Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra

 
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
Testata

Data 25 ottobre 2019

                       Pagina 1 di 1
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
Testata

Data 28 ottobre 2019

            Da non perdere a Napoli: la mostra su Bud
                            Spencer
                                Ott 28, 2019 | Cultura, Eventi, Primo Piano |

                                                       Napoli – Primo italiano a nuotare sotto il minuto nei 100
metri stile libero (59:50 secondi il 19 settembre 1950). Sette titoli italiani nel nuoto (oltre ad altri tre nella
categoria juniores) e quattro volte campione nazionale nella staffetta. Centravanti della nazionale di
pallanuoto che aveva vinto la medaglia olimpica a Londra nel 1948 e a Roma nel 1960. Pilota di auto da
corsa, di aerei e di elicotteri. Ma anche Boxeur. Musicista e compositore per Nico Fidenco e Ornella
Vanoni, oltre che per colonne sonore cinematografiche. Dodici brevetti depositati come inventore. Autore
di numerosi libri: questo e molto altro è Carlo Pedersoli, ma tutti noi lo conosciamo con il nome d’arte di
Bud Spencer. Con questo nome (da solo o in coppia all’altro mito Terence Hill) ha girato più di sessanta
film e serie televisive, vincendo, oltre a numerosi premi in carriera, anche un David di Donatello.

Questo un breve excursus di quello che si può trovare nella prima mostra multimediale dedicata a Bud
Spencer, visitabile fino all’8 dicembre 2019 nella Sala Dorica di Palazzo Reale a Napoli. Cinque sale
allestite con storie, cimeli e curiosità sull’attore italiano più conosciuto al mondo (secondo una ricerca fatta
dal Time nel 1999). La visita dura più di un’ora e alla fine viene spontaneo affermare: “Come, già è
finita?!”

Facciamo un po’ di spoiler: bellissimi i cartonati per una foto ricordo tra i protagonisti di “Botte di Natale”
e sul podio, insieme a Carlo Pedersoli nuotatore. Altra foto ricordo da fare è ai tavoli del saloon, mangiando
una padella di fagioli come in “Lo chiamavano Trinità”. Per chi ha bimbi piccoli al seguito, immancabile è

                                        Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                            P. IVA e C.F. 13524021006
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
la sala con il pavimento pieno di palloncini colorati e con musica e proiezione del film “…Altrimenti ci
arrabbiamo!”. Concludiamo con un suggerimento ed un invito. Sarebbe stato interessante trovare un
corner shop per poter acquistare gadget al termine del percorso. Andate a vedere la mostra… Altrimenti ci
arrabbiamo!

https://www.latorre1905.it/posizioni/primo-piano/da-non-perdere-a-napoli-la-mostra-su-bud-
spencer/

                                     Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                         P. IVA e C.F. 13524021006
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
Testata

Data 29 ottobre 2019

                       Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                           P. IVA e C.F. 13524021006
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
Testata

Data ottobre 2019

                    Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                        P. IVA e C.F. 13524021006
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
Testata

Data 29 ottobre 2019

Napoli celebra Bud Spencer, per il suo compleanno il 31
ottobre un omaggio speciale
29 Ottobre 2019

Cinema

                                            Carlo Pedersoli, in arte Bud Spencer, avrebbe
compiuto 90 anni il 31 ottobre e Napoli, sua città natale, lo celebra con una mostra a
Palazzo Reale dove, regalo per l’occasione la mostra sarà prorogata fino all’8 gennaio.

Bud Spencer passerà il Natale a casa. Infatti, la grande mostra dedicata all’indimenticabile Carlo
Pedersoli inaugurata a Napoli presso Palazzo Reale lo scorso settembre e che sarebbe dovuta
terminare l’8 dicembre grazie al calore e all’affetto da parte dei napoletani e di tutto il pubblico
italiano e non, è stata prorogata di un mese per permettere a tutti durante il periodo natalizio di
andarla a visitare. Con qualcosa in più: per venire incontro alla cittadinanza ed ai tanti stranieri che
passeranno le festività natalizie nel capoluogo partenopeo il prezzo del biglietto è stato ridotto a
otto euro. L’iniziativa prenderà il via dal 31 ottobre data di nascita di Bud Spencer e sarà
l’occasione per ricordarlo e festeggiarlo.

                                   Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                       P. IVA e C.F. 13524021006
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
Mostra Bud Spencer
Il suo volto, la sua voce, la sua straordinaria gestualità fanno parte dell’immaginario collettivo
condiviso da tutte le generazioni diventando un personaggio familiare a livello
internazionale. La mostra ne mette in evidenza delle peculiarità note a pochi. Carlo-Bud Spencer,
oltre ad essere un attore e un nuotatore è stato un inventore e molto altro. La capacità inventiva,
ricco di quell’ottimismo del fare che si richiama alle nostre migliori tradizioni e trasmette tutt’oggi
un messaggio di speranza. La mostra multimediale racconta, passo dopo passo, la sua vita: dalla
sua iniziale attività sportiva quale atleta di nuoto, a quella di attore dalla poliedrica e instancabile
creatività che lo ha portato nel corso degli anni a ricoprire anche le vesti di: imprenditore, pilota,
scrittore, compositore, cantante persino inventore.
La mostra-evento, presentata dai figli e dalla moglie, è anche il mondo che si è mosso intorno al
grande Bud Spencer: dal suo straordinario partner Terence Hill, ai registi con i quali ha
collaborato: Steno, Olmi, Festa Campanile, Montaldo, Colizzi, Clucher e ancora Argento, Castellari,
Deodato, Capone, senza dimenticare gli autori delle colonne sonore da Micalizzi ai fratelli De
Angelis e ai La Bionda solo per citarne alcuni.

                                        Mostra Bud Spencer
La Famiglia Pedersoli al completo ha raccontato l’uomo oltre l’artista, rivelando che l’inizio della
sua carriera cinematografica è avvenuta per caso, o meglio dopo alcuni piccoli ruoli, accettò di
interpretare un film per pagare delle cambiali. Nonostante la moglie, Maria Amato, fosse figlia del
produttore de “a Dolce Vita”, lui era un personaggio schivo e riservato, legato ai valori tradizionali
della famiglia che mai avrebbe pensato di fare l’attore. Una carriera brillante nata da un destino
non scritto che lo ha visto interprete di tanti successi al fianco di Terence Hill, che ancora oggi è un

                                   Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                       P. IVA e C.F. 13524021006
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
riferimento per giovani e meno giovani. I suoi film sono un elemento aggregante, quei film che con
leggerezza e

                                    Mostra di Bud Spencer
simpatia raccontano di valori semplici ma fondamentali, film che padri e figli guardano insieme. E’
proprio questo, crediamo, il motivo per il quale Bud Spencer conta un fan club

numerosissimo, al punto che in piccolo centro della Germania gli è stato addirittura dedicato un
festival.

Sull’onda della personalità di Bud, alcuni fan hanno addirittura creato una maglietta che
all’inaugurazione del 12 sttebre ha indossato anche la figlia: “Meno influencer, più Bud Spencer”.

                                          Mostra Bud Soencer
LA MOSTRA
L’esposizione, narrata dalla stessa voce di Bud Spencer, vuole essere un viaggio nel mondo
dell’attore con impianti multimediali, videomapping, proiezioni su pannelli, oggetti di scena, premi
italiani ed internazionali ricevuti sia come artista che come sportivo, articoli di giornali di tutto il
mondo, poster, manifesti di film, bozzetti originali, foto pubbliche e private, gadget e molto altro.
La monografia che verrà realizzata in occasione della mostra non sarà un semplice catalogo, ma
un ulteriore documento di integrazione che, oltre al testo critico e all’apparato iconografico, potrà

                                    Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                        P. IVA e C.F. 13524021006
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
comprendere anche documenti non presenti nell’esposizione con interventi di testimoni e
giornalisti che lo hanno conosciuto o che hanno collaborato con lui. Quindi si tratterà di un vero
libro biografico, testimonianza dell’incredibile vita di Carlo Pedersoli.
La mostra è curata da Umberto Croppi, co-prodotta da Equa e Istituto Luce-Cinecittà con il
supporto di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e la collaborazione della famiglia: la
moglie Maria Amato e i figli Giuseppe, Cristiana e Diamante Pedersoli.

https://www.ilprofumodelladolcevita.com/napoli-celebra-bud-spencer-per-il-suo-compleanno-il-
31-ottobre-un-omaggio-speciale/

                                  Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                      P. IVA e C.F. 13524021006
Testata Data 25 ottobre 2019 - Bud Spencer In Mostra
Testata

Data 29 ottobre 2019

MARTEDÌ 29 OTTOBRE 2019 15.21.47

Napoli: prorogata fino all'8 gennaio mostra su Bud Spencer

Napoli: prorogata fino all'8 gennaio mostra su Bud Spencer Dal 31 ottobre biglietti ad 8 euro Napoli,
29 ott. (askanews) - Prorogata fino all'8 gennaio 2020 la mostra al Palazzo Reale di Napoli
su Bud Spencer. La rassegna, inizialmente programmata fino all'8 dicembre, dal 31 ottobre (data di
nascita dell'attore), costerà 8 euro e non più 10, con uno sconto quindi di 2 euro. Aff
20191029T152138Z

                                   Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                       P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 30 ottobre 2019

MERCOLEDÌ 30 OTTOBRE 2019 13.13.01

Mostre: Bud Spencer a Napoli fino all'8 gennaio

ZCZC2178/SXB XIC19303007373_SXB_QBXB R SPE S0B QBXB Mostre: Bud Spencer a Napoli fino
all'8 gennaio A Palazzo Reale, domani 90 anni dalla nascita (ANSA) - NAPOLI, 30 OTT - Domani
avrebbe compiuto 90 anni: per ricordare Bud Spencer, che nacque a Napoli il 31 ottobre del 1929, la
grande mostra a lui dedicata, nella sala dorica di Palazzo Reale di Napoli, riduce fino la termine
dell'esposizione il costo del biglietto a otto euro e annuncia la proroga all' 8 gennaio. L'esposizione
multimediale sulla vita di Carlo Pedersoli, questo il vero nome del popolare attore napolerano, che sta
richiamando molti fan anche dall'estero, arricchira' quindi l'offerta turistica e culturale della citta' in
vista delle prossime festivita' natalizie. Icona italiana nel mondo, atleta olimpionico ma anche
imprenditore, pilota, scrittore, compositore, cantante, inventore, Bud Spencer si racconta in mostra
emozionando i visitatori con la sua voce. Costruito insieme alla famiglia Pedersoli, il percorso
espositivo e' curato da Umberto Croppi, ed e' l'occasione per ripercorrere una vicenda artistica,
sportiva e umana eccezionale attraverso proiezioni, oggetti di scena, premi, locandine, foto private, dai
successi sportivi al cinema e al suo sodalizio con Terrence Hill partire da 'Dio perdona io no'. Co-
produttori della mostra, aperta lo scorso settembre e che avrebbe dovuto chiudere i battenti l'8
dicembre, sono Equa e Istituto Luce-Cinecitta' con il supporto di SIAE - Societa' Italiana degli Autori
ed Editori e l'ospitalita' del Polo museale della Campania. Progetto allestimento e video installazioni
sono a cura di Art Media Studio - Firenze. (ANSA). YDU-CER/MAJ 30-OTT-19 13:12 NNNN

                                     Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                         P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 30 ottobre 2019

MERCOLEDÌ 30 OTTOBRE 2019 21.05.04

MOSTRE, BUD SPENCER A PALAZZO REALE PROROGA FINO ALL'8 GENNAIO

9CO1011586 4 CRO ITA R01 MOSTRE, BUD SPENCER A PALAZZO REALE PROROGA FINO ALL'8
GENNAIO (9Colonne) Roma, 30 ott - BUD SPENCER passerà il Natale a casa. Infatti, la grande mostra
dedicata all'indimenticabile Carlo Pedersoli inaugurata a Napoli presso Palazzo Reale lo scorso
settembre e che sarebbe dovuta terminare l'8 dicembre grazie al calore e all'affetto da parte dei
napoletani e di tutto il pubblico italiano e non, è stata prorogata di un mese per permettere a tutti
durante il periodo natalizio di andarla a visitare. Con qualcosa in più: per venire incontro alla
cittadinanza e ai tanti stranieri che passeranno le festività natalizie nel capoluogo partenopeo il prezzo
del biglietto è stato ridotto a otto euro. L'iniziativa prenderà il via dal 31 ottobre, data di nascita di BUD
SPENCER e sarà l'occasione per ricordarlo e festeggiarlo. (red) 302105 OTT 19

                                     Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                          P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 30 ottobre 2019

MERCOLEDÌ 30 OTTOBRE 2019 13.13.01

Mostre: Bud Spencer a Napoli fino all'8 gennaio

ZCZC2179/SXR XIC19303007373_SXR_QBXO R SPE S44 QBXO Mostre: Bud Spencer a Napoli fino
all'8 gennaio A Palazzo Reale, domani 90 anni dalla nascita (ANSA) - NAPOLI, 30 OTT - Domani
avrebbe compiuto 90 anni: per ricordare Bud Spencer, che nacque a Napoli il 31 ottobre del 1929, la
grande mostra a lui dedicata, nella sala dorica di Palazzo Reale di Napoli, riduce fino la termine
dell'esposizione il costo del biglietto a otto euro e annuncia la proroga all' 8 gennaio. L'esposizione
multimediale sulla vita di Carlo Pedersoli, questo il vero nome del popolare attore napolerano, che sta
richiamando molti fan anche dall'estero, arricchira' quindi l'offerta turistica e culturale della citta' in
vista delle prossime festivita' natalizie. Icona italiana nel mondo, atleta olimpionico ma anche
imprenditore, pilota, scrittore, compositore, cantante, inventore, Bud Spencer si racconta in mostra
emozionando i visitatori con la sua voce. Costruito insieme alla famiglia Pedersoli, il percorso
espositivo e' curato da Umberto Croppi, ed e' l'occasione per ripercorrere una vicenda artistica,
sportiva e umana eccezionale attraverso proiezioni, oggetti di scena, premi, locandine, foto private, dai
successi sportivi al cinema e al suo sodalizio con Terrence Hill partire da 'Dio perdona io no'. Co-
produttori della mostra, aperta lo scorso settembre e che avrebbe dovuto chiudere i battenti l'8
dicembre, sono Equa e Istituto Luce-Cinecitta' con il supporto di SIAE - Societa' Italiana degli Autori
ed Editori e l'ospitalita' del Polo museale della Campania. Progetto allestimento e video installazioni
sono a cura di Art Media Studio - Firenze. (ANSA). YDU-CER/MAJ 30-OTT-19 13:12 NNNN

                                     Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                         P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 30 ottobre 2019

                       Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                           P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 30 ottobre 2019

Bud Spencer, il mito fa novanta: una
mostra e un documentario per celebrare
l'anniversario
Bud perché beveva birra Budweiser. Spencer perché adorava l'attore Spencer
Tracy. È così che Carlo Pedersoli diceva di aver scelto il suo nome d'arte, Bud
Spencer appunto, e, con quello, ha conquistato grande e piccolo schermo, in film
divenuti cult, da I quattro dell'Ave Maria a Lo chiamavano Trinità, da Anche gli
angeli mangiano fagioli alla quadrilogia di Piedone, e così via, spaziando tra titoli
di Mario Monicelli, Dario Argento, Sergio e Bruno Corbucci, Steno, Ermanno
Olmi. Campione di nuoto - ha partecipato più volte alle Olimpiadi - pallanuotista,
autore di canzoni, nonché sceneggiatore e produttore televisivo, l'attore, nato a
Napoli, il 31 ottobre 1929 e scomparso nel 2016, domani avrebbe compiuto 90
anni. Napoli lo celebra a Palazzo Reale con Bud Spencer, prima esposizione
multimediale a lui dedicata, che si sarebbe dovuta concludere l'8 dicembre, ma
per il grande successo è stata prorogata all'8 gennaio e da domani vedrà il
prezzo del biglietto ridotto di due euro.

L'esposizione, con la voce guida dello stesso attore, accompagna alla scoperta
del personaggio, con impianti multimediali, proiezioni, oggetti di scena, premi,
manifesti, foto pubbliche e private. Un modo per ripercorrere la sua vita. Forse,
sarebbe meglio dire le sue vite, con il plurale dei tanti cammini intrapresi e dei
molti obiettivi raggiunti. Non a caso, è stato intitolato Le 1000 vite di Bud
Spencer, lo speciale History ieri in onda in anteprima assoluta su Sky. Pedersoli
ha debuttato al cinema nel film Quel fantasma di mio marito di Camillo
Mastrocinque, dove interpretava un nuotatore. Era già un atleta: è stato il primo
italiano, nel 1950, a infrangere la barriera del minuto netto nei centro metri stile
libero. Il 1967 è stato l'anno di Dio perdona... io no!, il primo dei tanti film con
Terence Hill, che lo hanno fatto entrare nella storia del cinema e
nell'immaginario collettivo, anche internazionale. Livorno, da giugno - ora è in
restauro - ospita la prima statua italiana a lui dedicata. Un'altra statua è a

                             Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                 P. IVA e C.F. 13524021006
Budapest. In Germania gli è stata intitolata la piscina comunale di Schwäbisch
Gmund. dove, a 21 anni, vinse i 100 metri stile libero in un bilaterale Germania-
Italia. Dando la notizia della sua morte, il figlio Giuseppe disse: «La sua ultima
parola è stata grazie».

https://www.leggo.it/spettacoli/cinema/bud_spencer_mostra_documentario_news-
4829230.html

                              Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                  P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 31 ottobre 2019

Il "gigante buono" Bud Spencer avrebbe compiuto 90 anni

Napoli, la sua città natale, gli dedica una mostra nella sala
dorica di Palazzo Reale
Il 31 ottobre del 1929 nasceva a Napoli il gigante buono del cinema Bud Spencer: Carlo
Pedersoli avrebbe compiuto 90 anni. Icona italiana nel mondo, atleta olimpionico ma anche
imprenditore, pilota, scrittore, compositore, cantante: all'artista negli anni è stata intitolata
una strada, fatta una statua e la sua città natia gli dedica una mostra fino all'8 gennaio nella
sala dorica di Palazzo Reale.
Bud Spencer avrebbe compiuto 90 anni: guarda le foto più belle della sua carriera

Per tutti era il gigante buono che menava sganassoni sempre in coppia con l'amico Terence
Hill. L'omone barbuto degli spaghetti western degli Anni 70, quelli che hanno conquistato
generazioni di ragazzini innamorati dei due scanzonati protagonisti di "Lo chiamavano
Trinità".

Ma Carlo Pedersoli è stato in realtà protagonista di una carriera lunga e poliedrica nella quale,
accanto ai film più popolari, c'è stato spazio per il thriller (diretto da Dario Argento in "Quattro

                                  Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                      P. IVA e C.F. 13524021006
mosche di velluto grigio"), per il cinema d'autore con Ermanno Olmi e persino per il dramma
di denuncia civile con "Torino nera" di Carlo Lizzani. Accanto a questi però ci sono i titoli delle
commedie che lo hanno fatto entrare nel cuore del pubblico e nella storia del cinema italiano:
da "Altrimenti ci arrabbiamo" a "Chi trova un amico trova un tesoro", passando per la saga
poliziesca di "Piedone", "Uno sceriffo extraterrestre, poco extra molto terrestre", "Bomber",
"Banana Joe" e "Lo chiamavano Bulldozer".

Tante esperienze, tanti successi, e anche un po' di amarezza per non essere abbastanza
considerato da quel mondo del cinema in cui era entrato un po' per caso finendo per
dedicargli la vita: "In Italia io e Terence Hill semplicemente non esistiamo - si lamentava negli
ultimi anni - nonostante la grande popolarità che abbiamo anche oggi tra i bambini e i più
giovani. Non ci hanno mai dato un premio, non ci invitano neppure ai festival".

L'ultima apparizione in tv era stata nel 2010 con "I delitti del cuoco", fiction di Canale 5. Poi
l'addio, il 27 giugno del 2016 muore a Roma.

https://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/il-gigante-buono-bud-spenceravrebbe-compiuto-
90-anni_10504878-201902a.shtml

                                  Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                                      P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 31 ottobre 2019

                       Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                           P. IVA e C.F. 13524021006
Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
    P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 31 ottobre 2019

                       Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                           P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 23 novembre 2019

                        Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                            P. IVA e C.F. 13524021006
Testata

Data 5 dicembre 2019

                       Via Giovanni Antonelli 18, 00197 RM
                           P. IVA e C.F. 13524021006
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla