L'agriturismo in Regione Lombardia

 
Disciplina agriturismo.qxp   21-02-2009   18:24   Pagina 1

       L’agriturismo in
       Regione Lombardia
Disciplina agriturismo.qxp   21-02-2009   18:24   Pagina 2

          L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

                                                             L’agriturismo in
                                                             Regione Lombardia

                                                             Definizione
                                                             Per attività agrituristiche si intendono le attività di ricezione e
                                                             ospitalità esercitate dagli imprenditori agricoli attraverso l’u-
                                                             tilizzazione della propria azienda in rapporto di connessione
                                                             con le attività di coltivazione del fondo, di silvicoltura e di al-
                                                             levamento di animali. Il rapporto di connessione tra l’attività
                                                             agrituristica e la vera e propria attività agricola è la condizio-
                                                             ne essenziale per la creazione di un agriturismo ed è certifica-
                                                             to da un documento rilasciato dall’amministrazione provin-
                                                             ciale nel cui territorio si intende svolgere l’attività, indispen-
                                                             sabile all’avvio della stessa. Nello svolgimento di un’attività
                                                             agrituristica è necessario che l’attività agricola sia in ogni ca-
                                                             so prevalente rispetto all’attività agrituristica.
                                                             Sono considerati addetti allo svolgimento di attività agrituri-
                                                             stica l’imprenditore agricolo e i suoi familiari, se lavorano in
                                                             azienda, e tutti i lavoratori dipendenti dell’azienda, sia a tem-
                                                             po determinato, sia a tempo indeterminato o parziale. I lavo-
                                                             ratori addetti allo svolgimento dell’attività agrituristica ven-
                                                             gono a tutti gli effetti considerati dalla legge come lavorato-
                                                             ri agricoli ai fini previdenziali, fiscali e assicurativi.

     2                                                                                                                         3
Disciplina agriturismo.qxp     21-02-2009      18:24   Pagina 4

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     Per attività agrituristiche si intende:                             Finalità
     • Dare ospitalità in alloggi o spazi aperti destinati alla sosta    La disciplina dell’agriturismo da parte dello Stato tramite leg-
       di campeggiatori. La legge definisce il numero massimo di         gi apposite è finalizzata al sostegno dell’agricoltura attraver-
       ospiti al giorno per ogni agriturismo a seconda della sua ti-     so promozione di forme idonee di turismo nelle campagne e
       pologia aziendale.                                                nella fascia pedemontana e montana volte a:
     • Somministrare pasti e bevande fino ad un massimo di cen-          • Permettere uno sviluppo sostenibile de territorio rurale.
                                                                         • Disincentivare l’abbandono delle zone rurali incrementan-
       tosessanta pasti al giorno costituiti prevalentemente da
                                                                           do l’occupazione locale e promuovendo una diversificazio-
       prodotti propri e da prodotti acquistati da aziende agricole
                                                                           ne del reddito.
       della zona con prevalenza per i prodotti tipici regionali, ca-
                                                                         • Promuovere il recupero del patrimonio edilizio rurale sia
       ratterizzati dai marchi di origine e qualità DOP DOC DOCG           per il valore storico che per il valore paesaggistico che rive-
       IGP IGT e compresi nell’elenco regionale dei prodotti agroa-        stono nella nostra Regione.
       limentari tradizionali. Il numero massimo di pasti che l’a-       • Valorizzare le produzioni tipiche locali e di qualità collegate
       zienda agrituristica può somministrare nell’arco di un gior-        strettamente alle tradizioni enogastronomiche lombarde.
       no è definito dal certificato di connessione e può essere de-     • Tutelare la cultura e le tradizioni del mondo agricolo.
       rogato per un massimo di quindici giorni o quindici eventi        • Diffondere una maggior consapevolezza e conoscenza del-
       programmati nell’anno, previa comunicazione al Comune               l’ambiente e del patrimonio culturale agricolo.
       in cui è ubicato l’agriturismo.
     • Organizzare eventi di degustazione di prodotti aziendali.         Tipologie
     • Organizzare attività ricreative, culturali, sportive, educative   La vigente normativa definisce due differenti tipologie di
       ed escursioni finalizzate alla maggior conoscenza e valoriz-      azienda agrituristica a seconda del tipo di attività esercitata e
       zazione del territorio.                                           dell’uso delle diverse strutture ricettive presenti in azienda. Si
                                                                         distinguono l’agriturismo svolto in forma familiare e l’agritu-
                                                                         rismo svolto in forma aziendale.

     4                                                                                                                                    5
Disciplina agriturismo.qxp     21-02-2009    18:24   Pagina 6

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     Per la prima tipologia è possibile:                                  Servizi offerti
     • Accogliere ospiti in camere o spazi comuni per un massimo          Per servizi offerti si intende il complesso delle attività che l’a-
       di dieci persone al giorno all’interno dell’abitazione dell’im-    zienda svolge e che fanno parte dell’offerta alla clientela. Sono:
       prenditore agricolo o dei fabbricati di pertinenza aziendale.      • Somministrazione di pasti e bevande.
     • Offrire ospitalità in appositi spazi aperti adibiti alla sosta     • Organizzazione in azienda di eventi finalizzati alla degusta-
       dei campeggiatori per un massimo di dieci ospiti al giorno           zione e alla promozione di prodotti tipici locali (ivi compresi
       in tende, roulotte o camper.                                         anche corsi di cucina e corsi per enoamatori e assaggiatori).
     • Somministrare pasti e bevande in strutture di pertinenza           • Presenza in azienda di una enoteca con selezione di vini del
       aziendale o nell’alloggio dell’imprenditore agricolo per un          territorio e della Regione.
       massimo di quaranta pasti al giorno. É consentito cumula-          • Organizzazione di attività ricreative, culturali, socio-educa-
       re settimanalmente il numero giornaliero dei pasti ricono-           tive e naturalistico-ambientali (presenza in azienda di ma-
       sciuti dall’apposito certificato di connessione negli effettivi      teriale divulgativo sulle tradizioni rurali locali; organizzazio-
       giorni di apertura dell’attività.                                    ne di attività di divulgazione culturale e di formazione sulla
                                                                            civiltà rurale storicamente sul territorio; ospitalità di attivi-
     Per gli agriturismi gestiti in forma aziendale invece è possibile:     tà seminariali; ospitalità di iniziative ricreative o celebrative;
     • Accogliere ospiti in camere, in spazi indipendenti o in ap-          valorizzazione del patrimonio storico culturale presente in
       positi spazi aperti adibiti alla sosta dei campeggiatori per         azienda o nel territorio contiguo, compresi monumenti o
       un massimo di sessanta persone al giorno.                            siti di interesse naturalistico e ambientale; creazione di visi-
     • Somministrare pasti e bevande in strutture di pertinenza             te guidate in territori di interesse naturalistico ambientale
       aziendale per un massimo di centosessanta pasti al giorno.           con finalità divulgative e didattiche).
       É consentito cumulare settimanalmente il numero giorna-            • Svolgimento di attività sportive o escursionistiche (fermo
       liero dei pasti riconosciuti dall’apposito certificato di con-       restando l’utilizzo dei servizi dell’agriturismo, in questo
       nessione negli effettivi giorni di apertura dell’attività.           contesto si avrà la possibilità di usufruire di impianti sporti-

     6                                                                                                                                       7
Disciplina agriturismo.qxp     21-02-2009     18:24   Pagina 8

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

       vi aziendali; creazione di attività di animazione atte a una        • Organizzazione di attività di ippoterapia ossia collaborazio-
       promozione della conoscenza del territorio locale; possibi-           ni con specialisti per la cura e la terapia di malati o persone
       lità di fruire di percorsi escursionistici dell’azienda o nei         con handicap tramite l’utilizzo di equini.
       pressi di essa; possibilità di creare aviosuperfici).               • Organizzazione di attività agri-turistico-venatoria che si ca-
     • Svolgimento di attività di pescaturismo nei fiumi e nei laghi         ratterizza per la possibilità di ospitare cani da caccia fino ad
       e consumazione sui natanti autorizzati alla pescaturismo              un massimo di venti capi per il loro addestramento e utiliz-
       dei prodotti pescati.                                                 zare selvaggina allevata per l’addestramento degli animali
     • Svolgimento di attività di ittiturismo. Per azienda che svol-         da caccia.
       ge attività di ittiturismo si intende un’azienda agricola che       • Organizzazione di attività didattiche (realizzazione di corsi
       presenta offerta di alloggio e somministrazione di pasti e            e di attività pratiche riguardanti le tecniche agricole, la tra-
       bevande utilizzando fabbricati dell’azienda ittica non di-            sformazione dei prodotti e varie tematiche ambientali an-
       stanti più di un kilometro dal corpo idrico in cui viene eserci-      che collaborando con scuole, enti e associazioni; fattorie
       tata l’attività di pesca professionale, un’azienda agricola i cui     didattiche, riconosciute dalla regione Lombardia o non ri-
       dipendenti dedicano prevalentemente il loro tempo di lavo-            conosciute, con la creazione di percorsi mirati alla scoperta
       ro all’attività di pesca professionale, un’azienda in cui i pro-      del mondo rurale e dell’attività agricola; fattorie sociali,
       dotti utilizzati provengano direttamente dall’attività di pe-         con l’organizzazione di attività di riabilitazione per il reinse-
       sca professionale, anche quando successivamente subisca-              rimento sociale di persone svantaggiate).
       no lavorazioni esterne all’azienda, e utilizzi prevalentemente      • Organizzazione di attività per la cura del corpo con prodot-
       prodotti alimentari provenienti da aziende artigianali locali.        ti fitoterapici di propria produzione.
     • Organizzazione di attività di ippoturismo ossia possibilità di
       ospitare e mantenere a pensione animali non di proprietà o
       utilizzare cavalli aziendali per percorsi naturalistici.

     8                                                                                                                                       9
Disciplina agriturismo.qxp       21-02-2009    18:24    Pagina 10

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     Procedure per l’avvio                                                    Certificato di abilitazione e modalità
                                                                              per il suo conseguimento
     dell’attività agrituristica e la
     gestione amministrativo-burocratica                                      Il certificato di abilitazione allo svolgimento dell’attività è
                                                                              l’attestato rilasciato da appositi enti di formazione o dalla Re-
     dell’agriturismo
                                                                              gione Lombardia stessa all’operatore agrituristico che abbia
                                                                              frequentato positivamente un corso di formazione istituito o
                                                                              approvato dalla Regione Lombardia in preparazione allo svol-
     Certificato di connessione                                               gimento corretto dell’attività agrituristica. I corsi di formazio-
                                                                              ne possono essere organizzati dalla Regione stessa o da enti
     Gli imprenditori agricoli che intendono svolgere attività agri-
                                                                              esterni riconosciuti dalla Regione. É la Giunta regionale che
     turistica per avviare l’attività devono fornirsi del certificato di
                                                                              stabilisce i criteri per il riconoscimento dell’organizzazione, la
     connessione, una certificazione specifica che comprova l’ef-
                                                                              durata e le materie del corso professionale abilitante secon-
     fettiva connessione tra l’attività agricola svolta dall’azienda e
                                                                              do quanto stabilito dal “Programma formativo per l’attività
     l’attività agrituristica in cui sia chiaro che l’attività agricola ri-
                                                                              agrituristica ai sensi dell’art.4 della l.r.10/2007 e art.6 e 7 del
     sulti prevalente rispetto a quella agrituristica. Il carattere di
                                                                              Regolamento di attuazione n° 4 del 6 maggio 2008”.
     prevalenza dell’una sull’altra si intende realizzato quando il
                                                                              (allegato 6) Il certificato di abilitazione ha validità su tutto il
     tempo di lavoro impiegato nelle attività agricole è superiore            territorio regionale.
     a quello dedicato allo svolgimento dell’attività agrituristica.
     (allegato 2)
     Il certificato di connessione viene rilasciato dalla Provincia in
     cui viene svolta l’attività agricola principale.

     10                                                                                                                                        11
Disciplina agriturismo.qxp      21-02-2009    18:24    Pagina 12

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     Modalità di iscrizione agli elenchi provinciali                        DAA definizione e contenuti
     degli operatori agrituristici                                          La Dichiarazione di Avvio dell’Attività Agrituristica (DAA) è
     Presso le Province è presente un elenco sempre aggiornato              una documentazione necessaria all’inizio dell’esercizio del-
     degli operatori agrituristici sul territorio. L’iscrizione all’elen-   l’attività da presentare al Comune in cui si intende creare l’a-
     co avviene previa domanda apposita e nell’elenco sono inse-            griturismo. (allegato 4)
     riti i soggetti che intendono svolgere attività agrituristica nel-     Deve contenere la descrizione dettagliata dei servizi proposti
     la provincia stessa che siano in possesso dell’idoneo certifica-       con l’indicazione delle caratteristiche aziendali delle attività e
     to di abilitazione, che siano maggiorenni e che rivestano una          delle aree aziendali adibite a agriturismo, della capacità re-
     posizione di titolare, contitolare o coadiuvante all’interno di        cettiva della clientela, dei periodi di esercizio e delle tariffe
     un’azienda agricola già in possesso del corretto certificato di        che si intendono praticare.
                                                                            Alla DAA verranno poi allegati:
     connessione e regolarmente iscritta al registro delle imprese
                                                                            • Il certificato di connessione dell’attività agrituristica rispet-
     della Camera di Commercio industria artigianato e agricoltu-
                                                                              to all’attività agricola.
     ra. L’iscrizione all’elenco degli operatori agrituristici della Pro-
                                                                            • Il certificato di iscrizione agli elenchi provinciali degli opera-
     vincia è la condizione essenziale per effettuare la presenta-
                                                                              tori agrituristici.
     zione al Comune della DAA Dichiarazione di Avvio dell’Attivi-
                                                                            • L’avvio della procedura di registrazione ai sensi del regola-
     tà. (allegato 5)
                                                                              mento CE 852/2004 relativo all’igiene dei prodotti alimen-
     Gli imprenditori agrituristici accreditati al circuito di Fattorie       tari.
     Didattiche ai sensi del d.g.r. 7/10598 dell’11 ottobre 2002 so-        • L’autocertificazione comprovante il possesso dei requisiti
     no iscritti d’ufficio all’elenco degli operatori agrituristici e so-     soggettivi dell’operatore agrituristico.(età superiore ai 18
     no quindi esentati dal presentare domanda di iscrizione.                 anni, posizione di titolare, contitolare o coadiuvante dell’a-
                                                                              zienda agricola, azienda iscritta al registro imprese della
                                                                              CCIAA).

     12                                                                                                                                       13
Disciplina agriturismo.qxp     21-02-2009     18:24   Pagina 14

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     La presentazione della Dichiarazione di Avvio Attività al Co-         Regole per il trasferimento
     mune permette l’immediato inizio dello svolgimento dell’at-           e la cessazione di attività agrituristica
     tività. Il Comune di competenza si riserva sessanta giorni per
                                                                           Se l’azienda agricola modifica le proprie caratteristiche, ad
     le verifiche dei presupposti di sussistenza dell’agriturismo.
                                                                           esempio la ragione sociale, o viene ceduta per successione o
     Qualora riscontrasse irregolarità, se lievi, potrebbe presentare
                                                                           venduta è necessario effettuarne comunicazione sia al Comu-
     rilievi motivati e prevedere tempi di adeguamento idonei per
                                                                           ne che alla Provincia a cui vanno allegati documenti compro-
     l’azienda senza sospensione dell’attività, se gravi, disporrebbe
                                                                           vanti il possesso dei requisiti idonei allo svolgimento dell’at-
     l’immediata sospensione dell’attività fino alla correzione delle
                                                                           tività. In caso di vendita si hanno sessanta giorni di tempo
     irregolarità riscontrate entro i termini stabiliti dal Comune
     stesso.                                                               per comunicare la variazione, in caso di successione centot-
     In caso di variazioni alle attività dichiarate entro quindici gior-   tanta giorni.
     ni il titolare dell’agriturismo deve farne comunicazione al Co-       Se l’azienda modifica la propria ubicazione o effettua varia-
     mune.                                                                 zioni della superficie aziendale, dell’indirizzo e delle modalità
     Per agriturismi che presentano la DAA e che quindi sono nuo-          di gestione e della titolarità è d’obbligo richiedere un nuovo
     vi è necessario comunicare al Comune al momento della pre-            certificato di connessione.
     sentazione della DAA il proprio tariffario. Per aziende agritu-
     ristiche già avviate entro l’11 ottobre di ogni anno coloro che
     svolgono attività agrituristica sono obbligati a comunicare al
     Comune di competenza i prezzi minimi e massimi riferiti ai
     periodi di bassa e alta stagione che intendono praticare dal 1
     gennaio dell’anno successivo.
     Compito del Comune sarà comunicare alla Provincia, alla
     Giunta Regionale e alla ASL competente il ricevimento della
     DAA da parte dell’azienda agrituristica.

     14                                                                                                                                   15
Disciplina agriturismo.qxp           21-02-2009       18:24     Pagina 16

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     Schema riassuntivo delle procedure                                                 Adempimenti e obblighi
     per l’avvio dell’attività agrituristica
     e la gestione amministrativo-burocratica
     dell’agriturismo
                                                                                        Adempimenti per le norme di sicurezza alimentare
                          Iscrizione registro imprese CCIAA                             É compito dell’operatore agrituristico garantire che i prodot-
                                                                                        ti offerti nell’erogazione dei servizi aziendali siano conformi
                                                                                        alle norme di sicurezza alimentare sia per quanto riguarda la
                 Rilascio certificato di connessione della Provincia                    preparazione, che per la somministrazione di pasti e bevan-
                                                                                        de, sia per la degustazione. Per garantire la sicurezza dei pro-
                                                                                        pri prodotti l’operatore si avvale di procedure basate su siste-
             Frequenza corso                            Rilascio certificato
               della Regione                         di abilitazione da parte           mi HACCP, come stabilito dalle vigenti norme riguardanti la
           o di Ente accreditato                 di Regione o Ente accreditato          sicurezza alimentare.

                                                                                        Adempimenti e obblighi per l’utilizzazione
           Iscrizione agli elenchi provinciali degli operatori agrituristici
                                                                                        e la realizzazione di locali adibiti
                                                                                        allo svolgimento dell’attività agrituristica
                                                                                        Per i locali destinati all’esercizio dell’attività agrituristica deve
                      Presentazione DAA al comune con allegati                          essere assicurata l’accessibilità e l’assenza di barriere archi-
     • certificato di connessione                                                       tettoniche in conformità alle vigenti normative a riguardo.
     • certificato di iscrizione all’elenco provinciale degli operatori agrituristici   Le strutture ricettive devono essere in possesso dei requisiti
     • avvio procedura registrazione per igiene dei prodotti alimentari                 previsti per le camere da letto degli alberghi. Se non son pre-
     • autocertificazione per possesso requisiti oggettivi                              senti servizi igienici ad uso esclusivo per ogni camera deve es-

     16                                                                                                                                                    17
Disciplina agriturismo.qxp     21-02-2009     18:24   Pagina 18

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     sere previsto un servizio igienico completo ogni sei posti let-       capi all’anno di pollame e lagomorfi o il prelievo di prodotti
     to o frazione di sei superiore a due. Alle camere si deve poter       da acquacoltura destinati alla vendita diretta nell’ambito del-
     accedere senza recare alcun disturbo o intrusione negli allog-        la stessa azienda di produzione primaria e quindi in assenza
     gi di altri ospiti.                                                   di strutture e attrezzature appositamente dedicate.
     Devono essere garantiti la pulizia dei locali e il cambio della       Deve essere garantita in ogni caso la presenza e la possibilità
     biancheria almeno una volta la settimana e ad ogni cambio             di utilizzazione di servizi igienici mobili o fissi da parte di
     di cliente, la presenza di riscaldamento, la fornitura di acqua       chiunque svolga funzioni all’interno dell’agriturismo pari al-
     e di energia elettrica. É possibile attrezzare i locali per l’acco-   meno a due wc ogni cinquanta ospiti e un ulteriore wc ogni
     glienza di più ospiti fino ad un massimo di dodici posti for-         trenta ospiti aggiuntivi.
     nendo una dotazione minima per persona di un letto, una se-
     dia, un armadio, un comodino e di cestini per immondizia.
     Gli spazi adibiti all’accoglienza di campeggiatori devono ga-         Adempimenti e obblighi per
     rantire locali di servizio comune, servizi igienico-sanitari e di
                                                                           la preparazione di pasti e bevande in azienda
     lavanderia, anche solo in strutture precarie mobili.
     Per quanto riguarda i locali adibiti alla preparazione, sommi-        La normativa in vigore per la disciplina dell’agriturismo defi-
     nistrazione e degustazione di pasti e bevande è necessario il         nisce dei criteri per lo svolgimento dell’attività di preparazio-
     rispetto delle norme igieniche in vigore. Se i pasti e le bevan-      ne e somministrazione di pasti e bevande il cui rispetto è ob-
     de richiedono preparazioni semplici e di pronto consumo per           bligatorio per potersi definire agriturismo. Innanzitutto è
     la loro preparazione è possibile utilizzare la cucina dell’im-        d’obbligo la prevalenza dell’utilizzo di prodotti di propria
     prenditore.                                                           produzione o provenienti da altre aziende agricole e artigia-
     La macellazione di animali di specie bovina, equina, suina,           ne della zona. Almeno il 30 % dei prodotti utilizzati deve es-
     ovina, caprina e avicunicola deve avvenire in strutture pubbli-       sere ricavato da materie prime dell’azienda agricola diretta-
     che o private autorizzate dalla ASL di competenza. È possibi-         mente trasformate in azienda, oppure ottenuto attraverso la-
     le esclusivamente effettuare macellazioni sino a cinquecento          vorazioni esterne di materie prime aziendali.

     18                                                                                                                                   19
Disciplina agriturismo.qxp     21-02-2009    18:24   Pagina 20

          L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     Se l’agriturismo è esercitato da più aziende in forma associa-       Un’azienda che fornisce la sola prima colazione associata al
     ta si considera prodotto proprio dell’agriturismo tutto ciò          pernottamento non è tenuta al rispetto dei criteri che regola-
     prodotto da ogni singola azienda facente parte l’associazio-         mentano l’apporto prevalente di materie prime aziendali.
     ne per lo svolgimento dell’attività. Almeno il 70 % dei pro-         A tutela del cliente e a garanzia dell’effettivo rispetto dei cri-
     dotti utilizzati deve provenire dall’insieme dei prodotti azien-     teri definiti per legge l’imprenditore agrituristico è obbligato
     dali e da prodotti direttamente acquistati da altre aziende          ad esporre al pubblico in modo ben visibile l’indicazione del-
     agricole o da artigiani alimentari della zona trasformati utiliz-    la provenienza dei prodotti. Per ogni prodotto deve essere
     zando materie prime di origine locale. Solo ed esclusivamen-         specificata l’azienda di provenienza con l’esatta denomina-
     te le Province possono modificare questi parametri in base al-       zione e l’indirizzo. La disponibilità periodica o stagionale di
     le peculiarità del territorio locale e per collegare le produzio-    alcuni prodotti deve essere chiaramente indicata.
     ni agricole e zootecniche primarie alle quantità di materie
     prime alimentari da destinarsi alla preparazione dei pasti.          Obblighi per l’utilizzo della denominazione
     L’apporto di prodotti propri o di prodotti provenienti da altre      agriturismo e per l’utilizzo del marchio
     aziende agricole e da artigiani locali è soddisfatto in termini di   agrituristico regionale
     valore d’acquisto dei prodotti su base annuale e è tracciato
     dalla contabilità aziendale. Anche per i prodotti di produzione      Le uniche aziende che hanno il diritto di fregiarsi della denomi-
     propria è necessaria l’autofatturazione in base alle norme fi-       nazione “agriturismo”, dei termini attributivi derivati e dei sim-
     scali in vigore attualmente. La zona di provenienza viene defi-      boli che ne identificano inequivocabilmente lo svolgimento
     nita facendo riferimento alla Provincia e alle Province contigue.    dell’attività sono esclusivamente quelle aziende agricole che
     L’unico caso in cui è permesso non rispettare i criteri sopra        esercitano l’attività agrituristica. La Regione Lombardia al fine
     esposti è l’eventualità in cui il Comune su cui ha sede l’agri-      di rendere più visibili e meglio riconoscibili queste aziende ha
     turismo conceda una deroga al rispetto dei limiti del 70 % e         creato un apposito marchio di riconoscimento che le aziende
     del 30 % sopra elencati per cause di forza maggiore che infi-        agrituristiche devono obbligatoriamente adottare in qualsiasi
     cino per un periodo l’utilizzo di prodotti locali.                   tipo di rapporti con terzi. All’interno del marchio, per rendere

     20                                                                                                                                   21
Disciplina agriturismo.qxp      21-02-2009    18:24    Pagina 22

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     noto alla clientela il livello qualitativo dell’azienda, la Giunta     che specificata la tipologia di gestione dell’attività agrituristi-
     regionale ha inserito il logo del quadrifoglio.                        ca, se a conduzione familiare o se in forma aziendale.
     Gli agriturismi perciò presenteranno da uno a tre quadrifogli
     all’interno del marchio regionale, indici del livello qualitativo      Controlli
     del servizio offerto: un solo quadrifoglio sta a significare che
     l’azienda è in possesso dei requisiti obbligatori per lo svolgi-       L’Ente preposto ad effettuare controlli sullo svolgimento del-
     mento dell’attività agrituristica. All’aumentare dei quadrifo-         l’attività agrituristica è la Provincia che verifica tramite con-
     gli aumenterà anche il livello qualitativo aziendale.                  trolli a campione annuali il possesso e il mantenimento dei
     La classificazione dell’attività agrituristica viene effettuata        requisiti necessari per il rilascio del certificato di connessione
     valutando:                                                             su un numero non inferiore al 10% degli agriturismi presenti
     • L’accessibilità delle strutture;                                     nel territorio provinciale.
     • L’aspetto coerente del contesto locale;
     • Le aree comuni;                                                      La Provincia effettivamente controlla:
     • I locali per la prima colazione e la ristorazione;                   • La prevalenza del lavoro agricolo sul lavoro agrituristico in
     • Gli alloggi e i bagni;                                               base al confronto delle ore/lavoro dedicate a entrambe le atti-
     • L’offerta gastronomica;                                              vità. Nel caso il volume del lavoro agricolo risulti inferiore a
     • L’offerta dei prodotti agroalimentari;                               quello agrituristico può essere permesso all’azienda di ripristi-
     • La sensibilizzazione ambientale.                                     nare le condizioni che garantivano il rilascio del certificato di
     Ogni azienda agrituristica deve avere una denominazione                connessione entro un tempo stabilito di durata massima tre
     esclusiva preceduta dal termine agriturismo che deve essere            mesi o di richiedere una variazione del certificato di connessio-
     posta in evidenza all’ingresso con targhe segnaletiche, tabelle        ne. Se al termine dei tre mesi non è stato fatto nessun adegua-
     identificative e indicazione, tramite simboli, dei servizi offerti e   mento e nessuna modifica all’attività la Provincia riemette
     specificatamente l’ospitalità e la somministrazione di pasti e         d’ufficio un nuovo certificato di connessione in cui i termini
     bevande. All’interno della targa identificativa deve essere an-        della ricettività agrituristica vengono ridimensionati o, se i con-

     22                                                                                                                                      23
Disciplina agriturismo.qxp      21-02-2009     18:24   Pagina 24

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     trolli hanno rilevato la totale assenza di attività agricola, la Pro-   L’esito dei controlli effettuati è comunicato dall’amministra-
     vincia revoca totalmente il certificato di connessione.                 zione provinciale, al Comune su cui opera l’agriturismo con-
     • Il rispetto della ricettività agrituristica massima confrontan-       trollato per l’assunzione di eventuali provvedimenti nei con-
     do il numero di posti letto, di camere, di piazzole per la sosta        fronti dell’azienda e all’Osservatorio Regionale dell’Agrituri-
     di campeggiatori e di alloggi offerti con il numero di clienti          smo, un organismo di controllo e vigilanza sull’attività agri-
     ospitati in base alle registrazioni contabili aziendali. Nel caso       turistica istituito presso la Direzione Generale Agricoltura
     in cui non si siano rispettati i termini di ricettività massima l’a-    Della Regione Lombardia.
     zienda sarà sanzionabile dal Comune di competenza dopo la               Entro il 31 dicembre di ogni anno le Province devono tra-
     trasmissione dell’esito del controllo da parte della Provincia.         smettere a Regione Lombardia una relazione di monitorag-
     • Il rispetto del numero massimo di pasti giornalieri come ri-          gio dell’attività di controllo effettuata nell’anno.
     sultante dalla scritture contabili. Nel caso in cui non si siano
     rispettati i termini l’azienda sarà sanzionabile dal Comune di
     competenza dopo la trasmissione dell’esito del controllo da
     parte della Provincia.                                                  Riferimenti normativi
     • Il rispetto degli obblighi di legge riguardanti i criteri di som-     Legge Regionale n° 10 dell’8 giugno 2007 (Disciplina Regio-
     ministrazione dei pasti e delle bevande e della complementa-            nale dell’agriturismo).
     rietà delle materie prime utilizzate nella somministrazione dei         Regolamento Regionale n° 4 del 6 Maggio 2008 - Attuazione
     pasti e delle bevande tramite il controllo delle scritture conta-       della Legge Regionale n° 10 dell’8 giugno 2007 (Disciplina
     bili aziendali dell’intero anno. Nel caso in cui non si siano ri-       Regionale dell’agriturismo).
     spettati i termini l’azienda sarà sanzionabile dal Comune di            Decreto Regionale n° 6411 del 17 giugno 2008 identificativo
     competenza dopo la trasmissione dell’esito del controllo da             dell’atto n° 546 della Direzione Generale Agricoltura della Re-
     parte della Provincia.                                                  gione Lombardia – approvazione della modulistica relativa
     • L’effettivo svolgimento dell’attività nei fabbricati preposti e la    all’attività agrituristica ai sensi della LR. 10/2007 e del regola-
     corrispondenza dei servizi realmente offerti a quelli dichiarati.       mento di attuazione n° 4 del 2008.

     24                                                                                                                                       25
Disciplina agriturismo.qxp       21-02-2009     18:24    Pagina 26

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     Parole e documenti chiave                                                  COMPLEMENTARIETÀ: requisito essenziale per la somministra-
                                                                                zione di pasti e bevande nello svolgimento di un’attività agrituri-
                                                                                stica è che almeno il 30 % dei prodotti utilizzati deve essere rica-
                                                                                vato da materie prime dell’azienda agricola direttamente trasfor-
     ABILITAZIONE: l’operatore che decide di iniziare un’attività agritu-
                                                                                mate in azienda oppure ottenuto attraverso lavorazioni esterne di
     ristica è obbligato a frequentare un corso preparatorio al fine di ot-     materie prime aziendali. E almeno il 70 % dei prodotti utilizzati
     tenere l’abilitazione allo svolgimento dell’attività. Al termine del       deve provenire dall’insieme dei prodotti aziendali e da prodotti di-
     corso l’operatore agrituristico otterrà il Certificato di Abilitazione.    rettamente acquistati da altre aziende agricole o da artigiani ali-
                                                                                mentari della zona trasformati utilizzando materie prime di origi-
     RAPPORTO DI CONNESSIONE: requisito principale di un’attività               ne locale.
     agrituristica è che la somministrazione dei pasti e l’erogazione dei
     servizi connessi all’agriturismo non siano prevalenti nei confronti        CUMULABILITÀ SETTIMANALE PASTI: all’operatore agrituristico
     dello svolgimento della normale attività agricola. Ciò significa che       che nello svolgimento della sua attività prepara e somministra pa-
     le ore\lavoro utilizzate per lo svolgimento delle attività agricole de-    sti e bevande è consentito cumulare settimanalmente il numero
     vono essere più del 50% del totale delle ore lavorative annue.             giornaliero massimo di pasti riconosciuti all’azienda nel certificato
                                                                                di connessione nei giorni di effettiva apertura (40 pasti\giorno per
     DAA Dichiarazione di Avvio Attività: dichiarazione necessaria per          agriturismi di tipologia famigliare; 160 pasti\giorno per agrituri-
     comunicare alla Pubblica Amministrazione l’avvio dell’attività agri-       smi di tipologia aziendale).
     turistica nei locali scelti e nelle modalità decise dall’operatore agri-
     turistico.                                                                 DOCUMENTI: (in allegato la modulistica ufficiale relativa all’attivi-
                                                                                tà agrituristica ai sensi della LR. 10\2007 e del regolamento di at-
     NORME IGIENICO-SANITARIE: norme minime da rispettare nello                 tuazione n° 4 del 2008 approvata tramite il decreto n° 6411 del
     svolgimento dell’attività agrituristica sia nella preparazione dei pa-     17\06\08)
     sti e delle bevande sia nella loro erogazione e nella gestione dei         - Richiesta di certificazione attestante il rapporto di connessione
     servizi di ospitalità.                                                     tra l’attività agrituristica e l’attività agricola: documento che il ti-

     26                                                                                                                                               27
Disciplina agriturismo.qxp        21-02-2009     18:24    Pagina 28

           L’AGRITURISMO
     IN REGIONE LOMBARDIA

     tolare, il rappresentante legale o un coadiuvante dell’agriturismo
     deve presentare all’amministrazione provinciale in cui verrà svolta
     l’attività agrituristica finalizzato all’ottenimento del certificato di
     connessione tra l’attività agrituristica e l’attività agricola.
     - Certificato attestante il rapporto di connessione tra l’attività agri-
     turistica e l’attività agricola: Certificato rilasciato dall’amministra-
     zione provinciale al massimo entro sessanta giorni dalla presenta-
     zione della Richiesta di certificazione attestante il rapporto di con-
     nessione tra l’attività agrituristica e l’attività agricola.
     - Relazione tecnica: relazione dettagliata degli aspetti tecnici ca-
                                                                                 Allegati
     ratterizzanti l’agriturismo da allegare alla richiesta di certificazio-
     ne attestante il rapporto di connessione tra l’attività agrituristica e
     l’attività agricola nel momento di presentazione dei documenti al-
     l’amministrazione provinciale.
     - DAA Dichiarazione di avvio attività e comunicazioni varie: docu-
     mento da presentare al Comune dove ha sede l’immobile in cui
     verrà svolta l’attività agrituristica necessario per iniziare l’attività.
     - Richiesta di iscrizione all’elenco degli operatori agrituristici: mo-
     dulo di iscrizione all’elenco regionale degli operatori agrituristici
     da presentare all’amministrazione provinciale da parte del titolare,
     contitolare, rappresentante legale o coadiuvante dell’agriturismo.
     - Programma formativo per l’attività agrituristica: documento ba-
     se per l’organizzazione di corsi di abilitazione allo svolgimento
     dell’attività agrituristica.

     28                                                                                 29
Disciplina agriturismo.qxp   21-02-2009   18:24   Pagina 30

                                                              A
                                                                                                                                            Spett.
                                                                        BOLLO

          L’AGRITURISMO                                                  EURO
                                                                         14,62
                                                                                                                                            PROVINCIA DI ……………….........
                                                                                                                                            Servizio Agricoltura………............
     IN REGIONE LOMBARDIA                                                                                                                   Via ………………….. CAP..............

      A                                                                       Legge regionale 10/2007 “Disciplina regionale dell’agriturismo” – art. 3

                                                                                                      RICHIESTA
     Richiesta di certificazione attestante                                  DI CERTIFICAZIONE ATTESTANTE IL RAPPORTO DI CONNESSIONE
     il rapporto di connessione tra l’attività                                    TRA L’ATTIVITÀ AGRITURISTICA E L’ATTIVITÀ AGRICOLA

     agrituristica e l’attività agricola
                                                                  I sottoscritto .................. nato a ....................il ...............Cod.fiscale.......................................
     (allegato 1 al decreto 6411 del 17 giugno 2008)              residente in via ................... titolare/rappresentante dell’azienda agricola .............................
                                                                  ubicata in ................... ..............................CUAA................... ..Telefono..................................

                                                                                                                              CHIEDE

                                                                  il rilascio del certificato previsto dall’art. 3 della legge reg. del 08/06/2007 n. 10 attestante
                                                                  il rapporto di connessione tra attività agrituristica e attività agricola e a tal fine dichiara che
                                                                  l’attività agrituristica presenta le seguenti caratteristiche:

                                                                  SERVIZI OFFERTI:
                                                                  RISTORAZIONE FREDDA         CALDA
                                                                  Pasti/giorno …….... per giorni/settimana …………… nel periodo ……...............................

                                                                  DEGUSTAZIONE prodotti aziendali
                                                                  n. Pasti/giorno …… per giorni/settimana …………… nel periodo ……...............................

                                                                  ALLOGGIO: Numero ospiti ................nel periodo ……………………….
                                                                  - IN CAMERE: Numero camere ...............Numero posti letto .................
                                                                  - IN ALLOGGI INDIPENDENTI: Numero alloggi ........ Numero posti letto ............
                                                                  - IN SPAZI APERTI (CAMPEGGIO): Numero piazzole................
                                                                  - EQUITAZIONE: Numero cavalli................................
                                                                  - ATTIVITA’ DIDATTICA O RICREATIVA: n. ospiti …. N. giornate /anno ………
                                                                  - ALTRO (specificare):............................
                                                                  - PERIODO DI APERTURA: DAL................ AL.....................

     30                                                                                                                                                                                               31
Disciplina agriturismo.qxp                       21-02-2009             18:24         Pagina 32

    A                                                                                                           A
          Al fine di dimostrare la prevalenza dell’attività agricola rispetto a quella agrituristica, inoltre       Di destinare all’attività di preparazione e somministrazione dei pasti
                                                                                                                    i seguenti prodotti di produzione aziendale:
                                                       DICHIARA
                                                                                                                    Prodotto                          Produzione annua media
          Di praticare le seguenti attività agricole, corrispondenti, secondo le tabelle in vigore, ai se-
          guenti tempi di lavoro medi:

          COLTIVAZIONI
          Coltura    Superficie (ha)                 Giornate lavoro/ha           Giornate lavoro/anno              Di disporre delle seguenti strutture produttive:

                                                                                                                    Comune                            Descrizione             Numero mappale catastale                                mq

          TOTALE COLTIVAZIONI

          ALLEVAMENTI                                                                                               Di destinare all’attività agrituristica i seguenti fabbricati già esistenti e non più necessari al-
          Tipo (specificare           Numero medio                 Giornate                     Giornate            l’attività agricola:
          specie, categoria ..)       di capi/anno                 lavoro/capo                  lavoro/anno
                                                                                                                    Comune            Indirizzo       Descrizione             Numero mappale catastale                                mq

          TOTALE ALLEVAMENTI

                                                                                                                    Il sottoscritto è consapevole che, ai sensi dell’art. 76 del D.P.R. n. 445/2000 chiunque rilasci
          TRASFORMAZIONI                                                                                            dichiarazioni mendaci, formi atti falsi o ne faccia uso nei casi previsti dalla stessa normativa, è
          Tipo     Quantità                          Giornate lavoro unitarie     Giornate lavoro/anno              punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia e che i benefici, eventual-
                                                                                                                    mente conseguiti in seguito al provvedimento emanato sulla base di dichiarazioni non veritie-
                                                                                                                    re, decadono.

          TOTALE TRASFORMAZIONI
                                                                                                                    Data........................                                        Firma..........................................
          TOTALE GIORNATE DI LAVORO AGRICOLO:..............
                                                                                                                    Informativa ai sensi dell’art. 13 del D.lgs. 196/2003
          Di avere in programma la seguente attività agrituristica,
                                                                                                                    Il trattamento dei dati personali è finalizzato unicamente al procedimento per il quale sono richiesti ed avverrà
          corrispondente ai seguenti tempi di lavoro medi:                                                          presso il Settore ………..................., con l’utilizzo di procedure anche informatizzate. La mancanza di dati com-
                               Quantità     Giornate lavoro unitarie              Giornate lavoro anno              porta la conclusione del procedimento amministrativo. Ai sensi dell’art. 7, le sarà data la possibilità di accedere
                                                                                                                    ai dati che la riguardano chiedendone la rettifica, l’integrazione e, ricorrendone gli estremi, la cancellazione o il
          Alloggio                                                                                                  blocco. I dati potranno essere comunicati ad altra Pubblica Amministrazione per le finalità previste dalla legge. Re-
          Ristorazione                                                                                              sponsabile del trattamento dei dati è il responsabile del Servizio …….............................................
          Campeggio
          Equitazione                                                                                               Allegati:
          Attività                                                                                                  - Relazione descrittiva dell’attività agrituristica in programma
          ricreative/culturali                                                                                      - Planimetria dei fabbricati aziendali
                                                                                                                    - Planimetria dei fabbricati da destinare all’attività agrituristica comprensiva della descrizione dell’uso degli spazi
          Altro:                                                                                                    - Planimetria dei terreni in uso all’azienda e ipotesi di investimento colturale
          TOTALE GIORNATE DI LAVORO AGRITURISMO                                                                     - 2 Marche da bollo da E. 14,62 (di cui una applicata alla presente domanda e l’altra da applicare sul certificato)
                                                                                                                    - Fotocopia documento di identità

     32                                                                                                                                                                                                                                       33
Disciplina agriturismo.qxp   21-02-2009   18:24   Pagina 34

                                                              B
                                                                                                                                                     PROT.                                     DATA

          L’AGRITURISMO                                                                                           CERTIFICATO
     IN REGIONE LOMBARDIA                                                                           ATTESTANTE IL RAPPORTO DI CONNESSIONE
                                                                                                 TRA ATTIVITÀ AGRITURISTICA E ATTIVITÀ AGRICOLA
                                                                                                                            (art. 3 della l.r. 10/2007)

                                                                  VISTA la domanda prot. N. ………………… presentata dal sig. ...............................................
                                                                  Nato a................................... il.....................Titolare dell’azienda agricola ..............................
      B                                                           iscritta al registro delle imprese della Camera di Commercio di …..…………...........................
                                                                  codice fiscale ...................... partita IVA .................................

     Certificato di connessione                                   CONSIDERATO che il richiedente conduce una azienda agricola nel comune di .....................
                                                                  della superficie complessiva di ettari ........ad indirizzo produttivo ..........................................

                                                                  VISTO il fascicolo aziendale dell’azienda del richiedente, registrato nel Sistema Informativo
     (allegato 2 al decreto 6411 del 17 giugno 2008)              Agricolo della Regione Lombardia (SIARL);

                                                                  PRESO ATTO che l’azienda suddetta:
                                                                  - richiede un volume di lavoro agricolo prevalente rispetto all’attività agrituristica richiesta;
                                                                  - dispone di un fabbricato idoneo all’attività agrituristica,
                                                                  in comune di ................................ Località...................................MAPP. N.............................
                                                                  - può disporre, per l’attività di degustazione /ristorazione, dei seguenti prodotti aziendali:
                                                                  ...............................................................................................................................................
                                                                  - che sussistono le condizioni per poter esercitare l’attività agrituristica in connessione con
                                                                  quella agricola, secondo la normativa vigente;

                                                                  VISTA la legge 20 febbraio 2006 n. 96, “Disciplina dell’agriturismo”;
                                                                  VISTA la l.r. 8 giugno 2007 n. 10, “Disciplina regionale dell’agriturismo”;
                                                                  VISTO il regolamento regionale 6 maggio 2008 n. 4, “Attuazione della l.r. 8 giugno 2007 n.
                                                                  10 (Disciplina regionale dell’agriturismo)”;

                                                                                                                                 SI CERTIFICA

                                                                  che l’azienda agricola.............ha i requisiti necessari per esercitare l’attività agrituristica mante-
                                                                  nendo il rapporto di connessione con l’attività agricola prevalente e nei limiti sotto specificati:

                                                                  ALLOGGIO:
                                                                  fino a un massimo di.............ospiti per n...........giornate di apertura
                                                                  SOMMINISTRAZIONE PASTI E BEVANDE:
                                                                  fino a un massimo di.............pasti al giorno per..........giorni /settimana
                                                                  .........(ALTRO)............................................................................................................................
                                                                  .................................................................................................................................................
                                                                  Periodo di apertura:..................................................................................................................
                                                                  Fabbricati in cui può svolgersi l’attività agrituristica: (indirizzo; descrizione; mappali catastali)
                                                                  ..................................................................................................................................................

                                                                                                                                                     IL RESPONSABILE....................................

     34                                                                                                                                                                                                                35
Disciplina agriturismo.qxp   21-02-2009   18:24   Pagina 36

                                                              C

          L’AGRITURISMO                                                                   RELAZIONE                TECNICA
     IN REGIONE LOMBARDIA
                                                                  Il sottoscritto…………………………… residente a ………………………………………………….
                                                                  tel……………………..….via ……….……………. n°……. quale (1)…………………………….……
                                                                  dell’azienda agricola denominata ………….…………ubicata in Comune …………………..…..
                                                                  località …………………….………via…………………...………………………….. n°………………..

      C                                                           iscritta al registro della Provincia di …………….………………………..……………

                                                                                                        DICHIARA
     Relazione tecnica                                            A) Di condurre, come da fascicolo aziendale SIARL, i seguenti terreni in :
                                                                  - proprietà                                                        Ha ……………………….
                                                                  - affitto                                                          Ha ……………………….
     (allegato 3 al decreto 6411 del 17 giugno 2008)              - altro titolo ( specificare )                                     Ha ……………………….

                                                                  TOTALE                                                         Ha ………………………

                                                                  B) di praticare le seguenti coltivazioni con i tempi di lavoro sotto indicati:
                                                                  (secondo quanto previsto dalle tabelle …………..)
                                                                  - cereali (specificare)
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  - ortive: di pieno campo (specificare)
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll………….
                                                                  - in serre o tunnel (specificare)
                                                                  ……………………………………………..                                                   Ha……….gg/ll…………..
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  - colture industriali (specificare)
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  - foraggere (specificare)
                                                                  .………………………………………                                                      Ha……….gg/ll…………..
                                                                  …………………………………………                                                      Ha……….gg/ll…………..
                                                                  - legnose (specificare)
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  - legnose forestali
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  - altre colture (specificare)
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..
                                                                  ………………………………………………                                                    Ha……….gg/ll…………..

                                                                  TOTALE COLTIVAZIONI                                            Ha ……….gg/ll…..……..

     36                                                                                                                                                     37
Disciplina agriturismo.qxp                                         21-02-2009                        18:24               Pagina 38

    C
          C) di allevare il seguente bestiame con i tempi di lavoro sottoindicati:

          - bovini (specificare specie e per categoria)
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….
          - avicoli (specificare per specie e categoria)
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….
          - suini (specificare per categoria)
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….
          - ovi-caprini (specificare per specie e categoria)
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….
          - equini (specificare da carne o riproduzione)
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….
          - apicoltura arnie
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….
                                                                                                                                                              D
          - ittici (specificare Ha ………… di superficie)
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….
          - cunicoli ( specificare fattrici e da ingrasso )
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….        D.A.A.
          - altri (specificare)
          ………………………………………………                                                                                                            N..... gg/ll….        Dichiarazione di Avvio Attività
          TOTALE ALLEVAMENTI                                                                                                            N..... gg/ll….        e comunicazioni varie
          D) di praticare le seguenti trasformazioni aziendali con i seguenti tempi di lavorazione.........

          TOTALE GIORNATE DI LAVORO AGRICOLO                                                                       GG.TE                N…………....             (allegato 4 al decreto 6411 del 17 giugno 2008
          E) Che intende esercitare la seguente attività agrituristica con i tempi di lavoro sottoindicati:                                                   modificato con decreto n° 790 del 2 febbraio 2009)
          - alloggio agrituristico per gg….. ..di apertura – ospiti./giorno                                                             N..... gg/ll….
          - ristoro agrituristico per gg….. di apertura – pasti/giorno                                                                  N..... gg/ll….
          - degustazione prodotti aziendali per gg….. di apertura ospiti/giorno                                                         N..... gg/ll….
          - agricampeggio per gg….. di apertura con piazzuole per ospiti/giorno                                                         N..... gg/ll….
          - ippoturismo utilizzo cavalli per gg….. di apertura                                                                          N..... gg/ll….
          - ittturismo ha/gi per gg….. di apertura                                                                                      N..... gg/ll….
          - agriturismo venatorio ospiti/giorno                                                                                         N..... gg/ll….
          - altri per gg….. di apertura (spec.) osp./giorno                                                                             N..... gg/ll….
          - didattica (specificare ) per n. giornate                                                                                    N..... gg/ll….
          - ricreative culturali per gg….. di apertura osp./giorno                                                                      N..... gg/ll….
          - altro(specificare)                                                                                                          N..... gg/ll….

          TOTALE                                                                                                                        N..... gg/ll….

          TOTALE GIORNATE DI LAVORO AGRITURISTICO                                                                  GG.TE                N…………..

          F) L’azienda è dotata del seguente parco macchine agricole: Trattrici n. …….Hp. ….......…
          altre macchine n. ……. ecc..........L’ordinamento produttivo adottato è il seguente ............

          G) L’azienda è dotata delle seguenti strutture fondiarie:
          - Casa civile di abitazione (descrivere l’edificio , la consistenza e lo stato d’uso)…….............
          - Strutture produttive (stalle magazzeni, tettoie ecc.) descrivere lo stato d’uso, la consistenza
          ecc..............................................................................................................................................
          Edifici ed attrezzature da destinare all’attività agrituristica...... (indicare riferimento catastale
          Fg. Mappale ecc., descrivere lo stato d’uso, la consistenza ecc.)...............................................

          (1) indicare se titolare o legale rappresentante                                    IL DICHIARANTE …..…..........................

     38                                                                                                                                                                                                            39
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla