                                                      P re d i s p o s i z i o n e d i p e rc o rs i d i “ b a ratt o
                                                                                                    a m m i n i st rat i v o ” p e r e st i n z i o n e d e l l a m o r o s i tà i n
                                                                                                    a l te r n a t i v a a l l a rate i z za z i o n e d e l p a ga m e nt o n e i
                                                                                                                  ca s i i n d i v i d u at i d a l l ’A s s i ste nte S o c i a l e d i
                                                                                                                                                                     r i fe r i m e nt o
                                       I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO D E L P R O G E T T O

  C R I T I C I TA’          S TAT O D I                   VA L O R E O B I E T T I V O       M O DA L I TA’                 COSA            I N D I C AT O R E T I P O I N D I C .
   R I L E VAT E       REALIZZAZIONE                                                                  DI                    INDICA                              (qualitat. ,
                       D E L L’O B I E T T I VO                                              R I L E VA Z I O N E                                               quantit.,
                                                                                                                                                                altro)

                                                         ENTRO IL TEMPO                                                                      Rispetto            Te m p o r a l e      1
                                                                               Documentale                             efficacia
                                                          P R O G R A M M AT O                                                               tempistica
                                                      posizioni inserite 2018≥                                                               n. situazioni       quantitativo          2
                                                                 n.200                                                                       morosità
                                                                                                                                             rilevate
                                                                                            numerico                   produttività

Personale assegnato all’obiettivo:
  ruolo                                                                Categoria                  Cognome                                      Nome

                                                                                            22
Piano delle Performance 2019/2021
R e s p o n s a b i l e u n i t à o p e ra t i v a P o l i t i c h e   D                         Lippi                                              Liana
Sociali e Abitative

                                                                       C                         CANTINI                                            Elena

                                                                       D                         fABIANI                                            Fabiana

O B I E T T I VO 2 : AG G I O R N A M E NTO A RC H I V I O I N FO R M AT I CO G E ST I O N E A M M I N I S T R AT I VA C IM I T E R I P ES O
30%_

D e s c r i z i o n e : R i c o g n i z i o n e e a n a l i s i d e l l e co n c e s s i o n i c i m i te r i a l i f i n a l i z z at o a l l ’ a g g i o r n a m e nto
d e l l ’a rc h i v i o i n fo r m at i c o

A M B I TO ST R AT E G I C O 0 3 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E D E L LA                             L I N EA D I I N T E R V E N TO : 0 6 S M A RT C I T Y
MACCHINA COMUNALE E SMART CITY

 MISSIONE 01 SERVIZI ISTITUZIONALI                                                                   P ro g ra m m a 0 2 s e g rete r i a g e n e ra l e

Att i v i tà                                                                                         te m p i st i ca

R i c o g n i z i o n i d e l l ’a rc h i v i o ca r ta c e o d e l l e                              Giugno 2019
co n c e s s i o n i e p rat i c h e c i m i te r i a l i e s i ste nt i

D e f i n i z i o n e d e l l ’o rga n i z z az i o n e e d e l l e m o d a l i tà                   Giugno 2019
o p e rat i ve i nte r n e

i n s e r i m e n to d e l l e p rat i c h e ca r ta c e e s u l ge st i o n a l e                   dicembre 2019
i nfo r m a t i co

                                                 I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO

     TIPO                   I N D I C AT O R E           COSA              M O D A L I TA’               VA L O R E O B I E T T I VO                    S TAT O D I           C R I T I C I TA’
     INDIC.                                             INDICA                     DI                                                               REALIZZAZION               R I L E VAT E
     (qualitat. ,                                                          R I L E VA Z I O N                                                                 E
                                                                                                                                                    D E L L’O B I E T T I V
     quantit.,                                                                      E
                                                                                                                                                             O
     altro)

1    Te m p o r a l e     Rispetto                                                                                    t.
                                                    efficacia          rel azione
                          tempistica                                                             p r o g r a m m a t o / t . e f fe t t i v o ≥ 1

2    quantitati           Numero
     vo                   pratiche                                                                           n. pratiche
                          cimiteriali               efficacia          prodotto                        cartacee/n.pratiche
                          inserite nel                                                                    i n fo r m a t i z z a t e
                          gestionale

Personale assegnato all’obiettivo:
 Nome                                             Cognome                                            Categoria                   ruolo

 Fernando                                         Fiorelli                                           B...

 Loris                                            Gagliardi                                          B….

                                                                                                23
Piano delle Performance 2019/2021
                                                      SETTORE PROGETTAZIONE SOSTENIBILE
                                                            DIRIGENTE PAOLO DANTI
  O B I E T T I VO 1 : I N C R E M E NTO D E L L A R E T E C I C L A B I L E E C I C LO P E D O NA L E ( I ST R I C E )                                  - BA N D O P O R F E S R
  2014-2020 – PESO 35%

                                 L I N EA D I I NT E RV E N TO : 2 0 L AVO R I P U B B L I C I                                  A M B I TO ST R AT E G I C O 1 0 L AVO R I
                                                                                                                                P U B B L I C I E D I L I Z IA U R BA N I ST I C A

   P R O G R A M M A 0 1 U R BA N I S T I C A E A S S E T TO D E L T E R R I TO R I O                            M IS S I O N E 0 8 A S S E T TO D E L T E R R I TO R I O

                                                 Fine azione                                                                                                  Att i v i tà           .Nr
                                             30/04/2019                                                                                Progetto definitivo                               1
                                             30/12/2019                                                                                Progetto Esecutivo                                2
                                              I N D I C ATO R I D I R I S U LTATO I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO
    C R I T I C I TA’                   S TAT O D I                  VA L O R E       M O D A L I TA’ D I         I N D I C AT O          COSA INDICA                TIPO INDIC.
     R I L E VAT E                REALIZZAZIONE                    O B I E T T I VO   R I L E VA Z I O N E             RE                                            (qualitat. ,
                                  D E L L’O B I E T T I VO                                                                                                            quantit.,
                                                                                                                                                                        altro)

                                                                  E N T RO I L                                                         r i s p e tto              te m p o ra l e .           1
                                                                   TEMPO                                                               te m p i                                               -
                                                                               D o c u m e nta l e              E F F I C AC I A
                                                                 PROGRAMM                                                              p r o c e d u ra l i                                   2
                                                                      ATO

  O B I E T T I VO 2 : R E A L I Z ZA Z I O N E D I N U OV I LO C U L I P R E S S O I L C I M I T E R O C O M U NA L E - P ES O 3 0 %

                                 L I N EA D I I NT E RV E N TO : 2 0 L AVO R I P U B B L I C I                                   A M B I TO ST R AT E G I C O 1 0 L AVO R I
                                                                                                                                                  P U B B L I C I E D I L I Z IA

   P R O G R A M M A 0 1 U R BA N I S T I C A E A S S E T TO D E L T E R R I TO R I O                            M IS S I O N E 0 8 A S S E T TO D E L T E R R I TO R I O

                                                 Fine azione                                                                                                  a tt i v i tà          .Nr
                                             30/06/2019                                                                                Progetto definitivo                               1
                                             30/09/2019                                                                                Progetto Esecutivo                                2
                                              I N D I C ATO R I D I R I S U LTATO I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO
     C R I T I C I TA ’                   S T AT O D I               VA L O R E          M O D A L I TA’ D I      I N D I C AT O R E        COSA INDICA               TIPO INDIC.
      R I L E V AT E                REALIZZAZIONE                   OBIET TIVO           R I LEVAZ I ON E                                                              (qualitat. ,
                                    D E L L’ O B I E T T I V O                                                                                                       quantit., altro)

                                                                  E N T RO I L                                                         r i s p e tto              te m p o ra l e .           1
                                                                   TEMPO                                                               te m p i                                               -
                                                                               D o c u m e nta l e              E F F I C AC I A
                                                                 PROGRAMM                                                              p r o c e d u ra l i                                   2
                                                                      ATO

URBANISTICA
O B I E T T I VO 5 : N U O VO P I A N O S T R U T T U R A L E E P IA N O O P E R AT I VO P ES O 3 5 %

                          L I N EA D I I N T E R V E N TO : 2 I U R BA N I S T IC A                            A M B ITO S T R AT E G I C O 1 0 L AVO R I P U B B L I C I
                                                                                                                                         E D I L I Z I A U R BA N I ST I C A

                                                                                                                M IS S I O N E 0 8 A S S E T TO D E L T E R R I TO R I O
                                          P R O G R A M M A 1 U R BA N I S T IC A

                                                                        Re a l i z zaz i o n e                                                                                a tt i v i tà

                                                                                           24
Piano delle Performance 2019/2021
  Individuazione del soggetto cui affidare il servizio di redazione                            Procedimento finalizzato alla redazione del nuovo Piano
 di studi ed elaborati costituenti il Piano previo espletamento di                        Strutturale in sostituzione di quello attuale, risalente al 2004
            procedura aperta – ed aggiudicazione definitiva entro
                                                        30/07/2019
  Individuazione del soggetto cui affidare il servizio di redazione
     di studi ed elaborati di natura idrogeologica a suppurto del
            Piano strutturale – ed aggiudicazione definitiva entro
                                                       ;30/07/2019
               Eventuale integrazione del documento di avvio del
                    ;procedimento del PS -PO entro il 31/10/2019
    ;Proposta preliminare di Piano strutturale entro 31.12.2019

                                 I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO D E L P R O G E T T O

C R I T I C I TA’         S TAT O D I             VA L O R E O B I E T T I V O       M O DA L I TA’           COSA            I N D I C AT O R E T I P O I N D I C .
 R I L E VAT E      REALIZZAZIONE                                                            DI              INDICA                              (qualitat. ,
                    D E L L’O B I E T T I VO                                        R I L E VA Z I O N E                                         quantit.,
                                                                                                                                                 altro)

                                                   ENTRO IL TEMPO                                                            Rispetto             Te m p o r a l e
                                                                                   Documentale             efficacia
                                                   P R O G R A M M AT O                                                      tempistica

                                                                                   25
Piano delle Performance 2019/2021

                                                    SETTORE SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA
                                                                   PATRIMONIO
                                                              INNOVAZIONE DIGITALE
                                                          dirigente: dott. Roberto Rocchi

U.O. Sistemi info r mat i vi e tec no l o gi ci
O B I E T T I VO 1 : I M P L E M E N TA Z I O N E S I ST E M A V I D EO S O R V E G L I A N ZA PE S O 3 0 % _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

D e s c r i z i o n e : I l s i ste m a d i v i d e o s o r v e g l i a nz a , co m p o sto att u a l m e nte d a n . 4 5 ca m e re , s a rà a m p l i ato
co n u l te r i o re n . 8 ( o t to ) a p p a rat i : n . 4 n e l l a z . i . d i S . P. i n Pal a z z i e n . 4 n e l l a zo n a d i C o l l e m e z z a n o . L e
n u o v e ca m e re s a ra n n o i nte g rate n e l s i ste m a ge n e ra l e d i co nt r o l l o e re g i st ra z i o n e , co l l e gat o a n c h e c o n
l e ce nt ra l i o p e rat i v e d i Pol i z i a e C a ra b i n i e r i . I l n u o v o s o t to s i ste m a co n s e nt i rà , g ra z i e a l l a te c n o l o g i a
e v o l u ta , l a l e tt u ra e m e m o r i z z az i o n e d e l l e ta rg h e d e i v e i c o l i i n t ra n s i to fo r n e n d o a g l i a d de tt i u n a l i sta
a g g i o r n ata i n te m p o re a l e , n o n c h é u n si ste m a d i a l l e r ta i m m e d i ata i n ca s o d i t ra n s i to d i u n v e i c o l o
s e g n a l at o p re c e d e n te m e n te i n b l a c k l i st .

A M B I TO ST R AT E G I C O 0 9 S I C U R E Z ZA A M B I E N T E                           L I N EA D I I N T E R V E N TO : 1 8 S IC U R E Z ZA E D E C O R O
                                                                                            U R BA N O

 M I S S I O N E 0 3 O R D I N E P U B B L I C O E S I C U R E Z ZA                         P ro g ra m m a 0 2 s e g rete r i a g e n e ra l e

Att i v i tà                                                                                te m p i st i ca

I n sta l l a z i o n e te l e ca m e re s p Pal a z z i                                    s ette m b re 2 0 1 9

I n sta l l a z i o n e te l e ca m e re C o l l e m ez za n o                              D ic e m b re 2 0 1 9

                                             I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO

    TIPO                I N D I C AT O R E         COSA           M O D A L I TA’               VA L O R E O B I E T T I VO                    S TAT O D I           C R I T I C I TA’
    INDIC.                                        INDICA                  DI                                                               REALIZZAZION               R I L E VAT E
    (qualitat. ,                                                  R I L E VA Z I O N                                                                 E
                                                                                                                                           D E L L’O B I E T T I V
    quantit.,                                                              E
                                                                                                                                                    O
    altro)

1   Te m p o r a l e   Rispetto                                                                              t.
                                                efficacia       rel azione
                       tempistica                                                       p r o g r a m m a t o / t . e f fe t t i v o ≥ 1

2   quantitati         Te l e c a m e r e
    vo                 installate                                                         n. telecamere previste =
                                                efficacia       prodotto
                                                                                            telecamere installate

Personale assegnato all’obiettivo:
 Nome                                        Cognome                                        Categoria                   ruolo

 Gabriele                                    Bibbiani                                       D

 Fabio                                       Bettinelli                                     C

 Giuliano                                    D e l l ’O m o                                 C

O B I E T T I VO 2 : I M P L E M E N TA Z I O N E R E T E W I F I P E S O 2 0 % _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

D ES C R I Z I O N E : a s e g u i t o d e l l o sv i l u p p o d i u l te r i o r i re t i Wi F i a l l ’a p e r to, e p i ù p re c i s a m e nte V i al e d e l l a
V i tt o r i a ( te r zo t ratt o ) e zo n a V i l l a g g i o S c o l a st i co ( p r o ge tto P I U ) , s a rà p re d i s p o st o u n c o l l e ga m e n to i n
g ra d o d i co n s e nt i re l a f r u i b i l i tà d e i n u o v i i m p i a nt i co n s e m pl i c i tà e c o m o d i tà d i a u te nt i ca z i o n e ,
r i n n o v a n d o i l s i ste m a ce n t ra l e d i a u te nt i ca z i o n e a n c h e att rave rs o s i ste m i ra p i d i q u a l i l a e - m a i l e i l
m e s s a g g i o S M S c h e p e r m e tto n o l ’ i d e nt i f i ca z i o n e d e l nav i gat o re r i m a n e n d o s u l p o s to . s e g n a l a to
p re c e d e nte m e nte i n b l a c k l i st .

                                                                                       26
Piano delle Performance 2019/2021
A M B I TO ST R AT E G I C O 0 3 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E D E L LA
MACCHINA COMUNALE E SMART CITY                                                              L I N EA D I I N T E R V E N TO : 0 6 S M A RT C I T Y

 MISSIONE 01 SERVIZI ISTITUZIONALI, GENERALI E                                              PR O G R A M M A 0 8 S TAT IS T IC A E S E R V I Z I
D I G E ST I O N E                                                                          I N FO R M AT I V I

Att i v i tà                                                                                te m p i st i ca

NUOVI IMPIANTI WIFI                                                                         s ette m b re 2 0 1 9

                                             I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO

    TIPO                I N D I C AT O R E         COSA           M O D A L I TA’               VA L O R E O B I E T T I VO                    S TAT O D I           C R I T I C I TA’
    INDIC.                                        INDICA                  DI                                                               REALIZZAZION               R I L E VAT E
    (qualitat. ,                                                  R I L E VA Z I O N                                                                 E
                                                                                                                                           D E L L’O B I E T T I V
    quantit.,                                                              E
                                                                                                                                                    O
    altro)

1   Te m p o r a l e   Rispetto                                                                              t.
                                                efficacia       rel azione
                       tempistica                                                       p r o g r a m m a t o / t . e f fe t t i v o ≥ 1

Personale assegnato all’obiettivo:
 Nome                                        Cognome                                        Categoria                   ruolo

 Gabriele                                    Bibbiani                                       D

 Fabio                                       Bettinelli                                     C

 Giuliano                                    D e l l ’O m o                                 C

O B I E T T I VO 3 : “ P I A N O R E G O L ATO R E D E L L A C U LT U R A ” P ES O 3 0 % _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

D ES C R I Z I O N E : d e f i n i z i o n e d e l p i a n o re g o l a re d e l l a c u l t u ra a s e gu i t o d e l l a r i q ua l i fi c a z i o n e d e l l e
p r i n c i p a l i s t r u t t u r e c u l t u r a l i – b i b l i o t e c a e t e a t r o – n e l l ’ a mb i t o d e l p r o ge t t o P IU , p i a n i fi c a z i o n e e
p r o gr a m m a z i o n e i n f o r m a o m o g e n e a e u n i t a r i a d e l l e i n i z i a t i ve c u l t u r a l i e d e l l ’ u t i l i z z o d e i “l u o gh i d i
cultura.

A M B I TO ST R AT E G I C O 0 7 P O L I T I C H E P E R L A
C U LT U R A E LO S P O R T                                                                 L I N EA D I I N T E R V E N TO : 1 5 C U LT U R A

 M I S S I O N E 0 5 t u t e l a e va l o r i z z a z i o n e d e i b e n i e               PR O G R A M M A 0 2 AT T I V I TA’ C U LT U R A L I E D
att i v i t à c u l t u r a l i                                                             I N T E R V E N T I D I V E R S I N E L S E T TO R E C U LT U R A L E

Att i v i tà                                                                                te m p i st i ca

B oz z a p i a n o                                                                          LU G L I O 2 0 1 9

P R E S E N TA Z I O N E P E R AP P RO VA Z I O N E P I A N O A L L A                       D I C E M BR E 2 0 1 9
G I U N TA CO M U N A L E

                                             I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO

    TIPO                I N D I C AT O R E         COSA           M O D A L I TA’               VA L O R E O B I E T T I VO                    S TAT O D I           C R I T I C I TA’
    INDIC.                                        INDICA                  DI                                                               REALIZZAZION               R I L E VAT E
    (qualitat. ,                                                  R I L E VA Z I O N                                                                 E
                                                                                                                                           D E L L’O B I E T T I V
    quantit.,                                                              E
                                                                                                                                                    O
    altro)

                                                                                       27
Piano delle Performance 2019/2021
1   Te m p o r a l e   Rispetto                                                                             t.
                                               efficacia       BOZZA
                       tempistica                                                      p r o g r a m m a t o / t . e f fe t t i v o ≥ 1

Personale assegnato all’obiettivo:
 Nome                                       Cognome                                        Categoria                   ruolo

 Barbara                                    Ferrone                                        D3

 Chiara                                     Selvi                                          C

 Davide                                     Filippi                                        C

O B I E T T I VO 4 : “ R E V I S I O N E M O D A L I T À G E S T I O N A L I IM P I A N T I V I L L A G G I O S C O L A S C I C O ”
P ES O 2 0 % _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _

D ES C R I Z I O N E : Re v i s i o n e d e l l e m o d a l i tà ge st i o n a l i , co m u n i cat i v e , m a n u te n t i ve p e r l a ge st i o n e d e g l i
i m p i a nt i r i q u a l i f i cat i i n att u a z i o n e d e l p ro ge tt o P I U n e l l ’a m b i to d e l V i l l a g g i o S c o l a st i co

A M B I TO ST R AT E G I C O 0 7 P O L I T I C H E P E R L A
C U LT U R A E LO S P O R T                                                                L I N EA D I I N T E R V E N TO : 1 5 C U LT U R A

 M I S S I O N E 0 5 t u t e l a e va l o r i z z a z i o n e d e i b e n i e              PR O G R A M M A 0 2 AT T I V I TA’ C U LT U R A L I E D
att i v i t à c u l t u r a l i                                                            I N T E R V E N T I D I V E R S I N E L S E T TO R E C U LT U R A L E

Att i v i tà                                                                               te m p i st i ca

P re s e nta z i o n e p ro ge tt o o p e rat i v o                                        s ette m b re 2 0 1 9

                                            I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO

    TIPO               I N D I C AT O R E         COSA           M O D A L I TA’                VA L O R E O B I E T T I VO                   S TAT O D I           C R I T I C I TA’
    INDIC.                                       INDICA                  DI                                                               REALIZZAZION               R I L E VAT E
    (qualitat. ,                                                 R I L E VA Z I O N                                                                 E
                                                                                                                                          D E L L’O B I E T T I V
    quantit.,                                                             E
                                                                                                                                                   O
    altro)

1   Te m p o r a l e   Rispetto                                                                             t.
                                               efficacia       rel azione
                       tempistica                                                      p r o g r a m m a t o / t . e f fe t t i v o ≥ 1

Personale assegnato all’obiettivo:
 Nome                                       Cognome                                        Categoria                   ruolo

 Barbara                                    Ferrone                                        D3

 Filippo                                    Ciampini                                       C

 Silvia                                     Fiaschi                                        C

                                                                                      28
Piano delle Performance 2019/2021
                                                        U.O.A.ATTIVITA’ GIURIDICHE
                                                   Responsabile dott.ssa Daniela Galluzzi

O B I E T T I VO 1 : E F F I C I E N TA M E NTO D E L L E P R O C E D U R E P E R L E C O N S U LTA Z I O N I E L E T TO R A L I P E S O 3 0 %

D e s c r i z i o n e : i n v i sta d e l l e o p e ra z i o n i e l e tto ra l i re l at i ve a l l e e l ez i o n i e u ro p e e ( 2 0 1 9 ) e d a m m i n i st rat i v e
c h e s i sv o l ge ra n n o n e l co m u n e d i C e c i n a ( a n n o 2 0 1 9 ) , s i i nte n d e p re d i s p o r re l a d o c u m e nta z i o n e e
p i a n i f i ca re l e att i v i tà d i c o m p e te nz a t ra sv e rs a l i , a n c h e a s u p p o r to d e l s e g re ta r i o, m e d i a nte
p re d i s p o s i z i o n e e re v i s i o n e d e l l a re l at i v a m o d u l i st i ca p e r l a p re s e nta z i o n e d e l l e l i ste co m u n a l i e p e r
l a c o nv a l i d a d e g l i e l e tt i , Att i v i tà fo r m at i v a p e r g l i a m m i n i st rato r i d i n u ov a e l ez i o n e c h e a p p r o fo n d i s c a
d i r i tt i , d o v e r i e fa co l tà , a p a r t i re d a l Te sto U n i c o, S t at u t o, re g o l a m e nt i , a nt i c o r r u z i o n e e t ra s p a re nz a ,
n o n c h é l e f u n z i o n a l i tà d e l s i to i sti t u z i o n a l e al s e r v i z i o d e g l i a m m i n i st rato r i .

A M B I TO ST R AT E G I C O 0 3 R I O R G A N I Z ZA Z I O N E D E L LA                   L I N EA D I I N T E R V E N TO : 0 6 S M A RT C I T Y
MACCHINA COMUNALE E SMART CITY

 MISSIONE 01 SERVIZI ISTITUZIONALI                                                         P ro g ra m m a 0 2 s e g rete r i a g e n e ra l e

Att i v i tà                                                                               te m p i st i ca

Re v i s i o n e m o d u l i st i ca p re s e n ta z i o n e ca n d i d at u re            Aprile/Maggio 2019

  A c q u i s i z i o n e d e i d at i d e i s i n go l i a m m i n i st ra to r i p e r   giugno 2019
l a t ra s m i s s i o n e a l l a co m pe te nte P re fe tt u ra p e r i l
co n s e g u e nte i nv i o a l M i n i ste ro d e g l i I nte r n i

Acquisizione:                                                                               giugno 2019
- a u to c e r t i f i ca z i o n i p e r g l i a m m i n i st ra to r i c h e
d i c h i a re ra n n o d i e s s e re e s e nt i d a ca u s e d i
i n co m p a t i b i l i tà ;
-        d i c h i a ra z i o n i   re d d i t u a l i     e       p at r i m o n i a l i ;
- d at i re l at i v i a l l a p o s i z i o n e l av o rat i v a e co nt r i b u t i v a
i n m o d o d a p o te r i st r u i re l e p rat i c h e co n s e g u e nt i
n e c e s s a r i e p e r l a l i q u i d az i o n e d e i co m p e n s i
s pe tta n t i , ve rs a m e nt o q u o te co n t r i b u t i v e , s e co n d o l e
d i v e rs e ca s s e p e n s i o n i st i c h e e g l i e ve nt u a l i r i m b o rs i
o n e r i d ato re l av o r o ;

P re d i s p o s i z i o n e         dei         dovuti         p rov v e d i m e nt i G i u g n o 2 0 1 9
a m m i n i st rat i v i c h e d e v o n o e s s e re a s s u nt i n e l l a p r i m a
s e d u ta d e l C o n s i g l i o, co m p re s a l a co nv al i d a d e g l i
e l e tt i , l ’e l e z i o n e d e l P re si d e nte e d e l V i c e P re si d e nte
d e l C o n s i g l i o C o m u n a l e e g l i att i d i n o m i n a e d
i n s e d i a m e nt o           delle          commissioni             co n s i l i a r i
p e r m a n e nt i p re v i ste d a l l o S tat u to d e l l ’ E nte ;

Ve r i f i ca d e i d at i e d i n fo r m a z i o n i a c q u i s i te ;                   G i u g n o / l u g l i o /a g o s to 2 0 1 9

I n s e r i m e n to d e i d at i e d i nfo r m a z i o n i a c q u i s i te               S ette m b re 2 0 1 9
s u l p o r ta l e d e l l ’ E nte ai f i n i d e l l a t ra s p a re n z a e
p u b b l i c i tà

Fo r m a z i o n e a g l i a m m i ni st rat o r i d i r i tt i , d o v e r i e            31/12/2019
fa c o l tà , a p a r t i re d a l Te st o U ni c o, S tat u to,
re g o l a m e n t i , a n t i co r r u z i o n e e t ra s p a re n z a ,

                                            I N D I C AT O R I D I R I S U LTAT O I N R E L A Z I O N E A L L’O B I E T T I VO

                                                                                     29
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla