Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno

 
Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno
COMUNE DI CURNO
                      PROVINCIA DI BERGAMO
                 Assessorato alla Pubblica Istruzione

   Piano comunale
per il diritto allo studio
          Anno scolastico 2018 - 2019

Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 30 del 20/07/2018

             “Quello che vogliamo è vedere il ragazzo alla ricerca della conoscenza
                                     e non la conoscenza alla ricerca del ragazzo”
                                                             George Bernard Shaw
                                         Premio Nobel per la letteratura nel 1925
Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno
Premessa
L’articolo 34 della Costituzione italiana riconosce il diritto all’istruzione e così pure la Dichiarazione Universale
dei Diritti dell’Uomo. Le amministrazioni comunali possono garantire tale diritto attraverso lo strumento del
Piano per il Diritto allo Studio, documento annuale di programmazione degli interventi relativi all’istruzione
e ai servizi educativi a favore delle scuole del territorio e della popolazione scolastica.
Il Piano per il diritto allo studio sostiene l'autonomia delle scuole, favorisce il funzionamento delle stesse e il
potenziamento dell'offerta formativa con l’obiettivo di migliorare il percorso formativo offerto agli studenti
e la conciliazione famiglia lavoro agevolando l’accesso, anche economico, a tutta una serie di servizi
progettati appositamente per questi scopi.
Il Piano per il diritto allo Studio dell’anno scolastico 2018-2019, pur in un momento di difficoltà economiche
per l’Ente, mantiene gli stanziamenti rispetto al precedente anno scolastico, a conferma della priorità che la
scuola e l’istruzione costituiscono per la nostra amministrazione.

Il territorio
Sul territorio di Curno sono presenti le seguenti scuole:
 - scuola dell’infanzia paritaria San Giovanni Bosco
 - scuola dell’infanzia paritaria Sorelle Cittadini
 - scuola primaria Gianni Rodari
 - scuola primaria Papa Giovanni XXIII
 - scuola secondaria di primo grado Giovanni Pascoli

Le scuole primarie e la scuola secondaria appartengono all’Istituto Comprensivo “Franco Gatti” di Curno,
che comprende anche i plessi di Mozzo, a seguito dell’accorpamento stabilito con deliberazione della Giunta
Regionale n. IX/3744 del 11/07/2012.

In Curno, la popolazione scolastica dell’anno scolastico 2018/2019 sarà così distribuita:
                                             SCUOLE DELL’INFANZIA

                               TOTALE ISCRITTI              RESIDENTI ISCRITTI             NON RESIDENTI

  San Giovanni Bosco                  126                            78                            48

    Sorelle Cittadini                 144                            66                            78

         TOTALE                       270                           144                           126

I bambini di Curno nati tra il 2013 e il 2015 sono 162 e l’88,9% risulta iscritto alle scuole dell’infanzia del
territorio.

                                                                                                                   1
Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno
ISTITUTO COMPRENSIVO DI CURNO A. S. 2018/19
                                                                          di cui                  Di cui NON
                                                                       RESIDENTI    di cui NON   RESIDENTI in
                                                             NON           con      RESIDENTI      SEZIONE
                                    ISCRITTI   RESIDENTI
                                                           RESIDENTI   DISABILITÀ       con      POTENZIATA
                                                                                    DISABILITÀ      (SOLO
                                                                                                    Rodari)
                   Rodari            249        188           61           5            9             5
            Papa Giovanni XXIII      108          69          39           3            0
                  Pascoli            314         217          97          13            6
                  TOTALE             671         474         197          21           15

I bambini residenti aventi diritto nati dal 2008 al 2012 (scuola primaria) sono 339, di loro il 75,81% frequenta il
nostro I.C. La percentuale dello scorso anno scolastico 2017/2018 era del 77,83%.
I ragazzi residenti nati dal 2005 al 2007 (scuola secondaria di I grado) sono 257, di questi il 84,44% è iscritto alla
scuola Pascoli. La percentuale dello scorso anno scolastico 2017/2018 era del 90,72%, pertanto si è registrato un
calo nelle iscrizioni dei residenti.

                                                                                                                   2
Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno
INTERVENTI DI SOSTEGNO AL DIRITTO ALLO STUDIO

Il Comune di Curno, attraverso le funzioni attribuite agli enti locali dalla Legge Regionale n. 31 del 1980,
intende garantire a tutti gli alunni ed alle loro famiglie, nel pieno rispetto dei principi di inclusione sociale, i
seguenti interventi:
A - Interventi di servizio a favore della popolazione scolastica
B – Premi e interventi di sostegno economico a favore delle famiglie
C - Interventi di sostegno economico al Diritto allo Studio a favore degli Istituti Scolastici
D – Proposte a sostegno dell’offerta formativa dell’Istituto Comprensivo e del territorio
E – Spese per il mantenimento degli edifici scolastici
per un totale di Euro 534.427,64 (esclusi interventi del punto E).

      C-                                                    D – Proposte a
Interventi di                                                   sostegno
  sostegno                                                    dell’offerta
 economico                                                     formativa
  al Diritto                                                 dell’Istituto
allo Studio a                                             Comprensivo e del
favore degli                                             territorio; 28.660 €
   Istituti                                                       ; 5%
 Scolastici:;
 112.517 € ;
     21%

  B – Premi e
 interventi di
   sostegno
 economico a                                                                      A - Interventi di
 favore delle                                                                    servizio a favore
   famiglie:;                                                                    della popolazione
68.500 € ; 13%                                                                       scolastica:;
                                                                                 324.750 € ; 61%

Gli interventi si declinano nelle seguenti azioni:
A - Interventi di servizio a favore della popolazione scolastica:
1. Fornitura gratuita libri di testo agli alunni delle scuole primarie
2. Servizio gratuito di accompagnamento sugli autobus di linea ATB scuola primaria e secondaria di primo
   grado
3. Convenzione con la Soc. ATB per la riduzione degli abbonamenti degli studenti fruitori del servizio
4. Servizio di “attraversamento” stradale e vigilanza, ove necessario, con l’ausilio della Polizia Locale
5. Servizio di refezione scolastica e progetto “Non alimentare lo spreco”
6. Servizio integrativo di assistenza in mensa scuola Pascoli

                                                                                                                  3
Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno
7. Servizio di assistenza socio- educativa scolastica
8.   Servizio post- scuola per gli alunni delle scuole primarie.
9. Progetto educativo integrativo pomeridiano “OltrelaScuola” (novità a.s. 2018-2019)
10. Scuola di formazione per genitori (novità a.s. 2018-2019).

B – Premi e interventi di sostegno economico a favore delle famiglie:
1. Erogazione premi agli studenti meritevoli
2. Dote Scuola Regione Lombardia
3. Contributo comunale per l’acquisto dei libri di testo
4. Sostegno economico alla frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie locali.

C - Interventi di sostegno economico al Diritto allo Studio a favore degli Istituti Scolastici:
1. Sostegno all’offerta formativa delle scuole dell’infanzia paritarie
2. Sostegno alla programmazione educativa e didattica dell’Istituto Comprensivo
3. Finanziamento Regionale per sistema integrato educativo fascia 0-6.

D – Proposte a sostegno dell’offerta formativa dell’Istituto Comprensivo e del territorio
Per rispondere ad esigenze formative particolari e per arricchire la proposta educativa per gli alunni
dell’Istituto Comprensivo, l’amministrazione propone iniziative, percorsi, interventi per le classi e per i
genitori, anche in orario extra scolastico:
1. Progetto “Tutti x 1” in collaborazione con l’Oratorio Jerzy Popieluszko
2. Iniziativa “Diamoci una mano a fare i compiti”
3. Progetto sportivo “Ready, set, go!”
4. Sportello di ascolto e di orientamento
5. Progetto dell'ISREC: "Alle origini dell'Europa: l'antifascismo. Storie di antifascisti bergamaschi"
6. Progetto di alfabetizzazione per l’acquisizione della padronanza della lingua italiana per donne straniere
     residenti
7. Progetto “Lego” a favore di bambini con spettro autistico
8. Sportello Logopedia
9. Progetti territoriali/culturali.

E – Spese per il mantenimento degli edifici scolastici
1. Spese utenze scolastiche
2. Spese di manutenzione edifici scolastici
3. Investimenti.

                                                                                                           4
Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno
Il totale delle risorse messa a disposizione dei giovani studenti di Curno sono riassunte in questo prospetto:

                                      SERVIZI                                           2018/2019

A1. Fornitura gratuita libri di testo alunni scuola primaria                               € 12.500,00
A2. Trasporto ATB – accompagnamento                                                         € 4.000,00
A3. Trasporto ATB – convenzione per la riduzione delle rette                               € 12.100,00
A4. Servizio di attraversamento stradale e Vigilanza ( escluso costo polizia
                                                                                            € 3.000,00
locale)
A5. Servizio di refezione scolastica e “Non alimentare lo spreco”                         € 18.550,00
A7. Servizio di assistenza socio educativa scolastica                                    € 260.000,00
A8. Servizio post scuola                                                                    € 6.000,00
A9. Oltre la Scuola                                                                         € 4.500,00
A10. Scuola di formazione per genitori                                                      € 4.100,00
B1. Premi studenti meritevoli                                                               € 5.000,00
B3. Contributo acquisto libri di testo                                                      € 3.500,00
B4. Sostegno economico alle famiglie per la frequenza delle scuole dell’infanzia
                                                                                           € 60.000,00
paritarie
C1. Sostegno alle scuole dell’infanzia paritarie                                           € 20.000,00
                                                                                           € 45.000,00
C2. Sostegno alla programmazione educativa e didattica (*)
                                                                                           € 35.200,00
C3. Finanziamento Regionale per sistema integrato educativo fascia 0-6                     € 12.317,64
D1. Progetto “Tutti x 1”                                                                    € 4.200,00
D3. Progetto sportivo “Ready, set, go”                                                     € 10.900,00
D4. Sportello ascolto e orientamento                                                        € 3.300,00
D5. Progetto dell'ISREC: " Alle origini dell'Europa: l'antifascismo. Storie di
                                                                                              € 900,00
antifascisti bergamaschi"
D6. Progetto alfabetizzazione                                                                 € 900,00
D7. Progetto Lego                                                                           € 6.000,00
D8. Sportello Logopedia ( costo figurativo)                                                   € 960,00
D9. Progetti territoriali/culturali                                                         € 1.500,00
                                                                                          534.427,64
(*) Voce C2 – Sostegno alla programmazione educativa e didattica
I trasferimenti diretti all’Istituto Comprensivo (voce C2 pari a un totale di 80.200,00 € a fronte di richieste
dell’I.C. pari a 67.100,00 €.) sono stati decurtati della somma di Euro 4.500,00 che l’Amministrazione ha
investito per la realizzazione del progetto “Oltre la scuola”, al netto delle quote versate dalle famiglie per la
partecipazione al servizio.
 Se verrà mantenuto l’assetto orario della scuola primaria deciso dal Consiglio d’Istituto nel dicembre 2017,
naturalmente tale cifra, che copre al momento solo i costi dei progetti per la classe I, è destinata ad aumentare
progressivamente fino alla messa a regime del progetto su tutti i cinque anni della scuola primaria con
conseguente riduzione dei trasferimenti alla scuola.

A - Interventi di servizio a favore della popolazione scolastica

A1. FORNITURA GRATUITA LIBRI DI TESTO ALUNNI DELLE SCUOLE PRIMARIE

L’Amministrazione Comunale, ai sensi della L.R. n. 31/80 e dell’art 156 del D.Lgs. n. 297/94, provvede alla
fornitura gratuita dei libri di testo per gli alunni delle scuole primarie residenti nel Comune di Curno.

                                                                                                               5
Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno
In particolare, l’Istituto Comprensivo e gli altri istituti presso cui sono iscritti gli alunni residenti a Curno,
comunicano all’Ufficio Pubblica Istruzione il numero di iscritti aventi titolo alla fornitura gratuita di testi
scolastici.
L’art. 4 della legge della regione Lombardia n. 14 del 26.05.16, in modificazione della legge regionale 19/07,
stabilisce che i comuni curano la fornitura gratuita dei libri di testo alle famiglie degli alunni della scuola
primaria attraverso il sistema della cedola libraria garantendo la libera scelta del fornitore da parte delle
famiglie stesse.
La somma impegnata per l’anno scolastico 2018-2019 è pari a 12.500,00 €.

A2.SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO SUGLI AUTOBUS DI LINEA ATB

L’Amministrazione comunale garantisce un servizio di accompagnamento garantendo la presenza di un
accompagnatore sull’autobus della linea 9/A proveniente da Bergamo e diretto alla Marigolda e sull’autobus
in partenza dalla Marigolda e diretto verso Bergamo.
Gli orari di transito dell’autobus sono concordati tra Amministrazione comunale e ATB così da permettere
agli studenti di arrivare puntuali a scuola.

Anche quest’anno il servizio sarà attivato mediante l’impiego di cittadini residenti a Curno iscritti nell’elenco
dei disoccupati e gli stessi vengono retribuiti con modalità da definirsi (progetti sociali a restituzione,
prestazioni occasionali ecc.) o progetti REI.
Il servizio sarà gratuito per le famiglie; resta a carico dell’amministrazione la spesa relativa all’acquisto dei
titoli di viaggio per gli accompagnatori e per il riconoscimento economico per gli stessi.
La somma prevista per l’anno scolastico 2018-2019 è di circa 4.000,00 €.

 ATB Junior b-card è l'abbonamento dedicato ai ragazzi Under 11 per viaggiare tutto l'anno su
 tutta la rete che costa 10 Euro all'anno e scade al compimento degli 11 anni. Richiederlo è
 facilissimo: i genitori devono compilare il modulo e consegnarlo in ATB Point allegando una
 foto del ragazzo e un suo documento (tessera sanitaria oppure certificato anagrafico, codice
 fiscale...).

 Abbonamento Under 14
 … e se non hai ancora compiuto 14 anni ATB ti riserva uno SCONTO del 50% sul costo
 dell'abbonamento!

Gli accompagnatori – uno per autobus – hanno il compito di garantire un clima sereno e disteso durante il
tragitto casa-scuola, oltre che garantire una maggiore tranquillità a quei bambini, principalmente della scuola
primaria, che per la prima volta si accingono ad usufruire dell’autobus di linea.

                                                                                                                6
Piano comunale per il diritto allo studio - Anno scolastico 2018 2019 - Comune di Curno
A3. CONVENZIONE CON LA SOC. ATB PER LA RIDUZIONE DELLE RETTE DEGLI STUDENTI FRUITORI DEL
SERVIZIO

È stata approvata dalla Giunta Comunale in data 05.07.2018 la nuova convenzione con la Soc. ATB S.p.A., che
garantisce agli studenti residenti che abbiano compiuto i 14 anni una riduzione sul costo degli abbonamenti
annuali rilasciati dall’azienda di trasporto pubblico ATB per l’anno scolastico 2018/2019.
L’Ufficio Pubblica Istruzione riceve dall’ATB i nominativi degli studenti che hanno fatto richiesta di
abbonamento, verifica l’effettiva residenza dei nominativi e procede al versamento delle quote integrative.
Le tipologie di abbonamento annuali per le quali è prevista la riduzione del costo sono distinte per zone:

                                        Tipo         Contributo Comunale
                                       1 zona                35 €
                                       2 zone                 45 €
                                       3 zone                 50 €

    Le risorse messe a disposizione dall’Amministrazione per questo servizio saranno pari a 12.100,00 €.

A4. SERVIZIO DI “ATTRAVERSAMENTO” STRADALE E VIGILANZA

Per garantire la sicurezza degli alunni delle scuole primarie durante l’accesso e l’uscita dagli edifici scolastici,
si organizza il servizio di vigilanza stradale denominato “attraversamento stradale”.
Saranno impiegati per questo servizio cittadini residenti a Curno iscritti nell’elenco dei disoccupati e gli stessi
vengono retribuiti con modalità da definirsi (progetti sociali a restituzione, prestazioni occasionali ecc.) o
progetti REI.
Le persone che svolgono l’attività sono formate dal personale della Polizia Locale e sono affiancati per la
prima settimana di servizio dal personale stesso.

L’Amministrazione comunale mette a disposizione un ammontare di risorse pari a circa 3.000,00 € (escluso il
costo del personale della Polizia Locale eventualmente presente).

A5. SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

 Il servizio mensa scolastica è garantito per gli alunni delle scuole primarie e della scuola secondaria, in
 relazione al diverso orario settimanale in vigore nelle rispettive sedi, che risultino iscritti alle lezioni
 pomeridiane.
 L’appalto per la fornitura del servizio di ristorazione scolastica dal 1° settembre 2014 al 31 agosto 2019 è
 stato aggiudicato alla Punto Ristorazione s.r.l. di Gorle.
 Sono garantite, per i residenti iscritti al servizio, le seguenti agevolazioni:
      - riduzione del 30% della retta per il secondo figlio iscritto (differenza a carico dell’Amministrazione
          Comunale)
      - riduzione del 50% della retta per il terzo/quarto ecc. figlio iscritto (differenza a carico
          dell’Amministrazione Comunale).
 L’Amministrazione Comunale provvede al pagamento dei pasti per gli insegnanti e per gli assistenti educatori
 della Cooperativa incaricata dell’assistenza ai minori disabili residenti.
È inoltre a carico del Comune il pagamento dell’intera retta a favore di famiglie residenti che versano in
condizioni di grave disagio economico. L’Assistente Sociale verifica l’effettiva necessità di esentare l’utente
dal pagamento del servizio e lo comunica all’Ufficio Pubblica Iscrizione. Le esenzioni dal servizio hanno valore

                                                                                                                  7
di contributo economico. A fronte di questo contributo la Responsabile dei servizi alla persona valuta la
possibilità di far svolgere ai genitori che richiedono il contributo attività di restituzione al territorio.
Nell’anno scolastico 2017/2018 ha chiesto e ricevuto questo contributo 1 famiglia per un valore totale di €
765. A fronte dei contributi i genitori hanno svolto attività di volontariato sul territorio.

Al fine di controllare la qualità del servizio e del cibo è attiva una Commissione mensa costituita da genitori.
La commissione ha le seguenti finalità:
     - contribuire a migliorare il funzionamento del servizio di refezione scolastica erogata dal comune,
         attraverso una partecipazione responsabile dei genitori e degli Insegnanti.
     - a funzioni propositive, consultive e di verifica dell’andamento del servizio di refezione scolastica.

                                                                                                              8
9
Progetto “Non alimentare lo spreco”

Progetto attivato a gennaio 2016 in collaborazione con la coop. Il Pugno Aperto onlus, Trasporto Amico
onlus, la ditta Punto Ristorazione e l’ATS di Bergamo, che modifica la modalità di somministrazione dei
pasti nelle mense, in modo da
• Tendere a fare consumare per intero quanto servito nel piatto, senza lasciare scarti
• Recuperare e ridistribuire a persone e famiglie bisognose l’eccedenza

Modalità
• Agli alunni vengono servite porzioni ridotte, con la possibilità di fare il bis, per ricevere la grammatura
  prevista dalle tabelle ATS
• L’obiettivo è che il bambino inappetente o che non gradisce il piatto, sia invogliato ad assaggiare e a
  consumarne almeno una quantità ridotta
• Si può ricevere da subito la porzione intera, a patto che ci si impegni a consumarla
• Alcuni piatti che non si prestano al porzionamento ridotto (piatti unici, coscia di pollo, filetti di pesce…)
  vengono serviti per intero.
• I cibi che, per esperienza, sono molto graditi, vengono serviti a porzione intera (es. pizza)

La valorizzazione delle eccedenze
• Tutto quanto non viene distribuito agli alunni viene trattato per garantirne le condizioni di igiene e di
    qualità (abbattitore) e viene distribuito a persone e famiglie del paese, selezionate dai servizi sociali
    comunali e che hanno accettato questo contributo indiretto

Alcune precisazioni
• Nessun alunno mangia meno di quanto desidera, ferma restando la grammatura stabilita all’ATS, che
    non può essere superata
• L’obiettivo primario è quello di fare consumare agli alunni pasti vari ed equilibrati, non si devono
    saziare con il primo e il pane
• La ditta Punto Ristorazione continua a preparare e consegnare le quantità di cibo previste dalle tabelle
    ATS, rapportate al numero degli alunni frequentanti il servizio e non trae alcun vantaggio dalle nuove
    modalità di distribuzione dei pasti

Dal 12 ottobre 2017 al 01 giugno 2018 (33 settimane) ben 6.816 portate sono state ridistribuite a
       9 famiglie e ad una comunità per minori e NON sono finite nella frazione organica!

                                 Ottimo risultato etico e ambientale!

                                                                                                        10
A6. SERVIZIO INTEGRATIVO DI ASSISTENZA PRESSO LA MENSA SCOLASTICA – SCUOLA PASCOLI E
DALL’ANNO SCOLASTICO 2018/2019 PER I BAMBINI FREQUENTANTI IL PROGETTO “OLTRE LA SCUOLA”

Per gli alunni della scuola secondaria Pascoli e per i bambini che frequenteranno la prima classe della scuola
primaria ed iscritti a “Oltre la Scuola”, è previsto un servizio integrativo di assistenza presso la mensa
scolastica per tutti i giorni della settimana (per i ragazzi della scuola secondaria anche per i giorni in cui non
è previsto il rientro pomeridiano a scuola).

Per gli alunni della scuola Pascoli il costo del servizio è calcolato su una quota giornaliera di 1 euro e su un
numero minimo di 20 iscritti al giorno. Il costo di cui sopra serve a sostenere il compenso di uno/due
disoccupati residenti a Curno che svolgono funzioni di vigilanza.
Gli incaricati del servizio attendono i ragazzi nell’atrio della scuola Pascoli al termine delle lezioni, si
assicurano che tutti i ragazzi iscritti siano presenti e li accompagnano presso la sala mensa, dove prestano
assistenza durante il pasto per un’ora.

Per i bambini della scuola primaria il costo della presenza dell’assistente educatore è incluso nella quota
d’iscrizione al progetto “Oltre la Scuola”.

Per questo servizio l’Amministrazione mette a disposizione il personale dell’Ufficio Servizi alla persona per
la pianificazione, organizzazione e gestione delle diverse attività.

A7. SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIO-EDUCATIVA

L’Amministrazione Comunale di Curno ha siglato un protocollo di intesa con i Comuni aderenti all’Ambito
Territoriale di Dalmine che fissa criteri omogenei per l’impiego e l’assegnazione degli assistenti educatori agli
alunni disabili; il presente Piano di Diritto allo Studio, nello stanziamento dei fondi necessari all’assistenza
scolastica agli alunni disabili, tiene conto delle indicazioni operative per l’attuazione della stessa, approvate
dall’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Territoriale di Dalmine nella seduta del 13.06.2016.

Il servizio di assistenza educativa scolastica alunni disabili è basato sul sistema dell’accreditamento: per
meglio valorizzare il ruolo della famiglia nel rapporto con gli educatori e per consentire la libertà di scelta,
all’interno di un sistema garantito, il Comune ha fissato dei parametri per accreditare cooperative e aziende
qualificate, mantenendo il ruolo di indirizzo, di garanzia e di supervisione dell’assistente sociale comunale.
 Il servizio ha coinvolto nell’anno scolastico 2017-2018 ventisei bambini, iscritti alle diverse scuole del
territorio, per i quali è garantito il servizio per tutto l’anno scolastico.

                                    TIPO DI SCUOLA                                  NUMERO ALUNNI
                                                                                  (dati aggiornati al 13.07.2018)

        Scuola dell’infanzia                                                              n. 5 alunni
        Scuola primaria                                                                  n. 11 alunni
        Scuola secondaria di I grado                                                      n. 9 alunni
        Scuola secondaria di II grado o professionale                                     n. 1 alunni

                                                                                                                    11
Il numero di ore settimanali assegnate ad ogni bambino o ragazzo viene determinato dall’Assistente Sociale,
anche sulla scorta delle indicazioni ricevute dalla Neuropsichiatria Infantile e sentiti i referenti delle scuole
presso cui risultano iscritti gli alunni. La previsione di spesa per l’anno scolastico 2018/2019 sarà quantificata
nel corso del mese di agosto. A bilancio sono previsti 260.000,00 €.
Presso la scuola primaria Rodari è inoltre presente una Scuola Potenziata per alunni con gravi disabilità. Il
Progetto Archimedia è un tentativo concreto di risposta al diritto all’istruzione, sancito dalla Costituzione
Italiana, nato dal bisogno di integrazione scolastica e sociale di soggetti in situazione di grave/gravissimo
handicap.
Per agevolare la gestione delle attività della sezione potenziata viene siglato annualmente apposito e
separato Protocollo d’Intesa tra l’Istituto Comprensivo, riconosciuto come Ente Capofila, ed i Comuni di
Curno, Dalmine, Osio Sopra, Paladina, Scanzorosciate e Urgnano. L’Istituto Comprensivo per tale progetto
dispone di un finanziamento ministeriale annuale.
A partire dall’A.S. 2008/2009 i pasti con dieta speciale per gli alunni della scuola potenziata vengono forniti
dalla ditta Punto Ristorazione s.r.l. con consegna diretta presso la scuola Rodari.
Nell’anno scolastico 2017/2018 l’Amministrazione ha deciso di investire 39.900,00 € per la sostituzione di
tutti gli arredi della scuola potenziata, inclusa la cucina, al fine di garantire un luogo non solo dignitoso, ma
anche bello e funzionale alle esigenze dei bambini.

A8. SERVIZIO PRE- e POST SCUOLA PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA PRIMARIA

L’Amministrazione comunale si impegna ad istituire i servizi di PRE e POST scuola per gli alunni della scuola
primaria, raggiungendo un numero minimo di 10 adesioni al servizio.
Sulla scorta del questionario sull’attivazione dei servizi distribuito lo scorso mese di maggio, sarà possibile
attivare il servizio POST alla scuola Brembo e alla scuola Rodari.

Obiettivo del servizio è quello di consentire ai genitori che lavorano di accompagnare il proprio figlio a scuola
oltre il termine delle lezioni. Il servizio prevede la copertura dal termine delle lezioni fino alle 17,30.
L’assistenza dei bambini sarà affidata ad un educatore professionale, che provvederà anche all’assistenza per
lo svolgimento dei compiti. Le quote distinte tra residenti e non residenti serviranno a coprire i costi del
servizio.
Il costo relativo all’organizzazione del servizio, è pari a 9.000 € di cui una parte verrà coperta con le quote
versate dalle famiglie: Il costo del servizio mensile per i residenti è pari ad 30 €, per i non residenti a 40 €.

A9. PROGETTO EDUCATIVO INTEGRATIVO POMERIDIANO: “OLTRE LA SCUOLA”

Per decisione del Consiglio d’Istituto, dall’anno scolastico 2018/2019 per le classi prime di entrambi i plessi
della scuola primaria di Curno sono disponibili solo 27 ore di lezione con due pomeriggi (il lunedì e il mercoledì).
È stata eliminata l'opzione di 30 ore di lezione con 5 rientri pomeridiani.
Per venire incontro alle esigenze delle famiglie che desiderano o necessitano di mantenere lo schema orario
con 5 pomeriggi, l'Amministrazione Comunale ha ideato il progetto “OLTRElaSCUOLA”, proponendo attività
educative integrative che si svolgeranno nei tre pomeriggi non coperti da attività scolastiche (martedì, giovedì

                                                                                                                 12
e venerdì), dalle ore 14.10 alle ore 15.40, con possibilità di usufruire del servizio mensa al termine delle lezioni
alle ore 13.10.
Le attività proposte dall’Amministrazione, distribuite sull’anno scolastico da ottobre 2018 a maggio 2019, sono
le seguenti:
      - Philosophy for children (9 incontri con l’obiettivo di migliorare la capacità dei bambini e dei ragazzi di
          pensare attraverso il gioco e il dialogo filosofico);
      - Educazione musicale (15 incontri di giochi e di danze che consentono ai bambini di familiarizzare,
          divertendosi, con il mondo dei suoni e della musica);
      - Madrelingua inglese (15 incontri di approccio ludico alla lingua inglese con insegnante madrelingua);
      - Laboratorio espressivo (15 incontri di giochi teatrali, ricerca sull’espressività corporea e animazione
          alla lettura);
      - Laboratorio manipolativo e artistico (27 incontri di attività manipolative in presenza di un educatore
          professionale);
      - Laboratorio di giochi e relazioni in scena (7 incontri in cui vengono proposti esercizi per favorire il
          gioco imitativo e simbolico per stimolare l’immaginazione e l’espressività);
      - Laboratorio sulla carta (8 incontri in cui i bambini creeranno, sperimenteranno e si esprimeranno con
          l’uso di carta, colla, forbici, colla, pennarelli, ecc.).

Durante la mensa scolastica e durante le attività educative un assistente educatore affiancherà l’esperto. Nel
caso in cui in uno dei due plessi non venga raggiunto il numero minimo di 15 iscritti, i bambini verranno
accorpati in un unico plesso, dove verranno svolte le attività e dove verranno ritirati dai genitori alle 15.40. In
tal caso l’organizzazione e le spese di trasporto dei bambini verso l’altro plesso scolastico saranno
completamente a carico dell’Amministrazione comunale.
Il costo del servizio che, nel caso dei residenti, viene coperto dall’Amministrazione comunale nella misura del
50%. Il costo complessivo del progetto è di 10.867,44€; a carico dell’Amministrazione resteranno circa
4.500,00 €.

A10 SCUOLA DI FORMAZIONE PER I GENITORI

Per l’anno scolastico 2018/2019, l’Amministrazione comunale su richiesta del Comitato Genitori e delle varie
agenzie educative del territorio, attiverà in stretta collaborazione con i componenti del tavolo territoriale
“Radici” e di esperti psicologi e pedagogisti una “scuola di formazione per genitori per accompagnare e
agevolare i genitori nel loro compito educativo per la crescita dei bambini, dei ragazzi e della nostra comunità.
L’impegno economico previsto è di 4.100,00€ .

         B – Premi e interventi di sostegno economico al Diritto allo Studio a favore delle famiglie

B1. EROGAZIONE PREMI A STUDENTI MERITEVOLI

Volendo riconoscere ed incentivare le eccellenze in campo scolastico e accademico, l’amministrazione
comunale mette a disposizione 5.000,00 € per premiare gli studenti meritevoli.
Verrà indetto un concorso per la premiazione degli studenti meritevoli residenti a Curno che al termine
dell’anno scolastico 2017/2018 si sono distinti per i brillanti risultati ottenuti. In particolare verranno
premiate le seguenti categorie:

                                                                                                                 13
studenti che abbiano acquisito il Diploma di Licenza Scuola Secondaria di I grado con votazione 10

   studenti iscritti ad un percorso di istruzione professionale che abbiano acquisito il diploma triennale di
   qualifica di istruzione professionale con votazione 100/100

   studenti iscritti ad un percorso di istruzione professionale che abbiano acquisito il diploma del quarto
   anno di tecnico professionale con votazione 100/100

   studenti che abbiano conseguito il Diploma di Maturità o il diploma di istruzione secondaria superiore
   ad indirizzo professionale con votazione 100/100

   studenti universitari che abbiano conseguito Laurea Triennale in corso con lode - in subordine 110/110

   studenti universitari che abbiano conseguito Laurea Quadriennale in corso con lode – in subordine
   110/110

   studenti universitari che abbiano conseguito Laurea Magistrale in corso con lode - in subordine 110/110

   studenti universitari che abbiano conseguito una Laurea Magistrale a ciclo unico (5/6 anni) in corso con
   lode – in subordine 110/110

B2. DOTE SCUOLA REGIONE LOMBARDIA

La Dote Scuola integra in un unico strumento la pluralità dei contributi regionali che fino all’anno scolastico
2008/2009 avevano supportato le famiglie nelle spese sostenute per l’istruzione (legge 448/98 libri di testo
– legge 62/2000 borse di studio).
Si tratta dell’erogazione di un contributo di importi differenti a seconda della classe frequentata e del tipo di
sostegno per il quale l’utente fa domanda (sostegno al reddito, sostegno alla scelta, disabilità, componente
merito).
CONTRIBUTO PER L’ACQUISTO DI LIBRI DI TESTO, DOTAZIONI TECNOLOGICHE E STRUMENTI PER LA
DIDATTICA: Il contributo a partire dall’anno scolastico 2016/2017 viene accreditato sulla Carta Regionale dei
Servizi del richiedente, che può essere utilizzata per pagare i libri e le dotazioni tecnologiche presso esercizi
commerciali convenzionati con Regione Lombardia.
BUONO SCUOLA: voucher consegnati alle scuole private per l’abbattimento delle rette.
 La domanda va inoltrata telematicamente dall’utente a Regione Lombardia.
 L’Ufficio Pubblica Istruzione del Comune di Curno si occupa dell’invio delle domande per gli utenti che non
 hanno la possibilità di provvedere da sé alla compilazione telematica.

B3. CONTRIBUTO COMUNALE PER L’ACQUISTO DI LIBRI DI TESTO

Per sostenere le ingenti spese per l’acquisto dei libri di testo, numerosi soprattutto per gli studenti che si
iscrivono alle classi prime della secondaria di I e di II grado, l’amministrazione mette a disposizione la somma
di 3.500,00 € da erogare alle famiglie.
La richiesta di contributo dovrà essere accompagnata dalla presentazione dell’ISEE, al fine di determinare la
graduatoria degli aventi diritto.

                                                                                                              14
FASCE ISEE                                 CONTRIBUTO
                                                            contributo comunale integrativo della
                     Da € 0,00 a € 15.458,00
                                                             dote scuola fino al tetto di 220 euro
                  Da € 15.459,00 a € 22.000,00                             € 180,00
                  Da € 22.001,00 a € 27.000,00                             € 150,00
                        Oltre € 27.001,00                            Non viene erogato

Il contributo viene garantito per le famiglie che, non avendo diritto ai contributi previsti dalla Legge Regionale
19/2007 “Dote Scuola”, devono far fronte alla spesa per l’acquisto di testi scolastici, ma anche alle famiglie
che usufruiscono della Dote scuola, ad integrazione dei fondi regionali fino al tetto massimo di 220 €.
In base alla certificazione ISEE in corso di validità verrà stilata un’unica graduatoria per gli alunni delle classi
prime (secondaria di I e di II grado). Esaurita tale graduatoria, dando comunque priorità alle famiglie con una
certificazione ISEE più bassa, si procederà all’assegnazione dei contributi per gli alunni delle classi terze della
scuola secondaria di II grado.

B4. SOSTEGNO ECONOMICO ALLA FREQUENZA DELLE SCUOLE DELL’INFANZIA

Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 20.07.2018, sono state approvate le nuove convenzioni con le
scuole paritarie per l’infanzia “San Giovanni Bosco” e “Sorelle Cittadini”; le convenzioni ribadiscono le finalità
del sostegno economiche dell’amministrazione:

    a. favorire attraverso l’abbattimento delle rette la frequenza della scuola dell’infanzia per il più ampio
       numero di bambini residenti, riconoscendone la fondamentale funzione di formazione, educazione,
       socializzazione, prevenzione;
    b. sostenere l’offerta formativa delle scuole dell’infanzia di Curno, perché sempre più famiglie trovino
       in paese l’eccellenza e scelgano queste scuole, primi nuclei di aggregazione.

Per realizzare la prima di queste finalità, l’amministrazione comunale eroga direttamente alle scuole:

1. Un contributo annuale di € 180,00 per ogni bambino residente iscritto, al fine di ridurre ogni retta per
   incentivare la frequenza delle scuole dell’infanzia locali.
2. Un contributo a favore delle famiglie residenti con più figli iscritti (all’asilo nido e/o alla Scuola
   dell’Infanzia) pari ad € 10,00 mensili per ognuno dei figli iscritti.
4. Inoltre, per favorire le famiglie meno abbienti, si stabilisce di adottare le cinque fasce di reddito proposte
   dall’Ambito territoriale di Dalmine, in modo da articolare meglio la contribuzione. Alle famiglie con ISEE
   compreso nelle prime quattro fasce di reddito, saranno erogati ulteriori contributi secondo lo schema
   allegato:

                                      CONTRIBUTO ANNUO               + CONTRIBUTO
               FASCIA ISEE                                                                 RISULTATO
                                         FASCIA ISEE                     FISSO
                    1                      € 440,00                     € 180,00            € 620,00
                    2                      € 300,00                     € 180,00            € 480,00
                    3                      € 220,00                     € 180,00            € 400,00
                    4                      € 20,00                      € 180,00            € 200,00
                    5                       € 0,00                      € 180,00            € 180,00

L’ufficio servizi sociali si farà carico di particolari situazioni di disagio economico, determinando a inizio anno
scolastico le famiglie per le quali i costi per la frequenza della scuola saranno totalmente a carico dei servizi
sociali. L’amministrazione comunale, infatti, intende promuovere la frequenza della scuola dell’infanzia che

                                                                                                                 15
agevola lo sviluppo armonico delle competenze e delle abilità dei bambini e fornisce i prerequisiti
indispensabili al successivo successo scolastico.
A fronte dell’eventuale contributo, l’Assistente sociale valuta la possibilità che i genitori restituiscano alla
comunità quanto ricevuto come contributo con attività di volontariato svolte sul territorio (Regolamento n.
51 del 30/07/2014).

         C - Interventi di sostegno economico al Diritto allo Studio a favore degli Istituti Scolastici

C1. SOSTEGNO ALL’OFFERTA FORMATIVA DELLE E SCUOLE DELL’INFANZIA PARITARIE

Per attuare la finalità di sostenere l’offerta formativa delle scuole dell’infanzia di Curno, perché sempre più
famiglie trovino in paese l’eccellenza e scelgano queste scuole, primi nuclei di aggregazione sociale,
l’amministrazione comunale eroga direttamente alle scuole un contributo annuale fisso pari ad € 20.000,00
da distribuire proporzionalmente tra le due scuole dell’infanzia convenzionate sulla base del numero di
bambini residenti iscritti (si considera il numero di iscritti che iniziano a frequentare la scuola dell’Infanzia da
settembre) e finalizzato all’ampliamento e al sostegno dell’offerta formativa.

C2. SOSTEGNO ALLA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVA E DIDATTICA DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO

L’Amministrazione Comunale, al fine di migliorare l’offerta formativa per gli alunni di Curno, stanzia somme
per l’attuazione del Piano di Diritto allo Studio finalizzate alla realizzazione di attività didattiche integrative e
al buon funzionamento delle sedi scolastiche.

C3. SOSTEGNO 0-6 FINANZIAMENTO REGIONALE PER SISTEMA INTEGRATO EDUCATIVO FASCIA 0-6
Dal primo anno di istituzione (2017/2018) la Regione ha stanziato un contributo strutturale che per il Comune
di Curno dovrebbe essere di circa 33.000,00 €.
Tra le finalità del contributo quelle scelte sono:
     - consolidare e ampliare la rete dei servizi educativi per l’infanzia a titolarità pubblica, privata e privata
          convenzionata;
     - sostenere la qualificazione del personale educativo e docente e promuovere i coordinamenti
          pedagogici territoriali;
     - sostenere i progetti educativi della fascia in questione.
I trasferimenti previsti per le due scuole dell’infanzia sono, come per lo scorso anno scolastico, pari
a 12.317,00 €.

 D - Proposte a sostegno dell’offerta formativa dell’Istituto Comprensivo

D1. PROGETTO TUTTI X 1 in collaborazione con l’Oratorio Jerzy Popieluszko
L’Amministrazione comunale ha mantenuto la collaborazione con l’oratorio di Curno per quanto riguarda gli
spazi che l’oratorio ha messo a disposizione e garantirà il servizio di seguito esposto con l’ausilio di una
cooperativa sociale esperta nel settore. Le attività si svolgeranno dall’inizio di ottobre al martedì e al giovedì
(14.30-17.30) presso l’oratorio e sono rivolte agli alunni della scuola secondaria di 1° grado. L’impegno
economico previsto è di 4.200,00 €.

                                                                                                                  16
D2. PROGETTO DIAMOCI UNA MANO A FARE I COMPITI

Servizio riservato ai bambini della scuola primaria, ideato e organizzato dal gruppo “Diamoci una mano” per
“alleggerire” il clima che a volte si instaura tra genitore e bambino sulla gestione dei compiti quando molto
spesso capita di “non capirsi”, si creano momenti di tensione, di conflitto e di ansia che se condivisi con altre
persone Potrebbero essere limitati.
L’amministrazione comunale collabora con l’organizzazione del servizio mettendo a disposizione delle
famiglie aderenti uno spazio adeguato.
Ogni bambino dovrà essere accompagnato da un adulto di riferimento (nonni, fratelli, zii) non
necessariamente il genitore.
Il progetto si svolgerà un giorno alla settimana (da individuarsi in base alle richieste dei genitori) e con il
seguente programma:
16.00 - 16.30 accoglienza e merenda (a carico della famiglia)
16.30 - 18.00 svolgimento compiti
18.00 - 18.30 saluti e riordino
Il servizio è gratuito e prevede che ogni bambino sia accompagnato da un adulto di riferimento.

D3. PROGETTO SPORTIVO READY, SET, GO!

Dopo la positiva esperienza degli scorsi anni, cui hanno partecipato circa 120 ragazzi, l’amministrazione
comunale intende riproporre il percorso che prevede una serie di attività ludico-sportive pomeridiane rivolte
agli alunni della scuola Pascoli, in orario extrascolastico. L’amministrazione si fa carico del pagamento degli
esperti, mentre il trasporto e gli ingressi sono a carico delle famiglie. Alcune delle attività sono adatte anche
per alunni con disabilità.
La spesa netta prevista a carico dell’Amministrazione è prevista pari a 10.900,00 €.

D4. SPORTELLO ASCOLTO E ORIENTAMENTO

In collaborazione con la cooperativa Il Pugno aperto Onlus e il consultorio Mani di scorta, sulla scorta degli
ottimi risultati raggiunti dagli a.s. 2015/2016 ad oggi, sarà rinnovato lo sportello di ascolto e di orientamento
all’interno di una progettualità di tipo “preventivo” rivolta ai minori e alle famiglie con un progetto più ampio
e strutturato che coprirà gli anni scolastici 2018/2019-2020/2021 con le seguenti finalità:
     1. offrire alle famiglie di Curno un servizio di ascolto e orientamento, facilmente accessibile, raccordato
          con i servizi educativi presenti sul territorio: servizi per la 1^ infanzia (nidi e scuole materne); Istituto
          Comprensivo; Oratorio; associazioni sportive, ecc., che permetta loro di accedere e sperimentare
          positivamente il supporto nelle situazioni di difficoltà;
     2. diffondere la conoscenza, le modalità e le condizioni di accesso al Consultorio “Mani di Scorta”, quale
          servizio presente territorialmente e in grado si accompagnare le famiglie a superare le difficoltà
          legate ai processi di crescita dei figli;
     3. sperimentare e mettere a punto la connessione fra i diversi soggetti che a Curno si occupano di minori
          e famiglie (servizio sociale comunale, Diamoci una Mano, TUTTIx1, educatrice di presidio,
          psicopedagogista dell’IC, psicologa di Mani di Scorta – e in un secondo tempo A.S. della Tutela), dando
          vita ad una rete di azione a chiara valenza preventiva;
     4. strutturare per le agenzie educative e gli operatori di territorio laboratori formativi e collaborare per la
          definizione della formazione per la “scuola dei genitori”.

                                                                                                                    17
L’impegno economico per l’anno scolastico 2017/2018 è stato pari ad € 3.223,50. Lo sportello è stato attivo
per circa 70 accessi.

D. 5 PROGETTO DELL'ISREC: " ALLE ORIGINI DELL'EUROPA: L'ANTIFASCISMO. STORIE DI ANTIFASCISTI BERGAMASCHI"
Progetto laboratoriale a cura dell’ Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età Contemporanea
destinato agli studenti della scuola primaria di secondo grado.
La cifra stanziata dall’amministrazione comunale è pari a 900,00 €.

D6. PROGETTO ALFABETIZZAZIONE PER DONNE STRANIERE

Nell’ambito del più ampio progetto “Diamoci una mano”, l’amministrazione comunale si è fatta promotrice
di un corso di italiano per donne straniere, che possano acquisire gli strumenti linguistici indispensabili
all’integrazione, alla interazione, alla comunicazione. Spesso queste donne sono anche mamme di bambini o
ragazzi frequentanti le scuole del nostro territorio; il loro percorso di alfabetizzazione certamente è in grado
di contribuire a una partecipazione più attiva alla vita scolastica dei loro figli e di migliorare le relazioni e la
comunicazione scuola-famiglia.
In collaborazione con la cooperativa “Ruah”, il gruppo Diamoci una mano e un gruppo di insegnanti e baby
sitter volontari formati, i corsi saranno riproposti anche per l’anno scolastico 2018/19, nelle stesse modalità.
I corsi si svolgeranno al mattino al Centro Polivalente ed è previsto un servizio di baby sitting per favorire la
frequenza delle donne, spesso impegnate nella cura dei figli. L’impegno economico previsto è pari a 900,00
€.

D7. SERVIZIO DI LOGOPEDIA
L’Amministrazione Comunale promuove un servizio di logopedia a favore di minori rivolto ai cittadini di
Curno, Il servizio è stato attivato in seguito alle segnalazioni avvenute da parte delle famiglie e della
psicopedagogista dell’Istituto Comprensivo “F.Gatti”.
Il servizio viene offerto in convenzione dalla Cooperativa Sociale SER.E.N.A. di Bergamo, la quale vanta
esperienza nella progettazione e nel coordinamento di sevizi rivolti ai minori con fragilità, e dispone di figure
professionali impiegate nel proprio Centro Alfabeta – centro per la comunicazione e l’apprendimento.
La Cooperativa fornisce il servizio, privilegiando i residenti di Curno, applicando la tariffa agevolata di € 40,00,
mentre il Comune di Curno si impegna mettere a disposizione gli spazi per le sedute di logopedia ad un prezzo
calmierato di 1,00 € l’ora.
Per gli utenti non cittadini di Curno la tariffa è di 45 € all’ora.

D8. PROGETTO LEGO A FAVORE DI BAMBINI CON SPETTRO AUTISTICO

In collaborazione con le Cooperative Serena e Lavorare Insieme, il presente progetto si prefigge di offrire
possibilità di sollievo alle famiglie di minori con sindrome autistica al fine di consentire loro di disporre più
tempo per sé.
Parallelamente per i minori coinvolti, il progetto intende proporre attività educativo-ricreative, di
socializzazione, con valenza e ricaduta scolastica, miranti a favorire nei minori lo sviluppo di autonomie
personali e sociali. L’impegno economico per l’anno scolastico 2017/2018 è stato pari ad € 6.000,00.

D10 . PROGETTI TERRITORIALI

                                                                                                                 18
La costruzione di una rete territoriale è uno degli obiettivi programmatici dell’amministrazione comunale che
intende valorizzare le esperienze di volontariato, le passioni e le competenze disponibili sul territorio;
coerentemente con questo obiettivo, l’amministrazione comunale contribuisce ad attivare e a coordinare
una serie di possibili collaborazioni che servono ad integrare l’offerta formativa e didattica attingendo anche
a risorse esterne alla scuola, necessarie per attivare percorsi, progetti, attività anche in orario extrascolastico.

Nell’anno scolastico 2017-2018 sono state finanziate le seguenti iniziative in ambito culturale:
1) Per le classi seconde e terze della scuola primaria 7 incontri in biblioteca a cura di Tiziano Manzini di
Pandemonium teatro, su testi di Roal Dahl di cui ricorrevano i 100 anni dalla nascita, per una spesa
complessiva di € 825,00;
2) il 10 e 11 Maggio 2018 lettura animata per presentazione bibliografia "Il viaggio" e laboratorio per le 3
classi quarte. I due interventi sono costati complessivamente € 440,00.
b) per la scuola secondaria:

1) intervento di presentazione bibliografia il 7/4/2018 a cura di Luna e Gnac presso la scuola Pascoli rivolto
alle classi prime della secondaria all'interno dell'iniziativa di Sistema Bibliotecario di promozione alla lettura
"Leggetevi Forte 4" (impegno economico € 247,50);
2) Attività a cura di Sotto Altra Quota nell’aprile 2018 con impegno economico di 900,00 €.

L’amministrazione mette a disposizione per l’a.s. 2018-2019 Euro 1500,00.

                                                                                                                 19
E – SPESE PER IL MANTENIMENTO DEGLI EDIFICI SCOLASTICI

1. Spese utenze scolastiche: oltre alle risorse economiche e non economiche messe a disposizione per
   sostenere il diritto allo studio, il Comune provvede al pagamento delle spese vive per la manutenzione
   ordinaria e straordinaria degli edifici scolastici, per il loro adeguamento alle normative della sicurezza e
   della prevenzione dei rischi, per la fornitura di energia elettrica, gas metano e servizi telefonici. Occorre
   ricordare che tali spese comprendono anche quelle relative alle palestre, ampiamente utilizzate anche
   oltre l’orario scolastico per le diverse attività di associazioni e gruppi sportivi.

    Alla data di approvazione del PDS non è stato possibile quantificare esattamente le spese sostenute dal
    Comune per le utenze, anche se, sulla base dei dati storici, la stessa si aggira attorno agli 80.000 euro.

2. Per quanto riguarda le manutenzioni nell’a.s. 2017-2018 si sono prestate le manutenzioni evidenziate nel
   prospetto allegato per un totale di 238 interventi presso gli edifici scolastici e di 116 interventi sulle
   palestre.

INTERVENTI DI MANUTENZIONE PRESSO GLI EDIFICI SCOLASTICI A.S.
2017-2018
                Scuola                                                      Palestra
                Papa             Scuola       Palestra Scuola               Palazzina
                Giovanni Scuola Rodari        Papa Giovanni                 Via      De        Palestra
                XXIII    Pascoli (Nuova)      XXIII                         Amicis             Pascoli
Antincendio              2         2            1                1                                  4
Centrali termiche        4         8           10                7                  7               7
Edile                    6         5                             6                  2               6
Impianti elettrici      22         29           3                1                  5               8
Falegnameria             7         40                                               1               3
Fabbro                   4         9                             1                  1               8
Idraulico               18         23                            9                  6              18
Anti intrusione          0         1                             1
Varie                    7         13                            1                  1
Giardinaggio             1         2            1                                   2
Impianti
illuminazione            2                                                                          1
Manovalanza                        1                                                1               6
Pulizie                  3                                                          1               1
Ascensori                5         3
Stradali                 1         1
Telefonia Fissa          1         1
Rete informatica                   1
Tinteggiatura                      1
Totale                  83        140          15               27                 27              62

                                                                                                             20
Nel Documento Unico di Programmazione del Comune di Curno per il periodo 2018-2020 sono inclusi per
l’anno 2018:
    - € 155.000,00 (finanziati con risorse comunali) ed € 970.000,00 per la realizzazione della palestra
        presso la Scuola Rodari (finanziati tramite Bando Regionale)
    - manutenzioni straordinarie tra cui manutenzione straordinaria del verde c/o Scuola Rodari e
        sistemazione palco auditorium c/o scuola Pascoli 45.000,00 €.

                                                                                                     21
Allegato 1 - Valutazione del gradimento degli Interventi di servizio a favore
                della popolazione scolastica e richieste per a.s. 2018-2019

Per verificare il grado di soddisfazione delle famiglie riguardo i servizi offerti alla popolazione scolastica che
frequenta l’Istituto Comprensivo di Curno, nonché per raccogliere suggerimenti ed orientare le scelte per
l’anno scolastico 2018/2019, è stato consegnato a tutte le famiglie degli alunni dell’Istituto Comprensivo nel
mese di maggio un questionario.

•   Il questionario è stato consegnato a ciascuno dei 700 alunni dell’Istituto Comprensivo di Curno
    compresi 90 bambini delle ultime classi delle scuole materne di Curno convenzionate con
    l’Amministrazione.

•   I questionari riconsegnati all’Ufficio Pubblica Istruzione e analizzati sono stati 340, pari al 48,57%
    del totale.

La percentuale di questionari restituiti è stata inferiore al 50%. Si pensa che la corposità del
questionario abbia fatto desistere dalla compilazione i genitori. Per il prossimo anno
l’amministrazione si impegna a valutare nuove modalità di erogazione oppure ad uno snellimento
del documento.

L’Amministrazione ringrazia tutti i genitori che hanno deciso di rispondere al questionario. La
valutazione dei servizi è molto importante per garantire la possibilità di migliorare il servizio.

Di seguito si riportano in modo sintetico i risultati e/o le risposte ai diversi quesiti contenuti nel
questionario.

                                                                                                               22
Servizio di accompagnamento alunni su autobus ATB

A.S. 2017/2018: % di livello di soddisfazione sul totale delle risposte (46):
 70,00%
                                                                       60,87%
 60,00%
 50,00%
 40,00%
 30,00%
 20,00%                                                  15,22%
                                 8,70%                                             10,87%
 10,00%        4,35%
  0,00%
           0.INSUFFICIENTE    1.SUFFICIENTE              2.DISCRETO    3.BUONO     4.OTTIMO

Servizio di accompagnamento alunni su Autobus ATB
                               LINEA ATB LONGUELO –
                               CURNO
                                    Servizio richiesto per   ANDATA
                                         n. 5 alunni
                                    Servizio richiesto per   RITORNO
                                         n. 4 alunni

                                   LINEA ATB MARIGOLDA –
                                   CURNO
                                    Servizio richiesto per   ANDATA
                                        n. 11 alunni
                                    Servizio richiesto per   RITORNO
                                        n. 11 alunni

Il servizio viene garantito dal lunedì al venerdì sin dal primo giorno di scuola

                                                                                              23
Servizio di “sorveglianza” di attraversamento pedonale

A.S. 2017/2018: n° di risposte per livello di soddisfazione:

 160
 140
                                                      134
 120
 100
                                                                      78
  80
  60
  40
                          16             24
  20        3
   0
       INSUFFICIENTE   SUFFICIENTE    DISCRETO        BUONO          OTTIMO

Servizio mensa scolastica

A.S. 2017/2018: % di livello di soddisfazione sul totale delle risposte (241 risposte):

                                                                                     24
Grado di soddisfazione per scuola:

 Scuola                                       VALUTAZIONE Mensa Scolastica        Totale
 GIOVANNI XXIII                               SUFFICIENTE                              7
                                              DISCRETO                                15
                                              BUONO                                   36
                                              OTTIMO                                   9
                                              DISCRETO BUONO                           1
                                              INSUFFICIENTE SUFFICIENTE                1
 GIOVANNI XXIII Totale                                                                69
 PASCOLI                                      INSUFFICIENTE                            2
                                              SUFFICIENTE                              3
                                              DISCRETO                                 7
                                              BUONO                                    5
 PASCOLI Totale                                                                       17
 RODARI                                       INSUFFICIENTE                           17
                                              SUFFICIENTE                             35
                                              DISCRETO                                37
                                              BUONO                                   51
                                              OTTIMO                                  14
                                              SUFFICIENTE                              1
 RODARI Totale                                                                      155
 .Totale                                                                            241

Volontà dell’Amministrazione è quella di continuare a vigilare sul servizio per garantirne la qualità.
Eventuali segnalazioni vanno prontamente fatte all’Amministrazione comunale scrivendo a
pubblicaistruzione@comune.curno.bg.it e info@comune.curno.bg.it sia informando la
commissione mensa.
Si fa presente che la Commissione Mensa è alla ricerca di nuovi volontari che vogliano unirsi al
gruppo. L'impegno richiesto non è molto e consiste in due o tre riunioni all'anno e circa due
controlli/assaggi al mese, comunque ognuno può dare il proprio contributo secondo la disponibilità
di tempo a disposizione.
Per      informazioni       o   per      dare      la      propria       disponibilità     contattare
mensacurno@comitatogenitoricurnomozzo.it.

                                                                                                   25
Servizio INTEGRATIVO mensa scolastica (solo per scuola “Pascoli”)
A.S. 2017/2018: n° di risposte per livello di soddisfazione:

Per l’anno scolastico 2018-2019 le necessità evidenziate sono state le seguenti:
         n° 27 alunni della scuola Pascoli
        n° 11 alunni della scuola Papa Giovanni XXII o Rodari

Servizio POST e POST-PLUS presso la scuola primaria “Rodari”
A.S. 2017/2018: n° di risposte per livello di soddisfazione e % sul totale:

                    SUFFICIENTE; 3;
                          8%
                                                                    DISCRETO; 11;
 OTTIMO; 6; 15%                                                         28%

                   BUONO; 19; 49%

                                                                                    26
Per l’anno scolastico 2018-2019 le famiglie hanno evidenziato le seguenti necessità:

 Post Brembo                                            10
 Pre Brembo                                              3
 Post Rodari                                             8
 Pre Rodari                                              5

Tutti x 1 presso Oratorio

A.S. 2017/2018: n° di risposte per livello di soddisfazione

                                      17

                                                                           6

                                                         3
                     1
                 Sufficiente        Buono             Discreto           Ottimo

Per l’anno 2018-2019 sono 11 le famiglie che hanno dichiarato di essere interessate al progetto.

                                                                                              27
Diamoci una mano con i compiti

A.S. 2017/2018: n° di risposte per livello di soddisfazione e % sul totale:

                    SUFFICIENTE; 2;
                          7%

OTTIMO; 8; 29%                                                BUONO; 10; 36%

                                            DISCRETO; 7;
                                                25%

 INSUFFICIENTE;
     1; 3%

Per l’anno 2018-2019 sono 15 le famiglie che hanno dichiarato di essere interessate al progetto.

                                                                                              28
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla