IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni

 
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
IL GIARDINO SOTTOVICO
                                         PROGETTO il bosco delle emozioni

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 1                                      11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
“     Per la persona lo spazio è
                                             presenza del vivere e diventa
                                             abitabile se incoraggia la sua
                                             creatività e l’ accarezza con i
                                              propri confini fino a renderla
                                                     protagonista tra
                                                  un dentro e un fuori.

                                                                       D.F.
                                                                              ”
Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 2                                            11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
INTRODUZIONE
                                         CHI SIAMO:
                                         LA NOSTRA STORIA

                                         TEAM DI
                                         PROGETTAZIONE
                                         ARCHITETTONICA

                                         PRESENTAZIONE DEL
                                         PROGETTO

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 3                      11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
Introduzione
                      Ci proponiamo di condividere un cammino la cui meta sta nella
                      consapevolezza che la disabilità non é malattia ma condizione
                      esistenziale;
                      di riflettere sul pietismo, quando diventa pretesto del non fare;
                      di riflettere sui rapporti tra famiglie che vivono la stessa condizione, quando
                      si insinua l’autocommiserazione, espressa con il “tra di noi ci si capisce”,
                      che genera una condizione di autoemarginazione.

                      Quali per un disabile le prospettive che in questa situazione siano percepiti
                      i suoi desideri? Che sia data voce ai suoi bisogni e ai suoi valori ?
                        Pensiamo ai diritti negati dalla disinformazione, dalla burocrazia, dalle
                      istituzioni. Dietro il “non ci sono soldi” c’è il primo tentativo di fuga dalla
                      realtà perché non sono solo i soldi a fare le politiche di tutela.
                      Il “non ci sono soldi” erige il primo diaframma che giustifica le carenze
                      del sistema, che dal centro alla periferia affronta la disabilità con la
                      rassegnazione dell’ ”impossibile”.

                      La famiglia che osa fare prevalere i bisogni della persona si scontra con
                      un muro d’incomprensione e viene a sua volta emarginata e apostrofata
                      come “chi non accetta”.
                      La famiglia per difendersi si chiude in se stessa e nasconde la propria
                      sfortuna forse anche con sentimenti di vergogna.
                      Quando però operatori, istituzioni e le famiglie, compiuto il passo della
                      consapevolezza collocano con un atto di fede il prendersi cura della
                      persona al centro della loro missione, ecco allora che il disabile può avere
                      fiducia che le sue emozioni acquistino il diritto di esistere e i suoi desideri
                      quello di essere realizzati.

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 1                                                                  11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
Da queste premesse è nato il           diritto al benessere.
                      desiderio di realizzare “un bosco      Il messaggio di questo progetto è
                      delle emozioni” luogo di spazi         che la persona al di là delle diagnosi
                      pensati per regalare a tutti           è capace di sentire e di sognare
                      l’emozione di momenti                  secondo il proprio gusto personale
                      particolari. E’ una sfida per          di vivere ed è sempre desiderosa di
                      suscitare attese, per valorizzare il   ricevere nuovi stimoli in relazione alla
                      mondo del sogno e del desiderio        sua crescita costante.
                      del disabile (e non) e del nostro

                      Da queste premesse
                      è nato il desiderio
                      di realizzare
                      un bosco delle
                      emozioni, luogo
                      di spazi pensati
                      per regalare a
                      tutti l’emozione
                      di momenti
                      particolari.

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 2                                                                  11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
Chi siamo
                      Associazione Culturale “Il Giardino Sottovico”
                      Il giardino nasce dall’idea e dalla passione di un gruppo di cittadini
                      grazie ai quali, una discarica abusiva di circa 6.000 mq è stata
                      trasformata in uno splendido giardino in cui il verde e le piante sono
                      al servizio del benessere fisico e psicologico dell’individuo. I camminamenti
                      e gli accessi alle diverse strutture e servizi sono stati attentamente studiati
                      per abbattere ogni barriera architettonica. L’obiettivo è permettere a tutte
                      le persone svantaggiate e non di interagire nella gestione della struttura e
                      contribuire a una crescita sana della collettività.

                      Il giardino ospita una collezione di oltre 3000 esemplari di piante grasse
                      provenienti dal Sud e Centro America e dall’Africa. Una collezione unica
                      nel suo genere per numero e varietà. Inoltre, il giardino è strutturato con il
                      proposito di risvegliare i sensi di chi lo visita. Un percorso piacevole dove
                      i profumi delle piante aromatiche e officinali si fondono con quelli dei fiori
                      intorno ai quali si assiste ad un pullulare di farfalle e insetti in una commistione
                      di colori, odori e suoni ricchi di atmosfere rasserenanti. Lungo i sentieri,
                      fiancheggiati da siepi miste, si trovano gli alberi da frutto fra i quali rievocare
                      sapori semplici di una natura incontaminata. Infine, lo stagno, riprende i temi
                      tipici della vegetazione locale con piante e anfibi del territorio.

                      Questo ambiente è teatro di molteplici attività di accoglienza e di inserimento.

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 3                                                                       11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
La nostra storia
                      L’Associazione è stata costituita nel 2007, anno in cui si sono avviati i lavori di
                      costruzione della prima serra. Da allora l’area si è negli anni arricchita di nuovi
                      elementi grazie al sostegno dei numerosi sponsor pubblici e privati che hanno
                      creduto al progetto e lo hanno sostenuto. Questo ha permesso la realizzazione di
                      un prefabbricato in legno come centro reception e direzionale e di un gazebo per lo
                      svolgimento dei laboratori didattici.
                      In seguito è stata realizzata una seconda serra che oggi ospita la collezione Andrea
                      Rosselli ed è stato avviato l’allestimento del Percorso dei Sensi, ossia di quella parte
                      dell’Orto Botanico destinata a sollecitare attraverso le piante i nostri cinque sensi.

                      Il progetto si è completato con la realizzazione dello stagno e del “ciclo dell’acqua” con
                      un impianto di fitodepurazione destinato a bonificare l’acqua per l’irrigazione e di un
                      impianto di compostaggio per il riutilizzo delle potature a fini di fertilizzazione.

                                                                                                                   I nostri sponsor
                      La struttura è fornita di spazi destinati allo svolgimento delle attività di manutenzione,
                      cura delle piante e vivaio, per la protezione delle attrezzature, ecc.

                      Nell’arco di soli sette anni quello che era un sogno di un gruppo di cittadini è diventato
                      realtà e oggi Il Giardino SottoVico è meta di un costante flusso di visitatori, centri
                      sociali, associazioni, cooperative sociali, scuole, turisti, ecc.
                      Tutti i lavori di realizzazione, esclusi quelli del montaggio della serra grande, sono
                      stati realizzati dai volontari della Associazione che provvedono anche alle attività di      Oltre ai numerosi artigiani che hanno fornito gratuitamente e volontariamente
                      manutenzione delle strutture e cura delle piante.                                            la loro opera, negli anni il Giardino Sottovico è stato realizzato grazie al
                      L’ingresso alla serra è gratuito.                                                            sostegno di:

                                                                                                                   Banca di Credito Cooperativo di Cambiano
                                                                                                                   CCIAA di Firenze
                                                                                                                   Comune di Barberino Val d’Elsa
                                                                                                                   Vivai Giorgio Tesi Group
                                                                                                                   ICET
                                                                                                                   Gruppo Tosco Marmi
                                                                                                                   PV di Fi

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 4                                                                                                                                                             11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
Team di progettazione

                      Studio di Architettura
                      MSA Associati in collaborazione con
                      Centro Interuniversitario ABITA e Naturae Studio

                      Sostenibilità è oggi un termine largamente usato, anche nel campo dell’architettura
                      e della progettazione urbana, ma il nostro studio ha lavorato in questo settore da
                      oltre venti anni, ed oggi è in grado di gestire un patrimonio di conoscenza, di uso di
                      strumenti scientifici di simulazione e verifica, di esperienze pratiche
                      che pochi altri studi in Italia hanno sviluppato.

                      Questa acquisizione è stata possibile grazie alla stretta collaborazione fra il settore
                      ricerca e il Centro Interunuversitario ABITA (Architettura Bioecologica e Innovazione
                      Tecnologica per l’Ambiente), di cui Marco Sala è stato fondatore ed oggi Direttore
                      Vicario. L’attività scientifica ha potuto così svilupparsi attraverso numerose ricerche
                      applicative condivise con i centri studi più avanzati in Europa, ma con il vantaggio di
                      poter essere verificata nella pratica professionale dell’attività lavorativa, attraverso un
                      interessante incrocio di teoria e prassi.

                      Queste competenze specialistiche sono applicabili a tutte le scale dell’intervento
                      progettuale o programmatorio, apportando un valore aggiunto che si trasferisce
                      all’oggetto del lavoro, potenziandone la qualità ambientale, rendendolo idoneo
                      a sfruttare possibili incentivazioni finanziarie, nazionali o europee, ed infine
                      predisponendolo ad utilizzare un potenziale di marketing “ecologico” oggi fra i più
                      ricercati. I temi della sostenibilità, dell’uso razionale dell’energia, dello sfruttamento
                      delle energie rinnovabili, non sono una delle tante mode o tendenze effimere

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 5                                                                              11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
dell’architettura, ma una visione e una interpretazione del mondo che è trasversale a
                      tutti i settori economici e diffusa in tutti i paesi industrializzati.

                      I problemi che sorgono dal crescente costo dell’energia, fenomeno irreversibile e
                      fuori controllo, possono essere in parte anticipati, nel campo delle costruzioni, e in
                      parte superati con una attenzione specifica nel momento del progetto (nuovo o di
                      ristrutturazione) utilizzando poi questo beneficio o come valore aggiunto
                      del prodotto o, in caso di uso diretto, come risparmio crescente nella gestione degli
                      immobili.

                      Un vantaggio non secondario di questo approccio progettuale (che si esplica dall’inizio
                      della ideazione progettuale e si sviluppa e si approfondisce in tutte le fasi e le scale
                      del progetto) nasce nel rapporto con le Amministrazioni, Comunali, Provinciali o
                      Regionali preposte alle varie fasi autorizzative, dove spesso, invece di contrasti si sono
                      sviluppate interessanti sinergie di obiettivo e di immagine. (Possiamo portare ad
                      esempio alcuni progetti dove sono state ottenute importanti deroghe ai regolamenti
                      vigenti in quanto interventi di particolare qualità ambientale o di avanzata concezione
                      tecnologica)

                      Queste strategie progettuali sono da noi condotte in modo strettamente coordinato
                      con i nostri consulenti per l’impiantistica, riuscendo a realizzare così significative
                      economie rispetto ai progetti tradizionali, e spesso anche i costi di costruzione,
                      attraverso il coordinamento delle scelte e l’esperienza pregressa, risultano inferiori.
                      Un buon progetto nasce prima da una buona intesa con la committenza, ma anche
                      dalla visione organica di tutte le scelte, sia formali che tecnologiche e impiantistiche
                      finalizzate alla acquisizione del risultato finale.

                      Nel 2015 lo studio MSA si estende anche alla progettazione degli interni creando una
                      nuova realtà “Naturae Studio” che si occupa di realizzazioni di interni in chiave green.
                      La filosofia dello studio è quella di focalizzarsi sull’integrazione di elementi verdi e di
                      finiture e materiali naturali, creando progetti sostenibili ed eco-interiors.

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 6                                                                              11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO - PROGETTO il bosco delle emozioni
Il Progetto
                                         Da cosa nasce cosa..........

                      il bosco delle     A proposito di desideri, questo giardino ha osato pensare, com’è nel suo
                                         stile, a un’idea da sogno: quella di costruire una casa fra gli alberi e un
                                         percorso sotterraneo: La casa, diversamente da altri spazi può definirsi

                      emozioni: spazio
                                         un luogo abitabile. “Si è in quanto si abita” - scrive Cosimo Schinaia in
                                         “Il dentro e il fuori “ (psicoanalisi e architettura)” - riportando il pensiero di
                                         Martin Heidegger. E sempre citando Heidegger aggiunge che “abitare

                      di stupore,
                                         significa accogliere la natura nei suoi ritmi”. La casa sull’albero e la casa
                                         nella caverna sono gli archetipi primordiali del concetto di abitare, e
                                         possono essere un’importante esperienza sensoriale, fuori dagli schemi
                                         in un’alternativa di svago, una sensazione nuova capace di risvegliare

                      meraviglia e
                                         interessi diversi. Non è da sottovalutare che l’Orto Botanico è anche
                                         un Giardino Terapeutico e come tale si impegna a garantire spazi di
                                         socializzazione e di convivenza fra tutte le diversità e ad offrire occasioni
                                         favorevoli di scambio relazionale e culturale. La casa fra gli alberi e il

                      liberta’           percorso nella caverna rappresenterebbero, perciò, una possibilità in
                                         più per favorire tutto questo e per risvegliare nelle persone un senso di
                                         meraviglia sempre benefico alla salute.

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 7                                                                                        11/05/18 15.58
Il Luogo
                                         Lo spazio ideale per la realizzazione del progetto di costruzione è stato
                                         identificato in un’area di circa mq. 2000 come da cartina allegata
                                         confinante con il nostro terreno.
                                         Questo spazio infatti per la sua natura da una parte offre le condizioni
                                         migliori per la costruzione della casetta perche ricco di alberi dall’altra
                                         per la sua posizione e un angolo di natura adatto all’osservazione e a
                                         garantire una necessaria intimità.

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 8                                                                                 11/05/18 15.58
Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 9   11/05/18 15.58
Schema del percorso
                      Un percorso a più livelli

                                                  Livello 1

                                                  Livello 0

                                                  Livello -1

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 10                        11/05/18 15.58
Il Concept
                      Un percorso a più livelli

                      Il progetto si propone di creare un percorso su più livelli così da sfruttare
                      al massimo le caratteristiche dell’area boschiva e da offrire un ventaglio di
                      esperienze diversificate: dall’esplorazione a livello zero attraverso passerelle
                      lungo il percorso; Livello 1 grazie alle strutture rialzate delle case sull’albero e
                      Livello -1 attraverso la realizzazione di strutture sotterranee.

                                          Modulo 1                                                           Modulo 2   Modulo 2

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 11                                                                                            11/05/18 15.58
Modulo 1
                      La casa sull’albero

                      Immagini di riferimento

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 12         11/05/18 15.58
Modulo 2
                      Il percorso nel bosco

                      Il progetto si propone di creare un percorso su più livelli così da sfruttare
                      al massimo le caratteristiche dell’area boschiva e da offrire un ventaglio di
                      esperienze diversificate: dall’esplorazione a livello zero attraverso passerelle
                      lungo il percorso; Livello 1 grazie alle strutture rialzate delle case sull’albero e
                      Livello -1 attraverso la realizzazione di strutture sotterranee.

                      Immagini di riferimento

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 13                                                                      11/05/18 15.58
Modulo 2
                      La caverna

                      Immagini di riferimento

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 14         11/05/18 15.58
Il Percorso
                      Un percorso a più livelli

                                          Livello 1   Livello 0   Livello -1

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 15                                        11/05/18 15.58
Il Percorso
                      Camminamento e posizione della caverna e della casa sull’albero

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 16                                                 11/05/18 15.58
Progetto
                      Casa sull’albero

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 17   11/05/18 15.58
Progetto
                      Casa sull’albero

                                                    Planimetria piano terra

                                          Sezione

                                                    Planimetria piano primo

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 18                                       11/05/18 15.58
Casa sull’albero
                      Vista esterna con passerella

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 19              11/05/18 15.58
Casa sull’albero
                      Angolo living piano primo

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 20           11/05/18 15.58
Progetto
                      Caverna

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 23   11/05/18 15.58
IL GIARDINO SOTTOVICO
                                          PROGETTO DI ESTENSIONE DEL PERCORSO SENSORIALE

Il Giardino Sotto Vico Dic 2017.indd 24                                                    11/05/18 15.58
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla