Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble

 
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
DIVERTIMENTO ENSEMBLE

Rondò
2019                 CONCERTI
                     E INCONTRI
                     CON LA MUSICA
                     D’OGGI
                     XVI EDIZIONE
                     Gennaio > Settembre

                     Direttore artistico
                     Sandro Gorli

     www.divertimentoensemble.it
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
Buon Ascolto 2019

I
    nizia come di consueto in gennaio una      come capofila di un secondo network              In questo percorso dedicato al piano-            realizzati dai musicisti dell’ensemble,
    nuova stagione ricca di molti progetti     che ha come partner il norvegese Cikada,         forte si inserisce un appuntamento               e riproposta al pubblico con una se-
    nuovi, numerose prime esecuzioni e         lo spagnolo Taller Sonoro e l’estone En-         molto particolare con la presentazione           conda esecuzione, che inevitabilmente
    percorsi di ascolto connessi fra loro da   semble U:.                                       e la prima esecuzione integrale di Corde         apparirà diversa dalla prima e favorirà
    molteplici relazioni.                      Four by Four - Discovering Young Com-            e Martelletti di Alessandro Solbiati,            un approfondimento dell’ascolto. Le
                                               posers of Europe è il titolo del progetto        cento piccoli pezzi per giovanissimi pia-        cinque partiture che proponiamo al
Per scelta consolidata, i giovani costitui-    che attraverso una selezione operata in          nisti eseguiti da giovani allievi seleziona-     nostro pubblico con questa modalità
scono una parte importante della pro-          tutti gli istituti superiori di formazione mu-   ti da sei Conservatori italiani; la raccolta è   di “ascolto e riascolto” sono Phanes II
grammazione: sono in primo luogo com-          sicale europei farà conoscere al pubblico        stata sollecitata al compositore da Maria        di Stefano Gervasoni, Mouvement (- vor
positori, ma anche esecutori e direttori       milanese i dodici giovani compositori ri-        Grazia Bellocchio e faciliterà ai giovani        der Erstarrung) di Helmut Lachenmann,
d’orchestra che hanno seguito i corsi e        tenuti migliori da una ampia e qualificata       studenti il necessario, precoce avvicina-        Tutto ciò che è solido si dissolve nell’aria di
le masterclass di IDEA, l’accademia di Di-     giuria.                                          mento alla produzione contemporanea.             Mauro Lanza, Hot di Franco Donatoni
vertimento Ensemble.                                                                            E ancora al pianoforte solista sono              e Vivente di Alessandro Solbiati.
Insieme a loro, come sempre, sono presen-      Il focus che ogni anno Rondò riserva a           dedicate tre partiture programma-                Un laboratorio di ascolto musicale che
ti i grandi maestri della seconda metà del     un soggetto specifico - un singolo com-          te in altri tre concerti: la Ballata n. 3 di     si svolge nell’arco di tre mesi e tre Hap-
Novecento e alcune fra le figure italiane ed   positore, un periodo storico o un’area ge-       Francesco Filidei, il Concerto per piano-        py Music, incontri in forma conviviale
europee più significative e di riferimento     ografica - è rivolto quest’anno a Mauricio       forte e ensemble di Leonardo Marino e            su argomenti legati ai concerti, tutti nella
attive in questi anni.                         Kagel: a lui sono dedicati il Call for Young     Serynade, per pianoforte solo, di Helmut         nostra sede alla Fabbrica del Vapore, com-
                                               Performers di pianoforte, che per l’occa-        Lachenmann.                                      pletano il nostro impegno nell’aiuto
Le prime esecuzioni assolute previste          sione apre anche alla musica da camera e                                                          all’ascolto e all’approfondimento delle
quest’anno sono 45, moltissime di gio-         si concluderà con due diversi programmi;         Altri due percorsi si possono leggere            nostre proposte musicali.
vani compositori, alcune di compositori        una parte del repertorio del Call for Young      fra le righe del cartellone di Rondò
affermati e noti al pubblico di Rondò: Ste-    Performers di canto; due concerti dei soli-      2019; uniscono trasversalmente mo-               Un altro filo che lega tre concerti di
fano Gervasoni, autore di una delle due        sti di Divertimento Ensemble; una serata         menti di serate diverse, dando una con-          questa edizione di Rondò è la presen-
partiture commissionate per il progetto        di proiezioni dei suoi film e un incontro        notazione particolare alla programma-            za di lavori del nostro Compositore in
Giocare la Musica, per ensemble e coro di      teorico-analitico sulla sua produzione. Una      zione: la presenza di un tema sociale            residence. Quest’anno per la prima vol-
bambini, Gabriele Manca, che presenterà        sua celebre composizione, Finale, figura         urgente, con cui è chiamata a confron-           ta, finalmente!, dirà qualcuno, a cui mi
una nuova pagina per contrabbasso solo,        anche nel repertorio affrontato dal Corso        tarsi la creatività contemporanea, e             associo, è una compositrice e non è ita-
e Giovanni Bertelli a cui abbiamo affidato     di direzione d’orchestra.                        una particolare attenzione, vorrei dire          liana; si chiama Diana Soh, è nata a Sin-
la composizione di un nuovo pezzo per Le                                                        un sostegno, una guida all’ascolto del           gapore nel 1984, vive a Parigi e conclude
Nuove Voci di Divertimento Ensemble,           Proseguono gli Autoritratti dei musici-          repertorio proposto.                             in questo modo la sua biografia sul suo
il coro non professionale giunto al terzo      sti di Divertimento Ensemble, concerti           Al tema “migrazioni” sono collegati i te-        sito web: «I am enjoying putting dots on
anno di attività.                              solistici con un programma scelto da loro,       sti delle composizioni commissionate ai          paper, eating great food and seizing in-
                                               con i pezzi che più amano, nei quali più         tre compositori selezionati dagli Incon-         spiration from the city’s vibrant cultural
Il percorso più ricco di prime esecuzio-       si identificano; chi frequenta da qualche        tri Internazionali per giovani compositori       life…» («mi diverto a mettere punti sulla
ni e di giovani è naturalmente quello          tempo Rondò ormai li conosce, avendoli           “Franco Donatoni” e al tema “integrazio-         carta, a mangiare buon cibo e a prendere
legato ai corsi di formazione di IDEA:         ascoltati in quasi tutti i concerti, spesso      ne” quelli delle due nuove composizioni          ispirazione dalla vibrante vita culturale
ai Call for Young Performers, ovvero le        in ruoli solistici; quest’anno “si presen-       scritte per il progetto Giocare la Musica        della città…»).
masterclass di canto e di pianoforte,          teranno” il flautista Lorenzo Missaglia,         e la nuova partitura di Giovanni Bertelli        Quanta importanza Divertimento
all’International Workshop for Young           il trombonista Corrado Colliard e il con-        per il nostro coro amatoriale.                   Ensemble riservi alla presenza del
Composers di Bobbio e al Corso di dire-        trabbassista Emiliano Amadori.                   Il secondo percorso, a cui abbiamo               Compositore in residence – al quale
zione d’orchestra dedicato al repertorio                                                        dato il nome AscoltareOggi, si snoda             dedica ogni anno, oltre a numerose
per ensemble dal primo Novecento ad            Il repertorio pianistico ha sempre avuto         attraverso quasi tutti i concerti pren-          esecuzioni, una commissione per un
oggi, ai quali si unisce quest’anno un         nei programmi di Rondò un ruolo im-              dendo forme diverse: introduzione                nuovo lavoro e la pubblicazione di un
Corso di Composizione della durata di          portante, accresciuto soprattutto negli ul-      con inquadramento storico e analitico            CD – è testimoniata dal programma del
6 mesi, tenuto da nove docenti di grande       timi anni dai concerti conclusivi dei Call for   di alcune particolari composizioni prima         concerto inaugurale di questa stagio-
rilievo nel panorama europeo della musica      Young Performers che ci hanno permesso           della loro esecuzione, spazio per un di-         ne, nel quale, insieme alla Ballata n. 3
d’oggi, che darà luogo a sette concerti nei    di presentare in passato tutta la produzio-      battito con il pubblico alla fine di alcuni      di Filidei, e a Iota di Diana Soh, tornano
quali si alterneranno prime esecuzioni dei     ne pianistica di Luciano Berio, György Lige-     concerti, presentazioni attraverso video         lavori di due Compositori in residence del
dieci allievi e pagine dei docenti.            ti, Karlheinz Stockhausen, György Kurtág         o testi scritti raggiungibili facilmente sul     passato: Daniele Ghisi e Giovanni Ber-
Dal 2012 Divertimento Ensemble è               e quest’anno, come già detto, di Mauricio        sito di Divertimento Ensemble prima di           telli.
partner di ULYSSES, un network che             Kagel.                                           alcuni concerti, e una modalità di ascol-
unisce 14 fra le più importanti istituzioni    Rondò 2019 aggiunge una formidabi-               to inusuale, da noi sporadicamente già           Concludo questa rapida descrizione
europee che si occupano di formazione e        le occasione per conoscere il grande             sperimentata con successo in passato,            della sedicesima edizione di Rondò sot-
di sostegno della musica d’oggi, e anche       repertorio pianistico del secondo No-            a cui daremo quest’anno ampio spazio.            tolineando un ultimo “filo rosso” as-
nel 2019 molti progetti e concerti di Rondò    vecento e contemporaneo: un fine setti-          Consiste nel dedicare a una compo-               sai evidente: la voce, solista o in coro,
sono sostenuti e condivisi dal network.        mana interamente dedicato al pianoforte          sizione del programma un’attenzio-               presente in ben dodici concerti e in ven-
Un nuovo progetto europeo, finanziato          con quattro recital di quattro giovani           ne particolare: dopo l’esecuzione, la            tidue partiture eseguite.
da Fondazione Cariplo e dalla Comunità         pianisti che negli anni passati hanno fre-       partitura sarà analizzata e commen-                                         Sandro Gorli
Europea, vede Divertimento Ensemble            quentato i corsi di IDEA.                        tata dall’autore, con esempi musicali

2                                                                                                                                                                                             3
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
Gli ospiti di Rondò 2019                                                                           L’Ensemble
Riccardo Acciarino clarinetto                          Francesca Verunelli compositrice            Lorenzo Missaglia flauto             Sandro Gorli direttore artistico
Ondřej Adámek compositore                              Giulia Zaniboni soprano                     Luca Avanzi oboe                     Adriana Armaroli segreteria artistica
Livio Aragona musicologo                                                                           Maurizio Longoni clarinetto          Donatella Campoleoni IDEA
Stefano Bassanese compositore                          E inoltre:                                  Michele Colombo fagotto              Marta Ceron organizzazione
Rachel Beja compositrice                               gli studenti del Call for Young             Valerio Maini corno                  Emilio Elli produzione
Giovanni Bertelli compositore                          Performers Pianoforte                       Jonathan Pia tromba                  Giulia Farina responsabile
Beatrice Binda soprano                                 i cantanti del Call for Young Performers    Corrado Colliard trombone            laboratorio Giocare la Musica
Riccardo Bisatti pianoforte                            Canto                                       Mario Marzi saxofono                 Raffaella Valsecchi ufficio stampa
Oren Boneh compositore                                 i giovani pianisti di Corde e Martelletti   Maria Grazia Bellocchio pianoforte   T-Sound Service fonica
Maria Vincenza Cabizza compositrice                    I piccoli musicisti di Divertimento         Elena Gorna arpa                     Giovanni Daniotti fotografo
Alda Caiello soprano                                   Ensemble                                    Elena Casoli chitarra
Simone Cardini compositore                             Le Nuove Voci di Divertimento Ensemble      Corrado Rojac fisarmonica
Stefano Cascioli pianoforte                            i compositori dell’International            Elio Marchesini percussioni
Laura Catrani soprano                                  Workshop for Young Composers                Lorenzo Colombo percussioni
Diego Chenna fagotto                                   di Bobbio                                   Antonio Magnatta percussioni
Francesco Ciurlo compositore                           i direttori del Corso di direzione          Lorenzo Gorli violino
Mattia Clera compositore                               d’orchestra dedicato al repertorio          Daniele Valabrega viola
Simone Corti compositore                               da camera dal primo Novecento               Martina Rudic violoncello
Edoardo Dadone compositore                             ad oggi di Moncalvo                         Emiliano Amadori contrabbasso
Alfredo De Vecchis compositore
Marco Di Bari compositore
Alexsandra Dzenisenia cimbalon                                                                                                                                 Le Nuove Voci
Daniele Fasani pianoforte                                                                                                                           e Divertimento Ensemble
Francesco Filidei compositore
Michele Foresi compositore
Stefano Gervasoni compositore
Francesco Gesualdi fisarmonica
Daniele Ghisi compositore
Matteo Gualandi compositore
Yu Kuwabara compositrice
Antonio Luigi La Spina compositore
Helmut Lachenmann compositore
Mauro Lanza compositore
Maurizio Leoni baritono
Gabriele Manca compositore
Giacomo Manzoni compositore
Leonardo Marino compositore
Olga Neuwirth compositrice
Annalisa Orlando pianoforte
Marcello Parolini direttore
Le Nuove Voci
Vincent Portes compositore
Carlotta Raponi flauto
Andrea Sarto compositore
Carlo Siega chitarra elettrica
Slowind WoodwindQuintet
quintetto a fiati
Diana Soh compositrice
                                      © Giovanni Daniotti

Alessandro Solbiati compositore
Jacopo Taddei saxofono
Chiara Ersilia Trapani soprano
Lorenzo Troiani compositore

4                                                                                                                                                                           5
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
Calendario 2019

    Gennaio                              Come si può insegnare a comporre?         Aprile                                     I 25 maggio, sabato
                                         Incontro con Mauro Lanza,                                                              Conservatorio G. Verdi
I 16 gennaio, mercoledì                  Stefano Gervasoni,                      I 3 aprile, mercoledì                          Sala Puccini ore 18.00
  Auditorium San Fedele ore 20.30                                                  Conservatorio G. Verdi                       Knussen, Dadone, Soh, Corti,
                                         Alessandro Solbiati,
  Ghisi, Bertelli, Soh, Filidei                                                    Sala Puccini ore 20.30                       Gervasoni
                                         Gabriele Manca, Sandro Gorli
                                                                                   Boneh, Ciurlo, Kuwabara, Donatoni
I 21 gennaio, lunedì                   I 27 febbraio, mercoledì                                                               I 29 maggio, mercoledì
                                                                                 I 7 aprile, domenica
  Fabbrica del Vapore ore 18.30          Teatro Litta                                                                           Fabbrica del Vapore
                                                                                   Museo del Novecento ore 11.00
  Happy Music: Ascoltare oggi          ore 19.00 Marino, Ciurlo, Clera,                                                       ore 19.00 Gervasoni, Kurtág, Bravi,
                                                                                   Omaggio a Mauricio Kagel
  Incontro con Livio Aragona                                                                                                    Sargenti, Solbiati, Maderna
                                         De Vecchis, Lanza
                                       ore 21.00 Lanza, Cardini, La Spina,       I 10 aprile, mercoledì                       ore 21.00 Kagel, Gardella, Corrado,
I 23 gennaio, mercoledì                                                            Palazzina Liberty Dario Fo                   Azzan
                                         Cabizza
  Palazzina Liberty Dario Fo                                                       e Franca Rame ore 20.30
  e Franca Rame                                                                    Ligeti, Birtwistle, Fedele, Šenk
ore 19.00 Foresi, Gualandi, Beja,
                                         Marzo                                     Con Slowind Woodwind Quintet                 Giugno
  Gervasoni
ore 21.00 Gervasoni, Marino, Ciurlo,   I 6 marzo, mercoledì                      I 13 aprile, sabato                          I 12 giugno, mercoledì
  Clera, De Vecchis                                                                GAM Galleria d’Arte Moderna                  Fabbrica del Vapore ore 20.30
                                         Teatro Litta ore 20.30
                                                                                   Il pianoforte nella musica del secondo       Sarto, Adámek, Sciarrino, Bertelli
                                         György Kurtág, Kafka Fragmente op. 24
I 27 gennaio, domenica                                                             ‘900 e contemporanea
  GAM Galleria d’Arte Moderna          I 10 marzo, domenica                      ore 19.00 Kurtág, Castiglioni, Bertelli,
  ore 18.00                                                                        Stockhausen                                  Luglio
                                         Museo del Novecento ore 11.00
  Autoritratti: Corrado Colliard                                                 ore 21.00 Rihm, Manzoni, Nieder,             I Da sabato 6 a domenica 14 luglio
                                         Omaggio a Mauricio Kagel
  trombone                                                                         Donatoni, Stockhausen                        Rondò a Bobbio. V edizione
                                       I 13 marzo, mercoledì                     I 14 aprile, domenica                          I concerti dell’International
    Febbraio                             Fabbrica del Vapor ore 18.30              GAM Galleria d’Arte Moderna                  Workshop for Young Composers
                                         Happy Music:                              Il pianoforte nella musica del secondo
I 3 febbraio, domenica                   Mauricio Kagel, compositore               ‘900 e contemporanea
  GAM Galleria d’Arte Moderna            argentino trapiantato in Germania.      ore 19.00 Benjamin, Gardella, Berio,           Settembre
  ore 18.00                              Riflessioni sul rapporto privilegiato     Takemitsu, Ligeti
  Autoritratti: Emiliano Amadori         e particolare tra le avanguardie        ore 21.00 Webern, Messiaen, Di Bari,         I Da sabato 7 a martedì 17
  contrabbasso                           e i musicisti nati lontano                Ligeti, Kurtág                               settembre
                                                                                                                                Rondò in Monferrato. VIII edizione
                                         dal “vecchio” continente -
I 10 febbraio, domenica                                                          I 28 aprile, domenica                          I concerti del Corso di direzione
                                         Incontro con Sandro Gorli,
  Fabbrica del Vapore ore 18.30                                                    Teatro Litta                                 d’orchestra dedicato al repertorio
                                         Stefano Bassanese
  Happy Music:                                                                     ore 15.00-22.00                              per ensemble dal primo Novecento
  Omaggio a Mauricio Kagel                                                         Progetto europeo DYCE-Discovering            ad oggi
                                       I 21 marzo, giovedì
  Proiezione del film Ludwig Van                                                   Young Composers of Europe
                                         Palazzina Liberty Dario Fo
                                                                                   Un concerto dal vivo e tre concerti        I 18 settembre, mercoledì
                                         e Franca Rame                             in streaming da Tallinn, Oslo e Siviglia
I 12 febbraio, martedì                                                                                                          Teatro Litta
                                       ore 19.00 Cardini, Cabizza, La Spina,                                                  ore 19.00 Alessandro Solbiati, Vivente
  Teatro Litta
                                         Neuwirth                                                                             ore 21.00 Benjamin, Webern, Kagel
ore 19.00 Lachenmann, Serynade
ore 21.00 Lachenmann, Mouvement        ore 21.00 Neuwirth, Foresi,                 Maggio
  (- vor der Erstarrung)                 Gualandi, Beja
                                                                                 I 5 maggio, domenica
                                                                                   Museo del Novecento ore 11.00              Legenda:
                                       I 28 marzo, giovedì
I 17 febbraio, domenica                                                            Omaggio a Mauricio Kagel
                                         Teatro Litta ore 20.30
  GAM Galleria d’Arte Moderna                                                                                                 I I concerti - Varie sedi
                                         Troiani, Portes, Verunelli, Soh,                                                     I Happy Music - Fabbrica del Vapore
  ore 18.00                                                                      I 12 maggio, domenica
                                         Donatoni                                                                             I Autoritratti e Il pianoforte nella
  Autoritratti:                                                                    Museo del Novecento ore 11.00
  Lorenzo Missaglia flauto                                                         Omaggio a Mauricio Kagel                     musica del secondo ‘900
  Elio Marchesini percussioni          I 31 marzo, domenica                                                                     e contemporanea - GAM
                                         Fabbrica del Vapore ore 18.00           I 15 maggio, mercoledì                       I Omaggio a Mauricio Kagel - Museo
I 26 febbraio, martedì                   Clera, Marino, Ciurlo, De Vecchis,        Conservatorio G. Verdi                       del Novecento
  Fabbrica del Vapore ore 18.30          Cardini, Foresi, Gualandi, La Spina,      Sala Puccini ore 20.30                     I Rondò a Bobbio e Rondò
  Happy Music:                           Beja, Cabizza                             Alessandro Solbiati, Corde e Martelletti     in Monferrato

6                                                                                                                                                                    7
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
I concerti

                      16.01 mercoledì | Auditorium San Fedele
                      ore 20.30

                      Daniele Ghisi (1984)                   Come d’abitudine, presentiamo nel
                      Diabelli XXI, d’après Beethoven        concerto inaugurale della stagione il
                      per ensemble (2016)                    nostro Compositore in residence, che
                                                             quest’anno è una compositrice: Diana
                      Concertino                             Soh, nata a Singapore e da qualche
                      per 15 strumenti (2011)                anno residente a Parigi. Iota, la partitura
                                                             che abbiamo scelto per presentarla al
                      Giovanni Bertelli (1980)               nostro pubblico, è stata scritta nel 2017
                      Diabelli IX, d’après Beethoven         su commissione di Klangforum Wien.
                      per ensemble (2016)                    La precedono i lavori di due composi-
                                                             tori italiani, anch’essi in passato in resi-
                      Forse son proprio vermi, capitolo I.   dence a Rondò: Daniele Ghisi e Giovanni
                                                             Bertelli; la riproposizione delle loro par-

                                                                                                                                  © Giovanni Daniotti
                      Il frigo presenta una serata di gala
                      per voce e ensemble (2016)             titure non solo risponde all’obiettivo
                                                             delle residenze di “rendere familiare” il
                      Diana Soh (1984)*                      compositore al pubblico, ma offre so-
                      Iota**                                 prattutto la possibilità di “riascoltare”,
                      per 12 strumenti (2017)                che può essere un’esperienza più inno-
                                                             vativa e sorprendente che ascoltare per
                      Francesco Filidei** (1973)             la prima volta. Conclude il concerto la
                      Ballata n. 3                           Ballata n. 3 per pianoforte e ensemble
                      per pianoforte e ensemble (2013)       di Francesco Filidei.

                      Alda Caiello soprano
                      Maria Grazia Bellocchio pianoforte
                      Divertimento Ensemble
                      Sandro Gorli direttore

                      * compositrice in residence 2019
                      ** prima esecuzione italiana
                                                                                                            © Giovanni Daniotti

                                                                                                                                                        Giovanni Bertelli
                                                                                                                                                        Alda Caiello e Sandro Gorli
                                                                                                                                                        Francesco Filidei
                                                                                                                                                        Daniele Ghisi
                                                                                                                                                        Diana Soh
© Giovanni Daniotti

                                                                                                            © Daniel Campbell

                                                                                                                                                        Pagina sinistra:
                                                                                                                                                        Divertimento Ensemble
                                                                                                                                                        all’Auditorium San Fedele

                      8                                                                                                                                                               9
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
Happy Music

21.01 lunedì | Fabbrica del Vapore
Contemporary Music Hub
ore 18.30

AscoltareOggi (1)

Incontro con Livio Aragona

  AscoltareOggi, progetto realizzato
(1)

con il contributo di
SIAE CLASSICI DI OGGI
DYCE - Percorso di Audience
Development

Come affrontare l’ascolto di una pagi-
na di musica contemporanea? Quante
volte ci siamo posti questa doman-
da e quante volte abbiamo desistito
persino dal darci una risposta, senza
neppure provare ad avvicinare i tanti
linguaggi che la musica d’arte di oggi
sa e può parlare.
L’incontro odierno, tra musica e parole,
proverà a orientarci, a fornirci quelle
chiavi di accesso che da soli non siamo
in grado di trovare, perché la musica
contemporanea non è musica per po-
chi, non è la musica di una nicchia ir-
raggiungibile, ma è la musica dell’oggi,
del nostro tempo, la nostra musica.

Gli Happy Music: per incontrarci in oc-
casioni speciali e informali, per ascolta-
re in modo nuovo, per porre domande
e proporre risposte, per dare spazio ai
suoni che abbiamo in mente, per mo-
menti di confronto e di convivio.
                                             © Giovanni Daniotti

10                                                                 11
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
I concerti

                      23.01 mercoledì | Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame
                      ore 19.00                                      ore 21.00                                                   Questo è il primo di tre appuntamenti                              positori presenteranno sia un pezzo
                                                                                                                                 legati allo stesso progetto e accomu-                              solistico sia un pezzo d’ensemble. Il
                      Michele Foresi (1988)                          Stefano Gervasoni (1962)                                    nati dallo stesso format, che prevede                              primo docente è Stefano Gervasoni,
                      in excess of connubial bliss*                  Gramigna**                                                  nella medesima serata due concerti                                 di cui ascolteremo Phanes II, per saxo-
                      per contrabbasso (2018)                        per cimbalom e ensemble (2009-2015)                         inframmezzati, per chi lo desidera, da                             fono solo, e Gramigna, per cimbalom
                                                                                                                                 un momento conviviale insieme ai                                   ed ensemble, qui in prima esecuzione
                      Matteo Gualandi (1995)                         Leonardo Marino (1992)                                      compositori e agli esecutori. Il Corso                             italiana.
                      Abisso minimo*, per flauto (2018)              Concerto per pianoforte e ensemble                          Annuale di Composizione organizzato                                Nel concerto solistico compare per la
                                                                     (2017)                                                      da IDEA – l’accademia di Divertimento                              prima volta una formula che caratte-
                      Rachel Beja (1984)                                                                                         Ensemble – è alla base del format, che                             rizza diversi appuntamenti del nuovo
                      L’aria, la distanza e la realtà*                                                                           nei due concerti propone un program-                               cartellone di Rondò: due esecuzioni
                                                                     Francesco Ciurlo (1987)
                      per violoncello (2018)                                                                                     ma dedicato in parte a ciascuno dei do-                            dello stesso pezzo inframmezzate da
                                                                     Greylands, per ensemble (2015)
                                                                                                                                 centi che si alternano nei tre laboratori                          un’analisi condotta dal compositore
                      Stefano Gervasoni (1962)
                                                                     Mattia Clera (1987)                                         del corso e in parte ai dieci compositori                          stesso; come già detto in relazione al
                      Phanes II, per saxofono solo (2014)
                                                                     Mirroring*                                                  che lo frequentano. Il primo concerto                              concerto inaugurale, siamo convinti
                      Analisi di Phanes II ad opera dell’autore(1)
                                                                     per ensemble (2018)                                         raccoglie pezzi solistici, il secondo pez-                         che un secondo ascolto, specie se rav-
                      Stefano Gervasoni
                                                                                                                                 zi per ensemble.                                                   vicinato e anticipato da un’analisi del
                      Phanes II (seconda esecuzione)
                                                                     Alfredo De Vecchis (1989)                                   Nei tre appuntamenti, ovvero nell’arco                             pezzo, possa essere di grande aiuto per
                      Carlotta Raponi flauto                         A Deepness in the Sky*                                      dei sei concerti, i dieci giovani com-                             una migliore comprensione dell’opera.
                      Iacopo Taddei saxofono                         per ensemble (2018)
                      Martina Rudic violoncello                                                                                  Aleksandra Dzenisenia
                      Emiliano Amadori contrabbasso                  Aleksandra Dzenisenia cimbalom                              Stefano Gervasoni
                                                                     Maria Grazia Bellocchio pianoforte                          Jacopo Taddei
                        AscoltareOggi, progetto
                      (1)
                                                                     Divertimento Ensemble                                       Martina Rudic
                      realizzato con il contributo di                Sandro Gorli direttore
                      SIAE CLASSICI DI OGGI                                                                                      Pagina sinistra:
                      DYCE - Percorso di Audience                    * prima esecuzione assoluta                                 Divertimento Ensemble
                      Development                                    ** prima esecuzione italiana                                alla Palazzina Liberty
                                                                                                           © Dany Fischer
© Giovanni Daniotti

                                                                                                           © Giovanni Daniotti

                                                                                                                                                                              © Giovanni Daniotti

                      12                                                                                                                                                                                                                13
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
Autoritratti                                                                                            Autoritratti

                      27.01 domenica | GAM Galleria d’Arte Moderna                                                            03.02 domenica | GAM Galleria d’Arte Moderna
                      ore 18.00                                                                                               ore 18.00

                      Corrado Colliard (1961)              Continua con questo concerto del trom-                             Stefano Scodanibbio (1956-2012)   * prima esecuzione assoluta
                      Improvisation n. 1                   bonista Corrado Colliard il ciclo iniziato                         Alisei (2000)                     (1)
                                                                                                                                                                    AscoltareOggi, progetto
                      per didjeridoo (2012)                lo scorso anno degli Autoritratti, con-                                                              realizzato con il contributo di
                                                           certi solistici dedicati ai musicisti di                           Giacinto Scelsi (1905-1988)       SIAE CLASSICI DI OGGI
                      Pascal Dusapin (1955)                Divertimento Ensemble, con program-                                Maknongan                         DYCE - Percorso di Audience
                      Indeed                               mi scelti da ciascuno di loro in totale                                                              Development
                      per trombone solo (1987)             autonomia, con i pezzi che più amano,                              Luciano Berio (1925-2003)
                                                           nei quali più si identificano.                                     Sequenza XIVb (2006)              L’esecuzione sarà preceduta
                      Giacinto Scelsi (1905-1988)                                                                                                               da un’analisi del pezzo ad opera
                      Tre pezzi per trombone solo (1956)                                                                      Gabriele Manca (1957)             dell’autore
                                                                                                                              Desordénate*(1) (2019)
                      Vinko Globokar (1934)
                      Corporel (1985)                                                                                         Jannis Xenakis (1922-2001)
                                                                                                                              Theraps (1976)
                      Oblak Semen (1996)
                                                                                                                              Emiliano Amadori contrabbasso
                      Corrado Colliard trombone

                      Corrado Colliard                                                                                        Emiliano Amadori
© Giovanni Daniotti

                                                                                                        © Giovanni Daniotti

                      14                                                                                                                                                                           15
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
Happy Music | Omaggio a Mauricio Kagel       I concerti

10.02 domenica | Fabbrica del Vapore         12.02 martedì | Teatro Litta
Contemporary Music Hub                       ore 19.00                                    ore 21.00
ore 18.30
                                             Helmut Lachenmann (1935)                     Helmut Lachenmann
Omaggio a Mauricio Kagel                                                                  Mouvement (- vor der Erstarrung)
Proiezione del film Ludwig Van               Serynade (1998-2000)                         (1982-84)
                                             per pianoforte                               Analisi di Mouvement
Il cinema come mezzo espressivo: na-                                                      (- vor der Erstarrung)
sce così Ludwig Van (1970), uno dei più      Maria Grazia Bellocchio                      ad opera dell’autore(1)
celebri film di Mauricio Kagel, «omag-       pianoforte                                   Helmut Lachenmann
gio a Beethoven e alla sua casa museo                                                     Mouvement (- vor der Erstarrung)
di Bonn. Ogni scena è tappezzata di                                                       (seconda esecuzione)
spartiti del compositore tedesco e la
colonna sonora deriva dagli spartiti                                                      Divertimento Ensemble
che entrano nelle inquadrature, in un                                                     Sandro Gorli, direttore
miscuglio di suoni, dal quale fuorie-
scono in maniera più o meno nitida, le                                                      AscoltareOggi, progetto
                                                                                          (1)

melodie di Beethoven».                                                                    realizzato con il contributo di
(Daniele Follero)                                                                         SIAE CLASSICI DI OGGI
                                                                                          DYCE - Percorso di Audience
Gli Happy Music: per incontrarci in oc-                                                   Development
casioni speciali e informali, per ascolta-
re in modo nuovo, per porre domande          Helmut Lachenmann
e proporre risposte, per dare spazio ai
suoni che abbiamo in mente, per mo-
menti di confronto e di convivio.

Quattro fotogrammi scelti
dal film Ludwig Van

                                             Nel 2008 Helmut Lachenmann riceve il         te, e questo è l’aspetto forse più interes-
                                             Leone d’oro alla carriera del 52° Festival   sante e anche sorprendente, ha aperto
                                             Internazionale di Musica Contempora-         un nuovo mondo sonoro forzando pro-
                                             nea della Biennale di Venezia. Riportia-     vocatoriamente i limiti della percezione.
                                             mo qui la motivazione di quel premio.        Nata da una concezione negativa dell’o-
                                             «Amatissima e controversa, la musica         rizzonte semantico, ha infine dischiuso
                                             di Helmut Lachenmann ha avuto e ha           una nuova idea di linguaggio e, per così
                                             una grande influenza sui compositori di      dire, una nuova forma di “verginità” del-
                                             almeno due generazioni. La concezione        la materia sonora».
                                             molto radicale e utopica a un tempo di       Credo sia quindi apprezzabile la decisio-
                                             un suono disseccato, spogliato di peso       ne di presentare anche Mouvement con
                                             semantico fino a raggiungere uno stato       una doppia esecuzione e un’analisi fatta
                                             che si può definire “minerale”, ha em-       dal compositore che aiuti, dopo il primo
                                             blematicamente siglato le estreme con-       ascolto, a cogliere i materiali sonori e la
                                             seguenze dell’avanguardia musicale           complessa sintassi che costituiscono il
                                             strutturalista. Ma contemporaneamen-         “nuovo mondo sonoro” di Lachenmann.

16                                                                                                                                17
Rondò 2019 CONCERTI E INCONTRI CON LA MUSICA D'OGGI - Divertimento Ensemble
Autoritratti                                                                        Happy Music

                      17.02 domenica | GAM Galleria d’Arte Moderna                                       26.02 domenica | Fabbrica del Vapore
                      ore 18.00                                                                          Contemporary Music Hub
                                                                                                         ore 18.30
                      Yan Maresz (1966)              Giacinto Scelsi (1905-1988)
                      Circumambulation (1993)        Hixos (1955)                                        Come si può insegnare a comporre? (1)   Cinque compositori, cinque maestri
                      per flauto solo                per flauto e percussioni                                                                    abituati al confronto quotidiano con
                                                                                                         Incontro con                            gli studenti dei rispettivi corsi di com-
                      Sandro Gorli (1948)            Lou Harrison (1917-2003)                            Mauro Lanza, Stefano Gervasoni,         posizione, impegnati in masterclass,
                      Le mutevoli forme (1988)       First concert (1939)                                Alessandro Solbiati,                    spesso anche nell’ambito delle attività
                      per flauto e percussioni       per flauto e percussioni                            Gabriele Manca e Sandro Gorli           di IDEA, l’Accademia di Divertimento
                                                                                                                                                 Ensemble, proveranno a rispondere
                      Isang Yun (1917-1995)                                                                AscoltareOggi, progetto
                                                                                                         (1)                                     alla stessa domanda: come si può inse-
                      Sori (1968)                    Lorenzo Missaglia flauto                            realizzatocon il contributo di          gnare a comporre? In un’epoca in cui
                      per flauto solo                Elio Marchesini percussioni                         SIAE CLASSICI DI OGGI                   gli studenti si sentono liberi di speri-
                                                                                                         DYCE - Percorso di Audience             mentare e di muoversi nelle infinite
                                                                                                         Development                             possibilità offerte dal linguaggio mu-
                                                                                                                                                 sicale della contemporaneità.

                                                                                                                                                 Gli Happy Music: per incontrarci in oc-
                                                                                                                                                 casioni speciali e informali, per ascol-
                                                     Lorenzo Missaglia                                                                           tare in modo nuovo, per porre doman-
                                                     Elio Marchesini                                                                             de e proporre risposte, per dare spazio
                                                                                                                                                 ai suoni che abbiamo in mente, per
                                                                                                                                                 momenti di confronto e di convivio.
© Giovanni Daniotti

                               © Giovanni Daniotti

                                                                                   © Giovanni Daniotti

                      18                                                                                                                                                               19
I concerti

27.02 mercoledì | Teatro Litta
ore 19.00                                 ore 21.00

Leonardo Marino (1992)                    Mauro Lanza (1975)                             Secondo appuntamento legato ai la-
Oboe, Take One*                           Tutto ciò che è solido si dissolve             boratori del Corso annuale di Composi-
per oboe (2018)                           nell’aria**                                    zione di IDEA. Mauro Lanza è il docente
                                          per ensemble (2015)                            del secondo laboratorio e in ciascuno
Francesco Ciurlo (1987)                   Analisi di Tutto ciò che è solido              di questi due concerti – il primo con
Strips**                                  si dissolve nell’aria                          pezzi solistici, il secondo per ensem-
per pianoforte (2018)                     ad opera dell’autore (1)                       ble – ne ascoltiamo una composizione.
                                          Mauro Lanza                                    La seconda, Tutto ciò che è solido si dis-
Mattia Clera (1987)                       Tutto ciò che è solido si dissolve nell’aria   solve nell’aria, scritta per l’ensemble
La sola distanza *                        (seconda esecuzione)                           francese Accroche Note, è proposta
per chitarra elettrica (2018)                                                            con la formula “bis”, ovvero prima
                                          Simone Cardini (1986)                          esecuzione, analisi dell’autore, secon-
Alfredo De Vecchis (1989)                 Deriva, in margine a una lontananza,           da esecuzione, nella convinzione che
Da time.h, #1*                            dimentica (2018)                               questa prassi possa favorire in modo
per pianoforte (2018)                                                                    sorprendente l’ascolto, rendendolo più
                                          Antonio Luigi La Spina (1991)                  partecipato.
Mauro Lanza (1975)                        Novità*, per ensemble (2018)                   Nei due concerti inoltre “sfilano” sette
Erba nera che cresci segno nero tu vivi                                                  composizioni, tutte in prima esecuzio-
per voce e suoni di sintesi (2001)        Maria Vincenza Cabizza (1991)                  ne assoluta tranne due, in parte solisti-
                                          Non l’ho ancora trovato*                       che e in parte per ensemble, di altret-
Giulia Zaniboni soprano                   per ensemble (2018)                            tanti giovani compositori che seguono

                                                                                                                                      © Giovanni Daniotti
Luca Avanzi oboe                                                                         il Corso annuale di Composizione.
Maria Grazia Bellocchio pianoforte        Divertimento Ensemble
Carlo Siega chitarra elettrica            Sandro Gorli, direttore

                                          * prima esecuzione assoluta
                                          ** prima esecuzione italiana
                                          (1)
                                              AscoltareOggi, progetto
                                          realizzato con il contributo di
                                          SIAE CLASSICI DI OGGI
                                          DYCE - Percorso di Audience
                                          Development

                                                                                                                                      © Giovanni Daniotti

                                                                                         Luca Avanzi
                                                                                         Giulia Zaniboni
                                                                                         Pagina sinistra
                                                                                         Mauro Lanza

20                                                                                                                                                          21
I concerti

                      06.03 mercoledì | Teatro Litta
                      ore 20.30

                      György Kurtág (1926)               I Kafka-Fragmente di Kurtág costitui-
                                                         scono probabilmente l’esperienza di
                      Kafka Fragmente op. 24             ascolto più estrema che un ascolta-
                      per voce e violino (1985/87)(1)    tore coraggioso può intraprendere
                                                         nel corso della propria vita. Ci si trova
                      Beatrice Binda soprano             davanti a un linguaggio totalmente
                      Lorenzo Gorli violino              nuovo, di una densità informativa ed
                                                         emozionale che richiede un grande
                        AscoltareOggi, progetto
                      (1)                                sforzo empatico per essere decodifi-
                      realizzato con il contributo di    cata. Entrando dentro questa musica
                      SIAE CLASSICI DI OGGI              fino a divenirne parte, senza percepi-
                      DYCE - Percorso di Audience        re più alcun confine tra noi ed essa,
                      Development                        si fa esperienza completa di questi
                                                         momenti di bellezza totale e inde-
                      Dal 6 febbraio sul sito di         scrivibile. Ascoltando, davvero, questi
                      Divertimento Ensemble, analisi     frammenti di emozione concentrata
                      dell’opera e proposte di ascolti   alla sua massima potenza, si esperisce
                                                         qualcosa di non dissimile dagli atti no-
                                                         etici dei quali parlavano i filosofi greci,
                                                         e poi Husserl. Un livello di compren-
                                                         sione immediata e altissima della vita
                                                         e della sua vastità, che ti investe nella
                                                         molteplicità delle sue forme, trascen-
                                                         dendo il pensiero.
                                                         (Fabio Barbieri, Prospettive Musicali,                              György Kurtág
                                                         Radio Popolare)                                                     Lorenzo Gorli
                                                                                                                             Pagina sinistra
                                                                                                                             Beatrice Binda
© Giovanni Daniotti

                                                                                                       © Giovanni Daniotti

                      22                                                                                                                       23
Omaggio a Mauricio Kagel

                      10.03 domenica | Museo del Novecento
                      ore 11.00

                      Mauricio Kagel (1931-2008)           Ho incontrato Mauricio Kagel nel 1981
                                                           dirigendo la prima esecuzione italiana
                      Rrrrrrrrrrrr…: 6 Schlagzeugduos      di Variété alla Piccola Scala di Milano. Da
                      (1981-1982)                          quell’incontro è iniziato per me e per
                      per due percussionisti               Divertimento Ensemble un lungo e fe-
                                                           condo percorso di conoscenza della sua
                      Morceau de concours (1972)           musica ed è nata un’amicizia destinata
                      per tromba sola                      ad approfondirsi nel corso degli anni.
                                                           Divertimento Ensemble ha fatto cono-
                      Atem, für eine Bläser (1969-70)      scere in Italia una grande parte del suo
                                                           vasto repertorio per ensemble, solisti-
                      Phantasiestück (1988)                co e teatrale, realizzando tra l’altro due
                      per flauto e pianoforte              nuove e diverse produzioni di Variété,
                                                           due allestimenti di Mare Nostrum – il se-
                      Jonathan Pia tromba                  condo con la regia del compositore stes-
                      Elio Marchesini e Lorenzo Colombo    so per la Biennale di Venezia del 2005 e
                      percussioni                          replicato al Teatro Colón di Buenos Aires
                      Corrado Colliard trombone            nel 2006 – e sei rappresentazioni di Der
                      Lorenzo Missaglia flauto             mündliche Verrat fra il 2004 e il 2006.
                      Maria Grazia Bellocchio pianoforte   Il “focus” dedicato a Mauricio Kagel che
                                                           Rondò propone quest’anno si presenta
                                                           ricco e articolato: due concerti con i so-
                                                           listi di Divertimento Ensemble, altri due
                                                           con i giovani pianisti che frequentano
                                                           il Call for Young Performers di pianofor-
                                                           te (che quest’anno si allarga anche alla
                                                           musica da camera con pianoforte), una
                                                           serata di proiezioni di film realizzati
                                                           dal compositore, un incontro di appro-
                                                           fondimento teorico-analitico sulla sua
                                                           produzione, l’esecuzione di Finale, per
                                                           grande ensemble, inserito nel program-
                                                           ma del nostro Corso di direzione d’orche-
                                                           stra e la prima esecuzione italiana di Der
                                                           Turm zu Babel, lungo ciclo di melodie
                                                           per voce sola del 2002, ad opera dei
                                                           cantanti che seguiranno il Call for Young
                                                           Performers di canto, per un totale di 25
                                                           composizioni.
                                                           (Sandro Gorli)

                                                                                                                               Estratto da una partitura
                                                                                                                               di Mauricio Kagel,
                                                                                                                               per gentile concessione
© Giovanni Daniotti

                                                                                                         © Giovanni Daniotti

                                                                                                                               della Collezione Mauricio Kagel,
                                                                                                                               presso Fondazione Paul Sacher

                                                                                                                               Elio Marchesini e Lorenzo Colombo

                      24                                                                                                                                           25
Happy Music | Omaggio a Mauricio Kagel

                      13.03 mercoledì | Fabbrica del Vapore
                      Contemporary Music Hub
                      ore 18.30

                      Mauricio Kagel, compositore argentino      «Sono stato fortunato a nascere in Ar-
                      trapiantato in Germania.                   gentina perché non mi sono dovuto
                      Riflessioni sul rapporto privilegiato      scontrare con un concetto di egemo-
                      e particolare tra le avanguardie           nia culturale che in Europa ha sempre
                      e i musicisti nati lontano dal “vecchio”   giustificato intolleranza e violenza».
                      continente (1)                             Con queste parole Mauricio Kagel ri-
                                                                 vendica con orgoglio le sue origini
                      Incontro teorico-analitico con             argentine che gli hanno permesso di
                      Sandro Gorli, Stefano Bassanese            smarcarsi da tentazioni neoclassiche e
                                                                 da una tradizione ritenuta fondante e
                        AscoltareOggi, progetto
                      (1)                                        dominante e gli hanno lasciato le mani
                      realizzato con il contributo di            libere per plasmare il suo mondo musi-
                      SIAE CLASSICI DI OGGI                      cale anticonvenzionale.
                      DYCE - Percorso di Audience
                      Development                                Gli Happy Music: per incontrarci in oc-
                                                                 casioni speciali e informali, per ascol-
                                                                 tare in modo nuovo, per porre doman-
                                                                 de e proporre risposte, per dare spazio
                                                                 ai suoni che abbiamo in mente, per
                                                                 momenti di confronto e di convivio.

                                                                                          Pagina destra
                                                                                         Mauricio Kagel
© Giovanni Daniotti

                      26                                                                                    27
I concerti

               21.03 giovedì | Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame
               ore 19.00                             ore 21.00

               Simone Cardini (1986)                 Olga Neuwirth (1968)                      Si conclude con questo appuntamento
               Respiro, aneliti*                     Torsion: transparent variation**          il ciclo di concerti legati ai laboratori del
               per clarinetto basso                  per fagotto e ensemble (2001)             Corso Annuale di Composizione di IDEA.
                                                                                               Olga Neuwirth ne è la protagonista. La
               Maria Vincenza Cabizza (1991)         Michele Foresi (1988)                     celebre compositrice austriaca viene
               Quattro corde e un contrabbasso*      Everything I’ve ever let go of has claw   presentata al pubblico milanese con
               per contrabbasso                      marks on it*                              due composizioni, una solistica e una
                                                     per ensemble (2018)                       per ensemble: Incidendo/fluido, per pia-
               Antonio Luigi La Spina (1991)                                                   noforte solo, e Torsion: transparent varia-
               Novità*, per trombone                 Matteo Gualandi (1995)                    tion, per fagotto e ensemble.
                                                     D’ogni oscuro pensier*                    Completano i due programmi le ultime
               Olga Neuwirth (1968)                  per ensemble (2018)                       partiture degli allievi del corso.
               Incidendo/fluido
               per pianoforte (2010)                 Rachel Beja (1984)
                                                     Finché si sente la sabbia*
               Maria Grazia Bellocchio pianoforte    per ensemble (2018)
               Riccardo Acciarino clarinetto basso
               Corrado Colliard trombone             Diego Chenna fagotto
               Emiliano Amadori contrabbasso         Divertimento Ensemble
                                                     Sandro Gorli direttore

                                                     * prima esecuzione assoluta
                                                     ** prima esecuzione italiana

                                                                                                                                               Diego Chenna
                                                                                                                                               Maria Grazia
© Lukas Beck

                                                                                                                                               Bellocchio
                                                                                                                                               Pagina sinistra
                                                                                                                                               Olga Neuwirth

               28                                                                                                                                           29
I concerti                                                                                                                    I concerti

                      28.03 giovedì | Teatro Litta                                                                                                  31.03 domenica | Fabbrica del Vapore
                      ore 20.30                                                                                                                     ore 18.00

                      Lorenzo Troiani (1989)                       Cinque partiture accomunate da un or-                                            Composizioni di Mattia Clera,                   Con questo concerto si concludono le
                      Studio sull’incisione***                     ganico strumentale simile e scritte negli                                        Leonardo Marino, Francesco Ciurlo,              attività del Corso di composizione orga-
                      per ensemble (2018)                          ultimi cinque anni da due compositrici                                           Alfredo de Vecchis, Simone Cardini,             nizzato, quest’anno per la prima volta,
                                                                   e due compositori nati nello stesso de-                                          Michele Foresi, Matteo Gualandi,                nell’ambito delle attività formative di
                      Vincent Portes (1995)                        cennio; e in chiusura Arpège, uno dei                                            Antonio Luigi la Spina,                         IDEA, l’Accademia di Divertimento En-
                      Kaléidoscope***                              pezzi più affascinanti di Franco Donato-                                         Rachel Beja, Maria Vincenza Cabizza             semble.
                      per ensemble di sette esecutori (2018)       ni, entrato a buon titolo a far parte del                                        per voce sola e per pianoforte*                 Il pubblico ascolterà i lavori composti
                                                                   grande repertorio della seconda metà                                                                                             dagli allievi del Corso, realizzati in col-
                      Francesca Verunelli (1979)                                                                                                    Allievi del laboratorio del Corso
                                                                   del ‘900; sono questi gli ingredienti di un                                                                                      laborazione con i pianisti e i cantanti
                      Cinemaolio (2015)                                                                                                             annuale di composizione 2018-19
                                                                   concerto che intende offrire un piccolo                                                                                          che hanno partecipato ai Call for Young
                      Diana Soh* (1984)                            ventaglio delle posizioni compositive più                                        e dei Call for Young Performers                 Performers masterclass di pianoforte e
                      Incantare: Take 2, sei miniature             recenti in rapporto a una delle figure mu-                                       di pianoforte (in collaborazione con            canto, rispettivamente tenute da Maria
                      per sei strumenti** (2014)                   sicali più significative della generazione                                       ULYSSES NETWORK) e di canto                     Grazia Bellocchio e Alda Caiello.
                      Autour de moi 1** (2016)                     precedente. L’italiano Lorenzo Troiani e                                                                                         L’opportunità del confronto diretto con
                                                                                                                                                    * prime esecuzioni assolute
                                                                   il giovanissimo francese Vincent Portes                                                                                          gli interpreti permette ai compositori
                      Franco Donatoni (1927-2000)                  sono i compositori selezionati all’Interna-                                                                                      di sperimentare nuove possibilità tim-
                      Arpège (1986)(1)                             tional Workshop for Young Composers che                                                                                          briche e tecniche e di avere riscontro
                                                                   Divertimento Ensemble ha tenuto nel lu-                                                                                          immediato rispetto alle proprie idee e
                      Divertimento Ensemble                        glio dello scorso anno a Bobbio. Cinema-                                                                                         alla propria creatività: un lavoro di colla-
                      Sandro Gorli, direttore                      olio di Francesca Verunelli è stato scritto                                                                                      borazione teso ad accrescere le compe-

                                                                                                                 © Archivio Divertimento Ensemble
                                                                   per l’ensemble Court-Circuit nel 2015 su                                                                                         tenze di interpreti e compositori, in un
                      * compositrice in residence 2019             commissione del Governo francese. Del-                                                                                           clima di scambio e confronto continui.
                      ** prima esecuzione italiana                 la compositrice in residence Diana Soh
                      (1)
                          AscoltareOggi, progetto                  sono infine i due pezzi che completano
                      realizzato con il contributo di              il “ventaglio” delle attuali tendenze com-
                      SIAE CLASSICI DI OGGI                        positive.
                      DYCE - Percorso di Audience
                      Development
                      *** In collaborazione con
                      ULYSSES NETWORK

                      Dal 28 febbraio sul sito di Divertimento Ensemble,
                      breve analisi di Arpège dalla voce dell’autore
                      (in lingua francese), analisi dell’opera e proposte di ascolti
                                                                                                                                                                              © Giovanni Daniotti

                                                                                                                                                                                                                    Allievi
© Giovanni Daniotti

                                                                                                                 © Giovanni Daniotti

                                                                                                                                                                                                                    del Corso di composizione
                                                                                                                                                                                                                    2018/2019
                                                                                                                                                                                                                    del Call canto 2018
                                                                                                                                                                                                                    del Call pianoforte 2018

                      30                                                                                                                                                                                                                     31
I concerti

03.04 mercoledì | Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano
Sala Puccini
ore 20.30

Oren Boneh (1991)                   Sono ispirate al tema ”migrazioni” le
Novità* (2019)                      tre nuove composizioni che aprono il
                                    concerto. Sono state commissionate
Francesco Ciurlo (1987)             a Oren Boneh, Francesco Ciurlo e Yu
Novità* (2019)                      Kuwabara, i tre compositori seleziona-
Yu Kuwabara (1984)                  ti dalla quinta edizione degli Incontri
Border* (2019)                      Internazionali per giovani compositori
                                    “Franco Donatoni” di cui il pubblico di
Franco Donatoni (1927-2000)         Rondò ha potuto ascoltare lo scorso
Hot (1989)                          anno le tre partiture vincitrici delle

                                                                                 © Giovanni Daniotti
per saxofono e ensemble             selezioni. Gli Incontri Internazionali per
Analisi di Hot                      giovani compositori “Franco Donatoni”
ad opera di Sandro Gorli (1)        sono realizzati con il contributo di SIAE
Franco Donatoni                     CLASSICI DI OGGI.
Hot, (seconda esecuzione)           Completa il programma una delle più
                                    note e brillanti composizioni came-
Laura Catrani soprano               ristiche di Franco Donatoni, Hot, per
Maurizio Leoni baritono             saxofono e ensemble, proposta nella
Mario Marzi saxofono                formula “bis”.
Divertimento Ensemble
Sandro Gorli direttore

* prima esecuzione assoluta,
commissione Divertimento Ensemble                       Franco Donatoni
(1)
    AscoltareOggi, progetto                                Pagina destra
realizzato con il contributo di         O. Boneh - Y. Kuwabara - F. Ciurlo
SIAE CLASSICI DI OGGI                                      Laura Catrani
DYCE - Percorso di Audience                               Maurizio Leoni
Development                                                 Mario Marzi
                                                                                 © Giovanni Daniotti

                                                                                                       © Giovanni Daniotti

32                                                                                                                           33
Omaggio a Mauricio Kagel                                                     I concerti

07.04 domenica | Museo del Novecento                                         10.04 mercoledì | Palazzina Liberty Dario Fo e Franca Rame
ore 11.00                                                                    ore 20.30

Mauricio Kagel (1931-2008)              Francesco Gesualdi fisarmonica       György Ligeti (1923-2006)                                                   Slowind Woodwind Quintet
                                        Maurizio Longoni clarinetto          Ten pieces                                                                  Aleš Kacjan flauto
Pandora’s Box                           Maria Grazia Bellocchio pianoforte                                                                               Matej Šarc oboe
per fisarmonica (1960)                  Lorenzo Gorli violino                Harrison Birtwistle (1934)                                                  Jurij Jenko clarinetto
                                        Maurizio Leoni baritono              Five Distances (1993)                                                       Metod Tomac corno
Schattenklänge                                                                                                                                           Paolo Calligaris fagotto
tre pezzi per clarinetto basso (1995)                                        Ivan Fedele (1953)
                                                                             Flamen (1994)(1)                                                              AscoltareOggi, progetto
                                                                                                                                                         (1)

Rrrrrrrrr… 5 jazz-Stücke                                                                                                                                 realizzato con il contributo di
per clarinetto, violino e pianoforte                                         Nina Šenk (1982)                                                            SIAE CLASSICI DI OGGI
(1982)                                                                       Silhouettes and Shadows (2016)                                              DYCE - Percorso di Audience
                                                                                                                                                         Development
Tango Alemán
                                                                                                                                                         Dal 10 marzo sul sito di Divertimento
per voce, violino, fisarmonica
                                                                                                                                                         Ensemble, breve analisi di Flamen
e pianoforte (1978)
                                                                                                                                                         dalla voce dell’autore, altri materiali
                                                                                                                                                         analitici e proposte di ascolti
Episoden, Figuren
per fisarmonica (1993)

                                                                                                  © Slowind Woodwind Quintet
Mauricio Kagel

                                                                                                                               © Ivan Fedele - Website

                                                                             Quintetto Slowind
                                                                             György Ligeti
                                                                             Ivan Fedele

34                                                                                                                                                                                           35
Il pianoforte nella musica del secondo ‘900 e contemporanea                   Il pianoforte nella musica del secondo ‘900 e contemporanea

13.04 sabato | GAM Galleria d’Arte Moderna                                   14.04 domenica | GAM Galleria d’Arte Moderna
ore 19.00                           ore 21.00                                ore 19.00                                        ore 21.00

György Kurtág (1926)                Wolfgang Rihm (1952)                     Toru Takemitsu (1930-1996)                       Anton Webern (1883-1945)
Otto pezzi op. 3 (1965)             Klavierstück 7 (1980)                    Far away (1973)                                  Variazioni op. 27 (1936)

Niccolò Castiglioni (1932-1996)     Giacomo Manzoni (1932)                   Federico Gardella (1979)                         Olivier Messiaen (1908-1992)
He (1990)                           Klavieralbum (1956)                      Tre studi per riscoprire l’alba (2008)           L’alouette calandrelle (1958)
                                                                             Tre studi sulla notte (2008)
Giovanni Bertelli (1986)            Fabio Nieder (1957)                                                                       Marco Di Bari (1958)
Bar/Bar (2017)                      Fünf frühe Klavierstücke (1974/75)       George Benjamin (1960)                           Studio sul naturalismo (1988)
                                                                             Piano Figures (2004)
Karlheinz Stockhausen (1928-2007)   Franco Donatoni (1927-2000)                                                               György Ligeti
Klavierstück X (1955)               Françoise Variationen n. 8-14 (1987)     Luciano Berio (1925-2003)                        Quattro Studi
                                                                             6 Encores (1965-1990)                            Galamb Borong, Der Zauberlehrling,
Daniele Fasani pianoforte           Karlheinz Stockhausen                                                                     Pour Irina, L’escalier du diable
                                    Klavierstück XII (Examen vom             György Ligeti (1923-2006)
                                    Donnerstag aus Licht) (1979/1983)        Tre studi:                                       György Kurtág (1926)
                                                                             Arc En Ciel, En Suspence, Entrelacs              Splinters op. 6/d (1978)
                                    Stefano Cascioli pianoforte                                                               e selezione da Jatékok (1973-2010)
                                                                             Annalisa Orlando pianoforte
                                                                                                                              Riccardo Bisatti pianoforte

                                                          Daniele Fasani
                                                          Stefano Cascioli
                                                          Pagina destra
                                                          Annalisa Orlando
                                                          Riccardo Bisatti

                                                                             Il pianoforte ha un repertorio quantitati-       registro dello strumento – e le dieci dita –
                                                                             vamente di gran lunga superiore a quello         ovvero la possibilità di produrre un gran
                                                                             di qualunque altro strumento occidenta-          numero di suoni contemporaneamente
                                                                             le. Con poche eccezioni, ha rappresenta-         – configurano uno spazio e una condizio-
                                                                             to per i compositori ora una specie di dia-      ne molto ampi, adatti a idee complesse
                                                                             rio di viaggio della propria creatività, ora     che possono coinvolgere ogni parametro
                                                                             un luogo privilegiato dove sperimentare          del suono.
                                                                             nuove idee, ora un riposo fra momenti            La ricchezza e, voglio dire, la bellezza del
                                                                             di impegno compositivo più faticoso. Al          repertorio pianistico ci hanno spinto a
                                                                             pianoforte, più che su altri strumenti, è        programmare questa piccola rassegna
                                                                             facile improvvisare; dai suoni così prodot-      di quattro concerti coinvolgendo quattro
                                                                             ti, casualmente, i compositori traggono          giovani pianisti da tempo dediti, perché
                                                                             stimoli e idee per figure musicali; inoltre, i   appassionati, al repertorio del secondo
                                                                             due pentagrammi – ovvero l’ampiezza di           Novecento e contemporaneo.

36                                                                                                                                                                     37
I concerti

28.04 domenica | Teatro Litta
ore 15.00

DYCE Discovering Young Composers                                                                          STREAMING DA TALLINN
of Europe
Un concerto dal vivo e tre concerti in
streaming da Tallinn , Oslo e Siviglia

DYCE è un progetto internazionale ideato
da Divertimento Ensemble, capofila di
un Network formato da quattro en-
semble europei e sostenuto dalla Co-
munità Europea nel quadro del pro-
gramma Creative Europe. Attraverso un
concorso aperto agli studenti di tutti gli    Dodici partiture selezionate
Istituti europei di alta formazione musi-     dal Concorso
cale sono state selezionate 12 partiture

                                                                                       © Mirjam Tally
di altrettanti giovani compositori, 3 per     ore 15.00
ciascuna delle 4 aree geografiche a cui i     Ensemble U:
4 ensemble appartengono. Nella stes-          ore 15.45
sa giornata, in quattro orari diversi, gli    Coffee break
ensemble eseguono in concerto le tre                                                                        STREAMING DA OSLO
                                              ore 16.15
partiture della propria area geografi-
                                              Cikada
ca, ciascuno nella propria città, e ogni
                                              Christian Eggen direttore
concerto viene trasmesso in video stre-
aming nelle sale da concerto degli altri      ore 17.00
tre ensemble, per permettere al pub-          Coffee break
blico di Tallinn, Oslo, Milano e Siviglia     ore 17.30
di ascoltare tutte e 12 le composizioni.      Divertimento Ensemble
Al termine dei concerti, e a seguito del      Sandro Gorli direttore
percorso di Audience Development, il
                                              ore 18.15
pubblico delle 4 città sceglierà con una
                                              Aperitivo e talk
votazione le 4 migliori composizioni,
                                                                                       © Thomasz Wiech

una per ogni area geografica.                 ore 19.30
I 4 compositori selezionati riceveranno       Taller Sonoro
una commissione per una nuova com-
posizione; le 4 composizioni verranno
eseguite da ciascuno dei 4 ensemble, in
date diverse nel mese di aprile 2020, e i                                                                 STREAMING DA SIVIGLIA
4 compositori saranno invitati a Milano,
Oslo, Siviglia e Tallinn a seguire le prove
e i concerti.

DYCE Discovering Young
Composers of Europe
è cofinanziato dal programma Europa
Creativa dell’Unione Europea
                                                                                       © David Magüesín

                                                                        Ensemble U:
                                                                              Cikada
                                                                       Taller Sonoro

38                                                                                                                                39
Omaggio a Mauricio Kagel                Omaggio a Mauricio Kagel

05.05 domenica | Museo del Novecento    12.05 domenica | Museo del Novecento
ore 11.00                               ore 11.00

Mauricio Kagel (1931-2008)              Mauricio Kagel (1931-2008)            Dopo aver affrontato la produzione
Klangwölfe                              M.M. 51 (1967)                        pianistica di Karlheinz Stockhausen nel
per violino e pianoforte (1979)                                               2015, quella di György Kurtág nel 2017
                                        4 piezas para piano (1954)            e quella di György Ligeti nel 2018, Ma-
Passée composé (1992)                                                         ria Grazia Bellocchio dedica quest’an-
                                        Ragtime waltz (1980-1982)
per pianoforte                                                                no la sua masterclass alla produzione
                                        Der Eid des Hippokrates (1984)        per pianoforte e da camera di Mauricio
Unguis incarnatus est                                                         Kagel.
per violoncello e pianoforte (1972)     A deux mains (1995)

                                        Impromptu (1996)
Trio in einem Satz
per violino, violoncello e pianoforte   Mimetics (metapiece) (1961)
(2001)
                                        An Tasten (1977)
Pianisti selezionati dal progetto
Call for Young Performers               Pianisti selezionati dal progetto
Masterclass di pianoforte tenuta da     Call for Young Performers
Maria Grazia Bellocchio                 Masterclass di pianoforte tenuta da
In collaborazione con                   Maria Grazia Bellocchio
ULYSSES NETWORK                         In collaborazione con
                                        ULYSSES NETWORK

Mauricio Kagel

40                                                                                                                41
I concerti

                      15.05 mercoledì | Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano
                      Sala Puccini
                      ore 20.30

                      Alessandro Solbiati (1956)            Vi è pochissima letteratura pianistica
                      Corde e Martelletti* (2018)           d’oggi consapevole dei nuovi linguag-
                                                            gi e nel contempo avvicinabile anche
                      Esecuzione integrale ad opera         da uno studente alle prime armi. Dietro
                      di giovani allievi dei Conservatori   energico stimolo di Maria Grazia Belloc-
                      di Bari, Bergamo, Cagliari, Milano,   chio ho quindi composto cento brevis-
                      Novara e Piacenza                     simi brani pianistici, divisi in tre libri, in
                                                            cui il mondo di gesti e figure proposto
                      * prima esecuzione assoluta           è in tutti sensi il mio, senza concessioni
                                                            né sconti, ma in cui tengo presente che
                                                            a suonare saranno dei piccoli. Questi
                                                            cento pezzi hanno un irraggiungibile
                                                            “nonno”, il bartokiano Mikrokosmos, e
                                                            un impareggiabile padre, ancora in fieri,
                                                            gli Játékok di György Kurtág.
                                                            Il titolo allude al fatto che il pianoforte
                                                            non è solo tasti e martelletti, ma anche
                                                            corde. Anzi, di più: il pianoforte è legno,
                                                            metallo, corpo sonoro che può essere
                                                            messo in vibrazione in molti modi, esso
                                                            può interagire con la voce del pianista,
                                                            cantata o parlata, può innescare una ge-
                                                            stualità teatrale liberatoria di ogni timi-
                                                            dezza: e il titolo di ogni brano suggerisce
                                                            un’evocazione musicale o extra-musica-
                                                            le, che stimoli esecutore ed ascoltatore,
                                                            proprio come avviene nell’Album für
                                                            die Jugend schumanniano.
                                                            (Alessandro Solbiati)
                                                                                                             © Alessandro Solbiati
© Giovanni Daniotti

                                                                                                                                     Estratto dalla partitura
                                                                                                                                     di Corde e Martelletti
                                                                                                                                     Pagina sinistra
                                                                                                                                     Alessandro Solbiati

                      42                                                                                                                                        43
I concerti

25.05 sabato | Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano
Sala Puccini
ore 18.00

Oliver Knussen (1952-2018)                Apriamo il concerto con un omaggio
Cantata op. 15, per oboe e trio d’archi   a Oliver Knussen, compositore inglese
                                          prematuramente scomparso lo scorso
Edoardo Dadone (1992)                     luglio; ne abbiamo sempre avuto gran-
Gashes, per viola sola (2018)             de stima e abbiamo voluto ricordarlo in
                                          questa stagione; è stato un compositore
Diana Soh*** (1984)                       raffinato, un grande direttore d’orchestra
Novità, per ensemble* (2019)              (ha debuttato a soli 15 anni dirigendo la
                                          sua Sinfonia n. 1 con la London Simpho-
Simone Corti (1986)                       ny Orchestra) e mentore per molti gio-
Novità, per coro di bambini, soprano      vani musicisti. Il programma prosegue
e ensemble* (2018)                        con Gashes per viola sola di Edoardo
                                          Dadone, selezionato all’International
Stefano Gervasoni (1962)                  Workshop for Young Composer di Mon-
Novità, per coro di bambini               calvo, e con una novità di Diana Soh,
e ensemble** (2019)                       ultima partitura della Compositrice in re-

                                                                                        © Giovanni Daniotti
                                          sidence programmata in questa edizione
Beatrice Binda soprano                    di Rondò.
Daniele Valabrega viola                   Nella seconda parte del concerto torna
                                          uno dei nostri progetti di cui andiamo
I piccoli musicisti                       più fieri, Giocare la Musica, il laborato-
di Divertimento Ensemble                  rio per bambini delle scuole primarie
Giulia Farina e Cristiana Vianelli        giunto alla VI edizione e che dallo scorso
maestre del coro                          anno si articola su un biennio: nel 2018 i
                                          bambini coinvolti sono stati avvicinati al

                                                                                                              © Giovanni Daniotti
Divertimento Ensemble                     linguaggio e ai materiali sonori contem-
Sandro Gorli direttore                    poranei e parallelamente, sotto la guida
                                          di Giulia Farina e Cristiana Vianelli, han-
* prima esecuzione assoluta,              no scritto i testi che i due compositori
commissione Divertimento Ensemble         Simone Corti e Stefano Gervasoni han-
** prima esecuzione assoluta,             no utilizzato per comporre le due nuove
commissione Fondazione                    partiture qui presentate.
Koussevitzky
*** compositrice in residence 2019

Giocare la Musica
è realizzato con il contributo
di SIAE CLASSICI DI OGGI
In collaborazione con
ULYSSES NETWORK
                                                                                        © Giovanni Daniotti

                                                                    Beatrice Binda
                                                                   Oliver Knussen
                                                                Daniele Valabrega
                                             Il concerto di Giocare la Musica 2017

44                                                                                                                                  45
I concerti | Omaggio a Mauricio Kagel                                             I concerti

                      29.05 mercoledì | Fabbrica del Vapore                                              12.06 mercoledì | Fabbrica del Vapore
                      Contemporary Music Hub                                                             ore 20.30

                      Concerti conclusivi                  Ogni anno IDEA organizza masterclass          Andrea Sarto (1979)                       L’ultimo concerto della stagione prima
                      del Call for Young Performers        e corsi, tenuti dai solisti di Divertimento   Tau II                                    della pausa estiva ha come protago-
                      Corso annuale di canto, dedicato     Ensemble e destinati a giovani esecuto-       per ensemble (2008)                       nisti tre compositori nati fra il 1979 e il
                      al repertorio contemporaneo,         ri che desiderano avvicinarsi al reperto-                                               1980. Appartengono a una generazio-
                                                           rio contemporaneo. I giovani che fre-         Ondřej Adámek (1979)                      ne che ritengo fortunata dal punto di
                      tenuto dal soprano Alda Caiello
                                                           quentano masterclass e corsi vengono          Karakuri - Poupée Mécanique               vista della creatività musicale: sono più
                                                                                                         per voce e ensemble (2011)
                      ore 19.00                            inseriti nella programmazione di Rondò                                                  liberi delle generazioni precedenti da
                      Musiche di                           come solisti o in formazioni da camera.                                                 condizionamenti ideologici, più “eu-
                                                                                                         Salvatore Sciarrino (1947)
                      Stefano Gervasoni, György Kurtág,    Il Corso di canto tenuto dal soprano                                                    ropei”, con più possibilità di conoscere,
                                                                                                         Il sogno di Stradella
                      Daniele Bravi, Raffaele Sargenti,    Alda Caiello si è svolto a partire da                                                   posso dire, “in tempo reale” i lavori dei
                                                                                                         per pianoforte e strumenti (2017)
                      Alessandro Solbiati, Bruno Maderna   ottobre 2018 presso la Fabbrica del                                                     colleghi, sostenuti da solisti ed ensem-
                                                           Vapore di Milano, sede che accoglie           Giovanni Bertelli (1980)                  ble sempre più favorevoli e disponibili
                      ore 21.00                            anche la performance conclusiva delle         Lufalafo                                  ad eseguire le novità e tecnicamente
                      Musiche di                           partecipanti.                                 per soprano, coro e ensemble* (2019)(1)   adeguati.
                      Mauricio Kagel, Federico Gardella,                                                                                           Insieme ai loro lavori Il sogno di Stradel-
                      Pasquale Corrado, Maurizio Azzan                                                   Alda Caiello e Chiara Ersilia Trapani     la, una recente composizione di Salva-
                                                                                                         soprani                                   tore Sciarrino, il compositore che forse
                                                                                                         Maria Grazia Bellocchio pianoforte        più di ogni altro della sua generazione
                                                                                                         Coro Le Nuove Voci                        ha lasciato e continua a lasciare tracce
                                                                                                         di Divertimento Ensemble                  sui più giovani compositori europei.
                                                                                                         Marcello Parolini direttore Le Nuove      Con il pezzo di Giovanni Bertelli torna
                                                                                                         Voci                                      in scena il coro Le Nuove Voci di Diverti-
                                                                                                         Divertimento Ensemble                     mento Ensemble, fondato nel 2017 con
                                                                                                         Sandro Gorli direttore                    il duplice obiettivo di far vivere a chi
                                                                                                                                                   desidera avvicinarsi alla musica con-
                                                                                                         * prima esecuzione assoluta,
                                                                                                                                                   temporanea in modo attivo l’esperien-
                                                                                                         commissione Divertimento Ensemble
                                                                                                                                                   za di interpretarla insieme ai musicisti
                                                                                    Alda Caiello         (1)
                                                                                                             AscoltareOggi, progetto realizzato
                                                                                                                                                   di Divertimento Ensemble e di fornire
                                                                                    e le cantanti del    con il contributo di
                                                                                                                                                   ai compositori uno strumento inu-
                                                                                    Call for Young       SIAE CLASSICI DI OGGI
                                                                                                                                                   suale e certamente ricco di possibilità
                                                                                    Performers           DYCE - Percorso di Audience
                                                                                                                                                   espressive.
                                                                                    Canto 2018           Development
 © Giovanni Daniotti

                                                                                    Le Nuove Voci di     Al termine del concerto, incontro con     Le Nuove Voci di Divertimento Ensemble
                                                                                    Divertimento         Giovanni Bertelli e dibattito             sono realizzate con il contributo di
                                                                                    Ensemble             con il pubblico                           SIAE CLASSICI DI OGGI
© Giovanni Daniotti

                      46                                                                                                                                                                   47
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla