Norme di Banca Mediolanum - fascicolo contrattuale

aprile 2015
  EDIZIONE




                              Norme
                 di Banca Mediolanum
                  fascicolo contrattuale
canali diretti
Gentile Cliente,

il presente documento, a disposizione di tutti i nostri Clienti e potenziali Clienti, contiene le condizioni generali di contratto relative al rapporto
tra la Banca e il Cliente e le norme che disciplinano i Servizi Bancari e finanziari prestati da Banca Mediolanum S.p.A..

Si precisa pertanto che:
• - i contenuti del Modulo di apertura rapporti Servizi Bancari e di Investimento (“Modulo”), il Fascicolo Contrattuale, il Fascicolo Informativo,
    il Foglio Informativo e il Documento di sintesi che Le sono stati consegnati costituiscono complessivamente la proposta della Banca
    all’adesione ai predetti Servizi (“Proposta”);

• l’adesione ai Servizi viene accettata dal Cliente con la firma del Modulo;

• affinché l’accettazione da parte del Cliente possa essere ritenuta valida dalla Banca, il Modulo dovrà:
  a) essere firmato e compilato in tutte le sue parti a cura del Cliente, nonché completo di tutti gli allegati previsti a corredo;
  b) essere trasmesso alla sede della Banca secondo le modalità definite nel Fascicolo Contrattuale.

Per qualsiasi esigenza di chiarimento in merito a questo documento e ai servizi offerti, Banca Mediolanum è sempre a Sua disposizione
attraverso il Suo Family Banker ®, il Banking Center al Numero Verde 800.107.107 e l’indirizzo di posta elettronica info@bancamediolanum.it

Basiglio - Milano 3 (MI), Aprile 2015

                                                                                                                 Banca Mediolanum S.p.A.
                                                                                                                 L’Amministratore Delegato
                                                                                                                      Massimo Doris




Banca Mediolanum S.p.A.                                       Banca appartenente al Gruppo Bancario Mediolanum                          Sede legale e Direzione
Capitale sociale euro 600.000.000,00 sott. e vers.            Banca Iscritta all’Albo delle Banche                                      20080 Basiglio - Milano 3 (MI)
Codice Fiscale - Iscr. Registro Imprese                       Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia ed                                Via F. Sforza - Palazzo Meucci
di Milano n. 02124090164                                      al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi                             Tel. 02.9049.1
Partita IVA 10698820155                                       bancamediolanum@pec.mediolanum.it                                         www.bancamediolanum.it
Società con unico Socio                                                                                                                 www.bmedonline.it
INDICE


PARTE PRIMA
Glossario  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 1
Sintesi delle principali norme richiamate in Contratto  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 8
Foglio Informativo (rinvio al Fascicolo Informativo)  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 15


PARTE SECONDA - NORME CONTRATTUALI
SEZIONE A - CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE AL RAPPORTO BANCA-CLIENTE  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 16


Sezione B - attività e SERVIZI DI INVESTIMENTO  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 26

Sezione B1 - CONDIZIONI CONTRATTUALI RELATIVE AI SERVIZI DI INVESTIMENTO PRESTATI DALLA BANCA  .  .  . 26

Sezione B2 - NORME CONTRATTUALI RELATIVE AL SERVIZIO DI CONSULENZA . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 29

Sezione B3 - NORME CONTRATTUALI RELATIVE AL SERVIZIO DI COLLOCAMENTO  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 31

Sezione B4 - NORME CONTRATTUALI RELATIVE AI SERVIZI DI NEGOZIAZIONE PER CONTO PROPRIO,
             DI ESECUZIONE, DI RICEZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 31


SEZIONE C - CONDIZIONI CONTRATTUALI CHE REGOLANO LA PRESTAZIONE DEI SERVIZI BANCA DIRETTA,
            CONTO CORRENTE, CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE TITOLI, SERVIZI DI PAGAMENTO
            E ALTRI SERVIZI BANCARI  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 35

Sezione C1 - NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO DI BANCA DIRETTA TELEFONICA, TELEVISIVA E TELEMATICA  .  . 35

Sezione C2 - NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO DI CONTO CORRENTE ED I SERVIZI CONNESSI  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 37

Sezione C3 - NORME CHE REGOLANO GLI AFFIDAMENTI IN CONTO CORRENTE  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 42

Sezione C4 - NORME CHE REGOLANO IL SERVIZIO DI DEPOSITO A CUSTODIA ED AMMINISTRAZIONE  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 43

Sezione C5 - NORME GENERALI CHE REGOLANO I SERVIZI DI PAGAMENTO  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 46

Sezione C6 - PRINCIPALI SERVIZI DI PAGAMENTO OFFERTI E RELATIVE CONDIZIONI  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 58

Sezione C7 - SERVIZIO DI CARTE DI DEBITO SUI CIRCUITI BANCOMAT/PAGOBANCOMAT,
             CIRRUS/MAESTRO E FASTPAY  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 62

Sezione C8 - SERVIZI RESI TRAMITE ALTRE AZIENDE DI CREDITO O SOCIETÀ CONVENZIONATE  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 67

Sezione C9 - norme generali che disciplinano i contratti di deposito a tempo  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 67


SEZIONE D - REGOLAMENTO CARTE DI CREDITO CARTASi .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 69


SEZIONE E - REGOLAMENTO TITOLARI DELLA CARTA DI PAGAMENTO PREPAGATA RICARICABILE
            MEDIOLANUM FREEDOM EASY CARD .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  .  . 82
parte prima




GLOSSARIO


Annuncio pubblicitario indica il messaggio, in qualsiasi                 Cliente indica qualsiasi soggetto, persona fisica o giuridica, che
modo diffuso, nonché ogni altra documentazione non perso­                ha in essere un rapporto contrattuale o che intenda entrare in
nalizzata, avente lo scopo di promuovere la vendita di prodotti          relazione con la Banca.
e la prestazione di servizi alla potenziale clientela.                   Cliente al Dettaglio (nell’accezione da utilizzarsi con riferi-
Apertura di credito o Fido indica la concessione di somme                mento alla prestazione dei Servizi Bancari - cfr. Fascicolo Contrat-
di denaro in Conto Corrente che la Banca ritenga eventualmente           tuale, Sezione C) indica - ai sensi delle disposizioni riguardanti la
di effettuare a favore del Cliente.                                      “Trasparenza delle Operazioni e dei Servizi Bancari e Finanziari”
Area dell’euro indica l’insieme degli Stati membri dell’Unione           emesse dalla Banca d’Italia in data 29 luglio 2009:
Europea, tra cui l’Italia, che hanno adottato come propria mo-           • i Consumatori;
neta l’euro, nonché qualsiasi altro Stato che dovesse di tempo           • le persone fisiche che svolgono attività professionale o arti-
in tempo adottare l’euro come propria moneta.                                 gianale;
Arbitro Bancario Finanziario (A.B.F.) indica un or-                      • gli enti senza finalità di lucro;
ganismo indipendente e imparziale al quale il Cliente può rivol-         • le imprese che occupano meno di 10 addetti e realizzano un
gersi - dopo aver tentato di risolvere il problema direttamente               fatturato annuo o un totale di bilancio annuo non superiori
con la Banca - in caso di controversie con la Banca riguardanti               a 2 milioni di euro.
Servizi Bancari, come ad esempio i Conti Correnti, i mutui ed            Cliente al Dettaglio “MiFID” (nella accezione da utiliz-
i prestiti personali. L’Arbitro Bancario Finanziario può decidere        zarsi nella prestazione dei Servizi di Investimento - cfr. Fascicolo
sulle controversie di valore fino a 100.000 euro, se il Cliente          Contrattuale, Sezione B) indica, ai sensi della MiFID, un Cliente
chiede una somma di denaro; senza limiti di importo, in tutti gli        che non sia Cliente Professionale “MiFID”. Al Cliente al Dettaglio
altri casi. Le decisioni dell’Arbitro Bancario Finanziario non sono      “MiFID” è riservata la massima tutela per quanto riguarda l’am-
vincolanti, ma se la Banca non le rispetta, il suo inadempimento è       piezza delle informazioni che la Banca deve fornire, l’effettuazione
reso pubblico. L’Arbitro Bancario Finanziario offre un’alternativa       delle verifiche di “adeguatezza” e di “appropriatezza” dei servizi
stragiudiziale rispetto al ricorso al giudice; tuttavia, se il Cliente   richiesti/offerti e delle operazioni poste in essere, l’esecuzione
non rimane soddisfatto delle decisioni dell’Arbitro Bancario             degli ordini in strumenti finanziari alle condizioni più favorevoli
Finanziario, può comunque rivolgersi al giudice, fermo restando          (c.d. best execution).
quanto previsto dalla normativa vigente in materia di mediazione         Cliente Beneficiario indica il Cliente, quando è destinatario
civile obbligatoria.                                                     dei fondi oggetto di un’Operazione di Pagamento.
ATM indica gli sportelli automatici delle banche.                        Cliente Pagatore indica il Cliente che autorizza l’addebito
Banca indica Banca Mediolanum S.p.A.                                     di un’Operazione di Pagamento sul proprio Conto Corrente, sia
BCE indica la Banca Centrale Europea.                                    nel caso in cui l’Ordine di Pagamento provenga dal medesimo
BEI indica la Banca Europea per gli Investimenti.                        soggetto, sia nel caso in cui l’Ordine di Pagamento provenga dal
Bollettino Bancario indica un Servizio di Pagamento simile               Cliente Beneficiario dello stesso o per il suo tramite.
al M.A.V., con la differenza che l’invio del Bollettino Bancario al      Cliente Professionale “MiFID” (nella accezione da
Cliente Pagatore è fatta direttamente dal creditore, il creditore        utilizzarsi nella prestazione dei Servizi di Investimento - cfr.
ne gestisce il relativo rapporto e deve provvedere a compilare           Fascicolo Contrattuale, Sezione B) indica il Cliente rientrante
integralmente il Bollettino Bancario con le indicazioni dell’Iden-       fra le seguenti categorie:
tificativo Unico e procedere alla codificazione con premarcatura         1.	 soggetti che sono tenuti ad essere autorizzati o regolamentati
in “OCRB” o “Bar-Code PDF 417”.                                               per operare nei mercati finanziari, siano essi italiani o esteri
Bonifico indica il Servizio di Pagamento con cui un Cliente                   quali:
Pagatore può eseguire un’Operazione di Pagamento Attiva per                   a) banche;
trasferire una somma di denaro ad un beneficiario.                            b) imprese di investimento;
Capogruppo indica Mediolanum S.p.A., con sede legale in                       c) altri istituti finanziari autorizzati o regolamentati;
via Francesco Sforza - Palazzo Meucci, 20080 Basiglio Milano 3.               d) imprese di assicurazione;
Carta di debito indica la Carta di Pagamento rilasciata dalla                 e) organismi di investimento collettivo e società di gestione
Banca per la fruizione dei servizi di cui alla Sezione C7.                        di tali organismi;
Chiusura della Giornata Operativa indica il momento                           f) fondi pensione e società di gestione di tali fondi;
di una Giornata Operativa nel quale è interrotta l’ordinaria                  g) negoziatori per conto proprio di merci e strumenti de-
attività della Banca.                                                             rivati su merci;
Classificazione MiFID indica la classificazione assegnata                     h) soggetti che svolgono esclusivamente la negoziazione
dalla Banca ai Clienti ai fini della prestazione dei Servizi di In-               per conto proprio su mercati di strumenti finanziari e
vestimento.                                                                       che aderiscono indirettamente al servizio di liquidazione,


                                                                                                                                            1
parte prima



        nonché al sistema di compensazione e garanzia (locals);           Conto Corrente indica il conto corrente in euro accesso dal
    i) altri investitori istituzionali;                                   Cliente presso la Banca.
    l) agenti di cambio;                                                  Conto di Pagamento indica qualsiasi conto detenuto da uno
2.	 imprese di grandi dimensioni che presentano a livello di sin-         o più utilizzatori presso un Prestatore di Servizi di Pagamento
    gola società, almeno due dei seguenti requisiti dimensionali:         per l’esecuzione di Operazioni di Pagamento.
    - totale di bilancio: 20.000.000 EUR,                                 Contratto indica il complesso della documentazione (cioè
    - fatturato netto: 40.000.000 EUR,                                    “Modulo di apertura rapporti”, “Foglio Informativo”, “Documen-
    - fondi propri: 2.000.000 EUR;                                        to di Sintesi”, “Fascicolo Contrattuale”) contenente la disciplina
3.	 investitori istituzionali la cui attività principale è investire in   che regola la prestazione dei Servizi Bancari e dei Servizi di
    strumenti finanziari, compresi gli enti dediti alla cartolariz-       Investimento
    zazione di attivi o altre operazioni finanziarie.                     Data Valuta indica la data di riferimento utilizzata da un
Codice del Consumo indica il D. Lgs. 6 settembre 2005, n.                 Prestatore di Servizi di Pagamento per il calcolo degli interessi
206 e sue successive modificazioni.                                       ai fondi addebitati o accreditati su un Conto di Pagamento.
Codice della Privacy indica il D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196             Default Fund indica il fondo di garanzia istituito dalla Cassa
e sue successive modificazioni.                                           Compensazione e Garanzia S.p.A. e costituito dall’insieme
Codice One Time Password (o “Codice OTP”) indica                          dei versamenti dei partecipanti diretti ai comparti derivati e
un codice numerico o alfanumerico riservato, ad uso esclusivo             azionario di Borsa Italiana S.p.A. e al comparto obbligazionario
del Cliente, generato di volta in volta in tempo reale. Tale codice       MTS (comparto relativo a contratti su Strumenti Finanziari non
OTP può essere:                                                           derivati gestito dalla Cassa di Compensazione e Garanzia S.p.A.).
- generato dalla Banca su richiesta del Cliente ed inviato a              Il Default Fund è finalizzato ad indennizzare gli investitori che
    quest’ultimo tramite SMS (“Short Message Service”) al nu-             abbiano subito eventuali danni inerenti le attività di settlement/
    mero di cellulare comunicato dal Cliente alla Banca; oppure           regolamento delle operazioni di investimento in titoli.
- generato per mezzo di un dispositivo, nella esclusiva dispo-            Deposito Titoli indica il conto deposito titoli aperto automa-
    nibilità del Cliente, denominato “Token”.                             ticamente all’atto dell’apertura del Conto Corrente e che resta
Codice PAN (Permanent Account Number) indica un                           inattivo, senza alcun addebito di costi o spese, fino alla prima
codice a 16 cifre indicante univocamente la Carta di debito.              operazione in titoli.
Conciliatore BancarioFinanziario indica un esperto                        Device indica gli apparati aventi funzioni di telefonia mobile
indipendente al quale il Cliente o la Banca possono rivolgersi in         (es. smartphone) di esclusiva disponibilità del Cliente e che
caso di controversie (di qualunque valore), affidandogli il compito       consentono a quest’ultimo di fruire di specifici Servizi messigli
di agevolare il raggiungimento di un accordo. Il Conciliatore Ban-        a disposizione dalla Banca. Inoltre tali Device, se dotati di tec-
carioFinanziario è un soggetto diverso dal giudice. Il Cliente, la        nologia NFC, permettono al Cliente stesso, interagendo con
Banca o entrambi richiedono al Conciliatore BancarioFinanziario           la Mediolanum Wallet, con la SIM Card NFC e con la Carta
di organizzare un incontro di conciliazione. L’accordo raggiunto ha       di effettuare operazioni di pagamento NFC. Ai fini di quanto
valore vincolante tra le parti. Se l’accordo non viene raggiunto è        precede tali Device e relativi sistemi operativi dovranno risultare
possibile ricorrere al giudice, fermo restando quanto previsto dal-       sia compatibili con i modelli e con i requisiti tecnici/certificativi
la normativa vigente in materia di mediazione civile obbligatoria.        richiesti dagli operatori di telefonia mobile emittenti della relativa
Condizioni Generali indica le Condizioni generali relative al             SIM Card NFC sia con la Mediolanum Wallet.
rapporto Banca-Cliente, riportate nella Parte II, Sezione A del           Documento di Sintesi indica il documento che riporta in
Fascicolo Contrattuale.                                                   maniera personalizzata le condizioni economiche pubblicizzate
Condizioni per l’Erogazione del Servizio di Paga-                         nel Foglio Informativo relativo allo specifico tipo di Servizio
mento indica le norme che disciplinano l’emissione di ogni                Bancario prestato al Cliente.
specifico Strumento di Pagamento e l’erogazione di ogni specifico         Euro indica la moneta avente corso legale nell’area dell’euro.
Servizio di Pagamento, a debito o credito del Conto Corrente.             Family Banker® indica la persona fisica in possesso della qua-
Condizioni Speciali indica le condizioni caratteristiche di               lifica di Promotore Finanziario che opera per conto della Banca.
ciascun Servizio.                                                         Fascicolo Contrattuale indica il documento che contiene
Consumatore indica la persona fisica che agisce per scopi                 le norme che regolano i Servizi.
estranei all’attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o         Fascicolo Informativo indica il documento che riporta
professionale eventualmente svolta.                                       l’informativa precontrattuale sulla Banca e sui Servizi.
Contactless (senza contatto) indica la tecnologia che                     Fattori di Esecuzione indica i fattori, individuati dalla
permette di utilizzare una carta di pagamento semplicemente               Banca, che possono influire sulla esecuzione degli ordini del
avvicinandola al POS, senza richiedere l’inserimento della carta          Cliente nell’ambito della prestazione dei Servizi di Ricezione e
stessa nel terminale.                                                     Trasmissione ordini nonché di raccolta ed esecuzione di ordini
Conti indica congiuntamente il Conto Corrente e il Deposito               e negoziazione.
Titoli.                                                                   FMI indica il Fondo Monetario Internazionale.
Conto Accessorio indica il conto corrente accessorio in divisa            Foglio Informativo indica il documento che riporta informa-
“dollaro USA” acceso dal Cliente presso la Banca per operare              zioni sulla Banca, sulle condizioni e sulle principali caratteristiche
su mercati USA.                                                           dei Servizi Bancari prestati al Cliente.


2
parte prima



Fondo di Garanzia indica il Fondo di Garanzia per i Rispar-              che offre una sintetica misura del costo totale di un’operazione
miatori e gli Investitori istituito dal D. Lgs. 179/2007, destinato      di finanziamento (interessi + spese e oneri accessori).
all’indennizzo dei danni patrimoniali causati dalla violazione,          Kit di Benvenuto indica il kit consegnato dalla Banca al
accertata con sentenza passata in giudicato, o con lodo arbitrale        Cliente, che ha il seguente contenuto:
non più impugnabile, delle norme che disciplinano le attività di         - Guida di Banca Mediolanum;
cui alla Parte II del TUF.                                               - Il Modulo per effettuare la richiesta dell’accredito dello
Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi indica il                          stipendio e la lettera di certificazione dell’IBAN di conto
sistema di garanzia dei depositanti costituito in forma di consorzio          corrente;
di diritto privato, e riconosciuto dalla Banca d’Italia, cui aderisco-   - Carnet assegni (ove richiesto dal cliente);
no le banche italiane diverse da quelle di credito cooperativo,          - Carta di debito (ove richiesto dal cliente);
avente lo scopo di garantire i depositanti delle consorziate entro       - Lettera, contenuta in busta, contenente il Primo Codice
limiti previsti (euro 100.000,00). Il Fondo interviene, previa au-            Segreto (ovvero il Secondo Codice Segreto nel caso in cui
torizzazione della Banca d’Italia, nei casi di liquidazione coatta            l’invio del Primo Codice Segreto sia stato richiesto via SMS)
amministrativa e amministrazione straordinaria. Il rimborso è ef-             con la comunicazione di inizio della prestazione del Servizio
fettuato entro venti giorni lavorativi dalla data in cui si producono         e, quindi, di conferma dell’avvenuto perfezionamento del
gli effetti del provvedimento di liquidazione coatta prorogabile              Contratto;
dalla Banca d’Italia, in circostanze del tutto eccezionali per un        - Condizioni economiche del rapporto;
periodo complessivo non superiore a 10 giorni lavorativi.                - Memocard.
Fondo Nazionale di Garanzia indica il fondo istituito a                  Tuttavia qualora il Cliente (o, in caso di contestazione, entrambi i
tutela degli investitori dall’Art. 15 della legge n. 1/1991. Il Fondo    Clienti), alla data di perfezionamento del Contratto, risulti titolare o
Nazionale di Garanzia indennizza gli investitori, entro i limiti di      contitolare di un altro rapporto di conto corrente con la Banca e
importo massimo complessivo per ciascun investitore di 20.000            sempreché il Cliente non abbia richiesto, in relazione al Contratto
euro, per i crediti derivanti dalla prestazione dei Servizi di Inve-     medesimo, il rilascio di carte di debito o libretti di assegni, il Kit
stimento e del Servizio Accessorio di custodia e amministrazione         di Benvenuto, in deroga a quanto descritto, sarà costituito unica-
degli Strumenti Finanziari nei confronti degli intermediari nei casi     mente da una lettera contenente la comunicazione di inizio della
di liquidazione coatta amministrativa, di fallimento o di concor-        prestazione dei Servizi e le condizioni economiche del rapporto.
dato preventivo degli intermediari medesimi.                             Legge Assegni indica il R.D. 21 dicembre 1933, n. 1736 e sue
Giornata Operativa indica qualsiasi giorno feriale in cui gli            successive modificazioni.
sportelli della Banca o, se del caso, della filiale interessata, sono    Legge cambiaria indica R.D. 14 dicembre 1933, n. 1669 e
regolarmente aperti e forniscono servizi alla clientela e in cui la      sue successive modificazioni.
Banca può regolare le Operazioni di Pagamento (come di seguito           Liquidity Provider indica intermediari ed emittenti che for-
definite) sul sistema interbancario.                                     niscono liquidità al mercato, attraverso la disponibilità continua a
Gruppo Bancario Mediolanum indica, collettivamente,                      negoziare in conto proprio, proponendo prezzi da essi definiti.
Mediolanum S.p.A. e le società bancarie, finanziarie e strumentali       Mediolanum Wallet indica l’applicazione di Banca Medio-
da questa controllate ai sensi dell’Art. 60, D. Lgs. 1 settembre         lanum attraverso la quale il Cliente può utilizzare la modalità
1993, n. 385.                                                            di pagamento NFC, oltre a poter visualizzare, qualora messe
Gruppo Mediolanum o Gruppo o Conglomerato                                a disposizione dalla Banca, informazioni relative alla Carta di
Finanziario Mediolanum indica, collettivamente, la società               debito (ad es. ultimi movimenti, disponibilità residua ecc.). Tale
controllante la Banca, vale a dire, Mediolanum S.p.A., unitamen-         applicazione dovrà essere scaricata (“downlo­ad”) e installata dal
te alle società che rientrano perimetro di consolidamento di             Cliente sul proprio Device (se compatibile), qualora il Cliente
quest’ultima, ai sensi dell’Art. 93, TUF (delle quali fanno parte        intenda dunque fruire - tramite il Device stesso - anche dei
anche le società appartenenti al Gruppo Bancario Mediolanum).            servizi in modalità NFC.
Identificativo Unico indica la combinazione di lettere o                 Mercato Regolamentato indica, ai sensi dell’Art. 1, comma
di numeri o simboli che il Cliente deve fornire alla Banca per           1, lett. w-ter), TUF, un sistema multilaterale che consente o facilita
identificare in modo certo il beneficiario di un’Operazione di           l’incontro, al suo interno e in base a regole non discrezionali, di
Pagamento o il suo Conto di Pagamento.                                   interessi multipli di acquisto e di vendita di terzi relativi a stru-
Informazioni e Condizioni Obbligatorie indica le                         menti finanziari, ammessi alla negoziazione conformemente alle
informazioni e le condizioni relative ai singoli Servizi di Paga-        regole del mercato stesso, in modo da dare luogo a contratti, e
mento che sono fornite al Cliente prima della sottoscrizione             che è gestito da una società di gestione, è autorizzato e funziona
del Contratto e, successivamente, ogni volta in cui il Cliente ne        regolarmente.
faccia richiesta alla Banca.                                             Micro-Impresa indica la persona giuridica che possiede i
Internalizzatore Sistematico indica un intermediario che                 requisiti previsti dall’Art. 2 dell’allegato alla Raccomandazione
in modo organizzato, frequente e sistematico negozia per conto           della Commissione Europea del 6 maggio 2003, n. 2003/361/
proprio, eseguendo gli ordini ricevuti al di fuori di un Mercato         CE, ovvero i requisiti individuati con decreto del Ministero
Regolamentato o di un Sistema Multilaterale di Negoziazione,             dell’Economia e delle Finanze, attuativo delle misure adottate
ponendosi in contropartita diretta.                                      dalla Commissione Europea ai sensi dell’Art. 84, lettera b) della
ISC o Indicatore Sintetico di Costo indica l’indicatore                  Direttiva 2007/64/CE.


                                                                                                                                               3
parte prima



MiFID indica la Direttiva 2004/39/CE relativa ai mercati degli          siva per i Clienti della Banca in virtù di apposito accordo con la
strumenti finanziari.                                                   medesima e collocati/distribuiti dalla stessa Banca.
Modulo di apertura rapporti indica il modulo che il                     Prodotti di Terzi indica i Prodotti Finanziari e Servizi di
Cliente compila e firma per accettare la proposta della Banca.          Investimento diversi dai Prodotti di Gruppo e dai Prodotti di
Moneta Elettronica ha il significato indicato dall’Art. 1,              Terzi in Collocamento.
comma 2, lett. h-ter, TUB o da qualsiasi altra disposizione che         Prodotti di Terzi in Collocamento indica i Prodotti di
dovesse di tempo in tempo modificare o integrare tale articolo.         Terzi che sono oggetto di convenzione di collocamento/distribu-
NFC (Near Field Communication) indica la tecnologia                     zione fra la Banca e le relative Società che emettono/prestano
che fornisce connettività wireless a corto raggio e che consen-         il prodotto/servizio.
te funzioni di pagamento “in prossimità” tramite l’interazione          Prodotto Finanziario indica, ai sensi dell’Art. 1, comma
elettromagnetica di un Device appositamente configurato con             1, lett. u), TUF, uno Strumento Finanziario e ogni altra forma
i POS abilitati, secondo le specifiche di funzionamento definite        di investimento di natura finanziaria. Non costituisce Prodotto
dai diversi circuiti di pagamento.                                      Finanziario un deposito bancario o postale non rappresentato
Nickname indica il codice alfanumerico scelto dal Cliente per           da Strumenti Finanziari.
l’accesso al Servizio di Banca Diretta il luogo del Codice Cliente,     Profilatura indica l’attività con la quale la Banca acquisisce dal
ovvero congiuntamente ad esso.                                          Cliente le informazioni necessarie alla Classificazione del Cliente
OICR indica gli Organismi di Investimento Collettivo del Ri-            ai fini della prestazione dei Servizi di Investimento, alla Valuta-
sparmio che identificano i fondi comuni di investimento aperti          zione di Adeguatezza ed alla Valutazione di Appropriatezza.
e chiusi e le SICAV.                                                    Promotore Finanziario indica la persona fisica iscritta
Operazione di Pagamento indica il complesso di attività                 all’albo di cui all’Art. 31, comma 4, TUF, e che esercita profes-
disposte dal pagatore o dal beneficiario per versare, trasferire        sionalmente l’offerta fuori sede come dipendente, agente o
o prelevare fondi per il tramite della Banca.                           mandatario della Banca.
Operazione di Pagamento Attiva indica l’Operazione di                   Proposta indica la proposta di adesione ai Servizi che è for-
Pagamento disposta dal Cliente Pagatore quale, ad esempio: (i)          mulata dalla Banca ed è composta da: (i) Modulo di apertura
bonifico; (ii) bonifico STC (SEPA Credit Transfer); (iii) giroconto     rapporti, (ii) Fascicolo Contrattuale (materialmente allegato al
(trasferimento,di fondi tra conti intestati alla medesima persona       predetto Modulo), (iii) Foglio/i Informativo/i relativo/i al/ai Ser-
ed entrambi intrattenuti presso la stessa banca); (iv) M.A.V.           vizio/i Bancario/i offerto al Cliente, (iv) Documento di Sintesi.
(Incasso Mediante Avviso); (v) RI.BA. (Ricevuta Bancaria); (vi)         PSD indica la Direttiva 2007/64/CE del 13 novembre 2007,
bollettino bancario; (vii) disposizione di pagamento ripetitiva.        relativa ai servizi di pagamento nel mercato interno dell’Unione
Operazione di Pagamento Passiva indica l’Operazione                     Europea. Le disposizioni della PSD sono state attuate con D.
di Pagamento disposta dal Cliente Beneficiario o da un terzo            Lgs. n. 11, del 27 gennaio 2010.
beneficiario delle stesse o per il suo tramite quale, ad esempio,       QI Agreement indica l’accordo stipulato tra l’autorità fiscale
(i) RID; e (ii) SEPA Direct Debit (SDD).                                americana (IRS - Internal Revenue Service) e un intemediario
Orario Limite indica gli orari di una qualsiasi Giornata Ope-           estero, che opera sul mercato statunitense. Attraverso tale
rativa oltre i quali la Banca può considerare un Ordine di Paga-        accordo l’intermediario assume l’obbligo di operare, sotto la
mento come ricevuto nella Giornata Operativa immediatamente             propria responsabilità, le ritenute convenzionali più favorevoli
successiva a quella in cui tale ordine è effettivamente ricevuto.       ai soggetti sottoscrittori non residenti in USA, garantendo a
Ordine di Pagamento indica l’istruzione di un pagatore                  questi ultimi l’anonimato. L’intermediario si impegna a rispettare
o di un beneficiario a un Prestatore di Servizi di Pagamento di         determinati obblighi, concernenti principalmente l’individuazione
eseguire un’Operazione di Pagamento.                                    ed identificazione con la modulistica/documentazione prevista
Pagamento mediante Avviso o M.A.V. indica un Servizio                   dei beneficiari effettivi del reddito di fonte USA e le categorie
di Pagamento con cui un soggetto incarica la Banca di incassare         di reddito da questi percepiti e rimane soggetto al potere di
un credito che vanta nei confronti di un altro soggetto. La Banca       controllo da parte dell’autorità fiscale americana, attraverso
del creditore (banca assuntrice) provvede all’invio di un avviso        verifiche condotte direttamente sull’intermediario da ispettori
al Cliente Pagatore. Il pagamento da parte del Cliente Pagatore         individuati nell’ambito dell’accordo stesso.
può essere effettuato presso qualunque sportello bancario (banca        Rapporti Interbancari Diretti o R.I.D. indica un Servi-
esattrice) e, in alcuni casi, anche presso gli uffici postali.          zio di Pagamento con cui il Cliente Beneficiario dà un Ordine di
POS (Point of Sale) indica il terminale collocato presso gli            Pagamento alla Banca di addebitare l’importo indicato nel R.I.D.
Esercenti, per l’accettazione dei pagamenti di beni e servizi ef-       sul Conto Corrente del debitore intrattenuto presso una qual-
fettuati con le carte di debito (Bancomat), credito e prepagate.        siasi altra banca operante sul territorio della Repubblica italiana.
Prestatore di Servizi di Pagamento indica un sogget-                    RAV (Ruoli Mediante Avviso) indica un tipo di bollettino
to autorizzato a prestare Servizi di Pagamento ed effettuare            utilizzato dai concessionari incaricati alla riscossione di somme
Operazioni di Pagamento, ivi espressamente inclusa la Banca.            iscritte a ruolo, come ad esempio le sanzioni per violazioni del
Prodotti di Gruppo indica i Prodotti Finanziari e Servizi di            codice della strada, le tasse sulle concessioni governative, sulla
Investimento (i) emessi/prestati dalla Banca e collocati/distribuiti    nettezza urbana, l’iscrizione agli albi professionali, ecc.
dalla Banca; (ii) emessi/prestati da società del Gruppo e collocati/    Reclamo indica ogni atto con cui un Cliente chiaramente
distribuiti dalla Banca; (iii) emessi/prestati da terzi in via esclu-   identificabile contesta in forma scritta (ad esempio lettera, fax,


4
parte prima



e-mail) alla Banca un comportamento o un’omissione della stessa.        a)     la custodia e amministrazione di Strumenti Finanziari e
Regolamento Unico indica il Regolamento in materia di                          relativi servizi connessi;
organizzazione e procedure degli intermediari che prestano              b) la locazione di cassette di sicurezza;
servizi di investimento o di gestione collettiva del risparmio,         c)     la concessione di finanziamenti agli investitori per consen-
adottato con Provvedimento del 29.10.2007 dalla Banca d’Italia                 tire loro di effettuare un’operazione relativa a Strumenti
e dalla Consob.                                                                Finanziari, nella quale interviene il soggetto che concede il
Reportable Payments indica il reddito di capitale di fonte                     finanziamento;
statunitense.                                                           d) la consulenza alle imprese in materia di struttura finanziaria,
Rete Distributiva indica la rete di vendita della Banca com-                   di strategia industriale e di questioni connesse, nonché
posta dai Family Banker ® e dai dipendenti incaricati dalla stessa             la consulenza e i servizi concernenti le concentrazioni e
Banca alla commercializzazione dei Prodotti Finanziari e/o alla                l’acquisto di imprese;
prestazione dei Servizi.                                                e) i servizi connessi all’emissione o al collocamento di Stru-
RI indica il Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB                    menti Finanziari, ivi compresa l’organizzazione e la costi-
con delibera n. 16190/2007.                                                    tuzione di consorzi di garanzia e collocamento;
Ricevuta Bancaria o RI.BA. indica un Servizio di Paga-                  f)     la ricerca in materia di investimenti, l’analisi finanziaria o altre
mento con cui il Cliente Beneficiario deposita presso la banca                 forme di raccomandazione generale riguardanti operazioni
assuntrice un Ordine di Pagamento all’incasso per ottenere                     relative a strumenti finanziari;
l’accredito di una somma sul proprio Conto Corrente. La Banca           g) l’intermediazione in cambi, quando collegata alla presta-
trasmette l’Ordine di Pagamento relativo alla RI.BA. alla banca                zione di Servizi e Attività di Investimento;
domiciliataria della RI.BA. (banca pagatrice), la quale provvede        g-bis) le attività e i servizi individuati con regolamento del Ministro
a inviare un avviso di pagamento al debitore.                                  dell’economia e delle finanze, sentite la Banca d’Italia e la
SEPA indica la Single Euro Payments Area (Area Unica dei                       Consob, e connessi alla prestazione di Servizi e Attività
Pagamenti in Euro), cioè l’area in cui i cittadini, le imprese, le             di Investimento o Accessori aventi ad oggetto strumenti
pubbliche amministrazioni e gli altri operatori economici possono              derivati.
effettuare e ricevere pagamenti in euro, sia all’interno dei confini    Servizi Bancari indica congiuntamente: (i) il Servizio di
nazionali che fra i Paesi che ne fanno parte, secondo condizioni        Conto Corrente; (ii) il Servizio di Banca Diretta; (iii) il Servizio
di base, diritti ed obblighi uniformi, indipendentemente dalla loro     di Affidamento in Conto Corrente; (iv) il Servizio di Deposito a
ubicazione all’interno della SEPA.                                      custodia ed amministrazione; (v) i Servizi di Pagamento. I Servizi
SEPA Credit Transfer o SCT indica un Servizio di Paga-                  Bancari sono regolati nella Sezione C del Fascicolo Contrattuale.
mento attraverso cui il Cliente Pagatore può eseguire un’Opera-         Servizi di Investimento indica congiuntamente: (i) Servizio
zione di Pagamento Attiva per trasferire una somma di denaro ad         di Consulenza; (ii) Servizio di Negoziazione per conto proprio,
un beneficiario. Il SEPA Credit Transfer è utilizzabile dal Cliente     di Esecuzione, di Ricezione e Trasmissione di ordini; (iii) Servizio
a condizione che la Banca e la banca dell’altro soggetto coin-          di Collocamento. I Servizi di Investimento sono regolati nella
volto nell’Operazione di Pagamento aderiscano al SEPA Credit            Sezione B del Fascicolo Contrattuale.
Transfer Scheme Rulebook. Il SEPA Credit Transfer può essere            Servizio di Banca Diretta indica il Servizio che consente
utilizzato per effettuare Operazioni di Pagamento singole e di          al Cliente di svolgere separatamente, tramite la rete telefonica,
massa (bulk payments) di qualunque importo.                             televisiva o telematica, le operazioni previste, con le modalità
SEPA Direct Debit o SDD indica un Servizio di Pagamento                 comunicate dalla Banca. Il Servizio di Banca Diretta è regolato
simile al R.I.D., con cui il Cliente Beneficiario dà un Ordine di       nella Sezione C1 del Fascicolo Contrattuale.
Pagamento alla Banca di addebitare l’importo (in euro) indicato         Servizio di Collocamento indica il Servizio di Investimento
nell’SDD sul Conto Corrente del Debitore intrattenuto presso            di collocamento con o senza assunzione a fermo o assunzione di
una qualsiasi altra banca operante sul territorio della SEPA - Single   garanzia nei confronti dell’emittente ed ha ad oggetto l’attività
Euro Payments Area (Area Unica dei Pagamenti in Euro) - cioè            della Banca relativa all’offerta al Cliente degli Strumenti Finanziari,
l’area in cui i cittadini, le imprese, le pubbliche amministrazioni     dei Servizi di Investimento e dei Prodotti Finanziari, pro tempore
e gli altri operatori economici possono effettuare e ricevere           offerti, promossi o collocati dalla Banca medesima attraverso le
pagamenti in euro, sia all’interno dei confini nazionali che fra        proprie strutture. Il Servizio di Collocamento è regolato nella
i Paesi che ne fanno parte, secondo condizioni di base, diritti         Sezione B3 del Fascicolo Contrattuale.
ed obblighi uniformi, indipendentemente dalla loro ubicazione           Servizio di Consulenza indica il Servizio di Investimento
all’interno della SEPA. L’SDD è utilizzabile dal Cliente della Banca    di consulenza in materia di investimenti, e consiste nel fornire al
a condizione che quest’ultima e la banca dell’altro soggetto coin-      Cliente consigli di investimento e raccomandazioni personaliz-
volto nell’Operazione di Pagamento aderiscano al SEPA Direct            zate, dietro sua richiesta o per iniziativa della Banca, riguardo a
Debit Scheme Rulebook.                                                  una o più operazioni di investimento relative ad un determinato
Servizi indica tutti congiuntamente i Servizi di Investimento,          Strumento Finanziario e/o Servizio di Investimento. Il Servizio
i Servizi Accessori e i Servizi Bancari, così come regolati nel         di Consulenza è regolato nella Sezione B2 del Fascicolo Con-
Contratto.                                                              trattuale.
Servizi Accessori indica, ai sensi dell’Art. 1, comma 6, D.             Servizio di Deposito Titoli indica il Servizio in base al
Lgs. 58/1998:                                                           quale la Banca custodisce i titoli cartacei, mantiene la registra-


                                                                                                                                                 5
parte prima



zione contabile degli Strumenti Finanziari dematerializzati, esige         stipulato un’apposita convenzione e che consente al Cliente,
gli interessi ed i dividendi, verifica i sorteggi per l’attribuzione       mediante l’uso congiunto del Device, dellla Payment App e della
dei premi o per il rimborso del capitale, cura le riscossioni per          Carta di fruire delle funzionalità NFC.
conto del Cliente ed il rinnovo del foglio cedole e provvede alla          Sistema Multilaterale di Negoziazione o MTF indica,
tutela dei diritti inerenti ai titoli o Strumenti Finanziari immessi       ai sensi dell’Art. 1, comma 5-opties, del TUF, un sistema multila-
nel Deposito Titoli intestato al depositario. Il Servizio di Deposito      terale che consente l’incontro, al suo interno in base a regole non
Titoli è regolato nella Sezione C4 del Fascicolo Contrattuale.             discrezionali, di interessi multipli di acquisto e di vendita di terzi
Servizio di Negoziazione per conto proprio, di Ese-                        relativi a Strumenti Finanziari, in modo da dare luogo a contratti.
cuzione, di Ricezione e Trasmissione degli ordini,                         Soggetto Rilevante indica, ai sensi dell’Art. 2, comma 1,
indica congiuntamente i Servizi di Investimento che consistono             lett. p), Regolamento Unico, il soggetto appartenente a una
in: (i) attività di acquisto e vendita di Strumenti Finanziari, in         delle seguenti categorie: (i) componenti degli organi aziendali
contropartita diretta ed in relazione a ordini di Clienti, nonché          della Banca, soci che in funzione dell’entità della partecipazio-
l’attività di market maker come prevista dall’Art. 1, comma 5-ter,         ne detenuta possono trovarsi in una situazione di conflitto di
del TUF; (ii) la esecuzione degli ordini dei Clienti; (iii) la ricezione   interessi, dirigenti della Banca o Family Banker ®; (ii) dipendenti
e la trasmissione di ordini dei Clienti, nonché l’attività consistente     della Banca, nonché ogni altra persona fisica i cui servizi siano a
nel mettere in contatto due o più investitori, rendendo così               disposizione e sotto il controllo della Banca e che partecipino alla
possibile la conclusione di un’operazione fra loro (mediazione).           prestazione di Servizi di Investimento da parte della stessa Banca;
Tali Servizi di Investimento sono regolati nella Sezione B4 del            (iii) persone fisiche che partecipino direttamente alla prestazione
Fascicolo Contrattuale.                                                    di servizi alla Banca sulla base di un accordo di esternalizzazione
Servizio di Pagamento indica le seguenti attività:                         avente per oggetto la prestazione di Servizi di Investimento da
1) servizi che permettono di depositare il contante su un Conto            parte della stessa Banca.
     di Pagamento nonché tutte le operazioni richieste per la              Strategia indica la Strategia di esecuzione e trasmissione degli
     gestione di un Conto di Pagamento;                                    ordini utilizzata dalla Banca.
2) servizi che permettono prelievi in contante da un Conto                 Strumento di Pagamento indica qualsiasi dispositivo per-
     di Pagamento nonché tutte le operazioni richieste per la              sonalizzato e/o insieme di procedure concordate tra il Cliente e
     gestione di un Conto di Pagamento;                                    la Banca, di cui si avvale il Cliente per dare alla Banca un Ordine
3) esecuzione di Ordini di Pagamento, incluso il trasferimento             di Pagamento.
     di fondi, su un Conto di Pagamento presso il Prestatore di            Strumento Finanziario indica, ai sensi dell’Art. 1, comma
     Servizi di Pagamento dell’utilizzatore o presso un altro Pre-         2, TUF, uno strumento rientrante in una delle seguenti categorie:
     statore di Servizi di Pagamento:                                      a) valori mobiliari;
     - esecuzione di addebiti diretti, inclusi addebiti diretti una        b) strumenti del mercato monetario;
         tantum;                                                           c) quote di un organismo di investimento collettivo del rispar-
     - esecuzione di Operazioni di Pagamento mediante carte                      mio;
         di pagamento o dispositivi analoghi;                              d) contratti di opzione, contratti finanziari a termine standardiz-
     - esecuzione di Bonifici, inclusi ordini permanenti;                        zati («future»), «swap», accordi per scambi futuri di tassi di
4) esecuzione di Operazioni di Pagamento quando i fondi                          interesse e altri contratti derivati connessi a valori mobiliari,
     rientrano in una linea di credito accordata ad un utilizzatore              valute, tassi di interesse o rendimenti, o ad altri strumenti
     di Servizi di Pagamento:                                                    derivati, indici finanziari o misure finanziarie che possono es-
     - esecuzione di addebiti diretti, inclusi addebiti diretti una              sere regolati con consegna fisica del sottostante o attraverso
         tantum;                                                                 il pagamento di differenziali in contanti;
     - esecuzione di Operazioni di Pagamento mediante carte                e) contratti di opzione, contratti finanziari a termine standar-
         di pagamento o dispositivi analoghi;                                    dizzati («future»), «swap», accordi per scambi futuri di tassi
     - esecuzione di Bonifici, inclusi ordini permanenti;                        di interesse e altri contratti derivati connessi a merci il cui
5) emissione e/o acquisizione di Strumenti di Pagamento;                         regolamento avviene attraverso il pagamento di differenziali
6) rimessa di denaro;                                                            in contanti o può avvenire in tal modo a discrezione di una
7) esecuzione di Operazioni di Pagamento ove il consenso del                     delle parti, con esclusione dei casi in cui tale facoltà conse-
     pagatore ad eseguire l’Operazione di Pagamento sia dato                     gue a inadempimento o ad altro evento che determina la
     mediante un dispositivo di telecomunicazione digitale o infor-              risoluzione del contratto;
     matico e il pagamento sia effettuato all’operatore del sistema        f) contratti di opzione, contratti finanziari a termine standar-
     o della rete di telecomunicazioni o digitale o informatica che              dizzati («future»), «swap» e altri contratti derivati connessi a
     agisce esclusivamente come intermediario tra l’utilizzatore di              merci il cui regolamento può avvenire attraverso la consegna
     Servizi di Pagamento e il fornitore di beni e servizi;                      del sottostante e che sono negoziati su un mercato regola-
8) emissione di Moneta Elettronica.                                              mentato e/o in un sistema multilaterale di negoziazione;
SICAV indica le Società di Investimento a Capitale Variabile.              g) contratti di opzione, contratti finanziari a termine standar-
SIM Card NFC indica una particolare sim Card rilasciata al                       dizzati («future»), «swap», contratti a termine («forward»)
Cliente in virtù di un autonomo contratto concluso fra lo stes-                  e altri contratti derivati connessi a merci il cui regolamento
so e un operatore di telefonia mobile con cui la Banca ha/avrà                   può avvenire attraverso la consegna fisica del sottostante,


6
parte prima



     diversi da quelli indicati alla lettera f), che non hanno scopi       Unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria
     commerciali, e aventi le caratteristiche di altri strumenti fi-       - e le sue successive modifiche e integrazioni.
     nanziari derivati, considerando, tra l’altro, se sono compensati      Unione Europea indica l’insieme degli Stati membri che
     ed eseguiti attraverso stanze di compensazione riconosciute           attualmente aderiscono all’Unione Europea nonché qualsiasi
     o se sono soggetti a regolari richiami di margini;                    altro Stato che dovesse di tempo in tempo aderirvi.
h) strumenti derivati per il trasferimento del rischio di credito;         US Person indica i soggetti considerati fiscalmente residenti
i) contratti finanziari differenziali;                                     negli Stati Uniti secondo quanto previsto dalla legislazione sta-
j) contratti di opzione, contratti finanziari a termine standar-           tunitense. A questa categoria pertanto appartengono, in linea
     dizzati («future»), «swap», contratti a termine sui tassi d’in-       di principio:
     teresse e altri contratti derivati connessi a variabili climatiche,   - le società di persone e di capitali costituite negli Stati Uniti;
     tariffe di trasporto, quote di emissione, tassi di inflazione         - i trust, se la loro amministrazione è soggetta alla supervisio-
     o altre statistiche economiche ufficiali, il cui regolamento               ne degli organi giudiziari statunitensi ovvero se le decisioni
     avviene attraverso il pagamento di differenziali in contanti               relative al trust sono riconducibili a soggetti statunitensi;
     o può avvenire in tal modo a discrezione di una delle parti,          - le persone fisiche che:
     con esclusione dei casi in cui tale facoltà consegue a ina-                - abbiano la cittadinanza statunitense. Si rammenta che
     dempimento o ad altro evento che determina la risoluzione                      in base alla normativa interna degli Stati Uniti, la nascita
     del contratto, nonché altri contratti derivati connessi a beni,                nel territorio statunitense è condizione sufficiente per
     diritti, obblighi, indici e misure, diversi da quelli indicati alle            l’acquisizione della cittadinanza statunitense (principio
     lettere precedenti, aventi le caratteristiche di altri strumenti               dello “ius soli”). In proposito, il principio della tassazione
     finanziari derivati, considerando, tra l’altro, se sono negoziati              connesso alla cittadinanza statunitense non trova deroghe
     su un mercato regolamentato o in un sistema multilaterale                      nelle Convenzioni contro le doppie imposizioni sui redditi
     di negoziazione, se sono compensati ed eseguiti attraverso                     stipulate dagli Stati Uniti;
     stanze di compensazione riconosciute o se sono soggetti a                  - abbiano ottenuto dall’Immigration and Naturalization
     regolari richiami di margini.                                                  Service la Alien Registration Card (c.d. “green card”);
Strumento Finanziario Illiquido indica uno strumento                            - abbiano soggiornato negli Stati Uniti per 31 giorni nell’an-
finanziario che determina per l’investitore ostacoli o limitazioni                  no di riferimento e 183 giorni nell’anno di riferimento e
allo smobilizzo entro un lasso di tempo ragionevole, a condizioni                   nei due anni precedenti (“substantial presence test”).
di prezzo significative, ossia tali da riflettere, direttamente o          Valutazione di Adeguatezza indica il giudizio - disciplinato
indirettamente, una pluralità di interessi in acquisto e in vendita.       dall’Art. 40, RI - attraverso il quale la Banca, nella prestazione del
Strumento Finanziario Liquido indica uno strumento                         Servizio di Consulenza ovvero, quando prestati congiuntamente
finanziario per il quale sussistono condizioni di smobilizzo entro         al Servizio di Consulenza, degli altri Servizi di Investimento, deve
un lasso di tempo ragionevole a prezzi significativi.                      verificare che:
Supporto Duraturo indica qualsiasi strumento durevole e/o                  a) l’operazione o il servizio di investimento consigliato corri-
duraturo che permetta al Cliente di memorizzare informazioni                    spondano agli obiettivi di investimento del Cliente;
a lui personalmente dirette in modo che possano essere age-                b) il Cliente sia finanziariamente in grado di sopportare qualsiasi
volmente recuperate durante un periodo di tempo adeguato ai                     rischio connesso all’operazione o al servizio di investimento
fini cui sono destinate le informazioni stesse e che consenta la                consigliato compatibilmente con i suoi obiettivi di investi-
riproduzione immutata delle informazioni memorizzate.                           mento;
Tecniche di Comunicazione a Distanza indica le tecni-                      c) il Cliente abbia le conoscenze e l’esperienza necessarie per
che di contatto con la clientela, diverse dagli annunci pubblicitari,           comprendere i rischi inerenti all’operazione o al servizio di
che non comportano la presenza fisica e simultanea del cliente                  investimento consigliati.
e dell’intermediario o di un suo incaricato.                               Valutazione di Appropriatezza indica il giudizio - disci-
Termini Massimi di Esecuzione indica i termini previsti                    plinato dall’Art. 42, RI - attraverso il quale la Banca, nella pre-
dall’Art. 8 della Parte II, Sezione C5.                                    stazione, anche congiunta, dei Servizi di Investimento diversi dal
TUB indica il Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 -               Servizio di Consulenza, deve verificare, rispetto alle operazioni
Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia - e le sue        disposte dal Cliente, che il medesimo Cliente abbia il livello di
successive modifiche e integrazioni.                                       esperienza e conoscenza necessario per comprendere i rischi
TUF indica il Decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 - Testo          che lo Strumento Finanziario richiesto comporta.




                                                                                                                                                7
parte prima




SINTESI DELLE PRINCIPALI NORME
RICHIAMATE IN CONTRATTO

Codice Civile                                                           interessata dichiara all’altra che intende valersi della clausola
                                                                        risolutiva.
Art. 1176: Nell’adempiere l’obbligazione il debitore deve usare
la diligenza del buon padre di famiglia.                                Art. 1712, comma 2: Il ritardo del mandante a rispondere
Nell’adempimento delle obbligazioni inerenti all’esercizio di           dopo aver ricevuto tale comunicazione, per un tempo superiore
un’attività professionale, la diligenza deve valutarsi con riguardo     a quello richiesto dalla natura dell’affare o dagli usi, importa ap-
alla natura dell’attività esercitata.                                   provazione, anche se il mandatario si è discostato dalle istruzioni
                                                                        o ha ecceduto i limiti del mandato.
Art. 1186: Quantunque il termine sia stabilito a favore del
debitore, il creditore può esigere immediatamente la prestazione        Art. 1713: Il mandatario deve rendere al mandante il conto
se il debitore è divenuto insolvente o ha diminuito, per fatto          del suo operato e rimettergli tutto ciò che ha ricevuto a causa
proprio, le garanzie che aveva date o non ha dato le garanzie           del mandato.
che aveva promesse.                                                     La dispensa preventiva dall’obbligo di rendiconto non ha effetto
                                                                        nei casi in cui il mandatario deve rispondere per dolo o per
Art. 1193: Chi ha più debiti della medesima specie verso                colpa grave.
la stessa persona può dichiarare, quando paga, quale debito
intende soddisfare.                                                     Art. 1717: Il mandatario che, nell’esecuzione del mandato,
In mancanza di tale dichiarazione, il pagamento deve essere             sostituisce altri a se stesso, senza esservi autorizzato o senza che
imputato al debito scaduto; tra più debiti scaduti, a quello meno       ciò sia necessario per la natura dell’incarico, risponde dell’operato
garantito; tra più debiti ugualmente garantiti, al più oneroso per      della persona sostituita.
il debitore; tra più debiti ugualmente onerosi, al più antico. Se       Se il mandante aveva autorizzato la sostituzione senza indicare
tali criteri non soccorrono, l’imputazione è fatta proporzional-        la persona, il mandatario risponde soltanto quando è in colpa
mente ai vari debiti.                                                   nella scelta.
                                                                        Il mandatario risponde delle istruzioni che ha impartite al so-
Art. 1279: La disposizione dell’articolo precedente non si ap-          stituto.
plica, se la moneta non avente corso legale nello Stato è indicata      Il mandante può agire direttamente contro la persona sostituita
con la clausola «effettivo» o altra equivalente, salvo che alla sca-    dal mandatario.
denza dell’obbligazione non sia possibile procurarsi tale moneta.
                                                                        Art. 1723, comma 2: Il mandato conferito anche nell’inte-
Art. 1373: Se a una delle parti è attribuita la facoltà di recedere     resse del mandatario o di terzi non si estingue per revoca da
dal contratto, tale facoltà può essere esercitata finché il contratto   parte del mandante, salvo che sia diversamente stabilito o ricorra
non abbia avuto un principio di esecuzione.                             una giusta causa di revoca; non si estingue per la morte o per la
Nei contratti a esecuzione continuata o periodica, tale facoltà         sopravvenuta incapacità del mandante.
può essere esercitata anche successivamente, ma il recesso non
ha effetto per le prestazioni già eseguite o in corso di esecuzione.    Art. 1726: Se il mandato è stato conferito da più persone con
Qualora sia stata stipulata la prestazione di un corrispettivo per      unico atto e per un affare d’interesse comune, la revoca non ha
il recesso, questo ha effetto quando la prestazione è eseguita.         effetto qualora non sia stata fatta da tutti i mandanti, salvo che
è salvo in ogni caso il patto contrario.                                ricorra una giusta causa.

Art. 1395: È annullabile il contratto che il rappresentante             Art. 1829: Se non risulta una diversa volontà delle parti,
conclude con se stesso, in proprio o come rappresentante di             l’inclusione nel conto di un credito verso un terzo si presume
un’altra parte, a meno che il rappresentato lo abbia autorizzato        fatta con la clausola «salvo incasso». In tal caso, se il credito non
specificatamente ovvero il contenuto del contratto sia determi-         è soddisfatto, il ricevente ha la scelta di agire per la riscossione
nato in modo da escludere la possibilità di conflitto d’interessi.      o di eliminare la partita dal conto reintegrando nelle sue ragioni
L’impugnazione può essere proposta soltanto dal rappresentato.          colui che ha fatto la rimessa. Può eliminare la partita dal conto
                                                                        anche dopo avere infruttuosamente esercitato le azioni contro
Art. 1456: I contraenti possono convenire espressamente che             il debitore.
il contratto si risolva nel caso che una determinata obbligazione
non sia adempiuta secondo le modalità stabilite.                        Art. 1834: Nei depositi di una somma di danaro presso una
In questo caso, la risoluzione si verifica di diritto quando la parte   banca, questa ne acquista la proprietà, ed è obbligata a resti-


8
parte prima



tuirla nella stessa specie monetaria,, alla scadenza del termine          da, senza spese, dal contratto entro la data prevista per la sua
convenuto ovvero a richiesta del depositante, con l’osservanza            applicazione. In tal caso, in sede di liquidazione del rapporto,
del periodo di preavviso stabilito dalle parti o dagli usi.               il cliente ha diritto all’applicazione delle condizioni precedente-
Salvo patto contrario, i versamenti e i prelevamenti si eseguono          mente praticate.
alla sede della banca presso la quale si è costituito il rapporto.        3. Le variazioni contrattuali per le quali non siano state osservate
                                                                          le prescrizioni del presente articolo sono inefficaci, se sfavorevoli
Art. 1851: Se, a garanzia di uno o più crediti, sono vincolati            per il cliente.
depositi di danaro, merci o titoli che non siano stati individuati        4. Le variazioni dei tassi di interesse adottate in previsione o in
o per i quali sia stata conferita alla banca la facoltà di disporre, la   conseguenza di decisioni di politica monetaria riguardano conte-
banca deve restituire solo la somma o la parte delle merci o dei          stualmente sia i tassi debitori che quelli creditori, e si applicano
titoli che eccedono l’ammontare dei crediti garantiti. L’eccedenza        con modalità tali da non recare pregiudizio al cliente.
è determinata in relazione al valore delle merci o dei titoli al
tempo della scadenza dei crediti.                                         Art. 122: (Ambito di applicazione)
                                                                          1. Le disposizioni del presente capo (ovvero, Capo II del T.U.B.
Art. 1856: La banca risponde secondo le regole del mandato                “Credito ai Consumatori”) si applicano ai contratti di credito
per l’esecuzione d’incarichi ricevuti dal correntista o da altro          comunque denominati, a eccezione dei seguenti casi:
cliente.                                                                  a) finanziamenti di importo inferiore a 200 euro o superiore
Se l’incarico deve eseguirsi su una piazza dove non esistono filiali          a 75.000 euro. Ai fini del computo della soglia minima si
della banca, questa può incaricare dell’esecuzione un’altra banca             prendono in considerazione anche i crediti frazionati concessi
o un suo corrispondente.                                                      attraverso più contratti, se questi sono riconducibili a una
                                                                              medesima operazione economica;
Art. 2756, commi 2 e 3: Il privilegio ha effetto anche in                 b) contratti di somministrazione previsti dagli Artt, 1559 e se-
pregiudizio dei terzi che hanno diritti sulla cosa, qualora chi ha            guenti del Codice Civile e contratti di appalto di cui all’Art.
fatto le prestazioni o le spese sia stato in buona fede.                      1677 del Codice Civile;
Il creditore può ritenere la cosa soggetta al privilegio finché non       c) finanziamenti nei quali è escluso il pagamento di interessi o
è soddisfatto del suo credito e può anche venderla secondo le                 di altri oneri;
norme stabilite per la vendita del pegno.                                 d) finanziamenti a fronte dei quali il consumatore è tenuto a
                                                                              corrispondere esclusivamente commissioni per un importo
Art. 2761, commi 2, 3 e 4: I crediti derivanti dall’esecuzio-                 non significativo, qualora il rimborso del credito debba av-
ne del mandato hanno privilegio sulle cose del mandante che il                venire entro tre mesi dall’utilizzo delle somme;
mandatario detiene per l’esecuzione del mandato.                          e) finanziamenti destinati all’acquisto o alla conservazione di un
I crediti derivanti dal deposito o dal sequestro convenzionale                diritto di proprietà su un terreno o su un immobile edificato
a favore del depositario e del sequestratario hanno parimenti                 o progettato;
privilegio sulle cose che questi detengono per effetto del depo-          f) finanziamenti garantiti da ipoteca su beni immobili aventi una
sito o del sequestro.                                                         durata superiore a cinque anni;
Si applicano a questi privilegi le disposizioni del secondo e del         g) finanziamenti, concessi da banche o da imprese di investi-
terzo comma.                                                                  mento, finalizzati a effettuare un’operazione avente a oggetto
                                                                              strumenti finanziari quali definiti dall’Art. 1, comma 2, del
                                                                              Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, e successive
D. Lgs. 385/1993 (TUB)                                                        modificazioni, purché il finanziatore partecipi all’operazione;
                                                                          h) finanziamenti concessi in base a un accordo raggiunto dinanzi
Art. 118: 1. Nei contratti a tempo indeterminato può essere                   all’autorità giudiziaria o a un’altra autorità prevista dalla legge;
convenuta, con clausola approvata specificamente dal cliente,             i) dilazioni del pagamento di un debito preesistente concesse
la facoltà di modificare unilateralmente i tassi, i prezzi e le altre         gratuitamente dal finanziatore;
condizioni previste dal contratto qualora sussista un giustificato        l) finanziamenti garantiti da pegno su un bene mobile, se il
motivo. Negli altri contratti di durata la facoltà di modica uni-             consumatore non è obbligato per un ammontare eccedente
laterale può essere convenuta esclusivamente per le clausole                  il valore del bene;
non aventi ad oggetto i tassi di interesse, sempre che sussista           m) contratti di locazione, a condizione che in essi sia prevista
un giustificato motivo.                                                       l’espressa clausola che in nessun momento la proprietà della
2. Qualunque modifica unilaterale delle condizioni contrattuali               cosa locata possa trasferirsi, con o senza corrispettivo, al
deve essere comunicata espressamente al cliente secondo                       locatario;
modalità contenenti in modo evidenziato in formula: ‘Proposta             n) iniziative di microcredito ai sensi dell’Art. 111 e altri contratti
di modifica unilaterale del contratto, con preavviso minimo di                di credito individuati con legge relativi a prestiti concessi
due mesi, in forma scritta o mediante altro supporto durevole                 a un pubblico ristretto, con finalità di interesse generale,
preventivamente accettato dal cliente. Nei rapporti al portatore              che non prevedono il pagamento di interessi o prevedono
la comunicazione è effettuata secondo le modalità stabilite dal               tassi inferiori a quelli prevalenti sul mercato oppure ad altre
CIRC. La modifica si intende approvata ove il cliente non rece-               condizioni più favorevoli per il consumatore rispetto a quelle


                                                                                                                                                9
Puoi anche leggere
Parte successiva ... Annulla