ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB

 
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
CORSO DI ALTA FORMAZIONE
                                            EDIZIONE 2017

  ARCHITETTURA
   PER LA MODA:
COME GLI SPAZI SI TRASFORMANO
                      IN VALORE

                                   corso di alta formazione 1
                                                            1
                         LA FONDAZIONE [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA
       MASTER [ ED. 2016-17 ] DESIGN AND TECHNOLOGY FOR FASHION COMMUNICATION
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
LA FONDAZIONE
          Fashion Research Italy è
          una Fondazione non profit
          costituita dal cav. Alberto
          Masotti – già patron del
          gruppo fashion La Perla.
          La fondazione nasce con
          l’obiettivo di accompagnare
          il Made in Italy nel proprio
          percorso di affermazione ed
          innovazione anche grazie ad
          attività di formazione e ricerca.
          La stretta vicinanza con realtà
          professionali ed accademiche
          di fama internazionale rende
          la fondazione il contesto ideale
          in cui specializzare le proprie
          competenze, per ottenere una
          formazione sempre innovativa
          ed un efficace inserimento nel
          mercato del lavoro.

                                              LA FONDAZIONE [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   3
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
IL CORSO
           L’architettura è strumento privi-       partecipanti approfondiranno        PERIODO LEZIONI                    multimediali e IOT ancora a         sità di qualsiasi committenza,
           legiato di quei brand caratteriz-       le tematiche tecniche e com-        Novembre 2017 - Gennaio 2018       margine dell’accademia tra-         finanche in settori diversi dal
           zati da un elevato posizionamen-        positive della progettazione a                                         dizionale;                          fashion. Il corso si propone di
           to e che - oltre alla qualità dei       servizio della moda, secondo        FREQUENZA LEZIONI                                                      offrire competenze pratiche
           propri prodotti - hanno neces-          un percorso composto da 122         3 gg alla settimana                - il corso si svolge nella pre-     immediatamente spendibili,
           sità di alimentare un immagi-           ore di didattica frontale, 60                                          stigiosa sede della Fondazio-       garantendo una serie di rife-
           nario fatto di prestigio, stile e       ore di laboratorio e numerosi       NUMERO MASSIMO ISCRITTI            ne Fashion Research Italy, un       rimenti culturali di eccellenza
           raffinatezza. Dagli showroom            interventi di professionisti di     20                                 esempio di recupero e riqua-        ed una rinnovata attenzione
           ai negozi, la moda necessita            chiara fama.                                                           lificazione di un ex impianto       alle più moderne tecnologie di
           degli architetti al pari di stilisti,                                       LINGUA                             industriale - già stabilimento      display ed esibizione dei pro-
           fotografi e modellisti. Per tali        Al termine del percorso for-        Italiano                           del Gruppo La Perla - ottenuto      dotti. Attraverso un percorso
           ragioni nasce il corso in archi-        mativo, agli studenti sarà                                             attraverso l’impiego delle più      presso realtà professionali di
           tettura per la moda, con l’o-           inoltre garantito un tirocinio      ELEMENTI DI INNOVAZIONE            moderne tecnologie. La sede         chiara fama, infine, i proget-
           biettivo di formare progettisti         formativo all’interno di studi di                                      copre un’area di 7.000 mq,          tisti otterranno un efficace
           in grado di interpretare l’iden-        architettura fra i più prestigio-   - si tratta del primo corso che    definendo nel territorio emi-       collegamento al mercato del
           tità di un marchio per tramu-           si del panorama internaziona-       codifica e raccoglie un’espe-      liano romagnolo il primo e più      lavoro.
           tarla in spazio architettonico,         le, fra i quali:                    rienza decennale dell’architet-    grande polo didattico espositi-
           trasferendo quei significati di                                             tura in ambito fashion;            vo nell’ambito delle discipline     PROFILI IN USCITA
           esclusività, lusso ed eleganza                                                                                 legate alla moda.
           dall’abito all’ambiente depu-                                               - il corso offre prestigiosi                                           Progettisti con particolare
           tato per esibirlo. Approfon-                                                sbocchi professionali a fronte     OBIETTIVI FORMATIVI                 competenza nell’ambito retail,
           dendo le esigenze del mondo             OMA                                 di soli 3 mesi di formazione;                                          allestimento, brand communi-
           moda, i progettisti acquisi-            MVRDV                                                                  Il corso in architettura per la     cation e brand identity.
           ranno competenze spendibili             ZAHA HADID ARCHITECTS               - il corso raccoglie e accorda     moda intende formare i pro-
           nell’intero settore del lusso,          JEAN NOUVEL DESIGN                  strumenti didattici di differen-   gettisti rispetto alle dinami-
           maturando         dimestichezza         STUDIO ITALO ROTA                   te natura (didattica frontale,     che e peculiarità del fashion
           con un segmento di mercato              LOMBARDINI22                        laboratori, visite in azienda,     system. Facendo pratica su
           caratterizzato da un fascino            CLAUDIO SILVESTRIN                  lectures e tirocinio formativo);   un settore esigente come la
           intramontabile e da continue            ARCHITECTS                                                             moda, i progettisti sviluppe-
           e gratificanti opportunità di           5+1AA                               - il corso integra competenze      ranno la capacità di risponde-
           impiego. Attraverso il corso i          CASABELLA                           emergenti quali tecnologie         re brillantemente alle neces-

                                                                                                                                                   IL CORSO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   4
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
STRUTTURA

             AMMISSIONE                                                            122 H DIDATTICA                                                              SPECIAL                                 60 H                                  TIROCINIO
                                                                                      FRONTALE                                                                 LECTURES                             LABORATORIO                              FORMATIVO

   L’ammissione al corso avviene                                        BEYOND THE FASHION SYSTEM 10 h                                                IL CLUB CAVALLI / Italo Rota –          BORBONESE FLAGSHIP STORE            Al termine di laboratori e didattica
                                                                            Come leggere la moda oggi                                                   STUDIO ITALO ROTA, Milano                                                 frontale, entro 3 mesi dal termine
   tramite valutazione:                                                                                                                                                                     progettazione architettonica di un
                                                   Fabio Massaccesi, Direttore degli Archivi e Spazi Espositivi Fondazione Fashion Research Italy                                                                                 delle lezioni, ai partecipanti sarà data
                                                                                                                                                    GLI EPICENTRI E LA FONDAZIONE                   nuovo concept store
                                                                                                                                                                                                                                  la possibilità di svolgere un periodo di
   • del curriculum vitae                      STRUMENTI DI RAPPRESENTAZIONE VIRTUALE PER L’ARCHITETTURA 16 H                                       PRADA / Ippolito Pestellini Laparelli             per Borbonese
                                                             Come le immagini raccontano il progetto                                                        – OMA, Rotterdam                                                      formazione all’interno di studi di fama
     in formato europeo;                                                                                                                                                                        Matteo Agnoletto, Professore      internazionale, particolarmente orien-
                                                           Cristian Aiselli, Founder Inside Render e Inside Studio di Architettura d’Interni                                                   Associato Università degli Studi   tati nell’ambito della progettazione
                                                                                                                                                     LE BOUTIQUE ARMANI / Claudio
   • di una lettera motivazionale                                                                                                                    Silvestrin – CLAUDIO SILVESTRIN          di Bologna - Giuseppe Di Nuccio,    per il fashion:
                                                                           CASE HISTORY 20 h
     (max. 200 parole);                               Casi di successo ed esempi di architetture a servizio della moda                                     ARCHITECTS, Londra               Amministratore Delegato Borbonese
                                                                         Roberto Bosi, Coordinatore Casabella Formazione                                                                                                          OMA (Rotterdam) MVRDV (Rotterdam)
                                                                                                                                                    LA CRYSTAL HOUSE DI CHANEL
   • del portfolio                                                                                                                                                                                                                ZAHA HADID ARCHITECTS (Londra)
                                                                       DAL BRAND AL PROGETTO 12 h                                                   / Gijs Rikken – MVRDV, Rotterdam
                                                          Come l’identità di marca si traduce in spazio architettonico                                                                                                            JEAN NOUVEL DESIGN (Parigi)
   Per assicurare la migliore qualità                        Domenico D’Alessio, Direttore FUD-Lombardini22 Brand Making Factory
                                                                                                                                                        ZAHA HADID DESIGN +                                                       STUDIO ITALO ROTA (Milano)
   della didattica ed il più efficace as-                                                                                                           ARCHITECTURE / Melodie Leung –                                                LOMBARDINI22 (Milano) CLAUDIO
                                                               PROGETTAZIONE TECNICA PER LA MODA 16 h                                               ZAHA HADID ARCHITECTS, Londra
   sorbimento dei corsisti nel mercato                                                                                                                                                                                            SILVESTRIN ARCHITECTS (Londra)
   del lavoro, il corso sarà a numero                    Caratteristiche distributive e funzionali per showroom e retail
                                                                        Marco Costanzi, Direttore Marco Costanzi Architects
                                                                                                                                                     GLI SPAZI DELLO SHOPPING /                                                   5+1AA (Parigi) MARCO COSTANZI
   chiuso (min. 10, max. 20 studenti),                                                                                                               Alfonso Famia – 5+1AA, Genova                                                (Imola) DIVERSERIGHESTUDIO
   erogato in italiano e rivolto a laureati                     TECNOLOGIE COSTRUTTIVE PER LA MODA 12 h                                                         e Parigi                                                          (Bologna) OPEN PROJECT (Bologna)
   che abbiano ottenuto la laurea spe-                        Finiture, costi e scelte costruttive per i fashion brands                                                                                                           DUCCIO GRASSI ARCHITECTS
                                                                        Design Unit aziende partners Fashion Research Italy
                                                                                                                                                    PROGETTAZIONE É INNOVAZIONE
   cialistica in scienze dell’architettura                                                                                                           / Nicola Scaranaro – FOSTER +                                                (Reggio Emilia) ANTONIO RAVALLI
   od altro titolo equipollente, entro                        IMMERSIVE STORYTELLING FOR FASHION 12 h                                                       PARTNERS, Londra                                                      ARCHITETTO (Ferrara) STEFANO
   la data di termine delle iscrizioni        Audio, video, immersività, IOT e nuovi strumenti digitali a servizio dell’architettura                                                                                              COLOMBO ARCHITETTO (Milano)
   (27/10/2017).                                                              Andrea Gion, Head of Production Senso                                                                                                               CASABELLA (Milano)
   La commissione, a fronte della va-
                                                                      FASHION EVENT & VISUAL DISPLAY 12 h
   lutazione preliminare, unitamente                                   L’allestimento temporaneo per la moda
   agli esiti di un eventuale colloquio,                               Carlotta Tonon, PR and Architecture and Design editor
   può ammettere studenti con titoli di
   studio differenti dalle classi LM-03,                                    DESIGN DELL’ESPERIENZA 12 h
                                                                            Il fruitore al centro del progetto
   LM-04, LM-10, LM-11, LM-12.                                             Livia Tani, Project Leader Ateliers Jean Nouvel

                                                                                                                                                                                                                     STRUTTURA [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA         5
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
CALENDARIO

    Apertura iscrizioni 12 Giugno 2017

    Chiusura iscrizioni 27 Ottobre 2017

    Pubblicazione graduatoria provvisoria 06 Novembre 2017

    Termine versamento quota di iscrizione 10 Novembre 2017

    Pubblicazione graduatoria definitiva 20 Novembre 2017

    Avvio lezioni 27 Novembre 2017

    Chiusura lezioni Gennaio 2018

    Avvio Tirocinio formativo entro Aprile 2018

    FREQUENZA

    3 giorni a settimana

                                                              CALENDARIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   6
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
BEYOND THE FASHION SYSTEM
            Come leggere la moda oggi
            10 h

            Il corso si orienta a fornire agli    docente
            studenti le conoscenze base del-      FABIO MASSACCESI
            la disciplina moda e del fashion      Direttore degli Archivi e Spazi Espositivi
            system. Il corso si focalizzerà sui   Fondazione Fashion Research Italy
            concetti di trend, stile, stagio-
            nalità, brand communication e         Direttore degli Archivi e degli
            brand identity. Analizzando l’in-     spazi espositivi della Fondazione
            tera struttura della filiera moda,    Fashion Research Italy dirige il
            particolare attenzione verrà posta    progetto di studio e catalogazio-
            agli aspetti di comunicazione e       ne del Fondo Renzo Brandone
            posizionamento del prodotto, fis-     (archivio di 30.000 disegni di tex-
            sando una serie di concetti utili     tile design) e coordina il database
            alla comprensione del valore ma-      Fashion Photography Archive
            teriale e immateriale del prodotto.   che vede coinvolte le aziende del
            Attraverso il corso gli studenti      comparto manifatturiero dell’Emilia
            acquisiranno famigliarità con il      Romagna. È inoltre Fashion con-
            linguaggio proprio del fashion        tributor per alcune riviste tra cui
            system. L’attenzione sarà rivolta     Io Donna del Corriere della Sera.
            all’odierna frammentazione del        Laureato, specializzato e addot-

122 h
            sistema in cui l’innovazione è        torato in Storia dell’Arte, ha poi
            mediata dalla negoziazione dei        conseguito un master in Giorna-
            significati.                          lismo e Comunicazione di Moda.
                                                  Dopo alcune esperienze in uffici
                                                  stampa d’importanti aziende

DIDATTICA
                                                  moda e agenzie multi brand ha
                                                  affiancato l’attività di consulenza
                                                  di ricerca e sviluppo di collezioni
                                                  contemporaneamente alla do-
                                                  cenza in Istituto Marangoni di
                                                  Milano. Nell’ambito del cultural

FRONTALE
                                                  heritage e archivi d’impresa in-
                                                  segna presso la Facoltà di Cul-
                                                  ture e Tecniche della Moda di
                                                  Rimini (UNIBO).

                                                                          DIDATTICA FRONTALE [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   7
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
STRUMENTI DI RAPPRESENTAZIONE                                                    CASE HISTORY
VIRTUALE PER L’ARCHITETTURA                                                      Casi di successo ed esempi di architetture a servizio della moda
Come le immagini raccontano il progetto                                          20 h
16 h

Più di ogni altro settore, la moda     docente                                   Il corso si orienterà a dotare gli     docente                                     torio a Milano. Partecipa come
presenta necessità di comuni-          CRISTIAN AISELLI                          studenti di una serie di riferi-       ROBERTO BOSI                                tutor al workshop Iuav di Venezia
cazione e pre-visualizzazione          Founder Inside Render e                   menti tecnici e culturali utili allo                                               – WAVE 2012 col Prof. Edoardo
del progetto di elevata qualità. A     Inside Studio di Architettura d’Interni   sviluppo della propria creatività.     Coordinatore Casabella Formazione           Narne. Collabora alla didattica
tale fine agli studenti è offerto un                                             Attraverso una serie di analisi di                                                 all’Università di Firenze dal 2013
prezioso momento di approfondi-        Cristian Aiselli è un interior desi-      architetture realizzate (effettuate    Roberto Bosi consegue la Laurea             con il Prof. Fabio Capanni.
mento dei più moderni ed efficaci      gner e render artist con oltre 20         anche grazie all’intervento dei        in Architettura all’Università Iuav
strumenti di produzione e post         anni d’esperienza nel panorama            relativi progettisti), gli studenti    di Venezia nel 2003 e nello stes-
produzione di immagini digitali. Il    dei rendering 3D. È il fondatore          otterranno una panoramica delle        so anno diventa responsabile di
corso affronterà con particolare       di Inside Render, una società             principali e più famose architet-      ProViaggiArchitettura (dal 2009
enfasi le tematiche di texturing,      caratterizzata da un DNA unico,           ture a servizio della moda e dello     ne è direttore): un’iniziativa spe-
lighting e rendering di un progetto    composto da forte passione e da           shopping:                              cializzata nella progettazione di
retail, nonché i principali nodi di    vera e propria etica nella ricerca                                               viaggi di architettura in collabo-
post-editing e photo-editing volti     della perfezione e nell’estrema           - Studio Italo Rota;                   razione con le principali Univer-
ad una resa rapida e fotorealistica    attenzione ai dettagli. Un’atti-                                                 sità di Architettura ed Ingegneria
delle immagini di anteprima del        tudine all’essenza, alla fedeltà          - OMA;                                 e con gli Ordini degli Architetti
progetto. Simile approfondimento       e all’eccellenza che si applica                                                  e degli Ingegneri. Dal 2012 al
costituirà un elemento prezio-         nella progettazione d’interni con         - Claudio Silvestrin Architects;       2013 collabora con il Giornale
so sia in termini operativi che di     render iperealistici ed emozionali                                               dell’Architettura curando la ru-
gestione di un rapido processo di      per i più importanti brand inter-         - MVRDV;                               brica: “L’architetto errante” e con
anteprima del progetto, al fine di     nazionali del luxury. Con la sua                                                 il Giornale dell’Arte la rubrica:
determinare un importante stru-        società, è stato il primo ad adot-        - Zaha Hadid Architects;               “Il viaggiatore d’arte”. Dal 2013
mento persuasivo utile al migliore     tare la tecnologia laser scanner                                                 al 2014 collabora con la rivista
racconto del progetto architetto-      3D ed è l’unico al mondo ad               - 5+1 AA;                              AREA del gruppo 24 Ore, cu-
nico.                                  applicarla nell’ambito dell’arredo                                               rando gli Itinerari di architettura
                                       classico, permettendo ad Inside           - Foster + Partners.                   e organizzando i viaggi d’archi-
                                       Render di essere riconosciuta                                                    tettura. Dal 2014 collabora con
                                       come leader mondiale del setto-                                                  la rivista Casabella coordinando
                                       re. Per tali ragioni Inside Render                                               Casabella Formazione, struttu-
                                       stupisce e collabora con una                                                     ra adibita all’organizzazione di
                                       clientela internazionale, formata                                                viaggi, visite, lezioni ed incon-
                                       dalle migliori aziende d’arredo,                                                 tri. E’ cultore della materia dal
                                       prestigiosi studi di architettura,                                               2014. Dal 2016 è responsabile
                                       scenografi e art director.                                                       dello spazio Casabella Labora-

                                                                                                                                              DIDATTICA FRONTALE [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   8
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
DAL BRAND AL PROGETTO                                                                                                PROGETTAZIONE TECNICA PER LA MODA
Come l’identità di marca si traduce in spazio architettonico                                                         Caratteristiche distributive e funzionali per showroom e retail
12 h                                                                                                                 16 h

Il corso si propone di percorrere i     docente                                ogni singolo aspetto del processo     Il corso si orienterà ad offrire una   docente
nodi chiave per l’avviamento di un      DOMENICO D’ALESSIO                     progettuale, avendo cura del rap-     panoramica relativa al mondo           MARCO COSTANZI
corretto processo di interpretazio-     Direttore FUD-Lombardini22             porto con fornitori, collaboratori,   del retail: dal concetto di Mass
ne di un marchio o di un prodot-        Brand Marketing Factory                produttori ma soprattutto clienti.    Market al progetto “one off”. Af-      Direttore Marco Costanzi Architects
to. Attraverso sessioni dal taglio                                                                                   frontando i principali nodi chiave
anche laboratoriale, lo studente        Laureato in Communication                                                    relativi alla filiera, alla grande     Consegue la laurea in Architet-
sperimenterà i processi di ana-         Design al Politecnico di Mila-                                               distribuzione fino al mercato          tura all’Università degli Studi di
lisi, comprensione e sintesi alla       no, Specializzato in Sistemi di                                              del lusso, saranno identificate e      Firenze con la tesi “Il rapporto tra
base del processo di traduzione         Comunicazione Integrata per                                                  rappresentate le diverse tipolo-       interno e esterno nella architet-
architettonica di un brand. Il cor-     aziende e istituzioni, ha ricoper-                                           gie degli spazi per il commercio       tura giapponese“. Dal 1992 fino
so chiamerà gli studenti ad offrire     to il ruolo di direttore e docente                                           (concept store, pop up store,          al 2005 porta avanti l’attività
identità spaziale ad una specifi-       in Communication Design nel                                                  ecc.) con particolare evidenza         professionale con Rita Bedeschi.
ca marca, guidandone la lettura         Master IED in Brand Design. Ha                                               dei criteri dimensionali e delle       Nel 2005 fonda lo studio Marco
nell’identificazione dei valori utili   fatto parte del corpo docente del                                            buone pratiche di progettazione e      Costanzi Architect ad Imola. Nel
alla migliore definizione dello         Laboratorio di “Concept Design”                                              valorizzazione della merce. Sem-       2015 apre uno studio a Roma
spazio architettonico. Grazie al        e del Corso monodisciplinare di                                              pre animato da una particolare         per seguire il progetto Fendi Pa-
corso, agli studenti sarà trasmes-      “Culture Visive” al Politecnico                                              sensibilità verso metodologie di       lazzo della Civiltà Italiana. Ope-
so un metodo di relazione con la        di Milano, Facoltà del Design.                                               realizzazione tecnica dell’idea, il    ra prevalentemente nel settore
committenza utile alla conduzione       Considera l’attività accademica                                              corso offrirà anche uno spaccato       residenziale e commerciale con
di scelte consapevoli, coerenti al      imprescindibile per la costru-                                               sul concetto di omnicanalità, le-      particolare attenzione per abbi-
prodotto e volte ad enfatizzarne lo     zione di nuove architetture con-                                             gando l’esperienza dello spazio        gliamento, accessori e prodotti
specifico immaginario.                  cettuali, base fondamentale per                                              architettonico al mondo web.           di lusso in Italia e nel resto del
                                        il buon design d’innovazione.                                                                                       mondo come Elie Saab, Sergio
                                        E’ Co-Fondatore e Direttore di                                                                                      Rossi, Rimowa, Philippe Model
                                        FUD Brand Making Factory, so-                                                                                       Paris, Casadei, Fendi, Dolce e
                                        cietà del Gruppo Lombardini22,                                                                                      Gabbana, La Rinascente. Ha
                                        dedicata al Physical Branding e                                                                                     inoltre sviluppato prodotti di
                                        al Communication Design (www.                                                                                       design per Viabizzuno e Fendi
                                        fudfactory.it), e gestisce tutti gli                                                                                Casa.
                                        aspetti del workflow progettua-
                                        le dall’ideazione del business,
                                        al progetto del concept, dalla
                                        strategia comunicativa alla pro-
                                        duzione dell’esecutivo, curando

                                                                                                                                                                                    DIDATTICA FRONTALE [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   9
ARCHITETTURA PER LA MODA: CORSO DI ALTA FORMAZIONE EDIZIONE 2017 - CERAMIC WORLD WEB
TECNOLOGIE COSTRUTTIVE PER LA MODA                          IMMERSIVE STORYTELLING FOR FASHION
Finiture, costi e scelte costruttive per i fashion brands   Audio, video, immersività, IOT e nuovi strumenti digitali a servizio dell’architettura
12 h                                                        12 h

Il corso si orienterà ad offrire ai                         Negli ultimi anni le tecnologie          docente                                     MI-HERITAGE – Sistemi interattivi
progettisti una specifica compe-                            hanno assunto un ruolo sempre            ANDREA GION                                 e digitali per la restituzione del
tenza rispetto a materiali e tec-                           maggiore all’interno del progetto                                                    patrimonio culturale e ha seguito
nologie costruttive di alta qualità                         architettonico e del processo di         Head of Production Senso                    alcune pubblicazioni di settore.
finalizzate al progetto di exhibit ed                       vendita. A tale fine il modulo in                                                    Da gennaio 2017 ha in carico
interior design. A tale fine saranno                        Immersive Storytelling for Fa-           Si laurea in Conservazione dei              anche l’organizzazione di una
previste la presentazione di diver-                         shion si orienta ad offrire una          Beni Culturali presso l’Univer-             Academy d’eccellenza in collabo-
se linee di prodotto, valutandone                           panoramica delle possibilità di          sità Ca’ Foscari di Venezia e               razione con DrawLight e Senso.
caratteristiche, performance e                              integrazione tecnologica utile ai        successivamente in Architettura
possibilità di impegno, con un                              progetti di exhibit e retail. Il corso   presso IUAV. Dal 2013 inizia a
costante riferimento ai costi ed                            presenterà le principali tecnologie      esercitare sia in proprio che in
alle metodologie di inserimento                             messe a disposizione del merca-          collaborazione con diversi studi,
nel progetto architettonico. Il cor-                        to (display, sensoristica, map-          occupandosi prevalentemente
so, si avvarrà anche di una serie                           ping, lighting, IOT, touch, ecc.)        di visualizzazione architettoni-
di visite in azienda, per meglio                            enuciandone le caratteristiche di        ca. Nello stesso anno inizia ad
comprendere la filiera di prodot-                           inserimento tecnico (dimensiona-         occuparsi di didattica e ricerca
to e valutare mokeup di possibili                           le, hardware, software) e di costo       presso IUAV, vincendo una borsa
inserimenti nel progetto architet-                          all’interno dei progetti. Attraverso     di ricerca come assegnista FSE
tonico. Fra le tecnologie trattate:                         il corso gli studenti acquisiranno       con una tesi sul 3DMapping per i
                                                            un importante vantaggio compe-           Beni Culturali e specializzandosi
- Materiali ceramici;                                       titivo, sviluppando familiarità con      successivamente in strategie im-
                                                            una serie di soluzioni tecniche ad       mersive per la fruizione e valoriz-
- Materiali innovativi;                                     alto contenuto di innovazione ed         zazione del patrimonio. Dal 2015
                                                            apprendendone i meccanismi di            inizia a lavorare come Head of
- Dispositivi di illuminazione;                             interazione ed integrazione col          Production presso DrawLight e
                                                            progetto architettonico.                 Senso, aziende specializzate in
- Soluzioni domotiche                                                                                esperienze immersive ad alto
  e di integrazione tecnologica.                                                                     profilo tecnologico, mantenendo
                                                                                                     parallelamente l’attività accade-
                                                                                                     mica. Tra il 2016 e il 2017 ha
                                                                                                     rivestito diversi insegnamenti
                                                                                                     presso IUAV, UNIPD e UNIFE, ha
                                                                                                     fatto parte del comitato scien-
                                                                                                     tifico e docente del master

                                                                                                                           DIDATTICA FRONTALE [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   10
FASHION EVENT & VISUAL DISPLAY                                                                                           DESIGN DELL’ESPERIENZA
L’allestimento temporaneo per la moda                                                                                    Il fruitore al centro del progetto
12 h                                                                                                                     12 h

Il corso si orienta a fornire una         docente                                 di comunicazione (design, retail,      L’esperienza dell’individuo nello     docente
panoramica dei principali alle-           CARLOTTA TONON                          arte, architettura, moda, progetti     spazio architettonico non è un        LIVIA TANI
stimenti a servizio degli eventi          PR and Architecture and Design editor   speciali), il progetto delle strate-   fattore casuale, ma può esse-
                                                                                                                                                               Project Leader Ateliers Jean Nouvel
moda. Il corso offrirà una se-                                                    gie e la ricerca di new business.      re pianificata sulla base delle
quenza di differenti case history         Carlotta Tonon consegue la lau-                                                suggestioni o addirittura dei
focalizzando l’attenzione sulle                                                                                          comportamenti (di osservazione        Livia Tani si è laureta con lode
                                          rea specialistica in Architettura                                                                                    nel 1997 presso l’Università La
tipologie di evento più frequenti         presso il Politecnico di Milano                                                od acquisto) che si intendono
(presentazioni, capsule, cruise                                                                                          suscitare. Sempre più centrale        Sapienza di Roma ed ha conse-
                                          nel 2009. Dal 2006 al 2007 è                                                                                         guito un dottorato in Tecnologia
collection, sfilate), sui budget a        assistente al coordinamento                                                    nel processo di fidelizzazione e
disposizione, sulle tempistiche,                                                                                         conversione di un consumatore si      dell’architettura nel 2004. Ha
                                          editoriale per la redazione di                                                                                       inziato a collaborare con Ateliers
fino alle relazioni fra i differenti      Electarchitettura. Collabora con                                               attesta l’esperienza che lo stesso
attori coinvolti in un allestimento                                                                                      conduce di uno specifico brand        Jean Nouvel nel 1997 per poi
                                          la Arnoldo Mondadori Editore dal                                                                                     diventare un membro del team
temporaneo (gli architetti, i pr,         2007 fino al 2016 rivestendo                                                   o prodotto: quali sono dunque
i fornitori, i direttori artistici). In                                                                                  i presupposti necessari a poter       AJN di Roma dal 2001. Negli
                                          i ruoli di editor per «Casabella»                                                                                    ultimi dieci anni si è confrontata
ultima istanza, il corso porrà par-       e Gallery Manager dello spazio                                                 concepire uno spazio che generi
ticolare attenzione sulle necessità                                                                                      esperienze significative e memo-      con diversi temi progettuali, dalla
                                          espositivo Casabella laboratorio.                                                                                    progettazione alla realizzazione,
di comunicazione e racconto del           Tra le esposizioni e gli happe-                                                rabili? Obiettivo del corso sarà
progetto d’architettura, eviden-                                                                                         fornire elementi e conoscenze         tra i quali annovera: il Kilometro
                                          ning più importanti ci sono quelli                                                                                   Rosso, il un parco scientifico e
ziando necessità, metodologie e           dedicati a Carlo Scarpa e Alvaro                                               utili alla costruzione di architet-
strumenti di rendicontazione del                                                                                         ture rispondenti alle esigenze di     tecnologico utilizzato come quar-
                                          Siza, Renzo Piano, Paolo Zerma-                                                                                      tier generale della Brembo Spa a
progetto dalle proprie fasi iniziali      ni, Max Dudler, David Chipper-                                                 comunicazione e posizionamento
fino alla propria realizzazione ed                                                                                       di qualsiasi brand o committenza,     Bergamo; il Minimetrò a Perugia,
                                          field, Eduardo Souto de Moura,                                                                                       un sistema di trasporto pubblico
eventuale pubblicazione sulle rivi-       Patricia Urquiola, Francesco Dal                                               attraverso la conoscenza della
ste di settore.                                                                                                          psicologia dell’acquisto, dei mec-    con vetture automatizzate ed
                                          Co, Michele De Lucchi, Marco                                                                                         otto stazioni; il nuovo padiglione
                                          Pogliani, Oliviero Toscani. Ha                                                 canismi di distribuzione funziona-
                                                                                                                         le e di percezione dello spazio e     per la fiera campionaria di Geno-
                                          all’attivo due pubblicazioni edito-                                                                                  va; la catena di montaggio della
                                          riali Aires Matues (2011) e Ville in                                           del prodotto in esso collocato.
                                                                                                                                                               Ferrari a Maranello; la riconver-
                                          Portogallo (2010), edite entram-                                                                                     sione dell’ex cinema Excelsior
                                          be da Electa. Dal 2016 collabora                                                                                     in spazio retail per shopping di
                                          con NEGRI FIRMAN PR&Com-                                                                                             lusso per la Coin Spa.
                                          munication come Senior Account
                                          per design department e special
                                          projects curando il rapporto con i
                                          media e la stesura degli apparati

                                                                                                                                                                                   DIDATTICA FRONTALE [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   11
BORBONESE FLAGSHIP STORE
              Progettazione architettonica di un nuovo concept store per Borbonese

              Il laboratorio progettuale sarà        docente                                            dinatore del Laboratorio “Ricerca
              dedicato alla definizione di un        MATTEO AGNOLETTO                                   Emilia”, unità di lavoro impegnata
              flaghship store per l’azienda Bor-     Professore Associato                               nei luoghi colpiti dal sisma. Ha
              bonese. Il laboratorio rappresen-      Università degli Studi di Bologna                  curato inoltre la mostra “Architet-
              terà l’occasione di sintesi pratica                                                       ture padane” dedicata ai territori
              tramite cui testare tutte le nozioni   Matteo Agnoletto è professore                      colpiti dal terremoto.
              che saranno messe a disposizio-        associato in composizione archi-
              ne con gli altri moduli didattici,     tettonica presso il Dipartimento
              garantendo risposte strategiche        di Architettura dell’Università di
              a richieste tecniche mirate. Gli       Bologna. E’ membro del collegio
              studenti saranno incentivati ad        del Dottorato di Architettura. Si è
              utilizzare un approccio olistico       laureato con lode in Architettura
              che dovrà considerare il proget-       a Venezia (relatore prof. Franco
              to del flagship store dal punto di     Purini) ed ha successivamente
              vista architettonico, oltre a quello   conseguito il dottorato di ricerca
              commerciale, per assecondare           in Progettazione architettonica e
              i desiderata del brand, e quello       urbana al Politecnico di Milano
              esperienziale per massimizzare         (relatore prof. Cino Zucchi). Ha
              gli imput da trasmettere al cliente    svolto attività professionale negli
              fruitore degli spazi.                  studi di Renzo Piano e Jean Nou-
                                                     vel. E’ stato capo redattore della
                                                     rivista “Parametro” dal 2003 al
                                                     2008. Dal 2005 è collaboratore
                                                     della sezione architettura alla

60 H
                                                     Triennale di Milano e curatore
                                                     di sezione delle mostre Good
                                                     N.E.W.S. (2006) e Casa per tutti
                                                     (2008). Nel 2007 è stato tra gli
                                                     organizzatori dell’evento Super-
                                                     luoghi per la Provincia di Bolo-

LABORATORIO
                                                     gna. Ha fatto parte del gruppo di
                                                     ricerca su I Luoghi della Cultura
                                                     a Modena, coordinata dal prof.
                                                     Giovanni Leoni. Dal 2012 è coor-

                                                                                         LABORATORIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA    12
OMA
            OMA (Office for Metropolitan Ar-
            chitecture) è uno studio interna-
            zionale che opera all’interno dei
            campi tradizionali di architettura
            ed urbanistica. Lo studio è guida-
            to da 9 partner - Rem Koolhaas,
            Ellen van Loon, Reinier de Graaf,
            Shohei Shigematsu, Iyad Alsaka,
            David Gianotten, Chris van Duijn,
            Ippolito Pestellini Laparelli, Jason
            Long – ed ha sedi a Rotterdam,
            New York, Pechino, Hong Kong,
            Doha, Dubai e Perth. OMA ha
            una sua unità speculare chiamata
            AMO, all’interno della quale ven-
            gono sviluppati i campi di ricerca
            e sviluppo, branding ed editoria.
            AMO è stata concepita come un
            think-thank indipendente rispetto
            alla realtà operativa principale.

TIROCINIO
FORMATIVO
                                                   TIROCINIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   13
MVRDV                                  ZAHA HADID
                                       ARCHITECTS
MVRDV è uno studio di architet-
tura fondato a Rotterdam (Olan-        Zaha Hadid Architects è uno stu-
da) nel 1993 da Winy Maas, Ja-         dio di architettura di fama inter-
cob van Rijs e Nathalie de Vries.      nazionale fondato da Zaha Hadid.
Svolge attività progettuale in tutto   La fondatrice ha vinto il Pritzker
il mondo nel campo della proget-       Architecture Prize nel 2004 ma
tazione architettonica ed urbana.      il fondamentale apporto ai temi
Utilizza un approccio progettuale      dell’architettura contemporanea
fortemente collaborativo, fondato      si estende ai suoi oltre 30 anni
sulla continua ricerca, coinvol-       di carriera, in cui ha sempre dato
gendo clienti, stakeholders ed         vita a progetti dinamici ed inno-
esperti provenienti dai più diffe-     vativi, puntando ad una speri-
renti campi tecnici fin dai primi      mentazione rivoluzionaria ed alla
step di ogni nuovo progetto. I         ricerca interconnessa tra urbani-
risultati che ottengono sono ar-       stica, architettura e design. Oggi,
chitetture esemplari, basate su        lo studio ZHA prosegue l’azione
progetti chiari e diretti, che con-    del suo spirito guida, a tutti i livelli
sentono alle città ed ai paesaggi      nei più disparati settori, creando
in cui vengono collocate di pro-       spazi culturali, commerciali, re-
tendere verso un futuro migliore.      sidenziali, avendo all’attivo 950
                                       progetti in 44 Paesi e coinvolgen-
                                       do oltre 400 collaboratori di 55
                                       differenti nazionalità.

                                                                                  TIROCINIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   14
STUDIO ITALO ROTA                      LOMBARDINI22
Lo Studio Italo Rota, fondato          Gruppo leader nello scenario
dall’omonimo architetto, gestisce      italiano dell’architettura e dell’in-
le complessità di grandi progetti      gegneria, Lombardini22 opera
internazionali, alle più differenti    a livello internazionale attraver-
scale di dettaglio, dal product        so cinque brand: L22, dedicato
design alla progettazione di am-       all’architettura e all’ingegneria;
pie aree urbane, mantenendo un         DEGW, leader nella consulenza
sistematico intento verso una no-      strategica sui modi di lavorare e
tevole ricchezza di spazi e forme.     sull’interazione fra spazio fisico
Attraverso materiali innovativi,       e performance aziendale; FUD
tecnologie all’avanguardia ed una      Brand Making Factory, specia-
approfondita ricerca sulla luce, gli   lizzato in Physical Branding e
spazi proposti dallo studio mirano     Communication Design; CAP DC
a risolvere le problematiche pro-      dedicato ai Data Center ed Eclet-
gettuali mantenendo un’intensa         tico, per i progetti di ospitalità. La
complessità, finalizzata a creare      mission di Lombardini22 è creare
un’emozione nel visitatore.            valore e generare fiducia nelle ini-
                                       ziative dei clienti e nei progetti in
                                       cui è coinvolta, per stimolare cre-
                                       scita e sviluppo in tutta la filiera e
                                       in tutta la comunità Real Estate.
                                       Lombardini22 realizza progetti ti-
                                       meless, a prova di futuro, capaci
                                       di assolvere le funzioni per cui
                                       sono stati pensati e di arricchire il
                                       mondo di cui sono parte.

                                                                                TIROCINIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   15
JEAN NOUVEL DESIGN                     DUCCIO GRASSI
                                       ARCHITECTS
Jean Nouvel Design è un team
multidisciplinare impegnato nei        Duccio Grassi ha contribuito a
campi della progettazione di ar-       definire ed innovare il campo
redi, interior design, scenografia     d’azione del retail design dai
e comunicazione grafica multi-         primi anni ottanta, quando inizia
mediale. L’œuvre di Jean Nouvel        la collaborazione con il Gruppo
segue la tradizione degli architetti   Max Mara, per il quale continua
filosofi che considerano la pro-       tutt’oggi a sviluppare concepts ed
gettazione come pratica olistica       a progettare i più prestigiosi
da esercitare ad ogni scala. Ur-       Flagship. La ricerca estetica di DG
banista ed architetto, Jean Nou-       é stata da subito orientata verso il
vel è anche un designer e non          dialogo dei volumi, lo studio delle
accetta di essere etichettato. Il      interazioni luminose e la contrap-
suo esercizio professionale non        posizione dei materiali, riuscendo
vede differenze tra il progetto di     ad unire efficienza ed eleganza.
una sedia ed il progetto di un edi-    Nel 2010 Duccio Grassi Archi-
ficio. Concepisce ogni idea come       tects ha vinto il concorso indetto
un processo creativo completo.         da Zara per la ristrutturazione di
Per ogni sfida progettuale che         Palazzo Bocconi a Roma. Oltre ai
gli viene posta, ricerca l’oggetto     progetti di retail per Max Mara,
“elementare” la cui forma si as-       Zara, Ray-Ban, Canali, Max&Co
socia all’idea. Intende sempre         ed altri marchi internazionali, lo
offrire una risposta coerente, sia     studio ha progettato l’Al Hamra
a livello culturale che tecnico, ri-   mall a Kuwait City e l’amplia-
spetto al tempo ed alla società in     mento di Wafi City a Dubai ed é
cui opera. Jean Nouvel ha creato       attualmente impegnato in progetti
JND nel 1995 per affiancare lo         internazionali sia commerciali che
studio di architettura AJN (Ate-       residenziali e di hospitality. DG ha
liers Jean Nouvel) con progetti        disegnato prodotti per Emmebi,
specifici di design. Dalla sua ide-    Viabizzuno e Minotti Cucine. DGA
azione, JND ha dato vita a centi-      ha sedi a Milano e Reggio Emilia.
naia di elementi d’arredo.

                                                                              TIROCINIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   16
CASABELLA                              CLAUDIO SILVESTRIN
                                       ARCHITECTS
Casabella è una rivista di archi-
tettura, urbanistica e design di       Claudio Silvestrin Architects è
fama internazionale, fondata nel       stato fondato nel 1989 a Lon-
1928, e pubblicata da Arnoldo          dra e dal 2006 ha sede anche
Mondadori Editore. Nel corso           a Milano. I progetti dello studio
della sua storia è stata diretta da    spaziano dai grandi complessi
alcuni tra i più illustri esponenti    immobiliari, alle abitazioni e re-
del settore:                           sort ad uso privato, alle gallerie
                                       d’arte e musei, ai ristoranti, fino
Francesco Dal Co, dal n 632            al design dell’arredo. Lo stu-
/ Vittorio Gregotti, dal n 478         dio vanta clienti tra cui Giorgio
/ Tomás Maldonado, dal n               Armani, Calvin Klein, Giada, Anish
421/Bruno Alfieri, dal n 413 /         Kapoor, Victoria Miro, Fondazio-
Alessandro Mendini, dal n 349          ne Sandretto Re-Rebaudengo,
/ Gian Antonio Bernasconi, dal n       YTL Singopore, Illy Coffee, Princi.
296 / Ernesto N. Rogers, dal n         L’ultima realizzazione di Claudio
199 / Franco Albini e Giancarlo        Silvestrin è un fashion mall ex
Palanti, dal n 193 / Giuseppe          novo di 32.000 m² a Torino che ha
Pagano, dal n 97 / Giuseppe            aperto al pubblico a marzo 2017.
Pagano e Edoardo / Persico, dal n
85 / Giuseppe Pagano, dal n 61 /
Arrigo Bonfiglioli, dal n 25 / Guido
Marangoni, dal n 1.

                                       photocredits: James Morris

                                                                             TIROCINIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   17
MARCO COSTANZI                         DIVERSERIGHESTUDIO
Lo Studio Marco Costanzi è uno         DiverseRigheStudio è stato fon-
studio multidisciplinare prevalen-     dato a Bologna nel 2003 da
temente orientato alla progetta-       Nicola Rimondi, Simone Gheduzzi
zione di architetture residenziali e   e Gabriele Sorichetti. Lo scopo
commerciali. Dal 1991 si occupa        della ricerca multidisciplinare
di sviluppo e progettazione di         dello studio è quello di dare una
concept per l’universo moda re-        forma alla relazione tra le diverse
alizzando show-room e boutique         conoscenze creando un dialogo
di lusso in Italia e nel resto del     continuo tra la teoria e la pratica
mondo. Dal progetto preliminare        architettonica. La composizione è
allo sviluppo esecutivo, l’obiettivo   pensata come una relazione dina-
dello studio è quello di restituire    mica tra il tema ed il programma
qualità e cura dell’idea creativa,     funzionale. Tramite l’utilizzo di un
accompagnando l’intero iter pro-       metodo rigoroso, viene osses-
gettuale. Un linguaggio contem-        sivamente sperimentata la rela-
poraneo attento alle evoluzioni        zione della forma connessa alla
del mercato in cui una modalità        metafora della composizione. La
progettuale flessibile predilige       pratica operativa dello studio è
la sottrazione ed interviene sui       intesa come un ciclo senza fine,
vuoti a spese dei solidi. Il pro-      considerando ogni progetto come
getto ideale deve sorprendere          parte di una visione organizzativa
ogni volta con un’idea forte che       più grande.
tenga conto delle esigenze del
mercato oltre che dei partners e
che non decada nella autocita-
zione a scapito della funzionalità.

                                                                              TIROCINIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   18
5+1 AA                                 OPEN PROJECT
Alfonso Femia e Gianluca Peluffo,      Fondata nel 1984, Open Project
fondatori dello studio 5+1AA, af-      è una struttura multidisciplinare,
frontano il tema della contempo-       organizzata per sviluppare tutti
raneità nel rapporto tra città, ter-   gli aspetti dei progetti di architet-
ritorio ed architettura, costruendo    tura e ingegneria, dal concept al
questo rapporto come messa in          controllo della realizzazione. L’ap-
forma della realtà. La percezione      proccio multidisciplinare di Open
e la trasformazione della realtà       Project affronta le trasformazioni
sono i cardini di un’idea di archi-    che coinvolgono il processo del
tettura come corpo ed enigma,          costruire oggi. Per OP il progetto
che sia realistica ed emozionale,      non si limita al solo intervento tec-
pragmatica e sensuale, condivi-        nico-architettonico: un elemento
sibile e capace di creare stupore      essenziale diviene la capacità
come meccanismo di conoscen-           di correlare la complessità degli
za.                                    aspetti economici e di mercato
                                       con l’esperienza progettuale così
                                       da organizzare gli interventi in
                                       aree urbane di riconversione e
                                       riqualificazione secondo strategie
                                       integrate di pianificazione, otti-
                                       mizzando le risorse disponibili.

                                                                               TIROCINIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   19
ANTONIO RAVALLI                       STEFANO COLOMBO
ARCHITETTO                            ARCHITETTO
Lo Studio Antonio Ravalli Ar-         Lo Studio Stefano Colombo Ar-
chitetto è nato nel 1992 dall’o-      chitetto ha sede a Milano ed è da
monimo fondatore. Si interessa        sempre impegnato nella progetta-
essenzialmente dei processi di        zione architettonica e urbanistica.
trasformazione del paesaggio          Ha sviluppato negli anni compe-
urbano e territoriale sia alla ma-    tenze nella sfera dello sviluppo
croscala, dove l’architettura ha      immobiliare offrendo supporto per
la possibilità di indagare e ten-     la progettazione architettonica,
tare di dare una risoluzione alle     urbanistica e design. Lo studio
diverse condizioni del reale, sia     offre una gestione completa dei
alla microscala. Progetta e rea-      progetti compresi gli aspetti au-
lizza interventi urbani complessi     torizzativi e costruttivi, rimanendo
in Italia e all’estero dove cerca     sempre fedeli ad una ricerca di
di far convivere le istanze del       forma elegante e rigorosa insie-
mercato esplorando la possibilità     me, nonché sensibile agli impulsi
di riappropriazione e riqualifica-    della contemporaneità.
zione delle zone grigie. Ha una
particolare predilezione per la
valorizzare degli interstizi tra le
infrastrutture della città moderna,
riuscendo a proporre strategie
polifunzionali che rispondono alle
esigenze commerciali generando
showroom e spazi retail dal forte
valore iconico.

                                                                             TIROCINIO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   20
REGOLAMENTO DEL CORSO
   |. INDICAZIONI GENERALI              6. per lo svolgimento del pe-       10. il corso rilascia un attesta-       ||. REQUISITI                      di un eventuale colloquio, può     |||. AMMISSIONE
                                        riodo di formazione in azienda      to di frequenza;                                                           ammettere studenti con titoli
   1. il corso è erogato in lingua      è indispensabile:                                                           1. conoscenza della lingua         di studio differenti da quelli     1. le candidature saranno
   italiana;                            A. il completamento dell’atti-      11. per il rilascio degli attestati     italiana;                          riportati al p.to 3 del presente   valutate da una commissione
                                            vità di laboratorio (certifi-   di frequenza è indispensabile:                                             capitolo;                          giudicatrice che assegnerà un
   2. il corso è a numero chiuso            cata dal titolare del corso);   A. il completamento dell’atti-          2. conoscenza pre-intermedia                                          punteggio fra i 60 e i 100 p.ti
   (max 20 studenti) e si accede        B. la frequentazione di alme-           vità di laboratorio (certifi-       della lingua inglese (almeno       4. completamento della pro-        per ciascun candidato;
   su selezione (i criteri di sele-         no il 75% delle lezioni del         cata dal titolare del corso);       livello B1);                       cedura di iscrizione come da
   zione sono riportati al cap. |||);       modulo di didattica fron-       B. la frequentazione di alme-                                              cap. |V;                           2. la commissione giudicatri-
                                            tale;                               no il 75% del modulo di             3. laurea magistrale e magi-                                          ce è nominata dalla Fondazio-
   3. il corso è svolto presso le                                               didattica frontale;                 strale a ciclo unico conseguita    5. regolare contribuzione dei      ne Fashion Research Italy;
   sedi di Fashion Research Italy       7. l’assegnazione degli stu-                                                ai sensi del D.M. 270/04 nelle     diritti di segreteria e della
   in via del Fonditore 12, Bolo-       denti alle differenti strutture     12. per informazioni relative al        seguenti classi:                   quota di iscrizione.               3. il giudizio della commissio-
   gna;                                 professionali per l’esperimen-      corso sarà possibile rivolgersi         A. LM-03 Architettura del pa-                                         ne giudicatrice è insindacabi-
                                        to del periodo di formazione in     al referente del corso all’indirizzo:        esaggio                                                          le;
   4. la Fondazione si riserva il       azienda è determinata univo-        studenti@fashionresearchitaly.org       B. LM-04 Architettura e inge-
   diritto di effettuare modifiche      camente e a discrezione del-                                                     gneria dell’architettura                                         4. il punteggio si compone at-
   al calendario e al program-          la Fondazione, tenute anche                                                 C. LM-10 Conservazione dei                                            traverso i seguenti criteri:
   ma dei corsi per il migliore         presenti le disponibilità degli                                                  beni architettonici e am-                                        A. curriculum vitae
   svolgimento degli stessi. Tali       studenti e delle strutture ospi-                                                 bientali                                                              (max 50 p.ti);
   eventuali modifiche saranno          tanti;                                                                      D. LM-11Conservazione e                                               B. lettera motivazionale
   preventivamente comunicate                                                                                            Restauro dei beni culturali                                           (max 30 p.ti);
   agli studenti;                       8. gli studenti possono rinun-                                              E. LM-12 Design                                                       C. portfolio
                                        ciare al periodo di formazione                                              Il titolo di studio deve esse-                                             (max 20 p.ti)
   5. il corso si compone di n. 3       in azienda (tirocinio formativo);                                           re conseguito entro la data
   moduli:                                                                                                          di termine delle iscrizioni                                           5. sulla base dei punteggi at-
   A. un modulo di didattica            9. il periodo di forma-                                                     (27/10/2017). La commissio-                                           tribuiti, è redatta una gradua-
       frontale da 122 ore;             zione in azienda (tiroci-                                                   ne giudicatrice, a fronte della                                       toria provvisoria pubblicata
   B. un laboratorio da 60 ore;         nio formativo) è attivato                                                   valutazione di curriculum vi-                                         presso l’area riservata di cia-
   C. un tirocinio formativo di         entro max. mesi 3 dalla chiu-                                               tae, portfolio, lettera motiva-                                       scun candidato. Al corso ac-
       200 ore;                         sura delle lezioni;                                                         zionale, unitamente agli esiti                                        cedono i migliori 20 candidati

                                                                                                                                                                REGOLAMENTO DEL CORSO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   21
REGOLAMENTO DEL CORSO
  secondo i punteggi descritti al     ripescaggio;                       un colloquio motivazionale;       |V. ISCRIZIONE                     attivati e scegliere il corso       alla propria area riservata:
  p.to 4 del presente capitolo;                                                                                                               rispetto al quale si intende        A. AMMESSO CON BORSA;
                                      9. sulla base delle adesioni       13. la data del colloquio moti-   1. accedere al sito http://edu.    completare l’iscrizione;            B. AMMESSO (si attiverà un
  6. agli studenti posizionatisi      ed eventuali ripescaggi, entro     vazionale sarà concordata dal     fashionresearchitaly.org;                                                  ulteriore campo per il ca-
  fra il 1° ed il 10° posto (com-     14 giorni dalla pubblicazione      referente del corso in accor-                                        6. sono richiesti:                      ricamento della ricevuta
  preso) sarà garantita una bor-      della graduatoria provvisoria,     do con lo studente e in ogni      2. compilare la scheda ana-        A. fotocopia di un documento            di disposizione di bonifico
  sa di studio a copertura totale     è pubblicata la graduatoria        caso svolta presso la sede di     grafica inserendo tutti i campi        di identità valido;                 relativa alla quota di iscri-
  della quota di iscrizione; la       definitiva (consultabile pres-     Fashion Research Italy in Via     obbligatori;                       B. lettera motivazionale (200           zione);
  borsa di studio è attribuita in     so l’area riservata di ciascun     del Fonditore 12 a Bologna;                                              parole max);                    C. NON AMMESSO
  maniera univoca ai primi 10         candidato);                                                          3. al termine della procedura      C. CV (preferibilmente forma-
  studenti; ove uno di questi                                            14. qualora uno studente con-     di registrazione si riceverà una       to europass);                   Si invitano gli studenti a va-
  dovesse ritirarsi, la stessa non    10. ciascuno studente am-          vocato non dovesse presen-        mail (verificare in spam even-     D. portfolio (forma libera);        lutare attentamente il proprio
  potrà essere riassegnata ad         messo (sia con borsa che           tarsi all’eventuale colloquio,    tualmente) contenente user-        E. ricevuta di disposizione di      posizionamento nella gradua-
  ulteriori candidati;                senza borsa) sarà contattato       verrà automaticamente esclu-      name, password ed un link;             bonifico                        toria provvisoria a motivo di
                                      dal referente del corso nei pri-   so dalla selezione;               aprire il link per confermare la                                       possibili ripescaggi;
  7. gli studenti posizionati fra     mi giorni successivi alla pub-                                       registrazione;                     I file caricati dovranno essere
  l’11° ed il 20° posto (compre-      blicazione della graduatoria       15. gli studenti dovranno pre-                                       in formato jpg o PDF e le di-       9. in caso di ammissione sen-
  so) saranno ammessi al corso        provvisoria per confermarne        sentarsi all’eventuale collo-     4. versare la quota di 50 € a      mensioni max 2 MB;                  za borsa, gli studenti saranno
  fatto salvo il pagamento della      l’adesione;                        quio muniti di un documento       titolo di diritti di segreteria,                                       tenuti:
  quota di iscrizione;                                                   di identità.                      indicando il seguente ogget-       7. caricati i documenti neces-      A. a versare la quota di
                                      11. in caso di ex equo fra più                                       to “diritti di segreteria corso;   sari, la domanda di iscrizione          iscrizione di 2.500 € in
  8. i candidati dal 21° posto        candidati, otterrà priorità il                                       nome e cognome studente;           sarà completata e presa in              un’unica rata entro 5 gg
  non saranno ammessi al cor-         candidato che abbia ottenuto                                         titolo del corso (es. per stu-     valutazione dallo staff di FRI;         dalla pubblicazione della
  so, ma potranno essere ripe-        un punteggio maggiore rispet-                                        dente Mario Rossi al corso                                                 graduatoria provvisoria in-
  scati a fronte del ritiro di can-   to al CV o –in caso di ulteriore                                     in Architettura per la Moda:       8. terminato lo scrutinio delle         dicando il seguente ogget-
  didati fra l’11° ed il 20° posto;   pareggio- il candidato più gio-                                      “diritti di segreteria corso;      candidature, il giorno della            to “iscrizione corso; nome
  sarà premura del referente          vane;                                                                Mario Rossi; Architettura per      pubblicazione della gradua-             e cognome studente; titolo
  del corso contattare (entro                                                                              la Moda”);                         toria provvisoria, i candidati          del corso” (es. per studen-
  10 giorni dalla pubblicazione       12. la commissione potrà                                                                                potranno valutare il proprio            te Mario Rossi al corso in
  della graduatoria provvisoria)      eventualmente richiedere allo                                        5. accedere all’area riservata     stato in relazione al punteggio         Architettura per la Moda:
  i singoli candidati in caso di      studente la partecipazione ad                                        con gli username e password        ottenuto effettuando l’accesso          “iscrizione corso; Mario

                                                                                                                                                        REGOLAMENTO DEL CORSO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   22
REGOLAMENTO DEL CORSO
     Rossi; Architettura per la      V. NOTE                                allo studente secondo quanto        restando le sanzioni penali di cui
     Moda”);                                                                descritto ai p.ti 4 e 9 del cap.    all’art. 76 del DPR n. 445 del 28
  B. a caricare la ricevuta di       1. il presente documento, nella        4;                                  dicembre 2000, lo stesso candida-
     disposizione di bonifico        propria integrità, costituisce                                             to, decade dal diritto all’iscrizione
     presso la propria area web      parte dei termini e delle con-         7. la Fondazione non assume         e non ha diritto ad alcun rimborso
     riservata (entro 5 giorni       dizioni del servizio;                  alcuna responsabilità per la        per le quote pagate. Eventuali di-
     dalla pubblicazione della                                              dispersione di comunicazioni        chiarazioni false o mendaci com-
     graduatoria provvisoria);       2. effettuando la registrazione,       dipendente da inesatta indi-        portano l’esposizione all’azione
                                     i candidati accettano termini e        cazione del recapito da parte       di risarcimento danni da parte di
  10. il mancato riconoscimento      condizioni del servizio;               del candidato oppure da man-        contro interessati;
  della quota di iscrizione com-                                            cata o tardiva comunicazione
  porta l’esclusione dal corso;      3. i diritti di segreteria e le        del cambiamento di indirizzo        10. l’accesso ai corsi e al tirocinio
                                     quote di iscrizione non sono           indicato nell’iscrizione online,    formativo può essere sospeso per
  11. sia i diritti di segreteria    rimborsabili;                          né per eventuali disguidi im-       motivi disciplinari o per causa di
  (50€) che la quota di iscri-                                              putabili a fatto di terzi, a caso   forza maggiore.
  zione (2.500 €) devono es-         4. se uno studente rinuncia            fortuito o a forza maggiore;
  sere riconosciuti attraverso       alla frequentazione del corso
  bonifico     bancario       all’   dopo aver riconosciuto la quo-         8. tutti i candidati sono am-
  IBAN IT 39 V 03273 02400           ta di iscrizione, la stessa non è      messi al colloquio motivazio-
  000600102764 (Credito di           rimborsabile;                          nale con riserva: la Fondazione
  Romagna).                                                                 provvederà successivamente
                                     5. la quota di iscrizione ai corsi     a escludere i candidati che
                                     è riconosciuta a titolo di rim-        non siano risultati in possesso
                                     borso spese per la partecipa-          dei titoli di ammissione previsti
                                     zione ai corsi;                        dal presente bando;

                                     6. i diritti di segreteria e le quo-   9. nel caso in cui, dalla do-
                                     te di iscrizione possono essere        cumentazione presentata dal
                                     riconosciute da soggetti terzi,        candidato, risultino dichiara-
                                     fatta salva la corretta causale        zioni false o mendaci, rilevanti
                                     di pagamento con riferimento           ai fini dell’iscrizione, ferme

                                                                                                                                                        REGOLAMENTO DEL CORSO [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   23
INFORMAZIONI
               SEDE DELLE LEZIONI                                                    PARTNERS

               Fondazione Fashion Research Italy
               Via del Fonditore 12, 40138 Bologna
               www.fashionresearchitaly.org
                        @fondazionefri

               COSTI

               Il corso ha una quota di iscrizione di 2.500 €. Sulla base dei
               requisiti di ammissione, è prevista l’erogazione di 10 borse
               di studio a copertura totale del costo di iscrizione per i
               candidati più meritevoli.

               ISCRIZIONE

               Le domande dovranno pervenire entro e non oltre il 27 Ottobre
               2017 al referente del corso Pietro Cervellati all’indirizzo:
               studenti@fashionresearchitaly.org. La graduatoria sarà stilata
               sulla base della valutazione di curriculum e lettera motivazionale.
               Ai corsisti che avranno partecipato almeno al 75% delle lezioni
               verrà rilasciato un attestato di partecipazione.

               CONTATTI

               Per maggiori informazioni referente del corso
               Pietro Cervellati - T 051220086
               studenti@fashionresearchitaly.org

                                                                        INFORMAZIONI [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   24
LA FONDAZIONE [ ED. 2017 ] ARCHITETTURA PER LA MODA   25
Puoi anche leggere
DIAPOSITIVE SUCCESSIVE ... Annulla