VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna

 
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
Consorzio per la promozione Turistica della Valchiavenna Chiavenna (SO) - Piazza Caduti per la Libertà - Sede legale Chiavenna (SO)

                                                                                                                                                                      PERIODICO D’INFORMAZIONE TURISTICA

                                                    NOT TO BY MISSED
                                                                          DA VIVERE INSIEME
                                                                            MILLE PROPOSTE

                                                                 SUMMER

NUMERO 47 LUGLIO 2017 I/EN
                                                                                                                                                                   VACANZE
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
EDITORIALE

                                    Cari amici di Valchiavenna Vacanze,
                                    di anno in anno siamo felici di presentarvi un'estate sempre più
                                    ricca di appuntamenti.
                                    Tra Venezia e Monaco di Baviera, Chiavenna viaggia nello spazio
                                    e ospita una mostra speciale inserita in un calendario che tutte
                                    le settimane propone concerti, spettacoli, eventi sportivi e in-
                                    trattenimento.
                                    In Alta Valle sono protagonisti l'outdoor, i 10 anni del Muvis e la
                                    “reunion” italo-americana, mentre in Bassa Valle è protagonista
                                    la Notte Rosa insieme a importanti eventi culturali ed engastro-
	
  
                                    nomici.
                                    Ma l'estate è anche natura, escursioni, gite in montagna. Vi invi-
                                    tiamo con le immagini a camminare insieme a noi per conoscere
                nuovi itinerari e ammirare panorami che vi porteranno ad amare le nostre monta-
                gne.
                Vi offriamo dunque una vacanza che abbina escursioni e manifestazioni. Possiamo
                solo suggerirvi di dedicarci tanto tempo e tornare “in Valle” più volte. Sarete graditi
                ospiti.
                Vi ricordo che nei nostri siti internet e sulla nostra pagina Facebook si trovano gli
                aggiornamenti sul programma delle manifestazioni che vi accompagneranno lungo
                tutta l'estate. Seguiteci.

                Dear friends of Valchiavenna Vacanze,
                Year after year we take enormous pleasure in introducing a summer ever more brimming with possibi-
                lities. Between Venice and Bavaria, Chiavenna blasts off on a space mission by hosting an extraordina-
                ry exhibition - just one particular in a calendar which every week proposes concerts, shows, sporting
                events of every kind and entertainment.
                In the Upper valleys it’s all about OUTDOOR, plus a celebration of 10 years of MUVIS, an Italian-
                American reunion, whilst at base camp a “Pink Night” takes centre stage along with some exceptional
                cultural and gastronomic treats.
                Of course summer is also about Nature, outings, and the mountains themselves. We hope that throu-
                gh some of the photographs included we can almost “hand-in-hand” together along new routes to
                take in some fabulous panorama and get a further insight into our extraordinary Alpine corner. We
                propose holidays that combine excursions and events. The more time you spend with us, the more
                you’ll find there is to appreciate here. You will always be very welcome guests.
                Can I remind you that on our websites and our Facebook page there are constant updates on our
                comprehensive programme of events throughout summer. Well worth a look.
                Enjoy this fabulous season.
                Very best wishes

                Franco Moro
                Presidente Consorzio Turistico Valchiavenna

       www.valchiavenna.com
       www.madesimo.com
       www.campodolcino.eu
                                                                           PERIODICO D’INFORMAZIONE TURISTICA
                                                                                                                VACANZE
         Valchiavenna Turismo
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
SOMMARIO
                                                                                                                        PERIODICO D’INFORMAZIONE TURISTICA
                                                                                                                                                             VACANZE
                                                                                                                        Editore
                                                                                                                        Consorzio per la promozione
                                                                                                                        turistica della Valchiavenna                        6 ARTE
                                                                                                                        Piazza Caduti per la Libertà
                                                                                                                        23022 Chiavenna (SO)
                                                                                                                                                                            OUR PLACE
                                                                                                                                                                        6
                                                                                                                        Tel. +39.0343.37485
                                                                                                                        Fax +39.0343.37361
                                                                                                                        www.valchiavenna.com                                IN SPACE
                                                                                                                        www.madesimo.com                                    Qual è il nostro posto nella vastità
                                                                                                                        www.campodolcino.eu
                                                                                                                        consorzioturistico@valchiavenna.com                 dell’Universo? Da questo
                                                                                                                                                                            interrogativo si sviluppa l’intero
                                                                                                                        Direttore responsabile
                                                                                                                        Giovanni Luca Papa                                  filone che alimenta la mostra
                                                                                                                                                                            Our Place in Space
                                                                                                                        Direttore Consorzio Turistico
                                                                                                                        Filippo Pighetti

                                                                                                                        Progetto grafico
                                                                                                                                                                            14 CAMPODOLCINO
                                                                                                                        Matteo Lisignoli

                                                                                                                        Traduzioni in inglese
                                                                                                                                                                            ACQUA MERLA
                                                                                                                        Ray Ball                                            Il luogo in cui tutti
                                                                                                                        ray.ball1957@gmail.com                              tornano bambini
                                                                                                                        Hanno collaborato

                                                                                                                                                                       14
                                                                                                                        Carlotta Pighetti, Giovanna Battistessa,            20 VALLE DEL DROGO
                                                                                                                        Manuela Iacomella, Gloria Gerna

                                                                                                                        Foto di
                                                                                                                        Enrico Minotti, Gianni De Stefani,
                                                                                                                                                                            LA STAGIONE
                                                                                                                        Marcello Resta, Gregorio Luigi Fanetti,
                                                                                                                        Consorzio Turistico Madesimo
                                                                                                                                                                            DELLA VAL CAPRA
                                                                                                                                                                            Dopo il taglio del nastro
                                                                                                                        Stampa                                              avvenuto nel 2016, il Bivacco
                                                                                                                        Tipografia Ignizio,
Dal 2014 il magazine del Consorzio Turistico con-                                                                       Via Dell'Artigianato 453
                                                                                                                                                                            del Cai Chiavenna si presenta
                                                        VALCHIAVENNA VACANZE – EVER MORE                                Montagna Valtellina (SO)                            puntuale al grande pubblico
tinua ad essere inviato per posta ai nostri lettori
più affezionati che ci seguono da lontano, ma sol-      AMBITIOUS AND RIGHT ON YOUR DOORSTEP
                                                                                                                        Pubblicazione registrata
tanto con un contributo spese.
Il numero di coloro che hanno aderito alla propo-       As we indicated in the earlier editions, from 2014 the maga-    Tribunale di Sondrio
                                                                                                                        n. 353 del 19.12.2005.
                                                                                                                                                                            24 VIA SPLUGA
                                                        zine published by the Consorzio Turistico will still be avai-
sta di ricevere ValchiavennaVacanze, attraverso il
servizio di invio postale, è cresciuto molto.           lable by post to our loyal readers who enjoy being kept in      N. 47 Luglio 2017                                   IL PONTE DI
È il segno di come il nostro magazine sia apprez-
zato per i suoi contenuti turistici, culturali e gli
                                                        touch whilst at home, but only on payment of a small fee of
                                                        at least 10 euro each year.
                                                                                                                                                                            SAN GUGLIELMO
spunti informativi utili a vivere tutta l’offerta del                                                                                                                       Un nuovo collegamento

                                                                                                                                                                       24
                                                        In the recent past the number of people wishing to recei-
bellissimo territorio.                                                                                                                                                      impreziosisce la splendida
                                                        ve Valchiavenna Vacanze at home free of charge has grown
Per proseguire questo utilissimo servizio, vi chie-     considerably.                                                   In copertina:
                                                                                                                                                                            Via Spluga, un passaggio
diamo di sottoscrivere questo piccolo contributo                                                                        Sponda di Cantone                                   pedonale che unisce
                                                        We take it as a sign of just how much our magazine is ap-
che ci permetterà di rinnovare l’iniziativa di posta-                                                                   Foto di Marcello Resta
                                                                                                                                                                            la Svizzera all’Italia
lizzazione che abbiamo svolto sino ad oggi.             preciated – for its touristic, cultural elements and for its
ValchiavennaVacanze continuerà ad essere distri-        valuable pointers towards how to get the most out of our
buito gratuitamente ai nostri ospiti che verranno a     splendid alpine region.                                                                                             28 MADESIMO
richiederlo negli uffici informativi oppure, per chi    In order to continue this much appreciated service, we
volesse, sarà consultabile online sul sito www.val-
chiavenna.com/it/valchiavenna-vacanze.html.
                                                        would invite readers to agree to this modest contribution                                                           UN'ESTATE DA
Per effettuare il pagamento potete usare i riferi-
                                                        so that we are able to maintain our postal initiative.
                                                        Valchiavenna Vacanze will remain available free of charge                                                           NON PERDERE
menti che trovate in fondo alla rivista.                                                                                                                                    La località turistica si è preparata
                                                        to visitors from any of our various information outlets and
                                                        indeed current and past issues can be found online at www.                                                          al meglio per soddisfare i visita-
                                                        valchiavenna.com/it/valchiavenna-vacanze.html.                                                                      tori che saliranno in montagna ai
                                                        You are invited to make the small payment of 10 euro using                                                          1550 metri di altezza
                                                        the details given on last page. Thank you.

                                                                                                                                                                       28
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
SOMMARIO
                                                                         PERIODICO D’INFORMAZIONE TURISTICA
                                                                                                              VACANZE

                 via Boggia 7 - 23020 Gordona (SO)
         WWW.boggiapark.com • +39 0343 43299 • SEGUICI SU
                                                                            34 PORTFOLIO
                                                                            SCORCI SEGRETI
                                                                            Il fotografo Marcello Resta
                                                                            ci svela angoli suggestivi della
                                                                                                                        34
                                                                            Valchiavenna, reinterpretati
                                                                            attraverso l’obbiettivo                             48 CAMPODOLCINO
                                                                            della sua fotocamera
                                                                                                                                TANTI AUGURI
                                                                            40 REUNION                                          MU.VI.S.
                                                                            IL RITORNO                                          Il museo del Palazz
                                                                                                                                festeggia dieci anni
                                                                            ALLE RADICI                                         all’insegna della cultura
                                                                            Il paese allestito a festa,
                                                                            Campodolcino accoglie                               50 GASTRONOMIA

                                                                                                                        40
                                                                            i lontani cugini d’oltreoceano
                                                                                                                                AL CENACOLO
                                                                            46 PIURO                                            Il ristorante dove la cucina
                                                                                                                                è un'opera d'arte
                                                                            CONCERTI
                                                                            E NOTTE ROSA
                                                                            ALLE CASCATE                                        52 EVENTI
                                                                            L’associazione Piuro Cultura
                                                                            festeggia i cinque anni di attività                    IN VALCHIAVENNA
                                                                            con un ricco calendario di eventi
                                                                            musicali e di festa
                                                                                                                                62 ORARI DEI MUSEI
                                                                            animando l'estate a Piuro
                                                                                                                                   IN VALCHIAVENNA

                                                                                                                        48      63W       ATTIVITÀ E SERVIZI

                                                                                                                                   Tutti i numeri di
                                                                                                                             Valchiavenna Vacanze
                                                                                                                              si possono scaricare
                                                                                                                                in formato digitale
                                                                                                                                         all’indirizzo:

                                                                                                                               www.valchiavenna.com/it/valchiavenna-vacanze.html
localiTA' Giavere - 23025 Novate Mezzola • WWW.AGRITURISMOVALCODERA.IT
           +39 333 7807686 • +39 346 2246391 • SEGUICI SU

                                                                                                                        50
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
6   ARTE                                                               7

           Foto di Enrico Minotti
           TUTTO PARTE DA UNA SEMPLICE, FONDAMENTALE
           DOMANDA: QUAL È IL NOSTRO POSTO NELLA
           VASTITÀ DELL’UNIVERSO? DA QUESTO
           INTERROGATIVO SI SVILUPPA L’INTERO FILONE
           CHE ALIMENTA LA MOSTRA OUR PLACE IN SPACE

           Il fascino dell’arte e la magia dello spazio. Astronomi
           e artisti insieme per dare risposte alle domande che
           ogni singolo abitante del pianeta Terra si pone. Da
           questo interrogativo si sviluppa l’intero filone che ali-
           menta la mostra Our Place in Space all'ex Convento
           dei Cappuccini di Chiavenna

           MOSTRA INTERNAZIONALE
           La mostra, unica nel suo genere, dipana il legame tra
           scienza e arte attraverso le immagini del telescopio
           Hubble e le opere di undici artisti che hanno dato vita
           ciascuno alla loro personale interpretazione. Un viag-
           gio nell’Universo lontano carico di suggestioni. Chia-
           venna, dopo Venezia e prima di Monaco di Baviera,
           di Vienna, degli Stati Uniti e dell’Australia, ospita
           una mostra-evento, risultato di un progetto di
           Cooperazione Internazionale tra Esa, l’Agenzia Spa-
           ziale Europea, e Nasa, l’Ente Spaziale degli Stati Uni-
           ti. La mostra, che a Venezia è stata visitata da quasi
           trentamila persone, risultando una delle preferite dal
           pubblico italiano nel 2017, è curata da Antonella Nota
           di Esa e dalla chiavennasca Anna Caterina Bellati, pre-
           sidente di Bellati Editore.
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
8                                                                                                                 ARTE   9

    EVENTO UNICO Per Chiavenna e l’intera provincia di Sondrio si tratta              LA MOSTRA
    di un evento che non ha eguali con tutto ciò che è stato organizzato in           OUR PLACE IN SPACE
    passato, una mostra dal richiamo internazionale che, così come avvenuto           Chiavenna,
    per la sua prima veneziana, catturerà l’interesse di migliaia di visitatori.      Ex Convento dei Cappuccini
    Our Place in Space apre gli orizzonti e inquadra nuove prospettive per            e piazza Bertacchi
    una città e una valle pregne di cultura e di arte, non solo e molto di più di     Apertura da martedì a domenica
    un quadro naturalistico di straordinaria bellezza.                                dalle 10.30 alle 12.30
                                                                                      e dalle 16 alle 19.
    GLI OCCHI DI HUBBLE Our Place in Space offre l’opportunità di am-                 L’ingresso è gratuito.
    mirare alcune fra le più celebri immagini scattate da Hubble, da quelle del       Info:
    nostro vicinato cosmico, le Facce di Marte, la Grande Macchia Rossa di            Consorzio Turistico Valchiavenna
    Giove, le intense Aurore di Saturno, alle vastissime Galassie, affascinanti       Tel. 0343 37485
    Nebulose e particolari fenomeni astronomici. Insieme a questa esibizione,
    la mostra propone le opere di alcuni noti artisti italiani che hanno realizza-
    to dipinti, sculture e installazioni site specific, ispirandosi alle meraviglie
    che gli occhi di Hubble hanno rivelato. Hubble venne lanciato in orbita
    nel 1990. Ha uno specchio di 2,4 metri di diametro che gli ha permesso
    di registrare alcune delle più dettagliate immagini nella luce visibile, per-
    mettendo una visuale profonda nello spazio e nel tempo.
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
10
10                                                                                  ARTE   11
                                                                                           11
     IL NOSTRO POSTO NELLO SPAZIO
     Quasi tutte le mie estati e anche i miei inverni di bambina li ho tra-
     scorsi tra Chiavenna, Campodolcino, Madesimo e Montespluga, luogo
     per il quale nutro un amore sotterraneo profondissimo. Proprio davanti
     a queste montagne aspre, aperte a corolla protettiva intorno ai paesi
     arroccati e alla nostra piccola città di quieta bellezza, ho imparato a
     guardare il cielo. Non ho mai creduto, curiosamente, si trattasse di un
     tetto protettivo sopra le nostre teste; ho sempre pensato, invece, a un
     luogo aperto dove avventurarsi e, adulta, ho cominciato a studiarlo.
     Oggi la grande mostra Our Place in Space, trasferita a Chiavenna dopo
     Venezia, dice questa mia passione che, negli anni, è diventata anche
     malinconica ricerca degli affetti perduti. Il tema sotteso ragiona sull’ar-
     monia e la semplicità delle leggi naturali, a dispetto del caos apparente
     che regola l’Universo e le nostre singole vite. Qual è la percezione che
     l’uomo ha del luogo in cui abita e quale la sua capacità di rivolgersi al
     cielo con lucida meraviglia?
     Lo sguardo sulla realtà è filtrato da secoli di storia e di imprese scien-
     tifiche che hanno di continuo aggiornato la consapevolezza dell’essere
     qui e ora, in uno spazio dato e in un tempo preciso. Ma cosa sappia-
     mo davvero di noi stessi e della sostanza di cui siamo fatti? Quando
     si scompone la materia in parti sempre più piccole, alla sua radice si
     trovano delle relazioni matematiche. Eppure il mondo come si mani-
     festa davanti ai nostri occhi è fatto di colori e principi diversi, di suoni
     e sentimenti, forme e pensieri. Davvero si tratta soltanto di numeri?
     La ricerca dei segreti del cosmo è un’inesauribile fonte di domande e
     risposte che generano altri quesiti di volta in volta più raffinati e im-
     palpabili. Questa mostra prova a raccontare qualcosa sull’animo umano
     mai stanco di scrutare dentro e fuori di sé quale sia il proprio destino.
     Sotto questo cielo siamo nati, cresciuti, invecchiati. E oggi so, con
     certezza, che oltre il crinale delle mie montagne nude, l’energia della
     vita non cessa di produrre stelle.

                                                         Anna Caterina Bellati

     Montespluga di notte, foto di Carlo Donati
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
12                                                                                                                               ARTE    13

     OUR PLACE IN SPACE                                                  OUR PLACE IN SPACE

     The fascination of Art and the magic of Space, astronomers          As a child I spent the vast majority of my summers and
     and artists coming together to seek answers to questions every      often winters too in Chiavenna, along with Campodolcino,
     inhabitant of planet Earth inevitably poses. Summed up in the       Madesimo and Montespluga, places which left a deep im-
     singular: what precisely is our place within the huge expanse       pression. Confronted by rugged mountains on all sides, a
     of the Universe? Our Place in Space, a highly-original exhi-        natural corolla protecting a town with such tranquil beauty,
     bition of its genre, is being hosted within the Convento dei        I learned to look sky-wards. But I never regarded what I
     Cappuccini.                                                         saw as a protective shield up above; no, more an invitation
                                                                         towards adventure and as an adult it became a focus of my
     The international exhibition aims to explore the relationship       attention. Today, as the splendid exhibition Our Place in
     between art and science through images courtesy of the Hub-         Space transfers to Chiavenna following a triumphant Ve-
     ble telescope, alongside the works of eleven artists who have       nice, it would appear that my long-held passion has almost
     each breathed life into their very personal interpretations. It’s   transformed into a melancholic quest for a lost tenderness.
     a fantastic journey deep into the Universe itself, highly char-
     ged with emotions. Chiavenna, following Venice and prece-           The underlying theme reflects on the harmony and simpli-
     ding trips to Munich, Vienna, the United States and Australia,      city of natural laws, in spite of the apparent chaos which
     is thrilled to host an exhibition-event made possible by an in-     governs the Universe and our individual lives. What exactly
     spired project of International Cooperation between Esa, the        is man’s perception of the place in which he lives? And just
     European Space Agency, and Nasa in the United States. The           how much is he capable of turning upwards and genuinely
     exhibition, which in Venice attracted an audience of around         appreciating all that splendour? Our grasp of reality has
     30,000 visitors, is curated by Antonella Nota of Esa and by         been filtered through centuries of history and scientific en-
     Anna Caterina Bellati, native to Chiavenna, and President of        deavour which has constantly updated our awareness of the
     Bellati Editore.                                                    here and now. But what do we really know about ourselves
                                                                         and what is the very substance of that which we are under-
     For Chiavenna and the province of Sondrio it represents an          taking? When matter is broken up into ever smaller parts,
     unparalleled opportunity, an exhibition with a genuinely in-        at its core one finds mathematical relationships. And yet
     ternational appeal, guaranteed to capture the imaginations of       the world reveals itself to be made of much more: of co-
     many thousands of visitors of all shapes and sizes. Our Place       lours and differing principles, of sounds and feelings, sha-
     in Space opens up the horizons and reveals new perspectives         pes, forms and thoughts. Can it really just come down to a
     within a valley already noted for its art and culture, alongside    matter of numbers? Researching the secrets of the cosmos
     the natural beauty of the surrounding landscapes.                   provides an inexhaustible source of questions and answers
                                                                         which generate further puzzles ever more refined and im-
     Our Place in Space gives everyone the chance to appreciate          perceptible. This exhibition attempts to say something of
     some of the most celebrated photographs taken by Hubble,            the human soul which never tires of investigating where its
     from those of our own cosmic “neighbourhood”, The Faces             own destiny lies. Under the very same sky we are born, we
     of Mars, Great Red Spot of Jupiter, the intensity of Saturn’s       grow up and then old. And today I remain convinced that
     Aurora, to the vast expanse of the Galaxies, captivating Ne-        beyond the peaks of my austere, age-old mountains, life’s
     bulae and extraordinary astronomical phenomena. Alongside           energy will never cease to produce stars.
     this scientific demonstration of the Universe, the exhibition
     will feature the works of a number of celebrated Italian artists                                          Anna Caterina Bellati
     who have created paintings, sculpture and site specific instal-
     lations inspired by the wonders revealed through Hubble’s
     eyes. Since its launch in 1990, the Hubble Space Telescope
     has succeeded in capturing some of the most detailed images
     and provides a profound visual examination of space and time.

     Our Place in Space
     Chiavenna, Ex Convento dei Cappuccini and piazza Bertacchi
     Open Tuesday to Sunday
     from 10.30 to 12.30 and 16 to 19.
     Entry is free.
     Info Consorzio Turistico Valchiavenna, Tel. 0343 37485
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
14                                                             CAMPODOLCINO        15

     IL LUOGO IN CUI TUTTI TORNANO BAMBINI
     Testo di Roberto Geronimi Foto di Enrico Minotti

     Arrivarci è molto facile. In fondo a Campodolcino, a poca distanza dal
     torrente Liro, di fronte al campeggio e prima di prendere la strada che
     conduce alle frazioni di Starleggia e Splughetta, c’è un grandissimo pra-
     to verde in pendenza. Questo luogo è conosciuto come l’Acqua Merla.
     Se le indicazioni non sono chiare, non preoccupatevi, per trovarlo e
     raggiungerlo basta rizzare le orecchie e seguire le risate dei bambini. Il
     brusio dei villeggianti e il suono delle altalene faranno il resto.
     Stiamo parlando di un parco giochi. Ma non uno qualsiasi. Questa oasi
     di verde ha visto molte generazioni giocare e crescere insieme perlopiù
     trascorrendo le vacanze estive. E se il tempo è passato, i bambini sono
     diventati adulti e le generazioni sono cambiate, il parco è rimasto sem-
     pre lì con la sua magia, capace di far sentire tutti bambini.
     L’Acqua Merla deve il suo nome all’omonima sorgente oligominerale
     che sgorga in cima al parco e che, se per la sua bontà è già citata sui
     libri di storia fin dal 1186, per le generazioni dagli anni 70-80 ad oggi è
     sinonimo di “pista delle biglie”.

     Chiosco Acqua Merla di Scaramella Giovanna,
     Via per Starleggia - Campodolcino     Chiosco Acquamerla
VACANZE - SUMMER MILLE PROPOSTE DA VIVERE INSIEME - Valchiavenna
16                                                                                                                                                                  CAMPODOLCINO        17

     Tutti conoscono quel lungo “serpentone” che, come          è il “serpentone” che negli anni ha ricevuto qualche      impegnati a costruire castelli e di tanto in tanto si fanno
     un sentiero di alta montagna, trasporta l’acqua dalla      rinforzo sulle curve paraboliche, alcune trasforma-       un bagnetto nella vasca che fa da arrivo al serpentone.
     sorgente a valle. Guardando più attentamente, l’acqua      te in gallerie, aumentando la suspense e i sorpassi.      Complice l’ampio parcheggio, l’omonimo chiosco, il
     canalizzata non sembra essere limpida, ma una sorta        Chi ha la fortuna di imbattersi per la prima volta in     vicino campeggio e la posizione strategica che lo vede
     di arcobaleno: sono le palline rimbalzine in gara tra      questo parco in una calda giornata di agosto si troverà   baciato dal sole fin dalle prime ore del mattino oltre che
     loro che scendono verso il traguardo ognuna seguita        davanti uno spettacolare colpo d’occhio e la prima do-    trovarsi adiacente ad un tratto della Via Spluga che si
     da vicino per tutto il tragitto dal proprio “capitano”.    manda sarà “sono in montagna o al mare?” Villeggianti     innesta nel percorso vita della Via dei Lamponi, questo
     Questo gioco c’è sempre stato e ha accompagnato ore        e residenti trascorrono qui ore di relax, crogiolandosi   parco è il fiore all’occhiello di Campodolcino e dei suoi
     e ore di tutti noi. Una volta c’erano le biglie di ferro   al sole o impegnati in pic-nic con amici e parenti. I     fortunati frequentatori.
     e di vetro, ma si sa i tempi cambiano. A non mutare        bambini in costume da bagno nelle sabbionaie sono
                                                                                                                          Venite a scoprirlo!
18   CAMPODOLCINO

        GENERATIONS              Getting there couldn’t be sim-   it closely. The channelled water doesn’t appear crystal
     OF GENUINE FUN              pler. Campodolcino, close by     clear but seems more rainbow-like: it’s the ricocheting
                                 the Liro torrent, across from    effect of marbles racing head to head towards the fini-
                                 the camp site and before the     shing line and victory - with the lucky owner in close
                                 road that leads to the hamlets   pursuit!
                                 of Starleggia and Splughetta,    An age-old game which has occupied generations for
     you’ll find a vast green sloping meadow. You’ve discove-     hours on end. Once there would be iron marbles then
     red Acqua Merla.                                             glass as times changed. What has not is the “serpentone”
     Should the signposting be unclear - worry not - just trust   itself, apart from a little reinforcement of the parabolic
     your ears and head for the sound of children’s laughter.     curves, with some transformed into tunnelled sections,
     The hubbub of the holidaymakers and the noise from           duly heightening the suspense.
     see-saw and swing will do the rest.                          Anyone lucky enough to come across the park for the
     Yes we’re talking about a playground. But not just any       first time on a hot August day is sure to be much taken
     playground. This genuinely green oasis has seen gene-        by the spectacle and might well ask themselves “am I in
     rations playing and growing together. Times move on,         the mountains or at the seaside?” Holidaymakers and
     children become adults, yet the next generation duly         locals relaxing, basking in the sun or enjoying picnics
     turns up because the park has retained all its magic, ne-    with friends and family. Children in bathing suits busy
     ver failing to draw the children in.                         building sandcastles or paddling in the “serpentone’s”
     Acqua Merla gets its name from the spring whose source       waters.
     is at the head of the park and whose wholesome qualities     Complete with ample parking and refreshment kiosk,
     were recorded as long ago as 1186. However, for the ge-      nearby camping and representing a real sun-trap from
     neration of the 70s and 80’s through to the present it’s     early morning, handily placed along a section of the Via
     synonymous with the name “the marble track”.                 Spluga the park remains a real flagship for Campodolci-
     Everyone knows of the long “serpentone” which carries        no and its many appassionati.
     water from the spring itself down to the valley. Consider    Come and find out for yourself.
20                                                                                   VALLE DEL DROGO   21

     Foto di Gianni De Stefani “Scapusch”

     DOPO IL TAGLIO DEL NASTRO AVVENUTO NEL 2016,
     IL BIVACCO DEL CAI CHIAVENNA SI PRESENTA
     PUNTUALE AL GRANDE PUBBLICO
     L’altimetro riporta quota 2164 metri sul livello del mare. Dalla piazzola
     antistante l’ingresso del bivacco, lo sguardo corre lontano. In lontananza
     domina il Pizzo Groppera (2948 m), lo Stella (3163 m), il Galleggione
     (3107 m) mentre a destra e dietro ci sono il Monte Mater (2415 m) e il Piz-
     zaccio (2588 m). Siamo in cima all’Alpe di Lendine. Per arrivare fin qui ser-
     vono buone gambe e un passo di buona lena. Una volta giunti a destinazio-
     ne, però, l’escursionista è ampiamente ripagato degli sforzi compiuti e può
     apprezzare un angolo suggestivo delle Alpi da una prospettiva privilegiata.
22                                                                                                                                                               VALLE DEL DROGO       23
     OTTO POSTI LETTO E COMFORT A CINQUE STELLE
     Il Bivacco Val Capra è situato nella Valle del Drogo, sopra San
     Bernardo, nel territorio di San Giacomo Filippo. La costruzione di
     questo edificio denota una cura e un’attenzione degne del miglior
     intervento ambientale. La costruzione è in pietra all'esterno e in le-
     gno all'interno, riprendendo i resti di una vecchia baita preesisten-
     te. Al suo interno vi sono due locali che ospitano rispettivamente
     una cucina con fornello a induzione, tavolo, cassapanche e una
     credenza; nel secondo vano invece sono alloggiati otto posti letto
     completi di materassi, cuscini e coperte. L’illuminazione è garantita
     da piccoli fari alimentati a pannelli solari sul tetto. L’acqua è dispo-
     nibile dalla fontana all'esterno o dal vicino torrente. Ogni cosa al
     bivacco è al suo posto e funziona alla perfezione. Merito di Gianni
     De Stefani, conosciuto ai più come Scapusch, che nel suo incarico
     di ispettore responsabile, fa sì che il bivacco sia sempre in ordine.

     L’ALTA VIA
     Oltre che agli escursionisti locali, il bivacco funge da punto d’ap-
     poggio per quanti percorrono l’alta via chiamata “Gran panorama
     delle cime Tambò, Tambo, S. Jorio”, che collega la Svizzera e l’Ita-
     lia, seguendo un antico tracciato in alta quota. Si tratta di circa 40
     chilometri di percorso, marcato con segnavia bianco-blu-bianco,
     che attraversa ghiaioni, nevai e grandi rocce. Grazie all’impegno
     e alla dedizione dimostrata dal CAI Chiavenna, è stato realizzato
     questo bivacco, inaugurato nel luglio del 2016 e dedicato a Sandro
     e Ulisse. Un luogo unico, che si spera possa contribuire a rendere
                                                                                VIVA VAL CAPRA!   Following the opening ceremony in 2016, Cai Chiavenna’s Bivouac is now ready
     ancor più speciali le escursioni dei tanti alpinisti.                                        and awaiting its public.
                                                                                                  We’re at precisely 2164m. Just across from the entrance one’s gaze takes you
                                                                                                  far into the distance. Pizzo Groppera (2948m), Stella (3163m), Galleggione
                                                                                                  (3107m) make their presence felt whilst to the right and behind Monte Mater
                                                                                                  (2415m) and Pizzaccio (2588m) play supporting roles. We’re at the summit of
                                                                                                  Alpe di Lendine. A good pair of legs and energy level has got us here. So make the
                                                                                                  most of all that’s around in this highly evocative Alpine corner. You deserve it.
                                                                                                                                        The Bivouac Val Capra is located in the
                                                                                                                                        Valle del Drogo, above San Bernardo
                                                                                                                                        within the territory of San Giacomo Filip-
                                                                                                                                        po. Its construction exemplifies the due
                                                                                                                                        care and attention worthy of a very fine en-
                                                                                                                                        vironmental project. Essentially the exte-
                                                                                                                                        rior is stone with a wooden interior, having
                                                                                                                                        been developed from the remains of an old
                                                                                                                                        pre-existing baita. There are two rooms
                                                                                                                                        within, which accommodate respectively
                                                                                                                                        the kitchen with an induction stove, table,
                                                                                                                                        chests and cupboard; in the second there
                                                                                                                                        are eight beds complete with mattresses,
                                                                                                                                        pillows and blankets.
                                                                                                                                        Lighting is guaranteed by small spotlights
                                                                                                                                        powered by solar panels on the roof. Water
                                                                                                                                        flows freely from the outside fountain and
     info@caichiavenna.it - www.caichiavenna.it                                                                                         nearby stream.
24                                                      VIA SPLUGA   25

     Foto di Enrico Minotti

     UN NUOVO COLLEGAMENTO IMPREZIOSISCE
     LA SPLENDIDA VIA SPLUGA, IL COLLEGAMENTO
     PEDONALE CHE UNISCE LA SVIZZERA ALL’ITALIA

     La lunga via che collega la cittadina svizzera di Thusis a
     quella italianissima di Chiavenna, aggiunge un nuovo col-
     legamento ai tanti punti panoramici che già la contraddi-
     stinguono.
     Il nuovo ponte a San Guglielmo, deliziosa frazione di San
     Giacomo Filippo, dove si trova l’omonimo santuario, si in-
     serisce perfettamente nel paesaggio. L’opera permetterà ai
     viandanti della viaSpluga di spostarsi più agevolmente sulla
     sponda abitata del paese, cogliendo l’occasione per visitarne
     il centro caratteristico. Da qui, superato il nucleo di case,
     i viandanti potranno raggiungere la cittadina di Chiavenna
     oppure, se la loro direzione è a nord, puntare diritti verso
     Campodolcino e a seguire, il Cardinello.
26                                                                                                                                               VIA SPLUGA     27
     STORIA DI SAN GUGLIELMO
                                                                           THE BRIDGE AT         A new vital union is set to enhance the magnificent via
     Alcune note di Francesco Ballarini riferivano di un beato Gu-                               Spluga which connects Switzerland to Italy. It’s already
     glielmo “fu d'Orenga, overo Orangia Principato nella Francia”.
                                                                          SAN GUGLIELMO
                                                                                                 much-appreciated that the well-trodden path over centu-
     Un Orange, dunque, cioè un nobile, la cui morte - si scoprì                                 ries which links Thusis in Switzerland to Chiavenna has
     successivamente - risalirebbe all’incirca al 1290. Niente Oran-                             some fantastic panorama along the entire route. The new
     ge, quindi, quanto piuttosto un “Orenga” di Menaggio. In                                    link which opened in spring this year takes the form of
     origine san Guglielmo si stabilì sulla riva sinistra del torrente            a bridge at San Guglielmo, a delightful corner of San Giacomo Filip-
     Liro, nelle vicinanze dell’attuale chiesa, dove condusse vita                po, already noted for its Sanctuary. Trekkers along the ancient pathway
     monastica. La leggenda vuole che nella grotta che scelse come                will now discover a less demanding section taking in the inhabited part
     abitazione, sgorgò una fonte d'acqua taumaturgica, capace di                 of the village which itself has a particularly characteristic nucleus. It’s
     operare miracolose guarigioni. Purtroppo oggi la sorgente è                  a sensible, practical initiative for wayfarers whether heading down to
     scomparsa. Tra i tanti miracoli attribuiti al santo, si tramanda             Chiavenna or for those going north to Campodolcino after which the
     quello del vino che dalla borraccia di Guglielmo non terminava               magnificent Cardinello awaits.
     mai di sgorgare.

     VIA SPLUGA, VIAGGIO NELL’ANIMA
     Come cita il sito dedicato a questo straordinario percorso, la
     viaSpluga è un sentiero escursionistico-culturale nelle Alpi
     centrali. La maggior parte della viaSpluga si snoda lungo mu-
     lattiere, di cui è stata per gran parte mantenuta o comunque
     ripristinata la struttura originaria. L’itinerario consente di en-
     trare in contatto con un singolare paesaggio montano e con
     la popolazione locale, la cui vita è stata segnata per genera-
     zioni dal traffico che ruota attorno al passo. Per scoprire la
     viaSpluga sono stati organizzati pacchetti turistici di notevole
     bellezza e suggestione, che prevedono anche il trasporto del
     bagaglio da albergo ad albergo.
                                               www.viaspluga.com
28                                                             29
        IL PARADISO DELLE ATTIVITÀ ALL’ARIA APERTA

                      A cura di Consorzio Turistico Madesimo

     MADESIMO È FAMOSA PER IL CANALONE, LE SUE
          PISTE, LA NEVE E I PANORAMI D’ALTA QUOTA.
     MA PER QUANTO LA MONTAGNA IN GENERALE SIA
           SEMPRE LEGATA AL PENSIERO DELLA NEVE
           E DELL’INVERNO, È ALTRETTANTO VERO CHE
     LA STAGIONE ESTIVA È UNA COMPONENTE MOLTO
          IMPORTANTE DI UNA DESTINAZIONE ALPINA
30                                                                                                                                                                MADESIMO   31

     Madesimo questa estate si è preparata al meglio per soddi-      Passando poi alla cultura e alla tradizione, l’estate 2017 vedrà la presenza della mostra
     sfare i visitatori che saliranno ai 1550 metri di altezza. Da   "o io già vissi, spirito errante, qui?" dedicata a Giosué Carducci arricchita da tre sera-
     questa quota partono i sentieri e le escursioni verso le alte   te letterario-musicali che analizzeranno il rapporto del Poeta con la musica.
     vette, Montespluga, i percorsi tra Italia e Svizzera, la via    La tradizionale Fera de Madesim vedrà protagonisti numerosi artigiani e hobbisti per
     Spluga, il Cardinello e altri percorsi spettacolari.            la ventiquattresima estate di fila.
     Madesimo in estate è anche outdoor, con i percorsi di           Dedicati ai gourmet, una passegguata enograstronomica con assaggi di vini e piat-
     nordic-walking, passeggiate naturalistiche al Giardino Val-     ti locali, una festa del formaggio e una taragnata che celebra
     cava, escursioni con le esperte Guide Alpine. E poi discese     con una sagra la gustosa tradizione della polenta. Chiudono
     in mountain bike sui percorsi attrezzati per il “downhill”,     l'offerta esibizioni di cori, band musicali e gruppi folkloristici.
     avventure in MTB anche con pedalata assistita verso gli An-     A Madesimo dedichiamo un occhio di riguardo anche ai cani.
     dossi e il Passo Spluga.                                        Per loro dall’8 al 15 luglio organizzeremo dei corsi gratuiti
     Camp per bambini, corsi di arrampicata, equitazione e mol-      di obbedienza che sempre di più interessano i proprietari dei
     to altro ancora.                                                nostri “amici”.
32                                                                                                                                               MADESIMO      33
     A SUMMER NOT              Madesimo is renowned for il Canalone, its ski slopes,
      TO BE MISSED!            abundant snow and fabulous panorama on high. Under-
                               standably, as its mountains are invariably associated with
                               thoughts of snow and winter sports, but it should not be
                               understated that summer too represents a vital element
            in many Alpine resorts.
            This summer Madesimo is better prepared than ever to accommodate the
            many visitors who will climb to its 1550m location. And it’s from here that
            trails and excursions head off amongst the surrounding high peaks. Monte-
            spluga, the cross-border paths between Italy and Switzerland, the Via Splu-
            ga with its magnificent Cardinello and many other rewarding itineraries.
            Madesimo in summer means “outdoor”. Nordic walking routes, nature
            trails taking in the Valcava Garden, outings with local Alpine Guides. And
            for fans of two wheels there’s mountain biking along customised downhill
            tracks, or further MTB thrills with power-assisted bikes towards Andos-
            si and Passo Spluga. Children’s summer camps, courses in rock-climbing,
            horse-riding and many other options will feature throughout.
            In the field of local history and culture, summer 2017 sees the unveiling
            of the Carducci Exhibition featuring three evenings dedicated to the Poet
            through readings and music. A range of concerts are on the agenda, and
            local traditions will be represented by the Fera de Madesim, a gastrono-
                                                                                            A TUTTO GOLF!
            mic event incorporating wine-tasting alongside locally-sourced produce. A
            cheese festival will share the stage with a “taragnata” to celebrate all the
            joys of traditional yet versatile polenta. Choirs, bands and folk groups will
            all put their individual mark on the occasion.                                  MADESIMO È ANCHE GOLF,
            And at Madesimo every dog will have its day! From 8th to 15th July free         PER GLI APPASSIONATI GIOCATORI IL NOSTRO GOLF CLUB
            obedience courses are being organised and are sure to prove popular with        PREVEDE MOLTE INIZIATIVE
            owners and dogs alike.
            And so to the local Golf Club founded in 1993, situated at 1,600m encou-
            raging enthusiasts to enjoy their sport from early June to the end of Sep-      Il Golf Club Madesimo, Associazione Sportiva Dilettantisti-
            tember. The Association offers a variety of options with an 18 hole putting     ca fondata nel 1993, è un Golf di montagna situato a 1600
            green, a practice bunker, Driving range, and a regulation 6 hole course on      metri s.l.m. praticabile dai primi di giugno a fine settem-
            which 9-hole competitions feature regularly throughout the summer. (info.
            at www.golfclubmadesimo.com).
                                                                                            bre, condizioni meteo permettendo.
            Valle Spluga is an all-year-round paradise. Once through the tunnel you
            enter a magnificent Alpine corner of extraordinary beauty. Turn off the car     L'area di gioco è composta da:
            engine and ignite the soul. Madesimo, the better you know it the more           - 1 ampio Campo Pratica con putting green 18 buche
            you’ll love it.                                                                 - 1 bunker di allenamento e pratica
                                                                                            - 1 ampio Driving Range con 4 postazioni coperte e
                                                                                               3 scoperte
                                                                                            - 1 percorso regolamentare di 6 buche, sulle quali si svol-
                                                                                               gono gare su 9 buche durante la stagione estiva

                                                                                            La Club House in legno e con servizi igienici, pur essendo
                                                                                            piccola, è confortevole, permette ristoro e riparo durante le
                                                                                            attività.
                                                                                            L'area esterna alla Club House, situata lungo l' accesso all'Al-
                                                                                            pe Groppera è attrezzata con un gazebo sotto al quale oltre
                                                                                            alle premiazioni delle gare si svolgono allegri pranzi sociali,
                                                                                            aperti anche agli amici dei Soci come la ormai tradiziona-
                                                                                            le "grigliata di Ferragosto" e gara di putting green aperta a
                                                                                            tutti, golfisti e non.

                                                                                                                         www.golfclubmadesimo.com
ALPEGGI SOPRA ISOLA
34                                                                                                         PORTFOLIO   35
                                                      Dall'abitato di Isola, nel comune di Madesimo,
                                                      si sale verso la Val Febbraro.
                                                      Per l'auto ci si deve munire di permesso acqui-
                                                      stabile al distributore automatico in paese a Iso-
                                                      la. In quota ci sono più possibilità di realizzare
                                                      splendide fotografie, tutte con indimenticabili
                                                      panorami: Frondaglio, Stabisotto, Vamlera,
                                                      Cascata della Val Febbraro, Borghetto, escur-
                                                      sione al Lago del Baldiscio o al Pian dei Cavalli
                                                      e al Lago Bianco.

                                                      The high pastures of Isola, forming part of the
                                                      municipality of Madesimo are along the climb
                                                      from the village towards Val Febbraro. Fantastic
                                                      views await once you’re up and away as Marcello’s
                                                      camera illustrates perfectly: Stabisotto, Vamlera,
                                                      Cascata della Val Febbraro, Borghetto, outings to
                                                      Lago del Baldiscio or al Pian dei Cavalli and Lago
                                                      Bianco beckon.

     IL FOTOGRAFO MARCELLO RESTA
     CI SVELA ANGOLI SUGGESTIVI DELLA VALCHIAVENNA,
     REINTERPRETATI ATTRAVERSO L’OBBIETTIVO
     DELLA SUA FOTOCAMERA
36   PORTFOLIO   MONTI DI VILLA Si sale da Villa di Chiavenna, lungo la sponda                37
                 sinistra orografica. Siamo in Val Bregaglia, percorrendo una del-
                 le laterali che porta da Bondo fino ad Uschione. Se volete rag-
                 giungere in auto questi luoghi è necessario acquistare il permes-
                 so per la strada consortile verso Cantone Laghetti - Comune di
                 Villa di Chiavenna, presso Locanda Rota di Villa di Chiavenna.

                 We made three suggestions for outings. They form almost a triangle
                 on the map as they touch three points at the valley’s extremities, to
                 the South, North and East towards the Engadine. His images speak for
                 themselves. To get to Alpi di Villa, you climb up the left relief side. We
                 are in Valbregaglia, moving along paths that go from Bondo all the way
                 to Uschione. To get about by car you’ll need to get a permit for the con-
                 sortium road towards Cantone Laghetti.
38                                                                                                                      PORTFOLIO     39

                                                                 PAIEDO – ERA DI SAMOLACO
                                                                 Si sale da Era, verso la chiesa di Sant’Andrea. Alpeggio che non
                                                                 tutti conoscono, ma molto vivo d'estate grazie anche a un folto
     L'AUTORE Nel corso della sua vita, Marcello ha lavo-        gruppo di volontari. Da qui si domina tutta la bassa Valchiavenna.
     rato alla gloriosa Spalding, mettendo la propria com-
                                                                 Permesso acquistabile alla cassa nel piazzale del comune.
     petenza poi a servizio della Blossom, l’azienda che ha
     conservato e sviluppato questa importante tradizione        Paiedo – involves making your way up from Era, Samolaco
     artigianale. Da poco in pensione, Marcello si dedica        towards the church dedicated to Sant’Andrea. It’s a relatively
     alla sua passione, la fotografia, immortalando bellissimi   unknown Alpine pasture, but is genuinely active in summer-
     scorci delle montagne locali.                               time thanks in part to a healthy bunch of volunteers. This
                                                                 splendid spot overlooks the whole of lower Valchiavenna.
         MARCELLO RESTA FOTOGRAFO
40                                                                                                                     REUNION     41

     Testo di Gabriella Fanetti Foto di Gregorio Luigi Fanetti

     Paese allestito a festa, autorità in tricolore, eventi a         vicino al famoso Lago di Como" così scrivevano sul
     tema e un pretesto per brindare in compagnia tutte le            giornale La Crosse Tribune il 20 luglio 1930.
     sere. La via principale tappezzata di bandiere a “stelle         Le radici delle prime famiglie di emigrati si sono dira-
     e strisce” che sventolano, insieme a quelle locali, anche        mate oltre il confine del Wisconsin e le attuali genera-
     davanti a bar, alberghi, ristoranti, negozi e sui balconi        zioni risiedono oggi in quasi tutti gli stati della confe-
     delle abitazioni. Chi non sapesse che durante le due             derazione. Il giorno della partenza per Campodolcino
     settimane centrali di agosto la popolazione di Campo-            l’appuntamento per tutti è l’aeroporto internazionale
     dolcino accoglie festosamente i lontani cugini d’oltre-          di New York, città in cui i loro bisnonni toccarono per
     oceano, penserebbe di trovarsi in territorio americano.          la prima volta il suolo americano. Poi il viaggio prose-
     Dal 2011, con cadenza biennale, brigate di statunitensi          gue in compagnia fino a raggiungere la Valle Spluga,
     fanno regolarmente visita alla località turistica valchia-       dove tutto ebbe inizio.
     vennasca per la Reunion delle famiglie emigrate dal-             Quella di quest’anno sarà la quarta edizione e l’entusia-
     la Val di Giüst. Sono discendenti dei campodolcinesi             smo non sembra smorzarsi. Le comitive sono sempre
     partiti per l’America dopo la seconda metà del 1800
     che si stabilirono in un piccolo villaggio nel cuore del
     Wisconsin, lungo il corso del leggendario fiume Mis-
     sissippi. Vista la numerosa presenza di italiani il borgo
     fu denominato Genoa, per onorare la città natale del
     connazionale Cristoforo Colombo.
     "Fino a qualche anno fa, quando qualche famiglia di te-
     deschi si trasferì in paese, ogni anima di Genoa e delle
     fattorie sulle colline era solo italiana, o figlia o nipote di
     italiani e tutti dolciusiani, perché quasi tutte le famiglie
     originarie provenivano dal paese di Campo Dolcius
REUNION     43
                                                                                                                            non si può certo mancare alle sagre, e in agosto c’è                            che offre la possibilità di seguire da lontano l’avventu-
                                                                                                                            solo l’imbarazzo della scelta. Si parte con la Festa dei                        ra in terra valchiavennasca a chi non ha potuto essere
                                                                                                                            Boeè, in frazione Prestone per poi terminare con quel-                          presente. Il sito è costantemente aggiornato da Walter
                                                                                                                            le di San Rocco, a Fraciscio e nel vicino borgo di San                          Trussoni, altro organizzatore di riferimento sul fronte
                                                                                                                            Bernardo.                                                                       italiano.
                                                                                                                            Anime dell’evento sono Bill Trussoni, legatissimo alle                          Il legame che ora si è instaurato tra le comunità trava-
                                                                                                                            sue origini italiane e per questo divenuto nel 2013                             lica i confini della Valchiavenna, visto che alcune fami-
                                                                                                                            cittadino onorario del paese, e Luigi G. Fanetti, cam-                          glie italiane sono già state accolte con altrettanto ardo-
                                                                                                                            podolcinese appassionato di genealogia. Insieme, pur                            re oltreoceano, e uno studente della valle pochi mesi
                                                                                                                            non conoscendo le rispettive lingue, sono impegnati                             fa ha raggiunto Genoa per un progetto di formazione
                                                                                                                            per mesi nell’organizzazione. Il locale Ufficio Turistico                       in collaborazione con il proprio istituto scolastico. La
                                                                                                                            offre grande supporto sia prima che durante la mani-                            voglia di contraccambiare l’ospitalità ricevuta a Cam-
                                                                                                                            festazione, mentre il Museo                                                                                podolcino è tale che si è deci-
composte da un minimo di sessanta fino a oltre ottanta       Previste anche molte escursioni lungo panoramici sentieri      della Via Spluga e della Val                                                                               so di organizzare una Reunion
persone di tutte le età: bambini, ragazzi, adulti e an-      di montagna con destinazione i caratteristici alpeggi ac-      San Giacomo, Mu.vi.s, è la                                                                                 anche negli Stati Uniti per il
ziani. Alcuni di loro hanno già partecipato ad uno o         cessibili solo a piedi. Qui lo sforzo fisico dei partecipan-   base logistica dei volontari                                                                               2018. Illinois, Wisconsin e
addirittura a tutti i precedenti incontri e tornano ora      ti viene ripagato con piatti di fumante polenta taragna e      per le numerose riunioni                                                                                   South Dakota saranno le de-
con amici e parenti. Ciò che colpisce durante la mani-       altre specialità tipiche, preparate premurosamente dalle       che si tengono nel corso                                                                                   stinazioni. Luoghi pressoché
festazione è la partecipazione e il clima di fratellanza     comunità locali per i loro speciali ospiti. Anche se la sca-   dell’anno. C’è anche un sito                                                                               sconosciuti in Italia e per
e amicizia. Per due settimane si fa tutti parte di una       letta di appuntamenti durante la giornata è molto intensa,     internet, www.valdigiust.it,                                                                               questo una piacevole sorpresa
grande famiglia: italiani, americani e chiunque si tro-                                                                                                                                                                                per chi li visiterà, perché of-
vi in loco. Feste, abbracci, pacche sulle spalle e gran                                                                                                                                                                                frono paesaggi assolutamente
vociare tra persone che spesso non parlano nemmeno                                                                                                                                                                                     spettacolari e una natura uni-
la stessa lingua, ma riescono comunque ad intendersi.                                                                                                                                                                                  ca e suggestiva. Soprattutto
Perché quando si è ben disposti, la lingua non costi-                                                                                                                                                                                  però sarà un’opportunità per
tuisce una barriera. Gli statunitensi indossano t-shirt                                                                                                                                                                                trascorrere momenti indi-
dedicate all’avvenimento e una targhetta indicante il                                                                                                                                                                                  menticabili ed emozionan-
loro italianissimo cognome: Trussoni, Curti, Guanel-                                                                                                                                                                                   ti come quelli vissuti dagli
la, Fanetti, Vener, Ghelfi, Gilardi, Francoli. Accostati                                                                                                                                                                               americani in Valle Spluga. La
però a nomi tipicamente americani: Bill, Gery, Al, Bob,                                                                                                                                                                                proposta è rivolta a tutti e
Mary, Kenny, Tom, Rose, Caro. Quando ci si incontra                                                                                                                                                                                    le iscrizioni sono già aperte.
per strada e si scopre di portare lo stesso cognome o                                                                                                                                                       Ulteriori informazioni si trovano sui siti www.fraciscio.
di essere addirittura lontani parenti iniziano le gimka-                                                                                                                                                    it o www.valdigiust.it.      Quest’anno inoltre, per di-
ne di abbracci, strette di mano, gli inviti a pranzo o a                                                                                                                                                    mostrare la propria gratitudine alla popolazione locale,
cena. Tanti i sorrisi e a volte persino lacrime di com-                                                                                                                                                     Bill e company hanno inserito in programma un even-
mozione. Soprattutto quando capita di assistere alla                                                                                                                                                        to denominato Grand American Thank You durante il
testimonianza di qualche anziano del paese che, fiero                                                                                                                                                       quale saranno presenti anche autorità americane.
e solenne, racconta aneddoti di famiglia tramandati di                                                                                                                                                      I ricordi che si mettono in valigia sono molti ed en-

                                                                                                                                                                                Foto di Cossalter Lorenzo
generazione in generazione.                                                                                                                                                                                 tusiasmanti. A volte sono singoli gesti, una parola,
Anche i turisti sono piacevolmente travolti nel turbi-                                                                                                                                                      un semplice saluto. Al rientro da una gita a Venezia
nio di eventi e momenti conviviali, perché è difficile                                                                                                                                                      qualcuno commentò che la città era bellissima, ma “lì
restare indifferenti a questa euforia contagiosa. Alcuni                                                                                                                                                    ero un turista qualsiasi, a Campodolcino sono trattato
di loro, assieme ai residenti, si prestano come interpre-                                                                                                                                                   come uno di famiglia”. A volte sono manifestazioni più
ti o accompagnatori durante gli innumerevoli appun-                                                                                                                                                         evidenti come una delle ultime scampagnate all’Alpe
tamenti. In programma viaggi giornalieri alla scoperta                                                                                                                                                      Avero dove gli alpigiani solitamente presenti, circa una
delle città d’arte del nord Italia e gite fuoriporta verso                                                                                                                                                  ventina, avevano preparato un’accoglienza eccezionale
il rinomato Lago di Como o la vicina Engadina, per un                                                                                                                                                       chiamando a raccolta addirittura duecento persone.
tour sul famoso Trenino Rosso del Bernina. Poi visite                                                                                                                                                       “Ciò che vi aspetta a Campodolcino non è una vacan-
alle cantine di aziende vinicole valtellinesi, con degu-                                                                                                                                                    za” ribadisce sempre Bill Trussoni ai propri connazio-
stazione degli ottimi vini frutto della famosa viticoltura                                                                                                                                                  nali “ma un’esperienza di vita”. Ed è proprio così, una
eroica praticata nei terrazzamenti rocciosi e scoscesi.                                                                                                                                                     volta arrivati, tutti confermano la sua visione.
44   REUNION

        BACK TO
     OUR ROOTS!                A community ready to party. A     The Americans sport T-shirts with their Italian surname
                               municipality draped in “trico-    emblazoned on them: Trussoni, Curti, Guanella, Fanet-
                               lore”. Themed events and an       ti, Vener, Ghelfi, Gilardi, Francoli. But it will typically
                               excuse to celebrate each and      be Bill, Gerry, Al, Bob, Mary, Kenny, Tom, Rose when
     every evening. The main street festooned with flags         you meet up with them in the street and discover you’ve
     bearing “stars and stripes” billowing away outside bars,    just run into a distant relative.
     hotels, restaurants, shops and balconies. Impossible not    Local volunteers act as interpreters and escorts on the
     to be aware that during two whole weeks in mid-August       many organised outings: to northern cities crammed
     the entire population of Campodolcino will welcome          with art, Lake Como, the nearby Engadine and the fabu-
     wholeheartedly their far-flung cousins from over the        lous Trenino Rosso del Bernina. Then wine-producing
     ocean. The Unites States, no less. Since 2011, every 2      cellars of Valtellina, with quality tastings. For the bold
     years, groups of American pilgrims have been flocking       there will be hiking opportunities to the upper pastures
     to Valchiavenna for the reunion of families whose fo-       where efforts are rewarded with typical local dishes like
     refathers had emigrated from the Val di Giust. They         polenta taragna and other specialities. And for those
     had left Campodolcino in the second half of the 19th        who prefer to stay closer to “home,” in August Cam-
     century and settled in a small village at the heart of      podolcino throws up a whole host of local festivities,
     Wisconsin, alongside the famed Mississippi. Given the       at Prestone, San Rocco, Fraciscio and San Bernardo to
     demographic nature of the community, the place was          name but a few.
     called Genoa in honour of the birthplace of Christopher     At the very heart of organisational affairs are Bill Trus-
     Columbus.                                                   soni, intensely proud of his Italian origins and honorary
     But the first emigrant families did not simply stay put     citizen of the town since 2013, and Luigi G. Fanetti a lo-
     and gradually spread beyond simply Wisconsin and to-        cal genealogy enthusiast. Preparations have been going
     day current generations reside in just about every state    on for months with excellent support work from the lo-
     of the USA. But on the day of their departure for Cam-      cal tourist office, the Museo della Via Spluga e della Val
     podolcino all eyes will be on the international airport     San Giacomo, and volunteers of all shapes and sizes.
     in New York, the city in which their great grandparents     There’s also a constantly updated internet site www.
     first set foot on American soil. From there the vast com-   valdigiust.it, where you can follow the valchiavennasca
     pany will head single-mindedly for Valle Spluga, where      adventure from afar.
     it all kicked off.                                          Such is the bond that has been established between the
     This year will be the 4th reunion and enthusiasm cer-       communities that there’s a genuine desire to recipro-
     tainly doesn’t seem to be on the wane with a group          cate on the other side of the Atlantic with a reunion in
     of somewhere between 60 and 80 made up of all ages          2018 in the offing. Illinois, Wisconsin and South Dakota
     expected. Some have already participated in previous        are the proposed destinations. See www.fraciscio.it or
     meet-ups and are back with friends and family. And what     www.valdigiust.it.
     always struck you about previous events was the spirit of   Meanwhile back in the Valle Spluga the memories you
     genuine camaraderie and friendship. For two weeks it’s      pack in your suitcase can be manifold and exciting, but
     just one big family: Italians, Americans and pretty much    equally might take the form of a simple gesture, a single
     anyone else around. Celebrations, simple hugs and inte-     word, a greeting.
     raction between people who don’t even speak the same        Bill Trussoni sums it up nicely, “What awaits you at
     language but somehow manage to express their intent!        Campodolcino is not a holiday, but a life experience.”
46   PIURO

                               L’ASSOCIAZIONE FESTEGGIA
             I CINQUE ANNI DI ATTIVITÀ CON UN RINNOVATO
                                   CALENDARIO DI EVENTI.

             Anche per quest’anno Progetto Musica Bregaglia e
             Valchiavenna torna ad animare le piazze e i centri
             del territorio. I responsabili di Piuro Cultura, ide-
             atori e curatori della manifestazione, celebrano il
             settimo anno dal debutto. A testimonianza del suc-
                                                                                 ECCO IL PROGRAMMA 2017
             cesso ottenuto in questi anni l’evento si allarga a
             nuovi centri: oltre a Piuro, che fa da capofila, si                    Sabato 24 giugno, ore 21
             sono inseriti anche Villa di Chiavenna, Chiavenna                     piazza S. Fedele di Verceia
             e Mese, Campodolcino e Verceia. Un progetto am-                       ORCHESTRA FIATI DEL
             bizioso che vuole arrivare nel giro di pochi anni ad                CONSERVATORIO DI MILANO
             abbracciare tutto il territorio della Comunità Mon-
             tana della Valchiavenna e, perchè no, continuare                        Sabato 8 luglio, ore 21
             le collaborazioni con gli enti d’oltre confine, quali                 chiesa di S. Martino, Piuro
             l'Ente Turistico di Bregaglia oltre che al consorzio
                                                                                 BREGAGLIA BACH FESTIVAL
             Turistico di Valle. La stagione 2017 si caratterizza
             per la presenza di giovani cantori, le maestranze
                                                                          Sabato 22 luglio, Cascate Acquafraggia, Piuro
             locali quali i maestri Piergiorgio Ratti e Lorenzo
             Passerini, l’orchestra da camera di Lugano, i Vox                   NOTTE ROSA ALLE CASCATE
             Viva di Torino e molti altri. Un bel programma che                        …IN MUSICA
             rilancia ancora una volta il turismo culturale in valle,
             tentando di alzare sempre più la qualità degli eventi                  Sabato 29 luglio, ore 21               Nella famosa cornice delle Cascate dell'Acquafraggia a Borgonuovo di
             proposti ai concittadini e agli ospiti.                                    Campodolcino                       Piuro (SO), avrà luogo sabato 22 luglio 2017 la terza edizione della
                                                                               MUSICA DA CAMERA…INVALLE                    "Notte Rosa alle Cascate".
                                                                                    Giovedì 10 agosto, ore 21
                                                                                                                           Come nelle passate edizioni sarà presente l'enogastronomia locale a mar-
                                                                          giardini di Palazzo Vertemate-Franchi, Piuro
                                                                                                                           chio De.Co.: gli unici Biscottini di Prosto, la torta fioretto, il “formaggio
                                                                                 CONCERTO DI SAN LORENZO                   Val di Lei”, la Pietra Ollare di Piuro, i vini di Bélfort ...
                                                                                     Orchestra “A. Vivaldi”
                                                                                                                           Da quest'anno, in aggiunta alle diverse aree ristoro tipiche e non, già
                                                                                diretti dal m° Lorenzo Passerini
                                                                                                                           presenti nelle passate edizioni, si aggiunge il progetto "Bregaglia Expo-
                                                                                   Domenica 13 agosto, ore 21              Ne", che si svilupperà attraverso stand di rivendita di prodotti tipici e
                                                                        chiesa parrocchiale di S. Giovanni, Campodolcino   un menù realizzato con prelibatezze tipiche della vicina Bregaglia (CH);
                                                                             ORCHESTRA DA CAMERA DI LUGANO

                                                                                   Sabato 19 agosto, ore 21
                                                                                                                           Arte e associazioni, musica, concerti, mostre fotografiche, il volo in mon-
                                                                                Cascate dell'Acquafraggia Piuro            golfiera e molto altro, faranno da cornice a questa terza edizione dell’e-
        ASSOCIAZIONE CULTURALE PIURO CULTURA                                                                               vento più entusiasmante dell’estate.
        www.facebook.com/piurocultura                                         MASSIMILIANO FINAZZER FLORY
48   CAMPODOLCINO                                                                                                                                                                                                                                          49
                                                                                                                                                                                                HAPPY BIRTHDAY MU.VI.S.
                                                                                                                                                                                                The 7th July sees the 10th anniversary of the inauguration
                                                                                                                                                                                                of MU.VI.S., Museo della Via Spluga e della Val San Gia-
                                                                                                                                                                                                como, a museum recognised by the Regione Lombardia
                                                                                                                                                                                                and located in Campodolcino. Naturally a whole host of
                                                                                                                                                                                                events are in the pipeline: Cultural conferences, concerts,
                                                                                                                                                                                                theatrical performance, film screenings, educational wor-
                                                                                                                                                                                                kshops, art exhibitions and the publication of a collection
                                                                                                                                                                                                of photographs on MU.VI.S. and Valle Spluga.
                                                                                                                                                                                                Visiting the museum today is a veritable trip back through
                                                                                                                                                                                                time. The collective, historic memories of the valley are
                                                                                                                                                                                                all in safe keeping here. They include four original stüe
                                                                                                                                                                                                (wood-panelled rooms, one of 1573 and the others of the
                                                                                                                                                                                                18th century), and displays of discoveries made over the
                                                                                                                                                                                                years. Documents describe the modus vivendi of local
                                                                                                                                                                                                mountain dwellers, of their relationship with the envi-
                                                                                                                                                                                                ronment, their practical economics, movement through
                                                                                                                                                                                                the valle Spluga, of vital and speedy commercial activi-
                                                                                                                                                                                                ties and communication at the heart of the Alps. And of
                                                                                                                                                                                                course the great and good who have passed by this way,
                                                                                                                                                                                                including: Erasmus from Rotterdam, Mozart, Fontaine,
                                                                                                                                                                                                Goethe, Nietzsche, Bakunin, Andersen e Einstein.
                                                                                                                                                                                                The museum is housed in the late 16th century Palazz
                                                                                                                                                                                                building, further expanded and endowed with a Chapel
                                                                                                                                                                                                by Abbot Foppoli in the 18th century who would then
                                                                                                                                                                                                bequeath it to the Consortium of the districts of Corti
                                                                                                                                                                                                and Acero. In the 19th century it hosted the school and
                                                                                                                                                                                                the Opera Pia di Sant’Antonio founded and directed by
                                                                                                                                                                                                don Luigi Guanella proclaimed Saint by Pope Benedetto
                                                                                                                                                                                                XVI in 2011.
                                                                                                                                                                                                In recent years the museum has offered a range of services
                                                                                                                                                                                                including historical consultancy, educational projects for
                                                                                                                                                                                                schools, conferences and cultural events (concerts, film
                                                                                                                                                                                                screenings, art and photography exhibitions, guided tours
     DIECI ANNI ALL’INSEGNA DELLA CULTURA                          VIAGGI NEL TEMPO Visitare il museo oggi significa             LE ATTIVITÀ Il museo in       questi anni ha offerto diversi
                                                                                                                                                                                                of the area and cultural trips). It has been involved in a va-
     Il 7 luglio ricorre il decennale dell’inaugurazione del       fare un viaggio nel tempo. Qui è conservata la memoria        servizi fra cui consulenze storiche, progetti didattici per    riety of local development initiatives including the Inter-
     MU.VI.S., Museo della Via Spluga e della Val San Gia-         storica della valle attraverso esposizioni di reperti, fra    le scuole, organizzazione di convegni ed eventi culturali      reg Via Priula- Spluga, Le vie dei Carden, I cammini della
     como, situato a Campodolcino e riconosciuto dalla Re-         cui quattro stüe originali (una del 1573 e le altre tre del   (concerti, conferenze, cinerassegne, mostre d’arte e fo-       Regina. On behalf of the Comunità Montana Valchiaven-
     gione Lombardia come collezione museale. Questa estate        XVIII sec). Documenti che raccontano il modus viven-          tografiche, visite guidate sul territorio e gite culturali).   na it manages the Ca’ Bardassa di Fraciscio, an important
     numerosi eventi allieteranno i residenti e i turisti. Sono    di degli abitanti della montagna, il loro rapporto con        Ha partecipato a numerosi progetti di sviluppo locale fra      example of rural architecture (17th – 19th century) and in
     previsti convegni culturali, concerti, spettacoli teatrali,   l’ambiente, le attività economiche, i traffici attraverso     i quali gli Interreg Via Priula - Spluga, Le vie dei Carden,   2011 it adopted the Ecomuseo Vallespluga.
     rassegne cinematografiche, laboratori didattici, mostre       lo Spluga, importante e rapida via commerciale e di           I cammini della Regina. Su delega della Comunità Mon-
     d’arte e la stampa di un libro fotografico sul MU.VI.S. e     comunicazione nel cuore delle Alpi. Da questo valico          tana Valchiavenna gestisce la Ca’ Bardassa di Fraciscio,
     la Valle Spluga.                                              sono passati illustri viandanti fra cui Erasmo da Rotter-     importante testimonianza di edificio rurale (XVII- XIX
                                                                   dam, Mozart, Fontaine, Goethe, Nietzsche, Bakunin,            sec). Nel 2011 viene affiancato dall’Ecomuseo Vallesplu-
                                                                   Andersen e Einstein.                                          ga, su iniziativa del Consorzio delle Frazioni Corti e
                                                                                                                                 Acero ONLUS nell’interesse dei tre Comuni di valle e di
                                                                   LA STORIA DEL PALAZZ Il museo ha sede nell’edi-               tutta la Comunità Montana della Valchiavenna.
                                                                   ficio tardo cinquecentesco Palazz, poi ampliato e do-
                                                                   tato di una Cappella dall’Abate Foppoli nel Settecento
                                                                   che lo donerà al Consorzio delle frazioni Corti e Ace-        MU.VI.S.
                                                                   ro. Nell’Ottocento ha ospitato la scuola e l’Opera Pia        Museo della Via Spluga e della Val San Giacomo
                                                                   di Sant’Antonio fondata e diretta da don Luigi Guanel-        Palazz - Frazione Corti, 23021 Campodolcino (SO)
                                                                   la, proclamato santo da papa Benedetto XVI nel 2011.          Tel/Fax 0343 50628 - info@museoviaspluga.it
                                                                   Il 7 luglio 2007 fu inaugurato il MU.VI.S.                    www.museovallespluga.it
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla