COMUNE DI POMEZIA Città metropolitana di Roma Capitale - Portale gare d'appalto

 
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE
COMUNE DI POMEZIA Città metropolitana di Roma Capitale - Portale gare d'appalto
COMUNE DI POMEZIA
                                                  Città metropolitana di Roma Capitale

                                                                                                                         ALLEGATO B)

                                                 SCRITTURA PRIVATA NON AUTENTICATA

                                                R.S.P.N.A. N.   _______ DEL ___/___/_____
                        regolante i rapporti con la Ditta “__________________________________________”

OGGETTO:            fornitura dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie del Comune di Pomezia A.S. 2019/2020

L'anno duemiladiciassette del mese di _______ giorno ___________in Pomezia, nella Sede Comunale di Via Pier Crescenzi n. 1,
con la presente scrittura privata non autenticata redatta in triplice originale:
                                                                     TRA

Comune di Pomezia, C.F. 02298490588, P.I. 02298490588, rappresentato dal Dott. ________, nato a __________ il _________,
C.F.: _____________________, Dirigente del SETTORE III – Servizi Educativi –Scuola e Diritto allo Studio, in nome, per conto e
nell’interesse del quale agisce, parte di seguito chiamata Ente Committente,
                                                                      E

Ditta “____________________________”, rappresentata dal signor ____________________________, nato a _________________
il __________, C.F.: __________________, identificato a mezzo di _______ n. _______________ rilasciata dal
___________________ il _____________________, Legale Rappresentante, parte di seguito chiamata Ditta Appaltatrice,
                                                                PREMESSO CHE

     -    Il Comune di Pomezia, ai sensi del Decreto Legislativo 16 aprile 1994, n. 297 ed in particolare l’art. 156, provvede alla
          fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie da parte dei Comuni;
     -    la deliberazione di Giunta Comunale n. 64 del 26 marzo 2019 con cui è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione
          ( PEG ) per il triennio 2019/2021, ai sensi e per gli effetti dell’art. 169 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e ivi
          inserito il finanziamento con fondi del bilancio comunale, finalizzato alla procedura di fornitura dei libri di testo scolastici
          agli alunni delle scuole primarie del Comune di Pomezia;
     -    con determinazione dirigenziale n. ___________ del ___________________è stato approvato il presente schema di
          contratto e il Capitolato Speciale di Appalto che, allegato al presente ne forma parte integrante e sostanziale;
     -    con determinazione dirigenziale n. _________ del ___________ è stato approvato il bando/disciplinare di gara, procedura
          ai sensi dell’art. 95 comma 4 lett. B per la fornitura dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie residenti nel Comune
          di Pomezia Anno Scolastico 2019/2020;
     -    con     determinazione      dirigenziale     n.    _________       del   ___________       è   stata    affidata    alla   Ditta
          “_____________________________” la fornitura dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie residenti nel Comune
          di Pomezia Anno Scolastico 2019/2020;
Tutto ciò premesso come parte essenziale ed integrante della presente scrittura privata, stipulano e convengono quanto segue:
                                                                 ARTICOLO 1
Le premesse del presente atto sono qui interamente richiamate e costituiscono parte integrante e sostanziale dello stesso.
                                                                 ARTICOLO 2
Con la presente scrittura privata vengono disciplinati i rapporti fra il Comune di Pomezia, in qualità di Ente Committente, come
identificato in premessa, e la Ditta “____________________________” circa le modalità di esecuzione dell’appalto.
COMUNE DI POMEZIA
                                                   Città metropolitana di Roma Capitale

                                                                ARTICOLO     3
La presente scrittura privata non autenticata ha validità solamente per l’Anno Scolastico 2019/2020.
L’aggiudicazione comunque cessa nei suoi effetti, se ancor prima della sua scadenza, si sia verificato quanto riportato negli artt. 19 e
21 del Capitolato Speciale di Appalto.
                                                                ARTICOLO     4
L’Ente Committente provvede ad inviare alla Ditta, tramite PEC o posta elettronica non certificata, gli elenchi dei testi adottati. La
Ditta dovrà tener conto delle eventuali variazioni, che saranno comunicate tempestivamente dall’Ente. La Ditta è autorizzata a
consegnare i libri di testo alle Istituzioni Scolastiche unicamente fino a concorrenza delle quantità specificate, rispettando i limiti di
costi e le caratteristiche previste dal Decreto Ministeriale, ovvero segnalando, immediatamente e per iscritto, all’Ente qualunque
discordanza tra quanto previsto dal D.M. di cui sopra e l’ordinativo ricevuto dagli Istituti Scolastici per il tramite dell’Ente.
                                                                ARTICOLO     5
La fornitura dovrà essere completamente consegnata entro la data concordata con le Istituzioni Scolastiche, e con le modalità indicate
agli artt. 5- 6 e 7 del Capitolato Speciale di Appalto.
                                                                ARTICOLO     6
La Ditta Appaltatrice si assume la responsabilità di tutti gli obblighi e gli oneri assicurativi rispetto al proprio personale e relativi agli
infortuni, all’assistenza e alla previdenza. La Ditta assume ogni e qualsiasi responsabilità civile e penale derivante dall’esercizio
dell’appalto, sollevando al proposito l’Ente. La Ditta si impegna a rispondere direttamente dei danni a persone o cose comunque
provocati nell’esecuzione dell’appalto, assumendo in carico qualsiasi risarcimento, senza diritto di rivalsa o di compensi da parte
dell’Ente. La Ditta si impegna all’osservanza, verso i dipendenti impegnati nell’esecuzione della fornitura oggetto del presente
contratto, degli obblighi derivanti dai Contratti Collettivi di Lavoro in vigore, dagli accordi integrativi dello stesso e dalle
disposizioni legislative e regolamentari vigenti in materia di lavoro e assicurazioni sociali con l’assunzione di tutti gli oneri relativi.
                                                                ARTICOLO     7
La Ditta dichiara di possedere un conto corrente dedicato, e si impegna a comunicarne le coordinate all’Ente per iscritto o per posta
elettronica certificata. La Ditta ha presentato polizza fideiussoria n. ______________________ emessa dalla Compagnia
“_________________”, per un importo pari al ____% ________per cento) dell’importo contrattuale, come previsto dall’Art 12 del
Capitolato Speciale di Appalto. L’Ente si riserva il diritto al risarcimento dell’eventuale maggior danno, ove la cauzione non
risultasse sufficiente.
                                                                ARTICOLO     8
I dati comunicati alla Ditta dagli Istituti Scolastici o direttamente acquisiti per conto dell’Ente, non possono essere riprodotti ad uso
della Ditta stessa né resi noti in alcuna forma o modalità e devono essere restituiti o conferiti al Comune di Pomezia contestualmente
alla presentazione della rendicontazione dell’attività svolta. In relazione al trattamento dei dati personali dei soggetti utenti del
servizio, la Ditta adotta le misure organizzative e procedurali, sia a rilevanza interna che esterna, necessarie a garantire la sicurezza
delle transizioni e delle archiviazioni dei dati stessi.
E’ fatto divieto assoluto alla Ditta di comunicare i dati personali e sensibili gestiti in relazione al servizio ad altri soggetti pubblici e/o
privati, fatto salvo quando tale comunicazione sia prevista sulla base di norme di legge o di regolamento per adempimenti obbligatori
(es. comunicazioni di dati a strutture sanitarie e in caso di incidenti o infortuni, ecc.). la Ditta si impegna, inoltre, a provvedere, ai
sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, alla notificazione dei dati personali trattati in forza del capitolato d’oneri,
quando previsto. Qualora i dati personali anche sensibili, inerenti ai soggetti utenti del servizio, dovessero essere conferiti
direttamente dagli stessi alla Ditta, questa si dovrà impegnare a: a) soddisfare gli adempimenti di cui agli art. 13, 23, 24, 27 e 20 del
D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196; b) trasferire tempestivamente all’Ente con le dovute cautele relative alle misure di sicurezza, la
banca dati nella quale sono state archiviate le informazioni acquisite.
                                                                ARTICOLO     9
Il presente contratto non può essere ceduto a pena di nullità, fatto salvo quanto previsto dall’art. 105 del D.Lgs n.50/2016.
COMUNE DI POMEZIA
                                                  Città metropolitana di Roma Capitale

La Ditta si impegna a seguire le istruzioni di esecuzione redatte nella presente scrittura e indicate nel Capitolato Speciale di Appalto,
pena la risoluzione del contratto stesso da parte dell’Ente. Qualunque modifica alla presente scrittura non autorizzata dall’Ente non
darà luogo a pagamenti o rimborsi di sorta. Il Responsabile di procedimento ha facoltà di sospensione dell’esecuzione delle
prestazioni per le seguenti motivazioni: a) cause di forza maggiore; b) altre circostanze speciali che impediscano l’esecuzione o la
realizzazione a regola d'arte della prestazione e comunque in applicazione dell’art. 107 del d.lgs. 50/2016. Il direttore dell'esecuzione
del contratto, con l'intervento dell'Appaltatore o di un suo legale rappresentante, compila apposito verbale di sospensione. Non
appena sono venute a cessare le cause della sospensione, il direttore dell'esecuzione redige i verbali di ripresa dell'esecuzione del
contratto. Nel verbale di ripresa il direttore indica il nuovo termine di conclusione del contratto, calcolato tenendo in considerazione
la durata della sospensione e gli effetti da questa prodotti. Il responsabile unico del procedimento controlla l’esecuzione del contratto
e procede alla verifica di conformità in applicazione dell’art. 102 del D.Lgs. 50/2016. In ordine a eventuale risoluzione, recesso o
fallimento, l’Ente si attiene a quanto previsto dagli artt. 108-109-110 del D.Lgs. 50/2016.
                                                               ARTICOLO    10
In ordine all’esecuzione della fornitura oggetto del presente appalto, si darà luogo all’applicazione delle sotto specificate penali: - per
mancato rispetto del termine di consegna della fornitura: Euro 100,00 per ogni giorno di ritardo, per ogni Istituto scolastico, per i
primi tre giorni di ritardo; Euro 150,00 per ogni giorno di ritardo, per ogni Istituto scolastico, per i giorni successivi; - per mancato
rispetto del termine di consegna di ciascuna fornitura successiva: 20% del valore della fornitura per ogni giorno di ritardo e per ogni
mancata fornitura. Qualora la Ditta appaltatrice dopo 40 giorni dal ricevimento di un ordine non abbia provveduto alla consegna di
tutti o parte dei testi ordinati, o alla sostituzione della merce avariata o erroneamente consegnata, potrà venire applicata una penale
pari al doppio del valore dei testi non consegnati o non sostituiti, a valere su corrispettivi ancora da liquidare relativamente allo stesso
anno, o in mancanza sui corrispettivi relativi all’anno successivo, ovvero sulla cauzione definitiva. Le penali non si applicheranno
qualora la Ditta sia in grado di documentare che il ritardo o la mancata consegna non sia ad essa imputabile per negligenza o
trascuratezza; in particolare non si applicheranno qualora il ritardo o la mancata consegna siano univocamente imputabili ad
irreperibilità temporanea dei titoli richiesti presso l’editore per motivi di fine stampa, ristampa o ritardi nella distribuzione editoriale.
Le penali saranno applicate, qualora i libri siano comunque disponibili sul mercato e la prova della non disponibilità dovrà essere
fornita dall’appaltatore. Ai fini dell’applicazione della penale, il Comune invierà formale contestazione alla Ditta; entro dieci giorni
dal ricevimento di questa, la Ditta avrà facoltà di presentare al Comune documentazione comprovante la non imputabilità del ritardo
o della mancata consegna a propria negligenza o trascuratezza. Qualora tale documentazione non pervenga, pervenga tardivamente o
non venga considerata soddisfacente dal Comune, si darà luogo all’applicazione della penale, a valere sulle fatture relative alla
fornitura stessa.
                                                               ARTICOLO    11
Tutte le controversie derivanti dalla presente scrittura, previo esperimento dei tentativi di transazione e di accordo bonario ai sensi
rispettivamente degli articoli 208 e 205 del decreto legislativo 50/2016, qualora non risolte, saranno deferite alla competenza
dell’Autorità giudiziaria del Foro di Velletri.
                                                               ARTICOLO    12
Per quanto non espressamente disciplinato nella presente Scrittura e nel Capitolato, che costituisce parte integrante e sostanziale del
presente atto, si fa rinvio al Codice civile (art. 1559 e ss.) e al D.Lgs. n. 50/2016, salvo il rispetto delle disposizioni Comunitarie
direttamente applicabili.
                                                               ARTICOLO    13
Il presente atto viene registrato in caso d’uso ai sensi dell’art. 5 del D.P.R. 26 aprile 1986, n. 131.
                         Art. 14 - Obblighi dei Professionista relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari
1. L’appaltatore è tenuto ad assolvere a tutti gli obblighi previsti dall’art. 3 della Legge n. 136/2010 al fine di assicurare la
tracciabilità dei movimenti finanziari relativi all’appalto.
2. L’appaltatore si impegna a dare immediata comunicazione alla Stazione Appaltante ed alla Prefettura – Ufficio Territoriale di
COMUNE DI POMEZIA
                                                    Città metropolitana di Roma Capitale

Governo     –    della    Provincia    di   Roma      della   notizia    dell’inadempimento     di   una    propria   eventuale   controparte
(subappaltatore/subcontraente) agli obblighi di tracciabilità finanziaria.
   Art. 15 - Clausola risolutiva espressa in caso di mancato assolvimento degli obblighi in materia di tracciabilità dei flussi
                                                                    finanziari
Qualora l’appaltatore non assolva agli obblighi previsti dall’art. 3 della legge n. 136/2010 per la tracciabilità dei flussi finanziari
relativi all’appalto, il presente contratto si risolve di diritto ai sensi del c. 8 del medesimo art. 3.
                         Art. 16 - Verifiche relative agli obblighi in materia di tracciabilità dei flussi finanziari
L’Amministrazione verifica in occasione di ogni pagamento l’appaltatore e con interventi di controllo ulteriori l’assolvimento, da
parte della stessa, degli obblighi relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari.
Al fine di mettere in condizione il Comune di Pomezia di assolvere all’obbligo di verifica di cui all’art. 3, comma 9 della Legge
13/08/2010, n. 136, l’appaltatore deve comunicare al Comune di Pomezia tutti i rapporti contrattuali posti in essere per l’esecuzione
del contratto di riferimento.
                                              Art. 17 – Fatturazione e termini di pagamento
1. L’appaltatore emetterà fatture come stabilito dall’ art. ___________ del Capitolato Speciale di Appalto. Il pagamento del
corrispettivo sarà disposto entro 30 (trenta) giorni dalla data di conferma dell’accettazione del ricevimento delle fatture al sistema di
interscambio, elettronicamente, ai sensi del D.M. n. 55 del 03/04//2013. Il Codice univoco da utilizzare per l’inoltro al Comune di
Pomezia è UFU59W.
2. Ferme restando le indicazioni previste dall’art. 21 del DPR 633/72 e dall’art. 191 del D.Lgs. 267/2000, le fatture, bolle o altri
documenti di spesa, inviate al Comune di Pomezia devono riportare, oltre quelle previste dalla norma, le seguenti ulteriori
informazioni:
a) Codice Ufficio cui la fattura è diretta: Codice scrivania _______________;
b) il numero della determinazione dirigenziale di impegno: R.G. n. _ del ____________;
c) il numero e la data del presente contratto;
d) il capitolo impegnato: Cap. n. _________________;
e) il numero dell’impegno: ______________________;
f) il codice identificativo gara: CIG _______________________;
g) il numero di conto dedicato sul quale effettuare il pagamento;
h) la scadenza del pagamento;
3. L’appaltatore dichiara di essere informato che in mancanza anche di uno solo dei suddetti dati il Settore competente per la
liquidazione delle fatture provvederà a notificare al Sistema di Interscambio (SdI) del Comune di Pomezia un Esito Committente di
“Rifiuto” della fattura elettronica.
4. In caso di fattura irregolare, il termine di pagamento è sospeso dalla data di contestazione da parte del Comune di Pomezia e
riprende a decorrere dal ricevimento al protocollo generale della nuova fattura corretta e della documentazione contabile di storno di
quella precedentemente emessa.
5. Il termine di pagamento è interrotto dalla data di acquisizione del Documento Unico di Regolarità Contributiva irregolare.
                            Articolo 18 - Osservanza del Codice di Comportamento dei dipendenti pubblici
Nello svolgimento dell’attività di cui al presente contratto, i dipendenti e collaboratori a qualsiasi titolo dell’appaltatore, sono tenuti
ad osservare – per quanto compatibili – gli obblighi di condotta previsti nel Codice di Comportamento dei Dipendenti Pubblici,
approvato con D.P.R. 16/04/2013, n. 62 e Codice di Comportamento dei dipendenti del Comune di Pomezia, approvato con
deliberazione della G.C. n. 192 del 02/10/2014, esecutiva ai sensi di legge, che vengono consegnati in copia all’appaltatore al
momento della sottoscrizione del presente contratto il quale si impegna a portarlo a conoscenza dei propri collaboratori.
Il presente atto viene sottoscritto digitalmente il cui certificato di firma digitale risulta in corso di validità.
Letto, approvato e sottoscritto
COMUNE DI POMEZIA
                         Città metropolitana di Roma Capitale

Pomezia, ___/___/_____
Comune di Pomezia                           Ditta appaltatrice
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla