LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it

 
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
LA SALUTE DEGLI ITALIANI:

  ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI

Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica
Roma, 26 Settembre 2017
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
OUTLINE

                     Le tendenze demografiche

                     Fonti e indicatori sullo stato di salute degli italiani:
                        alcuni risultati

                     La salute dei cittadini nel RA 2017: una lettura
                        per gruppi sociali

                     Conclusioni
GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
DINAMICA DEMOGRAFICA
                    NASCITE, DECESSI E SALDO NATURALE
                    Anni 2011-2016. Valori assoluti

                                                                                                                    nel 2016
                     700.000             Nascite          Decessi      Saldo naturale (scala dx) 0

                                                                                                         -20.000
                                                                                                                    -134mila saldo naturale
                                                                                                                    +135mila saldo migratorio
                     600.000
                                                                                                         -40.000
                     500.000
                               530.770

                                               521.855                                                   -60.000

                                                            498.172

                                                                        494.550
                                                                                                                     popolazione

                                                                                   480.292

                                                                                              474.000
                     400.000                                                                             -80.000      di cittadinanza italiana
                                                                                                         -100.000
                                                                                                                      scende a 55,6 milioni
                     300.000

                                                                                                         -120.000
                                                                                                                     stima popolazione 2017:
                     200.000                                                                                          60,6 milioni
                                                                                                         -140.000
                     100.000
                                                                                                         -160.000

GIORGIO ALLEVA            0                                                                              -180.000
ROMA
                                   2011            2012         2013        2014       2015       2016
26 SETTEMBRE 2017
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
INVECCHIAMENTO DELLA POPOLAZIONE
                      EVOLUZIONE STORICA DELLA QUOTA                                                           PIRAMIDE DELL’ETÀ DELLA POPOLAZIONE
                      DELLA POPOLAZIONE GIOVANE E ANZIANA                                                      RESIDENTE AL 1° GENNAIO 2008 E 2017
                      Anni 1952-2017 (percentuale di popolazione di età 0-14 anni e                            (valori assoluti)
                      65 anni e più)

                                       30
                                                                                                                  Maschi                100+                  Femmine
                                                         1952: 26,1% - 8,2%                                                               95
                                                                                                                                          90
                                       25                                                                                                 85
                                                                                                                                          80
                                                1964: 24,2%-9,7%                                                                          75
                                       20                              1984: 20,2% - 12,9%                                                70
                                                                                                                                          65
                                                                                                                                          60
                    Popolazione 0-14

                                       15
                                                                                                                                          55
                                                                                                                                          50
                                                             1995: 14,8% - 16,5%
                                                                                                                                          45
                                                                                    2017: 13,5% - 22,3%                                   40
                                       10                                                                                                 35
                                                                                                                                          30
                                                                                                                                          25
                                        5                                                                                                 20
                                                                                                                                          15
                                                                                                                                          10
                                                                                                                                           5
                                        0                                                                                                  0
                                            0     5         10          15          20        25          30
                                                                                                                  600.000 400.000 200.000    0   200.000 400.000 600.000
                                                                 Popolazione 65 e più

                                                                                                                                         2017    2008
GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
PROIEZIONI FUTURE
                    PIRAMIDE DELLE ETÀ PER GENERE AL 2015 E PROIEZIONI DEMOGRAFICHE AL 2065
                    Anni 2015-2065 (a)

                                         2015                                          2065
                                                      95                                        95
                                                      90                                        90
                                                      85                                        85
                                                      80                                        80
                                                      75                                        75
                                                      70                                        70
                                                      65                                        65
                                                      60                                        60
                                                      55                                        55
                                                      50                                        50
                                                      45                                        45
                                                      40                                        40
                                                      35                                        35
                                                      30                                        30
                                                      25                                        25
                                                      20                                        20
                                                      15                                        15
                                                      10                                        10
                                                      5                                         5
                                                      0                                         0
                    1,0          0,5            0,0        0,5   1,0     1,0     0,5          0,0    0,5   1,0

                                                                 2015          2065
                    Indice di vecchiaia                          161,4         257,9
GIORGIO ALLEVA
ROMA
                    Indice di dipendenza strutturale             55,5          82,8
26 SETTEMBRE 2017
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
MISURARE LA SALUTE: UN APPROCCIO MULTIFONTE

                    Indagini di popolazione
                     Indagine sulle condizioni di salute e il ricorso ai servizi sanitari
                     Indagine europea sulla salute
                     Aspetti della vita quotidiana, Spese delle famiglie, Eu-Silc…

                    Fonti amministrative
                     Schede di dimissione ospedaliere
                     Cause di morte
                     Tessera sanitaria

                    Indagini annuali da istituzioni
GIORGIO ALLEVA       Presidi residenziali socio-assistenziali e socio-sanitari
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
INDAGINI DI POPOLAZIONE

                    Un approccio multidimensionale:
                     la salute percepita, spesso utilizzata come indicatore globale dello
                        stato di salute
                     la qualità della vita del soggetto nei suoi aspetti legati alla salute
                        (Health Related Quality of Life)
                     le diverse dimensioni della salute, gli aspetti relazionali, funzionali,
                        partecipativi, di adattamento
                     patologie croniche riferite, ricorso a servizi sanitari, prevenzione e stili
                        di vita

GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
SPERANZA DI VITA
                     SPERANZA DI VITA IN BUONA SALUTE PER REGIONE
                     Anno 2015. Valori assoluti in anni

                    Trentino Alto Adige
                       Emilia-Romagna                                                                In Italia la speranza di
                                Toscana                                                               vita alla nascita è pari
                           Valle d'Aosta
                                                                                                      a 82,3 anni
                    Friuli-Venezia Giulia
                                 Umbria
                                                                                                     La speranza di vita
                                 Veneto
                                                                                                      in buona salute a 58,3
                             Lombardia
                                 Liguria
                                                                                                      anni.
                                                                                                     Si osservano differenziali
                                 Marche
                                Abruzzo
                               Piemonte                                                               importanti fra le regioni,
                                   Lazio                                                              soprattutto
                              Basilicata                                                              per la speranza di vita
                                  Puglia                                                              in buona salute.
                                  Sicilia
                                  Molise                                                             Le condizioni sono
                              Campania                                                                migliori nelle regioni
                              Sardegna
                                                                                                      del Centro-Nord.
                                Calabria
GIORGIO ALLEVA                              0,0   10,0    20,0   30,0   40,0   50,0   60,0   70,0
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
LA SALUTE DEGLI ITALIANI: ASPETTI SOCIALI E DEMOGRAFICI - Giorgio Alleva | Presidente dell'Istituto Nazionale di Statistica - Istat.it
CONDIZIONI PSICOFISICHE
                    8 DIMENSIONI                 DESCRIZIONE

                                                    Attività di moderato impegno fisico
                    Attività fisica (AF)
                                                    Salire qualche piano di scale                                                   Indice di stato
                                                                                                                                     fisico
                                                    Rendere di meno a causa della salute fisica
                    Ruolo e salute fisica (RF)
                                                    Limitare alcuni tipi di lavoro o altre attività a causa della salute fisica
                                                                                                                                     Physical
                    Dolore fisico (DF)              Interferenza del dolore nel lavoro                                              component
                    Salute in generale (SG)         Salute in generale
                                                                                                                                     summary
                                                    Sentirsi pieno di energia
                                                    Sentirsi vivace e brillante*
                    Vitalità (VT)
                                                    Sentirsi sfinito*
                                                    Sentirsi stanco*
                                                                                                                                     Indice di
                    Attività sociali (AS)           Interferenza della salute fisica e dello stato emotivo nelle attività sociali   stato
                                                                                                                                     psicologico
                                                    Limitazione nel lavoro e nelle altre attività quotidiane a causa dello stato
                                                     emotivo
                    Ruolo e stato emotivo (RE)
                                                    Cali di concentrazione
                                                                                                                                     Mental
                                                                                                                                     component
                                                    Sentirsi molto agitato*
                                                    Sentirsi giù di morale*
                                                                                                                                     summary
                    Salute mentale (SM-MH)          Sentirsi calmo e sereno
GIORGIO ALLEVA
                                                    Sentirsi scoraggiato e triste
ROMA
                                                    Sentirsi felice*
26 SETTEMBRE 2017
INDICI DI STATO FISICO E PSICOLOGICO NELLA POPOLAZIONE
                    INDICI DI STATO FISICO E PSICOLOGICO PER GENERE E CLASSE DI ETÀ
                    Punteggi medi. Anni 2000, 2005 e 2013.

                                                                                                                            2000
                     58                                                        58                                           2005
                     53                                                        53                                           2013

                     48                                                        48

                     43                                                        43

                     38                                                        38
                          Indice di stato fisico (PCS)                              Indice di stato psicologico (MCS)
                     33                                                        33
                            15-19
                            20-24
                            25-29
                            30-34
                            35-39
                            40-44
                            45-49
                            50-54
                            55-59
                            60-64
                            65-69
                            70-74
                            75-79

                                                  15-19
                                                  20-24
                                                  25-29
                                                  30-34
                                                  35-39
                                                  40-44
                                                  45-49
                                                  50-54
                                                  55-59
                                                  60-64
                                                  65-69
                                                  70-74
                                                  75-79
                          80 e più

                                                80 e più

                                                                                      15-19
                                                                                      20-24
                                                                                      25-29
                                                                                      30-34
                                                                                      35-39
                                                                                      40-44
                                                                                      45-49
                                                                                      50-54
                                                                                      55-59
                                                                                      60-64
                                                                                      65-69
                                                                                      70-74
                                                                                      75-79

                                                                                                           15-19
                                                                                                           20-24
                                                                                                           25-29
                                                                                                           30-34
                                                                                                           35-39
                                                                                                           40-44
                                                                                                           45-49
                                                                                                           50-54
                                                                                                           55-59
                                                                                                           60-64
                                                                                                           65-69
                                                                                                           70-74
                                                                                                           75-79
                                                                                    80 e più

                                                                                                         80 e più
                                  maschi                 femmine                            maschi                femmine

                                                                   sono costruiti in modo tale che a valori crescenti
GIORGIO ALLEVA
ROMA
                     Gli indici variano da 0 a 100                 corrisponda una percezione dello stato di salute migliore
26 SETTEMBRE 2017
I DISTURBIDEPRESSIVI
                    DISTURBI   DEPRESSIVI
                    PERSONE DI 15 ANNI E PIÙ CON DISTURBI DEPRESSIVI VALUTATI MEDIANTE IL QUESTIONARIO PHQ8
                    Per 100 persone. Anno 2015

                      ANY E MAJOR DEPRESSION                        MASCHI E FEMMINE
                      12
                                                                    14
                           Any depression   Major depression
                                                                          Maschi   Femmine
                      10
                                                                    12

                       8                                            10

                                                                     8
                       6

                                                                     6
                       4
                                                                     4
                       2
                                                                     2

                       0                                             0

GIORGIO ALLEVA       2 persone ogni 100 manifestano depressione (MAJOR DEPRESSION),
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
                      4 su 100 sintomi depressivi (ANY DEPRESSION)
LE DETERMINANTI
                    DETERMINANTI DELLA DEPRESSIONE
                    LA DEPRESSIONE IN ITALIA. INDICE PHQ8 ANALISI DELLE DETERMINANTI
                    Odds ratio. Anno 2015.

                      15

                      14                                                                                                                14,5

                      13                                                                                 Il reddito ha
                                                             Significativo                              un effetto più
                                                               solo per                                 intenso negli
                       4                                                                                     uomini
                                                              le donne
                       3

                       2
                                                                                                                                                       3,4
                       1                  2,2                                                                                2,2
                               1,3                     1,4          1,4           1,7            1,6            1,4

                             Femmine   Disoccupati Persone sole   Diplomati     Scuola       1° quinto di   2° quinto di   Malattie   Limitazioni   Limitazioni
                                                                              dell'obbligo     reddito        reddito      croniche      gravi       non gravi

                                                 3,2 per
GIORGIO ALLEVA                                  gli uomini
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
SPERANZA DI VITA SECONDO IL LIVELLO DI ISTRUZIONE
                     DIFFERENZA IN ANNI DELLA SPERANZA DI VITA RISPETTO A LIVELLO DI ISTRUZIONE ALTO
                     Valori assoluti. Anno 2012

                                                                          Titolo basso
                                                               80 anni                                             80 anni
                                                                          Titolo medio

                                                               65 anni                                             65 anni

                                                               45 anni                                             45 anni

                                                               25 anni                                             25 anni

                                                               0 anni                                              0 anni

                    -4,0      -3,0     -2,0    -1,0      0,0             -4,0       -3,0   -2,0   -1,0       0,0

                        La relazione fra speranza di vita e titolo di studio è più marcata fra gli uomini
GIORGIO ALLEVA          Un uomo di 25 anni con titolo di studio basso vive 3,8 anni meno di un coetaneo con livello
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
                         di istruzione elevato
TERRITORIO E SALUTE: UNA LETTURA INTEGRATA
                    PERSONE IN CATTIVE CONDIZIONI DI SALUTE PER RAGGRUPPAMENTO
                    SOCIO-DEMOGRAFICO DI SISTEMI LOCALI
                    Rapporto di probabilità e intervalli di confidenza. Anno 2013

                                                          Salute oggettiva                      Salute percepita               Salute mentale

                                La città diffusa                1,02                                 0,86                             0,98

                                 Il cuore verde              0,97                                     0,95                            0,99

                       Le città del Centro-nord              1,00                                     1,00                            1,00

                          I territori del disagio             1,01                                       1,29                             1,18

                        Il Mezzogiorno interno                  1,13                                     1,35                             1,24

                                     L'altro Sud                1,10                                     1,38                             1,20

                     I centri urbani meridionali                1,11                                        1,52                          1,19

GIORGIO ALLEVA
ROMA
                                                    0,0   0,3     0,6   0,9   1,2   1,5   1,8   0,0 0,3 0,6 0,9 1,2 1,5 1,8   0,0   0,3   0,6    0,9   1,2   1,5   1,8
26 SETTEMBRE 2017
I GRUPPI SOCIALI

                    *

GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017   *DATI IN MIGLIAIA
METODO E VARIABILI

                    La definizione dei gruppi sociali è stata condotta mediante tecniche
                    statistiche non parametriche di segmentazione gerarchica o CART
                    (Classification And Regression Trees)

                    Le famiglie sono state raggruppate utilizzando:

                    Y = reddito equivalente
                    X1 = sesso della persona di riferimento
                    X2 = età della p.r.                               I gruppi ottenuti sono stati
                    X3 = istruzione della p.r.                        “sfrondati” in modo
                    X4 = condizione professionale della p.r.          da minimizzare
                    X5 = numero di componenti della famiglia          la complessità a parità
                    X6 = presenza di stranieri                        di potere discriminatorio,
GIORGIO ALLEVA      X7 = tipo di Comune di residenza                  fino a ottenere
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
                                                                      9 gruppi sociali
VARIABILITÀ DEI REDDITI NEI GRUPPI SOCIALI
                    REDDITO EQUIVALENTE FAMILIARE PER GRUPPO SOCIALE
                    Anno 2015 (alcuni parametri caratteristici della distribuzione rapportati alla mediana totale)

                     300
                                                                                                                                          BASSO          REDDITO        ALTO
                                                                                                                    377
                                                                                                                                          REDDITO        MEDIO          REDDITO

                     250

                     200

                     150

                     100

                                                                                                                                           maggiore variabilità per i redditi più alti
                      50                                                                                                                   diseguaglianza più elevata per Anziane
                                                                                                                                            sole e giovani disoccupati (Gini 0,324)
                       0                                                                                                                   diseguaglianza più bassa per le Famiglie
                           Famiglie a Famiglie a Famiglie Anziane Famiglie Giovani Famiglie di Pensioni
                             basso      basso tradizionali sole e        degli   blue-collar impiegati d'argento
                                                                                                                    Classe
                                                                                                                   dirigente
                                                                                                                                Totale
                                                                                                                               famiglie
                                                                                                                                            degli operai in pensione (Gini 0,226)
                            reddito    reddito     della     giovani   operai in
                               con      di soli  provincia disoccupati pensione
                            stranieri  italiani
GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
PREVALENZA DEI GRUPPI SOCIALI NEL TERRITORIO

                       FAMIGLIE                        FAMIGLIE                          FAMIGLIE                      ANZIANE SOLE               FAMIGLIE
                       A BASSO REDDITO                 A BASSO REDDITO                   TRADIZIONALI                  E GIOVANI                  DEGLI OPERAI
                       CON STRANIERI                   DI SOLI ITALIANI                  DELLA PROVINCIA               DISOCCUPATI                IN PENSIONE

                                         GIOVANI                          FAMIGLIE                         PENSIONI                   CLASSE
                                         BLUE-COLLAR                      DI IMPIEGATI                     D’ARGENTO                  DIRIGENTE

GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
LO STATO DI SALUTE
                     PERSONE DI 15 ANNI E PIÙ IN BUONA SALUTE
                     PER GRUPPO SOCIALE DI APPARTENENZA                                                              La salute e gli stili di vita
                     Anno 2016 (valori percentuali)
                                                                                                                     variano fra i gruppi
                    Famiglie a basso reddito con stranieri
                                                                                67,4
                    Famiglie a basso reddito di soli italiani                                                         si dichiara in buona salute il
                                                                                65,9                                   67,7% degli italiani
                       Famiglie tradizionali della provincia
                                                                                      64,5                            quote più elevate al Nord
                       Anziane sole e giovani disoccupati                                                             in buona salute il 75,6%
                                                                              60,5
                                                                                                                       delle persone appartenenti
                         Famiglie degli operai in pensione
                                                                               64,9
                                                                                                                       alla classe dirigente
                                        Giovani blue-collar                                                           presenza di malattie
                                                                                     71,7                              croniche più bassa
                                      Famiglie di impiegati
                                                                                     71,2
                                                                                                                       fra le famiglie con stranieri
                                                                                                                       e nella classe dirigente
                                        Pensioni d’argento
                                                                                     71,0
                                           Classe dirigente
                                                                                      75,6
GIORGIO ALLEVA
                                                                0   10   20   30            40   50   60   70   80
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
COMPORTAMENTI E STILI DI VITA: IL FUMO
                    FUMATORI PER GRUPPO SOCIALE DI APPARTENENZA
                    Anni 2008 e 2016. Valori percentuali                                                                                       Gli stili di vita variano
                                                                                                                                               fra i gruppi
                    35
                                                                                                               2016          2008
                    30                                                                                                                          nel 2016 fuma il 19,2%
                                                                                                                                                 delle persone, quota in
                                                                                                                                                 diminuzione
                    25

                    20
                                                                                                                                                nei gruppi a più elevato
                    15                                                                                                                           reddito e con p.r. ad alto
                                                                                                                                                 titolo di studio più bassa
                    10
                                                                                                                                                 incidenza di fumatori
                     5                                                                                                                          più fumatori fra i giovani
                     0
                                                                                                                                                 blue-collar, in aumento le
                          Famiglie a Famiglie a Famiglie
                            basso      basso       tradizionali
                                                                Anziane
                                                                 sole e
                                                                          Famiglie     Giovani Famiglie di
                                                                         degli operai blue-collar impiegati
                                                                                                              Pensioni
                                                                                                              d’argento
                                                                                                                           Classe
                                                                                                                          dirigente
                                                                                                                                      Totale     donne fumatrici del gruppo
                         reddito con reddito di       della     giovani in pensione
                           stranieri soli italiani provincia disoccupati

GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
COMPORTAMENTI E STILI DI VITA: L’ECCESSO DI PESO
                    PERSONE IN ECCESSO DI PESO PER GRUPPO SOCIALE
                    DI APPARTENENZA                                                                                                            Eccesso di peso fattore di
                    Anno 2016 (valori percentuali)
                                                                                                                                               rischio per la salute
                    60
                                                                                                              2016          2008
                    50                                                                                                                          nel 2016 il 45,9% della
                                                                                                                                                 popolazione è in eccesso di
                    40                                                                                                                           peso
                                                                                                                                                un uomo su due e una
                                                                                                                                                 donna su tre in eccesso di
                    30

                    20                                                                                                                           peso
                                                                                                                                                prevalenza più elevata fra
                    10
                                                                                                                                                 le famiglie degli operai in
                     0
                                                                                                                                                 pensione
                          Famiglie a Famiglie a Famiglie
                            basso      basso       tradizionali
                                                                Anziane
                                                                 sole e
                                                                          Famiglie     Giovani Famiglie di
                                                                         degli operai blue-collar impiegati
                                                                                                              Pensioni
                                                                                                              d’argento
                                                                                                                           Classe
                                                                                                                          dirigente
                                                                                                                                      Totale
                                                                                                                                                forte gradiente Nord-Sud
                         reddito con reddito di       della     giovani in pensione
                           stranieri soli italiani provincia disoccupati

GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
COMPORTAMENTI E STILI DI VITA: LA SEDENTARIETÀ
                    PERSONE SEDENTARIE PER GRUPPO SOCIALE
                    DI APPARTENENZA                                                                                                            Pratica di attività fisico-
                    Anno 2016 (valori percentuali)
                                                                                                                                               motoria regolare e moderata
                    70                                                                                                                         come fattore protettivo per
                                                                                                              2016         2008                diverse patologie
                    60

                    50
                                                                                                                                                nel 2016 il 39,2% della
                    40
                                                                                                                                                 popolazione di 3 anni e più
                    30                                                                                                                           non pratica sport né attività
                    20
                                                                                                                                                 fisica nel tempo libero
                                                                                                                                                forte gradiente Nord-Sud
                    10
                                                                                                                                                donne più sedentarie degli
                     0
                          Famiglie a Famiglie a Famiglie        Anziane   Famiglie     Giovani Famiglie di    Pensioni     Classe     Totale     uomini
                            basso      basso       tradizionali  sole e  degli operai blue-collar impiegati   d’argento   dirigente
                         reddito con reddito di       della     giovani in pensione
                           stranieri soli italiani provincia disoccupati
                                                                                                                                                quota di sedentari bassa fra
                                                                                                                                                 le famiglie della classe
                                                                                                                                                 dirigente e per le famiglie di
                                                                                                                                                 impiegati
GIORGIO ALLEVA
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
SALUTE E PREVENZIONE
                    FREQUENZA DEL RICORSO AGLI SCREENING PAP-TEST E MAMMOGRAFIA DELLE DONNE NELLE
                    FASCE DI ETÀ RACCOMANDATE PER GRUPPO SOCIALE DI APPARTENENZA
                    Anno 2015 (valori percentuali)

                                  Mammografia negli ultimi due anni - Donne di 50-69 anni
                                                                                                                                          Pap-Test negli ultimi tre annI - Donne di 25-64 anni
                    Famiglie a basso reddito con                                                               Famiglie a basso reddito con
                              stranieri
                                                               49,5                                                                                           60,6
                                                                                                                         stranieri
                     Famiglie a basso reddito di
                                                                      65,1                                   Famiglie a basso reddito di soli
                             soli italiani                                                                               italiani                                            71,9
                       Famiglie tradizionali della                                                                Famiglie tradizionali della
                               provincia
                                                                      65,2                                                                                          71,0
                                                                                                                           provincia
                          Anziane sole e giovani                                                                     Anziane sole e giovani
                                                                   59,0                                                                                         68,3
                               disoccupati                                                                                  disoccupati
                         Famiglie degli operai in                                                                   Famiglie degli operai in
                                                                       68,4                                                                                          73,5
                                pensione                                                                                     pensione
                              Giovani blue-collar                      68,7                                              Giovani blue-collar                          77,7

                            Famiglie di impiegati                          74,5                                        Famiglie di impiegati                               83,1

                              Pensioni d’argento                           75,6                                          Pensioni d’argento                           76,9

                                Classe dirigente                             79,8                                           Classe dirigente                           81,2

                                                     0   10   20      30      40    50   60   70   80   90                                      0   10   20    30       40          50   60   70   80   90

                     per i gruppi a basso reddito meno controlli sulla salute

GIORGIO ALLEVA       a parità di altre caratteristiche, le donne mostrano una maggiore propensione a svolgere controlli, così come
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
                      i residenti nel Nord e nel Centro in confronto a chi risiede nel Mezzogiorno
CONCLUSIONI

                     In Italia i livelli di salute raggiunti sono elevati e crescenti nel tempo

                     Le disuguaglianze territoriali sono aumentate, più fragili le famiglie a basso
                       reddito
                     Le fonti a disposizione afferiscono a enti/istituzioni diversi e il patrimonio
                       informativo è variegato
                     Necessario migliorare le informazioni circa l’offerta di servizi e la spesa
                       pubblica
                     Integrazione e partnership sono cruciali

                    È in via di realizzazione un sistema informativo demo-sociale
                    multifonte, integrato a livello micro e in grado di seguire gli
                    individui nel tempo. Ciò sarà possibile grazie al SISTEMA DEI
                    REGISTRI su cui è imperniato il programma di MODERNIZZAZIONE dei
GIORGIO ALLEVA      processi di produzione dell’Istat
ROMA
26 SETTEMBRE 2017
Puoi anche leggere