TENERIFE Il vulcano nell'oceano - I Viaggi di Maurizio Levi

 
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE
TENERIFE Il vulcano nell'oceano - I Viaggi di Maurizio Levi
TENERIFE
                            Il vulcano nell’oceano
            Tra le formazioni di lava del vulcano e le gole sulla costa
                       Viaggio di 8 giorni – 5 di trekking

Un programma itinerante per scoprire, con 5 escursioni, i diversi paesaggi che
presenta Tenerife raggiungendo anche la vetta del vulcano Teide a 3718 m.
Conosceremo le diversità dei territori dell'isola, boschi primari, territori
vulcanici e impressionanti canyon che arrivano sulla costa. Il trekking inizierà nel
massiccio di Anaga nella parte nordest dell’isola. Il paesaggio è selvaggio e i
panorami sulla costa nord dell’isola sono spettacolari. Faremo due trekking in
questo massiccio e poi scenderemo verso La Laguna, città universitaria
dichiarata Patrimonio dell'UNESCO. Poi guadagneremo il centro dell'isola e lo
spettacolare Parco Nazionale del vulcano Teide: rocce multicolore, colate laviche
e pietra pomice e un’incredibile biodiversità: di 168 tipi di piante, ben 58 sono
considerate endemiche. Infine raggiungeremo il massiccio del Teno e partendo
dal mare, saliremo il canyon di Masca. In questo massiccio scoprirete una
vegetazione di piante grasse e cactacee, palme, fichi d'india e agavi, che si
aggrappano sui fianchi delle pareti basaltiche a strapiombo sull' oceano. Il plus
di questo trekking è la guida italiana molto esperta residente in loco da oltre 10
anni.
TENERIFE Il vulcano nell'oceano - I Viaggi di Maurizio Levi
PROGRAMMA DI VIAGGIO — Partenze 2017 / 2018

1° giorno / Italia – Tenerife Sud
Partenza al mattino dall’Italia con volo low cost (Ryanair, Easyjet) per Tenerife
Sud. Arrivo all’aeroporto nel primo pomeriggio, incontro con la guida italiana e
trasferimento privato in hotel (3***) nella zona sud dell’isola. Cena libera e
pernottamento. (Nel caso di voli di linea l’arrivo è all’aeroporto di Tenerife Nord.
In questo caso il programma sarà leggermente diverso per quanto riguarda i
primi 2 giorni).

2° giorno / Tenerife Sud – Chamorga – trekking nel massiccio di Anaga
5,00 ore di cammino. Dislivello + : 510 m. Dislivello - : 510 m.
In auto trasferimento nella parte nord dell’isola (circa 1,30 ore). Raggiungiamo il
rifugio/hotel che è perfettamente integrato nell'ambiente e si trova nel cuore del
Parco del massiccio di Anaga che presenta una straordinaria varietà di paesaggi
sia per quanto riguarda la geologia che la botanica. Lasciamo le nostre valigie e
proseguiamo per pochi chilometri in auto fino al villaggio di Chamorga uno dei
più isolati di Tenerife. Iniziamo il nostro sentiero in salita che ci porta al primo
belvedere dove già apprezziamo una vista panoramica sull’oceano, continuiamo
sulla cresta e nel bosco umido di erica arborea dove conosceremo numerose piante
endemiche fino a scendere al faro di Chamorga. Dalla vicina capitale “Santa
Cruz” con delle piccole imbarcazioni i pescatori raggiungono questa località di
mare in 25 min. Ora prendiamo un’ altro sentiero e un continuo saliscendi ci
riporta a Chamorga e alla nostra auto. Pranzo a picnic e cena inclusi e
pernottamento in rifugio/albergo. La struttura è composta da piccole camere con
4 letti, ma se c’è disponibilità – e generalmente c’è – possibilità di avere una
camera per 2 persone o in singola. Pulitissimi bagni in comune con docce e
acqua calda. Sala ristorante.

3° giorno / Trekking – Bejia – La Laguna
4,30 ore di cammino. Dislivello + : 450 m. Dislivello - : 450 m.
Prima colazione. Corto trasferimento in auto per raggiungere il piccolo villaggio
di "Bejia", dove il tempo si è fermato. Splendida escursione tra impressionanti
gole selvagge ricoperte di fitta vegetazione, viste eccezionali sull'oceano e
attraverseremo la foresta di erica arborea e la “Laurisilva”. Potremo ammirare
TENERIFE Il vulcano nell'oceano - I Viaggi di Maurizio Levi
numerose piante e fiori endemici come la campanula delle Canarie che da fiore
stupendo diventa un frutto commestibile. Poi vedremo come l'erosione di milioni
di anni ha lavorato il basalto e ci ha regalato rocce dalle forme assai bizzarre. Un
percorso ad anello ci permette di raggiungere la nostra auto. Proseguiamo per la
città de La Laguna, antica capitale e città universitaria, dal 1999 fa parte
dell’Unesco come patrimonio culturale. Visita della cittadina con le sue vie
colorate e di stile coloniale e con un’architettura canaria con i suoi balconi scolpiti
e i muri costruiti con pietre basaltiche. Visiteremo le antiche chiese molto
particolari e con uno stile tipico dell’isola. Pranzo a picnic incluso, cena libera e
pernottamento in hotel 4**** (hotel Laguna Nivaria) nel centro della città.

L’isola di Tenerife
L'isola si trova leggermente a nord del Tropico del Cancro a poco più di 300 km
dall'Africa. Di forma triangolare, Tenerife è l'isola più grande delle 7 isole
dell'arcipelago delle Canarie, con una superficie di 2.034 kmq. Inoltre, qui c'è la
montagna più elevata della Spagna: il vulcano Teide con i suoi 3.718 m
all’interno del Parco Nazionale del Teide riconosciuto dall'UNESCO come
patrimonio dell'umanità. Secondo una delle teorie della comunità scientifica,
l'aumento di magma fu la causa dell'origine del vulcano che avrebbe dato vita
all'isola. L'isola si è formata contemporaneamente alle Alpi, che invece devono la
loro nascita ai movimenti della placca africana. Successivamente, l'isola avrebbe
continuato a formarsi col deposito di altri materiali vulcanici. Infine, 170.000
anni fa, cominciò a sollevarsi il Teide al centro dell'isola.

4° giorno / Trekking nel Parco Nazionale del Teide (Fortaleza) – Villaflor
4,30 ore di cammino. Dislivello + : 120 m. Dislivello - : 120 m
Trasferimento in auto al Parco Nazionale del Teide, un territorio vulcanico
spettacolare per colori, diversità geologica e vulcanica e per dimensione. La
Caldera misura 17 km di diametro e conta 18.990 ettari. Parco Nazionale dal
1954, uno dei primi in Spagna, dal 2007 viene classificato dall'Unesco patrimonio
dell'Umanità. Partiremo dal “Portillo”, il centro-visitatori con il museo vulcanico e
TENERIFE Il vulcano nell'oceano - I Viaggi di Maurizio Levi
dove potremo vedere un interessante cortometraggio in Italiano sulla formazione
dell'isola. Giusto nelle vicinanze del museo inizieremo il nostro sentiero che ci
porta ad attraversare un paesaggio semi-desertico di pietre pomici su tutto il
territorio e saremo ai piedi del Teide. Il sentiero è un continuo saliscendi fino a
raggiungere la "Fortaleza ", massiccio roccioso che fa parte della cicatrice che ha
lasciato l'immenso collasso dell'antico edificio vulcanico del Teide circa 170 mila
anni fa. Una volta sopra al massiccio avremo una vista eccezionale sul versante
nord, sulle isole occidentali e su Gran Canaria, isola orientale. Un sentiero ben
delineato ci riporta al museo e alla nostra auto. Proseguiamo in auto e
raggiungeremo la cittadina di Villaflor e alloggeremo in un piccolo hotel dove
potremo mangiare pietanze tipiche e assaggeremo un ottimo vino del luogo. In
questa zona sia le patate che le vigne vengono coltivate in terrazze dove hanno
disteso un tappeto di pietra pomice, queste pietre leggerissime fungono da spugne
per assorbire l’umidità notturna e durante il giorno rilasciano l’acqua catturata per
le coltivazioni. Pranzo a picnic e cena inclusi. Pernottamento a Villaflor in
albergo.

 5° giorno / Trekking (la vetta del vulcano Teide) – Playa San Juan
5-6 ore di cammino. Dislivello + : 1200 m.
Trasferimento in auto fino al punto di partenza della salita al vulcano a 2350 m. Si
inizia il sentiero attraversando la “Montaña Blanca”, caratterizzata da lave chiare
che contrastano con i lati del vulcano coperte da colate scure. Il territorio è quasi
desertico solo ad eccezione di grandi ginestre dai fiori bianchi e profumati, solo
per alcuni mesi dell'anno, e dalle “viperine violette” e delle margherite che si
trovano oltre i 3000 m. Dopo circa un'ora e mezza di pista su di un terreno di
pietra pomice con una pendenza dolce ha inizio l'ascesa verso il rifugio Altavista
che è localizzato a 3260 m. Il sentiero ora è più ripido e guardando verso la
caldera e il mare di nuvole a nord la bellezza del paesaggio compensa la fatica. Si
possono ammirare le "uova del Teide", grandi palle di lava basaltica che si sono
formate sulla stessa colata lavica ancora a 1000 gradi ingrandendosi, questo
fenomeno si chiama di accrescimento, un po’ come fa la neve che rotola su se
stessa e si ingrandisce. Il paesaggio è caratterizzato da una varietà di colori che
passano dall'ocra al rosso, dal grigio chiaro al marrone scuro. Dopo il rifugio il
sentiero attraversa una incredibile colata di lava e si raggiunge la stazione di
arrivo della funivia a 3550 m. Un breve relax e ci prepariamo per la nostra ascesa
alla vetta dove si vedono le fumarole di vapore acqueo a circa 85 gradi. Mancano
meno di 200 m per raggiungere la cima più alta di Spagna dove con una giornata
tersa potremo vedere la totalità delle isole dell’arcipelago.

Scenderemo la vetta raggiungendo la teleferica che prenderemo per raggiungere la
nostra auto. Un bellissimo trasferimento attraverso l’antica grande caldera che
circonda il vulcano e caratterizzata da altre colate laviche e piccoli coni ci porta
alla costa sud-ovest dell'isola. Sistemazione in appartamento a Playa San Juan, e
possibilità di bagno rinfrescante in oceano. Pranzo a picnic incluso, cena libera e
pernottamento.
Gli appartamenti sono composti camera da letto, soggiorno, cucina attrezzata e
bagno. Le prime colazioni sono libere così come le cene. Nelle vicinanze sono
disponibili bar, ristoranti e supermercati.
N. B. La salita al cono sommitale (gli ultimi 200 m) sono contingentati a 200
persone al giorno (50 persone ogni 2 ore). Le prenotazioni devono essere
effettuate con largo anticipo. Se non ci fosse la possibilità, ci dispiace, ma la
giornata rimane in ogni caso straordinaria.

6° giorno / Playa San Juan
Giornata libera per relax e/o passeggiate lungo la costa. Pasti liberi.

7° giorno / Trekking (massiccio del Teno)
4 ore di cammino. Dislivello + : 650 m.
Corto trasferimento in auto lungo la costa a Los Gigantes dove prenderemo la
barca per una breve navigazione (20’). Con un po’ di fortuna potremo avvistare
delfini e globicefali. Raggiungeremo la spiaggia dove sbuca il canyon di Masca e
dove inizia il nostro sentiero tra le rocce laviche antichissime del massiccio del
Teno. Il percorso molto vario e spettacolare attraversa labirinti di roccia e
vedremo piccole cascatelle e piscine naturali, più abbondanti in inverno, e
vedremo pareti laviche e numerosi " dicchi vulcanici ", condotti vulcanici di
basalto molto interessanti. Una volta raggiunto il villaggio di Masca, il più
pittoresco dell'isola, troveremo la nostra auto e ritorneremo a Playa San Juan.
Pranzo a picnic incluso, cena libera e pernottamento.
8° giorno / Tenerife sud - Italia
Prima colazione. Trasferimento in tempo utile per l’imbarco sul volo di rientro in
Italia.

N.B. Le escursioni possono avere un ordine differente da come descritto nel
programma, ma sono tutte garantite.
Altre informazioni:

Trasporti – Per i trasferimenti si utilizza un automezzo privato.
Organizzazione trekking: Il trekking è condotto da una guida italiana residente
in loco. I bagagli sono trasportati dall’automezzo. E’ sufficiente uno zainetto con
l’equipaggiamento per un giorno.
Pernottamenti e pasti – Sono previsti hotel, semplici ma confortevoli, una notte
in rifugio/albergo e in appartamenti. I pasti inclusi/esclusi come da programma.
Clima – A Tenerife è possibile viaggiare tutto l’anno. Clima primaverile con
notti fresche in quota.
Disposizioni sanitarie – Non è richiesta alcuna vaccinazione.
Formalità burocratiche – Per i cittadini italiani è sufficiente la carta d’identità
valida per l’espatrio.
Caratteristiche e grado di difficoltà – Trekking moderato e con non più di 5 ore di
cammino al giorno. Questo viaggio è studiato per persone che hanno un buona
preparazione fisica e allenamento, e che quindi possono affrontare senza grossi
problemi l’attività di trekking indicata. Temperature molto piacevoli e mai fredde
anche in pieno inverno.
QUOTAZIONE SERVIZI IN LOCO:
€ 990 6-8 partecipanti con guida italiana
€ 1.100 4-5 partecipanti con guida italiana
€ 1.360 2 partecipanti con guida italiana

VOLI DALL’ITALIA (low cost su Tenerife Sud):
in funzione della data di prenotazione
e del periodo del viaggio, a partire da    € 120 tasse incluse

Da aggiungere:
- supplemento singola                                         € 230
- copertura assicurativa
 (assistenza sanitaria, rimborso spese mediche, bagaglio,
 infortuni, “rischio zero”)                                   € 64
- costo individuale gestione pratica                          € 80

Facoltative:
- assicurazione annullamento viaggio
 comprensiva dell’assicurazione integrativa medico/bagaglio   4,5%
- assicurazione integrativa medico/bagaglio
 (per aumentare da € 15.000 a € 55.000 il rimborso delle spese
  mediche in loco e da € 750 a € 1.500 il rimborso bagaglio)   € 45

Date di partenza:
1) da domenica 15 a domenica 22 Ottobre 2017
2) da domenica 12 a domenica 19 Novembre 2017
3) da domenica 24 a domenica 31 Dicembre 2017
4) da domenica 18 a domenica 25 Febbraio 2018
5) da domenica 1 a domenica 8 Aprile 2018

Partenze individuali possibili tutti i giorni

La quota comprende:
trasferimento da e per l’aeroporto, trasporto con automezzo privato, i
pernottamenti previsti, i pasti come specificato, guida italiana residente, il
trasporto dei bagagli con automezzo.

La quota non comprende:
le bevande, i pasti non inclusi, le spese e gli extra personali, eventuali escursioni
non comprese, le polizze contro le penalità di annullamento viaggio e per
l’aumento dei massimali di rimborso spese mediche / bagaglio (facoltative), tutto
quanto non espressamente specificato.
Alle prenotazioni effettuate almeno 90 giorni prima della partenza verrà
accordata, senza costi aggiuntivi, la polizza contro le penalità di annullamento
dei servizi a terra e la polizza integrativa per aumentare i massimali di rimborso
medico/bagaglio. L'importo del biglietto aereo è escluso dalla promozione.

                               NOTE IMPORTANTI

  •   I servizi sono quotati in Euro, non c’è adeguamento valutario.

  •   Per ragioni tecnico-organizzative in fase di prenotazione o in corso di viaggio
      l’itinerario potrebbe subire delle modifiche, mantenendo invariate quanto più
      possibile le visite e le escursioni programmate.

  •   Le tariffe aeree indicate sono orientative e alla vostra richiesta di opzione o
      prenotazione verificheremo l'effettivo importo del biglietto aereo.

  •   Molte compagnie aeree prevedono l’emissione immediata del biglietto. In tal
      caso vi informeremo all'atto della vostra conferma e procederemo alla
      emissione. L'acconto dovrà includere anche l'importo intero del biglietto, che
      non sarà rimborsabile, e le penali del viaggio in questione derogheranno dalle
      nostre pubblicate.

  •   L’importo delle tasse aeree dipende dal rapporto di cambio del USD e del costo
      del petrolio, stabilito dalle compagnie aeree. Il valore esatto viene definito
      all’atto dell’emissione dei biglietti aerei.

Milano, 14.07.2017 n. 1

                             Organizzazione tecnica:
                          I Viaggi di Maurizio Levi
                    Via Londonio, 4 – 20154 Milano (Italia)
                Tel 0039 02 34934528 – Fax 0039 02 34934595
        E-Mail: info@viaggilevi.com – Web site : www.viaggilevi.com
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla