IL SERVIZIO DI CAR SHARING NELLA PROVINCIA DI BERGAMO - ANALISI DI FATTIBILITÀ Bergamo, Maggio 2009

 
IL SERVIZIO DI CAR SHARING
NELLA PROVINCIA DI BERGAMO

     ANALISI DI FATTIBILITÀ

        Bergamo, Maggio 2009
INDICE

      SEZIONE                               DESCRIZIONE             PAG.

         1            DIMENSIONAMENTO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING    2

         2            LOCALIZZAZIONE DELLE AREE DI SOSTA            10

         3            COMPOSIZIONE DEL PARCO VEICOLARE              19

         4            MODELLO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING           25

         5            PIANO DI MARKETING                            34

         6            IL PIANO ECONOMICO (ANNI 1-5)                 45

MUOVERSI SRL © 2009                                                        2
QUADRO TERRITORIALE – AMBITO DEL SERVIZIO
         Da un’analisi dei principali indicatori demografici e di traffico del territorio
       provinciale emerge come la sola città di Bergamo presenti dei flussi di mobilità
                   adeguati per l’introduzione di un servizio di Car Sharing.
                                                                             LEGENDA
              CITTÀ     ABITANTI
                                                                                1     Bergamo
  Bergamo                115.781
                                                                                2     Bassa Bergamasca
  Treviglio               28.019
                                                                                3     Val Calepio
  Seriate                 22.844
                                                                                4     Val Cavallina
  Dalmine                 22.741
                                                                                5     Media Val Seriana
  Albino                  17.938                                                6     Lago
  Romano di lombardia     17.803                                                7     Val di Scalve
  Caravaggio              15.549                                                8     Alta Val Seriana
  Alzano lombardo         13.247                                                9     Val Brembana
  Stezzano                12.146                                              10      Valle Imagna
  Nembro                  11.477                                              11      Isola Bergamasca

                          FLUSSI                                              CITTÀ             DIPENDENTI
              CITTÀ
                        VEICOLARI
  Bergamo                60.595.862                                 Bergamo                              11.828

  Albino                 13.039.845                                 Dalmine                               6.927

  Treviglio              12.093.831                                 Treviglio                             2.412

  Ponte San Pietro       11.523.649                                 Albino                                2.277

  Dalmine                 7.947.751                                 Seriate                               1.765

  Seriate                 7.581.694                                 Orio al Serio                         1.483

  Orio al Serio           7.581.694       Provincia di Bergamo      Ponte San Pietro                      1.358

  Romano di Lombardia     6.668.765                                 Romano di Lombardia                     612

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                               3
CITTÀ DI BERGAMO – PRINCIPALI INDICATORI DI TERRITORIO

L’area di riferimento identificata per l’introduzione e lo         PRINCIPALI INDICATORI DELL’AREA DI
sviluppo del servizio di Car Sharing è il centro del Comune                   RIFERIMENTO
di Bergamo
                                                              Popolazione totale  Totale: 115.781
                                                              residente           Popolazione attiva: 63.385

                                                                                       Per il calcolo della popolazione
                                                                                       attiva sono state considerate
                                                                                       le persone dai 25 ai 64 anni

                                                              Estensione            Superficie: 39,60 Km2
                                                              geografica            Densità: 2.923,76 ab./km2

                                                              Aziende                 Dipendenti: 11.828

                                                                                       Nel calcolo del numero di
                                                                                       dipendenti sono stati
                                                                                       considerati gli addetti del
                                                                                       settore primario, secondario
                                                                                       e terziario

                                                              Flussi di traffico      Totale: 60.595.862

                                                                                        Per il calcolo del flusso di
                                                                                        traffico sono stati considerati
                                                                                        i veicoli in entrata/uscita
                                                                                        nell’arco temporale di un
                                                                                        anno
                       Città di Bergamo

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                       4
STIMA DEL MERCATO EFFETTIVO – METODOLOGIA (1/2)
      La stima del mercato effettivo del Car Sharing sul territorio identificato è stata
      effettuata con un approccio di benchmark, analizzando le esperienze delle altre
                       città italiane dove è stato introdotto il servizio
        Sono state prese in considerazione                                               Densità         Tasso di          Mercato
  1                                               Città          Pop. residente
                                                                                       (ab./km²)       motorizzazione   effettivo (%)
        le città italiane dove è stato
        introdotto il servizio di Car Sharing     Bologna           380.000             2645, 17           542,1             0,27
        al fine di verificare la comparabilità    Firenze           365.000             3561,27             553,1           0,31
        con la città di Bergamo.                  Genova            610.000             2511,07             469,1           0,30
                                                  Milano           1.300.000             7119,2             563,3           0,14
                                                  Modena            180.000               985               655,9           0,15
  2     Dall’analisi emerge come 4 città          Parma             181.000               694               610,7           0,18
        presentano caratteristiche                Rimini            140.000             1022,03             617,8           0,04
        demografiche simili per effettuare
                                                  Roma             2.700.000             2121,3             707,2           0,03
        un’analisi comparativa per
        identificare il mercato effettivo         Torino            910.000              6994,2             625,2           0,21
                                                  Venezia           270.000              652,69             427,1           1,05

       E’ stata analizzata l’utenza delle città                                 n. Auto primo     Utenti primo Auto al 31 Utenti al 31
  3                                               città       Inizio Servizio
                                                                                anno servizio     anno servizio Dic. 08     Dic. 08
       selezionate al punto 2 ed il livello di
       servizio in termini di automobili e        Bologna         08-02              14               360         25         1.049
       parcheggi utilizzati.                      Firenze         04-05              13               350         22         1.096
                                                  Modena          04-03              10                58         14          280
                                                  Parma           02-07              10               250         12          327

  4     E’ stato calcolato un indice medio di
        penetrazione del servizio di Car
                                                            INDICE DI PENETRAZIONE
                                                              DEL CAR SHARING PER
                                                                                                                0,08%
        Sharing rispetto alla popolazione                    L’AREA DEL COMUNE DI                            POPOLAZIONE
        dell’area urbana di Bergamo                            BERGAMO (I ANNO)                               RESIDENTE

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                     5
STIMA DEL MERCATO EFFETTIVO – METODOLOGIA (2/2)
           E’ stata effettuata una stima del mercato del Car Sharing su orizzonte
         quinquennale, sulla base delle esperienze vissute dalle altre città italiane e
             considerando le particolarità geografiche e demografiche dell’area

  Il tasso di crescita del primo anno è sensibilmente                   Stima del              Tasso di
                                                                                   Utenti su
  inferiore rispetto al tasso medio di crescita registrato in    ANNO    numero                crescita
                                                                                  popolazione
  altre città nell’anno di introduzione del Car Sharing. La             di utenti             ipotizzato
  scelta è determinata da:
                                                                  1       95        0,08%          -
       Alto tasso di motorizzazione;
       Servizio limitato in termini di veicoli e parcheggi;
       Inferiore numero di residenti nel Comune di
         Bergamo;
                                                                  2       143       0,12%        50%
       Buona rete viaria del trasporto pubblico (recente
         inaugurazione della Tramvia delle Valli).
                                                                  3       201       0,17%        40%
  I tassi di crescita ipotizzati per gli anni successivi
  riflettono l’andamento del mercato del Car Sharing nelle
  varie città italiane. Le percentuali di crescita sono           4       242       0,21%        20%
  comunque state identificate con una logica prudenziale
  vista l’alta variabilità dei dati e le caratteristiche sopra
  citate della Città di Bergamo
                                                                  5       291       0,25%        20%

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                        6
STIMA DEL MERCATO EFFETTIVO – DIVISIONE PER TIPOLOGIE UTENTI

    E’ stata operata una ripartizione del mercato effettivo individuato per tipologia di
         utenti, basandosi sui dati rilevati in altre città dove è attivo il Car Sharing

  Gli utenti sono stati classificati come
  segue:                                     TIPOLOGIA    anno   anno   anno   anno   anno     %
      Utenti Singoli                        UTENZA         I     II     III    IV     V     anno V
       Privati cittadini che utilizzano il
       servizio
      Aggregati ai clienti singoli
                                             Utenti
       Iscrizioni al servizio di un
                                             singoli
                                                          57     82     111    126    146    50%
       familiare di un singolo
       socio/utente, ai quali si applica
       uno sconto rilevante
       sull’abbonamento
      Società
                                             Aggregati
       Utenti business, con cui il           ai clienti   10     14     20     24     29     10%
       gestore ha stipulato una              singoli
       convenzione
      Dipendenti Società
       Dipendenti della società che ha
       stipulato la convenzione e che
       hanno accesso al servizio
                                             Società      18     29     44     58     73     25%
  Si ipotizza che l’utenza business
  abbia una quota al primo anno del
  30%, a fronte di un’utenza privata
  del 70%. Si assume che la quota di         Dipendenti
                                             Società
                                                          10     17     26     34     44     15%
  utenza business possa crescere
  negli anni fino a raggiungere il 40%.

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                   7
DIMENSIONAMENTO DEL SERVIZIO
  Il dimensionamento del parco auto è direttamente collegato al numero di utenti del
     servizio. Per il business plan è stato ipotizzato un indice di 24 utenti per veicolo,
  costante nel tempo, determinato in base alle altre esperienze di car sharing italiane
  Sono stati calcolati alcuni indicatori di sintesi del                       n. Corse
  dimensionamento del servizio, sulla base delle seguenti             n.                   Km medi    % di utilizzo
                                                               ANNO            utente
  assumptions, ricavate da recenti studi di ICS.                    veicoli              veicolo/anno (su 24 ore)
                                                                               /mese
   Km medi per corsa: 40
   Tempo medio per corsa: 5h.
                                                                1      4       1,50       15.675         27,2%
  È stato ipotizzato un tasso di crescita dell’intensità di
  utilizzo dell’auto del 10%, costante nel tempo

  NR. CORSE UTENTE / MESE                                       2      6       1,65       17.303         30,0%
  Si presume che il primo anno l’indicatore si attesti sul
  valore di 1,5, coerentemente con i risultati delle survey
  condotte da ICS

  KM MEDI VEICOLO/ANNO                                          3      9       1,83       17.934         31,1%
  Il valore è in costante aumento nel tempo, a causa
  della maggiore intensità ipotizzata di utilizzo del
  servizio. I valori risultanti rientrano negli standard
  definiti da ICS                                               4      10      2,03       21.562         37,4%
  % UTILIZZO DEL VEICOLO (su 24 h.)
  L’indicatore raggiunge il suo valore più alto nell’anno 5,
  quando ogni veicolo in media è utilizzato per il 41,7%
  del tempo in un giorno, garantendo quindi una buona           5      12      2,25       24.008         41,7%
  disponibilità di vetture per l’utente

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                   8
DIMENSIONAMENTO DEL SERVIZIO: SINTESI

                                                                                          Evoluzione Veicoli Totali
          Evoluzione Utenti Totali
                                                                                                   C.M.A.
                                          291                                                       32%
                                                                                                                      12
                         C.M.A.                                                                              10
                          32%     242                                                                9
                          201
                                                                                             6
                143                                                                   4

     95

    Anno1      Anno2      Anno3   Anno4   Anno5                                   Anno1    Anno2    Anno3   Anno4     Anno5

                                                              Principali
                                                           parametri per lo
                                                             sviluppo del
                                                            Business Plan

                                                    Evoluzione Parcheggi Totali

                                                               C.M.A.
                                                                22%               9
                                                                          8
                                                                7
                                                       5
                                                4

                                            Anno1    Anno2     Anno3    Anno4   Anno5
* C.M.A. = Crescita Media Annua

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                           9
INDICE

      SEZIONE                               DESCRIZIONE             PAG.

         1            DIMENSIONAMENTO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING    2

         2            LOCALIZZAZIONE DELLE AREE DI SOSTA            10

         3            COMPOSIZIONE DEL PARCO VEICOLARE              19

         4            MODELLO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING           25

         5            PIANO DI MARKETING                            34

         6            IL PIANO ECONOMICO (ANNI 1-5)                 45

MUOVERSI SRL © 2009                                                        10
LOCALIZZAZIONE AREE DI SOSTA (1/2)

         La localizzazione delle aree di parcheggio del servizio costituisce una parte
                fondamentale della strutturazione del sistema di Car Sharing.

  La strategia adottata ha portato ad un posizionamento delle aree di sosta partendo dal centro
  della città, con l’obiettivo di servire sin da subito:
                                    l’utenza business:
                                    l’utenza residente;
                                    i nodi intermodali più utilizzati;
                                    i poli attrattori principali.

                Le analisi condotte hanno preso in considerazione i seguenti indicatori:

             Indicatori in riferimento alla mobilità degli abitanti (popolazione attiva, flussi
     1
             veicolari, comuni serviti, direttrici di accesso alla città, etc.).

             Indicatori modali in riferimento alla dislocazione delle linee del trasporto pubblico
     2
             (ferrovie, bus, funicolare) e dei parcheggi d’interscambio della città di Bergamo.

             Indicatori territoriali per l’individuazione di poli attrattori della mobilità (zone
     3
             industriali, università, centri commerciali, stadio, etc.)

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                  11
LOCALIZZAZIONE AREE DI SOSTA (2/2)

    L’espansione dei parcheggi è prevista in modo graduale, partendo dal centro della
          città ed espandendosi sino a raggiungere le zone periferiche all’anno 5

        Anno 1, quattro parcheggi (centro):
      Stazione FS Bergamo
      Via Broseta
      Via Frizzoni (Palazzetto Sport)
      Via Roma (Porta Nuova)

   Tale collocazione permette di offrire il servizio
   in zone ad alta frequentazione

     Anno 2, un nuovo parcheggio (nord):
    Via Locatelli (ang. Via Brigata Lupi)

   Zona ad alta concentrazione di uffici e poca
   disponibilità di parcheggi

     Anno 3, due nuovi parcheggi (ovest):
    Ospedale Riuniti
    Via Goethe (Auchan)

   Le zone sono al centro di forti spostamenti sia
   per le direttrici di accesso alla città che per la
   mobilità ospedaliera

       Anno 4, un nuovo parcheggio (est)
    Stadio Comunale di Bergamo

   Punto d’interscambio per chi giunge dalla val
   Brembana e dalla val Seriana

       Anno 5, un nuovo parcheggio (sud)                L’esatta localizzazione potrà poi essere effettuata con il
    Via Borgopalazzo (ang. Viale Pirovano)
                                                        Comune di Bergamo che potrà garantire il parcheggio
   Situato in una zona periferica serve l’utenza del    gratuito per le macchine di Car Sharing
   tram delle valli e quella business

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                             12
LOCALIZZAZIONE PARCHEGGI: ANNO 1

  Il centro della città risulta strategico per l’introduzione del servizio. In questa zona
  si sviluppano i principali centri d’interesse capaci di attrarre sia l’utenza privata che
                                       quella business.
        Stazione Fs Bergamo:
         Interscambi:
             - 7 Linee ATB
             - 5 Linee Ferroviarie (10.300.000 passeggeri/anno)
         Punti d’interesse:
             - Stazione autolinee (5 aziende di trasporto operanti)
             - Centro città (2 hotel, 3 scuole, uffici pubblici)
        Via Frizzoni:
         Interscambi:
             - 6 Linee ATB
         Punti d’interesse:
             - Palazzetto dello sport, monumenti religiosi
             - Parcheggio interscambio ATB

        Via Roma:
         Interscambi:
             - 10 Linee ATB
         Punti d’interesse:
             - Teatri, chiese, tribunale, biblioteca, hotel
             - Centro città
        Via Broseta:
         Interscambi:
             - 2 Linee ATB
         Punti d’interesse:                                          Città di Bergamo
             - Poste, carabinieri, chiese, uffici pubblici
             - Capillarizzazione servizio zona ovest

MUOVERSI SRL © 2009                                                                           13
LOCALIZZAZIONE PARCHEGGI: ANNO 2

   L’area di Via Locatelli è caratterizzata dalla presenza di numerose piccole e medie
      aziende. Un parcheggio di Car Sharing permetterebbe all’utenza business di
                                   usufruire del servizio.
        Via Locatelli
        (angolo Brigata Lupi):
         Interscambi:
                 - 1 Linee ATB
                 - Stazione Funicolare per Bergamo alta (200 mt.)
                 - 1 parcheggio coperto d’interscambio
         Punti d’interesse:
                 - Presenza uffici pubblici
                 - Presenza di uffici privati
                 - Capillarizzazione del servizio (Zona Centrale)

                                                                    Città di Bergamo

MUOVERSI SRL © 2009                                                                      14
LOCALIZZAZIONE PARCHEGGI: ANNO 3

  I parcheggi individuati per l’anno 3 risultano importanti per avere una declinazione
   sia residenziale che commerciale. L’ospedale e l’ipermercato permettono l’uso dei
               veicoli in Car Sharing durante tutto l’arco della settimana.
        Ospedale Riuniti Bergamo:
         Interscambi:
                 - 3 Linee ATB
         Punti d’interesse:
                 - Ospedale Riuniti Bergamo
                 - Vicinanza Ospedale San Francesco
                 - Centro sportivo ITALCEMENTI
                 - Hotel
                 - Capillarizzazione del servizio (Zona Ovest)

        Via Goethe
        (Centro commerciale Auchan):
         Interscambi:
                - 3 Linee ATB
         Punti d’interesse:
                - Parcheggio interscambio ATB
                - Centro commerciale Auchan
                - Presenza uffici pubblici
                - Direttrice di accesso al centro città dai comuni
                a situati a ovest di Bergamo
                - Capillarizzazione del servizio (Zona sud ovest)

                                                                     Città di Bergamo

MUOVERSI SRL © 2009                                                                      15
LOCALIZZAZIONE PARCHEGGI: ANNO 4

        L’area di sosta individuata nel parcheggio d’interscambio ATB permette la
      diffusione del servizio lungo le principali direttrici di accesso alla città dalla val
                                  Brembana e val Seriana
        Piazzale Goisis
        (Stadio Comunale Azzurri d’Italia):
         Interscambi:
                 - 3 Linee ATB
         Punti d’interesse:
                 - Stadio Comunale di Bergamo
                 - Parcheggio interscambio ATB
                 - Direttrice di accesso alla città dalla val Brembana
                 - Direttrice di accesso alla città dalla val Seriana
                 - Capillarizzazione del servizio (Zona Est)

                                                                         Città di Bergamo

MUOVERSI SRL © 2009                                                                            16
LOCALIZZAZIONE PARCHEGGI: ANNO 5

    La stazione del Tram delle Valli dista poche centinaia di metri dal parcheggio via
    Borgopalazzo. È possibile quindi servire gli utenti business, quelli residenziali e i
                                         pendolari.
        Via Borgopalazzo
        (ang. Viale Pirovano):
         Interscambi:
                 - 3 Linee ATB
                 - Stazione Tram delle Valli
         Punti d’interesse:
                 - Direttrice di accesso alla città per i comuni
                 A a est di Bergamo
                 - Capillarizzazione del servizio (Zona Sud Est)

                                                                   Città di Bergamo

MUOVERSI SRL © 2009                                                                         17
ALTRI PUNTI D’INTERESSE: ANNI 6 – 9

 BERGAMO                            DESCRIZIONE

 Città Alta
               2 linee del ATB e la stazione della funicolare di Bergamo
               Università degli studi di Bergamo
               Numerosi musei e centri di carattere religioso

 Via Zanica
               2 Linee ATB
              Prevista la costruzione del Business Park

 PROVINCIA
                                    DESCRIZIONE
 BERGAMO

 Dalmine       Seconda città dopo Bergamo per numero di dipendenti
                (6.927)
               Quarta città della Provincia di Bergamo per abitanti
                (22.741)
               Numerose aziende di grandi dimensioni (es. Tenaris
                Dalmine)
               Polo innovazione tecnologica
 Seriate       Quinta città della Provincia di Bergamo per numero di
                dipendenti (1764)
               Terza città per numero di abitanti (22847)
               Stazione FS di Seriate
               Area ex ISMES

MUOVERSI SRL © 2009                                                         18
INDICE

      SEZIONE                               DESCRIZIONE             PAG.

         1            DIMENSIONAMENTO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING    2

         2            LOCALIZZAZIONE DELLE AREE DI SOSTA            10

         3            COMPOSIZIONE DEL PARCO VEICOLARE              19

         4            MODELLO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING           25

         5            PIANO DI MARKETING                            34

         6            IL PIANO ECONOMICO (ANNI 1-5)                 45

MUOVERSI SRL © 2009                                                        19
COMPOSIZIONE PARCO VEICOLARE: INTRODUZIONE (1/2)

     La composizione della flotta rappresenta uno dei fattori determinanti di successo
                   per il servizio di Car Sharing nella città di Bergamo
  I criteri utilizzati per la scelta della flotta sono:
          SODDISFAZIONE DELLA CLIENTELA
             La flotta dovrà essere composta da un ampio ventaglio di modelli capace di soddisfare in modo
             flessibile le diverse esigenze: auto da città , utilitarie, veicoli di classe media e furgoncini. In
             questo modo il servizio copre la domanda sia di utenti privati che di quelli business;
          ECONOMICITÀ DEL SERVIZIO
             E’ possibile optare per la scelta del noleggio dei veicoli da parte della Società di gestione del Car
             Sharing. Un noleggio a medio periodo (3 anni) presenta costi interessanti, una flessibilità in
             termini di capacità di rinnovo del parco, minori costi di gestione procedurale
          ESIGENZE DI CARATTERE AMBIENTALE
             La flotta dovrà essere orientata alla eco-compatibilità, in linea con motivazioni di mobilità
             sostenibile che sono alla base degli interventi ministeriali
  TIPOLOGIA VETTURA                   Anno I   Anno II    Anno III   Anno IV    Anno V     % Anno V    Alimentazione
  vettura da città 4 porte              1         1          2          2         3          25%          METANO
  vettura 6 posti                       1         1          2          2         2          17%          METANO
  vettura classe D                      0         1          2          1         2          17%          METANO
  vettura classe E                      0         1          1          1         1          8%              DIESEL
  Furgone a metano                      1         1          1          2         2          17%          METANO
  vettura da città 2 porte              1         1          1          2         2          17%             DIESEL
                             TOTALE     4        6           9         10         12        100%

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                    20
COMPOSIZIONE PARCO VEICOLARE: LA FLOTTA (1)

   FIAT PANDA
     Dimensioni compatte,          LUNGHEZZA mm              3538

     consumi contenuti e una       LARGHEZZA mm              1578
     grande visibilità a           ALTEZZA mm                1578
     360°…l’ideale per             POSTI TOTALI              4
     muoversi in città ma anche
                                   BAGAGLIAIO capacità min   206 dm3
     su strade extraurbane o
     sterrate. Un vero e proprio
                                   BAGAGLIAIO capacità max   860 dm3
     mini-SUV a basso impatto
     sull’ambiente, infatti dal    MOTORE                    Natural Power
     2006 è presente anche il
                                   CILINDRATA                1242
     modello a Metano/GPL
                                   VELOCITA' max             155 Km/h

                                   POTENZA Kw                51

                                                                                                    FIAT MULTIPLA
                                                    Grande monovolume dalle     LUNGHEZZA mm              3994

                                                    emissioni ridottissime      LARGHEZZA mm              1871
                                                    permette di spostarsi       ALTEZZA mm                1700
                                                    comodamente in sei          POSTI TOTALI              6
                                                    persone. La postazione di   BAGAGLIAIO capacità min   430 dm3
                                                    guida è alta e con
                                                                                BAGAGLIAIO capacità max   1300 dm3
                                                    un’ottima visuale. Altro
                                                                                MOTORE                    Natural Power
                                                    punto di forza è dato dal
                                                    bagagliaio che risulta      CILINDRATA                1596
                                                    molto ampio e comodo        VELOCITA' max             Km/h 172 benzina - 154
                                                                                                          metano
                                                    anche per grandi carichi.
                                                                                POTENZA Kw                76 a benzina – 68 a
                                                                                                          metano

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                21
COMPOSIZIONE PARCO VEICOLARE: LA FLOTTA (2)
   VOLKSWAGEN GOLF
                                  LUNGHEZZA mm              4200

                                  LARGHEZZA mm              1760
     Premiata come macchina
                                  ALTEZZA mm                1480
     dell’anno 2009 la
     Volkwagen Golf               POSTI TOTALI              5
     rappresenta l’icona delle    BAGAGLIAIO capacità min   350 l.
     vetture di classe C unendo
                                  BAGAGLIAIO capacità max   1305 l.
     al comfort di interni
     spaziosi e funzionali una    MOTORE                    Bifuel
     linea ed uno stile           CILINDRATA                1600
     inconfondibili.
                                  VELOCITA' max             Km/h 197

                                  POTENZA Kw                122 Cv

                                                    FIAT 500
                                                                                   LUNGHEZZA mm              3546
                                                      La Fiat 500,
                                                                                   LARGHEZZA mm              1627
                                                      affettuosamente detta
                                                      cinquino, è senza dubbio     ALTEZZA mm                1488

                                                      fra le automobili italiane   POSTI TOTALI              4

                                                      più famose, si presenta      BAGAGLIAIO capacità min   170 dm3

                                                      come una vera e propria      BAGAGLIAIO capacità max   185 dm3

                                                      "city car" con grande        MOTORE                    Diesel
                                                      funzionalità e spazio        CILINDRATA                1300
                                                      sufficiente per 4 persone.   VELOCITA' max             182 Km/h

                                                                                   POTENZA                   69 Cv

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                     22
COMPOSIZIONE PARCO VEICOLARE: LA FLOTTA (3)
  SMART
                                    LUNGHEZZA mm                2695

    La citycar per definizione.     LARGHEZZA mm                1559
    Di dimensioni e consumi         ALTEZZA mm                  1542
    ridottissimi, è l’auto ideale
                                    POSTI TOTALI                2
    per muoversi nel traffico
    cittadino.                      BAGAGLIAIO capacità min     22 dm3

                                    BAGAGLIAIO capacità max     22 dm3
    Un’auto di tendenza per         MOTORE                      Diesel
    soddisfare le esigenze di
                                    CILINDRATA                  799 cc
    mobilità di giovani e
    dinamici cityrider              VELOCITA' max               135 Km/h

                                    POTENZA Kw                  33 a 3.800 giri/min

                                                                                                                FIAT DOBLÒ
                                                       Con i suoi 5 sedili            LUNGHEZZA mm              4159

                                                       impacchettabili e 2            LARGHEZZA mm              1800
                                                       amovibili, fino a 3000 litri   ALTEZZA mm                1570
                                                       di capacità nel bagagliaio e   POSTI TOTALI              5
                                                       soprattutto un sacco di
                                                                                      BAGAGLIAIO capacità min   750 dm3
                                                       spazio è il mezzo giusto
                                                       per ogni necessità di          BAGAGLIAIO capacità max   3000 dm3

                                                       trasporto. Inoltre un          MOTORE                    Natural Power
                                                       occhio di riguardo             CILINDRATA                1596
                                                       all’ambiente e alla
                                                                                      VELOCITA' max             163 Km/h a benzina, 152
                                                       praticità: con il motore bi-                             km/h a metano
                                                       power inquini meno e           POTENZA Kw                76 a benzina – 68 a
                                                       circoli ovunque!                                         matano

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                       23
COMPOSIZIONE PARCO VEICOLARE: DISTRIBUTORI METANO e GPL

  IMPIANTI GPL BERGAMO        NR. DISTRIBUTORE

      Via Martinella, 10

    Circonv. Delle Valli 35

      Via Gavazzeni 39

      SS 671 Km 13,300

     Via per Grumello, 30

        SS 525 Km 4

                                                 IMPIANTI METANO PROV. BG         NR. DISTRIBUTORE

                                                 Nembro, Via Acqua dei Buoi, 13

                                                    Bergamo, Via Zanica, 119

                                                     Curno, SS 671 Km 0,982

                                                       Suisio, Via Marconi

                                                  Spirano, SP Francesca Km 10,6

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                  24
INDICE

      SEZIONE                               DESCRIZIONE             PAG.

         1            DIMENSIONAMENTO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING    2

         2            LOCALIZZAZIONE DELLE AREE DI SOSTA            10

         3            COMPOSIZIONE DEL PARCO VEICOLARE              19

         4            MODELLO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING           25

         5            PIANO DI MARKETING                            34

         6            IL PIANO ECONOMICO (ANNI 1-5)                 45

MUOVERSI SRL © 2009                                                        25
CARTA DEL SERVIZIO: SINTESI PROCEDURA EROGAZIONE DEL SERVIZIO
                                                                       E                         LO
                                                                      N                         O
                                              O                      O                       IC                           LO                        N
                                                                                                                                                     A
                                           TT                      ZI                      E                             O                      G
                                       A                        T A                       V                           IC                     SE                      ITO
                                     TR                        O
                                                                                    IR
                                                                                      O                            VE                   O
                                                                                                                                            N                      EB
                                    N                        EN                  IT                           SO                     IC                        D
                                  CO                    PR                      R                         U                         R                        AD
   STEPS

                       • Contattare il     • Contattare            • Recarsi al              • Contattare il            • Riportare l’auto      • Addebito
                         Gestore per         telefonicamente         parcheggio                call center in             nel parcheggio          automatico
                         sottoscrizione      o via Internet il       stabilito e               caso di                    concordato              su conto
                         abbonamento         Call Center e           eseguire la               problemi                 • Eseguire la             corrente
   ATTIVITÀ UTENTE                           comunicare i            procedura di                                                                 bancario o
                                                                                                                          procedura di
                                             termini della           inizio servizio                                      fine servizio.          postale.
                                             prenotazione

                       • Fornire           • Verificare la         • Identificare            • Fornire                  • Registrare i          • Emettere la
                        Smart Card e         disponibilità e         l’utente e                assistenza in              dati di utilizzo        fattura e
                        codice PIN           convalidare la          sbloccare l’auto          caso di                  • Bloccare l’auto         addebitare
  ATTIVITÀ GESTORE                           prenotazione                                      problemi                                           l’importo
                                                                                                                                                  sul conto
                                                                                                                                                  corrente
                                                                                                                                                  dell’utente.

 SEDE AMMINISTRATIVA
                                                                                                                                                        

     CALL CENTER
                                                                                                     

         IT
                                                                                                                                                    

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                                                26
EROGAZIONE DEL SERVIZIO: CONTRATTO

                                                         TTO
                                                        A
                                                     T R
                                                    N
                                               CO
                      STEPS

                                                          INFORMAZIONI GENERALI

                         • Patente di guida in corso di validità
   DOCUMENTI NECESSARI   • Documento d’identità
                         • Codice Fiscale e una fototessera
                         • Online
   COME ISCRIVERSI
                         • Su appuntamento, presso gli uffici del gestore del servizio di Car Sharing
                         • Family 110 € (IVA Inclusa)
   COSTO
                         • Business 180 € (IVA Inclusa)
   DEPOSITO CAUZIONALE   • 0 € (family e business)
   VALIDITÀ              • 1 anno con diritto ad accedere a tutti i mezzi dei Gestori associati a ICS
   RINNOVO               • Automatico di anno in anno
   DISDETTA              • Deve essere comunicata almeno 30 gg prima della scadenza del contratto tramite raccomandata r/r
   INTEROPERABILITÀ      •Accesso a piattaforma on-line per la gestione integrata della propria mobilità

                                                       PROBLEMI & SOLUZIONI
        PROBLEMA                                                                  SOLUZIONE

   RICHIESTA
   BLOCCAGGIO            Rivolgersi al gestore del servizio di Car Sharing. Servizio gratuito.
   TEMPORANEO CARD

   SMARRIMENTO CARD      Rivolgersi al gestore del servizio di Car Sharing, che provvederà alla sostituzione. Costo: 20 € (IVA Inclusa)

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                       27
EROGAZIONE DEL SERVIZIO: PRENOTAZIONE
                                                                                 E
                                                                             N
                                                                           IO
                                                                          Z
                                                                       TA
                                                                   O
                                                                E N
                                                              PR
                      STEPS

                                                           INFORMAZIONI GENERALI

                         • Call Center
   MODALITÀ              • Internet
                         • 24h, 365 giorni all’anno

   TEMPI                 • Fino a 15 minuti di preavviso

                                                       PROBLEMI & SOLUZIONI

       PROBLEMA                                                                  SOLUZIONE

   PROLUNGAMENTO         È possibile prolungare la durata della prenotazione durante l’utilizzo contattando il call center

                         È possibile ridurre il tempo di prenotazione sia prima che durante la corsa contattando il call center, le ore prenotate ma
   RIDUZIONE
                         non utilizzate verranno scontate del 50% rispetto la tariffa applicata
                         È possibile annullare la corsa contattando il call center o tramite internet, con meno di 24 ore di anticipo comporta una
   ANNULLAMENTO
                         penale pari alle ore prenotate

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                                    28
EROGAZIONE DEL SERVIZIO: RITIRO VEICOLO
                                                                                                LO
                                                                                          ICO
                                                                                        VE
                                                                                  IRO
                                                                                T
                                                                              RI
                       STEPS

                                                            INFORMAZIONI GENERALI

                          •   Recarsi al parcheggio all’orario stabilito
                          •   Sbloccare le portiere dell’auto avvicinando la Smart Card al lettore posto sul parabrezza
   PROCEDURA
                          •   Digitare il codice PIN sull’apposita tastiera posta all’interno dell’auto
                          •   Avviare l’auto usando le chiavi poste nel portaoggetti

                                                         PROBLEMI & SOLUZIONI

       PROBLEMA                                                                    SOLUZIONE

                          Contattare il call center, che abiliterà all’uso un’altra vettura presente nel parcheggio. Nel caso venga abilitata una vettura
   MANCANZA DELLA         di categoria superiore verrà comunque addebitato lo stesso prezzo di quella prenotata originariamente. Nel caso sia
   VETTURA PRENOTATA      necessario l’uso di un taxi per raggiungere l’auto sostitutiva, il relativo costo sarà coperto dal gestore del servizio di Car
                          Sharing, previa presentazione della ricevuta

   NECESSITÀ ACCESSORI
                          A corredo degli autoveicoli non sono previsti seggiolini per bambini e portapacchi
   AUTO

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                                     29
EROGAZIONE DEL SERVIZIO: USO VEICOLO (I)

                                                                                                                LO
                                                                                                          ICO
                                                                                                    V   E
                                                                                              SO
                                                                                             U
                       STEPS

                                                           INFORMAZIONI GENERALI

                          • Circolazione nelle zone a traffico limitato
   VANTAGGI               • Parcheggi blu gratuiti
                          • Diritto di circolazione nei giorni di blocco programmato del traffico

                                                        PROBLEMI & SOLUZIONI

       PROBLEMA                                                                     SOLUZIONE

                          I veicoli sono coperti dal servizio di assistenza stradale 24 ore su 24, 365 giorni all’anno. In caso di guasti contattare il call
   GUASTO MECCANICO
                          center che provvederà a coordinare il soccorso stradale

                          In caso di incidente bisogna contattare il Call Center che, salvo intervento del soccorso attivato dalla polizia stradale,
   INCIDENTE              coordinerà le operazioni di soccorso stradale. È inoltre necessario compilare una relazione dettagliata dell'accaduto da
                          inviare al gestore del servizio di Car Sharing e il modulo di constatazione amichevole di incidente (CID)

                          Se sul veicolo è presente un danno è necessario informare tempestivamente il Call Center. Inoltre, se il danno è stato
   VEICOLO
                          rilevato dopo l'inizio del servizio è necessario compilare una dichiarazione dettagliata dell'accaduto da inviare al gestore del
   DANNEGGIATO
                          servizio di Car Sharing

   VIOLAZIONE DEL         Le multe vengono rinotificate, cioè vengono comunicati all'organo che ha emesso la sanzione tutti i dati del conducente
   CODICE DELLA STRADA    affinché la sanzione possa essere direttamente notificata allo stesso

                          Bisogna informare il Call Center che provvederà ad avvisare il servizio di Car Sharing. Quest'ultimo effettuerà il recupero
   RIMOZIONE FORZATA
                          del veicolo ed addebiterà i costi sostenuti al cliente

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                                        30
EROGAZIONE DEL SERVIZIO: USO VEICOLO (II)

                                                                                                              LO
                                                                                                        ICO
                                                                                                  V   E
                                                                                             SO
                                                                                            U
                      STEPS

                                                       PROBLEMI & SOLUZIONI

        PROBLEMA                                                                  SOLUZIONE

                         In caso di furto è necessario informare tempestivamente il Call Center che si attiverà per consentire la prosecuzione del
                         viaggio e fornire l’assistenza tecnica necessaria.
   FURTO
                         E' necessario inoltre presentare denuncia di furto presso le Autorità (Polizia, Carabinieri) ed inviare l'originale al gestore
                         del servizio di Car Sharing, unitamente alle chiavi del veicolo.

   NECESSITÀ DI USO
                         È possibile, previa autorizzazione del gestore del servizio di Car Sharing
   AUTO ALL’ESTERO

   GESTIONE RECLAMI      Eventuali reclami devono essere spediti a gestore del servizio di Car Sharing

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                                       31
EROGAZIONE DEL SERVIZIO: RICONSEGNA E ADDEBITO

                                                                                                                               A
                                                                                                                              N
                                                                                                                          G
                                                                                                                        SE
                                                                                                                       N
                                                                                                                I CO
                                                                                                               R
                       STEPS

                                                           INFORMAZIONI GENERALI

   LUOGO                  • lo stesso parcheggio presso il quale ha avuto inizio il servizio
                          • digitare la sequenza di fine corsa sulla tastiera presente all’interno dell’auto
   PROCEDURA              • riporre le chiavi nel cassetto portaoggetti
                          • uscire dal veicolo e avvicinare la Smart Card al lettore per il blocco delle portiere

                                                                                                                                         ITO
                                                                                                                                       EB
                                                                                                                                   D
                                                                                                                              AD
                       STEPS

                                                           INFORMAZIONI GENERALI

   MODALITÀ               • addebito mensile su conto corrente bancario o postale
   CARTA PREPAGATA        • con la tariffa prepagata l’importo viene versato prima dell’utilizzo del servizio (tagli da 100 a 200 €)

                                                        PROBLEMI & SOLUZIONI
       PROBLEMA                                                                    SOLUZIONE

   SUPERAMENTO            Nel caso l’importo versato per l’acquisto o ricarica della carta venisse superato durante l’uso il gestore del servizio di Car
   IMPORTO PREPAGATA      Sharing provvederà a fatturarli a parte

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                                        32
STRUTTURA TARIFFARIA E MODALITÀ DI ABBONAMENTO
                                                                                    Costi di iscrizione annuale al servizio
La composizione delle tariffe base per l’utente è la         Tipologia iscrizione                                                 Costo
seguente:
    Iscrizione annuale                                      Utenti singoli                                                        110
    Tariffa oraria                                          Familiari o aggregati ai clienti singoli                                 30
    Tariffa chilometrica                                    Società                                                               180
Iscrizione annuale                                           Dipendenti Società                                                       30
Consente l’accesso al servizio di Car Sharing per l’anno                                                                                   Tabella 1
in corso. Scopo di questo contributo è finalizzare
                                                                                    Tariffe orarie di utilizzo del servizio
l’utente ad un reale utilizzo dell’auto in Car Sharing.
(Tabella 1)                                                     Tipologia vettura           anno I      anno II   anno III    anno IV        anno V
                                                             vettura da città 4 porte        2,4         2,46      2,52        2,61           2,70
Tariffa oraria
La tariffa oraria varia in base alla vettura ed è            vettura 6 posti/bipower         2,6         2,67      2,74        2,84           2,94
compresa in un range che varia da € 2,2/h per una            vettura classe D                2,5         2,56      2,62        2,71           2,80
vettura da città a 2 porte, fino a 2,6 €/h per un furgone
                                                             vettura classe E                2,5         2,56      2,62        2,71           2,80
(Tabella 2)
                                                             Furgone a metano                2,6         2,67      2,74        2,84           2,94
Tariffa chilometrica                                         vettura da città 2 porte        2,2         2,26      2,32        2,40           2,48
La tariffa chilometrica varia in base alla vettura ed è
                                                                                                                                           Tabella 2
compresa in un range che varia da € 0,5/h per una
vettura da città a 2 porte, fino a 0,7 €/h per un furgone                       Tariffe chilometriche di utilizzo del servizio
(Tabella 3)                                                     Tipologia vettura           anno I      anno II   anno III    anno IV        anno V
                                                             vettura da città 4 porte        0,55        0,56       0,57       0,59           0,61
Sulla base di queste tariffe, un viaggio medio ha un
costo di € 40 iva inclusa e si posiziona fra i costi di un   vettura 6 posti/bipower         0,65        0,67       0,69       0,71           0,73
servizio di trasporto pubblico locale ed un servizio di      vettura classe D                0,55        0,56       0,57       0,59           0,61
taxi.
                                                             vettura classe E                0,55        0,56       0,57       0,59           0,61
Il servizio può includere la possibilità di emettere card    Furgone a metano                 0,7        0,72       0,74       0,77           0,80
prepagate, ad utilizzo degli utenti che non intendono
sottoscrivere un abbonamento, ad un costo superiore          vettura da città 2 porte         0,5        0,51       0,52       0,54           0,56
del 50% rispetto alle tariffe illustrate.                                                                                                  Tabella 3

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                               33
INDICE

      SEZIONE                               DESCRIZIONE             PAG.

         1            DIMENSIONAMENTO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING    2

         2            LOCALIZZAZIONE DELLE AREE DI SOSTA            10

         3            COMPOSIZIONE DEL PARCO VEICOLARE              19

         4            MODELLO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING           25

         5            PIANO DI MARKETING                            34

         6            IL PIANO ECONOMICO (ANNI 1-5)                 45

MUOVERSI SRL © 2009                                                        34
PIANO MARKETING: PREMESSA E NOTE METODOLOGICHE

      Il servizio di Car Sharing viene introdotto in un contesto geografico in cui non
     sussiste una domanda commerciale. E’ quindi determinante considerare tutte le
      componenti del marketing mix al fine dell’efficacia nella diffusione del servizio

 La strutturazione del Piano si avvale delle teorie economiche di marketing e si
 sviluppa con una precisa metodologia:

          Analisi dei punti di forza e dei punti critici del servizio (SWOT analysis)

          Identificazione dei target di riferimento (segmentazione degli utenti)

          Analisi del marketing mix (teoria delle 4P);

          Definizione del piano di sviluppo del servizio;

          Definizione del piano di comunicazione.

MUOVERSI SRL © 2009                                                                       35
PIANO MARKETING: SWOT ANALISYS

                            FATTORI POSITIVI                                     FATTORI NEGATIVI
                                                                                                                               Dalla SWOT Analisys si possono
                                                                                                                               derivare alcuni fattori chiave
                                PUNTI DI FORZA                                      PUNTI DI DEBOLEZZA                         rispetto ai quali modellare
                                                                                                                               l’offerta commerciale e le attività
                   Convenienza economica (entro certe soglie di           Alta Incidenza dei costi per uso poco              di marketing:
FATTORI INTERNI

                    utilizzo)                                               frequente e intenso
                   Livello di servizio (disponibilità 24ore, flotta di    Servizio soggetto a prenotazione e disponibilità   1 – CONVENIENZA – Il
                    auto, parcheggi dedicati)                               (inefficienze organizzative)                       servizio offerto deve essere in
                                                                                                                               sintonia con le reali esigenze di
                   Agevolazioni (parcheggio strisce blu, accesso a        Cattivo stato d’uso delle auto                     mobilità e il comportamento
                    zone traffico limitato)                                Malfunzionamento delle vetture                     d’uso degli utilizzatori, dovrà
                   Aspetti tecnologici innovativi                                                                             venire percepito ed apprezzato
                                                                           Riconsegna nel punto di prelievo                   per la praticità e semplicità
                   Flessibilità (diverse classi di veicoli)                                                                   d’uso sia come servizio a sé che
                   Sicurezza (controllo delle vetture,assistenza)                                                             in combinazione con altri mezzi
                                                                                                                               di trasporto.
                   Benefici ambientali (veicoli e carburanti a
                    basso impatto ambientale)                                                                                  2 – FIDUCIA – Il servizio di
                                                                                                                               Car Sharing deve essere
                                                                                                                               proposto con estrema
                                                                                                                               trasparenza; gli utilizzatori
                                                                                                                               dovranno essere consapevoli dei
                                 OPPORTUNITA’                                               MINACCE                            suoi numerosi vantaggi e delle
                                                                                                                               aree di miglioramento
                   Costi (di acquisto e di gestione) delle                Cultura italiana dell’automobile (molto legata
                    automobili                                              alla singola proprietà)                            3 – ECONOMICITA’ – La
FATTORI ESTERNI

                   Problemi sociali (traffico)                            Bassa awareness                                    value proposition del servizio
                                                                                                                               deve essere compresa con
                   Problemi ambientali (inquinamento)                     Attuale assenza del servizio                       chiarezza dagli utilizzatori;
                   Riforma del trasporto pubblico locale                  Alto tasso di motorizzazione per la città di       questi dovranno poter
                                                                            Bergamo                                            facilmente quantificare i benefit
                   Percezione del servizio vicina al trasporto                                                                economici che deriveranno
                    pubblico                                               Assenza di una forte promozione dello              dall’uso del servizio.
                   Coinvolgimento Enti locali per lo sviluppo del          standard nazionale
                    servizio                                                                                                   4 – IMPATTO SOCIALE e
                                                                                                                               AMBIENTALE – La riduzione
                   Interoperabilità nelle varie città                                                                         del traffico e dell’inquinamento
                   Il mobility management                                                                                     rappresentano ragioni
                                                                                                                               importanti per la scelta del
                                                                                                                               servizio

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                                            36
IDENTIFICAZIONE DEI TARGET DI RIFERIMENTO: UTENZA PRIVATA
Le due macro categorie di      1 - OPPORTUNISTI
potenziali utenti del          Individui con un limitato bisogno di mobilità, soddisfatto attraverso il servizio di trasporto pubblico
servizio in base al tipo       collettivo e non. Vivono spesso nei centri storici dove hanno agevole accesso ai principali servizi ed
d’uso:                         esercizi commerciali. Di fatto soddisfatti nel proprio bisogno di mobilità tenderanno a fare un ricorso
                               opportunistico al Car Sharing (eventi specifici, spostamenti al di fuori degli itinerari dei mezzi pubblici,
    • Utenza Privata           scioperi ecc.)
    • Utenza Aziendale.
                               2 - OCCASIONALI
                               Persone appartenenti a nuclei familiari in cui il numero di autoveicoli uguaglia o eccede il numero di
Appartengono alla utenza       conducenti. Alcuni di questi autoveicoli risultano tuttavia sotto-utilizzati. Tenderanno a fare un ricorso
privata i seguenti 5 cluster   occasionale al servizio di Car Sharing ad es. blocco del traffico, guasto di un veicolo. Questo gruppo di
di utilizzatori.               utilizzatori rappresenta un target interessante perché, a fronte della piena soddisfazione del servizio
                               offerto, potrebbe optare per la dismissione di uno o più veicoli e migrare verso la categoria degli
                               utilizzatori situazionali.

                               3 - SITUAZIONALI
                               Persone appartenenti a nuclei familiari numerosi (≥ 4 elementi) con un elevato bisogno di mobilità. Il
                               numero di autoveicoli posseduti dal nucleo familiare è tuttavia inferiore al numero dei conducenti.
                               L’accesso agli autoveicoli può quindi risultare limitato in caso di sovrapposizioni dei programmi individuali,
                               problema accentuato in occasione di situazioni critiche come scioperi o blocchi del traffico.

                               4 - TEMPORANEI
                               Individui con un discreto bisogno di mobilità solo parzialmente soddisfatto dal servizio di trasporto
                               pubblico. Gli appartenenti a questa categoria spesso non hanno la capacità economica per acquistare un
                               automezzo. (Universitari, Neolaureati, Lavoratori ad interim, Immigrati, espatriati). Questo gruppo di
                               utilizzatori ha il potenziale per diventare utilizzatore sistematico del servizio.

                               5 - SISTEMATICI
                               Individui con una sviluppata coscienza ambientalista, sostenitori convinti delle tecnologie e dei mezzi di
                               trasporto eco-compatibili e consapevoli dei benefici sociali del Car Sharing e/o pienamente consapevoli dei
                               costi che un autoveicolo comporta. Gli appartenenti a questa categoria non vivono l’auto come uno status
                               symbol e tenderanno ad utilizzare massicciamente il Car Sharing.

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                       37
UTENZA PRIVATA: IDENTIFICAZIONE DEI TARGET DI RIFERIMENTO

    FREQUENZA UTILIZZO     L’utenza privata risulta essere numericamente la più rilevante (70%)
  INTENSITA’ DI UTILIZZO

                                                                                     In ottica di MARKET-
                                                                                     ENTRY il TARGET
                                                    Sistematici                      PRIMARIO risulta
                                                                                     essere il congiunto degli
                                                                                     UTILIZZATORI
                                                                                     OCCASIONALI e
                                                                  Situazionali       SITUAZIONALI.

                                                                                     Il TARGET
                                 Occasionali                                         SECONDARIO può
                                                                                     essere costituito dagli
                                                                                     UTILIZZATORI
                                                                                     TEMPORANEI che
                                                                                     risulteranno molto
                                                                        Temporanei   importanti in ottica di
                           Opportunisti                                              ESPANSIONE del
                                                                                     mercato.

                                   20%            60% 62%   85 %          100 %

                                                        NUMEROSITÀ RELATIVA

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                            38
IDENTIFICAZIONE DEI TARGET DI RIFERIMENTO: UTENZA AZIENDALE
Appartengono alla utenza    1 - FREELANCE
aziendale 4 cluster di      Liberi professionisti, aziende neonate dove di norma la proprietà coincide con la forza lavoro. Di norma si
utilizzatori che sono       collocano nel centro della zona abitata e non hanno un elevato bisogno di mobilità che comunque
risultati prevalentemente   soddisfano facendo ricorso ai veicoli personali o, alternativamente, al trasporto pubblico.
ma non esclusivamente
costituiti.                 2 - SME
                            Aziende di piccole o medie dimensioni con un limitato bisogno di mobilità. Sorgono di norma nelle aree
                            periferiche dove i canoni di locazione sono più bassi. Molto sensibili ai costi, cercano di variabilizzarli il più
                            possibile e differire nel tempo le uscite di cassa. Per queste aziende il problema di acquistare veicoli si
                            pone solo marginalmente in quanto fanno di norma ricorso alle autovetture del titolare o al servizio di
                            noleggio

                            3 - IMAGE ORIENTED
                            Aziende (in prevalenza grandi) che per ragioni di immagine o di mission aziendale dimostrano un
                            atteggiamento eco responsabile. Assimilabili ai sistematici. Queste aziende affrontano in modo sistematico
                            il problema della mobilità e possono avere alle proprie dipendenze un mobility manager.

                            4 - KEY ACCOUNT
                            Grandi aziende con una vera e propria flotta aziendale di autovetture di proprietà, in leasing o noleggio a
                            lungo termine. Alcuni di questi autoveicoli risultano tuttavia sotto-utilizzati. La propensione all’utilizzo del
                            Car Sharing sarà tuttavia inizialmente contenuta poiché in molti casi il veicolo aziendale è vissuto dal
                            dipendente come una forma di remunerazione o di benefit. Faranno occasionalmente ricorso al Car
                            Sharing.

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                         39
UTENZA AZIENDALE: IDENTIFICAZIONE DEI TARGET DI RIFERIMENTO

                                        L’utenza aziendale risulta numericamente più modesta (30%)

                                                                                               Pur essendo un
    INTENSITA’ DI UTILIZZO )5(48(1=$

                                                                                               segmento inferiore
                                                                                               rispetto l’utenza privata
                                                     Image oriented                            non è trascurabile ai fini
                                                                                               della redditività
                                                                                               economica del
                87,/,==2

                                                                                               business. Per la realtà
                                                                                               Bergamasca il TARGET
                                                                                               PRIMARIO risultano
                                                                                               essere le PICCOLE-
                                                          SME                                  MEDIE AZIENDE,
                                                                                               anche in considerazione
                                                                                 Key Account   dell’appeal per il
                                                                                               servizio che questa
                                                                                               tipologia ha dimostrato
                                        Freelance
                                                                                               di avere nelle altre città
                                                                                               dove è attivo il servizio.

                                                    35%                80% 85%     100 %

                                                                      NUMEROSITA RELATIVA

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                     40
PIANO DI SVILUPPO DEL SERVIZIO

                      DIFFUSIONE                  INTERMODALITA’              INTEROPERABILITA’                 TECNOLOGIA

                                                Trasporto pubblico locale
                                                 (localizzazione di aree di                                   Set up tecnologia
                                                                               Predisposizione accordi
   ANNO 1     Lancio servizio                   parcheggio nelle                                             Set up sito per
                                                                                con i gestori ics
                                                 vicinanze di stazioni di                                      prenotazioni online
                                                 autobus/treni/metro)

               Ampliamento del servizio
                oltre il centro di Bergamo                                     Integrazione con altri       Miglioramento della
                bassa                           Partnership con aziende
                                                                                gestori ics e sviluppo di     piattaforma
               Crescita numero utenti sul       TPL per sconti e
                                                                                campagna                      gestionale del
   ANNO 2
                territorio di riferimento        promozioni su biglietti e
                                                                                comunicazione                 sistema ics con
                                                 abbonamenti TPL con
                                                                                nazionale su                  obiettivo di cost-
                                                 tessera ics
               Miglioramento efficienza                                        interoperabilità              saving
                operativa

                                                                                                             Convergenza
              Crescita numero utenti e         Integrazione del sistema                                     tecnologica su device
               sperimentazione in nuove          di prenotazione ics con i                                    mobili
   ANNO
               aree della città.                                                Integrazione con altri
                                                 servizi di trasporto
   3, 4, 5                                                                       gestori non ics
              Efficienza operativa ottimale     ferroviario                                                 Firma digitale per
                                                 (trenitalia/FNM) e aereo                                     iscrizione al servizio
                                                                                                              da remoto

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                    41
PIANO DI COMUNICAZIONE: DINAMICA DEGLI OBIETTIVI ANNO 1:5

                 ANNO 1               ANNO 2                 ANNO 3                 ANNO 4                   ANNO 5

          INFORMAZIONE           AFFERMAZIONE          SEDIMENTAZIONE RINGIOVANIMENTO                      SVILUPPO
          AFFERMAZIONE                                                                                   INTEGRAZIONE

                           UNA COMUNICAZIONE INNOVATIVA PER UN SERVIZIO INNOVATIVO

   La strategia di comunicazione proposta consiste in un mix di azioni innovative e pratiche di natura più tradizionale.
   L’innovatività della strategia è un imperativo in quanto:

            1.    Le esperienze maturate dalle esistenti iniziative di Car Sharing riconoscono ed evidenziano il valore
                  fondamentale del passaparola nella promozione e diffusione del servizio;
            2.    I pubblici target sono differenti fra loro per tipologie interne e caratteristiche e vanno dunque intercettati
                  attraverso azioni di contatto diretto ad alto impatto emotivo e tasso di coinvolgimento.

   Muovendo da tali elementi, si ritiene che al presente progetto si debba applicare una strategia di marketing che stimoli la
   diffusione dei messaggi trasmettendosi da una persona all’altra proprio come un virus fino a coinvolgere attivamente l’intera
   popolazione di riferimento.

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                            42
PIANO DI COMUNICAZIONE: MEDIA-PLAN ANNO I

     FASE             DURATA                                                        AZIONE
                                                      Definizione dell’ IDENTITA’ VISIVA COORDINATA
    START-UP      1-2 Settimane                       Creazione del LOGO e della MASCOTTE
                                                      Realizzazione dei DEPLIANT e dei CARTELLI per la campagna affissioni
                                    -   CAROVANA DEL CAR SHARING: serie di eventi itineranti a forte presenza scenografica che avranno
                                        luogo in location ad alta frequentazione familiare (i.e. Centri commerciali, Ipermercati , etc.) Gli eventi
                                        si configurano per l’effetto sorpresa, intrattenimento ma anche informazione (distribuzione di
                                        volantini) circa il servizio.
                                    -   BUZZ AGENTS: verranno individuate 20-30 persone a cui verrà offerta l’opportunità di sperimentare
                                        gratuitamente il servizio di Car Sharing per un periodo limitato di tempo. Questi diventeranno i primi
                                        soggetti veicolanti di entusiasmo circa il servizio ed i suoi benefit. I buzz agents potranno anche essere
                                        persone ‘influenti’ stimolate tramite un incentivo economico a parlare del servizio di Car Sharing con
  PRE-LANCIO /                          tutti i propri conoscenti appartenenti al target di riferimento del servizio.
                  6-8 Settimane
  LANCIO
                                    -   CAR DRESSING-PRODUCT SEEDING: nelle settimane immediatamente successive all’introduzione del
                                        servizio, il 50% del parco macchine verrà vestito con dei film adesivi molto appariscenti raffiguranti i
                                        colori, il nome, il logo, e lo slogan del servizio e verrà fatto circolare nei centri cittadini dei comuni
                                        dell’area geografica di riferimento.
                                    -   AFFISSIONI: Programma di affissioni di grandi dimensioni in corrispondenza o nelle immediate
                                        vicinanze dei luoghi dove avranno luogo gli eventi itineranti
                                    -   UFFICIO STAMPA: Attività di ufficio stampa (Comunicati stampa, Conferenza stampa, PR mirate al
                                        lancio del servizio)

  PRESSIONE
                                    -    PROGRAMMA DI AFFISSIONI: combinazione di manifesti di grandi dimensioni e manifesti urbani su
  PROMOZIONA
                      8 settimane        spazi resi disponibili dal Comune di Bergamo
  LE

                                    -   EVENTI CAR SHARING: eventi spot mirati in concomitanza con manifestazioni e fiere locali. Tali eventi
                                        continueranno a configurarsi per l’effetto sorpresa, di intrattenimento e di informazione (distribuzione
  MANTENIMEN                            di volantini ogni volta diversi)
                 CONTINUATIVO
  TO                                -   BUZZ AGENTS: verranno continuamente individuati alcuni soggetti a cui far provare gratuitamente il
                                        servizio.
                                    -   UFFICIO STAMPA: Attività continuative di ufficio stampa (Rassegna stampa, Comunicati , PR)

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                              43
MODELLO DI SVILUPPO: IL MODELLO DEL MARKETING MIX

                          PRODUCT                                                          PRICE
              CARTA DEL SERVIZIO                                         STRUTTURA TARIFFARIA
      Servizio aderente agli standard ICS                           Nessuna entry fee per l’apertura del servizio
      Interoperabilità con altri gestori inseriti nel circuito      Mantenimento del prezzo dell’abbonamento costante
       ICS                                                            per 5 anni
                                                                     Tariffe diversificate per tipologia di autovettura
                                                                      utilizzata
                                                                     Minimi aumenti tariffari variabili su fasce
                                                                      chilometriche e su orari

                           Pag. 25 a 33                                                      Pag. 45

                             PLACE                                                    PROMOTION
                   DISTRIBUZIONE                                         PIANO COMUNICAZIONE
      Il servizio verrà collocato in un primo momento nel           Identificazione del logo e della mascotte
       centro della città bassa, popolata e nella quale
       operano diverse aziende di diverse dimensioni                 Lancio del servizio con iniziative comunicative
                                                                      innovative (Buzz Agents)
      La collocazione nel centro città permette di sfruttare
       la “vetrina” di un luogo molto frequentato anche da           Sfruttamento di canali tradizionali popolari sul
       non residenti e polo attrattore di tutta la Provincia          territorio (es. Eco di Bergamo)

      Lo sviluppo negli anni segue un andamento                     Utilizzo di affissioni concesse dal Comune
       concentrico in modo da coprire l’intera area                  Piano di comunicazione di mantenimento
       semicentrale per l’anno 5

                         Pag. 2 a 24                                                      Pag. 34 a 44

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                        44
INDICE

      SEZIONE                               DESCRIZIONE             PAG.

         1            DIMENSIONAMENTO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING    2

         2            LOCALIZZAZIONE DELLE AREE DI SOSTA            10

         3            COMPOSIZIONE DEL PARCO VEICOLARE              19

         4            MODELLO DEL SERVIZIO DI CAR SHARING           25

         5            PIANO DI MARKETING                            35

         6            IL PIANO ECONOMICO (ANNI 1-5)                 45

MUOVERSI SRL © 2009                                                        45
IL PIANO ECONOMICO - INTRODUZIONE

       E’ stato predisposto un piano economico su un arco temporale di 5 anni, per
           verificare la fattibilità del servizio di Car Sharing sulla città di Bergamo

                                                METODOLOGIA
  1.    COSTRUZIONE ASSUMPTION DI BASE
             Identificazione della struttura dei costi e dei ricavi
             Identificazione dei valori di spesa attualmente vigenti sul mercato e presso il Consorzio dei
              Gestori aderenti ad ICS
             Ipotesi di evoluzione dei costi e ricavi nel tempo, considerato il tasso di inflazione

  2.    REDAZIONE DEL CONTO ECONOMICO PREVISIONALE
             Allocazione dei costi nelle categorie secondo lo schema standard ICS

  3.    REDAZIONE DEL PIANO INVESTIMENTI E DEL CONTRIBUTO ICS
             Allocazione degli investimenti come da schema standard ICS
             Identificazione del contributo erogabile da ICS, a livello aggregato

  4.    ANALISI DI CONGRUITÀ ECONOMICA
             Confronto costi e ricavi e determinazione EBIT
             Valutazione congruità economica con contributo ICS
             Estensione del servizio di gestori di Car Sharing attivi su altre Piazze

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                           46
ASSUNZIONI– RICAVI (1/3)
                                                                        Assunzioni
                                     Entry Fee
                       Tipologia      Nel piano sviluppato non è stato previsto da parte del consumatore nessun
                                       costo di entrata-associazione (Entry Fee) al servizio Car Sharing
                       Entry Fees
                                     Abbonamenti
                                      I ricavi da abbonamenti sono direttamente collegati a due voci principali:
                                       - Numero di utenti/abbonati
                                       - Il prezzo unitario dell’abbonamento (annuo)
                      Abbonamenti    Prezzo unitario dell’abbonamento (IVA Esclusa)
                                      Il prezzo unitario è stimato differente a seconda della tipologia di utente:
                                      Nell’anno1 sono state ipotizzate le seguenti tariffe unitarie, le quali
                                       differiscono per tipologia di utente:
  RICAVI                               - Singoli: € 110
                                       - Aggregati: € 30 (cad.)
                       Tempo (h)
                                       - Aziende: € 180
                                       - Dipendenti: € 30 (cad. dipendenti)
                                      Si assume che i prezzi dell’abbonamento restino costanti nell’arco del
                                       quinquennio considerato e non vengano rivalutati al tasso di inflazione, per
                                       attività di attrazione verso i clienti
                          Km

                      Prenotazioni

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                   47
ASSUNZIONI – RICAVI (2/3)
                                                                     Assunzioni
                                     Tempo (h)
                       Tipologia      I ricavi da tempo (ore) di utilizzo sono direttamente collegati a 3 variabili
                                       principali:
                       Entry Fees      - Numero di veicoli (come spiegato nelle assunzioni presenti nell’offerta tecnica
                                           e riportate in appendice)
                                       - Ore di utilizzo
                                       - Tariffa oraria

                      Abbonamenti
                                     Ore di Utilizzo
                                      E’ stata considerata una media di ore per corsa di 5h.e un utilizzo medio per
                                       utente di 1,5 corse/mese
  RICAVI                              Si è ipotizzato un aumento di questa media di utilizzo del 10% costante nell’arco
                                       dei 5 anni.
                       Tempo (h)
                                     Tariffa oraria (IVA Esclusa)
                                      La tariffa oraria applicata all’utente è stata assunta diversa a seconda della
                                       tipologia di veicolo utilizzata
                                      Specificatamente la tariffa utilizzata nel piano per l’anno1, per ora di utilizzo
                                       veicolo, è uguale a:
                          Km           - Veicolo da città: € 2.4
                                       - Veicolo da 6 posti: € 2.6
                                       - Classe D, E: € 2.5
                                       - Furgone Metano: € 2.6
                      Prenotazioni     - Vettura da città 2 porte: € 2.2
                                      Le tariffe sono state aumentate negli anni con una percentuale di un punto più
                                       alta rispetto al tasso di inflazione stimato.

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                        48
ASSUNZIONI – RICAVI (3/3)
                                                                        Assunzioni
                                     KM
                       Tipologia      I ricavi da km sono direttamente collegati a 3 variabili principali:
                                       - Numero di veicoli (come spiegato nelle assunzioni presenti nell’offerta tecnica
                       Entry Fees          e riportate in appendice)
                                       - Km annui percorsi mediamente da ciascun veicolo
                                       - Tariffa per km

                                     Km annui percorsi
                      Abbonamenti
                                      E’ stata identificata una media Km percorsi per ogni viaggio di 40 km.
                                      Il calcolo dei km annuali percorsi è stato ricavato moltiplicando il chilometraggio
                                       medio per corsa per il numero di corse annuali, equivalenti, per l’anno 1, a 1.568

  RICAVI                             Tariffa per km (IVA Esclusa)
                                      La tariffa applicata all’utente per km percorso si diversifica per tipologia di auto
                       Tempo (h)      Specificatamente, la tariffa utilizzata nell’anno1 di piano per km percorso è:
                                       - Veicolo da città: € 0,55
                                       - Veicolo da 6 posti: € 0,65
                                       - Classe D, E: € 0,55
                                       - Furgone Metano: € 0,7
                                       - Vettura da città 2 porte: € 0,5
                          Km
                                      Le tariffe sono state aumentate negli anni con una percentuale di un punto più
                                       alta rispetto al tasso di inflazione stimato.

                                     Tariffa per km (IVA Esclusa)
                      Prenotazioni    E’ stato ipotizzato un ricavo da prenotazioni telefoniche pari a 0.5 € a
                                       prenotazione avvenuta con successo, sulla base di una stima di prenotazioni
                                       telefoniche pari al 50% del totale.

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                           49
ASSUNZIONI – COSTI FLOTTA (1/3)
                                                                Assunzioni
                                     Noleggio
                      Tipologia
                                      Per convenienza economica-operativa si è deciso di adottare la
                                       formula di “noleggio a lungo termine”. Questa, infatti, permette di
                       Noleggio
                                       limitare i costi rispetto all’acquisto dei veicoli e ridurre le spese
                                       accessorie dei veicoli

                                      I canoni mensili che si ipotizza di sostenere, infatti, comprenderanno
                      Carburante       anche i costi accessori relativi al veicolo (come assicurazione,
                                       tagliandi, cambio gomme, …)

                                      Sono stati considerati i canoni applicati dalle maggiori agenzie di
                       Lavaggio        car-rental del settore ed è stato stimato un costo medio per
                                       tipologia, che è stato utilizzato per il calcolo
   COSTI
   FLOTTA                             Alla fine del periodo di competenza (anno5) i costi medi unitari (per
                       Tassa di        veicolo) di noleggio equivarranno a circa € 4.850/anno e la flotta
                       proprietà       sarà composta da 12 unità.
                                       - La crescita del canone annuale stimata nei successivi anni è
                                           dovuta principalmente all’impatto inflazione
                                       - Sono state ipotizzate delle economie di scala sul prezzo di
                       Posti Auto          mercato pari al 3% del valore totale del noleggio

                                      Sono stati calcolati, come contrattualmente stipulato, possibili
                                       rimborsi da parte del noleggiatore relativi al mancato sfruttamento
                      Attrezzaggio     massimo dei veicoli.
                          auto

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                            50
ASSUNZIONI – COSTI FLOTTA (2/3)
                                                                        Assunzioni
                                     Carburante
                      Tipologia       Il costo del carburante è direttamente collegato a:
                                       -    km percorsi da ogni veicolo del servizio (visto precedentemente)
                       Noleggio        -    consumo medio del veicolo utilizzato
                                       -    prezzo del carburante

                                     Consumo medio veicolo
                                      Secondo stime di ICS, il consumo medio per veicolo calcolato su una flotta
                      Carburante       dimensionata con le tipologie considerate nel presente piano è pari a 13km/l

                                     Prezzo del carburante
                                      Per l’anno 1 è stato identificato ed ipotizzato il prezzo medio attuale tra i vari fornitori di
                                        carburante presenti sul territorio italiano (gasolio 0,067 €/km; metano 0,037 €/km)
   COSTI                Lavaggi       Per i successivi anni di piano invece è prevista un crescita annua legata solo
                                        all’inflazione
   FLOTTA                               -     Una stima più puntuale è difficile da attuare data l’instabilità che il prezzo del
                                              petrolio ha evidenziato negli ultimi anni

                       Tassa di
                       proprietà     Lavaggi
                                      Il costo totale del lavaggio dell’intera flotta dipende:
                                       -    Numeri di veicoli (visto precedentemente)
                                       -    Numero dei lavaggi
                                       -    Costo unitario lavaggio
                      Posti Auto
                                     Numero Lavaggi
                                      Nel piano è stato assunto che ogni veicolo venga lavato una volta a settimana.
                                       -   E’ stato quindi calcolato un numero minimo di 52 lavaggi all’anno per veicolo
                      Attrezzaggio
                          auto
                                     Costo unitario lavaggio
                                      Su analisi e su dati ricevuti è stato ipotizzato un costo medio di lavaggio pari a € 7
                                       all’anno 1

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                                                 51
ASSUNZIONI – COSTI FLOTTA (3/3)

                      Tipologia                         Assunzioni

                       Noleggio      Tassa di proprietà
                                      Le macchine è disposizione per la flotta vengono ipotizzate
                                       noleggiate con una formula “noleggio a lungo termine”.
                                      Di conseguenza, non è previsto il sostenimento del costo
                                       relativo alla tassa di proprietà
                      Carburante

                                     Posti Auto
                       Lavaggio       Non sono previsti i costi relativi ai posti auto grazie ad
                                       agevolazioni e concessioni ottenuti per lo sviluppo del servizio
        COSTI                          di Car Sharing dai Comuni dell’area di riferimento
       FLOTTA
                       Tassa di
                       proprietà

                                     Attrezzaggio auto
                                      E’ stato previsto un investimento totale per attrezzaggio auto
                      Posti Auto       pari ad € 14.000 per tutta la flotta nei 5 anni
                                      L’attrezzaggio dell’auto ha un costo unitario di circa € 7.000
                                      In conto economico vengono riportate le quote di
                                       ammortamento
                      Attrezzaggio
                       auto HCP       E’ previsto un piano di ammortamento a quote costanti di 10
                                       anni

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                       52
ASSUNZIONI – COSTI OPERATIVI (1/3)

                      Tipologia                             Assunzioni

                                    IT
                          IT
                                     I costi IT sono i costi necessari per la gestione e lo sviluppo del
                                       servizio Car Sharing.

                                     La voce costi IT comprende:
                                      - Costi d’ammortamento dei computer di bordo
                                      - Costi di utilizzo e manutenzione del Sistema centrale di gestione
                                      - Costi relativi al Software gestionale per l’amministrazione e la
                      Call Center       contabilità generale
   COSTI                              - Costi per le Smart Card
  OPERATIVI                           - Workstations per la gestione del servizio.

                                     Data la tendenza dei prodotti IT di diventare obsoleti velocemente
                                      è stato ipotizzato un piano di ammortamento quinquennale di
                                      alcune voci di costo (es. licenza software)

                        Lavoro       I costi che dovranno essere sostenuti sono stati reperiti dal
                                      consorzio dei gestori aderenti ad ICS

MUOVERSI SRL © 2009                                                                                         53
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla