Foglio informativo n. 023/017. Cash Management Internazionale - Intesa Sanpaolo

 
Foglio informativo n. 023/017.
                                Cash Management Internazionale.

Informazioni sulla banca.

Intesa Sanpaolo S.p.A.
Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156 - 10121 Torino.
Per chiamate dall’Italia: 800.303.303.
Per chiamate dall’Estero: +39.011.80.19.200.
Sito Internet: www.intesasanpaolo.com.
Iscritta all’Albo delle Banche al n. 5361.
Capogruppo del Gruppo Bancario “Intesa Sanpaolo”, iscritto all’Albo dei Gruppi Bancari.
Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia.
Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Torino e codice fiscale 00799960158. Partita IVA 10810700152.
Codice A.B.I. 3069.2.

Dati e qualifica soggetto incaricato dell’offerta fuori sede/ a distanza:

 Nome e Cognome/ Ragione Sociale          Sede (Indirizzo)                                   Telefono e E-mail

 Iscrizione ad Albi o Elenchi             Numero Delibera Iscrizione all’Albo/ Elenco        Qualifica

Che cos’è il Cash Management.

Il Cash Management rappresenta l’insieme dei servizi di pagamento/incasso, di concentrazione/gestione della
liquidità e di rendicontazione che consentono alle imprese di accentrare la tesoreria a livello nazionale e internazionale.
In particolare essi comprendono:
 Servizi informativi e dispositivi a valere su conti all’estero o presso la Banca, gestiti telematicamente dal cliente
     tramite gli strumenti di Internet Banking della Banca o tramite banche corrispondenti aderenti alla rete SWIFT.
     Comunemente essi costituiscono la famiglia dei Servizi di Cash Management Internazionale.
 Servizi di Cash Pooling Internazionale.

Servizi di Cash Management Internazionale.
I servizi di Cash Management Internazionale, resi in collaborazione con le banche estere convenzionate con le quali
la Banca ha siglato accordi operativi specifici, sono destinati alle Aziende italiane ed estere che si avvalgono di una
struttura permanente all’estero o in Italia (filiali, affiliate, partecipazioni) e di una tesoreria accentrata e che desiderano
concentrare tutti i flussi di cassa su un unico conto per ottimizzare la propria posizione giornaliera di tesoreria.
Le banche convenzionate sono banche appartenenti al circuito IBOS, al circuito UNICASH o banche estere con le quali
la Banca ha sottoscritto specifici accordi.
La società può:
      gestire i suoi conti all’estero tramite il servizio Internet Banking del Gruppo Intesa Sanpaolo
      gestire i conti in Italia tramite i servizi telematici di una banca estera collegata alla rete SWIFT.

Caratteristiche e rischi dei servizi resi tramite i canali Internet Banking del Gruppo Intesa Sanpaolo.
Per usufruire dei servizi di Cash Management Internazionale tramite i canali internet banking della Banca il Cliente deve
essere titolare di un conto corrente presso la Banca, di un conto corrente presso un’altra banca aderente ai circuiti
IBOS/UNICASH o banche estere con specifici accordi ed avere sottoscritto l’offerta aggiuntiva del contratto di canale
“Servizio Internet Banking per le Imprese Portale INBIZ” e, ove previsto, quello inerente la funzionalità di firma digitale.

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                          Pagina 1 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                          CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

I servizi permettono in tempo reale e in modalità telematica:
        la visualizzazione di saldi e movimenti dei propri conti correnti intrattenuti all’estero;
        la disposizione di bonifici domestici e internazionali a copertura della propria posizione di tesoreria;
         il rimpatrio fondi di conti intrattenuti all’estero con l’accredito immediato sul conto presso la Banca.
In particolare:
        Balance Statement Reporting: è il servizio che consente di ricevere le informazioni relative ai movimenti e ai
         saldi di fine giornata di conti intestati alla Società o a una Società Collegata, intrattenuti presso una Banca
         IBOS, una Banca Unicash o un’altra Banca convenzionata.
        C.B.E. Corporate Balance Enquiry: è il servizio che consente di ricevere le informazioni relative ai saldi infra-
         giornalieri dei conti, intestati alla Società o a una Società Collegata, intrattenuti presso una banca IBOS, una
         banca UNICASH o un’altra banca convenzionata.
        C.S.E. Corporate Statement Enquiry: è il servizio che consente di ricevere le informazioni relative ai movimenti
         infra-giornalieri dei conti, intestati alla Società o a una Società Collegata, intrattenuti presso una banca IBOS,
         una banca UNICASH o un’altra banca convenzionata.
        Bonifico internazionale urgente (SWIFT MT103 in uscita): è il servizio che consente di disporre bonifici con
         addebito di conti, intestati alla Società o una Società Collegata, intrattenuti presso le Filiali italiane delle Banche
         del Gruppo, a favore di conti correnti presso una Banca IBOS, una Banca Unicash o un’altra Banca
         convenzionata.
        Bonifico internazionale con addebito presso altre banche (SWIFT MT 101 in uscita): è il servizio che consente di
         inoltrare disposizioni di bonifico a una Banca IBOS, Banca Unicash o altra Banca convenzionata, da addebitare
         su conti intestati alla Società o a Società Collegate intrattenuti presso tali banche e da accreditare su conti
         presso qualunque banca.
        Bonifico internazionale infragruppo, con finalità rimpatrio fondi (SWIFT MT 101 in uscita + MT 103 in entrata
         con esecuzione e2e): è il servizio che consente alla Società di disporre bonifici con addebito di conti, intestati
         alla Società o a Società Collegate, intrattenuti presso Banche IBOS o Banche Unicash, a favore di conti correnti
         presso le Filiali italiane delle Banche del Gruppo intestati alla medesima Società oppure ad altra Società
         collegata.

Rischi dei Servizi di Cash Management Internazionale tramite servizio di Internet Banking del Gruppo
Intesa Sanpaolo.
     I servizi sono legati all’utilizzo delle credenziali di autorizzazione rilasciate agli utenti abilitati ad operare sul
         conto nell’ambito dei poteri loro assegnati dal legale rappresentante dell’Azienda tramite i servizi di Internet
         Banking. Il titolare delle credenziali è responsabile della custodia e del corretto utilizzo dello strumento nel
         rispetto delle norme cautelative emanate dalla Banca e contenute nella documentazione legale rilasciata all’atto
         della sottoscrizione dei servizi;
        Rischi di tasso di cambio per disposizioni da/verso l’estero da effettuarsi in valuta estera.

Per saperne di più.
        INBIZ - www.inbiz.intesasanpaolo.com
        IBOS – www.ibosassociation.com
        UNICASH – www.unicash-icm.com

Principali condizioni economiche.

Le voci di spesa riportate nel prospetto che segue rappresentano i principali costi relativi al prodotto. Prima di
scegliere e firmare il contratto è quindi necessario leggere attentamente anche la sezione "Altre condizioni
economiche" .
Voci di costo.
Spese variabili.
Richiesta informazioni.
C.B.E. Corporate Balance Enquiry                                             € 0,00 Per richiesta tramite INBIZ

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                             Pagina 2 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                           CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

C.S.E. Corporate Statement Enquiry                                          € 0,00 Per richiesta tramite INBIZ
Bonifico internazionale urgente (SWIFT MT103 in uscita):
Pagamento Transfrontaliero in euro                                          € 1,40
Bonifico per l'estero in Euro verso paesi extra UE o in altre divise        € 25,00
Bonifico internazionale infragruppo, con finalità rimpatrio fondi (SWIFT MT103 in
entrata in risposta ad un MT101 in uscita)
Pagamento Transfrontaliero in Euro                                          € 0,00
Bonifico dall'estero in euro da paesi Extra UE o in altre divise            € 25,00
Bonifico internazionale con addebito presso altre banche (SWIFT MT101 in uscita)
SWIFT - Request for Transfer MT101 in uscita                                € 0,00         per flusso dispositivo
                                                                            inoltrato via INBIZ

Altre condizioni economiche.

Voci di costo.
Spese variabili.
Bonifico internazionale urgente (SWIFT MT103 in uscita), Bonifico internazionale infragruppo (SWIFT MT103 in entrata)
Commissione su cambi                                                     € 20,00 (applicata quando la divisa del
                                                                         bonifico è diversa dalla divisa dl conto di
                                                                         addebito - per disposizione)
Penale per mancanza di coordinate bancarie del beneficiario complete ed  € 3,50 per disposizione
espresse nel formato IBAN

Caratteristiche e rischi dei servizi di Cash Management Internazionale resi tramite banche aderenti alla
rete SWIFT.

I servizi permettono in tempo reale e in modalità telematica:
         la visualizzazione di saldi e movimenti dei propri conti correnti intrattenuti presso la Banca per il tramite di una
          banca estera aderente alla rete SWIFT;
         la disposizione di bonifici domestici e internazionali a copertura della propria posizione di tesoreria ricevuti,
          tramite la rete SWIFT, per il tramite di una banca IBOS, UNICASH o altra banca convenzionata;
          il rimpatrio fondi di conti intrattenuti all’estero con l’accredito immediato sul conto presso la Banca (Bonifico
           internazionale infragruppo, SWIFT MT 103 in entrata con esecuzione e2e, cd OUTWARD passivo).
In particolare:
Il servizio di International Balance/Statement Reporting consente all’Azienda di ricevere la rendicontazione relativa ai
saldi ed alla lista dei movimenti dei conti correnti accesi presso la Banca per il tramite di una banca estera
convenzionata, designata dall’Azienda stessa.

Caratteristiche del Servizio International Balance and Statement Reporting.
La connessione telematica tra le banche è assicurata dalla rete SWIFT. Sono disponibili i seguenti servizi:
         MT 940 – saldo e i movimenti riferiti alla chiusura della giornata precedente;
         MT 941 - saldo infra-giornaliero (contabile/disponibile/valute future) ad orari predefiniti o su richiesta tramite
          MT920;
         MT 942 - lista dei movimenti infra-giornalieri ad orari predefiniti o su richiesta tramite MT920.

Rischi del Servizio International Balance and Statement Reporting.
Non esistono rischi peculiari al servizio che non siano già ricompresi nella normale attività bancaria ed ascrivibili, ad
esempio, alla caduta di linea, a black-out, scioperi del personale, ecc.

Condizioni economiche.

Voci di costo.
Spese fisse.

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                            Pagina 3 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                            CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

Rendicontazione SWIFT verso banca estera.
MT940 - Canone mensile per ogni rapporto di conto                                 € 30,00
MT941 - Canone mensile per ogni rapporto di conto                                 € 30,00
MT942 - Canone mensile per ogni rapporto di conto                                 € 30,00
MT940 + MT941 + MT942 - Canone mensile per i tre servizi                          € 60,00

SWIFT MT101 Request for Transfer (in entrata): caratteristiche e rischi.
La richiesta di trasferimento (SWIFT MT101 Request For Transfer) effettuata tramite la rete SWIFT è un messaggio
mediante il quale una banca, su istruzioni del suo cliente ordinante, trasmette ad un'altra banca una
disposizione per il trasferimento di fondi a debito del conto presso la medesima ed intestato:
         al cliente stesso ordinante,
          ad altro soggetto facente parte del medesimo gruppo per il quale il cliente ordinante effettua la gestione dei
           pagamenti o dei flussi di tesoreria.
Il servizio permette, quindi, la connessione tra la Banca ed una propria corrispondente grazie alla sottoscrizione di una
apposita convenzione per l’esecuzione di disposizioni remote tramite messaggio SWIFT MT101 Request for Transfer.

Caratteristiche del servizio SWIFT MT101 Request for Transfer.
Il servizio è disponibile per conti correnti aperti presso la Banca e consente di effettuare le seguenti tipologie di bonifico
a favore di società del gruppo (incluso il rimpatrio dei fondi) o a favore di terzi:
         pagamento nazionale: consente di effettuare un’operazione di pagamento in Euro o in altre divise a favore di
          un beneficiario presso una banca in Italia.
           Fanno parte di questa categoria:
              -   bonifico ordinario a favore di residenti;
              -   bonifico di importo rilevante (B.I.R.) a favore di residenti;
              -   bonifico a favore di non residenti;
              -   bonifico a favore di residenti e non residenti clienti del gruppo Intesa Sanpaolo.
         Pagamento transfrontaliero: consente di effettuare un’operazione a favore di un beneficiario in Euro presso
          una banca estera situata in uno stato appartenente all’area UE/EEA .
          Bonifico sull’estero (extra UE/EEA): consente di effettuare bonifici per paesi situati nell’area extra UE/EEA
           espressi in Euro o altra valuta.
Il servizio SWIFT MT101 Request for Transfer può essere collegato alla ricezione della rendicontazione telematica tramite
Balance and Statement Reporting Internazionale con cui il Cliente viene a conoscenza del saldo del suo conto e/o di
quello delle sue società controllate/partecipate.
Il Cliente ha così la possibilità di controllare tempestivamente la situazione finanziaria del proprio conto e delle società
controllate ed eventualmente disporre trasferimenti di fondi.

Rischi del servizio SWIFT MT101 Request for Transfer.
Rischio di tasso di cambio per disposizioni di pagamento da effettuarsi in valuta estera.
Principali condizioni economiche.

Le voci di spesa riportate nel prospetto che segue rappresentano i principali costi relativi al prodotto. Prima di
scegliere e firmare il contratto è quindi necessario leggere attentamente anche la sezione “Altre condizioni
economiche”.

Voci di costo.
Spese variabili per esecuzione SWIFT MT101 Request for Transfer.
Bonifici AREA UE/EEA - Euro
Pagamento nazionale a favore di residenti canalizzati tramite circuito bonifici   € 2,70
ordinari
B.I.R. (Bonifico Importo Rilevante) a favore di residenti                         € 15,00
- di importo superiore a Euro 500.000,00 ("prioritari compresi") o
- "prioritari" di importo inferiore a Euro 500.000,00
Pagamento nazionale a favore di residenti e non residenti clienti del Gruppo      € 2,60
Intesa Sanpaolo
Pagamento transfrontaliero                                                        € 2,70

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                         Pagina 4 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                                       CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

Bonifici AREA O DIVISA EXTRA UE/EEA
Bonifici per l'estero in Euro o in altre divise (inclusi i bonifici in divise di paesi € 32,00
dell'Unione Europea/EEA)
Spese variabili per esecuzione SWIFT MT101 Request for Transfer ricevuti da Banche aderenti al circuito IBOS o UNICASH.
Bonifici AREA UE/EEA - Euro
Pagamento nazionale a favore di residenti canalizzati tramite circuito bonifici          € 1,40
ordinari
B.I.R. (Bonifico Importo Rilevante) a favore di residenti                                € 10,00
- di importo superiore a Euro 500.000,00 ("prioritari compresi") o
- "prioritari" di importo inferiore a Euro 500.000,00
Pagamento nazionale a favore di residenti e non residenti clienti del Gruppo             € 1,30
Intesa Sanpaolo
Pagamento Transfrontaliero in euro                                                       € 1,40
Bonifici AREA O DIVISA EXTRA UE/EEA
Bonifici per l'estero in Euro o in altre divise (inclusi i bonifici in divise di paesi   € 25,00
dell'Unione Europea/EEA)

Altre condizioni economiche.

Voci di costo.
Spese variabili.
Commissione su cambi                                                                     € 20,00 (applicata quando la divisa del
                                                                                         bonifico è diversa dalla divisa del conto
                                                                                         di addebito)
Penale per mancanza di coordinate bancarie del beneficiario complete ed                  € 3,50
espresse nel formato IBAN

Rimpatrio fondi di conti intrattenuti all’estero con l’accredito immediato sul conto presso la Banca
(Bonifico internazionale infragruppo, SWIFT MT 103 in entrata con esecuzione e2e: caratteristiche e
rischi.
Il rimpatrio fondi di conti intrattenuti all’estero con l’accredito immediato sul conto presso la Banca (Bonifico
internazionale infragruppo, SWIFT MT 103 in entrata con esecuzione e2e) è il servizio che consente di ricevere
l’accredito di bonifici - disposti da terzi con addebito di conti presso una Banca IBOS, una Banca Unicash o un’altra
Banca convenzionata - a favore di conti intestati alla Società o ad altra Società Collegata presso le Filiali italiane delle
Banche del Gruppo.

Rischi del servizio SWIFT MT101 Request for Transfer.
Rischio di tasso di cambio per disposizioni di pagamento da effettuarsi in valuta estera.

Principali condizioni economiche.

Le voci di spesa riportate nel prospetto che segue rappresentano i principali costi relativi al prodotto. Prima di
scegliere e firmare il contratto è quindi necessario leggere attentamente anche la sezione "Altre condizioni
economiche" .
Pagamento Transfrontaliero in Euro                                                       € 0,00
Bonifico dall'estero in euro da paesi Extra UE o in altre divise                         € 25,00

Altre condizioni economiche.

Voci di costo.
Spese variabili.
Commissione su cambi                                                                     € 20,00 (applicata quando la divisa del
                                                                                         bonifico è diversa dalla divisa del conto
                                                                                         di addebito)

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                                             Pagina 5 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                          CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

Penale per mancanza di coordinate bancarie del beneficiario complete ed     € 3,50
espresse nel formato IBAN

Cash Pooling Internazionale: caratteristiche e rischi.

I servizi di Cash Pooling Internazionale sono destinati alle Aziende italiane ed estere che si avvalgono di una struttura
permanente all’estero o in Italia (filiali, affiliate, partecipazioni) aventi necessità di realizzare una tesoreria accentrata
concentrando i flussi di cassa su un unico conto per ottimizzare la propria posizione giornaliera di cassa.
La gestione della liquidità di Gruppo avviene tramite il collegamento dei conti correnti in una struttura costituita da un
conto Principale (o Master) al vertice, intestato alla società tesoriera o capogruppo, e più conti Secondari (o Cluster) alla
base, intestati alle società controllate. Le strutture di Cash Pooling Internazionale includono conti localizzati in diversi
Paesi presso il network internazionale del Gruppo Intesa Sanpaolo o presso diverse Banche corrispondenti.

I servizi sono disponibili sulle entità del Gruppo Intesa Sanpaolo, indicate nel seguito, abilitate al servizio di Cash Pooling
Internazionale (Cash Pooling Infragruppo), sulle banche appartenenti ai circuiti di cash management internazionale
IBOS e UNICASH, di cui Intesa Sanpaolo è partner, e sulle banche estere con le quali siano in essere specifici accordi
bilaterali (Cash Pooling Internazionale Multi-banca).

L’offerta di servizi di Cash Pooling Internazionale è supportata da un motore unico centralizzato.
I servizi permettono al cliente di gestire in modalità telematica:
           -   il trasferimento giornaliero e automatizzato dei saldi attivi e passivi di ogni conto “periferico” su un unico
               conto accentratore globale, entrambi intrattenuti presso la rete di Intesa Sanpaolo nel mondo (Cash
               Pooling Internazionale Infragruppo);
           -   la concentrazione giornaliera e automatica dei saldi attivi e passivi provenienti da conti intrattenuti dal
               cliente presso banche terze su di un unico conto presso il Gruppo Intesa Sanpaolo, grazie alla
               partecipazione ai circuiti di cash management internazionali IBOS e UNICASH e grazie ai numerosi accordi
               bilaterali con le principali banche mondiali (Cash Pooling Internazionale Multibanca);
           -   la visualizzazione complessiva delle disponibilità finanziarie di tutti i conti correnti intrattenuti nei diversi
               paesi.

Le soluzioni di Cash Pooling Internazionale offerte dal Gruppo Intesa Sanpaolo sono:

a)   Cash Pooling Internazionale Intragruppo
La soluzione prevede l’accentramento della liquidità tra conti in più paesi all’interno della rete internazionale Intesa
Sanpaolo (indipendentemente da dove sia localizzato il conto della società principale (cosiddetto conto di tesoreria).
L’offerta, estesa alle principali entità della rete del Gruppo Intesa Sanpaolo, prevede modalità operative omogenee ed
un livello di servizio standardizzato per il cliente. Attualmente l’offerta è disponibile sulle seguenti realtà del Gruppo:
Filiali estere: (Cash Concentration Internazionale e Cash Pooling Zero Balance)
     -        Francia – Filiale di Parigi;
     -        Germania – Filiale di Francoforte;
     -        Giappone – Filiale di Tokyo;
     -        Hong Kong – Filiale di Hong Kong;
     -        Polonia – Filiale di Varsavia;
     -        Singapore – Filiale di Singapore;
     -        Spagna – Filiale di Madrid;
     -        UK – Filiale di Londra;
     -        USA – Filiale di New York.
     -
Banche estere: (Cash Concentration Internazionale)
   -   Croazia – Privredna Banka Zagreb;
   -   Irlanda - Intesa Sanpaolo Bank Ireland;
   -   Lussemburgo - Intesa Sanpaolo Lux;
   -   Olanda – Intesa Sanpaolo Lux - Filiale di Amsterdam;
   -   Repubblica Ceca – VUB Praga
   -   Romania – Intesa Sanpaolo Bank Romania;
   -   Slovacchia – VÚB Banka;
   -   Slovenia – Intesa Sanpaolo Slovenia
   -   Ungheria – CIB Bank .

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                           Pagina 6 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                            CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

L’offerta è estendibile, previa analisi di fattibilità e in assenza di vincoli del quadro normativo locale, anche ad altre entità
del Gruppo.

Tra le principali caratteristiche dei servizi si segnalano:
     -    modalità di esecuzione del servizio standardizzata a livello Gruppo;
     -    presidio centralizzato per il censimento ed unico schema contrattuale a livello di Gruppo Intesa Sanpaolo;
     -    automatismo delle scritture di addebito/ accredito sui conti;
     -    monitoraggio effettuato a livello centrale;
     -    regole omogenee per la riconciliazione contabile.

b) Cash Pooling Internazionale Multi-banca:
Le soluzioni multi-banca consentono servizi di Cash Pooling tra il Gruppo Intesa Sanpaolo e le principali banche
internazionali. L’offerta multi-banca permette di coprire anche entità non appartenenti al network Intesa Sanpaolo
grazie a:
     -    l’adesione di Intesa Sanpaolo ai circuiti di cash management internazionale IBOS e UNICASH: tale soluzione
          offre livelli di servizio garantiti e standardizzati sulla base di un accordo multilaterale sottoscritto con le banche
          partner;
     -    accordi bilaterali diretti con alcune primarie Banche internazionali (presenti in circa 50 Paesi): tale soluzione
          presenta un maggior livello di personalizzazione nei livelli di servizio e richiede sempre una preventiva analisi di
          fattibilità.

I servizi di cash pooling sono disponibili nelle seguenti modalità:
-    Cash Concentration Internazionale in modalità end-of-day e intra-day in Euro e in divisa secondo i parametri di
     trasferimento richiesti dal cliente. (Infragruppo e Multibanca)
-    Cash Pooling Zero Balance Internazionale in Euro e in divisa. Qualora il conto principale sia in Italia e il
     cliente abbia la necessità di una linea di credito per cassa, il servizio può essere attivato esclusivamente
     nelle seguenti divise USD, GBP, CHF, HKD, SGD, JPY . Il servizio si intende in ogni caso “monocurrency” per
     struttura. (Infragruppo)
-    IBOS DZero Cash in Euro, limitatamente alle Banche operative aderenti al circuito IBOS(Multibanca)

I movimenti ed i saldi dei conti correnti interessati dal cash pooling internazionale possono essere rendicontati
giornalmente al tesoriere ed alle società operative tramite il servizio di internet banking o altro canale di colloquio tra il
cliente e la banca.
È possibile personalizzare le modalità di rendicontazione al fine di fornire al cliente tutti i dettagli necessari
all’identificazione del conto originario dei movimenti di giro, in modo da eseguire correttamente le scritture contabili
interne.
Su richiesta del cliente è possibile infine attivare l’estratto conto scalare intercompany dei movimenti di tesoreria. Il
servizio consiste nella produzione di una simulazione di e/c contenente tutti i movimenti di giro effettuati per un
determinato periodo al fine di permettere alla società tesoriera di determinare la corretta ripartizione delle competenze
per ogni consociata.

Caratteristiche del Servizio Cash Concentration Internazionale.
Il servizio di Cash Concentration Internazionale consente la gestione automatica e la concentrazione dei saldi
dei conti correnti in capo ad una azienda e/o a società ad essa collegate. In base a specifiche modalità stabilite
dall’azienda è possibile il trasferimento di saldi liquidi di fine giornata (end-of-day) o ad un orario prestabilito (intra-day)
dei c/c di giro su un conto principale o di tesoreria.
In particolare in base alle modalità di esecuzione concordati con il cliente il servizio consente:
        il trasferimento automatico dal conto di giro al conto principale della parte di saldo che eccede il saldo target
         prefissato;
          il trasferimento automatico dal conto principale delle somme necessarie a ripristinare sul conto secondario il
           saldo target prefissato.
Il servizio è erogato in Euro o in divisa (nel caso di servizio con conti in divise diverse da Euro è sempre necessaria una
pre-analisi di fattibilità) sia a livello infra-gruppo sia a livello multi-banca sulla base degli accordi bilaterali e multilaterali
scambiati con le banche estere corrispondenti.

Rischi del servizio di Cash Concentration Internazionale.
Mancata copertura dei saldi debitori da parte della banca estera entro il termine della giornata operativa.

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                              Pagina 7 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                            CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

Non esistono ulteriori rischi peculiari al servizio che non siano già ricompresi nella normale attività bancaria ed ascrivibili,
ad esempio, a scioperi del personale, interruzioni, rallentamenti o cattivo funzionamento del collegamento telefonico o
telematico, e in genere per fatti di terzi..

Caratteristiche del Servizio Cash Pooling Zero Balance.
Il servizio Cash Pooling Zero Balance è un cash pooling a livello internazionale erogato dalla rete del Gruppo Intesa
Sanpaolo e in collaborazione con le banche aderenti al circuito IBOS (servizio IBOS DZero Cash).
Il Cash Pooling Zero Balance è rivolto alle Aziende che intendono ottimizzare la gestione dei propri flussi di cassa,
canalizzando su un unico conto (c/c principale o di tesoreria) tutte le operazioni contabilizzate sui conti correnti operativi
in capo ad entità giuridiche controllate o comunque rientranti nella sfera di controllo di una controllante.
Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha individuato le modalità tecnico/operative per consentire l’“end-of-day zero balancing” dei
conti operativi ed il trasferimento dei fondi cross-border
L’operatività è effettuata sulla base del conferimento di un mandato irrevocabile ed incondizionato da parte del Cliente
a favore della Banca per il giro serale dei saldi registrati sui conti correnti.
Il servizio Zero Balance Internazionale Infragruppo è disponibile in Euro e in divisa. Qualora il conto principale sia in Italia
e il cliente abbia la necessità di una linea di credito per cassa, il servizio può essere attivato esclusivamente nelle seguenti
divise USD, GBP, CHF, HKD, SGD, JPY (se prevista una linea di credito). Il servizio IBOS Dzero Cash è disponibile solo in
Euro.
I servizi prevedono il trasferimento giornaliero transfrontaliero dei flussi a seguito dell’azzeramento serale dei saldi
societari, nel rispetto della valuta originaria delle scritture.
La Banca nell’erogazione del servizio si propone sia come banca attiva, titolare della relazione principale con la tesoriera
del gruppo e sia come banca passiva, titolare del rapporto del conto di giro.
Il servizio è operativo, a livello infragruppo, per tutti i conti in essere presso le filiali italiane e quelle estere abilitate del
Gruppo Intesa Sanpaolo.
La Banca ha inoltre sottoscritto un accordo quadro con alcune banche aderenti all’Associazione IBOS per la fornitura di
servizi di cash pooling internazionale. Le banche sono, al momento: Banco Santander - Spagna, HSBC France - Francia,
Gruppo KBC – Belgio - Paesi Bassi – Gruppo UniCredit Bank – Germania e Austria, Banco Santander Totta – Portogallo.

Rischi del Servizio di Cash Pooling Zero Balance e IBOS DZero Cash.
     I rischi dell’operatività sono essenzialmente legati alla gestione del fido, che viene accordato dalla banca che
         mantiene la relazione con il tesoriere principale, in considerazione delle necessità operative complessive
         dell’Azienda nei diversi Paesi che partecipano al pooling.
         Per garantire l’operatività infra-giornaliera alle società sussidiarie/partecipate, il cui conto è giornalmente
         azzerato, viene garantito un massimale di disponibilità, che non può essere configurato come linea di fido o
         promessa di fido.
         Ne conseguono precisi doveri da parte di tutte le banche coinvolte nel pooling per il rispetto dei massimali e
         delle linee di fido erogate. La banca del tesoriere ha l’obbligo di provvedere alla copertura dei fondi a favore
         della banca titolare del rapporto con la società sussidiaria/partecipata entro il giorno lavorativo successivo alla
         registrazione del saldo debitorio, per effetto del trasferimento automatico giornaliero. La banca del tesoriere
         non assume invece alcun obbligo per gli eventuali esuberi del massimale giornaliero eventualmente autorizzati
         dall’altra banca. In questo caso, ciascuna banca titolare del conto di giro provvederà a sanare la posizione
         debitoria nei confronti della propria clientela locale.
         Le Aziende aderenti al pooling dichiarano di essere consapevoli circa l’obbligo di non porre in essere operazioni
         che comportino l’esubero del massimale di disponibilità.
         Questi aspetti assumono particolare rilevanza in caso di revoca, sospensione temporanea dell’accordo di cash
         pooling internazionale o riduzione dell’operatività da parte di una delle banche aderenti.
         Tali eventi ricorrono, ad esempio, in caso di deterioramento o minaccia di deterioramento delle condizioni
         finanziarie della società tesoriera o di qualunque partecipante o il loro fallimento o minaccia di fallimento,
         cambiamenti nel controllo o nella politica societaria/di gruppo, con effetto sugli interessi strategici di una o più
         parti.

Per saperne di più.
INBIZ – www.inbiz.intesasanpaolo.com
IBOS – www.ibosassociation.com

Condizioni economiche.

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                              Pagina 8 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                                 CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

Le voci di spesa riportate nel prospetto che segue rappresentano i principali costi relativi al prodotto.
Cash Concentration Internazionale (5)
Cash Concentration Internazionale - conto principale presso Filiale/Banca del Gruppo
Spese fisse.
Commissione di attivazione del servizio per conto principale presso             € 500,00                                          (1)
Filiale/Banca del Gruppo
Commissione di attivazione del servizio per conto secondario presso             € 500,00                                          (1)
Filiale/Banca del Gruppo
Commissione di attivazione del servizio per conto secondario presso banche      € 1.000,00                                        (1)
non del Gruppo
Canone mensile per conto principale presso Filiale/Banca del Gruppo             € 200,00
Canone mensile per conto secondario presso Filiale/banca del Gruppo -           € 200,00
frequenza giornaliera
Canone mensile per conto secondario presso Filiale/banca del Gruppo -           € 100,00
frequenza settimanale
Canone mensile per conto secondario presso Filiale/banca del Gruppo -           € 50,00
frequenza mensile
Canone mensile per conto secondario presso banche non del Gruppo -              € 400,00
frequenza giornaliera
Canone mensile per conto secondario presso banche non del Gruppo -              € 200,00
frequenza settimanale
Canone mensile per conto secondario presso banche non del Gruppo -              € 100,00
frequenza mensile
Cash Concentration Internazionale - conto principale presso Banche non del Gruppo
Spese fisse.
Comm. attivazione del servizio per istruzione su conto principale presso        € 1.000,00                                        (2)
Banche non del Gruppo
Canone mensile per istruzione su conto principale presso banche non del         € 400,00                                          (2)
Gruppo - freq. giornaliera
Canone mensile per istruzione su conto principale presso banche non del         € 200,00                                          (2)
Gruppo - freq. settimanale
Canone mensile per istruzione su conto principale banche non del Gruppo -       € 100,00                                          (2)
freq. mensile
Condizioni comuni ai servizi di Cash Concentration Internazionale.
Spese variabili e altre condizioni economiche.
Commissione di modifica su strutture in essere presso il Gruppo                 € 100,00                                          (3)
Commissione di modifica su strutture in essere presso banche non del Gruppo € 200,00                                              (3)
Costo emissione estratto conto scalare intercompany fittizio mensile (cad.)     € 50,00
Costo emissione estratto conto scalare intercompany fittizio trimestrale (cad.) € 50,00
Costo emissione estratto conto scalare intercompany fittizio semestrale (cad.)  € 50,00
Costo emissione estratto conto scalare intercompany fittizio annuale (cad.)     € 50,00
Costo emissione comunicazione di legge cartacea                                 € 0,70
Costo emissione comunicazione di legge on line                                  € 0,00                                            (4)
Valuta applicata alle operazioni                                                COMPENSATA
(1) La commissione si applica una tantum per ciascun conto collegato al servizio.
(2) Con l'espressione "per istruzione" si intende che la commissione si applica a ciascuna coppia conto principale/conto secondario.
(3) Per "modifica" si intende: l'eliminazione o l'aggiunta o la variazione di un conto collegato al servizio o da collegare al servizio; la
variazione dei "dati del servizio", inclusi i Massimali Operativi.
(4) Per avere la rendicontazione on line è necessario aderire ai servizi a distanza della Banca e utilizzare le relative credenziali di
accesso; i servizi a distanza sono offerti nell'ambito del contratto denominato 'MyKey' e ai titolari dei contratti 'Servizi via internet,
cellulare e telefono persone fisiche', 'Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti' oppure 'Inbiz'. Per maggiori
informazioni sui servizi a distanza consultare i fogli informativi dedicati.
(5) Se il conto secondario è aperto presso una banca non del Gruppo, tale banca può applicare condizioni economiche ulteriori
rispetto a quelle sopra indicate.

Cash Pooling Internazionale Zero Balance (4)
Cash Pooling Internazionale Zero Balance - conto principale presso Filiale/Banca del Gruppo
Spese fisse.
Attivazione del servizio per conto principale presso Filiale/Banca del Gruppo € 500,00                                            (1)

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                                     Pagina 9 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                                 CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

Attivazione del servizio per conto secondario presso Filiale/Banca del Gruppo      € 500,00                                       (1)
Attivazione del servizio per conto secondario presso banche non del Gruppo         € 1.000,00                                     (1)
Canone mensile per conto principale presso Filiale/Banca del Gruppo                € 300,00
Canone mensile per conto secondario presso Filiale/banca del Gruppo                € 300,00
Canone mensile per conto secondario presso banche non del Gruppo                   € 400,00
Condizioni comuni ai servizi di Cash Pooling Internazionale Zero Balance
Spese variabili e altre condizioni economiche
Commissione di modifica su strutture in essere presso il Gruppo                    € 100,00                                       (2)
Commissione di modifica su strutture in essere presso banche non del Gruppo        € 200,00                                       (2)
Costo emissione estratto conto scalare intercompany fittizio mensile (cad.)        € 50,00
Costo emissione estratto conto scalare intercompany fittizio trimestrale (cad.)    € 50,00
Costo emissione estratto conto scalare intercompany fittizio semestrale (cad.)     € 50,00
Costo emissione estratto conto scalare intercompany fittizio annuale (cad.)        € 50,00
Costo emissione comunicazione di legge cartacea                                    € 0,70
Costo emissione comunicazione di legge on line                                     € 0,00                                         (3)
Valuta applicata alle operazioni                                                   COMPENSATA
(1) La commissione si applica una tantum per ciascun conto collegato al servizio.
(2) Per "modifica" si intende: l'eliminazione o l'aggiunta o la variazione di un conto collegato al servizio o da collegare al servizio; la
variazione dei "dati del servizio", inclusi i Massimali Operativi.
(3) Per avere la rendicontazione on line è necessario aderire ai servizi a distanza della Banca e utilizzare le relative credenziali di
accesso; i servizi a distanza sono offerti nell'ambito del contratto denominato 'MyKey' e ai titolari dei contratti 'Servizi via internet,
cellulare e telefono persone fisiche', 'Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti' oppure 'Inbiz'. Per maggiori
informazioni sui servizi a distanza consultare i fogli informativi dedicati.
(4) Se il conto secondario è aperto presso una banca non del Gruppo, tale banca può applicare condizioni economiche ulteriori
rispetto a quelle sopra indicate.

Cash Pooling Internazionale Zero Balance - Banca Principale non appartenente al Gruppo Intesa Sanpaolo
Spese fisse.
Comm. attivazione del servizio per istruzione su conto principale presso    € 1.000,00                                            (1)
Banche non del Gruppo
Canone mensile per istruzione su conto principale presso banche non del     € 400,00
Gruppo
Spese variabili e altre condizioni economiche
Commissione di modifica su strutture in essere presso banche non del Gruppo € 200,00                                              (2)
Costo emissione comunicazione di legge cartacea                             € 0,70
Costo emissione comunicazione di legge on line                              € 0,00                                                (3)
Valuta applicata alle operazioni                                            COMPENSATA
(1) La commissione si applica una tantum per ciascun conto collegato al servizio.
(2) Per "modifica" si intende: l'eliminazione o l'aggiunta o la variazione di un conto collegato al servizio o da collegare al servizio; la
variazione dei "dati del servizio", inclusi i Massimali Operativi.
(3) Per avere la rendicontazione on line è necessario aderire ai servizi a distanza della Banca e utilizzare le relative credenziali di
accesso; i servizi a distanza sono offerti nell'ambito del contratto denominato 'MyKey' e ai titolari dei contratti 'Servizi via internet,
cellulare e telefono persone fisiche', 'Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti' oppure 'Inbiz'. Per maggiori
informazioni sui servizi a distanza consultare i fogli informativi dedicati.

Avvertenze.
Si invita il cliente anche alla lettura degli specifici fogli informativi: Conto Corrente Ordinario non Consumatori, Conto
Corrente in Divisa Estera non Consumatori e, per le condizioni economiche relative al servizio “Copia documentazione”,
il Foglio Informativo “Servizi vari”, disponibili in Filiale e sul sito internet della Banca.

Recesso e reclami.

Recesso dal contratto.
I servizi sono regolati da contratti distinti. Il Cliente e la Banca possono recedere dai contratti in qualsiasi momento
mediante comunicazione scritta e con i seguenti preavvisi:
Servizi di Cash Management Internazionale:                                       30 gg.
International Balance and Statement Reporting                                    30 gg.

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                                   Pagina 10 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                               CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

MT101 Request for Transfer (in entrata)                                                  30 gg.
Cash Concentration Internazionale                                                        10 gg.
Cash Pooling Zero Balance                                                                10 gg.
IBOS Dzero Cash – Banca passiva (Account Holding Bank)                                   10 gg.
Tempi massimi di chiusura del rapporto contrattuale.
15 giorni.

Reclami e procedure di risoluzione stragiudiziale delle controversie.

Il Cliente può presentare un reclamo alla Banca:
        per posta ordinaria a Ufficio Reclami Intesa Sanpaolo - Piazza San Carlo 156 – 10121 TORINO,
        per posta elettronica alla casella assistenza.reclami@intesasanpaolo.com,
        per posta elettronica certificata (PEC) a assistenza.reclami@pec.intesasanpaolo.com,
        tramite fax al numero 011/0937350,
        allo sportello dove è intrattenuto il rapporto o presso altri punti operativi della Banca,
        online compilando l’apposito form presente nella sezione “Reclami e risoluzione delle controversie” sul sito
           www.intesasanpaolo.com.
La Banca deve rispondere entro 30 giorni dal ricevimento.
Per i servizi di pagamento, la Banca deve rispondere entro 15 giorni dal ricevimento. In situazioni eccezionali, se la Banca
non può rispondere entro 15 giornate operative per motivi indipendenti dalla sua volontà, è tenuta a inviare una
risposta interlocutoria, indicando chiaramente le ragioni del ritardo nella risposta al reclamo e specificando il termine
entro il quale l’utente di servizi di pagamento otterrà una risposta definitiva. In ogni caso il termine per la ricezione della
risposta definitiva non supera le 35 giornate operative. Se il Cliente non è soddisfatto della risposta ricevuta o non ha
ricevuto risposta entro 30 giorni, prima di ricorrere al giudice può rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF); per
sapere come rivolgersi all'Arbitro e l'ambito della sua competenza si può consultare il sito
www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d’Italia, oppure chiedere alla Banca.
Il Cliente e la Banca per l’esperimento del procedimento di mediazione nei termini previsti dalla normativa vigente,
possono ricorrere, anche in assenza di preventivo reclamo:
       ·al Conciliatore BancarioFinanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e
          societarie–ADR. Il Regolamento del Conciliatore BancarioFinanziario può essere consultato sul sito
          www.conciliatorebancario.it o chiesto alla Banca;
       ·oppure a un altro organismo iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia e specializzato in
          materia bancaria e finanziaria.
L’elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it. La Guida Pratica all’ABF, il Regolamento
del Conciliatore BancarioFinanziario e la Sintesi del Regolamento di Conciliazione Permanente sono a disposizione del
Cliente presso ogni Filiale e sul sito internet della Banca, nella sezione Reclami-Ricorsi-Conciliazione.

Legenda.

                                        Si definisce Account Holding Bank la banca titolare del conto di giro oggetto di servizi di
AHB - Account Holding Bank
                                        tesoreria accentrata o di cash pooling.
Arbitraggio                             Indica il processo di conversione tra una divisa ed un’altra.
                                        Banche estere corrispondenti con le quali sono in essere accordi bilaterali o appartenenti ai
Banche non del Gruppo
                                        circuiti internazionali IBOS e UNICASH.
                                        Il servizio di Cash Concentration Internazionale consente la gestione automatica e la
                                        concentrazione dei saldi dei conti correnti in capo ad una azienda e o a società ad essa
Cash Concentration Internazionale       collegate (società secondarie). In base a specifiche modalità stabilite dall’azienda è
                                        possibile il trasferimento di saldi liquidi di fine giornata (end-of-day) o ad un orario
                                        prestabilito (intra-day) dei c/c di giro su un conto di tesoreria in capo alla società principale.
                                        Servizi di tesoreria a favore di Gruppi societari miranti alla concentrazione di flussi di cassa
                                        su un conto definito di “tesoreria” intestato alla Capogruppo. I servizi di cash pooling
                                        possono essere erogati a livello domestico o internazionale, collegando tutti i conti societari
Cash Pooling
                                        nell’ambito di un determinato Paese accesi nei libri di un’unica banca ed anche, in certi
                                        casi, a livello internazionale, attraverso la rete estera di una banca o con corrispondenti
                                        estere con le quali la banca abbia sottoscritto specifiche convenzioni.
                                        Si tratta della modalità di azzeramento che prevede il trasferimento giornaliero
Cash Pooling Zero Balance
                                        transfrontaliero dei flussi a seguito dell’azzeramento serale dei saldi societari, nel rispetto

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                                  Pagina 11 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                           CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

                                   della valuta originaria delle scritture tra conti in capo a società secondarie verso il conto
                                   della società principale di tesoreria.
                                   Termine inglese che significa: “trasversale alle frontiere”. Nei servizi di cash management
                                   internazionale si intende, in senso lato, il trasferimento di flussi commerciali o finanziari e la
                                   gestione di fondi a livello UME ed extra-UME, attraverso una rete di banche corrispondenti
Cross border
                                   che abbiano sottoscritto un preventivo accordo per la definizione di livelli di servizio
                                   efficienti. I trasferimenti dei fondi vengono effettuati attraverso i circuiti di compensazione
                                   internazionali utilizzabili per i regolamenti denominati in Euro o divise terze.
                                   La Euro Banking Association nasce dall’iniziativa privata delle maggiori banche europee, tra
EBA                                cui Intesa Sanpaolo. E’ un’infrastruttura di mercato per scambiare e regolare messaggi
                                   cross-border.
                                   IBAN: è l’acronimo di “International Bank Account Number”. E’ uno standard ISO
                                   (International Organisation for Standardisation) ed è una coordinata bancaria con struttura
                                   comune a livello europeo.
                                   Il formato dell’IBAN italiano e la sua decodifica:
                                   “2” a = 2 caratteri alfabetici che individuano il codice paese ISO;
                                   “2” n = 2 caratteri numerici di controllo.
Formati IBAN
                                   La parte restante dell’IBAN rappresenta la “coordinata bancaria italiana”, così
                                   decodificabile.
                                   “1” a = 1 carattere alfabetico di controllo (check digit);
                                   “5” n = 5 caratteri numerici che identificano il codice ABI;
                                   “5” n = 5 caratteri numerici che identificano il CAB;
                                   “12” an = 12 caratteri alfanumerici per identificare il numero del conto.
                                   IBOS: è un’associazione di primarie banche internazionali nata con lo scopo di fornire alle
                                   aziende servizi di cash management e di cash pooling internazionale.
                                   Le attuali banche aderenti garantiscono una copertura territoriale ampia in tutta l’Europa
IBOS
                                   occidentale, buona parte dell’Europa orientale ed il Nord America. I servizi IBOS sono
                                   erogati tramite il portale InBiz. I livelli di servizio sono garantiti grazie alla sottoscrizione di
                                   un accordo quadro che pone vincoli operativi alle banche aderenti.
                                   Limite operativo infra-giornaliero definito con il Tesoriere di un Gruppo aziendale
                                   preventivamente alla fase di implementazione dei servizi di cash pooling per consentire alle
Limite di copertura                società sussidiarie/controllate di operare durante la giornata contabile. La definizione di tale
                                   limite è necessaria in relazione all’azzeramento serale dei conti periferici, che altrimenti
                                   inibirebbe la possibilità delle consociate/controllate di porre in essere operazioni dispositive.
                                   Richiesta di trasferimento fondi tramite messaggio SWIFT MT101. La Banca, su istruzioni
                                   del suo cliente ordinante, trasmette ad un’altra banca, una disposizione per il trasferimento
                                   di fondi a debito del conto presso la medesima, intestato alla stessa azienda ordinante o a
Request for Transfer               sussidiaria/filiale/partecipata, facente parte del medesimo Gruppo, per il quale l’azienda
                                   ordinante effettua la gestione dei pagamenti o dei flussi di tesoreria. La banca ricevente
                                   eseguirà il trasferimento fondi richiesto tramite un messaggio SWIFT MT103, o bonifico
                                   domestico o presso stessa banca.
                                   SEPA è l'acronimo che identifica la Single Euro Payments Area (l'Area unica dei pagamenti
                                   in euro), ovvero l’area nella quale gli utilizzatori degli strumenti di pagamento - cittadini,
                                   imprese, Pubbliche Amministrazioni e altri operatori economici - indipendentemente dalla
                                   loro residenza possono effettuare e ricevere pagamenti in euro diversi dal contante sia
SEPA
                                   all'interno dei confini nazionali che fra paesi diversi, alle stesse condizioni e con gli stessi
                                   diritti e obblighi. La SEPA riguarda 34 paesi (tutti i paesi dell'Unione Europea più l'Islanda,
                                   la Norvegia, il Liechtenstein, la Svizzera, il Principato di Monaco e la Repubblica di San
                                   Marino).
                                   InBiz è un servizio telematico che permette di automatizzare il colloquio banca-cliente
                                   eliminando la necessità, per il cliente, di recarsi fisicamente in banca.
Servizio Internet Banking per le
                                   Tramite InBiz il cliente usufruisce di una infrastruttura telematica attraverso cui può
Imprese Portale InBiz
                                   scambiare flussi dispositivi e informativi con banche del Gruppo Intesa Sanpaolo o altre
                                   banche con le quali la Società intrattiene un rapporto bancario, sia in Italia che all’estero.
                                   Società intestataria del conto principale collegato ai servizi di Cash Pooling Internazionale
Società Principale                 (Cash Concentration Internazionale, Cash Pooling Zero Balance. La medesima società può
                                   essere eventualmente intestataria anche di conti secondari.
                                   Società intestataria del conto secondario collegato ai servizi di Cash Pooling Internazionale
Società Secondaria
                                   (Cash Concentration Internazionale, Cash Pooling Zero Balance).
                                   Acronimo di Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication. E’ una rete
SWIFT                              interbancaria che permette lo scambio di messaggi dispositivi e rendicontativi, con struttura
                                   e formati prestabiliti, tra entità identificate da una sigla SWIFT registrata (BIC).
UE/EEA (Unione Europea/ European   Area EEA: tutti i paesi area UE (Unione Europea) più Islanda, Liechtenstein, Norvegia.
Economic Area)
                                   E’ un’associazione di primarie banche internazionali nata con lo scopo di fornire alle
Unicash                            Aziende procedure di apertura conto facilitate e servizi di cash management internazionale.
                                   Le attuali banche aderenti garantiscono una copertura territoriale ampia in Europa e Nord

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                              Pagina 12 di 13
FOGLIO INFORMATIVO N. 023/017.
                                                                                CASH MANAGEMENT INTERNAZIONALE.

                           America. I servizi sono erogati attraverso la piattaforma web-banking per le imprese del
                           Gruppo Intesa Sanpaolo. I livelli di servizio sono garantiti grazie alla sottoscrizione di uno
                           specifico accordo quadro tra le banche aderenti.

Aggiornato al 26.07.2018                                                                                 Pagina 13 di 13
Puoi anche leggere
Prossima slide ... Annulla