Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com

 
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
Settembre - Ottobre 2013

Il
nel controllo accessi
               www.snewsonline.com
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
La Certificazione video di rete che
                                   mostra i tuoi punti di forza.

Preparati! A partire da settembre 2013 Axis           Una volta certificato, riceverai il diploma, il
introduce ufficialmente un nuovo standard             logo globale e la tessera di appartenza come
globale di settore, lanciando la prima certifica-     Axis Certified Professional dal leader global nel
zione professionale per il video di rete che darà     video di rete, che rafforzerà la tua carriera e la
la possibilità ai clienti e per le aziende di dimo-   reputazione della tua azienda. La certificazione
strare le proprie competenze e conoscenze nella       infatti verifica le tue competenze e la capaci-
videosorveglianza IP.                                 tà della tua azienda di fornire soluzioni video di
                                                      rete efficaci.
Per ottenere la certificazione dovrai superare
un test di livello avanzato riguardante le ultime     Metti alla prova la tua competenza e preparati
tecnologie, le soluzioni, i prodotti e le migliori    per il nostro standard di certificazione nel video
tecniche della video sorveglianza di rete.            di rete. Axis offre corsi in aula, corsi online e
                                                      tutorial per aiutarti ad acquisire le conoscenze
                                                      necessarie per superare l’Esame.

Per saperne di più visita l’area dedicata sul nostro sito www.axis.com/it/certification
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
MEDITERRANEAN SECURITY EXPO

                          Soluzioni di:
   Videosorveglianza, Antintrusione, Antincendio, Domotica,
IP Networking, Controllo Accessi, Vigilanza, Automazione Edifici,
           Energie Rinnovabili, Sicurezza sul Lavoro

          L’integrazione oltre la sicurezza
                    15-16-17-18 Maggio 2014
         Presso il Polo Fieristico A1 EXPO Pastorano (CE) Uscita A1 Capua

                               www.snewsonline.com
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
IL MONDO STA
 CAMBIANDO.
 NOI CON LUI.
 E TU?

S News è Informazione per la Sicurezza. S News è testata cartacea, è testata on line ed è web tv. Mission di S News è dare
informazione, per far crescere la cultura ed il business della sicurezza in Italia, e non solo. S News spazia dalla Security, alla
Safety ai Services, quindi ai servizi di Vigilanza e Trasporto Valori.
S News presenta l’attualità del settore, con articoli di scenario, trends ed indagini di mercato a livello italiano ed internazio-
nale, approfondimenti con interviste agli stake holders di un settore in continua evoluzione come quello della sicurezza.
S News è partner delle Aziende, delle Associazioni e delle Istituzioni per essere di supporto e servizio alla loro crescita.
Ed ancora, S News propone presentazioni e reportage delle Fiere Nazionali ed Internazionali, degli Eventi e degli Happenings
più significativi, approfondisce tutte le tematiche della sicurezza dalla domotica alla sicurezza bancaria, dalla sicurezza nella
GDO a quella nel retail, dalla urban security alla sicurezza nella pubblica amministrazione e delle infrastrutture critiche.
S News è la vetrina delle nuove tecnologie, delle best practices, nonché delle normative e dei contenuti educational.

S News è professionalità e passione nel fare informazione per la Sicurezza

                                                                                            www.snewsonline.com
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
WEB   WEBTV   RIVISTA
                         INfORMAzIONE
                        pER LA SICUREzzA
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
VIDEO
SORVEGLIANZA
A 360°

La telecamera dome IP PISF438E fornisce immagini di qualità Full HD a 360°
e un’ampia gamma di funzionalità integrate in un telaio discreto e compatto.
Utilizza un sensore MOS da 3.1MP di nuova concezione, in grado di produrre
immagini HD 1080p@30Fps con multi-stream nei formati H.264 e JPEG.
Grazie alla tecnologia Super Dynamic che fornisce una gamma dinamica
128x, la qualità delle immagini risulta perfetta in qualsiasi condizione di
luce.
Sono disponibili diverse modalità di visualizzazione: Wall Panorama, Double
Panorama, Quad PTZ, Single PTZ, e Quad streams (H.264/VGA)

www.sicurit.it

                                                                               PISF438E
                          DISTRIBUTORE NAZIONALE

                          Milano - Via Gadames, 91
                          Tel. +39 02 380701
                          E-mail: info@sicurit.it

Torino - Brescia - Padova - Bologna - Firenze - Ancona - Roma - Catania
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
Editoriale

                     SCEGLIERE
                    PER GESTIRE
                  IL CAMBIAMENTO

D
                    opo la pausa estiva, occasione di relax e divertimento ma anche di maggior tranquillità per
                    riflettere e progettare, si ritorna, con più energia ed auspicato ottimismo, a vivere intensa-
                    mente la nuova stagione.
                    Da sempre l’autunno è un periodo molto attivo nel settore della sicurezza.
                    L’autunno 2013 sembra esserlo particolarmente, a partire dalla Cover di questo numero,
che presenta la squadra al completo del top management di SALTO, multinazionale di matrice spagnola, che
ha deciso di aprire la propria sede in Italia, con grande energia e con chiarezza di visione, con un SALTO, di
nome e di fatto, nel mercato italiano del controllo accessi, come si spiega nella Cover Story.

Gran movimento poi sul fronte di eventi, f iere ed altro ancora, aspetto decisamente positivo, perchè il mercato
ha bisogno di attività e non di immobilità. In un periodo di austerity e di spending review, il settore sicurez-
za continua a dimostrare tutte le sue potenzialità, come aveva avuto modo di evidenziare anche lo studio di
ANIE Sicurezza, già qualche mese fa. In tale occasione il Presidente di ANIE Sicurezza, con la sua Associa-
zione, aveva scelto di avere “il Coraggio di Crescere”, e noi di S News avevamo con l’Agenzia RA di Antonio
Razzano ed il suo team lanciato MEDITY, con coraggio e determinazione, scegliendo di puntare sul concetto
della Qualità, anzi della Filiera della Qualità.
I risultati ed i dati di Medity hanno confermato il nostro intento, ed eccoci pronti con Medity Sicily Edition, la
prima edizione regionale del format Medity, che si terrà a Palermo il 18 e 19 ottobre. Una versione light, per
essere presenti direttamente sul territorio, e fornire un ulteriore servizio al settore, per generare informazione,
formazione e quindi business per le aziende della sicurezza. A Medity Sicily sarà anche lanciato un nuovo
messaggio che vedrà la propria realizzazione a MEDITY, alla sua prossima edizione in Maggio 2014, al
Polo Fieristico A1 Expo di Caserta.

“Il mondo sta cambiando”, un claim questo che ribadiamo da tempo, ed anche il mondo della sicurezza sta
cambiando. Come dicono gli scienziati, “l’intelligenza si misura dalla capacità di adattarsi”. Ne siamo sempre
stati sostenitori ed oggi, oltre al coraggio di adattarsi, di cambiare e di crescere, sembra servire sempre più an-
che quello di saper e voler scegliere. Scegliere è diff icile, ma è necessario, perchè la selezione impone una scelta,
subita o gestita.
Se, come abbiamo sempre sostenuto poniamo al centro la persona, la persona vuole essere artef ice del suo futuro,
quindi vuole scegliere. È qui che si fa la differenza.
Per gestire il cambiamento, quindi, buone scelte, buone scelte a tutti noi!

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                                    SETTEMBRE/OTTOBRE 2013            7
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
SOMMARIO
                                                    SETTEMBRE/OTTOBRE 2013

    Cover Story
    12. Il “SALTO” nel controllo accessi

    Speciale Medity
    16. Medity Sicily Edition 2013

    Oltre la Notizia
    20. Banking Summit, Risk, Big Data by
    TIG                                                       12
    24. Logital presenta Digital Watchman: il           Banche
    futuro della sorveglianza
                                                        22. Axis: l’ATM in totale sicurezza
    30.   LBM-Italia: la qualità totale LAUREL
    da oggi è italiana                                  Vigilanza
    32. Axis Communications: il mercato                 28. Antonio Staino: le richieste di
    verticale del Retail & GDO                          Assovalori a supporto delle imprese

    34.   CLUSIT: presente e futuro dell’ICT
                                                        Corporate
    Security
                                                        36. Grandi news in Panasonic
    42. ONVIF: il futuro dell’IP
    Standardisation
                                                        Internazionalizzazione
    50.      Fibra Ottica: fondamenti, progettazione,   38. L’internazionalizzazione delle PMI della
    e test                                              Sicurezza

                                                        40. Security Forum Barcelona:

                                       16
                                                        l’affermazione del format

                                                        41.   CIPS 2013: appuntamento dal 26 al 28
                                                        ottobre in Azerbaijan

                                                        Partnership
                                                        44. Il grande progetto per la sicurezza del
                                                        Duomo

8   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                    WWW.SNEWSONLINE.COM
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
Il nel controllo accessi - Settembre - Ottobre 2013 - www.snewsonline.com
Sommario

        46
                                                     Zoom
                                                     68. Cia Trading presenta le centrali antifurto
                                                     Evolution ed il sistema di comando Kube

                                                     70. Essegibi presenta 20QUATTRO®,
                                                     il sensore a tenda doppia tecnologia da esterno

                                                     72.    KABA: accesso sicuro e riduzione costi
                                                     per le banche

                                                     74.   Ritar presenta LOOX: DVR-NVR ibridi

                                                     76.   RIVA presenta tre novità prodotto
     54.    Arecont Vision con Data Lab a Medity
     2013                                            78. Sentry, l’antintrusione
                                                     wireless secondo Urmet ATE: le novità

     Rassegna
                                                     Case
     56. CCTV : nel 2014 il digitale supera
     l’analogico                                     80. DIAS presenta l’accelerometro
                                                     di Paradox

     Educational                                     82.   D-Link a tutela dell’arte barocca
     46. Una community per il security
     management                                      84.  La tecnologia delle telecamere SONY
                                                     per monitorare la distribuzione dei pacchi in
                                                     DPD
     Scenari
     48. Sicurezza negli ambienti scolastici
     58.    Il modello di sicurezza aziendale di
     NTV

     60. Abbiamo speso bene dove serviva, per
     proteggere i nostri dati?

     64.  Il giusto approccio alla sicurezza

                                                     22
     perimetrale

     66.    Investigazioni aziendali e commerciali

     Eventi                                              TECNOLOGIE
                                                         87-88-89-90-91-92-93-94-95
     52. D-Link-Milestone: progettiamo insieme

10   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                 WWW.SNEWSONLINE.COM
Cover Story

                         IL “SALTO”
                       NEL CONTROLLO
                          ACCESSI
              incontriamo Javier Roquero, CEO SALTO Systems e
     Marc Handels, Chief Marketing and Sales Officer (CMSO) SALTO Systems
                            a cura di Monica Bertolo

     S                                                     M
                 ignor Roquero, Salto è una multi-                                 r. Roquero, SALTO is a
                 nazionale di matrice spagnola che                                 multinational company
                 ha ottenuto notevoli risultati in                                 with its headquarters in
                 poco più di 10 anni. Ci può dare al-                              Spain. SALTO achieved
                 cuni dati? E perché “SALTO”?                                      remarkable results in
     Fin dalla sua nascita nel 2001, SALTO si è po-        little over 10 years. Can you give us some f i-
     sta un obiettivo: creare un sistema world class       gures and data, and why “SALTO”?
     nel controllo accessi che fosse semplice da usa-      From its inception in 2001, SALTO was cre-
     re ed estremamente efficiente e che fornisse          ated with one objective: to create a world class
     agli utenti la possibilità di gestire tutte le loro   access control system that was simple to use and
     esigenze relative al controllo accessi e alla si-     extremely eff icient, giving users the ability to
     curezza delle loro porte. Tutto questo senza la       control all their access needs and secure all their
     necessità di costosi e complessi cablaggi, sosti-     doors, but without the need for complex and
     tuendo le serrature meccaniche e creando am-          expensive wiring. Substitute mechanical locks
     bienti keyless.                                       and create keyless environments.

     Perché SALTO, vuole sapere... Beh, guardan-           Why SALTO, you are asking me… Well, loo-
     do i sistemi di controllo accessi disponibili sul     king at the access control systems available at
     mercato, abbiamo rilevato una carenza di solu-        the time, we spotted a gap in the market for
     zioni innovative. Così, con grande esperienza in      a new way of doing things. So with excellent
     questo settore ed un piccolo gruppo di persone        experience in this area, and a small group of
     entusiaste, abbiamo deciso di fondare una nuova       enthusiastic people, we decided to launch a new
     società ed un nuovo marchio: “SALTO”, che in          company and a new product called SALTO,

12   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                        WWW.SNEWSONLINE.COM
Cover Story
spagnolo ha lo stesso significato dell’italiano.      which in Spanish means Jump.
                                                      The challenge was to develop a new access con-
La sfida era quella di sviluppare un nuovo siste-                trol system based on a stand-alone
ma di controllo accessi basato su una soluzione                     solution that had to be simple to
stand-alone che doveva essere semplice da in-                        install, easy to set up, cost ef-
stallare, facile da impostare, conveniente, affida-                   fective, reliable, complete and
bile, completa e future-proof.                                         future-proof.

In SALTO diamo il massimo al fine di creare le                      At SALTO we go the extra
soluzioni di cui il mercato ha bisogno e di                         mile to engineer the solutions
soddisfare le esigenze che avrà in futu-                               the market needs in order
ro. È questo ciò che siamo. È così che                                   to deliver the outcomes
lavoriamo.                                                               it demands. It’s who we
Concentriamo tutta la nostra ener-                                       are, it’s how we work. We
gia, passione e conoscenza nel forni-                                    make sure we focus all of
re le soluzioni di cui i nostri clienti                                  our energy, passion and
hanno bisogno.                                                           knowledge into delivering
                                                                         the solutions our customers
È per questo che siamo orgogliosi                                        need.
di essere presenti in oltre 90 Paesi
ed è per questo che, in poco più                                           It’s why we are proud to
di 10 anni, abbiamo installato                                             provide this service in
oltre 1,500,000 serrature elettro-                                         over 90 countries and it’s
niche in tutto il mondo, sviluppa-                                         why, in little over 10 ye-
to oltre 11,000 progetti e oggi cir-                                      ars, we have installed over
ca 12,000,000 di persone usano i nostri                                   1,500,000 electronic locks
prodotti quotidianamente.                                                 around the world, in over
                                                                         11,000 projects, and today
Davvero sorprendente... E, per conoscer-                              an estimated 12,000,000 peo-
vi un po’ meglio, possiamo chiederle un                              ple use our products every day.
breve excursus su SALTO?
In sintesi possiamo dire che nel 2001
SALTO lancia la prima serratura elettro-                           Really surprising… And, just to
nica per il controllo accessi stand-alone                         know you a little deeper, what is
alimentata a batterie, e nel 2002 SALTO                          SALTO in brief ?
rivoluziona il mondo del controllo accessi                      In brief we can say that in 2001
con il sistema Data-On-Card, chiamato                          SALTO launched the f irst stand-
SALTO Virtual Network (SVN).                                  alone battery powered electronic lock
L’innovazione di prodotti e tecnologie                         for access control, and in 2002 SAL-
continua, anno dopo anno, e SALTO,                              TO revolutionized the access control
grazie a queste innovazioni, guadagna co-                                world by its Data-On-Card
stantemente quote di mercato. Tra i nostri                                 system called SALTO Vir-
risultati più importanti, ricordiamo nel                                  tual Network. Product and
2008 il sistema wireless di SALTO: il pri-                technological innovations continued, year
mo sistema di controllo accessi in grado di                 after year, as SALTO built upon these
dotare dispositivi stand-alone con funzio-                    innovations steadily gaining market
nalità online real-time, tutto senza bisogno                     share.

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                        SETTEMBRE/OTTOBRE 2013        13
Cover Story
     di alcun cablaggio.                                    A few of our other really notable achievements
     Nel 2009 abbiamo introdotto AElement, la               include in 2008 the SALTO wireless system
     serratura elettronica RFID con DNA wireless,           which was the f irst access control system that
     una serratura elettronica minimalistica in gra-        combines a stand-alone locking device with
     do di unire eleganza e design con le più evolute       online real-time capabilities all without wires.
     tecnologie RFID e funzionalità wireless onli-          In 2009, we introduced AElement, the RFID
     ne. Nel 2012 SALTO lancia il Cilindro GEO,             electronic lock with wireless DNA that is a mi-
     il cilindro elettronico più versatile presente sul     nimalistic electronic lock combining excellent
     mercato, con capacità di coniugare efficienza,         design with the highest RFID technology and
     affidabilità e praticità in una nuova gamma di         wireless online capabilities. And in 2012 SAL-
     prodotti con possibilità quasi illimitate.             TO launched the SALTO GEO Cylinder, the
                                                            most versatile electronic cylinder in the market,
     Se fosse possibile utilizzare 4 concetti chiave        combining eff iciency, reliability and practica-
     per presentare SALTO, quali sceglierebbe?              lity in a new range of products with almost
     Io sceglierei: grandi aspettative, qualità, ricerca-   unlimited possibilities.
     sviluppo-innovazione ed un completo network
     locale.                                                If you could use 4 key concepts to explain
     Grandi aspettative perché dalla nostra sede            SALTO, which would you choose?
     in Oiartzun, Spagna, costituita nel 2006, pun-         Well, I would choose: the highest expectations,
     tiamo a creare un moderno ambiente di lavoro           quality, R&D&I, and a complete local net-
     dove il personale SALTO può fare ricerca e svi-        work.
     luppo di nuovi prodotti e tecnologie innovative,       The highest expectations because from our he-
     che incorporino la nostra passione ed il nostro        adquarters in Oiartzun, Spain built in 2006,
     entusiasmo.                                            we aim to create a modern working envi-
                                                            ronment where SALTO staff can continue to
     Per quanto riguarda la qualità, noi controlliamo       research and develop innovative new products
     ogni cosa passo per passo: dalla definizione e         and technologies that incorporate our passion
     design di nuovi prodotti, alla produzione fina-        and enthusiasm.
     le, così come i processi di spedizione. Questo
     ci permette di garantire che i nostri prodot-          About quality, we control everything from the
     ti soddisfino i più elevati standards di qualità,      def inition and design of new products, right up
     dando ai nostri clienti la flessibilità, il rispetto   to the f inal manufacturing and shipping pro-
     dei termini di consegna e la tranquillità che si       cesses. This allows us to ensure that our products
     aspettano dal marchio SALTO.                           meet the highest quality standards, giving our
     Questo è possibile grazie al fatto che in              customers the flexibility, delivery, and peace of
     SALTO tutto è realizzato in-house, per soddi-          mind they require.
     sfare e superare i più alti standards e le aspetta-    It is also why at SALTO virtually everything
     tive dei nostri clienti.                               is done in-house to conf irm that we meet and
     A conferma di questo, SALTO vanta le certi-            exceed the highest standards and our customers’
     ficazioni ISO 9001:2008 ed ISO 14001, che              expectations.
     assicurano qualità rigorosa e tutela ambientale,       Evidence of this is that SALTO is ISO
     attraverso sistemi che garantiscono la proget-         9001:2008 and ISO 14001 certif ied, insu-
     tazione, lo sviluppo e la produzione dei nostri        ring rigorous quality management and envi-
     prodotti elettronici per il controllo accessi.         ronmental management systems are in place to
                                                            ensure the design, development and manufac-
     R&D&I, ovvero Ricerca-Sviluppo-Innovazio-              turing of our electronic access control products.
     ne, in quanto in SALTO abbiamo una passione

14   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                         WWW.SNEWSONLINE.COM
Cover Story
per la tecnologia del controllo accessi. Siamo    R&D&I because at SALTO we have a passion
uno dei più grandi investitori in R&D&I nel       for access control technology. We are one of the
nostro settore, con un forte team di 20 persone   largest investors in RD&I (Research, Deve-
che si dedica allo sviluppo di nuovi prodotti e       lopment and Innovation) in our industry
sistemi per soddisfare le esigenze del mercato            with a 20-person strong team dedica-
di oggi e di domani.                                       ted to developing new products and
                                                           systems shaped to meet the demands of
Un completo network locale perché in                       the market both today and tomorrow.
SALTO siamo consapevoli della necessi-
tà di ascoltare il mercato ed i clienti,                   And a complete local network becau-
al fine di capire come possiamo                                 se at SALTO we are always
anticipare e soddisfare i loro bi-                               aware of the need to listen to
sogni.                                                            the market and to our custo-
È il nostro livello di servizio e                                  mers, in order to understand
di supporto che ci rende di-                                       how we can anticipate and
versi dai nostri competitors.                                       satisfy our customers’ needs.
Ecco perché oggi i prodotti                                         It is this level of service
SALTO vengono utilizzati                                            and support that makes us
in oltre 90 Paesi in tutto il                                        different from our compe-
mondo.                                                               titors. It’s why today SAL-
                                                                     TO products can be found
Signor Handels, in riferi-                                           in use in over 90 countries
mento al mercato italiano,                                           all over the world.
cosa può aggiungere?
Abbiamo 10 anni di esperienza                                           Mr. Handels, in terms of
di lavoro con i clienti italiani e,                                     Italy, what can you add?
vista l’eccezionale opportunità del                                    We have 10 years of expe-
mercato, abbiamo deciso che era il                              rience working with clients in
momento di aprire la nostra sede in                            Italy and decided that given the
Italia.                                                       outstanding opportunities in the
È importante per noi essere in gra-                          marketplace, the time was right for
do di offrire supporto di prim’ or-                         SALTO to open our own off ice in
dine alla nostra crescente clientela                       Italy.
italiana.                                                 It is important that we are able to of-
Possiamo così garantire anche ven-                        fer f irst-rate support to our growing
dite customizzate ed il suppor-                           Italian customer base. In this way we
to tecnico nella fase di ideazione,                       can best provide the outstanding sales
di progettazione e di sviluppo di                         and technical support at the concept and
nuovi progetti, che danno ai clien-                       design stages of new projects that give
ti esistenti ed a quelli potenziali,                       both existing and potential Italian
nonchè ai consulenti, la fiducia                                   specif iers, customers and consul-
di installare i sistemi di control-                                  tants the conf idence to incor-
lo accessi SALTO con tutti i loro                                     porate the benef its of SALTO
benefici. ■                                       access control system into their installations. ■

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                     SETTEMBRE/OTTOBRE 2013          15
Speciale
     MEDITY

                                      MEDITY
                 SICILY EDITION 2013
                                                la Redazione

     G
                     razie agli ottimi risultati della   bre 2013, dalle 9:30 alle 19:00 presso l’Hotel
                     prima edizione di MEDITY            San Paolo Palace, sul golfo di Palermo.
                     2013 e per dare risposta alle       Formula light del format Medity, la due gior-
                     richieste degli operatori del       ni di Informazione e Formazione vedrà una
                     settore che auspicano delle         parte Expo, con desks, ovvero tavoli di lavoro
     Edizioni Regionali, nasce MEDITY Sicily             per far toccare con mano prodotti, tecnolo-
     Edition.                                            gie, soluzioni, e per presentare servizi.
     Medity Sicily Edition, rappresenta quindi la        Sempre presenti le Agorà, aule laboratorio
     prima edizione regionale del format Medity,         per corsi pratici, puntando sulla tecnica del
     il Mediterranean Security Expo. L’edizione          learning-by-doing, proprio come installato-
     siciliana si tiene venerdì 18 e sabato 19 otto-     ri, system integrators ed operatori del setto-

16   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                    WWW.SNEWSONLINE.COM
Speciale
                                                                                    MEDITY

                                                           Le Q&A
                                          di MEDITY SICILY EDITION
                                                     2013
                                       CHI ESPONE A MEDITY SICILY EDITION?
                                       Aziende produttrici, aziende importatrici di marchi, istitu-
                                       ti di vigilanza, aziende di servizi, aziende di consulenza e
                                       formazione.

                                       CHI VISITA MEDITY SICILY EDITION?
                                       MEDITY Sicily Edition si indirizza a installatori, progetti-
                                       sti, system integrators, manutentori, architetti, ingegneri,
                                       geometri, consulenti, professionisti, security e safety mana-
                                       gers, istituti di vigilanza, investigatori, formatori, operatori
                                       di settore, end-user.

                                       LE MERCEOLOGIE
                                       MEDITY Sicily Edition propone le merceologie nell’inte-
                                       grazione tra sicurezza, domotica, risparmio energetico, quin-
                                       di: sistemi antifurto, videosorveglianza, ip networking,
                                       antintrusione, antincendio, domotica, cancelli e chiusure
                                       tecniche, automazione edifici, vigilanza privata, protezione
                                       passiva, spegnimento, risparmio energetico, energie rinno-
                                       vabili, sistemi di videocitofonia e telefonia, edilizia soste-
                                       nibile, elettricità, sicurezza sul lavoro.

                                       I MERCATI VERTICALI
                                       MEDITY Sicily Edition presenta soluzioni per: azienda, ne-
                                       gozio, casa, persona, hotel, banche, città, infrastrutture criti-
                                       che, logistica, informatica.

                                       MEDITY SICILY EDITION PRESENTA SOLUZIONI
                                       Le aziende espositrici possono presentare i prodotti hand-on,
                                       quindi facendoli provare, testare direttamente agli installatori,
                                       ai system integrators, agli operatori che ne siano interessati.

                                       MEDITY SICILY EDITION
                                       È INFORMAZIONE E FORMAZIONE
                                       Informazione e formazione sono il tratto distintivo di
                                       MEDITY Sicily Edition grazie alle Agorà, a disposizio-
                                       ne degli espositori. Le Agorà sono aule/laboratorio dove
re chiedono. L’evento si aprirà con    tenere corsi tecnici-pratici, dove confrontarsi con le tec-
un meeting, per lanciare un format     nologie e le novità del mercato, dove sperimentare con la
nel format, che sarà poi presentato    tecnica del learning by doing. Le aziende espositrici pos-
e concretamente realizzato a ME-       sono prenotare le agorà per presentazioni, corsi, seminari,
DITY 2014, al Polo Fieristico A1       workshops della durata di 45 minuti.
Expo di Caserta, il 15, 16, 17, 18
Maggio. L’ingresso all’edizione si-    MEDITY SICILY EDITION È CULTURA
ciliana è gratuito, ed informazioni    Informazione e formazione tecnica, ma anche cultura, con
per convenzioni con hotel ed ulte-     convegni e momenti di confronto e di studio su temi di
riori servizi di supporto si trovano   alto profilo, per sviluppare nuovi contenuti e nuove so-
sul sito dedicato: www.medity.it.      luzioni, per allargare gli orizzonti, per stringere sinergie,

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                         SETTEMBRE/OTTOBRE 2013         17
Speciale
     MEDITY
     per far crescere la cultura ed il business della      settore della sicurezza. MEDITY Sicily Edi-
     sicurezza.                                            tion si distingue anche per questo: dal pick
                                                           up “da e per l’aeroporto”, al servizio wire-
     MEDITY SICILY EDITION                                 less; dai comfort offerti da un hotel a quattro
     È MATCHING                                            stelle, ai buffet per il lunch negli stessi loca-
     Nel foyer dell’hotel San Paolo Palace ci sarà         li dell’evento, così da permettere a tutti gli
     l’area matching dove i produttori possono             operatori di sviluppare relazioni e costruirne
     incontrare gruppi d’acquisto, distributori,           di nuove per accrescere il business.
     agenzie, buyers.
                                                           MEDITY SICILY EDITION
     LA LOCATION                                           È WORK IN PROGRESS
     A poca distanza dal centro città, con vista           Il dinamismo e la ricerca di soluzioni sempre
     panoramica sul golfo di Palermo, il San Pa-           nuove sono nella natura di MEDITY Sicily
     olo Palace è un hotel moderno e funzionale,           Edition che ogni giorno evolve, cresce, si svi-
     capace di armonizzare la tradizione dell’o-           luppa. ■
     spitalità con servizi alberghieri e congres-
     suali d’avanguardia.

     MEDITY SICILY EDITION                                 Per seguire le evoluzioni:
     È SERVIZIO                                            www.snewsonline.com,
     Tutti gli operatori sanno quanto sia determi-         S NewsLetters e visitate www.medity.it
     nante e distintivo il concetto di servizio nel

 MEDITY MEDITERRANEAN SECURITY EXPO 2013
                                          Dati e Statistiche
     LOCATION: Polo Fieristico A1 Expo di Pa-              ORGANIZZATORI: RA di Antonio Razza-
     storano, in provincia di Caserta, a 50 mt dall’u-     no & il suo team ed S News.
     scita Capua dell’autostrada A1. Superficie totale
     oltre 100.000 mq, di cui 15.000 coperti. Di que-
     sti Medity ha occupato 5.500 mq.
                                                              VISITATORI A MEDITY 2013

     ESPOSITORI (diretti/indiretti): 90, prove-
     nienti da tutta Italia e dall’estero.

     AREA MATCHING: 13 aziende

     ORGANIZZAZIONI, ASSOCIAZIONI,
     FIERE ED EVENTI PARTNERS: 46, dall’I-
     talia e dall’estero

     VISITATORI: oltre 3.100 i professionals,
     provenienti in particolar modo dalla Campania,            Installatori, System Integrators, VAR 60%
     ma anche dal basso Lazio, dalla Puglia, dalla
     Calabria e dalla Sicilia. Al 60% installatori, sy-        Professionisti (progettisti, consulenti,
     stem integrators e VAR; un 30% professionisti             security managers, formatori) 30%
     (progettisti, consulenti, security managers, for-
     matori,...); un 10% gli utilizzatori finali (azien-       Utilizzatori Finali (aziende, retail, GDO,
     de, retail e gdo, servizi, istituzioni e PA).             servizi, istituzioni, PA) 10%

18   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                       WWW.SNEWSONLINE.COM
Oltre la notizia

                     BANKING SUMMIT,
                      RISK, BIG DATA
                          BY TIG
         incontriamo Ezio Viola, Direttore Generale diThe Innovation Group (TIG)
                                 a cura di Monica Bertolo

     T
                       he Innovation Group, del qua-       Tra gli eventi da voi organizzati per l’autun-
                       le lei è il Direttore Generale,     no, spiccano, in ordine cronologico, Banking
                       ha una visione molto chiara         Summit, Risk Management Evolution e Big
                       sul market maker nell’ITC.          Data Analytics Conference.
                       Qual è il vostro approccio e        Quali i tratti distintivi del Banking Summit
     quale la vostra attenzione sul fronte della si-       edizione 2013?
     curezza?                                              La terza edizione del Banking Summit, che si
     The Innovation Group vuole aiutare le aziende         terrà il 26 Settembre a Milano, vuole mostra-
     ad accelerare l’innovazione organizzativa e del       re concretamente, attraverso significative testi-
     loro business attraverso l’adozione delle tec-        monianze ed esperti, come le banche possono,
     nologie digitali sempre più avanzate, allinean-       dopo la crisi finanziaria degli ultimi tre anni ed
     do la domanda e l’offerta del mercato. Siamo          economica attuale, ritornare ad essere un fatto-
     uno dei principali “influencer” del settore ICT       re di competitività per il Paese e per le aziende
     e operiamo con il modello di “market maker”,          proprio innovando i loro processi e servizi attra-
     integrando le competenze di consulenza dire-          verso l’utilizzo delle nuove tecnologie digitali.
     zionale, di ricerca di mercato indipendente e di      Mobile computing, analisi avanzata dei dati, le
     organizzazione di programmi di go-to-market           nuove potenzialità di relazione offerte dai social
     di alto profilo. Riguardo alla tematica della si-     network sono alla base della trasformazione in
     curezza riteniamo che costituisca un fattore de-      atto dei Sistemi Informativi bancari. La sfida
     terminante per questo processo di accelerazione       per le banche è contemporaneamente diventare
     dell’innovazione, perché le tecnologie digitali       sempre più efficienti, garantire livelli di sicurez-
     pongono nuove sfide su questo terreno. Stia-          za sempre più estesi e stringenti ma innovare
     mo assistendo all’esplosione di nuove forme di        continuamente.
     minacce per le aziende legate alla cybersecurity
     molto superiori, sia per qualità che quantità, alla   Sul fronte del Risk Management, invece, che
     tradizionale sicurezza fisica e delle tecnologie      messaggio intendete lanciare?
     informatiche.                                         L’evento avrà alla base la condivisione di ap-
                                                           procci, metodi e strumenti operativi per la va-

20   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                        WWW.SNEWSONLINE.COM
Oltre la notizia

lutazione dei rischi aziendali legati alle nuove     tamenti di acquisto del clienti, della valutazione
tecnologie e ai Cyber Risk esterni e a come          della percezione dei propri brand e prodotti,
sta cambiando l’impatto sui processi di risk e       della valutazione del servizio alla clientela. La
compliance management. Ciò è fondamentale            possibilità di accedere in modo ubiquo su piat-
per alzare il livello di discussione delle proble-   taforme a informazioni e contenuti sia storici
matiche della sicurezza aziendale come fattore       che “vivi”, permette di iniettare intelligenza nei
determinante per una efficace gestione dei ri-       processi operativi e decisionali. Inoltre i dati e
schi in azienda.                                     i contenuti possono essere resi facilmente uti-
                                                     lizzabili e fruibili con tecniche avanzate di vi-
Big Data Analytics: come i Big Data possono          sualizzazione ad un numero molto più ampio di
incidere nel generare business?                      utenti. Tecnologie e soluzioni di business intel-
La rivoluzione dei Big Data è esplosa con l’uti-     ligence, business analytics stanno convergendo
lizzo sempre più esteso dei social networks, dei     con le potenzialità del cloud computing, delle
devices mobili e dell’IoT (Internet of Things).      piattaforme mobile per renderle disponibili an-
Permette per la prima volta alle aziende di ricer-   che a piccole e medie organizzazioni con inve-
care e scoprire nuove opportunità dei compor-        stimenti e rischi limitati. ■

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                        SETTEMBRE/OTTOBRE 2013         21
Banche
     TUTORIAL

                 AXIS: L’ATM
            IN TOTALE SICUREZZA
                             tutorial a cura di Pietro Tonussi,
                      Responsabile Mercato Bancario Sud Europa AXIS
                                        la Redazione

     A
                       xis presenta, con
                       questo tutorial,
                       le soluzioni per il
                       settore bancario.
                       Recentemente
     l’Associazione Bancaria Italiana
     ha divulgato i preoccupanti dati
     relativi agli attacchi, fisici e non,
     perpetrati ai danni dei bancomat.
     Per far fronte a questo, Axis ha
     deciso di dedicarsi con prodotti e
     tecnologie alle problematiche di
     questo specifico settore.
     Axis ha pensato ad un prodotto ad
     hoc, che fosse facile da installare e
     da integrare all’interno dell’ATM. È stata divisa la telecamera in due parti: la prima parte (immagine
     A) consiste nella lente del modello pin hole con il suo sensore ottico, la seconda è il corpo telecamera,
     con la sua elettronica, grande poco più di un pacchetto di sigarette.
     Questo prodotto è facilmente integrabile in qualsiasi tipo di ATM.
     Nel bancomat che presentiamo abbiamo installato, a scopo dimostrativo, sei telecamere, in sei posizioni
     diverse, così da permettere il controllo totale dell’ATM stesso.

                                                        A
                                                                      Abbiamo tre telecamere posizionate
                                                                      per il riconoscimento del volto e per il
                                                                      controllo delle operazioni fatte davanti
                                                                      all’ATM (punto 1 – 2 – 3).
                                                                      Le telecamere 1 e 2 sono posizionate
                                                                      per adattarsi alle diverse tipologie di
                                                                      bancomat presenti sul mercato.
                                                                      La telecamera 3, molto discreta, ol-
                                                                      tre che per il riconoscimento del vol-
                                                                      to, è posizionata nella parte superiore
                                                                      dell’ATM per aumentare il senso di
                                                                      sicurezza, in quanto sorveglia anche la
                                                                      zona circostante.

22   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                         WWW.SNEWSONLINE.COM
Banche
                                                                           TUTORIAL

                                                                   3
                                                                                5
                                                                   1
                                                                              4
                                                                   2

                                                                   B
Abbiamo installato anche alcune telecamere pinhole in diversi
posti strategici.
La telecamera sulla spalla dell’ATM (punto 4) permette di ri-
levare l’applicazione di skimmer o il posizionamento di false
tastiere. Quella sopra la tastiera (punto 5) dà modo di rilevare
l’applicazione di skimmer alla carta di credito o allo shutter.
È possibile, comunque, garantire la riservatezza delle transa-
zione mediate la configurazione di aree di privacy.

L’ultima telecamera è più visibile ed è posizionata sopra la po-
stazione bancomat (immagine B).
Si tratta di una comune telecamera professionale, ma con una
particolarità. Grazie alla tecnologia ACAP, sviluppata da Axis,
è possibile installare a bordo telecamera degli algoritmi intel-
ligenti, in grado di rilevare quello che accade attorno all’ATM.
Questo permette di verificare quante persone sono presenti
attorno al bancomat, cosa stanno facendo e per quanto tem-
po si trattengono, avendo il totale controllo dell’area intorno
all’ATM. ■

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                SETTEMBRE/OTTOBRE 2013   23
Oltre la notizia

            LOGITAL PRESENTA
            DIGITAL WATCHMAN:
                 IL FUTURO
           DELLA SORVEGLIANZA
       incontriamo Moreno Naldi, Responsabile Progetto Watchman LOGITAL
                           a cura di Giancarlo Zacchei

     S
                 ignor Naldi, da dove nasce il pro-
                 getto di Logital di virtualizzare la
                 presenza della guardia giurata?
                 Logital si occupa di sicurezza e delle
                 applicazioni informatiche per la si-
     curezza sin dal 1985. Il nostro sistema Guar-
     dian, che abbiamo già avuto modo di presenta-
     re su S News (S News maggio 2013, pag 76-77,
     ndr), è utilizzato da Banche e grandi gruppi
     industriali per la centralizzazione e la gestione
     degli allarmi.

     Dai nostri contatti sia con gli Istituti di Vigilan-
     za che con i clienti che utilizzano i loro servizi,
     abbiamo capito che la formula della guardia ar-
     mata, indispensabile in alcuni ambiti, è spesso
     inadatta a tutta una serie di realtà che hanno in
     ogni caso bisogno di sorveglianza.

     È esattamente il nostro mestiere integrare le
     tecnologie di avanguardia per fornire risposte
     innovative. In questo caso abbiamo ipotizzato
     di “ virtualizzare ” la presenza della guardia par-
     ticolare giurata , con risparmio di costi ed au-
     mento della sicurezza intrinseca del servizio, ed
     abbiamo, io credo, brillantemente risolto gran
     parte dei problemi tecnologici e di abbattimen-
     to costi.
     Nell’immediato futuro implementeremo anche
     funzioni automatiche di face recognition, gestu-
     re ed object recognition.

24   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                 WWW.SNEWSONLINE.COM
Oltre la notizia
                                                       te finale?
                                                       I vantaggi nell’avere una guardia particolare
                                                       giurata da remoto sono sostanzialmente in una
                                                       riduzione dei costi ed in un aumento della sicu-
                                                       rezza intrinseca del servizio, permettendo anche
                                                       ad una singola realtà di avere un buon servizio
                                                       di vigilanza a costi estremamente contenuti.
                                                       Spesso la presenza fisica di una guardia arma-
                                                       ta può creare disagio nella clientela e creare un
                                                       potenziale rischio per la incolumità dei clienti e
                                                       del personale. Quindi il sistema Logital Digital
                                                       Watchman rappresenta il futuro della sorve-
A chi è indirizzata la vostra offerta tecnologi-       glianza diretta ed è il miglior servizio al costo
ca?
Gli Istituti di Vigilanza sono gli intermediari
naturali per questo sistema. Nella loro Centra-
le Operativa viene posizionato il sistema di
supervisione di Logital Digital Watchman e da
quella sono in grado di controllare tutta la pe-
riferia e di distribuire l’immagine della guardia
giurata. Questo tipo di operatività è l’ideale per
offrire un servizio a filiali di Banche ed Assicu-
razioni, catene di negozi o supermercati.
La nostra offerta è indirizzata anche alle singole
attività, come gioiellerie, oreficerie, tabaccherie,
farmacie distributori di benzina, aree self ed in
generale tutti quei punti aperti al pubblico dove
circoli abbastanza denaro o materiali di valore o      minore.
obiettivi vulnerabili.                                 Nello specifico, come funziona Digital
Le grandi Aziende che volessero utilizzarlo            Watchman?
internamente, a tutela dei propri dipendenti e         La figura della guardia particolare giurata, del
del proprio patrimonio, possono utilizzarlo di-        receptionist, del portiere, sta scomparendo.
rettamente con il proprio personale, anche con         Questo a causa soprattutto degli alti costi di
finalità produttive o con scopi specifici legati a     gestione del personale, che spesso moltiplicati
proprie attività o su più realtà presenti sul ter-     per il numero delle filiali, sedi, negozi hanno
ritorio.                                               un impatto economico importante e non sem-
Nell’immediato futuro riteniamo che lo svi-            pre proporzionato ai benefici attesi. D’altro lato
luppo dei servizi self-service, ad esempio per         però il carattere di deterrenza di queste figure è
il check-in degli alberghi piuttosto che per i         innegabile.
servizi di accoglienza con identificazione pren-       Per questo Logital propone la nuova piattafor-
deranno sempre più piede, ed il nostro Digital         ma tecnologica di DIGITAL WATCHMAN.
Watchman sarà il sorvegliante ideale ed anche          La piattaforma prevede l’installazione, in ogni
l’help desk indispensabile per il supporto e la        luogo che si intende presidiare, di un sistema
sicurezza della clientela.                             di guardia o di reception virtuale. Il sistema in
                                                       periferia è scalabile in funzione delle esigenze:
Benissimo. E quali sono i vantaggi per l’uten-         può essere un semplice monitor con telecamera
                                                       oppure essere integrato con un sistema di se-

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                          SETTEMBRE/OTTOBRE 2013         25
Oltre la notizia
     gnalazione d’allarme ed un sistema di citofonia       object detection) oppure segnalato dall’utente
     digitale.                                             stesso se la periferia è stata dotata di pulsanti
     Tutta la periferia riferisce ad un centro opera-      e/o telecomandi di allarme.
     tivo, installabile presso un Istituto di Vigilanza    Può essere attivato anche un sistema di citofo-
     o centralizzato in una Azienda, dove uno o più        nia digitale punto a punto che consente all’u-
     sorveglianti gestiscono postazioni multimediali       tente di dialogare in audio e video con il sorve-
     basate sul sistema Guardian di Logital. L’im-         gliante. Un sistema automatico di distribuzione
     magine del sorvegliante, a cui sono affidate un       del carico di chiamate al centro operativo con-
     certo numero di location periferiche da sorve-        sente di gestire statisticamente tutte le richieste
     gliare, viene digitalmente trasmessa a ciascuno       in tempo reale.
     dei monitor presenti in periferia. L’effetto, ma      Il sistema, nelle future evoluzioni, è previsto per
     anche la sostanza, è quello di vedere l’immagine      essere integrato anche su totem di servizio in
     video della guardia che sorveglia in tempo reale      grado di svolgere operazioni in interazione con
     la location.                                          l’utente quali, ad esempio, il rilascio di un badge
     Il sorvegliante riceve a sua volta l’immagine in      per l’accesso ad un edificio oppure il check-in o
     tempo reale dalla telecamera posta in periferia       il check-out di un albergo, comprese le opera-
     ed è in grado di interagire o attivare il centro di   zioni di pagamento e di rilascio documenti fi-
     intervento in caso di eventi di allarme. L’allarme    scali. E’ chiaro che tutte queste operazioni sono
     può essere rilevato visivamente dal sorvegliante,     meglio percepite sotto l’occhio attento di un
     automaticamente dalla telecamera (motion and          servizio di vigilanza. ■

26   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                        WWW.SNEWSONLINE.COM
Serratura Axessor®
Modulare – flessibile – centralizzabile

                                          Axessor® è una serratura per mezzi di custodia modulare, che
                                          può essere utilizzata in rete o Stand Alone. È indicata ovunque
                                          siano richiesti flessibilità organizzativa, affidabilità e massima
                                          sicurezza.

                                          Axessor® è il dispositivo ideale per le organizzazioni con una
                                          rete di filiali come banche, uffici postali, GDO catene di negozi
                                          o ristoranti.

                                          Axessor® permette di controllare centralmente le serrature e di
                                          adeguare velocemente le impostazioni alle diverse esigenze
                                          operative.

                                                               DISTRIBUTORE ESCLUSIVO PER L’ITALIA
                                                    Sertec srl, Via Lombardia, 7/8 - 37012 Bussolengo (VR)
                                                             Tel. +39 045 7158987 - Fax. +39 045 7151158
                                                                        www.sertecsrl.it - info@sertecsrl.it
Vigilanza
     ASSOVALORI

                     ANTONIO STAINO:
                       LE RICHIESTE
                      DI ASSOVALORI
                       A SUPPORTO
                      DELLE IMPRESE
                                                  la Redazione

     A
                      ntonio Staino, Presidente As-        servizi in ambito lagunare ed in zone disagiate,
                      sovalori, in occasione di Me-        logisticamente parlando. Le Imprese continua-
                      dity aveva evidenziato alcuni        no a lavorare per senso di responsabilità, ma se
                      aspetti salienti per la categoria    va avanti così saranno i bilanci a decidere per le
                      del Trasporto Valori.                Imprese.”

     Ritorna con forza su alcuni argomenti “cal-           E prosegue, “ noi auspichiamo la concessione di
     di” per denunciare e sottolineare situazioni di       sgravi sul carburante professionale, così come
     fondamentale importanza per la categoria del          la possibilità di utilizzare le corsie preferenziali
     trasporto, situazioni che se non vengono sanate       in città e di emergenza in autostrada. Aspetti
     in tempi brevi dagli organi competenti, saranno       questi - sottolinea Staino - fondamentali per
     causa di chiusure di aziende con aumento della        ridurre il più possibile condizioni che possono
     disoccupazione, oltre che aumento di situazioni       facilitare attacchi delittuosi, che mettono a re-
     pericolose e di “non sicurezza” per la collettività   pentaglio, oltre ai beni trasportati, anche la sicu-
     tutta.                                                rezza degli operatori del trasporto e quella degli
     “ Le imprese iscritte all’albo dei trasportatori,     ignari cittadini che possono trovarsi nelle vici-
     come quelle di Assovalori - evidenzia Staino          nanze. L’attuale crisi economica sta provocando
     - non beneficiano di agevolazioni sul costo del       una crescita degli attacchi criminali anche per
     carburante o su oneri burocratici come acca-          piccoli importi.
     de per chi opera su mezzi pesanti. Il costo del       Le Imprese del settore hanno fatto forti inve-
     carburante rappresenta una voce di spesa assai        stimenti in sicurezza, adempiendo così agli ade-
     rilevante, in special modo quando si tratta di        guamenti richiesti dal DM 269/2010, dotandosi

28   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                         WWW.SNEWSONLINE.COM
Vigilanza
                                                                                  ASSOVALORI
di lamiere anti-taglio, sistemi tecnologicamen-      za del settore, che vale quasi mezzo miliardo
te avanzati quali spuma-block, macchia-ban-          l’anno di fatturato e impiega oltre 6mila addetti
conote, allarmi dotati di radio-localizzazione       operanti su oltre 1.500 furgoni blindati.
satellitare, pneumatici anti-foratura, e così via.   Non minori i problemi che affliggono tabac-
Si tratta di uno sforzo economico notevole per       cherie, farmacie, distributori di carburante e di
accrescere la qualità e la professionalità, a cui    tutti coloro che, per lavoro, devono servirsi del-
non è corrisposta alcuna azione in favore delle      le casse continue per effettuare versamenti”. E
Imprese, e rispetto al quale le banche non sono      conclude, “per evitare che siano vittima di furti
disposte a riconoscere minimi aumenti tariffari      e scippi sarebbe utile mettere in atto un’attività
alle Aziende del settore”.                           di ritiro incassi, come già accade per la grande
Staino incalza, “Il fatto è che senza interventi     distribuzione”. ■
concreti si mette a rischio la stessa sopravviven-

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                        SETTEMBRE/OTTOBRE 2013         29
Oltre la notizia

                 LBM-ITALIA:
             LA QUALITÀ TOTALE
              LAUREL DA OGGI
                 È ITALIANA
           incontriamo Giuseppe Ferrara, Amministratore Delegato LBM-Italia
                              a cura di Linda R. Spiller

     S
              ignor Ferrara, la vostra società per   LBM-Italia prende nome da Laurel Bank
              azioni è nata solo un anno fa, ma      Machines Japan, una fra le maggiori industrie
              vanta un grande bagaglio di com-       mondiali nel settore del trattamento del denaro.
              petenze, è corretto?                   La conoscenza con la Laurel si è sviluppata du-
                                                     rante una collaborazione tecnica e commerciale
                                                              decennale sui prodotti, alla quale ha
                                                              contribuito anche LBM-France del
                                                              signor Milko Gionti.
                                                              Ho iniziato ad operare in Italia nel-
                                                              la distribuzione di apparecchiature
                                                              per sale conta alla fine del 2011 con
                                                              la società autonoma, la Scudo srl. Nel
                                                              frattempo con la Laurel Japan abbia-
                                                              mo approfondito la conoscenza, sia
                                                              reciproca che del particolare mercato
                                                              nazionale. Dal 2013 Laurel è entrata
                                                              con una partecipazione azionaria e
                                                              con il proprio Marchio nella LBM-
                                                              Italia, garantendo, con tutta la sua
                                                              competenza e dimensione, il mercato
                                                              italiano.

                                                              Quali sono i plus che LBM-Italia ha
                                                              portato sul mercato?
                                                              La crisi economica, sociale, cultura-
                                                              le e politica che viviamo è un evento
                                                              drammatico, ma al contempo un’occa-
                                                              sione straordinaria per nuove visioni
                                                              e nuove motivazioni. In Italia il mer-
                                                              cato delle macchine professionali per
                                                              le Sale Conta è stato purtroppo per
                                                              anni un monopolio, in cui pochissimi

30   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                 WWW.SNEWSONLINE.COM
Oltre la notizia
hanno fatto il buono e il cattivo tempo, sia in       do tutta la sequenza di azioni e di operazioni
termini di prezzo che in termini di assistenza        che possono essere avvantaggiate da un sistema
approssimativa o a costi extra.                       d’arredo funzionale, al fine di ridurre lo stress,
La nostra presenza è riuscita a stimolare un ri-      l’affaticamento e, quindi, le possibilità d’errore.
equilibrio del mercato, un miglioramento ed un
vantaggio reale ed immediato per i nostri po-         Com’è organizzata la vostra rete di assistenza?
tenziali clienti.                                     Ogni nostra macchina Laurel è controllata da
Tutto ciò che LBM-Italia ha promesso ha man-          un sistema remoto che verifica tutti i parametri
tenuto, sempre ed in ogni occasione. Le macchi-       funzionali (sensori, schede logiche, parti in mo-
ne Laurel sono davvero affidabili, la nostra as-      vimento, software residente, interfacce). Questi
sistenza è agile e sempre pronta ad intervenire.      dati sono verificati da noi e nel contempo sono
Sinora i nostri interventi si sono limitati alla      inviati in modo anonimo al centro di Controllo
sola pulizia interna di routine delle numerose        Qualità della Laurel Japan, a Tokyo. I dati ven-
macchine installate, in quanto tutto funziona         gono confrontati sia con gli standards MTBF,
alla perfezione e, quindi, non sono necessari         sia con tutte le macchine dello stesso tipo in
interventi di altro genere. Direi che questo rap-     funzione nel mondo, così ogni eventuale scosta-
presenta senza dubbio un vantaggio importante.        mento consente al nostro Servizio Assistenza di
                                                      intervenire in modo preventivo. Per le macchi-
Nello specifico, che tipo di apparecchiature          ne di verifica come le K4 e K8, la manutenzio-
fornite?                                              ne prevede la sostituzione di alcune parti ogni
LBM-Italia ha una visione sistemica che con-          trenta milioni di banconote verificate, mentre la
sidera la logistica del contante come un’unica        vita di buon funzionamento di ogni macchina è
macchina composta da tante sottoparti che,            garantita sino a 210 milioni di pezzi verificati.
finora, spesso non sono coordinate. Il nostro         Tutto questo è fatto a costi definiti al momento
obiettivo non è solo vendere macchine, il nostro      dell’acquisto, così il cliente sa sempre quanto e
pane quotidiano, ma fornire competenze e col-         quando spende, e questo per ogni singola appa-
laborazione. Perciò, innanzitutto, cerchiamo di       recchiatura.
comprendere le necessità e i problemi, fornendo       Questo spirito di servizio improntato al Kaizen,
o anticipando la soluzione.                           ai principi della Qualità Totale made in Japan,
Come LBM-Italia siamo in grado di offrire tut-        affiancato all’impronta europea che ci contrad-
ti i macchinari necessari per la gestione sia delle   distingue, ci permette di essere più affidabili,
banconote che delle monete nelle Sale Conta e         flessibili ed efficienti di quanti restano adagiati
non solo. Sia per la quadratura sia per la verifica   sui loro ex monopoli.
le macchine Laurel sono famose per affidabilità
e velocità. Da oggi abbiamo anche un’esclusiva        Quali sono i vostri obiettivi per il prossimo
mondiale, la K12 a 12 cassetti, una macchina          anno?
che offre maggiore flessibilità e velocità opera-     Stiamo entrando in un mercato complesso e
tiva.                                                 crediamo che il nostro modo di operare, unito
Il nostro sito www.lbm-italia.com presenta sia        alla qualità dei nostri prodotti, non potrà che
le migliori macchine Laurel, sia gli apparati         rivelarsi vincente. Il nostro obiettivo per il 2014
complementari, come i forni e le confezionatrici      è quello di essere conosciuti, di far sapere a tutti
NGZ, oltre che i lettori di assegni Panini.           gli operatori della nostra presenza sul merca-
Grazie alla nostra volontà e capacità di servizio,    to e della nostra potenzialità. Sappiamo che la
siamo stati i primi al mondo ad ideare e proget-      nostra presenza può costituire uno stimolo che
tare un sistema di postazioni di lavoro operativo     porta sicuri miglioramenti al mercato e a quanti
pensato in modo specifico per le sale conta e         avranno voglia di contattarci, conoscerci e lavo-
per le attività che in esse si svolgono, analizzan-   rare con noi. ■

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                          SETTEMBRE/OTTOBRE 2013          31
Oltre la notizia

       AXIS COMMUNICATIONS:
       IL MERCATO VERTICALE
          DEL RETAIL & GDO
              incontriamo Alberto Alonso, BDM Retail & GDO Sud Europa AXIS
                             a cura di Alessandra C. Emanueli

     S
                 ignor Alonso, dal punto di vista         all’interno del negozio.
                 strategico, Axis già dal 2008 par-
                 lava di mercati verticali. Qual è la     Qual è il valore aggiunto che date al vostro
                 valenza strategica del mercato del       partner?
                 Retail & GDO, del quale lei si oc-       Con le nostre soluzioni, stiamo offrendo una
     cupa?                                                vera e propria consulenza ai partners.
     Come prima cosa, il nostro obiettivo è avvici-       Con la nostra esperienza, offriamo la soluzione
     narci all’utente finale e apprendere dalle sue ne-   giusta ad ogni specifica richiesta, presente e fu-
     cessità relative alla videosorveglianza per poter    tura, e non ci limitiamo solo alla telecamera, ma
     soddisfare al meglio i suoi bisogni. Nel retail,     anche alla parte software ed hardware.
     questo è molto importante, in quanto si tratta       Questo è il valore aggiunto che offriamo al
     di un mercato particolare, con esigenze specifi-     cliente. ■
     che e varie, per le quali esistono modi diversi di
     trovare la soluzione.
     Per la verticalità del Retail & GDO Axis offre
     quattro applicazioni, che sono la sicurezza, l’an-
     tifurto, le attività e il marketing/merchandising.
     Queste applicazioni possono essere utilizzate
     nel sistema video, all’interno della stessa infra-
     struttura ed in diversi dipartimenti dell’azienda.

     Quindi, all’interno della verticalità Retail &
     GDO, abbiamo, da parte di Axis, quattro ri-
     sposte specifiche. Quali sono le soluzioni, in-
     vece, a livello di prodotti?
     La nostra forza è quella di avere una gamma
     ampissima, che permette di avere la telecamera
     giusta per ogni mercato e per ogni bisogno del
     cliente.
     La telecamera deve essere dotata della più re-
     cente tecnologia ed avere la migliore qualità di
     immagine e di potenza del processore. Deve es-
     sere dotata anche di applicativi intelligenti, che
     permettano di catturare nel dettaglio i compor-
     tamenti e le attività, per esempio, di un cliente

32   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                       WWW.SNEWSONLINE.COM
Oltre la notizia

                   CLUSIT:
             PRESENTE E FUTURO
              DELL’ICT SECURITY
                   incontriamo Paolo Giudice, Segretario Generale CLUSIT,
                      Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica
                                  a cura di Monica Bertolo

     O
                      ltre 500 aziende ed orga-          Determinante per il successo delle iniziative
                      nizzazioni rappresentate, la       Clusit è il sistematico coinvolgimento dei soci,
                      sede presso il Dipartimento        che rappresentano tutti i settori: Ricerca, In-
                      di Informatica dell’Univer-        dustria, Commercio e Distribuzione, Banche e
                      sità degli Studi di Milano,        Assicurazioni, Pubblica Amministrazione, Sa-
     ed un carnet di iniziative di prim’ordine, og-      nità, Consulenza, Servizi, Telecomunicazioni,
     gettivamente parlando. Già questi pochi par-        Informatica e ovviamente le aziende che offro-
     ticolari, danno una fotografia significativa di     no prodotti e servizi per la sicurezza IT. Siamo
     Clusit. Quali, quindi, gli aspetti salienti della   inoltre riusciti a costruirci un ruolo istituzionale
     sua Associazione, e quali le finalità?              in Italia, sviluppando dei rapporti privilegiati
                                                                 e di piena collaborazione con numerosi
                                                                 Ministeri, con le Forze dell’Ordine, con
                                                                 le Agenzie e le Autority di riferimento
                                                                 per il settore, con Università e Centri
                                                                 di Ricerca, Associazioni Professionali e
                                                                 Associazioni dei Consumatori, Confin-
                                                                 dustria, Confcommercio.

                                                                I nostri principali obiettivi sono: diffon-
                                                                dere la cultura della sicurezza informa-
                                                                tica presso le Aziende, la Pubblica Am-
                                                                ministrazione e i cittadini; partecipare
                                                                alla elaborazione di leggi, norme e rego-
                                                                lamenti, sia a livello nazionale che euro-
                                                                peo; contribuire alla definizione di per-
                                                                corsi di formazione per la preparazione
                                                                delle diverse figure professionali operanti
                                                                nel settore della sicurezza; promuovere
                                                                l’uso di metodologie e tecnologie che

34   SETTEMBRE/OTTOBRE 2013                                                      WWW.SNEWSONLINE.COM
Oltre la notizia

consentano di migliorare il livello di sicurezza     La sicurezza delle informazioni è un valore
delle varie realtà.                                  imprescindibile per l’Agenda Digitale e l’inno-
                                                     vazione in Italia, ma anche per l’erogazione di
Il Security Summit con il Rapporto Clusit            servizi da parte delle Pubbliche Amministra-
rappresentano due vostre punte di diamante.          zioni Locali e per lo sviluppo del business nel-
Di che cosa si tratta nello specifico?               le aziende del Nord-Est. I lavori del Summit
Security Summit è il più importante appunta-         di Verona inizieranno con la presentazione del
mento italiano per i professionisti della sicu-      Rapporto Clusit 2013, aggiornato per l’occasio-
rezza e per chi in azienda gestisce i problemi       ne con l’analisi degli attacchi e degli eventi dan-
organizzativi o legali e contrattuali dell’ICT       nosi verificatesi nel primo semestre di quest’an-
Security. Ogni anno il Summit fa tappa a Mi-         no. Durante la giornata si affronteranno tutti i
lano, Bari, Roma e Verona. La partecipazione è       temi caldi del momento, illustrando quali sono
libera e gratuita. Principale punto di forza del     le principali minacce e quali le iniziative ed i
Summit è l’eccellenza dei docenti e relatori (ol-    consigli di istituzioni ed operatori del settore
tre 350 nelle scorse edizioni), provenienti dal      per proteggere le aziende e gli utenti finali.
mondo della ricerca, dell’Università, delle Asso-
ciazioni, della consulenza, delle imprese.           Da esperti in ICT Security, cosa vedete all’o-
                                                     rizzonte a breve/medio termine, relativamen-
Il Rapporto Clusit, che viene pubblicato an-         te al settore?
nualmente, con aggiornamenti semestrali, for-        Oggi, quando oltre un miliardo di persone sta
nisce una panoramica degli eventi di cyber-cri-      passando al digitale, gli attacchi informatici
me e incidenti informatici più significativi degli   crescono in maniera esponenziale per numero
ultimi 12 mesi. Il Rapporto, frutto del lavoro       e gravità e gli scenari che possiamo ipotizzare
di un centinaio di professionisti, contiene inol-    per il breve-medio termine non sono affatto
tre uno studio condotto su un ampio campione         confortanti. In questo contesto, il nostro Paese
di aziende, sulle tendenze del mercato italia-       è purtroppo molto in ritardo e manca un’ade-
no dell’ICT Security e sul mercato del lavoro.       guata consapevolezza da parte di tutti gli attori
Completano il Rapporto i “Focus On”, con ap-         interessati. Mancano gli investimenti e la deter-
profondimenti sui temi più caldi.                    minazione necessaria ad affrontare un problema
                                                     che ormai costa al nostro Paese miliardi di euro
3 ottobre: Security Summit a Verona, con S           all’anno di danni diretti ed indiretti. Non pos-
News partner mediatico. Quale il messaggio           siamo che sperare in una rapida inversione di
focale dell’evento?                                  tendenza. ■

WWW.SNEWSONLINE.COM                                                        SETTEMBRE/OTTOBRE 2013          35
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla