SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - Fabi

 
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - Fabi
F E D E R A Z I O N E   A U T O N O M A   B A N C A R I        I T A L I A N I

SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO
                                    FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI
                                    Via Tevere, 46 | 00198 Roma
                                    www.fabi.it
                                    federazione@fabi.it
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - Fabi
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO

                                                                      GUIDA AL
           FONDO DI SOSTEGNO AL REDDITO
                                 L’AMMORTIZZATORE SOCIALE DEL SETTORE ABI
                                                         “Sezione Emergenziale”
                                 a cura di AUGUSTO MASTROPASQUA, Dipartimento Nazionale Contrattualistica FABI

 C
              on la legge n. 662 del 23       menti che, in via sperimentale, defini-       mitato Amministratore, di cui fanno         tamente a carico del datore di lavoro,
              dicembre 1996, all’art. 2       scano misure per il perseguimento di          parte rappresentanti dei lavoratori, del-   dell’1,50% nel caso in cui vi sia ridu-
              comma 28 è stato previsto       politiche attive a sostegno del reddito       le banche e dell’Inps.                      zione delle retribuzioni per riduzioni di
              che, in attesa di un’organica   e dell’occupazione nell’ambito di pro-        Il Fondo prevede:                           orario di lavoro o sospensione tempora-
 riforma del sistema degli ammortizza-        cessi di ristrutturazione aziendale, per                                                  nea dal lavoro.
                                                                                            - una sezione ordinaria che
 tori sociali, è possibile emanare regola-    fronteggiare situazioni di crisi di azien-
                                              de e di enti pubblici e privati erogatori     1. contribuisce al finanziamento di         Le prestazioni della sezione straordi-
                                              di servizi di pubblica utilità, specie per       programmi formativi di riconversio-      naria sono a carico del datore di lavoro
                                              le categorie e i settori d’impresa (vedasi       ne o riqualificazione.                   e prevedono un contributo straordina-
                                              il settore del credito), sprovvisti del si-                                               rio, a copertura degli assegni straordi-
                                                                                            2. contribuisce al finanziamento di         nari e della contribuzione figurativa.
                                              stema degli ammortizzatori sociali, di           specifici trattamenti a favore dei
                                              cui parleremo in altro capitolo.                                                          Per 10 anni il Fondo ha funzionato
                                                                                               lavoratori interessati da riduzioni      molto bene e sostanzialmente è stato
                                              Di tali regolamenti si è occupato,               dell’orario di lavoro o da sospensione   utilizzato dal sistema bancario italiano
                                              successivamente,il Decreto Ministeria-           temporanea dell’attività lavorativa.     per la parte straordinaria/prepensiona-
                                              le n. 477 del 1997 e il contratto nazio-
                                                                                            - una sezione straordinaria che             menti, che ha contribuito a pre-pensio-
                                              nale di lavoro del credito del 1999, che
                                                                                                                                        nare (esodare) un numero di colleghi
                                              - fra l’altro - ha previsto la costituzione   1. contribuisce all’erogazione di asse-
                                                                                                                                        bancari molto elevato e ad affrontare
                                              del Fondo di settore Abi.                        gni straordinari ed al versamento di     le crisi e le riorganizzazioni bancarie
                                              Per rendere esecutivi gli accordi inter-         contribuzione figurativa per i lavo-     senza traumi per i lavoratori e le loro
                                              venuti fra l’Abi e le organizzazioni sin-        ratori ammessi a fruirne, nel quadro     famiglie.
                                              dacali nazionali di categoria è, infine,         di processi di agevolazione all’esodo,
                                                                                                                                        Nel 2009, una serie di crisi aziendali
                                              intervenuto il DM del 28 aprile 2000             con pensionamento così detto “an-        di piccole società bancarie, di filiali di
                                              n.158, che li ha approvati e resi esecu-         ticipato” sino a un massimo di 60        banche estere operanti in Italia e di so-
                                              tivi, ed il Decreto Ministeriale del 28          mesi (cinque anni).                      cietà erogatrici di credito al consumo,
                                              aprile 2006 n.266, che li ha prorogati
                                                                                            Le prestazioni della sezione ordina-        frutto della più vasta crisi globale, ha
                                              sino al 30 giugno 2020, attuale data di
                                                                                            ria del fondo sono finanziate con un        spinto la FABI e le altro organizzazio-
                                              scadenza del Fondo.
                                                                                            contributo ordinario dello 0,50%, di        ni sindacali del credito ad aprire con
                                              Il Fondo di solidarietà per il sostegno                                                   l’Abi un tavolo di confronto avente per
                                              del reddito, dell’occupazione, della ri-      cui lo 0,375% a carico del datore di
                                                                                            lavoro e lo 0,125% a carico del lavora-     oggetto il tema delle “tutele occupa-
                                              conversione e riqualificazione profes-                                                    zionali” in particolare per quelle fasce
                                              sionale è costituito presso l’Inps, ha        tore e sono destinate alla formazione e
                                                                                                                                        di settore che non sono coperte dagli
                                              una sua gestione autonoma finanziaria         riqualificazione dei lavoratori. C’è poi
                                                                                                                                        strumenti in atto, come i giovani, che,
                                              e patrimoniale e viene gestito dal Co-        un contributo addizionale, comple-
                                                                                                                                        per ragioni anagrafiche, non possono

II
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - Fabi
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO

accedere al prepensionamento (esodo).           Di questi fondi giacenti, il 15% andrà alla    percorsi di riconversione e riqualifica-      dere necessaria un’iniziativa comune nei
Si è così raggiunto un accordo, nel di-         solidarietà del settore, per le prestazioni    zione professionale, a carico del Fondo       confronti del Governo per migliorarne
cembre 2009 a conclusione di una serie          relative a riduzioni d’orario o sospensio-     banche e assicurazioni; una procedura         l’applicazione. Il Fondo, come già detto,
d’incontri iniziati nel mese di luglio          ni temporanee dell’attività lavorativa; il     di outplacement (il lavoratore interessa-     ha una struttura formata da una sezione
2009 per la costituzione di una sezio-          20% per creare la succitata sezione emer-      to sarà assistito da società specializzate    ordinaria (cassa integrazione e forma-
ne emergenziale all’interno del fondo           genziale e il restante 65% per il finanzia-    nella ricerca di una nuova occupazione)       zione) e da una sezione straordinaria
esuberi.                                        mento di programmi formativi.                  per 12 mesi, con la possibilità, per le       (prepensionamenti).
Si è convenuto, sostanzialmente, di isti-       Avremo, quindi, una sezione emergen-           aziende che dovessero assumere a tempo        Per questi motivi la FABI ritiene uti-
tuire una sezione emergenziale con le           ziale a favore dei colleghi licenziati da      indeterminato i colleghi in condizione        le sottoporre all’attenzione dei propri
coperture finanziarie necessarie reperi-        aziende in crisi non appartenenti a grup-      di sostegno emergenziale, d’incassa-          iscritti e dei propri dirigenti sindacali
te all’interno del fondo esuberi stesso,        pi, in cui le questioni occupazionali non      re sino alla concorrenza dei 24 mesi la       l’attuale sistema degli ammortizzatori
attraverso l’utilizzo del 50% dei fondi         siano risolvibili né con il ricorso al fondo   copertura economica di cui godono gli         sociali vigente in Italia, per consentire
giacenti (essenzialmente finanziamenti          esuberi (prepensionamenti) né con le mi-       stessi lavoratori.                            loro di comprendere più facilmente la
alla formazione non utilizzati) e del re-       sure previste dal Contratto nazionale di       Si è completata, in tal modo, l’architet-     portata dell’Accordo del 16 dicembre
stante 50% a carico delle aziende, con          lavoro art. 15, 18, e 19.                      tura esistente dell’”Ammortizzatore           2009 sottoscritto con l’ABI dalla FABI
la possibilità di riqualificare e allocare il                                                  sociale di settore” in un momento sto-        e dalle altre organizzazioni sindacali
                                                Infatti, la sezione emergenziale prevede,
personale in esubero attraverso forme di                                                       rico in cui la crisi globale incide mag-      nazionali e, al contempo, fornire una
                                                per i lavoratori che escono dal settore,
outplacement (vedere specifico capitolo                                                        giormente e il Fondo presenta caratte-        corretta, completa e trasparente infor-
                                                un’indennità di disoccupazione gradua-
e convenzione allegata).                                                                       ristiche di onerosità fiscale, tali da ren-   mazione a tutti i soggetti interessati.
                                                ta per fascie di reddito e per 24 mesi;

                                                          FONTI NORMATIVE
Decreto 28 aprile 2000 n. 158                                                                                                                - Ritenuto di non dare seguito all’in-
Modificato/integrato in base al Pro-                                                                                                           dicazione di cui sopra, avanzata dal
tocollo del 16 dicembre 2009 eviden-                                                                                                           Consiglio di Stato, in quanto detto
ziato in neretto                                                                                                                               criterio di priorità farebbe venire
                                                                                                                                               meno i criteri di precedenza e tur-
Regolamento relativo all’istituzione
                                                                                                                                               nazione, così come concordati dalle
del Fondo di Solidarietà per il so-
                                                                                                                                               parti sociali nel predetto contratto
stegno del reddito, dell’occupazione
                                                                                                                                               collettivo nazionale del 28 febbraio
e della riconversione e riqualifica-
                                                                                                                                               1998;
zione professionale del personale
dipendente dalle imprese di credito.                                                                                                         - Acquisito il parere delle competenti
                                                                                                                                               commissioni parlamentari;
Il Ministro del lavoro e della previden-
za sociale di concerto con il Ministro                                                                                                       - Data comunicazione al Presidente
del tesoro, del bilancio e della program-                                                                                                      del Consiglio dei Ministri con nota
mazione economica,                                                                                                                             del 4 febbraio 2000;
- Vista la legge 23 agosto 1988, n. 400,                                                                                                     Adotta il seguente regolamento:
  ed in particolare, l’articolo 17, com-                                                                                                     Art. 1. - (Costituzione del Fondo)
  ma 3; Visto l’articolo 3 della legge 14                                                                                                    l. È istituito presso l’INPS il «Fondo di
  gennaio 1994, n. 20;                                                                                                                          solidarietà per il sostegno del reddi-
- Visto l’articolo 2, comma 28, della                                                                                                           to, dell’occupazione e della riconver-
  legge 23 dicembre 1996, n. 662, nella                                                                                                         sione e riqualificazione professionale
  parte in cui prevede che, in attesa di                                                                                                        del personale del credito».
  un’organica riforma del sistema degli                                                                                                      2. Il Fondo gode di autonoma gestione
  ammortizzatori sociali, vengano defi-                                                                                                         finanziaria e patrimoniale, ai sensi
  nite, in via sperimentale, con uno o            all’adozione di specifici regolamenti          ficazione professionale del personale
                                                                                                                                                dell’articolo 3, comma l, del decreto
  più decreti, misure di politiche attive         settoriali per la materia;                     del credito»;
                                                                                                                                                del Ministro del lavoro e della previ-
  di sostegno del reddito e dell’occu-          - Visto l’articolo 59, comma 3, della          - Sentite le organizzazioni individua-           denza sociale, di concerto con il Mi-
  pazione nell’ambito dei processi di             legge 27 dicembre 1997, n. 449, che            te, al fine dell’adozione del presente         nistro del tesoro, del bilancio e della
  ristrutturazione aziendale e per fron-          prevede una specifica disciplina tran-         regolamento, nelle parti firmatarie            programmazione economica, del 27
  teggiare situazioni di crisi, per le cate-      sitoria per i casi di ristrutturazione o       del contratto collettivo nazionale             novembre 1997, n. 477.
  gorie e settori di impresa sprovvisti di        riorganizzazione aziendale che deter-          del 28 febbraio 1998; Sentito il pa-
  detto sistema;                                  minino esuberi di personale;                   rere del consiglio di Stato, espresso       Art. 2. - (Finalità del Fondo)
- Visto il protocollo sul settore banca-        - Visto il contratto collettivo naziona-         nell’adunanza del 30 agosto 1999;           1. Il Fondo ha lo scopo di attuare in-
  rio del 4 giugno 1997;                          le del 28 febbraio 1998 con cui, in          - Vista la richiesta, formulata dal Con-         terventi nei confronti dei lavoratori
                                                  attuazione delle disposizioni di leg-          siglio di Stato, di valutare, nell’am-         delle aziende, ivi comprese quelle
- Visto il decreto del Ministro del la-
                                                  ge e intese sopra richiamate, è stato          bito degli interventi atti a favorire il       facenti parte di gruppi creditizi, e
  voro e della previdenza sociale, di
                                                  convenuto di istituire presso l’Istitu-        mutamento ed il rinnovamento delle             delle associazioni di banche, cui si
  concerto con il Ministro del tesoro
                                                  to nazionale della previdenza sociale          professionalità, l’opportunità di dare         applicano i contratti collettivi del
  del bilancio e della programmazione
                                                  (INPS) il «Fondo di solidarietà per            priorità ai finanziamenti di pro-              credito (ex Assicredito o Acri), e i
  economica, del 27 novembre 1997,
                                                  il sostegno del reddito, dell’occupa-          grammi formativi, i quali abbiano              relativi contratti complementari,
  n. 477, con cui è stato emanato un
                                                  zione e della riconversione e riquali-         ottenuto finanziamenti comunitari;             che nell’ambito e in connessione con
  regolamento-quadro, propedeutico

                                                                                                                                                                                     III
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - Fabi
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO

    processi di ristrutturazione o di si-          deliberare sui bilanci tecnici relativi          in concorso con gli appositi stru-            per cento, di cui lo 0,375 per cento
    tuazioni di crisi, ai sensi dell’articolo      alla gestione stessa;                            menti di sostegno previsti dalla              a carico del datore di lavoro, e lo
    2, comma 28, della legge 23 dicem-          b) deliberare gli interventi in confor-             legislazione vigente;                         0,125 per cento a carico dei lavo-
    bre 1996, n. 662, o di riorganizza-            mità alle regole di precedenza e tur-        b) in via straordinaria:                          ratori, calcolato sulla retribuzione
    zione aziendale o di riduzione o tra-          nazione fra i datori di lavoro, di cui                                                         imponibile ai fini previdenziali di
                                                                                                all’erogazione di assegni straordinari
    sformazione di attività o di lavoro:           all’articolo 9 e deliberare, sentite                                                           tutti i lavoratori dipendenti con
                                                                                                per il sostegno al reddito, in forma
 a) favoriscano il mutamento e il rinno-           le parti firmatarie degli accordi                                                              contratto a tempo indeterminato;
                                                                                                rateale, ed al versamento della con-
    vamento delle professionalità;                 del settore del credito, le regole di        tribuzione correlata di cui all’artico-       b) un contributo addizionale, a cari-
 b) realizzino politiche attive di soste-          precedenza e turnazione e i limiti           lo 2, comma 28, della legge n. 662                co del datore di lavoro, in caso di
    gno del reddito e dell’occupazione.            di utilizzo delle risorse da parte di        del 1996, riconosciuti ai lavoratori              fruizione delle prestazioni di cui
                                                   ciascun datore di lavoro per le pre-         ammessi a fruirne nel quadro dei                  all’articolo 5, comma l, lettera a),
 Art. 3. - (Amministrazione del                    stazioni di cui all’art.11 bis                                                                 punto 2), nella misura non supe-
 Fondo)                                                                                         processi di agevolazione all’esodo.
                                                c) deliberare, sentite le parti firmatarie      Qualora l’erogazione avvenga, su ri-              riore all’1,50 per cento, calcolato
 1. Il Fondo è gestito da un «Comita-                                                                                                             sulla retribuzione imponibile di
                                                   degli accordi del settore del credito,       chiesta del lavoratore, in unica solu-
    to amministratore» composto da                                                                                                                cui alla lettera a), con l’applica-
                                                   la misura del contributo addizionale         zione, l’assegno straordinario è pari
    cinque esperti designati da ABI e                                                                                                             zione di un coefficiente correttivo
                                                   di cui all’articolo 6, comma l, lette-       ad un importo corrispondente al 60
    cinque esperti designati dalle or-                                                                                                            pari al rapporto tra le retribuzioni
                                                   ra b), nonché la misura, espressa in         per cento del valore attuale, calcola-
    ganizzazioni sindacali stipulanti il                                                                                                          parzialmente o totalmente perdu-
                                                   termini percentuali, del contributo          to secondo il tasso ufficiale di scon-
    contratto collettivo nazionale del                                                                                                            te dai dipendenti che fruiscono
                                                   straordinario di cui all’articolo 6,         to vigente alla data del 28 febbraio
    28 febbraio 1998 con cui è stata                                                                                                              delle prestazioni, e le retribuzioni
                                                   comma 3. Il comitato fissa la quo-           1998, di quanto sarebbe spettato,
    convenuta l’istituzione del Fondo,                                                                                                            che restano in carico al datore di
                                                   ta del contributo ordinario di cui           dedotta la contribuzione correlata,
    in possesso di specifica competenza                                                                                                           lavoro.
                                                   all’art.6, comma 1,lettera a), da            che pertanto non verrà versata, se
    e pluriennale esperienza in materia
    di lavoro e occupazione, nominati
                                                   destinare alla sezione emergenzia-           detta erogazione fosse avvenuta in         2. Eventuali variazioni della misura
    con decreto del Ministro del lavoro
                                                   le di cui all’art.11 bis.                    forma rateale.                                del contributo ordinario dello 0,50
    e della previdenza sociale, nonché da       d) deliberare le sospensioni ai sensi           c) in via emergenziale:                       per cento sono ripartite tra datore di
    due rappresentanti con qualifica non           dell’articolo 6, comma 4;                                                                  lavoro e lavoratori in ragione degli
                                                                                                all’erogazione, nei confronti dei             stessi criteri di ripartizione di cui al
    inferiore a dirigente, rispettivamente      e) vigilare sulla affluenza dei contri-         lavoratori in esubero non aventi
    del Ministero del lavoro e della pre-                                                                                                     comma 1, lettera a).
                                                   buti, sulla erogazione delle pre-            i requisiti per l’accesso alle pre-
    videnza sociale e del Ministero del            stazioni nonché sull’andamento                                                          3. Per la prestazione straordinaria di
                                                                                                stazioni straordinarie di cui alla
    tesoro, del bilancio e della program-          della gestione, studiando e propo-                                                         cui all’articolo 5, comma l, lettera
                                                                                                lettera b) del presente articolo, dei
    mazione economica. Per la validità             nendo i provvedimenti necessari                                                            b), è dovuto, da parte del datore di
                                                                                                trattamenti di cui al successivo ar-
    delle sedute è necessaria la presenza          per il miglior funzionamento del                                                           lavoro, un contributo straordinario,
                                                                                                ticolo 11 bis.
    di almeno sette componenti del co-             Fondo, nel rispetto del criterio di                                                        il cui ammontare è determinato in
                                                                                             2. Agli interventi sopra definiti vengo-         termini percentuali dal comitato
    mitato, aventi diritto al voto.                massima economicità, anche at-
                                                                                                no ammessi, nell’ambito di un perio-          amministratore ai sensi dell’articolo
 2. Il presidente del comitato è eletto dal        traverso la riallocazione di risorse
                                                                                                do di dieci anni dalla data di entrata        4, lettera c), relativo ai soli lavoratori
    comitato stesso tra i propri membri.           eventualmente non utilizzate fra
                                                                                                in vigore del presente regolamento, i         interessati alla corresponsione degli
                                                   le prestazioni di cui all’art.5 ,lett.
 3. Partecipa alle riunioni del comitato                                                        soggetti di cui all’articolo 2.               assegni medesimi, in misura corri-
                                                   a) e c);
    amministratore del Fondo il collegio                                                     3. Gli assegni straordinari per il so-           spondente al fabbisogno di copertu-
    sindacale dell’INPS, nonché il diret-       f) decidere, in unica istanza, sui ricorsi
                                                                                                stegno del reddito sono erogati dal           ra degli assegni straordinari erogabi-
    tore generale dell’Istituto o un suo           in materia di contributi e prestazio-
                                                                                                Fondo, per un massimo di 60 mesi              li e della contribuzione correlata.
    delegato, con voto consultivo.                 ni;
                                                                                                nell’ambito del periodo di cui al          4. L’obbligo del versamento al Fondo
 4. I componenti del comitato dura-             g) assolvere ogni altro compito che sia         comma 2, su richiesta del datore di           del contributo ordinario dello 0,50
    no in carica due anni, e la nomina             ad esso demandato da leggi o rego-           lavoro e fino alla maturazione del            per cento è sospeso, su deliberazione
    non può essere effettuata per più di           lamenti, o che sia ad esso affidato          diritto a pensione di anzianità o             del comitato amministratore ai sensi
    due volte. Nel caso in cui durante il          dal consiglio di amministrazione             vecchiaia a carico dell’assicurazione         dell’articolo 4, lettera d), in relazio-
    mandato venga a cessare dall’inca-             dell’INPS;                                   generale obbligatoria, a favore dei           ne al conseguimento di dotazioni
    rico, per qualunque causale, uno o          h) deliberare le revoche degli assegni          lavoratori che maturino i predetti re-        finanziarie atte a garantire, a regi-
    più componenti del comitato stesso,            straordinari nei casi di non cumula-         quisiti entro un periodo massimo di           me, l’erogazione di prestazioni cor-
    si provvede alla loro sostituzione, per        bilità di cui all’articolo Il.               60 mesi, o inferiore a 60 mesi, dalla         rispondenti al fabbisogno del settore
    il periodo residuo, con altro compo-                                                        data di cessazione del rapporto di la-        di riferimento.
                                                Art. 5. - (Prestazioni)
    nente designato, secondo le modalità                                                        voro.
    di cui al comma l.                          1. Il Fondo provvede, nell’ambito dei                                                      5. Il comitato amministratore del Fon-
                                                   processi di cui al precedente articolo    4. Ai fini dell’applicazione dei criteri di      do provvede, dopo un anno dalla
 5. Ai predetti fini le organizzazioni sin-                                                     cui al comma 3, si dovrà tenere con-          data di istituzione del Fondo stesso,
                                                   2, comma 1:
    dacali di cui al comma l provvedono                                                         to della complessiva anzianità con-           a valutare il predetto fabbisogno.
    ad effettuare le designazioni di pro-          a) in via ordinaria:
                                                                                                tributiva rilevabile da apposita certi-    6. I successivi accertamenti in materia,
    pria competenza sulla base di criteri          1) a contribuire al finanziamento di         ficazione prodotta dai lavoratori.
    di rotazione.                                     programmi formativi di riconver-                                                        ai fini delle decisioni conseguenti,
                                                                                             5. Il Fondo versa, altresì, la contribu-         vengono effettuati, sempre a cura del
                                                      sione o riqualificazione professio-
 Art. 4. - (Compiti del Comitato am-                                                            zione di cui al precedente comma              comitato amministratore del Fondo,
                                                      nale, anche in concorso con gli
 ministratore del Fondo)                              appositi fondi nazionali o comu-          l, lettera b), dovuta alla competente         con cadenza annuale.
 Il comitato amministratore deve:                     nitari;                                   gestione assicurativa obbligatoria.        7. Le disponibilità che, all’atto della
 a) predisporre, sulla base dei criteri            2) al finanziamento di specifici trat-    Art. 6. - (Finanziamento)                        cessazione della gestione liquidatoria
    stabiliti dal consiglio di indirizzo e            tamenti a favore dei lavoratori in-    1. Per le prestazioni di cui all’articolo        del Fondo, risultino non utilizzate o
    vigilanza dell’INPS i bilanci annuali             teressati da riduzioni dell’orario        5, comma 1, lettera a), e c) è dovuto         impegnate a copertura di oneri de-
    della gestione, preventivo e consun-              di lavoro o da sospensione tempo-                                                       rivanti dalla concessione delle pre-
                                                                                                al Fondo:
    tivo, corredati da una relazione, e               ranea dell’attività lavorativa anche                                                    stazioni previste dal presente regola-
                                                                                                a) un contributo ordinario dello 0,5

IV
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - Fabi
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO

   mento, sono devolute alle forme di             voro del personale, ovvero determi-            favorisce, in via preliminare, la vo-           messi alle prestazioni ordinarie di
   previdenza in essere, a tale momen-            nano la riduzione dei livelli occupa-          lontari età, che è esercitata dagli in-         cui all’articolo 5, comma l, lettera a),
   to, presso il singolo datore di lavoro,        zionali, nonché di quelle legislative          teressati nei termini e alle condizioni         punti l) e 2), e che abbiano conseguito
   in conto contribuzione ordinaria. Le           laddove espressamente previste;                aziendalmente concordate, e, ove                gli obiettivi prefissati con l’intervento
   quote di disponibilità non utilizza-        c) per le prestazioni di cui all’articolo 5,      ancora risultasse superiore il numero           del Fondo, possono essere chiamati a
   te, riferite a datori di lavoro presso         comma l, lettere b) e c), all’espleta-         dei lavoratori in possesso dei requisi-         provvedere, prima di poter ri-accede-
   i quali non risultino in essere forme          mento delle procedure contrattuali             ti di cui sopra rispetto al numero de-          re ad ulteriori forme di intervento, al
   di previdenza di cui al presente com-          preventive e di legge previste per i           gli esuberi, si tiene conto dei carichi         rimborso, totale o parziale, delle pre-
   ma, sono devolute al Fondo pensio-             processi che determinano la riduzio-           di famiglia.                                    stazioni fruite tramite finanziamenti
   ne lavoratori dipendenti presso l’assi-        ne dei livelli occupazionali.                                                                  ottenuti dagli appositi fondi naziona-
                                                                                              Art. 9. - (Criteri di precedenza e tur-
   curazione generale obbligatoria.                                                                                                              li o comunitari, mediante un piano
                                               2. L’accesso alle prestazioni di cui all’ar-   nazione)
8. Ai predetti fini l’importo delle di-                                                                                                          modulato di restituzione.
                                                  ticolo 5 è altresì subordinato alla         1. L’accesso dei soggetti di cui all’arti-
   sponibilità di pertinenza di ciascun           condizione che le procedure sinda-             colo 2 alle prestazioni ordinarie di         Art. 10. - (Prestazioni: criteri e mi-
   datore di lavoro, è determinato in             cali di cui al comma l si concludano           cui all’articolo 5, comma l, lettera a),     sure)
   misura proporzionalmente corri-                con accordo aziendale, nell’ambito             punti 1) e 2), avviene secondo criteri
   spondente a quanto complessiva-                del quale siano stati individuati, per                                                      1. Nei casi di cui all’articolo 5, comma
                                                                                                 di precedenza e turnazione e nel ri-
   mente versato dallo stesso, a titolo           i casi di cui al comma l, lettere b) e                                                         l, lettera a), punto l), il contributo al
                                                                                                 spetto del principio della proporzio-
   di contributo ordinario ai sensi del           c), una pluralità di strumenti secon-                                                          finanziamento delle ore destinate alla
                                                                                                 nalità delle erogazioni.
   comma l, lettera a), al netto di quan-         do quanto indicato dalle normative                                                             realizzazione di programmi formati-
   to utilizzato per le prestazioni ordi-                                                     2. Le domande di accesso alle prestazio-           vi di riconversione o riqualificazione
                                                  vigenti in materia di processi che
   narie erogate dal Fondo.                                                                      ni di cui al comma l, formulate nel             professionale, è pari alla corrispon-
                                                  modificano le condizioni di lavoro
                                                                                                 rispetto delle procedure e dei criteri          dente retribuzione lorda percepita
9. Alle operazioni di liquidazione prov-          del personale, ovvero determinano
                                                                                                 individuati all’articolo 7, sono prese          dagli interessati, ridotto dell’eventua-
   vede il comitato amministratore del            la riduzione dei livelli occupazionali.
                                                                                                 in esame dal comitato amministrato-             le concorso degli appositi fondi na-
   Fondo, che resta in carica per il tem-      3. Nei processi che determinano la ri-            re su base trimestrale, deliberando gli         zionali o comunitari.
   po necessario allo svolgimento del-            duzione del livelli occupazionali, fer-        interventi secondo l’ordine cronolo-
   le predette operazioni, che devono             me le procedure di cui al comma l,                                                          2. Nei casi di riduzione dell’orario di
                                                                                                 gico di presentazione delle domande
   comunque essere portate a termine              lettera c), si può accedere anche alle                                                         lavoro o di sospensione tempora-
                                                                                                 e tenuto conto delle disponibilità del
   non oltre un anno dalla data di ces-           prestazioni di cui all’articolo 5, com-                                                        nea dell’attività lavorativa di cui
                                                                                                 Fondo. Dette domande non possono
   sazione della gestione del Fondo.              ma l, lettera a), punti l) e 2).                                                               all’articolo 5, comma 1, lettera a),
                                                                                                 riguardare interventi superiori a do-
10. Qualora la gestione di liquidazione,                                                                                                         punto 2), il Fondo eroga ai lavo-
                                               4. Alle prestazioni di cui all’articolo 5,        dici mesi.
   non risulti chiusa nel termine di cui                                                                                                         ratori interessati un assegno ordi-
                                                  comma 1, lettera a), punto 2) e lette-      3. Nei casi di ricorso alle prestazioni di
   al comma 9, la stessa è assunta dal                                                                                                           nario per il sostegno del reddito,
                                                  re b) e c), nell’ambito dei processi di        cui all’articolo 5, commi l, lettera a),
   Ministero del tesoro, del bilancio e                                                                                                          ridotto dell’eventuale concorso de-
                                                  cui all’articolo 2, possono accedere           punto l), l’intervento è determinato,
   della programmazione economi-                                                                                                                 gli appositi strumenti di sostegno
                                                  anche i dirigenti, ferme restando le           per ciascun trimestre di riferimento,
   ca - Dipartimento della Ragioneria                                                                                                            previsti dalla legislazione vigente
                                                  norme di legge e di contratto appli-           in misura non superiore all’ammon-
   generale dello Stato - Ispettorato ge-                                                                                                        secondo criteri e modalità in atto
                                                  cabili alla categoria.                         tare dei contributi ordinari versati
   nerale per la liquidazione degli enti                                                                                                         per la cassa integrazione guadagni
                                               Art. 8. - (Individuazione dei lavora-             nello stesso periodo di riferimento,            per l’industria, in quanto compa-
   disciolti. Il comitato amministratore
                                               tori in esubero)                                  tenuto conto degli oneri di gestione            tibili.
   del fondo cessa dalle sue funzioni
                                                                                                 e amministrazione.
   il trentesimo giorno successivo alla        1. Ai sensi di quanto previsto dall’ar-                                                        3. L’erogazione del predetto assegno è
   data di assunzione della gestione              ticolo 5, comma l, legge 23 luglio          4. Nei casi di ricorso alle prestazioni            subordinata alla condizione che il
   da parte del medesimo Ispettorato              1991, n. 223, l’individuazione dei             di cui all’articolo 5, comma l, let-            lavoratore destinatario durante il pe-
   generale. Entro tale data il comita-           lavoratori in esubero, ai fini del pre-        tera a), punto 2), ovvero nei casi di           riodo di riduzione dell’ orario o di so-
   to amministratore deve consegnare              sente regolamento, concerne, in re-            ricorso congiunto alle prestazioni di           spensione temporanea del lavoro non
   all’Ispettorato generale per la liqui-         lazione alle esigenze tecnico-produt-          cui all’articolo 5, comma l, lettera a),        svolga alcun tipo di attività lavorativa
   dazione degli enti disciolti, sulla            tive e organizzative del complesso             punti l) e 2), l’intervento è determi-          in favore di soggetti terzi. Resta co-
   base di appositi inventari, le attività        aziendale, anzitutto il personale che,         nato, per ciascun trimestre di riferi-          munque fermo quanto previsto dalle
   esistenti, i libri contabili, i bilanci e      alla data stabilita per la risoluzione         mento, in misura non superiore a due            normative vigenti in tema di diritti e
   gli altri documenti del Fondo, non-            del rapporto di lavoro sia in possesso         volte l’ammontare dei contributi or-            doveri del personale.
   ché il rendiconto relativo al periodo          dei requisiti di legge previsti per aver       dinari versati nello stesso periodo di
                                                                                                                                              4. Nei casi di sospensione tempora-
   successivo all’ultimo bilancio appro-          diritto alla pensione di anzianità o           riferimento, tenuto conto degli oneri
                                                                                                                                                 nea dell’attività di lavoro, l’assegno
   vato.                                          vecchiaia, anche se abbia diritto al           di gestione e amministrazione.
                                                                                                                                                 ordinario è calcolato nella misura
                                                  mantenimento in servizio.                   5. Nei casi in cui la misura dell’inter-           del 60 per cento della retribuzione
Art. 7. - (Accesso alle prestazioni)
                                                2. L’individuazione degli altri lavora-          vento ordinario ai sensi dell’articolo          lorda mensile che sarebbe spettata
L’accesso alle prestazioni di cui all’arti-                                                      10 risulti superiore ai limiti indivi-
                                                  tori in esubero ai fini dell’accesso                                                           al lavoratore per le giornate non la-
colo 5 subordinato:                                                                              duati ai commi 3 e 4, la differenza
                                                  alla prestazione straordinaria di cui                                                          vorate, con un massimale pari ad
a) per le prestazioni di cui all’artico-          all’articolo 5, comma l, lettera b),           di erogazione resta a carico del datore         un importo di: € 1.078 lordi men-
   lo 5, comma l, lettera a), punto l),           avviene adottando in via prioritaria           di lavoro.                                      sili, se la retribuzione lorda men-
   all’espletamento delle procedure               il criterio della maggiore prossimità       6. Nuove richieste di accesso alle presta-         sile dell’interessato è inferiore a €
   contrattuali previste per i processi           alla maturazione del diritto a pen-            zioni di cui all’articolo 5, comma l,           1.984; € 1.242 lordi mensili se, la
   che modificano le condizioni di la-            sione a carico dell’assicurazione ge-          lettera a), punti l) e 2), da parte dello       retribuzione lorda mensile dell’in-
   voro del personale;                            nerale obbligatoria di appartenenza,           stesso datore di lavoro, possono essere         teressato è compresa tra € 1.984 e
b) per le prestazioni di cui all’artico-          ovvero della maggiore età.                     prese in considerazione subordinata-            € 3.137 e di € 1.569 lordi mensi-
   lo 5, comma l, lettera a), punto 2),        3. Per ciascuno dei casi di cui ai commi          mente all’accoglimento delle even-              li, se la retribuzione lorda mensile
   all’espletamento delle procedure               l e 2, ove il numero dei lavoratori in         tuali richieste di altri datori di lavoro,      dell’interessato è superiore a detto
   contrattuali previste per i processi           possesso dei suddetti requisiti risulti        aventi titolo di precedenza.                    ultimo limite.
   che modificano le condizioni di la-            superiore al numero degli esuberi, si       7. I soggetti di cui all’articolo 2, am-        5. Nei casi di riduzione dell’orario di la-

                                                                                                                                                                                         V
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - Fabi
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO

    voro, l’assegno ordinario è calcolato         2) l’importo delle ritenute di legge       15. Nei casi in cui l’importo dell’in-          del Fondo pensione lavoratori dipen-
    nella misura del 60 per cento della               sull’assegno straordinario.               dennità di mancato preavviso sia             denti e per il 50 per cento dell’im-
    retribuzione lorda mensile che sa-         10. Nei casi di cui al comma 9, il versa-        superiore all’importo complessivo            porto eccedente il predetto tratta-
    rebbe spettata al lavoratore per le ore       mento della contribuzione correlata           degli assegni straordinari spettanti,        mento minimo.
    non lavorate, con un massimale pari           è effettuato per il periodo compre-           il datore di lavoro corrisponderà al      6. La base retributiva imponibile, con-
    ad un importo corrispondente alla             so tra la cessazione del rapporto di          lavoratore, sempreché abbia formal-          siderata ai fini della contribuzione
    paga oraria, per ogni ora di riduzio-         lavoro e la maturazione dei requisiti         mente effettuato la rinuncia al pre-         correlata nei casi di cui sopra, è ri-
    ne, calcolata sulla base del massima-         minimi richiesti per il diritto a pen-        avviso, in aggiunta agli assegni su-         dotta in misura pari all’importo dei
    le dell’assegno ordinario che sarebbe         sione di anzianità o vecchiaia; l’as-         indicati una indennità una tantum,           redditi da lavoro dipendente, con
    spettato nelle ipotesi di sospensione         segno straordinario, esclusa pertanto         di importo pari alla differenza tra i        corrispondente riduzione dei versa-
    temporanea dell’attività di lavoro.           la predetta contribuzione correlata,          trattamenti sopra indicati.                  menti figurativi.
 6. Per l’accesso alle prestazioni ordi-          è corrisposto sino alla fine del mese      16. In mancanza di detta rinuncia, il        7. La base retributiva imponibile, con-
    narie di cui all’articolo 5, comma            antecedente a quello previsto per la          lavoratore decade da entrambi i be-          siderata ai fini della contribuzione
    1, lettera a), punto 2), le riduzioni         decorrenza della pensione.                    nefici.                                      correlata nei casi di cui sopra, è ri-
    dell’orario di lavoro o le sospensioni     11. La contribuzione correlata per i pe-                                                      dotta, nei casi di redditi da lavoro
                                                                                             Art. 11. - (Cumulabilità della presta-
    temporanee dell’attività lavorativa           riodi di erogazione delle prestazioni                                                      autonomo, in misura tale da non de-
                                                                                             zione straordinaria)
    non possono essere superiori com-             a favore dei lavoratori interessati da                                                     terminare variazioni alla contribu-
    plessivamente a diciotto mesi pro-                                                       l. Gli assegni straordinari di sostegno
                                                  riduzione di orario o da sospensione                                                       zione complessiva annuale a favore
    capite nell’arco di vigenza del Fon-                                                        al reddito sono incompatibili con i
                                                  temporanea dell’attività di cui all’ar-                                                    dell’interessato.
    do, di cui non più di sei mesi nell’ar-                                                     redditi da lavoro dipendente o au-
                                                  ticolo 5, comma l, lettera a), pun-                                                     8. È fatto obbligo al lavoratore che per-
    co del primo triennio, di ulteriori sei                                                     tonomo, eventualmente acquisiti
                                                  to 2), e per i periodi di erogazione                                                       cepisce l’assegno straordinario di
    mesi nell’arco del secondo triennio,                                                        durante il periodo di fruizione degli
                                                  dell’assegno straordinario di soste-                                                       sostegno al reddito, all’atto dell’an-
    e ulteriori sei mesi nel periodo resi-                                                      assegni medesimi, derivanti da at-
                                                  gno del reddito di cui all’articolo 5,                                                     ticipata risoluzione del rapporto di
    duo.                                                                                        tività lavorativa prestata a favore di
                                                  comma l, lettera b), compresi tra la                                                       lavoro e durante il periodo di eroga-
                                                                                                altri soggetti, ad esempio banche,
 7. La retribuzione mensile dell’inte-            cessazione del rapporto di lavoro e la                                                     zione dell’assegno medesimo, di dare
                                                                                                concessionari della riscossione, altri
    ressato utile per la determinazione           maturazione dei requisiti minimi di                                                        tempestiva comunicazione all’ex
                                                                                                soggetti operanti nell’ambito crediti-
    dell’assegno ordinario e della paga           età o anzianità contributiva richie-                                                       datore di lavoro e al Fondo, dell’in-
                                                                                                zio o finanziario, ivi compresi quelli
    oraria di cui al comma 1, è quella            sti per la maturazione del diritto a                                                       staurazione di successivi rapporti di
                                                                                                operanti nel campo degli strumenti
    individuata secondo le disposizioni           pensione di anzianità o vecchiaia, è                                                       lavoro dipendenti o autonomi, con
                                                                                                finanziari, nonché dei fondi comuni
    contrattuali nazionali in vigore, e           versata a carico del Fondo ed è utile                                                      specifica indicazione del nuovo dato-
                                                                                                e servizi di investimento, che svol-
    cioè la retribuzione sulla base dell’ul-      per il conseguimento del diritto alla                                                      re di lavoro, ai fini della revoca totale
                                                                                                gono attività in concorrenza con il
    tima mensilità percepita dall’inte-           pensione, ivi compresa quella di an-                                                       o parziale dell’assegno stesso e della
                                                                                                datore di lavoro presso cui prestava
    ressato secondo il criterio comune:           zianità, e per la determinazione della                                                     contribuzione correlata.
                                                                                                servizio l’interessato.
    1/360 della retribuzione annua per            sua misura.
                                                                                             2. Contestualmente all’acquisizione dei      9. In caso di inadempimento dell’obbli-
    ogni giornata.                             12. La contribuzione correlata nei casi
                                                                                                redditi di cui al comma l, cessa la          go previsto dal comma 8 il lavorato-
 8. Per i lavoratori a tempo parziale             di riduzione dell’orario di lavoro o di                                                    re decade dal diritto alla prestazione,
                                                                                                corresponsione degli assegni straor-
    l’importo dell’assegno ordinario vie-         sospensione temporanea dell’attività                                                       con ripetizione delle somme indebi-
                                                                                                dinari di sostegno al reddito, nonché
    ne determinato proporzionando lo              lavorativa, nonché per i periodi di                                                        tamente percepite, oltre gli interessi
                                                                                                il versamento dei contributi figura-
    stesso alla minore durata della pre-          erogazione dell’assegno straordina-                                                        e la rivalutazione capitale, nonché
                                                                                                tivi.
    stazione lavorativa.                          rio per il sostegno al reddito, è cal-                                                     la cancellazione della contribuzione
                                                  colata sulla base della retribuzione di    3. Gli assegni straordinari di sostegno
 9. Nei casi di cui all’articolo 5, com-                                                                                                     correlata di cui all’articolo 2, com-
                                                  cui al comma 7.                               al reddito sono cumulabili entro il
    ma 1, lettera b), il Fondo eroga un                                                                                                      ma 28, della legge n. 662 del 1996.
                                                                                                limite massimo dell’ultima retribu-
    assegno straordinario di sostegno al       13. Le somme occorrenti alla copertu-
                                                                                                zione mensile, ragguagliata ad anno,      Art. 11 bis. – (Sezione emergenziale)
    reddito il cui valore è pari:                 ra della contribuzione correlata, nei
                                                                                                percepita dall’interessato, secondo il    1. Il Fondo provvede, nell’ambito dei
    a) per i lavoratori che possono con-          casi di riduzione dell’orario di lavoro
                                                                                                criterio comune richiamato all’arti-         processi di cui al precedente arti-
       seguire la pensione di anzianità           o di sospensione temporanea dell’at-
                                                                                                colo l10, con i redditi da lavoro di-        colo 2, comma 1, per i lavoratori
       prima di quella di vecchiaia, alla         tività lavorativa, nonché per i periodi
                                                                                                pendente, eventualmente acquisiti            in esubero non aventi i requisiti
       somma dei seguenti importi:                di erogazione dell’assegno straordi-
                                                                                                durante il periodo di fruizione degli        per l’accesso alle prestazioni stra-
                                                  nario per il sostegno al reddito, sono
    1) l’importo netto del trattamento                                                          assegni medesimi, derivanti da at-           ordinarie di cui all’art. 5, comma
                                                  calcolate sulla base dell’aliquota di
       pensionistico spettante nell’assi-                                                       tività lavorativa prestata a favore di       1, lett. b):
                                                  finanziamento del Fondo pensio-
       curazione generale obbligatoria                                                          soggetti diversi da quelli di cui al
                                                  ni lavoratori dipendenti tempo per                                                         a) all’erogazione, per un massimo
       con la maggiorazione dell’anzia-                                                         comma l.
                                                  tempo vigente e versate a carico del                                                          di 24 mesi, di un assegno per il
       nità contributiva mancante per il                                                     4. Qualora il cumulo tra detti redditi
                                                  Fondo per ciascun trimestre entro il                                                          sostegno del reddito ai lavora-
       diritto alla pensione di anzianità;                                                      e l’assegno straordinario dovesse su-
                                                  trimestre successivo.                                                                         tori in condizione di disoccu-
    2) l’importo delle ritenute di legge                                                        perare il predetto limite, si procede           pazione involontaria;
                                               14. Il suddetto assegno straordinario e
       sull’assegno straordinario.                                                              ad una corrispondente riduzione
                                                  la contribuzione correlata sono cor-                                                       b) al finanziamento, per un massi-
    b) per i lavoratori che possono con-                                                        dell’assegno medesimo.
                                                  risposti previa rinuncia esplicita al                                                         mo di 12 mesi, a favore dei pre-
       seguire la pensione di vecchiaia           preavviso ed alla relativa indennità       5. I predetti assegni sono cumulabili              detti lavoratori e su loro richie-
       prima di quella di anzianità, alla         sostitutiva, nonché, in particolare per       con i redditi da lavoro autonomo,               sta, di programmi di supporto
       somma dei seguenti importi:                i lavoratori cui si applica il contratto      derivanti da attività prestata a favore         alla ricollocazione professiona-
    1) l’importo netto del trattamento            collettivo Acri, ad eventuali ulteriori       di soggetti diversi da quelli di cui al         le, ridotto dell’eventuale con-
       pensionistico spettante nell’assi-         benefici previsti dalla contrattazione        comma l, compresi quelli derivanti              corso degli appositi fondi na-
       curazione generale obbligatoria            collettiva, connessi all’anticipata ri-       da rapporti avviati, su autorizzazione          zionali e comunitari.
       con la maggiorazione dell’anzia-           soluzione del rapporto per riduzione          del datore di lavoro, in costanza di
                                                                                                                                          2. L’accesso alle predette prestazioni
       nità contributiva mancante per il          di posti o soppressione o trasforma-          lavoro, nell’importo corrispondente
                                                                                                                                             è condizionato all’espletamento
       diritto alla pensione di vecchiaia;        zione di servizi o uffici.                    al trattamento minimo di pensione
                                                                                                                                             delle procedure contrattuali pre-

VI
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - FEDERAZIONE AUTONOMA BANCARI ITALIANI - Fabi
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO

   ventive e di legge previste per i pro-         euro lordi mensili, per retri-           superiore ai limiti di utilizzo da             tamente l’importo dai datori di lavoro ob-
   cessi che determinano la riduzione             buzioni tabellari annue oltre €          parte di ciascun datore di lavoro              bligati.
   dei livelli occupazionali, nonché              50.000.                                  delle risorse della sezione emer-
                                                                                                                                          Art. 13. - (Contributi sindacali)
   all’ulteriore condizione che le pro-        4. il Fondo provvede anche al ver-          genziale individuati dal Comitato
   cedure sindacali di cui sopra si                                                        amministratore ai sensi dell’art. 4,           Il diritto dei lavoratori che fruiscono dell’as-
                                                  samento della contribuzione
   concludano con accordo aziendale                                                        lett. b, la differenza resta a carico          segno straordinario di sostegno al reddito
                                                  correlata calcolata sull’ultima
                                                                                           del datore di lavoro.                          a proseguire il versamento dei contributi
3. nel caso di cui alla lettera a) che            retribuzione tabellare lorda
                                                                                                                                          sindacali a favore della organizzazione sin-
   precede il Fondo provvede al                   mensile spettante al lavoratore,      8. Qualora una azienda destinataria
                                                                                                                                          dacale di appartenenza, stipulante il con-
   riconoscimento,ad       integrazione           dovuta alla competente gestione          dei contratti collettivi nazionali
                                                                                                                                          tratto collettivo nazionale del 28 febbraio
   del trattamento di disoccupazio-               assicurativa obbligatoria.               del credito assuma a tempo inde-
                                                                                                                                          1998 con cui è stata convenuta l’istituzione
   ne di legge e finchè permanga tale       5. Per le prestazioni di cui ai com-           terminato un lavoratore nel pe-
                                                                                                                                          del Fondo, è salvaguardato all’atto della ri-
   condizione, fermo quanto previsto           mi 1,3 e 4 del presente articolo            riodo in cui lo stesso fruisce delle
                                                                                                                                          soluzione del rapporto di lavoro con la sot-
   al comma 8, di una somma – ridot-           è dovuto,da parte del datore di             prestazioni di cui al comma 1 lett.
                                                                                                                                          toscrizione di apposita clausola inserita nel
   ta dell’eventuale concorso degli ap-        lavoro,un contributo il cui am-             a del presente articolo, il tratta-
                                                                                                                                          documento di rinuncia al preavviso di cui
   positi strumenti di sostegno previ-         montare è pari alla metà delle pre-         mento residuo di cui ai commi 3 e
                                                                                                                                          all’articolo 10.
   sti dalla legislazione vigente – fino       stazioni erogate dal Fondo.                 4 andrà a favore dell’azienda stes-
   al raggiungimento delle seguenti                                                        sa fino al termine dei 24 mesi di
                                            6. Le domande di accesso alle presta-                                                         Art. 14. - (Scadenza)
   misure:                                                                                 cui alla lettera a.
                                               zioni della sezione emergenziale
   a) 80% dell’ultima retribuzione ta-                                                                                                    Il «Fondo di solidarietà per il sostegno del
                                               sono prese in esame dal Comitato
      bellare lorda mensile spettante                                                                                                     reddito, dell’occupazione e della riconver-
                                               amministratore, su base trime-           Art. 12. (Trasferimento di rapporti attivi
      al lavoratore, con un massimale                                                                                                     sione e riqualificazione professionale del
                                               strale, in ordine cronologico di         e passivi)
      pari ad un importo di € 2.220                                                                                                       personale del credito», disciplinato dal pre-
                                               presentazione, tenuto conto delle        Entro tre mesi dall’istituzione del Fondo,
      lordi mensili, per retribuzioni                                                                                                     sente regolamento, scade trascorsi dieci anni
                                               disponibilità del Fondo. Hanno           la gestione dei rapporti attivi e passivi deri-
      tabellari annue fino a € 38.000;                                                                                                    dalla data di entrata in vigore del presente
                                               comunque diritto di precedenza le        vanti dall’applicazione di accordi stipulati ai   decreto, ed è liquidato secondo la procedura
   b) 70% dell’ultima retribuzione ta-         domande presentate da aziende nei        sensi dell’articolo 59, comma 3, della legge      prevista dall’articolo 6, commi 7, 8,9 e 10
      bellare lorda mensile spettante          casi di dichiarazione di fallimento,     27 dicembre 1997, n. 449, è trasferita, se-
      al lavoratore, con un massimale          di emanazione del provvedimento          condo le modalità concordate tra le parti sti-
      pari ad un importo di € 2.500            di liquidazione coatta ammini-                                                             Art. 15. - (Norme finali)
                                                                                        pulanti il contratto collettivo nazionale del
      lordi mensili, per retribuzioni          strativa ovvero di sottoposizione        28 febbraio 1998, al «Fondo di solidarietà        Per quanto non espressamente previsto dal
      tabellari annue da € 38.001 a €          all’amministrazione straordinaria,       per il sostegno del reddito, dell’occupazione     presente regolamento si applicano le dispo-
      50.000;                                  qualora la continuazione dell’atti-      e della riconversione e riqualificazione pro-     sizioni del regolamento-quadro di cui al
   c) 60% dell’ultima retribuzione ta-         vità non sia stata disposta o sia ces-   fessionale del personale del credito», il quale   decreto del Ministro del lavoro e della previ-
      bellare lorda mensile spettante          sata.                                    assume in carico le residue prestazioni pre-      denza sociale, di concerto con il Ministro del
      al lavoratore, con un massima-        7. Nei casi in cui la misura degli in-      viste dagli accordi medesimi, provvedendo         tesoro, del bilancio e della programmazione
      le pari ad un importo di 3.500           terventi di cui al comma 1 risulti       a riscuoterne, a cadenza mensile, anticipa-       economica, del 27 novembre 1997, n.477.

                                            LE DOMANDE PIÙ FREQUENTI
                                            SULL’ASSEGNO STRAORDINARIO
                                            DI SOSTEGNO AL REDDITO
                                            1) CHE COS’ È L’ASSEGNO                     ristrutturazione o da una situazione di           Ai fini della possibilità di accesso all’as-
                                               STRAORDINARIO?                           crisi aziendale, che ha determinato una           segno straordinario contano anche i
                                            È la prestazione economica erogata dal      riduzione di personale, definita dopo             periodi di lavoro autonomo ed i contri-
                                            Fondo di sostegno al reddito ai lavo-       una trattativa obbligatoria prevista da-          buti figurativi quali il servizio militare.
                                            ratori dipendenti di aziende del setto-     gli artt. 15, 18 e 19 del Contratto col-          Possono essere fatti valere anche i con-
                                            re ABI, che abbiano cessato il proprio      lettivo nazionale di lavoro vigente.              tributi versati all’estero, se riconosciuti
                                            rapporto di lavoro a seguito di tensioni    Possono essere esodati per un massimo             dalla vigente normativa (domanda di
                                            occupazionali.                              di 60 mesi i lavoratori che, entro il me-         ricongiunzione all’INPS).
                                                                                        desimo periodo o per periodo inferiore
                                            È erogato in tredici mensilità all’anno
                                                                                        ai 60 mesi, maturino il diritto alla pen-         3) I LAVORATORI PART-TIME
                                            dall’INPS che, successivamente, si riva-
                                            le dei costi sull’ex datore di lavoro.      sione di anzianità o vecchiaia.                      POSSONO ENTRARE NEL
                                                                                        Per accedere all’assegno straordinario               FONDO?
                                            2) A CHI SPETTA?                            il lavoratore dovrà presentare idonea             I lavoratori part-time possono senz’al-
                                            Spetta ai lavoratori dipendenti delle       certificazione dei periodi contributivi           tro aderire al Fondo di solidarietà. Agli
                                            imprese del credito, che siano stati eso-   (ECOCERT INPS) o delegare l’Azien-                stessi consigliamo fortemente di chie-
                                            dati (mandati in pre-pensionamento),        da all’acquisizione di tale documenta-            dere il ripristino del rapporto di lavo-
                                            in quanto coinvolti da un processo di       zione.                                            ro a tempo pieno per almeno l’ultimo

                                                                                                                                                                                      VII
SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO • SPECIALE FONDO DI SOSTEGNO

  mese prima della cessazione del rappor-        Tale contribuzione è detta “contribuzio-           Si perviene, in tal modo, ad una percen-        però essere detratte dal coniuge o anche
  to di lavoro.                                  ne correlata” (tale, infatti, è l’unica espres-    tuale del 2% per ogni anno di contributi        dai genitori dell’esodato o dai figli o da
  Poiché i contributi che l’Azienda ver-         sione che si incontrerà sui documenti uf-          versati, salvo percentuali più basse per        altri famigliari, purché conviventi.
  serà durante il periodo dell’esodo sono        ficiali) ed è valida a tutti gli effetti sia per   retribuzioni oltre i cosiddetti “massimali”     Per avere informazioni esaustive e
  rapportati all’ultima mensilità, tale ri-      il diritto che per la misura della pensione.       retributivi.                                    complete consigliamo gli interessati
  chiesta è necessaria per evitare le pena-                                                         Ad esempio, con 40 anni di contributi si        di consultare i CAAF FABI, che sono a
                                                 9) L’ASSEGNO È
  lizzazioni specifiche che deriverebbero                                                           avrà l’80% della media delle retribuzioni       disposizione per una consulenza quali-
                                                    REVERSIBILE?
  ai part-time a causa della normativa                                                              ai fini previdenziali degli ultimi 10 anni,     ficata e gratuita.
  sulla contribuzione figurativa, concor-        L’assegn,o non è reversibile ai superstiti,
                                                                                                    con 36 anni il 72%, ecc.
  rendo in ogni caso a dar luogo ad una          ai quali, tuttavia, viene liquidata comun-                                                         12) CHI LIQUIDA L’ASSEGNO?
                                                 que la pensione indiretta che tiene conto          Sull’importo lordo cui si perviene (det-
  pensione finale più adeguata.                                                                                                                     La liquidazione è di competenza della
                                                 dei contributi versati e della contribuzio-        to “pensione teorica lorda”), si calcola-
                                                                                                                                                    sede Inps di residenza del lavoratore. Per
  4) SE I TERMINI LEGALI PER                     ne figurativa versata a favore del lavorato-       no le imposte a cui sarebbe assoggettato
                                                                                                                                                    le aziende di credito per le quali esiste
      IL PENSIONAMENTO VEN-                      re fino all’ultima mensilità di pagamento          tale importo secondo le aliquote IRPEF,
                                                                                                                                                    convenzione per l’accentramento della
      GONO MODIFICATI CHE                        dell’assegno.                                      in vigore per le pensioni al momento
                                                                                                                                                    liquidazione delle prestazioni, la conven-
      COSA SUCCEDE A COLORO                                                                         dell’erogazione dell’assegno.
                                                 10) MODALITA’ DI CALCOLO                                                                           zione rimane valida anche per la liquida-
      CHE SONO NEL FONDO?                                                                           L’assegno straordinario netto è poi rica-       zione dell’assegno.
                                                      DELL’ASSEGNO                                  ricato della stessa aliquota di tassazione,
  L’accordo prevede che le Organizzazio-
  ni sindacali e le controparti datoriali si     L’assegno viene calcolato secondo le nor-          prevista per il T.F.R., in quanto viene         13) IL PAGAMENTO
  incontrino al fine di recepire gli effetti e   me previdenziali in vigore, in base alla si-       erogato con il regime fiscale cosiddetto di          DELL’ASSEGNO
  trovare le opportune soluzioni.                tuazione del singolo lavoratore e, quindi,         “tassazione separata”. L’importo percepi-       L’assegno è pagato in rate mensili antici-
                                                 con il sistema retributivo, con il sistema         to dal lavoratore è fisso per tutta la durata   pate, ossia all’inizio del mese di compe-
  In ogni caso, i lavoratori già in esodo al
                                                 misto o con il sistema contributivo puro           di permanenza nel Fondo.                        tenza (dodici mensilità più la tredicesima
  momento di un’eventuale modifica della
                                                 in riferimento all’anzianità contributiva                                                          erogata il 1° dicembre) ed è corrisposto
  normativa pensionistica sono salvaguar-                                                           Va, infine, sgombrato il campo da un
                                                 al 31 dicembre 1995, rispettivamente                                                               fino al mese precedente a quello di decor-
  dati da effetti peggiorativi, in quanto la                                                        equivoco ricorrente, riguardante il rap-
                                                 pari o superiore ai 18 anni per il retri-                                                          renza della pensione (finestra di uscita).
  liquidazione dell’assegno straordinario                                                           porto percentuale fra assegno netto e
                                                 butivo, inferiore ai 18 anni per il misto
  da parte dell’INPS costituisce anche “cer-                                                        stipendio netto. Mentre sullo stipendio
                                                 ovvero nulla per il sistema contributivo                                                           14) L’ASSEGNO È
  tificazione del diritto a pensione” ai sensi                                                      gravano diverse trattenute (oltre all’IR-
                                                 puro.                                                                                                   CUMULABILE CON I
  di legge.                                                                                         PEF anche le addizionali regionali e co-
                                                 Il sistema di calcolo dipende dalla situa-                                                              REDDITI DA LAVORO?
                                                                                                    munali, la trattenuta INPS, il contributo
  5) LA DOMANDA DI                               zione personale del lavoratore, secondo            al Fondo pensione, eventuali contributi a       L’assegno è incompatibile con i redditi di
     ADESIONE AL FONDO È                         i criteri di cui sopra e non dagli accordi         Casse di assistenza, ecc.), l’assegno stra-     lavoro dipendente o autonomo, derivan-
     REVOCABILE?                                 sindacali. I lavoratori, che hanno finora          ordinario, nel momento in cui lo si de-         ti da attività svolte presso aziende con-
  La domanda è irrevocabile, salvo casi ec-      usufruito dell’assegno straordinario, sono         termina (“pensione teorica lorda”), viene       correnti con il datore di lavoro.
  cezionali individuati dagli accordi azien-     andati nella grandissima parte con il si-          gravato dalle sole aliquote IRPEF, per          In questi casi l’assegno viene sospeso ed
  dali stipulati dalle singole aziende.          stema retributivo.                                                                                 anche i contributi figurativi non vengo-
                                                                                                    cui non è affatto raro riscontrare assegni
                                                 Nel prossimo futuro, però, è necessario            straordinari di lavoratori di fascia impie-     no versati. Il cumulo è, invece, possibile
  6) L’ASSEGNO DI SOSTEGNO                       che gli interessati verifichino qual è la          gatizia, che superano il 90% dell’ultimo        con limitazioni con i redditi derivanti da
     QUANDO VIENE EROGATO?                       propria situazione personale.                      stipendio. Tale percentuale si abbassa          attività non concorrente, ma l’esodato
  L’assegno viene erogato dal primo giorno       Le lavoratrici possono ancora usufruire            man mano che si alza la retribuzione, per       è comunque obbligato a comunicare al
  del mese successivo a quello di cessazio-      dell’opzione di andare in pensione secon-          cui un Quadro Direttivo di fascia alta o        fondo la nuova attività lavorativa.
  ne dal servizio e fino alla conclusione del    do i criteri della vecchia legge Dini (57          un Dirigente percepirà un assegno netto         Se si tratta di lavoro dipendente, il cu-
  mese precedente a quello previsto per la       anni di età con almeno 35 di contributi),          percentualmente inferiore rispetto all’ul-      mulo è possibile con il tetto dell’ultima
  decorrenza della pensione di anzianità         purché scelgano irrevocabilmente il siste-         timo stipendio netto.                           retribuzione mensile percepita raggua-
  o di vecchiaia, che è la prima finestra di     ma di calcolo della pensione (e, quindi,                                                           gliata ad anno; se si supera il tetto, la par-
  uscita prevista dalla legge.                   anche dell’assegno straordinario) secon-           11) LA TASSAZIONE                               te eccedente è trattenuta e l’accredito dei
                                                 do il sistema contributivo.                            DELL’ASSEGNO                                contributi è ridotto in proporzione.
  7) CHI DEVE INOLTRARE LA
                                                 Questo sistema è economicamente pe-                    STRAORDINARIO
      DOMANDA ALL’INPS?                                                                                                                             Se si tratta di lavoro autonomo non in
                                                 nalizzante, anche se permette una cessa-           L’imposta è calcolata con il regime della       concorrenza, il cumulo è impossibile per
  Il datore di lavoro, su modulistica con-
                                                 zione dal lavoro con 3 anni di anticipo,           tassazione separata, sommando all’asse-         un importo pari al trattamento minimo
  trofirmata per accettazione dal lavorato-
                                                 in quanto dà luogo ad una pensione più             gno netto un’imposta determinata con la         di pensione più il 50% della parte ecce-
  re.
                                                 bassa per tutta la vita residua.                   stessa aliquota di tassazione del TFR (in       dente il trattamento, mentre la restante
  8) LA CONTRIBUZIONE                            Il calcolo dell’assegno netto con il si-           modo da salvaguardare comunque l’im-            parte viene sottratta al lavoratore e i con-
     FIGURATIVA VIENE                            stema retributivo è fatto prendendo la             porto netto già determinato).                   tributi figurativi ridotti in proporzione.
     RICONOSCIUTA?                               media dei contributi versati dall’azienda          Il lavoratore in esodo, pertanto, è esone-      (in pratic, il lavoratore non può guada-
  Sì, infatti, il periodo durante il quale si    negli ultimi 10 anni. Si calcolano poi le          rato dalla presentazione della dichiarazio-     gnare più di quanto guadagnerebbe con
  percepisce l’assegno è coperto dalla con-      settimane di contributi fino alla cessazio-        ne dei redditi se non ha altri redditi.         l’assegno).
  tribuzione figurativa, che è a carico del      ne del rapporto, aggiungendo ai periodi            Per converso, lo stesso non potrà detrarre      ATTENZIONE: nel caso in cui un lavo-
  datore di lavoro per tutto il periodo di       versati il numero di settimane mancanti            gli oneri quali spese mediche, polizze vita     ratore in esodo si trovi in questa situa-
  maturazione del requisito pensionistico,       per raggiungere il requisito contributivo          infortuni, mutui, spese di ristrutturazio-      zione, consigliamo vivamente, prima
  ma non fino alla prima finestra di uscita      previsto per il diritto alla pensione di an-       ne edilizia, ecc. Alcune di queste (quali,      di intraprendere un’attività lavorativa,
  prevista dalla legge.                          zianità o vecchiaia.                               ad esempio, le spese mediche) potranno          di consultare le strutture specialistiche

VIII
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla