Liceo Statale "James Joyce" - LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE - Liceo James Joyce

 
Liceo Statale "James Joyce" - LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE - Liceo James Joyce
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                                 UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

                Liceo Statale “James Joyce”
                 LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
                 Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
   Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
          Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
 rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

Circ. 148     Ariccia, 19/01/2019

AI DOCENTI
AGLI ALUNNI delle classi QUINTE

Oggetto: Esami di Stato. Materie. Orientamenti interpretativi e indicazioni operative.
Convocazioni OOCC.

Il MIUR ha pubblicato con DM 37/2019 le materie di esame affidate ai commissari esterni (di
seguito riportate) e dato alcune indicazioni sullo svolgimento dei colloqui.
(i link a documenti esterni sono evidenziati)

                                                                                                               1
Liceo Statale "James Joyce" - LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE - Liceo James Joyce
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                                  UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

                  Liceo Statale “James Joyce”
                  LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
                  Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
      Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
             Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
    rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

Di seguito si intende riepilogare la complessa evoluzione normativa, fornire orientamenti
interpretativi e dare utili indicazioni operative per le azioni da intraprendere.

                                ORIENTAMENTI INTERPRETATIVI
Quadro normativo. Il DLgs 62/2017, in attuazione della L. 107/2015, ha innovato lo
svolgimento degli Esami di Stato. Il MIUR ha emanato, con DM 769/2018, una nota
ministeriale riportante il Quadro di riferimento ed alcuni chiarimenti. Il quadro normativo (a cui
si rinvia per gli approfondimenti) è in evoluzione.
(Per l’indirizzo Linguistico ESABAC si è in attesa di conoscere il quadro di riferimento.
Probabilmente nessuna novità sarà prevista per la prova aggiuntiva.)
Inoltre, il combinato disposto delle abrogazioni 1 di importanti riferimenti normativi previsto
nell’art. 26 del Dlgs 62/2017 e dei nuovi provvedimenti è da valutare attentamente.

AMMISSIONE AGLI ESAMI

Il dlgs 62/2017 prevede:
1) la frequenza per almeno tre quarti del monte ore personalizzato
2) la partecipazione, durante l’ultimo anno di corso, alle prove predisposte dall’INVALSI (NB
requisito posticipato al 2019/20)
3) lo svolgimento delle attività di alternanza scuola-lavoro secondo quanto previsto
dall’indirizzo di studio nel secondo biennio e nell’ultimo anno di corso (NB requisito posticipato
al 2019/20)
4) la votazione non inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate
con un unico voto e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi (con possibilità di
ammettere con provvedimento motivato nel caso di una insufficienza).

             QUADRI DI RIFERIMENTO DELLE PROVE SCRITTE
Il quadro di riferimento della prima prova prevede:

tre Tipologie di prova
    1) A Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano
    2) B Analisi e produzione di un testo argomentativo
    3) C Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità
    Con riferimento agli ambiti artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico,
    economico, sociale di cui all’art. 17 del D. lgs. 62/17 e per dar modo ai candidati di
    esprimersi su un ventaglio sufficientemente ampio di argomenti, saranno fornite sette
    tracce: due per la tipologia A, tre per la tipologia B e due per la tipologia.

Struttura delle tracce

1   In particolare: Con effetto a partire dal 1° settembre 2018 cessano di avere efficacia:
   a) le disposizioni di cui al decreto del Presidente della Repubblica 23 luglio 1998, n. 323, fatto salvo l'articolo
9, comma 8;
   b) gli articoli 6, 8, commi da 3 a 6, articolo 9, commi 5 e 6, articolo 10, comma 2, articolo 11, articolo 14, comma
3, del decreto del Presidente della Repubblica 22 giugno del 2009, n. 122.
                                                                                                                      2
Liceo Statale "James Joyce" - LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE - Liceo James Joyce
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                               UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

               Liceo Statale “James Joyce”
               LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
               Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
   Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
          Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
 rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

Tipologia A: Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano, compreso nel periodo che
va dall'Unità d’Italia ad oggi. Saranno fornite due tracce che possano coprire due ambiti
cronologici o due generi o forme testuali.
Tipologia B. Analisi e produzione di un testo argomentativo. La traccia proporrà un singolo
testo compiuto o un estratto sufficientemente rappresentativo ricavato da una trattazione più
ampia, chiedendone in primo luogo un'interpretazione/comprensione sia dei singoli passaggi
sia dell’insieme. La prima parte sarà seguita da un commento, nel quale lo studente esporrà le
sue riflessioni intorno alla (o alle) tesi di fondo avanzate nel testo d’appoggio, anche sulla base
delle conoscenze acquisite nel suo specifico percorso di studio.
Tipologia C. Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche di attualità.
La traccia proporrà problematiche vicine all’orizzonte esperienziale delle studentesse e degli
studenti e potrà essere accompagnata da un breve testo di appoggio che fornisca ulteriori
spunti di riflessione. Si potrà richiedere al candidato di inserire un titolo coerente allo
svolgimento e di organizzare il commento attraverso una scansione interna, con paragrafi
muniti di un titolo.
Durata della prova: sei ore

Il quadro di riferimento della seconda prova

    I)     dell’Indirizzo LINGUISTICO (LI04) prevede che
per la LINGUA STRANIERA 1 (INGLESE) e 2 (FRANCESE)
(presumibilmente ciò vale anche per l’indirizzo LINGUISTICO ESABAC (EA03) che ha
Francese L1 e Inglese L2)
-la prova è riconducibile a un livello di padronanza almeno B2 del Quadro Comune
Europeo di Riferimento per le Lingue.

- La prova si articola in due parti:
a) comprensione di due testi scritti, uno di genere letterario e uno di genere non
letterario, complessivamente di 1.000 parole (10% in più o in meno) con risposte a 15
domande aperte e/o chiuse; il numero complessivo di parole può essere inferiore nel
caso in cui il testo letterario sia un testo poetico.
b) produzione di due testi scritti, uno di tipo argomentativo e l’altro di tipo narrativo o
descrittivo (ad esempio: saggio, articolo, recensione, relazione, e così via), ciascuno
della lunghezza di circa 300 parole.
Durata della prova: da quattro a sei ore.

    II)    dell’Indirizzo LINGUISTICO (LI04) prevede che
per la LINGUA STRANIERA 3 (SPAGNOLO o TEDESCO)
la prova è riconducibile a un livello di padronanza almeno B1 del Quadro Comune
Europeo di Riferimento per le Lingue.

La prova si articola in due parti:
a. comprensione di due testi scritti, uno di genere letterario e uno di genere non
letterario, complessivamente di 700 parole (10% in più o in meno) con risposte a 10
domande aperte e/o chiuse; il numero complessivo di parole può essere inferiore nel
                                                                                                               3
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                               UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

               Liceo Statale “James Joyce”
               LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
               Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
   Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
          Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
 rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

caso in cui il testo letterario sia un testo poetico.
b. produzione di due testi scritti, uno di tipo argomentativo e l’altro di tipo narrativo o
descrittivo (ad esempio: saggio, articolo, recensione, relazione, e così via), ciascuno
della lunghezza di circa 150 parole.

Durata della prova: da quattro a sei ore.

Nuclei tematici fondamentali validi per tutte le lingue straniere
LINGUA
Ortografia
Fonetica
Grammatica
Sintassi
Lessico
Funzioni comunicative
Modelli di interazione sociale
Aspetti socio-linguistici
Tipologie e generi testuali

CULTURA
Prodotti culturali di diverse tipologie e generi dei Paesi in cui si parla la lingua: letteratura,
storia e società, arti, di epoca moderna e contemporanea, attualità.

   III)     Dell’INDIRIZZO SCIENZE UMANE (LI11) disciplina caratterizzante: SCIENZE
            UMANE (Antropologia, Pedagogia, Sociologia)

La prova consiste nella trattazione di un argomento afferente ai seguenti ambiti disciplinari:
antropologico, pedagogico (con riferimento ad autori particolarmente significativi del
Novecento) e sociologico (con riferimento a problemi o anche a concetti fondamentali).
La trattazione prevede alcuni quesiti di approfondimento.
L’articolazione del discorso fornirà informazioni, descrizioni, spiegazioni attraverso la
definizione di concetti, il riferimento ad autori e teorie in chiave interpretativa, descrittiva e
valutativa.
Durata della prova: da quattro a sei ore
Nuclei tematici fondamentali
     Cultura pedagogica, Scienze Umane e Sociali dal Novecento ai nostri giorni. Teorie, temi
        e autori nella società moderna e contemporanea.
     Il sistema scolastico italiano, le politiche europee e internazionali di fronte ai nuovi
        bisogni formativi (cura della persona, Bisogni Educativi Speciali, educazione
        multiculturale, educazione continua e ricorrente).
     Educazione alla cittadinanza, ai diritti umani e inclusione sociale e culturale.
     I media, le tecnologie e l’educazione nel contesto della globalizzazione.
     Teorie antropologiche; origine, mutamento e poliedricità del concetto di cultura.
     Identità, alterità e pratiche culturali nelle diverse società.

                                                                                                               4
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                                   UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

                   Liceo Statale “James Joyce”
                   LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
                   Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
       Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
              Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
     rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

           Istituzioni, processi, movimenti di fronte alle trasformazioni della società (il complesso
            delle norme, i processi di cambiamento, i movimenti di opinione, welfare e terzo
            settore, devianza, forme di partecipazione democratica).
           La ricerca nelle scienze dell’educazione, in antropologia e sociologia: oggetto, fonti,
            metodi.

    SIMULAZIONI NAZIONALI
    Il MIUR ha comunicato che si terranno simulazioni nazionali secondo il seguente
    calendario:

   Prima prova scritta: 19 febbraio e 26 marzo.
   Seconda prova scritta: 28 febbraio e 2 aprile.

    Esempi delle prove sono pubblicate sul sito del MIUR

              GRIGLIE DI VALUTAZIONE DELLE PROVE SCRITTE
    Griglie di valutazione per la prima prova:
    indicazioni generali per la valutazione degli elaborati della prima prova (MAX 60 pt)
    INDICATORE 1 • Ideazione, pianificazione e organizzazione del testo. • Coesione e coerenza
    testuale.
    INDICATORE 2 • Ricchezza e padronanza lessicale. • Correttezza grammaticale (ortografia,
    morfologia, sintassi); uso corretto ed efficace della punteggiatura.
    INDICATORE 3 • Ampiezza e precisione delle conoscenze e dei riferimenti culturali. •
    Espressione di giudizi critici e valutazioni personali.

    Indicatori specifici per le singole tipologie di prima prova (MAX 40 pt)
    TIPOLOGIA A
    • Rispetto dei vincoli posti nella consegna (ad esempio, indicazioni di massima circa la
    lunghezza del testo – se presenti – o indicazioni circa la forma parafrasata o sintetica della
    rielaborazione).
    • Capacità di comprendere il testo nel suo senso complessivo e nei suoi snodi tematici e
    stilistici.
    • Puntualità nell'analisi lessicale, sintattica, stilistica e retorica (se richiesta).
    • Interpretazione corretta e articolata del testo.
    TIPOLOGIA B
    • Individuazione corretta di tesi e argomentazioni presenti nel testo proposto.
    • Capacità di sostenere con coerenza un percorso ragionativo adoperando connettivi pertinenti.
    • Correttezza e congruenza dei riferimenti culturali utilizzati per sostenere l'argomentazione.
    TIPOLOGIA C
    • Pertinenza del testo rispetto alla traccia e coerenza nella formulazione del titolo e
    dell'eventuale paragrafazione.
    • Sviluppo ordinato e lineare dell’esposizione.
                                                                                                    5
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                               UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

               Liceo Statale “James Joyce”
               LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
               Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
   Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
          Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
 rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

• Correttezza e articolazione delle conoscenze e dei riferimenti culturali

Il punteggio specifico in centesimi, derivante dalla somma della parte generale e della parte
specifica, va riportato a 20 con opportuna proporzione (divisione per 5 + arrotondamento).

Griglia di valutazione per l’attribuzione dei punteggi della seconda
prova
   I)       per tutte le LINGUE STRANIERE

Indicatore (correlato agli obiettivi della prova)                (totale 20 punti)
Comprensione del testo                                                  5
Interpretazione del testo                                               5
Produzione scritta: aderenza alla traccia                               5
Produzione scritta: organizzazione del testo e correttezza linguistica 5

Nel caso in cui la seconda prova verta su due lingue straniere, per le quali rimane valido il
rispettivo Quadro di Riferimento, i testi di comprensione scritta saranno proposti uno in una
lingua e uno nell’altra, così come le tracce per la produzione scritta saranno proposte per lo
svolgimento, una in una lingua e una nell’altra.

   II)      Per SCIENZE UMANE

Indicatore (correlato agli obiettivi della prova) Punteggio max per ogni indicatore (totale
20)
Conoscere
Conoscere le categorie concettuali delle scienze umane, i riferimenti
teorici, i temi e i problemi, le tecniche e gli strumenti della ricerca
afferenti agli ambiti disciplinari specifici.
                                                                                 7
Comprendere
Comprendere il contenuto ed il significato delle informazioni fornite
dalla traccia e le consegne che la prova prevede.
                                                                                 5
Interpretare
Fornire un'interpretazione coerente ed essenziale delle informazioni
apprese, attraverso l'analisi delle fonti e dei metodi di ricerca.
                                                                                 4
Argomentare
Effettuare collegamenti e confronti tra gli ambiti disciplinari afferenti
alle scienze umane; leggere i fenomeni in chiave critico riflessiva;
rispettare i vincoli logici e linguistici.
                                                                                 4

                                                                                                               6
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                               UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

               Liceo Statale “James Joyce”
               LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
               Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
   Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
          Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
 rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

Nell’ambito degli indicatori citati i Dipartimenti saranno chiamati a dare un punteggio ai
descrittori.

                                             COLLOQUIO

Ai sensi del DM 37/2019:
1.Il colloquio è disciplinato dall'articolo17, comma 9, del decreto legislativo 13 aprile 2017,
n.62, e ha la finalità di accertare il conseguimento del profilo educativo, culturale e
professionale della studentessa o dello studente. A tal fine, la commissione propone al
candidato, secondo le modalità specificate nei commi seguenti,
       di analizzare testi, documenti, esperienze, progetti e problemi
      per verificare l'acquisizione dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline,
      nonché la capacità di utilizzare le conoscenze acquisite e metterle in relazione per
       argomentare in maniera critica e personale, utilizzando anche la lingua straniera.
    Nell'ambito del colloquio, il candidato interno espone, mediante una breve relazione
       e/o un elaborato multimediale, le esperienze svolte nell'ambito dei percorsi
       per le competenze trasversali e per l'orientamento, (ex AS-L)Nella relazione e/o
       nell'elaborato, il candidato, oltre a illustrare natura e caratteristiche delle attività svolte
       e a correlarle alle competenze specifiche e trasversali acquisite, sviluppa una riflessione
       in un'ottica orientativa sulla significatività e sulla ricaduta di tali attività sulle
       opportunità di studio e/o di lavoro post-diploma. …
    Parte del colloquio è inoltre dedicata alle attività, ai percorsi e ai progetti svolti
       nell'ambito di «Cittadinanza e Costituzione», inseriti nel curriculum scolastico
       secondo quanto previsto all'articolo 1 del decreto legge 1 settembre 2008, n.137,
       convertito con modificazioni dalla legge 30 ottobre 2008, n.169, illustrati nel documento
       del consiglio di classe e realizzati in coerenza con gli obiettivi del PTOF.
   2. Il colloquio si svolge a partire dai materiali di cui al comma 1 scelti dalla
   commissione, attinenti alle Indicazioni nazionali per i Licei e alle Linee guida per gli istituti
   tecnici e professionali, in un'unica soluzione temporale e alla presenza dell'intera
   commissione. La commissione cura l'equilibrata articolazione e durata delle fasi del
   colloquio e il coinvolgimento delle diverse discipline, evitando però una rigida
   distinzione tra le stesse. Affinché tale coinvolgimento sia quanto più possibile ampio, i
   commissari interni ed esterni conducono l'esame in tutte le discipline per le quali hanno
   titolo secondo la normativa vigente, anche relativamente alla discussione degli elaborati
   relativi alle prove scritte.
   3. La scelta da parte della commissione dei materiali di cui al comma 1 da proporre al
   candidato ha l'obiettivo di favorire la trattazione dei nodi concettuali caratterizzanti le
   diverse discipline. Nella predisposizione degli stessi materiali, da cui si sviluppa il
   colloquio, la commissione tiene conto del percorso didattico effettivamente svolto, in
   coerenza con il documento di ciascun consiglio di classe, al fine di considerare le
   metodologie adottate, i progetti e le esperienze svolte, sempre nel rispetto delle
   Indicazioni nazionali e delle Linee guida.
   4. Per quanto concerne le conoscenze e le competenze della disciplina non linguistica
   (DNL) veicolata in lingua straniera attraverso la metodologia CLIL, il colloquio può
                                                                                                               7
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                                  UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

                  Liceo Statale “James Joyce”
                  LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
                  Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
      Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
             Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
    rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

      accertarle in lingua straniera qualora il docente della disciplina coinvolta faccia parte della
      commissione di esame in qualità di membro interno.
      5. La commissione d'esame dedica un'apposita sessione alla preparazione del
      colloquio. Nel corso di tale sessione, la commissione provvede per ogni classe, in coerenza
      con il percorso didattico illustrato nel documento del consiglio di classe, alla
      predisposizione dei materiali di cui al comma 1 da proporre in numero pari a
      quello dei candidati da esaminare nella classe/commissione aumentato di due. Il
      giorno della prova orale il candidato sorteggerà i materiali sulla base dei quali verrà
      condotto il colloquio. Le modalità di sorteggio saranno previste in modo da evitare la
      riproposizione degli stessi materiali a diversi candidati.
      6. Il colloquio dei candidati con disabilità e disturbi specifici di apprendimento si svolge nel
      rispetto di quanto previsto dall'articolo 20 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 62.
      7. La commissione dispone di venti punti per la valutazione del colloquio. La
      commissione procede all'attribuzione del punteggio del colloquio sostenuto da ciascun
      candidato nello stesso giorno nel quale il colloquio viene espletato. Il punteggio viene
      attribuito dall'intera commissione, compreso il presidente, secondo i criteri di valutazione
      stabiliti in sede di riunione preliminare.
      8. Per i candidati delle classi/commissioni interessate dal Progetto EsaBac si rinvia a
      quanto specificato nel decreto ministeriale 8 febbraio 2013, n. 95. Ai sensi dell'articolo 3,
      comma 2, del decreto ministeri ale n. 95/2013, il Presidente della commissione può
      autorizzare la collaborazione di personale esperto, per la valutazione della prova scritta
      della disciplina della storia, quale il docente conversatore di lingua, già utilizzato durante
      l'anno scolastico.

I Dipartimenti ed il Collegio dei docenti saranno chiamati a definire una griglia di valutazione
tenendo conto delle varie fasi sopra citate.

                                           PROVE INVALSI2
L’art. 19 del D. Lgs. n. 62/2017 prevede per il livello 13 (Esami di Stato secondo ciclo) del
QCER di prove standardizzate di
- Italiano: comprensione della lettura e riflessione sulla lingua
- Matematica
- Inglese:
        - lettura (reading)
        - ascolto (listening)
     Le prove costituiscono attività ordinaria d’istituto e si svolgono durante
        l’anno scolastico (per il Joyce la finestra è stata fissata dall’INVALSI dal 19 al
        30 marzo, seguirà calendarizzazione delle classi a cura della Commissione
        INVALSI.

2 DL91/2018-3-septies. Il termine di entrata in vigore dell'articolo 13, comma 2, lettera b), e dell'articolo 14,
comma 3, sesto periodo, limitatamente al sostenimento della prova a carattere nazionale predisposta
dall'INVALSI, del decreto legislativo 13 aprile 2017, n.62, e' differito dal 1° settembre 2018 al 1° settembre 2019.

                                                                                                                       8
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                                  UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

                  Liceo Statale “James Joyce”
                  LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
                  Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
      Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
             Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
    rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

Le prove sono computer based (CBT).
Tutti dovranno sostenere le prove. Gli alunni con DSA avranno un tempo prolungato e, se
previsto nel PDP, strumenti compensativi. Gli alunni con PEI differenziato potranno essere
esonerati da una o più prove in base al PEI.
Gli assenti dovranno recuperare nei giorni della finestra di somministrazione o in una sessione
suppletiva fissata a maggio.
I risultati individuali saranno comunicati agli interessati e non avranno effetto né
sull’ammissione (il requisito obbligatorio è posticipato al prossimo a.s.), né sulla valutazione
degli esami.
Alla scuola sarà restituita solo la distribuzione % dei livelli descrittivi.

La prova di ITALIANO è unica per tutti gli indirizzi di studio poiché riguarda prevalentemente
la comprensione della lettura della durata 120 minuti (135 minuti per allievi DSA o disabili) e
si compone di 7 unità ciascuna con 7-10 domande.
Saranno restituiti 5 livelli descrittivi.
La prova di INGLESE è unica per tutti gli indirizzi di studio si riferisce ai livelli B1 e B2 del
QCER.
La durata: è di 90 minuti (105 minuti per allievi DSA o disabili) per la prova di lettura
(reading) e di 60 minuti (75 minuti per allievi DSA o disabili) per la prova di ascolto
(listening).
Saranno restituiti 3 livelli: 1) non ancora B1; 2) B1; 3)B2 (i test non misurano livelli più
elevati)
La prova di MATEMATICA, si attesta in buona parte sui traguardi in uscita del IV anno della
scuola secondaria di secondo grado e si articola in tre macro-tipologie differenti: licei non
scientifici e istituti professionali; istituti tecnici; licei scientifici (tutte le opzioni) . La durata è
120 minuti (135 minuti per allievi DSA o disabili).
Saranno restituiti 5 livelli descrittivi.
Nello specifico il 100% delle domande di Matematica riguarderanno di cd. Manutenzione (M) su
contenuti fondamentali che ogni cittadino dovrebbe conoscere e cd. Ricontestualizzazione (R )
in cui si ripropongono situazioni simili già presentate nel primo ciclo ma che richiedono
l’acquisizione di nuovi strumenti e nuovi contenuti matematici.

Per gli approfondimenti si rinvia ai Quadri di riferimento INVALSI e agli Esempi di prove
INVALSI

                             ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO3

3  DL91/2018 3-octies. Nelle more della revisione della disciplina dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, il
termine di entrata in vigore dell'articolo 13, comma 2, lettera c), nonche' dell'articolo 14, comma 3, sesto periodo,
limitatamente alle attivita' assimilabili all'alternanza scuola-lavoro, del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 62, e'
differito dal 1° settembre 2018 al l° settembre 2019».

                                                                                                                            9
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                               UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

               Liceo Statale “James Joyce”
               LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
               Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
   Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
          Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
 rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

Il DM 37/2019 prevede che: “nell'ambito del colloquio, il candidato interno espone, mediante
una breve relazione e/o un elaborato multimediale, le esperienze svolte nell'ambito dei
“Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento” (NB i PCTO sostituiscono quelli
dell’Alternanza Scuola Lavoro, AS-L) previsti dal decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77, e
così rinominati dall'articolo 1, comma 784, della legge 30 dicembre 2018, n. 145. Nella
relazione e/o nell'elaborato, il candidato, oltre a illustrare natura e caratteristiche
delle attività svolte e a correlarle alle competenze specifiche e trasversali acquisite,
sviluppa una riflessione in un' ottica orientativa sulla significatività e sulla ricaduta di
tali attività sulle opportunità di studio e/o di lavoro post-diploma.”
Inoltre, la legge di stabilità ha ridotto il monte ore da svolgere negli ultimi tre anni ad
almeno 90 ore nei licei e il DL91/2019 ha posticipato al prossimo a.s. il requisito dello
svolgimento delle attività di AS-L per l’ammissione agli esami di Stato.
Infine, Il Miur, entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di stabilità, ai sensi del c. 785 ,
dovrà emanare un decreto che definisca le linee guida in merito ai percorsi per le competenze
trasversali e per l’orientamento, PCTO.

Di qui la necessità, nelle more delle Linee Guida per i PCTO, di rimodulare e di ripensare i
percorsi già progettati sulla base delle risorse adesso disponibili e dei nuovi obiettivi.

       Le disposizioni della L. di stabilità sono efficaci già da quest’anno. I
        coordinatori delle classi quinte avranno cura di verificare che tutti gli alunni di
        quinta abbiano svolto almeno 90 ore, sollecitando la predisposizione di una
        relazione sulla/e esperienza/e svolte.

CREDITO SCOLASTICO

Il dlgs 62/2017 ha modificato il credito scolastico:
“1. In sede di scrutinio finale il consiglio di classe attribuisce il punteggio per il credito
scolastico maturato nel secondo biennio e nell'ultimo anno fino ad un massimo di quaranta
punti, di cui dodici per il terzo anno, tredici per il quarto anno e quindici per il quinto
anno.”

      In occasione degli scrutini di gennaio, i CDC hanno proceduto alla conversione
       dei crediti scolastici delle attuali quinte e quarte come da allegato A del dlgs
       62/2017 previsto per il regime transitorio.
I nuovi crediti saranno affissi all’Albo del liceo.

                                          Regime transitorio

                Candidati che sostengono l'esame nell'a.s. 2018/2019:
                    Tabella di conversione del credito conseguito
                                 nel III e nel IV anno:

                                                                                                              10
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                              UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

              Liceo Statale “James Joyce”
              LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
              Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
  Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
         Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

                  =============================================
                  |    Somma crediti    |    Nuovo credito    |
                  |conseguiti per il III|attribuito per il III|
                  | e per il IV anno    | e IV anno (totale) |
                  +=====================+=====================+
                  |6                    |         15          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |7                    |         16          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |8                    |         17          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |9                    |         18          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |10                   |         19          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |11                   |         20          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |12                   |         21          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |13                   |         22          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |14                   |         23          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |15                   |         24          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |16                   |         25          |
                  +---------------------+---------------------+

               Candidati che sostengono l'esame nell'a.s. 2019/2020:
                   Tabella di conversione del credito conseguito
                                   nel III anno:

                  =============================================
                  |                     |    Nuovo credito    |
                  | Credito conseguito |attribuito per il III|
                  |   per il III anno   |        anno         |
                  +=====================+=====================+
                  |3                    |          7          |
                  +---------------------+---------------------+
                  |4                    |          8          |
                                                                                                             11
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                               UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

               Liceo Statale “James Joyce”
               LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
               Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
   Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
          Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
 rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

                   +---------------------+---------------------+
                   |5                    |          9          |
                   +---------------------+---------------------+
                   |6                    |         10          |
                   +---------------------+---------------------+
                   |7                    |         11          |
                   +---------------------+---------------------+
                   |8                    |         12          |
                   +---------------------+---------------------+

Le abrogazioni introdotte dall’art. 26 del Dlgs 62/2017 potrebbero avere impatto sulla
determinazione del credito scolastico come da normativa vigente.

                            INDICAZIONI OPERATIVE
                         PLANNING delle CONVOCAZIONI
     1) I Consigli di classe delle quinte sono convocati il 31 gennaio per definire le materie
         da affidare ai commissari interni, con le seguenti modalità:
RIUNIONI PLENARIE: alle ore 15,00, in Auditorium, l’indirizzo linguistico e, in biblioteca,
l’indirizzo Scienze umane.
RIUNIONI PER CLASSE: a seguire, per la delibera. Copia della delibera va consegnata in
segreteria didattica e all’ufficio personale.
Il MIUR ha fissato le date delle simulazioni nazionali (vedi sopra)
      I CDC, dopo il Collegio dei docenti, entro la prima metà di aprile, predisporranno un
         repertorio di “testi, documenti, esperienze, progetti e problemi “della classe,
         possibilmente interdisciplinari e per unità formative, da inserire nel nuovo format del
         Documento di classe.
      In particolare i docenti delle materie affidate ai commissari interni e i docenti delle
         materie affidate ai commissari esterni avranno cura di orientare i candidati. A tal fine
         saranno rese disponibili risorse per approfondimenti.

   2) Il CTS dell’AS-L è convocato il 1 febbraio alle ore 15,00 per aggiornare le attività di
      quest’a.s. alla luce delle novità introdotte dalla legge di stabilità.

   3) La Commissione INVALSI è convocata il 4 febbraio alle ore 15,00 per calendarizzare
      le prove.

   4)   I Dipartimenti di:
       Italiano,
       Lingue straniere (unitariamente)
       Scienze umane

                                                                                                              12
MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA
                                  UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

                  Liceo Statale “James Joyce”
                   LINGUISTICO E DELLE SCIENZE UMANE
                  Distretto 42 - C.M.: RMPC39000C -- C.F.: 90049460588 – C.U. UF62HT
      Sede centrale: via Alcide De Gasperi, 20 – 00072 Ariccia (RM) - tel. 06121128525– fax 0667663989/069334396
             Sede succursale: via di Vallericcia, 51- 00072 Ariccia (RM) – tel. 06121123045- fax 0667663990
    rmpc39000c@istruzione.it                   rmpc39000c@pec.istruzione.it                    www.liceojoyce.gov.it

sono convocati il 5 febbraio alle ore 15,00, in sede centrale, per concordare le griglie di
valutazione da utilizzare anche nelle simulazioni nazionali.

      5) I Dipartimenti di Storia e filosofia e Diritto ed economia (unitariamente) sono
         convocati il 6 febbraio alle ore 15,00 per definire i percorsi e i progetti svolti
         nell'ambito di «Cittadinanza e Costituzione».

      6) I Dipartimenti sono convocati il 11 febbraio alle ore 15,00 per aree omogenee:

               a. LINGUISTICA-LETTERARIA: Italiano + lingue straniere
               b. MATEMATICA-SCIENTIFICA: Matematica e Fisica + Scienze naturali + Scienze
                  motorie
               c. STORICO-UMANISTICA: Storia e filosofia + Scienze Umane +Storia dell’Arte
                  +IRC
                  Al fine di individuare nuclei di unità formative interdisciplinari. Perché
                  l’incontro sia efficace i referenti di dipartimento dovrebbero incontrarsi
                  preventivamente condividendo i materiali anche per via telematica (per es. sul
                  Gruppo dei Docenti del Joyce)

      7) La Commissione PTOF è convocata il 14 febbraio alle ore 15,00 in sede centrale
       per adeguare, entro il 27 febbraio, il format del Documento di classe in considerazione
         delle novità introdotte per il colloquio, con particolare riguardo alla predisposizione di
         testi, documenti, esperienze, progetti e problemi per l’avvio del colloquio. Occorre
         considerare gli obiettivi didattici dei quadri di riferimento.
       Per definire una griglia di valutazione del colloquio
       per formulare una proposta di aggiornamento dei criteri di valutazione relativamente ai
         crediti scolastici da sottoporre all’approvazione del Collegio dei docenti. (NB Si invitano i
         docenti di Diritto di analizzare preventivamente gli effetti del combinato disposto delle
         normative.)

      8) Il Collegio dei Docenti sarà convocato il 27 febbraio per deliberare in merito.

                                                             Il Dirigente Scolastico4
                                                                 Roberto Scialis

4
    Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3, comma 2 del D. Lgs n. 39/93
                                                                                                                 13
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla